Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

mercoledì 14 ottobre 2015

Censura in congregazione, censura su internet

Articolo 21 della costituzione italiana

"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione"


Articolo 19 della dichiarazione universale dei diritti dell'uomo


"Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere".


Vangelo di Matteo capitolo 5

43 “Avete udito che fu detto: ‘Devi amare il tuo prossimo e odiare il tuo nemico’. 44 Ma io vi dico: Continuate ad amare i vostri nemici e a pregare per quelli che vi perseguitano; 45 per mostrare d’esser figli del Padre vostro che è nei cieli, poiché egli fa sorgere il suo sole sui malvagi e sui buoni e fa piovere sui giusti e sugli ingiusti. 46 Infatti, se amate quelli che vi amano, che ricompensa ne avete? Non fanno la stessa cosa anche gli esattori di tasse? 47 E se salutate solo i vostri fratelli, che cosa fate di straordinario? Non fanno la stessa cosa anche le persone delle nazioni?


In base a quanto leggiamo qui sopra, chiunque dovrebbe avere libertà di espressione. 

Certo, quello che diciamo può essere usato contro di noi, esistono anche per la legge Italiana (e anche per la legge divina) reati che possono essere commessi anche solo a parole, come ingiurie, calunnie, vilipendi etc.

Ci sono dei luoghi, come le associazioni ed i blog, dove esprimere un'opinione (sempre che questa non costituisca reato, e non sia ingiuriosa ed offensiva) dovrebbe essere sempre possibile.
Di fatto, però, questa libertà spesso non è fruibile.

Per chi è Testimone di Geova, una parola sbagliata detta nel momento sbagliato, può portare a severe misure disciplinari, fino all'espulsione dalla congregazione cristiana. Anche se non si arrivasse a tanto, il semplice dichiarare la propria opinione in merito ad un fatto, o ad una interpretazione delle scritture fornita da chi prende la direttiva, può di fatto isolarci dal resto della fratellanza.

Questo è un blog libero, dove ognuno può esprimere la propria opinione. Se il commento non viola le leggi italiane, ed è espresso con termini appropriati non verrà censurato. Per proteggere la privacy delle persone, se ci riferisce a fatti e persone reali, è meglio omettere nome e cognome al fine di evitare querele di parte dalle persone tirate in causa che dovessero leggere il blog.

Per quanto riguarda voi lettori, testimoni di Geova e non (o ex) sentitevi liberi di esternare i vostri sentimenti rispettando le regole della correttezza, del rispetto, della dignità, in armonia con quanto sopra menzionato, sperando che tramite questo blog possiate trovare un orecchio attento che possa in qualche modo donarvi conforto, se state soffrendo per situazioni spiacevoli.

Se mostrerete amore e rispetto per tutti, questo potrà essere un blog libero, dove il confronto (con rispetto) viene prima delle ideologie del singolo.

Gli argomenti toccati possono essere dolorosi per qualcuno, ma non sarebbe giusto dimenticare coloro che tra noi hanno subito, o subiscono, ingiustizie o pressioni illecite.

Dio ci ha chiamati alla pace (Ebrei 12:!4)

 

* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


11 commenti:

  1. Vi sentite censurati? Questo è il blog fatto per voi ! (andateci piano però...!)

    RispondiElimina
  2. Da oggi, per 48h, tutti i commenti vengono lasciati senza moderazione. Vi prego di fare saggio uso di questa libertà. Come comunicato ieri sera, ho chiuso i commenti sul post relativo a proclamatore consapevole per non alimentare ulteriori polemiche.
    Se avete qualcosa da comunicare in privato alla redazione, potete usare il modulo a piè di pagina.
    Grazie di esserci :-)

    RispondiElimina
  3. Basta che col tempo non si prenda la stessa piega di "altri blog", però. Noi non nascondiamo la testa sotto la sabbia, fingendo che i problemi e gravi errori di fondo non esistano, edulcorando la pillola. Questo blog deve servire come terapia di gruppo per anni passati in uno stato di libertà fittizia. Come ho detto in precedenza e come ripeto, "la verità che ci avrebbe reso liberi" enunciata da Gesù, nel nostro ambiente, di fatto, non esiste. Qualcosa non torna, e questo impone una riflessione doverosa, senza censura. Troppi problemi psicologici tra di noi, troppi, tra persone frustrate, spente e depresse. Ci sono altri davvero felici, e questo ben venga, ma quando si prende coscienza di schemi che costringono ad una vita di rinunce alle nostre passioni, facendo leva sul sacrificio e sui sensi di colpa, senza nessun equilibrio, allora sorgono problemi e prese di consapevolezza che causano un duro risveglio. Lo scopo di questo blog dovrebbe continuare a dar voce a questi fratelli e sorelle stanchi, insieme per ritrovare il vero spirito del cristianesimo. Geova é il felice Dio, e spesso le pressioni, le dinamiche, le rinunce a cui veniamo sottoposti vanno nel segno opposto di questa splendida qualità divina. Non possiamo né vogliamo più permetterlo. (Ax80)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto caro Ax80. Questo deve essere lo scopo del blog. Aiutiamoci a vicenda. Sicuramente qualche differenza di vedute e qualche attrito non mancheranno, ma se ci aiutiamo a vicenda, possiamo farcela.
      Un blog libero farà passare anche qualche commento indigesto (eccezzion fatta per insulti, volgarità e simili che verranno cancellati) starà poi ai partecipanti evitare du scaldarsi e di rispondere troppo pesantemente a chi ha una coscienza di diverso livello

      Elimina
  4. Restando in argomento censura:
    sono rimasto esterefatto dallo scoprire,
    a seguito di una visita del sorvegliante viaggiante,
    che l'obbiettivo primo della visita pastorale, non era capire la fondatezza delle perplessità che avevo, tantomeno quanto profonda fosse la mia ipocrisia da testimone "virtuale"...
    Per farla breve, la visita si è conclusa con uno sguardo del sorvegliante all'anziano che lo accompagnava, mentre diceva: "beh, non ha parlato ad altri fratelli,
    non ha parlato alla moglie (che è prima di tutto una sorella)
    quindi non si evidenzia alcun problema". Caspita, che politica consevatrice!! L'assurdo è che funziona.
    Censura e insabbia le coscienze che è una meraviglia, altro che affondare le radici della fede. E tanti saluti alla "verità".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo consapevole30 gennaio 2016 00:42

      Caro fratello mi sà che hai compreso come funziona
      la nostra organizzazione cioè l'importante è: apparire e non essere.

      Elimina
    2. Questa sera stavo vedendo su Yu tube la
      Truffa del virus dell'AIDS che non ESISTE.
      È incredibile la censura che i mezzi di
      informazione hanno fatto su questo
      Bisness.
      È partito tutto dal governo Americano.
      Le case farmaceutiche hanno bisogno di
      creare nuovi mercati.
      Come le industrie belliche che si
      incentivi il commercio d'armi.
      Le torri gemelle furono buttate giù per
      quello.
      Bisogna arricchire ad ogni costo.
      Grazie GEOVA che ci fai comprendere le
      Cose!
      Grazie a tutti gli uomini e le donne di
      buona volontà.
      Nella moltitudine dei consiglieri c'è la
      riuscita.
      LIBERTE' FRATERNITE'EGALITE'.

      Elimina
    3. Roberto, certi tuoi commenti sono SPAM... e lo spam è vietato sul blog. Geova ti ha fatto conoscere cosa? Quello che scrivono sui giornali NON è sempre vero e NON lo scrive qualcuno ispirato da Dio. Un mesetto lontano dal blog ti farà bene...

      Elimina
  5. Ali di Pietra5 marzo 2016 20:46

    Oggi all 'assemblea di Leinì il sorvegliante ha fatto un discorso circa l'identificare la vera religione.
    Se era un anno fa non mi sarei accorto delle
    incongruenze, poi ne mando uno stralcio poi ne parliamo.

    RispondiElimina
  6. Parlando della censura, c'è un tipo di censura che riguarda i testimoni di Geova che vogliono commentare alle adunanze. Non so se avete da ascoltato l'affermazione riguardo alla
    "verita".
    Vien detto che camminare nella verità equivale a camminare in un sentiero, e camminare al bordo del sentiero è pericoloso, bisogna camminare "in mezzo"alla "verità".
    In altre parole, se già entri nella zona grigia, ti stai sviando.
    Ed è tutto funzionale all'ubbidienza all'organizzazione e se ci sono cose che non sono chiare, la colpa è del proclamatore che non ha capito...
    Detto ciò,essendo battezzato nel 2003,certe cose non mi convincevano,in primis radere la barba, poi riguardo alle compagnie,alla discoteca e alle cene di lavoro.
    Anche se certe incongruenze circa il modo di comportarsi di diversi anziani pensavo fosse riferito alla mia congregazione.
    Guardando dall'esterno,non si riusciva a scorgere neanche lontanamente la realtà delle cose.
    Penso che queste riflessioni possano essere condivise da molti.
    Quando ho capito ,col tempo, come andavano le cose, ho provato a fare dei commenti ALTERNATIVI alle adunanze,ma poi
    hanno iniziato a non chiamarmi più, perché dicevo delle cose contro l'organizzazione.
    Se fosse una cosa comica e che mi mettevo in prima fila sempre col braccio alzato, e che giri di parole a vuoto per cercare qualcun altro a cui rispondere.
    Anche perché nella preparazione che facevo cercavo di stare nell'argomento ma in maniera scomoda per loro.
    Piuttosto chiamavano tre o quattro bambini di fila,pur di non chiamarmi....

    RispondiElimina
  7. Dopo circa un mese non sento la mancanza delle adunanze,comunque domenica 26 andrò all'assemblea .Visto che una buona parte dei tdg sono al corrente delle mie motivazioni,voglio vedere cosa mi diranno per farmi tornare.
    Ci sono 3 condizioni.
    1* Togliere dal piedistallo quei
    7 "unti"(?)di workill

    2*Far vedere tutti gli scheletri dell'armadio.

    3*Piena libertà di parola.

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

Indice Archivio blog