Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia."
(Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)


martedì 1 maggio 2018

Siamo davvero liberi?


"Voglio sentirmi libero". "Liberati da queste catene". "La libertà è tutto". 

Queste sono solo alcune frasi che si sentono pronunciare in relazione alla libertà. Raymond Franz, che servì alla Betel negli USA per diversi anni scrisse anche un libro: "Alla ricerca della libertà cristiana"



Con la parola libertà ci riempiamo la bocca, in nome della libertà si sono fatte guerre e compiuti massacri, per la libertà si compiono spesso oggi atti di terrorismo.

Vorrei condividere con voi altri una breve riflessione sulla libertà. Non esporrò citazioni nè ricerche, tutto ciò che scrivo è frutto del mio pensiero. Parliamo un attimo della libertà per chi si definisce cristiano. Non mi interessa sostenere cause a favore di una o l'altra religione, ma esporre solo un mio modesto parere.

Tutti desideriamo vivere in libertà. Non ci piace essere costretti a fare qualcosa che non ci piace, od a vivere in un posto che non ci piace. Quando qualcuno ci disturba, ci offende, ci danneggia, ci fa o vuole farci del male ci sentiamo minacciati nella nostra libertà.

Alla maggioranze delle persone piace l'idea che ci sia qualcuno a tutelare la libertà di tutti.
In questo senso, visto che l'uomo è spesso corrotto e corruttibile, a molti piace l'idea di un dio giusto che osservi, giudichi e ricompensi i "buoni" e castighi i "cattivi".

Anche io penso che la libertà sia sacra, e che ogni legge nella nostra società dovrebbe proteggere la libertà di pensiero, e di azione.
Le leggi dovrebbero essere categoriche e proteggere ogni persona da violenza fisica, psicologica, emotiva, da danno materiale, morale ed economico.
Purtroppo vediamo che queste speranze, spesso sono disattese.

Oltre a definire la libertà individuale importante, comunque, TUTTI i credi religiosi aggiungono altre regole o princìpi che in realtà violano la libertà individuale. Chi non vi si attiene viene bollato come eretico, satanico, e/o  meritevole di morte. 

Anche se il cattolicesimo, per forza di cose, si è ammorbidito negli ultimi decenni, il ripudio per chi si allontana da quella fede è sempre presente nei dogmi della chiesa. Stessa cosa per i protestanti, gli evangelici, etc.

In realtà è la dottrina cristiana, e come si è sviluppata nei secoli, che è oppressiva e limitativa della libertà.
Quando cresci con la convinzione che ci sia un creatore lì ad osservarti e a giudicarti per ogni tua azione, parola e pensiero non puoi che sviluppare una coscienza "malata", piena di sensi di colpa, con convinzioni sbagliate.

Che sia sbagliato tutto l'impianto biblico è presto dimostrato. Al di là della libertà personale, le mille regole, regolette, princìpi e leggi non sono compatibili geneticamente da tutti.

Parliamo per esempio dei sacrifici animali. Se vivessimo nei tempi biblici chi di voi se la sentirebbe di sgozzare un agnello (non per fame) ma solo per compiacere una divinità? O chi di voi se la sentirebbe di andare a sterminare anche donne e bambini di una nazione vicina solo perchè un sedicente profeta di dio afferma che sono un popolo malvagio? 

Così, chi di voi oggi crede davvero che una donna che prega col capo scoperto offenda un Gesù in cielo, che mentre osserva la scena magari arriccia il naso?

Però questo è ciò che insegnano le religioni cristiane. Altri precetti, sempre limitanti, vengono insegnati da altre religioni. Oltre alla condanna della violenza gratuita (che tutti ovviamente accettiamo senza riserve), aggiungono altri precetti, come la regolamentazione dell'adorazione a un dio o a delle divinità, con assemblee canti e preghiere, regolamentazione della sessualità e del cibarsi.

Quindi sorrido amaramente quando i TdG o altri sedicenti cristiani mi vengono a parlare di libertà. Sopratutto quando dicono di parlare in nome di Gesù, che universalmente è ricordato solo per queste frasi a lui attribuite:
"ama il tuo prossimo come te stesso"
"tutto ciò che le persone volete che vi facciano, così dovete similmente farle loro"

E' evidente che quasi NESSUN testimone applichi alla lettera questi precetti, ma solo ciò che viene ordinato dal corpo direttivo. Agiscono come marionette. Lo facevo anche io.

Anche la libertà di pensiero in realtà non esiste. Io e te, caro lettore, pensiamo ciò che siamo programmati a pensare.

Ciò che pensiamo è frutto del nostro DNA, della nostra cultura e dell'ambiente in cui siamo cresciuti. Modificare le nostre credenze di base è difficile e spesso doloroso. Ecco perchè chi nasce cattolico, evangelico o TdG spesso resta nella sua religione anche se magari non possiede fervore religioso.

Noi siamo esseri biologici. L'energia, o "spirito", che ci anima dentro è strettamente correlato a ciò che è scritto nelle nostre cellule.

Andate dal cattolico bigotto e provate a spiegargli che non c'è nessuna statuetta che lacrima sangue, e nessuna madonna vergine che lo aspetta in cielo. Che non c'è nessun Padre Pio a cui affidare la protezione dei propri cari.
Andate a spiegare al fondamentalista dell'Isis che non esiste nessun Allah che approvi i loro atti di terrorismo.

Andate poi a spiegare al TdG che non esiste nessuna vita eterna biologica (non perchè non possa esistere in teoria, ma l'universo stesso è nato per modificarsi di continuo, nella struttura e nella forma: lo osserviamo tutti i giorni).
Andate a spiegargli che la memoria della sua vita è scritta nelle sue cellule e che alla sua morte tutto ciò che ha vissuto viene cancellato.

Perchè se così non fosse, servirebbe tracciare la vita anche del nostro fedele cane, che forse, nella sua vita, ha dispensato ad altri più affetto di quanto non abbiamo fatto noi. 
Andrebbe tracciata la vita del nostro gatto, del nostro topolino domestico, del nostro canarino o del nostro pesce rosso. E dei vermetti di cui essi si nutrono. Di ogni formica e di ogni moscerino.

Ma questo, per la nostra mente, è inaccettabile. Nasciamo programmati per pensare al futuro, con l'istinto di riprodurci, con la sensazione che la nostra vita debba durare per sempre. Pertanto la nostra mente rifiuta l'idea della morte e partorisce mondi virtuali ideali, che poi diventano culti e si trasformano in religioni. Religioni che con i loro precetti diventano gabbie mentali.
Ciò è comunque necessario, perchè se non avessimo la mente programmata così, con l'accettazione passiva della morte, il genere umano e quello animale si sarebbero già estinti.

Per quanto ognuno di noi possa avere una propria visione della libertà, in effetti non siamo liberi. Così come non siamo liberi di cibarci di pietre o di volare, non siamo liberi neppure di accettare la realtà che osserviamo.E'qualcosa più grande di noi che ci rende unici e diversi nel pensiero.

Ora qualcuno dirà che siamo così perchè qualcuno ha voluto crearci così.
Bè, se quel qualcuno esistesse, non sarebbe certo l'iddio della bibbia.
Perchè una mente che crea un essere progettato da lei stessa non può fornirgli una cervello che poi  faccia fatica a capire la sua volontà.
Qui non si tratta di libero arbitrio. Si tratterebbe invece di un Dio che gioca a nascondino, che dice "beato chi crederà pur non avendo visto", esponendo così le menti ingenue ad ogni sorta di truffa religiosa.

Perchè se devo credere senza farmi domande, chiunque è libero di venire da me ad inculcarmi la sua verità. Pertanto non ritengo assolutamente che possa esistere sulla terra nessun scritto ispirato da alcuna divinità. Però so che siamo diversi e non potremo mai vedere le cose allo stesso modo.

Per questo mi sento libero di accettare commenti diversi sul blog, censurando solo quelli che in qualche modo, limitano la libertà (psicologica ed emotiva) altrui. Perchè in fondo anche chi esprime le sue idee distorte su ciò che legge, in effetti lo fa essendo schiavo delle sue idee preconcette.

Nessuno di noi è realmente libero. Tutti siamo schiavi dei nostri processi mentali e tutti perveniamo a conclusioni o deduzioni diverse.

Un dio di amore non avrebbe creato dottrine o regole che sarebbero state accettate solo da una minoranza "predisposta alla vita eterna"
Questa è una bugia e una menzogna orribile.

Per capire meglio il punto, provate a rispondere a questa domanda: la foto che ho postato all'inizio dell'articolo è un'alba o un tramonto? La figura umana che sembra camminare sull'acqua è reale o un fotomontaggio?



_________________





Se avete una buona poltrona ed un tablet o un PC notebook a disposizione, sedetevi su di essa e prendetevi 45 min di tempo guardando questo video con audio, possibilmente al buio ed isolati da altri disturbi. Mentre scorre la musica e le immagini provate a notare piccoli dettagli in ogni scena. 
(a schermo intero, ovviamente)
Per chi ha bisogno di relax può essere d'aiuto... ed anche per riflettere sulla vita che stiamo vivendo.
















Stai leggendo questa pagina da un cellulare?





indirizzo email dell'amministratore del blog:

214 commenti:

  1. Vediamo cosa ne pensa il nostro amico...

    RispondiElimina
  2. cattivo esempio1 maggio 2018 12:12

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il masochista è libero di farsi del male? O è solo mentalmente malato? (non parlo della valanga, parlo del masochismo puro)

      Migliaia di giovani praticano autolesionismo. E' una piaga sociale. Vanno aiutati o sono solo liberi di farlo e vengono da te applauditi?

      Perchè chiamare le forze dell'ordine se uno si sta buttando giù da un palazzo? Se è libero di farlo mettiti sotto e goditi la scena di un salto in libertà!

      Tu sei malato dentro, ma malato grave!

      Elimina
    2. Anche i fratelli in Russia sono liberi di.morire da stupidi....ma liberi di farlo!!! Questo per rispondere allo stesso modo di pensare di cattivo esempio....che nn è il mio reale pensiero.

      Elimina
    3. ormai è messo all'angolo, afferma cose che neppure lui reputa giuste se non con l'obiettivo di contraddire sempre e comunque.

      E' una persona molto limitata, si crede libera ma ha il cervello in una gabbia di acciaio. Solo contro il mondo. E continua, indomito, la battaglia contro i mulini a vento. Libero di farlo, ovviamente.... ma concessa questa libertà, prima o poi questa inutile polemica la smorzo. Per la libertà altrui, ovviamente, di leggere un blog libero da certe scemenze!

      Elimina
    4. cattivo esempio1 maggio 2018 12:50

      Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    5. Grazie John ....è contradditorio persino con le sue stesse affermazioni....

      Elimina
    6. L'eccesso di libertà, può disorientare. Per questo alcuni preferiscono regole, regole, regole.
      Libertà é:
      - scalare vette e morire assiderato,
      - fare il giro del mondo in barca, e morire disperso,
      - diventare respiriani, e morire di stenti,
      - convincersi di aver ricevuto un messaggio dal "creatore", e fomentare masse al proprio seguito
      - credere ad esaltati che asseriscono di essere inspirati dal "creatore", e sprecare la propria vita.

      Elimina
    7. Ciao.a tutti cari amici mi trovo a leeds e domani mi trasferisco nel devon per il mio lavoro
      .qui leeds è caotica ma ricca di sapere tra atenei e scuole di vario grado..spero di trovarmi bene nel devon!un 😗 a tutti voi.vostra creuza

      Elimina
    8. ciao cara Crueza , sono contenta di avere tue notizie.spero che ti troverai bene dovunque andrai . ti mando un forte abbraccio e spero di sentirti presto

      Elimina
    9. Ciao toscanaccia.tvb😍

      Elimina
    10. Ciao Creuza auguri per il tuo futuro che sarà sicuramente sereno

      Elimina
    11. Anonima Toscana3 maggio 2018 21:29

      Che bello Crueza avere tue notizie!! Sicuramente ti troverai bene!! Un forte abbraccio!!!

      Elimina
    12. the hiden truths3 maggio 2018 21:54

      Be happy and take it easy......!!!
      Creuza lasciati insegnare un nuovo modo di essere dalla proverbiale resilienza e stoicismo degli Inglesi.........
      Salutami quegli incredibili ed unici esplosivi pazzi scatenati di Inglesi......, mi mancano tantissimo
      un abbraccio

      Elimina
    13. Ciao hiden qua stanno fori come il balconi...molto divertenti e chiassosi..so andata a un pub a vedere roma Liverpool..il tifo e molto forte qui e lavorAno tanto..ma sapete che ho trovato una sala del regno che pare una chiesa?stile gotico.sono pazzi ma eccezionali e te li saluto..oggi ho iniziato a lavorare qua e sono splendidi..ciao hiden!ti aspetto in devon!

      Elimina
    14. the hiden truths5 maggio 2018 20:44

      A Creuza....!!!
      me raccomanno....nun te fa convertì nartra vorta (Ha..Ha ..Ha).....e ciò sò che sò tutti fori de testa
      ma me mancano da morì.....!!!!
      nun mollà! e faje sentì forte che semo più matti de loro.....Ciao bella promesso....vengo su tra un mese

      Elimina
    15. Figurate me trovo bene allora🤣🤣
      So piu matta de loro...come uno oggi vestito da bambino con l orsacchiotto in mano!😂😂 stava fatto sicuro.per la sala del regno mo me appunto l orari che ce vado a fa na scappata...😂

      Elimina
    16. Per john Simon Pietro e company. Premesso che non sono tdg ma su questo articolo che hai scritto, qualcosa non torna siete abbastanza contraddittori, cioè come mai voi avete la libertà di insultare chiunque non la pensi come voi, anzi tutto il popolo di questo blog più infierite e più vi loda e guarda che non si tratta solo di chi è tdg, ma addirittura su tutto ciò che è religioso, al contrario altri(cioè tutto ciò che è religioso) non hanno la libertà non di insultarvi ma di contraddirvi, che subito arriva la cancellazione del messaggio, non capisco di che libertà stiamo parlando!!!

      Elimina
    17. Caro Luigi, nemmeno Gesù raccolse consensi all'unanimità, nè durante la sua vita nè dopo, quindi non mi aspetto certo di raccoglierli io.
      Il post raccoglie solo pensieri e domande "aperte", domande che molti si pongono, e non vuole certo dare risposte ai grandi interrogativi della vita.
      Se una persona durante la sua vita abbraccia più credi religiosi e poi giunge alla conclusione che tutte le religioni sono sbagliate, è un suo libero pensiero, e si ha tutta la libertà di poterlo esprimere, pur sapendo che non verrà condiviso.

      Se tu leggessi tutti i commenti degli oltre 400 articoli del blog (dovrebbero essere oltre 25.000, auguri!) ti renderesti conto che ho pubblicato sia commenti contrari sia addirittura commenti offensivi che mi davano dell'imbecille e dell'idiota. Se ti riferisci all' utente "cattivo esempio", la cancellazione dei suoi commenti ha attinenza col regolamento del blog e NON con le sue opinioni divergenti.
      A tal proposito abbiamo avuto con lui anche uno scambio privato di email.

      Pertanto chiunque è libero di scrivere il proprio commento, di qualunque opinione esso sia, basta che rispetti le regole del blog - vedi la pagina "COME COMMENTARE" nel menù in alto sulla pagina.


      Il veto è messo NON al contenuto del pensiero ma al MODO in cui si commenta. Spam, troll, offese ai partecipanti, apologia religiosa (non si intende argomentare religioso ma copia ed incolla fastidiosi, specie se solo di lunghe serie di versetti senza commento o commento ripetuto tutti i giorni in maniera simile) sono comportamenti vietati.

      Detto questo sei libero di esprimerti come meglio credi. Benvenuto!

      Elimina
    18. Ancora una cosa, caro Luigi, io personalmente ritengo dannosa la religione, NON il credo personale. Se uno crede all'aldià, alla reincarnazione o al paradiso sulla terra, è un suo libero pensiero ed ha tutto il diritto di esercitarlo o spiegarlo ad altri.

      Quando affermo che la religione è dannosa, mi riferisco a quella organizzata dove il sacerdote o il santone di turno afferma che se lasci la sua chiesa o trasgredisci le SUE regole, dio non ti approva e ti condanna alla dannazione/distruzione.

      Questo è il senso del mio pensiero.

      Elimina
    19. Scusa Luigi messinese puoi essere più preciso? A quali commenti cancellati ti riferisci? Nn mi risulta che John cancelli i commenti di chi si posta con educazione per poi disquisire con onestà intellettuale. Forse hai preso un abbaglio.....

      Elimina
    20. Caro John, non so se questo è il tuo vero nome, il mio nome e cognome è vero, non so se vado contro le regole del blog pubblicare il mio vero nome e cognome, ok detto questo, mi dispiace profondamente se si arrivano agli insulti personali, perché così non si tratta più di libertà di espressioni personali, invece si tratta di non avere rispetto verso l'altro, al contrario ridicolizzare o ironizzare la fede altrui, (tanti lo fanno su questo blo)tdg che sia, con tutti i suoi errori e cose bizzarri, ugualmente vedo una forma di non rispetto, denunciare si gli errori e i falsi, ma con molto tatto e rispetto se si vuole ottenere un risultato, altrimenti si avrà l'esatto contrario,posso capire le ferite profonde, che questa religione ha potuto provocare a chi ci è stato dentro, ma bisogna stare attenti, questo è almeno ciò che penso io

      Elimina
    21. L'utente "cattivo esempio" era uno che voleva solo dare fastidio in questo "salotto " virtuale, contraddicendosi di continuo come fa il Cd con le sue stesse affermazioni, nn aveva onestà intellettuale ed erano chiare le sue intenzioni di arrecare disturbo in questa casa in cui noi siamo solo ospiti, non padroni. Approfitto di questo commento per ricordare a "cattivo esempio" che "l'organizzazione secondo le credenze dei tdg appartiene a DIO, per cui il padrone di casa nn è il CD (che può fare quello che vuole), per cui i tuoi esempi sui leader dei partiti politici e altri sono inappropriati. In questo blog invece la cosa è diversa: siamo tutti ospiti e John ne è l'amministratore nonché il creatore .....

      Elimina
    22. Ciao luigi messinese e ben venuto ...nessuno qui sta dicendo che non bisogna usare la bibbia con le sue scritture , noi tutti qua facciamo in modo di usare le scritture senza appoggiare nessun credo religioso , ma al massimo di capire solamente quello che ce scritto.

      Elimina
    23. Caro John, non so se questo è il tuo vero nome o no, il mio nome e cognome è vero e non so se così facendo Vado contro le regole del blog, con tutta la volontà che potrei metterci non penso di avere il tempo di leggere i 25000 commenti che ci sono su questo blog, sono profondamente dispiaciuto se ti hanno insultato personalmente dandoti dell'idiota e dell'imbecille, perché così non si tratta più di esprimere la propria libertà, ma la propria maleducazione non avendo rispetto di chi ti sta di fronte, per cui la nostra libertà deve finire nel momento in cui inizia quella dell'altro, ma allo stesso tempo ridicolizzare o ironizzare sulla fede dell'altro, tdg che sia, con i suoi errori e cose bizzarri(e tanti lo fanno su questo blog) non la vedo una forma di rispetto, denunciare si gli errori, ma con molto tatto e rispetto, altrimenti si può ottenere l'effetto contrario, posso capire le ferite profonde chi è stato dentro che questa religione ha potuto provocare, ma bisogna stare attenti, almeno questo è il mio pensiero

      Elimina
    24. Scusate i due messaggi quasi identici, ma sto scrivendo col telefonino, pensavo che il primo messaggio fosse cancellato

      Elimina
    25. Caro Luigi messinese facci degli esempi per favore....quale commento ti ha turbato???? In questo blog nn commenta solo John, anche io e altri, ma ho la vaga sensazione che tu voglia attaccare l'amministratore nello specifico .Spero di sbagliarmi per cui fai riferimento a specifici commenti Grazie

      Elimina
    26. Luigi, ti dò ragione.

      Capisco e mi dispiace, anche io anni fa me la sarei presa leggendo i miei commenti di oggi scritti da qualcun altro.
      E' il rischio che si corre dicendo liberamente ciò che si pensa.

      In tutto ciò, vorrei precisare, ognuno è libero di credere ciò che preferisce in senso spirituale.

      Però ti ricordo (e se ci segui sulle pagine facebook lo capisci meglio) che sono molti fanatici religiosi ad attaccarci con frasi tipo:

      - siete apostati Geova vi distruggerà
      - chi non crede in Cristo finirà all'inferno

      e roba simile.

      In più questo credo (in qualsiasi religione) è imposto con la forza, ti dicono che è così e basta, perchè la chiesa ha 2000 anni o perchè i TdG predicano da 100 anni e quindi è evidente che hanno il sostegno di Dio.

      Chi afferma queste cose è affetto da "demenza religiosa", malattia che ho avuto anche io per 50 anni (scusa il sarcasmo)

      Ho frequentato le elementari in un istituto cattolico gestito da
      preti e tutta la mia infanzia l'ho vissuta a stretto contatto con la parrocchia, messe e funzioni religiose.
      Questi sono indottrinamenti che te li porti dietro tutta la vita.

      Il problema non è colui che crede, ma come sono state indotte certe credenze.

      Il far credere alle persone che sono nate destinate all'inferno e che per redimersi hanno bisogno di un'organizzazione religiosa che li guidi, dica loro cosa fare, e che faccia da tramite tra loro e Dio, Cristo o la madonna, io lo chiamo "stupro mentale" o "stupro spirituale".

      Parole forti ma solo oggi inizio a capire quanto la religione sia dannosa a livello fisico ed emotivo.

      Ovvio che poi, insinuatasi nel pensieri come dipendenza, porti molti a credere che invece sia utile e benefica.
      Ma solo perchè ormai è come una droga. Molti non riescono a farne a meno.

      Spero di essermi spiegato

      Elimina
    27. Cara Anna se cominciamo ad andare sui nomi nello specifico, penso non ne usciremo più, perché come ha detto John è il rischio che si corre di dire ciò che si pensa, liberamente.

      La risposta di John mi ha chiarito, ci sono delle ferite che te li porti dentro tutta la vita, per è facile anche cadere nelle provocazioni che i tdg sono maestri, però io credo sempre che non bisogna cadere nella provocazione, il fallo di reazione, in una partita di calcio è punito allo stesso modo di chi l'ha commesso.

      Io penso che la verità, nel modo di ragionare, non l'abbiamo nessuno, ci vuole solo tanto rispetto, che non significa condividere il pensiero di un altro.

      Elimina
    28. Sono d'accordo con te Luigi messinese. Benvenuto in questo blog....

      Elimina
    29. cattivo esempio6 maggio 2018 12:08

      autolimitandomi a non più di un post al giorno
      non sono qui per dare fastidio a nessuno
      ma solo per affermare come la libertà sia

      la cosa più importante posseduta
      dall'essere umano

      la libertà di credo ne fa' parte

      pensare che la "religione sia l'oppio dei
      popoli" è lecito

      in nome di questo limitare diritti religiosi
      non lecito

      Elimina
    30. the hiden truths6 maggio 2018 13:22

      @ Luigi messinese
      Scusa Messinese intanto chi e cosa sei , che cosa sei venuto a dire , che cosa ci vuoi dire , che cosa ci vuoi far capire . che cosa vuoi fare ,che cosa pensi di fare , che cosa faresti e come tu lo faresti , come ti poni davanti ai sopravvissuti di questi mostri ,che cosa tu faresti con loro, hai lanciato con coraggio da leone il tuo sasso da critico, bene adesso fai tu il John , dagli tu degli obiettivi ed una direttiva allo scopo che vuol raggiungere il Blog.
      Insegnaci tu , perchè se hai criticato allora tu puoi far di meglio e adesso tu ci dimostri come tu faresti di meglio .
      Dai forza coraggio!! , e senza usare una sola parola o riferimento a sentirti o dipingerti una vittima aggredita, ,perchè devieresti solo che scaltramente ed immediatamente da quello che ti è stato chiesto . Tu adesso sei onesto prendi e metti sulla tavola il tuo " Modus operandi" che si dovrebbe adottare .
      Non nasconderti dietro ai ma io volevo dire che.... , io non mi sono spiegato ...., ecco lo sapevo non si può nemmeno parlare ,non volevo offendere ...no no parla parla pure!!! tu hai espresso delle critiche
      tu adesso ti metti nei panni di un Testimone di Geova che si è risvegliato ed ha scoperto un mare anzi un oceano di letame nella sua religione e ci spieghi cosa Luigi Messinese farebbe davanti alle seguenti responsabilità:
      - Portare a conoscenza del mondo intero tutto lo schifo che appartiene a questa religione
      - Far conoscere quanta gente è stata assassinata dalle loro follie
      - Quante persone soffrono ed hanno sofferto a causa loro
      -Svegliare e consapevolizzare più adepti possibile
      -Provare tutte le eresie e perversioni interpretative delle scritture
      -impedirgli di fare ulteriori vittime ammaestrando le persone a non cadere in queste trappole mistiche diaboliche
      - Raccontare e provare fatti che ti posso garantire alla fine ti devi sciacquare dieci volte la bocca con il bicarbonato
      -Portare davanti alla giustizia tutti quelli che si sono macchiati di reati a sfondo sessuale pedofilia e abusi , ed impedire che in questi ambienti abbiano quartiere ......
      Mi fermo perchè l'elenco è lungo
      Sai succederà che ogni tanto qualche fumino te lo faranno anche venire perchè verrai pure accusato di esser un bugiardo e di non trattare con un mazzo di fiorellini i serpenti velenosi di una tale sorta .....non dimenticarti che se oggi esisti e parli ancora Italiano è perchè qualcuno all'epoca prese la decisione di trattare con i cattivi come meritavano essere trattati .
      qui non si parla di opinioni e punti di vista che feriscono la personalità o religiosità di un individuo ...
      qui si parla di MORTI Signor Luigi Messinese ,
      qui si parla di ASSASSINI Signor luigi Messinese
      qui si parla di PERICOLOSI DEVIATI MENTALI Signor Luigi Messinese
      qui si parla di DEVASTATORI DI AFFETTI E LEGAMI FAMILIARI signor Luigi Messinese
      qui si parla di VERGOGNOSI E DIABOLICI BUGIARDI Signor Luigi Messinese
      qui si parla di VOLGARI E SCALTRI FURFANTI Signor Luigi Messinese
      qui si parla di CIALTRONI E DELIRANTI VISIONARI che si credono in rapporto stretto con Dio e nascondono sotto i suoi occhi montagne di atti deplorevoli signor Luigi messinese .
      Bene io sono tutt'orecchi ed elettrizzato come uno studente il primo giorno di scuola alla sua prima lezione davanti ad un luminare ....la prego signor Luigi Messinese faccia risplendere anche in noi la sua luce....e ci insegni senza parole a vuoto e retorica da politicante come lei si prodigherebbe in nome della verità e della giustizia a far conoscere che cosa sia nella sua diabolica sostanza questa religione.
      -Lodovico-

      Elimina
    31. Ma chi sei tu, chi ti ha dato il diritto di usare questi toni con me, non ti permettere mai più, vi ho dato nome e cognome e andate a vedere il mio profilo facebook

      Elimina
    32. @ hiden,un piccolo appunto, loro sanno di non avere nessuna approvazione dal presunto dio , ma pretendono che tu ci creda e obbedisci.@ Lodovico , mi permetto di dire "Che siano maledetti.la mia famiglia è frantumata a casa loro .

      Elimina
    33. Cattivo esempio tu Vuoi solo dare fastidio . I tuoi commenti sono contradditori. Hai scritto che è lecito espellere i dissidenti....allora anche qui tu dissenti sempre e nn vieni espulso....come la mettiamo??? È lecito se John nn ti facesse commentare nn credi? Eppure tu hai la facoltà di farlo ancora. Ammesso che sia lecito cacciare a calci nel sedere chi dissente verso una associazione religiosa politica culturale e così via....È Lecito "OSTRACIZZARLA" alias "ISOLARLA" e per di più nn per scelta personale, ma come ubbidienza a una direttiva illegale e anticristiana?????....... In questo blog NESSUNO ha mai OSATO dire che l'espulsione o disassociazione nn sia lecita,...ma l'ostracismo. ... è ILLEGALE COME INSEGNAMENTO e i tdg ne fanno oggetto di conversazione ovunque e comunque al fine di indurre i fedeli ad applicare le "loro direttive" nn quelle di Dio e quelle delle varie corti a cui tu hai fatto sempre riferimento. La libertà nn si nega a nessuno finché questa nn pregiudichi quella degli altri o causi danno a cose e persone. I tdg causano GRANDI danni con gli insegnamenti del loro CD ....Hanno rovinato molti giovani, e posso testimoniarlo GRIDANDO!!!! A parte famiglie intere.....dato di fatto cattivo esempio...e se questo è anche lecito per te sei completamente irragionevole.

      Elimina
    34. The hiden come ti chiami tu, ma tu chi sei, da dove sei uscito, chi ti ha slegato, chi ti da il diritto di usare certi toni con me, non ti devi permettere mai più, avete il mio nome e cognome e se volete vedere, anche il profilo facebook

      Elimina
    35. the hiden truths, anche se la WT ha commesso cose disgustanti e orrende, dimentichi una cosa fondamentale, NESSUNO E' STATO OBBLIGATO AD ENTRARE NEL CULTO CON LA FORZA.
      Nessuno è obbligato a non prendere il sangue
      Nessuno era obbligato a rifiutare la divisa militare
      Nessuno è obbligato dal astenersi dal votare.
      Queste scelte sono individuali, se ci lamentiamo, non ammettiamo obbiettivamente che siamo stati noi a dare le chiavi della cella o della gabbia al nostro sfruttatore di turno. Che questo sia durato 10, 20, 30 o solo 5 anni, non toglie quel che resta di ognuno di noi, che siamo stati degli inetti, stupidi e sognatori immaturi.
      Converrai con me, che è vero qui si punta il dito sulla WT, ma dei culti non se ne salva nessuno a qualsiasi latitudine, cristiana e non.
      Quello che intende "Messinese" è ragionare che lo scontro non porta da nessuna parte. Ognuno rimana dalla sua parte, e come chi crede in un dio e un altro no, si rimane 50 e 50 sempre. Dovrebbe rimane il reciproco rispetto delle scelte, anche se non condivise. LA VITA E' BREVE!! PERCHE' ALIENARSELA IN BATTAGLIE SPRECATE COME QUESTE?

      Elimina
    36. Con la forza fisica nessuno è stato costretto vero caro Navigatore, ma esiste una forza piu potente: la manipolazione mentale che nn solo miete vittime fra gli adulti con una preparazione culturale medio-alta, ma si estende anche ai piccoli figli di tdg che volente o nolente seguono le orme dei genitori. Io sono stata allevata da piccola in questa setta, ma questo discorso vale anche per qualsiasi altra setta o religione. La differenza sta nel fatto che mentre la maggior parte della popolazione appartenente ad altri credi nn subisce ripercussioni per il cambio di idee i tdg insieme ad altre poche minoranze ne escono con le ossicine rotte. Nn tanto per l'isolamento sociale, quanto per quello dei propri familiari; figli, padri, nonni, nipoti etc....se nn è questo un ricatto vero e proprio per COSTRINGERE a rimanere .....

      Elimina
    37. the hiden truths6 maggio 2018 18:42

      Mi pare che il signor Messinese abbia rivelato con la sua risposta , la sua pochezza , risposta che mi aspettavo visto che tranquillamente gliela avevo già io anticipata nel mio commento, compreso la sua possibile reazione , invitandolo a non recitare ancora la vittima, gli erano invece state richieste delle risposte da dare a delle specifiche domande, ma sapeva che il rispondere lo avrebbero costretto a camminare sui carboni ardenti...... e con un " Savoir Faire " da politicante e tutto pieno di livore si è eclissato .

      @Navigatore
      Scusa amico mio , a parte che la vita me la sò godere anche io visto che ho i miei Hobby , e progetti , giusto tra un mese parto per un viaggio a piedi di quattro mesi da Trieste fino alla Grecia .Tanti non hanno potuto decidere perchè le loro famiglie avevano deciso per loro ,tanti non hanno potuto decidere con assennatezza perchè erano in condizioni psico- emotive che non glielo consentivano ,
      tanti non hanno potuto decidere perche elementi importantissimi gli sono stati debitamente occultati, tanti perchè poveretti non hanno abbastanza cultura e alfabetismo .....non dimenticarti che tu per primo benefici di comfort , assistenza , conoscenza istruzione e progressi a questo mondo che sono il frutto di lavoro di persone che non hanno mai smesso di combattere e credere nella loro battaglia.
      Ed è grazie ad un Raymond Franz, ad una Barbara Anderson, ad un Achille Aveta che non si lasciarono scoraggiare nella loro personale battaglia contro queste cause perse se io oggi ne sono fuori , loro hanno dato a me ed io darò agli altri ....il concetto
      .."Lascia che si .......F........ano " non appartiene al sottoscritto aiutato con empatia prima di impazzire da chi non se ne era "F.....to"
      Per chi chi non lo avesse ancora capito a caratteri cubitali sull'intestazione del blog c'è scritto:
      I TESTIMONI DI GEOVA SI FANNO DOMANDE
      quindi non siamo ne un'associazione di consumatori , ne filantropica , ne filosofica , ma come vittime di di questa mostruosa creatura stiamo cercando di aiutare il più possibile le persone a conoscere , a comprendere a svegliarsi ed ad'indignarsi . per tutte le altre religioni e sette che non sono da meno il Web è più che abbondantemente rifornito di siti dove le relative vittime cercano di fare lo stesso.
      Io non ho la pretesa ne di essere carino ne simpatico a tutti , ma che la verità la sola verità sia al di sopra di me ed di ognuno .

      Elimina
    38. Sto rimanendo perplesso:

      Per TUTTI coloro che stanno armando una diatriba intorno a CHI siamo, COSA facciamo e PERCHE' ci sentiamo colpiti da questa setta dei Tdg:

      Ognuno è padronissimo di credere a ciò che vuole.
      Chi si fa delle domande riguardo a ciò che viene commentato è libero di rivolgerle pubblicamente con un commento. Questo non significa che intende colpire qualcuno o offendere chi già si trova qui da tempo.

      Attaccare chiunque non aiuterà nessuno dei frequentatori del blog. Ricordiamoci che molti di noi, quando abbiamo cominciato ad aprire gli occhi leggendo questi post, avevamo anche noi le idee confuse e soltanto la pazienza dei più maturi ci ha impedito di fuggire via a gambe levate.

      Non prendiamo per scontato che tutti coloro che si affacciano qui sono schierati da una parte o dall'altra. Può non essere così.

      Inoltre ricordiamoci che siamo OSPITI e come tali abbiamo degli OBBLIGHI, il primo dei quali è quello di non attribuire motivi errati agli altri se non palesemente dimostrati dopo INNUMEREVOLI commenti, non dopo due o tre.

      Che ci si possa sbagliare ci stà. L'importante è riconoscerlo, chiedere scusa e andare avanti.

      Mi sembra il minimo, no?
      E' ovvio che questo, comunque, è solo il mio pensiero e non quello dell'amministratore del blog. - Simon Pietro

      Elimina
    39. hai ragione Simon Pietro. Oggi ho pubblicato tutti i commenti senza poterli leggere per intero perchè ero fuori. Qualcuno se ne approfitta.

      Esorto Hidden ad essere meno acido e meno aggressivo con i nuovi, mi sembra un pò permaloso. Ci sta che uno nuovo le prime volte vada un pò sopra le righe non comprendendo appieno lo scopo del blog.
      Io non provo piacere nel censurare nessuno, ma se esagerate mi vedo costretto a farlo.

      A buon intenditor...

      Elimina
    40. Meno male John,mi sembrava strano e inusuale che lasciavi passare certe sviolinate fuori dal coro,capisco che uno possa avere risentimento e rancore,
      ma questo non è il letto di un psicologo per sfogare la propria rabbia e frustrazione sugli ultimi arrivati.

      Elimina
    41. Non è facile decidere se pubblicare o meno un commento, ma se alcuni utenti non si danno una regolata, sarò costretto a prendere provvedimenti. E mi dispiace, perchè non mi piace censurare

      Elimina
    42. Bravo hidden, che solo tu hai capito che cosa significa libertà e ti sai divertire, è normale che ti devi aspettare la mia reazione, io avevo posto una domanda, che John da signore mi ha risposto ed in seguito ad altre domande ci siamo chiariti e capiti e penso che anche altri hanno capito cosa volevo intendere, mi dispiace per te che non hai capito e continui a non capire, da scolaretto che sei, questo denota anche i tuoi limiti mentali e culturali, ti do ancora qualche altro indizio su di me, oltre ad averti dato nome e cognome ti dico dove abito, sono di San Severo della provincia di Foggia, paese ad alta densità criminale e riuscire a vivere in questo paese, capisci a me, figurati se mi puoi intimorire con le tue sciocchezze, sai fare il gattino da tastiera solo perché dietro ad un computer, nomi illustri che hai citato hanno aiutato te, ma poverino tu non puoi aiutare nessuno, perché hai bisogno ancora tanto di aiuto, perché se un tdg ti sente, quello ringrazierà Dio se si trova in quella religione è dirà che la sua è la sola vera religione, chiedo scusa al padrone di casa John se questa mia osservazione di stamattina, ha creato tutto sto casino, ma se vengo attaccato mi difendo.

      Elimina
    43. the hiden truths6 maggio 2018 22:21

      @ Teresa
      io cerco di trasmettere propio la rabbia e le profonde sofferenze nascoste dietro espressioni come la tua , ma vedi vengo preso meschinamente e tendenziosamente per un maleducato e bruto , perchè semplicemente dico la verità , e vengo accusato senza provarlo ,sopratutto da chi alla fine delle sue chiacchere non sà nemmeno ne cosa fa ,ne cosa vuole dire , ne cosa ci vuole comunicare ne ha uno scarto di pensiero nel cervello da donare agli altri, qualcuno ancora fa fatica a capire che tragedie si sono consumate dietro a...la libertà di creder quello che si vuole e di conseguenza di disporre delle vite altrui in favore di cio che si vuole credere .
      Perchè in altri contesti di vita ti farebbero rispondere con la tua di vita all'incoscienza di giocare con la vita degli altri
      E la demagogia e tutto quello che gli resta
      Ed alle persone come te che si piangono le loro immense sofferenze è come mandargli a dire arrangiati con le tue rogne ,quella ragazzina , Sofia Mezzasalma che ha fatto il documentario ha propio le palle quadre e ne ha da vendervi a tutti quanti .

      Elimina
    44. Hidden io capisco la tua sofferenza, in parte la vivo anche io e la viviamo un pò tutti. Però se riuscissi a rileggerti con altri occhi, capiresti che spesso vai oltre le righe.
      Io per par condicio ho pubblicato la risposta di Luigi Messinese ma adesso sono a chiederti di smorzare le liti.
      Ti incendi troppo facilmente e questo rovina un pò l'atmosfera del blog.
      Te lo chiedo per piacere perchè, come ho scritto prima, non mi piace censurare. Ma se continuate a contendere devo fermarvi.

      Grazie per la comprensione

      Elimina
    45. E dai, adesso basta per favore. Smorziamo i toni. Questa discussione non giova a nessuno. Cerchiamo di essere incoragginti anziché cercare di stabilire chi ha ragione o chi fa la voce più grossa. Grazie. - Simon Pietro

      Elimina
  3. Che la bibbia va presa PER certi versi con le Molle e'giusto pensarlo!!Ma che Cristo e'morto e risorto..per liberarci...e'la verita'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Salvatore:

      Per quali versi è giusto prendere la Bibbia con le molle?

      Perché due sono i casi: o E' la parola di Dio o NON E' la parola di Dio.

      Quindi se lo è DOBBIAMO accettarla per com'è senza discuterla, se non lo è DOBBIAMO concludere che è pensiero di uomini come noi, quindi totalmente opinabile.

      Che Cristo sia morto e risorto per liberarci pone altre domande.

      Liberarci da cosa? C'è riuscito? Chi ci aveva imprigionato? Siamo sicuri che tutto questo sia accaduto? Come fai a sostenere che questa cosa sia verità?

      Se per favore vuoi chiarire meglio il tuo concetto te ne sarei grato. - Simon Pietro

      Elimina
    2. Salvatore, quando hai scritto la tua perla, eri in fase digestiva? Oppure erano i morsi della fame?

      Elimina
    3. E' la verità per chi ci crede. Sorge anche la domanda perchè Dio avrebbe fatto scrivere tanti "vangeli" diversi, di cui anche i 4 più concordi, si contraddicono spesso tra loro.
      Se ciò accadesse con qualunque altro racconto storico, sarebbe bollato come falso. Ma, come scritto, ce lo abbiamo nel DNA...

      Elimina
    4. Grazie John, mi sento privilegiata ,la mia famiglia è stata sempre miscredente , mio padre ateo convinto fino alla morte.i miei amici atei o agnostici.A farci cadere nella trappola dei tdg è stato il periodo di crisi economica che stavamo passando, l'incertezza.vivere senza dio non mi crea scompensi .ma i i rapporti famigliari a cui abbiamo dovuto rinunciare ....Non posso dire quello che sento .mi sembra di aver generato mostri che non riescono a vivere senza questa illusione.unica consolazione, ci è stato detto che noi non siamo stati da esempio perché critici di alcune procedure o nuova luce spirituale.

      Elimina
    5. Mio nonno ateo nonostante zii, nipoti, figli TdG. Lui è morto a 98 anni senza nessuna malattia e sano come un pesce.
      La religione non è l'oppio dei popoli altrimenti li calmerebbe. E' l'LSD dei popoli. Rovina il fegato, la mente, il cuore.
      Perdonatemi? Perchè parlo di religione. Questa è un'associazione editoriale che nemmeno il governo ha approvato con lo status di religione.
      Pensate che buddisti, avventisti, evangelici ecc sono religioni, la nostra no. Stiaamo ancora parlando di questi individui?
      Dopo il 25 maggio non li tratterò più con tatto e diplomazia come fatto finora ma li tratterò come quelli che chiamano dalla mattina alla sera per farti investire nel trading: a pesci in faccia.
      Scusate la schiettezza ma è quello che si meritano come psicogruppo che propone favole con effetti equiparabili all'lsd.
      Non possono e non devono più prendere in giro le persone con la storiella della grande tribolazione rubata da Saulo di Tarso pre-70 d.c. e il Monte di Meghiddo citato una sola volta nell'apocalisse come luogo di battaglia reale usato nell'antichità per una fantomatica Har-Maghedon stile fantascienza che non avverrà mai.
      Il Pianeta Terra si estinguerà solo a causa del nostro egoismo umano.
      Sapete una cosa?
      Guardavo un servizio di Striscia l'altra sera sul fatto che tra meno di 10 anni saremo 9 miliardi di esseri umani e non ci sarà cibo per tutti quindi o (i poteri forti scongiurano una guerra per fare un pò di pulizia - mia cit.) o come fu consigliato nel servizio televisivo e come ipotesi dell'Unione Europea, dobbiamo imparare a mangiare insetti.
      Fu intervistato un membro della Comunità ebrea i quale disse che mangiare un insetto equivale a violare 7 leggi bibliche e sarebbe quais meglio mangiare il maiale che ne viola solo due.
      Ragazzi ma stiamo scherzando?
      I TdG già me li immagino a morire di fame perché non possono mangiare gli insetti col sangue!!
      A questi livelli siamo.
      E ci chiediamo ancora se ci sono o ci fanno.

      Elimina
  4. inizio anch'io ad esercitare la mia libertà "religiosa", vediamo se gli piace... :-)

    RispondiElimina
  5. Grazie john, è un regalo che ci fai. Non se ne poteva più .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i tagliatori di gole mascherati da pacifisti paladini della libertà prima o poi fanno questa fine. Sapessi quanta gente disprezza certi ragionamenti e me lo scrivono in privato.

      Quando le lamentele sono troppe vuol dire che la libertà del paladino stà minando quella degli altri partecipanti al blog.

      Quindi meglio la libertà di tutti che quella di chi predica libertà imprigionato da sbarre nella sua mente

      Elimina
  6. Come premessa desidero precisare che non mi interessa entrare nella querelle che "cattivo esempio" sta portando avanti da giorni, quindi il mio commento è scevro da qualunque riferimento a tutto ciò.

    La pura libertà presupponerebbe che io possa fare ciò che desidero con l'unico vincolo di non danneggiare altri. Già questa sarebbe un'impresa titanica. Innanzitutto perché spesso le mie scelte sono condizionate da numerose variabili, di tipo sociale, culturale, familiare, educativo e molto altro. In secondo luogo perché non sono in grado di valutare pienamente fino a che punto una scelta è un atto di libertà e quando diventa semplicemente un atto istintivo, talvolta temerario e in ultima analisi controproducente e dannoso. Per esempio. Se decidessi di andare a vivere in un luogo lontano, lontano geograficamente ma anche culturalmente, di certo starei esercitando un mio diritto in piena libertà, ma non posso essere affatto certo che questo mio esercizio sia per il mio bene. Per questo motivo preferisco parlare non di libertà come concetto superiore ma di opportunità.

    Mi accontento di essere magari un po'meno libero, vincolato da affetti, responsabilità, retaggio, barattando questa mia minor libertà con maggiori opportunità di crescita, di emancipazione civile, sociale, culturale ed economica.

    In ultima analisi, non credo nella libertà di poter fare ciò che desidero, credo nella libertà di poter scegliere tra un ventaglio di proposte e opportunità che mi consentano di vivere una vita soddisfacente e dignitosa nel rispetto dei miei valori e di quelli altrui, recidendo ogni estremismo che vorrebbe indurmi a fare scelte ottuse e dannose.

    RispondiElimina
  7. la foto che ho postato all'inizio dell'articolo è un'alba o un tramonto? La figura umana che sembra camminare sull'acqua è reale o un fotomontaggio?


    chi può affermare con certezza la cosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sulla prima posso affermare con certezza che sia un alba, essendo a Igea Marina (Rimini), sulla seconda no, ma mi pare reale. A parte questo, in merito alla libertà ci sarebbe da dire tantissimo, quello che mi ha sempre imbestialito dei tdg, anche quando frequentavo, è che si sentono superiori, loro sono liberi di dire tutto ciò che pensano, sia ai vertici che come singoli, perchè hanno l'avvallo di Geova. Non ci pensano però che sono liberi grazie alle guerre del passato, oggi possono fare i pacifisti o neutrali perchè tanto c'è l'ombrello della NATO che li protegge dagli invasori, i soldati dalle sommosse ecc. Se un esaltato entra in sala del regno mica gli fanno lo studio biblico, chiamano i carabinieri, eh già, e magari si chiamano così per la carabina? Facile criticare i cristiani in guerra, se non fosse stato per la battaglia di Lepanto nel fermare gli Ottomani oggi i tdg sarebbero 4 gatti e saremmo circondati da minareti e moschee. La libertà che tutti noi stiamo godendo ha pagato un prezzo molto alto di vite che si sono battute per ottenerla.
      Il pericolo è sempre quello di approfittarne troppo, e naturalmente ognuno ne raccoglierà i frutti in base a come la usa.

      Elimina
    2. Lettore assiduo1 maggio 2018 14:14

      Anche se da alcuni particolari sembrerebbe un tramonto non possiamo essere certi.Forse l'unico che ce lo può cnfermare è chi l'ha scattata.Domanda,ci fidiamo poi di costui?Perché altrimenti tutto ciò di cui parliamo,che leggiamo ecc.può essere messo in dubbio ed è la fine...

      Elimina
    3. Se conoscessi personalmente l’autore e glielo potessi chiedere di persona, allora mi fiderei della sua parola.
      Ma già se fosse “”l’amico di un amico”” mi fiderei meno.
      Se poi fosse una persona mia vista, mai sentita di cui esistono solo fatti riportati su alcuni manoscritti non meglio definiti .... hihi allora la mia sfiducia sarebbe totale

      Elimina
    4. x Fenice: E' un ALBA!

      https://www.solariabeach.com/gallery/tag/7
      E' la foto in alto a destra.

      Elimina
  8. Lettore assiduo1 maggio 2018 13:45

    Penso che un minimo di libertà ce l'ha un bimbo appena nato.Nudo,ateo,apolitico ecc.Ma dura poco,igenitori,i,nonni ecc. cominciano fai così fai cosa',chiama questo e quello,adesso svegliati mangia questo,no anzi meglio quello...vai a dormire,sveglia presto c'è l'asilo.Poi tutti gli insegnamenti religiosi qualsiasi siano.....poi ci ritroviamo su un blog a raccontare le nontre vicissitudini..

    RispondiElimina
  9. Lettore assiduo1 maggio 2018 13:52

    Volevo,se posso,aggiunger una cosa per Salvatore.Secondo me Per poter affermare che morte e risurrezione siano vere dovremmo essere sicuri che sia vera la storiella del peccato di Adamo ed Eva,altimenti la morte e risurrezione sarebbero inutili

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti nessun "sincero" credente si sogna di mettere alla prova la Bibbia se non con debolissimi argomenti trattati sul libri dei TdG. Libri che non vengono più stampati perchè se qualcuno andasse a leggere la bibliografia (oggi con internet è più facile di una volta, quando toccava fare il giro per le biblioteche di molte città) capirebbe subito i riferimenti errati e la malafede di chi scrive.

      Aggiungo che la convinzione religiosa può essere trasmessa col DNA. Se per generazioni le persone hanno ritenuto sacro un libro è molto probabile che i discendenti facciano lo stesso istintivamente senza giustificazioni.

      Come puoi credere ad una madonna sempre vergine che svolazza tra le nubi in attesa della tua anima santa?
      Come puoi credere ad un somaro che parla o ad un uomo che vive tre giorni sott'acqua nella bocca di un pesce? Come puoi credere alle piaghe d'Egitto?
      Se fosse scritto su un libro di recente uscita sarebbero favole, ma dato che è scritto nella Bibbia...

      Non sto sostenendo l'impossibilità di un creatore o un'intelligenza creatrice di tutto. Sto solo affermando che tale intelligenza così come esposta nelle scritture, sarebbe alquanto crudele e meschina.

      Ma ormai è nel nostro DNA crederci, nasciamo con la fede nel nostro DNA e affermiamo che ciò sia l'evidenza di un creatore che ha posto in noi la credulità. Invece è credulità generata nel tempo, dalla cultura e dall'ambiente

      Elimina
    2. io voglio che qualcuno risponda a questa mia domanda sensata o insensata non saprei.....se sono nato una prima volta ..perchè non nascere una seconda volta ? ...chi è stato perchè nascessi la prima volta ....cosa è successo ?

      Elimina
    3. A riflessivo che ha già fatto questa domanda nel passato. Rispondo:

      Perché ogni nascita è un evento unico. E ti faccio un ragionamento su questo.

      Ognuno è ciò che mangia. Il cibo viene assimilato dal corpo, si trasforma in qualcos'altro e diventa parte del corpo stesso.
      Questo include la crescita del corpo e il suo sviluppo, l'allaccio dei neuroni nel cervello, diversi da individuo a individuo e che vengono stabiliti mediante l'apprendimento e modificati dal torrente di umori che ci sono in ogni corpo umano.
      Credo che sarai d'accordo con me che non esistono due esseri umani perfettamente uguali sia nel fisico che nel modo di pensare come se fossero clonati.

      Quando una coppia umana genera un figlio mette al mondo un essere che dovrà crescere, alimentarsi e nutrire la propria mente in modo diverso da ogni altro, anche se simile.

      Ecco perché ogni essere umano è un universo a se stante, complesso e meraviglioso nello stesso tempo. Un universo da esplorare sicuramente con i suoi desideri e i suoi sogni (hai mai conosciuto un altro che abbia fatto il tuo stesso sogno, lo stesso giorno, lo stesso momento ecc..?).

      Ecco quindi come con la morte tutto questo universo scompare, nel senso che si decompone, ritorna all'origine (atomi, polvere, cenere) e viene riassorbito dalla terra che lo restituisce sotto forma di erba e vegetazione che altri mangeranno e assimileranno.
      Probabilmente tutti noi abbiamo mangiato materiale che una volta faceva parte di un altro essere vivente.

      Come disse Antoine Lavoisiere "nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma".

      Così quegli intrecci neuronici che hanno creato la personalità di un uomo, rendendolo unico, non esistono più. Sono stati trasformati in cibo per altri esseri umani, che ci piaccia o meno.

      In tutto questo resta qualcosa della vecchia persona? Ci piace crederlo ma dovremmo chiederci "se la popolazione sulla terra è cresciuta a dismisura nell'ultimo secolo, dove sono state prese le nuove personalità? E perché se ne sono formate di nuove? Le vecchie non erano abbastanza?"

      Già... e sarebbe discriminante tutto questo, non trovi?

      E' per questo che gli uomini si aggrappano a una religione o animismo che li solletichi dichiarandoli in qualche modo "immortali".

      Bello ma non realistico.

      Nascere una seconda volta? Tutti i giorni nascono bambini, ma nessuno lo fa per la seconda volta.

      Poi ognuno è libero di credere diversamente e se c'è un ragionamento che possa farmi cambiare opinione, ben venga. - Simon Pietro

      Elimina
    4. @simon Pietro

      accolgo il tuo invito a offrire un punto di vista alternativo.
      Non mi dilungherò per non offuscare lo scopo del blog che è quello di informare sulla wt.

      Hai chiesto se c’è un Ragionamento che possa fare cambiare idea.
      Ma dp l’esperienza tg non vi siete ancora del tutto stufati di inseguire Ragionamenti e Spiegazioni e Controprove?

      I tg con il loro studio bilblio offrono tutto questo.
      Eppure è un mucchio di illusioni.

      Se spegnessimo per un attimo il Pensare e accendessimo il Sentire?

      Forse arriverebbero risposte diverse.
      Forse sarebbe possibile percepire in noi una parte animica in grado di operare guarigioni a distanza ad esempio. O in grado di spostarsi esternamente al corpo nello spazio e nel tempo e di connettersi ad altre forme animiche.

      Lo troveresti possibile, ricevere una descrizione dettagliata della tua cucina da una persona che non vi è mai entrata? Ma in grado di connettersi a te e osservare il tuo ambiente?

      Non dire a prescindere “non realistico” o “impossibile” o “nessuno”.

      Il fatto che non ci siano Spiegazioni ad un fenomeno non rende irreale il fenomeno stesso.

      Mantieni la mente del Ricercatore che vive in te aperta, permettendoti di ricevere qualsiasi risposta possibile anche la più insolita che ci sia.

      Un caro saluto






      Elimina
  10. Ho trovato che le persone che accettano la propria morte sono molto più serene di quelle che non rinunciano alla vita dopo la morte.

    RispondiElimina
  11. Un giorno pensando a come definirei la LIBERTA', mi vennero in mente questi versi:

    La LIBERTA' è la grande opportunità
    donata dalla Divinità alla nostra umanità
    per raggiungere la FELICITA'
    scegliendo tra queste possibilità:

    o inseguir piaceri e comodità
    con struggimenti, frenesie e avidità
    che crea dipendenza e precarietà,
    o seguir la Via della Verità
    con impegno e responsabilità
    ma che darà gioia per l'eternità.
    ---------
    Insomma la libertà non è fare ciò che pare e piace ma distrugge se stessi o altri,
    ma è cercare di edificare se stessi e gli altri, con l'aiuto di Dio, anche se può costare molto, perchè questo è il motivo per cui siamo stati concepiti e creati

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mario, se cerchiamo di edificare noi stessi e gli altri "con l'aiuto di Dio" alla fine sembra che Dio lo abbiamo relegato al ruolo di "aiutante" e non di "primario", quindi potrebbe sembrare restrittivo un tale ruolo per Lui.

      Viceversa se è Lui il primario, qualsiasi cosa noi facciamo nella nostra vita non è mai merito nostro, perché "grazie a Dio abbiamo fatto questo o quello".
      Quindi se le cose vanno bene il merito è di Dio, se vanno male la colpa è nostra.

      No Mario, questo non lo accetto più. Facciamo qualcosa di buono? E' merito nostro. Lo facciamo cattivo? La colpa è nostra.

      E mi viene in mente quel chirurgo che dopo un intervento durato ore e che salvò la vita di un paziente dato per spacciato, sentì dire dalla famiglia "Grazie a Dio...".

      Il suo studio durato decenni, la sua abilità, conseguita nel tempo e tutta la dedizione che aveva messo... svaniti nel nulla.

      Per riprendere il discorso sulla bellezza della libertà dobbiamo sempre ricordare che la nostra libertà finisce dove comincia quella di chiunque altro. E credo che su questo siamo tutti d'accordo. - Simon Pietro

      Elimina
    2. Se diciamo di poter fare tutto da noi stessi, dimenticando che è Dio che ci dona l'esistenza e la sussistenza, e tanta assistenza, siamo presuntuosi e superbi. Se diciamo che invece fa tutto Dio e noi invece non abbiamo voce in capitolo su nulla, allora neghiamo di fatto la libertà che Egli stesso ci ha donato, e di conseguenza arriviamo a incolparlo di tutti i mali del mondo. Invece la sua Parola ci rivela che pur non potendo far nulla senza di Lui, Egli non fa nulla senza la nostra accettazione consapevole e libera, e non violenta la nostra volontà. DI conseguenza noi non siamo nè marionette nelle sue mani, nè possiamo fare a meno di Lui, ma siamo chiamati ad essere figli per mezzo di Cristo e collaboratori di Dio e per mezzo della preghiera possiamo chiedere che sostenga il nostro impegno.

      Elimina
    3. Mario, se questo è il tuo pensiero... lo rispetto

      Però fai attenzione, tu citi a pappagallo scritture elaborate da altre menti umane. Ricordalo sempre.

      Elimina
    4. Oh mamma mia.
      Mario, forse, dobbiamo ricominciare da capo.
      Tu prendi per scontato l'esistenza di Dio così come, presumo, che credi che la Bibbia sia la sua parola scritta. Dico bene?

      Allora dovresti leggere più attentamente i vari post e i commenti contenuti in questo blog.
      Nel corso del tempo sono stati affrontati molti argomenti e quel che ne è venuto fuori è che la Bibbia è affidabile come il film Titanic.
      Se qualcuno fra duemila anni ritrovasse e vedesse il film per la prima volta, crederebbe a tutto ciò che vede semplicemente perché la storia d'amore in essa contenuto è ambientato nel contesto storico accertato.

      Così la Bibbia. Una storia ambientata in un contesto storico di base e poi romanzata fino all'inverosimile. E tutti i credenti pronti a fare di sì con la testa.

      Però ci sono domande suscitate intorno alla Bibbia e al Dio creatore in essa contenuto, che non forniscono una risposta logica.

      Come ti ha fatto notare John ripeti certi concetti a pappagallo, ma ci hai riflettuto mai seriamente davvero? Sei convinto di quello che dici? Potresti sostenere un ragionamento facendo leva sulla logica anziché sulla cieca obbedienza a fedi preconfezionate?

      Se sì, ne possiamo parlare serenamente. Se no allora inutile confrontarsi. Tu rimarrai della tua idea, io della mia e così via. Come è giusto che sia, per carità.

      Ma non pretendere a priori che le tue dichiarazioni siano giuste e che servano da base comune per le discussioni. Non funziona così. Lo diceva anche il Manuale per la Scuola che bisogna stabilire una base comune, qualcosa su cui costruire. Lo stesso Manuale diceva che per citare una fonte autorevole questa deve essere riconosciuta come tale da entrambe le parti, altrimenti è inutile.

      Se te la senti di fare un confronto sereno e distensivo sono pronto. Se vuoi farlo in privato chiedi la mia mail a John. Se vuoi farlo pubblicamente allora dobbiamo trovare un post adatto per farlo. Decidi tu. - Simon Pietro

      Elimina
    5. @Mario

      vorrei chiederti se potrebbe essere possibile

      inseguir piaceri e comodità
      Senza struggimenti, frenesie e avidità
      Senza creare dipendenza e precarietà,
      Ma ricercarli
      con il giusto impegno e responsabilità
      ((ma che darà gioia per l'eternità.))
      potendo provare Gioia fin da subito.


      In altre parole CHI lo dice che

      Piacere = avidità/dipendenza/brutta persona

      Deve essere per forza così??
      Per tutti??
      Dove sta scritto??
      Ah si nella bibbia.... eccallà’....
      Come mai il tuo dio nell’antichità benediceva i suoi servitori con ricchezze e beni materiale se questi portavano a renderti una pessima persona? Bel regalo...

      Stai Tranquillo Mario, se un giorno ti discosterai dalle Credenze bibliche ti accorgerai di essere una bellissima persona e di poterti muovere in ogni direzione che desideri senza trasformarti nel criminale N1.
      ....credo si chiami Libertà.



      Elimina
    6. Lettore assiduo2 maggio 2018 18:40

      MARIO,onestamente quella che evinci sembra una"supercazzola".La sintesi è che secondo tutti gli amministratori delle religioni è che o ubbidisci ho finisci all'inferno,o sei distrutto ad armageddon,ecc,ecc.Quindi la libertà è "fai come vuoi, basta che fai quello che dico io".....

      Elimina
    7. Nell'accettazione della Bibbia quale Parola di Dio parto da queste MIE ragioni logiche a prescindere da quanto dica chicchessia (e che non pretendo siano le vostre ragioni ovviamente):
      1)L'esistente, così come lo vediamo e lo studiamo, pur con tutti i nostri limitati strumenti scientifici, non ritengo sia venuto fuori per caso, perchè altrimenti dovrei pensare che il caso possa fare più miracoli di creazione di quanti possa farne un Dio.
      2) Se si ammette che c'è un Creatore, si deve anche ritenere che non ci abbia lasciati nella depravazione e nella sconfitta totale in cui a seguito della nostra libertà siamo precipitati.
      3) Per cui ci ha fornito di una sua Parola rivelatrice della sua volontà facendo in modo che pervenisse a noi sostanzialmente integra.
      4) Ci ha provveduto un Salvatore che ci ha additato la Via della salvezza.
      Anche se queste premesse potrebbero essere condivise anche da tdg, personalmente non lo sono mai stato, pur interessandomi di questa confessione nella speranza di aiutare qualcuno a venirne fuori. E questo lo si fa abbastanza anche in questo blog.
      Siccome non è mia intenzione fare lunghe diatribe su questo argomento, che penso ciascuno di voi ha già avuto modo di valutare nel proprio cammino di vita, vorrei semplicemente rilevare che senza Dio e il suo piano di salvezza, ogni cosa perde senso e consistenza e a noi uomini non rimane che l'effimera vita presente, sia pur riempita di buoni atti.

      Elimina
    8. @Mario
      grazie per il riassunto del tuo punto di vista.

      Non hai nulla in contrario vero, se nonostante io non creda nel dio con un piano di salvezza,
      riesca a trovare la mia vita ricca di significato, senso e consistenza?
      il mio augurio per te è che un giorno tu lo possa sperimentare di persona

      Nel frattempo potrai anche discutere all infinito sulla questione creatore si/no
      ma ti prego di non volermi “impiantare” nella testa un pensiero non mio ma al quale TU hai bisogno di credere per poter mantenere in piedi tutto il castello.


      Elimina
    9. Mario..che Dio ce o che non ce ..in entrambi i casi nessuno può provarlo ..rimane una questione di Fede , come rimane una questione di fede dire che la bibbia è ispirata da quel Dio che avrebbe originato tutto , ma una cosa non ha bisogno di fede, è la nostra capacità di capire , la nostra intelligenza ,che ci permette di mettere in discussione tante cose che non tornano a livello di logica , dunque se esiste un Dio ..o questo Dio rimane ancora un mistero per l uomo , oppure questo Dio che tanti asseriscono di conoscerlo attraverso la bibbia , dai suoi comportamenti posso solo capire che è più limitato del l uomo stesso.

      Elimina
    10. Mario, rispetto il tuo punto di vista, anche se non lo condivido e mi piace per come lo hai espresso. Solo un appunto:

      "vorrei semplicemente rilevare che senza Dio e il suo piano di salvezza, ogni cosa perde senso e consistenza"

      Questo è un altro TUO punto di vista, non è una verità. E' il credente che non riesce ad immaginare o dare un senso alla sua vita senza una qualche speranza di vita eterna o aiuto divino. Per i non credenti non è così, ovviamente.

      Elimina
    11. Mario, LA TUA CONVINZIONE MI FA SORRIDERE ...
      Lascia passare anni, risposte disattese ... e la vita/speranza a cui brami ti avrà cambiato le domande ... a questo cambiare le regole in corsa la WT è maestra ...
      vedrai che anche avrai cambiato parere, avrai occhi nuovi x comprendere meglio.

      Elimina
    12. x Mario: dato che parli di ragioni logiche, userò la logica pure io. Dio per forza di cose deve esistere da sempre, altrimenti anche lui sarebbe soggetto allo stesso tuo ragionamento e quindi obbligatoriamente creato da qualcun altro o dal caso. Ma anche il potere creativo del caso a questo punto deve esistere da sempre = da tempo INFINITO, perchè non ha senso che ci sia stato un momento dove c'era il vuoto totale ovunque senza materia nè energia.
      Nel calcolo infinitesimale, le probabilità perdono di senso, un avvenimento rarissimo non solo può succedere, ma col tempo infinito di sicuro avviene prima o poi, quindi quelli che tu chiami -miracoli- ad opera del caso, non sono altro che avvenimenti destinati ad accadere.

      Elimina
  12. Lettore assiduo1 maggio 2018 17:41

    Provo.Dal lato fisico penso che saprai come sei venuto al mondo,quindi a meno che non credi alla reincarnazione la vedo difficile.Invece dal punto morale,spirituale,carattiriale,lavorative insomma ste cose qua ho sentito diversi dire "ora mi sento come rinato"....

    RispondiElimina
  13. Cristiana libera1 maggio 2018 18:03

    Libertà, pronunciare questa parola equivale a respirare aria pura ! Quante pagine si potrebbero scrivere per spiegarne il significato.. ognuno è libero appunto di esprimere un suo pensiero al riguardo. Raccomando di leggere il libro di RAYMOND FRANZ "alla ricerca della libertà cristiana". Racchiude concetti profondi in modo chiaro e semplice. Un vero e proprio capolavoro! Stimo molto quest'uomo e ammiro il suo coraggio, anche da non tdG ha saputo conservare i suoi valori cristiani, la sua dignità e integrità. Questa è vera e autentica libertà.
    In parte è anche merito suo se da diversi anni sto maturando alcune consapevolezze che spero mi condurranno verso questa tanto anelata libertà. Non a caso amo definirmi "cristiana libera".

    Grazie di cuore John per questo post!

    RispondiElimina
  14. Quasi agnostico1 maggio 2018 18:13

    Secondo me la libertà dai condizionamenti è solo un'altra illusione di noi esseri umani, il nostro stesso essere comporta condizionamenti, tutt'al più potrai eliminarne qualcuno dannoso.

    John dici che la fede si è 'cristallizzata' nel Dna, se così fosse si dovrebbe scoprire il gene della fede e magari produrre una razza umana priva di essa, completamente atea...

    Come esseri limitati nella nostra conoscenza del trascendente, non abbiamo molte scelte a disposizione (e la chiamate libertà questa?) o crediamo in un essere supremo avvalendoci degli elementi limitati che abbiamo a disposizione, o non ci crediamo (adducendo prove limitate che smentiscono gli elementi limitati dei primi) vivendo quindi da atei.

    La domande che vi pongo perchè dichiarci guerra, e solo una libera scelta di ciascuno di noi non vi pare?

    Se un credente vive sereno e tranquillo in questo modo, perchè distruggere quello che seconda altri pareri e un'illusione? Questo vi fa sentire meglio? Soddisfatti di aver liberato un'altra persona dai nefasti effetti della fede?

    È una guerra di trincea perchè ogniuno di noi rimarrà sulla sua posizione, proprio a motivo dei condizionamenti o imprinting che abbiamo ricevuto.

    Notate bene mi sono astenuto dal parlare di religione, e me ne guardo bene dal farlo, perchè credo che a questo punto il blog dovrebbe chiamarsi "I credenti chiedono"...

    Qualcuno disse: la natura aborre il vuoto. Quindi questo vuoto va riepito caro John, lo so tu non vuoi dirci con che cosa! Ok non te ne faccio una colpa, ma non riempiamolo con 'materia oscura' ne 'con energia oscura' ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho capito dove vuoi arrivare caro amico. Io non dichiaro guerra a nessuno, esprimo solo delle idee personali che sei libero di condividere o meno.
      Il fatto che la fede può essere trasmessa attraverso il DNA di padre in figlio (può, non è sempre così) lo dice la scienza, non io.
      Attraverso il DNA puoi trasmettere lati del carattere come la socievolezza, la misantropia, l'allergia a certi cibi.
      Anche gli animali domestici, tipo il cane, hanno sviluppato nel DNA una simbiosi con l'uomo. Se si possono trasmettere certe attitudini, si può trasmettere anche la disposizione a credere più o meno facilmente in dio. Fai un pò di ricerche scientifiche e noterai che anche esperienze traumatiche della nostra infanzia riescono a modificare anche il nostro DNA mentre siamo in vita, per poi trasmetterlo ai nostri figli.

      Questo blog ha questo nome perchè la mia esperienza e le mie riflessioni passano da 30 anni vissuti da TdG, e perchè quando ho iniziato a scriverlo, 2 anni e mezzo fa, ero ancora TdG, sebbene inattivo e credevo ancora ad alcune dottrine Watchtower e alla Bibbia.

      Inoltre la maggioranza dei post ha attitudine con i TdG.

      se poi le mie riflessioni non sono gradite, ci si può sempre spostare su altri blog. Qui non ci sono verità preconfezionate da adattare ai gusti altrui.Qui ci sono riflessioni a mente aperta (giuste od errate che possano sembrare) e l'unica cosa che si chiede è di non infastidire altri. Sono un essere altamente imperfetto e spesso noioso, se volete continuare a seguire il blog mi dovete sopportare...

      ;-)

      Elimina
    2. Personalmente ho aperto un profilo facebook con quasi 1200 "amici" credenti di ogni credo(amici naturalmente si fa per dire). Ogni loro risposta ad ogni ragionamento è "amen". Semplicemente non esiste la capacità concreta di un singolo ragionamento. Mi costringo a "credere" ma mi chiedo perché la capacità di ragionare e di porre domande in queste persone risulti quasi assente. A questo punto non mi chiedo cosa sia scritto nel DNA ma se nel DNA sia scritto qualcosa.

      Elimina
    3. Perchè, caro amico, la religione è questa. Tutti si scelgono una favola con cui andare a dormire. Guai a svegliarli. Diventano cattivi. Che si tengano le loro favolette.

      Cosa è scritto nel DNA? Credi a chi ti pare, seguilo e servilo. E l'essere umano, ubbidiente, si sceglie colui a cui credere e lo serve come fosse il portavoce di Dio.

      Elimina
  15. Lettore assiduo1 maggio 2018 18:32

    Quasi Agnostico giusto.Allora perché dato che mi sono allontanato volontariamente perché come dici"voglio vivere sereno e tranquillo a mio modo,ogni volta che incontro un TdG mi attacca la pippa e non rispetta la mia decisione come io non cerco di influenzarli con le mie convinzioni?Farci ognuno i fatti nostri rispettando le rispettive scelte senza cercare di influenzarle anche con atteggiamenti oltre che con la parola? Firmo e sottoscrivo....

    RispondiElimina
  16. Quasi agnostico1 maggio 2018 19:13

    Chiedo scusa se con il mio commento ho dato impressione di accusare qualcuno, ho sempre sin dai miei primi commenti espresso rispetto verso tutti inclusi gli atei.

    Io sono alla ricerca, quindi aperto a qualsiasi idea regga al confronto.

    Se il Dna trasmette la fede dovrebbe trasmettere anche l'ateismo ....

    Non era mia intenzione infastidirvi ...

    @lettore assiduo avevo già detto che mi astengo dal parlare delle religioni, tu hai pienamente ragione con il tuo commento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il DNA può indurre una persona ad essere più scettica o più credulona. E può ribaltare certezze anche in giovane età.
      Alcuni TdG raccontano che già a 9 o 10 anni i loro bambini hanno chiesto espressamente ai genitori di non portarli più in sala perchè loro a quelle "stupidaggini" non crederanno mai. Ora può esserci stato anche lo zampino esterno di qualcuno, ma quando indottrini un figlio da quando è in fasce, lo porti in adunanza ed in servizio tutte le settimane e gli fai lo studio biblico regolarmente non ti aspetti di certo una reazione simile a quell'età.
      E non sono casi isolati. Come non sono casi isolati bambini di età di 4-5 anni che già manifestano caratteristiche di fanatismo religioso.

      Elimina
  17. In fondo al post ho aggiunto un video che può essere utile per riflettere...

    RispondiElimina
  18. Lettore assiduo1 maggio 2018 19:43

    John,io ero convinto che il bisogno di credere era un'invenzione delle religioni che sostengono sia dovuto al fatto che siamo stati creati da Dio e quindi nel nostro dna è scritto questo desiderio.Io sono più convinto che questo bisogno ci sia indotto dopo la nascita da chi ci cresce.Credo che un bimbo cresciuto in un ambiente sterile(religisamente parlando)una sorta di mowgli della giungla,non senta questa necessità.Ripeto mia convinzione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io ne ero convinto. Invece non è affatto così.

      E' vero, da esseri limitati possiamo farci molte domande. Ma il fatto che ce le facciamo non significa che certe cose siano come le immaginiamo.

      Io non accetto l'idea del dio creatore, giudice e giustiziere, semplicemente perchè mi sono accorto che siamo tutti profondamente diversi. Ed aderire a certi comandi potrebbe essere facile per alcuni ma molto difficile per altri.
      E questa sarebbe un'enorme ingiustizia. E' come dire che chi nasce con le gambe più lunghe avrà più facilità a scampare al giudizio di dio.

      La mia mente limitata non può accettare queste cose. Chi l'ha creata dovrebbe dargli la possibilità di capire. Invece non è così. Trovi sempre persone pronte a dirti che per ubbidire a Dio devi ubbidire a loro.
      Questa si chiama coercizione e violenza morale verso i creduli, che si affidano ed assi per la loro salvezza eterna.

      Io non credo alla materia che si evolve per caso. Ma non credo neppure ad un'entità superiore che ci ha creati con lo scopo di giudicarci.
      Posso accettare in una società umana che vengano stabilite leggi per garantire l'ordine ed il rispetto altrui, posso accettare carcere e pene di morte per i criminali (non per motivi di opinione!).

      Ma non posso accettare giudizi eterni di bene e male assoluto verso esseri che sono diversi tra loro per loro stessa natura.
      Perchè anche il criminale e l'assassino, che reputo giustamente destinati al carcere o alla pena di morte, mi fanno un pò pena.

      Perchè alcuni di loro, l'insensibilità e la violenza l'hanno ereditata, anche se poi non hanno fatto nulla per reprimerla. Quindi giusto limitarli per il bene altrui in una società come la nostra, ma se fossi l'onnipotente non li distruggerei ma darei loro un altro corpo ed un'altra mente affinchè capiscano ciò che oggi non capiscono.

      In questo senso aborro il concetto di "strada stretta" che conduce alla vita. Per alcuni sarebbe geneticamente impossibile percorrerla.

      Sarebbero già condannati alla nascita da DNA, ambiente, famiglia ed educazione. Il fatto che alcuni riescano a cambiare non significa che possano farlo tutti.

      C'è gente che benchè senza gambe, riesce a nuotare velocemente. Ma sono casi, non si può chiederlo a tutti.

      L'essere umano, debole limitato ed imperfetto non potrà mai aderire a certi standard se nelle sue corde non ha DNA, educazione ed ambiente a supportarli.

      Pertanto non posso accettare l'idea di un Dio creatore e giudice allo stesso tempo.

      Elimina
    2. Gesù ci ha dato alcuni dei criteri con cui verremo giudicati. Alcuni parametri, alla portata della maggioranza sono espressi in Mt 25, 35-45.
      Un altro interessante e spesso dimenticato criterio si trova in Luca 12,47 Quel servo che ha conosciuto la volontà del suo padrone e non ha preparato né fatto nulla per compiere la sua volontà, riceverà molte percosse; 48 ma colui che non l'ha conosciuta e ha fatto cose degne di castigo, ne riceverà poche. A chi molto è stato dato, molto sarà richiesto; e a chi molto è stato affidato, tanto più si richiederà."
      Perciò il giudizio secondo queste poche ma significative parole di Cristo, non sarà ingiusto, ma terrà conto di ogni situazione, di ogni condizionamento e di ogni attenuante per ciascuno di noi.

      Elimina
    3. Mario, sei venuto ad evangelizzare? Non è questo il sito adatto. Ciò che dici lo leggiamo in tutte le salse da 30 anni sui manualetti WTS.

      NON CI CREDIAMO PIU'

      sono tutte storielle capisci? Storielle, favolette, per chi ha bisogno di credere. Ci sono miliardi di persone al mondo che non credono a Gesù ma ad altre favolette. Induisti, Buddisti, animisti... la caratteristica del credente frivolo è che non ha argomenti. Tu non hai argomenti. Ripeti a pappagallo quelle storie senza chiederti PERCHE' dovrebbero essere vere...

      Elimina
    4. Mario questo "fare" per Cristo ha avuto come principale scopo riempire le tasche della religione. Credevamo che almeno la nostra fosse diversa e vedi anche tu come è andata a finire. Le parole che usi tu(così come le usi) sono le stesse usate da secoli per rendere schiave milioni di persone.

      Elimina
    5. John, non sono qui per evangelizzare.
      Ho voluto esprimere il mio punto di vista su questo argomento che mi pareva interessante, ma se sono stato inopportuno e vi ho infastidito, chiedo scusa. Non interverrò mai più. Buon proseguimento.

      Elimina
    6. Puoi commentare come vuoi, solo che questo non è un sito per fare apologia della Bibbia ma per aiutare i TdG indottrinati a capire come sono stati ingannati. Purtroppo chiunque predica sventolando una Bibbia ha alte possibilità di fare qualche discepolo.
      Il punto è che quel libro non è divino purtroppo... o per fortuna, dipende dai punti di vista!

      Elimina
    7. Mario ..non te la prendere..al massimo usa le scritture ma senza quel aria da religioso, che di religione ne abbiamo avuto a basta.

      Elimina
  19. Quasi agnostico1 maggio 2018 20:42

    John capisco quello che dici, e aggiungo che è condivisibile il ragionamento,ma posso farti una domanda diretta?

    RispondiElimina
  20. Lettore assiduo1 maggio 2018 20:48

    Scusa john,forse sono un po' duro di comprendonio..Tu credi nell'esintenza di un Dio o no..indipendentemente da tutte le discussioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io penso che siamo poco più che atomi seduti su un granello di polvere chiamato terra che è disperso nell'immensità dello spazio, spazio di cui pensiamo di conoscere a malapena la fisica, ma invece non conosciamo nulla. Rispetto alla durata dell'universo noi viviamo una frazione di millisecondo... e stiamo qui a discutere di Dio e dei suoi progetti? Mi sembra presuntuoso farlo.
      Non sono giunto a nessuna conclusione, sto ancora riflettendo, ma penso che le mie riflessioni incompiute me le porterò nella tomba...

      Elimina
    2. Lettore assiduo1 maggio 2018 22:12

      Grazie john,anzi scusa se sono entrato nel personale.Io la penso più o meno come te.Nel senso che ho conosciuto abbastanza bene almeno due religioni e purtroppo ancora meglio molti di quelli che la spiegano e di certo non mi stimolano la fede.Ho provato ha esaminare la bibbia con altri punti di vista ma ho peggiorato.Per cui non mi sento di dire che c'è perché intorno a lui girano un sacco di panzane e Lui se c'è non se ne cura.D'altro canto non ho le competenze per affermare il contrario per cui come tu affermi farei la figura del presuntuoso.Io d'altra parte anche se sono qui a discuterne perche credo che sia giusto confrontarsi non demonizzo chi si sente meglio con la fede,basta che non cerchino di impormerla.






      Elimina
  21. Molto riflessivo quest'argomento! Cos'è la libertà ? Posso dire quello che è per me oggi la libertà dopo aver lasciato i tdg. Per me la libertà è poter scegliere oggi come passare la giornata. Poter scegliere con chi passare la giornata. Per me è liberta poter stare in mezzo ad altre persone con idee e convinzioni diverse senza pensare che Dio le distruggerà solo perché non sono tdg. Per me è libertà non pensare che ci sarà Armageddon a breve, e quindi mi sento libera di pensare a un futuro, a vedere i miei figli crescere e invecchiare accanto a mio marito.
    Per me è libertà poter fare delle scelte senza che altri mi obblighino a fare come dicono loro.
    Per me libertà significa vivere questa vita giorno x giorno, godere appieno di ciò che il mondo ha da offrire, un tramonto o un'alba come quella della foto, la gioia del mio cane quando rientro a casa, la felicità dei miei figli quando gli facciamo una sorpresa.

    Per me la libertà è soggettiva, ognuno la può interpretare a modo suo... Questo significa essere liberi.

    Volevo chiedere se qualcuno può condividere con me in pdf il secondo libro di franz in italiano. Non riesco a trovarlo da nessuna parte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il secondo libro di Franz non è stato ancora tradotto interamente in Italiano. Un lettore del blog lo sta traducendo e quando sarà pronto contiamo di pubblicarlo!

      (In giro si trova solo la parte iniziale. Non fu completata)

      Elimina
    2. Nelle librerie online è in vendita un'altro libro di Franz dal titolo:
      Alla ricerca della libertà cristiana.
      Non è questo il secondo libro di Franz?

      Elimina
    3. Si ma non è l'opera intera. E' solo metà libro. Poi l'editore decise di non completare la traduzione.

      Elimina
    4. Qui comunque trovate già qualcosa

      https://testimonidigeovajw.altervista.org/alla-ricerca-della-liberta-cristiana/

      Elimina
    5. Socrate, non è che se dai la risposta esatta vinci qualcosa! Era un esempio! :-)

      Elimina
  22. Ok grazie. Aspetterò con ansia, il primo libro mi ha colpita tantissimo, ma dicono che il secondo sia ancora meglio.

    RispondiElimina
  23. Con questo mio post non intendo rispondere a nessuno in particolare, solo condividere alcune riflessioni con tutti voi. Seguo costantemente questo interessante blog (grazie John!) anche se ultimamente commento poco. Sono inattiva da circa cinque mesi e a volte mi chiedo se forse non stessi meglio prima quando mi tappavo naso bocca e orecchie e andavo avanti dicendomi che non poteva che essere così.... La verità... Già... E la libertà, allora, che è il tema di questo post? Condivido i pensieri di John sul fatto che crediamo di essere liberi ma in fondo non lo siamo totalmente. In ogni caso, quale che sia il livello di libertà di cui crediamo di disporre, occorre grande maturità e senso di responsabilità per accettarla. E anche se tanti sbandierano ai quattro venti questa parola, credo siano molto meno quelli che sono capaci di assumersi la responsabilità di pensare con la propria testa, col rischio di dover continuare a cercare e cercare.... Rischio o opportunità? Dipende da ciascuno. Personalmente, senza quelle che ritenevo essere certezze assolute, mi sento un po' disorientata... Non ho più risposte ma tante domande e... Tanta tristezza.... Di dover lasciare la vita, un giorno, non poter più godere Delle molte cose belle che, nonostante tutto, la vita offre. Perdere i miei cari (com'è già capitato) e non poterli più rivedere... Ecco, questo è per me, almeno in questo momento, il prezzo che devo pagare per la libertà... No, non tornerei MAI indietro, ma se guardo avanti vedo un orizzonte che si assottiglia sempre di più. Scusate lo sfogo, so che mi capite e potermi esprimere senza timore è un aspetto che mi piace molto della 'libertá'.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica, tu scrivi: "Tanta tristezza.... Di dover lasciare la vita, un giorno, non poter più godere Delle molte cose belle che, nonostante tutto, la vita offre. Perdere i miei cari (com'è già capitato) e non poterli più rivedere..."

      Personalmente penso che la cosa triste sia immaginare un Dio che approvi l'operato del corpo direttivo, e che la possibilità di vita eterna alla fine la dia solo ad una persona su 1000!

      Il senso del mio ragionamento non è eliminare lo scopo della vita o la sua "causa prima", ma solo demolire un concetto di dio arcaico che sfrutta le debolezze umane per far si che si sottomettano ad altri uomini.

      Quindi, in merito al futuro ed a nuove opportunità di vita e di benessere per ogni individuo, non mi esprimo ma non posso escluderlo a priori. Ciò che escludo a priori è solo un giudizio generalizzato basato su regole UMANE, come umana e inaccettabile è la bibbia in molte sue parti.

      Io mi sento molto più sereno ed in pace con me stesso e con l'universo adesso di quanto non lo fossi da TdG.

      Certo soffro ancora e mi indigno quando sento certe notizie al telegiornale, e sui criminali spesso invoco "la spada", ma quella umana, non divina. Anche perchè in questo momento, della seconda non vi è traccia.
      Ma ciò non significa che l'universo sia realmente deserto e la vita senza scopo. Così come non è detto che ciascuno di noi sia senza futuro.

      Concentriamoci più sul nostro istinto invece che sui nostri pensieri malati. Cerchiamo di stare più a contatto con la natura e con le persone che ci fanno star bene. Tutto il resto, anche i pensieri positivi, verranno da sè.

      Elimina
    2. Ultimamente mi chiedo come ho fatto per tanti anni a credere in un futuro di vita eterna su questa terra e vivere con questa speranza, trascurando, di vivere questo presente. È pacifico per ogni tdg riporre le proprie speranze per un futuro paradiso sulla terra senza sofferenze malattie etc....soffocando IN QUESTA VITA (certa) le proprie aspirazioni, i propri talenti, e desideri per qualcosa che nn ha certezze. Credo di capire che sentimenti nutre in questo particolare momento la cara Monica e sono solidale con lei. Se lo desidera può contattarmi... John ha la mia mail. Sono stata tdg per oltre 45 e inattiva da oltre tre. Praticamente una vita impiegata al servizio convinta fosse dedicata a Dio piuttosto che agli uomini. Attualmente sono molto serena, ma per raggiungere questa condizione si devono superare anche delle fasi critiche, proprio come spesso succede, dopo una tempesta segue la quiete. Normali le reazioni di chi si sente afflitto.

      Elimina
    3. Anna 1a ..hai creduto perchè ti faceva stare bene questa speranza del paradiso ..ogni adunanza era la tua dose di eroina , ora nella tua libertà ti dovrai dare un alternativa , come un tossico si deve dare un alternativa quando non assume più droga , per non ricadere di nuovo dentro al suo paradiso artificiale che ha abbandonato.

      Elimina
    4. Riflessivo sono stata per tanti anni con gli occhi mezzi bendati da un lato, ma anche un po anche anticonformista. Diciamo che alcune cose nn tornavano, ed ero sempre alla ricerca della chiarezza. Le risposte nn mi soddisfacevano, e ogni volta che si studiava un articolo tg mi contoncervo a causa delle assurdità e contraddizioni. Oggi aperti gli occhi vedo con trasparenza ciò a cui né io né gli altri sapevano darmi una spiegazione, l'unica plausibile era : mettiamo le cose nelle mani di Geova....mi viene da ridere ora se ripenso a questa frase. Sono sicura di nn ricadere più in quella trappola o in un altra, aborrisco qualsiasi organizzazione religiosa a prescindere. Il mio percorso è sereno ora, e la voglia di conoscere è tanta, conscia che nessuno possiede in assoluto la verità. Desidero che anche altri possano trovare la serenità perduta.

      Elimina
    5. Anna ..mettete tutto nelle mani di geova ..e certo !! invece loro le mani le mettono nel portafoglio dei fedeli , anche io al inizio ero un pochino condizionato da quella frasetta , ma fortunatamente avevo mia madre non TDG che sapeva come era la vita , che nessuno ti regala niente , e grazie a lei mi sono contenuto a spendermi troppo per questa organizzazione pompatrice di cervelli ....una volta mi sono messo a riflettere ..sul mettete tutto nelle mani di geova !!..e lo fatto con le scritture stesse ...quando Gesù sul parapetto del monte ..il diavolo gli dice : se sei il figlio di Dio buttati giù , egli darà ordine ai suoi angeli affinchè il tuo piede non urti contro una pietra ....ragionando da me stesso su questa scrittura mi fece capire che questa organizzazione (non obbliga) ma spinge i fedeli a fare quello che il diavolo fece con Gesù ..mettere tutto nelle mani di Dio in maniera irragionevole e creandoti forti sensi di colpa ....e se penso al 75 o altre situazioni , chi meglio di quella scrittura può rappresentarli questi fanatici americani.

      Elimina
  24. the hiden truths2 maggio 2018 01:16

    E' un concetto davvero troppo vasto personale e relativo da poterne trovare delle risposte assolute .Provo solo ad'essere il più onesto e reale possibile.
    Parecchi fattori e circostanze concorrono alla conclusione personale su questo argomento , cultura , luogo di nascita , situazioni di vita ,esperienze e conoscenze e tanto ma tanto altro ancora.
    Nonostante siamo diversi per colore e luogo in cui nasciamo , alcune caratteristiche per certi aspetti inspiegabili accomunano tutti gli uomini , il linguaggio articolato in un'infinita gamma di suoni per comunicare il pensiero , il chiedersi o il domandarsi , la socializzazione in gruppi più o meno estesi ed infine il cosiddetto bisogno spirituale.
    Un bambino a 5 o 6 anni chiede già ai genitori che cosa sia la morte e formula domande di una semplicità e nello stesso tempo profondità incredibili .
    Ecco è il pensiero fondamentalmente quello che ci distingue da tutte le altre creature , qualcosa che non riusciamo a spiegare in un modo razionale ma che tormenta l'essere umano da quando riesce a generarne il primo da bambino .
    Si può essere liberi solo quando la nostra mente smetterà di generare pensieri che generano altrettanti sentimenti , angoscia , ansia , inquietudine , paura , speranza , terrore , è impossibile per l'uomo il solo pensare di poter essere libero dal momento che tutto questo domina la sua mente .
    Possiamo avere brevi black out di gioia , spensieratezza o gaiezza ma non appena la mente si rimette in movimento ecco che tutto torna a renderci l'esistenza particolarmente pesante sotto il peso di quelle sensazioni ed emozioni.
    Forse è propio questo il muro che separa l'uomo da chi l'ha creato , un muro di tenebre che non ci permette di vedere oltre ciò che noi in modo sgangherato ed approssimativo percepiamo in modo vago nel nostro tormentato essere .
    Siamo relativamente liberi , in quanto comunque siamo sottoposti a leggi che non controlliamo , dobbiamo respirare nutrirci , dormire , soddisfare bisogni fisiologici , Paolo giustamente definì l'uomo una creatura che brancola a tastoni nel buio persa in una sorta di caligine spirituale , intesa come la possibilità di potersi rispondere alle classiche tre domande chi siamo , dove andiamo, perchè esistiamo .
    La mia domanda interiore è spesso perchè se esiste Dio abbia permesso al genere umano di fare tutto stò manicomio sulla terra e qual fine mai ci possa essere in questo brulicare sulla terra a vuoto e senza senso .
    Eppure chi ci dà la risposta più sensata o non folle è ancora Paolo parlando di una volontà suprema o Dio che ha sottoposto tutta la creazione a futilità di sua volontà e sfido chiunque a provarmi l'incontrario .A qual fine o ragione?, forse un giorno lo capiremmo meglio , tutto quello che possiamo fare è cercare di vivere al meglio delle nostre possibilità e disumanizzarci il meno possibile ascoltando la nostra coscienza se funziona ancora orientata verso il bene .
    Questo mondo lo può in caso mettere dritto soltanto chi lo ha fatto storto , e liberarlo da quella cappa di malvagità e mistero che lo avvolge .
    Le immense mostruosità perpetuate da tutte le religioni nella presunzione ed arroganza di sapere cosa dare come risposte all'uomo non hanno limiti, ma se davvero potessi rivolgermi in questo momento a Dio non riuscirei a formulargli domanda più appropiata di quella che gli rivolse Mosè nel deserto....
    Mostraci come contare i nostri giorni....ossia diccelo tu che dobbiamo fare o come accidenti dobbiamo vivere in questo folle mondo , per poter stare il più in pace possibile e vivere al meglio delle nostre circostanze .
    e credo e lo dico con immenso rispetto per tutti che questa domanda ci riporti sempre a quello che è scritto in quel libro fonte di tante incomprensioni ed eterne discussioni .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hai fatto ricordare The Hidden, un ragionamento sui nostri limiti, siamo già così occupati con i nostri problemi di sopravvivenza, è come se avessimo una limitazione che non ci permette di sapere oltre un certo punto, ma forse è un bene, mi chiedo, saremmo in grado di gestire conoscenze o problemi più grandi di noi? Faccio un esempio per tutti: immagino di avere un dono in più, la capacità di preveggenza, saprei usarla? Mettiamo che riesco a evitare l'attacco alle twin towers, ma dopo quell'evento sono saltati matrimoni, nuove nascite e se ne sono creati di nuovi. Se io salvo le persone scomparse l'11 settembre, non si creeranno quelle famiglie e i bambini nati dalle nuove relazioni. Sarebbe una responsabilità non indifferente da gestire. Se si evitassero le 2 guerre mondiali probabilmente noi non saremmo mai nati ma ci sarebbero altri al nostro posto. Ecco che lasciare tutto nelle mani di -Dio- qualunque cosa sia, ci libera da certe incombenze che una conoscenza superiore richiederebbe, forse anche questa è una forma di libertà.

      Elimina
    2. the hiden truths3 maggio 2018 00:03

      @ Complottista
      Panthà rheì.....(Tutto scorre...) diceva Eraclito.
      Che ti posso dire dopo anni di slogan o meglio fantavaccate psicadeliche da congregazione ....tipo Geova ha benedetto quà e benedetto la , ha guidato a destra e a sinistra , ha fatto trovare marito alla eterna pioniera con i fuochi artificiali in mezzo alle gambe e venire a galla i due pionieri che se la facevano aumma aumma ...ha benedetto di rif Tonino che vive con due uova al giorno e pensa solo a predicare e benedetto di Raf beppina che non mollava mai con le visite ulteriori a quella povera crista che gli era morto il marito di recente ...........
      Ecco mi sento libero ,libero da tutta quella cappa di volgari stronzate , libero di dire che sono tornato libero , cerco di fare del mio meglio nel fare il bene e di essere vicino a chi soffre e geme nei suoi triboli della vita.
      Libero di sparire in mezzo alla natura e starmene semplicemente in pace fuori perso tra torrenti e boschi sperduti lontano da quel manicomio chiamato umanità , dove tutti girano in tondo nevrotici ee aggressivi come un'alveare impazzito dal troppo calore , ma sopratutto da quella cozzaglia di somari al guinzaglio dei TDG con i loro mantra da psicopatici.
      Laggiù nella pace e nel silenzio più assoluti mi vengono spesso in mente quelle parole di Gesù.....venite a me voi tutti che siete affaticati ed oppressi ed io vi ristorerò...e prendete su di voi il mio giogo e imparate da me ( non dai religiosi) perchè sono mite e umile di cuore......e prendono un significato che se pronunciate da tutti i serpenti velenosi di religiosi di questo mondo non avrebbero mai , ma sono io sono io e parlo per me
      Mi piace quella frase detta nel film Forrest Gump....
      forse siamo solo come foglie sparse qua e la dal vento .....
      Sono libero anche di morire in pace perchè quando sei sereno dentro non ti fa paura manco morire sono le persone torve e loffie che hanno paura di morire , il capitolo di Ecclesiaste meriterebbe riletto tra di noi con lo spirito indipendente e critico di ognuno di noi che abbiamo oggi e credo che da persone libere capiremmo meglio tutti tante cose molto interessanti e profonde riflessioni ci farebbero riconsiderare almeno la nostra spiritualità interiore da uomini liberi.

      Elimina
    3. @The Hidden T: I tuoi commenti sono sempre profondi, ma noto che hai ancora molto rancore, più che giustificato per le nefandezze che hai vissuto di persona, ti auguro col tempo non di dimenticare, perchè non si può, ma almeno di non pensarci più secondo lo spirito del -perdonali non perchè se lo meritano ma perchè te lo meriti tu-. Tutto scorre dici, io pur avendo ancora parenti dentro i tdg ormai lascio che si arrangino, le ho provate tutte e se a loro sta bene così io mi sono spalmato d'olio e me li faccio scivolare di dosso. Mi fanno le solite battute sui tempi difficili, che presto verrà la fine, io gli faccio un sorriso che tanto non vale la pena perdere tempo con menti più cocciute di quelle dei muli. Per il resto ho scelto come dici tu di vivere in mezzo alla natura pur non troppo lontano dalla civiltà e non so niente di cosa capita nel mondo, non guardo le news, sbagliato che sia, odio gli smartphone pur essendo un elettronico, e fin che lo permetteranno uso un cellulare a -bottoni-.
      Sembra un argomento OT, ma anche questi nuovi aggeggi ci stanno togliendo delle libertà.

      Elimina
    4. Hiden, mi accodo al tuo commento. Queste pseudo esperienze rielaborate ad uso e consumo dell indottrinamento religioso mi fanno sorridere, ora. Non tanto le esperienze in sé, dove "dio" sarebbe intervenuto in un modo o nell'altro. Ciascuno le interpreti come pensa, ci mancherebbe. Quanto il fatto che vengano erette a sostegno della "verità assoluta" di cui, tdg e non, si fanno promotori. Il motore di tutto questo è sempre l'ignoranza di chi non ha un minimo di conoscenze di psicologia. Perché di questo si tratta: meri autoconvincimenti psicologici. All'ultima assemblea, è stata narrata l esperienza di un fratello desideroso di imparare una nuova lingua per scopi "teocratici". Così nel servizio di campo ha incontrato un immigrato senegalese che ha accettato uno "studio". Ebbene, il fratello in questione ha interpretato l'evento come un "segno di Dio" che avrebbe dovuto imparare proprio quella lingua...! Cosicché una pura coincidenza, matematicamente probabile, tra l'altro, è stata trasformata in evento mistico...! Una cosa però c'è da riconoscerla: il fratello che ha fatto il discorso sembra aver voluto mettere le mani avanti, precisando che "secondo lui" (cioè secondo il fratello protagonista dell'esperienza...) le cose sono andate così, aprendo al fatto che possa essersi trattato di un'interpretazione personale.

      Elimina
    5. Ogni religione trae dalle proprie esperienze degli esiti sconclusionati.Anche i tdg non sono immuni da questo.

      Elimina
    6. the hiden truths3 maggio 2018 18:57

      @ Complottista
      Altro che rancore , io spero solo che prima o poi paghino per tutte le immense porcate accumulate a strati fino in cielo .
      Quale perdono , hanno un conto aperto con la giustizia verso Dio e verso gli uomini e spero che prima o poi lo paghino tutto e senza sconti , sono anni che sti disgraziati metaforicamente parlando mangiano a sbafo nel ristorane e poi scappano dalla finestra del bagno senza pagare il conto , spero che prima o poi trovino quello che glieli fà pagare tutti in fila nessuno escluso .
      Ero uno di quei cretini che si spendeva per tutti ed era sempre li a correre per tutti , ho dato tutto ho rinunciato a tutto sono andato in servizio fino a che avevo in tasca l'ultima sterlina portata dall'Inghilterra , lo stomaco forte per ascoltare racconti da sorelle e fratelli sull'orlo della pazzia che non ce la fareste a reggerli , vite rovinate e famiglie rovinate di cui ne sono testimone in prima persona ,ho vissuto vicende surreali e realtà da orrore inenarrabili ,sai a cosa ti posso paragonare la mia esperienza , a quella di chi è sopravvissuto ai campi di concentramento e quando è tornato alla vita civile non riusciva a parlare ,a raccontare , ma solo tante lacrime gli scorrevano sulle guance .
      Dimenticare ? mai ! ...mai e poi mai , perchè ho la consapevolezza mentre scrivo che altri sciagurati stanno per essere inghiottiti nel vortice di questa creatura diabolica e se solo avessi avuto vicino a me una persona che mi avesse con bontà ed empatia messo a conoscenza di tutto il marcio mi sarei risparmiato un mare di sofferenze , e siccome non voglio buttare al vento la mia di sofferenza che è stata inevitabile , almeno la userò per urlare e testimoniare finchè sarò vivo chi sono nella realtà questi mostri.

      Elimina
    7. Se prendiamo alla lettera la scrittura ..che satana si trasforma in angelo di luce ...ed usiamo la stessa spiegazione che usa la WT ...chi meglio di loro la rappresenta ?

      Elimina
    8. the hiden truths3 maggio 2018 20:32

      Sai che questa constatazione mi frullava per la testa quando ero ancora dentro ?
      Loro si scagliavano senza pietà contro la chiesa cattolica , mai contro i mormoni gli avventisti gli Islamici ....eppure chi oggi ha l'arroganza di credersi e millantarsi la luce nel mondo e che i suoi ministri sono ministri di giustizia sono propio loro, visto che si autogloriano di una purezza da letamaio.
      Pedofilia, profezie sparate a vanvera, intendimenti da somaro , ostracismo , morti sulla coscienza.....ma tutto questo davanti al grido di :....Si ma noi siamo quelli che stanno predicando la buona notizia!! ......è una bazzecola.....
      Predicando la buona notizia ????
      Dove ?nelle pasticcerie a segnare ore.....?
      Dalla sorella quasi nella cassa da morto ad incoraggiarla?
      Nel thè e pasticcini con la vedova sola ?
      Nei trolley riservati ai ruffiani di congregazione?
      Davanti alla Royal Australian commission in mondovisione?...occasione unica....di parlare della buona notizia al mondo???

      Elimina
    9. Nella nuova W di Agosto nel primo articolo avvertono che le notizie che girano intorno a loro al di fuori del sito ufficiale sono fuorvianti.
      Se vi arrivano e non siete sicuri, non premete invio per mandare la notizia ad altri ma cliccate su ELIMINA. Geniali -_-
      Controllo emntale a 360 gradi.

      Elimina
    10. ha ha ha ..e che devono dire ? ..che le notizie su di loro sono corrette ? ...tutte le religioni al mondo compreso maghi, santoni , sette ecc.. fanno la stessa cosa..........ma la colpa è sempre di chi ascolta non di chi parla...perchè rimanere ignoranti, alla fine è sempre è una scelta.

      Elimina
    11. Ho provato a leggere l'articolo sulla WT di agosto ma alla fine ho dovuto rinunciare. Troppe cretinate tutte insieme non riesco proprio più a mandarle giù.
      Il loro patetico tentativo di screditare chi diffonde notizie sulla WTS è come l'ultimo grido dell'impiccato. Si rende conto che sta per morire e cerca di gridare più forte che può.

      Sempre più persone aprono gli occhi e loro cercano di arginare il problema, ma è un fiume in piena. Non potranno mai farlo, anche se ci sarà sempre chi continuerà a fare "Sì" con la testa. - Simon Pietro

      Elimina
    12. Si con la testa ...gli occhi lucidi tipo di chi vede la madonna, e con la bocca aperta con la bava.

      Elimina
    13. "Sono fuorvianti". Fuorvianti rispetto a cosa? Più fanno così più si danno la zappa sui piedi. Non si rendono neanche conto, presi dalla foga di smentire, che il solo fatto che ne parlino è già un ammissione implicita. Argomentare no, eh? "Perché" queste informazioni sarebbero fuorvianti? E quali informazioni? Rimanere sul generico è sempre stato il loro forte. Hanno paura. È chiaro. A proposito... La wts compare tra i partecipanti ai convegni dell'OSCE anche per l'anno 2017. Documento UFFICIALE di un'organizzazione internazionale. Anche questo è "fuorviante"? Non si sa se prendono più per il culo i polli che ancora gli credono o loro stessi. Grotteschi. Ridicoli.

      Elimina
    14. the hiden truths4 maggio 2018 05:22

      @Ax80
      Amico mio sono la stessa faccia della stessa medaglia dei politici , mentono e prendono sfacciatamente e con arroganza in giro le persone ,con una sicurezza disarmante , forti della loro profonda conoscenza della malata, ingenua e fragile personalità interiore degli esseri umani.
      Nei loro slogan ed ideologie non c'è mai un interesse verso il singolo individuo perchè possa essere curato guarito da un "Tossico modo di pensare" e diventare una persona migliore per se e per gli altri , piena autosufficente e matura nella sua umanità, un guarito capace di guarire ed insegnare a vivere meglio.
      L'ideologia , il partito , l'organizzazione , la dottrina , le direttive i dogmi ,vengono sempre prima di tutto ed al di sopra di tutto , in realtà la congregazione era un porto dove persone affette dai più diversi traumi emotivi e psicologici credeva di sopprimere e controllare tutte le loro profonde ferite interiori , le psicosi e patologie psicologiche che generavano ,con l'ipnosi della dottrina dei TDG .
      Fù decidere di fare un'esperienza straordinaria e dare una svolta strana alla mia vita che mi diede i primi scossoni , per risvegliare il sonnambulo che ero quasi diventato in mano loro, ma una parte del cervello era ancora sveglia e vispa.
      In Inghilterra decisi di fare una scuola speciale e poi lavorare in un particolarissimo istituto dove riabilitavamo e recuperavamo ragazzi con bruttissimi problemi e handycap mentali che erano stati ridotti a delle pericolose persone fuori controllo, da istituti dove erano stati trattati e gestiti come animali.
      Furono le infinite lezioni di psicologia e dello studio dei comportamenti fuori controllo e della loro conversione in positivo le infinite ore passate in mezzo alle sofferenze di quei poveri sventurati , che mi fecero incominciare a capire che c'era un abisso tra la mielosa e retorica dottrina ed i risultati od i frutti che vedevo tra gli ex compagni di fede, percepivo in molti una profonda sofferenza ed un disperato tentativo di addomesticarla e sottovalutarla rispetto agli interessi della propaganda della Watch Tower , in altri invece delle personalità molto perverse e malvagie abilmente nascoste sotto una pelle di Cristiani da facciata .
      Nello stesso momento le mie conoscenze mi facevano essere empatico , disponibile ed approcciabile dai più sofferenti ed emarginati elementi della congregazione , quelli che dai viscidi impegnati e brillanti supertestimoni di Geova erano classificati come poco spirituali o elementi da frequentare con attenzione e riserva.
      Ed invece erano quelli che ti raccontavano le cose che nessuno anche in venti o trenta anni vicino a loro avrebbe mai e poi mai voluto conoscere ed ascoltare , erano devastati da enormi sofferenze causate dalla perversa natura e frutti della dottrina e represse dalla convinzione impostagli che erano del tutto insignificanti rispetto alla gloria di Dio e della sua organizzazione.
      A tanti dai miei commenti sembra che ci sia solo un odio cieco ma in realtà soltanto attraverso il mio percorso puoi sapere fino in profondità quale sia la vera natura di questo inferno dantesco di religione ma la cosa che mi manda ancora di più in bestia e che hanno spinto tante persone ad odiare gli insegnamenti e principi Cristiani a causa loro , impedendogli di capire che questa religione è sono solo una versione perversa e nefasta del vero e inarrivabile messaggio ed insegnamento di Gesù .

      Elimina
    15. Hiden, in tutto questo non dimentichiamo il bel siringone di anestetico spirituale in arrivo domani, in occasione del discorso in streaming di un membro del Corpo Direttivo! Tre ore di fantavaccate, tre ore...! Non andrò ad ascoltarlo nemmeno per un milione di euro, ma dato che sono ancora costretto dalle circostanze ad orbitare intorno alla congregazione, purtroppo non potrò sottrarmi dalle scemenze dei fratelli che ne parleranno come se fosse dio in persona...!

      Elimina
    16. Domani nelle sale operatorie ( del regno ) pronti con forti dosi di sedativo in arrivo direttamente dal america , l adrenalina domani viaggerà a 1000 , da quando l omino americano con l aureola, comincerà a parlare. (-:

      Elimina
    17. x Chi ci legge ,, domani al discorso prenda un foglio ed una penna ..e ogni volta che sente satana o diavolo faccia una X.

      Elimina
    18. E come al solito diranno che non si potrà registrare né in video né in audio.
      E già. Così in futuro potranno negare anche l'evidenza delle loro panzane. - Simon Pietro

      Elimina
    19. @Ax80
      Per un milione di euro... ci farei un pensiero :)))

      Elimina
    20. @hiden

      ti ringrazio di cuore per la tua esperienza.
      Hai sempre parlato di grandi sofferenze alla base del tuo allontanamento dalla wt ma senza mai renderle note.
      Mi fa piacere che oggi ti sia sentito libero di raccontarti, questo denota quanta fiducia e rispetto si può riporre in persone sconosciute per il semplice fatto di sapere di essere ascoltati senza essere giudicati.
      ....alla faccia della “fratellanza”
      Oltre al fatto che un esperienza simile è sempre d’aiuto per chi sta cercando di aprire gli occhi.



      Elimina
    21. the hiden truths4 maggio 2018 21:38

      @Fenice
      Guarda che ancora non ho raccontato nulla , prima di tornare in Italia ho visitato pure la congregazione di Lingua Cinese a Southampton in UK ed ho conosciuto ex compagni di sventura perchè non riesco più nemmeno a chiamarla fede , con uno zelo ed uno spirito di sacrificio inenarrabile e guarda che imparare a predicare in Cinese era un progetto che ti impegnava minimo per almeno per 5 anni .
      Facevano sacrifici enormi per arrivare nella congregazione distante 70 - 90 kilometri da dove abitavano, il loro Zelo e sincero interesse ti contagiava , ti annebbiava la ragione e la lucidità , ho conosciuto un facoltoso uomo d'affari Tedesco nel campo petrolifero che aveva mollato tutta la sua attività per dedicarsi al progetto lingua cinese in UK, per carità aveva soldi per vivere nel lusso venti vite .
      Non è stato facile suddividere la suggestione , dalla buona fede , dai motivi sinceri ed a sua volta dalla verità , e devo ringraziare ogni giorno della mia vita Raymond Franz perchè mai non ebbi coraggio di aprire e leggere i suoi due libri mai non avrei avuto i mezzi , le informazioni i ragionamenti e gli elementi per il risveglio totale e la ferma e sicura convinzione di mandarli tutti dove che meritavano. Fù come una luce accesa all'improvviso in una stanza buia,mi ricordo visto il provatissimo periodo che stavo vivendo che piansi pure in modo isterico perchè tutto quello che avevo intuito e percepito per anni non era il frutto di un lato malvagio della mia personalità ma la nera e cruda realtà che il mio istinto di sopravvivenza mi continuava a urlare e a far riconoscere.
      Tutta ma propio tutta la ( .......da) veniva a galla in successione con una veracità sconvolgente.
      Mi dispiace che scrivo veloce ed in modo sgrammaticato ma stò incominciando a preparare la bozza per un libro , fai conto che tutto quello raccontato fino ad'oggi non è ancora nulla , ci sono storie che ho vissuto e conosciuto che come scrivo ogni volta ci vogliono stomaci di ferro e vite maledette per poterle riconoscere vere e leggerle , ti posso garantire venendo dal mondo ed avendo vissuto in mezzo a gente di quella che si vede nei film , che alcune delle persone più vili , false carogne e schifose che mi abbiano mai attraversato la strada nella vita le ho conosciute propio in mezzo ai testimoni di Geova , ed è stata una cosa che fatico ancora oggi ad accettare , non ero pronto venendo da una vita tribolata e selvaggia nel mondo di fuori a trovarmi tanto lerciume in mezzo a persone che sbraitavano di essere oneste e vere dinnanzi a Dio.

      Elimina
  25. Cristiana libera2 maggio 2018 06:36

    Per sisteract
    Grazie del tuo pensiero sulla libertà, lo condivido!

    Il secondo libro di R. Franz si può avere interamente solo in lingua tedesca, ed è a mio avviso ancor più profondo! Sì,alcuni capitoli sono stati tradotti in italiano ed io ho avuto modo di riceverli da Achille Lorenzi.

    Grazie John, non sapevo che qualcuno stesse traducendo l'intero libro. Non vedo l'ora che venga pubblicato!

    Lo sai John, leggo sempre con tanto interesse i tuoi commenti dopo aver passato i tuoi stessi anni come tdG in parte arrivo alle tue stesse conclusioni. Ma c'è qualcosa che non mi torna..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. siamo apposta qui per esprimerci sulle cose "che non ci tornano"

      ;-)

      Elimina
    2. La libertà è un concetto soggettivo, questa mattina a spasso col cane abbiamo incrociato 3 piccoli caprioli, bellissimi e liberi, il cane non era libero, ma al guinzaglio, meno male perchè appena li ha visti non capiva più niente...
      Come a Cristiana Libera, c'è un certo numero di persone alle quali alcune cose non tornano.
      La visione un po' fatalista che John ha esposto è la cruda realtà, fino a -prova contraria-. L'esempio della foto alba/tramonto può però avere anche un altro aspetto: mostra che l'incertezza può essere dipanata da una scoperta.
      Come io ho potuto dire con assoluta certezza che è un alba, c'è chi con altrettanta certezza afferma di aver avuto esperienze paranormali, deja-vu, sogni premonitori, incontri nella casistica ufologica, ma la maggioranza non si fida, non ci crede, a meno che un giorno la -prova contraria- li toccherà di persona.
      Il premio che si vince nel trovare una risposta è grande, apre alla possibilità che non siamo solo un granello di polvere, toglie un po' quella tristezza nel finire nel nulla.
      Certamente il rischio di ricadere nelle mani di
      impostori è grande, ma l'essere stati buggerati dai tdg non dovrebbe secondo me farci chiudere ogni possibilità di sperare in qualcosa oltre il razionale.

      Elimina
    3. Da ex TDG ho ritrovato la serenità leggendo libri di chi ha le competenze in materia. Un giorno guardando un documentario della National Geographic sul cristianesimo primitivo venni colpito dall'intelligenza di uno studioso storico nell'esporre i fatti in maniera estremamente neutrale. Mi annotai il nome e feci delle ricerche sulla sua biografia. Il suo curriculum vitae parlava chiaro sulle sue competenze, ma quello che mi colpì era la sua fede persa man mano che studiava nelle facoltose Accademie Teologiche, da fervente Evangelico a, come si definisce attualmente, "Agnostico tendente all'Ateo". Curioso di vedere cosa pensa il mondo accademico sulla questione NT acquistai un suo libro su Amazon sul Gesù storico. Che dire? Affascinante!! Vi sembrerà strano ma studiando le cose dal punto storico, crollano anche le dottrine che ogni credo farcisce a suo piacimento. Se ancora non riuscite a liberarvi dalle paure che la WT vi ha inculcato (per esempio l'essere distrutti se si abbandona l'organizzazione) il consiglio che posso darvi è quindi di cercare di approfondire la materia dal punto di vista storico, le dottrine e le paure cadranno da sole. Ne ho letti tanti di libri, ma mai di accreditati studiosi storici e la differenza la si percepisce eccome. Ovviamente se volete ancora che le "favolette" solletichino le vostre orecchie non addentratevi sullo storico.

      Elimina
    4. Sereno, potresti suggerirci il nome dell'autore, nello specifico? Personalmente ho letto "Gesù e i manoscritti del Mar Morto, inchiesta sulle origini storiche del cristianesimo", di David Donnini. Un libro illuminante e facilmente comprensibile anche ai non addetti ai lavori. Ho riscontrato che è esattamente come dici: dottrine e paure cadono da sole. Dopodiché, continuare a credere negli asini che volano resterà una "libera" scelta, per riprendere il tema del post. :-)

      Elimina
    5. Si tratta forse di un libro di Bart Ehrman?

      Elimina
    6. Antonio ex Rosario2 maggio 2018 23:49

      Sereno,questo è quello che è accaduto ad molti di noi che abbiamo "aperto gli occhi"sulla tanto sbandierata "verità"della wts. Il fatto di vedere se le cose stessero veramente così,ci ha fatto scoprire che non solo quello che abbiamo studiato chi in 10-20-30 chi 40 anni,è tutta una falsità,ma ci ha consentito di mettere in discussione tutto quello che riguarda Dio, Cristo & Co. Un cattolico,evangelico o altro non lo fa,anche se a differenza dei tdg potrebbe,perchè vive di fede,e la fede abbiamo visto non porta da nessuna parte,solo restrizioni alla tua vita libera.

      Elimina
    7. Ax80...come ha ben intuito Marcus si tratta di Bart D. Ehrman, allievo di Bruce Metzger. Ho letto anche i libri di Donnini ma con Ehrman entri nella conoscenza Accademica che è di un altro spessore culturale. Dato l'autorevolezza dell'autore trovi molti libri tradotti in Italiano.

      Elimina
    8. Sereno, ho dato un occhiata su Amazon, sembra interessante! Grazie del consiglio!

      Elimina
    9. @ Antonio... io ormai ho aperto gli occhi da qualche decennio ed avevo 14 anni quando già capivo con solo il buon senso e la logica che le cose che ascoltavo all'adunanza erano forzature. Aspettai i famosi 18 anni per affrontare apertamente mio padre per dirgli che me ne uscivo dai TDG. A quei tempi non c'erano neanche i cellulari figurati internet dove oggi potete sapere della pedofilia, della società a scopo di lucro dell'organizzazione, degli intendimenti che cambiano come le maree, ecc. ecc. Quella volta si metteva in moto il cervello e nascevano spontanee le domande di riflessione. Intanto mio padre è morto aspettando questa fine del mondo che era sempre vicinissima e non si è goduto quel figlio maschio che butto fuori casa da giovanissimo. Se forse avrebbe saputo della doppia generazione sovrapposta....

      @ AX80...se nei tuoi progetti c'è il comprare un libro di Ehrman inizia con "sotto falso nome" almeno saprai quali sono i libri falsi nella bibbia e per quali motivi era prassi comune fare questi falsi. A cosa serve perderci il tempo ad interpretare una dottrina se sai che quel libro è Falso?? La più grossa dottrina dei TDG è proprio basata su un libro di questi!!

      Elimina
  26. Ciao John, mi ouacerepia parlare con Anna 1a, visto che si e offerta, ma come faccio ad avere la sua mail in privato? Grazie e scusa! Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iscriviti alla community

      c'è il link nel menù in alto oppure a questa pagina: http://testimonidigeovachiedono.blogspot.it/p/blog-page_9.html

      devi inviare al blog il tuo recapito email

      grazie

      Elimina
    2. R. Franz le considerazione che Lui ha esposto sono importantissime, ma purtroppo anche Lui parte dal presupposto che la bibbia è giusta e ci è arrivata fino ad oggi come la conosciamo. Purtroppo non aveva ancora scoperto che la bibbia che abbiamo noi oggi è solo una manipolazione e invenzione a piacimento di personalità del passato e che non abbiamo la piu pallida idea di cio che scrivevano in passato. Perciò continuare a citare versetti che alla fine sono detti umani che riscontriamo tutti i giorni nulla di divino o ancestrale è davvero a volte bizzarro. Intraprendere un ragionamento come quello in cui ci si domanda, chi abbia dato il via alla vita non credo lo sapremo mai. Se molti film anticipano o preparano la visione futura come a volte è successo, potremmo ipotizzare tra le tante anche quella che attraverso la tecnologia potremmo sempre essere noi ad aver seminato la vita nella varie galassie tra cui la terra.

      Elimina
    3. E va be' Ernesto, ma per un tdg che inizia a pensare con i propri neuroni i libri di R. Franz sono un buon inizio per la via verso la libertà di pensiero. Poi ognuno continuerà il suo cammino per conto proprio. Il suo secondo libro lo definirei "iniziatico".

      Elimina
  27. Quella parola impronunciabile che mi e venuta fuori era un "mi piacerebbe"...

    RispondiElimina
  28. In effetti noi, come tutti gli esseri viventi, entriamo ed usciamo dalla storia, senza sapere cio' che è accaduto prima di noi (il dopo è un incognita). Cio' che ci viene insegnato dal comportamento, alla religione, fino agli usi e costumi, è ciò che c'è in quell'epoca storica. E siccome l'uomo e' un essere sociale, se vuole far parte di un gruppo deve consapevolmente o anche inconsapevolmente scendere a compromessi. La libertà assoluta non esiste, secondo me. Credo che essere liberi possa significare indagare, valutare le cose nel bene e nel male, scegliere ciò che sembra la cosa migliore dopo aver analizzato pro e contro, cercando di non farsi condizionare. Purtroppo però la vita ha anche momenti di debolezza che tutti hanno, provocate da dolore, perdite, delusioni ecc e in questi momenti la fragilità lascia spazio alla richiesta di aiuto. In questi momenti la mente umana non è in grado di essere libera, o meglio è condizionabile e condizionata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come non condividere ciò che scrivi @CB73!
      Ed è proprio così, purtroppo.
      Ci illudiamo continuamente di esser liberi, di esser riusciti a liberarci del peso del condizionamento wts che ci opprimeva.
      Siamo convinti che basta uscire fuori da un organizzazione religiosa per non sentirci più parte di essa, ma spesso le cose stanno diversamente.
      Il condizionamento, sul nostro in-conscio, sulla nostra psiche, è continuo e sottile, a tal punto da non esser percepito a livello conscio.
      Siamo bombardati da condizionamenti, centinaia di volte durante la giornata.
      Le trasmissioni televisive, le pubblicità, la Propaganda politica e la speculazione giornalistica, che a volte vende l'affidabilità delle notizie al miglior offerente.
      Oltre a questo c'è l'effetto per l'appunto che hanno su di noi i nostri amici, i parenti, i gruppi nei quali ci identifichiamo.
      A questo punto mi chiedo,
      Chi davvero può considerarsi libero ad oggi?
      Chi può dire con assoluta certezza che i pensieri, i ragionamenti che fa, le sue credenze o la fede che ha, siano davvero i SUOI?
      La realtà, è che la stragrande maggioranza di noi è influenzata da altre persone.
      Dalle parole, dall'atteggiamento e dai ragionamenti che fanno le persone con le quali CI "SENTIAMO IN SINTONIA".
      Propendiamo verso quello che ci aggrada, ed è molto facile accettare per buona una cosa piuttosto che un altra, se quella rispecchia ciò che vorremmo o che desideriamo FOSSE VERA.
      Per farla breve, così come scegliamo le nostre amicizie in base a quante cose si hanno in comune, o come quando optiamo per una pietanza che più ci aggrada, cosi decidiamo in anticipo in maniera inconscia se un ragionamento può esser giusto o sbagliato in base a quello che al momento è il nostro imprinting mentale ed emozionale.
      Siamo cosi tremendamente complessi eppure cosi prevedibilmente facili da condizionare.
      Ed il sistema commercial-economico attuale si basa proprio su questa "debolezza" prettamente umana.
      Ma siamo davvero sicuri che quello che desideriamo, che vogliamo e a cui aneliamo sia davvero ciò di cui abbiamo bisogno?
      Sotto questo aspetto, siamo davvero liberi di decidere, di scegliere, di agire?
      Personalmente,Non saprei realmente rispondere a questo punto, all' introspettiva domanda iniziale di questo post che il caro John sta cercando così tanto alacremente di eviscerare...

      Elimina
    2. Ma ragazzi qui si fanno ragionamenti di una tale profondità da lasciare senza parole! Nell'organizzazione il ragionamento era programmato e se superavi il punto, prendevi su un foglietto personale anche una spunta, se avevi fatto bene B(buono). Non vi manca la profonda libertà di quei ragionamenti??

      Elimina
    3. Concordo con te Ottusangolo. Altro che sito apostata. É bellissimo leggere I vostri pensieri e le vostre considerazioni tutt altro che banali e scontate. Mi sto rendendo conto che mi sento davvero libera e grazie a voi riesco a riflettere su aspetti che non avevo mai preso in considerazione, prigioniera della wt.

      Elimina
    4. Le TW per depensanti.. ESEMPIO : ...paragrafo : L asino in natura non vola perchè non ha le ali ....domanda nel paragrafo : Perchè l asino non vola ? ...(alza la mano il fratello) Oratore, dimmi fratello ....il fratello risponde : Perchè l asino in natura non ha le ali !.... Oratore : Bravo fratello !! ..............alla fine della TW ..l oratore si congratula con la congregazione , per la partecipazione e l edificazione... e ringrazia Geova.

      Elimina
    5. the hiden truths3 maggio 2018 22:46

      @Riflessivo
      Ti sei dimenticato :
      Primo richiesta in preghiera di spirito santo affinchè la congregazione sia guidata nella difficile assimilazione delle preziose perle di conoscenza e spiritualità racchiuse nel concetto dell'asino che vola.
      Secondo solenne approvazione e lode della notevole perspicacia nel riconoscere dalla risposta indicata con una freccia lampeggiante che si l'asino vola ma grazie alle ali.
      Terzo segnalazione agli anziani con salto di periodo di ruffianamento tattico , del fratello
      "Felice Caccamo" che dopo aver ...(..inspirato ) spirito santo ha esclamato : Ebbene si per volare all'asino servono le ali ma è Geova che gliele fa sbattere......!!!
      Quarto considerazioni finali e riassunto alla fine dello studio : Dunque fratelli...!.... gli asini volano ..! e solo noi ne possediamo la certezza ed è un esclusiva concessione di conoscenza ai TDG ,tramite l'ultima telefonata dello spirito santo ricevuta a Patterson dai nostri sapientoni fedeli e discreti .
      Quinto ed ultimo atto cantico finale liberatorio , perchè libera da due ore di sfracellamento di neuroni pazzesco e scenate di gaiezza e giubilo , pacche sulle spalle abbracci e tripudio di esclamazioni di gioia tra fratelli :......Che banchetto spirituale eH ! fratello Cettolaqualunque.....!!! chi stà meglio del popolo di Geova !!!........

      Elimina
    6. Riflessivo c'è anche la domanda di ripasso:
      Cosa non permette all'asilo di volare e perché?

      Risposta: Le ali perché Geova ha fatto sì che potesse mangiare la vegetazione della terra. In cielo sarebbe morto. Lode al disegno perfetto del Creatore!

      Elimina
    7. Se non ci facciamo 2 risate, sarebbe una roba deprimente nel 2018.

      Elimina
  29. Io venendo dal mondo posso testimoniare che entrando nei TdG ho perso la libertà di essere me stesso, il compito di ogni nuovo "Cristiano" [ e intendo tutte le fedi che leggono la Bibbia in chiave integralista] è quello di svestirsi del proprio io e cucirsi addosso una veste comportamentale precostituita.
    Non è nulla di strano se uno di suo e senza essere pressato decide di apportare dei cambiamenti nel suo essere prendendo a riferimento la Bibbia, ma nella Organizzazione dei Testimoni di Geova si è spinti a rivestirsi della nuova personalità dietro ricatto della distruzione ad Armaghedon, dietro l' allettamentodei privilegi di servizio, dal pensiero comune della comunità a cui ci si associa e dell' Organizzazione in generale, dietro alla paura di Satana e così via,...molto della nostra personalità lì dentro viene pilotato a tutto andare!
    Io mi sono ripreso dopo tanti anni di asservimento, la mia libertà di pensiero e mi sono riappropriato del mio proprio "Io".
    Non lo ribaratterò mai più!

    RispondiElimina
  30. gabriella claret4 maggio 2018 23:02

    "La libertá non può essere un'informazione di seconda mano".
    come tdg abbiamo studiato per anni che Gesù, secondo le scritture sacre che di lui parlano, venne per liberarci. "Da chi e da che cosa?" - dal nostro attaccamento alle cose caduche di passaggio. Gesù, rinunciando alla propria vita qui, volle mostrarci la sua di via spirituale del "non-attaccamento".. gli altri: Noè - Abramo - Giuseppe, AT - Giobbe - Mosé - Gesù - pescatori apostoli - Paolo di Tarso... hanno dovuto rinunciare all'attaccamento al vecchio e sicuro per svegliare in sé il coraggio per darsi in cammino verso qualcosa di ignoto e di nuovo (ogni giorno). Libero é chi sa incontrare se stesso, sa sopportarsi e sa governare se stesso. La narrazione della breve vita di un figlio di Nazareth "nato strano" ha ispirato pittori, scultori, architetti, musicisti, scrittori, poeti, gente come noi... nelle loro opere e nelle nostre scelte di vita la narrazione del suo breve passaggio prosegue, a volte riesce persino a rinnovare le nostre menti, a far ardere i nostri cuori e ad elevare i nostri spiriti... e non gli si può negare quest'attrazione che ci sottrae all'attaccamento alle robe spesso futili...

    RispondiElimina
  31. Ho assistito all'adunanza di stamattina: insistenza martellante su battezzarsi prima possibile a bambini, giovani e adulti poiché è un requisito INDISPENSABILE. Poi il discorso dell'americano sul rinnovare la mente, oltre un'ora a ripetere la stessa cosa...una noia, UNA NOIA!! Non ho resistito fino alla fine, se ha detto qualcosa di interessante all'ultimo me lo sono perso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gesù allora è un pessimo esempio , si è battezzato a 30 anni , ce ne ha messo di tempo per essere convito ... ((-:

      Elimina
    2. Scricciolo, sei stata eroica, complimenti! Io mi sono rifiutato di andarci, avrei rischiato la morte per overdose da fantavaccate. Bastano quelle che sento alle adunanze.

      Elimina
    3. A me fanno ridere gli indottrinati che aspettano con ansia eventi simili credendo che venga rivelata chissà quale perla divina che cambierà il destino dell'umanità e poi si rendono conto che è sempre la stessa solfa.
      Non è il requisito del battesimo ad essere indispensabile. E' il guinzaglio che si crea attorno al collod el malcapitato ceh una volta battezzato è suscettibile di disassociazione se esce fuori dalle righe.

      Elimina
    4. Ciao Scricciolo, guarda io sono uno di quelli incontentabili, lo riconosco, sono un brontolone e non mi va mai bene nulla, o meglio mi vanno bene le cose fatte bene, stamani sono andato ad ascoltare il discorso, mi trovi daccordo sul discorso del battesimo, ma in realtà avremmo dovuto sorbircelo ugualmente perchè era tratto dalla settimanale TG, mentre la mia opinione per il discorso vero e proprio te la posto con un esempio.
      Un fratello stamani mi ha chiesto se mi era piaciuto, sai cosa ho risposto SI e SE LO DICO IO che brontolo sempre non è stato male.
      In effetti tutto quel che viene detto lo abbiamo già sentito mille volte, l'Americano ha però sottolineato particolari che si trovano solo spulciando bene le scritture.
      Mi trovi daccordo che in realtà non occorerebbe dire come Gesù si comporterebbe in certe occasioni, lo sappiamo tutti che sarebbe bello riuscire a "copiare" Gesù , il problema è che gli insegnamenti verbali sono belli quelli materiali molto meno, mi viene in mente quel detto del prete: Fai come ti dico io, non fare come faccio io, questo ci vorrebbe per accettare poi anche le noie dei discorsi, l'unica cosa che mi fa andare in bestia i saluti che ti portano dal CD, il CD vi vuole bene, vi manda abbracci e addirittura baci... addirittura baci!
      Le bugie non finiscono mai, quelle ormai sono i loro punti forti.
      Sai cosa mi resta di positivo, che domani ho la domenica libera. Buona domenica anche a Voi
      Baci e abbracci sinceri... per restare in argomento.

      Elimina
    5. Ho appena saputo che il discorso verteva sopratutto su come mantenere la pace tra fratelli e sul favorire buoni rapporti con gli altri... Per onestà intellettuale devo riconoscere che ci si è focalizzati sul trasmettere dei buoni principi, tutto sommato questo è lodevole. Non cancella il resto, ma è qualcosa di positivo.

      Elimina
    6. the hiden truths5 maggio 2018 19:18

      Ha detto delle belle cose anche il prete cattolico nel video di Sofia , infatti ha detto che la fede è il risultato di un cammino non l'offerta di un pacchetto preconfezionato.....eppure tanti TDG si sono risentiti .
      Ma non sono propio loro quelli che ti insegnavano ad accettare il consiglio ma a non guardare a chi te lo dava ? , cosi anche il più deplorevole elemento può conservare la sua perversa autorità e continuare a signoreggiare con la sua disgustante ipocrisia sulla spiritualità degli altri .
      E già ogni tanto anche i furbacchioni di Warvick sanno dire qualcosa di sensato ,dopo aver divulgato il video sull'ostracismo alle assemblee, peccato si siano dimenticati primo che hanno nasi talmente lunghi che si vedono perfino in diretta nonostante il trucco e poi che la pace è un frutto dell'onestà e della sincerità ,valore che a casa loro ha un importanza alquanto grottesca , niente di strano Gesù disse che anche il malvagi danno pane ai loro figli

      Elimina
    7. Nicknoky mi riallaccio alla tua risposta per parlare ancora del discorso di stamattina. I saluti, gli abbracci e addirittura i baci dal cd non mi riguardano proprio, non essendo io mai stata una "sorella" quindi non partecipo ai calorosi applausi per ringraziare e contraccambiare. Invece mi inquietano le parole del discorso: ma come si può essere come Gesù? Noi siamo esseri umani con il positivo ed il tanto negativo degli esseri umani, ma questo non viene mai riconosciuto ed anche accettato. Si pongono degli obiettivi assurdi ed ingiusti (magari i robot ce la fanno). Esortare a coltivare amore e misericordia lo comprendo ma dire che si è approvati da Dio solo se non si cede mai alla tentazione mi sembra proprio una trappola per imprigionare nei sensi di colpa e fare sentire angosciati e inadeguati. Questo è disumano! La sento una recita che non ha nulla a che fare con la realtà, poi ripetuta per oltre un'ora....

      Elimina
  32. Anziano inattivo5 maggio 2018 14:19

    Scusate il fuori tema ma non so dove postarlo, qualcuno e stato stamane per il discorso della Filiale ? cosa e stato detto ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da procl consapevole:

      109.033 presenti in 1021 località. A Roma i presenti sono stati 1439.

      Stasera cena di gala o speciale con i fratelli famosi e importanti di tutta italia.

      Leggi sopra il commento di Scricciolo

      Elimina
  33. Ciao a tutti! Mi chiamo Stefania e sono una tdG inattiva da due anni perché ho riscontrato che non tutti gli insegnamenti datoci corrispondono a verità,ho avute diverse esperienze purtroppo anche negative con fratelli di varie congregazioni anche perché ho vissuto in città diverse nulla a togliere che ho anche conosciuto persone sincere e molto spirituali nonché umili e brave, ma oltre a questo in queste due anni ho fatto tante ricerche per conto mio sopratutto mi sono concentrata su russel il fondatore della società torre di guardia e ho notato che tutto quello che riguarda lui ha a che fare con la massoneria. Per esempio i simboli massonici che usava fanno parte dei massoni e anche il Corpo Direttivo ho notato che portano degli anelli al dito con designato un segno massonico e all'interno vi è la lettera G. Evidentemente c'è un collegamento con la massoneria, ma allora quelli che dicono di essere ispirati da Dio sono massonici? E poi qualcuno di voi mi saprebbe spiegare che significato ha questa lettera G all'interno di un disegno massonico preciso che il disegno è un compasso e una squadra. Scusate sicuramente sto fuori tema dai vostri commenti ma non so dove cercare chiarezza...

    RispondiElimina
    Risposte


    1. Benvenuta Stefania

      si, in realtà molte pubblicazioni della WTS sembrano infarcite di simbologia massonica. Molti si fanno scudo dietro queste apparenze per smascherare la WTS (Watchtower Bible & Tract society)

      Se però tu potessi prendere in mano tutti i libri pubblicati dalla società fin dal 1900 ad oggi, troveresti:

      - palesi contraddizioni
      - bibliografia falsificata o manipolata
      - affermazioni scientifiche totalmente false (tipo negli anni 20 si diceva che i batteri erano un'invenzione di satana)
      - affermazioni che Dio avesse la sua dimora nella costellazione delle pleiadi
      - negli anni '70 gli atti omosessuali di un marito non costituivano per sua moglie motivo di divorzio
      - negli anni 60 i trapianti erano visti come cannibalismo
      - nelle informazioni sanitarie diffuse tramite opuscoli alcune affermazioni sulle trasfusioni di sangue sono totalmente false

      e questa è solo la punta dell’iceberg, ancora:

      - mentre i proclamatori distribuivano riviste che affermavano che l'ONU rappresentava una bestia selvaggia profetizzata in rivelazione, l'organizzazione faceva accordi sottobanco proprio con l'ONU
      - mercanteggiano i dati personali dei fratelli per fini commerciali

      e chi più ne ha più ne metta.

      Comunque su questo blog, se leggi nella colonna a DESTRA, ci sono tutti gli argomenti trattati e puoi fare anche una ricerca diretta nel sito.

      Elimina
    2. Stefania ..la WT è ramificata con quel famoso progetto umano , che si chiama nuovo ordine mondiale, la WT ha spesso usato questo termine , sostituendolo con regno di Dio nelle TW o nei suoi libricini ...solo che in questo secolo internet non cera e la WT non si preoccupava di usarlo , ma guarda caso questo termine.. nuovo ordine mondiale.. veniva usato dalle alte gerarchie della finanza alla politica e da quelle famigliole ebree che governano il sistema ..rock feller , rotschild ecc... una volta che internet ha cominciato a prender piede quel termine non lo usano più lo hanno abbandonato tranne il nostro buon 007 di proclamatore consapevole , dunque sulla punteruola della piramide della WT ci sono personaggi che sanno dove va il sistema, e non mi meraviglio che ne conoscano anche il futuro , ma non perchè sono illuminati da Dio ...ma perchè sono parte di chi tiene le redini dal alto..........non per altro sono ben annidati in america DA SEMPRE !!

      Elimina
    3. Ciao,la lettera G,significa god,ilgrande architetto dell'universo...Se vuoi prove della massoneria ecco in link http://credenti.freeforumzone.com/discussione.aspx?idd=11405164

      Elimina
    4. Grazie a tutti per avermi risposto e dato queste informazioni... ho letto cose a me sconosciute...una delle cose che mi sta lasciando veramente perplessa è che l'organizzazione sia in contatto con l'ONU. Mi chiedo...che senso ha creare una religione apparentemente perfetta dove non fanno altro che insegnarti a seguire il modello di Gesù e loro invece sono in contatto con i funzionari che vogliono portare alla deriva il mondo? Poiché la massoneria non ha dei bei progetti per il futuro dell'umanità...Vi chiedo qual'è lo scopo finale di questa religione? Mi sento presa in giro perché come tutti credo, appena ci entri vedi tutti e tutto perfetto ma una volta che ci stai dentro piano piano vedi e scopri cose che ti sorprendono. Quante famiglie o fratelli non lavorano per essere sempre disponibili per la società o addirittura rinunciano a lavori anche abbastanza importanti per la società; o fratelli che si offrono volontari per le costruzioni di sale o altro per la società.. E pensare che anche io come altri ci credevo pienamente..E loro che fanno? mentre queste persone sono burattini nelle mani della wt loro godono di tutti i benefici del mondo!! questa è cattiveria pura secondo me! Vivono alle spalle di famiglie che ci credono fermamente in quest'organizzazione...ieri nel discorso speciale che è stato fatto mi ha raccontato mia figlia che anche lei si era battezzata da ragazza ed adesso non frequenta più come prima ma continua ad andare in sala per ascoltare i discorsi che vengono fatti, mi ha detto che la prima parte dell'adunanza si è parlato di continuare a fare contribuzioni e che ringraziavano i fratelli che fin ora lo hanno fatto e con queste contribuzioni hanno dato modo di poter costruire la nuova filiale della betel a bologna ancora in costruzione e dicevano che c'è bisogno in Italia di nuove sale del regno, (e hanno elencato anche un svariato numero di sale nel mondo e numeri di proclamatori con nuovi battezzati), ma mi chiedo..con i soldi della vendita in Inghilterra se non ricordo male, che cosa ne hanno fatto? Perché non utilizzano questi soldi e costruiscono le sale con quelli? Cos'è tutto questo bisogno di contribuzioni? Si stanno svuotando le loro tasche e chiedono sussidio alle povere famiglie???

      Elimina
    5. Ozzy grazie per il link del Forum.
      Finora ne abbiamo parlato davevro tanto e sono anni che in rete viene affermato che Russel fosse un massone.
      Qualcuno qui scrisse che facendo una ricerca negli albi delle Logge non si trova il suo nome.
      Per forza, Esistono varie ramificazioni!
      POtevamo pensare che tutti quei simboli fossero semplici contaminazioni dell'epoca.
      Sul Forum che ha indicato Ozzy, l'utente Credente. cita una pubblicazione del 1913 "Special 1913 Convention Report of the International Bible Students" dove è lo stesso Russell ad affermare di essere un Massone.
      Vuoi che non ti trovo stò speciale del 1913?
      C'è l'archivio on line:
      http://wtarchive.svhelden.info/archive/en/souvenirreport/1913_souvenir.pdf
      Sono 966 pagine in PDF
      Alla pagina 284 del pdf udite udite!!!
      Russell dice:
      "I am very glad to have this particular opportunity of saying a word about some of the things in which we agree with our Masonic friends, because we are speaking in a building dedicated to Masonry, and we also are Masons. I am a Free Mason. I am a free and accepted Mason, if I may carry the matter to its full length, because that is what our Masonic brethren like to tell us, that they are free and accepted Masons. That is their style
      of putting it. Now I am a free and accepted Mason. I trust we all are. But not just after the style of our Masonic brethren. We have no quarrel with them. I am not going to say a word against Free Masons. In fact, some of my very dear friends are Masons, and I can appreciate that there are certain very precious truths that are held in part by our
      Masonic friends. I have talked to them at times
      , and they have said, How do you know about all of these things? We thought nobody knew anything about these things except those who had access to
      our very highest logic.
      I said that I had been in conference with the Great Master Workman, the Lord himself, and I have secret information through the Holy Spirit and guidance in respect to what the Bible says, and that contains all the truth, I believe, on every subject. And so if we talk to our Masonic friends about the Temple and its meaning, and about being good Masons, and about the Great Pyramid, which is the very emblem they use, and what the Great Pyramid signifies, our Masonic friends are astonished.
      One who had been a Mason a long time recently bought a lot of books that had the Great Pyramid
      discussed, and sent them to I am sure a thousand Masons. He paid for them and sent them out at his
      own expense. He wanted the Masons to see something about the Great Pyramid. He knew they were greatly interested in that. But we are not going to discuss the Great Pyramid this afternoon.
      We are going to discuss free and accepted Masonry -- the Bible Masonry, my dear friends."

      Elimina
    6. "Sono molto contento di avere questa particolare opportunità di dire una parola su alcune delle cose nelle quali siamo d'accordo con i nostri amici massonici, perché stiamo parlando in un edificio dedicato alla Massoneria, e anche noi siamo massoni. Io sono un libero muratore. Sono un libero e accettato muratore, se posso
      portare la questione in tutta la sua lunghezza, perché è quello che i nostri fratelli massoni amano raccontarci, che loro sono liberi e accettati muratori. Questo è il loro stile
      ... Ora sono un libero e accettato muratore.
      Mi fido di tutti noi. Ma non solo dopo lo stile
      dei nostri fratelli massoni. Non litighiamo con
      loro. Non dirò una parola contro la Libera Massoneria. In effetti, alcuni dei miei cari amici sono Massoni, e posso apprezzare che ci sono alcune verità molto preziose che sono detenute in parte dai nostri amici massoni. Ho parlato con loro a volte e hanno detto: Come sai tutte queste cose? Pensavamo che nessuno sapesse nulla di queste cose eccetto quelle a cui era consentito accedere alla nostra più alta logica.
      Ho detto che ero stato in conferenza con il Gran Maestro Operaio, il Signore stesso, e ho informazioni segrete attraverso lo Spirito Santo e la guida in rispetto a ciò che dice la Bibbia, e quella contiene tutta la verità, credo, su ogni argomento. E quindi se parliamo con i nostri amici massoni del Tempio e il suo significato, e di essere buoni massoni, e della Grande Piramide, che è l'emblema che molti usano, e ciò che la Grande Piramide significa, i nostri amici massoni sono stupiti. Uno che era stato un muratore da molto tempo ha recentemente acquistato un sacco di libri che discutono sulla Grande Piramide
      e li ha inviati sono sicuro a un migliaio di massoni. Pagò per loro e li mandò a casa loro a
      proprie spese. Voleva che i massoni vedessero
      qualcosa sulla Grande Piramide. Lui sapeva che loro erano molto interessati a questo. Ma non stiamo andando a discutere della Grande Piramide questo pomeriggio.
      Parleremo di massoneria libera e accettata, la Massoneria della Bibbia, miei cari amici."


      Come per gli evangelici esistono varie denominazioni, come per i cattolici esistono varie ramificazioni ecc anche per i massoni è la stessa cosa. A Russell sarà stata data la possibilità di cerare la sua bella Loggia che porta ad oggi dove hanno eliminato via via ognis imboo che potesse solo ricondurli ai loro albori. LO stesso Russell pian piano manco lo citano più nelle pubblicazioni ma le origini sono queste. Sono sempre più curioso di sapere se e quanti delle famiglie importanti statunitensi detengono "le azioni" di questa Multinazionale.

      PS Guardate il fumetto a pagina 4 di questo Speciale Russell vestito di autorevolezza e arroganza sottomette altri religiosi con cui discute i quali cadono a terra ai suoi piedi come tanti indemoniati con gli oggi spalancati.


      Elimina
    7. Ciao Stefania,

      è impossibile capire tutto in una volta sola. Ci vuole tempo. Continua a seguirci, non limitandoti a estrapolare 2-3 frasi dal contesto. Col tempo ti sarà tutto più chiaro.

      Elimina
    8. Ciao,per Stefania...sono un inattivo da qualche anno....con questo link puoi vedere come questi farisei hanno dei loro siti per vendere le proprieta'immobiliari,tra cui appartamenti e ville di lusso,alla faccia dell'occhio semplice.http://ibsaproperty.com/#about,https://watchtowerbrooklynrealestate.com,che organizzazzione farlocca,e pensare che i miei genitori sono testimoni zelanti che non perdono un'adunanza!!Avrei voglia di rivelare queste verita',ma se va male rischio un comitato per apostasia!!un saluto a tutti buona Domenica..

      Elimina
    9. Per ozzy...hai ragione, se si prova a dire qualcosa si passa per un apostata!!! Assurdo...qui infatti è anche un modo per sfogarsi oltre che scambiarsi opinioni e approfondire argomenti

      Elimina
  34. Quanto alla parte finale del discorso di ieri, se il Corpo Direttivo volesse davvero bene ai seguaci, li lascerebbe "liberi", per riprendere il tema del post. Senza ricatti affettivi. Ho condiviso i buoni principi di quanto è stato trattato, ma molti aspetti nella sostanza non cambiano: l'ostracismo ai disassociati dimostra la loro malafede, altro che voler bene. All'ultima assemblea ho sentito l'esperienza di una sorella che come al solito aveva rinunciato a moltissime cose per fare la pioniera. Ha asserito che fare i pionieri rende la vita "più interessante". Opinione soggettiva, ci mancherebbe. Ma mi chiedo se molti di loro, con tali ragionamenti, non arrivino perfino ad amare le loro catene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dedicare pienamente la propria vita a Dio deve essere una scelta privata e libera, fatta autonomamente. Invece il cd insiste/obbliga i fedeli a farla. È come se la cc obbligasse i propri fedeli a diventare tutti sacerdoti o missionari non riconoscendo la propria vocazione. Ma è sicuro che Cristo nelle sue parole "andate e fate discepoli..." intendesse rivolgerle a tutti i discepoli? A me non sembra, ed il buon senso mi dice che siano per chi ha questa capacità o vocazione. Ci sono altri doni di cui si parla nelle Scritture ma non li ho mai sentiti nominare le (poche) volte che ho ascoltato discorsi; forse i tdg non li ritengono validi? Ma da quelle parole si comprende che la scelta è soggettiva non certo imposta come lo è la loro predicazione (affermata anche ieri nel disc.battesimo). Ma così, quale valore ha?? Buona domenica a tutti.

      Elimina
    2. Ciao a tutti,i buoni principi,parlando dei discorsi nelle sale,si possono trovare anche in altre religioni...ad esempio il buddismo,piu antico del cristianesimo,insegna grandi valori,esempio il rispetto per ogni forma di vita,essere in pace con tutti,meditare...purtroppo ogno credenzaha le sue lacune di base..tutti devonp ubbidire a uomini che vogliono controllare la la vita degli adepti..posto queto ultimo link piu completo sulle origini della società con tanto di foto e simbologie.http://www.centrosangiorgio.com/occultismo/articoli_tdg/pagine_articoli/origini_occulte_watchtower.htm

      Elimina
  35. È apparso questo post su "osservatore teocratico" in merito al discorso di ieri. http://osservatoreteocratico2.blogspot.it/2018/05/in-merito-alladunanza-speciale.html?m=1 Dati alla mano, la credibilità sul numero dei suicidi che sarebbe diminuito grazie a una rivista sul tema, è pari a zero. Solita propaganda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perchè, quando raccontano che dio non può salvare tutti i bambini dalla fame ma dal podio affermano che dio può aiutarti a trovare un lavoro part time che ti permetta di fare il pioniere così da servire più pienamente l'organizzazione?

      E tutti gli imbecilli (come me, passatemi la battuta) che applaudono sorridendo a 32 denti?
      Dopo Man Power ed Adecco c'è Geova Power ed Geovadecco... mah!

      Elimina
  36. Ax80 hai perfettamente ragione, alcuni arrivano ad amare le proprie catene...ed io per molti anni sono stato uno di quelli.
    Purtroppo nella vita a volta ci sentiamo protetti da chi stende un muro attorno a noi e ci indirizza la vita dicendoci cosa è importante e cosa non lo sia.
    Questa immagine ricalca quella del bambino che si fida e si mette nelle mani dei genitori.
    Ci viene detto che chi ci crea questa catena protettiva sia Dio e lo faccia per il nostro bene,...teoricamente ci potrebbe anche stare...solo che quasi sempre ci si dimentica che prima di arrivare a noi questa catena passa tra le mani di altri uomini che in base al loro punto di vista decidono quanto debba essere lunga, grossa, pesante, se deve o non deve fare male,...ecc...a sto punto io dico basta,...le caratteristiche della "mia" catena...me le scelgo da me!
    Riguardo al discorso di ieri si sono snocciolati dati sulla crescita facendoli passare per benedizione divina, ma ci rendiamo conto che l' opera di testimonianza nei porti...con tutte le ore spese e le 5000 pubblicazioni lasciate...ha prodotto solo 11 studi biblici?
    Si è inneggiato alla benedizione divina che da 100 proclamatori a fine guerra in Italia, oggia siamo la bellezza di 251000; Geova benedice e fa crescere!
    Peccato che se si guarda sugli annuari...è dal rapporto di servizio inerente al 2014 che siamo inchiodati sempre su tale cifra!

    RispondiElimina
  37. In un modo o nell'altro devono continuare a far credere che la mano di Geova è su di loro.Del resto con tutti quegli adpeti depensanti che si trovano in ogni congregazione si possono permettere di inventarsi qualsiasi cosa.

    RispondiElimina
  38. @ Ax80 "Ma mi chiedo se molti di loro, con tali ragionamenti, non arrivino perfino ad amare le loro catene."
    Infatti si chiama sindrome di Stoccolma

    RispondiElimina
  39. ÇL l'hai definita bene la sindrome....applaudo!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace leggere quando scrivete che certe catene e certi dolori, uno se li va a cercare o li ama tanto da non volersene disfare.
      Ci sono percorsi mentali che sono super difficili da comprendere.

      A mio avviso La piú grande trappola della nostra mente è quella di crogiolarsi nel sapore della libertà pur trovando il modo di rimanere nella sua comoda, ben amata e tranquilla prigione.

      Ad esempio È libertà rompere le catene di anni di indottrinamento (selvaggio) e sentirsi vivi?
      Certamente.
      Ma dopo?
      Sarebbe un male se questo sentirsi liberi includesse il reclamare anni di vita “perduta”, rincorrendo attraverso l’acceleratore del “tutto e subito”, ciò che ci è purtroppo stato sottratto?
      Sarebbe comprensibile.

      Ma fino a un certo punto. Fino al punto esatto in cui il “tutto e subito”, inizia a creare dipendenza e a controllarti.
      Di nuovo.

      Allora è il momento di fermarsi, e uscire dalla nuova prigione.
      Questo è stato il mio percorso negli ultimi mesi. E volete sapere cosa mi è capitato?

      Nel momento in cui ho capito di esserne controllata, Quel richiamo frenetico che mi adrenalizzava e mi spingeva verso tante cose nuove si è dissolto nel nulla.
      Il piatto totale.
      C’è stato un momento di forte disorientamento perché cavolo mi piaceva avere una forza motrice che mi sembrava di poter sollevare le montagne, e solo con molta fatica sono ripartita. Di nuovo.
      E poi?

      Sapete ciò che stavo per fare ieri?
      stavo per comprare il mio primo pacchetto di sigarette.
      Un impulso fortissimo. Io!! Che per quanto sono ecologica a momenti mangio con le mani.... per dire....Pur non avendo mai fumato ne sentivo il bisogno!

      Ne deduco che, la mia mente è troppo abituata ad una forma di dipendenza.
      Ogni volta che me ne libero di una, se ne presenta un’altra, sempre diversa, più sottile...difficile da riconoscere!

      E come ho avuto questa pensata, subito è decaduta la voglia.

      La mia domanda a questo punto è : riuscirò mai a uscire del tutto da QUALSIASI forma di dipendenza?

      E mi sorge anche un altro dubbio:
      dal momento che la mia vita non sta prendendo le pieghe che vorrei, non è che per caso questa setta ti serve sul piatto d’oro la dipendenza alla SOFFERENZA??

      Pensateci, io ho la testa farcita di insegnamenti tipo il Cristiano deve soffrire, deve rinnegarsi, palo di tortura ecc
      Ma se mi sentissi IN COLPA per essere felice?? O peggio avessi sviluppato una dipendenza al dolore?
      Personalmente due domande me le faccio. Vuoi vedere che sto letteralmente SABOTANDO alcuni aspetti della mia vita pur di rimanere nella paradossale zona Comfort della Sofferenza??

      Uhmm un po’ ’ semplice liquidare il tutto con la sindrome di Stoccolma....





      Elimina
    2. Si cara amica, è proprio così, certi indottrinamenti religiosi ti rendono dipendente dalla sofferenza e dai sensi di colpa. Si inizia a diventare masochisti.

      Anche se per ogni persona è diverso. Ma in alcune menti la religione ha un effetto devastante.

      Elimina
    3. Cara Fenice capisco il tuo ragionamento anche se non lo condivido del tutto,ammetto che l'accostamento che ho fatto alla sindrome di stoccolma potrebbe sembrare eccessivo e inappropriato tutavia negli ultimi anni l'accezione conferita al termine si è un pò allargata tant'è che spesso viene usato dai giornalisti anche in ambiti diversi da eventi violenti.
      Ad ogni modo volevo condividere con voi questo link:
      http://www.ilmondodellapsicologia.com/blog/wordpress/index.php/2016/07/12/religioni-sindrome-di-stoccolma-e-dipendenza-religiosa/
      buona serata cari amici e godetevi la libertà riconquistata

      Elimina
    4. Ciao Fenice, scrivo una mia considerazione (da profana) alle tue parole. Quando i dubbi e le domande sono tante ma le risposte che diamo a noi stessi non chiariscono la situazione nella quale soffriamo, perché non provare a chiedere un aiuto ad un professionista competente? Sicuramente chiarirà vari aspetti che magari da soli non riusciamo a focalizzare. Un abbraccio grande

      Elimina
    5. Volevo spendere 2 parole per quelli che dicono che noi qua attacchiamo i TDG ..noi non attacchiamo nessuno ..noi stiamo facendo lo stesso lavoro che ha fatto la WT in questo secolo, smascherare gli insegnamenti e le malefatte religiose, con la differenza che noi non facciamo proseliti ........la WT nella sua opera di predicazione che ha fatto ? non ha smascherato babilonia la grande, insegnando gli insegnamenti di uomini che si credono ( LORO ) illuminati da Dio ? ...ora mi chiedo ..per quale santa ragione la WT dovrebbe sentirsi perseguitata o calunniata da noi ? quando in realtà lei ha fatto di peggio nei confronti degli altri ?...e che non mi si venga a dire che l opera dei TDG è incentrata sul regno di Dio , perchè nella predicazione dei TDG ci entra di tutto , dal screditare tutte le religioni ai i credenti che non accettano quello che loro dicono , fino ad indottrinare la gente con gli insegnamenti di uomini come tutti noi , perchè di quello che alla fine si tratta ,ma se analizziamo a fondo ( ed è quello che si sta facendo in internet ) il proselitismo e gli insegnamenti dei TDG non centrano con il cristianesimo , ma solamente con il propagandismo di un movimento religioso americano.

      Elimina
    6. Grazie CL per il link interessantissimo che hai postato.
      L'ho subito inviato ad un fratello che sa di essere una vittima di questa setta da più di 40 anni.
      I motivi per cui non è mai riuscito a tagliare le catene che lo vincolano alla WT sono ben descritte nell'articolo della dottoressa Tagliaferri.

      Elimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARE I COMMENTI CON UN NICK

Cliccare sul menù "commenta come..." e scegliere l'opzione nome/URL.
INSERIRE UN NICK a piacere nel campo NOME, cioè uno pseudonimo col quale vi firmerete, poi cliccare su Continua. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi la pagina"come commentare" nel menu orizzontale in alto)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.