Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia."
(Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)


giovedì 5 aprile 2018

Nuovo documento sulla privacy da firmare per i proclamatori


Un nuovo documento riguardante il consenso al trattamento dei dati personali (privacy) viene distribuito in questi giorni nelle congregazioni. Si farà pressione su tutti i proclamatori affinchè lo firmino...


Chi non lo firmerà probabilmente non potrà godere dei famosi "privilegi" (incarichi), ma ci sono anche buoni motivi per non firmarlo, o per lo meno per rifletterci su.


Se si firma il documento si darà alla congregazione un'autorizzazione in più a controllare la propria vita.

Non è escluso, con l'approvazione della nuova legge sulla privacy che entrerà in vigore a partire dal prossimo fine maggio 2018, che in mancanza della firma del proclamatore su questo documento, si possa anche evitare anche che in sala del regno possano essere fatti pubblici annunci di disassociazioni.

Sotto il testo della circolare una copia del modulo che si verrà esortati a firmare.



____________________



IL TESTO DELLA CIRCOLARE


INTRODUZIONE

1. I dati personalisono dati che identificano una persona, ad esempio nome e cognome, indi- rizzo, numero di telefono o età, e includono immagini e video. “I dati personali sensibilisono tutti i dati personali che rivelano l’origine razziale o etnica, le convinzioni religiose, lo stato di salute fisica/mentale o la vita sessuale di una persona.

2. La normativa per la protezione dei dati richiede che un proclamatore dia il proprio consenso perché la congregazione e la filiale raccolgano e trasferiscano i suoi dati personali in maniera legale. Il mancato rispetto della normativa può danneggiare l’immagine dell’organizzazione e comportare il pagamento di ingenti sanzioni e/o il rischio di incorrere in procedimenti legali contro l’organizzazione o singole persone (Rom. 13:1).

3. Il modulo Consenso al trattamento dei dati personali(S-290) dovrà essere utilizzato per le seguenti finalità:

   (1)il proclamatore viene informato dovutamente da parte dell’organizzazione dell’utilizzo dei suoi dati personali

  (2) il proclamatore viene messo a conoscenza delle informazioni fornite sulla pagina Trattamento dei dati personali della sezione Informativa sulla privacy di jw.org; 

  (3) il proclamatore può dare il proprio consenso all’utilizzo e trasferimento dei suoi dati personali per determinate attività religiose.

RICHIESTA DEL CONSENSO

4. Un anziano inviterà il proclamatore, oppure il genitore o il tutore di un proclamatore minorenne, a compilare il modulo Consenso al trattamento dei dati personali (S-290) nei seguenti casi:
  1. (1)  Una persona viene approvata come proclamatore non battezzato

  2. (2)  Un proclamatore (battezzato o non battezzato) si trasferisce nella congregazione e con la lettera di presentazione non si riceve un modulo di consenso firmato

  3. (3)  Una persona viene riattivata o riassociata come Testimone di Geova, a prescindere dal fatto che abbia firmato in precedenza un modulo di consenso o meno
5. Quando invita una persona a compilare un modulo di consenso, l’anziano dovrà spiegare le finalità del modulo e, se necessario, fornire una copia stampata della pagina Trattamento dei dati personali che si trova nella sezione Informativa sulla privacy di jw.org. Il modulo Consenso al trattamento dei dati personali è disponibile in diverse lingue. Dovrà essere fornito alla persona nella lingua che comprende meglio. L’anziano dovrà prendersi il tempo per rispondere a tutte le domande che la per- sona potrebbe avere. Si dovrà dare alla persona la possibilità di leggere l’intera pagina Trattamento dei dati personali e di restituire il modulo firmato entro un periodo di tempo ragionevole.


6. Quando si invita il genitore o il tutore di un proclamatore che è minorenne a compilare il modulo al posto del minore, il nome e cognome del minore dovranno comparire in stampatello nella par- te superiore del modulo. Tuttavia il minore non dovrà firmare né datare il modulo. Se i regolamenti locali richiedono che entrambi i genitori forniscano il consenso per conto del minore, la firma, il nome e cognome del secondo genitore e la data dovranno comparire sotto quelli del primo genitore. Quando il proclamatore raggiunge l’età in cui non è più considerato un minore, gli si dovrà chiedere di firmare e datare il modulo di consenso che lo riguarda già in archivio.

S-291-I 3/18



7. Chi non è ancora proclamatore, ma desidera svolgere parti assegnate agli studentI all’adunanza Vita e ministero, non dovrà firmare il modulo Consenso al trattamento dei dati personali.

TRASFERIMENTO IN UN’ALTRA CONGREGAZIONE

8. Quando un proclamatore si trasferisce in un’altra congregazione, il modulo Consenso al trattamento dei dati personali (S-290) firmato dovrà essere inviato alla nuova congregazione insieme alla lettera di presentazione e alle cartoline di Registrazione del proclamatore di congregazione (S-21). Se il proclamatore si è rifiutato di firmare il modulo di consenso, chiamate il Reparto Servizio prima di inviare una lettera di presentazione.

ARCHIVIO DELLA CONGREGAZIONE

9. Il segretario della congregazione ha la responsabilità di conservare i moduli Consenso al trat- tamento dei dati personali (S-290) firmati nell’archivio della congregazione. Il segretario dovrà in- formare il corpo degli anziani se qualcuno si rifiuta di compilare il modulo o successivamente revoca il proprio consenso. Il modulo di consenso firmato di un proclamatore dovrà essere conservato nell’archivio della congregazione finché si conserveranno tutti gli altri dati che lo riguardano.

RIFIUTO DEL CONSENSO

10. Un proclamatore adulto potrebbe inizialmente rifiutarsi di firmare il modulo Consenso al trattamento dei dati personali (S-290). In questo caso un anziano dovrà prendersi il tempo per rispondere a tutte le domande che il proclamatore potrebbe avere. Spesso una spiegazione chiara può aiutare il proclamatore a essere favorevole a fornire il consenso. Tuttavia il proclamatore non dovrà sentirsi forzato a firmare il modulo. Se non viene fornito il consenso al trattamento dei dati personali, la persona in questione potrà rimanere un proclamatore (battezzato o non battezzato) e la congregazione potrà conservare i suoi dati personali riguardanti la sua attività di proclamatore, incluse le informazioni riportate sulla cartolina di Registrazione del proclamatore di congregazione (S-21). Tuttavia la per- sona dovrà essere informata che la congregazione o la filiale potrebbe non essere in grado di valutare la sua idoneità per svolgere determinati ruoli nell’ambito della congregazione o partecipare a molte attività della congregazione, ad esempio per prestare servizio come pioniere regolare, servitore di ministero o anziano. Il suo nome e cognome o altri dati personali non dovranno essere affissi alla tabella delle informazioni, non dovranno essere inseriti sul sito jw.org o comparire in nessuna corrispondenza inviata tramite la posta elettronica di jw.org. Tuttavia i pochi dati personali disponibili nella cartolina di Registrazione del proclamatore di congregazione (S-21) potrebbero essere utilizzati in documenti interni della congregazione. Inoltre, se le adunanze della congregazione vengono registrate per poi essere caricate su JW Stream, il proclamatore non potrà essere incluso nelle registrazioni di tali adunanze di congregazione.

11. Un genitore o tutore potrebbe rifiutarsi di firmare il modulo Consenso al trattamento dei dati personali di un proclamatore minorenne. Se il minore è un proclamatore non battezzato, non si dovranno raccogliere dati personali sul suo conto, né si dovrà tenere una cartolina di Registrazione del proclamatore di congregazione che lo riguarda. Si potrà ricevere dal minore il rapporto sull’attività di servizio di campo a condizione che il suo nome non compaia sul rapporto. La persona potrà poi essere conteggiata nel Rapporto del servizio di campo della congregazione (S-1) che viene inviato alla filiale insieme alla sua attività. Se il minore è un proclamatore battezzato, due anziani dovranno contattare il Reparto Servizio per ricevere istruzioni.

12. Se in qualunque momento un proclamatore informa gli anziani che desidera revocare il con- senso all’utilizzo dei suoi dati personali da parte della congregazione, due anziani dovranno chiamare immediatamente il Reparto Servizio. Il segretario dovrà riportare in cima al modulo Consenso al trattamento dei dati personali la data della revoca. 


Se volete scaricare questa circolare 
in formato PDF 




sotto, il modulo che dovranno firmare i proclamatori



Perchè NON firmarlo? Leggi cliccando qui







Stai leggendo questa pagina da un cellulare?





indirizzo email dell'amministratore del blog:


167 commenti:

  1. un nuovo documento da firmare per il consenso dei dati personali. Un'autorizzazione in più per controllare i proclamatori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate ho scritto un commento su questo argomento...in un altro post Ma non avevo ancora visto questo...

      Elimina
  2. Lo scorso anno ho scritto una letterina alla betel in cui dicevo di non acconsentire al trattamento dei dati personali. Hanno chiamato decine di volte gli anziani locali per chiedermi di spedirgli una copia del documento di identità. Non mi hanno disassociato... a quanto pare avevano già troppe rogne. Naturalmente gli americani, se hanno problemi quelli di roma, se ne lavano le mani...

    RispondiElimina
  3. Jhon, una domanda , che tu sappia questo documento verrà distribuito anche agli inattivi ?

    RispondiElimina
  4. Mi piacerebbe vedere le motivazioni che adducono x firmare il modulo. Nuove direttive sui battezzati? Una conferma temporale controfirmata della consapevolezza del socio aderente alla associazione?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vogliono solo controllarvi di più...e vedere chi va a sbirciare sui siti Apostati...

      Elimina
  5. "Controllare la propria vita" in che senso, nello specifico...?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per aspera ad astra5 aprile 2018 18:27

      CambridJW analytica.. :D voglio fare il complottista. Però in congregazione hanno molti nostri dati. Forse "la mano di Geova" diventerà più efficace nell'individuare fratelli con tendenze apostate o con problemi di pornodipendenza o col problema del gioco d'azzardo.. Chissà.. :) cmq vedremo di capirci di più quando avremo tra le mani il documento

      Elimina
    2. Loro hanno i dati dei fratelli ...il mondo avrà sempre di più i dati della santissima organizzazione .

      Elimina
    3. E’ ormai risaputo che la legge sulla privacy è fondamentalmente una fregatura legale per consentire alle aziende, alle organizzazioni o alle istituzioni, di sfruttare a proprio vantaggio la posizione dei singoli cittadini accedendo direttamente a dati sensibili per consentire loro di ricattarci e ficcare le mani nel nostro portafogli con un nostro consenso a malincuore , pena: il mancato accesso o erogazione dei servizi.

      Ma proviamo ad analizzare il contenuto di queste tredici righe del documento.

      A mio parere si possono tranquillamente ravvisare almeno 4 aspetti quantomeno ingannevoli che passo subito ad evidenziare.

      1°) ATTENZIONE, primo aspetto interessante al secondo rigo: il consenso all’utilizzo dei dati personali si riferisce “ai sensi della normativa vigente da parte dell’organizzazione religiosa mondiale dei Testimoni di Geova e gli enti ad essa collegati” in altre parole chi stabilisce come utilizzare i tuoi dati non è la Legge, ma la normativa vigente dell’organizzazione. Il Consenso indica semplicemente che tu Li autorizzi a farlo.

      2°) ATTENZIONE, con il consenso si può usufruire soltanto di ALCUNE attività religiose, tutte le altre sono precluse (come ai cani che si nutrono delle briciole di pane che cadono dalla tavola dei loro padroni).

      3°) ATTENZIONE, I propri dati personali possono essere comunicati a loro piacimento a tutti quegli enti usati dai Testimoni di Geova in diverse parti del mondo dove non esistono livelli di protezione dei dati o che non sono equivalenti a quelli del paese di residenza e le cui finalità sono sconosciute..

      4°) ATTENZIONE, la parte più interessante è quella dove dice: “Acconsento al trattamento dei miei dati personali come indicato in quella pagina anche a seguito di successive modifiche”. Qui si evidenzia che il consenso al trattamento dei propri dati personali diventa valido “anche a seguito di successive modifiche”. A cosa si riferisce!? Non si riferisce a modifiche dei vostri dati personali che potrebbero subire cambiamenti, come l’indirizzo ad esempio, No! Esso si riferisce alle modifiche che JW.Org potrebbe apportare alla “pagina Trattamento dei dati personali di JW.Org” indicata nella terzultima riga ovvero la normativa vigente dell’organizzazione religiosa.. Questo significa che se la JW.Org modificherà (sicuramente) in un secondo tempo, a suo piacimento, l’utilizzo dei vostri dati, anche in modo che voi ritenete contrario, non avrà bisogno di chiedervi nuovamente il consenso. E’ come se uno vi desse un foglio in bianco e vi dicesse: “firma qui”, poi lui ci scrive sopra tutto quello che vuole, tanto è già firmato.

      Buon risveglio a tutti.

      Elimina
  6. Per ora non so nulla..sono curioso di capire i motivi per cui dovrei firmare un documento del genere..e credo avrei forte riserve nel farlo..che sia la volta buona che mi incastrano

    RispondiElimina
  7. La legge 196 del 2003 sul trattamento dei dati personali e tutte le derivazioni fino ad oggi, è uno dei tanti provvedimenti -fregatura-, che ci hanno illusi fosse a nostro beneficio. La realtà è che prima di tale legge alcune cose non si potevano fare, o non si facevano per decenza, invece dando il consenso firmato (altrimente non si ottiene il servizio), ecco
    che gli enti si sentono autorizzati a fare ciò che vogliono e che prima non si sarebbero mai permessi di fare. Così può capitare che se ti arriva una multa presa in una città distante 1000 Km, e tu essendo sicuro di non esserci stato, se vuoi sapere il nome del vigile che te l'ha fatta, non te lo possono dire... per la privacy! Di una cosa sono certo, che questo nuovo documento non sarà a beneficio dei proclamatori.

    RispondiElimina
  8. Ciao amici :-)
    Non vado in sala da un paio d’anni. Nessuno si fa vivo se non per invitare alla commemorazione.
    Ti pare che se dovessero venire per farmi firmare (qualsiasi cosa!!) io accetti????
    Manco morto. E la risposta è che Dio con la decantata spiritualità non ha certo bisogno di firme nè per guidare le cose nè per approvarmi.
    Diranno che è una prassi burocratica ecc ecc??
    Ok, io dico che da inattivo non praticante mi autoesonero.
    Amici come prima :-)
    Tanto prima o poi mi dissocio ma di farmi manipolare e condizionare ho smesso già da un pezzo.
    Ciaoooo

    RispondiElimina
  9. Intanto ecco il testo della circolare allegata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate ma le nomine non vengono fatte i base ai requisiti scritti nella bibbia? Da quello che ho letto in questa circolare adesso dipende da una firma? Ma questa circolare verra' letta cosi' com'e'? Grazie

      Elimina
    2. @Douglas
      La circolare non risulta che verrà letta. Verrà fornito al proclamatore solo il foglio da firmare (nel quale, subdolamente, c'è scritto che in mancanza della firma non si potrà ricevere aiuto spirituale.

      Dovranno dire ai proclamatori che, se vogliono, potranno leggere la
      circolare in archivio (ma li scoraggeranno dicendo che è lunga e noiosa)

      Riguardo le nomine... bè è ora di aprire gli occhi per capire a cosa servono e come vengono usate. E' tempo di iniziare a farsi tante domande e pretendere delle risposte!

      Elimina
    3. @John C. Mi pare sia capitata come il cacio sui maccheroni per tutti quelli che non cercano altro che un pretesto per diventare invisibili.
      Mi vien da ridere, la circolare non te la leggono, potremmo portarcela noi prelevata qui dal blog e poi dire, ma io non l'ho trovata noiosa, ce l'ho qui con me l'ho già letta, ma era per ulteriore conferma che sia vera quella che ho io non che mi diciate un giorno che era una fake.

      Elimina
    4. a meno che non vogliano liberarsi della zavorra...mi spiego, quelli che firmano potrebbero essere considerati lo "zoccolo duro", gli irriducibili, quelli che non hanno dubbi...si libererebbero di molti che pesano, inducendo i più allineati a fare una selezione naturale: tu non firmi e non sei spirituale...
      offrendo su un piatto d'argento la possibilità di defilarsi, in realtà rendono visibili quelli che sono lì per motivi diversi,spesso familiari,
      mah...
      io, lo sapete, sono una vecchia befana sospettosa...

      Elimina
    5. Anonimo consapevole8 aprile 2018 17:29

      Come dice un proverbio a pensare male si fa peccato ma spesso ci si azzecca.
      Quello che non mi piace e mi dà da pensare di questo documento, è l'ultima frase dove si deve dare il consenso a priori anche a successive modifiche,si può considerare una clausola vessatoria e quindi illegale o no?

      Elimina
    6. Dare il consenso a priori secondo me vìola il principio del regolamento UE 2016/679, dove al punto (32) si legge:
      -Il consenso dovrebbe essere espresso mediante
      un atto positivo inequivocabile con il quale l'interessato manifesta l'intenzione libera,
      specifica, informata e inequivocabile di accettare il trattamento dei dati personali che lo riguardano, ad esempio mediante dichiarazione scritta, anche attraverso mezzi elettronici, o orale. Ciò potrebbe comprendere la selezione di un'apposita casella in un sito web, la scelta di impostazioni tecniche per servizi della società dell'informazione o qualsiasi altra dichiarazione o qualsiasi altro comportamento che indichi chiaramente in tale contesto che l'interessato accetta il trattamento proposto. Non dovrebbe pertanto configurare consenso il silenzio, l'inattività o la preselezione di caselle. Il consenso dovrebbe applicarsi a tutte le attività di trattamento svolte per la stessa o le stesse finalità. Qualora il trattamento abbia più finalità, il consenso dovrebbe essere prestato per tutte queste. Se il consenso dell'interessato è richiesto attraverso mezzi
      elettronici, la richiesta deve essere chiara, concisa e non interferire immotivatamente con il servizio per il quale il consenso è espresso.-

      Elimina
    7. Per Lelvira; anche io ho avuto il sospetto che stiano prendendo la palla al balzo per unire l'utile col dilettevole abbindolano i fessi ,aggirano la legge sempre e comunque, scoprono chi non è perfettamente allineato col pensiero WTS salvo poi trovare il modo di cacciarli ....così si dirà (che agendo in questo modo) è dio che sta ripulendo la sua casa in vista della fine.Io non so ma più tempo passa più mi fanno schifo....scusate lo sfogo. Tra l'altro non so come valuteranno gli inattivi rispetto a questa nuova disposizione,a me non hanno neppure detto niente per la commemorazione, di solito gli anziani visitano gli inattivi con la scusa dell' invito....forse verranno per questa volta x la firma ma se cosi non fosse come potrebbero regolarsi coi dati personali di persone che come me non sono né dentro ne fuori? Se qualcuno ne ha idea me lo dica. Un grande abbraccio a tutti voi.

      Elimina
  10. Secondo me non potranno piu fare nemmeno un'annuncio di dissociazione/disassociazione se il fratello in questione non ha dato il consenso alla privacy!

    RispondiElimina
  11. mi viene il dubbio che in mancanza di una firma non potranno neanche chiamarvi per proporre una visita pastorale o un comitato giudiziario.

    ATTENZIONE

    Il consenso al trattamento dei dati personali (anche i dati già forniti) PUO' ESSERE REVOCATO A MEZZO LETTERA in qualunque momento.

    Tempi duri per gli inquisitori!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io oggi ho avuto il tuo stesso dubbio.

      Elimina
    2. Sto facendo alcune ricerche in merito con un mio amico avvocato. Come ben sappiamo la wt tutela solo i suoi interessi in primis. Visto che il tempo ha dimostrato che è una organizzazione di cui non fidarsi per il momento è bene NON FIRMARE. Loro la mettono sul piano dei privilegi, a prima vista è solo una baggianata. Credo che si stiano parando per il fatto di togliersi tutte le responsabilità a loro carico per il caos dei pedofili e di altre coercizioni.

      Elimina
    3. John,scusami ma ho un dubbio. Ho scritto giorni fa che avevo chiesto da parte di mio marito disassociato,se c'erano lettere nostre (dei vari trasferimenti fatti da quando eravamo pionieri) e se c'erano le volevamo...mi ha risposto prima uno...e poi alla fine mi hanno comunicato che in archivio non c'era più nulla che ci riguardava...essendo anche passato tanto tempo. Ora mi chiedo...se non firmando il modulo x la privacy di nega il consenso di tenere i dati e informazioni... con i vecchi pedofili..come fanno? Distruggono tutte le informazioni a loro carico? Così uno ne esce pulito? E può girare la congregazioni dove non lo conoscono? Insomma come gestiscono sta cosa...d'una bomba che o da una parte o dall'altra scoppia...o sbaglio?

      Elimina
    4. Guarda che anche oggi molta documentazione relativa a proclamatori viene distrutta dopo l'uso. O per lo meno, le indicazioni sono queste. Specie per i casi giudiziari viene tenuto solo un biglietto col nome del disassociato e la sigla del versetto biblico del principio che avrebbe violato l'espulso.
      Quindi anche le lettere di presentazione una volta lette, dopo un pò di tempo vengono distrutte.

      Negando il consenso al trattamento dei dati, dopo il 25 maggio queste lettere NON potranno essere più nè scritte nè inviate ad altre congregazioni.

      Per i casi di pedofilia non so quali informazioni vengono inviate alla Betel e se (e come) vengano archiviate.
      Sicuramente, ad oggi, documenti compromettenti non vengono archiviati con tanta facilità, è più facile che una volta letti vengano distrutti.

      Una volta vidi distruggere dei documenti, ma non ricordo cosa contenessero.

      Vennero tagliuzzati in strisce col tritacarte, cosparsi di alcol e bruciati... nulla di eccezionale comunque, semplicemente normale amministrazione

      Elimina
    5. the hiden truths14 aprile 2018 21:59

      Randagia Continueranno a menare l'organetto alla gente ecco cosa faranno cosi come fanno anche tutte le religioni organizzate , immagina di essere una Mormone nata e cresciuta in quella comunità di fuori di testa, e non basta perchè vivi anche in una nazione lo Utah amministrata e controllata da questi folli , hai idea di cosa significhi cercare giustizia in un inferno a cielo aperto del genere ?
      leggiti qualche libro sopratutto di ex Mormone donne riuscite a scappare e risvegliarsi , ti si ghiaccierà il sangue nelle vene e ci troverai un mare di analogie con i TDG .
      Questi sono dei criminali con il bel vestito della domenica e la faccia da perbenista pervertito con la bibbia in mano ,dei porci untuosi burocrati con la santità nella cravatta e la parlantina da ministro di Dio con permesso divino di abbindolatore e turlupinatore del prossimo .
      Sveglia gente sveglia , altro che una sferza di corde questi se arrivasse Gesù li mette al muro una decina alla volta , questi giocano con la vita ed il destino della gente come se fossero discesi dal cielo con il sigillo di Dio nelle loro bocche , in realtà quanto schifosamente si sbeffeggiano di Dio con le loro mostruose opere è da restarci impietriti.

      Elimina
  12. I dati personali sensibili includono immagini e video? Non sarà mica un escamotage per perseguire teocraticamente peccatucci spiati dai social che al momento guardano silenziosamente perché sanno di andare contro legge?
    Poi è alquanto dissonante indicare che il rifiuto non permette la carriera teocraticamente quando poi il trattamento dei dati personali è una questione moltoooo più delicata di una semplice carriera interna tipo il modulo del consenso che John non ha incollato ma indica addirittura che si accetta l'invio dei propri dati anche a terzi in altri paesi con leggi differenti. A me stà cosa fa alquanto paura. È come dire: qua abbiano le mani legate ma se mandiamo un feedback con i tuoi dati in quella nazione possono fare dei tuoi dati qualsiasi cosa e tu ora lo stai accettando. È un categorico NO.
    Che vadano a farsi friggere i privilegi! Intanto però possono tenere la cartolina e rompere le scatole con il rapporto, di servizio. Come mai?

    RispondiElimina
  13. Anche a me sembra strano che possono tenere la cartolina di registrazione e chiedere il rapporto di campo di una persona che non ha firmato questo modulo.
    Alla fine si è sempre liberi di decidere di non consegnare più il rapporto e chiedere che in archivio non sia più conservata la cartolina di registrazione del proclamatore.
    Basta fare appello alla legge sulla privacy!

    RispondiElimina
  14. Ho come l'impressione che qui nessuno voglia fare concretamente qualcosa per cambiare le cose, ma ci si aspetta che cambino da sole. Ma, lo sapete meglio di me, che questo non succederà mai. Scusate, ma vi state ingannando da soli. D'altronde siamo italiani, capaci solo di lamentarci. Rivolgo il mio appello per l'ultima volta. Report mi ha contattato per una puntata sui TdG. Qualcuno di voi è interessato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami se te lo dico, ma è un tipico atteggiamento settario: o con me o contro di me.
      Secondo me, dovresti prima avere maggiori informazioni sull'argomento. Vedi, fai sapere di cosa si tratta, che temi o toni dovrà trattare la trasmissione, di che informazioni hanno bisogno, ecc.ecc.
      Quando avrai tali informazioni esponile e vedi se qualcuno vorrà accompagnarti.
      In ogni caso, non pensare di essere il centro del mondo. Non puoi sapere chi di noi abbia già avviato o partecipato ad iniziative come la tua, senza però farne pubblicità qui. Quindi direi di andarci piano con i giudizi.
      Non dobbiamo per forza essere tutti d'accordo nei modi e nei tempi di fare le cose, non siamo più schiavi di un pensiero unico.

      Elimina
    2. Scusa Albert, cosa intendi per interessato? Credo che qui lo siano tutti, ma dobbiamo aver chiaro in mente cosa possiamo fare per sostenere questo progetto. Tu cosa proponi?

      Se già hai risposto a domande del genere , ti chiedo scusa ma mi collego solo ogni tanto...

      Elimina
    3. Concordo con Victor. Bisogna prima sapere il tono e i temi.

      Elimina
    4. Ciao Cristina. Innanzitutto chi se la sente potrebbe scrivere come ho fatto io a Report, informando la redazione di quanto sta accadendo all'estero mentre qua da noi non succede nulla. L'obiettivo è quello di far realizzare un servizio molto più incisivo rispetto a quello di Presa diretta. Insomma, Report è da anni in prima linea nel documentare e denunciare il marcio. Quale miglior occasione per aiutare a mettere su una puntata che faccia conoscere agli italiani il vero volto della WT? Potrebbe essere anche d'aiuto a quei pochi, ahimè, tdg che riescono ancora a pensare con la loro testa. Io coglierei questa occasione.

      Elimina
    5. Victor, credimi, te lo dico benevolmente e con affetto, lamentarsi e basta non serve a nulla. Siamo noi che possiamo cambiare le cose. La tua accusa di settarismo è completamente fuori luogo. Ciao.

      Elimina
    6. @Albert Lhi

      se hai seguito il blog anche nei mesi scorsi, già a dicembre scrissi che avevo contattato la redazione di Report e mi risposero dicendo che ci stavano pensando.

      Successivamente ho inviato loro l'indirizzo del blog, il KS in PdF ed altro materiale chiedendo cosa ne pensavano.Non mi hanno più risposto.

      Dobbiamo ricordare che i giornalisti d'inchiesta NON SONO PIU' TUTELATI legalmente dalla RAI pertanto per ogni denuncia che dovessero ricevere, dovrebbero ingaggiare un legale a loro spese.

      Pertanto è molto più comodo per loro raccontare le solite "esperienze" che entrare nel merito della legalità dell'organizzazione. Perchè se raccontano solo "esperienze", eventuali denunce le rischia chi va in TV a raccontarle, se invece dovessero esprimere giudizi avventati sulla legalità di certe pratiche rischierebbero di doversi districare tra diverse cause legali.

      A me interessa che in una trasmissione vengano letti ed analizzati KS e circolari. Delle esperienze mi sono stancato... servono all'opinione pubblica e a fare audience, ma andare in TV per questo non mi interessa, ci lascio andare chi le ha vissute in prima persona.

      Elimina
    7. John, è esattamente quello che dico io. La penso come te. A te non hanno risposto, a me si e vogliono contattarmi telefonicamente. Non vedo dove sta il problema. Sono convinto che, se consigliati, possano benissimo fare una puntata senza rischiare querele o denunce.

      Elimina
    8. A me hanno risposto, ma solo la prima volta. Poi non più.
      Inoltre, chi ha partecipato alla trasmissione di Presa Diretta sui TdG andata in onda su Raitre si è lamentato che tutte le parti più interessanti sono state tagliate ed eliminate.

      Non sottovalutiamo blog come questo che, silenziosamente, stanno scardinando in molti certezze consolidate

      Elimina
    9. Ho capito Albert. ..magari una mail a Report la mando anch'io. ...

      Elimina
    10. Anch'io sono dell'opinione che contnuare a mantenere l'invisibilità sia la strategia migliore e più efficace per destabilizzare un sistema, qualunque esso sia.

      Le parole e le idee espresse in un blog sono un arma molto più potente che esporre la propria persona al pubblico ludibrio in uno show televisivo.

      Chi detiene le redini del mondo agisce da una posizione di invisibilità, ricordiamolo sempre;
      chi invece si espone fisicamente con la sua immagine può essere attaccato molto facilmente, rischia di essere ridicolizzato e perdere di credibilità.

      Non dimentichiamo mai che dietro questi programmi apparentemente di denuncia c'è sempre una "regia" e si celano delle ideologie ben precise che difficilmente coincidono con le nostre necessità e i nostri ideali.

      Certo, possiamo affrontare una battaglia andando coraggiosamente in prima linea e quasi certamente cadere ai primi fendenti del nemico; ma per vincere una guerra è fondamentale rimanere vivi.

      Elimina
    11. Sono interessato puntata report...come ?

      Elimina
    12. Io vorrei dire la mia su privacy. Ero disassociato..un anziano che sapeva cosa..un giorno lo parlavi e lui mi disse un Po in disparte ma ad altissima voce che io ero ancora disassociato e che avevo fatto tante porcherie dicendo priprio il fatto! Ora no possono più perché io no voglio formare ma la moglie si.e perciò fanno pressione su lei e ci aiutano ad essere "uniti"ovvero litigare di più..questo anziano mi fece sentire una merca davanti a tutti..e in altre occAsioni..mi ricordo mi disse aveva informato di me tutte le congregazioni della zona (io no pedofili)!! Ma siamo alla pazzia. .che Genova ci aiuti

      Elimina
    13. @Peppe, scusa ma nel tuo post ci sono alcune parole da "interpretare". Forse non sei di linguamadre italiana ?
      A parte ciò, dispiace dover subire la cafoneria di certi individui.

      Elimina
  15. Comunque sia ragazzi, la stragrande maggioranza dei fratelli e sorelle che sono dentro firmeranno a occhi chiusi.... Non si metteranno nemmeno il dubbio purtroppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma ovvio, Sister, l'importante è farlo sapere, e far sapere cosa succede in base alla scelta di firmarlo o meno

      Elimina
    2. Sisteract, firmeranno perché sanno a malapena leggere e scrivere

      Elimina
    3. Se arrivano prima gli anziani, firmeranno quasi tutti. Se arriva prima il pdf via whatsapp non ne sono convinto. L’ho inviato a qualche testimone e non è piaciuto affatto

      Fatelo girare il pdf della CIRCOLARE

      Elimina
  16. adesso ho aggiunto anche una copia del modulo che dovranno firmare i proclamatori. Potete visionarlo sotto il testo della circolare, cliccando sulla relativa immagine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho ricevuto il foglio da firmare, ma non mi e' stato detto di leggere nulla per quanto riguarda l'informativa,vorrei fare delle domande in merito all'ass.spirituale a qualche anziano e vedere cosa risponde. Io non firmo, sono libero di farlo no?

      Elimina
  17. E dove sarebbe il riferimento agli artt. 13 e 23 del D.lgs. 196/2003??? Occhio! Viene chiesta l'autorizzazione dei dati personali anche in paesi differenti da quello dove si risiede. Vorrebbe essere una furbata, ma è solo l'ennesima fregatura malcelata, solo uno stupido ci cascherebbe. Per me è carta straccia.

    RispondiElimina
  18. Grazie John per aver postato il documento in italiano. Su reddit se ne parlava da una settimana perchè in UK irlanda e Spagna stava già girando.

    A proposito di documenti che arrivano prima sulla rete che in congregazione, ieri il sito di FaithLeaks ha rilasciato parecchi video del congresso 2018:
    https://faithleaks.org/wiki/index.php?title=Category:JW_-_2018_Regional_Convention

    E inoltre Jwsurvey è riuscita ad ottenere il broadcasting di Luglio 2018!

    Questo è un chiaro sintomo che anche tra molti betheliti c'è qualcosa che non va.

    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io vabbe che non scrivo da un po' ma quando ritorno a leggere il blog caro john rimango sempre più esterrefatta per tutti questi scandali.Vergognoso è dire poco.Ora con questo documento dove vogliono arrivare?controllare in modo legalizzata la tua vita violando in modo soft la privacy?cosi sembra di capire..sono scioccata.

      Elimina
  19. Dunque,..rallentiamo un attimo.
    L' Organizzazione sappiamo ha più di 8000000 di aderenti nel mondo,non si può pensare che al giorno d' oggi possa andare avanti senza che abbia una politica di trattamento dei dati personali, tanto per farvi un esempio un mio negoziante di fiducia già da anni fa firmare ai suoi clienti il consenso al trattamento dei loro dati personali.
    Perchè mai l' Organizzazione dei Testimoni di Geova dovrebbe essere da meno?
    Detto questo veniamo a quello che ci interessa, nelle spiegazioni inerenti il motivo di dare tale consenso stà anche scritto che è al fine di " ricevere assistenza spirituale"!
    Questo può includere il subire comitati giudiziari?
    I quali per l' organizzazione rappresentano una forma di Assistenza Spirituale!
    Spesso si è detto che sono comitati illegali stando alle leggi nazionali.
    Non firmarli porterebbe ad impedire che vengano svolti?
    Secondo aspetto, non firmarli precluderebbe certi incarichi di servizio, bene...non è una ottima occasione per coloro che non vogliono riceverne,...così da smetterla di ricevere pressioni affichè li accettino?
    Questo modulo tornerà utile all' organizzazione sicuramente in molti modi,...ma pare possa tornare utile pure a noi altri.
    Apro una parentesi che non c' entra nulla...ma da diverso tempo quando vado a selezionare il Profilo con cui lasciare i miei commenti, basta che clicchi la freccettina per ritrovarmi il tablet completamente inchiodato tanto che devo fare un riavvio di emergenza per tornare ad usarlo,...l' unico che mi funziona ancora invece è il PC.
    Qualcun' altro ha riscontrato il medesimo problema?
    Gerazie.

    RispondiElimina
  20. Ci sono 2 punti oscuri :
    -l’aiuto a livello spirituale e’ Subordinato alla firma del documento
    -alla fine afferma che la firma e’ Valida anche in caso di eventuali modifiche..
    Non mi piace

    RispondiElimina
  21. se confrontiamo questo passaggio:

    “I dati personali sensibili” sono tutti i dati personali che rivelano l’origine razziale o etnica, le convinzioni religiose, lo stato di salute fisica/mentale o la vita sessuale di una persona.


    con questo sul modulo da firmare:

    e per ricevere assistenza spirituale



    POTREBBE significare aver problemi come organizzazione nel consentire i comitati giudiziari

    RispondiElimina
  22. Super Dubbioso6 aprile 2018 14:54

    È una chiara manovra per cercare di rendere simil trasparenti procedure illegali. In pratica creano un database di fedeli, da poter ricattare o asservire cosa che non esiste nelle altre religioni organizzate. Una schedatura del genere potrebbero usarla per 100.000 motivi non necessariamente inerente ad un calcolo statistico. Ovviamente gli anziani, quando spiegheranno la disposizione la faranno apparire come una benedizione, la maggioranza firmerà ad occhi chiusi, anche perché i non firmatari saranno visti di cattivo occhio e quindi col tempo emarginati, in quanto non allineati.

    RispondiElimina
  23. Da ateo mi chiedo: cosa c'entra questo e tanto altro con la spiritualità di una persona?

    RispondiElimina
  24. Spazio 1999 hai detto bene :amico negoziante.
    Qui parliamo di un ente religioso,non (apparentemente )di una società a scopo commerciale.
    Ora che io non possa ricevere aiuto spirituale se non firmo un documento mi sembra molto lontano dall’insegnamento di cristo.
    Non firmo e che succede?
    Non compaio nei programmi ,nella lista del gruppo di servizio ergo gogna pubblica garantita ed etichetta di pessimo elemento

    RispondiElimina
  25. Non sapendo con esattezza cosa si nasconde dietro a questo modulo, penso che sia meglio non firmarlo per chi se ne frega dei privilegi e dell'assistenza spirituale!

    Mia moglie a poca intenzione di firmarlo!

    RispondiElimina
  26. La maggior parte sono talmente ingenui che firmeranno ad occhi chiusi. Più li frequento e più capisco che sono cerebrolesi dalla wt. E' incredibile se si va a fare un calcolo in termini di ore di quante,questi signori e signore ne "buttano" per attività legate alla loro religione. Due adunanze settimanali che tra il tempo di andare e prepararsi minimo 6 ore, servizio almeno una uscita a settimana 2 ore, pulizia sala 1 ora, studio della rivista a gruppi altre 2 ore, adorazione in famiglia almeno una volta a settimana 1 ora broadcasting altre 2. Sono mediamente 14 ore settimanali ma questo i meno "spirituali" perchè poi quelli che vanno avanti a pane e geova li parliamo di almeno 28 ore. Cioè considerando che in alcune attività si lavora sei ore al giorno per i meno spirituali significa due giorni lavorativi per gli altri quattro abbondanti.Li stanno portando veramente a credere di poter andare avanti con lavoretti saltuari ma io non capisco come si può essere fessi fino a questo punto.INCREDIBILE!
    La cosa forte è che tempo fa sentivo una persona criticare un'altra per il fatto che ha un lavoro che a volte le fa saltare l'adunanza che lei magari recupera con altre congregazioni.Tu ti vuoi dedicare bene ma non è che devi sparare a zero su chi lavora perchè i soldi per le bollette e spese varie non è che le va a chiedere alla wt.
    Ma come si fa a non rendersi conto che in questo modo soprattutto laddove uno dei due coniugi è incredulo si sfasciano le famiglie.Io non posso crederci questa gente arriva a dirti io metto al primo posto geova se ti conviene bene altrimenti la porta è li. Assurdo!E poi diciamola tutta ma quando venite a conoscenza di questioni legate all'organizzazione ma come fate a non attivare il cervello per sgamare qualche possibile magagna della WT. Il messaggio che volevo lanciare è questo fate attenzione, conosceteli meglio i tdg prima di frequentarli e soprattutto prima di dedicare la vostra vita ad un'organizzazione che ci mette meno di zero a disconoscervi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta ad un mio amico che ogni tanto saltava le adunanze per il lavoro ...gli si è avvicinato l anziano fariseo e gli faceva notare questo ...dopo la 3/ 4 volta quel mio amico ( sorridendo ) gli ha detto : ok io sto a casa da lavorare però le bollette me li paghi tu , e poi vengo a mangiare a casa tua , l anziano si è messo a ridere e non gli ha detto più nulla . (-:...1 corinti cap 10 v 29.

      Elimina
    2. Infervorato purtroppo abbiamo buttato tutto quel tempo a causa loro e buttiamo ancora tempo mentre continuiamo a pensare come abbiamo fatto a buttare tutto quel tempo. Ma prima o poi purtroppo il tempo finisce per tutti...

      Elimina
    3. Antonio ex Rosario7 aprile 2018 00:36

      Ottusangolo,hai detto bene,buttiamo ancora tempo oltra a quello già buttato per alcuni 5-10-30-40 anni,buttiamo ancora tempo a pensare,leggere,scrivere su questo blog e altrove....del tempo che abbiamo perso.A volte mi chiedo perchè?non era questa la vita che speravo....ritrovarsi a questa età con i migliori anni a rincorrere le mosche e con una famiglia semisfasciata,io fuori loro dentro...

      Elimina
  27. Anziano inattivo7 aprile 2018 13:28

    In Questo modo l'organizzazione potrà - prendere accordi con le diverse piattaforme di ricerca Google ecc. - per spiare su quali siti i suoi adepti navigano e lasciano commenti.

    Un modo per scovare i cosiddetti apostati che si nascondono sui forum.

    RispondiElimina
  28. Facendo delle ricerche mi è risultato che le organizzazioni religiose hanno già una legge che gli permette di tenere registri con dati personali degli adepti... Vedi chiesa cattolica con i registri dei battesimi, comunioni, matrimoni etc...

    Quindi se non erro, anche i tdg sono Cmq un ente religioso e come tale beneficia di questa legge esattamente come la Chiesa cattolica e lo dimostra il fatto stesso che nella circolare c'è scritto che anche se un proclamatore non firma la sua cartolina e i rapporti del servizio di campo vengo usati cmq dalla congregazione e dall'organizzazione.

    Quindi c'è sempre qualcosa di losco sotto e usano le minacce come se non firmi non puoi avere privilegi né fare il pioniere. O nemmeno aiuto spirituale.

    Altra cosa non legale... Se uno non firma il suo nome viene mandato all'organizzazione ... MA STIAMO SCHERZANDO!!! E la privacy dov'è finita?

    Inoltre dicono che se non si firma l'organizzazione incorre in sanzioni... E riportano romani 13.1, ma di pagare 4000 dollari al giorno per coprire i pedofili non si sono creati il Problema di essere sottomessi alle autorità.

    Sono dei manipolatori bugiardi, purtroppo hanno e stanno ancora distruggendo tante persone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se i proclamatori già tali da tempo possono mantenere la registrazione nominale della cartolina anche se non firmano, ma i nuovi no, mi viene un dubbio:

      O è un ricatto per i nuovi proclamatori forzandoli a firmare, oppure c'è la possibilità, dopo il 25 maggio, che i proclamatori già approvati richiedano la revoca del trattamento dati anche per le registrazioni retroattive.

      In quel caso, chiunque volesse avere la facoltà di fare rapporto in modo anonimo, potrebbe ottenere questa opzione semplicemente inviando una raccomandata alla Betel disponendo la revoca alle autorizzazioni pregresse.

      Elimina
    2. INDUBBIAMENTE, LA CIRCOLARE NON DICE TUTTO! O meglio, dice il minimo possibile omettendo i veri motivi, x i quali si procede in questo modo. Se si paleserebbe il vero motivo, si farebbe inciampare la base, facendo mangiar la foglia ai proclamatori, che giàsi reggono x miracolo ...

      Elimina
    3. HO testato l'apertura mentale di qualcuno di fronte alla circolare.
      Risposte:
      1) Chi mi dice che quel documento sia vero?
      2) Non è vero che se non firmi non puoi fare il PR, SM o A ma semplicemente che non fanno ilt uo nome. In realtà dicono "non siamo in grado di valutarti come.." (quanta finezza)
      3) Se firmo mi tutelano, se non firmo non sono tutelato

      ragazzi: ASSURDO!! Sono annebbiati..

      Elimina
    4. bè che sia vero lo vedranno... certo bisogna capire a chi l'hai mostrato. C'è gente lì dentro che si suiciderebbe a comando (in realtà già lo fanno col rifiuto del sangue).

      L'informazione che si fa non serve per tutti, ma per coloro che mezzo occhio aperto ce l'hanno ancora.

      Elimina
    5. the hiden truths7 aprile 2018 21:39

      E' inutile amici miei che ce la prendiamo . purtroppo non hai più a che fare con persone ancora capaci di intendere e di volere con la sanità e lucidità di mente .
      Non puoi far ragionare una persona completamente soggiogata e sottoposta ad una massa di schizoidi paranoici e psicopatici .
      Ricordo anni fa la passionale discussione con due Mormoni in predicazione sulla panchina di un parco in Inghilterra , più li facevo ragionare più continuavano a dirmi si capisco però a me questo libro ( Il libro di Mormon ) mi ha toccato il cuore , quindi anche se siamo nel torto questa è una buona ragione per buttare la mia vita nel WC , e cosi come loro tu hai a che fare con dei pazzi , questi sono pazzi ma pazzi da impazzirci pure tu a scoprire ed analizzare quanto è diabolica maligna e nefanda la loro soggiogazione.
      Non ci sarà mai e poi mai un risveglio di massa , piuttosto si suicideranno tutti ,perchè in quella dottrina da vergognosi diabolici bugiardi hanno già suicidato la mente , gli hanno scippato i neuroni settimana dopo settimana .
      Se mai saremo fortunati potremmo agire ed essere pronti per quei pochi che si risvegliano dal coma profondo Watch Tower.
      Il problema fondamentale è che una volta polverizzato il loro sogno questi non saprebbero più come riempire quel vuoto ed allora pur falso e marcio che sia se lo terrebbero stretto fino alla morte contro ogni ragione .
      Dai siamo onesti sarebbe bastato considerare tutta la sequela delle loro panzanate previsioni e profetizzazioni per mandarli tutti dove che meritano
      ed invece giù a scusarli e giustificarli .......
      A Trieste,città della mia regione dicono :....ogni giorno nasce un cucco beato chi lo cucca......se penso che ho permesso a questi criminali delle mente di cuccarmi come un pirla divento verde dalla bile , ho una sorella carnale ancora dentro che se potesse mettermi al rogo e poi intonare un cantico a Geova sarebbe la più felice del mondo.....

      Elimina
    6. Sinceramente penso che vogliono controllarvi di più sui siti che usate ed i video che vedete.....

      Elimina
  29. 2 anziani sono passati da un mio amico inattivo da un po’ per fargli firmare il documento..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch io aspetto questa gradita visita. Diro che devo farlo vedere a mia figlia che studia giurisprudenza.

      Elimina
  30. Anziano inattivo8 aprile 2018 09:40

    Per Jhon.c
    per aspettare il 25 maggio forse qualcosa non ho capito ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il 25 Maggio 2018 entrerà in vigore il nuovo regolamento europeo sulla privacy che sostituirà integralmente o in parte quello emanato finora dai singoli stati nazionali dell'unione.

      Elimina
    2. Anziano inattivo9 aprile 2018 14:14

      Per Beyond8 aprile 2018 17:28

      Grazie

      Elimina
  31. Anziano inattivo8 aprile 2018 10:14

    Per Dubbioso:

    Ma allora gli anziani hanno già iniziato a far girare i moduli per la Firma ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questo mio amico si..in alcune sale nemmeno l’annuncio e’ Stato fatto..

      Elimina
    2. Ma un inattivo che motivo avrebbe per firmare? In sala non va e dei privilegi non gli interessa minimamente perché sono inutili responsabilità. Facci sapere se hanno giocato sul fatto che ignorante la circolare quasi a fargli credere che non firmare equivarrebbe a dissociarsi. Mi aspetto qualsiasi cosa da alcuni di loro.

      Elimina
  32. In realtà con questo documento la CCTdG si tutela da eventuali denunce per violazione della legge sulla privacy. Si adegua alle disposizioni legali vigenti. Soprattutto la parte riguardante i minori di età è rivelatrice del perchè di questa lunga sequela di precisazioni.
    Si stanno parando la schiena per evitare brutte sorprese. Evidentemente a qualcuno ai piani alti fischiavano le orecchie. Rimane solo l'intimidazione per coloro che rifiutano di sottoscrivere la seconda parte del liberatoria (come la seconda parte sulla privacy che si trova anche nei contratti per i servizi di telefonia mobile) che potrebbero vedere compromessa l'eventuale carriera teocratica.
    L'adesione a questa confessione assomiglia sempre più ad un contratto commerciale. In questo dovrebbe consistere la valutazione principale di questo documento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' come dicevo io, è un upgrade allo stato dei fatti della associazione e dei suoi soci. Una riconferma di farne parte e di tutelarsi contro eventuali procedimenti penali e civili. Come dire o meglio ridire (Papazian docet) nessuno vi obbliga a firmare ... ma se firmate ci autorizzate a trattarvi come pezza da piedi, farvi le lavate di testa quando vogliamo, e ordinarvi varie cose, DA QUI FINO ALLA VOSTRA DIPARTITA, anche contro la vostra volontà! AVETE FIRMATO!!

      Elimina
  33. Anziano inattivo8 aprile 2018 13:33

    I privilegi la dedicazione a Dio ed essere seguaci di Gesù non può dipendere da una legge sulla privacy, inoltre credo che i motivi siano quelli di scovare che si nasconde dietro lo schermo del PC,e di sottomettere TUTTI al loro potere,, con questa azione si toglieranno dinnanzi tutti i dissidenti.

    Sono sempre più lontani dal modello Apostolico del primo secolo.

    RispondiElimina
  34. Tutto questo, è la riconferma che ai vertici organizzativi non interessa minimamente la spiritualità dei propri adepti, ma soltanto il pesante ed ingombrante aspetto legal-burocratico che ormai è parte integrante dello jw.org, per potersi tutelare dallo sganciare altri soldi per cause legate alla privacy, visto che ultimamente sempre più testimoni si stanno avvalendo della legge per veder rispettare i propri diritti.
    Dal momento che, se non firmo un modulo non posso aspirare a "privilegi" e "nomine teocratiche", è subito chiara la natura attuale di questa organizzazione. Se solo i fratelli si chiedessero cosa cavolo ha in comune oggi lo jw.org con Gesù e i suoi discepoli!
    La valutazione di spiritualità di una persona dipende da una firma per consentire il trattamento dei propri dati, ma ci rendiamo conto? Come possono pensare di rappresentare ancora "il popolo di Dio" che ha il suo spirito? Ma cosa hanno di spirituale? In tutto questo però ci vedo l'efficacia che i vari blog hanno nel permettere di conoscere aspetti legali con i quali molti tdg ed ex si sono tutelati ed hanno intentato cause contro la wts per aver giustizia.
    È evidente il disperato bisogno dei vertici wts di proteggersi e di fare in modo che chi accetta di far parte dei testimoni di geova, accetti pure tutta una serie di violazioni della privacy, come gli annunci dal podio per eventuali riprensioni pubbliche e dissasociazioni, le informazioni inerenti ai peccati commessi comservati per anni negli archivi delle congregazioni, e le lettere di presentazione inviate nelle nuove congregazioni in cui si trasferiscono i proclamatori (lettere che stranamente, non possono essere fatte leggere ai fratelli che si stanno trasferendo).
    Questo è un ulteriore riprova, che non ci saranno "riforme" per il bene della fratellanza come vorrebbero lasciar imtendere certi blog, ma solo cambiamenti a favore della casa editrice wts e dei suoi proprietari.
    Per tutti coloro che silenti leggono e spero riflettano, dico di pensare bene a quel che faranno con questi moduli per la privacy, e di agire nel modo migliore per tutelare loro stessi e i loro familiari, anziché l'organizzazione che tanto si vanta di avere la guida divina ma che di fatto dimostra nettamente il contrario.
    E infatti, io ce lo vedo proprio Gesù scegliere i propri discepoli in base alla loro firma su un foglio per dargli l' autorizzazione di leggere i loro rapporti di servizio e di riprenderli pubblicamente!
    Ma si rendono conto delle contraddizzioni incredibili che hanno come religione?

    RispondiElimina
  35. Papapì.
    A proposito di registrazioni.....varie. Qualcuno mi sa dire dove sono registrati gli atti di matrimonio dei TdG?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allo stato civile\anagrafe di ogni città

      Elimina
    2. the hiden truths8 aprile 2018 22:03

      @ Giuseppe
      No Giuseppe caro non possono rendersene conto perchè come diceva anche quella nota scrittura ; sono stati presi vivi al laccio....sai cosa sono i lacci ?
      una delle più micidiali trappole da caccia, una volta finito con una zampa nel cappio ,più tiri cercando di liberarti più lo scorsoio si stringe e serra il cappio ,sei spacciato , solo se una persona viene ad aprire lo scorsoio un animale puo essere liberato e salvato .
      Ma in questo caso le persone mordono e graffiano quelli che cercano di liberarli da questo laccio , immagina di essere investito da tragedie che spaccano le gambe a chiunque , come perdere un figlio prematuramente e ti arrivano questi che con il loro viscido e mellifluo speculare sul farti conoscere una speranza e poi invece ti invischiano nei loro perversi circuiti mentali, tu pur di rivedere chi ami daresti pure l'anima al diavolo se ti venisse richiesto , dopo anni di questa associazione di idee o speranza sei in mano loro ,
      ossia se sono un TDG Dio mi farà rivedere i miei cari se no il buio per sempre , ma ti rendi conto che anche il più assennato pur di nutrire una flebile speranza si farebbe abbindolare da queste perverse canaglie .
      C'è una sola speranza informare e dare cultura , senza pausa e senza lasciarsi per un solo attimo farsi prendere dallo sconforto o dalla rassegnazione a gettare la spugna e lasciare che le cose vadano sempre avanti cosi , allora prima o poi i nodi verranno al pettine anche per i 7 farabutti con timore di Dio .
      Che se avessero veramente avuto quello scritturale e sano timore di Dio come lo ebbe Gedeone , che fece tutte quelle prove con il vello per saper se veramente Dio era con lui , prima di sparare tutte le loro madornali panzane costate tante vite e sofferenze avrebbero dovuto pensarci 1000 volte prima di farlo ...Parole scritte da Raymond Franz , membro del corpo direttivo per 9 anni e poi dissociatosi distrutto nella coscienza.

      Elimina
  36. Ma scusate, che problemi vi fate a non firmarlo? Sarà che io non appartengo a nessuna confessione, ma, se anche in passato mi fossi fatto abbindolare da pazzi simili e poi mi fossi improvvisamente risvegliato, li avrei mandati a quel paese. Certo, rischiate l'emarginazione, potreste perdere gli affetti familiari e le amicizie, ma forse dovevate pensarci prima. Davvero non so come possiate essere caduti in un simile inganno, a meno che non siate cresciuti in una famiglia tdg. Il mio matrimonio è naufragato per colpa loro e da 2 anni soffro da morire, ma per niente al mondo mi sarei messo nelle loro mani. Eppure c'hanno provato, mi hanno ricattato e deriso, ma io so che sono solo dei mentecatti, ignoranti fino al midollo, e non perdo occasione per prenderli in giro senza che se ne rendano conto, tanto sono stupidi. Come ho sempre sostenuto, credere in dio è una cosa, appartenere ad una setta una gran fesseria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Alberth, "davvero non so come possiate essere caduti in un simile inganno", è una riflessione poco delicata da parte tua nei confronti di tanti partecipanti al blog. Tanti stavano affrontando momenti difficili nella loro vita e hanno trovato il conforto dal finto amore che i tdg sono abili a mostrare, ti viene presentata una soluzione ai tuoi problemi, ci sono mille motivi e mille abilità che riescono a far entrare la gente nei tdg. Tieni anche presente che internet da pochi anni ci sta permettendo di avere un quadro completo di cosa c'è dietro ai tdg. Non a caso la crescita maggiore avviene dove non si ha tanta possibilità di reperire le informazioni che abbiamo noi oggi.
      Quindi prima di porre dei simili interrogativi, io ci penserei 2 volte.

      Elimina
    2. Mi fa piacere che tu ce la sai più lunga degli altri e mai potresti cadere vittima di una setta. In ogni caso, basta studiare un po' l'argomento per vedere che il rischio è sempre dietro l'angolo e lo corriamo tutti.

      Elimina
    3. Alberth ...se siamo diventati TDG è perchè ci credevamo... poi chiamala ingenuità , chiamala mancanza di conoscenza , quello è il nostro passato e quello rimane . ora si volta pagina.

      Elimina
  37. sia ben inteso: l'organizzazione è OBBLIGATA a presentare una liberatoria per la privacy, quindi, indipendentemente da come sia presentata la questione ai proclamatori, UN'INFORMATIVA SULLA PRIVACY e relativo documento che acconsente al trattamento dei dati, sono perfettamente legali.

    Questa disposizione legislativa può ritenersi a favore di tutti coloro che sono interessati a sfuggire al controllo ossessivo della congregazione.
    NON FIRMANDO sarà molto più facile defilarsi senza conseguenze (sopratutto se, in caso di stalking per motivi "giudiziari", si minacciasse un'azione legale nei confronti della congregazione)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è esattamente quello che ho fatto io quando mi dissociai: una sintetica lettera priva di qualsiasi riferimento religioso o spirituale, un atto ufficiale di diffida alla congregazione (e in copia alla sede di Roma) per la vergognosa e immorale pratica di stalking insieme all'avvertimento di un intervento dell'Autorità Giudiziaria in qualsiasi istante presso il propri archivi per l'eventuale possesso di informazioni personali mai autorizzate.

      Elimina
  38. Da quello che ho capito leggendo la lettera è che l'invito di firmare questo modulo verrà esteso solo verso i proclamatori non battezzati, verso chi si trasferisce in un'altra congregazione e verso chi viene riattivato o riassociato.
    Quindi la maggioranza è esclusa dal firmarlo.Non ci agitiamo inutilmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questo perchè nei 3 casi summenzionati ci saranno comunicazioni in formato cartaceo e/o digitale contenenti i dati degli interessati.
      Col tempo verrà fatto firmare anche agli altri nel caso di: nomine, partecipazione alle costruzioni, etc.

      L'aspetto interessante per me è che DOPO l'entrata in vigore delle nuove norme, inviando alla Betel una lettera con la REVOCA al consenso del trattamento dei dati personali (in armonia con le nuove leggi in materia) si potrebbe avere una sorta di oblio all'interno dell'organizzazione

      Elimina
  39. John, secondo te a una sorella( o fratello) che si limita a fare solo la proclamatrice può essere invitata a firmare il modulo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non conosco nel dettaglio la legge, e non conosco come l'organizzazione intenda tutelarsi.

      Certo, se il modulo lo firmassero TUTTI i proclamatori sarebbe un gran bel sollievo per l'organizzazione.
      Al momento quindi sceglieranno di farlo firmare SOLO a coloro per i quali è NECESSARIO scambiare corrispondenza con la filiale o tra congregazioni, quindi:

      Nuovi proclamatori: devono comunicarlo alla filiale
      Trasferimento: devono scriversi tra congregazioni
      Riassociati o riattivati: comunicazione con la filiale e/o tra congregazioni (ove necessario)

      Va da sè che per chiunque decidesse di fare per la prima volta domanda di pioniere o per chi venisse nominato, la clausola sul trattamento dei dati personali verrebbe integrata nel modulo con cui il proclamatore dichiara di accettare l'incarico.

      Perchè figuriamoci se uno zelante proclamatore riesca a pensare di rifiutarsi di firmare un modulo per ottenere un "privilegio" che insegue da tempo.

      Stessa cosa dicasi per lo "zelante" nuovo proclamatore o per chi si trasferisce.

      Sottoporre il modulo indiscriminatamente all'attenzione di tutti significherebbe smuovere uno scomodo vespaio, se ne parlerebbe troppo e le ricerche "scomode" su internet aumenterebbero.

      Quindi è meglio per l'organizzazione farlo sottoscrivere SOLO nei casi di effettiva necessità.

      A questo punto mi chiedo: a tutti i "semplici" proclamatori di vecchia data che dopo il 25 maggio verranno convocati per un comitato giudiziario, cosa diranno? Perchè mi sembra evidente che nel caso di un comitato giudiziario, essendoci a posteriori della corrispondenza "scomoda" tra congregazione e filiale contenete i dati dell'accusato, la situazione richiederebbe senz'altro il consenso firmato a norma di legge...

      ripeto questo è quanto CAPISCO in relazione a ciò che ho letto. Sono miei ragionamenti che poi andranno verificati nei prossimi mesi, per vedere se le cose stanno realmente così come penso...

      Elimina
  40. Albert Lhi la tua apologia del tetragramma non c'entra nulla col tema del post quindi non posso pubblicarla, non trovando nel blog neppure un altro post di tema adatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Metti tutto su un file PDf ed inviamelo via email

      Elimina
  41. Per tutti gli interessati giova ricordare l'esistenza del Garante della Privacy:

    http://www.garanteprivacy.it

    Nel sito vi si può trovare tutto sull'ambiente normativo che disciplina la questione; si può scaricare la modulistica per le istanze di cui si ha necessità; si possono rivolgere domande per chiarimenti direttamente al Garante tramite la sua e-mail (tempo medio del reply: 3-5 gg) e tante altre cose.



    RispondiElimina
  42. Anziano amico9 aprile 2018 19:07

    Buonasera, il nuovo documento sulla privacy non é un‘idea della WT, ma da grandi opportunisti quali sono, hanno pensato di sfruttare per bene la situazione. Mi spiego meglio: come anche altri hanno già scritto, a maggio entrerà in vigore il novo regolamento europeo sulla privacy. Chi conosce i TG sa molto bene che il valore della privacy all‘interno di questa organizzazione é pari a zero. Di conseguenza a partire da maggio, l‘organizzazione si troverà ad infrangere molte delle nuove leggi sulla privacy e questo comporta multe piuttosto alte.
    Per fare un esempio: la lettera di trasferimento che viene inviata quando qualcuno cambia congregazione oppure gli annunci dal podio in caso di riprensioni o disassociazioni sono tutte violazioni alla privacy. L‘unico modo in cui l‘organizzazione può continuare a operare indisturbata è quello di far firmare a tutti i proclamatori il nuovo documento tramite il quale autorizzano la WT a usare i propri dati come meglio crede.
    Il modo in cui il documento é stato compilato ci rivela che firmando si dà alla WT un potere enorme sulla nostra vita: innanzitutto saranno liberi di continuare con le loro politiche interne nei confronti dei singoli individui; ma potranno anche vendere a chiunque questi dati per qualunque scopo e in qualunque nazione, perché ai nostri giorni i dati personali sono un bene molto prezioso.
    Questo é un aspetto molto importante da comprendere, perché magari i fratelli meno giovani non sanno che i dati personali di una persona equivalgono alla persona stessa. Firmando un documento compilato in questo modo si consegna alla WT la nostra identità.
    La minaccia della perdita dei privilegi ci fa comprendere quanto sia importante per la WT mantenere, e se possibile aumentare il controllo sugli adepti.
    Non firmando il documento invece, si ha la possibilità di defilarsi da questa organizzazione senza conseguenze, perché il nuovo regolamento sulla privacy non permetterà più di controllare la vita dei singoli, come vorrebbe invece continuare a fare L‘organizzazione. buona serata a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Informazioni importantissime quelle che riporti, caro "amico".

      In effetti le minacce di "ritorsioni" (chiamiamole così) in merito a incarichi e privilegi costringerà molti a firmare "ob torto collo" l'autorizzazione al trattamento.

      La cosa positiva è che IN QUALUNQUE MOMENTO a mezzo di lettera raccomandata è possibile revocare il consenso in maniera totale e costringere l'organizzazione alla cancellazione dei dati personali del proclamatore.

      Vediamo cosa accadrà nelle prossime settimane.

      La mia esortazione verso tutti, comunque, è quella di NON FIRMARE il documento, per nessun motivo.

      Elimina
  43. Circa mezz'ora fa un fratello mi ha comunicato che nella sua congregazione questo modulo è stato consegnato ad ogni proclamatore che lo dovrà restituire ( firmato o non firmato) tra qualche settimana.
    Questo conferma che tutti verranno chiamati in causa per chiedergli se sono disposti a dare il proprio consenso alla privacy!

    Mi associo a John nel consigliare di non firmare il documento.
    Questo è l'occasione giusta per mettere in difficoltà questa organizzazione!

    RispondiElimina
  44. the hiden truths9 aprile 2018 21:36

    io sono tentato visto che mi sono dissociato da quasi un anno di scrivergli una lettera e costringerli in ottemperanza a questa recente disposizione che io non ho mai firmato a consegnarmi qualunque documento o informazione che riguarda la mia persona e che in caso contrario procederò per vie legali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anziano inattivo10 aprile 2018 12:06


      Per :the hiden truths9 aprile 2018 21:36

      Ottima la tua azione!

      Elimina
  45. Io.. X conto di mio marito che è dissassociato ho chiesto ad un anziano di farci avere le lettere scritte da altri anziani su di noi x i vari trasferimenti che abbiamo fatto in quanto ci spostavano come pionieri.. Ecc... Mi e' stato risposto che non sapeva se esistevano ancora e che comunque se esistevano non era sicuro di poterle dare in quanto indirizzate al corpo degli anziani. Questo cosa mi ha fatto imbestialire.. Lettere che parlano di me e di mio marito che noi non abbiamo mai letto. Come posso rispondere?, ed è vero che possono averle distrutte...?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Queste richieste vanno fatte in forma scritta, indirizzate alla congregazione o la filiale italiana, citando gli opportuni articoli di legge. A voce non si può fare nulla

      Elimina
    2. John C. credo che queste info fra qualche giorno potranno interessare più d'uno.
      Potresti mettere un riassunto di cosa e come chiedere quel che vuol sapere Randagia?
      Possibilmente con i giusti articoli di legge, giusto per non cadere in errori chi non è troppo aggiornato. Grazie

      Elimina
    3. Antonio ex Rosario10 aprile 2018 13:05

      Quali sono gli articoli di legge,ho intenzione anche io di richiedere queste cose.

      Elimina
    4. Bisogna leggersi il testo della GDPR. Ricordiamoci che entrerà in vigore il 25 maggio.
      NON sono un'avvocato e non ho una laurea in giurisprudenza.

      Penso che a breve, sul web, usciranno su vari siti di informazione dei moduli prestampati a mezzo dei quali, una volta compilati e firmati, revocare il consenso al trattamento dei dati.

      In mancanza di ciò consiglio di rivolgersi ad un legale o, almeno per il momento, ad un'associazione di consumatori.

      Se (e quando) avrò il tempo, una volta che ne sarò a conoscenza, vi fornirò i link a questi moduli o fac-simile.

      Intanto, se qualcuno che ci legge, avesse già dei link da proporre, lo faccia pure, sarà cosa graditissima!

      Elimina
    5. Sempre sul regolamento UE 2016/679 del GDPR ai punti (63) si può leggere del diritto di avere accesso ai propri dati, come vengono usati, la finalità della raccolta e si può fare più volte ad intervalli ragionevoli per controllarne la liceità. Al punto (65) si può leggere del diritto di rettifica/cancellazione dei propri dati raccolti.

      Elimina
  46. Ovviamente, caro John C., coloro che si rifiuteranno di firmare saranno un'infinitesimale minoranza. La stragrande maggioranza degli "oppositori interni", "critici" ecc. ecc. comunque firmerà. Firmerà anche la maggioranza di coloro ancora TdG che postano su questo blog la loro ripugnanza verso la WTS.
    Perché? Perché colui/colei che non ha problemi di rifiutare il consenso al trattamento dei propri dati personali ad un apparato confessionale che si presenta come espressione verace del proprio bisogno emotivo di credenza in un “Creatore universale” che controlla l’esistenza degli individui giudicandoli se meritevoli o meno della eterna beatitudine, oppure (o in aggiunta a questo) che tale confessione avvolge l’intero sistema di relazioni personali, questo/a colui/colei non ha problemi nemmeno ad uscire da questa stessa confessione.
    Per cui il consenso o il rifiuto al trattamento dei propri dati personali in questo caso coinvolge a priori il proprio modus vivendi: o meglio, la propria mentalità nell’affrontare la vita reale.
    Il mio non vuole essere un discorso di critica. Ma solo una constatazione. Tappandosi il naso (e maledicendo ciò che vanno facendo) alla fine la maggioranza dei critici/oppositori interni firmerà: per quieto vivere con gli unici veri rapporti interpersonali che hanno. E questo i capi WTS lo sanno molto bene! E’ per questo che hanno voluto forzare la questione: chi dà l’assenso è spirituale, chi non lo dà……e via con i timori tra i TdG critici di provocare problemi relazionali.
    Il fulcro del discorso torna sempre lì: perché chi non vuole stare più dentro non riesce a farsi una vita relazionale nel mondo reale? Che problemi ha? E’ ancora condizionato dalla dottrina WTS che il mondo è malvagio e quindi bisogna estranearsi da esso con le associazioni umane? Non ha argomenti? Sa solo di argomenti biblici modello WTS e quindi non ha altro con cui parlare con i “mondani” che non sia la superficialità del qualunquismo? Si accorge che facendo virtù spirituale della propria insufficienza culturale può muoversi relazionamente solo in ambienti WTS? Ha una mentalità da donna succube del marito o da figlio eterno bambino succube psicologicamente dei genitori? Ha una mentalità da uomo maschilista per cui solo una moglie TdG gli garantisce il suo bisogno di dominare una donna o senza una donna subalterna teme di doversi lavare le mutande o prepararsi i pasti da solo? E’ una donna che senza il concetto protettivo fondato su di un padre/marito padrone per volontà divina ha paura di attraversare la strada del quartiere da sola? Ha paura di trovarsi un lavoro e rendersi indipendente psicologicamente dal marito? Ha bisogno di credere che ciò potrebbe dispiacere a Geova?

    Ecco un paio di quesiti semplici da investigare a fondo: il vero problema se stare dentro o uscire ha un’origine extrareligiosa: riguarda la capacità o meno di affrontare e gestire (e non scappare perché “satanica”) dalla vivente realtà con tutti i suoi problemi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ramirez.. Le domande che hai fatto x riflettere sono profonde.. Varrebbe la pena esaminatrici davvero, personalmente penso che ognuno di noi, se diventato testimone, aveva bisogno in quel periodo di sicurezze. La mente è complicata, e va capita x riuscire a risolvere i nostri conflitti. Penso che comunque essere in questo blog, già è un passo, per capire a fondo cosa vogliamo.E forse per alcuni ci vuole più tempo ..

      Elimina
    2. Ramiro scusa.... Volevo anche informarvi che ieri sera mi ha risposto l'anziano dicendo che è andato a controllare in archivio e non ci sono lettere a nostro nome... Devo credergli? Dice che dopo un po' di tempo vengono distrutte. Non posso controllare... Se dice così... Non ho una "talpa" tra gli anziani che può verificare se è vero... DOVRÒ RASSEGNARMI.

      Elimina
    3. Si Randagia, le lettere (specie se compromettenti) una volta lette le distruggono. Se così non fosse passerebbero i guai...

      Elimina
    4. Gentile Ramiro,

      se posso permettermi di dire la mia, penso tu abbia proprio centrato il punto.
      La dottrina ed il lavaggio cerebrale perpetrati dalla setta dei TDG fanno si che chi prenda la decisione di uscire, si ritrovi per cosi´dire "inabile" alla vita nella societá esterna.
      Il plagio da loro praticato instilla nelle coscienze una sorta di reazioni da rete di Pavlov che sono quasi esclusivamente involontarie e subconscie; questo crea una forte dissonanza cognitiva perché se da una parte questi pensieri giudicanti (perlopiu´di carattere morale) li si avverte come intrusivi, dall´altra saltano fuori non appena la mente percepisce qualcosa come minaccioso o immorale. Ovviamente la persona in questione non avrebbe questo tipo di giudizi se non gli fossero stati instillati, un piccolo esempio per capirci: I TDG battono sempre il chiodo sul senso di colpa dando per certo come se fosse una veritá scientifica ed assoluta che se si hanno rapporti sessuali con una persona che non é il proprio coniuge si nutriranno fortissimi sensi di colpa. Questo é cio´che ho sempre dato per certo anche io senza aver mai provato eppure non la trovavo una cosa logica perche´in fin dei conti ognuno di noi é diverso.
      Bene, una volta dissociato l´ho sperimentato di persona et voila´, nessunissimo senso di colpa, il che dimostra che si tratta di una semplice regola morale, un cosa fittizia.

      Ora, tornando a cio´che dice il buon Ramiro, effettivamente tutti questi precetti deframmentano la coscienza creando negli adepti delle razioni moraliste che rimangono anche quando ci si allontana. La soluzione?

      Beh, all´inizio bisognera´abituarsi a situazioni che prima erano sconosciute o temute, alla lunga e piano piano, i muri mentali inizierano a sgretoralsi. L´unico errora da non fare, quando si nota la difficoltá nell´abbattere le barriere, é quello di pensare "forse io sono cosi´, ce l´ho dentro, sono fatto per quel tipo di idee", SBAGLIATISSIMO perché se siamo usciti vuol dire che non accettavamo i loro insulsi giudizi.

      Elimina
  47. Anziano inattivo10 aprile 2018 12:59

    Credo che per coerenza, per essere veri per dimostrare che non siamo sotto minaccia il vero cristiano non Firmerà mai - costi quel che costi -anche a perdere i miseri privilegi umani che elargisce il potere del CD, a noi interessa il pensiero di Dio non del Corpo Direttivo.

    RispondiElimina
  48. Anziano inattivo ...digita : i testimoni di geova e il corpo direttivo - you tube ..poi vai direttamente al minuto 3:00 , .........e capisci pienamente il meccanismo perverso che che tra i TDG.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anziano inattivo10 aprile 2018 21:51

      Grazie riflessivo

      Elimina
  49. Sic et simpliciter11 aprile 2018 18:03

    Scusa John C. ma dov'è la circolare in modo che possa leggerla e sc aricarla?
    Inserisci il link?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla fine del testo della circolare c'è scritto
      cliccate qui

      clicca su "cliccate qui " e si apre una pagina dove in alto a sinistra trovi li link al documento da scaricare.

      Altrimenti scrivi all'indirizzo del blog una email e lo ricevi sulla tua casella di posta

      Grazie

      Elimina
    2. Qui in inglese c'è il retro del modulo che si compila per lavorare nelle costruzioni.
      È un esempio di come trattano i nostri dati. Domande border line tipo: qual è la sua condotta con l'altro sesso?
      È che ne sanno loro? Devono indagare sulla vita privata del fratello per rispondere? E che c'entra una domanda simile per uno che deve lavorare e pure gratis? La risposta sarà basata su opinioni e osservazioni personali. Ecco come ti distruggo una persona pettegolando pregiudizi scritti e con il consenso I poveri fratelli approvano pure queste macabre osservazioni del tutto fuorvianti e personali
      Qui il retro del modulo:
      https://www.reddit.com/r/exjw/comments/8bp2fu/example_of_sensitive_data_should_i_be_worried/

      Elimina
  50. Sic et simpliciter11 aprile 2018 18:11

    Mi scuso, era quella nell'intestazione

    RispondiElimina
  51. Ecco un'altra trovata per fare cassa...

    http://metroconf.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonima Toscana11 aprile 2018 20:52

      Pazzesco...non ci posso credere!!! Per ascoltare le adunanze da casa devono pagare!! Come sono caduti in basso!!!

      Elimina
    2. ehhh la luce nuova costa! :)))))

      Elimina
    3. @Socrate69 ho guardato i prezzi e a pagarli non è l'utente finale (proclamatore) ma l'auditorium, quindi la sala del regno (nemmeno la congregazione).

      Poi chiaramente per chi usufruisce del servizio gli anziani solerti gli ricorderanno il privilegio di contribuire volontariamente per il servizio che riceve...

      Elimina
  52. Non so se avete avuto tempo di leggere effettivamente la pagina su jw.org relativa al trattamento dei dati.

    https://www.jw.org/it/informativa-privacy/informativa-globale-trattamento-dati-personali/

    In particolare, è interessante quando parla della cancellazione dei dati:

    ---
    Tieni in considerazione che i tuoi dati potrebbero non essere cancellati se il loro trattamento è richiesto dalla legge o se la loro conservazione ha basi giuridiche. Per esempio, l’organizzazione religiosa ha interesse a conservare permanentemente i dati relativi allo status di testimone di Geova della persona. L’eliminazione di tali informazioni sarebbe indebitamente lesiva delle credenze e delle pratiche religiose dell’organizzazione. Le richieste di cancellazione dei dati personali sono soggette a qualsiasi comunicazione giuridica applicabile o ai requisiti di conservazione dei documenti che ci vengono imposti. Hai la facoltà di proporre reclamo in merito al trattamento dei dati rilasciati in questo sito web presso l’autorità locale che si occupa di protezione dei dati.
    ---

    In buona sostanza, se ti sei battezzato, non sarai mai cancellato dai loro archivi, nemmeno se dissociato o disassociato.

    A voi risulta diversamente?
    Sarebbe davvero interessante approfondire dato che prima sostengono la conservazione "se il loro trattamento è richiesto dalla legge o se la loro conservazione ha basi giuridiche", poi però dicono "L’eliminazione di tali informazioni sarebbe indebitamente lesiva delle credenze e delle pratiche religiose dell’organizzazione".
    Cioè? In che modo sarebbe indebitamente lesiva?

    RispondiElimina
  53. Ma questa questione della privacy , non è un iniziativa del organizzazione , ma è la nuova legge dello stato che la impone ....o sbaglio ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una nuova normativa europea che la impone. Infatti l'organizzazione rischia di venire pesantemente penalizzata in questo, specie per la questione "comitati giudiziari" e per la corrispondenza interna relativa agli stili di vita dei proclamatori.

      Vedrete che è possibile (a parer mio) che in futuro comitati giudiziari sulle scelte personali in relazione alla sessualità non potranno più essere tenuti.
      Si passerà, come per le trasfusioni, ad una presa d'atto che l'individuo si è dissociato col suo comportamento.
      Sarà curioso poi, nel caso qualche proclamatore volesse chiedere legalmente ed in forma scritta per quale motivo è considerato dissociato, se e come risponderanno nero su bianco dalla filiale.

      Elimina
    2. Pingo(Antonio)13 aprile 2018 14:03

      @ John la questione di sapere per iscritto perche si viene disassociati in caso di emotrasfusini già si è verificata, ma gli anziani per il momento non ancora hanno risposto perche la bethel dopo essere stata contattata ha passato la patata bollente agli anziani della disassociata, sù FB ci sono le telefonate sia alla bethel che all'anziano, parlo della madre di Colliano Salerno che dopo che è stata disassociata per acer accettato la trasfusione in quanto in imminente pericolo di vita 3 figlie tdg se ne sono andate di casa ospiti degli anziani della congregazione di colliano e la madre stà soffrendo da cani, quando si dice che la WTS richiede sacrifici umani non è un iperbole!!!

      Elimina
    3. Gesù andò nel deserto per essere tentato dal diavolo , per meglio dire ..per CONFRONTARSI ..i TDG dovrebbero anche loro andare su internet per confrontarsi o per confrontare le idee dei loro padroni con varie oppinioni per sentire almeno altre campane , invece di stare una vita intera a leggere delle TW solamente per ubbidire ai loro vertici invece di ACCERTARSI DI OGNI COSA !!......mi chiedo ma quel DIO universale che loro tanto adorano ..che se ne farebbe di servitori del genere ? mi domando DOVE è TUTTA QUESTA DECANTATA contesa ?...l unica verità che hanno i TDG ..è la PAURA di sapere.

      Elimina
    4. @ John "Sarà curioso poi, nel caso qualche proclamatore volesse chiedere legalmente ed in forma scritta per quale motivo è considerato dissociato, se e come risponderanno nero su bianco dalla filiale."
      Per questo hanno già messo le mani avanti con la w15/7 p.31 domande dei lettori

      Elimina
    5. quell'articolo rischia di essere un grosso boomerang sulle loro teste, altro che mani avanti!
      Una cosa è scrivere quello che ti passa per la testa su una rivista, un'altra sono le leggi vigenti.

      Elimina
    6. x CL: qual è l'anno di riferimento della rivista che hai citato?

      Elimina
    7. W 15/7/2018, piena ipocrisia e contraddizione: per la pedofilia servono due testimoni mentre per una presunta coppia bastano le loro due auto parcheggiate davanti casa

      Elimina
  54. Ho trovato interessanti questi due articoli, uno anche se un pò vecchiotto uscito sulla Stampa ed uno sul privacy shield che regolamenterebbe il trasferimento dei dati tra Europa e Usa, ma applicabile solo nell' ambito commerciale.
    https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=4&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwi8-Kum6bbaAhUDb5oKHV6jCxcQFgg5MAM&url=http%3A%2F%2Fwww.lastampa.it%2F2017%2F09%2F26%2Ftecnologia%2Fnews%2Fle-novit-sul-trattamento-dei-dati-introdotte-dal-regolamento-europeo-in-vigore-da-maggio-Cn3HXIKSiYggvXoqfRpzTL%2Fpagina.html&usg=AOvVaw3kpUunbNtu5_Jas2LEAnku

    https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=1&cad=rja&uact=8&ved=0ahUKEwih4ILJ5rbaAhWLPZoKHSNuAgIQFggnMAA&url=http%3A%2F%2Fwww.unolegal.it%2Fprivacy-shield-gdpr%2F&usg=AOvVaw2asVWt84i57PFqv-aderdr
    Però leggendo l' informativa sù jw.org ho notato che si fa riferimento alla Watchtower....( scusate non ricordo tutta la trafila).inc e se non ricordo male qualche anno fà lessi che quel ".inc " stà per qualcosa che nei registri USA ha a che fare col mondo commerciale (ma potrei ricordare male).
    Può non essere un caso che tra tutti gli enti che ha l' Organizzazione negli Stiti Uniti, si sia scelta proprio quella come proprietaria e amministratrice del sito JW.Org e dei dati di registrazione che esso riceve?
    Per Uno Qualunque, hai chiesto ""L’eliminazione di tali informazioni sarebbe indebitamente lesiva delle credenze e delle pratiche religiose dell’organizzazione".
    Cioè? In che modo sarebbe indebitamente lesiva?"
    Quì vado ad ipotesi, se sei un disassociato specie se ex-nominato della Croazia,...devono saperlo..così da bloccare tutte le tue credenziali per accedere alle aree riservate del sito, e per farlo deve essere informata la Watchtower(...).inc di Pensilvanya e per saperlo occorre che si autorizzino il trasferimento dei dati sensibili inerenti all' attuale stato di appartenenza religiosa.
    Una volta che hanno questi dati col cavolo che alla Watchtower saranno disponibili a volerli cancellare, vorranno sempre sapere chi è ancora un ex!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. inc.: incorporated (registrato); dopo il nome di una società statunitense indica una forma giuridica simile alla società per azioni.

      Elimina
  55. Firmare il documento si autorizza a concedere l'assistenza spirituale. E secondo me, sta qui il fulcro della questione, infatti si concede di entrare nella tua Vita privata dandogliene ampio spazio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per aspera ad astra14 aprile 2018 09:52

      Comunque l'assistenza spirituale dovrebbe essere un'opera buona dal loro punto di vista.. Così come dare "privilegi" in congregazione. Negare il bene per una firma è un ricatto. Se ti vedi un fratello che sta vivendo un momento difficile e non lo aiuti perché non ha firmato la liberatoria sei un ipocrita. Chi sa fare il bene e non lo fa commette peccato.

      Elimina
    2. bisogna capirne il senso. Il documento sono stati OBBLIGATI a crearlo perchè l'organizzazione da sempre entra a gamba tesa nella vita delle persone.

      - sei stato ad un compleanno?
      - ti sei appartato con il/la fidanzata?
      - hai svolto un lavoro non "neutrale"?
      - hai tendenze omosessuali?
      - Hai accettato una trasfusione di sangue?

      Qui non si tratta di avvicinare una persona e parlare con lei.

      Gli anziani devono fare rapporto scritto di tutto ciò che fanno in congregazione (visite pastorali, comitati giudiziari, raccomandazione per pionieri e nominati - ci sono questionari dettagliati in cui devono riferire su ogni aspetto della tua vita matrimoniale. lavorativa, sociale e sessuale)

      L'anziano ti potrà avvicinare e parlare(se vorrai) come amico, ma senza la firma di quel documento nella burocrazia della congregazione non esisti più.
      Senza quel documento firmato, se cambi congregazione, non potranno più inviare le cartoline di servizio, le lettere di presentazione, le nomine, etc.
      Si diventa "ombre".

      Ecco perchè, anche se non lo dicono, stanno FACENDO PRESSIONE specialmente su inattivi e su coloro che creano problemi in congregazione.

      E' solo ovvio che il TdG zelante e non pensante firmerà ad occhi chiusi qualsiasi documento!

      Quindi il documento va inteso come il fatto che oggi esiste una legge grazie alla quale si può sparire senza troppi danni sociali

      Col passare dei giorni ne capiremo di più...

      Elimina
    3. Alleluia Alleluia! speriamo che tenghino in considerazione questa privacy che uno non ha firmato, e no che facciano finta di niente.
      Spero proprio di diventare un'ombra, era da tempo che cercavo il modo, questo sarà un primo passo, poi vedremo , la gioia tutta assieme può uccidere.

      Elimina
    4. È opportuno che tutti gli interessati si studino bene la normativa, perché in caso di violazioni sarà il proclamatore che dovrà attivarsi per farsi rispettare ed eventualmente chiedere tanti soldini per la violazione della privacy Se le sue informazioni riservate fossero state diffuse al pubblico

      Elimina
    5. Temo due aspetti che potrebbero verificarsi.
      1) In caso di richiesta di eliminazione di dati/codumenti qualcuno potrebbe dichiarare di non averli in archivio mentre in realtà potrebbe celarli a casa (vedi segretario) rischiando grosso.
      2)Il passaggio di informazioni tra comunità potrebbe avvenire ugualmente a nero. Chi va ad indagare se non parte una denuncia? E come si denuncia senza prove? E anche qui rischierebbero addirittura la chiusura della struttura.

      Personalmente voglio proprio vedere come si evolverà la cosa e se sarà possibile inviare di tanto in tanto le autorità a verificare eventuali documenti poiché chiedere direttamente a loro sarebbe tempo perso.

      Elimina
    6. Sarà davvero interessante vedere come si svilupperanno le cose.
      In effetti, come rammemta il caro John, "Gli anziani devono fare rapporto scritto di tutto ciò che fanno in congregazione (visite pastorali, comitati giudiziari, raccomandazione per pionieri e nominati - ci sono questionari dettagliati in cui devono riferire su ogni aspetto della tua vita matrimoniale. lavorativa, sociale e sessuale)"..

      Ed effettivamente non firmando quel modulo, si nega l'autorizzazione agli anziani di tenere le nostre informazioni private negli archivi di congregazione.
      Mi chiedo se questa cosa qui ha effetto retroattivo, e, nello specifico, se davanti ad una nostra mancata collaborazione al firmare il modulo, poi non si troveranno costretti a distruggere tutti i file e la documentazione che ci riguarda e che conservano in congregazione.
      E ci sono tanti risvolti molto particolari che gli anziani poi dovranno affrontare e cioe:
      Cosa faranno con chi commette un "peccato" ma non ha dato autorizzazione al "ricevere cura spirituale" firmando il modulo? Potranno fare un annuncio nel quale si menziona per nome il soggetto che ha peccato? Dovranno eliminare i nomi e relative info riguardanti comitati giudiziari fatti nel passato?
      La burocrazia asfissiante che per anni ha soffocato l' organizzazione Jw, si sta rivelando un boomerang che sta ritornando indietro con una forza distruttiva che il tanto "ispirato" schiavo non ha preventivato a quanto pare.
      E ora, come la mettiamo caro "corpo radioattivo?"
      La tua influenza velenosa mi sa che non potrai più estenderla cosi ramificatamente come hai fatto per anni.
      A quanto pare in questo caso, la "legge di cesare" sembra battere quella di Dio, e quindi cosa farete?

      Elimina
    7. Purtroppo caro @Giuseppe@, temo invece che i volponi siano molto più avanti di quanto pensiamo. Un modo per ottemperare al GDPR in vigore dal 25 maggio, è quello di innalzare i requisti di sicurezza adottando misure tipo la cifratura dei dati (crittografia), degli archivi e la pseudonimizzazione delle informazioni. E' scritto all'articolo 32. Dato che la nuova norma riguarda pure aziende, siti web e la Pubblica Amministrazione, molti stati europei stanno già sviluppando programmi per spostare tutto il loro materiale sul Cloud, in pratica su dei server. Il progetto WTS del -publisher ID-, col quale senza il codice di accesso il proclamatore non potrà fare più niente, è ancora peggio del rimanere un ombra, senza codice si diventa invisibili per la WTS, dato che tutti i dati in ingresso e uscita saranno gestiti sul Cloud e cifrati. Loro dicono che sarà un vantaggio perchè libererà di molti impegni burocratici nella gestione della singola congregazione, in realtà diventerà un obbligo, e quindi continueranno tutto come prima, e peggio di prima, perchè nessuno potrà opporsi, o meglio nessuno vorrà, per non smettere di esistere come -fratello-. Riassumendo il tutto, con la cifratura dei dati e lo spostamento sul Cloud, credo che il GDPR gli farà un baffo.

      Elimina
    8. Complottista questo sempre se darai l'autorizzazione altrimenti qualsiasi azione cartacea o digitale sarà a tutti gli effetti illegale.

      Elimina
    9. E' proprio questo il punto Jack, chi vorrà essere ancora un -fratello- dovrà per forza di cose dare il consenso, altrimenti non avrà il publisherID.
      E poi leggendo il GDPR, due cose mi turbano:
      La pseudonimizzazione, fa in modo che i dati personali non siano attribuibili ad una persona fisica identificata o identificabile, ma appunto a degli pseudonimi non riconoscibili. Questo può a mio avviso garantire alla WTS di mantenere dati criptati senza dover rendere conto a nessuno. La cifratura rende vano qualsiasi controllo esterno.
      Altra cosa, la cifratura permette di eludere l'articolo 34, ed esonera il titolare del trattamento (WTS) dall'obbligo di comunicare
      l'interessato che c'è stata una violazione dei dati personali, lo si può leggere difatti al punto 34-3-a. Questi aspetti non mi piacciono per niente, e come dicevo sopra, la WTS ha sempre sostenuto di essere in guerra spirituale (io direi commerciale...) e non si è mai trattenuta per quanto potesse, di eludere le leggi o di dire bugie, in guerra tutto è lecito.



      Elimina
    10. Complottista, in che senso "Il progetto WTS del -publisher ID-, col quale senza il codice di accesso il proclamatore non potrà fare più niente"?
      Per una persona che vuole limitarsi a fare solo il proclamatore dove sta il problema?

      Elimina
    11. Davvero interessanti i punti del GDPR che hai citato. Devo andare a leggerli. In quanto al PublisherID non ho ancora capito se viene creato dal segretario per ogni singola persona così che il CdA possa comunicare con la Filiale e con l'organizzazione madre tutti i dati riguardanti tale matricola o possa essere utilizzato anche dai singoli con eventuali erstrizioni e solo per il rapporto/moduli da compilare ecc.
      Sono propenso a credere per il momento che a livello locale tutte le matricole digitali non siano accessibili ai publishers ma solo al CdA.

      Elimina
    12. Scusate, ma che cosa è questo publisherID?

      Elimina
    13. Hai ragione Marcus, è colpa mia che corro troppo.
      Premessa: le mie sono solo proiezioni future di quanto potrebbe succedere. Si tratta dei video che ha suggerito JackReacher su un progetto del WHQ quartier generale WTS. Mi sono guardato il video intero di Lloyd Evans, pare che la WTS abbia già 13 progetti approvati, il primo passo è quello di creare un publisher ID, cioè una identità digitale per OGNI proclamatore. Da quello che ho capito è strettamente legato al GDPR, e pare che a maggio sarà trasmesso ad ogni congregazione un video speciale dove (forse) si inizierà a parlare anche di questo ID. Una interessante coincidenza è che i lavori di base per l'inserimento dei dati nel Hub centrale li fanno partire a settembre 2017 e dicono che dureranno 8 mesi, appunto si arriva a maggio che è il mese di attuazione del GDPR. Si pone l'accento sui vantaggi di questo sistema, e farà molto colpo mettere in giro la voce che il tutto servirà per prevenire la persecuzione nel periodo della grande tribolazione, avendo tutti i dati personali criptati. Per essere abilitati al sito JW.ORG si dovrà dare per forza il consenso al trattamento dei propri dati, e il segretario della congregaz avrà il compito di dare l'OK sulla identità del proclamatore nel processo di verifica per ottenere il publisher ID. Viene detto che si partirà con la compilazione online della cartolina registrazione S-21 fatta su JW.ORG, e così per ogni rapporto o contatto con l'ufficio centrale. Io prevedo che si arriverà al punto che ogni operazione riguardante la vita teocratica dovrà passare tramite JW.ORG, per questo dicevo che chi non darà il proprio consenso, sarà tagliato fuori come se fosse una semplice persona interessata. Staremo a vedere.

      Elimina
  56. Grazie Elvira per il chiarimento sul significato di .inc
    quindi non è come pensavo di ricordare,..per cui fino ad oggi neppure a quelle norme la WT è stata sottoposta.
    Fortuna che ci ha pensato l' Europa a intervenire in merito.

    RispondiElimina
  57. Rivelazione Cap 13 v 16-17 ...mi sembra ovvio che si vada con il tempo verso quella direzione. (-:

    RispondiElimina
  58. Sapete cosa mi dispiace? Che ancora c'è brava gente dentro...persone stupende. D'altronde io lo ero e lo sono...quanti come me? E quelli che inizieranno uno studio? Chissà quanti.avessi saputo prima... 23 anni!!!! Di vita. Mi sono anche divertita. Ma finché le cose vanno bene..finché sei al top..finché trascini..e aiuti..finché sei nominato..pioniere...sorvegliante. ma se sbagli...se pecchi..se sei ripreso e perdi i privilegi..basta!!! Non sei più nessuno..il vuoto..La solituine. Si sgretola il tuo mondo. E riprendersi e'dura ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. the hiden truths15 aprile 2018 05:50

      Dipende attraverso quali canoni o valori tu definisci chi è brava gente ,o persona stupenda se essere brava gente significa far parte del Social Club :................congregazione di" Attori cristiani" testimoni di Geova allora non hai capito quelle parole di Gesù : ...cosi come voi seppure malvagi date il pane ai vostri figli......
      Le persone per bene credono praticano ed amano il valore della giustizia , valore che la dentro ha meno senso di una partita a carte .
      Le persone per bene si Indignano e si sentono lese nei loro valori da chi li inganna e con arroganza li costringe a credere nella loro autorità divina .
      Le persone per bene si fanno delle domande e vogliono delle risposte e prima di sentirsi in diritto di condizionare la vita degli altri ci pensano 100 volte.
      Le persone perbene hanno la legge di Dio scritta nel cuore o si lasciano toccare profondamente quando la conoscono , non lo diventano perchè leggono la bibbia ma perchè quei valori diventano la loro stessa maniera di essere e non di apparire in pubblico ed in sala .
      Le persone perbene sono luce e d il bene con la loro persona non dei manichini che ad orari prestabiliti si alzano si siedono si rialzano ,fanno una cantata un commento di plastica finto come loro e si sentono lavati da tutta l'ipocrisia incoerenza ed a posto con Dio .
      Le persone per bene non si fanno imporre da nessuno di odiare senza saperne i motivi chi non decide di far più parte del loro manicomio quando fino al giorno prima condividevano la stessa tavola ma anzi vuole vederci chiaro e saperne almneno i motivi.
      Le persone perbene non sono dei fanatici ottusi ma anzi con umiltà riconoscono che aver la presunzione di detenere la sola unica verità produce di sicuro un cieco dogmatismo che impedisce invece la ricerca della verità.
      No randagia io non ero tra persone perbene ed oggi lo comprendo ancora meglio

      Elimina
    2. The hidden truths, là dentro ho conosciuto persone senza strumenti per uscirne fuori... c'erano sorelle non troppo anziane che erano analfabete ed hanno imparato a leggere tramite lo studio (te lo giuro anche se sembra incredibile nel 21°secolo) e altre con la prima elementare. Poi ci sono persone con gravissime disabilità che sono irrimediabilmente legate al sogno di tornare sani... Certo, loro come altri hanno un comportamento viziato dal male a cui sono indotti, ma cos'hanno dentro INDIVIDUALMENTE non possiamo giudicarlo... qualche persona buona purtroppo rimarrà schiacciata da jw fino alla morte.

      Elimina
    3. the hiden truths15 aprile 2018 09:10

      Lo sò G non occorre che me lo giuri , e forse dovevo specificare meglio il mio commento , parlavo delle persone che si affannano la dentro ad apparire perbene e a millantare che li sia la purezza e l'oasi del popolo di Dio.
      Conosco le persone di cui mi parli poveri Cristi vittime tre volte ,prima del loro crudele destino, della loro ignoranza e poi di chi se ne fa vantaggio personale , no non li giudico perchè so la loro genuinità e buona fede e mi fanno una pena immensa.
      Hai detto una bellissima parola " Strumenti per uscirne fuori".....ma è una speranza vana solo le persone che credono in un bene senza secondi fini ti doneranno quegli strumenti perchè il tuo cammino nel diventare un essere umano degno di questa parola sia fonte di pace e di gioia per te .
      Penso a tutti quegli uomini che hanno innovato a fin di bene e donando liberamente a quei profondi pensatori che nei loro libri ci hanno fatto dono dei loro immensi pensieri e delle loro riflessioni a chiunque abbia apportato luce in questa umanità di uomini persi nel loro cammino .
      Propio in questi giorni per via indiretta ho conosciuto il figlio di una persona che organizzava addirittura i treni per Lourdes e Medjugorie , mi raccontava che non sapeva nemmeno più dove sistemare i pacchi di soldi a casa ,eppure suo papà lo faceva in buona fede , non ha mai toccato un soldo e li donava tutti in beneficenza , tra missioni e soccorsi ,lasciamo a chi di di dovere un giorno il giudizio

      Elimina
    4. Che la gente "perbene" sia poca là dentro è un dato di fatto, in questo ti do perfettamente ragione, ma c'è... purtroppo per loro! Questo era il senso della mia risposta. Per contro ho una forte rabbia verso un'organizzazione così malvagia, come credo abbia amche tu, perché odio l'ingiustizia e la mancanza di autenticità di chi spinge affinché tu ignorante ci rimanga! Quando mi iscrissi all'università vennero gli anziani a farmi pressione affinché rinunciassi! La luce sul cammino degli uomini la trovi solo "scavando" nel pensiero umano: è sepolta dagli ipocriti che la temono, non ultimi i tdg...

      Elimina
  59. Non sono molto d'accordo...esistono brave persone. Esistono, e noi tutti che siamo usciti ne siamo la prova. Quello che facevo lo facevo col cuore aiutavo concretamente col cuore. Quando mi sono resa conto che non ero più felice e che le cose non mi quadravano più..ho smesso di frequentare. E'stato molto difficile e ho sofferto. perche la mia indole e' cosi..a me piace aiutare altri.Il mio lavoro e' cosi.. Ma amo la libertà troppo x fare compromessi. Io sono così ,ma molti non hanno il coraggio...ma non per questo sono cattive persone. Quelli che lo fanno x secondi fini,i lecchini da privilegi li riconosci.. e non erano miei amici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando l effetto placebo della WT comincia a scendere, significa che stai acquistando nuova consapevolezza e ti stai disintossicando ...sembra buffa la cosa , ma quello che la religione fa nella mente delle persone è esattamente uguale ad una droga , solo che in quel caso agisce psicologicamente , anche le donazioni che vengono fatte sono per avere piccole dosi di effetti PLACEBI da parte dei fedeli su se stessi...la famosa frase : CE PIU FELICITA NEL DARE CHE NEL RICEVERE ! ... con queste parole le RELIGIONI ci sguazzano con la generosità dei fedeli , e i fedeli stessi sotto effetto placebo, ne sono ben felici.

      Elimina
    2. Riflessivo, condivido sulle potenzialità del cervello alla lunga si accorge dell'effetto placebo. Può rigirarlo quanto vuoi, cambiare favoletta, ma l'intelletto di ognuno inizia a suonare campanelli a destra e a manca del cervello, sta all'individuo aprire gli occhi o continuare a sognare consapevolmente nella favoletta ...

      Elimina
  60. letta su FACEBOOK:

    UNA DONNA SCRIVE:
    Mi scrive un amica la cui madre è tdg ma non vuole firmare il consenso al trattamento dei dati personali , la nuova norma sulla privacy.
    .....dopo due visite degli anziani ...in coppia...una decina di telefonate e avvicinamenti post adunanza....mia madre ha ribadito che non firma....risultato.....?? Tolta dai gruppi di...puliscicessi...servizio. .e sostegno ai malati....nonché minacciata di non poter fare un funerale tdg alla sua morte....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe benissimo denunciare la cosa visto che dare l'approvazione sul trattamento dei dati e' una scelta libera individuale. Non mi sembra che x aiutarti spiritualmente debbano conservare i tuoi dati personali in un database in America.
      Questa organizzazione e' nata con valori di liberta' di espressione ma un po alla volta sta diventando come la chiesa cattolica del periodo medioevale che loro criticano tanto.

      Elimina
    2. @Joe, NO non è che piano piano sta diventando... lo è diventata da un pezzo , solo che ce ne accorgiamo ora , forse grazie ad internet, dove si possono scambiare pensieri e... parole in libertà grazie ad un nick,
      Per la firma, giusto per la precisione, quando è stato anunciato, è stato detto vi verrà consegnato un documento da firmare, non hanno minimamente accennato come in effetti dice la legge che possiamo rifiutarci di firmare, questa è già una cosa grave perchè non c'è ne trasparenza ne voglia di fare quel che Cesare dice. In effetti la WT è brava solo a parole, i fatti sono tutt'altra cosa.
      Anche quelle disposizioni che sono state date agli anziani e che sono trapelate attraverso il blog, spiegano cosa fare se uno non vuol firmare, ma non mi pare che arrivino ad una vera e propria inquisizione. Io li aspetto ho già pane per i loro denti.

      Elimina
  61. A me ancora non hanno telefonato. E non sono venuti. Niente di niente. Meglio così....

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARE I COMMENTI CON UN NICK

Cliccare sul menù "commenta come..." e scegliere l'opzione nome/URL.
INSERIRE UN NICK a piacere nel campo NOME, cioè uno pseudonimo col quale vi firmerete, poi cliccare su Continua. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi la pagina"come commentare" nel menu orizzontale in alto)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.