Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 16 dicembre 2016

Ancora problemi per i Testimoni di Geova in Australia





Il Report governativo australiano condanna le politiche di gestione di abusi dei Testimoni di Geova


Le critiche ai Testimoni di Geova e ai loro vari regolamenti, dalla gestione dei casi di pedofilia alla proibizione di procedure mediche come le trasfusioni di sangue, hanno portato a una campagna “diffamatoria” nei confronti degli oppositori alle politiche dei Testimoni.

Coloro che dissentono, gli ex membri di questa religione, vengono bollati come “apostati mentalmente malati“nelle pubblicazioni dei Testimoni.

La religione di Scientology usa un’espressione simile, chiamando le persone che dissentono “individui soppressivi”. Come indicato sul loro sito web:


Essere dichiarato “individuo soppressivo” è estremamente raro e si traduce nell’espulsione dalla religione di Scientology. Ciò si verifica nei casi di gravi peccati contro la fede di Scientology e può verificarsi anche quando un individuo opera attivamente per sopprimere il benessere degli altri.

Quando qualcuno è stato espulso dalla religione, quella persona perde sia la sua comunione con la Chiesa che con gli altri scientologisti

Sito web di Scientology



Per i testimoni di Geova, il terrore di stare in compagnia di tali individui o di leggere i loro libri, articoli o siti web è così radicata che chiunque venga scoperto leggere o essere d’accordo con queste informazioni è soggetto al processo della disassociazione, lasciando così il Testimone completamente isolato, senza amici, famiglia o la rete di sostegno di cui ha disperatamente bisogno un normale essere umano per vivere normalmente.

Detto questo, è un sollievo quando notizie indipendenti o organizzazioni governative pubblicano fatti e dati che hanno origine, non da fonti “apostate”, ma da agenzie e professionisti che operano per il benessere di tutti i membri della nostra società, in particolare i più vulnerabili, i nostri figli.

Anche se non si può evitare il fatto che queste organizzazioni pseudo-religiose cercheranno di dipingere i rapporti negativi come propaganda ispirata da “Satana”, il Testimone di Geova di oggi ha finalmente l’opportunità di fare le proprie ricerche personali, senza lo stigma associato alla lettura di materiale palesemente “apostata”. La maggior parte dei Testimoni leggono o guardano, almeno in qualche misura, i notiziari o i quotidiani per tenersi aggiornati con le notizie, pur essendo categoricamente ordinato loro dal Corpo Direttivo che DEVONO evitare siti “apostati”.

Il risultato finale è che alcuni Testimoni (anche se non la maggior parte) possono sentirsi più tranquilli nel leggere documenti di un tribunale imparziale, indagini, ricerche o rapporti governativi senza alcun collegamento diretto con materiale apostata.

Questo ci porta all’ultimo rapporto del governo australiano e alla sua indagine in corso su quelle istituzioni che hanno terribilmente fallito quando si è trattato di denunciare i casi di abusi sui minori, in particolare i Testimoni di Geova.

Negli ultimi 2 anni, JW Survey ha pubblicato decine di articoli sul tema degli abusi sui minori all’interno dell’organizzazione dei Testimoni di Geova, con il culmine raggiunto nel 2015, quando abbiamo appreso che il Governo Australiano ha aperto un’inchiesta su diverse istituzioni le cui politiche ponevano i bambini in grave pericolo. Per i Testimoni, il pericolo è stato causato dell’applicazione arcaica della regola dei “due testimoni” e dalla politica di non contattare le autorità di polizia o di protezione dell’infanzia quando l’abuso veniva scoperto dagli Anziani dei Testimoni.

Leggete l'articolo completo a questo link tradotto da Victor: link all'articolo completo



Leggete anche "la scioccante verità"







* * * * *



Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


oppure:





139 commenti:

  1. una storia infinita... vedremo come finirà...

    RispondiElimina
  2. Una storia infinita che, purtroppo lascia indifferenti le coscienze atrofizzate di tanti tdg. Io ho personalmente parlato di questo con una mia carissima amica. Persona di una sensibilità estrema. Le ho detto che avrebbe potuto avere conferma di quanto le dicevo, non andando a vedere siti apostati, ma cercando in documenti ufficiali, non collegati a nessun orientamento religioso. Lei si è categoricamente rifiutata di andare a sincerarsi personalmente, perchè sicuramente sono informazioni manipolate. Quindi purtroppo, a meno che certe notizie non vengano dette su TUTTI i notiziari, l'organizzazione riuscirà ad insabbiare agli occhi della maggioranza queste situazioni aberranti. Certo, qualcosa si sta muovendo, ma non sorprendiamoci se non ci saranno i risultati che sarebbero ovvi in altri contesti. La paura di fare qualcosa di sbagliato è così radicata, che non si documentano. Hanno il terrore di farlo. Certo, questi sono i primi passi, ma ci vorrà ancora tempo prima che chi è così condizionato si renda conto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Statene certi che la WT prima o poi preparerà una TW su tutto questo , per anestetizzare la mente dei fedeli.

      Elimina
    2. Come ha detto l'autore dell'altro articolo collegato:

      "Ed è per questo che io so che mia sorella si trova in una SETTA. Immaginare che la Watchtower abbia qualcosa in meno della perfezione va oltre l’ambito del suo pensiero cosciente."

      Purtroppo le sette fanno quest'effetto. Se pensiamo che a Jonestown gli adepti della setta hanno avvelenato i propri figli e poi se stessi!

      Elimina
  3. Confermo quello che dice spirito libero ,anch'io ne ho parlato con mia madre (e vi assicuro che per lei sul tema della pedofilia è molto sensibile e informata )
    Si è fatta una risata e mi ha detto :"dentro di noi non ci sono i pedofili ".
    Io ho cercato di farla ragionare , dicendo che i pedofili si possono trovare in qualsiasi contesto ( visto l'origine del disturbo mentale) .
    Lei non potendo negarlo , era un argomento di cui si curava anche prima di diventare tdg.
    Allora mi ha detto:" noi li cacciamo ! !!! Tu stai leggendo siti apostati"
    Non vi nascondo la delusione.
    Quindi purché non si dice su tutti i telegiornali .....e non solo sulle iene a tarda notte. ...non ci crederanno mai!!!!
    Basta anche vedere cosa è successo, quando un mezzo articolo ha fatto la sua comparsa su un'altro sito dove a commentare dovrebbero essere dei tdg.
    Sono stati prima ore a cercare di definire chi aveva pubblicato il post , e poi qualche labile commento sul fatto che stiamo alla fine è che Geova deve ripulire la sua casa.
    Mentre quando tratti il tema pedofilia in qualunque altro contesto si alza "l'urlo " di ribellione e protesta.
    Scusate ma ho una bimba piccola e il tema mi tocca profondamente.

    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potete scaricare il manuale per gli anziani di congregazione KS e mostrare agli scettici che in mancanza di due testimoni oculari dell'abuso non e possibile fare nulla…
      Nel capitolo che tratta l'argomento è scritto in maniera così chiara che non possono esserci dubbi. Se ne hanno, chiedessero copia del manuale agli anziani per confrontare ciò che è scritto…

      Elimina
    2. John non voglio fare la negativa,pure se gli sbatti davanti le prove ormai il loro cuore e indurito e respingono ogni ragionamento pure comprovato.gli anziani credo che sono addestrati pure loro su come respingere certe accuse e poi cercheranno di manipolare i loro adepti e tutto poi passa così e gli abusati se la prendono in saccoccia e i carnefici liberi come l aria.poi mettiamoci che il nostro governo nn interviene con una legge che protegge dalle loro nefandezze come l ostracismo..perciò se rimarrà sempre un fenomeno circoscritto,prove o non prove purtroppo nessuno proteggerà i malcapitati come si deve

      Elimina
    3. il primo insegnamento che da la WT.. è mentire a se stessi ..questo equivale fare gli interessi del organizzazione e porta il tdg ad essere sempre d accordo con quello che dice senza dissenso....se i TDG un giorno cominciassero ad accorgersi di non essere sinceri al 100%100 con la propria persona... la WT si scioglierebbe come neve al sole....come tutto il resto delle religioni che sono appoggiate sulla menzogna.

      Elimina
    4. Io sono arrivato alla conclusione che questa organizzazione e' diabolica.

      Condanna la religione cattolica perche' in passato con la forza ha limitato la liberta' religosa individuale allo stesso tempo loro fanno la stessa cosa.
      Se un figlio per coscienza decide di lasciare la religione perche' non condivide piu' le loro credenze, i genitori vengono continuamente invitati a tagliare ogni rapporto con loro. E con una manipolazione subdola riescono a far passare un comportamento estremo, emarginante e vile come una cosa addirittura voluta da Dio.

      Pratcamente loro ritengono di avere il monopolio dell'accesso a Dio. Se uno ci riflette bene si capisce che e' pura pazzia.

      Quello che e' triste sono due cose, lo stato e' indifferente a questi fenomeni e madri, familiari, fratelli ascoltono degli estranei invece che ascoltare il richiamo del sangue. Preferiscono ascoltare i capricci dottrinali di qualche esaltato che comportarsi come normali esseri umani. Come si puo' essere indiffirenti alla sofferenza di un proprio familiare in questo modo? A loro gli piacerebbe se dovessero diventare cattolici sotto ricatto? E con il peggiore dei ricatti?

      Penso che questo deve finire quando prima, ma ci vuole un azione piu' decisa da parte di tutti noi.

      Elimina
    5. per far sparire un culto, bisogna chiudere i rubinetti del denaro delle offerte, per primo, e x secondo, svuotare le congregazioni. Non accadrà mai

      Elimina
    6. Penso che l'obiettivo non sia far scomparire il culto. Ognuno e' libero di credere quello vuole. L'obiettivo e' quello di ottenere quello che l'organizzazione dichiara di battersi per se stessa. Il diritto basilare umano di avere la propria credenza senza per questo essere emarginato.
      L'organizzazione automaticamente ostracizza coloro che vogliono lasciare il loro gruppo e seguire un altro credo per esempio.
      Sanno di essere ipocriti e lo staso e' cieco a questo abuso.
      Quello che occorre fare e'esporre in ogni modo questo abuso afinche' la liberta sia un diritto di tutti e non solo del bullo di turno che e' piu' potente.

      Elimina
    7. L'obiettivo è che la WT lasci liberi i suoi adepti di uscire dall'organizzazione senza ritorsioni, di cambiare le politiche sulla pedofilia e di non minacciare di disassociazione chi non vuole farsi martire per il sangue. Fatto questo, ognuno può essere libero, e ci mancherebbe, di credere in quello che vuole.

      Elimina
    8. Chi è pedofilo non solo commette un grave peccato, ma si rende anche colpevole di un reato penale....."LI CACCIAMO "....dalle congregazioni e ci puliamo le mani...ma cari tdg alla wacthtower, vi limitereste a cacciare un assassino, o un violento o un ladro che si intrufola nella vostra abitazione lasciandolo a piede libero???? Non credo che lo lascereste andare senza segnalarlo alle forze dell'ordine....oppure si?

      Elimina
    9. "noi li cacciamo"? E come li cacci senza due testimoni oculari? Perchè secondo loro basta accusare una persona e viene cacciata? Ma lo hanno letto il KS (il manuale per gli anziani?)

      Poveri illusi... e www.silentlambs.org chi sono?

      Elimina
    10. Victor...
      Per quanto mi riguarda (ma credo che per molti sia la medesima cosa), sono le megaballe dottrinali che si sono succedute ininterrottamente e che per più di trent'anni mi si sono fatte ingoiare - cosa di cui purtroppo mi sono reso conto solo negli ultimi anni - che mi hanno nauseato (e tolto un bel pezzo della mia vita), e su quello, finché mi sentirò, continuerò a battermi. Capire che si è stati ingannati è una delle peggiori esperienze, e non ti sto a descrivere che mazzata quando scopri che quello era solo la punta dell'iceberg...

      Elimina
    11. Hai ragione e ti capisco benissimo. Ma di gente che vuole credere anche contro le evidenze e di racconta favole il mondo è pieno, scomparsa la wt un'altra setta prenderà il suo posto. Quello che non è ammissibile nel 2016 sono quelle politiche religiose che danneggiano le persone.

      Elimina
    12. Sì, certamente Victor, ma su queste politiche la vedo dura. Quello che possiamo fare è prevenzione, facendo capire le realtà implicite di questo culto a chi ci conosce.
      Poi, come ho espresso altre volte, il risveglio avviene col tempo e quando un insieme di fattori si congiungono, mai di scatto e per uno solo di questi fattori.

      Elimina
    13. l'unico potere che si ha x contrastare abusi e inganni perpetrati nei culti, è la conoscenza. I millenial sono avvantagiati, hanno la mente + aperta a leggere contenuti che le vecchie generazioni considerano "la peste".

      Elimina
  4. spiritolibero, mi è piaciuta molto la tua conclusione al post "la pietra d'inciampo".
    sono inoltre d'accordo con John, questo blog è rivolto principalmente ai testimoni di geova che si fanno domande e cercano risposte. facciamoli sentire benvenuti. Quando mi sono affacciato al blog ho cercato di difendere il poco di buono che cercavo di vedere nella WTS, e nessuno mi ha crocifisso. Argomenti logici e toni gentili valgono più di urlare.
    La prima volta che ho letto questo blog pensavo seriamente di contristare Geova, trovare altri credenti mi ha permesso di continuare.
    i provocatori vengono comunque bannati...
    John, Victor, Fineas, Lelvira, Spiritolibero, Saulo e tanti altri ci sono di esempio nei toni

    RispondiElimina
  5. Gioventù Bruciata16 dicembre 2016 12:18

    Si conteranno sulla punta delle dita i Tdg che accetteranno i casi di pedofilia come casi VERI e non falsi. Di conseguenza sono pochi che apriranno gli occhi. Usciranno dalla setta più ex beteliti e pionieri speciali "licenziati" che normali Tdg che si fanno coraggio a dire a pappagallo sempre la solita storiella: "é tutto falso".

    RispondiElimina
  6. Scusate questo atteggiamento dei tdg , al di fuori dell'argomento religioso, non è pericoloso secondo voi?!!!
    Pensate se quando sono nati i sospetti di maltrattamenti in quella scuola materna i diretti interessati invece di chiamare i carabinieri, si fossero fatti una risata .
    Poi perché devono sentire minacciata la loro fede , in fin dei conti i cattolici non è che smettono di essere cattolici perché esistono preti pedofili.
    La realtà è che nessuno vuole ferire nessuno ma solo far notare che la mancata informazione su certi argomenti può essere pericolosa.
    Quindi " l'urlo" simbolico , una qualche forma di indignazione , o al limite una frase tipo cerco di informarmi sulla questione me lo sarei aspettato.
    Elisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E perché per anni ce l'hanno menata con il fatto che se queste cose succedevano nelle altre religioni allora queste non potevano avere il favore di dio. Ora come si fa a convincersi che non sono diversi dagli altri... anzi....

      Elimina
    2. Infatti il loro comportamento e' poco coerente e amorevole. E' un comportamento cristiano avere zelo nel puntare il dito verso gli altri e poi fare qualsiasi cosa per nascondere lo stesso problema? ricorrendo anche alla menzogne smentendo che il problema esista? Il loro uso delle scritture e' anche assurdo, ricorrere quando fa comodo al vecchio testamento applicando regole appropriate 4000 anni fa.
      Con la regola dei due testimoni praticamente prima di agire aspetti che lo stesso crimine accada due volte prima di fare qualcosa. E' la vita di un bambino rovinata per accontentare le regole assurde del corpo direttivo non conta?
      Anche l'espulsione senza notificare la polizia mette a rischio i bambini dentro e fuori l'organizzazione, peche' il motivo dell'espulsione non viene fatto sapere.
      Quindi la protezione per i bamibini da parte dell'organizzazione e' vicino allo zero, si limita solo a scrivere degli articoli.
      La corte Australiana sta cercando i modi per gestire abusi sessuali dei bambini, loro invece di cooperare cercono di defilarsi per proteggere il loro 'onore'. Meno male che non sono piu' complice di queste assurdita'i.

      Elimina
  7. Le due scritture"fare agli altri quello che vorresti fatto a te stesso" e. "Da quello conosceranno che siete miei discepoli, se avrete amore fra voi" vengono clamorosamente disattese dalla wts,che si limita a tappare la bocca a coloro che desiderano esercitare la giustizia denunciando,tenendo solo in alta stima il buon nome dell'organizzazione.
    Giustizia che in romani 14:1-4 prende in considerazione le "autorità superiori che sono definiti ministri di Geova da cui ricevere una lode, in quanto si è fatto ciò che è giusto o che brandisce una spada, in quanto si è fatto ciò che è sbagliato".
    Qui ci è una contraddizione palese, in quanto quando si tratta di difendere il diritto di predicare, la wts si avvale della giustizia umana.
    Quando invece c'è da ammettere e prendere atto della pedofolia e della violenza,viene ostacolato in ogni modo il ricorso alle autorità superiori, anche distruggendo le prove.
    Sarebbe nell'interesse della wts pulire dall'interno l'organizzazione, ma in questo modo ci rimettono le persone che hanno subito perché vedono che manca "l'amore fra voi".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualsiasi organizzazione religiosa ...può essere libera da contraddizioni.

      Elimina
  8. Cari amici pensate che il problema pedofilia in Australia possa creare una reazione a catena ed estendersi in altre nazioni al mondo? Io mi auguro di si!!! Non credo che i T.G. australiani hanno contratto questo morbo e quelli statunitensi,brasiliani,europei,italiani ne siano immuni.Vi racconto una mia esperienza diretta: Quando ero anziano di congregazione feci parte di un comitato giudiziario in cui una ragazzina di 16 anni era stata vittima di abusi da parte di sua padre sin dall'infanzia.Con lacrime e sensi di colpa ci rivelò il suo dramma;parlammo con sua madre che aveva intuito qualcosa negli anni ma sminuiva il problema. Allora cercando di parlare con le sue sorelle,pensate che ne aveva molte e le più grandi erano donne adulte sposate. Scoprimmo,che diverse di loro,quelle più coraggiose,confermarono di avere avuto attenzioni morbose da loro padre,più o meno pesanti,anche nei decenni precedenti in cui loro padre era stato addirittura anziano di congregazione.Avute prove innegabili,informammo il sorvegliante di circoscrizione per chiedere consiglio su come agire davanti a un ecatombe del genere. Ci fu imposto di contattare immediatamente l'ufficio Betel di Roma. Ci fu imposto di non fare trapelare nulla all'interno della congregazione e nessun consiglio ci venne dato su come proteggere la vittima. Incredibile!!! Si preoccupavano solo della loro reputazione!! Ci venne ribadito che se il pedofilo non avesse confessato,dovevamo avere due testimoni per costituire un Comitato Giudiziario come disposizione del CD riportato nel Ks. Nessuna altra sorella della vittima era disposta a testimoniare,anzi alcune erano contrariatè che noi anziani volevamo agire contro loro padre,in fondo erano cose accadute diversi anni prima e avevano rimosso nella loro mente;inoltre diverse erano pioniere sposate con altri anziani di altre congregazioni e non volevano suscitare scandali. Incredibile ma anche loro si preoccupavano più della loro reputazione che delle sofferenze patite dalla loro piccola sorella. Non ci rimase che incalzare loro padre che dopo molte reticenze,ammise di essere un debole e di aver molestato le sue numerose figlie. Scoperto, non gli rimase altro di fare il pentito,e piangendo invoco'la nostra misericordia e il nostro perdono.Come andò a finire? Ebbene cari amici,seguendo le direttive del Ks,del sorvegliante di circoscrizione e di distretto fu ripreso pubblicamente senza ovviamente far menzione del motivo,è gli furono tolti privilegi come commentare,usciere,lettore solo per un anno..Sapete cosa pensarono in congregazione? Che era stato ripreso solo perché alzava un po troppo il gomito...che beveva qualche goccio di troppo!!! Incredibile!! MASSIMA RISERVATEZZA fu la parola d'ordine. Morale questo individuo continuo a essere invitato dai fratelli,era in contatto con altri bambini della congregazione..e con il tempo gli vennero tolte tutte le restrizioni. Oggi questa persona è defunta,sono passati diversi anni e tutto è stato seppellito dal tempo. Ma mi chiedo: quanti casi come questo ci saranno stati in Italia in tutti questi anni? Ci sarà mai una indagine della Giustizia simile a quella australiana? Queste regole oscene spacciate come volere di dio,che offendono la dignità umana,saranno mai smascherare da un'Alta Corte di Giustizia? Lo spero dal profondo del mio cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima viene il Dio organizzazione (IL LORO VERO DIO) insieme al loro Dio orgoglio AMERICANO ( altro che spirito santo ) che è il loro motore per mandare avanti tutta la baracca ..dopo ma molto dopo viene ( se così la vogliamo chiamare )la giustizia, quel tanto da tenere in ordine le cose al proprio interno ....questi signori in realtà ..sono i peggiori degli IDOLATRI insieme a tutti i loro fedeli SCHIAVI DI UOMINI presuntuosi , bugiardi e meschini.

      Elimina
    2. Giordano Bruno, nel frattempo molti hanno subito disasocciazioni per peccati minori. Ma siccome il cuore ce l'hanno di pietra non si rendono conto della differenza di giudizio. Da piu' fonti lo stesso concetto viene ripetuto. Appena sorge il problema il sistema legale si muove per proteggere l'organizzazione. Le persone vengono viste come un gratta capo. Pero' quando parlano alle persone in servizio dichiarano di non essere come le persone del mondo. Mentalita' settaria insomma.

      Elimina
    3. Anch'io posso raccontarvi un'esperienza ,ma nn posso fornirvi i particolari, per ovvi motivi, quando ero preadolescente sono stata molestata da un anziano di congregazione e di età, e questo quando si usciva nel servizio di campo. Mi faceva domande sul mio sviluppo, e in un'occasione mi diede un bacio a stampo sulle labbra mentre eravamo in ascensore per fare visita ad una sorella inferma. In quel momento sentii un grandissimo disagio, non solo, provavo anche vergogna, per l'accaduto. Ne parlai con i miei genitori subito, e poi in seguito essi informarono gli anziani.Presi coraggio e interpellai alcune mie amichette sorelle che avevano anche loro avuto l'occasione di uscire con lui. Come prevedevo anche loro avevano subito molestie. Quando fu convocato in sala,erano li ad accusarlo tutte le sorelle giovani e meno, con le quali aveva allungato la mano morta.A chi aveva toccato il seno, a chi le cosce, a me faceva domande intime, ed era solito parlare allungando le mani.Fu rimosso, e si trasferì altrove, dove dopo qualche anno fu rinominato e rimosso di nuovo per lo stesso problema. Non è stato mai piu un nominato, ma un tdg sì. Cambio nik in questo racconto .....Non me ne vogliate....Iris

      Elimina
    4. in un ambiente come quello dei TDG è difficile avere malizia , non sai mai se è una carezza innocente o se è data con altre intenzioni ...perchè tutto quello che ce in congregazione viene visto con gli occhi del amore ...nel senso che sembrano tutti santi ...grazie al pompaggio psicologico che gli americani fanno della loro organizzazione , ...questi hanno le stesse caratteristiche dei venditori ambulanti tali e uguali ..gonfiando ogni minima cosa , le riviste i video le assemblee sono come spacciatori di droga artificiale ...da far salire l adrenalina , fanno leva sulle emotività dei fedeli, per legarli sempre di più a questa psico americanata.

      Elimina
    5. Veramente riflessivo penso sia invece il contrario, la malizia entra ovunque, dato che qualsiasi indumento / atteggiamento / contatto fisico / compagnia / parola deve essere controllata per evitare di "eccitare".

      Elimina
    6. (sveglio) sono d'accordo in pieno con Riflessivo. É molto difficile avere malizia nei confronti di qualche comportamento perché ti viene insegnato che dentro regna l'amore e che piuttosto di denunciare o alzare polveroni é preferibile stare zitti e
      ricevere un danno. Alla fine chi subisce e vuole avere giustizia giustamente é visto come uno che non ha fede e che non é sottomesso! Alcune w sono scritte con un forte linguaggio caricato,quasi manipolatore...chi non se ne accorge vuol dire che non sa ragionare con la propria testa. Ma io sono convinto che sempre più persone stanno accorgendosi che c'è qualcosa che non va...solo non hanno il coraggio di dissentire apertamente e sappiamo tutti il motivo.

      Elimina
    7. (Sveglio) Victor...io penso che sia tu che riflessivo non abbiate torto...la malizia la vedono dove sta bene a loro... Bisogna lasciare perdere quando ricevi un torto ma quando rischi di far "inciampare" (?!?!?!) qualcuno eccome se la vedono.

      Elimina
    8. Non hanno voglia di mettere in gioco, tutto quello che hanno creduto fino adesso.

      Elimina
    9. Esatto sveglio ..è quello che volevo dire ...sono d accordo anche in quello che ha detto victor..anche se il suo pensiero andrebbe approfondito al di la dei TDG.

      Elimina
    10. Pure io son dell'avviso che la malizia abbondi li dentro. Eccome! Proprio lì si impara a dubitare di tutti e a non fidarsi di nessuno. Tutto è male se non è che scaturisce dai "pseudogloriosi". Allora, le stesse azioni, gesti, attitudini che un momento prima venivano bollate improvvisamente acquistano un'aurea di purezza e di maturità. Caspita! Cosa imparo io se non che c'è chi può e chi non può? Il mio modo di fare è sempre stato amichevole, gioviale. Ma lì ho dovuto imparare presto a frenarmi, xe se davo una pacca sulla spalla a un fratello venivo gelata con lo sguardo. Non parliamo di uscirci in servizio. Ma che sarà mai! X me era solo un segno di amicizia (anche xe nell ottica di chi entra quello è un paradiso spirituale, che ci può essere di mALe?)...ma mi facevano sentire sbagliata xe ero me stessa, senza malizia. Quindi hai voglia che in congregazione c'è malizia in tutto, anzi direi senza azzardare che la si insegna proprio! Che schifo. E poi dopo che te l hanno inculcata, se poco poco accenni a qualcosa su quella scia vengono a dirti che tutto è puro x i puri! Giusto x farti stare ancora più male, che se hai osato pensar male vuol dire che non sei puro! Ma và và..
      Non se ne cava piede....

      Elimina
    11. Wikipedia c era un periodo che un anziano di congregazione mi portava con lui a fare i discorsi fuori e la moglie era tranquilla con me.poi la malizia fece dubitare mezza congregazione che giravano voci che io e lui avevamo una tresca.io circa 25anni e lui forse più di 40..lui mi portava con se con la scusa di farmi conoscere persone nuove mentre la congregazione mi stava cucendo un bel cappotto.poi dicono gli altri sono maliziosi e gelosi...

      Elimina
    12. Cara ema, pensa che a me perchè scherzavo sempre con un bambina di 10 anni DAVANTI A TUTTI, e quindi mai di nascosto e senza mai fare cose strane tipo carezze o baci, mi hanno accusato che avevo un atteggiamento strano nei confronti della bambina, pensa l'accusa partiva dalla mia carissima e amata ex moglie e dal cca, quindi quando si parla che i tdg non sono maliziosi, vorrei tanto mandarli in quel paese li...si proprio quello, ma dato il fatto che con la disassociazione mi hanno messo a tacere, non posso ne parlare della cosa ne tanto meno difendermi, alla faccia della libertà.

      Elimina
    13. Ema, diciamo che è un denominatore comune mettere malizia in TUTTO, condita con una certa dose di cattiveria, secondo me.
      Una volta mi è capitato di uscire con una sorella che nel bel mezzo del servizio, in un pianerottolo, mi ha mollata dicendomi che aveva da fare. Ci sta che uno abbia un contrattempo o altro, figuriamoci, ed io non mi son formalizzata più di tanto, le ho detto che avrei finito il palazzo e che poi sarei andata a casa.
      Il clou è successo all' adunanza successiva quando davanti a molti astanti tra cui un anziano la suddetta sorella mi fa: però senti "lo schiavo" consiglia di non uscire da sole in servizio, tanto meno di casa in casa, non va bene così come hai fatto...😨
      Io son diventata paonazza dal nervoso...ed ho pensato: ...cioè non ti dico niente io che mi hai lasciata su due piedi e poi mi fai la forca davanti a tutti come se avessi sbagliato io e non tu? Allora l'ho risposta appunto facendole notare che se io ero sola era proprio xe in realtà LEI mi aveva piantata in asso, non x mia scelta. Che cattiveria gratuita! Non me l'ho spiegata allora e neanche adesso me la spiego a pensarci.
      Cmq è probabile che il suo intento non l'avesse raggiunto xe l'anziano non ha detto niente, forse lei si aspettava che mi riprendesse. Boh!

      Dunque le carognate che ho visto fare anche da parte di nominati, non solo nei miei riguardi ma anche verso altri mi portano a dire che li si insegna anche indirettamente ad essere dei prevaricatori, spioni, pettegoli e maliziosi mentre chi vuole vivere serenamente facendosi i fatti propri non può stare in pace li dentro...è un continuo logorio interiore.
      Io resistevo xe convinta dell'idea che quello era il popolo di Dio..si si...domani....e mi ripetevo come un mantra che quella era la sola organizzazione di Dio nonostante queste "pecche" dovute all'imperfezione.
      Caduto questo presupposto non ci ho messo nulla a mollarli io. Senza nessun rimpianto. ..anzi si.. uno si, non averlo fatto prima. 😄

      Elimina
    14. L ostracismo e stato inventato apposta per mettere a tacere verità scomode...invece di uccidere letteralmente un uomo scomodo,lo si uccide psicologicamente espellendolo dalla vita sociale e cosi non può piu difendersi o parlare per rivelare cose scomode caro Saulo..siamo morti che camminano e siccome non c e una legge secolare che ci tutela contro questa vergogna,siamo sempre soggetti a essere considerati come appestati da evitare con la conseguenza di riportare traumi emotivi e fisici a lungo periodo e riprendersi e dura.cmq caro Saulo sii forte e reagisci come faccio io e cerchiamo di sorridere alla vita perché il dono Della liberta che abbiamo riacqistato e impagabile.ciaoo😊

      Elimina
    15. Wikipedia questa esperienza dovresti raccontarla anche sul blog proclamatore consapevole ...secondo me 007 questo commento dovrebbe fartelo passare . (-:

      Elimina
    16. Se è una battuta non l'ho capita proprio. Spiegati riflessivo.

      Elimina
    17. Era una mezza battuta su quel blog nel senso che quel blog è molto restrittivo ...non era una battuta sulla tua esperienza in se ...ci mancherebbe altro.

      Elimina
    18. Ambè allora... mezza battuta x mezza battuta: ti do il permesso di scrivere tu su proclamatore consapevole questa esperienza a tuo nome. Poi facci sapere come è andata. ;))

      Elimina
    19. Ne ho fatti anche troppo di commenti su quel blog ...poi ad un certo punto era tutto un bannare, praticamente hanno dato l ostracismo al mio nik . (-:

      Elimina
    20. Riflessivo, rileggendo... a volte noto che riproponi sempre gli stessi concetti, ed a volte con un certo sarcasmo che potrebbe ledere la sensibilità di alcuni. Ti prego in futuro di meditare di più prima di scrivere, e sopratutto di rileggere il tuo commento diverse volte prima di premere il tasto invio...

      Elimina
    21. Scusa john ...la mia battuta non era rivolta a wikipedia ne tanto meno alla sua esperienza , anche perchè la sua esperienza è l esperienza di tutti noi , la battuta era solo per il blog di 007, non penso di aver sganciato una bomba atomica .....credevo che si era capito ...chiedo scusa se sono stato frainteso di più non posso fare.

      Elimina
    22. Io infatti stavo facendo un discorso a più ampio raggio, non limitato a questo post. Quando vorrai, se mi scriverai in privato, potremmo parlarne senza dare spettacolo qui sul blog. Purtroppo non ho altro modo per comunicare con te se non quello di scrivere messaggi pubblici…

      Elimina
  9. X Giordano Bruno ...un esperienza terribile e dolorosa, credimi non voglio giudicare, ma un macigno da portare sulla coscienza di chi tra voi auspicava una giustizia diversa, altro danno collaterale della politica della wts.
    È da manuale che una vittima di abusi sessuali non voglia denunciare, specialmente se si è rifatta una vita.
    È da manuale che un pedofilo se scoperto pignucoli. .
    Per questo ci vogliono psicologi specializzati per trattare questi eventi.
    E poi serve l'intervento delle forze dell'ordine per arginare il problema.
    L'incompetenza con cui viene trattato questo argomento è una cosa spaventosa. ....mi scuseranno i più moderati ma mi fa arrabbiare tantissimo (non voglio dire parolacce ).
    Anche perché l'unica persona che ha denunciato l'accaduto ,non solo si ritrova con un pugno di mosche in mano, ma capace che è dovuta tornare anche a casa con i suoi!!!!!
    Io non so se si può fare qualcosa di pratico. ....raccogliere delle firme. ...rivolgersi a chi si occupa dei diritti umani e delle donne. ....che ne dite?
    Questo perché anche se uno non è più un tdg continua comunque a genere per le cose brutte che succedono .
    Elisa


    Per John non so se ti arriveranno due commenti prima ho sbagliato a scrivere scusa.

    RispondiElimina
  10. Questi uomini potenti dei TdG dimostrano di essere i primi a non avere fede nel Dio che dicono di rappresentare. Infatti per difendere la reputazione della loro religione usano dei metodi che sono l'esatto contrario dello spirito del cristisnesimo: veritá, purezza, coraggio e cura per le persone indifese.
    Ricordo che in un suo libro sulla Chiesa Cattolica, Daniel Goldagen trattando il problema pedofilia definì ilVaticano come un'istituzione MAFIOSA. Penso che la WT sia incorsa nello stesso errore. Sbagliare è umano ma perseverare è diabolico. Se i pedofili sono malati, coloro che li difendono cosa sono?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Ax80) Purtroppo credo avvenga come ha detto Riflessivo qualche giorno fa. Sta arrivando il tempo in cui non potranno più nascondersi, quindi faranno una bella Torre di guardia sull'argomento e i pecoroni tutti a fare si si con la testa su quanto è perseguitato, calunniato e biasimato il "popolo di Dio". Il plagio mentale è duro a morire.

      Elimina
    2. (Sveglio) sono sempre più convinto che,come nell'antico Israele/Giuda, anche oggi Geova sta usando le istituzioni e i governi (vedi Australia, Uk ecc) per punire ciò che non va. In passato ha sempre usato nazioni pagane per farlo. Quello che mi sgomenta é il fatto che l'organizzazione prova anche a difendersi da tali accuse e la totale assenza di umiltà, amore e trasparenza. Umiltà perché non chiedono scusa e trasparenza perché di queste cose nessuno sa niente e guai a chi ne parla. Inoltre la mancanza di amore verso gli abusati che oltre all'abuso dovrebbero anche stare zitti.
      Evidentemente QUALCUNO sta facendo in modo che ste cose vengano fuori.

      Elimina
  11. Domanda a chi è stato Anziano - o lo è ancora (suo malgrado...) : Di quanti casi di molestie e abusi sessuali siete venuti a sapere mentre servivate ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Socrate69, io da servitore venni a sapere da parte di un'anziano canterino che da noi un ragazzino fu abusato da suo cugino maggiorenne e battezzato di un'altra congregazione, ma la passò liscia senza nemmeno essere disassociato.
      Da anziano ho fatto parte di un comitato dove un tdg maggiorenne fu accusato di pedofilia, lo disassociammo ma ovviamente a noi non era concesso di fare nessuna denuncia, io però un giorno presi in disparte la mamma e gli dissi che aveva tutto il diritto ed il sacrosanto dovere di andare a denunciare l'accaduto, e così fece.
      Ora a distanza di circa 3 anni, dopo accurate indagini da parte delle autorità il tipo è stato convocato a processo, perché oltre al fatto di nostra conoscenza a quanto pare il tipo ne avrebbe combinate delle altre. Ma la cosa allucinante di tutto questo è che in primavera di quest'anno il tipo ......è stato riassociato!!!!
      E ancora più allucinante e che gli anziani dopo avere capito di aver fatto una grossa XXXXXX sono andati dalla mamma a dirgli se non fosse il caso di ritirare le accuse.(anche se sono disassociato la mamma continua ad avere stima di me e mi parla).
      Ovviamente la sorella non ci pensa minimamente a ritirare le accuse, e meno male.
      E' innegabile che si cerca in tutti i modi di nascondere questo problema, la pedofilia all'interno dei tdg, purtroppo questo è un male che affligge ogni gruppo religioso del mondo ed i tdg non ne sono immuni. Sarebbe un'ammissione davanti ai tdg comuni, sarebbe come dire che Dio non li guida. Io sono stato disassociato per un presunto peccato, visto da nessuno e ammesso da nessuno, eppure sono stato sbattuto fuori senza tanti giri di parole, e poi veniamo a sapere che dei pedofili perchè si dicono pentiti non vengono disassociati, e questa sarebbe una religione che avrebbe la guida dello spirito? Che avrebbe la guida di Gesù?

      Elimina
    2. Caro Saulo, tu puoi avere la coscienza tranquilla, e anche la madre che ha avuto molto coraggio ma ha fatto quello che era giusto affinché il figlio non continui ad essere un pericolo per altri.
      Come scrissi alcuni giorni fà in un altro forum:
      "Chi continua a difendere e giustificare le politiche ormai largamente assodate di insabbiamento degli abusi sessuali della Watchtower è complice dei suoi delitti e della sua bassezza morale.
      Peggio, sembra che tutti quanti questi se ne strafreghino delle migliaia di vittime a cui è stata rovinata la vita ! Per loro vale solo pararsi il c... sedere.
      Persone senza coscienza. Uomini amorali."
      E aggiungo che non resta loro che 'attaccarsi una macina da mulino e buttarsi nel mare', come disse Gesù, per tutto il male che hanno causato (e continuano a causare)...

      Elimina
  12. Malles, il tuo concetto lo avevi forse già espresso tempo fa. Ho un buon motivo per non pubblicare il tuo commento.

    I Testimoni di Geova non sono un partito politico od una chiesa tradizionale. Hanno tutte le connotazioni di un gruppo coercizzato psicologicamente,

    Le tue accuse verso questo blog le abbiamo già sentite.
    Qui si tratta di problemi seri, e visto che tu NON sei mai stato TdG, la tua partecipazione al blog (visto anche il tuo atteggiamento) è del tutto inopportuna.

    Non puoi capire chi ci è passato, ti prendi la libertà di giudicare con baldanza chi ne sta venendo fuori con profonde ferite emotive, ti metti quindi allo stesso livello dei TdG allineati, bigotti e fondamentalisti.

    Pubblicare il tuo commento significherebbe dare adito a polemiche e portare OT la discussione.

    (dando per scontato che la firma Malles non sia stata "rubata" da qualcun altro...)

    saluti


    John

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho letto il commento, ma di solito chi si comporta così E' un TdG, anche se dice di non esserlo.

      Elimina
  13. Ahi! Ahi! Ahi! Amico John, hai tirato fuori da me una trave che in realtà era una pagliuzza. Il mio nickname Malles è mio e di nessun altro. Mi sarebbe piaciuto condividere le sofferenze vostre, perchè, pur non facendone mai parte (ho resistito ad oltranza, per 15 anni, sono stato alla fine cacciato da alcune riunioni perchè non condividevo le visuali-VISIONi dei T. d. G) ho avuto per una quindicina d'anni rapporti stretti con la setta.

    Mi sono avvicinato a voi credendo nella tua libertà d'espressione, mi sono evidentemente sbagliato, non è che tu non sia ancora uscito dal gruppo? pensavo di trovare un amico, evidentemente a te questo non importa. Che io rifaccia le valigie appena sfatte non è un problema caro amico, quel che ritengo un problema è il tuo arrogarti il diritto di cestinare quello che meno ti garba, alla faccia della democraticità d'espressione. Si può avere pareri diversi, ma non per questo si prevarica il pensiero altrui. Mi sembra di ritornare a parlare alle assemblee dei T.d.g nelle quali prendevo la parola.

    Un'ultima cosa amico mio, se rileggi ciò che ho scritto con mente aperta e senza preconcetti vedrai che di veramente offensivo non vi è nulla, vi si nota invece il mio disgusto per tutte le sette, T.d.G in primis e per la tristezza di chi non ha saputo opporsi alle iniziali lusinghe, per le quali non credo di essere stato il solo a prenderne le distanze prima di capitolare
    In ogni caso caro John, un buon natale a te e alla tua famiglia.
    Malles

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Malles, quando c'è troppa libertà e' normale volerne abusare

      Non è pensabile entrare in un gruppo e sentirsi liberi di fare ciò che si vuole

      Mi autocensuro anche io molte volte...

      Violare lo spirito del blog e le sue regole, urtare la sensibilità di chi partecipa e poi lamentarsi della "poca democrazia", denota una certa arroganza. A differenza di altri blog qui c'è spazio anche per il dissenso, finchè è nei limiti del rispetto e della buona educazione.

      Ma il blog ha un suo scopo, e se per conseguire questo scopo sono costretto a censurare (di malavoglia), lo faccio....

      Elimina
    2. Non ti conosco Malles, quindi non posso esprimere un'opinione su quello che dici, non avendolo peraltro letto. Ma conosco bene John e questo mi basta. Ha la mia assoluta stima sia a livello di moderatore del blog che a livello personale. Spesso fa passare commenti di tutti i tipi. Se ha pensato che il tuo non fosse appropriato, francamente penso che lo fosse. E poi un'altra considerazione. Lui non lo fa mai, ma volendo, potrebbe censurare i commenti che non gli piacciono. Il blog è suo. Quindi, invece di stare a polemizzare su un commento non passato, pensiamo a stare dove stiamo a nostro agio. Se in un posto non lo siamo, non siamo obbligati a frequentarlo. L'accanimento a commentare ad ogi costo, senza pensare al dolore che con le proprie parole si può causare agli altri, è forse una caratteristica sulla quale possiamo lavorare. Chi più chi meno. tutti quanti

      Elimina
    3. Malles è OT su questo post, quindi evitiamo di continuare la discussione su ciò che ha scritto

      Elimina
    4. "la tristezza di chi non ha saputo opporsi alle iniziali lusinghe".
      Non so se passerà il commento, ma volevo solo precisare che molti in questa setta ci sono nati, quindi non hanno avuto "scelta" nel finire a farne parte. Poi che si prenda consapevolezza da adulti è un'altra cosa.
      Non capisco poi quale sia il problema che uno si sia fatto abbindolare e poi se ne renda conto e torni sui suoi passi.
      Vuoi forse detto "bravo" perchè a te non è capitato, perchè sei più furbo degli altri (nonostante li abbia frequentati lo stesso per 15 anni)? D'accordo. Però, detto questo, che ci si sia resi conti prima o dopo... che cambia? Siamo qui proprio per informare e aiutare altri a capire cosa siano davvero i TdG.

      Elimina
    5. Grazie per la stima Spiritolibero, purtroppo arrivano ospiti e pretendono libertà assoluta. Ma devo proteggere i sentimenti feriti di coloro che si affacciano al blog, non posso tollerare che vengano denigrati dal primo che passa, con la frase "non siete meglio di loro"(i TDG)!

      Elimina
    6. Victor scusami ma non è vero che chi ci è nato non ha avuto scelta nel farne parte. Io stesso ci sono nato e quando mi sono battezzato a 14 anni ero pienamente consapevole del mio passo. Avevo già visto uscire molti giovani come me, nati dentro, senza battezzarsi,e ne vidi molti anche in seguito,anche miei coetanei-e che reputo solamente di esser stati più furbi-. Non è che siano più intelligenti, solo avevano capito che quella vita non faceva per loro, nonostante vi siano nati.

      Elimina
    7. Diciamo che siamo stati vittime di "social proof strategy"...
      http://www.andreaminini.com/marketing/social-proof-strategy

      Elimina
    8. (Ax80) Pienamente consapevole del tuo passo...?! Con tutto il rispetto "1989", ma che dici...? Forse "credevi" ed evidentemente ancora "credi" che sia stato così, è ben diverso...! Le pressioni dell'ambiente sono moltissime, c'è un condizionamento mentale pesantissimo che induce a farlo, soprattutto per un ragazzino non è mai una libera scelta...! Andiamo su... A quell'età ci si battezza grazie agli stessi metodi che usano le pubblicità per persuadere all'acquisto dei loro prodotti. Non venirmi a parlare di scelta libera, non per un ragazzino... Consapevole o meno, è sempre una coercizione!

      Elimina
    9. 1989... anche io mi sono battezzato a 14 anni. Ma scusami, non mi puoi venire a dire che a 14 anni sei consapevole di quello a cui stai andando incontro. Eri pienamente consapevole delle dottrine mutevoli della WT? Eri consapevole che non avresti potuto pentirti di quel passo una volta diventato adulto? Avevi avuto modo di fare ricerche sulle dottrine in continuo mutamento della WT? A 14 anni, sicuro che la pressione o l'aspettativa dei tuoi genitori e dell'unico ambiente sociale che frequenti (la congregazione) non abbia influito sulla tua scelta?
      A 14 anni non si è maturi per prendere una decisione che potrebbe influire sul resto della tua vita, e non lo dico io. A 14 anni non puoi sposarti, non puoi votare e non puoi prendere una patente di guida. Significa qualcosa?
      I giovani che hai visto uscire giustamente sono stati più furbi. Ma all'epoca come li consideravi? Che opinione sentivi che la tua rete sociale aveva di quei giovani? Come delle persone che stavano esercitando la propria libertà o come delle cattive persone da evitare e da non imitare?

      Elimina
    10. 1989

      dire "ero consapevole del mio passo" o "credevo di essere pienamente consapevole del mio passo" sono frasi simili ma molto diverse.

      Io avevo 23 anni, e CREDEVO di essere consapevole. Sei consapevole solo quando hai tutte le informazioni importanti disponibili.

      Se credi una cosa VERA e poi scopri che non lo è, NON puoi essere consapevole, ma solo CREDERE di esserlo....

      Elimina
    11. (sveglio) per 1989. Bé forse é vero che a 14 anni eri convinto e hai voluto battezzarti. Ma non ti pare che sia un'età troppo incerta nella quale fare una scelta così importante? D'altronde non viene detto di aspettare di innamorarsi perché nell'adolescenza non si é del tutto maturi per fare scelte del genere???dovrebbe valere ancor prima di tutto per il battesimo questo ragionamento! Potessi tornare indietro non mi battezzerei all'età troppo giovane in cui mi sono battezzato. Bisognerebbe battezzarsi dopo i 20 anni.

      Elimina
    12. Ad ogni modo il problema non è l'età.....anche se è ovvio che battezzarsi in tenera età come ho fatto anch'io, a tredici, è equiparabile al battesimo dei cattolici. Il problema è che quest'organizzazione non è trasparente e le continue modifiche in fatto di intendimenti, ha fatto in modo che tutti dovessimo conformarci a queste come se fossero leggi divine. Io ho oltre mezzo secolo, e ripeto, mi sono battezzata a tredici. All'epoca non c'erano tutte le restrizioni in materia di disassociazione per quanto riguarda i parenti anche fuori dalla cerchia familiare....oggi invece su jw.org si dichiara una cosa ( falso ideologico), oltre alle dichiarazioni rese alla stampa italiana, da rappresentanti della Betel, (anch'esse false) ...mentre sulle riviste nonché nei video trasmessi ai congressi si canta un' altra messa. Altre scoperte si sono fatte nel corso del tempo perché spesso osteggiati e scoraggiati a mettere il naso fuori dalla porta. Ora sono "consapevole" dei perché questo sì e questo no, e questo lo devo in parte anche grazie alla stessa organizzazione che ci ha sempre incoraggiato a "studiare", e ad accertarci di ogni cosa (sappiamo a cosa si riferisse) e io l'ho fatto con le loro stesse affermazioni scritte su riviste, libri, così che non possono dare ad altri la "colpa" (agli apostati) delle loro emerite bugie...tutta questa consapevolezza e maturità non si può conseguire ne a tredici ne a 50 se ci si limita a studiare i due libricini, e a frequentare adunanze in cui la partecipazione ai commenti è indotta dalle loro stesse pubblicazioni, limitando la libertà di espressione e di pensiero. È finito il tempo in cui si diceva: NESSUNO TI OBBLIGA....,l'obbligo viene dopo l'immersione in piscina cari lettori....altrimenti:" FUORI... APPESTATO ..TU PUZZI".

      Elimina
    13. Io mi sono battezzata a 11 anni. A 12 ero pioniera regolare. Elogi a non finire, famiglia molto in vista, la mia era una naturale conseguenza. Ci si aspettava molto, quasi i miracoli da me. E non ho mai deluso le aspettative di nessuno. Partita come pioniera all'estero all'età di 20 anni. Imparato una nuova lingua. Ovviamente niente figli, perchè era quasi peccato. Fino a quando non mi sono resa conto che quella era la vita perfetta per gli altri, l'esempio da imitare, da lodare e quasi idolatrare. E mi sono resa conto che nella mia vita non avevo scelto niente perchè davvero lo volevo. E di lì è cominciata la rinascita. Ovviamente con conseguenze per me e i miei figli. All'inizio è stato un inferno. Per fortuna la stessa costanza e determinazione che avevo messo nel conseguire i risultati in congregazione l'ho messi per non lasciarmi abbattere. Prima i fratelli facevano a gara per venire a casa mia. Un mio invito era prestigioso, non c'era giorno, all'infuori di quelli delle adunanze che non avessi gente a cena. Poi ho deciso di dire basta. Ho posto fine ad un matrimonio all'apparenza perfetto, pur avendo quelli che si definiscono motivi scritturali, sono stata molto giudicata per questo. E i fratelli hanno smesso di accettare gli inviti. E io ho dovuto vedere mio figlio piangere ogni giorno mentre mi implorava di invitare qualcuno. E io che lo facevo, ma nessuno voleva più andare da quella che ha lasciato il marito. Intanto mio figlio piangeva, la femmina non lo faceva per troppo pudore, ma ne ha sempre sofferto. I nonni tdg, siccome ho lasciato il figlio, che peraltro mi aveva tradita, non hanno mai più guardato in faccia i nipoti. Ora, dopo 8 anni, non sanno neanche più che faccia abbiano. Se si incontrassero per strada non si riconoscerebbero. E io a sentire mia figlia piangere e domandarsi cosa ha fatto di così brutto perchè i nonni non la vogliono più vedere. Nonostante tutto sono andata avanti. Con enormi difficoltà, ma poi il brutto e la sofferenza sono passati e siamo una famiglia serena. I miei figli anche. Il padre è sempre un tdg, ho comunque cercato di fare in modo di avere un rapporto sereno con lui in modo che i figli lo rispettassero e ci sono riuscita. I nonni sono sempre tdg, anziani, pionieri, sorveglianti, tutta una famiglia di quasi santi insomma. Io e i miei figli felicemente fuori e padroni della nostra vita. I miei genitori fortunatamente anche. Ma è costato tanta sofferenza e fatica. Quindi che mi si dica che da adolescenti si sceglie in maniera consapevole....no, mi dispiace, ma non sarò mai d'accordo. Si può avere la fortuna di non cambiare idea in merito alle decisioni prese, certo, ma è una combinazione, non il frutto di una scelta consapevole e ponderata fatta da ragazzini.

      Elimina
    14. mettiamo in chiaro....i nonni paterni!:0)
      quelli materni sono eretici...

      Elimina
    15. In realtà, credo che non ci sia nessuna età indicabile per il battesimo, perché se ci si rende conto di quello che si sta per fare è sicuro che non ci si battezza, è ovvio anche che più l'età si abbassa più non ci può essere una vera consapevolezza di ciò che si fa.
      Io mi sono battezzato a 16 anni e non ero affatto consapevole di quello che stavo facendo, si erano battezzati i miei amici e mi sono battezzato anch'io, l'organizzazione incitava i giovani battezzati ad aspirare, e io aspiravo, difatti a solo 18 anni ero pioniere regolare (a 1000 ore) e servitore.
      Ma sinceramente anche se avevo qualche dubbio il cervello si allineava come tutti gli altri.
      Ieri sera in adunanza, si è tirata fuori ancora la storia dei bereani che si accertavano se quello che Paolo era andato a raccontargli fosse vero, e giù a die quanto fossero bravi ad averlo fatto. Poi la domanda che fa il conduttore " E noi come possiamo accertarci questa è la verità?" "Attraverso lo studio della bibbia!!!" questa la risposta.
      Volevo alzarmi e gridare se davvero sono convinti di questo tipo di risposte, e dire "ma visto che lo stesso cd dice di non essere ne ispirato ne guidato, non sarebbe il caso di approfondire attraverso fonti attendibili se quello che vi viene spacciato come verità, lo sia veramente?" Poi sarei veramente curioso di sapere se i tdg approfondiscono veramente attraverso la bibbia...io ho dei grossi dubbi.

      Elimina
    16. La vita è tutta un esperienza nel bene e nel male, anche da TDG si è imparato qualche cosa.

      Elimina
    17. (sveglio) hai esattamente ragione spiritolibero...concordo in tutto. Non si può essere interamente consapevoli di una scelta del genere in età adolescenziale. Comunque ad ogni modo tutti dovrebbero essere liberi di poter uscire da qualsiasi tipo di organizzazione senza subire un ostracismo del genere. Il bello è che nel sito Jw viene proprio omessa la verità riguardo agli effetti sulla disassociazione. Mezza verità o mezza bugia???

      Elimina
    18. Joe, ex Filemone19 dicembre 2016 11:32

      Buon inizio settimana a tutti,
      Io penso che il fatto eta' non sia il vero problema. Perche' la vita e' una continua crescita. Se mi accorgo che ho fatto un scelta sbagliata a 45 anni, chi mi vieta di cambiare? Se mi associio a una comunita' religiosa a 18 anni e a 22 anni mi accorgo che ho fatto un errore perche' non posso cambiare?

      I testimoni di Geova non vanno continuamente dalle persone per cambiare?

      Ed il cambiamento deve avvenire senza punizioni, perche' e' uno dei diritti basilari dell'essere umano.
      Se oggi una persona decide di diventare Testimone di Geova considererebbe nonrmale che per la sua scelta dovesse perdere la famiglia, il lavoro, o sarebbe tacciato come apostata, eretico, ecc??

      Quello che fa l'organizzazione e' un comportamento che dovrebbe essere illegale, ancor di piu' per il fatto che lei stessa invoca la liberta' religiosa per i loro fini.

      Il cambiamento e' sintomo di intelligenza e di crescita. I regimi religiosi lo vedono come una minaccia, perche' amano controllare.

      Quello che e' fondamentale e' il rispetto reciproco, la religione, politica, ecc sono aspetti privati delle persone. Le differenze non ci devono rendere nemici.

      Elimina
    19. Caro Sveglio su jw.org sito ufficiale vien detto che i rapporti di parentela e vincoli affettivi proseguono. Su un sito che è ufficiale cosa ti aspetti...che si dica la verità non è così? (non la mezza)....perché diversamente sarebbe falso ideologico e quindi passibile di denuncia....la questione è seria.

      Elimina
    20. JW.org ..sanno benissimo che certe stanze vengono visitate solo da TDG ...in quel caso gli effetti della disassociazione per chi è TDG ( non consapevole ) viene presa come un modo per incutere timore e per stimolare il TDG a rigare diritto, per non crearsi dubbi ( divieto a pensare troppo con la propria testa ).... ...mi chiedo quanto viene insegnata la disciplina ostracistica VERAMENTE nella sua ESSENZA , a chi non è TDG ...oppure a chi sta facendo lo studio ? ...

      Elimina
    21. Certo,ho detto che i genitori sono fuori....ormai siamo una famiglia di eretici....i santi sono dell'altro ramo... Vedi, Lelvira mamma, Spiritolibero figlia...

      Elimina
    22. Cara Spirito libero, noi siamo noi, gli "altri" ..... oro nero (CIT.)

      Elimina
    23. Visto che amano giudicare chi non gli va a genio, e' opportuno ricordare loro che in tutti queti anni la realtà ha dimostrato che "tutti veniamo dalla polvere e tutti torniamo nella polvere"

      Così che non c'è superiorità di un essere umano sull'altro

      Elimina
    24. Certo, Joe. Se non fosse per l'ostracismo che battezzassero pure i neonati come la chiesa cattolica, fatti loro. Il problema è che l'organizzazione spinge a far battezzare sempre più in giovane età (in cui le scelte non sono quindi consapevoli) perchè sa che è una scelta da cui non si può recedere pena pesantissime ripercussioni, sopratutto per chi in questa setta è nato e perderebbe letteralmente tutto lasciandola. E' l'unico modo per avere una certa crescita numerica, dato che le conversioni con l'opera di proselitismo sono praticamente insignificanti.

      Elimina
    25. Giusto caro John..un detto romano dice sei povero o sei re tanto la devi anna pure te..non c e distinzione...

      Elimina
    26. Anonima infelice19 dicembre 2016 15:37

      Io mi sono battezzata a 14 anni...mio padre era morto da 5 mesi...tutti mi dicevano vuoi rivedere tuo padre?? Era il 1973.. agosto al Flaminio..eravamo più di 1000 sotto il sol leone...pensate che mio padre non era un fratello e non ha mai permesso che noi figli studiassimo...andavo solo in sala dall'età di sei anni e neanche regolarmente...ricordo che le domande per il battesimo le facemmo in gruppo,io ero e sono molto timida,avrò risposto si e no a 3 domande...ma feci felice mia madre...lei mi diceva che nel nuovo mondo saremmo stati di nuovo tutti insieme,e così mi battezzai!! Cosa avevo capito ?? Praticamente niente!! Poi vai avanti per inerzia,ti sposi nella "verità",fai figli..sei pioniera regolare così tuo marito fa bella figura e diventa anziano,anche se era meglio che non diventava neanche fratello!!! Che esperienza...era meglio che facevo come mia sorella...lei quando aveva 14 anni ha lasciato tutto e ha fatto la sua vita...come vorrei averla ancora qui(è deceduta per un banale incidente) almeno oggi avrei qualcuno della mia famiglia dalla mia parte!! Invece mi ritrovo con parte dei figli dentro questa religione e pure l'altra mia sorella col marito e figlio!! Bella però la scelta di battezzarsi a 14 anni!!

      Elimina
    27. è una psico americanata ...che ha strumentalizzato alcuni passi scritturali e con quelli hanno messo in piedi una psico religione che rende prigionieri mentalmente ed emotivamente ....una delle tante prigioni umane di cui non è facile liberarsi.

      Elimina
    28. Capisco che non tutti la possiamo vedere nello stesso modo e tutti, naturalmente, abbiamo avuto vite e percorsi diversi! Se ero consapevole dei legami perpetui con l'organizzazione? Sì! Se i miei avevano aspettative o facevano pressioni? NO! Ho deciso da solo! e non vai avanti fino a 40 anni se fosse stata una scelta indotta o snaturata! Sono il secondo di tre fratelli e dopo la morte dei nostri genitori in poco tempo i miei fratelli divennero inattivi e poi entrambi disassociati. Andai avanti da solo per altri nove anni! Sono altri i motivi che mi han fatto prendere le distanze dai tdg non certo una scelta-secondo voi avventata-ben ponderata, anche se nella'adolescenza. Poi mi rendo conto che non siamo tutti uguali. Shalom

      Elimina
    29. Caro 1989, il problema non è tanto se c'è imposizione da parte di familiari o meno. Ci sono ragazzi che si sono battezzati a 15 anni nonostante l'opposizione dei genitori.

      Il problema nasce quando ritieni che un'organizzazione sia guidata da Dio e che tutte le regole che ti impongono siano un volere "divino".

      Poi cresci (in maturità) e ti accorgi-scopri che hai seguito solo l'opinione di altre persone. Pensavi che i dissociati-disassociati fossero delle prede di "satana" ed invece scopri che TU STESSO eri preda di qualcosa che non aveva nulla a che fare con Dio.

      Il blog serve a far capire a tutti che siamo in TANTISSIMI a pensarla diversamente...

      Elimina
    30. Sì John. La mia era una risposta generica per replicare un po' a tutti senza fare un papiro. (Non pensavo di scatenare tutto sto putiferio). Quando ti battezzi,indipendentemente dall' eta, e nonostante la comprensione del legame perpetuo con i tdg, il passo lo compi comunque, perché in quel momento, sei dell'idea che tanto non te ne andrai MAI. E invece....

      Elimina
    31. 1989 permettimi di non essere d'accordo. Sono contenta per te ovviamente. Ma come per tutto, l'adolescenza non è il momento delle decisioni ponderate. Certo, ti è andata bene, ma non è la regola. Quindi, il fatto che una persona abbia avuto un'esperienza positiva, non significa che possa essere la norma. Ripeto, la consapevolezza, è un'altra cosa. Infatti tu stesso dici che ora ti sei allontanato. Certo, più o meno tutti sapevamo che il battesimo era per l vita e l'abbiamo fatto coscientemente. Ma la consapevolezza e la maturità si acquista con il tempo e l'esperienza. Questo è anche un dato di fatto scientifico e giuridico, altrimenti non esisterebbe il limite della maggiore età. Evidentemente prima solitamente non si è pienamente di prendere decisioni così importanti da influenzare la vita intera. Poi certo, esistono le eccezioni, ma appunto sono eccezioni.

      Elimina
    32. Anziano riflessivo
      mi sono battezzato a 14 anni, mia madre era venuta a contatto con i tdg tramite mia zia che all'epoca studiava con loro.
      mio padre era un accanito giocatore d'azzardo, il che significa che molte volte oltre ad essere pieni di debiti, non avevamo letteralmente di che mangiare.
      mia madre era sconfortata profondamente verso le religioni e verso Dio; gli unici in grado di dare una speranza ottimistica per il futuro erano (guarda caso) i tdg. a causa di ciò sia io che mia madre ci convincemmo da subito che questa era "la verità".
      Da diversi anni ricopro in congregazione il ruolo di anziano, ma da circa due anni sto iniziando ad "aprire gli occhi". Cerco ogni tanto di far riflettere mia madre e mia moglie sui tanti sbagli commessi da questa società, ma, purtroppo mi accorgo che questo mio atteggiamento genera in loro solo tanta sofferenza e dispiacere di vedere un figlio e marito che afferma tali cattiverie contro la vera organizzazione di Dio sulla terra. A questo punto devo fare dietro front per amor loro e dei mie figli. Ultimamente ragiono tra me e me sul libro di Giobbe, poichè lo ritengo una montatura.
      mi chiedo: come può Dio "scommettere" col diavolo???
      Come può Dio permettere al diavolo di entrare in una adunanza dopo tutto quello che di lì a poco ha commesso???
      Come può egli stesso rimproverare Giobbe, quando dietro tutte quelle sofferenze c'e' proprio lui???
      Se provo a condividere queste ed altre mie perplessità con i miei familiari, potete immaginare quale altra violenza psichica potrei far loro. Quindi al presente devo fare buon viso a cattivo gioco, sperando che qualche cosa prima o poi cambierà

      Elimina
    33. A me il discorso contesa non è mai piaciuto e mai convinto, è solo un modo per dare una giustificazione a DIO di tutto ciò che l uomo ha subito e fatto subire per millenni ...se esiste una ragione delle sofferenze umane , non è certo quello della contesa fra satana e Dio ....e se fosse così la mia razionalità mi farebbe capire che sono responsabili tutti e due .

      Elimina
    34. Ecco Spiritolibero, hai centrato.....finalmente ci siamo intesi. È un po' come per i matrimoni che poi saltano. O come per chi, si battezza dopo solo 6 mesi di studio. Puoi aver azzeccato......oppure no no.....Buona giornata

      Elimina
    35. Faccio un esempio, preso da situazioni reali :
      Quanti si sono sposati promettendo di farlo "a vita", ma che scoprono col tempo che il coniuge non era colui dal quale erano stati sedotti, celando bene i suoi difetti ? Alcuni hanno contratto un matrimonio addirittura con individui che si sono rivelati veri psicopati.
      Certamente che il giorno delle nozze era convinto di quello che stava facendo, ma solo per scoprire dopo - anche dopo anni - che è stato manipolato...




      Per

      Elimina
    36. Si 1989, ma il matrimonio lo contrai almeno alla maggiore età, non a 14 anni. La legge non te lo permette, ci sarà un motivo o no?

      Elimina
  14. (sveglio) per Anna.
    Probabilmente stiamo dicendo la stessa cosa Anna. Semplicemente NON è vero quanto riportato sul sito JW riguardo alla disassociazione. Per smascherare la dichiarazione "i rapporti di parentela e i vincoli affettivi continuano" basterebbe guardare il video di questa estate, leggere le tg, ascoltare i discorsi e guardare uno degli ultimi broadcasting... incredibile...forse pensano che siamo tutti scemi...

    RispondiElimina
  15. uno sconosciuto ha commentato su proclamatore consapevole:
    Ieri mi sono tolto la curiosità di sentirmi il caso Australiano con i sotto titoli in Italiano. Io ho sempre buttato in faccia alle persone che predicavo che la loro chiesa era piena di pedofilia e che per logica non poteva essere approvata. Adesso mi cade il mondo addosso perchè ho sempre sostenuto che tutta la vicenda pedofilia fosse falsa ed opera degli apostati che grazie a video montaggi ne avevano fatto una pura fantasia\falsità. Mi sbagliavo e adesso per coscienza non mi sento più pulito e di libera parola, qui non si parla di 1 caso una tantum ma di epidemia. Dopo una lunga notte di riflessione ho preso la decisione di non andare più a predicare perchè mi sentirei sporco. Dato che internet ormai ce l'hanno tutte le famiglie e moooooolto probabile che mi capiterà prima o poi uno che si ricorderà che gli ho buttato in faccia la pedofilia e che mi dirà: e mo come la mettiamo con voi? Non ho voglia di aggrapparmi agli specchi e difendere l'indifendibile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Ax80) Questo è un dato molto, molto confortante, John... Soprattutto perché viene da una fonte che fino all'altro giorno ha sempre difeso l'indifendibile... Per come la vedo io, ipotizzando l'evoluzione della situazione, il corpo direttivo si vedrà letteralmente costretto dalle circostanze a pubblicare un articolo di studio specifico che tratti l'argomento... Diranno esplicitamente "le accuse di pedofilia ed altri scandali sono macchinazioni di Satana", e cose simili... E anche qui, molti polli si faranno infinocchiare ancora, magari anche chi, come l'anonimo di proclamatore consapevole, si è reso conto della situazione... Purtroppo, non va sottovalutata la capacità della wts di manipolare le menti, di come nel corso della storia siano riusciti a dare a bere vaccate assurde... Poi, se per ipotesi dovessero pubblicare un articolo diretto e specifico, molti faranno il ragionamento "voce del corpo direttivo voce di Dio", e continueranno per la loro strada. Altri davvero non ne potranno più. In ordine di tempo, la doppia generazione è già stato un insulto all'intelligenza, e non ne tollereranno altri. Io spero di poter essere tra questi, staccando definitivamente con questa pagliacciata.

      Elimina
    2. Su proclamatore consapevole percepisco un cambiamento di umore. Con più la consapevolezza aumenta, con più ci si distanzia dall'organizzazione. Mi sembra che i moderatori facciano passare commenti più espliciti e che i nostri fratelli o cugini del blog siano sempre più perplessi. Leggo con piacere molti dei loro commenti, la sensazione dell'indifendibilità non è il pensiero solo di questo fratello. Vedo anche che molti vengono a sbirciare qui.... Benvenuti

      Elimina
    3. Ax80...il CD è già al lavoro in cucina per il nuovo cibo spirituale anti pedofilia.

      Elimina
    4. ricordatevi che in tutto il mondo prosperano gruppi religiosi e sette che fanno molto peggio... inutile sperare che la maggioranza aprirà gli occhi.
      Per questo, col tempo, il nostro esempio varrà più delle parole. Perchè, se come i "proclamatori consapevoli", parlo parlo ma sono sempre lì in sala del regno, che messaggio stò dando? Che forse non ci credo neppure io.
      Se si allontanassero contemporaneamente un milione di proclamatori a livello mondiale forse qualcuno se ne accorgerebbe...

      Ma state tranquilli, pur di non perdere amici e familiari la maggior parte farà finta di nulla, rafforzando la convinzione della maggioranza di essere nel giusto...

      Elimina
    5. Gioventù Bruciata27 dicembre 2016 01:25

      @ John non trovo il commento che hai citato su proclamatore consapevole, mi puoi dare le dritte dov'è?

      Elimina
    6. lo hanno eliminato... come volevasi dimostrare. Meno male che l'ho copiato !

      Elimina
    7. (Ax80) Anch'io ho fatto in tempo a leggerlo. Continua no con l'assurdo atteggiamento di tenere la testa sotto la sabbia. Io non so se provare più pena o più rabbia. La cosa ridicola è la risposta che è stata data al suo commento, prima di toglierlo: un utente ha ribattuto che "noi comunque predichiamo il regno" e stupidaggini del genere. Non perché lo siano di per sè, ma perché si trattava di una risposta priva di qualsiasi logica. La tattica di "spostare l'argomento", quando ci si rende conto che di argomentazioni proprio non se ne hanno. Vi racconto un piccolo aneddoto per mostrare quanto stiano messi male in quanto a condizionamento mentale: ieri, insieme a mia cugina (testimone convinta, nonostante sappia del video di Jackson alla commissione e di altre questioni...) sono andato a trovare i miei zii. Mia zia è Testimone, mio zio (suo marito...) no. Ebbene, poco prima che arrivassimo avevano litigato pesantemente solo perché mio zio ha osato dirle che i Testimoni sono controllati in tutto. In disparte con lui, gli ho dato pienamente ragione. Ma la cosa più ridicola è il modo in cui mia zia e mia cugina hanno cercato di smontare questa ed altre innegabili accuse convincendosi che va bene così, perché "siamo nella verità." "Il mondo va sempre peggio", hanno continuato. "Le persone del mondo vedono nero, mentre noi abbiamo una speranza. Anche se non possiamo essere certe di entrare nel nuovo mondo almeno abbiamo una speranza..." Hanno testualmente detto che anche se "hanno paura di essere distrutte va bene così, perché il mondo non può continuare in questo modo..." Io sentivo salire come fumo negli occhi. Sono dovuto uscire. Ci rendiamo conto? Un qualcosa che ti fa sperare in un futuro su cui non hai alcun controllo, perché nel frattempo hai paura di non averlo. Ho riflettuto sul fatto che il Testimone medio non vive la vita, la subisce. Ecco uno dei risultati dell'aver svenduto il cervello al corpo direttivo.

      Elimina
    8. Anonima infelice27 dicembre 2016 09:18

      Io ho fatto intempo a leggerlo...come sono ottusi!! Ma pensano forse che cancellando un commento cambiano le cose?? I fratelli si stanno accorgendo della realtà dei fatti!! È vero...fa male svegliarsi specie dopo che hai passato la vita li dentro...ma è giusto così,è giusto capire dove siamo capitati!! Ed è giusto riprendersi la propria vita...Devono rendersi conto che è un processo lento...ma inevitabile...non si può mentire alle persone giocare con i sentimenti e farla franca!!!

      Elimina
    9. se aprono un occhio e chiudono l'altro, aiutando i fratelli a tenerlo chiuso pure loro, sono in malafede peggio del corpo direttivo.
      Perchè hanno capito l'inganno ma vogliono illudere chi non l'ha capito

      Elimina
    10. d'altra parte la dissonanza cognitiva ti impedisce di fare l'ultimo passo. Perchè dopo rischi di accorgerti che non è mai esistita una "vera" religione. Ecco perchè poi molti che escono si ributtano nelle precedenti religioni. Non sanno vivere senza qualcuno che pensi al posto loro...

      Elimina
    11. Gioventù Bruciata27 dicembre 2016 10:19

      Hanno cancellato il commento??!! che cosa disgustante! Leggendolo qui non ci trovo niente di cosi grave rispetto ad altri commenti che fa la solita cricca parlando contro il LORO CD. Se sono coerenti allora devono cancellare quasi tutti i commenti perchè ce ne sono di più gravi. Io se fossi quel fratello anonimo mi sarei inca...to molto avermi visto cancellato il commento. Pensano di cambiare cosa con quel blog? Ho visto tempo fa su youtube una registrazione di una loro assemblea dove trattavano proprio l'argomento di questi fratelli che aprono questi tipi di blog, l'oratore è stato chiaro: I 7 nani non approvano questo modo di fare!!! Quindi cari fratelli consapevoli se ripetete sempre in predicazione la favola che andando contro ai 7 nani e quindi all'organizzazione si viene distrutti, voi in che situazione pensate di trovarvi? Siete il nuovo Schiavo Fedele e Discreto che Dio userà per mettere la sua organizzazione sui giusti binari?

      Elimina
    12. A 007 e compagnia toccategli tutto, ma non toccategli il CD , quelli sono la pupilla del loro occhio.

      Elimina
    13. Alcuni hanno varcato la soglia della peggiore idolatria, continuando a sostenere ciecamente uomini che con le loro opere hanno dimostrato di strafregarsene di "Dio".

      Elimina
    14. Pingo (Antonio)27 dicembre 2016 15:23

      X Riflessivo. ma dai che ieri un tuo commento non certo tenero nei confronti della banda bassotti è passato, ma ora non lo vedo più mi viene da pensare che gli altri moderatori lo hanno pubblicato ma poi se ne è accorto il censore e lo ha cancellato.Capisc a me a chi alludo.

      Elimina
    15. Pingo ...è vero ..in effetti mi ero meravigliato anche io ...e mi sono detto ..ma che è successo a 007 ? ha allentato la corda ? ....non ho fatto nemmeno il tempo a dirlo che una mano morta ha eliminato il mio commento . ....e te pareva...((-:

      Elimina
    16. Pingo (Antonio)27 dicembre 2016 20:32

      X Riflessivo, tucome anche io mi stavo illudendo che stesse veramente iniziando a divenate consapevole 007 ma purtroppo è stata solo una breve illusione, sicuramente ripeo il tuo commento è stato pubblicato da altri moderatori che sono più avanti nella consapevolezza ma 007 non vuole rinunciare alletante promesse del cd, sai come si dice a Napoli? il polipo si cuoce con la sua stessa acqua, mi hai fatto fare un sacco di risate con la tua risposta al mio commento hahaha.

      Elimina
    17. Gioventù Bruciata27 dicembre 2016 21:51

      Su quel blog hanno confusione e i commenti vanno secondo la quotazione in borsa. Ho letto poco fa che un Anonimo ha scritto che stavano esagerando con quel blog a parlare male del CD e che ne dovevano rendere conto a Geova.....In molti si sono scagliati contro consigliandolo di andarsene nel blog ufficiale JW e di non leggere più quello!! Poi invece ti cancellano il post che ha incollato qui John, sono in balia del vento.

      Elimina
  16. Sacrosante parole Jhon. Chi può smetta di frequentare. La serenità non ha prezzo è nulla vi ripaghera delle sofferenze e del tempo perso!!!Ricordatevi la vita è breve. RIPRENDETEVELA!!

    RispondiElimina
  17. Caro Jhon la medicina per curarsi dai mali di questa è di altre religioni è:LAICISMO. Una profonda cultura laica dagli illuministi fino ai nostri giorni può essere un potente rimedio per far rinascere il lume della ragione. Se impiegassimo un terzo del tempo usato per studiare pubblicazioni W.T. a leggere testi di cultura laica vedremmo dei benefici straordinari. Provare per credere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Raffa)
      Giordano Bruno. ..puoi consigliarmi qualcosa da leggere?

      Elimina
    2. raffa se vuoi la mia mail puoi chiedere a John, ciao!

      Elimina
  18. sul blog dei consapevoli c'è un thread interessante che si chiama anziano competente vs anziano incompetente.
    Nei commenti si parla di denunciare un abuso alle autorità e c'è l'esperienza di Stanco (che leggo sempre volentieri, commenti di spessore umano) che ha effettivamente denunciato un abuso sessuale. Ma come spiega lui non è stato facile, ha subito una forte pressione (4 ore di "visita pastorale" CG camuffato) e ha dovuto metterli alle strette con la legge....
    Detto da chi nell'organizzazione c'è ancora, tanto per mostrare com'è incoraggiato il rivolgersi alle autorità...

    RispondiElimina
  19. ho sempre sostenuto che il problema vero NON fosse la pedofilia (ahimè piaga mondiale) ma come viene trattato il problema nell'organizzazione.

    Ma purtroppo anche oggi sono venuto a conoscenza di altri casi in un'altra congregazione. Più giri, più chiedi, più metti insieme i pezzi, più si ha la percezione che le congregazioni (grazie alla regola dei 2 testimoni) siano state per anni il paradiso di pedofili e molestatori.

    Denunciate, denunciate, denunciate queste persone!! Potete farlo anche se sono passati 30 anni. Denunciatele !! Magari raccoglierete anche solo qualche briciola della giustizia che vi è stata negata !!

    RispondiElimina
  20. Caro Anonimo ho trovato davvero interessante un saggio di un filosofo francese,Michel Onfray:"Trattato di Ateologia". Davvero una visione diversa e interessante delle religioni monoteistiche e lo sviluppo di una coscienza nuova scevra da un qualsiasi condizionamento teologico. Un bel vaccino..non c'è che dire!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa Giordano Bruno, ma posso chiederti alcune delucidazioni in privato?
      Ignazio di Loyola

      Elimina
  21. Certo. Chiedi pure il mio indirizzo mail a Jhon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A John non risulta di avere alcun tuo indirizzo. Se dovessi comunicarglielo, me lo girerà.
      Ignazio di Loyola

      Elimina
  22. La commissione australiana va avanti
    Su www.tio.ch/News/Estero/Attualita/1129665/Il-7--dei-preti-austaliani-accusato-di-pedofilia
    C'è un breve resoconto dei dati resi pubblici dalla commissione riguardo alla Chiesa Cattolica. Raccappricciante!!!
    Spero che i media diano un po'più di risalto ai risultati della commissione e che ogni nazione civile faccia una commisione simile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si parlato anche telegiornale

      Elimina
    2. Quale telegiornale...?

      Elimina
    3. Mediaset Rai news

      Elimina
  23. Per qualcuno che ha già emesso sentenze solo perché si fa forte che il tg ha parlato solo della religione cattolica : siamo al primo giorno......ultime notizie riferiscono che sono
    coinvolte altre religioni...perciò resiliente
    aspetta e vedrai......

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per i Testimoni di Geova nuove indagini si riapriranno il 20 marzo 2017
      ( vedi https://jwanalyze.wordpress.com/2016/11/15/la-commissione-reale-australiana-mette-la-watchtower-di-nuovo-sotto-il-microscopio/#more-23547 )

      Elimina
    2. Su "geova.org" è iniziato un non-stop dell'inchiesta riavviata della Royal Commission australiana sulla gestione dei casi di abusi che riguarda i Testimoni di Geova.

      Elimina
    3. Anonima infelice10 marzo 2017 15:27

      X Socrate69 non sai come vorrei che tutto quello che ho letto finisse sui giornali!!! Vorrei che tanti aprissero gli occhi fra cui i miei figli!!! Sono andata a vedere il video di questa notte su Flipboard in inglese..qualcuno ha commentato anche con le scritture!! Neanche davanti all'evidenza aprono gli occhi!! Comunque per chi fosse interessato è su You Tube come Australian Royal Commission perte 1 2 e.3

      Elimina
    4. Ad oggi le direttive sono migliorate ma ancora presentano molte falle.
      Per me l'abbrutimento totale si raggiunse con il caso di barbara Anderson.

      Quella è la Pagina più nera è vergognosa della storia dell'organizzazione, espellere e tacciare di apostasia chi voleva aiutare le vittime degli abusi.
      Leggete la sua biografia su internet...

      Elimina
    5. @John
      Da quello che ne stà uscendo dall'inchiesta australiana, direi che non è migliorato un bel niente, e le autirità se ne stanno accorgendo. A cosa ti riferisci John in particolare quando parli di miglioramenti ?

      @Anonima infelice
      Cara AI, ma tutto è nei notiziari, basta digitare su Google Notizie alcune parole chiave tipo "jehovah", "abuse" e ti ritrovi davanti le ultime notizie australiane.
      Per lo scandalo in spagna, vai su Google Spagna e digiti "jehova" e hai le ultime notizie sul caso.
      Io sono fiducioso che il tempo (prima o poi) farà strage...
      Carissimi saluti.

      Elimina
    6. Anonima infelice10 marzo 2017 17:00

      Vero John C... oltre tutto ha perso pure il figlio e la nuora che ovviamente sono rimasti tdg... che tristezza!!! Sul mio account farlocco mi arrivano le newsletter di Barbara che io giudico una grande!!

      Elimina
  24. Mentre c'è chi li stà incensando, quelli del CD, da buon vigliacchi, si sono rifiutati di presentarsi di persona, né per via di collegmento video, alla richiesta di collaborazione dell'ARC...

    http://mobile.abc.net.au/news/2017-03-10/uniting-church-in-australia-apologises-to-victims/8344496

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Socrate x i tuoi link..sei una fonte inesauribile..;))
      La Uniting Church si scusa x via delle vittime degli abusi sessuali mentre il cd si nasconde e non retrocede apportando le modifiche richieste dalla Royal Commission. Ma davvero sono così intoccabili? Io non ci posso credere...

      Elimina
  25. Loro lamentano tutto questo come una persecuzione nei loro confronti, è tutta una scusa per passare da vittime ..ma è solo un modo per plagiare i fedeli .....è come quello che va forte in macchina supera i limiti di velocità , viene multato ogni volta e poi va a dire in giro che la polizia lo perseguita ......la WT fa esattamente uguale con questo sistema ...satana ci perseguita ..quando in realtà i veri persecutori sono loro stessi con i loro comportamenti da fanatici presuntuosi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. riflessivo, stavo per scrivere la stessa cosa, per4 cui concordo con te al 100/100

      Elimina
  26. Australia ...cardinale George pell accusato di reati sessuali sui minori,i fatti sarebbero accaduti negli anni 70 ..il cardinale ha sempre respinto ogni accusa ,dichiarandosi innocente................evidentemente in questo momento satana sta perseguitando la chiesa cattolica lasciando stare la WT.

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)