Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

domenica 26 marzo 2017

Diritti umani violati : Ostracismo



Ostracismo per aver accettato una trasfusone di sangue in punto di morte

Per: Presidenza della Repubblica

Al Signor Presidente della Repubblica Sergio Mattarella 

Signor Presidente , mi chiamo Grazia Di Nicola , vivo in un piccolo 
Paese della provincia di Salerno . 
Porto alla vostra cortese attenzione , ciò che succede all'interno dell'organizzazione nonché religione Testimoni di Geova 
Mi rivolgo a voi , capo dello Stato e rappresentante dell'unità Nazionale . 
A chi rivolgersi se non a voi , che con il vostro impegno portate avanti quello che rappresentate (L'unità Nazionale) 
Gentile presidente , mi permetto di esporle il mio problema , ma non solo mio , ci sono tante famiglie come la mia che stanno soffrendo a causa della religione dei Testimoni di Geova . 


Questa Organizzazione si dichiara Religione , perché riconosciuta tale dalla Repubblica Italiana , come confessione Religiosa ai sensi dell'Artico 2 L. n 1159/1929 Inoltre la Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova è stata riconosciuta come ente morale , con personalità giuridica , con decreto del Presidente della Repubblica 31 Ottobre 1986 , n .783 , su conforme parere del consiglio di Stato . 
Vi garantisco che dopo la mia triste esperienza , non ci vedo nulla che possa assomigliare a una Religione o un ente Morale . 
Questa Organizzazione adotta delle pratiche interne a dir poco estremiste ! 
Chi come me che purtroppo dopo due interventi , ho avuto bisogno di trasfusione di sangue , dall'organizzazione dei Testimoni di Geova sono stata considerata grave peccatrice ! 
Questa condanna è arrivata dopo che un comitato giudiziario , messo in atto da tre persone di una certa rilevanza all'interno della congregazione di mia appartenenza , occupano un ruolo di importanza all'interno delle congregazioni , si definiscono anziani. 
La mia storia è simile a molte altre storie . 
Mi permetto di raccontarle cosa mi è successo . 

Come dicevo ho avuto necessità di trasfusione , ma la religione Testimoni di Geova , non accetta né dona sangue in caso di bisogno ! 
Una volta esaminata la mia situazione , gli Anziani della congregazione , in quanto rappresentanti di Dio e dello Stato , mi hanno giudicata colpevole di grave trasgressione ! 
Questo giudizio e condanna ha portato alla rovina della mia famiglia . 
Essere colpevoli di grave trasgressione , significa essere disassociati dall' organizzazione . 
Questo avviene con un annuncio dal Podio ( Altare ) , la Signora o Il signore ...... Non è più un fratello Testimone di Geova . 

Ma la tragedia inizia da quel momento , tutti quelli che consideravo fratelli e sorelle , non mi avrebbero più rivolto un saluto , anche se continuavo a frequentare la congregazione , questo comportamento è uguale per tutti , anche familiari . 
Gentile Presidente , tre dei miei quattro figli sono andate via di casa , perché consigliate dall'organizzazione come comportarsi con chi non fa più parte della loro comunità , indipendentemente dalla causa che ha portato alla disasassociazione , vuoi perché ritenuti gravi trasgressori o semplicemente perché una persona non si trova più bene in quella comunità . 

Le cose da dirle Presidente sono tante , ma mi soffermò a quelle che causano più sofferenza , ( divisione delle famiglie ) da parte di un organizzazione che dice di essere rappresentante di Dio sulla terra , che crede di avere il diritto di vita o di morte dei loro adepti vietando le trasfusioni con i loro comitati sanitari interni , che sia chiaro , non sono medici . 
Credono di essere un governo , non si dichiarano Democrazia , ma Teocrazia. 
Credono di essere giudici con i loro comitati Giudiziari interni , dove decidono condanna o meno . 
Come vede presidente le tematiche da affrontare sono tante ,riguardo a questa organizzazione che si definisce Religione perché autorizzata dalla stessa Repubblica Italiana , ma che non osserva nulla del nostro Stato , considerandosi stato a sé , non esercitando neanche il diritto - dovere del voto . 
Mi scuso per averle rubato del tempo prezioso , fiduciosa nella vostra sensibilità , nel vostro impegno per mantenere la nostra Nazione unita , sono certa che questa lettera non vi rimarrà insensibile , visto che c'è una Religione che invece di unire , divide le famiglie , grazie 

In fede 


Di Nicola Grazia



ecco il link per firmare la petizione: 

http://petizionepubblica.it/psign.aspx?pi=IT82056



* * * * * 


Pubblico questa petizione perchè, pur ritenendo giusta la libertà di credo, ritengo ingiusto IMPORRE un comportamento che ti porta alla morte per motivi religiosi.

Io ho firmato la petizione con il  mio nome e cognome. 




* * * * * 





Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


oppure:




indirizzo email dell'amministratore del blog:







79 commenti:

  1. io avrei chiesto anche di imporre nelle pubblicazioni distribuite in Italia anche l'eliminazione delle pagine che affermano che è giusto espellere chi accetta una trasfusione di sangue. Oltretutto le frazioni sì e il sangue no... è un'aberrazione dell'intelligenza umana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. John, hai letto ?

      http://www.geova.org/noi-chiediamo/

      Elimina
  2. Anziano riflessivo

    Grazia anche se può sembrare superfluo, ti sono vicino, posso capire quanta sofferenza hai.
    Mi auguro che non solo lo stato italiano, ma che tutti i governi democratici possano porre fine a tale "abuso di dignità altrui" da parte di quella che io ho considerato la fonte della verità divina fino a qualche anno fa

    RispondiElimina
  3. Il problema si presenta quando siamo noi i disassociati ma fino che siamo associati siamo noi i carnefici lniziamo noi associati a trattare i disassociati in maniera umana se ci vogliamo lamentare una volta che la loro sorte tocca a noi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. appunto Condor... io però il fosso l'ho saltato, sono già sull'altra sponda (decisione presa in autonomia)

      Elimina
    2. Se fate un'attenta analisi di alcune situazioni non è difficile capire che ci sono cose all'interno di questa organizzazione poco limpide. Ad esempio riunioni di anziani per parlare di determinate situazioni ( certo perchè determinate cose è meglio che le sappiano solo loro).Poi ho avuto modo di vedere che è un'organizzazione con delle gerarchie. Ma scusate agli occhi di Dio non siamo tutti uguali? Il problema è che ci sono tante persone in buona delle quali non si può parlare male in quanto sono disposte a darti l'anima; la storia cambia per i vertici che sono impostori che giocano con la vita delle persone.
      Io spero che piano piano in tanti riescano a capire che questa non è la verita a cui sono stati abituati a credere. Inoltre quello che la massa non sa sono gli affari che l'organizzazione instaura con altre società. Tempo fa conobbi una persona che non solo non fumava ma non andava a comprare le sigarette per nessun fumatore perchè mi disse che lui era un tdg e rispetta la vita. Peccato che non sa che un periodo (non conosco la situazione ad oggi) la WT era fra i soci della Philipp Morris......mi piacerebbe sentire se qualche altro è a conoscenza di tutto ciò.

      Elimina
    3. Confermo le azioni bancarie comprate alla Philipp M.
      Si trova tutto in internet.
      Purtroppo ho dovuto fare queste ricerche su internet quando una persona del territorio me lo fece notare. Lo volevo smentire. Gli ho dovuto dare ragione.
      Ma per fortuna abbiamo tante altre belle verità bibliche che contro- bilanciano qualche cattiva azione...certo come no!

      Elimina
    4. Cosa?le belle verità cancellano le cattive azioni? Spero sia una battuta... voglio approfondire sta cosa della Philip M.

      Elimina
    5. Perplesso61
      http://tdgonline.altervista.org/philip-morris-tutto-fumo-e-niente-arrosto/

      Elimina
    6. Il sito linkato (che va detto, non è leggittimo secondo la stessa Watchtower...) è risaputo per annacquare in un modo che rasenta la disonestà i molteplici lati bui di quella che si erge orgogliosamente al disopra di tutti.
      Ormai, caro Perplesso, inutile continuare a trolleggiare, il vaso di Pandora è scoperchiato e niente e nessuno riuscirà più a richiuderlo...

      Elimina
  4. Io mi riferisco a noi che ancora siamo di qua mi rattrsterebbe avere un figlio una madre o un padre che dopo avermi dato la vita o avere ricevuto la vita sia disposto trattarli come il Piaggio dei criminali nel caso a mio avviso la colpa non e' di chi suggerisce tale trattamento
    ma di chi lo applica del resto la Bibbia comanda ONORA IL PADRE E LA MADRE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora ribellati e usa la tua testa , ragiona e agisci di conseguenza non possiamo più ubbidire di malavoglia , quando non si capiscono certi principi e si applicano si pecca di ipocrisia e non tiene più il pretesto che ci si fida della sapienza degli altri . ognuno di noi è chiamato a rispondere delle proprie azioni basta nascondersi perchè alla fine saremo noi che non ci perdoneremo più ,cosa più grave in assoluto , avere un conflitto interiore per sempre .... alzate la testa liberativi, parlate a voce sostenuta delle vostre idee, siate uomini , (inteso come essere umano degno del nome che porta )

      Elimina
    2. Anche io sono stata espulsa mia madre e miei figli mi parlavano come si niente fosse fino a che miei propri cari zii hanno parlato con gli anziani arrivando a casa de mia madre per parlare con lei e mio figlio 16 anni per dirgli che non devono più parlarmi che sono una peccatrice e devono tenermi lontana mio figlio era furioso ha smesso di continuare già che era solo pubblicatore. .anni dopo ho ritornato non sono più espulsa mi hanno rimesso però adesso non voglio più sapere di questa religione abito in un'altro paese ho sofferto molto per essere cresciuta come testimone sono associabile non mi sono laureata mi sento un fracasso totale

      Elimina
    3. @ Gigi cari....sei spagnola? O comunque parli questa lingua?

      Elimina
    4. Colomba bianca27 marzo 2017 07:24

      Buongiorno, gigi cari, questo è il tuo Nik Giusto? Il fatto che non sei laureata non credo faccia di te un fracasso totale. Hai sofferto sicuramente, ti capisco, ma non devi permettere a delle persone senza cuore di continuare a farti soffrire. Secondo me dovresti reagire, magari riprendere a studiare. Sono sicura che sei molto forte. Hai sicuramente molti interessi che avevi messo da parte. Li puoi rispolverare e far tornare ad essere attivi dentro e fuori di te. Se ci provi anche solo poco, poco per volte, vedrai che la vita ti tornerà ad essere bella e interessante. Tu non sei un fracasso totale, anzi hai capito che questa religione non fa per te, perché tu non sei come loro, sei molto molto di più. Ti sono vicina, un grande abbraccio.

      Elimina
    5. Condor il problema è che soprattutto i più piccoli che ormai vengono obbligati fin da piccoli a seguire le adunanze a rispondere durante la torre di guardi con commenti tra l'altro fatti dai genitori.Questo è il vero problema tu che fin da piccolo ti hanno costretto a seguire questa religione ad un certo punto ti ci trovi dentro senza volerlo pienamente. Tanti aprono gli occhi proprio quando succedono queste cose. La pressione psicologica la si subisce fin da piccoli poi certo nelle congregazioni che superano le 120 unità e ci sono tanti giovani allora si crea un gruppo che tifa dimenticare che la fuori (nel mondo ) sei emarginato. continua......

      Elimina
    6. gigi cari buongiorno!
      la vita non è tutta lì, una soddisfacente vita, anche spiritualmente soddisfacente, è assolutamente possibile fuori dalla wt...anzi direi che senza i limiti arbitrari e insensati lo è molto di più!
      Non sentirti sbagliata, nessuno lo è!

      Elimina
  5. Anche qui in effetti.. Per chi e stato testimone come me ricordo quand ero piccolo che assolutamente e parlo dall 86 fino al 98 credo venivi disassociato anche per trapianti di organo oltre che per le frazioni del sangue. Poi improvvisamente sono comparse le frazioni del sangue che non solo hanno creato confusione di coscienza ma un vero e proprio caos decisionale. Non si capisce ma a me sembra come vietare di bere del latte e poi invece assumere del lattosio in prodotti da forno. So che il paragone e' elementare. Per quanto riguarda il saluto la situazione e' aberrante ma siamo stati colpevoli anche noi negli anni in cui siamo stati dentro a trattare come criminali i disassociati. A questo riguardo voglio proporre anche qui un cambiamento notevole che è stato fatto ovviamente in peggio. Se prima veniva imposto di non salutare disassociati e non frequentarli ora sono andati oltre perché viene imposto anche i familiari stretti di non salutare neanche e a tale riguardo un video su jw.org lo dimostra chiaramente dove viene mostrata una ragazza che per 15 anni telefona ai suoi genitori e loro non alzano la cornetta del telefono. Ha dei figli e si capisce che i nonni non li hanno mai visti fino a quando lei rientra dentro l'organizzazione . La cosa più assurda è il non pensare che chi lo fa lo fa esclusivamente per poter parlare nuovamente con i familiari. Cosa che non giudico ma che personalmente non farò mai. Saluti a tutti. Davide di parma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando qualche discepolo sbagliava Gesu' dava sempre una possibilità. Perfino Giuda durante l'ultima cena fu tra i discepoli nonostante Gesu' sapesse già che lo avrebbe tradito. La storia della disassociazione spacca le famiglie in due. Allora io mi chiedo e vi chiedo ma quale Dio permetterebbe una cosa simile ? Nessuno perchè Dio è per la pace, per l'unità, la fratellanza. Queste sono cose che esistono tra i tdg fino a quando tutto va bene a loro (cioè fino a quando si è dentro) in caso contrario si assiste alle storie che in tanti purtroppo riportano.

      Elimina
  6. Second me non si tratta di ribellarsi ma di non ribellarsi ai propri principi per me e'piu colpevole un genitore oun figio che applica i principi della disassociazione in particolare verso un familiare di chi quei principi li impone

    RispondiElimina
  7. Sul richiedere di vietare l'abominio dell'ostracismo così come viene applicato dai Testimoni, sono d'accordo. Ma sul lamentarsi perché si è stati espulsi dopo aver accettato una trasfusione di sangue, no, non lo accetto. La posizione dei Testimoni sulle trasfusioni è chiara, una delle poche cose di cui sono al corrente anche le persone del territorio. Se non la si condivide, si esce. O si sa a che cosa si va incontro.
    Ignazio di Loyola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ignazio, dipende dal quando e come apri gli occhi!! Ovvio che una volta aperti te ne vai anche da solo, come abbiamo fatto in molti. Ma l'odio per le pratiche che una volta approvavi ti resta (c'è anche la rabbia verso se stessi per non aver aperto gli occhi prima...)

      Elimina
    2. credo infatti che la persona in questione si lamenti dell'ostracismo, non della disassociazione
      E francamente, se uno non ha il coraggio di accettare di morire, credo non dovrebbe essere un peccato, semmai una questione tra lui e Dio...e poi non lo può sapere quando si battezza, se riuscirà o no ad avere questo coraggio... perdere amici e famiglia per questo mi sembra un grosso abuso.

      Oltre al fatto che durante gli studi che si fanno con le persone degli effetti reali della disassociazione non se ne parla praticamente mai.

      Elimina
    3. E' vero, agli studi non si parla degli EFFETTI della disassociazione, proprio come due fidanzati non parlano del divorzio....
      Devo dire che nella mia esperienza quarantennale mi avevano convinto che c'erano SEMPRE alternative alle trasfusioni di sangue. Questa è propaganda, non educazione ed informazione.
      Il problema poi è imploso nella mia testa con la storia delle frazioni del sangue: ho capito che non c'era logica in wuesta dottrina e sono convinto che non si può morire per delle cretinate.
      Quando si è aggiunto l'intendimento della doppia generazione mi si sono dipanati tutti i dubbi.
      Tagliare i ponti, nonostante la certezza che si sta facendo la cosa giusta, non è mai indolore. Però va fatto, con intelligenza e senza fare commedie, senza mandare a quel paese chi lo meriterebbe ma concentrandosi nel VIVERE la propria vita.

      Elimina
    4. Ritengo importante lasciare libertà di coscienza. ognuno renderà conto a Dio. Invece la WT rispetta la libertà di coscienza?
      Inoltre sono convinto che la Bibbia vieta l'uso del sangue come alimento quando si toglie la vita ad un animale. In questo caso si rispetta Dio, il datore di vita non mangiando sangue.
      Ma una trasfusione non toglie la vita ad una persona. Quindi in coscienza io accetterei una trasfusione, con tutti gli eventuali rischi.
      Questo si può fare solo aiutando gli altri a ragionare davvero sulle scritture, non seguendo ciecamente i ragionamenti degli americani, che a volte non riescono a leggere nemmeno il senso di quello che viene scritto.

      E poi ricordando agli altri gli errori della WT nelle sue interpretazioni. Molti non ne sono a conoscenza: trampiato di organi era cannibalismo, i vaccini erano opera del demonio, con il trapianto di cuore si trapiantava anche la personalità dell'individuo, l'atto omosessuale non era fornicazione e quindi non si poteva chiedere il divorzio ecc ecc. Molti TdG rispondo dicendo di "aspettare Geova", e non fanno nulla per cambiare le cose, mentre poi c'è gente che soffre per idee che ritengo poco intelligenti e non basate nemmeno sulla Bibbia.

      Elimina
    5. Caro Ignazio di Loyola, posso essere anche d'accordo con il tuo discorso, anche se io che 39 anni e ora ho aperto gli occhi ho raggiunto un grado di consapevolezza che non avrei mai pensato.
      Ma il punto è però un'altro. Un bambino che nasce in una famiglia di testimoni, tutti i parenti e gli amici testimoni, si battezza a 8 anni. Secondo te è in grado di capire quello che potrebbe significare essere ostracizzato da tutti? Secondo te è consapevole che se accetterà una trasfusione verrà ostracizzato? O forse a 8 anni si battezza, spinto in primis dai 7 bau bau,dai familiari e dalla congregazione e non capisce per niente quello che sta facendo? Facile dire che poi quando sarà grande, magari più che ventenne potrà uscirsene. A 8 anni non lo sa che poi resterà solo come un cane.

      Elimina
    6. Gioventù Bruciata27 marzo 2017 09:58

      @ Saulo, sono d'accordo con te. Spero che fra i Tdg non si scateni la gara a chi fa battezzare il proprio figlio più giovane!

      Elimina
    7. ignazio ...sapessi quante volte in servizio mi sono trovato di fronte ad un obiezione , ma voi perchè non prendete il sangue ? risposta : ci sono i sostituti!...se insistevano, allora per non fare la figura dei fanatici...si diceva : che alla fine è una prova di fede nessuno può dire cosa farà in quella circostanza .....dissasociazione e ostracismo manco si menzionavano.

      Elimina
    8. Ignazio ascoltami, so che non è tua intenzione ma le tue parole suonano assai, assai insensibili nei confronti di chi si trova davanti alla scelta se morire da una parte (o peggio, se far morire il proprio bambino da una parte) e perdere tutta la propria rete sociale e affettiva e trovarsi COMPLETAMENTE SOLO da un momento all'altro dall'altra parte.
      Le tue parole non tengono conto del costante indottrinamento subito dai Testimoni, per cui, nella loro fantasia, non esistono casi così estremi per cui è necessaria una trasfusione per salvare la vita. Per loro esistono sempre i fantomatici "sostituti" del sangue. Per loro i medici decidono di trasfonderti per gioco, per guadagno. Quando poi si trovano, loro malgrado, ad affrontare LA REALTA'... ecco che iniziano i dolori e tutto l'inganno di questa assurda dottrina si rivela per quello che è.
      Una cosa, inoltre, fare un ragionamento a mente fredda, difficilmente potendosi immaginare in una situazione di tale stress emotivo da essere di fronte alla morte o alla morte del proprio figlio, un'altra è trovarsi REALMENTE in quella situazione.
      Ti consiglio di ponderare attentamente le tue parole. Non sai chi potresti ferire, o peggio, con certe "sentenze"!

      Elimina
    9. Infatti, caro Victor, ho detto chiaramente che ritengo l'ostracismo dei TdG una pratica abominevole che andrebbe perseguita dalle autorità vigenti. Se venisse eliminato quello, forse non si porrebbe più nemmeno il problema. L'appunto era sul lamentarsi di una condizione che i Testimoni ritengono (a torto o a ragione) fondamentale per rimanere nella loro organizzazione, ovvero l'astenersi dalle trasfusioni: non mi sembra corretto richiedere un intervento esterno per sindacare su quali requisiti debbano ritenere necessari per rimanere un loro aderente.
      Quanto al battesimo, fosse per me sarebbe vietato fino al raggiungimento della maggiore età, almeno.
      E, credimi, visto che ci sono passato, sono tutto fuorché insensibile verso chi si trova in una situazione del genere.
      Ignazio di Loyola

      Elimina
    10. Quoto il commento di Ignazio di Loyola, infatti ogni organizzazione è libera di decidere le regole per poter farne parte, il problema è che si deve avere ala libertà di uscirne senza subire alcun ostracismo; inoltre visto l'impatto che il battesimo ha sulla vita delle persone ... dovrebbe essere vietato dalla legge dello stato il battesimo prima dei 18 anni. UNS

      Elimina
    11. Se lo stato intervenisse con sanzioni pesanti verso la WT a motivo dell'ostracismo e vietasse il battesimo prima della maggiore età .... i TdG dimezzerebbero di numero nel giro di un paio di anni. e forse sono ottimista.....

      Elimina
    12. Se la wt eliminasse l'ostracismo, i TdG "decupli-mezzerebbero" di numero nel giro di due settimane😰

      Un leader religioso degno del nome dovrebbe indicare la via ma non obbligare nessuno a percorrerla accettando chiunque si volesse avbicinare anche solo di striscio

      Elimina
  8. Io dico a mio figlio che non si gioca con il cibo né bisogna sprecarlo perché il cibo serve a sostentare la vita . Allo stesso modo la vita dipende dal sangue e il sangue non dev'essere sprecato in nessun modo se non per dare la vita. Gesù disse che era stato disposto a dare la sua vita, il suo sangue per noi e noi avremmo dovuto essere disposti a fare lo stesso per altri. Il rispetto per il sangue a cui si riferiscono i testimoni è contrario al principio stesso che citano per astenersi da esso. Nelle scritture si cita l'esempio di Gionatan e dei suoi uomini che mangiarono sangue perché stremati senza null'altro da mangiare, forse altrimenti sarebbero morti. Dio non considerò il loro come un peccato e l'unico a lamentarsi fu Saul, un uomo rinnegato da Dio. La vita è nel sangue e il sangue è un dono per la vita. I testimoni lo hanno reso un ricatto per la morte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il sangue è un componente del corpo umano come tutti gli altri...solo che simbolicamente rappresenta la vita per il semplice fatto che trasporta ossigeno a tutti i tessuti del corpo fino al cervello ...è per questo che il sangue simbolicamente rappresenta la vita , ma non è la VITA !!...dunque la vita REALE è più importante della sua simbologia ..lasciarsi morire per rispettarne il simbolo è ASSURDO !!...Attenzione qui parliamo di un problema morale , non sanitario , perchè di morale i TDG parlano , il problema sanitario sarebbero fatti PERSONALI ...OGNUNO SI CURA CON CIO CHE VUOLE !!...ma la WT spesso e volentieri associano il problema morale con quello sanitario CHE BIBLICAMENTE NON CENTRA UN BEL NULLA !!...fatto sta che se non hai la macchina del auto trasfusione ..sempre secondo la WT ..nemmeno il tuo puoi prendere se lo insacchi e poi te lo trasfondi ...dunque che centra il pericolo sanitario ? .......il mio è solo un piccolo ragionamento , ma l argomento avrebbe molto da dire .

      Elimina
    2. Hai detto bene riflessivo, un simbolo non ha mai più valore di ciò che rappresenta, dire il contrario sarebbe come affermare che una bandiera è più importante di una nazione.

      Elimina
    3. Ma il bello che in parte la WT lo sa pure che il sangue rappresenta la vita ...nel libro : Mantenetevi nel amore di DIO a pagina 76 dice riguardo al dissanguamento del animale : Va notato però che gli israeliti non dovevano andare agli estremi , cercando di eliminare ogni traccia di sangue dalla carne del animale . Se questo veniva macellato e dissanguato dovutamente , un israelita ne poteva mangiare la carne con la coscienza pulita , sapendo che era stato mostrato il dovuto rispetto al datore della vita..................Dunque da un lato la WT condanna chi si fa una trasfusione per salvarsi la vita , dal altro dice che se uno dissangua l animale dovutamente NON DEVE ESSERE ESTREMISTA !! ( PARLANO DI ESTREMISMO ?) , anche se rimane sangue intero al interno del animale ...uno ha la coscienza pulita e può mangiare la carne tranquillamente ....CI RENDIAMO CONTO DELLE CONTRADIZIONI RIDICOLE di questi signori ?

      Elimina
    4. Pingo(Antonio)26 marzo 2017 21:18

      A rifletterci bene ma negli organi trapiantati oggi concessi senza alcuna ritorsione non sono ben irrorati da sangue? mi chiedo.

      Elimina
    5. Zeta

      Che poi per sapere qual è il punto di vista di Geova su questa questione basterebbe leggere Matteo 23:16,17 "Guai a voi, guide cieche, che dite: ‘Se qualcuno giura per il tempio, non è nulla; ma se qualcuno giura per l’oro del tempio, è obbligato’. Stolti e ciechi! Infatti, che cosa è più grande, l’oro o il tempio che ha santificato l’oro?"
      Ora con la stessa logica che è la vita che santifica il sangue cosa direbbe oggi Gesù ai farisei della WTS? Probabilmente qualcosa del tipo:"Guai a voi, guide cieche, che dite: ‘Se qualcuno sacrifica la propria vita, non è nulla; ma se qualcuno usa il sangue per salvarla, è obbligato ad andarsene’. Stolti e ciechi! Infatti, che cosa è più grande, il sangue o la vita che ha santificato il sangue?"
      Più chiaro di così... meditate gente, meditate...

      Elimina
  9. Libera maremmana26 marzo 2017 21:09

    Una cosa c'è da dirla la signora ha avuto molto coraggio ma più che altro il fatto è che i tdg si basano su leggi antiche come per esempio quella del sangue ma non si rendono conto che se non fai una trasfusione -se ne hai bisogno veramente - la puoi avere ma loro basandosi sulle leggi bibliche fanno il modo che non uno o due persone ma tutti non possono prendere il sangue perché se si fa un passo falso c'è la dissociazione immediata ora ragionando su una religione non deve obbligare a fare una certa cosa come non fare la trasfusione perché noi ti si allontana o tanti altre avvenimenti perché se no non è una religione .. si deve essere liberi no obbligati ..

    RispondiElimina
  10. Buongiorno a tutti....concordo con quello scritto fino ad ora e soprattutto con ciò ke dice lelvira, Ignazio di Loyola è vero che dal momento che uno si battezza accetta tutte le credenze dei TdG ma a volte questo battesimo avviene a 13/14 anni...e nn può sapere in quel momento se avrà la forza di tenere fede ad una promessa che ha a che fare con la vita ,accettando la trasfusione,o il rischio della morte non accettando...nn si parla di una questione stupida come può essere la fornicazione..perché a confronto della vita o della morte quella è una stupidata...A priori nn dovrebbero imporre il loro pensiero su una questione così personale...ma di questo si è già parlato...cmq in caso di disassociazione va beh perdere gli amici ma la famiglia mi sembra un prezzo veramente troppo alto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avvoltoio a digiuno27 marzo 2017 13:27

      Ci dicevano che essendo il sangue del Cristo più prezioso di qualsiasi altro sangue, accettando una trasfusione avremmo disprezzato il valore propiziatorio.
      Poi ci hanno insegnato che dovremmo dare la vita x i nostri fratelli...ma non tramite trasfusione!
      Però... possiamo permetterci di accettare frazioni di sangue di persone del mondo che lo vanno a donare e che verranno distrutte ad armaghedon perchè non lo hanno versato a terra
      Scusate.....ma quanto ci avevano rincoglionito??!

      Elimina
    2. Anonimainattiva27 marzo 2017 16:37

      Buongiorno a tutti! Inizio subito con il dire che sono d'accordo con Condor, Victor e John; iniziare a combattere l'ostracismo quando siamo ancora TdG, come lo sono io, anche se inattiva. Nel mio piccolo, già saluto i disassociati (anche prima, dall'inizio, facevo almeno un sorriso; come si può non salutare nemmeno quello che prima era tuo amico solo perché ha idee diverse dalle tue??)..Dopotutto, Dio ci ha donati del libero arbitrio, quello che loro ci hanno TOLTO!!! Dicevo, saluto i disassociati, frequento apertamente mia sorella che si è dissociata tempo fa,se TUTTI facessimo cosi cosa farebbero?? disassocierebbero TUTTI all'improvviso??L'UNIONE FA LA FORZA!!INIZIAMO TUTTI a RIFIUTARE l'ostracismo SMETTENDO DI PRATICARLO NOI PER PRIMI!!! certo, mi aspetto prima o poi qualche ritorsione.. ma me ne frego!! Confido in Dio; che SICURAMENTE NON VUOLE questo!!! Se mi disassocieranno,pazienza! Spero solo che mio marito comprenda anche lui che questa NON è la "vera" religione; di prove ce ne sono tante!!..anche lui è inattivo.. (Concordo con Dani per quanto ha detto nel suo post) Caro Ignazio, è un ABOMINIO anche IMPORRE ad un altro essere umano LA MORTE per non accettare una trasfusione di sangue! Il fatto che questa cosa sia "risaputa" anche dalle persone del territorio, NON è una giustificazione per perpetrarla!! E' da ABOLIRE questa usanza BARBARA subito!!! Leo e Lelvira hanno ragione; Durante lo studio che ti fanno prima, NON parlano MAI chiaramente delle conseguenze dell'ostracismo e ti fanno credere che ci sia SEMPRE un ALTERNATIVA alle trasfusioni. Inoltre, una persona sensibile ed UMANA, NON crede possibile che solo perché RIFIUTI DI MORIRE accettando una trasfusione, amici e parenti non ti parleranno più sul serio!! BASTA CON QUESTO ABOMIONIO!! BASTA CON QUESTA USANZA BARBARA!!! Pienamente d'accordo con Anonimo51; anche secondo me il comando si riferisce a non MANGIARE il sangue (allora dovrebbero essere altrettanto meticolosi nel dissanguare COMPLETAMENTE la carne, vi pare?? Se magnano la fiorentina, però!..magari al sangue!!)..Victor, hai PIENAMENTE RAGIONE!! Consiglio ad Ignazio di meditare a FONDO sulle proprie parole!! MOLTO A FONDO!! Interessante il ragionamento di Ottusangolo e Riflessivo; anch'io credo sia proprio cosi!! Avvoltoio a digiuno, per risponderti: si; ci avevano RINCITRULLITO proprio TANTO!! con "vuoti ragionamenti", aggiungo io..!.. (mi ricorda qualcosa questa frase)... Buona giornata a tutti, miei cari....

      Elimina
    3. Colomba bianca27 marzo 2017 18:20

      Mamma mia che bella espressione di amore nei confronti di dio che hai fatto!! Hai scritto CONFIDO IN DIO . Anche secondo me dovreste fare tutti così. Dovreste iniziare a parlare ai disassociati. Se siete in tantissimi cosa possono Farvi? se vi disassociassero tutti in blocco, i rimanenti resterebbero quattro gatti, forse inizierebbero a farsi qualche domanda in più. Bravissima anonimainattiva. Dio non vuole questo, non vuole niente di tutto questo dolore provocato dall'ostracismo. Dovete essere forti e coraggiosi. Sono sicura che il dio che esiste in ogni anima buona e feconda di bene saprà stare dalla vostra parte. Come tutte le persone di cuore sincero.

      Elimina
    4. Anonimainattiva27 marzo 2017 21:18

      Cara Colombabianca, GRAZIE DI CUORE!!! Mi sono commossa... si, ho fede in Dio!! E mi rattrista vedere che alcuni perdono la fede in Dio a causa di persone che parlano in Suo nome, per ingannare altri! Io NON mi faccio "rubare Dio" da NESSUNO!! Come disse Gesù, "li riconoscerete dai loro frutti"! E "chi parla in nome di Geova e la parola non si avvera, quello è un falso profeta..non ti devi spaventare di lui"!!.. (Deuteronomio).. Grazie ancora mia cara.. mi hai dato un "imput" in più per incoraggiare altri su questa strada! un Dio d'amore NON vuole mortificare le Sue creature, allontanandole da Lui.. Inoltre, ci ha dato il LIBERO ARBITRIO; quello che il cd dei tdg ci ha tolto presuntuosamente!! Buona serata a tutti voi, miei cari... Vi abbraccio con affetto...

      Elimina
    5. Per Anonimainattiva:
      perdonami, ma affermare che ti venga imposto di morire per la questione del sangue è alquanto scorretto. Che tu ti senta moralmente obbligata a farlo sulla base di quello che ti hanno insegnato, è un altro discorso. Come dire che non si sa che ci si possa trovare di fronte a questa scelta... Io mi sono battezzato a quindici anni, e mi era piuttosto chiaro questo punto anche se non ero minimamente maturo per prendermi una tale responsabilità; non penso di essere particolarmente sveglio. Forse qualche volta bisognerebbe anche essere onesti con sé stessi: si sono fatte scelte sbagliate, per i più svariati motivi e con tutte le giustificazioni del caso, ma scaricare sempre e comunque le colpe sugli altri lo trovo puerile. Come quelli che investono nei bond delle banche perché avidamente attratti da rendimenti fuori mercato, e poi piangono quando le banche falliscono e perdono i soldi, chiedendo che qualcun altro paghi il costo dei loro sbagli risarcendoli. Non sopporto il "politicamente corretto", così come il vittimismo. Ripeto che in prima persona mi sono trovato a pagare il prezzo di queste scelte, ed è un prezzo salatissimo, te lo assicuro. Ma non per questo mi metto a gridare che il corpo direttivo è brutto e cattivo e mi ha obbligato a farle. Vedi, io so benissimo di cosa sto parlando, non ho bisogno di immaginarlo; forse qualcun altro che qui vuole fare il moralista e il sensibile, invece, non ha avuto questa "fortuna".
      Puoi benissimo non condividere affatto quello che penso, ma lezioni di sensibilità in merito, quelle risparmiamele, per favore.
      Ignazio di Loyola

      Elimina
    6. allora, non ci dovrebbe semplicemente essere la necessità di trovarsi nel dilemma. o rischio di morire o perdo la mia famiglia che non mi saluterà più.
      Nessuno ha il diritto di imporre una cosa del genere, e non credere, caro Ignazio, che io sia fiera di me per aver accettato per anni un simile ricatto.
      Semplicemente ci sono cose che riguardano solo la sfera del proprio personale rapporto con Dio, nel quale nessuno dovrebbe intromettersi.
      Tu mi dici quello che secondo te è la volontà di Dio, e poi io decido fino a che punto arrivare. E siccome riguarda il mio rapporto con Dio, l'eventuale punizione verrà da Dio, o qualcuno pensa di poter giudicare al suo posto?

      Il peccato che può giudicare l'uomo è il fare del male ad altri, il rapporto con Dio lo giudica Dio. O l'uomo dell'illegalità, eventualmente...

      Nessuno è obbligato...ma chi non lo ha fatto se aveva figli o genitori non avrebbe dovuto più essere salutato da loro; spero che la sua famiglia se ne sia altamente infischiata e li abbia accolti e confortati per quello che avevano passato, invece di ostracizzarli.

      Pensa te, io perché un mio ipotetico figlio ha scelto di vivere, non lo guardo più in faccia.
      Ma mi faccia il piacere!

      Elimina
    7. E allora che facciamo ? ...lasciamo il CD a continuare a indottrinare erratamente ? bisogna lasciare che il CD continui a seminare vittime ? guerre a dei ciarlatani non bisogna farne ? ora è chiaro che loro non ti impongono ..ma che creano forti problemi di COSCIENZA è innegabile , ...ti faccio una domanda ignazio ...tutti quelli che sono morti per trasfusioni , trapianti d organi , vaccini , a chi credi che erano convinti di ubbidire al CD o a DIO ?

      Elimina
    8. Anonimainattiva27 marzo 2017 23:25

      Caro Ignazio,RISPARMIACI TU il venire qui a dirci cosa dobbiamo "risparmiaci di dire"!!! è un FATTO che, o si MUORE o si accettano le trasfusioni!! (in casi gravi, ovviamente!) Se ti trovi bene con chi ti IMPONE DI MORIRE piuttosto di fare trasfusioni, (una cosa SENZA SENSO e detta da persone che AMMETTONO DI NON ESSERE ISPIRATE e che hanno cambiato idea varie volte!!!)rimani pure sottomesso a regole inventate da uomini! E per favore; NON venire a giudicare noi e sputare "perle di saggezza" qui, che ne abbiamo già abbastanza!! Mia madre sarebbe morta pochi anni fa, senza trasfusioni di sangue, lei non è una testimone e quindi il problema non si pone; ma tu che faresti? lasceresti morire tua madre perché sette UOMINI NON ISPIRATI ti hanno detto che devi fare cosi, e siccome hai accettato lo faresti?? Per cortesia!!!! Se non sei d'accordo con me, fammi un favore; IGNORAMI!! GRAZIE!!! Un abbraccio grandissimo a Riflessivo, Victor, Lelvira, ovviamente John, e tutti voi che soffrite come me.. Buonanotte miei cari! .. (ancora una cosa, caro Ignazio; sii grato alla TOLLERANZA di chi cura questo blog, che ti lascia "farneticare" in libertà, senza censure.. come fa il "tuo caro cd" ... ).. ciao!!

      Elimina
    9. Per Anonimainattiva:
      Non ho alcuna pretesa di "sputare perle di saggezza", ho semplicemente espresso il mio parere, assolutamente opinabile, su uno dei punti del post.
      Né mi sono permesso di imporre a chicchessia cosa debba o non debba dire, ma allo stesso tempo non accetto che mi si faccia la morale, tanto meno da chi manco mi conosce.
      Tra l'altro, parli di tolleranza di cui dovrei essere grato, ma non ho né offeso né etichettato come farneticazioni ciò che altri hanno scritto. Se avessi letto quello ho scritto, capiresti che sono ben lontano dal condividere il modus operandi dei santoni d'oltreoceano. Dove mai hai trovato che giudicassi? E perché parli al plurale? Mi sono rivolto a te, rispondendoti.
      Per quel che mi riguarda, se faccio delle scelte me ne assumo la responsabilità: se e quando non fossi convinto o non fossi d'accordo, agirei diversamente da quello che chiunque altro possa dirmi di fare.
      Per riflessivo:
      Quando scrivo che non dovrebbe essere permesso praticare l'ostracismo, o far battezzare i minori, cosa pensi che stia affermando? Che deve essere lasciato campo libero al CD?
      Se invece dici che bisogna impedire loro di affermare quello in cui credono, o di stabilire i requisiti per far parte della loro setta, lì non mi trovi d'accordo. Altrimenti dovresti mettere il becco nella libertà di espressione di chiunque. E saresti disposto che altri facessero lo stesso con te?
      Ignazio di Loyola

      Elimina
    10. Anonimainattiva28 marzo 2017 15:28

      Dunque "caro" Ignazio, vedo che sei qui solo per provocare e fare polemiche,e litigare; cosa che assolutamente non mi riguarda! Come ho già detto, io NON SONO QUI per fare polemiche con gente che vuole solo litigare. Fa come ti pare, e visto che non hai acconsentito alla mia gentile richiesta di ingnorarmi; ti ignoro io!! Quindi sappi, che d'ora in poi, NON TI LEGGO PROPRIO!!! ti ignoro!! Addio!!

      Elimina
    11. @Ignazio porta pazienza, alcune tematiche sono davvero delicate e creano legittimi "malumori".
      Il tuo punto di vista sembra difficile da sostenere.

      Correggimi se ho capito male. Stai dicendo in poche parole "Uomo avvisato, mezzo salvato"?

      In pratica chi si battezza TdG sa della posizione sul sangue quindi o la accetta oppure non aderisce ai TdG.
      Ma quello che stiamo contestando è proprio la mala-informazione. Forse non saranno proprio bugie ma mezze verità e omissioni che si danno PRIMA del battesimo. Ma qui si parla della Vita.
      Ti inducono a pensare come dicono loro e anche se fai ricerche, A PRIMA VISTA, sembra che abbiano ragione. Non trovi che in questo modo circuiscono il futuro aderente?

      Detta diversamente non si sta parlando della corretta/sbagliata interpretazione della dottrina del sangue ma dell'ARTE usata per farti vedere questi principi come VALORI DIVINI quando invece è solo per un loro tornaconto.

      Elimina
    12. No ignazio, non stiamo dicendo che non possono dire o insegnare stupidaggini. Solo che, quando quelle stupidaggini, propagandate nel modo in cui fanno i TdG, indottrinate nei bambini come fanno i TdG, producono danni poi qualcuno se ne deve assumere la responsabilità. Chi riceve il danno penso che già paghi abbastanza, con la sua vita e la sua salute, per la sua superficialità e ingenuità, non c'è bisogno di mettergli il carico dicendogli pure "te la sei voluta tu". E chi ha emanato certe dottrine o direttive... è giusto che paghi anche lui.

      Elimina
    13. ignazio...io non voglio ne posso impedire di credere a quello che uno vuole ...ma informare e contraddire ..questo posso.

      Elimina
    14. L'ostracismo lo paragono alla violazione dei diritti umani.Questa usanza fa troppo male sia fisicamente che moralmente ma chi è impantanato in questo sistema che proclama santità a tutto spiano,non vuole rendersi conto dei danni che procura,anzi volontariamente li procura e togliamo di mezzo la giustificazione che non si rendono conto..Sarebbe come giustificare un crimine e accettarlo.Non puoi far morire tuo figlio perché altrimenti Geova non lo salva,o tua moglie o tuo marito farli morire e aspettare che Geova li resusciti e chi rimane inghiottito dal dolore.Perché non posso pensare con la mia testa e per essere accettata devo accettare pratiche disgustose come l'ostracismo o la pedofilia in congregazione?Chi mi conosce sa cosa ho passato essendo disassociata e la mia famiglia che non so piu nemmeno che fine abbia fatto perché questa pratica sfascia e rovina gli affetti.Ho sempre respinto e rifiuto questa pratica e incoraggio a chi è ancora dentro di avere coraggio a reprimerla.Con affetto vostra Creuza de Ma

      Elimina
  11. Ciao a tutti, abbiamo già scritto in passato in questo blog, ricevendo numerose adesioni.

    Abbiamo bisogno ancora del vostro aiuto: siamo due ricercatrici dell'università di Padova che stanno svolgendo un'analisi relativa alla perdita di reti sociali e familiari che subiscono i testimoni di Geova che decidono di lasciare la comunità.
    -"come mai avete deciso di interessarvi a tale religione?"
    -"quando è arrivata la vostra crisi?"
    ...
    Se volete esprimere una vostra opinione o pensiero a riguardo, contattateci pure privatamente alla mail:
    raccoltadatiunipd@gmail.com in cui risponderanno o Giulia o Marianna (in modo da garantire il vostro anonimato).

    Grazie!

    RispondiElimina
  12. Ignazio la questione del sangue non è così chiara come dici.
    Quando io ho iniziato lo studio è stata una delle prime obiezioni che la mia famiglia ha fatto alla pioniera che ci veniva a fare visita, lei non ci ha mica detto " si noi non prendiamo il sangue anche se dovesse far bene e a costo di mettere in perocolo la vita nostra o dei nostri figli"
    Lei ci disse che quello di non mangiare sangue era un comando Divino che le trasfusioni era come mangiarlo ...e ci fece l'esempio di chi non può alimentarsi e quindi fa le flebo x ricevere cibo.....ma visto che DIo è onnisciente non poteva avere sbagliato a dare questo comando , infatti il SANGUE NON SALVA LA VITA , ci sono i derivati altri cure e si vantava della famosa macchina che ti autotrasfonde il tuo stesso sangue , che è stata studiata a posta e grazie ai tdg"
    Questo che lei mi ha insegnato e mi ha fatto insegnare agli altri lo ricordo molto bene.
    In sintesi l'idea è : non siamo noi che facciamo morire i nostri figli, ma piuttosto sono i medici incapaci che non ci propongo alternative.
    Perché IL SANGUE FA MALE ....non si diceva tra i tdg guarda il papa che ha l'epatite perché ha preso il sangue? !!!!
    Si diceva e come!!!!!
    Il punto sta proprio qui che il SANGUE NON SALVA LA VITA è una BUGIA! !!!!!!
    È vero ci sono anche alternative ma non sempre sono efficaci.

    È vero che quando sei tdg sai che non devi prendere sangue ( hai pure il tesserino)
    Ma le informazioni mediche che hai al riguardo sono fuorvianti.
    E questo è una responsabilità di cui il CD deve farsi carico.
    Elisa

    RispondiElimina
  13. Il comando biblico di astenersi dal sangue lo conosciamo bene.
    Non conosciamo bene le implicazioni che derivano dal fare uso di sangue.
    Che anche ci siano interessi dietro al commercio di plasma anche è un fatto.
    Sostanzialmente sono contrario alle trasfusioni se non per casi eccezionali.
    C"è anche il proverbio che l'eccezione conferma la regola.
    Notizia di queste ore che si sarebbe trovato il modo di produrre sangue artificiale e anche organi artificiali.
    Per quel che riguarda gli organi invito ad esaminare ciò che dice la LEGA NAZIONALE CONTRO LA PREDAZIONE DEGLI ORGANI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse qualcuno non ha idea di quante vite perse ci sarebbero se non ci fossero le trasfusioni di sangue, se non ci fosse da piangere mi fanno ridere i tdg che parlano di un caso su 100 trasfusi che magari gli va male e muore, prendono in considerazione e sono felici di quel 1, ma sono ciechi e infelici per altri 99 salvati!!

      Elimina
    2. Roberto che vi siano interessi, dimmi dove non ci sono interessi? cosa faccio smetto di curarmi, di prendere farmaci perche' ci sono gli interessi delle case farmaceutiche?
      Non uso piu la macchina perche' ci sono gli interessi delle grandi lobby del petrolio?

      Potrei continuare anche ne l settore alimentare e altro!!

      Il fatto sta che il sangue ogni giorno salva delle vite umane, chi ama piu la vita e la rispetta, chi la salva o chi si lascia morire?

      Elimina
    3. Roberto ...qui non stiamo trattando se le trasfusioni sono le cure migliori...quì stiamo dicendo se farsi una trasfusione per salvarsi la pelle è biblicamente lecito oppure no...perchè se cominciamo a dire che le trasfusioni sono pericolose, cadiamo nella trappola della WT ...io per primo sarei favorevolissimo ai SOSTITUTI se avrei la stessa certezza di una trasfusione ..ma la scelta non sarebbe perchè mi CONDANNA DIO o la mia coscienza ..la mia sarebbe solamente per avere una cura migliore come qualsiasi altra cura.....il problema che viene posto dalla WT è esclusivamente morale , ti fanno un problema con DIO !!! quando in realtà dovrebbe essere una questione SOLAMENTE personale !! come tutte le altre terapie.

      Elimina
    4. Nel libro : il regno di Dio è già una realtà ! da pagina 108 ..i raffinamenti morali specchio della santità di DIO ...parlano degli intendimenti ..(guarda a caso cade a pennello con la rivista di febbraio ) ebbene, arrivando a pagina 112 parlano delle trasfusioni a leggere questi paragrafi ..è ROBA DA VOLTA STOMACO !! merita un vero post.

      Elimina
    5. "Sostanzialmente sono contrario alle trasfusioni se non per casi eccezionali." Perchè secondo te se il medico ordina una trasfusione lo fa così, perchè non ha di meglio da fare? Già il sangue scarseggia, ci mancherebbe che lo buttino via come acqua fresca!!

      "LEGA NAZIONALE CONTRO LA PREDAZIONE DEGLI ORGANI."??? Ma che roba è? Una sorta di Flat Earth Society?

      Baaaah

      http://www.scetticamente.it/articoli/complotti/111-di-complotti-e-pieno-il-mondo-organi-predati.html

      Elimina
    6. Non so se effettivamente il sangue scarseggiano.a credo che i medici sono addestrati con la cultura delle lobby farmaceutiche.
      Digli che per l'altro si ci vuole l'olio di ricino,ti dicono che ci vuole il vxxxxxxn,così rischi l'infarto.

      Elimina
    7. Rispondo a Victor e a Roberto 62:

      Esistono situazioni in cui la trasfusione viene prescritta a scopo terapeutico anche quando non vi sono emergenze. È capitato anche nella mia famiglia. Nella discussione quindi limitiamoci ai casi in cui una trasfusione può fare la differenza tra la vita e la morte

      Elimina
    8. Caso mio, che da piccolo ho ricevuto una trasfusione di sangue perchè avevo i globuli rossi di una forma tale che il sistema immunit. li eliminava, se non l'avessi fatta non credo che sarei sopravissuto, quando son diventato tdg ho fatto veramente fatica a compilare il tesserino, perchè sapevo che era una incoerenza. Ragazzo che conosco, oggi ha 22 anni, da piccolo a causa della leucemia ha fatto tante trasfusioni che gli è cambiato il fattore RH. Oggi lavora ha una fidanzata, certo è rimasto minuto per le cure massiccie che ha ricevuto ma è VIVO! Se fosse stato tdg?

      Elimina
    9. Comunque sia ..trasfusioni si trasfusioni no....non è questo il punto ..il tema cruciale è : DIO VIETA LE TRASFUSIONI ? .....un piccolo appunto ... per fare un esempio : in un ospedale in Congo esistono i sostituti ?

      Elimina
    10. Sapete la cosa che mi rattrista di più?

      Ero convinto di conoscere una verità facilmente dimostrabile a tutti, invece dopo un milione di pagine visualizzate in italiano ai connazionali in ogni parte del mondo (ci leggono anche in russia, in Giappone in Canada e in Africa) tutte le contestazioni agli argomenti trattati si limitano al "siete apostati" e "la Bibbia dice" (o meglio gli fanno dire...)
      Mai uno straccio di ragionamento serio... mai autocritica... nulla !!

      Elimina
    11. (SVEGLIO) É vero John, tu puoi far notare tutte le contraddizioni che ti pare e nonostante l'evidenza ti diranno sempre che sei poco spirituale, che non studi abbastanza e addirittura diranno che sei un apostata. Dicono di accertarsi se le cose stanno così ma il farlo sentendo solo una bandiera é troppo facile e troppo da ignoranti.

      Elimina
    12. Ma no John,non dire che non c'è l'autocritica
      Ci sono anche quelli che se lo fanno il ragionamento serio, ma poi concordano con quanto scritto...e quindi le critiche non le vedrai mai;)

      Elimina
    13. (SVEGLIO) Cambiare la dottrina sul sangue significherebbe accollarsi anche le morti di persone innocenti. Non cambieranno mai dottrina.

      Elimina
    14. Occhio che quando si parla di "sostituti" si commette un errore. Non esistono "sostituti" del sangue. Non è stata ancora inventata una sostanza che supplisca alla capacità del sangue di trasportare ossigeno agli organi. E' per questo che si fa una trasfusione in caso di forti emorragie, in mancanza dell'adeguata ossigenazione gli organi collassano e muoiono. Se c'è un'emergenza a volte non esistono alternative alle trasfusioni. O la trasfusione o si muore. Diverso è il caso di interventi programmati, in cui si possono programmare e preparare delle contromisure per espandere il volume, limitare le perdite di sangue ecc.ecc.

      Elimina
    15. Purtroppo è così...e questi sarebbero quelli che vanno dagli altri a suonare i campanelli ? che fanno ore e ore di predicazione ? l unica cosa che sanno dire ...apostati , satana ...peggio che il medioevo.

      Elimina
    16. Anonima Toscana28 marzo 2017 14:12

      Non te la prendere John!!! Purtroppo all'ignoranza non c'è mai fine!! Io non mi sento un apostata!! Solo una che ora vive con i piedi per terra!!

      Elimina
  14. Infatti i martiri esistono in tutte le religioni. .....anche Ghandi non mangiava per protesta fino ad arrivare quasi alla morte....ma quella è una scelta personale. ....non per tutti .... e sicuramente non applicabile a dei minori.
    Condannare a morte un bambino , per non fargli una trasfusione di sangue è un sacrificio umano !!!!!altro che volontà di Dio.

    Ma come dicevo prima però il tdg medio non lo capisce , perché lui pensa che il sangue non può salvare la vita a quel bambino.
    Quindi se propio uno vuol fare il martire liberissimo. ....ma dopo aver acquisito le informazioni sanitsrie giuste .
    E questo martirio non deve affrontarlo un bambino .

    Cosa che poteva accadere in alcuni casi se non interveniva il tribunale dei minori .
    QUESTA È UNA COSA ABERRANTE.
    Elisa

    RispondiElimina
  15. Spiritolibero28 marzo 2017 13:14

    Io sono fra quelle persone che forse non sarebbero sopravvissute senza trasfusione x una strana forma di anemia cronica con picchi acuti. Accettare o no una trasfusione o qualsiasi altro trattamento terapeutico dovrebbe essere una questione personale. Che poi un'organizzazione metta delle regole, anche assurde, può essere legittimo. Quello che legittimo non è, é la morte sociale alla quale ti condannano se trasgredisci una di queste regole. Nessuno é obbligato a restare all'interno dell'organizzazione tdg, ma di fatto se ne esci, devi rinunciare a famiglia, amici, tutto il tessuto sociale insomma. É questa la cosa aberrante e inaccettabile. Che poi ognuno stabilisca delle regole x appartenere ad un gruppo, ok. Ma se non appartengo a quel gruppo devo poter conservare la mia vita sociale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono perfettamente d'accordo con te, Spiritolibero.
      Ignazio di Loyola

      Elimina
    2. I testimoni di Geova sono liberi di stabilire che i propri associati devono rifiutare le trasfusioni di sangue; sono liberi di disassociare coloro che accetta no trasfusioni di sangue; accettano il battesimo di bambini di 8 anni che devono, in caso di necessità sceglierae fra una trasfusione di sangue e la disassociazione; e la disassociazione comporta l'ostracismo.
      La mia conclusione è che i testimoni di Geova non comprendono la natura di un bambino, non gli vogliono bene distaccandosi notevolmente dall' esempio di Gesù. Forse è proprio da questo atteggiamento che sono nati i problemi relativi alla pedofilia.

      Elimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)