Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 8 gennaio 2016

Conclusioni della Commissione Reale Australiana sulla Watchtower (parte 1)










Le politiche della Watchtower pongono i bambini Testimoni ad un “significativo rischio di abusi sessuali”




L’estate del 2015 ha visto la Commissione Reale Australiana, in risposta ad un’inchiesta istituzionale, tenere un’udienza di otto giorni concentrandosi sull’organizzazione dei Testimoni di Geova.
Lungi dall’essere degli sterili dibattiti legali, le audizioni hanno fatto il giro del mondo, e per una buona ragione. E’ emerso dal dibattito che dal 1950 la filiale australiana della Watchtower non ha denunciato alle autorità più di 1006 casi di presunta pedofilia verificatisi all’interno delle congregazioni, e questo non è stato causato da incompetenza ma da specifiche politiche interne e dottrine dell’organizzazione.
Ora, dopo circa sei mesi, la Commissione ha pubblicato le Conclusioni del proprio consulente legale, Angus Stewart.




La procedura prevede che il consulente legale presenti le proprie Conclusioni alla Commissione in base alle prove raccolte. Poi le parti in causa vengono chiamate a rispondere a queste Conclusioni, infatti sul sito della Royal Commission si può vedere che sia la Watchtower che uno dei sopravvissuti agli abusi, BCG, hanno presentato le loro risposte e richieste di modifiche alle Conclusioni del consulente legale.
Questo significa che la versione finale di queste Conclusioni potrebbe subire dei cambiamenti, ma data la natura piuttosto debole dei contro-argomenti della Watchtower non mi aspetto grosse modifiche al documento attuale.
In totale, sono state identificate 77 criticità, ciascuna sostenuta da paragrafi esplicativi. Per esaminarle tutte in dettaglio ci sarebbero voluti molti articoli, ma in questa serie di tre articoli ho scelto di concentrarmi su tre aree, la prima delle quali è la seguente:

Politiche di gestione dei casi di pedofilia della Watchtower

Per comprendere appieno la gravità delle scoperte del consulente legale della Commissione dobbiamo prima comprendere il contesto della cultura dei Testimoni.
Uno degli obiettivi della Commissione Reale Australiana è stato stabilire il motivo per cui nessuno dei 1006 casi di pedofilia sia stato segnalato alla polizia. Dopo tutto, anche se le direttive della Watchtower per gli anziani erano di non denunciare (per motivi esaminati e smontati nelle Conclusioni), sicuramente i genitori indignati e i loro figli si sarebbero comunque precipitati alle forze dell’ordine! Perché allora così tante vittime e le loro famiglie non l’hanno fatto?
Man mano che le audizioni si susseguivano andava delineandosi il seguente quadro: una religione che da un lato dice ai suoi seguaci di ubbidire alle leggi dello Stato, dall’altra sostiene che le leggi della religione vengono prima delle leggi dello Stato, e che qualsiasi persona o organizzazione al di fuori della propria fede è potenzialmente uno strumento di Satana, malvagio e inaffidabile.
Così, la prima delle Conclusioni identifica quello che molti ex-Testimoni di Geova conoscono fin troppo bene:
F1: l’organizzazione dei Testimoni di Geova presenta ai suoi membri insegnamenti conflittuali e ambigui per quanto riguarda il loro rapporto con le autorità secolari, favorendo così una sfiducia verso tali autorità.
Dato che esistono esplicite direttive di non denunciare gli abusi alle autorità e che i Testimoni di Geova sono indottrinati a non fidarsi di tali autorità, ciò significa che spesso i soli strumenti disponibili ai Testimoni per indagare sulle accuse, sanzionare chi commette l’abuso e proteggere i bambini sono quelli messi in atto dalla religione stessa. Questo pone anche una maggiore responsabilità sulla Watchtower che dovrebbe garantire che tali misure siano efficaci nel proteggere i bambini e sanzionare quelli che commettono abusi.
Come hanno figurato le procedure interne della Watchtower all’esame degli esperti della Commissione Reale Australiana?
Non bene, per usare un eufemismo.
Prendiamo, ad esempio, l’ormai famigerata regola dei “due testimoni”. Questa politica della Watchtower afferma che qualsiasi crimine o peccato debba avere almeno due testimoni dell’atto per poter intraprendere qualsiasi azione giudiziaria, anche se gli anziani ritengono che l’accusa sia fondata. L’organizzazione giustifica questa politica come un comando diretto scritturale che si trova in Matteo 18:16, Deuteronomio 19:15, in 2° Corinti e nel libro di Timoteo.
Il problema evidente è che l’abuso sessuale raramente si verifica in presenza di due testimoni.
Si è molto dibattuto tra la Commissione e gli alti funzionari della Watchtower se possa esistere la possibilità di cambiare tale politica, anche volendo ammettere che l’interpretazione di questi passi biblici da parte della Watchtower fosse corretta. L’organizzazione ha voluto mettere in chiaro che, nonostante riconosca che questa politica abbia delle gravi carenze, non esiste il minimo spazio di manovra per cambiarla.
Data l’importanza di questo specifico problema, riportiamo per esteso le dichiarazioni del consulente legale. Le argomentazioni non potrebbero essere più schiaccianti. (Il grassetto è mio).
F42: Il requisito che due o più testimoni oculari dello stesso episodio siano necessari in assenza di una confessione dell’imputato oche sia necessaria la testimonianza di due o tre persone vittime dello stesso abusatore o che vi siano forti prove circostanziali testimoniate da almeno due testimoni:
a) significa che molto spesso in materia di abusi sessuali su minori, che si verifica quasi sempre in privato, non verrà emesso alcun verdetto di colpevolezza nei confronti dell’imputato
b) fa sì che le vittime della pedofilia si sentano incomprese e prive di supporto quando le accuse non possono essere sostenute
c) causa un pericolo per i bambini nell’organizzazione dei Testimoni di Geova, perché la conseguenza è che molto spesso non si interviene su un abusatore nell’organizzazione
d) non sembra essere applicata dall’organizzazione dei Testimoni di Geova in caso di un’accusa di adulterio, il che suggerisce che l’adulterio è preso più seriamente degli abusi sessuali su minori dall’organizzazione
e) deve essere rivisto dall’organizzazione dei Testimoni di Geova al fine di abbandonarlo o almeno riformularlo, per garantire che si possa agire più facilmente contro qualcuno colpevole di abusi sessuali su minori.
La Commissione ha inoltre rilevato che il fatto che un comitato giudiziario composto unicamente da uomini si trovi ad indagare su un caso di abuso su una vittima di sesso femminile e che questa debba essere interrogata da un gruppo di soli uomini “è un difetto fondamentale del processo che, escludendo le donne, ne indebolisce l’efficacia”.
Mentre il processo investigativo della Watchtower viene giudicato pericolosamente inadeguato, che dire delle sanzioni applicabili ai colpevoli di abuso? Alla Commissione è stato detto che, nel caso il presunto aggressore sia trovato in qualche modo colpevole, nonostante la regola dei due testimoni, potrebbero essere applicate due possibili sanzioni dall’organizzazione: “Riprensione”, se il colpevole viene considerato pentito, altrimenti “Disassociazione”.
Iniziamo con la Riprensione. Come è uscita dallo scrutinio della Commissione Reale?
Non bene.
È stato stabilito che, mentre viene annunciata la Riprensione alla congregazione, il motivo della Riprensione no. Il problema è che la Riprensione può essere comminata a seguito di un vasto spettro di comportamenti; si può andare da semplicemente essersi ubriacati ad una festa fino a comportamenti estremi, avendo commesso crimini quali la pedofilia e lo stupro. Così non c’è modo per la congregazione di sapere se la Riprensione significa che c’è un pedofilo in mezzo a loro, e, quindi, di adottare misure per proteggere i propri figli.
Così, il consulente legale trova che:
F52: La sanzione della Riprensione non fa dunque nulla per proteggere i bambini nella congregazione e nella comunità al di fuori della congregazione.
Mettiamo ora il caso che gli anziani giudichino l’aggressore non pentito. In questo caso, essi disassocierebbero la persona. Ora, si deve ammettere che, poiché tutti nella congregazione dovrebbero assolutamente evitare questa persona, i bambini della comunità religiosa probabilmente non saranno più a rischio di subire violenze dal disassociato. Tuttavia, come è diventato dolorosamente ovvio durante l’intervista con l’anziano Kevin Bowdich il giorno 149, vi è ancora un problema enorme con questa sanzione.
Estratto dalla trascrizione del giorno 149
Angus Stewart: Nella vostra decisione sulla necessità o meno di disassociare qualcuno, non prendete in considerazione i minori al di fuori della congregazione?
Kevin Bowdich: Li prendiamo in considerazione, ma non possiamo pensare di proteggere tutti i bambini in Australia!
Così il consulente dichiara che:
F54: La sanzione della Disassociazione non serve a proteggere i bambini nella comunità al di fuori  della congregazione
Quindi per riassumere:
  • Il processo giudiziario della Watchtower di solito non inizia neppure, perchè si è impediti a procedere a causa della regola dei due testimoni
  • Se il processo ha luogo, non è adatto allo scopo (tutelare le vittime ndr)
  • Le sanzioni a disposizione del processo giudiziario sono in molti casi senza senso dal punto di vista della tutela dei minori
Non sorprende quello il consulente dichiara sulle politiche generali della Watchtower: (il grassetto è mio)
F67: Le pratiche e le procedure dell’organizzazione dei Testimoni di Geova per la prevenzione degli abusi sessuali sui minori, e in particolare per la gestione del rischio di una recidiva del violentatore, non tengono conto del rischio reale di un recidiva dell’aggressore e di conseguenza mettono i bambini nell’organizzazione ad un significativo rischio di abuso sessuale
jw-child-preaching2
Il consulente legale della Commissione dichiara che le politiche per gestire i casi di abuso su minori della Watchtower fanno più male che bene

Oh, e diamo un rapido sguardo ad un’altra delle Conclusioni prima di salutarci …
Le audizioni hanno indagato su cosa accadrebbe se un sopravvissuto ad un abuso, disgustato e ferito dal trattamento ricevuto dalla Watchtower, volesse lasciare la religione. I rappresentanti della Watchtower interpellati su questo punto hanno cercato di tergiversare e far apparire la loro politica come illuminata, gentile e rispettosa della libertà religiosa, che permette alle persone di scegliere un’altra fede senza gravi ripercussioni.
E’ arrivato alle stesse conclusioni il Consulente?
Se siete attualmente vittime dell’ostracismo, o siete costretti ad ostracizzare qualcuno, nonostante la vostra coscienza dica il contrario, questo è ciò che una squadra investigativa legale indipendente, senza interessi in gioco, imparziale, trova sulla questione della politica dell’ostracismo imposto dalla Watchtower (il grassetto è mio):
F69: I membri dell’organizzazione dei Testimoni di Geova che non vogliono più essere soggetti alle regole e alla disciplina dell’organizzazione non hanno alcuna alternativa che lasciare l’organizzazione, cosa che richiede che essi si dissocino.
F70: La politica dell’organizzazione dei Testimoni di Geova di richiedere ai suoi aderenti di evitare completamente coloro che lasciano l’organizzazione:
a) rende estremamente difficile a chiunque lasciare l’organizzazione
b) è crudele verso chi lascia l’organizzazione e verso i suoi amici e familiari che rimangono dentro
c) è particolarmente crudele verso coloro che sono stati vittima della pedofilianell’organizzazione e che vogliono lasciarla perché ritengono che le loro denunce al riguardo non sono state adeguatamente trattate
d) non è apparentemente giustificata dalle Scritture che vengono citate a sostegno di essa
e) è adottata e applicata in modo da impedire alla gente di lasciare l’organizzazione e, quindi, per mantenere dentro i suoi membri
f) è in conflitto con il presunto supporto che l’organizzazione dice di dare in favore della libertà di scelta religiosa e della sua convinzione che Geova Dio è un Dio misericordioso che riconosce il valore e la dignità di tutti gli esseri umani
Se sei un testimone di Geova attivo e forse stai leggendo questo articolo perché hai dei dubbi o perché stai cercando di capire meglio le accuse di cui hai sentito parlare nei confronti della tua organizzazione, per favore, leggi le conclusioni contenute nella presentazione alla Commissione. Leggi le trascrizioni disponibili sullo stesso sito web. Guarda i video delle testimonianze disponibili su youtube. Poi chiediti:
  • Eri consapevole del fatto che la Watchtower affronta gli abusi sui bambini in questo modo?
  • I fatti scoperti dalla presente inchiesta indipendente sulla base degli stessi documenti della Watchtower e la testimonianza degli anziani corrispondono al modo in cui la questione ti è stata raccontata (se ti è stata raccontata ndr) dalla Watchtower?
  • Pensi che un’organizzazione che tratta gli autori e le vittime di violenza sessuale in questo modo possa avere l’approvazione di un Dio amorevole?

tag: pedofilia, Australia, royal commission, Jackson, corpo direttivo, Watchtower, www.jw.org




* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?








81 commenti:

  1. Il primo, dei 3 articoli, sulla relazione dei giudici in merito ai casi di pedofilia nelle congregazioni australiane...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e molti....non ci crederanno, vuoi vedere?

      Elimina
    2. Chiaro... già provato su alcuni fratelli. Le risposte variano sul fatto che non ci si può fidare, a turno, ne di autorevoli testate giornalistiche internazionali ne degli avvocati (dell'accusa) ne dei giudici ne delle testimonianze delle vittime tutti facenti parte del mondo di Satana (tranne quando accusano delle stesse cose le altre religioni ovvio).
      Se fai notare che comunque almeno gli avvenimenti sono confermati, visto che sono stati interrogati anziani e un membro del corpo direttivo che non hanno smentito gli abusi ma solo spiegato perchè si è proceduto in certi modi, la risposta è "evidentemente non potevano dire tutto, non potevano smentire perchè ci sarà stato un motivo. Ma non credere a tutto quello che senti, sono calunnie".

      Elimina
    3. Io ho risposto: non tenere conto di dicerie ed opinioni, guarda il video dove sono gli stessi membri del Corpo Direttivo a rispondere !
      Risposta: "no, metterei in pericolo la mia fede"

      Della serie: "non voglio vedere, non voglio accertarmi"

      Siamo una religione di dogmi e credulità, al pari del cattolicesimo e simili !

      Elimina
    4. Se i testimoni della WT rispondono così ...allora gli di dice che dobbiamo mettere tutto in dubbio quello che è accaduto in 6000 anni di storia .....compreso tutto quello che si è detto della chiesa cattolica ..........è inutile ..appartenere ad un gruppo (matrix ), qualsiasi esso sia, si hanno questi risultati ....tutti difendono il loro ovile con la massima ipocrisia, mentendo spudoratamente in primis a se stessi.

      Elimina
    5. Peggio John! Mi dispiace contraddirti :-)

      Elimina
  2. Oltre a pubblicare,giustamente, le conclusioni della commissione sarebbe oportuno pubblicare anche le controdeduzioni della Wt su tali conclusioni, disponibili qui
    http://www.childabuseroyalcommission.gov.au/downloadfile.ashx?guid=f5500c14-49fb-4a90-9507-a383e2d8090d&type=transcriptpdf&filename=Submissions-on-behalf-of-Watchtower-Bible-and-Tract-Society-of-Australia-&-Others&fileextension=pdf

    Ma vuoi vedere che nessuno si mette a tradurre anche queste?
    Quando si dice professionalità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda che qui non siamo giornalisti di professione eh... ora do un occhio comunque.

      Ti vorrei far notare che la Commissione non è di parte. Le parti in causa sono Watchtower e Vittime di abusi, la Commissione è l'organo giudicante quindi imparziale. Le Conclusioni della Commissione non sono della parte accusante, sono osservazioni scaturite dopo aver soppesato e valutato SIA i racconti delle vittime SIA le giustificazioni e la versione degli avvenimenti da parte dei funzionari WT SIA, ed è importante, TUTTA LA DOCUMENTAZIONE FORNITA DALLA STESSA WT SU CIRCOLARI, LIBRI, PROCEDURE E REGISTRAZIONI DI COMITATI GIUDIZIARI.
      A meno che tu non voglia sottintendere che tutto ciò che potrebbe evidenziare delle mancanze da parte della WT sia automaticamente non veritiero.

      Elimina
    2. Anonimo Consapevole8 gennaio 2016 22:09

      Ciao Post,
      semplice curiosità...

      se fosse tradotto in italiano, tu lo faresti leggere ai fratelli della tua congregazione ? o lo terresti per te ?

      Ripeto e spero tu mi creda, non è una domanda polemica... io non so ancora darmi una risposta e sono indeciso su cosa fare...

      Elimina
    3. Ci sono fratelli e fratelli. Ci sono fratelli sinceri e bigotti, verso i quali mi sentirei in colpa... c'è chi in congregazione sta bene, ha la sua vita, i suoi affetti, nessuno che lo vessa. Queste cose possono distruggere la fede e farti sprofondare in un baratro spirituale. So per certo che difficilmente uno di loro , se si affacciasse al blog, riuscirebbe a leggere più di 3-4 righe. Poi chiuderebbe bollandolo come apostata.
      Questo blog non è per loro. Questo blog è nato per chi in congregazione soffre e si sente in trappola, per chi è vessato e non trova vie di uscita, o non ha la forza di trovarle.
      Per coloro che hanno mille dubbi e domande, e che vedono le incongruenze.
      Svegliare qualcuno che beatamente dorme, e sta bene, la reputo una cattiveria. Semprechè queste persone facciano del bene agli altri e siano mosse da motivi sinceri. Se invece penso a coloro che per egoismo o cattiveria, fanno soffrire gli altri, allora costoro li "sveglierei" ben volentieri. :-))

      Elimina
    4. Anonimo Consapevole8 gennaio 2016 23:09

      Ho appena terminato di leggere la difesa della WTS.
      Buon lavoro, non c' è che dire e non sto ironizzando.

      Sicuramente facciamo più bella figura in questa difesa che non in tutte le audizioni australiane...

      Certo, poi arrivi a pagina 136 e 137 dove si cerca di dimostrare che la pratica dell'ostracismo non è crudele ..... e ti cadono le braccia.

      A questo punto sono curioso di vedere la reazione di Angus Stewart ... non è proprio uno che si fa condire via facilmente.... (tanto di cappello sulla sua preparazione e sul suo atteggiamento nelle audizioni)

      Per quanto riguarda la condivisione, John, sono d'accordo con il tuo punto di vista..... è molto difficile farlo ed è crudele svegliare chi dorme beato ...

      Personalmente, ho menzionato la cosa con un paio di anziani con cui si può parlare ... e con altri, la menzionerò con la scusa di essere deluso dall'atteggiamento dello schiavo durante le audizioni....

      Devo studiare bene quando, come e cosa dire..... primo, per non avere problemi e secondo per riuscire a mantenere 'aperto' l'ascolto dell'interlocutore.

      Un altra delle cose che mi sta a cuore è il fatto che queste notizie non arrivino dritte in faccia a chi sta dormendo, come purtroppo è già successo a qualche persona che mi sta a cuore.

      Per evitare questa eventualità e, comunque, si parli di questa cuore è necessario che ci sia un comunicato 'ufficiale' ... una voce interna che parli alle pecore e dia una versione, anche qualunque, di queste cose.

      E' giusto e i fratelli ne hanno bisogno: non possiamo continuare a pensare alla congregazione come alla famiglia del Mulino Bianco e basta...

      Elimina
    5. Ma lo sai john che ho lo stesso tuo problema indipendentemente dai mie commenti , anche io vedo fratelli che hanno cuore e ci stai bene assieme ...e fanno molti sacrifici è questo che mi fa star male. se fosse per i bigottoni tdw potrebbero sprofondare domattina.

      Elimina
    6. Anonimo consapevole9 gennaio 2016 02:02

      Caro Anonimo Consapevole ti ringrazio dei tuoi commenti che sono in armonia con quello che penso anche io, ma ti posso chiedere perchè usi il mio nickname? è vero che commento raramente ma sia in questo Blog che in quello dei consapevoli commentavo con questo nickname prima di te, poi fà un pò come vuoi Ciao

      Elimina
    7. Mi viene da fare una domanda se questi felici dormienti scoprono che qualcuno sapeva e non li ha avvertiti approverà ?

      Elimina
  3. Certamente. Questo non è un sito istituzionale, ma un sito di utenti che vogliono conoscere la verità, bella o brutta che sia.

    Probabilmente quello che volevi rimarcare è l'ultimo punto a pagina 31 che dice:

    8.4 In definitiva, eventuali rilievi o raccomandazioni dovrebbero essere misurati sulla base della loro efficacia pratica nel raggiungimento degli obiettivi della Commissione nei suoi termini di riferimento e cioè, per meglio proteggere i bambini da abusi sessuali e per avere risposte più efficaci se ciò dovesse accadere.

    8.5 I Testimoni di Geova vedono gli abusi sessuali su minori sia come un peccato che un crimine.
    Essi hanno pienamente cooperato con la Commissione nello svolgimento dei suoi compiti, e sono impegnati a proseguire gli sforzi per prevenire abusi sessuali su minori.


    Ciò non toglie che per arrivare a questo è stato necessario che qualcuno si esponesse, venendo poi disassociato per aver "minato la credibilità dello schiavo fedele e discreto".

    Si continua a difendere l'indifendibile, salvo poi fare dietrofront quando arriva la scure della giustizia secolare.

    Negli Stati Uniti Barbara Anderson ha pagato a caro prezzo l'aver rivelato l'atteggiamento omertoso del Corpo Direttivo. Le migliaia di storie penose non hanno fatto cambiare minimamente idea al corpo direttivo. Solo la scure delle cause legali e dei risarcimenti milionari ha indotto un dietrofront repentino, con pubblicazioni di video e circolari in cui si dà il "permesso", "per chi lo volesse", di denunciare certi crimini anche in mancanza dei 2 testimoni.

    Chi scrive ha servito come "anziano" e conosce benissimo le direttive delle circolari e del KS dei decenni passati. E conosce pure, per esperienze vissute, storie simili a quelle descritte dall'organizzazione SILENTLAMBS.

    NON è certo questo l'atteggiamento che un cristiano leale si aspetta da chi si definisce "fratelli di cristo", e "unico canale di Dio sulla terra".

    Siamo un'organizzazione UMANA, senza alcun sostegno divino, al pari delle altre.

    Tra di noi ci sono TANTI fratelli e sorelle splendidi e dal cuore d'oro, e tanti ipocriti, come nelle altre religioni. Non abbiamo nessun motivo per esaltarci come "migliori degli altri". Non ci sono i parametri per affermare ciò.

    Questo blog non vuole criminalizzare nessuno, vuole solo porre sotto la giusta luce comportamenti che qualcuno si ostina a giustificare, ma che sono solamente parte della natura umana, sia nel bene, che nel male

    RispondiElimina
  4. Caro utente POST SCRIPTUM, se vuoi tradurre te quel testo integralmente, ed inviarlo al blog via email, saremo felici di leggerlo e pubblicarlo. Altrimenti, col tempo, lo farà qualcun altro. Grazie del tuo intervento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un grosso lavoro da fare, ho iniziato a dare un'occhiata, devo dire che già le prime due risposte mi hanno fatto venire la nausea, è palese come le risposte date servano solo a declinare ogni responsabilità, non a cercare una soluzione per il problema. Ma se qualcuno che ancora si ostina a non vedere ci tiene... per amore della verità faremo anche questo.

      Elimina
    2. Victor, anche a me pare che dica tra le righe "non mi interessa ciò che pensi, sono al di sopra di te"!
      ORGOGLIO CHE SPRIZZA DA TUTTI I PORI!

      Elimina
    3. Coloro come PostScriptum purtroppo parlano cosi perchè la Bibbia non viene insegnata a leggerla per inter. Caro PostScritptum hai mai leto e riflettuto sui seguenti passi? Romani 13:1-4 stai molto attento quando critichi le autorità che agiscono contro il male poichè Geova stesso le autorizza e la WT sta pagando per il suo male, non hai dun que tu WT-PostScriptum e chi come te timore delle autorità che vi mettete CONTRO DIO? 1Pietro 3:16,17 la WT dovrà soffrire perchè ha operato il male e non il bene buttando discredito sulla buona notizia agli occhi del mondo quindi sarà punita giustamente.
      Come mai loro che buttano discredito alla buona notizia non vengono disassociati ed espulsi, mentre chi "solo osa dissentire" della WT viene immediatamente disasociato?
      In effetti non siamo tutti uguali ( come in modo bugiardo affermano le riviste ) perchè per il CD non siamo tutti fratelli allo stesso livello, loro si considerano figli legittimi e prediletti e il resto tutti figli bastardi. A loro tutto è concesso e tutto possono, gli altri no, chi ricorda la frase del film "Il Marchese del Grillo" con Sordi che dice ai poveracci, "Io sono io e voi non siete un c...." ?

      Elimina
    4. Caro Zero, "Tutti siamo uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri", diceva George Orwell.

      Elimina
  5. Io non voglio sottintendere nulla,ho solo affermato che per una visione obiettiva dei fatti è necessario almeno sentire tutte le parti. Infine così come la Wt non detiene la verità lo stesso deve valere per chiunque altro Commissione inclusa. Visto che la fonte dell'articolo è Jw survey potreste segnalare anche a loro l'esistenza del documento di risposta della Wt e invitarli a fare un confronto tra accuse e difese. Chissà se lo faranno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma poi per la WT ci vuole così tanto dire : chiediamo enormemente scusa alle vittime , per la nostra negligenza per aver sottovalutato il problema pedofilia e per aver applicato male la giustizia di DIO .

      Elimina
    2. Dato che hai postato il link del documento ti faccio una domanda: tu le hai lette le risposte della WT?

      Elimina
    3. Caro Post scriptum, un'organizzazione che non difende i propri deboli, siano essi bambini, ragazzi, vecchi, indigenti, etc. etc. ha in se un tarlo che corrode e divora quanto di buono può esserci. Il legalismo e il tecnicismo possono andare bene nelle aule di tribunale per limitare i danni, ma rimangono i fatti nella loro drammaticità, compiuti da fratelli a danno di innocenti, spesso nominati (su cui dovrebbe agire a detta loro lo spirito santo), che hanno sconvolto la vita di migliaia di persone e famiglie, nel completo disinteresse di chi sapeva(gli anziani che ricevevano le notizie) ma che per amore di un valore (per loro) più alto, il buon nome della congregazione, hanno preferito voltare la faccia dall'altra parte piuttosto che difendere le vittime, macchiandosi anche di reati penali quali l'omissione di denuncia, spesso il favoreggiamento e forse l'occultamento di prove.

      Tutto il resti se permetti ... sono chiacchiere per allungare il brodo.

      Elimina
    4. Volevo rimarcare la risposta di Demetrio perchè è importante. Le risposte della WT nel documento linkato da Post Scriptum sono a tutti gli effetti dei tecnicismi il cui scopo è scrollarsi di dosso le responsabilità come organizzazione (ad esempio testuali parole del documento "non è vero che i l'organizzazione non denuncia, quando è previsto dalla legge come obbligo denunciamo", oppure "correggere 'la vittima non è stata supportata' con 'la vittima SENTE di non essere stata supportata'", o ancora "l'adesione alla wt è volontaria... essa esiste per servire gli scopi di Dio... la fede non è un'agenzia o struttura governativa con la responsabilità di supervisione o cura dei bambini").
      Come dice bene Demetrio, queste cose sono espressioni utili in un aula di tribunale, e la WT ne dovrà passare parecchi, e avrà tutto il modo di dispiegare la sua potenza e dialettica legale.
      Qui però stiamo discutendo il lato morale e religioso della faccenda. Non viene mai detto nel documento che i fatti non siano avvenuti, anche perchè sono stati confermati da esperti legali e perizie mediche e psicologiche, oltre che dalle testimonianze dirette degli anziani coinvolti. QUESTO E' L'ASPETTO PIU' IMPORTANTE. LE VITTIME. E la WT avrebbe prima dovuto preoccuparsi di queste, poi di difendere gli aspetti legali della questione.

      Elimina
    5. È corretto quello che dici Post scriptum, bisogma sentire entrambe le parti. Mi era anche balenato il pensiero di tradurre la risposta,ma 141 pagine sono un lavoro colossale. Comunque hai segnalato la risposta e chinque interessato può leggerla

      Elimina
  6. C'è poco da commentare, Jackson ha ammesso che le procedure adottate sono da modificare ed ha promesso che lo faranno. Già oggi e' possibile denunciare senza essere Disassociati, il problema però è sempre a monte. Se qualcuno non si immolava sul patibolo della disassociazione e relativo ostracismo, tutto questo non sarebbe MAI venuto fuori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando la promessa si tramuterà in realtà lo segnaleremo. Resta il fatto che un crimine va denunciato sempre, non semplicemente "non scoraggiate di denunciare". Com'era quella cosa? Che se uno è a conoscenza di un peccato di un fratello lo deve denunciare agli anziani se no è complice del peccato? E ovviamente questo non vale nel caso di reati da segnalare alle autorità. Perchè giustamente se comprendiamo il pensiero di Dio al riguardo, "denunciare se no si è complici", poi dobbiamo applicarlo sempre agli altri mai a noi stessi.

      Elimina
    2. (Ax80) Per la serie "prima fanno uscire i buoi poi chiudono la stalla.." Iniziativa lodevole, ma di stampo puramente umano, come quando si decidono a mettere un semaforo su una strada solo dopo che c'è scappato un morto... I più invasati sarebbero comunque capaci di chiamarli "raffinamenti divini"... È il potere dell'autoconvinzione...

      Elimina
    3. Si sicuro! Sento spesso dire a ogni piccola cosa: vedete fratelli come lo schiavo ci ama? Io sinceramente non lo vedo, anzi vedo solo la malizia!

      Elimina
    4. Apostolo, dimentichi l'altro cavallo di battaglia x zittire. "Tutto e puro x i puri ..."
      Come a dire se pensi male della WT sei tu che hai del marcio dentro, non certo la WT.
      A certe esclmazioni dei proclamatori verso la WT e il loro certo "candore", mi viene la nausea.

      Elimina
  7. Innanzitutto grazie john per aver pubblicato tutto questo materiale. Sono venuto a sapere degli scandali sulla pedofilia da questo sito. Ho verificato le fonti e mi sono letto tutti i verbali. Questo è quello che mi sembra normale fare se la cosa ci interessa. Ha me ha scosso la coscienza. Mi dispiace tanto per tutte le vittime.ho letto solo una parte della risposta della watchtower ma in pratica si stanno parando.... mi ha anche sconvolto vedere tanti fratelli che non vogliono neppure sentire parlare di problemi della WTS. Una forma di difesa condizionata, cosi mi è sembrata.
    La WTS avrebbe una bella occasiome di mettere in pratica l'insegnamento di Cristo e chiedere scusa. Ma non può farlo neanche volendo, perche scusarsi è considerata un'ammissione di colpa e aprirebbe la strada a richieste di risarcimemto. E di nuovo il denaro si frappone a Gesù. Ma sarebbe bello e dovuto scusarsi,costi quel che costi. A noi insegnano a scusarci anche quando abbiamo ragione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domenica e martedì usciranno gli altri due articoli che completeranno l'argomento riguardo le prime indagini della commissione australiana

      Elimina
    2. E' proprio quello che volevo chiedere a Post Scriptum? "Ma TU l'hai letto il documento che hai linkato con le risposte della WT?". Io l'ho letto e, francamente, fa venire i brividi. Poi che ognuno si voglia autoconvincere che siccome c'è una risposta automaticamente non è successo nulla di male...

      Elimina
    3. (Ax80) I post di "fratelli" come Tranquillo aprono uno spiraglio di risveglio anche per gli altri. Da una condizione di "ignoranza", alla presa di coscienza di come stanno le cose. Il tempo coinvolgerà anche altri. Resta da vedere come verrà gestita la cosa a mano a mano che si espandera' a macchia d'olio: già vedo discorsi di nominati salmodiare dal podio, magari sulla parte dei "bisogni locali", di non prestare attenzione a queste "bugie di apostati". Perché succederà, vedrete. Ne accadranno delle belle.

      Elimina
    4. Ax80 se un giorno dovessi essere disassociato ...ti garantisco ....che compero una stampante ...mi stampo bigliettini con i vari blog da andare a visitare, e poi faccio il mio Matteo 24 :14 .di casa in casa come campagna di informazione alle persone del territorio oltre agli ex tdg , non me ne sto certo con le mai in mano ...SICURO !!!. poi gli lo do io L OSTRACISMO ALLA WT.

      Elimina
    5. Ma poi scoppia uno scandalo nella chiesa cattolica lo sanno anche su marte ....di noi non si sente mai nulla ....chi ci protegge dal informazione dei media ?

      Elimina
    6. (Ax80) Riflessivo, questa si che sarebbe una grande iniziativa, da parte tua. Mi hai fatto ricordare di un pensiero che volevo esprimere nel commento precedente, ma che poi ho dimenticato: con l'allargarsi del passaparola, che avverrà immancabilmente, potremmo assistere ad una sorta di caccia alle streghe. Potrebbero fioccare disassociazioni e riprensioni, alla ricerca di capri espiatori contro chiunque sappia qualcosa. Ripeto, mi aspetto di tutto.

      Elimina
    7. Non penso gli convenga aizzare la base con diffuse dissassociazioni, a
      meno di casi estremi. La cosa migliore per loro e' tirare avanti facendo finta che nulla sia accaduto...

      Elimina
    8. Ma tempo fa alle Iene andarono più servizi su ex testimoni di Geova che denunciavano o metodi dell'organizzazione e tutti a dire che erano attori pagati per infangare i tdg....scusatemi ma adesso penso che proprio torto non avevano quelle dichiarazioni cmq in tv di e' parlato di noi ma poi la cosa si è scemata forse perché davvero non importa in fico secco all'opinione pubblica di noi come dice John C.?
      Mio padre che non è tdg dice: dove girano troppi soldi non c'è nulla di santo!" Ho cime ha detto il papa attuale:" Gesù non aveva un conto in banca". La WT di sicuro ne ha più di uno di conto in banca!

      Perplessa

      Elimina
    9. Non ho visto il video, ma ho letto in rete la vicenda... a un certo punto salta fuori che il dirigente scolastico era dirigente anche Monte dei Paschi di Siena (chissà se è una coincidenza). Comunque ho trovato l'articolo un po patetico, ci definiscono setta ecc. citando persone di parte, mente noi siamo riconosciuti come religione sin dal 1986. Inoltre c'è una petizione (strano?) di 4 famiglie musulmane pro maestro che dicono che loro non rifiuterebbero un maestro cattolico, vero. Ma se il maestro fosse un ex musulmano che ha rinnegato la fede in Allah? Mi sa che il poveretto dovrebbe andare a scuola con la scorta. Come si vede ognuno la racconta come vuole.
      Personalmente, ribadisco, io sono contro l'ostracismo, ma la vicenda Fontani mi sa molto ingrandita, in effetti due famiglie hanno chiesto uno spostamento di sezione e sono state accontentare. Il motivo è risibile, ma farne un caso nazionale è esagerato. Quanti tdG sono stati discriminati? Io stesso lo sono stato, succede.

      Elimina
    10. Beh, che i TdG siano una setta non mi pare molto lontano dalla realtà. Che siamo riconosciuti come religione non vuol dire niente. Vai a vedere quali sono le caratteristiche di una setta in generale, puoi leggere qualche libro di esperto del settore, e poi vedi quante di quelle caratteristiche combaciano con il mondo tdg.

      Elimina
    11. Per sommi capi, i fattori che contraddistinguono una setta sono fondamentalmente questi:
      - la leadership, molto spesso rappresentata da un leader carismatico, un capo, con forte ascendenza sugli adepti;
      - il sistema valoriale ed ideologico che si traduce in pratiche e norme che regolano la vita all'interno del gruppo;
      - il controllo sociale che può essere più o meno intenso, e che in alcuni casi dà vita a tribunali interni in grado di emettere sentenze e punire i trasgressori;
      - la richiesta di un impegno totale dell'adepto e del suo lavoro volontario e gratuito;
      - la difficoltà di vivere un rapporto familiare sereno per chi è all'interno di un'aggregazione settaria;
      - la difficoltà per il familiare esterno di vivere una normale relazione affettiva con il suo congiunto all'interno del raggruppamento;
      - la imposizione di recidere i legami con il passato e soprattutto con la famiglia d'origine.
      Quando le pretese del gruppo iniziano ad aumentare, chiedendo tempo, denaro, impegno, è un campanello d'allarme.
      Se il membro non riesce più ad immaginare un futuro fuori o lontano dal gruppo, per uscirne occorre l'assistenza di esperti.

      Elimina
    12. E' OT quindi metto il link ad un sito per saperne di più e mi fermo sull'argomento sette http://setteculti.psike.it/clt_05.htm

      Elimina
    13. Grazie Victor, meglio non andare fuori tema.
      se volete aggiungere dei commenti sul settarismo e sulle regole settarie, il post più appropriato per discuterne è questo

      Elimina
    14. Per Victor,
      Dal 1986 con legge dello Stato italiano siamo riconosciuti come religione. Poi è vero che manifestiamo certe caratteristiche delle sette. Sul controllo sociale e l'ostracismo sarebbe interessante l'esperienza di Cristiano Magdi Allam: da quando da musulmano si è convertito al cattolicesimo per le minacce subite vive sotto scorta. Se vuoi un leader forte e rappresentativo ti consiglio i cattolici. Come vedi molte religioni manifestano certe caratteristiche tipiche delle sette. A mio avviso il problema non è la definizione tra religione o setta, ma tra rispetto e sopraffazione.

      Elimina
    15. Pensala come vuoi Lucio.... Certo additare chi sta peggio può far sentire meglio ma ognuno d'altronde con la sua vita fa quello che vuole.

      Elimina
  8. Mi chiedo perché queste notizie di pedofilia della WT non vanno in prima pagina su un corriere della sera oppure su Tg5 e Tg Rai uno perché? Invece circola solo sul web? Quante mazzette sta pagando la WT x insabbiare il fattaccio??
    Perplessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che la presenza della Chiesa Cattolica in Italia, e il fatto che manchino di fatto veri giornalisti d'inchiesta come vi sono in altri paesi, renda molto difficile parlare di questo argomento. Perchè, dovesse iniziare a parlarsi della pedofilia nei tdg giocoforza si parlerebbe anche della chiesa cattolica. La vedo dura!

      Elimina
    2. perplessa.....Me lo chiedo anche io .....chi protegge la WT ?...GEOVA NON PENSO PROPRIO .

      Elimina
    3. Non va in tv per 2 motivi:

      I processi per adesso sono tutti oltreoceano

      Poi la cosa interesserebbe un numero limitato di persone, visto che la maggioranza non ci apprezza


      Diverso e' se anche in Italia iniziassero a partire i processi nella aule dei tribunali.... Qualcosa allora si muoverebbe....

      Elimina
    4. Scusa John C. Ma se i casi di pedofilia del vaticano stanno saltando fuori e se ne parla anche in tv dovrebbe succedere anche per la WT in Italia! Davvero è così potente la santissima WT??? Non mi stupirebbe una associazione a delinquere di stampo mafioso per far circolare tutti quei soldi! Vabbe' l'ho sparata grossa ma è un mio pensiero :-p
      Perplessa

      Elimina
    5. Sai Perplessa che io ricordo che quando ci fù il mezzo crack del monte dei paschi di siena lessi in rete che la bethel italiana aveva dei soldi investiti in azioni che andarono in fumo e si sa che dietro a quella banca ci stà chi ora è al governo e fai un pò tu i conti non vorrei che avesse protezioni politiche a scopo economico capisc a me

      Elimina
    6. anonimo italiano9 gennaio 2016 01:16

      Infatti uno dei due conti tipo consigliati alle congregazioni italiane è del Monte dei Paschi di Siena... e in Italia quasi nulla accade per caso.

      Elimina
    7. Monte paschi di siena ? massoneria pura.

      Elimina
    8. È si riflessivo! Il povero fontani sta passando guai a non finire! Grazie a lui pero sappiamo chi protegge la wt!

      Elimina
    9. quello di Fontani è un fatto (vero), che peraltro si presta a dubbie considerazioni (so per certo che alcune cose che lui asserisce nell'intervista sono palesemente false)
      Mischiare verità e falsità conduce sulla cattiva strada. Pertanto altri commenti sul caso Fontani, proprio perchè incerto, non saranno pubblicati.
      Grazie

      Elimina
    10. Chi consigliava di consigliare ai fratelli il conto in monte paschi ?.....le cose avvengono sempre in maniera piramidale ......chi sta sulla punta conosce la verità...e da ordini a chi sta al piano di sotto fino al direttore e infine il cassiere ..per arrivare al cliente ...ripeto..ma solo chi sta sulla punta sa come stanno realmente le cose e come finiranno, il resto non sa nulla .

      Elimina
    11. Il MontePaschi? Quello veniva consigliato con circolari lette dal PODIO
      Anche io, anni fa, aprii un conto al Montepaschi per le agevolazioni che faceva. Poi col tempo le agevolazioni divennero vessazioni, e lo chiusi prontamente. La stessa cosa fecero altri fratelli. Io queste cose le ho capite ed odiate fin da prima del battesimo, e dicevo sempre a me stesso, che appena avessi sentito "odore di bruciato" mi sarei allontanato. Non pensavo però, mi ci volessero così tanti anni... ed attraverso diverse "nomine"...

      Elimina
    12. Per jhon c.
      Ma è vera questa cosa delle circolari?
      Si possono avere delle prove che fanno queste cose?

      Elimina
    13. Cosa intendi? La circolare che dice che le informazioni precedenti vanno distrutte e non ne va conservata copia, è in rete !!

      Elimina
  9. Il broadcasting di gennaio inzia con le le contrubuzioni, impietosendo con il racconto di una bambina che dai suoi risparmi alla WT.....ma mi facciano il piacere di farmi un bonifico a me che a stento arrivo a fine mese richiesta proprio da fare ai signori WT cosa mi risponderebbero' Matteo 6:33?? Soldi sempre soldi chiedono certo per pagare e coprire le loro malefatte!
    Oltre che una società editoriale, omertosa per i casi di pedofilia, sta diventando anche una società edile con tutte queste costruzioni che un terremoto abbatterebbe in un nano secondo! Piuttosto che risarcire le vittime e aiutare i fratelli e le sorelle nell'indigenza si ingrassano il loro vitello! !!
    Perplessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se vanno avanti di questo passo saranno costretti a passare con il piattino come in chiesa. (-:

      Elimina
    2. Ti sbagli Riflessivo si leggera una circolare che per testimoniare la buona notizia devono andare i proclamatori a due a due a chiedere l'elemosina nelle chiese o ai semafori per poi versarla alla WT e loro come enorme ricompensa e privilegio potranno segnare le ore sul rapportino. Vuoi scommettere che sarà chi ci fa anche il pioniere?

      Elimina
    3. Zero assoluo ...io oramai con la WT non scommetto più nulla tutto è possibile. (-:

      Elimina
    4. Temo che per via di quella legge della
      Prescrizione di processi in italia ce ne saranno
      Pochi.

      Elimina
  10. Forse non avete notato che tutti i processi in questione sono nel mondo anglosassone dove vige un sistema giuridico che si chiama Common law mentre da noi, e penso in tutti i paesi europei continentali, vige il Civil law (per chi non sapesse la differenza basta andare su Wikipedia). Questo credo sia il motivo per cui queste cause sono tutte là,per gli stessi fatti qua non avverrebbe nessun processo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, ma qualcosa si sta muovendo in questo senso...io ho partecipato a molti convegni sull'argomento, con molta enfasi alla figura del Difensore Civico e del Mediatore Europeo...è proprio la cultura che manca, ma i mezzi ci sarebbero...anche se un po' più complicati che nel mondo anglosassone, come giustamente dici.

      Elimina
  11. Tutte queste notizie ti fanno sentire triste ed arrabbiato; la delusione è veramente grande, non solo per questo problema ma anche per tutti gli altrimenzionati nel blog. Ragionando a mente fredda peró mi sento piú sereno, perché quando i fatti vengono a galla si puó con maggior chiarezza distinguere la veritá, e a noi penso che interessi proprio la veritá, costi qualunque prezzo... non c'é motivo di sentirsi turbati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuto Leo... è un sentimento comune a molti. Invece la maggioranza respinge il tutto adducendolo come "bugie e calunnie".

      Elimina
    2. "Esiste la verità e la non-verità: chi si aggrappa alla verità, anche se solo, non è pazzo".(G.Orwell)

      Elimina
    3. Deuteronomio 22,13-21

      Nu 5:11-31
13 Quando un uomo sposa una donna, entra da lei, e poi la prende in odio,
      14 le attribuisce azioni cattive e disonora il suo nome, dicendo: «Ho preso questa donna e, quando mi sono accostato a lei, non l'ho trovata vergine»,
      15 allora il padre e la madre della giovane prenderanno le prove della verginità della giovane e le presenteranno davanti agli anziani della città, alla porta.

      16 Il padre della giovane dirà agli anziani: «Io ho dato mia figlia in moglie a quest'uomo; egli l'ha presa in odio,

      17 ed ecco che le attribuisce azioni cattive, dicendo:

      "Non ho trovato vergine tua figlia". Ora ecco le prove della verginità di mia figlia»

      ———————e mostreranno il lenzuolo davanti agli anziani della città. ——————


      18 Allora gli anziani di quella città prenderanno il marito e lo castigheranno;

      19 e, per aver diffamato una vergine d'Israele, lo condanneranno a un'ammenda di cento sicli d'argento, che daranno al padre della giovane. Lei rimarrà sua moglie ed egli non potrà mandarla via per tutto il tempo della sua vita. 20 Ma se la cosa è vera, se la giovane non è stata trovata vergine,
      21 allora si farà uscire quella giovane all'ingresso della casa di suo padre, e la gente della sua città la lapiderà a morte, perché ha commesso un atto infame in Israele, prostituendosi in casa di suo padre.

      Così toglierai via il male di mezzo a te.


      Qui non c’è nemmeno UNO di testimone. ZERO.

      Il testimone è un semplicissimo lenzuolo.

      Notate alla fine cosa dice: TOGLIERAI via il male.

      Non si può far finta di non sapere.

      Elimina
    4. Complottista2 marzo 2016 23:56

      x Gio Zar: D'accordo, vuoi far notare che le scritture non prevedono i due testimoni, io invece dico molto di peggio, che le scritture non dovrebbero proprio essere tenute in considerazione, ma ti rendi conto che nei versetti di Deut. che hai citato se una vergine non macchiava il lenzuolo, cosa che può capitare facilmente per una naturale conformazione fisica, veniva lapidata, questi erano pazzi.

      Elimina
    5. Pazzi sono coloro che dopo una violenza invece di andare immediatamente alla polizia ancora sporchi e con tracce inconfutabili si fanno la doccia, si vestono bene e vanno a parlarne con gli anziani e questi telefonano alla betel per consigli.
      E nel frattempo le prove spariscono e le procedure si inquinano.
      Bello il tuo commento su una Scrittura.
      Comprendo ora come anche Dio ti permetti di criticare.
      I Tdg sono strani. Usano alcune scritture ed altre le saltano. Ma in Deut. 22 ci sono molti esempi su come procedere.
      Del resto usano il secondo comandamento per evidenziare che va rispettato, ma dimenticano i quarto... l'unico che inizia con:Ricordati.
      E sai come andrá a finire?Mi verrà ricordato che questo blog ha altri scopi.
      Vi saluto.

      Elimina
    6. L'argomento è delicato, e spesso discutendone si scaldano gli animi. Ma non vedo il motivo per fare polemiche. Basta rispettarsi a vicenda. Qui nessuno è obbligato a commentare. A chi non piacciono questi argomenti, è libero di navigare altrove.

      In questi post si discute su come vengono applicate erroneamente le scritture per giustificare certe procedure nei casi di pedofilia. Quindi citarne alcune non è fuori tema.

      Oggi, a livello medico e psicologico, siamo molto più avanti di 2000 anni fa. E' ovvio che anche le procedure siano diverse. Quando si tratta di cercare una scrittura per scegliere la miglior procedura, si dimostra di essere stolti.
      Quanti di voi, quando stanno male, invece di andare dal medico, bevono vino, come consigliato in una lettera apostolica? O chi, essendo epilettico, invece di farsi vedere dal medico, prega Geova perchè lo liberi dagli spiriti malvagi?

      Dovranno passare anni, molti anni, per liberarci da un certo tipo di condizionamento mentale...

      Elimina
    7. si ci vuole un bel lavoro per disinquinare le sinapsi!

      Elimina
  12. Genesi 38
    15 Come Giuda la vide, la prese per una prostituta, perché ella aveva il viso coperto. 16 Avvicinatosi a lei sulla via, le disse: «Lasciami venire da te!» Infatti non sapeva che quella fosse sua nuora. Lei rispose: «Che mi darai per venire da me?» 17 Egli le disse: «Ti manderò un capretto del mio gregge». E lei: «Mi darai un pegno finché tu me lo abbia mandato?» 18 Ed egli: «Che pegno ti darò?» L'altra rispose: «Il tuo sigillo, il tuo cordone e il bastone che hai in mano». Egli glieli diede, andò da lei ed ella rimase incinta di lui.

    24 Circa tre mesi dopo, vennero a dire a Giuda: «Tamar, tua nuora, si è prostituita e, per di più, eccola incinta in seguito alla sua prostituzione». Giuda disse: «Portatela fuori e sia bruciata!» 25 Mentre la portavano fuori, mandò a dire al suo suocero: «Sono incinta dell'uomo al quale appartengono queste cose». E disse: «Riconosci, ti prego, di chi siano questo sigillo, questi cordoni e questo bastone».

    E anche qui non ci sono i due testimoni, manco UNO.
    Semplicemente degli oggetti che smascherano la persona.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scommetto che anche su questa qualcuno troverá da ridire.
      Mi è stato detto in privato che non posso usare scritture che una vecchietta non comprenderebbe.
      Non mi sembra di essere tra vecchiette.

      Elimina
  13. Salve
    Si parla tanto di lealtà a Dio, e anche di fronte a prove schiaccianti come quelle ricavate dalla Commissione Reale , si cerca di giustificare chi come i componenti del CD , hanno impedito ai bambini abusati di ricevere giustizia denunciando i carnefici, mentre in molti casi ,questi sono stati tenuti nelle congregazioni a fare altri danni e non mandati in galera.
    C'è da vergognarsi per chi li difende i membri del CD e pedofili, cercando cavilli .
    Ma non ci si deve schierare dalla parte di Dio ??
    Ho si dimentica che i bugiardi o mentitori non entreranno nel Regno di Dio??
    Ma quando si vogliono aprire gli occhi e liberarsi della schiavitù della wts che a momenti detta anche il colore degli slip da indossare.
    Credo prima di prendere le difese di costoro, di soffermarsi a pensare cosa a sofferto un bimbo abusato; a guardarlo negli occhi smarrito, atterrito , terrorizzato per ciò che gli stava accadendo in quel frangente; a pensare , se fosse successo a mio figlio ??
    Ma ciò che fa più vergogna è , che le direttive ufficiali in materia di pedofilia, recitano che l'organizzazione aborrisce tale peccato-reato e che i bambini dell'organizzazione sono tutelati ed i genitori di questi piccoli sono liberi di denunciare alle autorità i colpevoli,
    ma nei fatti gli anziani di congregazione ricevono direttive private, atte a scoraggiare le denunce " dicendo , ci penserà Geova "per salvaguardare la facciata dell'organizzazione, che visto tanto marcio " poichè sono a migliaia i casi solo tra Italia e Australia", solo quella è rimasta, la facciata.
    Mentre i familiari delle vittime se denunciano sono disassociati.
    Dico quale vergogna, e si vuole ancora difendere l'indifendibile ?
    Dunque ci si vuole schierare da parte loro , mentre è chiaro che Dio non li conosce o non li ha mai conosciuti
    Ma si pensa veramente che Dio non veda ?
    Io credo che tante di queste persone non credono realmente in Dio, viceversa prenderebbero la giusta posizione.
    MI dispiace per quei sinceri credenti attivi e i familiari delle vittime che seguendo le direttive dell'organizzazione senza senso critico, credono di seguire Yhwh .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .....Personalmente non credo che la WT permette o appoggia i pedofili direttamente ,non lo penso e non lo penserò mai , il problema che la WT si è sempre fatta bella con le sue riviste propagandistiche , e con quelle non ha fatto altro che biasimare le altre fedi ..e nello stesso tempo truccandosi per farsi bella lei....ma per mantenere questo trucco , ha messo in moto un sistema OMERTOSO ..affinchè i panni sporchi se li lavasse in casa ..e da qui nascono i casi nascosti della PEDOFILIA ....NON BISOGNA DENUNCIARE bisogna risolvere i problemi tra di noi PRIMA ....MA LA PEDOFILIA NON è SOLO UN PECCATO ..è UN REATO GRAVISSIMO !! ma l organizzazione scoraggiava ..dicendo che non bisognava biasimare il nome di DIO.......personalmente credo che la WT pensava più alla propria reputazione terrena che alla GIUSTIZIA DIVINA ...e con il tempo la giustizia gli si sta tornando indietro come un bumerang ..lanciato dalla stessa organizzazione ...questo bumerang si chiama ..internet..............un detto indiano dice : non lanciare sabbia quando tira il vento .

      Elimina
    2. No ovvio, sarebbe da stupidi pensare che la WT condoni o approvi la pedofilia (come d'altronde è da stupidi pensare che lo faccia la chiesa cattolica come istituzione). E' anche ingenuo pensare che "queste cose da noi non succedono". Sono successe, succedono e succederanno. Ma una cosa è un predatore che riesce ad intrufolarsi e far del male, un'altra è che i vertici siano ben a conoscenza del problema è conosciuto, testardamente non vengano prese contromisure e si tengano fuori le preposte autorità.

      Il problema è sempre lo stesso, per le religioni: siccome ci si vanta di essere puri e di avere l'approvazione di dio, certe notizie non possono circolare, specie verso i "nominati" perchè macchierebbero la reputazione della religione in questione.
      Il problema è che si mette l'interesse dell'organizzazione davanti le vite dei fedeli.
      E' questo che provoca le tragedie.
      E' questo che va combattuto, nessuno dice che si approvi o si incoraggi la pedofilia, ci mancherebbe.

      Elimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)