Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

domenica 12 giugno 2016

Bisogna fare di più...



SPUNTI DI RIFLESSIONE ARTICOLO DI STUDIO W16 APRILE PP. 5-9

La mia vuole essere una personalissima riflessione sull’articolo della torre di guardia che è stato trattato nelle congregazioni tra il 4 ed il 5 giugno 2016
Il titolo era “Agiamo con fede per avere l’approvazione di Dio”, e prendeva in esame il voto che Iefte fece a Geova circa la battaglia contro i figli di Ammon. Se Geova gli avesse concesso la vittoria, lui avrebbe offerto in olocausto la prima persona che gli fosse venuta incontro dopo la battaglia. 
Iefte vinse quella battaglia e la prima persona fu sua figlia, che quindi fu portata al tempio dove restò vergine a servire e ubbidire senza che lei potesse obbiettare.
Ovviamente l’articolo faceva dei paragoni con i giorni nostri, ma andiamo per ordine.



Primo aspetto, Iefte e sua figlia restarono fedeli a Geova nonostante il resto del popolo israeliti si fece deviare dal malvagio popolo cananeo, e quindi il par. 6 dice Nel mondo in cui viviamo le persone pensano e agiscono in modo molto simile a quello degli antichi cananei: sesso e violenza vengono esaltati e si promuove il materialismo. Geova ci ha dato chiari avvertimenti, proprio come fece con gli israeliti, per proteggerci da tali influenze. Cosa possiamo imparare dagli errori degli israeliti? (1 Cor. 10:6-11). Dobbiamo sforzarci di eliminare dalla nostra vita ogni traccia del modo di pensare del mondo (Rom. 12:2). Ci stiamo impegnando a questo riguardo, dimostrando così la nostra fede?

Quindi l’idea che qui passa è la seguente “occhio testimoni, nel mondo le persone sono tutte dedite al sesso sfrenato, perversi e alle prese con ogni forma di sesso estremo, inoltre la violenza è fuori dalla tua porta, i tuoi vicini sono violenti, i tuoi compagni di scuola sono violenti, tua nonna che non è testimone è violenta, in realtà nei bar e nei circoli non si parla d’altro SESSO E VIOLENZA…"
peccato che poi però ho frequentato TdG che avrebbero fatto inorridire mia nonna !! Per non parlare del materialismo, tutti a rincorrere i soldi in questo mondo, poi però il CD costruisce a destra a manca con i soldi dei TdG, e loro vivono belli panciuti in quel di NY., alla faccia nostra. La frase “dobbiamo sforzarci di eliminare dalla nostra vita ogni traccia del modo di pensare del mondo” in realtà si traduce così “evita le persone del mondo, contagiano!!”

Secondo aspetto, Iefte soffrì a causa “dai suoi stessi fratelli e dai capi di Israele. Spinti dalla gelosia e dall’odio, i suoi fratellastri lo cacciarono, privandolo illegalmente dell’eredità che gli spettava come primogenito. Iefte, comunque, non permise che quel trattamento crudele influisse negativamente sul suo modo di pensare e di agire. Quando gli anziani della nazione si rivolsero a lui per avere aiuto, anziché ignorare per ripicca la loro richiesta Iefte andò in loro soccorso” e il paragrafo continua nello spiegare che Iefte era un uomo spirituale nel suo cuore non albergava il rancore e “anche se il comportamento dei suoi fratelli lo aveva ferito profondamente, Iefte non avrebbe mai smesso di servire Geova e il suo popolo (Giud. 11:9). Per lui combattere in difesa del nome di Geova era più importante che concentrarsi sui suoi problemi con gli altri. Era determinato a mostrare fede in Geova, e questo portò buoni risultati sia a lui che ad altri” e ed ecco che la perla viene servita sul piatto d’argento nel paragrafo 10 “L’esempio di Iefte può avere un profondo effetto su di noi. Forse un fratello o una sorella ci ha deluso o ci ha trattato male. Se ci trovassimo in una situazione del genere, non dovremmo smettere di andare alle adunanze o di servire Geova pienamente insieme alla congregazione. Imitiamo Iefte e lasciamo che i princìpi divini ci aiutino a superare le situazioni negative e a continuare a promuovere il bene (Rom. 12:20, 21; Col. 3:13).”
Fantastico modo per dire ai TdG che qualsiasi cosa accada, qualsiasi cosa ti viene detto, qualsiasi angheria subisci, muto devi stare, continua ad andare in sala, azzera i tuoi sentimenti, dopo tutto i tuoi fratelli sono imperfetti e possono sbagliare… chiedi scusa tu se magari a causa tua qualcuno ti ha maltrattato, soprattutto se a farlo è un anziano, TACI e mantieni la coda in mezzo alle gambe perché i principi biblici ti dicono che devi perdonare altrimenti che cristiano sei? Ecco che poi la rabbia la butti giù, oggi, domani,sempre... magari diventi scontroso in famiglia, diventi scuro in volto, soffri dentro ma tu devi perdonare sempre comunque, beh a me questo non sta affatto bene.
Se vuoi che ti perdoni, mi chiedi scusa, non lo fai più, soprattutto non fai bei commentini che inneggiano al comportamento che TU per primo non pratichi. 
N.B.(Il peccatore, per essere "perdonato" da un comitato giudiziario, deve pentirsi... loro devono essere perdonati e basta?)

Terzo aspetto, i sacrifici fatti di cuore dimostrano la nostra fede, e Iefte e la figlia ne dimostrarono parecchia. Il primo dovette “sacrificare” la giovane figlia illibata che non gli avrebbe dato una progenie, la seconda dovette rinunciare a farsi una famiglia, avere figli e così discorrendo.
Interessante le due applicazioni. La prima riguarda Iefte “Quando abbiamo dedicato la nostra vita a Geova gli abbiamo promesso che avremmo fatto la sua volontà senza riserve. Sapevamo che per mantenere tale promessa avremmo dovuto dimostrare spirito di sacrificio. Ma come reagiamo quando ci viene chiesto di fare cose che almeno inizialmente non ci piacciono? Quando facciamo questo tipo di sacrifici e siamo disposti a servire Dio in modi che non troviamo facili o ci mettono a disagio, dimostriamo la nostra fede. Le benedizioni che ne derivano sono sempre molto più grandi di qualunque sacrificio, per quanto difficile possa essere (Mal. 3:10). Ma quale fu la reazione della figlia di Iefte?”
Insomma ci risiamo, dobbiamo, anzi dovete voi TdG, fare una vita di sacrificio, non basta andare in sala due volte la settimana, non basta uscire in predicazione tutti i fine settimana, non basta studiare una sera si e l’altra pure, non basta una volta la mese gustare il pippone di JW BROCASTING, non basta fare i pionieri ausiliari almeno una volta all’anno, non basta andare al congresso estivo per 3 giorni di fila, e poi alle 2 assemblee di un giorno durante l’anno, non basta caro TdG, devi fare di più, di più... sempre di più, soprattutto devi ubbidire in silenzio alle cose “ che inizialmente non ti piacciono” (ma che poi devi fare altrimenti sono guai e non entrerai nel bunker - vedi video congresso di zona - ma questo viene omesso), questo include ovviamente tutte le direttive che arrivano dall’alto (CD), alla fine le benedizioni saranno enormi, tipo? Una casa con piscina nel nuovo mondo? Una villa vista mare? 1000 frutteti in più? Cavalli e cammelli in abbondanza? Più vita eterna di altri?...chissà

La seconda applicazione riguarda la figlia di Iefte “Per servire Geova al meglio migliaia di giovani stanno facendo sacrifici rinunciando di buon grado a sposarsi o ad avere figli, almeno per il momento. Anche alcuni fratelli più avanti con gli anni forse stanno facendo dei sacrifici: impiegano parte del tempo che potrebbero passare con figli e nipoti per partecipare a progetti di costruzione o per frequentare la Scuola per evangelizzatori del Regno e servire dove c’è più bisogno. Altri fratelli mettono da parte faccende personali per partecipare alle campagne di predicazione nel periodo della Commemorazione. Questo servizio reso di tutto cuore rallegra profondamente Geova, che non dimentica le nostre opere e l’amore che gli mostriamo. (Leggi Ebrei 6:10-12.) Possiamo fare ulteriori sacrifici per servire Geova più pienamente?”
E ci risiamo con il fare di più ma molto di più, perché il semplice spirito di sacrificio non basta. Caro giovane TdG, DEVI rinunciare a farti una cultura, DEVI rinunciare a sposarti e ad avere figli in questo mondo che non sia mai, DEVI rinunciare ad avere un lavoro gratificante, ti  basti  lavare cessi o se ti va bene scale in un condominio, TU caro giovane sei stato comprato dal CD capito? Invece voi cari nonni che forse avete dei nipoti e volete finalmente godervi un po’ la pensione prima che arrivi tristemente una malattia ed infine la morte, DOVETE andare a lavorare a gratis nel costruire le sale nel mondo, DOVETE fare una scuola teocratica e andare a servire dove c’è più bisogno in capo al mondo, lontano dai vostri figli e dai vostri nipoti.
Tutti voi TdG DOVETE mettere da parte le vostre faccende personali (tanto poi vi toccherà sbrigarvele lo stesso VOI, mica il CD) e partecipare alle campagne di distribuzione automatica di volantini per la commemorazione o il congresso.
Illuminante la frase finale del paragrafo “ POSSIAMO FARE ULTERIORI SACRIFICI PER SERVIRE GEOVA PIU’ PIENAMENTE?”…ma dicono sul serio questi qua? Ma Geova non è un Dio di amore, misericordia, amorevole benignità? Così come lo descrivono i 7 papi, mi sembra più Mangiafuoco con pinocchio.
In definitiva, anche questa domenica i sensi di colpa per tutti i presenti senza dubbio saranno aumentati, perché la vita di sacrificio che fanno giorno dopo giorno, in realtà si è scoperto che non basta mai, bisogna fare di più, sempre di più….ma quel di più sarà sempre poco rispetto a ieri. 

Saulo

Ad maiora!





* * * * *




191 commenti:

  1. Grazie Saulo per le tue interessanti riflessioni !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi sono imbattuto casualmente in questo blog e ho letto il commento BISOGNA FARE DI PIU'... l'impressione che ho ricevuto è che chi scrive senta il bisogno di giustificare il suo poco zelo .. ripeto è l'impressione che ho ricevuto.. anche io a volte credo che ci sia una esasperazione nell'incoraggiare al sacrificio o al fare di più ma spesso dipende da chi conduce e da come conduce .. molti fratelli sono bravi ma sono un po' limitati .. io non mi devo sentire in colpa se sono consapevole di fare quello che posso realmente fare e che mi sento di fare .. ma è ovvio che l'organizzazione incoraggi sempre ad impegnarsi altrimenti come esseri umani ci mettiamo a sedere... Vi immaginate Gesù che dice "state comodi ..fate quello che vi sentite ecc... ?" pur riconoscendo i limiti dei suoi apostoli e tenendo in considerazione le loro necessità fisiche il suo esempio e i suoi insegnamenti hanno sempre spronato e incoraggiato .. sta poi a noi valutare la nostra posizione .. In ogni campo della vita senza impegno non si raggiungono obbiettivi (intendo per obbiettivi non incarichi ufficiali come pioneri ecc... ma sentirsi in pace con DIO ecc.. ) immaginate se state imparando a suonare uno strumento e il vostro maestro non vi incoraggiasse a studiare ma vi dicesse "non ha importanza se a casa non fai esercizio" difficilmente potreste raggiungere l'obbiettivo.. secondo me queste sono le motivazioni .. l'organizzazione ci deve incoraggiare e spronare e noi non dobbiamo sentirci in colpa se facciamo quello che ci sentiamo fisicamente ed emotivamente .. del resto tutto quello che sappiamo lo abbiamo imparato tramite questa organizzazione (che ha ovviamente dei limiti) non certo da altri. Ritengo corretto lo spirito di fondo di mettersi in discussione e mettere in discussione anche la nostra organizzazione ma con spirito costruttivo al fine di migliorare se possibile le lacune tipicamente umane. anche io su certi argomenti devo stare attento con chi parlo per non scoraggiare altri o per non essere classificato poi come non spirituale ma questo fa parte del gioco .. se qui è la verità (ed io per ora la penso ancora così) possiamo dare una mano a migliorare le cose e soprattutto a manifestare più saggezza e meno dogmatismo

      Elimina
    2. Caro Dario, qui nessuno deve giustificare nulla... Ormai siamo fuori dai giochetti del condizionamento psicologico.... Basta che ti leggi una decina di articoli a piacere....

      Elimina
    3. il problema che tutto quello che sappiamo, la WT non vuole che lo mettiamo in discussione , ma va accettata come verità assoluta . dunque avremmo imparato anche cose giuste , ma anche tante sbagliate......inoltre la famosa verità a livello umano,.. non esiste !...ma solo la continua ricerca.....dunque in questo caso la WT mente sapendo di mentire , oltre che peccare di una forte presunzione.

      Elimina
    4. Caro Dariodue, chi scrive è colui che ha postato questo articolo. Io non ho proprio nulla da giustificare, tanto meno a degli ESSERI UMANI, che continuano a chiedere uno spirito di sacrificio per ricevere in cambio un presunto benessere spirituale.
      Il tenere sempre sotto scacco con la paura che si stia facendo sempre troppo poco è una tattica che la tua organizzazione ha sempre usato e sempre continuerà ad usare, più sensi di colpa genera più il risultato sarà di persone che a testa basta e senza far andare i propri neuroni ubbidiranno ciecamente senza farsi domande, ma generando solo frustrazione.
      Gesù non generava sensi di colpa, esortava, che è molto diverso dall'atteggiamento del CD odierno. Ti faccio solo un esempio caro Dariodue, un tuo fratello/sorella che è pensionato ma che non fa il pioniere regolare, secondo te come viene visto dagli anziani?
      Un giovane che preferisce studiare piuttosto che fare il pioniere regolare come viene visto?
      Un donna sposata che per sua fortuna non ha bisogno di lavorare ma che non fa la pioniera regolare, come viene vista?
      Io lo so come vengono visti questi esempi essendo stato anziano per 6 anni, e so che che non è assolutamente corretto ne amorevole ne giusto far sentire in colpa se una persona non vuole fare DI PIU'...non deve essere una o più persone a giudicarmi (dato che la Bibbia stessa in Luca 6:37 lo dice chiaramente), ma sarà Dio un giorno a giudicare.

      Elimina
    5. Quelli che non ubbidivano alle istruzioni del 1975 come venivano visti ? ......immaturi e poco spirituali oltre che cattive compagnie.....questo è solo un piccolo esempio in che razza di posto ci troviamo.

      Elimina
    6. Buon "risveglio" a tutti... ma occhio a non "svegliare" alcuni, che potrebbero "mordervi"...

      Elimina
    7. Non ti preoccupare anonimo, abbiamo fatto l'antitetanica.
      DARIODUE "se qui è la verità"... esatto! Ed è un "SE" che ti cambia la vita!!

      Elimina
    8. Anonimo delle 12:10,cos'è la tua, una minaccia?
      Dopo la militanza per anni nella wts, difficilmente riesco ad immaginare qualche altra cosa che potrebbe toccarmi negativamente!
      Tutt'al più stessero attenti i personaggi che come te fanno minacce nascosti dietro ad un nick "aninimo", perché se voi fate minacce verbali, c'è chi può servirsi della legge e della polizia postale e passare ai fatti!

      Elimina
    9. le subdole minacce del "detto e non detto" alluso e non alluso"! Classiche parole dette da chi gli rode dentro. Prenditi un antiacido caro anonimo delle 12e10. Statti accorto, che le peggio mozzicate le ho ricevute quando ero dentro ... :)
      adesso la vita scorre come un latte e miele!

      Elimina
    10. veramente io mi riferivo ai "vaccari" che tendono trappole ai consapevoli.
      mi dispiace che avete pensato male
      (anonimo delle 12:10)

      Elimina
    11. probabilmente ho perso tempo .. i verdetti sono già stabiliti e niente potrebbe cambiarli .. grazie per l'ospitalità

      Elimina
    12. ecco un altro giudice seduto sul trono. Ti piace indossare la toga, vero Dario?
      (anonimo delle 12:10)

      Elimina
    13. In effetti avevo ben capito le intenzioni pacifiche di anonimo... purtroppo ho visto anche la tipica reazione dei partecipanti al blog, stressati da anni di coercizione e intimidazione che fanno parte della vita in congregazione.

      E' vero, molti fratelli e sorelle ignorano tutto ciò. Ma solo perchè la coercizione viene edulcorata facendola passare per "amorevole disciplina". E' solo quando ti svegli che inizi a provare dolore... per decenni invece ho pensato che chi reagisse in questo modo fosse strumento del diavolo. Questo dà un'idea in che tipo di ambiente abbiamo vissuto...

      Elimina
    14. Già, anche noi mordiamo facilmente.. e se si può fraintendere lo facciamo sempre in male...
      potremmo lasciare una chance di spiegarsi agli ospiti, tanto dopo due post si capisce le intenzioni

      Elimina
    15. E allora ti chiedo scusa caro @anonimo.
      Però se magari un po' tutti iniziamo a parlare dovutamente e non "dicendo e non dicendo" forse ci si capirebbe meglio!
      Vedi ha ragione John, ora che si sta respirando l'aria pulita della vera libertà cristiana, leggere personaggi subdoli che fanno minacce inutili sul blog fa veramente arrabbiare, per usare un eufemismo.
      A volte sembra che agli occhi di qualcuno qui si sta parlando di cose assurde o irreali, quando invece è tutto tremendamente vero, provato sulla pelle dei fratelli e le sorelle che soffrono o hanno sofferto anni terribili a causa della errata applicazione delle scritture.
      Ecco perché mi infervoro quando qualche tizío cerca di zittirci usando velate o chiare accuse personali...

      Elimina
    16. Per riflessivo del 18 giugno:
      non sono un testimone, ma ho a che fare con alcuni di voi.
      Potresti indicarmi quali sono le cose sbagliate a cui fai riferimento, visto che quelli che vengono a trovarmi probabilmente non me le dicono?
      Grazie

      Elimina
    17. Scusa dariodue, potresti spiegarti meglio?

      Elimina
    18. Buongiorno a tutti, non se se anche nel resto d'Italia la scorsa settimana è stata letta la lettera che hanno letto nella congr. dove vado io.
      In sostanza, incoraggiava tutti a fare di più per quanto riguarda l'ospitalità nell'oratore della domenica. Quindi a turno, settimana per settimana, un gruppo di servizio attraverso il suo sorvegliante del gruppo deve chiamare l'oratore e chiedere se si fermerà a pranzo o a cena, se la risposta è affermativa tutto il gruppo deve provvedere per il pasto.
      Bel modo di mostrare amore genuino...come sempre, anche questa è la solita direttiva che forza l'amore...e poi ci vengono a dire che tra di loro c'è VERO amore e bla bla...attendo le vostre riflessioni al riguardo.
      Un caro saluto a Ema...purtroppo non ho la tua mail.

      Elimina
  2. (Ax80) Ringrazio Saulo, questo post cade proprio a pennello. In questi giorni ho pensato molto all'articolo di cui parla, tra gli altri aspetti non ho potuto fare a meno di notare quante volte, in generale, si faccia uso di parole come "rinunce" e "sacrifici". È sconvolgente la manipolazione mentale a cui siamo stati sottoposti per anni, prima di prendere consapevolezza del vero scopo che ha: renderci tutti burattini ubbidienti e sempre sottomessi. Mi sembra di vivere, o meglio, sopravvivere in una sorta di matrix. Anche in questo momento, mentre scrivo, salgono la rabbia e la frustrazione per non riuscire a far comprendere tutto questo ai miei familiari indottrinati. Sento l'impulso di urlare loro di svegliarsi, ma poi realizzo che sarebbe inutile. È stato un articolo tra i più manipolatori e tendenziosi, se letto tra le righe. Ho fatto la stessa riflessione circa "le persone del mondo", sempre estremizzate e dipinte come fossero la personificazione del male. Tutto questo è folle e terribile. Che qualcuno ci aiuti.

    RispondiElimina
  3. C'è poco da fare purtroppo, finché i familiari non prenderanno coscienza e apriranno gli occhi non esiste un modo per aiutarli. Quello che è paradossale è che se provi a parlare del plagio continuo e delle assurdità a cui sono sottoposti pensano che "tu" debba essere aiutato. Che Dio veramente gli apra gli occhi perché li in mezzo, ostaggi di esseri senza scrupoli, ci sono persone sincere di cuore.

    RispondiElimina
  4. Grazie John per aver pubblicato queste mie riflessioni. Questo articolo mi ha davvero disgustato, ma in realtà si sta seguendo una linea tracciata dal CD, che sia attraverso le visite dei CO, sia con il prossimo congresso, inneggia alla devozione assoluta all'organizzazione senza se e senza ma.
    Spero davvero che il congresso dia la sveglia a chi ha iniziato ad avere dei dubbi o forse qualche domanda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore caro Saulo per le riflessioni che proponi con questo tuo articolo!
      Non sacrifici ma "giustizia e misericordia", queste cose dovevano essere rispettate.
      Dio stesso non prova piacere nei sacrifici, ma piuttosto nel mettere in pratica i due fondamentali comandi che il Cristo ha lasciati e cioè "amare Dio ed il prossimo".
      In questo post ben si evidenzia la sfacciata richiesta da parte del corpo direttivo ai fratelli, a fare di più, ancora di più, per contribuire ad aumentare il numero di adepti che possano entrare nell'organizzazione e a costruire altre proprietà che vanno ad accrescere il già tanto ricco patrimonio wts.
      Quello che ora è diventata l'organizzazione mi fa essere ancora più convinto della scelta che ho fatto di allontanarmene.
      L'unico mio pensiero va a chi tutte le magagne e questi retroscena non li conosce ancora o pur conoscendoli ha deciso di continuare a dormire.
      A questi auguro un buon risveglio!
      Grazie Saulo e saluti a tutti,
      Fineas.

      Elimina
    2. Saulo sembra la mia situazione quando ero nella mia famiglia d origine..per molto tempo ho vissuto un esistenza pesante con rinunce e accettando cose per forza se volevo che la mia famiglia mi approvasse.non fare quello,non vestirti cosi,non uscire con quei fratelli,e poi sentirmi dire da mia madre che dovevo ubbidire Ale sue sorelle anche se su certe cose erano esgerate perché mi avevano cresciuta loro.l unica cosa era rinunciare alle mie passioni e sempre adunanze e servizio e poi nel periodo che ci si innamorava mai ci hanno tenuto a crearmi occasioni per farmi conoscere con fratelli..anzi se mi piaceva qualcuno mi scoraggiavano dicendo che quel fratello era stupido senza nemmeno conoscerlo..ho sopportato tante angherie e questo post mi ha fatto riflettere su come si pensa erroneamente che con tanto bigottismo si crescano i giovani nel bene non lasciandoli scegliere in completa liberta e poi gli effetti sono devastanti in quanto molti poi si svegliano e puniti con l ostracismo.so per certo di non essere l unica ad aver affrontato una situazione simile,ma a lungo andare agire controvoglia e deleterio e dannoso sia emotivamente che fisicamente.come ci s sente meglio quando ci si libera di certi pesi!non sarà facile all inizio ma e importante farlo se vorremmo stare meglio.

      Elimina
  5. non mi è mai piaciuto, citare una cosa delle scritture ebraiche se Cristo ha abolito il vecchio patto. Da leggere si, ma utilizzato x scopi che nelle scritture greche non hanno basi, mi è sempre sembrata una carognata. Voler dimostrare l'indimostrabile, è una chiara forzatura.

    RispondiElimina
  6. Saulo, GRANDE!! Io ormai ho rinunciato da tempo a leggere le TG x non farmi spappolare il fegato e farmi venire l'acidita allo stomaco e da quel che vedo ho fatto benissimo, "nulla di nuovo sotto il sole", solo che ogni giorno viene rincarata sempre di piu la dose di tossine da inghiottire, purtroppo come certe malattie, tipo diabete, te ne rendi conto solo quando ormai il danno è fatto e cosi sarà per tutti coloro che un giorno apriranno gli occhi solo x accorgersi di essere stati rovinati x sempre, di non avere mai vissuto la propria vita e di avere dato e sacrificato tutto a dei venditori di fumo, bravi imbonitori di illusioni e false speranze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Zeroassoluto sapessi quanto mi colpisce la tua constatazione, e mi spiego io ho 2 miei nipoti ancora dentro , la femmina ormai e caduta in depressione e non esce più da casa e il maschio continua insieme alla famiglia ad andare avanti, e con la figlia di circa 8 anni che sta avendo problemi psico somatici e purtroppo mi rodo il fegato a non poterne neanche accennare che i problemi della figlia son derivati dal tipo di vita che gli fanno condurre, nonostante che stesso molti medici gli è lo hanno detto che la bimba fisicamenet è sana come un pesce e la natura dei problemi che accusa e di natura psicologica.

      Elimina
  7. I sensi di colpa e i ricatti sono il pane quotidiano di ogni schiavo.
    Chi continua a sottomettervisi pur rendendosene conto è una persona avvilita e sensa stima di sé, senza amor proprio, manovrata, non più padrona di sé, ma alla mercé di manipolatori affettivi sensa scrupoli.
    Il "clero" geoviano si è reso colpevole di aver legato "gravi pesi", similmente ai farisei ai tempi di Gesù.
    Tutto ciò non ha niente da vedere con la vera spiritualità, che avrebbe resi liberi, secondo le parole di Gesù.
    Ma da questa catena ci si può liberare.
    Ci vuole coraggio e decisione, ma vi garantisco che si può, riacquistando quello che altri ci hanno rubato...

    Buona domenica a tutti, carissimi !

    PS Ma siamo sicuri che la figlia di Iefte non fù veramente sacrificata ? Un olocausto è un olocausto, e il contesto non parla di altro...



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo, la figlia di Iefte fu veramente sacrificata. A dirlo è l'autorevole sito Biblistica a questo link al quale rimando per i dovuti approfondimenti: http://www.biblistica.it/wordpress/?page_id=1606
      "Iefte sacrificò davvero sua figlia?". Ecco alcuni significativi passaggi dell'articolata risposta:......

      continua su questo blog

      clicca qui

      Elimina
  8. Grazie, Saulo!
    Condivido ovviamente tutto, mi spiace soltanto che tu debba ancora sorbirti tutti quei ragionamenti di propaganda... Io vado su jw.org solo per curiosare un po', senza chiaramente leggere o ascoltare tutto, e alle adunanze ho già detto stop.
    Ma i fratelli, lo sai, sono nel Big Sleep...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo...grazie di cuore Saulo

      Elimina
  9. Anonimo76 Un saluto a tutti!! Provate a contare quante volte viene usato il verbo CONTRIBUIRE per qualunque contesto..come si fa ad essere così cechi

    RispondiElimina
  10. UltimoArrivato12 giugno 2016 18:08

    E' da un po' che seguo questo blog.
    Se mi è permeso vorrei fare una riflessione.
    Paragono questo blog ad una medaglia che ha due facce.
    Da una parte è una buona opportunità per esprimere quello che proviamo con sincerità senza la paura di quello che potrebbe succedere se lo facessimo in congregazione.
    Ma c'è anche il rovescio della medaglia.
    Queste pagine sono visibili a tutti, anche alle persone a cui andiamo a portare la buona notizia.
    Cosa possono pensare delle nostre lamentele?
    Tutto qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ultimoarrivato, domanda pertinente...

      questo è un blog sulla linea di confine tra chi sta dentro e chi fuori. Il problema è che più scavi nel pozzo, più ne esce fango.
      A danno dei fratelli sinceri come te, che pensano (o sperano) di portare le persone nel popolo di Dio, e pian pian invece si accorgono che le stanno portando in un'organizzazione umana, basata su insegnamenti e dottrine umane, infarcite con qualche "spezia" biblica.
      Pertanto, fin quando non ti accorgerai del resto, questo blog potrà solo provocarti "dolori di stomaco", come è successo a molti fratelli e sorelle sinceri e zelanti.
      E' un percorso a tappe, solo quando si esce completamente dal "sonno", si riesce a capire dove siamo...

      Elimina
    3. Che ci sono tdg pronti ad ammettere come stanno le cose, a dire anche il negativo e non solo il positivo per attrarre persone.
      Che ci sono cose da sapere e conoscere prima di accettare di diventare tdg e che non vengono spiegate dovutamente negli studi biblici.
      Che siamo disposti a servire Dio non gli uomini e che non vogliamo nessun altro Capo se non il Cristo, l'unico vero Capo della congregazione...

      Elimina
    4. Penso che questo blog e' utilissimo. L'organizzazione ha il vizio di dare informazioni non del tutto veritiere per salvare la faccia. Il link che segue ne e' un esempio:

      https://www.jw.org/it/testimoni-di-geova/domande-frequenti/non-essere-pi%C3%B9-testimone/

      Elimina
    5. Ultimo arrivato,magari 40 anni fa qualcuno mi avesse messo una pulce nell'orecchio!
      Ora non sarei sul punto di essere ostracizzato perché ho aperto gli occhi e non la penso più come loro.
      LE persone devono sapere .....hanno il diritto di conoscere,cosa accade loro quando intraprendono il percorso per diventare tdg.
      Non si può firmare una cambiale in bianco,ne convieni?

      Elimina
    6. Ultimo arrivato: CHE DEVONO TENERSI ALLA LARGA DAI TDG!!!
      O, se vogliamo essere politically correct... che non devono chiedere all'oste se il vino è buono. Siti come questo aiutano a farsi un'idea di quella che è la realtà del mondo TdG. Poi se uno vuole entrare comunque a farne parte che sia almeno una scelta informata, e non presa in base a mezze verità e omissioni come sono soliti presentare la loro fede al pubblico i testimoni.

      Elimina
    7. Ultimo arrivato, è interessante ciò che tu dici, ma permetti una cosa, dato che questa religione si proclama come "LA RELIGIONE", perché quando andate a predicare e le persone rispondono "io non voglio cambiare religione" il 99% dei tdG risponde "ma io non voglio farle cambiare religione, vorrei solo avere uno scambio di idee"...non è questa una grossa bugia? Perché predicate? Per far cambiare religione o no?
      Se le persone del "mondo" vengono qui a leggere, com'è giusto che sia, e reperiscono utili informazioni per fare una scelta consapevole, io credo che sia giustissimo. Dopo tutto i tdG dicono di portare la verità, quindi se davvero di verità si parla, in realtà ciò che i mondani leggeranno non li scalfirà minimamente...o no?
      Almeno queste persone sapranno che una volta entrati in questa organizzazione, dovranno fare sempre di più per lei, dovranno rinunciare a tutto quello che facevano prima nella loro vita, che ne so magari in vacanza andare al mare ...meglio andare a predicare dove c'è bisogno, oppure che ne so...magari lavori in un tabacchino e se non ti licenzi non puoi battezzarti, oppure che ne so...hai un hobby che ti porta via un po di tempo..ma non sarebbe meglio studiare (indottrinarsi) le pubblicazioni della WTTS?
      In realtà si potrebbe andare avanti all'infinito, ma il punto è che ogni essere umano ha la legittima libertà di reperire tutte le informazioni di cui possa necessitare...sopratutto se queste informazioni gli saranno utili per fare una scelta consapevole.

      Elimina
    8. Infatti poco tempo fa fu pubblicato il post "diciamo tutto apertamente"?

      Elimina
    9. Ecco @ultimo arrivato@,tu sei l'esempio perfetto di cosa oggi sono diventati i tdg:
      Non accettare le critiche che evidenziano falle nelle disposizioni e nelle dottrine dell'organizzazione, non favorire un sano e costruttivo scambio di vedute su più argomenti e avere sempre la pretesa di possedere la Verità.
      Vorrei solo chiederti qual'è la buona notizia che vai a portare quando esci in predicazione?
      A me sembra più un messaggio di condanna e di giudizio negativo il voler a tutti i costi far credere alla gente che se non diventano tdg non saranno salvati ma verranno distrutti ad harmaghedon.
      Mi spieghi qual'è la base scritturale per una simile affermazione?
      Rammento sempre che Gesù quando era fra le persone, donava aiuto fisico, morale, spirituale.
      Dava considerazione a chi non ne aveva dai propri simili, forse perché era conosciuta come una prostituta o un esattore di tasse. Dava dignità a chi non pensava più di averne a causa di malattie ripugnanti e condizioni economiche disagiate.
      Gesù era l'essenza stessa di quella "buona notizia" che portava, poiché solo i malvagi e i peccatori impenitente o gli arroganti e gli orgogliosi non provavano ristoro dalla sua compagnia, perché erano smascherati e nudi dinnanzi a lui.
      Se arriveremo un poco ad imitare Gesù in queste cose, beh, allora forse potremo dire di essere "luce nel mondo" e veri portatori di buone notizie.
      Ora dopo questo pensa agli stand che ora sono impiegati sempre più dai tdg per predicare e tira tu stesso le somme.
      C'è davvero tanto da cambiare per potersi quantomeno definire "cristiani"...
      Un saluto,
      Fineas.

      Elimina
  11. Bellissimo articolo, anche io ho fatto le stesse riflessioni..ne vorrei aggiungere una(se fosse realmente cosi la storia): il voto lo aveva fatto Iefte e non ho mai capito perché ha fatto un voto per un altra persona..con quale diritto poteva farlo? E se ad andargli incontro non era sua figlia ma un altra persona che non conosceva nemmeno? E se quella persona si rifiutava? Iefte veniva amorevolmente ucciso? Oppure veniva uccisa quella persona? Se ne approfittano xk chi si avvicina ai tdg non sa nulla o poco della bibbia e prende per oro colato tutto quello che gli viene detto, e chi invece dissente, gli vengono fatti ragionamenti contorti oppure semplicemente non essendo d accordo, la conversazione finisce. Mentre per chi è già tdg deve solo accondiscendere ed è a posto..non farsi venire dubbi ma credere ciecamente. Chi non è convinto di tali cose viene bollato come apostata e non spirituale e di poca fede

    RispondiElimina
  12. Buongiorno a tutti e da un po' che non commento in questo blog ma leggendo ci tenevo a dire questo ad ULTIMO ARRIVATO: riguardo alla cattiva testimonianza i tdg ci pensano ogni giorno per l'altezosita' di ereggersi giusti quando non lo sono, perfetti quando non lo sono, amorevoli quando non lo sono, soccorevoli quando non lo sono, portano messaggi di pace fratellanza ma jn servizio sparlano di tizio caio e sempronio. Penso che abbiano perso il senso della buona testimonianza da molto tempo! Questo blog serve a dire alt aspetta un attimo rifletti punto!
    Buona giornata cari a tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. UltimoArrivato13 giugno 2016 07:47

      Per Perplessa:
      Ma allora cosa a fare vanno in giro i TdG?
      Sono tutti come quelli che descrivi tu?
      Se fosse così, a cosa serve questa organizzazione?
      Buona giornata a tutti

      Elimina
    2. Ultimo, vai in servizio e sii felice. Torna a leggere il blog solo quando avrai dei dubbi... qui non facciamo tiri alla fune !

      Elimina
    3. Serve agli interessi di pochi megalomani che non hanno saputo né voluto instillare una vera e genuina spiritualità, ma solo una religiosità di facciata.

      Elimina
    4. Rispondi tu UltimoArrivato: cosa vanno a fare in giro i TdG? A cosa serve questa organizzazione? Tu che ne pensi?
      Veramente però, di il tuo parere, non rispondere quello che è stampato nelle pubblicazioni perchè lo conosciamo già.

      Elimina
    5. Caro Ultimo interessante domanda: A cosa serve l'organizzazione?? Quali riferimenti scritturali Gesù ha lasciato come istruzioni per darne vita ad una nuova, quando predisse che quel sistema presente ai suoi giorni doveva essere distrutto insieme al suo tempio? Parlò di riforme? O per caso dell'insediamento di un nuovo sistema umano? mi piacerebbe sapere cosa pensi tenendo a mente che Gesù è venuto sulla terra per altri scopi e non per fondare un nuovo credo, infatti Egli stesso disse che" i veri adoratori adoreranno il Padre con spirito e Verità"... i templi costruiti nel corso della storia sono stati più volte distrutti e fu detto che la circoncisione era quella scritta nei cuori...

      Elimina
    6. Ultimo arrivato, mi accodo alla richiesta di Victor..dacci qualche risposta.

      Elimina
  13. caro Ultimo Arrivato, ti fai delle domande,la cui risposta è già nella domanda.
    Voglio dire, se persone che non sono tg leggono questo blog, quale sarebbe il problema? Che poi non diventano tg?
    A parte il fatto che non lo auguro a nessuno, ma se stanno qui invece che a studiarsi le riviste, mi sa che qualche dubbio già se lo sono posti...

    Cosa vanno a fare in giro i tg?
    Ultimamente, è piuttosto difficile a dirsi, visto che spesso li vedi vagare con gli occhi perduti nel vuoto, e con la bocca...non voglio nemmeno sapere di che cosa parlano fra di loro, avendo il sospetto fondato che non siano argomenti molto adatti alla circostanza...

    A cosa serve questa organizzazione?
    Penso che tu abbia sufficienti elementi per risponderti da solo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro ultimo ce lo siamo chiesto un po tutti a cosa serve quest organizzazione e andare a predicare..cosa e a chi?per risposta bisogna esaminare i veri motivi per cui vai a predicare.sei convinto in cui credi?o ci vai per obbligo di compilare un foglietto a fine mese anche se tanti hanno sempre taroccato i dati...e dimmi chi e che non lo ha fatto!sei davvero convinto che questa è la vera organizzazione che può risolvere i tuoi problemi e di tutta la razza umana o vai in servizio per paura che se non lo fai poi dovrai chiedere conto agli anziani?se predichi lo fai perché ti piace davvero aiutare il tuo prossimo portandolo un giorno tra le file della tua associazione o lo fai per che altrimenti possono considerarti un disattivo pena l ostracismo e perdere tutti i contatti con chi ami? A questo punto e'bene farsi un autoesame per capire quali sono i veri motivi.personalmente anni fa me lo sono fatto pure io e ora se sto qui a scriverti e per dort che sono felice perche mi sono liberata da inutili catene e non devo rendere conto piu a nessuno du cio che faccio.w la liberta'

      Elimina
    2. UltimoArrivato13 giugno 2016 11:57

      Se mi definisco "cristiano" è già chiaro il motivo per cui vado a predicare.

      Elimina
    3. Continua UltimoArrivato... dai che arriviamo al punto. Correggimi se sbaglio: tu vai a predicare perchè Gesù lasciò il comando di fare discepoli, giusto? Ok, ci siamo. Quindi vai a casa delle persone, fai conoscere loro il cristianesimo e qualcuno risponde "si, voglio imitare il Cristo nella mia vita". Benissimo, ci siamo.
      MA... ecco che arriva l'inghippo.
      La persona dice "non voglio però appartenere alla tua organizzazione".
      Si può fare?

      Elimina
    4. (Ax80) Victor, sei sempre ineccepibile! Dritto al punto! Mi sono piaciuti moltissimo anche i tuoi ultimi interventi sull'altro blog, complimenti...!

      Elimina
    5. UltimoArrivato13 giugno 2016 13:24

      Non voglio difendere l'organizzazione, ma vorrei sapere come si fa a predicare se qualcuno non organizza la cosa.

      Elimina
    6. Grazie, ma... ineccepibile... ora non esageriamo. Diciamo che sono conclusioni frutto di amare riflessioni dovute (purtroppo) ad una vita passata li dentro... magari le avessi fatte prima, o avessi avuto la mole di informazioni che sono disponibili oggi! Ma vabbè, inutile piangere sul latte versato. Guardiamo avanti...

      Elimina
    7. Per ultimo, tu vai a predicare xke sei stato chiamato da Cristo? Nei vangeli, si invitano la classe degli unti a fare ciò, e solo loro, carta canta! Solo con loro Cristo fece un patto! Se stiamo alle scritture greche, coloro che predicavano (ed acui tutto si rivolge) erano tutti della classe degli unti. Solo loro sono autorizzati a parlare della buona notizia, l'estensione e il coinvolgimento che ne ha fatto la WT, è un azzardo, che non ha basi scritturali!

      Elimina
    8. No certo, lungi da te il voler difendere l'organizzazione... ;o)
      Ma tra "organizzare" un'opera predicazione... ad una struttura che pretende cieca obbedienza, dove una volta entrato non puoi più uscire, con possedimenti immobiliari milionari e continue richieste di denaro... un'organizzazione che pretende di essere il solo canale di dio in terra e che le sue spiegazioni siano sempre giuste (anche quando sono sbagliate) perchè guidate dallo spirito santo, dall'annunciare la fine del mondo millemilavolte... insomma ci siamo capiti... ce ne passa caro UltimoArrivato.
      Mi sarò perso io ma tutta sta storia con il cristianesimo e fare discepoli non mi pare centri molto.
      Vorrei farti notare inoltre che i TdG non sono gli unici che predicano. Esistono tanti modi di predicare che non siano il porta a porta marchio WT, che è poi un'enorme spreco di tempo se vai a guardare, dati alla mano, quante ore di predicazione ci vogliono per fare un convertito. Esistono metodi molto più efficaci di "predicare" (per maggiori informazioni puoi guardare qui https://jwanalyze.wordpress.com/i-testimoni-di-geova-sono-gli-unici-che-predicano-2/).
      Ma lasciando perdere tutta questa polemica che ho tirato fuori, ti rifaccio di nuovo la domanda cardine:
      La persona a cui predichi dice "si, voglio imitare il Cristo nella mia vita ma non voglio appartenere alla tua organizzazione".
      Si può fare?
      Se si, allora è vero... stai facendo discepoli di Gesù.
      Se no, allora stai facendo proselitismo per un'organizzazione.
      E se sia necessaria un'organizzazione... alcuni spunti di riflessione... pensaci su: https://jwanalyze.wordpress.com/geova-richiede-unorganizzazione/

      Elimina
    9. riflettevo sulla famosa frase ...cibo a suo tempo ....visto che la WT ( canale di Dio ) dice di essere quel organizzazione che da cibo a suo tempo ....vuol dire che anche i loro intendimenti cambiati e riveduti fanno parte del cibo a suo tempo ? ...esempio ....oggi ti do il latte ...però in realtà ti dovevo dare il formaggio però Geova visto che era cibo a suo tempo ...era d accordo che ti dava il latte ..anche se è sbagliato ....poi però capisco che anche il formaggio era sbagliato , però DIO visto che era cibo a suo tempo, era d accordo di darti il formaggio ...poi come schiavo fedele e INSTABILE .. capisco che è sbagliato darti il formaggio , allora ti do la torta d erba.......e DIO anche se sa che è sbagliato lascia fare.......ma mi chiedo cara WT, sta manfrina di cibo a suo tempo che non ha di logica , per quanto tempo hai intenzione di portarla avanti ?

      Elimina
  14. Il punto è proprio questo....qui non si mette in dubbio quello ci dice di fare Gesù ma quello che dice l organizzazione

    RispondiElimina
  15. Buongiorno a tutti.. il discorso della libertà è relativo.. vi spiego xk.. se uno esce da Consapevole.. è un conto.. xk cmq è una persona intelligente che studia.. apre gli occhi.. è matura.. ma una cosa che gioca a favore della Wt è che molto escono solo x fr qll che vogliono.. e fanno schifo.. e qst permette di dire.."vedete.. chi esce si droga è immorale ecc" .. quindi attenzione quando parliamo di libertà.. l'etica morale è indissolubile..dovrebbe restare sempre..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quando mai, MA QUANDO MAI!!! Questa è pura propaganda targata JW.ORG, ed è altamente irrispettoso sottintendere che la maggioranza di quelli che se ne vanno, quindi anche di questo blog, lo fa per vivere una vita "immorale" (a parte che la morale non la decide la WT, quindi se uno non vive più secondo le regole JW.ORG non è immorale, semplicemente è più TdG).
      Dove sono tutti questi che escono per darsi alla droga al sesso e al rock'n roll? Dove li vedi?
      Forse tu intendi quelli che vengono disassociati e poi l'adunanza dopo li rivedi già in sala per scontare i 6 mesi e farsi riassociare?!?!? Ma questi non se ne sono "usciti".

      Elimina
    2. E che dire di tutti quelli che sono DENTRO e hanno comportamenti da schifo ? Ve ne sono eccome. Quelli che sono usciti per fare i loro comodi almeno hanno avuto la decenza di non vivere da ippocriti.

      Elimina
    3. Hai ragione Victor, ma quando mai la stragrande maggioranza dei disassociati che conosco altro che vita dissolta, come me lavorano crescono i figli magari stanno con la stessa persona fin da giovani, l unica differenza è che sono molto spesso soli con la famiglia che non li calcola e con la difficoltà di farsi amici. Altro che sesso droga e rock end roll

      Elimina
    4. Victor e c. non mi sono spiegato bene, io intendevo proprio questo. Cioè che molti che sono fuori non sono xk HANNO CAPITO e hanno SCELTO di uscire ma sn fuori per peccati ecc.. è questo purtroppo è un vantaggio per la wt, xk può dire"vedete cosa succede a chi non mi segue?" avete dato delle risposte che non centravano nnt col mio concetto.. Condivido pienamente che chi SCEGLIE di uscire è COME QUELLI DEL MONDO, cioè assolutamente normale. La percentuale di drogati pervertiti ecc è molto più alta DENTRO la wt che fuori...

      Elimina
    5. e concordo con victor che quelli che escono x fare schifo sono quelli che cn la coda tra le gambe poi ritornano!!

      Elimina
    6. Ma che fanno schifo..Di solito si dice che quando i fratelli escono fanno peggio di quelli del mondo..e per forza..si vive con la camicia di forza..ma chi la vuole avere questa camicia ben venga, ma a chi sta stretta, prima o poi scoppia..come quando non porti mai il proprio figlio al luna park, e a lui invece piace..e quella volta invece che decidi che lo vuoi portare..apriti cielo..Se invece uno se ne esce da consapevole, sta molto meglio..dico con la coscienza..

      Elimina
    7. ma io Peppe continuo a non capire cosa vuoi dire... Chi se ne va se ne va perché ha capito che non è la verità, non per fare "peccati". Poi di che peccati stiamo parlando? Chi è che decide che una cosa è peccato? La WT ha più regole dei farisei.

      Elimina
    8. La WT se scriveva un altra Bibbia faceva prima.

      Elimina
    9. A me me ne hanno dette un sacco e na sporta come si dice a Roma...infatti ho messo su famiglia guarda caso e probabilmente ci saranno altre liete novità...sono una moglie e madre alla faccia di chi mi ha detto cose spregevoli.tiè!😃

      Elimina
    10. ehilà Ema, dobbiamo cominciare a farti gli auguri?

      Elimina
    11. Ucci ucci sento odor di pargolucci!!!
      Ma Ema...la tua è una famiglia mondana...vuoi mettere con una famiglia testimone...fatta di rinunce...paure...sensi di colpa...

      Elimina
    12. Manco li caniiiii!!! Pensa quel povero bimbetto co sto caldo la camicetta e la cravattina in servizio rosso come un peperone per la calura che piange come un ossesso e la madre stremata ma che non si arrende che per forza �� esce impavida con la sua borsa e le riviste che si scoloriscono dal sudore che vuole essere un esempio di mamma devota...ne ho viste tante che quei figli mi facevano una gran pena...menomale che non sono più testimone..oggi siamo usciti con mio figlio aveva una polo di cotone fresca e jeans leggeri...alla faccia dei figli indottrinati..lui e libero e continuerà a esserlo..
      Ps cari Saulo e lelvira forse la famiglia si allargherà..chissà...baci

      Elimina
    13. ema79 e le scarpine di vernice? 'sti pori piccoli che vorrebbbero correre e saltare e poi si ammazzano con le scarpine belle che non sono fatte per correre. Mi si stringe il cuore per loro....

      Elimina
    14. E le mamme che specie Nell adunanza pubblica fanno a gara tra di loro a chi ha il figlio meglio vestito?e poi fanno la lastra se l abbigliamento e di mercato o di negozio per bimbi che mi dici?per non parlare Dell acconciatura...tanta vanità ma la colpa non e dei figli ma dei genitori.

      Elimina
  16. (ANZIANO RIFLESSIVO ) RISPONDO ad ultimo arrivato, da alcuni anni quando mi sposto per fare discorsi in altre sale, vedo congregazioni che un tempo erano stracolme di presenti, oggi coloro che le frequentano sono "POCHISSIMI ". In molte di queste ci sono giovani coppie di pionieri. quindi a chi legge ed ha più esperienza di me, chiedo: tutto questo lo sto riscontrando solo io oppure anche altri che partecipano a questo Blog di discussione? ??
    Dico questo perché ho la vaga sensazione che molti grazie a questi siti stanno iniziando a fare qualche riflessione e stanno agendo di conseguenza. Correggetemi se sbaglio!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bhe anziano riflessivo, io da un po non vado in altre sale (vado poco anche nella mia a dire il vero) ma in realtà su 90 proclamatori i presenti non superano mai le 60 persone (mi tengo sveglio cercando diversivi...conto le pecore 😂😂😂).
      Inoltre vorrei ribadire come in realtà il far sentire costantemente in colpa tutti, in realtà non sta ottenendo forse i risultati sperati, la crescita dove vado io è praticamente a 0 perché se qualche nuovo viene ad assistere si guarda bene dal tornare...i nuovi sono quei poveri ragazzi figli di tdG che sempre più piccoli ed incoscienti vengono fatti battezzare.

      Elimina
    2. IO ancora frequento, ogni tnt esco in servizio, ovviamente gonfio il rapporto x nn avere problemi.. insomma recito..e posso dirvi che vedo sempre più fratelli scocciati.. in servizio si passa il tempo tra bar e mercati, in adunanza chi va fuori chi sta nelle hall a chiacchierare, e tnt che cn libertà si lamentano di essere li, chi x sonno, chi xk vorrebbe andare al mare(in qst periodo) chi deve vedersi la partita.. insomma, nn voglio essere troppo ottimista ma a me sembra che stia implodendo tutto.. e lo spero, xk x me anche solo qll 6-7 ore tra servizio e adunanza le impiegherei volentieri in attività più utili..

      Elimina
    3. Just awaked. Il problema dei discorsi pubblici e che sonk tenuti da chi non ha arte oratoria, e alla fine sono discorsi per niente ragionati ne convincenti. Mi tengo sveglio contando le volte che vengono pronunciate le seguenti frasi NOI DOBBAMO. NOI SIAMO - NOI FACCIAMO NOI NON SIAMO COME.GLI ALTRI E POI LA FRASE CHE MI FA INFURIARIE....LE PERSONE DEL MONDO. insopportabile...A volte mi alzo perche di farmi trattate come lo scolaretto alle elemntari non mi va. Ho 50 anni di cui 30 passati in congregazione..insomma Posso trarre le conclusioni..

      Elimina
    4. Ciao, servo anch'io come anziano. Nella mia congregazione sono decine le persone che mancano ogni adunanza. A mio avviso lo studio torre di guardia e di libro hanno fatto il loro tempo. Tutto già deciso, leggi questa scrittura, non uscire dallo schema. Domande semplici e risposta nel paragrafo, mi pare di essere trattato da scolaretto. Le persone si stufato di essere trattate da "deficienti", almeno la maggioranza e le risposte latitano. Anche nel servizio non c'è più l'impegno di qualche anno fa. Tempo al tempo...

      Elimina
    5. Ma io mi domando, che senso ha la pretesa che le misure disciplinari dure sono per tenere l'organizzazione pulita? Non ha piu' senso essere pochi ma buoni? Non ha piu' senso che tutti operano perche' lo voglio dal cuore? Che senso ha essere 8 milioni quando una buona quantita' lascerebbe se non fosse per l'ostracismo? Praticamente l'organizzazione vuole ed incoraggia le persone ad essere disoneste perche' costrette? Roba da matti!

      Elimina
    6. Risposta ad Anziano riflessivo sul "trend" dei presenti alle adunanze. Io conosco la realtà della mia circoscrizione e poche altre in Emilia-Romagna. Nella mia congregazione i presenti sono sempre quelli, da anni e anni, in verità non sono molto calati nelle presenze. Sono solo molto più vecchi e più stanchi. Nella nostra circoscrizione c'è un profondo problema di giovani: i giovani non ci sono, parlo della categoria 20-30enni. Ho fatto qualche capatina ai gruppi di lingua, la situazione un po'migliora, ma non di tanto. Parlo di giovani italiani. La mia circoscrizione sembra un gigantesco ospizio. Ci sono delle famiglie "storiche" che ormai sono cristallizzate; vanno avanti e tengono le congregazioni da padre in figlio, come i feudi del medioevo. L'impegno è veramente minimo in congregazione, rispondono sempre gli stessi e sempre meno; hanno fatto migliaia di bisogni locali su questo, ma ti dico che andando in altre Sale è anche peggio. Per il servizio: devo dire che rispetto alla media del centro città (vedo solo banchetti in centro, sono anni che non incontro nessuno in servizio e sono in centro tutti i giorni) è buono. Ma il problema è sempre lo stesso: l'età media. I giovani che vanno in servizio nel mio territorio e nella circoscrizione in generale non ci sono proprio, l'età media dei proclamatori/pionieri è di circa 60/70 anni poi il vuoto assoluto. Non si va da nessuna parte così. All'assemblea di circoscrizione viene rimarcato da anni questo aspetto e sono disperati. Non sto esagerando. Anonimo222

      Elimina
    7. eggevo i dati degli ultimi anni. Un nuovo proclamatore ogni 7059 ore di servizio nel 2014, cioè significa che per fare un discepolo 9 pionieri devono predicare un anno intero (oppure il servizio annuale di 35 proclamatori), e questo è un dato a livello mondiale !

      Se si calcola che un proclamatore NON sempre arriva al battesimo, e che molti sono figli di TdG, se calcoliamo anche che della media fanno parte anche le zone dove ci sono vistosi aumenti (poche), immaginate cosa bisogna fare in Italia per portare al battesimo una persona. Con gli irregolari, gli inattivi, quelli che compilano il rapporto solo per proforma senza andare in servizio (e tra questi molti giovani)....
      Poi con "trucchi" contabili, il piccolo aumento lo metti nero su bianco, ma l'efficacia della struttura si perde.

      Comunque l'influenza della mente su altre menti è sempre maggiore di qualunque scritto, qualche nuovo discepolo arriverà sempre...

      Elimina
    8. anziano delle 22:39 hai ragionissimo..io perchè mi sono stufato, proprio per questo, tutto già scritto, tutto già impostato, noi siamo solo dei burattini, risposte banali, già confezionate, e guai a chi si discosta..viene preso in giro..soprattutto in questi ultimi mesi..e mi sono chiesto. ma che fede dobbiamo avere?su cosa si basa la nostra fede?su concetti banalissimi,detti da altri, senza avere una mente critica, senza poter elaborare l'informazione, fare ricerche personali che avvalorano magari anche le tesi wt..si dice che bisogna studiare e meditare..ma meditare secondo le guide wt..si dice che siamo liberi, ma abbiamo perso ogni controllo della nostra mente,è solo un illusione..(tra l'altro, altra contraddizione, prima si dice che siamo liberi, poi che non si può essere liberi, ma schiavi o del mondo o di geova..quindi???ditemi poi se uno non diventa pazzo.. ameno che si beva tutto senza contraddire e non si accorga di nulla)tutte frasi fatte per la convenienza.. poi dicono di usare la coscienza..e li mi sono chiesto: ma che io ragioni se la barba, i baffi o le gonne per le donne devono essere più lunghe, più corte di 1 cm,di 2, di 5.., a Dio cosa gliene frega..semmai si tratta di buon gusto, rispetto per il prossimo e per la propria immagine..e per i propri gusti..Sorelle che non metterebbero mai una minigonna, ma quando vanno al mare ne approfittano per farlo.. e allora questo cosa centra con dio? o se un uomo ha i pantaloni stretti il problema sarà per il suo respiro e per un senso di decoro..cosa centra dio?? l immagine che dai di dio in zona di mare non è la stessa?e allora perchè nessuno dice nulla? io dico:viva la libertà..ma con un pò di decenza, di decoro, di intelligenza ed educazione..si chiama educazione civica..L'opera cresce dove la gente sta male, ha bisogno di una speranza, di qualcosa a cui aggrapparsi..ecco perchè a loro piace che le cose vadano male, piace il catastrofismo..conosco fratelli andati in africa a servire dove hanno più di 10 studi biblici..

      Elimina
    9. Confermo anche io giro per la circoscrizione a fare discorsi età media altissima pochinuovi e generazione dai 20/30 quasi nulla i pochi giovani hanno la testa a cosa fare nel weekend e i nominati giovani sono solo arrivisti in abiti trendy con borse piquadro w mogli finto pioniere che appena arrivano in sala baci e abbracci ma a chiedere a una ragazzina adolescente di uscire in servizio neanche per sogno solo visite a fighette come loro che della congregazione non gliene frega nulla ma fanno tanto bella figura viene il sorvegliante......per la cronaca appena finita visita sorvegliante in sevizio con lui domanda a bruciapelo.....tua figlia ha intenzione di battezzarsi? Sai l esemplarità.........vi terrò aggiornati

      Elimina
    10. Per la cronaca adunanza 11 giugno 2016 con tutti nominati sapete perché c'è poca crescita? perché ci sono molte sale non adatte e la gente non e attirata ( secondo video mostrato in cui si evidenzia che in Italia ben 472 sale non sono a norma). Ci risentiamo.....

      Elimina
    11. io la sapevo diversa ... se non si cresce in congregazione, è xke si contrista lo spirito di Dio! Certo che sono grandi x fornire motivazioni laiche! Allora che dovrebbe dire la religione cattolica, che ha le deroghe x rendere fruibili (a norma) i suoi luoghi di culto?

      Elimina
    12. Eh certo, non avendo contenuti si deve puntare alla scatola. Quindi la gente dovrebbe essere attirata in sala perchè l'edificio è bello, e poi dice che sono gli unici che seguono il cristianesimo primitivo... ma questi non si riunivano in case private? Immagino non solo nelle case dei ricchi, no? Evidentemente allora c'erano i "contenuti" (o forse era più la novità... ma lasciamo perdere).

      Comunque per la WT è un win-win scenario: se si cresce c'è la benedizione dio, se si decresce è dio che fa pulizia della sua casa. Insomma, come dire... caschi sempre in piedi!

      Elimina
    13. Ciao a tutti sono un proclamatore della romagna e sono stato anziano per 3 anni. ho 51 anni e come si dice "ho conosciuto la verita" che ero ancora minorenne. Mia madre, cattolica e grande donna, non si e opposta a questo mio nuovo credo, ma ovviamente da persona intelligente ha voluto capire chi fossero i testimoni di Geova visto che a loro mi stavo avvicinando. E stata tanto rispettosa di me che ha accettato che al posto del servizio militare me ne andassi in carcere a Sora. Ero felice di avere trovato gente a modo e il popolo di dio. Mi hanno aiutato a crescere e a rapportarmi con gli altri, a vincere la mia timidezza con il servizio di campo che cmq e stata una grande scuola. noi giovani all epoca eravamo animati dal fuoco. Andavamo a trovare i fratelli anziani, uscivamo in servizio con loro, entusiasti di andare alle adunanze e di poter condividere con tutti la nostra gioia. Avrete capito che questa e la premessa a un pero.. certo.. però... I tempi sono cambiati, le generazioni vecchie se ne sono andate, sono subentrate le nuove, il clima e cambiato. e anche cio che prima era chiaro ora non lo e più. Vedo attorno a me giovani che aspirano ad essere servitori di ministero, ma mai che li veda approcciarsi a persone anziane che hanno bisogno. Arrivano alle comitive gia accoppiati e i soliti fratelli “pesanti” da accompagnare in servizio mai che qualcuno si metta a loro disposizione. Anzi ammiccano tra di loro pur di non rischiare di essere accoppiati con questi fratelli. Cio mi risulta davvero triste. Ma ancora piu triste e stato capire che dietro alla facciata non c’e nulla di quello che prima esisteva. Direttive dalla società ambigue. Anziani che si fanno guerra (di che poi..) e poi il penultimo sorvegliante che ha visitato la circoscrizione di cui non faro ovviamente il nome ma che era davvero al livello di un promoter per non parlare di sua moglie antipaticissima con il suo codazzo di sorelle adoranti E che puntualmente ignorava biecamente chi non era al suo livello. Devo dire che ho sgamato tale sorvegliante che per essere figo raccontava di esperienze in servizio di campo del giorno prima. Peccato che in territorio lui non c’era mai andato. Parlando con chi era uscito con lui quella mattina senza dare nell’occhio mi sono fatto dire che avevano fatto. Ovvero.. visite a fratelli malati ed anziani.. la moglie?.. tutta la settimana aveva appuntamenti con sorelle per accompagnarla a visite. e mai e stata vista in servizi di casa in casa. Altra cosa che mi ha fatto pensare.. l’ostracismo verso persone che sono state disassociate o si sono dissociate ma che hanno davvero problemi psichici. ma che senso ha non salutarle? Nemmeno se ne rendono conto che sono state testimoni di Geova. O se se ne rendono conto sono davvero ormai dei poveri derelitti che se ne occupa la ASL come non piu in grado di gestirsi. Ha davvero senso ostracizzarle? Ma il buon senso e la carita cristiana ma davvero le abbiamo vendute a un principio che non ha davvero senso in questi casi? Ma che succede mi sono chiesto? Ma chi stanno prendendo in giro? Mi guardo in giro e non mi riconosco piu. Non c’e piu la congregazione e la "verita" che mi aveva attratto. Leggo le riviste e non mi ci ritrovo più. Sono io poco spirituale? O vedo cose che ora mi sono piu chiare?. Ho l’impressione che non sia l’unico ad avvertire questa stanchezza. Il servizio in generale viene fatto per riempire un rapporto di servizio. Vedo fratelli che alla domenica girano come dei forsennati in auto o girano a piedi per le strade ma non fermano piu nessuno. Ora questa operazione di marketing del brand JW.ORG. sono senza parole e ammutolito per avere realizzato che forse.. forse.. molte sofferenze potevo risparmiarmele. Devo essere onesto pero. Ho davvero un bel ricordo dei primi anni. Tante sorelle e fratelli che mi sono rimasti nel cuore e che si sono addormentati nella morte. Sono sicuro che Geova esiste.. un po meno che si serva di questa organizzazione. just awaked

      Elimina
    14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    15. Anonimo benvenuto e un abbraccio "virtuale" perchè penso molti qui condividiamo i tuoi stessi sentimenti.

      "Sono io poco spirituale? O vedo cose che ora mi sono piu chiare?". Probabilmente vediamo le cose molto più chiare adesso.

      "Devo essere onesto pero. Ho davvero un bel ricordo dei primi anni. Tante sorelle e fratelli che mi sono rimasti nel cuore". Certo questo si. Perchè quando le cose si fanno con il cuore e con sincerità possiamo solo avere bei ricordi.

      Elimina
    16. carissimo Anonimo delle 16:51, con le tue parole mi hai fatto rivivere le cose che hai descritto e mi è venuto un magone, i ricordi che mi si affacciano di quei fratelli e sorelle superstraordinari di un tempo a cui tantissimo devo e che non ci sono piu o che sono ormai quasi alla fine della loro vita, per che cosa? Gia! Per che cosa? La WT li ha uccisi tutti...ci ha uccisi tutti..., perchè ha ucciso la speranza e la fede di ogniuno di noi, ha spento la fiaccola del futuro di una vita diversa, migliore ed anche ha spinto in qualche modo altri a togliersi la propria vita perchè ormai gli avevano già tolto tutto, hanno ucciso l'iniziale innocenza di tanti , di altri ancora ne hanno ucciso l'umanità, certo non sono degli assassini punibili per legge perchè non hanno commesso un reato, ma spiritualmente parlando io credo di si! Loro presuntuosamente si credono in diritto di fare tutto perchè credono di sedere già da adesso sui troni come Re e Giudici, giudicando con un giudizio che spetta solo a Cristo. Quanta ipocrisia e malvagità che alberga in costoro.

      Elimina
    17. just awaked, benvenuto.
      Mi fa piacere che le sensazioni che trovi nuove, non lo sono x molti di qui. Stessa perplessità x la WT, e la certezza che li non c'è mai stato quello che credono tutt'ora di avere. Solo marketing ottimo, ben fatto ben studiato.
      Di nuovo benvenuto.

      Elimina
    18. Just awaked sono pienamente d accordo che il quadro è totalmente cambiato e ti stai rendendo conto a chi e cosa siamo andati dietro per tanti anni.il brutto della situazione e che in cuor nostro pensavamo che quella era la sola strada giusta e avevamo dedicato la nostra vita e il denaro per essere poi ripagati con tante pene e sofferenze.ormai si sa e tutta una facciata l amore genuino per la verità si e perso da molto tempo e chi e a comandare un Terminaccio userei dire Nelle congregazione non e più quell anziano amorevole ma un top manager che fa lo splendido che parla spinto non da amore cristiano ma da puro snobismo.i giovani cosa pretendiamo se ci sono ancora magari alcuni aspettano di compiere i 18anni e poi non battezzarsi e lasciare la congregazione e se ci sono per far contenti i genitori.i fratelli avanti con gli anni quante ne ho sentite che se hanno una buona pensione i figli se li tengono stretti in casa altrimenti c e la casa di riposo e non ditemi che non e Vero..una volta si aveva più premura per la persona anziana ora non più.hai ragione just awaked e spero che questa consapevolezza che hai avuto non rimanga per poco ma che sia uno spunto di riflessione ogni giorno.

      Elimina
    19. Per Arrabbiato...Assurdo dire che le persone non sono attratte da sale poco attraenti...quando mia madre comincio a studiare nel 1964 la sala Monteverde a Roma era in un fondo sotto un palazzo che quando pioveva si allagava...eppure eravamo felici...quando mi battezzai eravamo una ventina di giovani e al Flaminio eravamo più di 1000... Tutto c'era meno che sale a norma ed accoglienti... Un saluto da Anonima infelice

      Elimina
    20. Ciao anonima infelice sei di Roma pure tu? Pensavo fossi sola.di dove sei tu.a presto 😊

      Elimina
    21. Cmq scusami per prima e benvenuto se non l ho fatto primA.a presto😊

      Elimina
    22. Come dite voi prima era tutto diverso. L'organizzazione (allora chiamata societa') era piu' umile. CI radunavamo in sale in affitto (perche' la fine era vicina) c'era lo studio di libro dove si poteva sentire il calore umano. Le publicazioni erano scritte meglio. Adesso sembra una succursale del McDonalds con tanto di logo e procedure che non si possono discutere. Mi dispiace, rimangono i buoni ricordi, le cose positive imparate. Il futuro per me e quello della liberta'.

      Elimina
    23. Per Ema79 io sono Romana ma ora sono in Toscana... Ho fatto parte anche della congregazione Nomentana dove era Romolo dell'Elice ...ora non so più di cosa faccio parte... Per poi firmarmi anonima infelice pensa un po' come sono messa!!!

      Elimina
    24. Non sentirti cosi anonima.un po di smarrimento lo abbiamo provato tutti me compresa.ma poi con il tempo le cose sono andate meglio.ora so cosa voglio e vedrai che pure tu starai meglio.ci vuole tempo e poi e pure il carattere.ce la farai cara anonima.vorrei rileggerti presto da una amica romana de Roma e sempre romanista..
      Ahahahah😃

      Elimina
    25. Per Ema79 so romanista anch'io !!!!! Ma a parte gli scherzi non è facile neanche pensare in un modo diverso.. Sono 51 anni che sono in questa religione e dopo averne passate di tutti i colori ora mi sono svegliata e ho preso l'esaurimento...speriamo col tempo passi.. Pensa che ho trovano decine di siti come questo in tutte le lingue e li leggo tutti per convincermi di tutto.. Pensa un po come so messa!!! Un abbraccio da Anonima infelice..

      Elimina
    26. Anonima infelice e Ema79...pur non vivendo a Roma, so romanista pure iooooo...vabbè scusate ci sono gli europei e siamo infervorati con il calcio.
      Volevo dare il benvenuto anch'io ad Anonimo del 16 giugno 2016 16:51.
      Quello che hai scritto è quello che ho letto qui in tanti commenti ed è quello che stò provando io in questi mesi, in realtà credo proprio che questo sia il percorso verso la consapevolezza, la consapevolezza che ciò che c'era prima ora non c'è più, l'amore di cui tanto si parla, l'affetto, la premura verso le persone anziane, l'interesse verso i giovani, l'attitudine a tenere TUTTI uniti, sono cose del passato.
      Ed è traumatico, e lo dico con le lacrime agli occhi, questo tipo di risveglio, perchè anche se è vero che ciò che abbiamo fatto nel passato lo abbiamo fatto col cuore, ci rendiamo conto che i nostri sforzi, il nostro tempo, il nostro denaro, poteva essere impiegato diversamente, e qui l'amore per Dio non viene messo in discussione, quello è senza dubbio il fuoco che in ognuno di noi è presente.
      Non metto in dubbio che le norme morali ricevute nel pieno della mia adolescenza sono servite anche a non farmi fare scelte sbagliate, ma il tutto condito da privazioni assurde e precetti da tempi biblici.
      Interessante la tua riflessione sul servizio che oggi il 99% compie, si passa il tempo a spettegolare in modo feroce, a parlare di tutto, fuorché di quello che in quel momento si sta facendo, potrà mai Dio benedire questo tipo di opera? Quando ero anziano ho svolto l'incarico di segretario è vi posso assicurare che i rapporti di tanti erano maggiorati per evitare le fastidiose visite di noi "incoraggiatori", potrà mai Dio benedire questo tipo di maggiorazioni?
      E che dire del discorso CO? Molti ormai sono dei veri e propri manager, zero sentimenti zero emozioni, seguire le direttive e via andare, per non parlare di quelli che hanno l'allergia alla predicazione (marito e moglie), o che dire di quelli che ti vengono in casa e ti chiedono sfacciatamente quello o quell'altro oggetto?
      Insomma, la domanda che ti fai "sono io che sono poco spirituale?" è una domanda lecita, ma ripeto, in te è in atto il processo di consapevolezza, e vedrai che questo percorso ti porterà a capire che la WTTS nulla ha a che fare con "la verità"
      Un caro abbraccio.

      Elimina
    27. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  17. Una persona riflessiva e che cerca di capire agisce di conseguenza caro anziano riflessivo.non trovi?

    RispondiElimina
  18. X fortuna che ci sono questi Blog ....tutti i TG che leggono devono x forza farsi delle domande ...poi ci sono alcuni che scelgono di stare con gli occhi chiusi e altri che magari cominciano a fare ricerche su ciò che hanno letto. Quello è l inizio del risveglio

    RispondiElimina
  19. Victor sto dicendo che ci vorrebbero più consapevoli che scelgono di uscire xk svegli ..che nn gente che vuole vivere nel peccato(intendo degrado .. peccati che. Vanno al di là della religione.. droga immoralità pesante ecc..)su questi ultimi la Wt ci gioca.. e qst che. Mi da fastidio.. se invece ci fossero più consapevoli sarebbe meglio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, è quello che stà accadendo.
      E molti che rimangono vanno avanti per inerzia.
      Comunque, ci sono cose che ci sfuggono, ma nell'aria c'è forte odore di bruciato...

      Elimina
    2. Si ma io tutti questi che "so che è la verità ma mi voglio drogare quindi esco" sinceramente non ne vedo.
      Io vedo quelli che vengono disassociati perché appena incontrano uno "del mondo" ci vanno a letto ma l'adunanza dopo sono già lì, quindi non direi che sono usciti...
      E quelli che diventano inattivi o si dissociano... E questi anche se non lo dicono hanno capito che non è la verità.
      Sono più gli "immorali" che restano che quelli che se ne vanno.
      Mica ti puoi basare su su quello che dice la WT "quelli che escono lo fanno per drogarsi", perché saranno sempre menzogne ed esagerazioni. Anche fosse solo uno verrebbe preso a modello di tutti i fuoriusciti. Come quando parlando delle persone del mondo fanno tutto un mazzo e le riviste dicono che sono tutti violenti, egoisti, stupratori...

      Elimina
    3. La WT usa sempre delle singole esperienze e da quelle ne fa divenire 1000 ....sono come dei venditori ambulanti , tendono a gonfiare tutto come una azienda di marcheting , pur di tirare acqua al proprio mulino ....questo oramai lo si è capito da tempo.

      Elimina
    4. Victor,penso che questo sia un altro segreto per la consapevolezza.. stare con persone del "mondo".. è lì che ti accorgi che nn è come li descrive la Wt.. !!

      Elimina
    5. Demonizzare è un attegiamento tipico di tutte le organizzazioni settarie e religiose.
      Ma te ne accorgi solo quando un giorno riesci a scappare e riacquistare obbiettività.
      Purtroppo l'Organizzazione, di maldicenze, ne ha dette fin troppe, facendole veicolare trà le sue file, sapendo che saranno considerate oro colate da persone diventate tristemente acritiche.
      Confermo il fatto che molti fuoriusciti non cadono in comportamenti altamente discutibili, anzi, molti vivono una vita normalissima.

      Elimina
    6. Basta vedere alcune copertine delle TW ....uno che si droga o beve , una prostituta , uno che uccide ..non te lo dicono ma a livello subliminale è come se tutto il mondo fosse così se non sei un TDG ....mentre nelle TW quando fanno vedere i TDG, sono tutti sorridenti , belli , e felici ....personalmente credo che i psico americani siano degli esperti in illusionismo.

      Elimina
    7. Io volevo uscirne per potermi finalmente lasciare crescere i capelli lunghi...
      Peccato che sono diventato calvo nel frattempo!!

      Elimina
    8. Ebbe, puoi compensare con la barba...

      Elimina
  20. (Ax80) Buongiorno a tutti, chiedo urgentemente il vostro aiuto. Ho bisogno di un post pertinente che menzioni le aspettative per la "fine", in particolar modo nel 1975. Mi sono accorto di avere in casa le riviste a partire dal 1970, una manna per far aprire gli occhi ai miei familiari facendogli leggere le vaccate scritte dal loro stesso dio, il corpo direttivo. Se qualcuno di voi ricorda una rivista di quegli anni che menzioni il 1975 come una delle tante "certezze" mai avverate ve ne sarei grato, per me è giunto il momento di agire. Buona giornata a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è questo http://www.jwfacts.com/watchtower/1975.php
      Potrei iniziare a tradurlo se ti interessa ma ci vorrà un po'.

      Elimina
    2. Ax80
      Come ti ha giustamente detto Victor, c'è una bella sezione su jwfacts. In fondo alla pagina c'è un link "recommended Reading" che ti indirizza su una pagina scritta da Wlodzimierz Bednarski in chi trovi la lista di tutti gli articoli che menzionavano il 1975. Una valanga!
      W internet e l'informazione per tutti.
      Auguri e tienici al corrente con i tuoi. Mia moglie non batte ciglio su nulla...

      Elimina
    3. Conosco personalmente TdG che hanno buttato nella spazzatura le pubblicazioni che parlavano del 1975. Altro che non battere ciglio, qui siamo all'autoinganno consapevole.

      Elimina
    4. (Ax80) Ringrazio tutti voi per la collaborazione. Victor, aspetto la traduzione, sarebbe molto interessante anche per essere pubblicata come post. Vedrò i riferimenti delle riviste degli anni settanta (non ce l'ho più arretrate, purtroppo. Dico "purtroppo" perché penso sarebbe meglio far vedere queste informazioni "dimenticate" direttamente dalle pubblicazioni, in quanto i più indottrinati sono talmente ottusi nel negare ogni evidenza che potrebbero dire che le informazioni reperite su internet sono "manipolazioni degli apostati). Invece, con le riviste in mio possesso come si dice "carta canta"! È ora di agire. Grazie a tutti.

      Elimina
    5. (Ax80) Ah... Tranquillo... Neanche i miei battono ciglio su nulla... È questo il grosso guaio... D'altronde che ciglia vogliamo che battano, con gli occhi chiusi... Il tempo ci darà ragione.

      Elimina
    6. Ragazzi, aprire gli occhi è un processo che parte da dentro di noi e non "da fuori".
      Altrimenti i cattolici convertiti a TdG oggi avrebbero raggiunto i 100 milioni

      attenzione a sbattere in faccia la realtà crudamente. Otterrete solo un effetto contrario proporzionale al vigore della vostra denuncia...

      Elimina
    7. Ai bigotti dovete fornire sempre e solo domande aperte, le risposte devono trovarle da soli,

      se no è inutile. Finché non si porranno domande, non cercheranno neppure le risposte

      Elimina
    8. Condivido carissimo John!
      Aiutiamoli a riflettere sulle loro stesse incongruenze anziché fornire noi le risposte.
      Forse è uno dei modi per favorire il percorso di consapevolezza che un po' tutti ci accomuna...

      Elimina
    9. Caro Ax80, il processo di liberazione e di consapevolezza, come ha giustamente detto John, è un processo che parte da dentro di noi e non da fuori. Tuttavia, noi possiamo fare la nostra parte nell'aiutare qualcuno ad intraprendere questo processo fornendogli i giusti stimoli e gli strumenti per farlo. Utilizzare le stesse pubblicazioni della WtS è molto più vantaggioso, perché di quelle almeno si fidono, tuttavia non aspettarti che chiunque venga messo di fronte alle stesse informazioni giungerà necessariamente alla tua stessa conclusione. E a tal riguardo voglio condividere con te alcuni spunti della mia esperienza personale. Come ho già detto in altre occasioni, quando io intrapresi il mio percorso di liberazione e di consapevolezza, avevo una situazione familiare, religiosamente parlando, drammatica!!! Tutti i miei familiari più stretti, erano attivi TdG: genitori, fratelli e sorelle, cognati e cognate e nipoti, alcuni dei quali erano anziani, S.M., ex P.S., insomma ben inseriti nell'organizzazione geovista. Tutti furono informati delle motivazioni della mia scelta e ci fu chi, come me, fu stimolato ad intraprendere questo viaggio interiore di liberazione: mia madre, mio fratello e mia cognata, mia sorella con il marito anziano e loro figli. Gli altri, mio padre e 2 mie sorelle con le rispettive famiglie hanno proseguito finora per la loro strada!!! Eppure tutti sono stati sottoposti alle stesse informazioni, ma non tutti hanno fatto la mia stessa scelta. Ricordo ancora come se fosse ieri, quando ad una delle mie sorelle,la maggiore, moglie di un anziano, la documentai su tutte le false profezie dei TdG e quando le dissi, avendo già letto il libro di R. Franz, che anche la dottrina della generazione sarebbe stata modificata (erano i primi anni 90), lei mi disse: "Se cambieranno anche questa, io chiuderò con loro". E così è stato per lei e per tutta la sua famiglia. Un'altra mia sorella, invece, che non stava nella mia stessa congregazione, volle sapere perché avevo smesso di frequentare le adunanze e di uscire in servizio, quando pubblicazioni alla mano le mostrai le ragioni della mia scelta, lei rivolgendosi al marito, anche lui anziano, gli disse:" "Se le cose stanno scritte così, ha ragione mio fratello". Mio cognato, ovviamente corse subito ai ripari, e mi disse:"Questa volta siamo stati noi a chiederti delle informazioni e tu ce l'hai date, ma questa dev'essere l'ultima volta che parliamo di cose spirituali, perché vedo che hai messo tanti dubbi nella mente di tua sorella"! Non ne abbiamo più parlato e loro stanno ancora là, "aspettando Godot"!!! Questo per dirti che ogni persona poi fa le sue scelte, a volte anche ignorando del tutto i segnali che gli giungono e le informazioni che gli vengono date.
      Tornando al libro di Franz, quando lo lessi, volevo condividere quelle informazioni con i miei familiari. Ma come potevo fare? Un libro "apostata" loro non l'avrebbero mai accettato, ma le pubblicazioni della WTS non potevano rifiutarle di leggerle!!!E così che mi ritrovo con una biblioteca WTS fornitissima, da far invidia a molti TdG attivi. Quelle pubblicazioni sono state per me la migliore arma per combattere la disinformazione che regna sovrana fra i TdG!!!Perché lo dico e lo ridico: Una scelta può dirsi libera solo quando è informata!!! W l'informazione, W la verità, W la libertà!!!

      Elimina
    10. caro SD visto che sei ben fornito, quando hai tempo potresti inviare al blog una scansione di pagine di wt e km (se li hai) contenenti le previsioni per il 1975. Magari allegando il nome della pubblicazione, data e pagina? Ne verrebbe fuori un bel post. Ho a disposizione sempre e solo le solite 2 immagini che circolano da anni sul web...

      grazie

      Elimina
    11. Vedrò cosa posso fare, visto che gran parte di questo materiale lo tengo inscatolato perché occupava molto spazio.

      Elimina
    12. anonimo italiano14 giugno 2016 23:49

      Condivido:

      “È inoltre necessario affrontare il fatto che non si dovrà mai invecchiare.” – Svegliatevi! 22 Maggio 1969

      “E ora, con l’arrivo del 1975, alcune migliaia dell’unto rimanente ancora vivi su questa terra, guardano avanti alla realizzazione di questa prospettiva gioiosa  La crescente ‘grande folla’ dei loro compagni simili a pecore guardano avanti con loro per entrare nel Nuovo Ordine senza dover morire”. – La Torre di Guardia 15 Dicembre 1974

      “Si odono notizie di fratelli che vendono le loro case e le loro proprietà e pianificano di finire il resto dei loro giorni in questo vecchio sistema svolgendo il servizio di pioniere. Certamente questo è un bel modo per passare il breve tempo rimanente prima della fine del mondo malvagio”. – Il Ministero del Regno Maggio 1974

      “Alcuni di coloro che hanno servito Dio hanno pianificato la loro vita secondo una visione sbagliata di ciò che sarebbe accaduto in una certa data o in un certo anno” – La Torre di Guardia 15 Luglio 1976

      Elimina
    13. Carissimi consapevoli dobbiamo essere coscienti che esistono persone che purtroppo sono affetti da fanatismo religioso. L'eccessiva fissazione fa dire e fare cose che una persona normale non farebbe. La Bibbia ci ha messo in guardia da questo tipo di persone.
      Non sono persone che commettono adulterio, rubano o altro. Sono persone completamente catturate dal delirio religioso. Allora dicono di andare nel deserto, perche' li verrano rapiti. Ogni avvenimento negativo e presagio della fine. Piu' rifletto sull'organizzazione e altre fenomeni religiosi e piu' capisco che l'uomo per la fifa di morire fa cose da matti. Ma lo vogliamo capire che la nostra preoccupazione non sposta le cose di un millimetro. L'apostolo Paolo ha detto che siamo stati liberati, e abbiamo tutto. Dobbiamo vivere pienamente da ora e non aver paura che un Dio con la bacchetta in mano ci punisca per ogni piccolezza. Questo Dio delle regole fa comodo alle religioni per controllare la nostra mente (ed il nostro portafoglio).
      Il nostro scopo da consapevoli deve essere quello di fare un salto di qualita', praticare quell'amore che Gesu' ci ha insegnato. L'organizzazione e' affetta purtroppo dal quel male che esiste da secoli, lo possiamo chiamare presunzione, arroganza, fanatismo. La solita mania di grandezza che colpisce tanti. Ma noi non siamo cosi, siamo tutti uguali, impariamo ogni giorno. Non consideriamo le persone nemiche perche' hanno opinioni diverse. Non siamo esclusivisti ma inclusivisti.
      Riguardo al 1975 vi invito a fare ricerche su come ci sono arrivati a questa data. Vi sembra una cosa normale dire che Dio abbia impiegato giorni di 1000 anni ciascuno? Chi ci puo' mettere la mano sul fuoco che e' cosi? Non potrebbe essere 1100? 1150? Dio misura il tempo come noi? Lo vogliamo capire che l'uomo dell'antico testamento ha cercato di capire Dio e ha creato le scritture per dare delle spiegazioni che non devono essere prese sempre alla lettera? L'organizzazione ne ha fatto di queste interpretazioni della fine a decine. Tutte sbagliate, e si ostina a interpretare la Bibbia in maniera infantile ancora oggi. Il corpo direttivo e' composto da persone con scarsa cultura ma una grande presunzione. Ed e' triste che 8 milioni di persone subiscono le loro imbarazzanti interpretazioni per l'illusione di servire Dio nel solo unico modo giusto. Dio si serve con obiettivita', con umilta' e amore, e attraverso un unico canale, Gesu'.

      Elimina
    14. Il libro nuovi cieli e nuova terra io l'ho. Letto degli anni sessanta solo pochi fratelli lo hanno le nuove generazioni sono spinte a usare biblioteca in line con rivistefino al 2000 per ammazzare memoria storica

      Elimina
    15. Per trovare tutte le profezie non avverate, con tanto di immagini delle pubblicazioni della wt, si può vedere una ricostruzione ben fatta a questo link:
      http://credenti.freeforumzone.com/discussione.aspx?idd=10688333

      Elimina
  21. È sufficiente andare su youtube e scrivere "previsioni errate testimoni geova fine mondo", ci sono molti video che riportano le riviste in cui venivano dette le false profezie, poi vedi se hai pure tu quelle riviste. Ciao

    RispondiElimina
  22. Ce ne sono a decine, ma uno degli articoli più eclatanti sul 1975 è su Torre di guardia 1 febbraio 1969 li c'è un articolo di studio dedicato all'argomento, in particolare pag. 83 paragr 30, ma consiglio di leggere tutto l:articolo che vaneggia della fine entro ottobre o al massimo qualche settimana o mese dopo.

    RispondiElimina
  23. L'organizzazione richiede che rinunciamo a ogni critica, ma e' giusto?
    Fare domande e aspettarsi risposte adeguate e' segno di cattiveria? ma dov'e' scritto?
    Ma se' guidata dallo spirito santo perche' ha indicato il 1975 come data della fine? Perche' non posso fare sta domanda? Perche' non devo ricevere una risposta dato che loro solo sono buoni e che non sono arroganti come i preti cattolici?
    Se da cibo a suo tempo di cibo si deve trattare. L'interpretazione del 1975 (come tante altre) non e' stato cibo e' stata una fesseria spacciata per cibo.
    Siccome scoprire questo meccanismo significa la fine per l'organizzazione allora devono demonizzare persone innocenti che voglio solo dei chiarimenti.
    Fare domande, capire le cose e' un diritto basilare di ogni persona che vuole crescere nella vita. Le organizzazioni che non accettano questo sono dei regimi che hanno tanto da nascondere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' apparso infatti un bellissimo articolo su JWSurvey in relazione ai dubbi:

      https://jwanalyze.wordpress.com/2016/06/11/i-testimoni-di-geova-e-i-dubbi/

      e ho finito da poco questo da JWFacts sulla luce che diventa più chiara

      https://jwanalyze.wordpress.com/la-luce-diventa-piu-chiara/

      Elimina
    2. Ho cercato su WT Library 2001 le frasi degli anni '70 che indicavano la fine imminente:

      g72 22/4 p. 26
      LA NOSTRA generazione vedrà la fine dell’attuale ordine pieno di tensione. Infatti, c’è anche buona ragione per sperare che un nuovo ordine istituito da Dio cominci entro l’attuale decennio.

      g70 22/6 p. 8
      Il tempo di questo sistema di cose malvagio sta rapidamente per finire!

      w75 15/7 p. 440
      Fra le cose che ci attendono nell’immediato futuro vi è l’esecuzione dei giudizi di Dio su “Babilonia la Grande”

      km 9/72 p. 1
      Saggiamente, dunque, nel poco tempo che rimane, staremo desti per non perdere il senso di urgenza che distingue la nostra opera

      w70 15/10 p. 625
      Qualunque sia dunque la data della fine di questo sistema, è chiaro che il tempo rimasto è ridotto, ....Rimane solo breve tempo, dunque, a coloro che amano la giustizia...

      Elimina
    3. (Ax80) Colgo l'occasione per ringraziare di nuovo tutti voi per queste ricerche. L'ho detto e lo ripeto, il tempo ci darà ragione.

      Elimina
  24. Ultima ruota del carro.
    Ho cercato di leggere tutti i commenti e mi sembra che nessuno abbia parlato dell' illustrazione al'inizio del'articolo. La Scrittura dice che, la figlia di Iefte gli uscì incontro con tamburello danzando; NON CON UNA CESTA DI BIANCHERIA. Perché la wt ha fatto questa illustrazione? Voi cosa ne pensate? UN'altra cosa vorrei chiedere. Mi sembra di ricordare che in qualche libro o pubblicazione della wt di alcuni (molti?) anni fa si citava una massima che diceva che: 'se si era falso in una cosa, lo si era in tutte le altre cose'. Qualcuno si ricorda di questa massima? Può fare ricerche per sapere in quale pubblicazione era citata? (Purtroppo le mie ricerche sono state infruttuose). Grazie molto. Ultima ruota del carro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x ultima ruota: La figlia di Jefte deve essere un modello di ubbidienza da seguire, quindi niente frivole danze, ma un bel cestone di biancheria essendo donna, occhi a terra e sferruzzare!
      Ho trovato due articoli simili alla tua richiesta, se possono servire...

      w71 1/6 p. 340
      Queste possono sembrare cose insignificanti, ma lo sono? Gli oceani son fatti di gocce d’acqua. Una piccola scintilla può incendiare una foresta. Piccoli mali possono spesso condurre a grandi disastri. Gesù Cristo disse: “Chi è fedele in ciò che è minimo è anche fedele nel molto, e chi è ingiusto in ciò che è minimo è anche ingiusto nel molto”. (Luca 16:10) Le azioni sbagliate, benché piccole, non dovrebbero dunque essere scusate ma considerate con seria preoccupazione, perché sono la prova di debolezza morale.

      w92 15/12 p. 22
      Chi mente può facilmente cominciare a farlo per abitudine. Di solito una bugia tira l’altra. Thomas Jefferson, uomo politico statunitense del passato, osservò: “Nessun vizio è altrettanto meschino, vergognoso e spregevole; e chi cede all’impulso di mentire una volta trova molto più facile farlo una seconda e una terza volta, finché a lungo andare diventa un’abitudine”. Questa è la strada che porta al crollo morale.

      Elimina
    2. l'immagine non riguarda il ritorno di iefte e il primo incontro con la figlia. si vede iefte che visita sua figlia al tabernacolo (vedi anche la retrospettiva) mentre sta lavorando duramente ed è da mettere in relazione al paragrafo 16 dove viene richiamata l'attenzione su come la figlia svolgeva gioiosamente il voto fatto dal padre sebbene sacrificò il suo legittimo desiderio di sposarsi e avere figli

      Elimina
    3. ovviamente l'intenzione degli scrittori è quella, Dario..

      Peccato che chi conosce bene il linguaggio e la cultura del tempo, sa anche che gran parte di questa storia è inventata. Che la figlia di Iefte facesse servizio presso il tabernacolo è un'invenzione letteraria al di fuori di ogni contesto.
      La parola olocausto nella lingua originale, aveva un solo significato. Piangere e strapparsi le vesti era comune solo in merito ad eventi dolorosi e cruenti.

      Che lo sconsiderato Iefte avesse in mente proprio un olocausto è pure evidente dal verbo ebraico usato (e che non traspare nelle traduzioni): haalytìhu olàh (הַעֲלִיתִהוּ), letteralmente: “Farò salirlo [in] olocausto”. Il verbo “far salire” è tipico degli olocausti, intendendo il far salire il fumo degli olocausti a Dio; lo troviamo nello stesso libro di Giudici, in 6:26, tradotto: “Prendi il secondo toro e offrilo come olocausto”, dove l’ebraico haהַעֲלִיתָ עֹולָה (haalìtaolàh): “Fallo salire [in] olocausto”. Forse Iefte pretendeva di fare – nella sua sconsiderata impulsività – un sacrificio simile a quello di Abraamo (Gn 22:2). Anche nel passo genesiaco il verbo ebraico è lo stesso: הַעֲלֵהוּ, haalèhu, “fallo salire”. Il sacrificio umano era un antico costume pagano orientale (Mic 6:7), come dimostra anche la stele di Mesha. Che Iefte fosse stato del tutto sconsiderato nel fare quel voto insensato, lo dimostra la sua reazione nel vederela figlia venirgli incontro: “Come la vide, si stracciò le vesti e disse: ‘Ah, figlia mia! tu mi riempi d’angoscia! tu sei fra quelli che mi fanno soffrire! Io ho fatto una promessa al Signore e non posso revocarla’” (11:35). La traduzione addolcisce, ma Iefte dice: “Ho aperto la mia bocca al Signore” (Con), che nell’ebraico è letteralmente: “Ho dilatato da bocca sconsideratamente”. Il verbo è פצה (patzàh), lo stesso di Gb 35:16: “Giobbe stesso spalanca la bocca semplicemente per nulla [verbo פצה (patzàh)]”. – TNM.
      Il finale non piace a nessuno: “Egli fece di lei quello che aveva promesso” (v. 39). È un tentativo inutile cercare di interpretare che il voto fu adempiuto facendo dedicare la verginità della figlia a Dio. La figlia di Iefte disse: “Trattami secondo la tua promessa” e aggiunse: “Mi sia concesso questo: lasciami libera per due mesi, affinché vada su e giù per i monti a piangere la mia verginità con le mie compagne” (11:36,37). Sarebbe un controsenso – se si trattasse della verginità – che lei prima accettasse l’adempimento del voto e poi la piangesse. Al voto del padre si rassegnò, pensando che dovesse essere mantenuto, ma volle piangere la sua sorte prematura prima di aver goduto la gioia e la benedizione della maternità. La chiusa dice: “Tornò da suo padre, il quale adempì verso di lei il voto che aveva fatto. Ed essa non aveva conosciuto uomo, tanto che ne nacque una consuetudine: ogni anno le figlie di Israele vanno a piangere la figlia di Iefte, il gaaladita, per quattro giorni all’anno” (Gdc 11:39,40,Con). Cercare di riferire la frase “essa non aveva conosciuto uomo” a dopo il suo ritorno (per sostenere il voto di verginità) può forse riuscire in una traduzione, ma non è sostenibile con il testo originale ebraico. Infatti, non si può separare la frase da quella seguente (“ne nacque una consuetudine”): le frasi sono legate dalla congiunzione “e” (ebraico ו, ve). Anzi, sono tre le frasi legate tra loro. (fine prima parte)

      Elimina
    4. (seconda parte)
      Ecco il testo:

      וַיַּעַשׂ לָהּ אֶת־נִדְרֹו אֲשֶׁר נָדָר וְהִיא לֹא־יָדְעָה אִישׁ וַתְּהִי־חֹק בְּיִשְׂרָאֵל
      vayàas lah et-nidrò ashèr nadàr vehiy lo-yadàh iysh vathy-khòq beisraèl
      e fece a lei suo voto che fece voto e lei non conobbe uomo e fu usanza in Israele
      La sequenza è chiara: quando lei tornò, il padre “le fece secondo il voto” e – in conseguenza di quello che le fece – “lei non conobbe uomo” e per tutto questo nacque l’”usanza in Israele” di… . – Gdc 11:39.
      La figlia di Iefte “non conobbe uomo”: queste parole non si riferiscono al tempo precedente l’adempimento del voto, perché era già stato precisato che lei era vergine; infatti, si dice prima: “Mi sia concesso . . . piangere la mia verginità”. –Gdc 11:37.
      La dichiarazione “e lei non conobbe uomo” va riferita alla conseguenza dell’adempimento del voto. Infatti, essa non solo viene dopo la frase: “Egli fece di lei quello che aveva promesso” (v. 39), ma è legata da un “e”. In pratica: “Egli fece di lei quello che aveva promesso [adempì il suo voto] e [in conseguenza di ciò] lei non conobbe uomo”. Come ulteriore conseguenza del tutto, “di qui venne in Israele l’usanza che”.
      Tale usanza è ulteriormente esplicativa sulla fine che fece la figlia di Iefte. Di che usanza si tratta? Il testo biblico non dice affatto che la figlia di Iefte venivavisitata “di anno in anno” – come se fosse ancora viva – dalle compagne che ‘la lodavano’, come sembra voler far intendere TNM che traduce: “Di anno in anno le figlie d’Israele andavano a lodare la figlia di Iefte”. – Gdc 11:40, TNM.
      Il testo biblico dice: “Di qui venne in Israele l’usanza che le figlie d’Israele vadano tutti gli anni a celebrare la figlia di Iefte”.

      Poi ovviamente, per eliminare le contraddizioni letterarie, si creano dei miti, delle storie artefatte, che a furia di raccontarcele, le prendiamo come vere....

      Biblista

      Elimina
    5. che poi, se pure fosse andata come dice la wt, bell'esempio!
      Un tizio che passa la vita ad ammazzare (ah, giusto, nel nome di Dio...) ha la barbara idea, non di sacrificare se stesso, ma il primo poveraccio ignaro che ha la sventura di volergli bene e andarlo ad accoglierlo...
      si vabbé erano altri tempi e altre usanze...
      giusto, e allora che ce ne importa?

      La poverina, seppure fosse stata risparmiata, doveva farsi monaca e lavare le tonache dei frati...

      Ma mi faccia il piacere, lei wt e san Paolo!

      Elimina
  25. Ultima ruota
    Infatti, Complottista, è quello che penso anch'io. Quindi vuol dire, e non è una novità, che la wt, pur di veicolare un 'proprio' messaggio, 'cambia' addirittura le Sacre Scritture. I due articoli che hai trovato anche se pertinenti non sono quelli che dico io. Mi pare di ricordare che parlando della cristianità citavano questa massima (pare latina) 'che se era falsa in un punto era falsa su tutto'. Comunque davvero grazie per la tua disponibilità.
    Ultima ruota del carro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x ultima ruota: mi spiace, non ho trovato quello che cerchi, però condivido con tutti questa frase da svegliatevi del '96 perchè autorizza l'esistenza di blog come questo:

      g96 8/2 p. 6 Fidarsi o non fidarsi
      La Bibbia ci incoraggia a verificare quello che la gente dice anziché accettare ciecamente tutto quello che sentiamo. “L’orecchio stesso prova le parole, proprio come il palato gusta quando si mangia”, dice. (Giobbe 34:3) Non è proprio così? Non assaporiamo di solito il cibo prima di mandarlo giù? Dovremmo anche provare le parole e le azioni altrui prima di accettarle. Chi è sincero non si offende se verifichiamo le sue credenziali. Che si debba verificare la genuinità di una cosa è confermato da un proverbio scozzese che dice: “Se uno mi inganna una volta, è una vergogna per lui; se mi inganna due volte, è una vergogna per me”.

      BELLISSIMO! E l'hanno scritto loro!

      Elimina
    2. Anonimo consapevole18 giugno 2016 16:06

      Probabilmente anche se rappresentato in maniera un pò ambigua,il disegno nella torre di guardia raffigura la figlia di Iefte al tabernacolo dove prestava servizio, almeno nel disegno si vedono i pannelli del tabernacolo.
      Ad essere sincero subito anche io avevo pensato
      che il disegno si riferiva a quando Iefte torna dalla battaglia, presumibilmente nel cesto ci sono le vesti sacerdotali.

      Elimina
    3. X Ultima ruota del carro la frase che citi tu è stata una modificata applicazione in chiave moderna del vv di Giacomo 2:10

      Elimina
    4. perdonami anonimo consapevole, ma quello a destra con le mani aperte non è Iefte che vede la figlia?

      Elimina
    5. Anonimo consapevole18 giugno 2016 21:39

      Sì hai ragione Complottista quello a destra è suo padre Iefte,d'altronde non credo che ogni tanto non potesse andarla a trovare al tabernacolo.
      Ovviamente queste sono solo le mie supposizioni
      in base a quello che hanno disegnato sullo sfondo quindi può essere così o no.

      Elimina
    6. Dove e' scritto nella bibbia che la figlia di Iefte e' andata a servire nel tabernacolo?

      Elimina
    7. x Fabry: le donne al limite servivano all'ingresso del tabernacolo ma era un voto di devozione tipo il nazireato, perchè quindi piangerla ogni anno? Poi non mi quadra Iefte che facendo il voto sperava giustamente che la prima persona incontrata sarebbe stato uno schiavo, (tanto che valevano, ne compravi a palate) ma gli schiavi potevano servire al
      tabernacolo?

      Elimina
    8. Complottista, certo, so che e' cosi. Purtroppo la wts gioca molto bene con le immagini, sa che la maggioranza dei tdg non si pongono domande, o vanno ad analizzare con mente libera (senza il loro condizionamento) sia le Immagini che le loro interpretazioni della bibbia!

      Elimina
  26. Per Ultima ruota
    Tutta la scrittura e'ispirata da Dio e utile pagina 329 paragrafo 10.
    Zelofead

    RispondiElimina
  27. Ciao a tutti vorrei chiedere a chi vuole di pregare per me.sono svenuta ieri e non sto bene..le vostre preghiere mi aiuteranno tanto.pensatemi se potete.a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ema tesoro...abbi cura di te ti vogliamo bene tutti...ti penso molto e lo sai...attenta al caldo che ti fa male!
      Chiamami appena puoi.

      Elimina
    2. come con essere in ansia x te, carissima e preziosa cristiana, certo che lo faremo, ti abbraccio

      Elimina
    3. Per Ema...
      Anche da parte mia un grosso abbraccio, sperando che tu stia meglio.
      E cerca di trovare la serenità.

      Elimina
    4. Cara Ema spero che ti senti meglio presto. Certamente preghero' 'per te.

      Elimina
    5. Cara Ema79, molti di noi lo stanno facendo... appena puoi, facci sapere come stai.
      Un abbraccio

      Elimina
    6. Cara Manu, io ti penso sempre. So che stai vivendo momenti delicati. Mia moglie ed io ti vogliamo bene.
      Se hai bisogno di noi, sai come contattarci.
      Un abbraccio affettuoso.

      Elimina
    7. Cari amici vi ringrazio di cuore per i messaggi che mi avete mandato..sono in ospedale e devo fare accertamenti.vi voglio bene..pensatemi.

      Elimina
    8. Cari amici,non ho parole per l emozione che ho provato nel leggere i vostri messaggi d affetto e vicinanza..grazie per le vostre preghiere che mi hanno sostenuta e dato forza in un momento di sconforto cosi grande..per me e stata una sorpresa,non ho mai avuto amici veri come voi,che pure se personalmente non ci conosciamo,pare che ci conosciamo da una vita.la mia rabbia e delusione hanno fatto posto alla voglia di ricominciare ed essere determinata e andare avanti..mio marito con mio figlio mi hanno restituito la forza e voi la gioia di condividere insieme ogni momento sia nel bene che nel male e di questo ringrazio John,lelvira,Saulo,ryoga e sua moglie e fineas e moglie pure la cara zabetta ,anonima infelice e altri che mi sono stati vicino in questo momento terribile.vi voglio bene tutti.sappiate che sono uscita pomeriggio dall ospedale,sto un po giù ma la vita va avanti..vi voglio bene e grazie infinatamente...vostra ema79

      Elimina
  28. Ema se ti fa piacere posso menzionarti nelle mie preghiere. Cmq una visita dal dottore avrà il suo perché:-) ti pensiamo tutti cmq

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emma... un abbraccio forte anche da parte mia.

      Elimina
    2. È a un abbraccio anche da me...mi spiace tanto per la tua salute...spero si risolva tutto per il meglio!! Un forte abbraccio da Anonima Infelice..

      Elimina
    3. Cara Ema, leggo solo ora il tuo messaggio, spero che tu stia meglio e che presto tu possa tornare a scrivere qui sul blog.
      Nel frattempo spero che tu possa curarti nel miglior modo possibile, sopratutto indagando sulle cause del tuo svenimento.
      Un grosso abbraccio e una grandissimo in bocca al lupo.

      Elimina
    4. Un abbraccio carissima Emma e riguardati, non farci stare col pensiero! 😉

      Elimina
    5. Cara Ema, tutti i miei auguri e il mio pensiero è con te.
      tienici informati di come stai

      se avete il tempo, leggetevi la bella disamina della storia di Iefte sul sito biblistica.it
      http://www.biblistica.it/wordpress/?page_id=1606

      in particolare soffermandosi sulla traduzione corretta o meno di celebrare, e sui tempi dei verbi... per me non fa una grinza.

      ditemi cosa ne pensate

      Elimina
  29. Se John lo permette, vorrei sapere se puo interessare incontrarsi per formare un piccolo gruppo a Verona per studiare le scritture insieme, solo per incoraggiarci e edificare la fede in Geova, senza pretesa alcuna di fare dottrine o simili, solo x inoraggiarci ed edificarci insieme nella fede senza false interferenze. Potete chiedere la mia email a John, naturalmente è possibile, anzi sono sicure le infiltrazioni di agenti spia della WT per sapere chi siamo, quindi se ci sono persone sincere che non hanno nulla da temere da parte della WT e dei suoi accoliti sgherri contattatemi pure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao zero ti ho mandato una mail...
      e che ci possono fare?
      Ci provano...ma andrà sempre a finir bene a quelli che temono il vero Dio...

      Elimina
    2. lelvira ti ho risposto. ho solo voluto precisare per chi pur volendo sciogliersi da queste catene è ancora insicuro, indeciso e timoroso sul da farsi, non voglio creare problemi meglio essere consapevoli di quello che si vuole fare

      Elimina
    3. certo...e so per esperienza che i ischi ci sono, per chi ha ancora timore...
      molti sanno particolari della mia vita...vorrei aggiungere che fra le altre cose ho anche vinto un proceso contro un paio di mafiosi che ci hanno provato con le pistole...cosa vuoi che mi spaventi?
      Tutt'al più...riposerò in pace....

      Elimina
    4. Cari fratelli che mi state vicino..oggi ho avuto una brutta notizia dai medici.sono sconvolta e triste.ho perso il mio secondo figlio,un aborto spontaneo.mi sto facendo forza con mio marito.il vostro affetto mi farà sentire meglio.pensatemi e pregate per me ne ho bisogno ora più che mai.vi voglio bene

      Elimina
    5. carissima ti capisco anche a me (mia moglie è accaduto) non ci sono parole che possano adesso dirti quanto ne sono dispiaciuto

      Elimina
    6. cara Ema siamo tutti con te in questo momento... anche tutti noi ti vogliamo bene.

      Elimina
    7. Un abbraccio da parte della mia famiglia carissima Ema, sappiamo cosa stai provando, perché anche noi ci trovammo anni fa nella stessa situazione.
      Per noi era il primo figlio è fu un aborto spontaneo.
      Preghiamo gli uni per gli altri per farci forza...

      Elimina
    8. Non è facile trovare le parole giuste ...posso solo dirti che vi siamo vicini io e mia moglie ...fattevi forza ema79.

      Elimina
    9. Ema...mi spiace immensamente...anch'io ho perso il mio bimbo al 3 mese...nonostante ne avessi altri questa cosa mi ha fatto impazzire..lo so che non serve a niente ma ti sono sinceramente vicina...un forte abbraccio da Anonima Infelice

      Elimina
    10. Che triste notizia Ema, sono i misteri della vita, tenetevi stretti tu e tuo marito.

      Elimina
    11. Cara Ema, praticamente non ci conosciamo, ma avendo letto tanti tanti tuoi commenti, un po ti conosco, ma a prescindere di questo sono profondamente dispiaciuto per quello che ti è accaduto. In questo momento difficile sono sicuro che tuo marito saprà starti vicino e dari tutto l'affetto di cui hai bisogno.
      Un fortissimo abbraccio.

      Elimina
    12. Ema, non ci sono parole... mi dispiace tanto per voi.
      Un abbraccio

      Elimina
    13. Grazie ancora tranquillo..un abbraccio anche a te

      Elimina
  30. le profezie del presunto corpo direttivo non derivano dall'opera dello spirito santo perchè sono fallibili.
    Infatti non si sono realizzate o non possono essere soggette a verifiche.
    Chi può dire quello che succede nei cieli nel 1914, 1918, 1919, 1925, ecc.. e dimostrarlo?
    Se Gesù non torna nel 1914, si può dire che il suo ritorno o venuta è invisibile.
    Il credente tdg con questo metodo è indotto a credere a qualsiasi interpretazione umana.
    Ognuno è libero di interpretare come crede, ma spacciarsi per inviati di Dio e pretendere ubbidienza cieca dagli adepti è totale mancanza di amore e umiltà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non c'è nè firma nè nick di questo commento,ma l'amico ha ragione in pieno,secondo me.

      Elimina
    2. Appunto sono tutte speculazioni non verificabili. Prenderle per vere significa rinunciare all'uso del cervello e fidarsi al 100% di uomini. Del resto vedendo i video dei componenti del CD non mi sembrano del tutto sani. Hanno sviluppato questa mentalita' e la porterano fino in fondo, tutto per non avere l'umilta' di dire, ci siamo sbalgiati!

      Elimina
    3. Un momento... la WT aveva predetto cose "visibili" per il 1800 e rotti, 1914, 1925, 1975... quindi è dimostrabilissimo che quello che aveva detto era una vaccata!

      Elimina
  31. Ultima ruota del carro.
    Solo ora posso 'farmi sentire'. Innanzi tutto mi dispiace per ciò che è successo a Ema. Fatti forza Ema. Poi un sentito grazie a Zelofead: si era proprio quello che cercavo. E ringraziamenti vanno anche a TUTTI gli altri che hanno contribuito ad aggiungere importanti tasselli al dialogo; dal Complottista, particolarmente per l'articolo della svegliatevi del 96 (bellissimo veramente) a Zeroassoluto per il vv di Giacomo 2:10. Spero a presto, per altri interassanti scambi di vedute. E ancora AUGURONI per Ema e la sua famiglia.
    Ultima ruota del carro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro ultima ruota, ho letto anche io il punto su tutta la scrittura ispirata e mi accorgo come prima ero cieco quando leggevo, ma vi sembra coerente e reale quello descritto nel parag.10? A me mi puzza di una Bufalata galattica , si dice che una societa (??? anonima )li chiama per esporre le meraviglie della TNM, in un dato posto (anonimo ???) di NY in una dato giorno (anonimo ???) un tizio esperto eudito (anonimo ???) fa una osservazione e loro che fanno? Lo umiliano e mettendolo a tacere e lo fanno sedere SCONFITTO su una osservazione cosi banale che dubito fortemente che un erudito avrebbe mai fatto.
      Tipo le favole "c'era una volta, in un posto imprecisato, in un tempo imprecisato, ecc...."
      Invece di scrivere trattai biblici che condizionano la vita di milioni di persone sincere, avrebbero fatto più successo con le favole visto che di storie inventate di sana pianta e impossibili da verificare ce ne sono a iosa.

      Elimina
  32. Viktor ha detto bene.Chiarisco il mio commento senza nick. Le profezie che dovevano avere adempimento in terra non si sono avverate o vengono spostate in cielo. Quelle che si adempiono nei cieli sono inverificabili.
    II Pietro:
    - 1:20 Sappiate prima di tutto questo: che nessuna profezia della Scrittura proviene da un'interpretazione personale;
    - 1:21 infatti nessuna profezia venne mai dalla volontà dell'uomo, ma degli uomini hanno parlato da parte di Dio, perché sospinti dallo Spirito Santo.
    E' evidente che il presunto c.d. è costituito da semplici uomini che schiavizzano gli adepti obbligandoli alla cieca sottomissione e ubbidienza e privandoli della libera ricerca e della libertà di opinione.Tutto ciò è satanico. Si riduce l'uomo a scimmia.

    sal

    RispondiElimina
  33. I CAVALIERI DELL’APOCALISSE. COME INFLUISCONO SULLA VOSTRA VITA?
    ho trovato un piccolo articolo sul fronte del jw.
    ma come si è potuto credere a queste baggianate x decenni?
    A questo articolo fuffa al 100% viene solo da ridere
    ahahahahahahahahahahahh

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)