Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

martedì 8 settembre 2015

Il giusto punto di vista sui disassociati


 

Il primo piede umano nel paradiso restaurato? Quello di un "disassociato" !


Era il 14 nisan. Gesù porta il suo palo di tortura verso il Golgota. Il sistema di cose giudaico è giunto alla fine.
Il popolo ha rigettato il Messia. La nazione di Israele sta per essere rigettata da Geova. Ma ancora nel tempio vengono offerti sacrifici.
Anche se ormai la nazione nel suo complesso ha perso il favore di Dio, la forma di adorazione istituita da Geova è ancora valida. Vi è l'obbligo di osservare il sabato, nonchè il resto della legge.
E' vero che oramai la legge è stata appesantita dalla tradizione orale ebraica, fatta di mille regolette inutili ma... Gesù nella sua vita terrena ha letto i rotoli nel tempio, nel tempio ha interrogato i maestri, nel tempio pretendeva serietà nell'adorazione, e lo aveva dimostrando cacciando i mercanti ed i cambiavalute.
La pena di morte per i trasgressori era ancora valida. Gesù non lo negò.
Ma nel suo ministero disse 2 cose:



In Matteo 23:23 urlò:
“Guai a voi, scribi e farisei, ipocriti! perché date la decima della menta e dell’aneto e del comino, ma avete trascurato le cose più importanti della Legge, cioè la giustizia e la misericordia e la fedeltà. Queste cose era doveroso fare, senza trascurare le altre."

In Matteo 11
28 Venite a me, voi tutti che siete affaticati e oppressi, e io vi ristorerò. 29 Prendete su di voi il mio giogo e imparate da me, poiché io sono d’indole mite e modesto di cuore, e troverete ristoro per le anime vostre. 30 Poiché il mio giogo è piacevole e il mio carico è leggero”.

Nei vangeli di Gesù si racconta che, pur condannando le azioni malvage, non ha mai condannato nessun peccatore: dall'adultera colta in adulterio, alla donna impura per le perdite di sangue, all'esattore di tasse... è stata la sua misericordia ad indurre le persone al pentimento, NON HA MAI PRETESO IL PENTIMENTO per mostrare misericordia. Non per il peccatore comune, non per la pecora senza pastore.

Ora, messo al palo, in punto di morte, ci dà l'ultimo grande esempio di misericordia.
Alla sua destra ed alla sua sinistra due malfattori. Uno, anche lui in punto di morte, lo offende.
L'altro, lo difende.

Leggiamo:

LUCA 23
39 Ma uno dei malfattori appesi gli diceva ingiuriosamente: “Tu sei il Cristo, non è vero? Salva te stesso e noi”. 40 L’altro, rispondendo, lo rimproverò e disse: “Non temi affatto Dio, ora che sei nello stesso giudizio? 41 E noi, in realtà, giustamente, poiché riceviamo appieno ciò che meritiamo per le cose che abbiamo fatto; ma quest’[uomo] non ha fatto nulla fuori posto”. 42 E proseguì, dicendo: “Gesù, ricordati di me quando sarai venuto nel tuo regno”. 43 Ed egli disse a lui: “Veramente ti dico oggi: Tu sarai con me in Paradiso”.


Un malfattore. Malfattore perchè ha trasgredito la legge, come lui stesso ammette. Un malfattore giudicato. Condannato giustamente. Non riabilitato. Un reietto. Un disassociato, come diremmo oggi. Non dovette frequentare il tempio per anni, ostracizzato. Non dovette scrivere una lettera per essere riabilitato. Non dovette restare senza saluto da parte di ex amici e parenti per mesi. Era colpevole. Lo sapeva. Doveva morire. Lo sapeva.
Bastò una parola, uno sguardo. Il disassociato dal tempio, il trasgressore della legge, l'espulso, il reietto... fu il primo essere umano ad essere rassicurato da Gesù che LUI nel paradiso ci sarebbe stato... i maestri, i dotti, gli insegnanti, coloro che davano la decima anche delle spezie, i saggi, gli inattacabili, i giusti, i santi, coloro che si lavavano fino al gomito, coloro che ringraziavano Geova di non essere come i peccatori..... NO.....

NO !! NON CI SARANNO !!
riecheggiano nella mente queste parole:

ma avete trascurato le cose più importanti della Legge, cioè la giustizia e la misericordia e la fedeltà !

Queste cose era doveroso fare, senza trascurare le altre.
Queste cose era doveroso fare, senza trascurare le altre.
Queste cose era doveroso fare, senza trascurare le altre.

AMEN !



* * * * * * * * *



Leggiamo cosa scriveva Russell sui peccatori e la disciplina


Come mantenere "l'ordine" e la "purezza"


Tuttavia, Russell riconosceva la necessità di mantenere l'ordine nella congregazione, ma aggiungeva: "Con questa parola ordine tuttavia non intendiamo dire rigidità o formalismo".........
"La semplicità della disposizione divina" di cui parla Russell era quella indicata in Matteo 18:15-17 ...."Il pentimento e il ravvedimento è il vero obiettivo di ogni fase di questi procedimenti, riabilitare il trasgressore;la sua punizione non è affatto l'obiettivo. La punizione non appartiene a noi ma a Dio....In verità, anche se il trasgressore si rifiuta di dare ascolto (obbedire) alla decisione della Chiesa intera, non si deve infliggere né tentare di infliggere nessuna punizione. Che fare allora? La Chiesa deve semplicemente toglierli la sua amicizia e tutti i segni o le manifestazioni di fraternità. Da quel momento in poi il colpevole deve essere trattato come come un pagano e un pubblicano – Matteo 18:17”.

..."Trattarlo come un pagano o un pubblicano non significherebbe diffamarlo o disonorarlo anche dopo che fosse stato abbandonato. Il popolo del Signore non deve essere diffamatore o calunniatore in nessuna circostanza;il comando generico:"Non parlate male di nessun uomo" vale esattamente per questo caso. Non dobbiamo né parlar male, Nè guardar male pubblicani o peccatori, Né rifiutare di ingaggiare in attività commerciali con essi; invece dobbiamo sospendere la comunione speciale che abbiamo con loro....." Ed ancora: "Secondo questa Scrittura, tutto ciò che la chiesa potrebbe fare sarebbe, dopo aver invano cercato di indurre il fratello a pentirsi e a cambiare, quello di ritirare la speciale comunione fraterna con lui fino a quando egli avrebbe espresso la volontà poi di fare il bene. Poi dovrebbe essere ricevuto di nuovo in piena comunione. Nel frattempo il fratello può semplicemente essere trattato gentilmente, in modo cortese, come sarebbe giusto per noi per trattare qualsiasi pubblicano o Gentile"- (w 1/3/1919 p.69)








* * * * *




Stai leggendo questa pagina da un cellulare?



oppure:






39 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. pentimento significa cambiamento di pensiero rispetto all'azione compiuta, in realta il malfattore riconobbe gesu quale figlio di dio, al contrario dell'altro che lo scherni', nessuno certo "pretende" il pentimento, ma sarebbe non cristiano non disciplinare un peccatore impenitente, geova e' chiaro al riguardo, esempi ce ne sono, l'amore di geova si esplica anche attraverso la giustizia e la disciplina, quando necessario.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa Liam questo è un concetto che fin dall inizio della sua stori a la wts ci ha inculcato è cioè solo facendo parte della società WTS si viene salvati nel novo regno terreno ma sù questo ci sarebbe molto da dire perche se leggi tutto il capitlo 11 d ebrei dice chiaramente che sarà un nuovo regno celeste ma dimmi dove è scritto nella bibbia che solo facendo parte della wts si vine salvati nel giorno del giudizio? vedi bene che non vi è per niente menzionata la societa WTS ciao rifletti bene

      Elimina
    2. E tu "ostracizzare" una persona e darla per morta, non salutarla, non rivolgergli neanche una parola, neanche se fosse tua madre, tuo figlio, tuo nipote... ci sono persone che non conoscono I NIPOTI, genitori che hanno perso i figli e viceversa... tu questa me la chiami "disciplina"? Magari anche "giusta"?

      Elimina
  3. Gesù LEGGEVA nel cuore della gente. Nessuno tra gli uomini ha questo potere quindi i vostri esempi non sono calzanti. Geova legge nei cuori ma si rende conto che gli uomini no. Nella legge mosaica per certi peccati era prevista la MORTE, avete capito? SI, la MORTE. Significa che tale legge era data da Geova senza pietà? No, semplicemente alcune punizioni dovevano essere date in pubblico quale ammonimento per gli altri e per impedire che altri commettessero lo stesso errore. Questo vostro buonismo casereccio non ha motivo scritturale. Gesù era Gesù gli uomini non sono Gesù. Solo Geova legge il cuore ma nel frattempo la congregazione deve essere tutelata e anche la vittima di un torto grave. Il pentimento è fondamentale ma non solo ci devono essere anche le prove della genuinità del pentimento. Poi la storia della wts che dice che solo loro si salvano dove l'hai letta negli scritti del tuo amico Lorenzi? Si salva solo chi fa la volontà di Geova, non inventatevi altre storie.

    Pongo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro pongo sicuramente ti sei rivolto a me allora con questa risposta fai capire che o sei un tdg di ulitima generazione o segui come i cavalli e cioè con i paraocchi i continui cambiamenti del cd allora sappi se per te è nuovo che i 2 pilastri della dottrina della wts erano l imminente arrivo di armaghedon e io il 75 l ho vissuto con trepidazione e con timore di perdere i miei familiari e amici non tdg e l essere tdg per vivere nel nuovo paradiso terrestre dopo armaghedon se poi tu sei contento di andare appresso ai continui cambiamenti di rotta degli scrittori va ben contento tu contenti tutti ripeto io ti parlo di 43 anni fà negli ultimi tempi la wts ri stà rimangiando tutto quello che ha fatto scrivere sulle tg del passato e per far scomparire le prove dei continui cambiamenti di intendimenti ha consiglliato di distruggere tutta la letteratura che và dal 2000 a ritroso negli anni chiediti il perche se poi vuoi continuare a tenerti il prosciutto sugli occhi per non avere delusioni tutto a posto ciao

      Elimina
    2. grazie pingo di aver spiegato cio che provi verso la wts, diverso invce e quello che provi verso geova, le scritture quelle sono, per come la vogliamo girare e voltare "chi invoca il nome di Geova sara salvato" invocare significa anche riporre fiducia in lui e distinguersi come suoi adoratori, sappiamo che ci si assume una responsabilita quando si decide, da esseri umani imperfetti, di voler aderire alle sue leggi, nessuno ci costringe, al contrario sappiamo anche dagli esempi del passato che Geova usa chi vuole per i suoi propositi, che innalza e fa cadere al momento giusto anche gli uomini prescelti come guide, ma tutela"i giusti" sono questi che saranno salvati e possederanno la terra per sempre, avere " forte fede" comprende saper discernere e scegliere anche tra gli insegnamenti o intendimenti, e restare umilmente in attesa...

      Elimina
    3. Se analizzate altre religioni vi accorgerete che tutte hanno un loro metro di salvezza visto che le interpretazioni sono e possono essere molteplici.......Geova questo, probabilmente anzi senza il probabilmente, lo sapeva quindi per tranquillizzarci è ricorso alla Regola Aurea , unica regola emanata, ma che fa leva sui sentimenti e sulle coscienze e saranno queste a dover rispondere a Geova perchè solo LUI potrà decifrarle e nessun altro, quindi la WT continui a distribuire cibo ma smetta di giudicare quello che non può giudicare e inizi ad amare quello che dovrebbe amare....

      Elimina
  4. Mi spieghi come sono stati tutelati i bambini e le famiglie vittime dei pedofili? Minacciandoli che in caso di denuncia sarebbero stati disassociati? E quando alcuni che erano stati espulsi per pedofilia sono stati poi riassociati che tipo di prove hanno portato per dimostrare il loro "genuino pentimento"? Attendo spiegazioni. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eio mi associo a te demetrio e aggiungendo che la pedofilia è una malattia psicologica che va curata da esperti in materia e non con le preghiere come consigliano le tg e con la predicazione e i vertici non lo vogliono capire e questo tipo di atteggiamento a portato a migliaia di casi di pedofilia nel mondo e quando vado in predicazione devo spesso ipocritamente qundo mi accusano che anche trà noi tdg vi è questa piaga che solo nella cc c è ma non sò fino a quando potrò pronunciare questa menzogna per non infangare il nome dell organizzazione come sempre ci hanno consigliato o fatto credere tramite le tg cari saluti Demetrio

      Elimina
    2. le pecore nere sono ovunque e l'organizzazione e in questo sistema che giace sotto il potere del malvagio, non siamo in un cocoon che ci tutela dal male, non e necessario mentire, il fatto stesso che oggi ci sono dei processi e dei risarcimenti, indica che chi ha sbagliato in buona o cattiva fede( non conosciamo le dinamiche degli eventi) è stato chiamato a rendere conto, quindi questo prova che geova sta usando le autorita' per disciplinare quelli del suo stesso popolo, noi la coscienza come singoli individui ce l'abbiamo pulita, chi deve pagare sta pagando, fosse pure mio fratello merita di essere disciplinato, chi si e macchiato di colpe tra il suo popolo, come accadeva anche in israele, si rende conto che anche dopo decenni, cio che ha fatto torna a galla e che geova non lascia nessuno impunito.

      Elimina
    3. Scusa Liam allora ti invito a leggerti alcuni stralci delle audizioni di Geoffry Jakson componente del cd sui 1006 casi di pedofilia segnalati in australia nei TDG e poi ti invito a leggerti la tg per lo studio di ottobre dove vine negato tutto quello che ha ammesso G J dando sempre la colpa agli apstati e a satana insomma sempre la solita tecnica verso chi dice come stano realmente le cose nell organizzazione ma questa volta verranno smentiti dai video delle audizioni in quanto se nesono visti un pò sù tutti i blog interessati solo chi ha obbedito e stà ubbidendo ciecamente alla WT di visitare solo il sito ufficiale non è informato di certe cose ciao e pace e bene

      Elimina
    4. sono una traduttrice ;)...ti invito a rileggere il mio commento. se vuoi, senza pre-giudizio, mi sembra di aver scritto che geova innalza e fa cadere "anche" chi usa come "guida" ma lo fa al tempo giusto

      Elimina
    5. Scusa Liam mi dici al CD chi li ha nominati come guide ? se li ha nominati Geova si vede che avrà delegato a qulche buono a nulla visti i risultati che si stanno ottenendo e sono i fatti che lo dimostrano e poi se la vogliamo dire tutta il nostro Creatore è un pò pigro in quanto non è intervenuto già quando Barbara Anderson denuncio la scoperta di un faldone negli archivi di Brooklin di 27320 segnalazioni di casi di pedofilia per intanto ci stà pensando la giustizia umana poi si vedrà e io spero che tutti quelli che hanno permesso questi terribili delitti sui minori paghino a caro prezzo se tu poi continui a difendere questo andazzo son problemi tuoi io vogli dormire tranquillo la notte e non difendere l indifendibile saluti cristiani ciao

      Elimina
    6. secondo te chi ha il compito di radunare la grande folla nel tempo della fine? chi ci ha condotti fuori da babilonia, ripeto geova sa chi "usare" e in che modo farlo, anche in manasse alla fine fu trovato qualcosa di buono, un canale e solo un mezzo che ci permette di arrivare o approdare al luogo di destinazione... credi che ci sara una guerra ed un giudizio a breve? focalizziamo su questo e l'aiuto che possiamo dare a chi veramente ci è prossimo, la predicazione ha salvato dal disastro morale tante vite, cio' è innegabile, non esistono solo realta negative all'interno dell'org. quindi per quel poco che rimane a questo sistema, agiamo al nostro meglio, filtriamo cio che la nostra coscienza ci permette aspettando il giudizio di geova che sara individuale e spetta solo a lui, tutti come singoli daremo conto, a chi è stato dato tanto sara dato anche un piu terribile giudizio se ha commesso errori, ma non ergiamoci a giudici, quello non ci spetta, poi sei libero anche di dissociarti da questo canale, nessuno te lo impedisce

      Elimina
    7. Se è per questo non esistono solo realtà negative anche tra i cattolici, i musulmani, i buddisti... del buono c'è in tutte le religioni se no... poi io "canale" nella bibbia non l'ho mai letto, tu si? Inoltre il CD direttivo ATTUALE con un superlativo "nuovo intendimento" (suppongo rivelazione angelica) ha tagliato fuori dalla figura dello "Schiavo fedele e discreto" tutti gli altri all'infuori di se stesso: lo schiavo non esisteva nel 33 come si pensava prima, non era Russel, non sono più tutti gli unti presenti oggi, ma lo schiavo è stato scelto nel 1919 (?BOH?), quindi Rutherford e i membri della direzione della WT. Tralasciando il fatto che UMANAMENTE non avrei scelto Rutherford neanche per fare le pulizie di casa mia (noto despota che amava umiliare i beteliti, avvezzo ad alzare il gomito, viveva in varie case di lusso costruite a spese dei fratelli e girava con 2 cadillac mentre la crisi imperversava e molti fratelli vivevano in condizioni miserevoli), ma ovviamente Geova legge i cuori quindi avrà visto qualcosa che io non riesco a vedere. Ora, volendo prendere per buono tutto questo, mi è sfuggito il passaggio in cui dal 1919 si arriva al CD attuale. Cioè, parte dello Schiavo si diventa per "successione" (un po come il papato)? Non dovrebbe essere Cristo a scegliere lo Schiavo? Com'è che è lo Schiavo stesso che decide quando un fratello può entrare a far parte del CD? Rivelazioni angeliche? Questa cosa non trova assolutamente basi nelle scritture e Geova non ha mai agito così. L'unico caso di "sostituzione" di un membro di un gruppo è Mattia come apostolo, ma fu Geova stesso a sceglierlo inequivocabilmente e solo perchè Giuda era diventato "infedele" non perchè era morto. Quindi se lo schiavo è stato scelto nel 1919, e tutti quelli che formavano quello schiavo sono morti, chi ha detto che OGGI lo schiavo è il CD? Quali sono le prove inequivocabili? Ci sono più Schiavi? Non possono essere gli uomini a "passarsi" l'incarico. Se poi consideriamo i "risultati" del loro modo di fare (dissociazioni, scandali, giravolte di intendimenti, costruzioni faraoniche a dispetto dei tagli per mancanza di fondi, considerazioni personali su "pantaloni stretti" e altre amenità) tutto si stanno dimostrando tranne che "fedeli e discreti". Inoltre, dalle pagine delle riviste hanno già deciso che "Cristo quando arriverà troverà che lo schiavo è stato fedele e discreto e lo premierà....". Ah, quindi funziona così? Si sa già? Inoltre la possibilità che lo Schiavo diventi "malvagio" è solo un'esagerazione, Cristo stava esagerando! Non sapevo che Gesù esagerasse... Ma tutto questo è solo l'ultimo dei miei pensieri, basta solo questa piccola considerazione: ma... vuoi vedere che, come tutto il resto delle parole di Gesù prima e dopo quelle sullo Schiavo... anche queste erano un ILLUSTRAZIONE e non una PROFEZIA come ci è stato detto? Vuoi vedere che Gesù non hai mai detto che ci sarebbero stati un gruppo di 7 persone che avrebbero dettato legge su ogni minimo comportamento che avremmo dovuto adottare e che avremmo dovuto ubbidire ciecamente a ogni loro minima parola? Boh così... riflessioni...

      Elimina
  5. Secondo me la WTS fa confusione tra disassociati, dissociati e apostati. Mette tutti sullo stesso piano dicendo che sono persone da tenere lontane e a cui non rivolgere la parola o un saluto. Nel dir questo additano la scrittura di 1 Cor. 5:11-13 e 2 Giov. 9-11. Nella scrittura di Corinti Paolo dice di cessare di mischiarsi ad alcuno chiamato fratello. Il disassociato o il dissociato non viene chiamato “fratello”, né tantomeno uno del mondo. Lì Paolo parlava di un uomo che conduceva una doppia vita nella congregazione e giustamente Paolo dice di ammonirlo. Passati due o tre mesi Paolo scrive la sua seconda lettera ed esorta i fratelli a confermare il loro amore nei confronti di quest’uomo che si era evidentemente pentito della sua condotta e la motivazione viene ben descritta: …affinché non sia in qualche modo inghiottito dalla sua eccessiva tristezza… e in seguito da Satana. Non dovevano passare quindi molti mesi o addirittura anni per capire se c’era stato pentimento o no. Inoltre Gesù disse chiaramente che l’immeritata benignità di Dio era per tutti coloro che avevano peccato e in qualche modo compunti nel cuore per il loro comportamento. Nella parabola del figliol prodigo si legge di un dissociato, uno che disse chiaramente di non voler far parte di quella famiglia pretendendo ciò che gli spettava. Quando si rese conto del suo stato, così come per molti che si rendono conto del loro bisogno spirituale, si riavvicinò alla casa del padre. Cosa fece il padre? Disse per caso “Vediamo ora se questo “estraneo” ha capito il punto e teniamolo in disparte per qualche mese?”. Nella parabola non leggiamo niente di questo. Luca 15:20 dice “Mentre era ancora lontano, suo padre lo scorse e fu mosso a pietà, e corse e gli si gettò al collo e lo baciò teneramente.” Abbiamo mai notato questo atteggiamento degli anziani nei confronti dei disassociati o dissociati che assistono a un adunanza o alla Commemorazione? Io non l’ho mai visto. Diverso è il discorso sugli apostati, quelli che deliberatamente mentono su Geova sapendo di mentire e cercando di calunniare Lui e coloro che vogliono servirlo. Certo. A loro non rivolgo il saluto né li invito a cena dando loro pacche di compiacimento sulle spalle. Quello sì che indicherebbe a un osservatore che sono d’accordo con lui e con il suo modo di pensare. In ogni caso nessuna delle due scritture indicate si riferisce in alcun modo a un disassociato o a un dissociato, cosa che invece continua a sostenere la WTS nelle pagine delle sue pubblicazioni.

    RispondiElimina
  6. marzia, personalmente ho visto in varie congregazioni che gli anziani vanno a salutare i disassociati, a volte alcuni proclamatori hanno anche trovato da ridire, ma si sa ognuno ha una sua coscienza, nella mia sala del regno siamo sempre educati e gentili con loro all'occorrenza, nessuno li guarda in cagnesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quando mai... ma non diciamo stupidate!

      Elimina
    2. Visctor, quello che dice Liam è vero, ho visto personalmente anziani e nominati visitare disassociati, accompagnarli alle adunanze, aiutarli in casi di lutti familiari per le necessità quotidiane...
      Ci sono ancora (rare) congregazioni che non tengono conto delle regole farisaiche ed ipocrite. Se leggi in alto a sinistra il link "il blog di John Connor", vedrai pure come la mentalità anticristiana si sta diffondendo a macchia d'olio nella congregazione. Nel bene e nel male, non ho mai fatto di tutta l'erba un fascio.

      Elimina
    3. Allora ho capito male cosa intendesse liam, perchè dal suo commento pare che alle adunanze i disassociati vengano accolti tranquillamente con sorrisi e saluti!

      Elimina
    4. Ragazzi io ho studiato die anni cn i tg la bibbia, tanto che anche i miei hanno poi iniziato lo studio, nessuno di noi é ancora battezzato, e roconosciamo tutti che la bibbia è la verità, nonostante questo io mi sono allontanato xk anche se nn ero a conoscenza delle cose che leggo in questo blog c era qualcosa che mi suonava strano, quasi soffocante.... E non dovrebbe essere cosi, le cose bisognerebbe farle quando si e pronti e disposti di cuore come battezzarsi o partecipare a tutte le adunanze, se devo farlo xk qualche anziano mi mette pressione, beh nn lo faccio affatto per poi trovarmene pentito....
      Tuttavia mi rivolgo a Geova e tento di seguire le sue leggi per conto mio anche se si sbaglia spesso.... Saluti da Cosimo;)

      Elimina
  7. La tua congregazione è semplicemente l'eccezione che conferma la regola ... la quale dice chiaramente che i disassociati sono degli invisibili, da non salutare. Quante ne avrei da raccontare cara Liam!!

    RispondiElimina
  8. Buongiorno! io sono un disassociato. Ho fatto anche lettera di riass. A volte bisogna stare attenti perchè ci sono alcuni,fratelli anche anziani, che letteralmente odiano solo perchè uno è disassociato. A me è capitato tanti disguidi per questo modo di fare ossia di disprezzare. Ma Gesù è morto per tutti. Da ultimo per il lavoro che faccio, scuola personale non insegnante, un genitore,fratello, è venuto a prendermi in Sala durante l'adunanza dicendo di uscire fuori peer parlarmi ma era solo per dirmi che non dovevo parlare col figlio! e credetemi non è stato per niente carino o gentile. Le sue parole "tu sei un disassociato.." dette con disprezzo per farmi sentire una porcheria. E credetemi io sono una persona molto corretta. Ho sempre cercato di limitare i rapporti col figlio. Ma questo signore doveva umiliarmi e farmi sentire una porcheria. Avrebbe potuto usare altri metodi. Mi ha anche non solo fatto paura ma mi ha proprio minacciato! Tutto questo per dire che a volte bisogna stare attenti a non fomentare l'odio per nessuno. Questo modo di fare fa parte di coloro che disonorano Geova! Geova ha dato giusti principi e comandi che non sfociano nel fanatismo. Lo sappiamo. Ma a me resta l'umiliazione: che volete per alcuni merito la morte e soprattuto ora il disprezzo. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo delle 9,52 (la prossima volta firmati con un nick di fantasia così possiamo distinguerti dagli altri anonimi)
      Ti capiamo e siamo sdegnati. Gesù parlava delle pecore smarrite, nell'organizzazione le pecore smarrite vengono umiliate e battute regolarmente... ormai la parte malata prevale sulla parte sana (basta vedere gli ultimi video sul sito jw.org)
      Continua a seguire ed a commentare, se ti fa piacere....

      un abbraccio

      Elimina
  9. Grazie. Sono anonimo di 9.52. Sono da anni 70 che verità. Tanti fatto x Geova e ho sofferto molto x la verità (cacciato di casa da piccolo e grande anche' prigione x militare, pioniere etc) ma misericordia poca x me. Ma Geova e grande. A presto. Bogdan

    RispondiElimina
  10. Ecco sono ancora qui. Sono Bogdan (che significa dato da Dio o dono di Dio) sono italiano ma magari vi dirò perchè m han dato questo nome in questi ultimi anni. Riguardo alla mia vicenda ho pensato che è meglio perdonare a volte si sbaglia e anche questo fratello(che Geova lo benedica). D'altronde a volte sbagliamo tutti e applichiamo le parole di Gesù che disse vi perdono se voi perdonate(preghiera Padre nostro). Comunque io penso che anche se si sbaglia il canale di Dio è in Sala del Regno. Solo lì ci hanno insegnato la Bibbia e tutto il resto. Poi purtroppo finchè non interviene Geova dobbiamo sopportare. Ma è questo che disse l'apostolo Paolo. Giusto? grazie. Bogdan. Milano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bogdan... belle le tue parole di perdono per chi ti ha trattato male: questo vuol dire che hai capito lo spirito delle parole insegnateci da Gesù. Il problema è la pretesa della WTS di essere il canale di Dio.
      La "luce progressiva" non è in armonia con le scritture né con lo Spirito Santo di DIo. Ti faccio un esempio. Nel caso del Messia l'intendimento progressivo face capire che questo "seme" sarebbe venuto da Abraamo, poi da Isacco e da Giacobbe (non da Esaù). Poi dalla tribù di Giuda, infine dalla famiglia del re Davide e quindi fu data una profezia precisa da Daniele riguardo al tempo della sua venuta così che il popolo era in aspettazione di Lui. Nessuna "luce progressiva" smentiva la precedente ma ne indicava la sequenza logica. Nella "luce progressiva" della WTS ogni nuovo intendimento annulla il precedente. Come si può pretendere di avere "luce progressiva" in tutto questo? Capisco che alle cinque di mattina il sentiero di montagna può essere confuso ma alle sette o alle nove diventa ben visibile. In che modo a mezzogiorno il sentiero diventa più chiaro che alle undici? Ma stiamo dando i numeri? E poi secondo te come "interviene" Geova? Con un palese miracolo soprannaturale o facendo uscire alo scoperto quello che questa gente sta tentando di coprire con ogni mezzo? E se per "punire i colpevoli" bisogna aspettare Geova che interviene, perché non utilizzare lo stesso metro con i peccatori anziché formare un comitato giudiziario?
      Se volevo credere ai dogmi della fede rimanevo nella chiesa cattolica...

      Elimina
  11. Ciao Marzia grazie per complimento. Tu sei una tdG? ancvh io faccio un po fatica per luce progressiva e per la fine. perchè avrei potuto fare programmi diversi.ma comunque andiamo avanti..quello che più non riesco capire è problema sangue quando c'è urgenza di vita dico. Geova io penso che interviene se abbiamo fede. Solo Lui lo sa . Però credo che Geova sia un Dio misericordioso non sempre pronto a punire. Purtroppo a volte si giudica sempre e facilemte. Ma Gesù disse stop giudicare. ciao. Bogdan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bogdan. Sì, sono una tdG ma ormai sono diversi mesi che non vado in servizio anche se ancora non sono inattiva. Sono 4 mesi che non vada in sala e non consegno il rapporto e finora nessun anziano mi ha chiamata né è venuto a visitarmi per chiedere se era tutto a posto. Sono molto scoraggiata. Le sorelle passano davanti casa mia e nessuna suona al mio campanello per vedere se sono viva o morta, se sto bene o se necessito di qualcosa. Se mi incontrano per strada fanno finta di non vedermi quasi fossi un'appestata. Forse mi hanno disassociata e io non ne sono al corrente? Io credo che se noi siamo stufi di vedere certe ingiustizie Geova lo è più di noi. Aspettiamo il momento che Lui interverrà ma sicuramente ci troverà "come canne schiacciate o pecore senza pastore". Che tristezza... Ciao. - Marzia

      Elimina
    2. Marzia ti capisco. Non è facile quando a volte subiamo nella stessa congrega. Ma ricordi che nella bibbia scritto "da dove vengono le lotte e guerre tra voi.." perciò anche in congregazione ci potrebbero esser problemi. Non scoraggiarti. tu il servizio non lo fai per qualche uomo ma per l'Iddio altissimo. Vai a predicare che è molto bello. Anche solo aiutare persone. Poi i fratelli e sorelle dobbiamo perdonare siamo tutti imperfetti e anche loro lo sono compresi anziani. Chiama gli anziani e dici la tua situazio.No possono disassociare senza tu saperlo. sai oggi secondo me tutti questi cambiamenti sono anche un raffinamento capire che bisogna tanta misericordia e non sempre giudicare. Quando Geova interverrà lo sa solo Lui e ci assicura che è vicino a quelli che hanno il cuore rottoe ci farà volare come aquile. Perciò nessuno ci può separare amore di Dio. Io penso che le cose a volte noi ce le aspettiamo di un modo ma magari Geova le vede di un altro(siamo come bambini che non capiscno il odo di fare dei genitori). Ciao a preso. Bogdan. di dove sei?

      Elimina
    3. Scusami Bogdan per il ritardo nel risponderti. Purtroppo lo scoraggiamento c'è e non posso farci niente. Dici di andare a predicare... sì, ok. Cosa? Cosa dico alle persone? Che il paradiso è vicino? Che se inizia a studiare la Bibbia troverà tante persone sincere che amano il prossimo come comandava Gesù? E dove porto queste persone se vogliono assistere a un adunanza? Nella sala del regno? D'altra parte ormai le certezze che avevo non hanno più quella base solida che credevo di aver costruito in tanti anni di "verità". L'unica certezza che mi rimane è quella dell'esistenza di Dio e di Gesù. Di quello che mi hanno insegnato finora non ho più fiducia. Mi dispiace. Per quanto riguarda se possono disassociarmi senza dirmi niente... beh, non mi meraviglierei di questo. Se sono stati capaci di mettere alla porta beteliti e pionieri speciali, figuriamoci se si lasciano intimorire di buttarmi fuori senza neanche avere il coraggio di dirmelo. Ciao Bogdan, a presto. Sono di Roma.

      Elimina
  12. Ciao Marzia. Anche tu ti rendi conto:dove ce ne andremo? Come disse Pietro. Oggi chi ha parole di vita eterna? Dovrebbero essere quelli che seguono Cristo. Giusto? Perciò qualcuno ci deve essere che rappresenta Dio e Suo . ApprofoApprofondiamo alti giorni. Ciao. Bogdan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Bogdan quando i discepoli dissero a Gesù la fatidica frase " da chi ce ne andremo? Solo tu hai parole di vita eterna" il soggetto a cui si stavano rivolgendo era sempre Gesù. Non erano riferite ad un'organizzazione o ad un uomo qualsiasi, ma al Figlio di Dio. Gesù proferì parole di Verità ispirategli dallo stesso Padre che lo aveva inviato a compiere una missione. Non confondiamo le parole di" vita eterna " contenute nella Bibbia con le interpretazioni umane, che non sono ispirate. Chi fa la volontà di Dio può rappresentarLo non una classe soltanto. Facciamo attenzione a non mescolare la Santità con l'uomo terreno. Altrimenti non ci sarebbe nessuna differenza tra noi e i cattolici che credono che il Papa sia Dio sulla terra.

      Elimina
    2. Speranza hai centrato il punto, ormai il soggetto e' diventata la wts!!
      Idrolatia allo stato puro!!
      Fabrizio

      Elimina
    3. Speranza .... ogni parola in più sarebbe del tutto superflua ...

      Elimina
  13. Ciao a tutti soprattutto Marzia che mi ha sempe risposto. Purtoppo sono stato poco bene e anche tutt ora e no potuto scrivere ma sono interessato ad approfondire. Come sapete sono un disassociato ma con tantant voglia di tornare ossia di fare la volontà diGeova così come capito da + di 40 anni. Non è facile. Io penso che tutti questi problemi siano frutto sia di imperfezione che di Satana che non si dà pace nell'ostacolare. Se ci pensiamo quando si parla di Geova alle persone sembra proprio che si parla del Diavolo!! non ci si può parlare è una persecuzione continua. però non so se sete d'accordo con me ma oggi il cibo spirituale vero e proprio chi lo dispensa? Si 1914 altre cose va bene ma il cibo spirituale?...Era una mia riflessione..scusate x disturbo e spero che Geova faccia giustizia e amore per tutti come promesso 2pt 3/13. Grazie..Bogdan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiediti il perché ! Perché facciamo il bene o perché nascondiamo il male? Gesù avrebbe trattato così le vittime dei pedofili e Barbara Anderson? Svegliati Bogdan...

      Elimina
    2. Bogdan, da cosa hai capito che fare la volontà di Dio significa aderire alla WT? Così per sapere...

      Elimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)