Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

martedì 15 dicembre 2015

Riflessioni di notti insonni



Una lettrice ci scrive le sue riflessioni...

Ripenso spesso, forse troppo spesso visto che passo molte notti insonni, alla mia vita messa "in armonia" con la volontà del Corpo Direttivo, lo Schiavo Fedele e Discreto, con questa organizzazione basata sulla Bibbia e che si identifica con Dio stesso (la nomina è fatta in armonia con i requisiti richiesti dalla Parola di Dio, quindi dallo Spirito Santo, ergo se critichi un nominato stai criticando lo Spirito Santo di Dio)...

Allora mi sono chiesta: Ma se fossi vissuta 100 anni dopo Cristo sarei stata ugualmente una cristiana? Essere cristiani in quel tempo significava andare incontro a persecuzioni, violenze, affrontare forse le bocche dei leoni nelle arene romane. Sicuramente non era una vita semplice. Per questo Gesù diceva che entrare per la porta stretta sarebbe stata una scelta angusta e dolorosa. E tutto questo ben sapendo che non avremmo mai visto nella nostra vita l'adempimento delle promesse di Dio. Non avremmo visto la distruzione dei governi politici, né di quelli religiosi. Non avremmo riabbracciato i nostri cari defunti e resuscitati. Non avremmo visto passeggiare nel nostro giardino giraffe, elefanti, leoni e cobra insieme a pecore e altri animali domestici. Niente di tutto questo. Non avremmo potuto servire Dio in vista di una data che avremmo saputo essere molto ma molto futura. E allora? 
Sarei stata ugualmente una cristiana devota e leale al solo vero Dio pur sapendo che sarei invecchiata, ammalata e infine morta forse sola e abbandonata da familiari e concittadini?
La risposta (probabilmente) è Sì, l'avrei fatto. E sapete perché? Perché è semplicemente giusto. E' una scelta fatta per amore e riconoscenza. Il nostro padre celeste ci ha amato, ha mandato suo figlio che è morto per riscattarci dal peccato originale (come dice Paolo) ed è giusto "vivere non più per se stessi". Senza scadenze e senza date in vista.

"Voi conoscerete la verità e la verità vi renderà liberi" disse il Cristo e Giovanni scrisse "Non c’è timore nell’amore, ma l’amore perfetto caccia via il timore, perché il timore esercita una restrizione."

Così mi viene da pensare che se abbiamo timore nell'esprimere le nostre perplessità ai fratelli riguardo a certe direttive impartite nelle congregazioni è perché non viviamo nella verità ma nella restrizione.

E non importa quante prove si possano produrre per mostrare ai nostri fratelli certe verità nascoste o a volte molto evidenti, perché non riusciranno mai ad essere obiettivi. Facciamo un esempio.
Se dicessimo a un bambino di 6 anni che Babbo Natale non esiste come reagirebbe? Direbbe, piangendo, che siamo cattivi e che non è vero. D'altra parte... non trova sempre i suoi regali sotto l'albero? E i suoi amici di scuola non ricevono anche loro i regali? Allora Babbo Natale esiste e noi siamo i cattivi. Poi il tempo passa, il bambino cresce e giorno dopo giorno la sua dissonanza cognitiva fa a pugni con la sua ragione finché la ragione la spunta sulle sue convinzioni di bambino. Ma è un processo lento e con un confine non sempre così ben definito, anzi...

Questo è proprio quello che sta accadendo a noi e a coloro che aprono gli occhi, e vedono che quello in cui credono da tanti anni fa a pugni con la loro ragionevolezza o la loro coscienza. Noi in prima battuta.
Purtroppo questa cosa fa star male. E più la "fede" è radicata da anni e più il male è maggiore. E allora? Cosa dovremmo fare? Come dovremmo agire o reagire riguardo alla fede? Cosa avremmo fatto se avessimo ascoltato personalmente le parole di Gesù mentre diceva "Voi avete udito che fu detto... ma io vi dico..."? Saremmo stati abbastanza forti, come lo fu l'uomo nato cieco quando gli chiesero "Che dici di lui?" con il chiaro intento di espellerlo dalla sinagoga o "disassociarlo" se avesse risposto nel modo più giusto e logico possibile?
Riflettiamo: l'intero sistema giudaico era sotto la legge di Geova. Il sacerdozio era stato istituito da Geova e apparteneva a Lui.
Era "ovvio" che contraddire i sacerdoti o i farisei equivaleva agli occhi di tutti contraddire lo Spirito di Geova.
Ma tutto il sistema stava apostatando dalla vera fede e l'uomo non si fece intimorire dalla punizione certa che avrebbe ricevuto.
"Quest'uomo viene da Dio" rispose il cieco, e poco più tardi rivolgendosi a Gesù lo chiamò "Signore", ripose fede in lui e gli rese omaggio.
Che importava se lo cacciavano dalla sinagoga? Aveva incontrato il Messia e la verità l'aveva reso libero.
A volte la paura di perdere tutto ciò che abbiamo, i nostri cari, i nostri affetti, ci potrebbe frenare dal prendere la decisione giusta. D'altra parte non siamo stati creati per rimanere da soli.
"Mediante il ferro, il ferro stesso si affila. Così un uomo affila la faccia di un altro" dice il libro di Proverbi. Questo però non dovrebbe influire su quello che è la scelta della nostra vita: quella di ubbidire alla legge di Dio contenuta nella Bibbia seguendo semplicemente quello che sono i due più grandi comandamenti : amare Dio e amare il prossimo come noi stessi.
Gesù stesso disse che questo adempie la legge e i profeti.
"...cosa richiede da te Geova, se non di esercitare la giustizia e di amare la benignità e di essere modesto nel camminare col tuo Dio?" è scritto nella Bibbia. Non parla di pionieri, di viaggianti, di missionari, di case Betel, di adunanze per insegnarci a fare discepoli di una società editrice, di siti venerati come la soluzione a ogni problema dell'umanità.
Se fossimo vissuti cento anni dopo Cristo, o forse semplicemente due secoli fa, a quale "organizzazione" ci saremmo associati? Qual' era l'organizzazione di Dio sulla terra? Avremmo necessariamente avuto bisogno di un organizzazione per fare la volontà di Dio? Certamente no, anche perché verremmo giudicati individualmente secondo le nostre opere e non come gruppo di persone.
Altra riflessione. Quando gli israeliti arrivarono alla soglia della terra promessa riposero fede nelle parole di dieci esploratori che parlarono in modo negativo della sua conquista. Quando Geova li condannò a vagare quarant'anni nel deserto non condonò loro il fatto che avessero prestato fede a chi prendeva la direttiva. Ognuno di loro, ognuno di quella vecchia generazione, morì nel deserto e pagò per il suo errore.
Loro avevano visto i miracoli che Geova aveva compiuto davanti ai loro occhi con le piaghe d'Egitto e con l'apertura del mar Rosso, l'acqua e il cibo nel deserto, eppure delegarono la loro fede ad altri.
Oggi questa "organizzazione" che pretende di avere lo spirito di Geova non ci ha fatto vedere nessun segno. Nessuna delle cose che ha profetizzato si è avverata. I "milioni ora viventi" che non sarebbero mai morti sono ora morti e sepolti da molti anni. Le generazioni si sono sovrapposte e le carte si sono mischiate troppe volte per invocare la “luce progressiva”.
Vogliamo delegare a loro la nostra fede? Ricordiamo che fine fecero gli israeliti. E non plachiamo la nostra coscienza dicendo che alla fine "ubbidivamo alle disposizioni". I nazisti al processo di Norimberga dissero la stessa cosa ma questo non li salvò dalla condanna.
Seguiamo piuttosto ciò che ci dice la coscienza tenendo in mente le parole riportate da Geremia: "Geova degli eserciti, l’Iddio d’Israele, ha detto questo: “Rendete buone le vostre vie e le vostre azioni, e certamente vi farò risiedere in questo luogo. Non confidate in parole fallaci, dicendo: ‘Il tempio di Geova, il tempio di Geova, il tempio di Geova essi sono!’""
Viviamo nel tempo della fine? Forse. Vedremo il nuovo mondo? Probabilmente. Riabbracceremo i nostri cari deceduti? Chissà quando. Ma non ne dovremmo essere ossessionati.
Vogliamo essere testimoni di Geova perché è giusto, non vogliamo però essere soci senza diritti di una società editrice multimilionaria che si nasconde dietro gli inganni.
Verremo cacciati dalla sinagoga? Verremo disassociati? Che importanza ha? Abbiamo conosciuto la verità e la verità ci ha reso liberi...
Marzia Duemilaundici         

             


* * * * * * * *



Quando ho letto questo commento, ho chiesto il permesso alla sorella di farne un'articolo.
Il testo è originale e non modificato. Mi sono permesso solo di evidenziare in grassetto alcuni pensieri...

Grazie cara sorella Marzia, hai usato espressioni che toccano il cuore !




* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?








92 commenti:

  1. Aprezzo molto i pensieri.
    Passo dopo passo (che per me sembrava um po lento) arriviamo alla verità ... la verità espressa da Cristo:
    " 1. «Vi ho detto queste cose, affinché non siate scandalizzati,
    2. Vi espelleranno dalle sinagoghe; anzi l'ora viene che chiunque vi ucciderà penserà di rendere un servizio a Dio.
    3. E vi faranno queste cose, perché non hanno conosciuto né il Padre né me.
    4. Ma vi ho detto queste cose affinché quando sia giunto il momento, vi ricordiate che io ve le avevo dette;..."

    ... azioni che si compiono all'interno del popolo che si chiama col Nome di Dio .

    Daniele 9:18 ; Amos 9:11

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, ma riesci ad autoguidarti senza un'organizzazione, per quanto non condivisibile sia attualmente il comportamento dei TdG (esperienza personale e anche bruciante)?

      Elimina
    2. Daniele, hai un cervello? Hai una coscienza? Hai la parola di Dio? Riesci a pregare? Bene, avanza verso la maturità cristiana. Dove dice la Bibbia che devi far parte di un'organizzazione che ti dica per filo e per segno cosa fare e cosa non fare! Questo è prerogativa dei bambini (in senso spirituale). La Bibbia incoraggia ad "esercitare" le proprie facoltà di percezione, ad usarle. Non dice di far decidere al posto nostro a 7 persone che vivono a migliaia di chilometri da noi se possiamo o no portare la barba, se possiamo o no festeggiare un compleanno e via dicendo. Ognuno renderà conto di se stesso a Dio. Sono queste le cose importanti? O hai bisogno del CD per sapere che Dio condanna adulterio, omicidio incoraggia ad essere generosi e fare del bene al prossimo? Queste cose non sono chiaramente esposte nella Bibbia? Noi possiamo parlare quanto vogliamo, ma la Bibbia cosa dice? Cristo cosa ci ha lasciato detto? Che dovevamo per forza far parte di un'organizzazione? Sopratutto se ci siamo resi conto che non insegna la verità, che si è macchiata degli stessi crimini per cui incoraggiamo le altre persone a lasciare le loro religioni! Come possiamo davanti a Dio giustificare la nostra presa di posizione?

      Elimina
    3. Non sono un tdg.
      Mi ha incuriosito per sbaglio il video di un ex e ho approfondito la questione.
      Spero di non offendere nessuno con queste parole.
      Vista dall'esterno la questione è terrificante e fa ragionare su quanto sia fragile da un lato e perfida dall'altro la psiche dell'essere umano.
      Un solo aspetto, il più banale di tutti, dovrebbe far nascere dubbi.
      Il "consiglio" ( leggi obbligo ) di portare la cravatta ad esempio.
      Quale logica c'è dietro?
      Forse Cristo predicava la moda?
      L'unica logica è il controllo. Vi controllano perfino in questo. A tanto arriva il controllo psicologico che hanno o hanno avuto su di voi.
      Nessuno si è mai posto domande all'inizio del cammino? Sarei curioso di capire com'è l'approccio iniziale, che tecniche usate per convincere a tal punto la gente?
      E' terrificante la cosa, dovrebbe far paura!

      Elimina
    4. Non offendi nessuno, è terrificante davvero. Comunque le tecniche che si usano sono quelle di presentare tutto bello, da noi c'è amore, ed effettivamente le prime volte che entri in una sala viene messo in atto il love bombing tipico di certe sette, il paradiso, rivedrai i morti, niente piu malattie, vita per sempre il tutto corredato da scritture prese qui e lì che ti fanno sembrare tutto corretto. Certo non ti viene detto nulla sulla marea di regole che una volta dentro dovrai rispettare, sul controllo continuo a cui verrai sottoposto e sul fatto che una volta dentro non potrai più cambiare idea senza gravi ripercussioni sociali. E se per caso durante lo studio ti viene qualche dubbio ti viene detto che per ora non puoi capire tutto, hai bisogno di più conoscenza quindi di avere pazienza. E in men che non si dica ti ritrovi battezzato e in trappola.

      Elimina
    5. è proprio così , si entra in una rete psicologica una specie di matrix ,ma questo non lo si avverte subito, purtroppo la consapevolezza esce con il tempo ..... da tutto questo non è facile uscirne, perchè ci si affeziona alle persone , molti hanno i famigliari al interno ..l ostracismo a questo punto fa il resto che ti impedisce di prendere certe decisioni ....allora che fare ? si spera di far cambiare le cose dal suo interno che la WT diventi più umana, e si metta finalmente in armonia con le scritture con molte cose , speriamo di riuscirci facendo leva sulla ragionevolezza su chi sta dentro.......anche se non è facile .

      Elimina
    6. Cari amici, fratelli e sorelle,
      A Napoli vi è un detto:
      " 'o purpo, se coce dinte all' acqua soia" -
      Tradotto starebbe a dire che il polipo si cuoce nella propia acqua.
      Praticante il cd sta mietendo per tutti gli errori che ha fatto e sta facendo e presto vedremo come va a finire a coloro che pensavano
      di beffeggiare Geova.
      La mancanza di soldi e gli scandali che vengono a galla già sono un segnale forte...
      Vedremo la salvezza di Geova a favore dei Suoi leali.

      Elimina
    7. Sempre se ce dietro veramente GEOVA a questa organizzazione ....o qualche altro POTERE forte !...perchè andare avanti non significa per forza che ci sia DIO ( parlo come organizzazione, non come singoli individui), anche perchè la chiesa cattolica a sto punto dovrebbe essere la vera religione visto che è ben 2000 anni che sopra vive .

      Elimina
    8. Ma pensate che se Gesu' fosse qui sulla terra come circa 2000 anni fa, oggi non averebbe giudicati l'attuale cd come gli scribi e i farisei? Che dire dei milioni di dollari investiti in attivita mondane molto discutibili ecc?
      Luca 19: 45 Ed entrato nel tempio, cominciò a cacciare quelli che vendevano,+ 46 dicendo loro: “È scritto: ‘E la mia casa sarà una casa di preghiera’,+ ma voi ne avete fatto una spelonca di ladroni”.
      Matteo 23: 23 “Guai a voi, scribi e farisei, ipocriti! perché date la decima+ della menta e dell’aneto e del comino, ma avete trascurato le cose più importanti della Legge, cioè la giustizia+ e la misericordia+ e la fedeltà.*+ Queste cose era doveroso fare, senza trascurare le altre. 24 Guide cieche,+ che scolate il moscerino+ ma inghiottite il cammello!+ 25 “Guai a voi, scribi e farisei, ipocriti! perché pulite l’esterno del calice+ e del piatto, ma all’interno sono pieni di rapina+ e smoderatezza. 26 Fariseo cieco,+ pulisci prima l’interno del calice+ e del piatto, affinché anche l’esterno sia pulito. 27 “Guai a voi, scribi e farisei, ipocriti!+ perché somigliate a sepolcri imbiancati,+ che in realtà di fuori appaiono belli ma dentro son pieni di ossa di morti e di ogni sorta d’impurità. 28 In tal modo anche voi, di fuori in realtà apparite giusti agli uomini,+ ma dentro siete pieni d’ipocrisia e illegalità.
      Fabrizio

      Elimina
    9. Riflessivo, paragone azzeccato con la religione cattolica.
      La WT come in altri mometi critici, vediil '75, tirerà fuori qualcosa dal cilindro magico, e farà fessi tutti coloro ancora dentro!
      Dio o Geova o il Creatore, abbiamo (noi che abbiamo aperto gli occhi) compreso, non centra nulla con la WT. E' solo una confessione religiosa, che si illude e illude. E come tutte le fedi andranno avanti per inerzia. Tanto dei sognatori a cui piace questo sogno specifico li trovano sempre.

      Elimina
  2. quante volte in notti insonni ho fatto le stesse riflessioni! Quante volte mi sono chiesta chi fossi, e quali le mie responsabilità davanti a Dio e agli uomini!
    E' confortante che le conclusioni siano le stesse, amore e rispetto per tutte le creature, dovozione e ubbidienza solo al Creatore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riflessivo, hai fatto una ottima analisi. Io pure pensavo che da dentro sarei riuscito a cambiare qualcosa. Mi sono arreso! È inutile! Mi stavo solo ammalando con malattie psicosomatiche!

      Elimina
    2. Aposolo giovanni ti capisco ...eccome se ti capisco..(-:

      Elimina
    3. Mi associo ad Ap. Giovanni nel dire che riflessivo ha fatto un'ottima analisi. "Si spera di far cambiare le cose dal suo interno che la WT diventi più umana", dice riflessivo, che nutre ancora qualche speranza che qualcosa cambi, "speriamo di riuscirci", auspica, ma io, come apostolo Giovanni, mi sono arreso ben 25 anni fa, avendo fatto il vostro stesso percorso, ma un po' prima di voi e rendendomi conto che non sarebbe cambiato proprio un bel niente! E così è stato. Ed eccoci, qua, 25 anni dopo, con le stesse problematiche di prima, se non peggio. E guardandomi indietro non posso che essere contento della scelta che feci allora, ho avuto la straordinaria possibilità di vivere da persona libera gli scorsi 25 anni della mia vita. Che fortuna, 25 anni della mia vita, non buttati via alle ortiche!!! Non mi stancherò mai di dire, anche a rischio di diventare ripetitivo, che ne ho guadagnato in salute e serenità, risparmiandomi inutili sofferenze, e malattie psicosomatiche.

      Elimina
    4. "Mi sovviene un detto che mi è stato insegnato da un amico. Esso dice:"La mente che rinuncia, una volta per tutte, ad un'inutile speranza, riceve come ricompensa una serenità crescente". Ho sperimentato l'autenticità di questo detto nel mio caso e so che essa è stata confermata in molti altri casi. Qualunque sia l'angoscia iniziale, ...per quanto straziato uno possa sentirsi, in seguito subentra una chiara sensazione di sollievo, di pace. ....Dove andrò? Cosa diventerò? Non sento la necessità di "andare" in nessun posto. Perché conosco il Solo che ha "parole di vita eterna".(Giov. 6:68)". (Crisi di coscienza pp. 498, 509)

      Elimina
    5. Sagge parole... che poi "l'inutile speranza" per molti col tempo è diventata un tormento. L'idea di passare un'eternità sottomessi a certi personaggi che oggi appaiono insensibili e ti fanno soffrire, appare più desolante dell'idea della morte. Mi immagino ad esempio coloro che hanno subito abusi nelle congregazioni e non sono stati creduti per la mancanza di un secondo testimone oculare. Vittime che in alcuni casi sono state espulse per calunnia.

      Ho personalmente sentito persone borbottare "ma anche nell'antico israele c'era un re (davide) omicida ed adultero, ma alla fine il popolo ha continuato a seguirlo"

      Peccato per loro che ubbidire a Davide quale re non li ha resi meritevoli di vita eterna, e sopratutto parliamo di contesti diversi. Con questo parametro dovremmo considerare nulli tutti i peccati e le trasgressioni dei proclamatori...

      E teniamo anche conto che secondo le scritture Davide si pentì (un pentimento cosi rapido e messo con le spalla al muro dal profeta, che oggi non sarebbe creduto da nessun comitato giudiziario !) mentre oggi i vertici che sbagliano, non ammettono mai le proprie colpe

      Elimina
    6. all'inizio e' molto dura, le prime fasi del distacco, il cercare di uscire dal tunnel della wts, io lo ho trovato traumatico, molto... In primiss pur sapendo di non aver fatto niente di sbagliato mi sono subentrati i sensi di colpa (tale e' l'indottrinamento subito dalla wts) come il staccarsi dall wts fosse equivalso al mettersi contro Dio!! poi mia madre, mio fratello, mia sorelle, gli amici, mi ritrovai davvero fuori in un mondo che non conoscevo ecc.. una montagna enorme per me a quel tempo, cadi in depressione, mi sentivo da solo, impossibile descrivere con le parole, sono cose che si provano e basta!
      Ma se trovi le forze, e le ho trovate, dopo si che stai bene, e vedi le cose con una mente libera, dall'alto e ti rendi conto di come veramente stano le cose, chi e' la wts, io la vedo come un mostro che distrugge le persone, le annienta dentro, ne risucchia l'anima, i pensieri ecc.. si impossibile cambiare chi di te non gli importa niente, e neanche del vero cristianesimo, tanto meno di Dio, questa e la realta', chi pensa ancora di poter far cambiare la wts, o che essa cambierà, e' una persona che vive nel mondo dell'illusione, abituata a vivere in gabbia che pensa che il suo padrone magari diventi piu buono
      , non hanno, o forse fanno finta di non capire che la wts, fa solo i suoi interessi, soldi, salvare la faccia, a discapito degli adepti, e addiritura del creatore, tranquilli che questi, il cd, sono atei, atei verso Dio, ma credenti verso il dio del denaro e delle comodita, e dei piaceri!!
      Fabrizio

      Elimina
    7. Come si fa a cambiare un'organizzazione che quando si tratta di incassare subito manda fax e telegrammi senza perdere un secondo di tempo, ma quando deve rivedere alcuni intendimenti o rispondere a dubbi e domande impiega decenni e decenni di anni senza mai giungere ad un'onesta valutazione scritturale come ad esempio sull'ostracismo? Per non parlare della trasparenza finanziaria, abuso di potere, disinteresse per chi è debole economicamente, vedove o orfani, ... quante mense dei testimoni di Geova avete mai visto dispensare cibo, coperte, bevande calde ai poveri? Come organizzazione si sono mai dati da fare per avvicinare i barboni e oltre a provvedere cibo spirituale anche una minestra calda? La cristianità lo fa a livello organizzativo dando loro oltre un pasto caldo anche una parola di conforto e di speranza . Chi è più ricco di opere?

      Elimina
    8. Fabrizio, condivido i tuoi pensieri su cos'èmai stata la WT. SEMPLICEMENTE UNA ORGANIZZAZIONE UMANA. Il messaggio biblico, è solo lo strumento x raccogliere denaro.

      Elimina
    9. Fate caso, quando si parla di opere, l organizzazione fa sempre riferimento a Matteo 24 : 14 dicendo che è l opera più importante e primaria da compiere ...primaria verso in confronto a che ? SPIEGATECELO !!........ ma poi premetto che predicare non rientra tra le opere , perchè fa parte del insegnamento ..dunque rientra nella sfera della teoria ...come leggere la bibbia , come pregare andare alle adunanze, fare discorsi ecc...Gesù quando parla di opere , parla di dimostrazione pratica, di vivere il cristianesimo nella integrità morale, nel onestà , e di aiutare i bisognosi chiunque essi siano praticamente rendersi utili nella vita sociale , ovviamente senza scendere a compromessi con i principi cristiani,..... Matteo cap 5 v 16 lo fa capire benissimo GLI UOMINI VEDANO LE VOSTRE ECCELLENTI OPERE E DIANO GLORIA A DIO !!...questo passo ce lo insegnavano a catechismo da piccolini....losh ( CD ) dopo 100 anni lo ha menzionato nel ultima assemblea, e tutti a battere le mani a tutto spiano , come se avesse rivelato un nuovo intendimento ..........è già.. la luce risplende sempre più..

      Elimina
    10. A proposito di buona fede ...la cosa che mi domando è se la WT lo sia oppure no....visto che si parla di dinero .....mi chiedo ...che vantaggio avrebbe la WT mettere il divieto sulle trasfusioni ? questo porta ad allontanare le persone non avvicinarle .....che vantaggio ha avuto la WT aver messo il divieto sul tabacco , molti se ne sono andati , e molti non diventano TDG per non abbandonare il vizio .....la storia del 75 che vantaggio ha avuto la WT..aver profetizzato la fine, e poi non avvenuto nulla ? molti se ne sono andati e le sale si sono svuotate....qualcuno di voi può rispondermi , perchè per me la WT sta diventando , un mistero come la trinità.

      Elimina
    11. Evidentemente cerca elementi per distinguersi dalle altre religioni e convincere gli aderenti che loro sono la religione pura!

      Elimina
    12. Sono tutte tecniche di controllo del comportamento, se non ci fossero regole così rigide ed estremistiche avresti si molti più adepti ma meno indottrinati, stile chiesa cattolica. Invece così hai un esercito di meno persone ma molto più attive, a cui puoi chiedere lavoro gratis quando ne hai bisogno, che sono disposti a non studiare, perdere lavoro, trasferirsi, e dio solo sa cosa in futuro, al minimo cenno.

      Elimina
    13. i divieeti servono a creare nelle persone una forte convinzione di essere migliori degli altri...il libro di Itrovigne ne parla con molta intelligenza...quando serve dare una stretta perché si rischia di farsi diventare simpatico il "mondo", ecco una nuova luce o una purificazione da qualche pratica nociva...
      prescindendo dal fatto che veramente il tabacco è una roba bruttissima e il sangue è veramente dannoso...
      credo che comunque sulla fine si fossero autoconvinti...e che i primi a cambiare dopo la delusione siano stati proprio i membri del cd...

      Elimina
    14. Lelvira, condivido al 100%. Erigono muri, come gli ebrei, ogni tanto danno un contentino, ma rimangono gli stessi.

      Elimina
    15. Riflessivo, la storia del tabacco ha cmq come base un principio scritturale mantenere il tuo corpo libero da contaminazioni per quanto possa dipendere da te....poi la tasca e il portafoglio sono più consistenti ... a parte gli scherzi non tutto ciò che è divieto lo sia stato per volontà dell'uomo... Geova ci insegna per il nostro beneficio e non vuole il nostro male...tabacco, droghe e altro possiamo dire che ci facciano bene?

      Elimina
    16. Il distinguersi a tutti costi, si questo a portato la wts ad essere considerata da tanti tdg, come il canale di dio, mi ca scemi quelli del cd, guardate che li dentro si spendono milioni di dollari in tecniche di controllo mentale, voi e noi i tdg, in generale sono sconsigliati gli studi (un popolo ignorante e' facile da controllare) ma tranqui che loro fanno affidamento sulla scienza e conoscenza del cosidetto mondo di satana per riuscire a controllare a livello mentale le persone!!
      Hanno un esercito di avvocati e psicologi sotto la loro busta paga anche del loro cosi detto mondo.
      Anche a questo servono le contribuzioni mascherate per l'opera Mtteo 24:14.
      Fabrizio

      Elimina
    17. Credo che Victor abbia azzeccato il vero motivo: se riesci a convincere un fratello a non fumare e a non ricevere sangue anche a costo della vita, a questo punto gli puoi chiedere di tutto, e lo farà senza fiatare.

      Elimina
    18. Sul tabacco siamo tutti d accordo.. io Gesù con un sigaro in bocca non ce lo vederei mai...sul discorso sangue , , ognuno si prende i rischi che vuole ..come qualsiasi altra cura ...la bibbia parla del sangue in una maniera diversa, dal interpretazione che il CD dà sul sangue stesso.....sul 75 non saprei ....l unica cosa è la forte presunzione ed esaltazione (cultura americana ) chi era a capo del CD stesso....poi se cera qualcosa di occulto dietro non saprei ....so solo che gli inizi degli anni 70 cè chi diceva che il petrolio stava per finire e che il sistema sarebbe collassato..........l economia è sempre la padrona di tutto....lo è stata anche la 2 guerra mondiale come risultato della crisi del 29.....Se DIO a permesso 2 bombe atomiche può permettere anche di peggio.

      Elimina
  3. Riflettiamo su altro materiale e, almeno per un giorno, lasciamo stare le sterili contese che difficilmente portano frutto...

    RispondiElimina
  4. Oggi tutti siamo dei S. Tommaso miscredenti. MA A RAGIONE!
    IL VERO TOMMASO MISE IN DUBBIO IL CRISTO CHE AVEVA DI FRONTE, Non credeva a quello che gli stava dicendo, se non dopo aver toccato i fori e le ferite inflitte.
    Ed erano passati pochi giorni. Cristo non si scandalizzò, e non lo rigettò.
    Oggi non siamo poi così diversi, sono passati 2000 anni, abbiamo bisogno di toccare con mano se il CD è veramente guidato da Cristo, che ci dimostri veramente, concretamente, che altrimenti nutriamo dubbisu essa! Solo che se lo diciamo di fronte ad anziani, siamo tacciati x apostati!
    Cristo non ebbe affatto questa reazione a Tommaso che dubitò fortemente e ripetutamente, alterandosigli pure! Lo accontentò! Semplice!
    Siamo tutti dei Tommaso!

    RispondiElimina
  5. A me è un Po diverso! La fase Tommaso l ho superata. Ho " toccato" il cd e di Cristo........

    RispondiElimina
  6. Sono riflessioni che in parte condivido e che fanno parte di quel processo di crescita e maturazione proprio di chi non rimane bambino ma avanza verso la maturità o,suo malgrado, perché costretto dalle prove e dalle pietre d'inciampo incontrate per strada. Ogni tanto penso all'etiope di Atti 8,nato pagano,convertito al giudaismo e circonciso,poi convertito al cristianesimo e battezzato e poi chissà com'è morto. .. gli toccò nascere proprio sullo spartiacque.
    Vedo che si parla molto di questa dissonanza cognitiva, quando avrò il tempo dirò anche la mia su questo. . io preferisco parlare di pensiero laterale,mi aiuta a vedere le cose senza il condizionamento della presentazione a cui sono abituato. Come dicevo anche in altro post,pure i cristiani del I secolo invece erano convinti di vedere la fine nella loro generazione,lo dicono sia le scritture che gli storici. Fu Gesù a mischiare nella sua risposta sulla fine del Tempio anche la profezia della sua presenza/venuta,i cristiani erano per ciò convinti che le due cose sarebbero avvenute assieme. L'ispirato Paolo lo dice esplicitamente con queste parole di 1 Cor.15:

    51 Ecco, vi dico un sacro segreto: Non tutti ci addormenteremo [nella morte], ma tutti saremo mutati, 52 in un momento, in un batter d’occhio, durante l’ultima tromba. Poiché la tromba suonerà, e i morti saranno destati incorruttibili, e noi saremo mutati.

    Eccolo il Rutherford antesignano,lo dice in prima persona. E poi conclude con il famoso v.58,una bella sferzata a darsi molto da fare:


    58 Quindi, miei diletti fratelli, divenite saldi, incrollabili, avendo sempre molto da fare nell’opera del Signore, sapendo che la vostra fatica non è vana riguardo al Signore.



    "Non tutti moriremo" dice Paolo,parole confermate e spiegate anche in 1 Tes. 4:15-18. È così o non è così? Si può dire che Rutherford è in buona compagnia? Cosa ne dite?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi mi vuoi dire che Rutherford era ispirato? O capisco male?

      Elimina
    2. Rutheford visto che spesso alzava il gomito ...lui stesso era ispirato con lo spirito di..vino . (-:

      Elimina
  7. Capisci male. Vediamo se qualcun'altro ha colto. .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa spiegati allora, tu hai accostato le parole di paolo a rutherford dicendo che quest'ultimo "è in buona compagnia". Che cosa dovevo cogliere?

      Elimina
  8. Che giochiamo a fuocherello? .... spiegati dai ...

    RispondiElimina
  9. Nel post di Marzia c'è scritto che se fosse diventata cristiana 100 anni dopo Gesù lo avrebbe fatto "ben sapendo che non avremmo mai visto nella nostra vita l'adempimento delle promesse di Dio". Ma questo non corrisponde a realtà perché i primi cristiani erano convinti che avrebbero visto eccome che avrebbero visto venire il Cristo nel suo Regno.
    Inoltre, per sottolineare le cantonate della WT, ha citato il famoso discorso di Rutherford "milioni ora viventi non moriranno mai" e invece sono morti tutti..
    Ho indicato le scritture che mostrano come Gesù stesso e l'apostolo Paolo hanno detto cose identiche a quelle di Rutherford, Gesù in Mat.24/Marco 13/Luca 21 dice mette il suo arrivo contemporaneamente alla distruzione del Tempio (che avvenne nel 70 E.V.). Paolo ha detto le cose che ho già indicato,cioè che lui o comunque i suoi contemporanei non sarebbero tutti morti ma avrebbero assitito alla presenza del Signore e sarebbero stati mutati per essere rapiti in cielo. Sono passati quasi 2000 anni. Se dobbiamo essere giusti, così come si da del ciucco a Rutherford per aver detto cose che non si sono realizzate bisognerebbe farlo anche con Gesù e Paolo. In questo, cioè nel affermare cose che poi non si sono realizzate Rutherford è in compagnia di Paolo e Gesù stesso. E' più chiaro ora? Però vi dovete sforzare un po' di più eh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami ma mi sembra che tu stia confondendo le carte, se leggi il contesto di 1 corinti 15, cioè dal versetto 51 al 55 e poi, mentre ci sei, confronti questi con 1 tessalonicesi 4:15-17 noti come Paolo non stia parlando di niente che non si sia realizzato (d'altronde essendo ispirato...). Si include nel discorso ma parla di tutti quelli che hanno la speranza celeste: alcuni non moriranno ma saranno trasformati altri saranno risuscitati alla vita celeste. Il discorso è chiaro non capisco perchè l'hai confuso con le "false aspettative" di rutherford & simili!!!

      Elimina
    2. Scusa Victor?...quand'è che si sarebbero realizzate le parole di 1 Cor. 15:51-55 e 1 Tes. 4:15-17?? Dimmelo perché allora sai qualcosa che non sa nessun'altro al mondo.

      Elimina
    3. si vabbe va... e poi siamo noi che ci dovremmo impegnare un po' di più!

      Elimina
    4. Ti chiedo quando si sarebbero adempiute quelle scritture e la tua risposta è "si vabbè va.."
      Pensavo di aver trovato un blog dove si sparavano meno fanfaluche ma vedo che risulta sempre vero il detto "ognuno crede a ciò che vuole", altro che dissonanza cognitiva.

      Elimina
    5. Caro “Amico”, mi prendo la briga di rispondere al tuo commento visto che sono stata tirata in causa per aver esposto il mio pensiero e le mie ansie notturne.

      Riporto quanto di seguito hai scritto:

      “Nel post di Marzia c'è scritto che se fosse diventata cristiana 100 anni dopo Gesù lo avrebbe fatto "ben sapendo che non avremmo mai visto nella nostra vita l'adempimento delle promesse di Dio". Ma questo non corrisponde a realtà perché i primi cristiani erano convinti che avrebbero visto eccome che avrebbero visto venire il Cristo nel suo Regno”.
      Forse i primissimi cristiani potevano aver male interpretato le parole del Cristo riguardo alla sua presenza e alla venuta del suo Regno. Forse anche Paolo, insieme ad alcuni apostoli di Gesù erano convinti di questo.
      Infatti parlando di Giovanni Gesù disse a Pietro: “Se è mia volontà che egli rimanga finché io venga, che te ne importa? Tu continua a seguirmi”

      Però 100 anni dopo Gesù ormai era evidente a tutti (cristiani compresi) che, probabilmente, quella era una profezia riferita a un futuro lontano. Erano consapevoli della Rivelazione avuta da Giovanni DOPO la morte di Paolo.

      Per questo dico e confermo che sarei stata cristiana “ben sapendo che non avrei mai visto nella mia vita l’adempimento delle promesse di Dio”.

      Riprendo la tua dichiarazione:

      “Inoltre, per sottolineare le cantonate della WT, ha citato il famoso discorso di Rutherford "milioni ora viventi non moriranno mai" e invece sono morti tutti..
      Ho indicato le scritture che mostrano come Gesù stesso e l'apostolo Paolo hanno detto cose identiche a quelle di Rutherford, Gesù in Mat.24/Marco 13/Luca 21 dice mette il suo arrivo contemporaneamente alla distruzione del Tempio (che avvenne nel 70 E.V.). Paolo ha detto le cose che ho già indicato,cioè che lui o comunque i suoi contemporanei non sarebbero tutti morti ma avrebbero assitito alla presenza del Signore e sarebbero stati mutati per essere rapiti in cielo. Sono passati quasi 2000 anni. Se dobbiamo essere giusti, così come si da del ciucco a Rutherford per aver detto cose che non si sono realizzate bisognerebbe farlo anche con Gesù e Paolo. In questo, cioè nel affermare cose che poi non si sono realizzate Rutherford è in compagnia di Paolo e Gesù stesso.”

      Vorrei ricordare al caro “Amico” che mettere Rutherford in paragone con Gesù e Paolo è fuori luogo. E dico anche il perché.

      Gesù ha fatto discorsi vigorosi e incoraggianti. Alcuni dei suoi ascoltatori (e anche no) sono stati risuscitati dalla morte durante la vita di Gesù. Ricordiamo Lazzaro, il figlio della vedova di Nain e altri…

      Paolo ha fatto discorsi vigorosi e incoraggianti. Durante uno di questi un giovane di nome Eutico cadde addormentato dalla finestra e morì. Ma Paolo lo risuscitò durante la vita di Paolo.

      Rutherford ha fatto discorsi vigorosi e incoraggianti. Purtroppo per tutti i suoi ascoltatori, che sono morti tutti, nessuno di loro è stato risuscitato da Rutherford durante la vita di Rutherford. E nemmeno adesso mi sembra ne sia stato risuscitato qualcuno. Oppure mi sbaglio?

      Per quanto riguarda l’applicazione delle profezie pronunciate da Gesù, da Paolo o delle visioni ricevute da Giovanni potrei dire quello che disse Giuseppe ai funzionari del Faraone: “Le interpretazioni non appartengono a Dio?
      Avere la pretesa di interpretare correttamente le profezie o le visioni contenute nelle Bibbia significa arrogarsi il possesso dello Spirito Santo di Dio. Gesù ce l’aveva e l’ha dimostrato. Paolo ce l’aveva e l’ha dimostrato. Rutherford ce l’aveva? In che modo l’ha dimostrato? Forse l’unico spirito che aveva era nelle bottiglie che beveva sognando una casa dove accogliere i grandi patriarchi dell’antichità che secondo la sua visione dovevano arrivare nel 1925.

      Sforzarci NOI un po’ di più? Bella battuta, Amico… Bella battuta davvero…

      Elimina
    6. sei grande Marzia brava:)))))

      Elimina
    7. A Rutheford il wisky non gli dispiaceva ...comunque sia era un uomo come tanti altri ..elogiato più del dovuto dal essere umano ...una sorte di padre pio.

      Elimina
    8. Su Rutherford stiamo attenti ad elogiarlo troppo, come giustamente dice il caro Riflessivo, ricordiamoci che fece la fesseria di... prima elogiare Hitler appoggiandolo contro gli Ebrei e .....poco dopo lo stuzzico con la risoluzione che portò alla morte e tortura di migliai di TG mentre lui se ne stava comodo a passare le giornate nella lussuosa villa di Betsarim e con le costosissime Cadillac, con la scusa ( o meglio la furbata)di accogliere i Patriarchi resuscitati come se Dio avesse scelto di risorgerli nelle Americhe.
      Se qualcuno che come al solito dice che è tutto falso si vada a leggere l'annuario del 1934 e le TG dell'epoca.

      Elimina
    9. A parte il fatto che vi sono testimonianze dell'epoca che dicono che Russel aveva allontanato Rutherford dalla Betel proprio per il suo atteggiamento e con una specie di Golpe si fece eleggere Presidente della WT.

      Elimina
    10. NON SI SONO ANCORA ADEMPIUTE, OPPURE BOH!!!! CHI LO SA!!!! Paolo evidentemente si include nel discorso "tutti quelli che hanno la speranza celeste" dicendo "alcuni di noi moriremo e saremo destati altri di noi non moriremo ma saremo trasformati". E' più chiaro così? Il discorso è chiaro, poi se uno si vuole impegnare a fare esegesi delle scritture per fargli dire quello che conviene possiamo stare tutta la vita (ad esempio potrei tramite un esegesi scritturale WTstyle far notare che per i cristiani non è appropriato tenere animali domestici come cani o gatti o fare un pisolino durante il giorno). Tu invece sottintendi che lo scritto, che dovrebbe e sottolineo dovrebbe essere ispirato, si sbaglia in quanto Paolo dice una cosa che poi non si è avverata, quindi possiamo scusare anche Rutherford e tutta la bella compagnia per le false profezie e conseguente espulsione ed ostracismo per chi faceva notare che si stavano sbagliando. OK?

      Elimina
    11. Zero assoluto ...mentre i fratelli stavano subendo persecuzioni e torture in europa ..rutheford era nella sua bella villa , nel giardinetto a mangiarsi le arance con il sorrisetto sulla faccia , e le sue guanciotte rosse.....in attesa non si sa di che cosa.......

      Elimina
    12. Caro riflessivo, rincaro la dose. Mentre in questi anni da Brooklyn sì emanavano direttive su cosa significava essere leali a Geova relativamente alla neutralità, mentre migliaia di fratelli nel mondo venivano disassociati perché erano diventati attivi in un sindacato o altre quisquilie simili, l'organizzazione diventava ente associato all'Onu, ente che sosteneva le politiche Onu. Vedasi argomento Onu nella colonna destra. Tale associazione non è stata fatta, come dicono alcuni, solo per avere accesso alla biblioteca Onu perché funzionari dell'Onu ci hanno spiegato chiaramente che per fare quello bastava che qualcuno si presentasse con un documento presso gli archivi. Per la consultazione degli archivi Onu non era necessaria nessuna affiliazione. Ma la Watchtower sì è associata per altri scopi con un'organizzazione che nelle colonne della torre di guardia è stata per anni definita come demonica. Cosa impariamo? La questione della neutralità, come presentato dalla WatchTower, è una grande balla colossale. Se non ci credono loro stessi che si definiscono il canale di Dio, e si associano con l'Onu, dovremmo crederci noi? Hanno preso un passo biblico e l'hanno torto la propria distruzione

      Elimina
    13. John C, che fai li metti KO con le loro stesse armi? ;) Condivido in pieno, qui si che ci sono veri fratelli che cercano la verità!! in questo blog si ama la verità, anche la cruda verità, piuttosto che le falsità allusive che fanno stare bene solo a chi ormai a delegato le sue facoltà intellettive a terzi!!
      Complimenti, e' bellissimo leggervi carissimi!!!
      Ho vissuto troppo tempo nell'ipocrisia, nella finzione, e ora trovo persone come me che amano la verità, ma la VERITÀ!!
      Fabrizio

      Elimina
  10. Quando ti accosti ad una persona saggia, la prima caratteristica che attrae e che ti convince ad ascoltarla con vero interesse, è la sua umiltà. Il saggio non sale un gradino sopra di te ma si mette sinceramente al tuo livello ed è lui il primo ad ascoltarti con empatia e senza giudizio, non per insegnare la sua veduta ma per condividere, per stimolare, per incoraggiare. Non ti dirà cosa devi vedere ma ti indicherà semmai dove puoi guardare per cercare. Gesù era così,era umile e le sue parole inducevano a riflettere, toccavano le emozioni ma senza mai far leva sull'emotività. Questo blog mi ha attirata perché è uno spazio in cui ognuno di noi può liberamente esprimere le proprie riflessioni con lo spirito di condividere, ascoltare, supportare. Tuttavia qual'è il modo di esprimersi di alcuni che vi scrivono ? Alcuni manifestano una presunzione, una saccenza, un'arroganza che non rivelano una grande saggezza interiore e non attraggono.Dove hanno imparato ad esprimersi così??? !!!!Qualcuno sembra stia tenendo lo studio Torre di Guardia...fa domande e chiede chi ha colto il punto....ma quale punto? Il suo?? Lo stesso stabilisce, pur non essendo l'amministratore del blog, le premesse per cui si può intervenire nel partecipare e cioè credere in... Amico caro, scendi dal podio... non sei affatto superiore a noi e se davvero vuoi insegnarci qualcosa, prima abbassati, diventa umile nella tua mente e nel tuo cuore e vedrai che avrai già fatto molta molta strada nel percorso della saggezza. Con rispetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naija,
      Grazie perché le tue parole sono un dono di preghiera!!!

      Non oso aggiunger altro a cotanta straordinaria umiltà e saggezza di pensiero.

      Un caro saluto...

      Elimina
    2. Grazie Naija per aver espresso con le tue parole il pensiero di molte di noi.

      Elimina
    3. Naija mi associo agli altri per ringraziarti delle parole che hai esposte in modo cosi genuino.

      Elimina
  11. Caro John, visto che non fai passare il mio commento ma questi altri sì ti lascio qui questo mio ultimo. Io non ho molto tempo per spiegare lo spiegato a chi non sa nemmeno di cosa stia parlando. Parlate molto di dissonanza cognitiva, cosa che comporta sempre un conflitto che avete timore di affrontare, cioè di essere smentiti nelle vostre affermazioni. Lo capisco, è umano. A me invece piace fare il contropelo e quindi è inutile che continui a turbare la vostra "pettinatura".
    Buona continuazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me non risulta nessun tuo commento non pubblicato, mentre ne ho censurato qualcuno contrario ai tuoi perchè non corrispondente alle regole del blog! Quindi, se per qualche errore di sistema, non mi è pervenuto, ti prego di riproporlo. Grazie

      Elimina
    2. ... non sentiremo la tua mancanza caro "amico" ... e perdonaci se non siamo alla tua altezza, noi umani non possiamo accostarci a cotanta saggezza e conoscenza.

      Elimina
  12. Non fa niente John,è inutile. Pensavo di aver trovato un blog dove i partecipanti affrontassero gli argomenti con più cognizione di causa,disposti a essere contraddetti se è per far uscire meglio ciò che è vero e reale. Ma "ognuno crede a ciò che vuole" è la cosa più vera e mai smentita,con buona pace della dissonanza cognitiva, quella degli altri però.

    Buona continuazione 2

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che ognuno creda a ciò che vuole è ampiamente dimostrato. Ci sono migliaia di religioni nel mondo, e se vai da un cattolico citando i passi biblici sugli idoli, difficilmente si disferà delle immagini religiose che ha usato fino ad allora. Se porti su questo blog i circa 240.000 testimoni di Geova italiani, la maggior parte dirà che scriviamo menzogne senza neanche accertarsi... quindi di cosa ti lamenti? La perfezione non la troverai neppure qui, mi dispiace...

      Elimina
    2. ma poi scusa, per quale motivo uno dovrebbe credere ciò che vogliono gli altri?
      Io per conto mio a credere quello che vogliono gli altri...ho già dato, e l'ultima cosa che desidero nella vita mia è sostituire una schiavitù con un'altra.
      Lungi - ma molto lungi! - da coloro che si arrabbiano se non credi a quello che vogliono loro!

      Elimina
    3. Ma anche tu devi essere disposto ad essere contraddetto, non sei il depositario della verità. Anche tu devi essere disposto ad accettare di star sbagliando, specie se mi accosti Paolo e Gesù a Rutherford... non si può proprio sentire!

      Elimina
  13. (Ax80) Secondo la mia modesta opinione avete esagerato, con Amico. Non trovo giusto dargli addosso per qualche commento spinoso, come spinosi sono gli argomenti trattati nel blog e alcuni altri relativi commenti. Scusate la voce fuori dal coro, ma questo è il mio pensiero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ad alcuni non sono piaciuti gli "indovinelli" di Amico, l'hanno preso per saccente, ed Amico non ha gradito certe espressioni colorite.
      "in medio stat virtus"... ho chiuso i commenti temporaneamente sull'altro post, perchè si era aperta una "zuffa". A me non piace avere zuffe sul blog, anche se anche io talvolta prendo posizione in modo leggermente sopra le righe. Ovvio che chi si offende facilmente su blog come questi ha vita breve. Ci sono altri che dovrebbero offendersi perchè pubblico pochi loro commenti, in rapporto a quelli che inviano, ma se non cambiano tono...
      Ax80, apprezzo il tuo intervento, se poi vuoi dirci anche il tuo pensiero... leggeremo con attenzione

      Elimina
    2. Dicevamo che la verità è una lunga ricerca..dunque è chiaro che ci si può scontrare con oppinioni differenti ,spesso è successo che si può non essere d accordo e poi con il tempo cambiare idea....trovo strano che se a uno non gli viene data la ragione l asci il blog...lo trovo un po bambinesco .

      Elimina
    3. (moderato, motivo: evitiamo....).................Al di là delle battute, quando ci si approccia ad una comunità con spirito beffardo è solo normale indurre reazioni scomposte. Nel rispetto degli altri si può dire tutto ciò che si vuole, se questo requisito manca (e nel caso di amico è mancato in diverse occasioni) si raccolgono le conseguenze.

      Elimina
    4. Fin quando si parla rispettando la dignità e l'intelletto dell'interlocutore si può avere un dibattito anche serrato. Ma venire con la pretesa di saperla lunga, parlare per enigmi e dire agli altri di sforzarsi un po' di più come se non ci arrivassero... beh, forse poi te la cerchi! Non mi sembra che tra gli altri commentatori ci sia stato lo stesso scambio di battute.

      Elimina
  14. Ma sì dai, in fondo qui ci si accelera un po' il minimo, x percepire ancora il motore che sia acceso. Il modo ed anche la WT vuole che andiamo sempre alla stessa andatura da farci addormentare mentalmente ...
    sarebbe bello invece vederci, ridere, scherzare delle fesserie che sono capitate a tutti, (compreso me), nella verità, in compagnia di un buon bicchiere di vino, e alleggerire i toni. In fondo a questo mondo siamo qui x poco, diventerebbe una guerra tra poveri ...
    ditemi se mi sbaglio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. navigatore, in realtà è quello che sto facendo...

      Elimina
  15. Perplessa:
    Ciao a tutti! Provengo dal mondo e quando conobbi la verità fui spinta a battezzarmi non solo per l'amore per Geova ma anche per il buon esempio di fratelli e sorelle. Ma nel corso del mio studio biblico l'organizzazione mi veniva dipinta stile "il nido d'amore" cosa che col tempo vidi non proprio vera. A molte mie domande non furono state date risposte esaurienti per esempio: Come facciamo a sapere se un fratello o sorella e' unta davvero dallo spirito santo? Che garanzie ci sono? Risposta datami:"Lo vedrai dalle opere". Ma nel mondo ci sono molte persone che hanno compiuto gesti d'amore verso il prossimo che sono rimaste nella storia vuol dire che erano unte pure loro?? Ho sempre fatto a pugni con alcune "disposizioni" soprattutto quando dovevo dare aiuto pratico a qualcuno mi saltavano fuori KM o TG su come quando e dove aiutare qualcuno....mancava solo una visto su carta bollata! Credo che l'Amore per Geova e'seguire il modello lasciato da Gesù' che non ha restrizioni o disposizioni allora si che la verità' ci renderà' liberi.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Perplessa, ciao!
      ho maturato la forte convinzione che la spirutualità di una persona sia un fatto strettamente privato...non perché non debba testimoniare la sua fede, ma semplicemente non andrà sbandierando una sua eventuale "unzione"...e le sue opere non saranno necessariamente eclatanti, costituendo solo una questione fra la persona stessa e il Creatore. Naturalmente questa è la mia discutibilissima opinione, viva la liberà di averne!
      Aiutare i fratelli? Ma no, cara: i fratelli si aiutano facendo generose contribuzioni, intestando assicurazioni alla wt, lasciando immobili e gioielli, dando l'8 per mille...
      una volta parlavo con un "arancione", molti anni fa. Diceva che il denaro, essendo materiale, allontanava la persona da Dio, quindi avrei tratto beneficio dal fare un'offerta; gli risposi che sarebbe stato un atto di egoismo, perché mi sarei avvicinata a Dio ma lui ricevendo l'offerta si sarebbe allontanato, quindi per amore preferivo non farlo....
      Vedi che altruismo la wt? Sono disposti a liberarci delle cose materiali, per farci crescere nella spiritualità, anche a costo della loro stessa vicinanza a Dio....:)

      Elimina
  16. L errore che si è fatto che si è preso troppo sul serio la WT , tanto quanto i cattolici lo hanno fatto con la chiesa cattolica,...anche io con il tempo ho capito che era tutto sopravalutato , ma credo pure che in qualsiasi gruppo religioso andiamo troveremmo gli stessi problemi , tutti con la verità in tasca, perchè le persone hanno bisogno di certezze e stabilità , dunque sembra quasi un obbligo dire alla gente quello che desidera sentirsi dire, se si vuole farli rimanere in un certo posto.

    RispondiElimina
  17. Grande Lelvira!!! Sono d'accordo appieno su quello che hai scritto e mi hai strappato una risata :) ho finito le mollette x stendere un velo pietoso su alcune cose della WT qualcuno ne ha una da prestarmi???
    Perplessa più' che mai.....

    RispondiElimina
  18. benvenuta Perplessa ! Piacere di leggerti :-)

    RispondiElimina
  19. Cristo non ha fondato nessuna chiesa bensi´é venuto sulla terra per arginare il potere della religione organizzata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido questo tuo commento, @distaccato.
      Gesù non ha mai dissassociato nessuno, ma andava a cercare i peccatori.
      Non ha mai condannato nessuno, ma solo i capi religiosi del suo tempo che opprimevano il popolo.
      Non chiedeva soldi,anzi
      Disse: "gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date", e aveva disposto che si tenesse una cassa dove mettere denaro per i poveri.
      Non aveva dove adagiare la testa.
      Puntava sul cuore, i motivi, le cose concrete e non sui numeri, le percentuali, le ore da finire...
      Stava con i suoi discepoli ma allo stesso tempo non trascurava la gente che considerava come pecore senza pastore.
      Si spendeva, si dava, per il prossimo, sempre.
      Non formò mai nessun comitato giudiziario.
      Non pretese mai dai suoi discepoli più di quel che potevano dare.
      " lo spirito è desideroso,ma la carne è debole" disse la notte prima di morire.
      La wt anche se in principio sarà partita con buone intenzioni, purtroppo nel tempo ha fatto errori gravi.
      Ma, i fratelli, quelli che si fanno le ossa nel servizio, parlando con la gente, quelli che si prodigano per i bisognosi, quelli che non vedrai mai forse fare parti o discorsi nelle assemblee o in congregazione, quelli che studiano e meditano sulle scritture ed anche se trovano cose che non sono in armonia col pensiero di Dio, con discrezione mettono Dio al primo posto anziché le disposizioni della wt;quelli che amano davvero, piangono con chi soffre e per chi soffre, invitano i deboli e gli orfani, ecco, quei fratelli e quelle sorelle ci sono ancora nelle congregazioni.
      Io li ho conosciuti e Dio non può non tener conto di loro.
      Forse saranno propio gli ultimi, coloro che verranno da Yah impiegati per riportare la vera congregazione cristiana sulla terra, prima della fine e del Suo giorno di giudizio.
      Il mio Esempio è il Cristo, e a lui rivolgo la mia mente per trovare la forza di perseverare, anche se tante cose non sono come dovrebbero essere.
      Ho fiducia in Geova Dio, che nei tempi e nei modi da Lui stabiliti tutto sarà chiaro, tutto sarà fatto secondo i Suoi propositi.

      Elimina
    2. Sono d´accordo con te Fineas,queste persone encomiabili sono presenti in molte chiese, non solo in quella dei testimoni, io le ho conosciute.

      Elimina
    3. assolutamente si caro Distaccato...

      Elimina
  20. riflettevo sulla "REMORA" ilpesce che si appiccica a grossi cetcei, e che trova sostentamento mangiando le briciole che lascia. Scieglie di viverci affianco, ma con il timore che un giorno possa egli stesso divenire il cibo per il cetaceo ...
    La remora, quella sensazione che compare dpo un po' che vivi una esperienza. Da proclamatore è lo stesso. Possono passare anni, sembra tutto così bello, per il cuore e lo spirito, ma si inizia a vedere tutto con occhi diversi ... il proclamatore diventa il cibo della WT ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla wt non gliene importa nulla del singolo,l'essenziale è che la collettività vada avanti...se diventi la pecora nera,tutto quello che hai fatto per Geova e l'organizzazione,rinunce,sacrifici,chilometri,ore da raggiungere...tutto..viene cancellato con un colpo di spugna,e tu sei solo un brutto insetto da allontanare in nome della purezza e dell'unità....sembra più fascismo che cristianesimo...gli anziani,se ci penso mi fanno quasi pena...loro sono delle marionette,indottrinati peggio dei proclamatori...forse a volte vorrebbero anche seguire il loro cuore e la loro umanità,ma grazie al sistema messo su da mamma wt,andrebbero incontro probabilmente a conseguenze spiacevoli...ma li dentro c'è qualcuno che si possa davvero definire "donatore allegro"?

      Elimina
    2. L.M. dici bene, pochi mesi fa anunciaronoche ci sarebbero state disposizioni che molti non avrebbero compreso ..., sapevano già dove andare a finire.
      Poverianziani, mi fanno pena, oggi dicono "A" Domani mattina previa circolare la modificano in "B", SENZA BATTER CIGLIO!

      Una riflessione non mia sullo studio di oggi al paragrafo 12:
      raccomanda che meditiamo sulla lettura settimanale per la Scuola di Ministero Teocratico.

      Ok, a volte sono tonto, ma a non ci saranno più, in una settimana!! MA DORMONO??
      Qualcuno non è al passo con il carro celeste di Geova!!
      La rivista in se, è stata scritta dagli editori (comitato scrittori 3 mesi fa), ma obbiettivamente non tiene conto delle buove disposizioni. Ho l'impressione che alla WT, non sono uniti come vogliono far sembrare. Che sia un qualche scricchiolio, sulle vere intenzioni della WT?

      Elimina
    3. Sono però veloci a mettere il pulsante dona

      Elimina
  21. (Ax80) In merito alle tecniche di controllo mentale è chiaro che la wt sia esperta in materia. Attenzione, con questo non dico che non venga usato in buona fede, almeno in qualche caso, ma di fatto, sempre di condizionamento mentale si tratta. Ne è una prova lo studio di questa settimana sulla meditazione, dove tra le altre cose viene suggerito di caricarsi per il servizio leggendo un brano di Atti. Ora, come ripeto, non discuto la buona fede di questi suggerimenti, ma chiunque abbia una base di conoscenza in psicologia e programmazione neuro linguistica sa benissimo che si tratta di tecniche di suggestione mentale che risultano valide per qualsiasi cosa, in qualsiasi campo. La "pace mentale" non viene solo meditando sulla Bibbia, o per intervento di chissà quale forza soprannaturale, ma può pervenire anche da altre fonti, principalmente da noi stessi. Basta essere consapevoli delle tecniche del controllo e del condizionamento mentale per rendersene conto. Sono gli stessi principi che governano la meditazione di un monaco buddista, con gli stessi risultati. Tutto ha origine dalla nostra mente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok Ax80, queste tecniche sono usate in buona fede, però sono le stesse usate da chi fa marketing, tipo i ragazzi mandati a vendere contratti luce/gas che prima di uscire, tutti insieme si caricano con musica ad alto volume e inni ad alta voce. In questi casi allora non bisogna separarsi dal mondo, ma copiarne i metodi in tutto e per tutto, il compromesso è sempre dietro l'angolo.

      Elimina
    2. (Ax80) Giusto, concordo parzialmente col tuo pensiero. Col mio ragionamento facevo riferimento al fatto che forse gli stessi vertici sono autoconvinti che un particolare stato mentale si ottenga solamente dalla lettura delle Torri di Guardia, e che per estensione sia quindi merito di un intervento diretto da parte di Dio. Ma le tecniche di autosuggestione, scienza alla mano, valgono per tutti i campi. Con tutte le discipline e le materie di studio capita che le informazioni assimilate vengano ricordate proprio quando servono, è un semplice meccanismo della mente umana. Non necessariamente c'è qualche mano soprannaturale che fa ricordare alcuni versetti biblici proprio al momento giusto. La spiegazione di questo fenomeno è molto più razionale, e osservabile in ogni settore. Attenzione, ho detto "non necessariamente", non che sia escluso del tutto. Ma dove non interviene Dio interviene la nostra mente.

      Elimina
    3. Quello che dici mi ricorda il famoso "spirito" che se abbandoni le adunanze ti viene a mancare, ergo non riesci più a vedere le cose dal giusto punto di vista, ma varrebbe anche in un tempio Shaolin o in ogni altro luogo dove la comunità, il legame con gli altri, l'atmosfera, il luogo, i profumi ecc. concordano a creare quello stato emotivo che amplifica alcuni sensi. Se ho capito bene quindi è tutto un lavorio della nostra mente perchè applicabile in più campi.

      Elimina
  22. Volevo parlare dei miei trascorsi.
    Prima facevo politica e raccoglievo firme
    Non so se avete sentito di quella donna che è andata in
    svizzera a morire con l'eutanasia
    La conoscevo bene era un '"angelo gli volevo bene, anche se credeva a cose sbagliate,alla fine che conta?
    Certo la sua scelta è stata dolorosa.


    A volte si dice di una persona "gli manca solo la verità ",
    Ma non dice paolo che "le persone che non hanno la legge ma
    che mettono in pratica la legge sono legge a se stessi"?
    Sarà Geova a giudicare, certe scelte sono dolorose - .

    RispondiElimina
  23. oggi ennesimo conferimento di diplomi. Nello specifico è terinata ieri la 4a classe della "SCUOLA EVANGELIZZATORI DEL REGNO". Oggi al conferimento, la solita magnatoriax loro + la possibilità di invitare ogni studente altri 2 parenti, fanno oltre 200 persone che mangiano a sbafo con soldi dei fratelli!

    RispondiElimina
  24. Parlare di diploma poi..... il diploma è una parola grossa!

    RispondiElimina
  25. Grazie "Marzia Duemilaundici" per le tue riflessioni.
    Quando sento una persona parlare o leggo cio che scrive, nella mente mi si forma un'immagine di un campo di grano con della soffocante zizzanie.
    Leggendo le parole di molti di voi vedo del buon grano che il Signore sará lieto di raccogliere.

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)