Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 10 marzo 2017

il futuro dei beteliti e dei pionieri speciali



Ho sempre apprezzato le persone sincere. Ed ho sempre apprezzato i loro sforzi per fare ciò che è giusto, anche quando va a loro discapito.
Sento un forte desiderio di giustizia quando qualcuno si approfitta dell'ingenuità altrui. 

Ovviamente ci sono situazioni diverse. Un inganno può portare alla perdita di una somma di denaro anche modesta. Altre volte possono esserci perdite più ingenti.
Poi ci sono inganni che condizionano un'intera esistenza, ti portano a vivere una vita di rinunce, sperando in un futuro migliore. Magari ti lasci guidare, sperando di avere intorno a te persone sincere di cui ti puoi fidare.
Passa il tempo, e ad un certo ti accorgi di essere povero e solo... alcuni devono arrivare a trovarsi in quelle situazioni per iniziare a farsi delle domande su come hanno speso la loro vita.


Ho conosciuto diversi fratelli (e sorelle) che hanno deciso di spendere la loro vita in un certo modo. Non so se intimamente ne hanno tratto un bilancio positivo o negativo. So però, per certo, che la "fratellanza" a cui si affidavano, per molti è stata una delusione.

Ancora oggi, l'organizzazione dei Testimoni di Geova invita molti ad impegnarsi a favore del proprio culto volontariamente, senza retribuzione e senza fondi accantonati per la pensione. Tutto ciò che viene detto loro è che devono essere certi che "Geova si prenderà cura di loro" nella loro vecchiaia.

Ecco un estratto di una recente torre di Guardia, che potete leggere a questo link:


al paragrafo 19 vengono elogiati coloro che fanno "voto di povertà" a beneficio dell'organizzazione.


Avete letto bene. In quel paragrafo viene detto che prima di svolgere qualunque lavoro secolare, essi "devono chiedere il permesso all'organizzazione!"

A parte qualche "betelita" di vecchia data che, avanti con l'età, viene mantenuto alla Betel (e forse qualche anziano CO o DO) sarebbe interessante sapere chi oggi si prende cura (e come vivono) dei pionieri regolari e speciali che per una vita hanno girato le congregazioni di mezzo mondo (a loro spese).
E mi piacerebbe sapere sopratutto la sorte di coloro, molto avanti con l'età, che  si sono dedicati in gioventù senza riserve a questa organizzazione, pur non avendo beni accantonati dai genitori o da loro stessi prima di fare questo voto.

Troppo comodo, per un'organizzazione, dire agli altri "fai ciò che ti dico, tanto di te poi si prenderà cura Dio"...  

Quando penso a certe situazioni, non so a voi, ma a me si stringe lo stomaco...





* * * * *




Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


oppure:




indirizzo email dell'amministratore del blog:

95 commenti:

  1. Va bene tutto ma non immaginavo che uno dovesse chiedere il permesso di lavorare magari solo qualche ora saltuariamente giusto per sbarcare il lunatico, o per passarmi qualche capriccio, perché no!?
    Ah già, chi È impiegato (USATO!) in questo servizio meglio non si concede piaceri di questo mondo mica il malvagio se lo porti via... :-(
    Così possono valutare se uno addirittura ha tempo libero per lavorare potrebbero assegnargli altri privilegi/compiti da svolgere.
    Già uno svolge un servizio completamente volontario in più ti deve chiedere il permesso se lavorare o meno...concedergli il lusso di usare la propria testa per valutarlo da soli è un privilegio che troppo pochi hanno in questa organizzazione e se vuoi fartelo tuo di diritto rischi di portarti appresso il bonus che si chiama...ostracismo.
    La libertà è il più grande dono di Dio.
    Buongiorno a tutti e grazie John per questo spunto di riflessione.

    RispondiElimina
  2. E certo, Geova=organizzazione si prenderà cura di loro finché serviranno x i loro scopi, poi, quando dovranno tirare i remi in barca xe staranno affondando del tutto x via degli scandali di abusi sessuali e i processi e i risarcimenti annessi serviranno ancora altri fondi, succederà come ai pionieri speciali esodati: un bel calcio nel sedere! Arrangiatevi.

    Eh ma scusate "loro" nelle riviste l'hanno sempre detto che salmo 37:25 e Mt 6: 33 vale x la collettività non individualmente. (Vedi W studio settembre 2014, che sbadati siamo!) Questo è il loro ben servito! Tante grazie e saluti vivissimi!!!
    Poi se ti appelli a enti caritatevoli sei pure uno senza fede!
    Più meschini, spregiudicati e contraddittori di loro non ce n'è.

    RispondiElimina
  3. caro Bereano1914 mio marito ed io abbiamo fatto i ps per 17 anni...e non si poteva lavorare!
    Ma noi abbiamo lavorato lo stesso, e meno male, perché almeno siamo arrivati al minimo della pensione!
    Io non rimpiango niente, l'ho fatto volentieri e non ho niente da dire, ho sempre saputo che era un fatto tra me e dio e non mi aspettavo niente da nessuno,ma il modo in cui ti trattano è vergognoso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma precisamente come agiscono? Del tipo:"non c è bisogno che lavori...dimmi di cosa hai bisogno che se è necessario vedo se posso fornirtelo io...oppure...occhio che poi diventi materialista??"
      Non voglio conoscere la vs vita nei dettagli, non mi permetterei, ma se vuoi dirci la linea generale che seguono siamo ben grati di conoscere un aspetto nuovo della società .
      Grazie

      Elimina
    2. Alla WT servono sia quelli che lavorano (che hanno reddito) ..che quelli che lavoricchiano ...nel senso ..che cè bisogno sia di contribuzioni ( di gente che lavora ) ..ma allo stesso tempo si deve dare il nostro meglio alla azienda teocratica per farla stare in moto....dunque la WT ogni tanto deve sensibilizzare ( quella cerchia di persone ) per fare in modo che tutto stia in piedi....le solite manfrine che ogni tanto devono scrivere sulle TW per creare sensi di colpa ......il problema esiste, solo per chi li prende veramente sul serio questi americanetti teologici.

      Elimina
    3. no caro, nessun bisogno da soddisfare...ti arrangi...
      se in congregazione ti danno una mano bene, altrimenti ti restringi un po'...
      ai miei tempi (fin circa al 2000) davano 400.000 lire per ciascuno di sussidio, in due 800.000 (circa 400 euro come famiglia) per 140 ore di servizio mensili, e se non le raggiungevi non era detto che ti dessero neanche quel poco. Dovevi chiederlo come una cosa che ti elargivano con benigna sufficienza.
      Nell'ultima assegnazione pagavamo 400.000 di affitto, luce da non residenti...nessuna agevolazione sull'auto, problemi con la mutua...
      In un'assegnazione, i fratelli erano più poveri di noi, la macchina in kigliore stato era la nostra, l'ospedale più vicino a 25 km e a volte li accompagnavamo anche a 200 km perché i mezzi di trasporto erano molto scomodi...
      Non si poteva allontanarsi per più di un giorno dall'assegnazione senza permesso e c'erano due settimane di vacanze all'anno.
      A voltre capitavano assegnazioni con qualche fratello generoso, ma mio marito ed io non abbiamo sempre accettato i regali...se erano troppo grandi non li abbiamo mai voluti.
      Una volta un fratello che non aveva niente, e 8 figli, ci portò una cassetta di carrube, e ci abbiamo fatto parecchi spuntini, sentendoci un po' cavalli...
      Se si rompeva la macchina di solito qualche fratello che sapeva di meccanica ci dava una mano, ma non era sempre così...una volta ce l'hanno rubata, l'abbiamo ritrovata con il motore fuso...
      a fronte di questo, abbiamo vissuto in zone anche particolari, parecchie volte ci hanno minacciati con la pistola, e non per noi, ma perché avevamo per esempio aiutato una sorella che a casa la pestavano a sangue, un'altra volta abbiamo ospitato una sorella il cui marito la picchiava e la lasciava senza soldi...erano altri tempi e altri luoghi.
      Abbiamo denunciato dei mafiosi e vinto il processo, osteggiati da tutti i fratelli che avevano paura.
      Se poi stavi male e non raggiungevi le ore, a volte ti mandavano il sussidio a volte no...ma se, come mi è capitato, facevi ore in più, neanche un "ben fatto"...

      Noi abbiamo vissuto facendo quello che ci sentivamo di fare, non ci è mai importato niente degli altri, abbiamo litigato con Co e Do...

      ecco tutto.

      Elimina
  4. Buongiorno cari amici,alle vostre interessanti riflessioni aggiungerei quell'esercito di pionieri regolari che nei miei 35 anni di militanza ho conosciuto. Lavori a nero per mezza giornata,pulizie e altro per sbarcare il lunario in attesa della fine. Nei prossimi 10-20 ci sarà un esercito di nuovi poveri tra i T.G che non avranno nessuna assistenza pensionistica in attesa ,come nel film "Il desero dei Tartari" di qualcosa che non arriverà mai. Spero che i governi,dei quali hanno predetto la distruzione, si prenderanno cura di loro e dei loro bisogni. Altrimenti,visto che la loro organizzazione non si occupa di iniziative umanitarie,li nutrira'com la "speranza"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giordano Bruno. Ti ho inviato un e-mail. Aspetto con ansia una tua risposta. Buona serata

      Elimina
  5. (Sveglio) Qualche volta mi chiedo come fanno a sopravvivere in questa maniera. La Bibbia stessa esorta a lavorare duramente e a godere i frutti del duro lavoro!

    RispondiElimina
  6. Interessante la questione del “Voto di obbedienza e povertà”. Per due ordini di motivi.
    Intanto perchè questo manifesta che all’interno del sistema religioso TdG esistono gli ordini religiosi (come nel cattolicesimo) con le specifiche caraterizzazioni derivanti dall’impianto teologico torreguardiano.
    In secondo luogo, che l’Ordine dei Servitori Speciali sia proprio un ordine religioso di dipendenza gerarchica lo dimostra proprio il “Voto” perché esso è un meccanismo posto in essere dalla WTS per fuggire alle leggi statali in materia di lavoro e fiscalità. I servitori speciali, cioè, non devono apparire come lavoratori della WTS.
    E il carattere di “salvacondotto” di questo “Voto” è attestato proprio dalla circolare emessa il 1 gennaio 2002 dal Religious Order of Jehovah’s Witnesses indirizzata a tutti gli Speciali attivi sul suolo americano, che può essere letta integralmente a questo link:

    http://www.watchtower.exposed/wp-content/uploads/2014/09/2002-01-01_To_all_full-time_servants_in_the_USAvow_of_obedience_and_poverty.pdf.

    in particolare nella frase : “It documents (si riferisce al “Voto”, ndr) the understanding through which each member of the Order (dei servitori speciali, ndr) provides his services, something that assists governmental agencies to understand better the self-sacrificing rather than pecuniary motivation of those who serve in special full-time service.

    Notare, infatti, come il “Voto” deve assistere le agenzie (fiscali) governative a comprendere…ma comprendere cosa? Che l’attività (services) dei servitori full-time è ispirata dalla predominanza del sacrificio volontario piuttosto che alla remunerazione pecuniaria.
    Ma la lettera, specie agli inizi, è ancora più chiara. Nella frase:

    “However, as you know, our religious order was recently incorporated as a separated legal entity in the United States. The name of the corporation is the Religious Order of Jehovah’s Witnesses ,and the name that will be used for the order is Order of Special Full-Time Servants of Jehovah’s Witnesses”.

    Negli Usa dunque l’Ordine dei Servitori Speciali sarà chiamato legalmente Ordine Religioso dei TDG, anche se nella “fratellanza” sarà ancora chiamato Ordine dei Servitori Speciali.
    Perché questa distinzione? Ovviamente per questioni fiscali.
    E infatti subito dopo si precisa:

    “Because of the formation of this new legal entity and for several other reasons, the Governing Body has directed that everyone currently in the Order should take and sign a revised Vow of Obedience and Poverty”.

    Quì il CD introduce una nuova versione del “Voto”, necessaria proprio perchè è stato creato il nuovo ente legale. Poi si alludono a “several other reasons” che però non vengono menzionate: cioè, come dire: “adeguatevi e abbiate fiducia in noi….non dovete sapere tutto”.
    Ovviamente le “several other reasons” sono sempre connesse a far apparire che l’attività dei dipendenti dell’Ordine non è lavorativa.

    Ramiro

    1 - (continua)

    RispondiElimina

  7. 2 -


    Su tutta questa faccenda si vanno sviluppando in vari paesi ricorsi tramite giuslavoristi da parte di ex servitori a tempo pieno impiegati presso varie organizzaizoni WTS. Molte basi giuridiche di questi ricorsi si fondano su alcuni pronunciamenti giurisprudenziali che sanciscono che, all’interno di ordini/istituti religiosi, se la mole di ore di lavoro operata da personale che non porta la tonaca e non fa voto di residenza conventuale, supera una certa quantità (ed è sulla sua determinazione che si accendono i dibattimenti procedurali) anche se il lavoro è stato svolto su base volontaria ma in presenza di forme minime di remunerazione, la parte di prestazioni eccedenti la quantità ritenuta compatibile con il puro volontariato deve essere riconosciuta come prestazione lavorativa con le conseguenze retributive e contributive del caso. Insomma, una nuova frontiera del diritto del lavoro si è aperta nel mondo della “spiritualità”….Siamo agli inizi, e la strada sarà lunga (ma forse anche no), ma gli interessati possono già farsi avanti, almeno in certi paesi UE (in Italia non si hanno ancora notizie di simili azioni legali).

    Un’ultima osservazione. Nell’Ordine dei servitori speciali ci sono anche i membri del CD? Perché il servitore Raymond Franz quando è stato liquidato dal Governing Body si è intascato 20.000 dollaroni (anno 1981) di buona uscita. Come da lui stesso dichiarato.
    Coloro tra i presenti di questo blog che sono stati nell’Ordine hanno ricevuto il loroTFR? ……..


    Ramiro



    RispondiElimina
    Risposte
    1. se hai compreso bene il mio riferimento alle cause che si stanno producendo è ovvio che.....sì, scherzo (e amaramente visto il TFR di Franz)!

      Ramiro

      Elimina
    2. Jonny
      Se ho capito bene questo ordine religioso è abbastanza recente, ovvero dal 2002?
      Sarebbe interessante sapere se esistono altri "ordini" all interno dei TDG.

      Elimina
    3. Ciao Jonny, non saprei.. sembra sia l'unico ordine che accomuna i volontari... ma stranamente non ci sono dentro i membri del corpo direttivo... o se ci sono, bè è evidente cosa significhi per loro povertà... vivono proprio come dei senzatetto, vero?

      Elimina
  8. Carissimi,

    10 mesi dopo il servizio bethel sono uscito perche ho visto e vissuto liprocrisia di questa organizzazione. Ha 24 anni mi sono trovato senza lavoro, in depressione e con debiti finanziari.
    E ora? Cosa dire?: dopo un anno e mezzo passato sonocontento di aver lasciato i testimoni di Geova. Essere una persona rispettosa e sincera e una scelta. E possibile anche senza discorsi, torre di guradia e predicazione. Ho appreso molto di me stesso e di cosa significa rispettare altre opinioni e modi di pensare.
    Chiunque puo vivere come vuole, ma non sono daccordo con alcune dottrine e procedimenti dell organizzazione.
    Ho semplicemente aperto la bocca e parlato apertamente.
    Mi sono dissociato da solo. Voglio bene i miei vecchi amici e le persone con cui sono cresciuto. Purtroppo stupide regole disumane causano fratture tra amicizie e familglie. Ces`t la vie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonima infelice12 marzo 2017 13:58

      Benvenuto anonimo!!! Sono felice del tuo risveglio avvenuto in così giovane età...hai tutta la vita davanti!! Vivila al meglio!! Mi spiace che hai perso amici...vedrai ne troverai altri,liberi da pregiudizi..mi spiace solo se avevi parenti tdg..quelli purtroppo non si possono sostituire.Spero per te che chiunque hai lasciato dentro capisca dove si trova!! Ciao a rileggerti!!

      Elimina
    2. Anonimo sei una bella notizia,spero che il tuo risveglio serva a molti spero anche parenti se ne hai.spero che tanti giovani leggano questo blog e che aprano gli occhi.Anche a te Rugiada benvenuta le opinioni altrui si devono ascoltare anche se non ci piacciono,qui si fa.Teresa

      Elimina
    3. Caro fratello anonimo (posso chiamarti c'est la vie?)

      grazie per la tua testimonianza. Sentiti libero di continuare a scrivere sul blog (magari firmandoti anche con un nick - c'esta la vie andrebbe bene!) :-))

      Elimina
  9. le parole della wt, mi suonano come un mettere le mani avanti ... "NON CI CHIEDETE SOLDI X MANTENERVI!"

    RispondiElimina
  10. Esploratore

    No TFR. Tutto a gratis.

    RispondiElimina
  11. l'atteggiamento della wt, ha fatto aprire gli occhi a coloro che sono + sgamati. Queste nuove procedure, con una pacca sulla spalla, e un "buona vita", continua nella tua congregazione ... parlano chiaro.
    Possono fare e dire tutto, ma gli esodati mandati via, anche se non lo esprimono, (assecondando il fatto che bisogna guardare il disegno generale, faccia capire il disegno di Dio), si sentono dei parcheggiati, esclusi, anche abbandonati. Ancora di + vedendo che la betel utilizza il ricambio con forze nuove e fresche ... e eliminando delle "figure" che fino a pochi anni fa pensavamo ferme e stabili.
    La storia/balla della visione generale, ha delle lacune, molte lacune.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ogni singolo TDG si sentisse veramente LIBERO di fare ricerche al di fuori della WT ...molto probabilmente di TDG non ne rimarrebbe nemmeno uno.

      Elimina
    2. Esploratore

      Ma loro si sentono liberi! Vedi l'articolo torre di questa settimana! :)

      Elimina
    3. Il problema degli esodati della betel, pionieri speciali eccetera alla base secondo me ha questo fattore determinante: la fine non è arrivata secondo quanto era stato previsto.
      Ricordo che 40 anni fa quando qualcuno faceva notare che chi non versava i contributi pensionistici perchè impegnato in qualche forma di servizio continuo col tempo si sarebbe trovato senza pensione, chi faceva queste osservazioni veniva tacciato come privo di fede. La pensione non sarebbe servita perchè sarebbe arrivat Harmaghedon.

      Elimina
    4. Certamente Leo, è così. La bagianata della "doppia generazione" e l'aumento del numero degli unti ha fatto revisionare i piani, ammesso che ci abbiano​ mai creduto davvero... Il tema della prossima assemblea suona come la storiella di Pierino e il lupo... Semplice dato di fatto.

      Elimina
  12. Buongiorno a tutti
    ho scoperto che i blog sono come le ciliege...una volta che inizi...:)))
    Quando i pensieri sono liberi, l'olomogazione è una prigione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bentrovata Rugiada !! :-))

      Elimina
    2. Ciao Rugiada, e benvenuta.
      Il bello è che qui si ragiona a 360°, senza paraocchi mentali.
      E nessuno ti giudica se non la pensi come gli altri.
      Abbiamo comunque una cosa importante che accomuna gran parte di noi, che è il nostro vissuto da tdg, e su questo avrai senz'altro anche tu molto su cui esprimerti.
      Un caro saluto e a presto.

      Elimina
  13. Rugiada! Che piacere averti qui! E finalmente libera di esprimerti. Sono sicuro che hai molto da condividere

    RispondiElimina
  14. Si vorrei farmi amici tra persone che non considerano l apertura mentale una malattia letale. :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno, Rugiada. Benvenuta.

      Elimina
    2. Pingo (Antonio)12 marzo 2017 14:08

      Benvenuta anche da parte mia Rugiada, per quanto riguarda L'apertura mentale se leggi un pò di post capirai che non potevi capitare sù un blog più giusto per quanto riguarda ad apertura mentale. Ciao

      Elimina
    3. Grazie per i vostri saluti.
      In realtà sono 10 volte che mi metto a scrivere ma poi le parole non mi escono...un conto è un parere personale, un altro conto è renderlo pubblico...vabbè tto a suo tempo
      Oggi ho pensato ad un paragone: tutte queste religioni che asseriscono di essere quella giusta...nascono da un profondo senso di inadeguatezza spirituale. Allora mettono in moto tutto un meccanismo che si basa sul "tu non sei ok, io invece sono ok" per alleviare quella sensazione. È il classico gioco di inferiorità.
      Ma in realtà il senso di sollievo è fittizio: si è ok quando si è ok con se stessi e non in paragone ad altri.
      Ciao

      Elimina
    4. una specie di bullismo di branco nei confronti di chi è fuori, ben mascherato ma feroce...

      Elimina
    5. Ciao Rugiada,lo so che sono molto indiscreto ma se vuoi un amico-fratello che possa condividere il contesto che ci siamo portati dietro facendo parte della fratellanza e sei libera e under 40 e vicino a Milano,possiamo vederci qualche volta .....senza impegni.

      Elimina
    6. Ciao Rugiada benvenuta in questo blog. Ti ho letta altrove e ti reputo molto aperta ai confronti, oltre che obiettiva. Spero di rileggerti....un abbraccio

      Elimina
    7. Ciao @Rugiada!
      Come non essere d'accordo con quanto scrivi!

      Elimina
  15. La wts fa molto leva soprattutto sul senso di colpa abbinato al senso di urgenza.
    Dobbiamo fare di più,predicare di più, trovare più studi biblici, più visite ulteriori ecc ecc...
    Poi arriva il sorvegliante, fratelli le VU sono calate dello 0,5%, possiamo cercare di fare di più?? Possiamo predicare mezz'oretta in più ogni volta che usciamo in servizio? E non ultimo "giacché tutto quello che abbiamo appartiene già a Geova, possiamo contribuire di più per sostenere la congregazione e uomini valorosi che si spendono per il regno??"
    Risposta dell'uditorio...boato di applausi.
    Mi sorge una riflessione al momento: se ciascuno "faccia come ha stabilito nel proprio cuore" perché c'è bisogno di incentivare sempre a "fare di più??".
    Per quanto ho sempre fatto le cose di cuore quando a un certo punto sentivo che "chi di dovere" forzava la mano iniziavo ad avvertire stress e tensione.
    In certi caso "fare di più" vuole dire dormire di meno alla notte ed essere un po' più rimbambiti durante il giorno e in base al lavoro svolto non tutti possono permetterselo, o ancora, vuol dire rubare sempre più tempo alla famiglia o ai propri già piccoli spazi.
    Alcuni mi incoraggiavano benignamente ad evitare di riposarmi dopo il turno di lavoro, ci ho provato ma fisicamente non potevo farne a meno, altre volte il sorvegliante stesso mi disse dovevo fidarmi di più di Geova riferendosi a vedere di cambiare il mio lavoro a turni. È vero che perdevo un'adunanza una settimana si una no (tot 2 al mese) ma è anche vero che uscivo di più in servizio. Poi sono cambiate le circostanze ma si lavora al sabato, insomma non va mai bene niente è sempre col fiato sul collo.
    Se notate ci hanno fatto pure il cantico che dice "la nostra metà è FARE DI PIÙ".
    Sempre puntare sul senso di colpa e che non si fa mai abbastanza.
    Meno male che quando iniziai a studiare mi si disse "fai quello che ti senti purché fatto di cuore", alla faccia.
    Quando uscivo 2/3 volte in servizio a settimana ma andavo anche un po' in palestra mi dissero che tutto sommato non serviva, meglio fare più servizio.
    C'è poco da fare se vuoi essere visto bene e accettato (cosa umanissima) devi conformarti a questa linea di pensiero che ti toglie tanta libertà è un sacco di spazi.
    Finalmente sono libero di ragionare con la mia testa e gestirmi la vita con giudizio facendo del mio meglio in ogni contesto che vivo, senza aver abbandonato Dio, questa è una gran bella sensazione.
    Buon lunedì a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Sveglio) Bereano, su di me, i sensi di colpa e le esortazioni a fare e a contribuire di più, non hanno più presa. Ho imparato a farmi scivolare di dosso tutte queste cose e da allora sto MOOOLTO meglio!

      Elimina
  16. Fare di più ? ...ma è semplice , è un sistema per mantenerti sempre attivo ...nelle aziende usano esattamente la stessa tecnica partendo dal amministratore delegato , al direttore al capo turno , fino al operaio ( anche io ho lavorato 22 anni in una azienda facendo mattino, notte e pomeriggio ) ...la pressione psicologica è fondamentale per tenere in moto l azienda ..e in quel caso il sistema teocratico.

    RispondiElimina
  17. Infatti Bereano e Riflessivo....io ultimamente questa cosa non la reggo più! Pare veramente un correre dietro al vento! E ora c è la campagna per la commemorazione, a maggio quella per gli studi, poi arriva il sorvegliante e devi sostenere le comitive, ogni mese il broadcasting con relativo rinfresco...solo per citare gli extra, poi c è tutto il tran tran solito...a me poi quest anno l adunanza è di domenica pomeriggio, quindi la domenica scordati di svagarti o di riposare, cosa che sarebbe più che lecita dopo una settimana di lavoro e impegni familiari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è un detto famoso, conta più quello che non fai rispetto a quello che fai.
      Io ho smesso di contribuire, sia in denaro che in presenza in cantiere per la nuova sala, quando dopo le solite richieste di denaro, far tornare i pionieri a casa per le vacanze, un fantomatico macchinario per il comitato sanitario ecc. ogni scusa è buona, nel momento che ho fatto la scoperta di milioni di dollari depositati per anni dalla WT$ nei fondi JP Morgan (primi anni 2000) mi sono infuriato non poco e ho detto basta
      bravi sì, ma fessi no.

      Elimina
    2. L arrivo del sorvegliante fa risorgere anche i morti , le comitive sono piene come le adunanze e nuovi pionieri ...una volta che il sorvegliante se ne va ..molti tornano nel oltre tomba...il classico effetto psico sorvegliante.

      Elimina
    3. L.M. e tu non fare tutto stellina!
      Chi pensa che Matteo 6:33 giustifichi queste richieste continue di tempo/energie dovrebbe leggerselo per intero per afferrarne il senso...

      Altro classico esempio di come la wt manipola le menti sfruttando il senso di colpa. E ritorno al bullismo (che hai menzionato Lelvi, si proprio così, hai detto bene)
      La definizione sarebbe: ostentazione di presunta capacità, modo di distinguersi indisponente che talvolta sfocia nella violenza.
      Quindi In senso lato rientrano nella categoria sia religioni sia gli eserciti militari.
      Stesso "modo operante": cameratismo tra gli appartenenti con spiccato senso di superiorità e tutta una seria di "rituali" per giustificare le proprie azioni meschine, non ultimo quella di possedere una divisa. Quando sei nella tua divisa, sei nel tuo ruolo.
      Inizialmente la wt mi disgustò perché simile ad un azienda. In realtà è più simile ad un esercito.
      ....di questo passo finiremo alle elezioni!

      @Uria, grazie della tua disponibilità, andava tutto bene fino a "vicino a Milano"...:)) ma non sono di lì. comunque lieta di incontrarti qui

      Elimina
    4. (Sveglio) L.M. ciò che dice Rugiada é ciò che ti dico anche io. Tutte queste "esortazioni" ,programmi ecc ti causano ansia o semplicemente non le vuoi fare? Inizia a partecipare di meno e starai bene!

      Elimina
    5. Anonimainattiva: Carissimi, buongiorno! No..questa ancora non la sapevo! Del voto di povertà e di chiedere il permesso per lavorare!! Anch'io come Complottista e molti altri, ho smesso di contribuire e fare da "manovalanza" gratis in sala... Ho cominciato ad aprire gli occhi quando ho visto che se hai bisogno, sia "spiritualmente" che economicamente, NON c'è NESSUNO!! Io e mio marito abbiamo passato momenti veramente duri, ho chiesto aiuto agli anziani, ma NESSUNO ci ha aiutati!! Solo due povere sorelle, che anche loro non nuotano nell'oro, una volta ci hanno dato un piccolo aiutino. Ma io mi chiedo; TUTTI i soldi che abbiamo versato come contribuzione (e non basta, perché chiedono sempre di più) dove sono finiti?? Perché non c'è un fondo per i tdg in difficoltà?? Credo NON conoscano affatto la scrittura dove Gesù insegna a non dire semplicemente al tuo fratello "va, copriti e mangia".. ma sapendo che il fratello è in difficoltà, lo aiuta!! (scusate non ricordo dove sta la scrittura citata).. Spero solo che mio marito si renda conto presto di come stanno le cose... al momento non frequentiamo più nessuno dei due; lui lavora (e veramente ringrazio solo Dio per questo, dopo questo brutto periodo! NON certo i tdg )e quindi non riusciamo a seguire le adunanze... io non sento proprio il bisogno di andarci.. oramai mi viene la nausea... No.. questa del voto di non lavorare, proprio non la sapevo.... e poveri quelli che lo fanno, credendo in buona fede che sia giusto cosi.... Per concludere, ricordo che l'apostolo Paolo LAVORAVA!! per essere autosufficiente!! (si vede che queste scritture gli sfuggono)... Vi abbraccio con affetto...

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    7. Non si può fare meno se inizi a saltare le adunanze ti esortano a non mollare, ti vengono a cercare insomma ti fanno uno stalking spietato ne voglio uscire come posso fare? Tanto amore si è trasformato in disprezzo sono patetici ipocriti e falsi!!!

      ( la redazione ti invita a fermarti altrimenti non è più possibile pubblicare i tuoi commenti, grazie )

      Elimina
    8. (Delusa) Buongiorno a tutti vorrei innanzi tutto scusarmi con l'amministratore che è stato giustamente costretto ad eliminare un precedente mio commento.
      Dopo due anni in questa organizzazione ho capito che il loro unico scopo è quello di fare numero. All'inizio ti attirano con quello che viene definito love bombing ti attorniano e ti coccolano senza sosta e tu pensi però ! Allora ti senti in obbligo e pensi che vuoi che sia andare a tutte le adunanze e alle assemblee in cambio di tanto disintressato amore? Fai tutta la trafila, rispetti ogni regola e una volta che ti battezzi che succede? Il vuoto nessuno si interessa più a te, nessuno ti invita più a cena e allora cominci a capire che ti hanno usata per aggiungere un numero al loro annuario. Vai in adunanza e li vedi fare a gara per miseri privilegi e mi viene la nausea.
      Mi dite come posso uscirne ? Grazie

      Elimina
    9. Anonimo 16.02

      Dipende se sei per l'uscita soft o hard:)
      (Io non posso dissociarmi per via della famiglia) e quindi ho optato per un uscita in silenzio.
      Un po' alla volta ho mollato il più possibile. Quando mi chiedono rispondo "È un periodaccio, passerà " così si tranquillizzano.
      Inventati mal di testa, mal di pancia, diabete, quello che vuoi. Le persone che descrivi non si meritano certo la sincerità.
      Personalmente falsifico anche il rapporto.
      Do loro ciò che richiedono: apparenza e non sostanza. Loro sono contenti, io DI PIÙ!!

      Elimina
    10. Benvenuta delusa, il tuo commento è stato ripubblicato con la nota.
      È importante firmarsi altrimenti chi vuole rispondere al tuo intervento non sa come fare riferimento a te.

      Quello che stai passando tu l'abbiamo passato un po' tutti noi che ci raccontiamo su questo blog. Qui potrai trovare persone che ti capiscono, che hanno passato o stanno passando i tuoi stessi problemi.
      Se hai bisogno di fornire informazioni riservate puoi scrivere all'indirizzo e-mail che trovi riportato alla fine degli ultimi articoli.

      Un abbraccio

      John

      Elimina
    11. Ciao Delusa,
      Per capire... Hai parenti dentro, o sei da sola ? Perché più facile uscire se non hai nessuno, e dato che non ci hai passato troppo tempo dentro, qualche amicizia "del mondo" potresti ricontattare. Ma non sapendo niente di te non mi sento di dirti altro. Io insieme ai miei siamo inattivi da alcuni anni, solo per alcuni nostri parenti.
      Una domandina: Cosa ti aveva convinto ad entrare a far parte di questo 'magnifico paradiso spirituale' ?
      Con affetto.

      Elimina
    12. (Delusa) Nei tdg solo mia mamma ma non sarebbe una grande perdita ... Era un brutto periodo con un ex violento che sono stata costretta a denunciare ed allontanare. Mi sentivo sola, fallita e mi hanno fermata e il resto storia. Ho già da un po iniziato a diradare le adunanze ma loro sono tenaci non ti mollano e già da un po falsifico il rapporto così non mi stressano.
      Un grazie a tutti per l'interessamneto :)

      Elimina
  18. X L.M. lascia tutto e riprenditi la tua e lasciala gestire solo da Dio tramite la TUA fede e non piu schiava degli uomini.

    RispondiElimina
  19. Scusami Davide,ho avuto dei giorni intensi di lavoro. Ti scriverò in questo week-end
    Un caro saluto

    RispondiElimina
  20. Vorrei argomentare con tutti voi il paragrafo 19 pagina 92 del libro : il regno di dio è gia una realtà ...ebbene viene detto usando la scrittura di Matteo cap 24 : v 3, 14 ... alla domanda degli apostoli che chiedono a Gesù ...quando sarà il segno della tua presenza e del termine del sistema di cose? la WT ..dice: Gesù rispose spiegando che tra gli aspetti di quel segno ci sarebbe stata un opera di predicazione mondiale . Parlava del opera di fare discepoli ? NO , perchè disse : Questa buona notizia del regno sarà predicata in tutta la terra abitata , in testimonianza in tutte le nazioni ....la Wt fa capire in seguito che non è importante fare discepoli , l importante è predicare in tutte le nazioni ...CHE STRANO !! e la colpa del sangue dove è andata a finire ? e lo stress procurato nel 75 dove è finito ? la storia delle pecore e dei capri ? e MATTEO cap 28 v 19 che FINE HA FATTO ? .......non è finita ...la WT fa notare in una nota in calce sempre a pagina 95 ...per giustificare un calo di proseliti vanno a prendere una rivista del 1895 , notate che ce scritto . QUESTA IMPORTANTE VERITA ERA GIA STATA COMPRESA DAI PRIMI STUDENTI BIBLICI la TW DI SION DICE: Quando anche si dovesse raccogliere poco grano ,verrebbe almeno resa un abbondante testimonianza alla verità ...Tutti possono predicare il vangelo......Avete capito ? La wt quando gli fa comodo va a tirar fuori dai suoi archivi cose dette più di 1 secolo fa ...pur di tenere in piedi la baracca pur di non scoraggiare i fedeli ....ora non serve più fare proseliti ...l importante mettere un piede in Cina ed è tutto fatto. (-:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, quindi in base a questa ennesima vaccata le parole di Gesù "andate e FATE DISCEPOLI" non contano più...?! Non ho più parole per definirli, ma non ce l'ho con loro, bensì con chi continua a bersi ogni castroneria come nulla fosse. Pensavo che avessero toccato il fondo con l'affermazione "Gesù non ha mai detto che il cibo sarebbe stato perfetto", ma a quanto pare continuano a raschiarlo...!

      Elimina
    2. Ogni tanto lo dicevano già: "in testimonianza a tutte le nazioni" significa non aspettarsi una conversione di massa (per fortuna!) e "non completerete affatto il giro delle città" per giustificare di non raggiungere ogni paese.
      Suppongo che ora lo diranno più spesso.

      Cmx Ax80, ti chiedo con tutto il cuore di prendertela proprio con chi comanda e non con chi ubbidisce.
      Il cervello è come un muscolo, si può potenziare oppure atrofizzare. Immaginiamo che per anni ci abbiano immobilizzato il braccio sinistro e abbiamo usato solo il destro, questo sarà super-sviluppato l'altro è atrofizzato. Non lo potrai più usare a meno di riabilitazioni.
      Così è per il cervello dei TdG. La parte preposta a riconoscere il male, la malvagità, i propri errori, le colpe, il diavolo, ecc è super-allenato.
      La parte preposta a ragionare-valutare-confrontare-emergere-ritrovare il gusto della vita, credetemi è atrofizzato. Non lo si fa apposta.

      Elimina
    3. in realtà il vero satana per la WT ..è sempre stata la razionalità, che ognuno di noi ha il diritto e la capacità di usare ....satana non è altro che uno strumento di potere per impedirti di ragionare ( sensi di colpa , paura )....paradossalmente diventa il loro migliore alleato, un sistema di difensivo da usare per controllarti.

      Elimina
    4. VL Parte 1
      Scusate, mi sono imbattuto nel presente sito e, visto che sono un TG da parecchi anni mi sono letto buona parte dei commenti sopra riferiti ai sacrifici ed al dedicare lavoro e energie per l'organizzazione dei TG . Non entro in merito alla precisione o meno fatti o esperienze personali riferite al modo di fare dell'Organizzazione dei Testimoni di Geova. Ma sono in difficoltà per il modo di valutare le questioni. In ogni religione , compresa quindi quella dei TG, gli uomini che giungono ad avere fede o a "gestire" la fede all'interno di un organizzazione sono e rimangono sempre uomini. Quindi ci saranno persone con vedute più aperte , chi più estremistiche, chi addirittura fanatiche e chi, come si usa dire "all'acqua di rose". Il punto non è come sono gli altri ma come siamo noi. Se io sono un tipo ingenuo, credulone, che non è abituato a controllare, analizzare e confrontare le informazioni, in qualsiasi religione mi trovi o politica o idealismo diverrò lo strumento di qualcun altro. Se, come scritto nella bibbia, uso le proprie facoltà di ragionare, mi accerto di ogni cosa e verifico di essere in armonia con i principi morali Biblici o comunque universali, tali pericoli è molto probabile vengano scongiurati. E' vero che alcune responsabilità o colpe possono appartenere anche alla "struttura dirigente" ma rimane la domanda sul perché la si è seguita in quegli errori? Nell'organizzazione dei TG si possono verificare probabilmente alcune delle cose che affermate ma si verificano perché i singoli componenti hanno accettato che sia così. Alcuni forse non valutando le conseguenze positive e negative di tali scelte e quindi poi si possono essere trovati realmente male. Ma altri le hanno valutate e accettate indipendentemente dai risultati personali futuri perché quella era la loro scelta effettiva e ponderata e quindi comunque ne sono rimasti contenti anche se per altri rimane poco capibile.

      Elimina
    5. VL Parte 2
      Vi posso fare un vario elenco di problemi all'interno dei TG come :
      1) La mancanza di denunciare reati legali interni (vedi caso pedofilia o altri reati gravi) chi ha commesso tale reato viene allontanato ma non denunciato, è come se moralmente trovassi una bomba in casa mia e poi senza far sapere nulla la mettessi nella casa del vicini che perchè non è della mia stessa idea religiosa.
      2) La disassociazione intesa come forma di isolamento ove non sussista reato morale o legale ma semplicemente un ha cambiato veduta che non azzecca nulla con i principi biblici. Nella bibbia quando si fa riferimento al'allontanamento e isolamento di un membro è sempre per peccati gravi e non parchè ha cambiato idea. Anche parchè come giustifico poi la stessa organizzazzione dei TG che chiede ai vari stati di non essere perseguitata per il solo motivo di avere idee religiose diverse quando poi le lo fa con i suoi membri ?
      3) La questione del pentimento, pentirsi significa anche sistemare i propri errori se questi hanno causato danno ad altrui persone e cose e con la legge se tali errori hanno implicazioni legali ecc.. e non semplicemente che ha avuto ha avuto e chi ha data a dato ....
      E così via via potrei descrivervi molti altre questioni che cozzano con i principi morali, ma allo stesso modo posso dire :
      1) E probabilmente l'unica organizzazione mondiale che sta insegnando gratuitamente (con costi notevoli di libri, pubblicazioni, trasporti, strumenti, ecc...) senza esigere oboli ma lasciando che ogni persona faccia di propria volontà.
      2) E' un organizzazione realmente impegnata a diffondere in modo serio la conoscenza biblica, che forse non si possa essere in accordo con tutte le interpretazioni è plausibile, ma non si può certo dire che la conoscenza biblica insegnata è di basso o medio livello. Qualsiasi TG dopo solo pochi anni riesce ad utilizzare e far uso dei valori ed esempi biblici molto meglio ingenerale da chi è da anni che frequenta altre religioni cristiane.
      3) L'organizzazione dei TG sta diffondendo oltre all'istruzione spirituale un istruzione morale e culturale (vedi riviste svegliatevi o opuscoli di vario tipo) , che benché non perfetta è comunque di valore medio più alto di quella propinata dai generici e diffusi max media mondiali (anche se per fortuna esistono anche trasmissioni di tutto rispetto).
      4) Sta insegnando a milioni di persone (e bisogna dire che ci è riuscita) a vivere rispettandosi senza lasciarsi influenzare da barriere culturali, etniche , politiche, sociali, economiche ecc...
      5) Sta insegnando (e bisogna dire che anche qui ci è riuscita) a vivere con generosità ai propri membri imparando a sacrificarsi uno per l'altro e a sostenere (vedi casi di catastrofi naturali) anche chi non fa parte della organizzazione dei TG. Logicamente non siamo gli unici che facciamo questo (per fortuna !!!) ma come organizzazione la maggioranza dei suoi membri ha tale attitudine.
      E anche in queste questioni positive potrei continuare a lungo.
      Ogni uno di noi, indipendentemente che sia un TG o no è importante nella società, specialmente oggi dove la società umana stessa da andando in frantumi. Questo a patto che abbiamo una buona capacità di analizzare le questioni, vedere cosa vi è implicato e trovare soluzioni atte a non demolire (per demolire non serve intelligenza) ma a modificare sempre in meglio. Gesù era un "grande insegnate" o "maestro" perché capiva i problemi, ne aveva cura e portava soluzioni. E' buono che si discuta anche degli errori , peccati o quant'altro dell'organizzazione dei TG come di qualunque altre organizzazione di qualsiasi genere a patto che si metta in luce errori per istruire, correggere e far maturare le persone e non per demolire altrimenti probabilmente stiamo abbassandoci agli stessi livelli di coloro che vogliamo criticare.
      Spero di non essere stato troppo impertinente ne perentorio. La critica è e rimarrà fondamentale per la crescita umana, ma se usata al giusto scopo.
      Con Affetto VL.

      Elimina
    6. Benvenuto VL, sarà un piacere leggerti ancora, al di là della condivisione o meno di tutti i punti di vista.

      Una cosa sorprendente (per me) che ho imparato da poco, è che per imparare ed apprezzare certi valori non ho bisogno di una dottrina e di un'imposizione divina. Posso amare il prossimo, superare le barriere del razzismo, fare del bene, essere onesto e premuroso verso gli altri anche senza una scrittura che mi dice che se non lo farò Dio mi ucciderà ad armaghedon, senza imporre ai miei cari di non festeggiare un compleanno o di non accettare una trasfusione se sono in pericolo di vita.

      I sani principi, l'onestà e la moralità non sono esclusive della religione cristiana. La religione nasce quando, ai buoni principi, vogliamo legare l'obbligo dell'osservanza di regole aggiuntive, spacciate per volontà divina.

      Dipende da che lato si vuole vedere la cosa...

      Elimina
    7. VL Sono pefettamente dacoordo con quanto ha detto. La religione è uno dei vari mezzi, che se gestito con corettezza e onestatà può portare ad elevare le persone, al contrario a distruggerle, ma questo è la situazione di qualunque mezzo poichè alla fine chi muove il "mezzo" (scusa la cacofonia) è sempre l'uomo.

      Elimina
    8. Gioventù Bruciata28 marzo 2017 01:46

      @ VL...ho esaminato il suo esposto e non lo condivido ( mi riferisco agli ultimi 5 punti che potrei confutare punto per punto) Condivido invece il ragionamento di john che non fa una piega. Per essere dei buoni esseri umani non c'è bisogno di avere una religione o di seguire la bibbia. Se una persona ha bisogno della spinta morale della bibbia o di Gesù che dice "ama il tuo prossimo" per essere più buono o fare del bene, il problema sei tu ( non riferito a te ) che vali zero!
      Io sono ad un passo dall'essere Ateo, se continuo a leggere libri, eppure il prossimo mese con il premio produzione che riceverò dalla ditta, ho deciso di salvare una vita di una persona affetta da cirrosi epatica all'ultimo stadio (f4) acquistandogli il farmaco dall'India. Eppure non ho nessuna religione e non sono spinto dalla morale di Gesù, lo faccio perchè sono sensibile come persona. Conosco invece tuoi fratelli nel bisogno che si sono sentite dire dagli anziani che non fanno opere di carità e pacca sulla spalla e via con la fiducia in Geova!

      "Con o senza di essa, avremmo persone buone che fanno buone azioni e persone cattive che fanno azioni cattive. Ma per far fare cose cattive a persone buone, occorre la religione."
      (Steven Weinberg)

      Elimina
    9. x VL sulla parte 1: Se è vero che hai letto tutti i commenti le tue domande mi sembrano ingenue, si può riassumere il tutto con la fiducia che si nutre nel seguire inizialmente una religione, non puoi dire che è colpa di chi la accetta e la segue, perchè di norma nessuna organizzazione tende alla trasparenza, di fatto molti di noi hanno smesso di seguire i tdg solo dopo aver amaramente scoperto intrallazzi di denaro, appalti sulle costruzioni sale del regno e contribuzioni a senso unico verso la WTS dove mai niente torna indietro quando se ne ha bisogno. Quando ci si battezza si fa un patto con una organizzazione che si ritiene giusta e pulita, a nessuno viene in mente di accertarsi di cose che non si possono conoscere se non andando a rovistare in internet o a suo tempo parlandone con i fuoriusciti, cose del resto ampiamente scoraggiate dalla WTS. Quindi mi sembra disonesto dare la colpa a chi un po' per desiderio di un futuro migliore, un po' per ingenuità, si è fidato dell' organizzazione.
      Ciò non toglie che a chi gli sta bene tutto ciò possa continuare tranquillamente a frequentare,
      si raccoglie ciò che si semina.

      Elimina
    10. Caro VL, mi è piaciuto molto il modo pacato con cui hai esposto le tue considerazioni. Mi è sembrato il modo di parlare di una persona matura che ha passato molti anni all'interno dei Testimoni di Geova, sbaglio?
      volevo dire che capisco il tuo punto di vista e lo condividevo, ma ora non più. Non sono d'accordo su nessun punto che hai esposto, ma credo che sia inutile lanciarsi in lunghe discussioni. Volevo solo dirti che l'ultimo punto che mi è crollato è stato il tuo numero 5, quello della generosità in caso di catastrofi. Realmente, la generosità dei fratelli è commovente, ma è l'organizzazione che invece fa difetto. L'organizzazione mette il materiale (acquistato con le contribuzioni) i fratelli si prodigano, si pagano le spese di viaggio e di sostentamento, forniscono la mano d'opera gratuita. Poi quando arriva l'assegno del rimborso dell'assicurazione, il fratello che ha beneficiato dell'aiuto viene "invitato" a girarlo all'organizzazione. Capisci perché l'organizzazione fa solo questo tipo di beneficienza e non un altro? Un po' di materiale, tanta manodopera gratuita, e un bell'utile in tasca. Purtroppo quando la guardi da vicino, vedrai che non c'è nulla di casuale in come opera la WTS. Non ci sono errori di persone imperfette dietro alla malgestione della pedofilia, c'è solo un freddo calcolo. Non ci sono errori interpretativi dietro all'ostracismo come viene usato dalla WTS, c'è solo un disegno portato avanti scientemente.

      Elimina
    11. Caro VL, ogni cosa che succede con la WTs ci mostra una sua sfaccettature. Prendi il caso Russia e le lettere a Putin. Perché scrivere a Putin e non ad esempio in Eritrea dove i testimoni sono perseguitati da anni? Forse che il valore degli immobili a San Pietroburgo è molto maggiore? La risposta ce la dà direttamente il comunicato della WTA dove si elencano le conseguenze del bando, dove si parla prima della confisca dei beni immobiliari e poi, quasi en passant, si dice dei fratelli in Russia. Dall'abbondanza del cuore la bocca parla, non era cosi?
      Tra l'altro trovo ironico che i testimoni vengano invitati ad esprimere la loro opinione sull'operato di Putin, ma non possono esprimere la loro opinione sull'operato del CD. O forse hanno inserito su JW un angolo per le domande dei lettori on line?

      Elimina
    12. Spesso ritorna il concetto che bisogna essere costruttivi e non demolire, e la critica a volte è così cruda da allarmare chi ancora spera in un miracolo e in ciò che ha creduto per molti anni. Se qualcuno ha avuto a che fare con l'edilizia, saprà bene che molte volte non c'è altra soluzione che demolire, seppur con dolore e costi, per fare spazio al nuovo. In un contesto come quello dei tdg, dove lo studio biblico e le tecniche di indottrinamento basate sulla ripetizione continua che modella il cervello a livello profondo, può essere molto doloroso il processo di demolizione, anzi può apparire per alcuni impossibile. Ecco che queste -bombe- che al limite arrivano a minare la fede in Dio, si rendono spesso necessarie altrimenti non si può iniziare a ricostruire una fede nuova e genuina, scevra di tutti quei condizionamenti e lacci tipici delle sette.

      Elimina
    13. Colomba bianca29 marzo 2017 11:17

      Buongiorno, sono d accordo con te complottista. Hai spiegato in parole chiare tutto quello che sento dentro. Ora che l'ho letto l'ho capito ancora meglio.

      Elimina
    14. Ciao ma la salute e la famiglia spesso non mi fanno avere il giusto tempo .sono d'accordo con te tranquillo quanta ipocrisia si evince dal modo di agire della wt.L'arroganza li accompagna sempre ,sentono di non dover rispondere a niente e a nessuno .il loro dio ha molti zeri, poveri fratelli che ancora sperano e credono.per loro ci vorrebbe veramente un periodo d'inferno di fuoco .Teresa

      Elimina
  21. VL : Il fatto religioso poi non posso definirlo alla "Carlo Marx" o come divinità. Obbiettivamente nessuno può mostrare l'esistenza di Dio e neppure negarla. Sono solo un insieme di singole e incoplete prove, di ragionamenti di esperienze e valutazioni che possono portare in modo comunque ragionevole a credere in Dio e quindi anche in una religione oppure no.
    La mia veduta personale, visto che ho superato la seconda età (come si suol dire), è quella sempre di limitarmi ai fatti e che questi siano i più completi e verificati possibili. Evitare sempre giudizie estremisti in qualsiasi verso e avere pazienza che il tempo è il più grande giudice !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. VL una domanda : secondo te i tg sono l'unica organizzazione religiosa guidata da dio?

      Elimina
  22. Colomba bianca28 marzo 2017 10:35

    Scusami VL non ho capito bene sicuramente. Ma se un TdG si trova a disagio con la gestione di alcune tematiche, vedi sangue, soldi, pedofilia, ostracismo, è, secondo quello che penso di aver capito, è solo perché si è fidato ingenuamente di un gruppo di persone che gli avevano detto di essere guidate dallo spirito di Dio? E fidandosi di Dio stesso non era, anticipatamente, andato a controllare o verificare e non aveva ponderato adeguatamente le sue scelte. Ho capito male? è stato un credulone ed ora si trova male . Invece chi aveva ponderato bene ora riesce a digerire la situazione del sangue, della pedofilia e dall'ostracismo etc..? In questo caso secondo me, l' unica cosa che si sarebbe dovuta verificare per passare sopra a tutto era la propria incondizionata fedeltà e cecità ad un gruppo di uomini, non donne sia chiaro , che tu stesso hai definito non appoggiati dallo spirito santo, ma spinti molto spesso delle loro debolezze e imperfezioni umane, tali da fare loro commettere molti errori. Ma chi è il Credulone e Ingenuo? Oppure si passa sopra al problema pedofilia, sangue etc..per altri motivi che esulano dall amore per un dio che dovrebbe essere a amorevole e soprattutto giusto verso tutte le sue Creature? A me viene in mente la parola opportunismo, ma sicuramente ho letto male.

    RispondiElimina
  23. VL benvenuto ...ricordati che adunanze , congressi , riviste , ecc..sono strumenti primariamente per sponsorizzare esclusivamente l organizzazione , e non certo per mettere in mostra ciò che di buono esiste in questo mondo ...ogni cosa che accade di negativo nel mondo la WT ne fa uso e consumo da sempre , quando si parla di MONDO, tutto va a finire nel suo pentolone, in 7 miliardi e 92 milioni di persone, hai molti esempi negativi da elencare ...mentre i tuoi 8 milioni di TDG li tieni tutti fuori dal tuo pentolone...ma la stessa cosa potrebbero fare tutti i gruppi religiosi ... il mio ovile è BEN PROTETTO DAL MONDO !! (e per mondo in quel caso entrerebbero anche i TDG) ...La WT inoltre ti invita ad ACCERTARSI di ogni cosa ...ma DOVE? IN CASA SUA !! senza CONFRONTI senza CONTRADITORIO , e questo la dice lunga sulla loro abilità di usare le scritture come vogliono loro ..non come invita la Bibbia in realtà a fare...in questo modo è facile rimanere TDG senza mai crearsi dubbi.

    RispondiElimina
  24. Anonimo (Phoenix)
    @VL...
    Hai toccato diversi punti e concordo con le analisi di Connor e altri.
    Da parte mia (reduce dopo 7 anni "dentro") non condivido alcun punto tuo.
    Per come sono strutturati i TdG alla fine approfittano (come organizzazione umana) di persone in buona fede che unendosi (o nascendoci) finiscono per isolarsi socialmente da parenti (ex)amici colleghi "esterni" al Gruppo.
    Qui (provato di persona) c'è effettivamente un certo spirito di "squadra" in certi momenti ma la gerarchia interna e la pressione psicologica dei seguaci isolano chiunque osi criticare anche riportando fatti veri (pedofilia caso Australia ecc). Ho visto coi miei occhi Anziani minacciare di "stare zitto" a Pioneri regolari 50nne (25 anni TdG...) dopo riunione con urla in saletta. Una pioniera regolare suicida dopo qualche anno di depressione poco aiutata da altri (come altre/i senza familiari TdG). Ex-Beteliti giovani che sottovoce si lamentavano di documenti di liberatoria obbligati per non avere copertura infortunistica alla Betel e pare adesso migliaia di loro e Pionieri "speciali" scaricati senza sussidio a cercarsi lavoro vitto e alloggio a volte a 45 anni e oltre.... dopo vane promesse negli anni passati.
    Poi leggiamo di 800 milioni (almeno) che pare riceveranno da vari siti venduti a New York e ufficialmente non pubblicano bilanci di dove finiranno...
    Beh mi sembra che il Paradiso (in Terra = materialista) se lo stanno costruendo... lasciando una bella folla di vittime specie nel campo della pedofilia... tanti di quei milioni di TdG saranno in buona fede. Ma lo erano anche tanti soldati che combattevano per la Germania Nazista.
    Per me era e rimane una Setta...

    RispondiElimina
  25. Vivo in una zona dove gran parte della popolazione è impegnata in qualche forma di volontariato.
    Attività che tolgono loro gran parte del tempo libero disponibile.
    Vigili del fuoco, croce rossa, assistenza ammalati ed anziani... e tutto senza promesse di paradiso e/o vita eterna.

    Invece negli ultimi anni ho visto centinaia di TdG rubarsi il lavoro a vicenda, parlar male gli uni degli altri nel tentativo di soffiarsi i clienti l'un l'altro... tutto questo parlare di moralità e giustizia divina, alla luce dei fatti, mi dà il voltastomaco.

    Mesi fa vidi un'anziana signora di circa 80 anni, claudicante su una gamba, avviarsi nel tardo pomeriggio per andare a fare la volontaria in un'ospedale.

    Le chiesi se fosse sicura di quello che stava facendo (visto il suo stato di salute), e lei mi rispose: "andrei lì anche se dovessi strisciare per terra come un serpente. Ho visto molte persone sole che stanno peggio di me, qualcosa di buono per loro, nel mio piccolo, posso sempre farla..."

    RispondiElimina
  26. Colomba bianca31 marzo 2017 07:46

    Buongiorno John, è terribile questa cosa dei tdg che si tradiscono per soldi in questa maniera. Terribile....
    Il volontariato illumina l'essere umano di una luce divina. Le persone che lo fanno, pur con tutti i difetti degli esseri umani, sono portatori di luce , luce che diventa divina per chi riceve il loro aiuto. Grazie per aver condiviso questo ricordo che riempie il cuore e la mente di significati intensi.Buonagiornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colomba, negli ultimi anni, parlando in privato individualmente con anziani della mia congregazione, essi stessi mi hanno detto (essendo imprenditori artigiani) che si trovano MOLTO meglio in società con persone del mondo che con fratelli, e mi hanno raccontato tutti i tentativi di raggiro che hanno subito da questi ultimi sul lavoro.

      Nella congregazione dove mi battezzai quasi 30 anni fa, sebbene i fratelli vadano quasi tutti d'amore e d'accordo, tra di loro per "prevenire" problemi, non hanno nessun rapporto di lavoro.
      C'è una sorella con una madre anziana su una sedia a rotelle che ha offerto a TUTTE le sorelle della congregazione un lavoro come domestica part-time, per poter lei accudire meglio la madre, e tutte si sono rifiutate di accettare il lavoro adducendo il motivo che siccome sono molto amiche e si vogliono bene non "vorrebbero mai arrivare a discutere di denaro tra di loro"

      Ecco questo bellissimo spaccato del "felice popolo di Geova"!!

      Elimina
    2. Conosco di persona un caso in cui un "fratello" proprietario di un negozio dovette licenziare da un'altro "fratello" che aveva assunto come dipendente, per gravi questioni di onestà.
      Lo fece purtroppo con la maniera "soft" per non creare casino, quando un comportamento tale andava chiaramente denunciato.

      Elimina
    3. Per chi ci legge, non è il singolo caso che si prende come esempio, ma le centinaia di migliaia di casi, di qualunque tipo, che ci fanno capire di aver fatto parte di un gruppo che di "divino" non ha proprio nulla, anzi...

      Elimina
    4. Ricordo l'opinione generale di un anziano, sul podio da "10", ma nel lavoro una chiavica ...
      tutti sapevano che nei lavori edili, preferiva il nero ...
      e nessuno fiatava. Chissà quante situazioni simili, dove dal podio sono tutti bravi, onesti, illibati, ma nella realtà, uguali a tutti gli altri ...
      nulla di benedetti, guidati, o chissàcchè dal Creatore!!

      Elimina
    5. Colomba bianca31 marzo 2017 10:44

      @ john e la signora abbandonata dalle amiche. Nessuno ha consigliato alle sorelle di aiutare la signora in questione con del volontariato diviso tra tutte queste Amiche? Un ora ciascuno al giorno . Volontariato o semplice sostegno tra amiche. Hai ragione. Ma il tempo di ogni TdG appartiene alla wt giusto? Ogni ora spesa deve essere rendicontata ai padroni che governano. Se riuscissero a capire questo...non sono liberi neanche di aiutare gli amici.,o non sono amici. Certo, se non possono avere amici esterni e se non riescono ad essere amici tra loro...sono soli..soli con i loro doveri nei confronti della wt....ci vorrebbe qualcuno che attraverso il sito ufficiale facesse trapelare queste informazioni, queste riflessioni, non so, come per caso, per errore di connessione....

      Elimina
  27. Buongiorno cari amici. L'onestà latita nei T.G.? È il risultato di una religione dove la moralità è intesa quasi esclusivamente sessuale. Sono ossessionati dal sesso,pronti al minimo sospetto,con i loro comitati morbosi e inquisitori. Moralità intesa come onestà,lealtà negli accordi,trasparenza non fanno parte della loro "cultura ".
    Ne parlano nelle loro pubblicazioni ma di fatto difficilmente si fa un comitato giudiziario per disonestà,se non per scandali eclatanti. Tra l'altro basta vedere come stanno gestendo il patromonio immobiliare dei fratelli come cosa nostra...zero trasparenza,zero bilanci pubblici..quale esempio di onestà possono dare al loro tosato gregge? Buona giornata a tutti voi.

    RispondiElimina
  28. C'è nessuno di voi che ha l'assemblea a Imola domani?
    Casomai mi riconoscete, io sono quella ...senza braccia perché già alla preghiera mi cascano!!
    Che fatica....

    RispondiElimina
  29. Intanto dal broadcasting arriveranno i talk show !!

    da "proclamatore consapevole":

    "interviste ed esperienze dei missionari studenti a Gaalad. Ora viene impostata come un Talk Show con pubblico che applaude a comando e conduttore seduto sul divano insieme ad alcuni ospiti."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le "SACRE FINZIONI"....

      Elimina
    2. Il processo di mondanizzazione corre sempre più veloce, chissà che dietro ai talk shows non ci sia Murdoch o Endemol, ricordiamoci che format tipo Forum di Rete4 hanno per la maggior parte storie inventate (mentre le sentenze sono reali) e che gli sponsor decidono cosa dire, fare e quale abbigliamento usare. In questo caso lo sponsor unico è JW.ORG

      Elimina
    3. date un'occhiata
      https://tv.jw.org/#en/video/VODProgramsEvents/pub-jwbgg_201703_2_VIDEO

      ma questi cantano cantano cantano, ma che succede? Tutti a cantà, mo mi metto a cantare pure io..

      Elimina
  30. Ciao cari amici, devo dire che dopo l'adunanza deprimente di ieri sera trovare le vostre parole sincere, mai scontate e affettuose sono state in vero toccasana per il mio morale.
    La commemorazione per noi è stata scandalosa, dovete sapere che se in giro le congregazioni mostrano segni di sofferenza, la "mia" è proprio un concentrato di Tutto Ciò Che Non Va. Nessuna dignità, nessun momento di riflessione, un flop spirituale. E ancora aggiungiamoci il non aver menzionato nemmeno di striscio la data del 14 nisan, ha detto la parola Pasqua ma credo per sbaglio. Abbiamo cantato agli unti....😳
    la wt si sta organizzando al suo cambiamento epocale.
    E cosa succede in giro? Il colmo dei colmi...nascono nuovi seguaci, nuove interpretazioni, nuovi theos....theopneu...qualcosa!

    E su questi ultimi vorrei soffermarmi un attimo insieme a voi. Io faccio ancora parte di quelli che credono ad un mondo invisibile e vivente che ci circonda. (Per tanti motivi ma non è questo il punto)
    Per questo rimango sorpresa scoprendo che Rutherford scriveva a quanto pare sotto ispirazione angelica. Cosa ha prodotto? Una organizzazione "studiata così bene" che chi è dentro è accecato e chi vuole uscirne non può....direi un organizzazione diabolica😉
    Ma è palese che disse un sacco di ca...stronerie. (Ma ci CREDEVA perché si sentiva in contatto con angeli!!e ripulito da un sistema religioso "vecchio"))
    Ora assistiamo alla new generation: altro giro altra giostra. Di nuovo persone che si sentono in contatto sotto lo spirito di Dio. Sentono di poter fare meglio dei loro predecessori e
    pensano, per carità sinceramente, di dover fare-spiegare-proporre.
    Ma il dubbio non li sorge che potrebbero essere in contatto con la parte sbagliata? Di nuovo?!
    E poi perché se a me gli angeli vogliono parlare devo pensare che siano i demoni ma agli altri parlano gli angeli "buoni"??
    O perché allora non seguire le tante visioni/apparizioni che ci sono intorno alla chiesa cattolica?
    Mah...misteri delle menti umane...


    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Rugiada,

      grazie per aver condiviso i tuoi sentimenti.
      Anche secondo me è assurdo (specie se credi che esista un mondo spirituale) andare dietro a uno che si definisce, come dici tu,"theopneu...qualcosa"!
      Mi rendo però anche conto che forse molte persone proprio non ce la fanno ad andare con le proprie gambe. Molti hanno bisogno di qualcuno che li guidi e purtroppo ci sono alcuni furbi senza scrupoli che delle debolezze come questa ne sanno approfittare...

      Elimina
  31. Morena (tratto da FB)12 luglio 2017 23:24

    " NESSUNO TI HA COSTRETTO"
    "ADESSO TI SVEGLI?"
    " EH MA DOVEVI PENSARCI PRIMA"
    Vero queste parole sono tutte giuste, ma provate a immaginare come possa sentirsi uno che si trova a quarant'anni o più con la terza media e nell'impossibilità di trovare un impiego per aver regalato la sua giovinezza all'associazione dei Testimoni di Geova, o come possa sentirsi uno che si trova senza soldi senza salute, o senza futuro perchè ha passato la sua vita in una casa Betel a sgobbare gratis..quando si sente dire: " buttare la tua vita è stata una scelta, non eri costretto". Chi scopre tardi di essere stato ingannato da una setta andrebbe aiutato e non deriso. Probabilmente nel momento in cui si è fatto coinvolgere si trovava in uno stato di lacerazione emotiva, o forse è stato indotto dai propri genitori a credere che appartenere ad una setta fosse la sola cosa giusta da fare. Perchè giudicare chi è reduce da questa esperienza?
    Impariamo a indirizzare il disprezzo a chi continua a non capire, non a chi ha avuto la forze di aprire gli occhi e ripartire da zero.
    Credo ci sia ancora tanta ignoranza in merito al condizionamento e al plagio psicologico messo in atto da questa ed altre sette religiose in italia.
    A mio parere, il reato di plagio dovrebbe essere preso molto più sul serio da tutti.

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL (selezionato dal menù "commenta come...") UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.