Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 18 dicembre 2015

Un popolo che giudica il prossimo


Matteo 7:1-3
“Smettete di giudicare affinché non siate giudicati;poiché col giudizio col quale giudicate, sarete giudicati; e con la misura con la quale misurate, sarà misurato a voi. Perché, dunque, guardi la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, ma non consideri la trave che è nel tuo occhio?"

da una collaboratrice...




Ultimamente ho ascoltato delle conferenze su youtube di Mauro Scardovelli che citando le parole di Gesù, attribuisce alla capacità di amare un simbolo, cioè il sole, per la sua qualità radiante. 
Per esempio, il sole brilla di luce propria, cosi chi sa amare, ama non perchè riceve amore ma perché trova in sé stesso la fonte e quindi le motivazioni per amare; irradia tutti senza condizioni e limiti e non si concentra solo su uno o su pochi, così chi sa amare rivolge le sue attenzioni e premure verso tutti quelli che trova intorno a sé senza condizioni ed è aperto verso ogni cosa con interesse e curiosità viva; mentre il sole irradia il suo calore non ha in sé stesso delle zone d'ombra ma è tutto luce ed energia , cosi chi sa amare non soffre non prova tristezza nemmeno se non è ricambiato. 
Ora mi chiedo: possibile che ho imparato quanto sono lontana dalla capacità di amare dopo pochi minuti di ascolto di un "semplice studioso" (per i TDG)  piuttosto che dopo tanti anni di adunanze e assemblee e studio personale? Questo mi dimostra ulteriormente che questa organizzazione non riesce a insegnare il messaggio cristiano nella sua profondità e potenza. E' solo un'illusione che ci incoraggino a curare la nostra interiorità, perché in realtà, ciò che viene valorizzato è la superficie e l'apparenza. 
Ti insegnano il giudizio : a giudicare gli altri e soprattutto te stesso, di conseguenza a mettere in atto dei meccanismi di controllo e di correzione di se stessi e degli altri, che poi sono proprio quelli che allontano dal benessere, cronicizzano le difficoltà e le elevano a problemi irrisolvibili. 
Il giudizio mina la capacità di amare, perchè impedisce l'empatia, il saper ascoltare, lasciando che il dolore dell'altro entri nel tuo cuore senza attribuire motivi errati e indurre sensi di colpa. 
Questo continuo sentenziare rovina le relazioni sociali macchiandole di ipocrisia, freddezza e presunzione… ma ancora di più causa inimicizia con la parte più interiore di noi stessi. 
Impariamo a rimuovere sentimenti ed emozioni che riteniamo sbagliate , ci creiamo un'immagine di noi con la quale ci presentiamo agli altri e in cui crediamo anche se non corrisponde a ciò che sentiamo realmente in quel momento della nostra vita. Perdiamo la capacità di ascoltarci veramente fino a distaccarci da noi stessi. Ovviamente questo non mette a tacere la nostra voce interna che a sua volta alzerà sempre più il tono fino ad arrivare a influire sulla salute emotiva e fisica. Eppure nemmeno questo campanello d'allarme spinge i Testimoni di Geova a fermarsi e guardarsi davvero dentro, tanto sono condizionati dall'immagine esteriore di sé stessi e dall'immagine che questa organizzazione vuole dare di sé, “il popolo felice dell'Iddio felice”.


Naija




* * * * * * * * *


Il testimone odierno vive di sensi di colpa: si deve sentire in colpa se non contribuisce, se non fa tante ore di servizio, se non partecipa ai comitati di costruzione, se non se la sente di ricevere "privilegi" (leggi "incarichi") in congregazione, se non è ospitale, se non si lascia rimproverare con mansuetudine.

Se non fa tutte queste cose, ci penseranno degli "amorevoli anziani", o delle "amorevoli sorelle" a ricordargli che si sta allontanando da Geova... e non potrà ricevere la sua "benedizione".

A mio parere, questi "amorevoli signori", non si rendono conto che non è il malcapitato di turno ad essersi allontanato dalla benedizione di Dio, ma sono loro ad essere veramente lontani dall'amore del Cristo.





* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?








113 commenti:

  1. Penso di essere totalmente d'accordo. Il discorso potrebbe essere lungo e complicato, tuttavia, aldilà delle opinioni, delle esperienze personali, del proprio retaggio culturale, è indubbio che l'amore del Cristo era qualcosa di completamente diverso, oserei dire opposto, a quanto osserviamo dentro le nostre congregazioni. In effetti dentro le nostre congregazioni per amore s'intende il conformarsi ad un modello e se non lo fai non puoi più essere oggetto del mio amore. Ti amo fino a che tu fai quanto ci si aspetta da te, dici cose allineate all'insegnamento WT, vivi secondo i dettami della WT. Se tutto ciò viene meno, allora diventi dapprima un dissidente, in seguito un ribelle e in definitiva un apostata. L'AMORE DEL CRISTO E' UN'ALTRA COSA!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1 Pietro 1:22 (IGD) Avendo voi purificate le anime vostre ubbidendo alla verità, per mezzo dello Spirito, per avere fraterna carità non finta,


      portate amore intenso gli uni agli altri di puro cuore.

      Elimina
    2. Chiedo.Dio,esiste vero? Come dice e spiega Zichichi,chi non crede,compie un atto di fede superiore a chi crede.Ma se è così Dio cosa fa? Perché questa confusione di religioni? è chiaro che nessuna di essa gli appartiene.QUINDI,cosa fa?Cosa dovrebbe fare la persona che lo cerca? Cosa intendeva l'aostolo,quando scrisse,cercatelo a tastoni? Forse è Dio giocherellone? Piace giocare a nascondino? Non c'entra niente col vostro dialogo ma perché parlate d'amore se Dio non c'è?

      Elimina
    3. Che Dio esista o non esista la possibilità di mostrare amore c'è.
      Molte persone riescono a mostrare amore.
      E' invece assurdo che non riesca a mostrare amore colui che parla di Dio e si vanta di rappresentarlo.

      Poi attenzione con i dogmi tipo "Dio non esiste"

      Forse non è il Dio che vorrebbero alcune persone... un Dio spietato e vendicativo.

      Elimina
    4. mio caro Anonimo 54, sicuramente esiste l'IO...ma non quell'io meschino che vediamo, un IO che pensa e che ama...Dio fa quello che facciamo noi, forse...

      Elimina
    5. Che Zichichi e chiunque altro voglia credere e una sua libera scelta, ma che mi venga a dire che chi non crede,compie un atto di fede superiore a chi crede... E' una sparata grossa che lo declassa!!
      Siamo realistici e obiettivi, dove entra in gioco la fede entra in gioco la fantasia, si da, o si usano le percezione di cio che ci fa stare bene come una prova che c'e' qualcosa (in questo caso il mio dio, quello in cui voglio credere, che mi da una speranza, non mi fa sentire solo) le percezioni diventano prove, il non comprendere una cosa, l'essere fuori dalla nostra portata diventa una prova, il complicato diventa una prova ecc.. Ma in realta' non sono una prova di niente, se non della nostra ignoranza, delle nostre paure, del volere delle risposte a tutti i costi, cosi che entra in gioco, o si tira fuori dal cilindro magico il nostro amico immaginario!!

      Ora io non dico che no ci sia qualcosa che abbia dato la scintilla (ma poi la domanda si sposta su questa, e non se ne viene piu fuori) Ma questa scintilla potrebbe essere molto ben lontano dall'idea che ci siamo fatti, ci hanno costruito, chiamandolo dio, credo che ci si deve rassegnare non siamo cosi importanti, nel al centro dell'universo, e in particolare al centro delle sue attenzioni. Il dio che si e' creato e' molto simile a voi, basta fare questa analisi per capire cio in cui credete, e da dove viene, lo so e' dura da accettare, ma meglio la verita'!! Tornando a dio, per non credere a una cosa che non esiste, perche' se non ci credo non esiste e' mi dovrebbe spiegare Zichichi, o chi per lui perche' chi non crede,compie un atto di fede superiore a chi crede? Ma in modo serio!!!

      Elimina
    6. ho letto di Zichichi "perché io credo in colui che ha fatto il mondo" e devo dire per onestà che non ha mai parlato di un dio come quello immaginato dalle religioni...

      Elimina
    7. Volevo porre una domanda a tutti voi....Le nuove scoperte scientifiche nel corso del tempo ,( come anche lo studio del corpo umano )...hanno dato più prove del esistenza di DIO ..oppure il contrario ?

      Elimina
    8. Non è questo il post e forse neppure il blog giusto per queste domande 😎

      Elimina
    9. X Riflessivo Apri un Thread su un Forum, questo per esempio http://forum.infotdgeova.it/search.php?search_id=newposts

      Elimina
    10. X Fabry P
      Secondo Me il Zichiche ha ragione,
      nessuno ha la certezza matematica che DIO esiste oppure NO, avere la CERTEZZA che DIO non esiste è un atto di Fede Irrazionale! Io affronto il problema in modo Quantistico ritengo altamente probabile che esiste ma la certezza non posso averla a causa delle mie limitazioni come Uomo!

      Elimina
    11. X Random, capisco il senso di cio' che vuoi dire, e forse voleva dire Zichichi, ma tale affermazione e' priva di senso, priva di sostanza! A questo punto devo avere fede anche per non credere a tutto cio che non esiste, del tipo unicorni, asini volanti, fate ecc...
      Sapiamo molto bene cosa e' la fede, senza tanti giri di parole!!
      Un credente e' solito (il suo difetto) etichettare,epitetare gli atei (lo fanno anche con gli evoluzionisti), mettendo in bocca, o far credere che essi siano come il credente pensa siano, o vuole far credere, e lo stesso errore che fanno con il loro dio!
      Il non credere di un ateo in un dio non esclude nessuna causa prima, o un qualcosa che e', e' se stesso il tutto, l'essere sempre, ecc.. Ma semplicemente prende atto della realta', delle evidenze, del misurabile, e lo accetta, non crea un ipotesi di fantasia per appagare, esorcizzare le sue paure, o avere risposte per cio' che non comprende, un ateo ha sempre dubbi, sempre alla ricerca, non ha paura della ricerca della verita' neanche quando esse vanno contro le sue aspettative, ma ne prende atto e le riconosce!! In parole semplici non cerca di adattare la scienza e le scoperte ecc.. alle sue vedute, a cio che vuole credere, e' lui che si adatta ad esse.

      Elimina
  2. Anche negli anni in cui sono stato più "zelante", mi ha sempre dato fastidio questa attitudine insana che molti hanno sviluppato...

    RispondiElimina
  3. Sì, alla fine l'immagine che si vuole dare agli altri si sovrappone con tanta forza a quello che siamo davvero, che noi stessi non riusciamo più a distinguere le due cose, e quando ci rendiamo conto della differenza e cerchiamo di riappropriarci del nostro vero io, tutto quello che abbiamo costruito sopra, come un'armatura d'acciaio, tende a soffocarci. E se un bel giorno ne usciamo, invece di capire subito tutte le potenzialità di una libertà ritrovata, ci sentiamo nudi e senza protezione, come se il nostro vero essere avesse bisogno di quel supporto per muoversi.
    Ovviamente è solo una sensazione fallace e temporanea...ma chi ci passerà accanto sarà quasi scandalizzato da quello che considera la nostra nudità, ci additerà come immorali...e noi, che stiamo sperimentando la forza delle nostre gambe un po' indebolite da anni di "tutori", se non abbiamo una forte motivazione a non rientrare dentro la gabbia di ferro, potremmo addirittura sentirci incapaci di camminare da soli...
    C'è bisogno di rieducazione, come chi è stato a lungo immobilizzato.
    Ma i nostri arti sono ancora capaci di camminare e correre, con una grazia che da tempo non avevamo più, imprigionati nella nostra farraginosa ingombrante maschera.
    Corriamo ragazzi, i prati sono ancora lì...e soprattutto, nn è stato il Creatore dei prati a impedirci di goderne i profumi, ma qualcuno che non ha più olfatto e non sopporta di vederci annusare i fiori.
    E ci diranno "attenti, i fiori sono velenosi...."
    Vero, alcuni lo sono. Come i funghi. Ma vogliamo deciderci a imparare da soli a riconoscerli?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara lelvira, hai fatto un ottima descrizione di come ci sentiamo quando ci stacchiamo dalla WT. E' proprio così...

      Elimina
    2. Il messaggio della watchtower non trasmette amore,ma solo senso del dovere,come il dovere che ha un impiegato verso la sua azienda.
      Infatti essa assomiglia più ad una azienda che si mette al di sopra di Gesù relegando lo stesso a suo "principale agente" di cui lo schiavo fedele e discreto è il direttore generale.
      Di conseguenza l'amore di chi ne diviene parte altro non è che il timore di venirne licenziati e perdere il premio di produzione visto come la vita eterna.
      Altra analogia con le aziende che si rispettino è che chi ne fa parte si trasforma suo malgrado in delatore se nota altri che non si attengono al regolamento interno.

      Elimina
    3. disamina corretta e condivisibile

      Elimina
    4. "Da questo conosceranno che siete miei discepoli, se avrete amore fra voi"
      Il problema è che "questo " lo decide la wts che cosa sia.
      Ma se invitano a lasciare il lavoro pur di non abbandonare la comune adunanza.

      Elimina
  4. La visione dell'amore del tdg è totalmente distorta. Viziata da una visione possessiva e morbosa di un dio che trasforma tutti i copie uguali e senza umanità. Freddi e cinici! È un bene che qualcuno inizi a rendersene conto.

    RispondiElimina
  5. Quando si aspira alla perfezione, per rendere superiore il popolo, è inevitabile!
    Invece si dovrebbe volare bassi, cosicchè tutto ciò che arriva giova all'animo, per quanto possibile.
    La WT mira alto sempre, ed insegna a stimolare continuamente, per non far rilassare le pecore.
    Ma questa tecnica porta all'esaurimento. L'essere umano, non può reggere.
    Ricordo le parole di Paolo, che scrisse che la mente è propositiva, ma la carne lo faceva vivere in altra maniera ...
    + carnale + terrena e più simile a tutti gli uomini, nonostante fosse stato "chiamato" sulla strada di Damasco.
    Mettendolo x iscritto, forse voleva avvisare che mirare alto, non serve a nulla,e anche fare i perfettini, soprattutto come popolo di Dio, non serve a nulla.

    RispondiElimina
  6. Ottima analisi john. A proposito di giudicare, avete notato che nella nuova bibbia elimineranno la parte del Vangelo di Giovanni dove Gesù disse chi è senza peccato scagli la prima pietra? Secondo me dietro ci sta un motivo ignobile!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà quella parte è sempre stata in dubbio se fosse canonica o meno (diciamo però che appare in linea con quella che era la personalità di cristo). Infatti nelle pubblicazioni non viene mai citato quel brano. Chiaro che da qui a toglierlo... significa che HAI DECISO TU (WT) che non sia ispirato... diciamo che la wt si è presa una bella responsabilità nei confronti della parola di Dio, se crede che lo sia, a questo punto mi viene il dubbio.

      Elimina
    2. (Ax80) "Quella parte è sempre stata in dubbio"... Allora perché Dio l'ha fatta inserire nella Bibbia Canonica, ci ha ripensato? Ce ne accorgiamo dopo migliaia di anni...? Mah... Mi fermo qua col ragionamento, è meglio... Bellissimo articolo,io come molti ce ne sentiamo pienamente rispecchiati. E ci sarà pure un motivo...

      Elimina
    3. Apostolo Giovanni il motivo è molto semplice il perchè l'hanno eliminato quasi in tutte le TG e le SV vi è un articolo che giudica in maniera negativa le altre false religioni e in particolare la CC e quindi 2 più 2 fà 4

      Elimina
    4. Se togliamo quel passo che si ritiene non ispirato , a sto punto L ANTICO TESTAMENTO andrebbe setacciato dal inizio alla fine .

      Elimina
    5. (Ax80) Eh si, Riflessivo, come darti torto... È proprio sui molti passi controversi dell'antico testamento che il Testimone Watchtower medio applica la dissonanza cognitiva...

      Elimina
    6. ueue non sto dicendo che la WT abbia fatto bene a toglierlo, secondo me faceva meglio a fare come prima cioè a includere il brano con riserva, visto che non si trova in tutti i manoscritti.

      Elimina
    7. Ciao ax80....2 re 2:23 ......quanto puo centrare L IDDIO DEL UNIVERSO con questa scrittura ridicola da farti mandare il sangue in acqua ?..

      Elimina
    8. Sono stati tolti i pasi dubbi? Allora mi chiedo come mai hanno tenuto per esempio la lettera agli Ebrei che si ritiene non scritta dall'Apostolo Paolo? Visto che i criteri dubbi ci sono allo stesso modo dei passi eliminati? La maggioranza dei biblisti e traduttori infatti affermano La stessa cosa e anche la WT nello schema del libro Tutta la scrittura a pag. 303 indica come dubbi molti manoscriti che lo contengono e guarda caso sono quasi gli stessi per cui hanno eliminato i passi incriminati.

      Elimina
    9. La lettera degli ebrei non si tocca a causa ebrei 10.24 e 25

      Elimina
  7. Il mio stato d'animo si rispecchia molto in questo articolo. Ti dicono: se ti allontani non avrai più la benedizione di Geova e l'amore/amiciza dei fratelli e li farai soffrire. Bene quindi sarò dannata è in più con i sensi di colpa perché farò soffrire i fratelli? Ma l'amore che avevano non esisterà più si trasformerà in pregiudizo? Caspita è questo chiamasi popolo di Dio? La TG del 1 gennaio 1982 pa. 23 domande dei lettori spiega bene la differenza fra inattivo e dissasociato/dissociato ma forse hanno dimenticato ciò che loro stessi hanno scritto. A mio avviso con un inattivo si comportano come con un dissociato/dissasociato l'unica differenza e che ti dicono ancora ciao sempre se lo dicono.
    ...Perplessa. ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Perplessa, se il CD dovesse ricordarsi di tutto quello che ha scritto nel corso del tempo dovrebbero disassociarsi da soli per apostasia. E' più semplice avere continui attacchi di alzheimer e dimenticarsi di tutto.
      "Chi ha avuto ha avuto, chi ha dato ha dato, scordammoce 'o passato simm'e Napule paisà"...

      Elimina
    2. infatti la maggioranza dei fratelli conosce quasi tutto della chiesa cattolica ...e quasi nulla del organizzazione...............ci vorrebbe una predicazione di porta a porta verso tutti i TDG disinformati.

      Elimina
    3. Sai Riflessivo che in Sardegna alcuni ex si sono costituiti in associazione e questo stanno facendo volantinaggio informativo e in particolare sulla questione pedofilia tenuta nascosta dai vertici della WT

      Elimina
    4. Pingo, ci puoi dare informazioni in merito? Non la sapevo questa notizia! Se sai notizie aggiornaci

      Elimina
  8. Purtroppo sono stati tolti numerosi versetti qua e la! Una bibbia di comodo per le dottrine wt! Namo bene!

    RispondiElimina
  9. Hai ragione Naija. Purtroppo la stragrande maggioranza dei TdG, a qualsiasi livello, conosce le scritture ma non la sua applicazione. Un po' come quando Natan andò da Davide dopo che lui aveva peccato. Gli fece l'illustrazione dell'uomo di pochi mezzi che aveva solo un'agnellina e dell'uomo potente e ricco che lo derubò.
    Capì Davide l'illustrazione? Sì... in parte... poiché disse “Come Geova vive, l’uomo che ha fatto questo merita di morire!"
    Alla fine Natan dovette dirgli “Tu stesso sei l’uomo!"...
    Soltanto in quel momento Davide capì che l'illustrazione si applicava a lui.
    In modo simile, quasi sempre, quando si legge di un illustrazione o di una parabola viene detto "Questo ben si applica al clero della cristianità (o a qualcun altro)...".
    Ma possibile che non ci si rende conto che primariamente dobbiamo applicare a noi stessi la scrittura che leggiamo?
    Deve per forza venire il Natan di turno a dirci "Questo si applica a te"? Quando capirà il CD che le parole di condanna verso la falsa religione si applicano primariamente a chi pretende di avere lo Spirito di Dio quale unico canale dispensatore di verità?
    Vogliamo essere giudicati benignamente da Dio?
    Allora smettiamo di giudicare gli altri e noi stessi creando sensi di colpa che non portano a niente. Smettiamo di misurare l'amore con il grado di "privilegio" e che Paolo chiama giustamente e semplicemente incarico (perché questo esso è) che possiamo avere in congregazione, giudicando indegno chi non ne ha.
    Manifestiamo amore verso il prossimo, chiunque esso sia, samaritano o giudeo come fa il sole che risplende su tutti.
    Non siamo migliori degli altri ma possiamo aiutarci l'un l'altro se seguiamo la regola indicata da Gesù di "non giudicare".

    RispondiElimina
  10. Purtroppo oltre al brano di Giovanni circa 20 versetti qua e la sono stati tolti! Gli piace vincere facile alla wt! A questo punto il gioco è fatto! Poi altri versetti sono tradotti in modo allegro! E che ragioni più!!! Far tradurre la bibbia da esperti di lingue è un sacrilegio!!!!

    RispondiElimina
  11. Sentite questa ...parlando con un fratello siamo entrati nel argomento armaghedon ....ebbene il fratello diceva che arriverà un momento ,che negli ultimissimi giorni dovremmo andare dalle persone a dire con coraggio , o ti converti o sarai distrutto , ....io mi sono bloccato incollandomi le labbra ( e pensando tra mè e mè gli mi dicevo , quel giorno TU CI VAI A CONDANNARE !!! insieme hai psico americani )...e subito dopo gli ho risposto ...ma non lo avevamo gia fatto con la separazione delle pecore e i capri ? lui mi risponde ..notate...si pensava ( il famoso si pensava ) che eravamo noi a mettere giudizio poi abbiamo capito che era Gesù ......ho dovuto cambiare discorso per non farmi parlare troppo ...ma ho capito solo una cosa, che da noi ce gente con dei seri problemi mentali, dovuti alla psico WT.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io pensavo che non si arrivava ad affermare "guarda un asino che vola!"
      ma i proclamatori e nominati tutti, pare si stiano arrivando ad affermare queste corbellerie tremende! SENZA ACCORGERSENE, PERCHE' INCULCATI CON IL BROMURO CELEBRALE!!
      A delle fesserie proferite x apparire ubbidienti alla WT, non ci sarà fine!

      Elimina
  12. È vero riflessivo! Rigirano la frittate sempre a modo loro! Bisognerà vedere chi Dio giudicherà giusto.....

    RispondiElimina
  13. ma vogliamo parlare dell'adunanza di giovedì,per chi ci è andato?l'adunanza di servizio,che prevedeva domande e risposte sul video"camminiamo per fede,non per visione",è stato uno stillicidio:l'anziano dal podio avrà detto 4 o 5 volte "dobbiamo ubbidire allo schiavo anche se non capiamo le istruzioni che ci dà"...le parole "ubbidienza"e"sottomissione"volavano nell'aria come se non ci fosse un domani...i commenti tutti volti a far sentire delle cacche coloro che hanno un lavoro ben remunerato o delle comodità,come se per essere buoni cristiani dovremmo fare i barboni,con tutto il rispetto per chi lo è davvero...e il post è proprio bello,perchè purtroppo è vero,il messaggio wt non edifica niente,non ti fa sentire grato e sereno,ma è un continuo pugno nello stomaco...quanto a persone che giudicano e sentenziano come grilli parlanti a ogni piè sospinto...ci si potrebbero scrivere enciclopedie intere...mah...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo, ormai per fede si intende fede verso il CD non verso Dio. Poi gli apostati sarebbero quelli che scrivono nei blog... Mmah!

      Elimina
    2. si,Gesù Cristo per loro è solo un bonaccione venuto quì a farsi una passeggiata...personalmente non conosco NEMMENO UN TESTIMONE DI GEOVA che si sforza VERAMENTE di farne l'esempio della sua vita seguendo attentamente le Sue orme,come disse Pietro...per loro camminare su e giu per le strade spettegolando dei cavoli propri basta e avanza per affermare di essere Cristiani...se date un'occhiata ai vangeli noterete un sacco di versetti che non vengono MAI citati in quelle rivistucole,tanto che io per primo me li ero dimenticati,tipo :"se la vostra giustizia non abbonda di più di quella degli scribi e farisei,non entrerete affatto nel regno dei cieli..."questo è il cibo solido,non le congetture su come sarà la grande tribolazione,se ci sarà la corrente elettrica e la letteratura...a che serve?lo sapremo quando sarà il momento...ti dicono di leggere la Bibbia tutti i giorni...e come?ti sommergono di cianfrusaglie da sottolineare...di ore da fare,di video da guardare....blasfemia pura.

      Elimina
    3. analisi durissima e parole che fanno male, molto male... ma se apriamo gli orizzonti del nostro cervello e facciamo un autoesame è così... imitare Cristo ormai "non conviene a nessuno", nel 'mondo' in primis, ed oggi purtroppo neanche nell'organizzazione...

      che tristezza...

      Elimina
    4. spero di non aver urtato nessuno,solo che l'argomento mi fa particolarmente infiammare....grazie John di aver pubblicato...

      Elimina
  14. (Ax80) "Alcuni" fratelli stanno facendo girare sui social uno degli ultimi articoli delle riviste dove viene detto di non inoltrare né prestare attenzione ad e-mail che diffondono notizie "false" sull'organizzazione... Ovviamente in seguito a questi post fanno eco i commenti di molti fratelli dormienti che si augurano di non ricevere più tali "falsità". Direi che stiamo proprio messi male.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimamente mi sto rendendo conto che se da un lato l'organizzazione respinge al mittente tutte le accuse, vere o false che siano, dall'altro è anche vero che ognuno crede a ciò che VUOLE credere.
      Molti di noi pensavano, o ancora pensano, che tutto ciò che si predica è dimostrabile storicamente, scientificamente e scritturalmente. Per tanti anni l'ho pensato anche io. Solo ultimamente, rileggendo a mente fredda vecchi libri e riviste, mi sto accorgendo che come le altre religioni, una buona fetta di quanto asseriamo è campata in aria. Ma ciò non è possibile trattarlo in qualche commento o in un post. Serve tempo, pazienza, e riflessioni a mente sgombra. I condizionamenti passati, in positivo o in negativo, possono sempre influenzare le nostre riflessioni...

      Elimina
  15. Purtroppo è cosi! Sono dormienti e amano dormire! La wt è potentissima! Intrappola chiunque entra in contatto con essa. Spero che altri si sveglino, ma ne dubito purtroppo!

    RispondiElimina
  16. La cosa più assurda e che quando inizi ad avere problemi o ad essere giu' di morale improvvisamente non diventi una compagnia edificante perché non hai più la gioia nel cuore e ti rimproverano il fatto che non stai dando il meglio di te alla congregazione e che devi ripenderti al più presto e ti ripetono la scrittura tipo pugno allo stomaco 'chi si isola cerca la sua brama egostica queste le chiamano visite pastorali edificanti? E poi alle adunanze dei pionieri ti dicono non perdiamo la gioia nel ministero della serie ok anche se sei malato anche se stai cadendo a pezzi va a predicare Geova ti benedira' e se non vai via con gli esempi del passato per farti sentire un verme perché non fai e non dai il meglio a Geova e qui sorge la domanda a Geova o alla WT?
    Perplessa

    RispondiElimina
  17. Nelle riviste spesso viene detto che non ci dobbiamo distrarre ....se per distrarre significa acquistare nuove verità e svegliare la mente ...allora sono contento di distrarmi....ed è questo che in realtà la WT teme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Riflessivo cio che dici si evince dal fatto che per la wt tutti i mezzi di informazione che scoprono il vaso di pandora costituito dalle molteplici incongruenze scritte sulle pubblicazioni made in WT è perdita di tempo e distrazione

      Elimina
  18. Buona serata a tutti amici, fratelli e sorelle. Condivisibili i vostri commenti. In effetti siamo tutti un po vittime di un condizionamento mentale e morale che lentamente si è insinuato nel nostro io più profondo.
    L'assoluta fiducia in un corpo dirigente, composto da uomini imperfetti, ci ha segnato profondamente ed è propio per questo che il "risveglio" è più traumatico ed inaccettabile.
    Guardando quello che si è diventati, sembriamo un manipolo di rappresentanti pronti a lasciare fino all' ultima rivista, fino all' ultimo minuto, perché ogni minuto è prezioso per raggiungere la fantimatica media di ore mensili.
    Io mi ci sono tirato fuori da un pezzo.
    Non delegherò più a nessun essere umano la mia fede che non è misurabile dalle ore passate per strada a lasciare pubblicazioni, piuttosto ma dal cercare con sincerità(e senza dover aver un taquino su cui annotare i risultati) di leggere la Bibbia alle persone per aiutarle a conprendere le meravigliose qualità di Dio e di Suo figlio.
    Non voglio pubblicizzare nessun sito internet, ma le cose straordinarie che Yah ha fatto e farà a breve per le persone dal cuore buono.
    Ognuno di noi si deve responsabilizzare per leggere e meditare quello che Dio ha voluto trasmettere tramite la Sua Parola, e non trovo molto su cui meditare dalle attuali adunanze e da come vengono gestite.
    L' amore, la generosità, il perdono, la misercordia, queste cose era doveroso ricordare ai fratelli e non quante visite, ore, studi, libri e quant' altro si lasciano ogni anno.
    Un po di tempo fa riflettevo sul esempio di Noè.
    Gesù disse che gli ultimi giorni del tempo della fine sarebbero stati come quelli dei giorni di Noè.
    Ebbene, lui non aveva adunanze da frequentare, non aveva fratelli spirituali con cui incoraggiarsi e nemmeno aveva uno "schiavo fedele" da cui ricevere addestramento o guida.
    Gli bastarono le indicazioni di Dio e fece tutto, fino alla fine.
    Noi abbiamo le indicazioni su cosa Dio si aspetta che facciamo.
    Alla fine renderemo conto personalmente a Lui di tutto, e forse durante i giorni più difficili saremo soli.
    Per questo rafforziamo le nostre famiglie, i nostri cuori, avvicinandoci a Dio, perché solo Lui potrà indicarci la strada da percorrere e seguire.
    E se possiamo, organizziamoci con altri che hanno la nostra stessa attitudine per edificarci con la lettura e la meditazione della Bibbia.
    Nel frattempo essendo cauti, favoriamo il "risveglio" spirituale cercando i modi di far riflettere anche altri sulle cose delle quali stiamo venendo a conoscenza.
    Che Il nostro Grande Dio sia con noi.
    Vi voglio bene, con affetto
    Fineas.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fineas,bel commento....condivido ogni singola parola...

      Elimina
  19. io ci provo a fare dei ragionamenti logici con i fratelli ...ma devo cambiare discorso, perchè esce tanta di quel ipocrisia da fare schifo ( l idolatria nei confronti della WT è incredibile !!! )......ovviamente devo trattenermi con la lingua , per non passare da polemico , per non dire peggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non puoi fare discorsi logici perchè quando arrivi al punto cruciale la risposta è "devi avere fede nel CD". All'ennesima diatriba con un fratellino sul 607, sul fatto che questa data la sostiene solo la WT e che quel periodo storico è troppo ben documentato per sbagliarsi, questo mi ha risposto "si ma guarda che i reperti storici possono essere falsificati!" Gli ho detto "come falsificati, mica gli studiosi quando ritrovano un reperto pensano "vediamo come posso falsificarlo per smentire la WT". Per lui si, perchè il mondo è di Satana quindi non ci si può fidare dei ritrovamenti e degli esperti di questo mondo. Quando ti trovi davanti ad un tale muro quindi non c'è ragionamento logico, non c'è prova che tenga. Devi solo aspettare e sperare che il fratello si svegli da solo. Sperando che non sia dopo che si sia rovinato la vita per aver ubbidito a "disposizioni strane"!

      Elimina
    2. la ragionevolezza è mancanza di fede, l'equilibrio è mancanza di fede, l'amore per la famiglia è mancanza di fede...io ormai non ci provo, parlo solo quando sono interrogata e sto attenta a chi m'interroga...nel senso che se vedo un barlume di vita cerebrale ci provo, altrimenti sorrido e passo oltre...autodifesa...

      Elimina
    3. Victor, su questo blog puoi trovare e stampare la lettera del corpo direttivo datata 1980 dove si ammette che la data del 607 non è avvalorata dagli storici, e si intima al destinatario della lettera di non argomentare su questa data quando si parla con i fratelli...

      Elimina
    4. Si già la conosco, quello che volevo sottolineare è che, purtroppo, è inutile mostrare prove a chi non vuole sentir ragioni. Perchè la risposta è "non è avvalorata dagli storici DEL MONDO DI SATANA".

      Elimina
  20. È vero caro Victor! Purtroppo quando si nega l evidenza è inutile parlarne! Bisogna solo sperare che si sveglino da soli. Purtroppo x molti non ci sarà mai! Piace a loro, piace a tutti:-)

    RispondiElimina
  21. Tra i TDG si ama non per cio´che si é ma per cio´che si fa a patto che le proprie azioni non siano quello che la massa sia aspetta.
    La propria libertá di sceltá é inesistente da che la regola che vige é "ti voglio bene se fai il bravo altrimenti ti disconosco".
    Per questo motivo mascherano i comandi facendoli passare per consigli, es: "Fratello, il tatuaggio é sconsigliato, non é un peccato ma é sconsigliato".
    A questo punto é mio sacrosanto diritto decidere se seguire il consiglio o meno. Nel caso in cui io non dovessi acettarlo e scegliessi di farmi tatuare (o di fare altro) la loro risposta sarebbe: "Non hai seguito il consiglio, ne dovrai pagare le conseguenze, magari perdendo gli incarichi o attraverso una segnatura".

    Ma scusate un attimo, non era semplicemente "sconsigliato"? Il consgilgio é tale se é facoltativo seguirlo, altrimenti sarebbe un ordine.
    Questo é quanto accade, ti "vogliono bene" se ubbidisci e fai quello che si aspettano, se reagisci come dicono loro.
    Questo non é assolutamente amore, é un ricatto emotivo.

    Il problema é che attribuiscono questo atteggiamento anche a Dio stesso (se non ubbidisci ti distrugge).
    Il Dio da loro proposto non ha nulla a che vedere con il vero Dio amorevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma basta cambiare il significato alle parole. Se l'avessero chiamato "comando" la tua mente avrebbe subito reagito... invece chiamandolo "consiglio" tu hai l'illusione di avere una scelta, e invece non ce l'hai (Matrix, Orwell...).

      Elimina
    2. Victor, hai usato una parola fatidica! Matrix! Sembra strano ma è cosi! Tipo film fantascienza!

      Elimina
    3. Per Distaccato:

      Sono d'accordo con te sul fatto che molto spesso gli obblighi vengano fatti passare per "consigli" (che se poi non segui alla lettera perdi privilegi, amici ecc...), comunque nel caso specifico del tatuaggio vorrei precisare che questo era vietato, non sconsigliato, nella legge mosaica. Levitico 19:28 dice infatti "Non vi farete incisioni sul corpo per un defunto, né vi farete segni di tatuaggio. Io sono il Signore." - vers. CEI
      Per lo stesso motivo per il quale era vietato farlo agli ebrei di quel tempo (distinguersi dalle persone del mondo circostante) così potrebbe essere "vietato" o sconsigliato per i TdG oggi.
      Personalmente non ci trovo niente di male nei tatuaggi però riconosco anche che potrebbero causare problemi di varia natura, in primis problemi medici.
      Perché complicarsi la vita?
      Poi ognuno, per me, può decidere cosa vuole fare della sua vita e della sua pelle...

      Elimina
    4. Marzia, ma la legge mosaica non era stata abolita? Che la tiriamo fuori a targhe alterne? Ovvio che gli israeliti non si dovevano tatuare, (non era solo per "distinguersi") essendo pratica a quel tempo di nazioni pagane E SOPRATUTTO legata all'adorazione delle divinità. 50 anni fa i tatuaggi li portavano solo i poco di buono o chi era stato in galera, oggi è diventato un ornamento comune. Come ammette anche la stessa WT in una rivista parlando del gioco della pentolaccia, quello che conta è come viene vista ADESSO una cosa (chiaro il ragionamento viene applicato in modo schizofrenico solo a quello che conviene all'organizzazione). Io non ci vedo niente di male, i problemi medici te li può procurare anche il buco per l'orecchino se te lo fai fare in mezzo alla strada.

      Elimina
    5. A parte che Cristo é venuto ad abolire la Legge quindi cio´che era stato comandato non aveva piu´lo stesso valore, ma questo é un altro discorso.....
      Quel del tatuaggio era solo un esempio che mi é venuto in mente, di ordini mascherati da consigli ne propinano a volontá anzi, tutta la loro struttura si basa su questo tipo di strategia.

      Elimina
    6. Personalmente i tatuaggi non mi piacciono , perchè li considero frutto del solito condizionamento, oltre che essere un bisenes ... poi mi sono sempre chiesto , ma se uno si riempe di tatuaggi , poi ad un certo punto della vita non gli piacciono più, come fa a levarseli ?............Strano a dirsi, ma il primo tatuaggio della storia lo fece proprio Geova a caino .

      Elimina
    7. Gentile Victor,
      sono stra d´accordo.

      La storia della cravatta é un esempio lampante:
      se andassimo a spulciarne le origini, la cara WTS dovrebbe vietarla eccome, ma dato che gli fa comodo in quanto "divisa ufficiale" tende a sminuire e minimizzare.
      Non ci siamo assolutamente

      Elimina
    8. Che piacciano o meno ha poca rilevanza, ognuno ha il diritto di esprimere i propri gusti ma la decisione é e deve rimanere totalmente libera e personale; il vietare di poter scegliere é di per se´sbagliato nonché demagogico.

      Elimina
    9. Ci mancherebbe ...ognuno è libero di farsi quello che vuole nel proprio corpo ...per me si possono tatuare anche nei testicoli. (-:

      Elimina
    10. Chiaro infatti qui non stiamo disquisendo sui gusti, personalmente non fanno impazzire neppure me SULLA MIA PERSONA, ma è una cosa mia personale. Non nego che visti su altre persone alcuni tatuaggi sono proprio belli. Qui stiamo parlando di fare una regola dove ci dovrebbe essere solo la libertà della scelta personale.

      P.S. Da nessuna parte la Bibbia lascia intendere che il segno su Caino fosse letterale!

      Elimina
    11. Una precisazione:
      La legge è stata abolita?
      Matteo 5:17 dice “Non pensate che io sia venuto a distruggere la Legge o i Profeti. Non sono venuto a distruggere, ma ad adempiere;"
      E Paolo aggiunge in Romani 3:31 "Aboliamo dunque la legge per mezzo della nostra fede? Non sia mai! Al contrario, noi stabiliamo la legge"
      Detto questo...
      E' vero che una volta i tatuaggi li facevano i detenuti, ma stiamo parlando di 50 anni fa.
      Oggi i tatuaggi, come nei secoli passati, li fa anche chi vuole essere identificato con un certo gruppo o un certo stile di vita (nel passato i pirati ad esempio, oggi i rapper o gli appartenenti a una gang di malavitosi).
      Per quanto riguarda i problemi medici, a parte quelli che possono sopraggiungere per l'uso di materiale non sterile, ci sono quelli di ordine pratico nell'identificazione di ferite nascoste dal tatuaggio durante le operazioni di pronto soccorso con paziente non cosciente.
      Per tutto il resto rimango della mia opinione: ognuno con la propria vita e con la propria pelle può farci quello che vuole e non sarò certo io a giudicarlo per questo.

      Elimina
    12. Dai Marzia non facciamo filosofia, quindi siamo ancora sotto la Legge Mosaica? Lapidiamo i figli disubbidienti e facciamo sacrifici animali allora dai... anche per i tatuaggi, ma quando mai, ormai non si tatuano più solo i gangster o i rapper... ormai lo fanno tutti perchè è diventato di moda. I problemi medici ripeto li hai pure se fai il buco dell'orecchino da uno che non usa un ago sterile. E' uguale. Diciamo che non ci siamo abituati come cultura ai tatuaggi e tutto quello che non conosciamo ci da l'impressione di "sbagliato". Tutto qua.

      Elimina
  22. Altra cosa degna di nota é come voglionor appresentare il fatidico Nuovo Mondo a modo loro, e lo fanno anche ai congressi durante le scenette.
    " Io vorrei una villa sul mare, io vorrei un campo da golf, io invece girero´il mondo."

    Ragazzi, SIETE FUORI STRADA!!!!! Questo si chiama egoismo puro e gretto perche´non fanno altro che pensare ai loro interessi!

    RispondiElimina
  23. Il consigli del cd, o wts, in realta sono delle leggi! Da considerare che anche per la mancanza dei cosiddetti consigli vi e' l'ostracismo, perche come lo chiamate voi il segnare un fratello o una sorella, evitarla, non frequentarla, e non includerla nello svago ecc, non e' una forma di ostracismo?
    Fabrizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che schifo di mentalità.

      Elimina
    2. Trattasi di mobbing puro.
      Se potessero perpetrare l´inquisizione lo farebbero ma é punibile quindi si limitano all´ostracismo.

      Elimina
    3. Ragazzi, ma leggendo Matteo 23, pensate anche voi quello che penso io?

      Elimina
    4. Si, una volta che "ti cade il velo dagli occhi" quelle parole sono impressionanti...

      Elimina
    5. (Ax80) Eh si, Lelvira, fa molto riflettere... Vogliamo parlare delle parole di Gesù sui falsi profeti? A chi si applicano? Chi ha sparato date sulla "fine" nel corso del tempo? Cosa disse Gesù in merito a questo? Meditiamo gente, meditiamo...

      Elimina
    6. Ax80......Molte scritture se le andiamo analizzare, ci si rivoltano contro.

      Elimina
  24. Ma certo!
    e Matteo 23 si applica a tutte le chiese organizzate perche´ seguono tutte le stesse metodologie

    RispondiElimina
  25. E la WTS deve finirla di applicare tutto solo ai cattolici perché i farisei erano della stessa sinagoga di Gesu´e non di una diversa.
    La WTS racconta una quantitá inenarrabile di frottole sui cattolici che la metá basta, solo per mettersi in risalto.
    Bel metodo, buttare fango sugli altri per apparire i migliori, é proprio cio´che Dio odia

    RispondiElimina
  26. Altra cosa:

    chi ha tempo legga Romani capitolo 4 dove viene smontata tutta la teoria delle opere e viene esaltata la fede e l´immeritata benignitá che con le opere non si puo´guadagnare.
    Come mai questo capitolo viene spesso ignorato?? Ve lo siete mai chiesti?
    NOn é un caso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Distaccato,veramente c'è una caterba di pagine della Bibbia che non vengono MAI menzionate...basta semplicemente aprirla un pò tutti i giorni per rendersene conto...il vecchio testamento,specialmente il pentateuco, viene usato almeno quanto il nuovo se non di più(vedi scrittura del giorno),e questo secondo me è un errore,noi siamo sotto la legge del Cristo,e questa dovremmo conoscere meglio di qualsiasi altra...i vangeli vengono citati solo per la predicazione e l'occhio semplice,ma quasi mai per qualità cristiane essenziali,come umiltà("chi non è come questo bambino non entrerà nel regno"),misericordia,prontezza a perdonare ,porgere l'altra guancia,pregare per i propri nemici....io ultimamente sto approfondendo le lettere di Paolo e sono rimasto piacevolmente sorpreso dalle perle che sto scoprendo...una è quella di cui parli tu,Distaccato....infatti la lettera ai Romani letta in modo compatto e non un versetto quà e là,è molto bella e interessante....

      Elimina
  27. La cosa strana che la WT si è sempre scagliata contro la chiesa cattolica ....ma come mai contro l islam ( nelle TW ) non ha fatto la stessa cosa ? forse per essere cauti come i serpenti ? allora questa scrittura o la si applica a tutti o a nessuno , credo che la WT con la fede , sia forte con i deboli e deboli con i forti. Aggiungo che l islam in teoria sarebbe ancora peggio della chiesa cattolica visto che considera addirittura la Bibbia falsificata.e che il testo originale sarebbe il corano, motivo in più per essere attaccato.....................WT dove sei veramente ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehheheh che domande... inimicati l'islam, fatti notare dagli estremisti e dai fondamentalisti di quella religione, fai succedere il primo fattaccio e poi vedi quanti presenti farai in sala del regno dall'indomani fino alla fine dei tempi!!! comunque, al di la delle battute, non sarebbe giusto far correre un pericolo tale alle famiglie che frequentano le sale del regno dai...

      Elimina
    2. Dunque se fossimo stati al tempo del inquisizione che avrebbe fatto la WT ?

      Elimina
  28. Gentile riflessivo,

    il tuo pensiero é davvero molto interessante, me lo sono domandato anch´io diverse volte.
    La risposta l´hai data tu, la wts é forte con i deboli e debole coi forti.
    Io credo che ai grandi capoccia della WTS sia chiaro chea loro non convenga mettersi contro l´islam, ecco perché stanno ben attenti a non parlarne troppo

    RispondiElimina
  29. Hanno paura dell'islam, non confidano nel "loro" dio, sono bravi ad alzare la voce solo con quelli che non sono una reale minaccia, questa e' la verità!! Perche non smascherano come si sono sempre vantati con la chiesa cattolica, anche l'islam, eppure ancora oggi questi uccidono in nome di dio!! Che ipocrisia, ultimamente sto pensando che sono stato dentro in una delle peggiori organizzazioni religiose, e credo fortemente che la wts, e' una setta. Mi vergogno di avere sostenuto questa organizzazione in passato, ma purtroppo ero ignorante e cieco!!
    Fabrizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma avete fatto caso che anche sul libro "Ragioniamo" hanno tolto come superare l'obiezione "Sono musulmano" a pag. 24?
      In linea non c'è, sulla Library nemmeno. E' rimasto sulle vecchie copie cartacee. Qualcosa vorrà dire, no?

      Elimina
    2. infatti le riviste WT con asteroidi e chiese che bruciano nel giorno di armaghedon erano di moda .....mai visto una moschea bruciare...quelli con la barba lunga e il coltello da macellaio sono pericolosi !! ..mentre il prete con 3 vecchietti cosa vuoi che facciano.

      Elimina
    3. Comunque marzia ..la WT un po di adrenalina la sente quando ode Allah actar ...a lei i macellai del Antico testamento fondamentalmente un pochino gli piacciono .

      Elimina
    4. Riflessivo, l'ho sempre notata anche io sta cosa, le illustrazioni figurative sempre la chiesa cattolica!!
      Che poi io credo che le loro immagini e ciò che scrivono non siano altro che il loro desiderio, la loro cattiveria, sembra che godano della morte, e disgrazia per chi non la pensa come loro!!
      Io vedo nella wts tanto odio per il diverso, altro che amore!!
      Fabrizio

      Elimina
  30. Gentile Fabrizio,

    la vedo esattamente come te; la WTS é una SETTA al pari di Scientology, ne´ piu´ne´ meno e io l´ho pure sostenuta in passato e me ne vergogno.
    Meno male che non ne faccio piu´parte

    RispondiElimina
  31. Distaccato, a me mi hanno rovinato la vita per diversi anni, (sono stato sul punto di fare cose che non avrei mai immaginato mi sarebbero venute in mente, le avessi attuate oggi non sarei qui a scrivere) ma oggi grazie alla mia forza interiore sono resuscitato. Oggi non ho bisogno piu dei miei familiari, madre, sorelle e fratelli, e neanche di falsi amici che ti amano a condizione!! Oggi ho una nuova vita, nuovi amici, molto piu sinceri, non lo sono a condizione!! La wts e' la rovina, sfascia famiglie e vincoli affettivi, lei vi vuole suoi schiavi!! Si e' una setta il suo operato la condanna!!
    Fabrizio

    RispondiElimina
  32. Scusate però la polemica di prendere di petto l'islam è una polemica inutile. Io, come avete potuto vedere, polemizzo ABBASTANZA DURAMENTE contro tutto il mondo WT e il CD. Però in questo caso, se fatto per prudenza, ritengo sia corretto agire in questo modo. Perchè poi se un pazzo si fa saltare in aria in una sala del regno siamo tutti qui a criticare che si poteva evitare di stuzzicare i pazzi. Come critichiamo Rutherford per aver aizzato Hitler contro i fratelli in Germania, tanto poi lui era al sicuro a casa sua. Non esageriamo per favore. Non è che perchè noi, o forse alcuni di noi, non frequentano più le sale del regno dobbiamo fare discorsi assurdi. Come è parlare al vento cercare di svegliare i TdG indottrinati, sarebbe parlare al vento accusare di falsità religioni estremiste. Semplicemente perchè non c'è dialogo. Per quale motivo la WT non attacca l'Islam non lo so e non lo voglio sapere, ma se questo fa si che in sala non si presenti un commando armato di mitra e faccia una strage ben venga qualsiasi motivo sia! Chiaro? Al di la delle nostre brutte esperienze, ci sono esseri umani in sala, compresi vecchi e bambini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con te Victor. Non è produttivo attaccare l'islam così come non lo è attaccare chiunque non la pensi come noi. La libertà di pensiero c'è per tutti, quella di espressione un po' meno. Purtroppo estremisti che possono causare danni ad altri ce ne sono in tutti i gruppi e in tutte le etnie, quindi offendere gratuitamente altri invocando il fatto che siamo liberi di espressione è come dire e fare satira senza assumersi la responsabilità delle proprie parole.
      Noi possiamo parlare delle nostre esperienze (purtroppo la maggior parte delle volte negative) che abbiamo avuto con la WT. Possiamo cercare di aprire e far aprire gli occhi ad altri riguardo a certi insegnamenti diffusi da essa facendoli passare come "volontà di Dio". Di più non possiamo e non dovremmo fare. Ognuno può esercitare come vuole il proprio libero arbitrio. Il nostro compito è continuare a mostrare amore a ognuno di loro.

      Elimina
    2. proviamo a rovesciare la questione: è forse stato giusto scagliarsi in quel modo contro la chiesa cattolica? Sicuramente no, e non perché non sia riprensibile, ma il vecchio principio "fai agli altri quello che vorresti fosse fatto a te " riguarda tutti...
      Ma ve le ricordate le vignette col papa che fuggiva indecorosamente inseguito dalle frecce della predicazione? Le ho sempre trovate di pessimo gusto: il messaggio del Cristo è per edificare, non per demolire. Se qualcuno è capace di edificare una bella casa, pensate che non sia facile convincere chi abita in una topaia a venire ad abitarci? A che serve dire "guarda che topaia casa tua, e che bella invece la mia" ?
      Purtroppo demolire è più facile che costruire...io ho amici e parenti cattolici, che non ho mai offeso denigrando la loro religione, e ho amici musulmani che quando sono successi i fatti di Parigi sono venuti a dirmi che non sono d'accordo assolutamente con i terroristi e che provavano dispiacere...eppure mio marito ed io non avevamo detto neanche una parola.
      I fatti contano.

      Elimina
    3. giusto Marzia e Victor...l'amore è quello che fa riconoscere il cristiano.

      Elimina
    4. Victor mi hai anticipato, concordo pienamente con te. Invece di dedicare e perdere tempo a criticare altri (molto facile),sarebbe stato meglio per la WT dedicare energie a migliorare se stessa, e di conseguenza chi ne fa parte.

      Elimina
    5. Victor il tuo ragionamento non fa una grinza, ma dovresti cominciare dalla WT stessa ....il mio ragionamento è un po provocatorio, ma ha un fondo di verità ...se tu WT per 100 anni attacchi sempre lo stesso castello, dopo un po mi chiedo perchè gli altri li lasci stare , se ti prendi delle responsabilità te li devi prendere tutte !!!, oppure lasci perdere, sarebbe come se un vigile facesse la multa a 10 macchine e quella del mafioso la lascia stare,CHE GIUSTIZIA è ?.....allora la WT doveva far vivere il cristianesimo nel rispetto di tutti, senza usare la predicazione o le riviste come STRUMENTO per demolire solo la fede cattolica, invece a messo giudizi e sentenze .

      Elimina
    6. Victor sono d'accordo sul fatto che criticare l'Islam oggi come oggi ci vuole prudenza perchè questi non scherzano mentre tutti quelli che abbiamo per anni giudicati e criticati erano innocui e ci hanno lasciato sfogare lasciando il tutto al buon senso ed alla tolleranza , ma non posso non pensare a tutti quei fratelli strappati alle loro famiglie buttati nelle carceri per anni semplicemente perchè la wt continuava, dalle sue torri d'avorio, a fomentare atteggiamenti estremisti a rischio delle loro stesse vite.......gli islamici ci sono adesso , ma prima pur non essendoci , li hanno buttati letteralmente in pasto ai cosiddetti nemici godendo di questa vittoria wteriana sulle loro menti.....gli annuari ne sono strapieni....

      Elimina
    7. Sta di fatto che, come giá detto piu´volte, la WTS per innalzarsi deve spalare fango addosso agli altri ed in particolar modo sulla chiesa cattolica. Ma é ovvio! Il credo dei TDG é sostanzialmente una ramificazione dal cattolicesimo cosi´come lo sono i battisti, i protestanti, gli avventisti, gli evangelici,ecc... ed é logico che vogliono sottolineare la loro precisione ed infallibilitá nell´interpretare la Bibbia.Ma cosa vuole sapere una religione nata 150 anni fa!!

      NOn tengono conto comunque del fatto che la Bibbia di qualsiasi chiesa non é quella originale dato che molti libri e scritti sono stati omessi ma sono conservati avidamente negli archivi vaticani e non é assolutamente permesso consultarli.
      Faremmo bene ad informarci, l´informazione é cio´ che spaventa, ecco perché la cara WTS condanna - perché lo fa diciamolo - l´istruzione superiore e il curiosare tra pubblicazioni che non sono le sue.
      Questa é coercizione

      Elimina
  33. Leggete questa notizia ...kenia..ostaggi cristiani salvati da mussulmani ......queste esperienze non saranno mai stampate sulle TW.

    RispondiElimina
  34. Chi vuole portare la parola di Geova deve dare
    l'esempio.
    Chi predica comunque non deve pensare di salvare
    qualcuno, ma far conoscere con lealtà la volontà di
    Geova.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto Pietro, condivido. Purtroppo ti sarai accorto che di solito non è così. Inoltre, molto spesso, si va oltre ciò che è scritto...

      Elimina
  35. Se la scrittura di salmo 146:3 ci dice di "non confidare nei nobili né nel figlio
    dell ' uomo terreno a cui non appartiene
    nessuna SALVEZZA ",
    il riferimento a 2 cronache 20 :17 ci porta alla torre di guardia del 2003 in
    cui si dice che dovremo CONFIDARE Nello
    schiavo per superare Armaghedon,
    Come la Chiesa invita a confidare nella
    sua intercessione per mandare le anime in
    PARADISO.
    ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Roberto, ma che la torre di guardia dica di confidare nello schiavo è come chiedere all'oste se il vino è buono, ... cosa vuoi che ti dica che è cattivo? Non dovrebbe essere più importante accertarsi di cosa pensa Dio?

      Elimina
    2. è come se la granarolo ti dicesse che il suo latte fa schifo....che ti conviene bere quello della parmalat.

      Elimina
  36. Volente o nolente tutti noi siamo portati
    a giudicare altri magari in maniera
    inconsapevole magari nella nostra mente e magari influenzati da altri.
    Quando non ci fidiamo di altri è già un
    PREGIUDIZIO ,a volte non vogliamo impegni.
    Comunque sia è una debolezza umana (ma a
    volte una protezione )
    Ma è corretto farlo il meno
    possibile.
    Soprattutto quando insegnamo la Bibbia non è appropriato essere dogmatici
    ma cercare di capire i sentimenti della
    persona. Gesù faceva così.
    Solo nei confronti dei farisei era
    severo.
    Ciao

    RispondiElimina
  37. a distanza di un anno, è un post sempre attuale!

    RispondiElimina
  38. Considerare le persone, buone o cattive, in base a ciò che credono (religiosamente, politicamente e così via) è quanto di più primitivo l’uomo riesca a fare. Dividere il mondo tra “noi” e “loro” è facile e viene naturale, è tecnica vecchia e ancora longeva che ha come obiettivo fortificare e tranquillizzare il “noi”. Ma non bisogna essere degli storici per accorgersi quali risultati, ciclicamente, hanno portato questi meccanismi.

    cit.

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)