Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 13 novembre 2015

Fratelli e sorelle invisibili, fatevi sentire !



Fratelli, sorelle, e lettori del Blog: un invito rivolto a voi !



Sono passati solo 2 mesi da quando questo blog ha preso vita. In realtà non doveva neppure essere un blog pubblico. L'anno scorso avevo salvato delle riflessioni su una pagina facebook, che un giorno ad un tratto è...sparita !
Allora ho pensato di trasferire alcuni miei appunti qui, perchè così in futuro avrei potuto condividerli con altri, Invece, da quel giorno, il blog ha avuto oltre 36.000 visualizzazioni alla data odierna !
Cosa significa questo? Che ci sono in Italia, e nel mondo, migliaia di fratelli, sorelle (attivi, inattivi od ex) e persone interessate, che si pongono le stesse mie domande. E traggono le loro conclusioni, che non necessariamente coincidono con quelle altrui.

Non è importante che tutti la pensiamo allo stesso modo. La cosa importante è discuterne. Milioni di persone oggi identificano il fare la volontà di Dio con le attività di un'organizzazione, un'organizzazione che richiede ubbidienza assoluta e... contribuzioni in denaro !

Le domande che si affollano nella nostra mente, e le risposte possibili, sono molteplici... vi sono risposte giuste e risposte sbagliate? Non possiamo dirlo. Ma condividere è importante !

Caro fratello, sorella, o amico lettore. Forse sei d'accordo con quanto esposto in un articolo del blog, o forse sei in palese disaccordo su altri temi. Se pensi di riuscire ad esprimere le tue idee senza usare espressioni volgari, senza essere aggressivo verso chi la pensa diversamente da te... la tua opinione, conciliante o avversa, è importante. Ti invitiamo a commentare nei modi e nei tempi che preferisci. Noi siamo qui, pronti ad ascoltarti.

Se noti dei commenti fortemente avversi all'organizzazione è perchè qui TUTTI hanno la possibilità di esprimere ciò che pensano.

In alto a sinistra, nel menù laterale, troverai la pagina "come commentare" che riporta il regolamento del blog ed in fondo, l'indirizzo email della redazione.

Tra le centinaia di visitatori giornalieri ci sei anche TU ! Aspettiamo un cenno della tua presenza. 

Un abbraccio

John

(prego i commentatori abituali di lasciare questa pagina alle nuove presentazioni)



* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?

106 commenti:

  1. Un invito ai lettori "silenziosi"....

    RispondiElimina
  2. Salve a tutti, sono cresciuto come ateo ma sono battezzato ormai da più di 20 anni, mi sono sempre fidato di quello che diceva il CD ed ho sempre seguito la direttiva di non leggere blog e siti apostati. Questo fino a quando un comportamento di mio fratello mi ha ferito e mi fatto riflettere. Nonostante lui sia ateo siamo andati sempre d'accordo, mai discusso, mai litigato. Un bel giorno dell'estate passate decide, senza motivo apparente, di non rispondere più alle mie telefonate, vado a casa sua e mia cognata dice che non è in casa, ma so che c'è. Di li a giorni nasce la mia prima nipotina e non ci fanno sapere nulla, lo abbiamo saputo da amici che avevano visto l'annuncio e le foto su facebook (capirete la mia delusione), e pensare che mia moglie le aveva preparato anche i vestitini e non vedevamo l'ora di accoglierla e coccolarla. Lo chiamo e non mi risponde, gli mando un messaggio per felicitarmi e mi risponde: "Per te mia figlia non esiste, lei non ha più uno zio!". Non capivo, non gli avevo fatto nulla di male... Decido di affrontarlo una delle mattine seguenti mentre esce per andare al lavoro, quasi alle lacrime gli supplico di dirmi il perchè del suo comportamento. Lui si trattiene un po', poi scoppia a ridere, mi abbraccia e mi dice: "Perdonami, ma dovevo farti capire come si sentono le persone che voi ostracizzate". Giuro che l'avrei preso a pugni in quel momento per il dolore che mi aveva provocato, eppure lui, non credente ma dal gran cuore, mi ha dato un grande insegnamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuto. di a tuo fratello da parte mia che è un Grande!

      Elimina
    2. benvenuto, amico delle 15,16

      se ti firmi con un nick (anche di fantasia), possiamo riferirci a quel nome per salutarti
      :-))

      Elimina
    3. ... straordinaria lezione di umanità !!!

      Elimina
  3. Grazie dell'accoglienza, d'ora in poi mi firmerò Zandor, come il protagonista de Gli Erculoidi, un cartone di Hanna & Barbera che vedevo da piccolo.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao cara Confusa, ben approdata!
      Il tuo disagio può essere comprensibile, ma bisogna guardare le cose con obiettività...
      Qui, come avrai notato se hai deciso di scrivere, ci sono molte persone che hanno passato o stanno passando momenti di grave crisi, ma a quanto pare stiamo riuscendo a gestire la situazione con una certa serenità...quindi magari con un po' di fatica si può trovare equilibrio...
      Molti fratelli hanno notato le cose che dici, alcuni ne sono rimasti turbati, perché, per quanto siano solo uomini, siamo stati abituati a considerarli come una specie di tramite tra noi e Dio. E il pensiero successivo è: ma allora è questa la verità?
      La risposta a questa domanda, nessuno te la può dare, ovviamente.
      Però, cara, si possono mettere alcuni punti fermi.
      Dio il Creatore esiste, Cristo è il mediatore tra noi e lui, e nel Vangelo sono raccolte le cose che voleva farci sapere.
      Lascerei da parte le scritture ebraiche, visto che il Cristo ha messo al palo la legge.
      Capisco la tua confusione, ma non pensare per il momento a quello che dovrai fare, cerca prima di fare chiarezza nella tua mente
      Il fatto che sette uomini si pavoneggino con oggetti magari costosi, di per sè non significherebbe molto...il problema della massoneria l'abbiamo anche trattato in questo blog, perché il sospetto è venuto...con calma puoi fare ricerche un po' più approfondite, prima di prendere qualsiasi decisione.
      La maggioranza di quelli che scrivono qui è ancora tg, sebbene ci rendiamo conto di molte incongruenze...molti per i motivi che dici tu, non dare dispiaceri a persone care...ma al momente credo che la cosa fondamentale sia cercare di riflettere con calma, senza disperarsi.
      Vedrai che piano piano la matassa si dipanerà, non prendere decisioni basate sull'impulso, continua ad aver fede in un Creatore amorevole, presto sarai più serena per qualunque decisione tu prenda.
      Non disperarti, nessuno ti dice che sia facile ma riuscirai a trovare la soluzione più giusta, siamo qua per darti una mano, se credi che ti possa servire, personalmente se desideri posso autorizzare l'admin a darti la mia mail...insomma stai tranquilla, Dio è sempre Dio anche senza la wt....
      ti abbraccio.


      Elimina
    2. Cara sorella confusa, la prima cosa da fare è capire che nessuno può mettersi in mezzo al tuo rapporto personale con Dio.
      Chiunque cerchi di farti sentire in colpa perché non stai facendo abbastanza, perché ti vuoi accertare di alcune cose, perché vuoi pensare con la tua testa, sta sbagliando.
      Poi comprenderai anche che nella vita non esiste il bianco ed il nero, ma esistono anche tante sfumature di grigio o tanti bellissimi colori. Usa le tue facoltà di percezione e la tua personale coscienza per cercare di distinguere il bene dal male. Non permettere che sia la mente di altre persone a fare questo per te. Le scelte si fanno solamente quando hai la piena conoscenza di ciò che ti sta intorno. Questo blog ti offrirà numerosi spunti di riflessione, ma stai attenta: la maggior parte dei fratelli e delle sorelle ti sconsiglierà di leggerlo!
      Quindi la partecipazione a questo blog rimanga esclusivamente una tua scelta personale.
      Prenditi il tempo per indagare e per riflettere, ma se posso permettermi, ti do un'unica raccomandazione: non permettere ad altri di influire sulle tue scelte di vita come studi o lavoro secolare. Molti che hanno seguito I consigli degli altri sul proseguimento degli studi o sul lavoro secolare, poi hanno avuto grossi rimpianti. Saremo felici di leggerti ancora nei commenti
      Benvenuta !

      Elimina
  5. Confusa! La bibbia è sempre parola di Dio! Chi usa anelli massonici e ha legami con la massoneria sin dall inizio con Dio ha poco a che fare! Satana si trasforma in angelo di luce! Tira tu le conclusioni!

    RispondiElimina
  6. Carissima confusa, non essere così ansiosa e in pena più del dovuto.
    In definitiva tu cerchi la verità e hai dedicato la tua vita al solo vero Dio, Geova.
    Lui sa che gli appartieni.
    I principi fondamentali che hai compreso dallo studio della Bibbia sono quelli che insegnava Gesù, abbiamo quelli per saper come comportarci per rallegrare Dio.
    Io ho un mio personale pensiero al riguardo e non so se rispecchia quello di qualcun altro qui nel blog:
    Io credo che Yah alla fine riunirà a sé tutte le persone dal cuore buono che cercano sinceramente di capire il modo giusto per poterLo servire ed adorare.
    E dovrà fare in modo che tutti possano avere l' opportunità di scegliere da che parte stare prima della fine.
    Quindi non ci resta altro che continuare a crescere nella conoscenza di Dio e nel Suo amore, fiduciosi che quando verrà il tempo giusto Lui agirà per il bene di tutti.
    Capiremo se continuare ad essere nei tdg o se cambiare per un altra via che Egli ci indicherà.
    Nel frattempo sappi che qui nel blog potrai esporre i tuoi dubbi e le tue perplessità quante volte vorrai.
    Qui siamo tutti animati dal medesimo desiderio di fare la volontà di Geova nel modo appropriato.
    Un caro saluto e tieni duro, perché i tempi sono maturi...

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci siamo battezzati fidandoci di cosa ci hanno insegnato. Prima di uscire e' giusto accertarci, senza essere influenzati in bene o in male. Accertiamoci, oggi ne abbiamo gli strumenti

      Elimina
    2. Confura, quello che pensi in merito, è la cruda realtà!
      E quando lo scoperto, anche io ne sono rimasto malissimo, ma tant'è!
      Comunque, ritrovare un corretto equilibrio, per una vita quotidiana piacevole, senza la WT, è possibile!

      Elimina
    3. Sì cara, il problema è questo...ma come dice giustamente John, non sarebbe saggio uscire sbattendo magari la porta, prima di esserci accertati di ogni cosa...la wt comunque ci ha aiutati ad avvicinarci alla Bibbia, ci ha fatto vedere la necessità di studiare...anche se ha limitato i testi a quello che trovi in congregazione, ma se abbiamo almeno acquistato un certo metodo di studio possiamo servircene per crescere...
      Hai ragione anche nel dire che frequentare le adunanze diventa difficile, qualcuno ci è riuscito, qualcuno si è preso un periodo di riflessione, sono scelte che nessuno può fare per te; qualunque cosa tu decida di far, dev'essere TUA, senza condizionamenti né per andare né per stare a casa...sii molto affettuosa con la nonna, io sono nonna e capisco il rapporto che ci può essere!
      A risentirci!

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Dissociarti? E perchè? Molti che non si sono trovati d'accordo con certi insegnamenti, hanno semplicemente cessato di frequentare le adunanze e di predicare. Dissociarti non serve a nulla, ti crea solo tanti problemi !

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    7. Intanto accertati. Qualsiasi decisione tu prenda, deve essere solo TUA, come spero sia stata quella di battezzarti. Qui sul blog riceverai consigli contraddittori, essendo un blog aperto a qualsiasi opinione. Ci saranno coloro che ti esorteranno a rimanere nell'organizzazione, confidando che un giorno Geova metterà le cose a posto. E ci sarà chi ti esorterà ad abbandonare la congrega con origini massoniche... Non prendere decisioni affrettate, documentati, osserva. Leggiti pian piano gli articoli del blog. Posso permettermi di consigliarti il secondo articolo sulla dissonanza cognitiva, quello sull'ostracismo, e quello sull'anziano dissidente. Li trovi negli argomenti a lato, o nell'archivio blog in fondo alla pagina, cercando nei 3 mesi diversi di vita del blog. Tranquilla che ad accertarti, non commetti alcun peccato. Accertatevi di ogni cosa, è scritto nella Bibbia !

      Elimina
    8. Per Confusa: diventare inattiva non sarebbe una falsità? Perché dovrebbe? Cosa stai facendo di falso? E se tu fossi vissuta 200 anni fa a chi ti saresti associata? Non essere precipitosa... Quando ho scoperto certe verità non ho dormito per notti intere poi mi è passata. Se vuoi contattami via mail. John può darti il mio indirizzo...

      Elimina
    9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    10. Se ti riferisci al mio ruolo, sono l'amministratore del blog, e mi sono battezzato qualche decennio fa, pressapoco alla tua età. Ad oggi non sono nè dissociato, nè disassociato.

      Elimina
    11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    12. Non sono d'accordo per gli anelli per l'orologio pure io ma questo non mi scandalizza. Lasciare Geova per un anello per un orologio sia mai, il c. d. sono persone imperfette come noi fratelli che si sono spesi per Geova non vivono da nababbi con ville e piscine o altro altrimenti si verrebbe a sapere vivono in betel nella loro stanza.per confusa

      Elimina
    13. Sono un testimone di Geova da 15 anni.
      Volevo dire che non devi aver paura perché hai Geova
      dalla tua parte.
      Comunque la predicazione della buona notizia non
      serve come base per il giudizio, ma per la contesa
      della sovranità.
      Le scritture di Ezechiele 36:23,romani:2:13-16,luca:19,40
      Rivelazione 4:6,7 dimostrano che sarà Geova che farà
      conoscere alle nazioni il suo nome è il suo giudizio
      eterno sarà giusto.
      Mie conclusioni

      Elimina
    14. Condivisibili cara @confusa i tuoi dubbi e le tue perplessità.
      Non è semplice, è vero, rimanere dentro una realtà che poi si è scoperta non essere come si pensava che fosse.
      Solo, non prendere per oro colato tutto quello che leggi nei vari blog che visiti, ma valuta attentamente scritture alla mano se dicono il vero oppure no.
      È facile distorcere le scritture per fargli dire quel che si vuole.
      Io ho imparato a leggere contesti e capitoli interi quando qualcosa non mi torna.
      Per quanto riguarda la tua decisione di rimanere una tdg oppure no, spetta solo a te decidere, e a nessun altro.
      Ma se sei cambiata in meglio da quando hai conosciuto i tdg e se dedicandoti e battezzandoti ti senti più vicina a Geova, fa quello che ti fa rimanere sulla via del bene.
      Prega Geova Dio al riguardo e sii fiduciosa che presto Egli farà in modo che si possa distinguere chiaramente chi lo serve e chi non lo ha servito.
      Anche se non è facile rimanere casti o comunque perseverare alla tua giovane età, il fatto che sei determinata a far le cose giuste ti fa onore e reca felicità al nostro meraviglioso Dio.
      Prima di qualsiasi decisione pondera accortamente e valuta tutto quello che vi è implicato e le eventuali conseguenze.

      Che Yah vigili su di te e illumini la strada sulla quale cammini.
      Un caro saluto...

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi ha detto che Dio deve avere un canale terreno per comunicare con noi? Gesù non lasciò detto che era solo lui il mezzo per arrivare a suo Padre?

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si ma capirlo che ti cambia? comunque se ti riferisci a cose che riguardano il 1914... gerusalemme non è stata distrutta nel 607... quindi facciamo tutti i calcoli che vogliamo ma la partenza è sbagliata...

      Elimina
    2. 1/10/78 risposta alla tua domanda su rivelazione12:14
      Ricordati che la bibbia va vista sempre nel suo contesto generale.
      essa non si contradice è tutta un' armonia.
      altrimenti non sarebbe la parola di dio..

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. torre di guardia del 1 ottobre 1978 leggila su watchtower library

      Elimina
  10. Volevo dire che lo schiavo non ti impedisce di
    esprimerti solo non andare allo scontro. ...
    è utile mantenere una posizione che ti metta in
    condizione di influire sulle altre persone con la
    saggezza.
    Pregare,studiare la Bibbia, chiedere pareri, fare
    ricerche a tutto campo
    permette ad ogni servitore di Geova di RIUSCIRE
    in ogni cosa.
    LODATE YAH.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Senti Roberto, quello che non sopporto sono le prese in giro, smettila per favore che non stai parlando con persone interessate e quindi puoi sentirti tranquillo di non dire la verità per far vedere che "lo schiavo" è bravo bello e tollerante. MA QUANDO MAI IN CONGREGAZIONE TI PUOI ESPRIMERE? Ma roba da matti. Quindi mi vuoi dire che io vado domani dagli anziani e dico "sai che c'è? Penso che la doppia generazione sia un intendimento errato, non trova alcun riscontro nella Bibbia. Quindi non mi sentirei in coscienza di insegnarlo agli studi biblici". Mi dicono va bene, agisci per come la tua coscienza ti dice di fare?

      Elimina
    2. cara Confusa,
      le cose da spiegare sarebbero tante, e non tutte in breve...
      comunque quella dei tre tempi e mezzo si basa, anche in altre versioni della bibbia, sul fatto che "dei tempi" nella lingua originale indicherebbe due tempi....il problema piuttosto è collegare tutto questo a Nabucodonosor, al Regno, al 1914...senza parlare della correttezza storica della data del 607...
      I nomi dei componenti del cd? Qualcuno la chiama trasparenza, qualcuno vanità....Dio solo sa...
      ma credo che ci sia un altro punto interessante.
      Tu dici che da inattiva il peccato è alle porte...
      ma cara, se uno non pecca, è per rispetto verso Dio, non perché altrimenti viene disassociato...il deterrente dovrebbe essere l'ubbidienza al comando di Cristo di amare Dio e il prossimo...tutto il resto ...è noia...
      Se uno torna indietro e non si cura più di ubbidire a Dio, è una cosa; se torna indietro dalla wt e non da Dio, è un'altra. Per quello il consiglio è sempre di accertarsi di ogni cosa...

      Elimina
    3. Caro Roberto è vero che in teoria possiamo esprimerci, ma non per quanto riguarda gli intendimenti su cui non siamo d'accordo . Ti faccio un esempio: Molti anni fa un alcuni anziani avevano una veduta ristretta sull'abbigliamento, alcune sorelle erano vessate perché indossavano i blue jeans, altri anziani che avevano una veduta più equilibrata, scrissero alla Betel, e la risposta fu che non c'era nulla di sbagliato che le sorelle potessero indossare i pantaloni o blue jeans in occasioni di svago, lavoro, etc.. purchè fossero modesti e non attillati tali da richiamare l'attenzione su parti intime. Proviamo invece a parlare con i nostri anziani su qualche intendimento su cui prima lo schiavo aveva una veduta equilibrata sul disassociato e suo parente. Se dovessi portare loro all'attenzione la tg gennaio 75 mi risponderebbero che quella dell'82 l'ha sostituita. Ora supponiamo che ci sia stata più luce su quest'argomento, biblicamente o scritturalmente come fanno a sostenere la differenza di comportamenti con chi vive sotto lo stesso tetto e con chi vive fuori della cerchia familiare?. Se per ipotesi io avessi i miei genitori disassociati ,che vivono fuori dalla mia cerchia per coerenza non dovrei frequentarli salvo in caso di malattia o necessità impellente.... eppure mi troverei a trasgredire il comando di Gesù stesso che disse di " onorare tuo padre e tua madre" questo è il primo comando con una promessa. Se ancora avessi due figli disassociati, uno vive sotto il tuo stesso tetto, l'altro vive fuori, perché al primo dovrei usare un trattamento diverso dal secondo? Non sono tutti e due figli? Quindi il problema si focalizza sull'ubicazione e non sul fatto di rimanere integri a Geova. Queste domande le ho già poste, ma le risposte non ci sono state, solo minacce e insulti di insubordinazione al cd, perché caro Roberto la verità è che non ci sono risposte, perché semplicemente sulle contraddizioni non ci possono essere. E in ogni caso quando ti esponi così anche con i "preposti" e alla fine continui a mantenere il tuo punto di vista che pur non contrastano con i principi biblici ti ritengono una persona poco spirituale. ciao













      Elimina
    4. zeroassoluto (moderato)5 dicembre 2015 10:39

      ha... ha ....Roberto62.... Roberto62... , il lupo perde il pelo ma non il vizio, pensavo che avevi iniziato a riflettere seriamente, ma deve esere stato un singolo sprizzo di sana riflessione, sei tornato sui tuoi soliti passi. .......qui ci sono persone che non puoi prendere in giro

      (motivo della moderazione: abbassiamo i toni)

      Elimina
    5. Cari fratelli ed amici, contendere e darsi degli stupidi non aiuta nessuno. Questo vale sia per i pro WTS e per i contro WTS... ci sono già diversi commenti che non ho pubblicato perchè non sono libera espressione di pensiero ma gettano benzina sul fuoco, attaccando l'intelligenza altrui. VI prego di rivedere le regole del blog alla pagina COME COMMENTARE. Grazie

      Elimina
    6. Concordo John, stavo correggendo il testo ma invece di fare CANC ho fatto INVIO, hai fatto bene.

      Elimina
  11. Volevo spiegare cosa intendevo dire con il mio
    commento precedente.
    Quando dico che "lo schiavo non ti impedisce "
    non dico bisogna dire sempre tutto per portare avanti
    la verità ma bisogna usare tatto.
    Gesù disse "ho ancora molte cose da dirvi ma non
    siete in grado di sostenerle ".
    Si può portare alle visite fratelli o sorelle ragionevoli.
    Si può ragionare sul fatto che la comprensione della
    verità biblica,come lo studio scientifico ha dei LIMITI.
    Daltronde dovrebbe essere lo stesso metodo che
    usiamo nella predicazione.
    Gesù inoltre uso' un altro modo (matteo 21:25 -27).

    Vorrei finire con una citazione di Leonardo da Vinci :
    "Fuggi quello studio la cui risultante opera more
    insieme all'operante d'essa".
    Welkommen.

    RispondiElimina
  12. Per spiegare come bisogna porsi davanti
    a Geova inanzitutto dire che la comprensione della Bibbia ha dei limiti,
    come lo studio scientifico.
    Poi andare alle visite con persone
    ragionevoli.
    Valutare se al presente il fratello è
    emotivamente turbato o se si può
    approfondire un argomento.
    Insegnare ciò che siamo relativamente
    sicuri che sia la verità.
    Che la verità conosciuta non è mai
    assoluta.
    Comunque penso che Geova ha in mano la
    situazione.
    Dirigerà le cose affinché il suo nome venga glorificato.
    Ciao.

    RispondiElimina
  13. Ogni giorno vengono lette circa 1000 pagine di questo blog, di cui circa 380 da lettori che si affacciano per la prima volta. Qualcuno chiuderà subito la finestra del browser perchè spaventato da tanta "franchezza".
    Qualcun altro ci segue da tempo nell'ombra. Rinnovo l'invito a chi volesse dire la sua, di farsi avanti, qualunque sia la propria opinione.
    Sempre nel rispetto degli altri e delle regole del blog, ovviamente...

    RispondiElimina
  14. Avete presente quel tipo di persona di cui direste a qualcuno: tranquillo, quello è uno che farà tutto quello che gli dici senza problemi. Spero nessuno faccia di nuovo questo sbaglio; questa è la frase che ho sentito dire da una persona a me cara ad un anziano che stava cercando di scegliere l'assistente adatto.
    Non so cosa traspare da una frase così secondo voi ma personalmente credo che ogni persona abbia il bisogno di essere compresa da qualcuno e trovarsi a contatto con persone delle quali ci si potrà fidare nei momenti di difficoltà. La sensazione è stata che il mio parere non fosse importante in quanto ormai io ero quello che avrebbe fatto tutto. Infatti non ho avuto nessun tipo di conversazione con l'anziano, ho semplicemente trovato il mio nome in bacheca come assistente.
    Per concludere, in seguito a questo sono stato ripreso da un servitore in quanto il privilegio di assistente dovrebbe essere dato solo ai servitori e quindi avrei dovuto comportarmi ancora meglio per questo. Peccato che un servitore debba essere prima provato in quanto all'idoneità ma non mi interessa discutere di questo.
    Spero di non indurvi a giudicarmi per questo semplice evento ma sono molto attento alla considerazione che si deve alle persone. La bibbia ci insegna a pensare che gli altri siano superiori a noi e dovremmo dare la dovuta considerazione alla sensibilità degli altri.
    Questo è solo uno degli eventi che mi hanno portato ad essere invisibile a mie spese.

    Invisibile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto fratello "invisibile"...

      ma ad oggi sei ancora "assistente?"

      Elimina
  15. Ciao, in effetti mi sono presentato parzialmente. Da un po' di tempo non frequento più le adunanze. Non amo parlare di me :-) ma voglio condividere la mia esperienza.
    grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, se si desidera restare anonimi, non è saggio descrivere particolari della propria vita che possano permettere a qualcuno di identificarci sul blog. Comunque, se vuoi esternare le tue considerazioni sui temi trattati nel blog, sentiti libero di farlo.
      Una cortesia... d'ora in poi firmati sempre come "invisibile", così possiamo capire almeno un pò del trascorso di chi sta scrivendo, in questo caso tu :-)))

      Elimina
  16. x Sal... se ti fa piacere ancora avere la mia email , puoi chiederla a Jhon C.......

    RispondiElimina
  17. Col tempo qualcuno sparisce... come la sorella Confusa, che forse si è accorta di aver detto "troppo" riguardo a particolari della sua vita.
    Ci sono altri che hanno commentato mesi fa, e non si sono fatti più "vedere" su queste pagine. Spero che possano, insieme a "Confusa", riuscire a mantenere una certa serenità nella loro vita. Mi auguro che tutti i lettori, anche coloro che non se la sentono di commentare, possano trovare qualche conforto o qualche utilità da questo blog. Tuttavia rinnovo l'invito agli "osservatori silenziosi", se lo desiderano, ad esprimere i loro pensieri.

    Buon proseguimento !

    John

    RispondiElimina
  18. john, forse alcuni vogliono veramente voltare pagina lasciandosi tutto alle spalle, e non parlarne +!

    RispondiElimina
  19. Anche io consiglio di non mettere troppe informazioni personali. Però partecipare al blog è importante. Ne vale la serenità interiore!

    RispondiElimina
  20. Salve a tutti, è il mio primo post, quasi un test, ho scielto questo nickname perché credo descriva bene la mia e vostra situazione. Grazie di fornire questa "valvola di sfogo", sono inattivo per logica, marito di pioniera convinta, ceca anche alle assurdità più evidenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuto... mi raccomando tieni tua moglie lontano da questo blog :-))

      Elimina
    2. Ognuno fa la sua strada.
      Non è detto che chi fa il pioniere faccia
      qualcosa di sbagliato.
      YAH guarda i motivi e ama il donatore allegro.
      Comunque la predicazione non serve per salvare le
      PERSONE.
      Al massimo risponde alla contesa universale a patto
      che chi predica sia LEALE.
      Prima di Armaghedon OGNI PERSONA sarà messa in
      condizione di scegliere da che parte stare.
      Abbiamo visto quello che rispose GEOVA ad Abramo .
      Quindi in Ebrei 13 :15,16 "Il frutto di labbra che
      fanno pubblica dichiarazione per la salvezza "
      vengono completate con la dichiarazione
      "Non dimenticate di FARE il BENE ".

      Elimina
  21. Rispondo a Lennon da questo post: le statistiche indicano che ogni giorno si collegano a questo blog circa 130 "nuovi dispositivi" che da soli generano circa 500 pagine viste (oltre ai visitatori abituali che leggono altre 1500-2000 pagine al giorno, quindi ci sono oltre 100 NUOVI visitatori al giorno!).
    Alcuni scappano via, ma molti tornano a leggerci i giorni successivi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praticamente una nuova congregazione al giorno.
      Non può che farmi piacere!

      E scommetto che riesci ad individuare anche l'area geografica dalla quale accedono...

      Elimina
    2. questi i numeri di pagine viste nelle ultime 4 settimane, ed i relativi paesi di provenienza (quindi ci sono molti italiani all'estero che ci seguono...)

      Italia
      51228
      Svizzera
      2931
      Germania
      1697
      Stati Uniti
      683
      Regno Unito
      376
      Francia
      244
      Russia
      205
      Spagna
      171
      Ucraina
      96
      Danimarca
      93

      Elimina
    3. Riesci a stringere il campo a livello di provincia?

      Elimina
    4. Caro Jonh,
      Desidero ringraziarti per l'ottimo lavoro svolto. Immagino che non sia facile gestire la moderazione di un blog con la costanza che traspare!
      Sei praticamente un Missionario! ;o))))
      Io faccio fatica solo a leggere!
      Possano quanti più fratelli possibile svegliarsi da questo gigantesco inganno... e pensare che una rivista che abbiamo distribuito tutti si chiama proprio Svegliatevi!...

      Elimina
    5. Le persone del territorio dovrebbero fare una contro rivista con scritto ...ma svegliatevi voi !!

      Elimina
  22. Un caro abbraccio a te, che per leggere il blog devi isolarti, che lo leggi di notte o al primo mattino quando nessuno ti vede.
    A te, che sei costretto a esprimere un pensiero (per quieto vivere) mentre pensi esattamente l'opposto.
    Un abbraccio a te che stai soffrendo perchè qualcuno si arroga il diritto di consigliarti scelte dolorose che non condividi.
    Un pensiero a te che vorresti spezzare certe catene...

    RispondiElimina
  23. (Ax80) Ci descrive pienamente... Desidero ringraziarvi tutti per il sostegno e le parole che avete avuto... Ultimamente sto leggendo il libro di Franz, è incredibile come nella parte delle "profezie fallite" non sia cambiato nulla... Hanno sparato vaccate per decenni, "sostenute dall'evidenza biblica", hanno sempre detto, senza che una sola, una soltanto risultasse l interpretazione corretta... Perché questo "fuori tema" rispetto alla considerazione iniziale...? Perché nell'adunanza di qualche giorno fa, sul libro "Il regno di Dio è già una realtà", hanno di nuovo inculcato l'ennesimo cambio di veduta sulla "generazione", che secondo me continua ad essere un insulto all'intelligenza, perfino per chi l'ha formulata... A fine adunanza mia madre ha detto che "finalmente gli e' stata chiara" e di come le sembrasse la "spiegazione più logica"... Io non avevo voglia di discutere, ho risposto con un rassegnato "vedremo", sapendo ormai come funziona il meccanismo dalle pagine di Franz... Tutto questo fa sentire terribilmente frustrati, sono svuotato, non ho più voglia di ascoltarli... L'avrei scossa implorandola di svegliarsi, ma sarebbe stato inutile... Così l'ho lasciata nell'entusiasmo di questa "nuova luce", mentre nel mio cuore la compativo.. Non è una situazione facile, ma sostenendoci ce la faremo... Ancora grazie a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ax80 hai tutta la mia comprensione. Non so davvero come riesci ad andare avanti con le attività "teocratiche" che non condividi più, che vedi per quello che sono. Non so per quanto sia possibile continuare con un conflitto interiore cosi forte. Ti spacca in due. Quanto hanno sparato il1975 sono convinto che fossero in buona fede, convinti anche loro. Alla facciata delle generazioni sovrapposte sono convinto non ci creda neppure chi l'ha partorita. È palesemente un artificio per guadagnare tempo, ma guai a metterlo in discussione!
      Mercoledì hanno dato l'annuncio che non faccio più parte della congregazione. Non sai che senso di leggerezza, di liberazione. Ho perso il mio migliore amico, e pochi cari fratelli e sorelle. Mi dispiace perderli, ma non ce la facevo davvero a fingere o tacere

      Elimina
    2. Ciao (A×80) caro,
      Posso capire la tua situazione per perché ci sono passato, solo che non l'ho fatta durare per molto tempo, perché "fingere" non fà per me. Di punto in bianco smisi di frequentare, e dopo alcuni mesi e molto dialogo, i miei anche, e tutti per ora felicemente inattivi. Ci sono varie premesse, ma che non stò qui ora a raccontare.
      Però i fattori che nel mio caso sono stati importanti sono il dialogo e la libertà di poter esprimere con i miei (a volte anche altri) dubbi e le mie perplessità, e ciò anche quando ero "convinto".
      Parlare con apertura dei propri sentimenti - come ci si sente - è fondamentale per l'equilibrio personale, e può toccare chi ci stà vicino, più di tante altre parole.
      Sii forte.

      Elimina
    3. Ciao Ax80,
      da un anno non vado piú in sala, dopo alcuni anni che ero inattivo.
      Mi stupisco della mia attuale serenità...
      Ricordo la rabbia con cui ritornavo dalle adunanze, perchè non sopportavo di ascoltare incongruenze, contraddizioi e sciocchezze. In quegli anni mi sono ammalato gravemente, a causa della tensione emotiva.
      Ho smplicemente smesso di frequentare le adunanze, dribblando i tentativi degli anziani di incontrarmi; non ho mai parlato male della WT o dri fratelli con nessuno ed in questo modo gli anziani non hanno nessun appiglio contro di me.
      Non so come sia il tuo carattere, però ti raccomando di pensare alla tua salute, perchè una volta che ti ammali per la prolungata tensione nervosa sono soltanto affari tuoi.
      Accetta la posizione dei tuoi familiari, non dar loro l'impressione di volerli convincere che stanno sbagliando ma non lasciare che loro interferiscano con il tuo libero arbitrio.
      Smettere di andare alle adunanze è come fare un tuffo, se non lo fai non sarai mai libero. Alle volte penso che la posizione degli inattivi sia paragonabile a quella dei marrani in Spagna all'epoca di Torquemada: consente di rimanere vivi, e non ě cosa da poco...

      Elimina
    4. Ciao, Leo.
      Io e te condividiamo tutto. Complimenti per la strategia, che ovviamente approvo. Buona continuazione, il tuo atteggiamento è di esempio.

      Elimina
    5. Un sostegno a tutti coloro che "DEVONO" rimanere dentro ma che con il cuore sono fuori da parecchio!
      Ma come hanno commentato altri, occorre riflettere sulla propria vita, la propria dignità, la vita corre via ..., scelte castranti fino a quando? Vi vada il mio sostegno, ma riflettete e operate x svicolare prima possibile. Ne va del vostro equilibrio!

      Elimina
  24. X Tranquillo e Socrate, anch'io come voi non reggo la finzione x cui quando uscirò dalla situazione di stallo in cui mi trovo, affronterò faccia a faccia ciò che comporterà uscire allo scoperto, dichiararmi insomma. Diciamo che x ora ho una situazione che mi consente un'aurea di libertà. Non mi assillano, non mi in dottrinano, non frequento adunanze, nè esco in servizio.... scusate se non dico di più x il momento. Cmq arriverà quella data. Xe lo voglio.
    Un gusto che non potrò proprio togliermi xe non so fingere e non sopporto la falsità e l'ipocrisia è quello di andare ad una adunanza e commentare contro e non alzare la mano alle risoluzioni. Giusto x vedere le facce e degli irriducibili e dei falsoni papponi che ogni congregazione cova in sé. Che rabbia mi danno questi ultimi. I primi li compatisco di più xe pur essendo telecomandati penso che siano in buona fede, ma gli altri sono una razza putrida xe sono consapevoli delle macchininazioni wt e ci vogliono guadagnare, quando in "carriera e potere", quando in onori, fanno solo vomitare. Scusate lo sfogo.
    "Tranquillo" mi voglio congratulare con te x la tua espulsione. Dispiace la perdita di persone a noi care, ed io rispetto profondamente chi non riesce a prendere le distanze dalla wt x via di questo ricatto, l'ostracismo è una cosa crudele. Chi ce la fa deve assolutamente contrastarlo. L'org. ha potere solo se glielo concediamo. Se alle persone buone rimaste in congregazione riusciamo a far capire questa sola cosa, (che x me era l'anello mancante diciamo), ossia che non è l'organizzazione di Dio, io penso che saranno poi moltissimi a distaccarsene. Cioè voglio dire che c'è una buona fetta di persone che non hanno granché parentado all'interno dell'org. Proviamo a trovare i modi, ciascuno nel suo piccolo, x far capire che Dio non ha bisogno di un'organizzazione, questa era una realtà che faceva parte del passato, che non è vero che si va incontro a morte certa se si lascia l'organizzazione e solo loro si salvano, che si può tranquillamente avere una relazione con il nostro Padre celeste senza sentirsi in colpa x non far parte di wt(tattica quella dei sensi di colpa che ha avuto successo anche con me), Egli ci invita a crescere, a non essere più bambini, il tramite tra Dio e noi è solo Cristo Gesù, e nessuno deve dettare regole e spacciarsi x canale di Dio, ma che è giusto imparare a far lavorare la nostra coscienza non perdendo di vista l'amore e la compassione tanto care al nostro capo; poi che li fuori c'è una marea di gente in gamba che pur non essendo mai stata tdG ha fede in Dio e attende le sue promesse con il ritorno di Gesù Cristo. Che non abbiano timore di sentirsi "orfani" xe Dio non abbandona i suoi leali e poi che ci siamo noi e ci sono blog come questo di John che è una forza. La wt non cadrà certo così xe fa parte di Babilonia e cadrà insieme ad essa MA può veder perdere molti aderenti. Questo si.
    Scusa John x la lungaggine...


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao wiki, purtroppo sia mia moglie che il mio migliore amico sono talebani WTA e non c'è molto spazio per il dialogo. Gli anziani sono stati molto amorevoli in tutti questi mesi di allontanamento, anche se quando spieghi le tue opinioni ti guardano con occhi improvvisamente vacui e capisci che hanno disattivato i canali uditivi. Fanno vaghi cenni d'assenso ma non sentono, poi ripartono con il discorsetto.
      Intanto è una fase d'assestamento, con mia moglie sono nuovi equilibri. Vedremo, per intanto a volte mi sembra che siamo veramente su due pianeti diversi

      Elimina
  25. Wiki, commenta pure quanto vuoi. Oltretutto lo fai nel pieno rispetto delle poche "regole" che ci siamo dati per quieto vivere.

    A proposito, chiunque voglia raccontare la sua esperienza, si senta libero di farlo...

    RispondiElimina
  26. Grazie John....

    Ciao Tranquillo, posso immaginare quello che stai passando, xe pure io, se anche in famiglia non sono osteggiata, cmq vengo guardata come fossi sbarcata dalla luna. Penso che il tempo ci aiuterà. Se tua moglie non ti osteggia è cmq un bel traguardo, non credi? Possiamo pregare e sperare che capiscano da soli e che siano onesti con sé stessi chiedendosi cosa può averci fatto cambiare idea e su quali basi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dici bene, cara Wiki, è da soli che, con una buona dose di umiltà e coraggio, si rivaluta quello che ci è stato inculcato.
      Alla base di tale profonda rivalutazione, vi è comunque e sempre la perdita di fiducia in Dio, in quella che viene considerata "parola di Dio", o in coloro che dicono di rappresentare Dio, o in tutte le cose messe insieme.

      Elimina
    2. Uhmm.. capisco che vuoi dire Socrate, è normale che sfiori e a volte cresce il pensiero di dubitare di Dio e di quella che viene considerata la parola di Dio. Questo è un altro capo d'imputazione contro mamma wt....far perdere la fede in Dio.
      In questi due mesi ho letto tanta di quella esegesi biblica che tra me e me ho pensato: è una babele, non se ne capisce niente, chi la dice cotta e chi la dice cruda. Si dice tutto e il contrario di tutto! Ho tremato e dubitato. Credimi che tanti dubbi ancora mi balenano. Ma sto imparando a fare una cosa. A camminare con le mie gambe, spiritualmente parlando. Non mi voglio fare defraudare da una delusione e da parole di uomini. Ogni santo giorno è una conquista e non deve essere sprecato. Chiedo direttamente a Lui, al Padre, ci parlo, e cerco di capire cosa mi suggerisce il mio intelletto, senza violentarlo, e poi mi guardo dentro e mi chiedo se credo in Dio. Oppure se posso vivere senza l'idea di Dio. Non riesco a smettere di studiare, xe mi voglio accertare, ma chiedo direttamente a Dio di darmi intendimento, senza aspettarmelo dagli altri. Poi posso anche trovarmi d'accordo con pensieri di uomini ma prescindo dall' affidarmi ad essi in toto come ho fatto fino a poco tempo fa. (Un famoso adagio:impara l'arte e mettila da parte!)
      Mi rendo conto che è un percorso del tutto personale.
      Ma doveroso. Cmq si può sempre ricostruire dalle ceneri. Anche la natura ce lo insegna. Ricresce rigogliosa e tenace ogni volta. Possiamo ricostruire la nostra fede. Lo dobbiamo a noi stessi prima di tutti, e poi al nostro Padre e al nostro salvatore Gesù che con wt$ non ha proprio niente a che vedere.

      Elimina
    3. credo che questa sia la nostra conquista più grande, quella di poter stare davanti a Dio senza intermediari...

      Elimina
    4. Ci sarebbe molto da dire, Wiki, e ora non posso dilungarmi, ma per quanto mi riguarda, la conclusione a cui sono arrivato è che "Dio" è un concetto filosofico trà tanti altri, che menti umane hanno elaborato per spiegarsi l'origine di molte cose, ma che alcuni hanno saputo strumentalizzare ad arte per dominare altri.
      Detto ciò, si potrebbe benissimo sostituire la nozione di "religione" con quella direi molto più liberale ed ampia di "spiritualità".

      Elimina
  27. (Ax80) La cosa più terribile ed opprimente è che il malessere permane, qualsiasi cosa si faccia. E' triste non essere più convinti ed avere intorno familiari ed "amici" che invece lo sono. ("amici" per la maggioranza dei quali si è tali soltanto per una stretta di mano in sala...) Risulta quasi impossibile perfino un discorso di natura pratica. Parlare per avere uno sfogo è complicato, perché la conversazione finisce verso un'unica direzione: hai problemi relativi al tempo che senti scorrere tra le mani? Non fa niente, abbiamo davanti l'eternità... Ti senti frustrato per i sogni non realizzati...? Li realizzerai nel nuovo mondo... Ti senti abbattuto? Sei poco spirituale, non studi abbastanza, non permetti a Geova di aiutarti... Insomma, tutto viene banalizzato dal solito frasario preconfezionato... A questo si accompagna una domanda che continua ad affacciarsi: "e se fossi io a sbagliare"...? Quando ascolto le adunanze una piccola parte di me è ancora convinta di credere, seppur in misura molto minore, e ciò mi porta alla conclusione che se questa "vita eterna" di cui parlano fosse reale, ormai l'avrei persa comunque... È una situazione di enorme conflitto emotivo, che molti "fratelli" vivono in silenzio, ma che non auguro a nessuno...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo A×80,
      Se lo desideri puoi contattarmi in privato.
      Non appena posso trasmetto il mio @ a John.
      Buona giornata.

      Elimina
    2. (Ax80) Per me va bene, ti ringrazio... Ho già trasmesso la mia e mail a John, possiamo scambiarcela la tranquillamente...

      Elimina
    3. Caro Ax80, i tuoi conflitti interiori sono normali, o almeno credo, so che non è facile ma rassegnati che in quel posto li,pieno di falsi amici è impossibile fare un discorso sensato esprimendo i propri sentimenti, li dentro è tutto bianco o tutto nero, i "tuoi" pensieri sono fuori legge. Ma poi io continuo a chiedermi incessantemente...ma Dio nella sua onnipotenza...si dice che ha creato la terra, l'universo, perchè doveva fare un libro così difficile e così facile da fraintendere? Perchè doveva guidare un presunto popolo che è partito da un massone e che non ne ha azzeccata una a livello di profezie? Perchè il presunto spirito un decennio dice di fare una cosa ed il decennio dopo dice di fare il netto opposto?
      Io non metto in dubbio che alcuni principi bibblici siano di alto valore morale e che possano aiutare a vivere con dei valori...ma mica la bibbia è solo ad uso e consumo per i testimoni...la bibbia c'è l'hanno tutti..
      Spero che con il tempo il tuo conflitto emotivo abbia fine, altrimenti è un consumarsi dentro fino allo stremo.
      Un forte abbraccio

      Elimina
    4. Caro Saulo, il guaio di essere diventati tg è che abbiamo caricato la Bibbia e Dio di significati che non hanno...io continuo a credere in Dio ma non credo affatto che abbia ispirato un libro parola per parola...discorso che meriterebbe molto spazio, e che non si può fare in breve.
      Però prendere la Bibbia in senso letterale è come prenderci il Corano o i Veda, si diventa fondamentalisti e irragionevoli...

      Elimina
    5. Giusto lelvira ...come dice 2 Corinti cap 3 v 6....la lettera uccide ma lo spirito rende viventi.

      Elimina
    6. Purtroppo cara Lelvira, le tue parole sono amaramente vere, ed è questo che dentro brucia e brucia tanto, avere preso per oro colato quelle parole e le spiegazioni date da gente americana.
      Vi prego testimoni che ci leggete...SVEGLIATEVI!!
      Qualche giorno fa ho letto i tuoi saluti da parte di Ema...spero tutto bene e fagli sapere che i suoi commenti pieni di spontaneità mi mancano molto.

      Elimina
    7. Cari (Ax80) e Tranquillo, io mi sento come un pugile che ne ha prese tante ed è accovacciato in un angolo con attorno a se il palazzetto vuoto, ti senti avvilito, sconfortato e vuoto di ogni vitalita, non hai forze e rimani li fermo in un angolo, senza piu voglia di rialzarti e combattere ancora, non sai piu cosa fare, non ne vuoi prendere ancora ma allo stesso tempo non vuoi che finisca cosi dopo tanti anni di sacrifici, vuoi crede in qualcosa ma non sai piu in cosa, rimani in attesa, ma non sai neppure cosa aspetti. Il barlume di fede che è ancora in me mi dice e vuole credere in Dio, ma ti chiedi "quale Dio" credere, vorresti avere qualche certezza che ti spinga a riavere la forza dentro di te x ricominciare ma non trovi certezze da nessuna parte, speri che Dio il vero Dio ti dia un segnale forte per indicarti quale via da seguire, ma al momento non vedi nessun segnale. Non ti resta quindi che restare accovacciato a leccarti le ferite emotive, spirituali e fisiche lasciando scorrere il tempo che inesorabilmente fugge nella futilità, in attesa che il tuo tempo finisca senza se e senza ma.
      Resto in attesa di qualcosa ma di cosa non lo so,
      non leggo piu la Bibbia e non prego piu perche non so piu cosa dire e a chi rivolgermi.
      Quello che provo io e che sto qui a dirvi penso che lo proviamo tutti quelli che come me stanno in standby. Siamo come gli animali in letargo che aspettano di riprendere vita appena le condizioni sono favorevoli, ma mi chiedo se ci saranno piu le condizioni favorevoli o si rimara in letargo sino alla fine? La risposta non la so.

      Elimina
    8. Zero assoluto, hai trovato tu le parole che io non so scrivere, la cosa che ferisce di più è la solitudine che devi affrontare , che delle volte ti pesa più di altre.

      Elimina
    9. caro Zero, questo è sicuramente ciò che accade a tutti coloro che non trovano più credibile il Dio antropomorfo propinato dalla wt, capriccioso e spesso incomprensibile e contraddittorio-
      Un Dio che interviene a trovare un lavoro part time a chi vuol fare il pioniere, ma sordo alle preghiere di un genitore cui muore un figlio.
      Un Dio che si occUpa della lunghezza di una gonna o di un taglio di capelli, ma ignora completamente il disagio e il dolore di chi è vittima di bullismo da parte di uomini arroganti.
      Un Dio completamente asservito agli interessi di uomini compiaciuti di sè, lontani dalla realtà di coloro che dicono di pascere come pastori.
      E come si fa a credere ancora in un Dio così...

      Io non credo più in un Dio simile, credo nella Causa Prima di tutto ciò che esiste.
      Universo vuol dire "Tutti verso uno", più o meno; e solo se dirigiamo i nostri sforzi in modo da non colpire l'aria, e da essere in armonia con il resto delle Creature, abbiamo speranza di vita, in qualunque forma. In definitiva se Dio è l'amore, l'unico nostro obbligo è l'amore (e in realtà è il messaggio del Cristo).

      Questo è solo ciò che credo io, senza pretesa che sia vero, ma mi fa star bene. Molto semplificato naturalmente, ma fa niente.

      Non mi sento oppressa da altre leggi, oltre a quelle che mi detta la mia coscienza, e nessun altro obbligo, se non di amare e cercare di comprendere qualsiasi essere vivente, con tutti i miei limiti, che non mi fanno più sentire in colpa e inadeguata.
      Semplificando, sono piuttosto serena, ma ci sono voluti anni...

      Elimina
    10. Caro ax80, dici una cosa vera, purtroppo non è possibile parlare con chi si è abituato ad usare un linguaggio preconfezionato e banalizzante. Non si può arrivare a parlare di cose profonde e la comunicazione viene chiusa immediatamente. Vedessi che conflitti tra nostra figlia e mia moglie e come la comunicazione sia impossibile.
      X wiki, mia moglie non mi osteggia, ma mi guarda con commiserazione e non vuole sentirmi. Lei pensa che in fondo al mio cuore io sappia che è LA VERITÀ quella detenuta dai testimoni e che stia solo cercando scuse per razionalizzare il mio rifiuto. Rifiuto dovuto alla mia sete di libertà, penso. Glielo chiedo quando rientra. Comunque lei sa sempre la verità su tutto e non cambia mai idea....
      X complotti sta: grande Forrest, penso spesso a lui adesso che corro le distanze.... Sono un po' stanchino.... Mitica scena
      Saulo fai attenzione, coi disassociati sono sospettosi e non credo che ti diano il beneficio del dubbio. Vogliono vedere zelo e convinzione e non so come si possano simulare
      Xzeroassoluto tutti ne abbiamo prese tante, a volte dalla vita, a volte dagli uomini. Resisti! Non siamo immobili, la vita va avanti e troviamo anche delle gioie, piccole o grandi. Una delle mie è che i miei figli non sono e non saranno mai tdg. Quella sarebbe stata una tragedia. E sabato corredo nel bosco autunnale e avevo una sensazione di velocità e agilità e sentivo la vita scorrere in me. Il bosco era meraviglioso e io mi sento dieci anni più giovane che da tdg. Sono ancora VIVO, mi sento graziato come un sopravvissuto ad una malattia o ad un grave incidente

      Elimina
  28. Ragazzi, è vero che siamo stati abbondantemente raggirati fino al nostro risveglio. Ma mica prima eravamo ebeti quando abbiamo creduto "all'idea di Dio"?

    Diciamo che ci hanno insegnato a vedere Dio in una maniera umana. La wts non si discosta molto dal resto del cristianesimo, a parte qualche dottrina, tutti trasmettono un'idea distorta di Dio. Come dice Lelvira la Bibbia non può essere tutta di Dio, ma c'è molto di come gli uomini lo hanno interpretato. X es. Se gli scrittori erano uomini buoni allora Dio era buono, se crudeli allora Dio diventava uno sterminatore. Questo mischiato a delle verità. E questo lo capiamo da diverse storie un pò astruse lì riportate e difficili anche da accettare. Aggiungete il fatto che interpretare oggi concetti dell'ebraismo con la mentalità moderna e occidentale ci discosta di molto dalla piena comprensione.
    Uno si pensava ispirato e allora scriveva "in nome di Dio". Mica è diverso da oggi. Addirittura oggi molti dicono di "parlare" sotto ispirazione divina. Cioè se analizziamo come oggi si pone oggi l'uomo davanti a Dio possiamo intuire i diversi motivi che potevano animare gli uomini di allora.

    Penso che l'idea che dobbiamo avere di Dio sia molto più alta di quella insegnataci. Molto più svincolata..ad alcuni può far paura ma come dico io ..bisogna oltrepassare le colonne d'ercole, anche se ci batte il cuore.

    Ora mi frullano questi pensieri in testa.... chissà magari poi cambierò. .. ma personalmente mi vien difficile credere che veniamo dal nulla... ma questo è un altro argomentone. Ora devo andare.....by

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema che si pone nel dire "la Bibbia non può essere tutta di Dio" è: come si fa a distinguere la parte che viene da Dio da quella che viene dall'uomo?

      Elimina
    2. Wikipedia...è quello che ho sempre pensato anche io ...hanno associato a DIO ciò che erano loro stessi.. convinzione = ispirazione ...e in nome di DIO si sono combattute guerre , e fatto sacrifici sempre in nome di quel DIO o di quegli DEI ...quando in realtà la vera guerra e il vero sacrificio è dentro di noi.. come disse Budda..., il nostro egoismo , la nostra lussuria, la nostra ambizione materiale, la nostra ambizione terrena, questi saranno sacrifici nobili.

      Elimina
    3. Interessante Wikpedia il tuo ragionamento, credo che all'inizio siamo stati raggirati, credo che anni fa (e forse anche oggi) chi ci portava il messaggio era in buona fede, essendo anche lui convinto, la genuinità e la voglia della speranza, la novita, l'interesse personale iniziale, tutto questo credo sia determinante, nel senso che questo approccio ci porta un certo senso di benessere, considerazione, a tal punto da non indagare o trascurare cio che non ci convince, o magari hai gia dentro un parente, famigliare che fa leva su i sentimenti ecc.. (come nel mio caso specifico).

      Per quanto riguarda la bibbia ho espresso il mio pensiero; Come puo' un Dio onnipotente, che tutto puo' soccombere a gli uomini, modificare i suoi pensieri, umiliarlo, distorcere cio che lui e', ecc? Tutta questa confusione in torno alla bibbia di certo non e' una buona presentazione di se stesso!!

      In quanto all'esistenza di dio, ognuno puo solo provare con l'immaginazione, ognuno ha un suo modo di vedere, ma sono solo frutto dell'immaginazione, per quanto mi riguarda dio, o creatore potrebbe essere anche lo stesso cosmo, ma qui mi fermo perche' si esce dal seminato!! Se ne puo parlare nell'altro blog, che in parte si e' gia parlato di questo argomento

      Elimina
    4. Dio è molto ma molto di più , di come ce lo descrive la Bibbia.....trovo il DIO biblico molto limitato ( pure capriccioso ) per essere quel DIO universale.

      Elimina
    5. Coloro che sono entrati nei tdg in età adulta già prima credevano in Dio, dubito che esistano degli atei convertiti, con lo studio biblico e le dottrine watch tower siamo arrivati a considerare ogni parola della bibbia come vera e ispirata, così come ogni parola proveniente dal CD. Prima, se ci avessero detto ad esempio che Gerico o Abraamo non sono mai esistiti, non ci avrebbe creato problemi di fede in Dio, credo che sia lo stesso atteggiamento di un qualsiasi cattolico o credente in genere, ma da tdg ci si sarebbe subito chiusa la mente trovando una scusa tipo che prima o poi sarebbero arrivate le prove archeologiche dell'esistenza. Quindi è normale che una volta abbandonate queste certezze rimane un vuoto incolmabile, e non si sa più a chi o cosa credere, il guaio è che tutti noi abbiamo delegato la guida della nostra vita a degli uomini o a un Dio che ci avrebbe risolto tutti i problemi. C'è una scena del film Forrest Gump che prende un po' in giro questo tipo di proselitismo americano, quando lui decide di correre per migliaia di km e poco a poco un gruppo di persone lo segue. Quando arriva alla Monument Valley smette di correre dicendo -mi sento un po' stanchino- e le persone si ritrovano spaesate difatti dicono -e adesso dove andiamo?- Ecco noi ci troviamo o ci siamo trovati nella stessa situazione, semplicemente perche invece di cercare la propria strada ci siamo affidati ad altri. Credo che il primo passo per la guarigione sia rendersi conto di questo, e se serve, anche di cancellare il bisogno di Dio. Chi ne sente la necessità potrà sempre in seguito coltivare una nuova fede, ma prima è necessario un reset di fabbrica. E se vi assale ogni tanto il dubbio che -forse- hanno ragione "loro" (tdg) pensate a Forrest Gump.

      Elimina
  29. Un ragionamento che ero solita fare in predicazione davanti a chi mi diceva che la Bibba era stata cambiata e manipolata era: ma non pensa che se fosse stato così Dio non lo avrebbe permesso, avrebbe fatto in modo di impedirlo?
    Ecco oggi penso che ragionamenti simili significhino avere un pensiero limitato su Dio. Significa farlo agire secondo i nostri desideri e invenzioni, umanizzarlo. Lo dico xe non è il suo modo di fare. Mi spiego.
    Quando Gesù venne sulla terra oltre a dire "è scritto" diceva
    "Avete udito che fu detto". Si riferiva a tutte le cose aggiunte dalla classe dirigente religiosa di allora.
    Vi faccio una domanda: Quanto tempo è intercorso dall'emanazione della Legge fino all'arrivo di Gesù? Parecchio mi sembra. E quante generazioni son vissute! Non mi sembra sia intervenuto Dio nel frattempo a correggere tutte le aggiunte. Chissà tutte 'ste persone quante domande si ponevano, proprio come noi. Fino a che non è venuto Gesù. Ora non mi azzardo a fare nessun parallelo moderno, lungi da me, ma era solo x dimostrare che non è che siccome Dio non interviene sia inesistente. Mi fermo qui.

    Victor è una bella domanda la tua. Boh! Estemporaneamente direi che dovremmo accettare tutto quello che rientra nella legge dell'amore. Ma anche qui si può obbiettare che ognuno ha la sua idea d'amore. Ma alla fine nella pratica ognuno lo sa. Credo. È a parole che risulta difficile spiegarlo. Cmq mi trovo vicina al modo di pensare di Lelvira.

    Poi, certo, mi, rimangono tante domandone da porGLI ....Xe xe xe.....di sopprusi, abusi, menzogne e sofferenze. Se non ce la faccio io a guardare passivamente queste cose come può Lui??!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, é la risposta che danno tutti. Ma il problema è proprio questo: si parte da un'idea preconfezionata (dio è amore) e poi della Bibbia si sceglie quello che sostiene la nostra idea e si scarta il resto.
      Partendo invece da una posizione neutra le cose possono essere due: o si valuta il dio della Bibbia per intero, oppure la Bibbia non è stata fatta scrivere da dio.

      Elimina
    2. Cara Wikipedia,
      Credere nella Bibbia è rimasto purtroppo solo un atto di fede. Ovviamente parlo per me.

      Dal momento che ho realizzato che Dio non ha preservato nemmeno la pronuncia originale del proprio nome, che tutti noi abbiamo sempre riconosciuto essere l'aspetto più importante in assoluto dell'intera dottrina insegnataci, il risultato è stato quello di aver messo in discussione l'intera Bibbia, a cominciare dalla "Favola di Adamo ed Eva" fino al punto, e qui mai avrei pensato di arrivarci, persino circa l'effettiva paternità di tutte le dichiarazioni di Gesù stesso! (vedi ad esempio l'episodio di Maria Maddalena in Giovanni 8:1-11)

      Eppure, dopo una batosta del genere, non solo ci si può, ma ci si deve rialzare. Occorre salvare il salvabile.

      Cari signori la vita è troppo preziosa per lasciarsi andare senza un minimo di reazione. Ci siamo lasciati condizionare chissà quanti anni da un organizzazione che di divino non ha mai avuto nulla, è vero, ma adesso che ce ne siamo accorti che facciamo?

      Non convenite con me che il merito di esserci accorti della menzogna nessuno potrà togliercelo? Vogliamo darlo per scontato? Questa capacità sfruttiamola per qualcosa di produttivo!

      Per quanto mi riguarda ho intenzione di farne tesoro iniziando ad occuparmi proprio della prima cosa certa che ho, e che forse ho sacrificato fin troppo in vista di un futuro migliore, me stesso e la mia famiglia.

      Ovviamente questo è solo il punto di partenza che mi permetterà di non crogiolarmi nel vittimismo o restare per il resto della mia vita in un limbo peggiore di quello subito finora. Altrimenti sarebbe stato meglio restare inconsapevoli!

      Elimina
    3. credo che il problema più grande sia quello di aver immaginato un Dio che ha un rapporto personale con ciascuno di noi, come un essere che abita da qualche parte e controlla ogni azione che facciamo con la voglia di rimproverarci tutto quello che sbagliamo...senza tener conto che le cattive azioni fanno del male a prescindere turbando e indurendo la nostra coscienza, e quello che seminiamo è quello che mieteremo, senza che un dio stia lì a misurare il dare e l'avere...
      aver reso Dio un essere simile a noi lo ha sminuito e falsato, al punto che molti, wt in primis, pensano di poter contrattare, io ti do questo tu mi dai quello, mentre tutto quello che avremo - e io credo che ci sia altro, al di fuori di questa vita, ma questo è affar mio e non pretendo di pontificare - è quello che daremo in termini di amore verso tutti e tutto...e tutte le stupidaggini su baffi barbe cravatte e piercing sono dei mezzi superstiziosi per dire a questo dio creato dall'uomo "guarda quanti sacrifici faccio per te, ora mi merito il tuo aiuto"...come le candele o le processioni per altre religioni, o i digiuni o cose del genere, che non hanno alcun valore in un'autoimposta forma di umiltà...

      Elimina
    4. quoto il tuo commento al 100% lelvira!

      aggiungerei inoltre che un grosso contributo lo ha dato proprio la scelta di puntare al nome proprio di Dio. l'essere passati da una situazione in cui lo si invocava solo con dei titoli altisonanti ad un'altra in cui è sufficiente il nome proprio senza nemmeno il minimo sindacale, "Dio", ha sortito lo strano effetto di averlo reso non semplicemente umano e di pari livello, ma, addirittura, implicitamente un pelino inferiore, quasi fosse una sorta di maggiordomo da interpellare all'occorrenza!

      è infatti sufficiente un rapido confronto tra un articolo W della domenica e la lettera ai Filippesi o le tre lettere di Giovanni, quante volte viene utilizzato l'appellativo Dio e quante il nome Geova...

      nemmeno tra figli e genitori letterali è ammesso usare il nome proprio, figuriamoci con Dio!

      il risultato è proprio quello da te descritto.

      Elimina
    5. Ma poi, un figlio, come si rivolgerebbe a un genitore che rispetta e verso cui prova affezione ? Chiamandolo per nome ? Non suona un pò strano ? Come ci dicono i vangeli che Gesù pregava dio ? Non è forse con la parola "Padre", parola affettuosa da parte di un figlio ?

      Elimina
  30. Il "dio" di cui si si parla nella Bibbia ha fallito, per così dire.
    Anzi, se dovesse esistere, dovrebbe essere messo sotto accusa per reato di omissione di soccorso e abbandono...
    Meglio farsene una tutt'altra idea, se proprio ci teniamo.

    RispondiElimina
  31. Quando qualcuno risponderà a queste mie domande allora comincerò a capire.....Non ho scelto di venire alla vita ,non ho scelto di nascere sotto il cosiddetto peccato adamico e subire l eventuale imperfezione , non ho scelto di nascere su questo pianeta , non ho scelto in che epoca nascere , non ho scelto in che famiglia nascere , non ho scelto in che nazione nascere e quale
    educazione avere, non ho scelto di nascere in questo sistema di cose..........MA DOVE STA TUTTO QUESTO LIBERO ARBITRIO ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema e' l'educazione secolare che ci pone come esseri al centro, come se tutto girasse intorno a noi, compreso il presunto dio che non ha altro di meglio da fare se non l'ossessione per gli uomini, delle loro azioni, non puo fare a meno di vivere in simbiosi con l'uomo nel bene e nel male, il che pone il presunto dio in una posizione di imperfezione e cadenze, necessita'. rassegnamoci non siamo tanto importanti nel al centro dell'universo, possiamo essere importanti solo verso i nostri simili, e vivere in simbiosi, rallegrare, rendere infelici ecc.. solo i nostri simili.
      Quindi rimbocchiamoci le maniche, senza aspettare un aiuto frutto delle fantasie umane, se sbaglio dimostratemi il contrario!!!

      Elimina
    2. sono d'accordo con molto di quello che dici, Fabry...

      Elimina
    3. caro riflessivo,
      pensa se ti sentisse un coleottero stercorario! ;o))))))

      Elimina
  32. x Tranquillo carissimo grazie per la tua esortazione che è molto apprezzata, anche io vorrei tanto passeggiare (non correre a causa della mia invalidita) tra i boschi e assaporare con tutti i sensi la bellezza della natura ma da me non sono vicini. In ogni caso io ad ogni disavventura mi sono sempre rialzato e sono andato avanti alla grande , con somma invidia e dispiacere di chi invece vorrebbe vedermi nel fango disperato, anche perchè chi vuole questo si trova egli stesso nella miseria e disperazione con tutto che sono TdG mentre le persone non TdG sono invece felici per me e me lo dimostrano. Quello che intendevo primariamente è lo smarrimento a livello spirituale in cui mi trovo dopo anni come TdG che credevo quella fosse la Verità. Benchè voglio fortemente credere in un Dio supremo e avere una relazione con Lui, dopo tanti inganni non sai piu a chi e cosa credere, ecco, sono in attesa di trovare una guida da Dio. Aspetterò invano? Non lo so! Aspetto qualcosa di particolare? Non ne ho la piu pallida idea. Ma nell'attesa però continuo a vivere la mia vita per non avere altri rimpianti, non mi voglio ridurre come i TdG che non fanno quello che vogliono per passare la loro vita a giudicare quella degli altri.

    RispondiElimina
  33. per "anziano riflessivo"
    un partecipante al blog vorrebbe contattarti in privato ma non penso di avere la tua email. Se hai piacere puoi contattare tu privatamente il blog via email all'indirizzo in basso a piè di pagina, così, avendo poi la tua email, ti metto in contatto con questa persona.

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)