Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

giovedì 8 settembre 2016

Un anno di blog


Questo blog compie un anno !

Un anno fa nasceva questo blog. Ero stato bannato dal blog "proclamatore consapevole" (blog "strano", dove condannano chi applica le direttive errate, ma assolvono chi quelle direttive crea ed impartisce, classico esempio di dissonanza cognitiva), e poichè desideravo scrivere e pubblicare i miei pensieri senza censura, decisi di aprirne uno personale.

A distanza di un anno posso tranquillamente affermare che mai mi sarei aspettato un pubblico di lettori così vasto. In tutto questo tempo si sono collegati al blog oltre 54.000 diversi dispositivi (utenti) generando una lettura di oltre mezzo milione di pagine...




Durante quest'anno anche i miei pensieri si sono gradualmente modificati. E chi ha avuto l'opportunità di seguire il blog dall'inizio può confermarlo.

Desidero ringraziare tutti coloro che hanno sostenuto il blog con i loro commenti e con i loro post. Scrivere o tradurre un articolo richiede tempo e attenzione, per questo volevo ringraziare pubblicamente per i loro post gli utenti Victor, Marzia Duemilaundici, Zeroassoluto, Fineas, Saulo, Demetrio, Lelvira, Naija (perdonatemi se ne ho dimenticato qualcuno!) e per i loro commenti tutti gli altri (siete centinaia per potervi citare uno ad uno...)

Se talvolta qualcuno viene censurato, ciò accade anche per rispetto verso gli altri lettori, avendo il commento vizi di forma, di contenuto, o altro (spam, ed in generale violazione delle regole del blog).
Evitate quindi di offendere i partecipanti o le loro idee, e di postare ripetutamente commenti che esprimono sempre lo stesso pensiero o la vostra personale dottrina religiosa, e vedrete che i vostri commenti saranno pubblicati (anche se forse moderati o in un momento successivo). E' anche giusto, comunque, che ognuno rimanga delle proprie idee, anche se poi i rispettivi commenti devono attenersi alle regole del blog.

Tenere un blog aggiornato e moderarlo richiede TANTO TEMPO ed energia. Per questo vi ringrazio della vostra collaborazione e del vostro sostegno. Dopo oltre 200 articoli, io credo di aver detto il 90% delle cose che penso, e per me potrebbe bastare. Avendo però notato che molti hanno trovato in questo blog nuove amicizie ed un sostegno emotivo, finchè mi sarà possibile, continuerò ad aggiornare e moderare questo blog. 
Probabilmente, a causa del tempo limitato, verrà ridotta la frequenza di nuovi post. Voi però continuate a partecipare !

Vi auguro tanta serenità ed un buon proseguimento, e vi abbraccio tutti calorosamente




                                                  John Connor                                   











* * * * *




Stai leggendo questa pagina da un cellulare?



oppure:







              


208 commenti:

  1. Era l'8 settembre 2015. Pubblicai il primo articolo di questo blog... 365 giorni insieme, ne abbiamo fatta di strada... Ma il cammino e' ancora lungo 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La musica finale e' un messaggio per gli "amici" che purtroppo, non capendo, restano dentro...

      Elimina
    2. Ciao John , ti ringrazio a nome di gli ex tdg e anche quelli che loro maòlgrado per i motivi che tutti noi sappiamo devno darsi un pizzico sualla pancia e andare avanti nella pantomima,stai facendo un lavoro egregio te e tutti quelli che collaboranoa fare vera informazione sulla reale natura della wts, io commento poco sù questo blog ma sono impegnato nell informazione sù altri blog di ex tdg dove si è anche aperta una finestra di confronto con tdg che stanno ancora dentro convinti cmq sappia che io ti seguo ancora prima che aprissi questo blog, e ho notato in te una apertura mentale progressiva inimmaginabile da te che hai ricoperto ruoli di responsabilità all'interno dell'organizzazione e questo non ti fà altro che onore, tù sai la mia storia in quanto ti ho scritto in pvt ma ti ho voluto scrivere in pubblico per far sapere la mia ammirazione nei tuoi confronti e di tutti i tuoi collaboratori, avanti cosi.Ciao

      Elimina
    3. Scusa Jhon nella lungaggine del mio precedente commento mi era sfuggito di fare gli auguri al blog per questo primo anno di attività, ma che io mi auguro che non duri per molti anni con questo scopo per cui è stato aperto con ciò voglio dire e spero che al più presto si svuotinno tutte le sale del ragno mondiali in modo che tantissime brave persone siano libere dai vari condizonamenti e oppressioni che la banda bassotti impone, e fin quando puoi non mollare che come avrai ben inteso questo blog è diventato un porto protetto dai 4 venti.Ciao

      Elimina
    4. “Ci sono due cose che non possono essere attaccate frontalmente: l'ignoranza e la ristrettezza mentale. Le si può soltanto scuotere con il semplice sviluppo delle qualità opposte. Non tollerano la discussione.” - Lord Acton

      Questo blog, come tanti altri nati prima di lui, stà appunto aiutando a sviluppare queste "qualità opposte".

      Complimenti a John per il modo serio in cui viene amministrato e moderato.


      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è proprio così purtroppo... I bigotti non capiscono, sbirciano e fuggono...

      Elimina
    2. Patty ex zabetta8 settembre 2016 08:57

      SEMPLICEMENTE GRAZIE ! So che per te stare dietro a tutto è molto impegnativo .tu e coloro che ti hanno aiutato ,avete fatto un gran lavoro .

      Elimina
    3. Sono come quelli che fuggono da willy il coyote......bip bip...............(-:

      Elimina
    4. Caro John, grazie grazie grazie!!!
      Io ho scoperto questo blog a gennaio di quest'anno, e poi con un po di timore ho iniziato a fare i miei primi commenti, che mi hanno fatto bene molto bene, leggere storie simili alle mie, più dolorose delle mie, mi ha aiutato parecchio, per non parlare di tutti i post che mi hanno velocemente aiutato a far cadere le fettone di prosciutto dagli occhi...sono ancora in una fase di profondo dolore personale e di grossi sbalzi d'umore (ed è incredibile perché sono sempre stato una persona solare) ma se non ci fosse stato questo blog che oltre ad informarmi mi ha permesso di sfogarmi liberamente senza dubbio la mia situazione sarebbe stata peggiore.
      Leggo anche altri blog e siti, ma chissà solo in questo mi sono sentito libero e sereno...chissà forse perché TUTTI i partecipanti attivi mi hanno fatto sentire bene ( in realtà anche su Geova.org ho fatto un commento)..
      Vabbè non mi dilungo...Vi voglio bene...Grazie di tutto!!!

      Elimina
  4. Buon compleanno Blog, e tanti auguri a te John che con questo tuo mastodontico lavoro ci hai permesso di crescere nella consapevolezza di una verità che si trovava davanti ai nostri occhi ma che non vedevamo.
    E' vero che oramai su questo blog è stato detto di tutto e di più, basta guardare l'elenco degli argomenti trattati e che sono elencati nella colonna di destra, ma la primaria utilità di questo blog è stata sicuramente l'opportunità di poter esprimere in libertà la nostra opinione, senza censure e senza paura di incorrere nell'ira divina.
    Questo è quello che accade ancora oggi e tante persone che, con il tempo, si sono affacciate qui timidamente e con sensi di colpa alla fine ha trovato fratelli e sorelle che, come loro, cercavano quell'amore che nelle congregazioni rimane soltanto un utopia.
    Ottimo lavoro John. Questo blog continuerà ad essere un faro nella notte, un punto di riferimento a chi ha fame e sete di giustizia, una valvola di sfogo per chi si sta rendendo conto che c'è qualcosa che non quadra nell'organizzazione che gli ha rubato la propria vita.
    Grazie John, grazie di cuore per tutto questo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornata Marzia :-)

      Un blog vive tramite i partecipanti perciò sono io che ringrazio voi. Ringrazio anche chi contesta e contrasta, perché aggiunge quel "pepe" che mi sprona ad andare avanti... e l'aggressività di alcuni verso il blog mi conferma sempre di più che l'organizzazione che ho servito per anni non incarna affatto i valori "cristiani" tanto propagandati....

      Elimina
    2. Grazie a te caro John,
      Perché non solo hai arricchito questo blog con articoli ben documentati e attuali, ma hai sempre cercato di rimanere neutrale quando a volte c'erano alcune"zuffe virtuali" tra i vari blogger che commentavano, e mi rendo conto non deve essere stato facile.in particolare poi, dover leggere le offese gratuite di chi voleva che questo blog chiudesse,(e che ovviamente tante volte ci hai risparmiato di leggere non pubblicandole) deve essere stato decisamente snervante e forse scoraggiante, ma hai voluto andare avanti e questo ti fa onore, e credo si possa ben dire dopo un anno di duro lavoro che il blog ha seguito sempre la linea per la quale è stato creato e cioè dare la possibilità ai testimoni di Geova che si fanno domande,(spesso anche scomode, e per questo non accette nelle congregazioni) di poterne discutere qui e valutarne tutte le probabili risposte.
      E se pur a taluni domande, le risposte non le abbiamo trovate, è stato comunque bello poter disquisire tra di noi ed ampliare i nostri punti di vista ed "orizzonti mentali" leggendo i pensieri anche di chi vedeva le cose in maniera diametralmente opposta alla nostra.

      Un luogo di scambio, di pensieri, spesso emozioni, di ragionamenti ed anche di sentimenti, a 360 gradi spesso senza censure, cosa che credo abbia potuto favorire la crescita mentale ed emotiva di alcuni di noi.
      Una sola parola forse non basterebbero ma so che tu sei capace di andare oltre le semplici lettere o le frasi per cui

      Grazie di cuore John!

      Elimina
    3. Ciao cara Marzia e bentornata..io e da febbraio che mi sono avventurata in questo blog e devo dire che ho incontrato persone splendide e sincere che senza peli sulla lingua ti dicono in faccia come la pensano e poi la liberta di dire e di pensare che e stata da tanti anni ostacolata dalla wt,come il fatto che qui non si giudica nessuno..un vero paradiso di libertà.non credevo che il blog esistesse da un anno ,addirittura credevo forse 5/6anni e che io ero in ritardo per salire su questo treno di speranza.invece no sono salita e il viaggio e sempre più bello e interessante,tante cose ancora da vedere insieme..grazie John che ci hai dato questa splendida opportunità di ritrovarci sempre qui e parlare e conoscerci e riprenderci da una vita che ci ha tanto fatto male..buon anniversario!

      Elimina
    4. Grazie di cuore, John, per l'immenso lavoro che hai fatto e che stai facendo.
      Questo blog è stato per me e per la mia famiglia una pietra miliare nel cammino della consapevolezza, e ha consolidato la mia nuova identità cristiana. Grazie a tutti quelli che hanno voluto condividere i loro pensieri e stati d'animo. Così facendo ci hanno dato coraggio e ci hanno permesso di capire che in quello che provavamo non eravamo affatto soli.
      Ho poi preso l'iniziativa di voler conoscere di persona diversi partecipanti, ed è stata una delle cose più belle che siano mai potute capitare alla mia famiglia.
      Qui c'è il vero incoraggiamento e la libertà di parola che dovrebbero trovarsi nelle congregazioni. Ovviamente non ho l'autorità di giudicare nessuno in relazione al manifestare la propria spiritualità, ma la mia coscienza mi stava tormentando, a motivo di una serie di impegni che regolavano prepotentemente la mia vita, come "sacrifici" alla lode di Geova.
      Consiglio a tutti di sperimentare di persona quanto sia possibile servire Dio con gioia spalla a spalla nel rispetto della propria coscienza.

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. John, grazie x questo spazio, utile a tutti coloro che rialzano la testa e desiderano essere liberi.
    Un punto di sfogo x chi è ancora dentro, e un nuovo equilibrio x chi sta uscendo o è riuscito già a farlo!
    In bocca al lupo a tutti!
    Grazie ancora una volta John!

    RispondiElimina
  7. Auguri di buon compleanno al blog e a tutti noi di buona vita libera da indottrinamenti.

    RispondiElimina
  8. Grazie davvero, io non commento molto ma lo leggo sempre e veramente mi ha aiutato ad aprire gli orizzonti a non sentirmi troppi sola ed essere più positiva ma soprattutto a togliere dalla mia testa che sono io quella sbagliata. Auguri al blog di cuore

    RispondiElimina
  9. Anche io, piccolissima nota che forse a volte stona, ringrazio questo blog e chi lo amministra.....un anno non è poco ma neanche molto...colgo l'occasione per dirti che sei un Signore, carissimo John, nel senso civico della parola, non mi hai mai censurata facendomi esprimere liberamente; al contrario di altri blog che hanno solo una apparenza di perbenismo, ma che sotto sotto rispecchiano gli stessi comportamenti della wt che loro stessi condannano: alias la censura del legittimo pensiero solo perché probabilmente molto frustrati. Il tuo con i suoi commentatori è acqua cristallina che disseta e rinfresca. Grazie anche a tutti i blogger...

    RispondiElimina
  10. Bene la torta chi la fa?si spegne la prima candelina..

    RispondiElimina
  11. (Ax80) Mi unisco al coro di ringraziamento a John per il lavoro svolto, e mi congratulo con tutti noi per il coraggio avuto nel cammino verso la consapevolezza, in chiave spirituale e non, a seconda della propria libertà di pensiero. Durante quest' anno ho ritrovato un po' di me in ogni commento, questo blog è stato e sarà un validissimo supporto per tutti. Per i fuoriusciti, per chi è costretto a rimanere dentro per paura di perdere affetti importanti, e per chi crede ancora in Dio (come me, pur avendo cambiato il concetto che ne avevo...) ma ha capito che non può essere confinato in nessuna organizzazione religiosa. Qualcuno è riuscito a liberarsi dalle catene psicologiche della wt, e più in generale dalla schiavitù imposta dal pensiero unico, qualcun altro è riuscito almeno ad allentarle, in modo da poter finalmente respirare. Grazie a John e a tutti noi, perché ci aiutiamo ad andare avanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo bereano9 settembre 2016 17:11

      Mi associo anche io al coro di coloro che considerano questo sito utile a creare maggiore informazione, spirito critico in senso positivo, e consapevolezza intorno alle problematiche che esistono attorno ai testimoni di Geova. A prescindere se si e´ex testimoni o si e´ancora testimoni. Una lode infine al fatto che di norma tutti i commenti vengono pubblicati senza previa censura, a prescindere dal punto di vista di John Connor. Cosa che non succede tra gli altri, nel blog di Proclamatore Consapevole. Vi auguro di continuare cosi´, con un informazione corretta e motivata. Senza crociate o vittimismi inutili. Un saluto a John e a tutti gli altri che scrivono nel blog.

      Elimina
  12. È in assoluto il miglior sito che parla di argomenti riguardanti la Watchtower e i testimoni. L'articolo che ho trovato più interessante è "siamo solo noi a predicare?" (o qualcosa del genere) ma anche quelli su studi psicologici sono stati di grande riflessione. Grazie di cuore John per il tempo speso e sappi che non è stato perso. Se adesso la mia mente sa rispondere a molteplici obiezioni è anche merito tuo. E come si dice in questi casi: Mille di questi giorni 😁

    Un tuo giovane lettore
    NeXT

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Personalmente non posso dire che sia il miglior blog semplicemente perché non mi è servito fare un confronto infinito tra chissà quanti potessero esserci.

      Quello che ho trovato qui è stato più che sufficiente per incollarmi al monitor per ore ed ore svariati giorni e notti e confrontarlo con quanto mi è stato insegnato per una vita intera, oltreché l'approfondimento delle stesse fonti citate nei vai post.

      Sono bastati 2/3 mesi per demolire anni di indottrinamento a conferma che il metodo WT funziona esclusivamente facendo rispettare il ferreo comando di non leggere materiale apostata (il quale altro non sarebbe che un insieme di ragionamenti logici e prove documentali), pena l'isolamento TOTALE dai tuoi affetti più cari. Un mezzo davvero bieco che solo persone vili possono imporre!

      Onorato di festeggiare il primo anniversario con tutti voi! Non so come riusciate ad essere così presenti, dalle varie età di taluni che si evincono da alcuni commenti non sembrate essere già in pensione. Posso solo immaginare che per la maggioranza sia estremamente impegnativo. Questo vi fa davvero onore, sappiate che nessuno potrà mai sapere l'effetto che potrebbe sortire anche un solo dato, aneddoto, domanda o esempio nella mente di un lettore che si affaccia a blog di questo tipo.

      A tal proposito mi permetto di suggerirvi di inserire in qualche punto ben in vista del blog, per coloro che si avvicinano per la prima volta con le mani sudate, il concetto che perfino il Cristo e l'apostolo Paolo furono etichettati degli apostati, e se lo sono stati loro, lietissimo di esserlo anch'io!

      Un sentito e caloroso abbraccio e ... buona libertà a tutti!

      Elimina
    2. Difatti per la Wts internet è stato un discutere le porte molti aspetti che cercava di nascondere.
      Perciò sarebbe necessario cambiare e ammettere le proprie colpe,ma credo che sia propio impossibile che succeda
      Quello che succede, ed è positivo, è che tante persone, che in una maniera o nell'altra erano legate alla WTS aquistano consapevolezza della loro esistenza e cercano delle risposte ai tanti perché della vita.
      E anche un modo per adorare Dio, se qualcuno ci crede.
      Per questo ti ringrazio Joan, per aver contribuito a questa cosa che si chiama
      LIBERTÀ

      Elimina
  13. Auguri anche da parte mia e grazie all'amministratore per il tempo che dedica alla realizzazione del blog. Io lo leggo da gennaio, mentre navigo su siti "apostati" dal lontano 2001. Vorrei fare una considerazione. E' un dato di fatto che i vari forum di fuoriusciti/dissidenti navigano in ordine sparso, ognuno per conto suo e con le regole proprie. Mentre esiste il sito ufficiale dei TDG, non esiste una sorta di "Sito ufficiale di ex/fuoriusciti TDG", dove non solo gli ex tdg possono fare riferimento, ma dove magari anche un giornalista che vuole fare una inchiesta sui TDG o un laureando che sta preparando una tesi su temi religiosi potesse fare riferimenti. Non c'è dubbio che i siti degli ex, anche se in ordine sparso, sono comunque di beneficio anche solo "terapeutico" per chi sta uscendo: leggere esperienze di persone che hanno vissuto esperienze e problemi simili è altamente benefico dal punto di vista psicologico. D'altra parte però in questo modo non si costituisce nessun "pericolo" per il CD, che non a caso ha capito per tempo che il mondo stava cambiando, e infatti su internet è di fatto presente con ben tre siti ufficiali: jw.org, il broadcasting e la biblioteca wts, tutti e tre tradotti in centinaia di lingue. Se i fuoriusciti non si "coalizzano" non si potrà mai competere con la potenza mediatica del CD. Ribadisco che questa non è una critica a nessuno (del resto neanche io faccio nulla, se non commentare ogni tanto) ma una constatazione. Complimenti al blog e ancora auguri.
    Fuggito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie...

      solo x precisare

      questo blog non è un blog solo di ex, né un blog di riformatori della wts. Con sommo dispiacere di chi mi accusa, non è neppure il blog di una setta. Qui non si promuovono culti né dottrine.
      È un blog dove si cerca di fornire risposte a chi, come me e come voi, si è fatto legittime domande su questa organizzazione.
      È solo una conseguenza ovvia il fatto che poi molti, ragionando senza pressioni, prendano le dovute distante da un culto fondato su dottrine umane.
      Quindi su queste pagine si confrontano anche persone che continuano, volenti o nolenti, a frequentare le adunanze. Questo a testimoniare che è un blog adatto a persone differenti tra loro.
      Ricordo, al tempo stesso, che queste informazioni non vengono pubblicate per fare la guerra alla fede di alcuni, ma per aiutare a capire la differenza tra libertà e coercizione all'interno di un culto.
      Se poi ciò attira il risentimento di alcuni, è un problema loro...

      Elimina
    2. Non ci può essere un sito "ufficiale" di ex proprio perché, a differenza di quanto sostiene la wt, gli ex non pensano tutti la stessa cosa, non sono diventati ex tutti per lo stesso motivo, ci sono credenti, non credenti, chi ha abbracciato un'altra religione, chi no e così via. Mentre i TdG devono conformarsi alle direttive di pensiero, abbigliamento e comportamento ordinate dal loro capo, il corpo direttivo, gli ex no. Sono finalmente liberi. Non penso sia obiettivo di nessuno fare la guerra al CD. Tanto chi vuole rimanere in catene rimarrà in catene. A mio avviso è meglio che ci siamo sempre più siti di ex in modo che chi sta cercando di liberarsi dall'indottrinamento possa scegliere quello che lo attira di più.
      P.S. Dalle statistiche di accesso, quei siti "ufficiali" non li leggono neanche i TdG... Figuriamoci quelli di fuori.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    4. Provate a pensare cosa succederebbe se a porre le domande scottanti, a confutare le loro dichiarazioni con prove attendibili e/o ragionamenti logici fossero proprio le persone del territorio a cui si rivolgono TUTTI i tdg.

      Che effetto potrebbe avere una sorta di "Ragioniamo facendo uso delle Scritture" rivisitato secondo le nostre attuali conoscenze?

      Il web è pieno di tutorial, per ogni argomento se ne trova uno! Volete che qualcuno non cerchi qualche spunto da utilizzare contro i vari "molestatori"?

      Che ne pensate di preparare qualcosa diretto a loro? Tipo "Tutorial su come far smettere una volta per tutte le fastidiose visite settimanali dei testimoni di Geova".

      Un ex fratello lo puoi tacciare per apostata e, mantenendo la coscienza pulita, continuare il tuo ministero imperterrito, ma se a farti certe obiezioni sono sempre più persone tra quelle che invece devi salvare...

      Non pensate che cadrebbe qualche velo in più?

      Elimina
    5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    6. Fortunatamente non ricalcherò le orme dii Don Chisciotte, quindi nessuna battaglia contro i mulini a vento.
      La rivoluzione la fanno i Mass media e sopratutto internet che porterà lontano i nostri messaggi in bottiglia.
      Esiste un ordine naturale delle cose per cui alla fine ognuno verrà attratto da ciò che gli è più affine.

      Io al momento non ho intenzione di fare guerre di alcun tipo, dentro ho tanti cari amici con cui ho provato a parlare ma con l'unico risultato di essere ostracizzato.

      Il tempo svela ogni cosa e lo porta alla luce

      Elimina
    7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    8. Totalmente d accordo con lennon.....la WT ha approfittato della incapacità delle persone del territorio di affrontare certi argomenti.....compreso il sottoscritto tanti anni fa.

      Elimina
    9. Caro Jhon ti ricordo un vecchio proverbio che recita cosi, il tempo è galantuomo, tempo al tempo. Ciao

      Elimina
    10. Si ma voi pensate che in generale la gente abbia interesse a documentarsi per rispondere ai TdG? O in generale che la gente aderisca ad un regione perché dà risposte logiche o sensate? Ma nessuna religione avrebbe adepti... Ad un certo punto devi fare il salto della fede e prendere per buone certe cose anche se le evidenze o la logica dicono il contrario, e questo vale per qualsiasi religione, TdG o meno. É come quando uno si innamora di una persona che è un poco di buono: hai voglia tu, amico o genitore, a metterlo in guardia... Quando poi entrano in gioco i sentimenti logica e razionalità vanno a farsi benedire.

      Elimina
    11. Le persone possono vivere senza DIO, ma non stare senza religione.

      Elimina
    12. Concordo con Victor. Se non ci sono dei presupposti la gente in generale non approfondirà argomenti religiosi, ricordiamo che la persuasione è l'arte dei Testimoni, si fanno appositamente le scuole di addestramento per migliorare o sviluppare forme dirette a stimolare l'interesse dell'interlocutore spesso ignaro delle conoscenze della sua propria religione. Quindi sono sufficienti spesso "sincero interesse personale" e conoscenza di scritture estrapolate spesso dai contesti per catturare l'interesse di chi è alla ricerca di spiritualità per sopravvenute crisi. Ho apprezzato moltissimo alcuni che pur studiando con loro cito "Annie " perché la ricordo meglio, che per fortuna essendo di mente aperta e obiettiva con molta probabilità con l'aiuto di questo blog ha preso alcune decisioni importanti che ne va del suo futuro. Credo che indipendentemente dalla religione che si voglia seguire sia importantissimo studiarne in maniera profonda le origini e cogliere persino le sfumature che spesso vengono ignorate e prese alla leggera ....molti che hanno studiato per anni con i tdg frequentando anche le loro adunanze alla fine non si sono mai battezzati....erano spesso criticati....un perché c'era e oggi io lho capito....LI AMMIRO...

      Elimina
    13. Concordo con te, Victor.

      Infatti ho proposto una sorta di tutorial scritto che farebbe comodo solo per chi necessitasse di qualche dritta per diminuire la classica scocciatura della domenica, non certo per chi fosse alla ricerca della "verità".


      Quello che reputo interessante, ma è solo la mia curiosità, sarebbe vedere l'effetto che sortirebbe sui tdg nel tentativo di controbattere argomentazioni totalmente nuove.

      Elimina
    14. Ovviamente, l'idea del tutorial non dovrebbe assolutamente sostituire il blog, lo sfogo perfetto per chi si trova già all'interno.

      Elimina
    15. riflex carissimo, è qui il salto di qualità...imparare a vivere con Dio, ma senza religioni...
      Dio non ha religione.

      Elimina
    16. Lelvira ...i psicoamericani ci fanno credere che loro non sono una religione ma insegnano solo un modo di vivere (ispirandosi a Gesù).......neanche pinocchio riuscirebbe a dire una bugia simile.

      Elimina
    17. infatti riflex...il sistema funziona, almeno fino a quando una persona non capisce di essere un IO pensante e completo...e di non aver bisogno della loro intercessione...

      Purtroppo molti continuano a delegare ad altri la loro responsabilità verso l'Universo...

      Elimina
  14. Complimenti a john per aver creato questo meraviglioso blog.....mi auguro che nel tempo possa servire a molti.

    RispondiElimina
  15. Ricambio il caloroso abbraccio, ringrazio John x gli oltre 200 articoli pubblicati e spero di poter ancora leggere e commentare in piacevole scambio, così come mi è stato già possibile grazie al permesso di John. Buon compimento di questo primo anno. Qui aggiungo applauso ! Spero tanto x moltissimi altri lettori, occasionali e non, la mia stessa esperienza di conforto nell'aver potuto capire meglio capire di più e con insperata meraviglia poter riuscire anche a comunicare con questa realtà GRAZIE A COLUI K FATICA X TUTTO QUESTO E GRAZIE A TUTTI X OTTIMI ILLUMINANTI PENSIERI

    RispondiElimina
  16. "Complimenti John C. Mi piace il tuo blog, per l'obiettività, la libertà di pensiero e di espressione, senza censure. Odio le censure, le mezze frasi, i dico e non dico. Mi piace la chiarezza e l'obiettività!!!"
    Così esordivo su questo blog quasi un anno fa, era il 14/10 dell'anno scorso. Ho avuto la fortuna di imbattermi in questo blog dopo appena un mese dalla sua creazione. E da allora vi ho sempre seguiti, perché ne ho apprezzato i contenuti e le forme.
    Continua così, caro John, perché c'è bisogno di fare informazione per aiutare sempre più persone a fare delle scelte libere e consapevoli che si possono definire tali solo quando sono delle scelte informate. "Nell'era dell'informazione, l'ignoranza è una scelta"!!!Ad maiora.

    RispondiElimina
  17. Che bello poter festeggiare un compleanno!!!!
    Grazie di cuore John per tutto il tuo lavoro. Mi sono sempre chiesto come trovi il tempo di seguire il blog.
    Grazie per questo spazio prezioso di incontro e confronto. Siamo cresciuti tutti, e a volte in direzioni inaspettate.
    Wow ho scoperto questo blog quando aveva solo tre mesi!,

    RispondiElimina
  18. Grazie John.
    Il tuo blog mi ha aiutato a conoscere molte cose e a trovare così un mio equilibro, direi pace interiore.
    Mi sono convinto che è inutile sprecare energie per fare guerre sante, invece è più utile perseguire una crescita personale.
    Complimenti ancora

    RispondiElimina
  19. Mi associo ai complimenti, la forza di questo blog è il tema e lo scopo, cioè dare spazio alle domande che molti si pongono, e non il combattere una crociata che farebbe fuggire chi ha dei dubbi e si affaccia per le prime volte scambiandolo per un covo di apostati. Rispetto ai post iniziali trovo meno tentativi nel cercare di salvare cosa c'è ancora di buono nella WTS, ma è una normale conseguenza, per molti credo sia stato come un diario terapeutico.

    RispondiElimina
  20. ho atteso un poco prima di rallegrarmi con te John e con gli altri della riuscita ed entusiasmo che questo blog ha creato, sta creando e lo farà ancora in futuro, ho letto con piacere i commenti di tutti e non saprei dire di piu di ciò che è stato detto. Mi rallegro e con orgoglio nell'avere contribuito in qualche misura anche io in questo anno come tutti gli altri partecipanti per la riuscita del blog, quindi anche il mio personale ringraziamento per l'opportunita che hai dato a tutti noi.
    A proposito a quando i primi dentini????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, un diario terapeutico...credo che il miglior risultato sia questo...quello che vogliamo conseguire tutti una crescita personale, e la possibilità di confrontarci con altri è indispensabile.
      Anche perché poi con molti ci siamo conosciuti di persona e una piattaforma per altre amicizie costruttive diventa un bell'aiuto...

      Elimina
  21. Buon compleanno!!!!!
    È stato un ottimo strumento per la mia crescita, grazie John per l'impegno e la dedizione che ci hai messo.
    Alcuni che scrivono in questo blog mi hanno aiutata è supportata e tutti complessivamente con i loro commenti sono stati per me oggetto di meditazione e riflessione, insieme al tuo blog sono stati la forza che mi ha permesso di prendere le distanze ufficialmente da una religione che mi aveva tenuta schiava da falsi ragionamenti.
    Non ho commentato molto,anzi pochissimo,ma è stato per me illuminante!
    Mi trovi pienamente d'accordo quando dici "non ricalcherò le orme di Don Chisciotte" e "Il tempo svela ogni cosa e lo porta alla luce"
    Nel mio caso è stato proprio così, 20 anni fa ho avuto l'opportunità di aprire la mia mente e sciogliere le catene che già mi opprimevano ma non era ancora arrivato il mio tempo e a malincuore dovetti prendere le distanze da una carissima ragazza che avevo aiutato a diventare tdg.
    Ieri ho finalmente potuto riabbracciarla ed è stato emozionante!
    Finalmente è arrivato il tempo di recuperare i 20 anni di silenzi.....

    RispondiElimina
  22. (Ax80) Leggere tutto questo è davvero emozionante... Credo che una delle definizioni migliori per questo blog sia "terapeutico", perché è realmente così. Credevamo di essere i soli a provare certe sensazioni, ad avere certi pensieri, e per questo ci sentivamo sbagliati, inadeguati, in colpa. Grazie a Dio o a chi per lui ci sbagliavamo, e ora siamo più forti e più liberi. Niente lotte contro i mulini a vento, solo un percorso di consapevolezza che non avrà mai fine. Mi sembra di rivedermi, solo qualche anno fa, impaurito per il discorso che Morris avrebbe tenuto a Roma, come fosse un dio in terra. Ora vedo questo gruppo di uomini per quello che sono: illusi nel migliore dei casi, esaltati nel peggiore. Adesso, mentre si avvicina l undici settembre, una delle innumerevoli date che avrebbero dovuto sancire una fine imminente, quindici anni dopo, vedo il mondo per quello che è:un posto dove bellezza e orrore hanno sempre convissuto, senza l invenzione di un 1914 a ricordarcelo. Valorizzare la parte bella sta a noi, come ci indica il cuore del messaggio cristiano, che siamo credenti o meno. Certamente, molti di noi sono tutt'ora credenti, ma creduloni non più. Ancora un grazie a John e ai partecipanti del blog per aver contribuito a questa grandiosa presa di coscienza.

    RispondiElimina
  23. Scusate ma festeggiate un anno di che?di ragionamenti fuorvianti.I testimoni di Geova,sono gli unici al mondo che amano veramente il prossimo,non fanno la guerra!non partecipano a nessun conflitto,armato e non...vi pare poco?in questa organizzazione tutti si amano.Le imperfezioni sia dei singoli semplici proclamatori che dei membri del CD,non pregiudica niente...questa è l'Organizzazione di Geova e basta.

    Tonton

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Torton cosa è la tua ? Studia bene e documentati ....poi ci riscrivi....E intanto noi festeggiamo un anno di apertura di questo blog che ti piaccia o no....non rodere ti fa male

      Elimina
    3. Riguardo alle guerre o strategie i tdg sono i più forti .....e ancora di piu nelle menzogne....studia documentati altrimenti continua a leggere questo blog...ciao

      Elimina
    4. 😨e tu che ci fai in giro per il web a leggere blog come questo addirittura commentando!?😀 Ma sai che dovresti essere solo su jw.org caro anonimo?
      Sbaglio o ai congressi di questa estate tutti i fratelli sono stati fortemente invitati ad evitare siti, blog e finanche inattivi che parlano contro i "sette santi" del corpo direttivo?
      Se è vero quel che dici, allora tutti i vari blog in giro per il mondo non dovrebbe esistere, ma invece se ti prendi il tempo di leggere almeno qualche post ti renderai conto che le cose nell'organizzazione davvero non tornano..

      Elimina
    5. Ah ah ah! La barzelletta delle 12:34 qualcuno doveva dirla....

      Elimina
    6. C'è bisogno di rispondere a uno che si firma "Tonto...n"? Dalle mie parti significa "grande tonto".

      Elimina
    7. Tonton ...sei il benvenuto....ma invece di parlare di ragionamenti forvianti ( non so quali ) sei invitato a smontarli QUESTI RAGIONAMENTI FUORVIANTI....vai tranquillo puoi contraddire fin che vuoi ...non siamo a fare la rivista TW con alzata di mano....non ci sono podi.

      Elimina
    8. Caro tonton il mondo e bello perché e vario...menomale che ci sei pure tu...un consiglio senza offendere..vai su youtube guardati l audizione di san Geoffrey Jackson...buona visione😊

      Elimina
    9. La guerra tonton non la fanno con gli altri paesi ma con i loro stessi fratelli quando capiscono che ci sono cose che non vanno...li casca l asino...durante l audizione se la guarderai ti renderai conto se vuoi...

      Elimina
    10. Come fai a dire che sono gli unici? Hai controllato?
      Tutti si amano? Certo, finche si pensa quello che dice il CD, si fa quello che dice il CD. Ma se uno non la pensa più in quel modo? L'amore dove va a finire? Eppure nella parabola del buon samaritano credo che Gesù volesse dire anzi di amare proprio persone che non la pensano come noi. Avrò capito male io...
      Puoi spiegare quali sono questi ragionamenti fuorvianti?
      "Questa è l'organizzazione di Geova e basta". In effetti è un ragionamento inattaccabile... Mi hai convinto!

      Elimina
    11. Anonimo Tonton...
      A me piacciono le barzellette; puoi raccontarmene ancora ?

      Elimina
    12. Non fanno le guerre (ma istigano all'odio, le fomentano in un certo qual senso) per lo stesso motivo per cui non festeggiano i compleanni, non fanno le trasfusioni come terapia salvavita, ( che poi c'e' poca differenza dall'andare a uccidere in guerra, all'istigazione al suicidio), non augurano un buon anno, non fanno un brindisi, non salutano i liberi di pensiero se sono stati tdg, ecc... per la wts tutti questi sono reati contro di essa, con uguale gravita, e uguale pena!

      Non ti confondere amare e ben altra cosa, amare non e'chiamare i non tdg persone del mondo, persone del mondo di satana, persone da non frequentare, cattive compagnie ecc.. amare il prossimo e' rispettare i suoi pensieri, la diversità di oppinione, aiutarlo in modo pratico e non con un volantino, voi siete ben lontani dal vero amore, (con questo non voglio dire che singoli tdg non hanno amore verso il prossimo) la vostra e' una pura formalità, un apparire cio che in realta' non siete, e lo dimostrano i fatti, l'amore insegnato dalla wts si basa sul tornaconto, e ubbidienza senza liberta' di pensiero, niente domande scomode, dal momento che ragioni con la tua testa vieni ostracizzato, questo e' vero amore per il prossimo? chi e'il tuo prossimo?

      Elimina
    13. Non ci posso credere nel leggere un commento del genere...ma Tonton sei serio??
      Hai letto tutti i post o no?
      Se per caso non l'avessi fatto...ritorna quando li hai letti tutti altrimenti torna da mamma WTTS che qui non è il tuo posto..

      Elimina
    14. Tante persone non vanno a fare la guerra anche tra i non TdG. E' una cosa buona. Quindi? Siccome i TdG non vanno in guerra, qualunque altra cosa sbagliata facciano non conta più nulla?

      Elimina
    15. Verissimo anonimo... infatti questa è l'organizzazione di Geova . Niente a che vedere con Dio ...

      Elimina
    16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    17. Non andare in guerra, amarsi... Sono queste cose che rendono i TdG l'unica e vera religione? Se quindi trovassimo un altro gruppo che fa la stessa cosa sarebbe anche quella l'unica vera religione?
      Sarebbe la vera religione se insegnasse la verità. Ma, come puoi vedere da questo o altri siti sparsi per il web, è facilmente dimostrabile con logica, scienza, storie e finanche le stesse scritture bibliche che i TdG non insegnano verità, solo i dettami e le interpretazioni della Bibbia di un gruppetto di uomini che abitano a New York.

      Elimina
    18. Temo che uno che si mette nome Tonton faccia il doppio gioco, ma non importa.
      Sai Ton ( parente con il veneto " il Tonno Giovanni, in inglese: El Ton John ? )
      Rutherford aveva bisogno di martiri per potersi fregiare di essere una organizzazione neutrale. Escogitò un bellissimo stratagemma... Scrisse il libro "NEMICI" e altri articoli contro il regime nazista e li fece distribuire dai poveri ed ingenui fratelli della Germania.
      Andare da dei mentecatti nazisti con invettive contro il nazismo, e chiamare Hitler "satana" non è che sia stata una mossa intelligente e pacifica.
      Quello non era affatto il messaggio biblico, ma erano strumentalizzazioni della Bibbia per ottenere qualcosa.
      E cosa ottenne? Che migliaia di Tdg ignari e fedeli morirono nei campi di concentramento. Anche donne e ragazzi.
      È responsabile di aver mandato dei leali in bocca al leone. Colpevole il leone ( che fa il suo mestiere ) ma più colpevole Rutherford di aver dato loro quelle lettere infuocate contro un leone demente.
      E nelle riviste lo raffigurano che regna gia con Cristo. Ma ci mancherebbe proprio guarda.

      Elimina
  24. Buongiorno, Tonton, e grazie per aver visitato un sito diverso da jw.org.
    Innanzitutto, come tu ben sai, la figura dello "schiavo fedele e discreto" fa parte di una semplice parabola: nei Vangeli non si parla mai di un piccolo gruppo che avrebbe assunto una posizione superiore rispetto agli altri "domestici". Perché cercare tipi e antìtipi proprio in questa illustrazione e non in altre?
    Il CD attuale, avendo commesso errori e avendo fatto cambiamenti spacciandoli per "nuova luce" (allora quella precedente non era luce, ma tenebre: lo Spirito Santo li aveva consigliati male?), vivendo senza un lavoro per mantenersi (Paolo, ad esempio, in certi periodi dll'anno lavorava per poi dedicarsi in altri momenti al ministero) e riunendosi periodicamente in luighi sontuosi (in passato gli apostoli si riunivano solo occasionalmente e in case private, ad esempio per prendere una decisione sulla circoncisione) sta agendo in armonia con lo spirito dei primi cristiani?
    Geova, inoltre, ha trattato molto più spesso con i singoli che con un gruppo numeroso. Di organizzazione non si parla, nelle Scritture. Non è un requisito per stabilire se hai un buon rapporto con Dio.
    Ti consiglio due letture molto illuminanti, con il permesso di John, che sicuramante farai senza pregiudizi. D'altronde, la tua solida fede non sarà certo messa a repentaglio da queste informazioni. La verità non teme scrutinio.
    https://jwanalyze.wordpress.com/geova-richiede-unorganizzazione/
    http://www.biblistica.it/wordpress/?page_id=3544
    Buona giornata e a risentirci.

    RispondiElimina
  25. X tonto . n . . CI SONO GUERRE K SÌ FANNO CON TERRORISMO PSICOLOGICO ! ARMI NASCOSTE SOTTO SORRISI E SILENZI ! INFATTI GRAZIE AI METODI DI QUESTA ORGANIZZAZIONE AMOREVOLE HO PURTROPPO CONOSCIUTO DI PERSONA UNA CARA SORELLA K SÌ È SUICIDATA, MORTA X K TUTTO L'AMORE K LE VENIVA MOSTRATO ERA X CONSIGLIARLE DI UBBIDIRE AD UN MARITO K LA VESSAVA X USARE UN'EUFEMISMO ! ! ! Auguri alla permanenza di tonton . . . nell'organizzazione dell'amore condizionato, k non fa la guerra con i fucili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Triste storia, cara Lucy.
      Auguro tanti rimorsi di coscienza ai complici di tale fine drammattica. Fiché saranno in vita.

      Elimina
  26. Mi aggiungo ai ringraziamenti.
    Questo ed un altro sito sono gli unici che consulto con assiduità. Ho imparato molto da tutti voi.

    Quando troncai con i Tdg a causa delle cose scoperte e delle incongruenze scritturali, avevo in cuore una cosa molto pesante: Come poter aiutare fratelli leali che avevano bisogno di incoraggiamento.
    Ero sicuro che Geova ( quella volta ancora non sapevo nulla del nome errato e lo chiamavo così )... ero sicuro che il Creatore avrebbe avuto cura di chi gli appartiene e che per lealtà se ne usciva a testa alta da un' organizzazione fuorviante.
    Ho conosciuto persone leali e fedeli, che conoscono anche meglio il NOME di Dio in senso completo.
    Persone che per nulla al mondo farebbero o fanno guerre. Persone che amano anche se uno commette peccato e non scagliano la prima pietra.
    Persone, fratelli che hanno subito angherie perchè han denunciato abomini e crimini.
    Persone che sanno capire che se i Vangeli parlano in parabola... parabola è e parabola rimane. ( Vedi schiavo fed. e discreto )

    In questo blog ho trovato molto di buono e utile. Le piccole cose sono importantissime.
    Il distintivo che distingue i seguaci del Messia da tempo è caduto dalla fronte dei Tdg.
    Qui ho trovato quel distintivo molto fermo e solido. E non solo qui.
    Anche in questo blog come nella vita di tutti i giorni ho visto canne spezzate rialzarsi, lucignoli fumanti riaccendersi potenti ed illuminanti. Grano respirere di nuovo alzando la testa ad di fuori della zizzania.

    Ho visto sincerità e amore anche se in una forma purtroppo segreta o quasi per via dei moderni farisei persecutori.
    Ma qui non ho trovato farisei, e nemmeno persecutori.

    Spesso ho pregato e prego per tutti voi e mi rendo conto che Dio ha un grande popolo nel mondo.
    Un popolo che non ha piegato il ginocchio ai moderni baal mascherati da religioni, organizzazioni e case editrici.
    Il grano è in fermento perchè presto la zizzanie verrà estirpata.
    Sorrido e mi rammarico un po' di certi che entrano per dire che i Tdg sono l'unica organizzazione approvata da Dio.
    Mi piacerebbe parlarci un'oretta con personaggi che hanno questo imprinting mentale.

    Ma sono e siamo convinti in questo blog ed in molti altri che anche tutti i Tdg si sveglieranno.
    Dio, quello che la Bibbia identifica con YHWH, ha promesso di liberare gli oppressi e di santificare il suo NOME.
    Quindi è garantito che il nomignolo frutto dell'inganno "geova" sparirà per sempre in quanto totalmente errato.
    E di conseguenza ogni succube ingannato avrà l'evidenza dell'imbroglio in cui era caduto.
    Qui qualcuno è gia su quella strada.
    Un grande abbraccio a tutti.
    Giovanni Z.

    RispondiElimina
  27. Credo che a tonton gli sia venuto talmente un senso di colpa di aver visitato questo blog , che si farebbe crocifiggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riflessivo... ahi, ahi... devo riprenderti: non "crocifiggere"... ma "impalare"!

      Elimina
  28. Perplessa (ma non troppo)9 settembre 2016 18:56

    Aguri Jhon x il blog, pure io compio un anno di liberta' da ciò che pareva amore ed invece era un calesse! Grazie a questo blog l'amicizia di due Amiche e sorelle vere di cuore si è salvata. Grazie anche ai vostri commenti consigli diretti di alcuni, ho potuto aiutare ad aprire la mente all'amica più cara del mio cuore! L'amicizia prosegue io dissociata ossia libera e lei "non praticante" e viviamo la nostra amicizia in libertà, perché questo è ciò che Gesù voleva dire "conoscerete la verità che vi renderà liberi" la libertà di amare senza condizioni! Un abbraccio e buona serata!

    RispondiElimina
  29. Ripeto a tonton quello che ho avuto modo di dire ad altri come lui...

    Per la maggior parte delle persone che frequentano siti e blog come questo, me compreso, tutto si riduce a: se quello che professano i Testimoni di Geova sia vero o no.

    Se è vero, allora dovrebbe essere relativamente semplice per te o uno dei tuoi colleghi TdG dimostrare CON PROVE che (1) Gesù Cristo è venuto sulla terra in maniera invisibile nel 1914, (2) che ha aspettato la morte di Charles Russell nel 1916 per scegliere Joseph Rutherford come suo primo “schiavo fedele e discreto”, uomo che la storia testimonia essere stato un bullo, un razzista (compreso un antisemita) e molto probabilmente un alcolizzato, (3) che Gesù è partito nel 1919, in maniera invisibile come era venuto, ha completato (ma NON del tutto) il suo lavoro di “pulizia” e (4) che, anche se quell’originale “schiavo fedele e discreto” che Gesù aveva scelto è morto molto tempo fa, ha passato l’incarico ai successivi leader del movimento Watchtower, stabilendo così una qualche forma di successione apostolica, un insegnamento cattolico denunciato in entrambi i volumi Perspicacia e nel libro Ragioniamo.

    Forniscimi le prove che sostengano tutto quanto sopra e io non solo ritratterò la mia eresia, ma chiuderò anche il blog che ho aperto jwanalyze.

    Ma senza tali prove, i Testimoni di Geova sono semplicemente un’altra religione i cui leader fanno ardite affermazioni su se stessi che non possono essere dimostrate.

    Peggio ancora, parliamo di una religione che richiede che le persone sacrifichino la loro vita (trasfusioni di sangue) o distruggano le loro famiglie (ostracismo verso i disassociati) come una dimostrazione di lealtà verso detti leader. Niente al mondo può giustificare questo, tantomeno la pretesa di purezza o il mettere ordine in un mondo che è pieno di caos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pazzesco, se pensiamo alle idee che abbiamo sostenuto personalmente per decenni...

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Caro tonton e ci sarebbe ancora molto da sapere....Ma tu non sai...la verità fa paura a chi pensa già di possederla. Basterebbe scendere un po dal piedistallo e voilà...la verità è per gli umili....accertati ora, altrimenti sarai colpevole sul serio del sangue di alcuni, in primis della tua persona. Predica prima te stesso, ma per farlo togliti la maschera. Buon sabato.

      Elimina
  30. Rutheford ?...un satanista !... SE per i tdg satana risiede nelle altre religioni , figuriamoci in rutheford.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Rutherford
      Cercate come faceva a scrivere libri a iosa, cercate della "voce" che gli dettava nel suo studio.
      Ma pure Russell aveva stretti legami con l'occulto e la massoneria.
      In un periodo incitò a leggere un libro di chiara matrice spiritica. E traeva profezie dalle piramidi.
      E il disco alato in copertina di alcuni libri?
      C'è del marcio alle origini della WTS da far rabbrividire. Anni fa feci ricerche, ma ora proprio non mi interessa nulla di questi soggetti.
      Ci son cose migliori da fare che rovistare nel torbido.
      Indagare va bene all'inizio, ma poi è inutile cercare perle nel fango. Proprio ci si infanga e basta.

      Elimina
    2. Direi di non esagerare con gli aneddoti, sopratutto se sono cose che non possono essere dimostrate. Il blog poi passa per il classico covo di apostati "mentalmente malati" e viene compromessa la validità di tutte le informazioni.
      Non c'è bisogno di tirare in ballo l'occulto per dimostrare che i TdG non insegnano la verità.

      Elimina
    3. E' un dilemma quando devo approvare certi commenti. E' anche vero che se fossero disponibili in italiano i libri dell'epoca molti fratelli potrebbero aprire gli occhi. Ma sono stati fatti sparire e solo sporadicamente nelle pubblicazioni se ne citano poche righe come sottolineare una continuità di pensiero che non è mai esistita tra i TDG
      Esorto chi ha la possibilità e conosce l'inglese a leggere i primi libri di rutherford

      Elimina
    4. Ecco, quantomeno se facciamo dichiarazioni un po più ardite... Citiamo la pubblicazione.

      Elimina
    5. I primi 6 volumi di Russel + altri suoi scritti sotto forma di opuscoli vi sono in italiano, anche alcuni di Rutherford ed altri TdG di quei tempi si possono trovare ancora oggi delle ristampe in Italiano, il punto è che non li VUOLE LEGGERE chi non vuole

      Elimina
    6. Pensa che anche i cattolici potrebbero dire che i TDG sono mentalmente malati ..con tutto quello che è stato detto sulla chiesa e sul resto delle religioni..anche se in molte cose avranno ragione i TDG ...IO CON I MIEI OCCHI NON HO MAI VISTO NULLA !! dunque siamo sempre li , se parliamo di prove ...... .....dunque chi tira sabbia contro vento.. alla fine gli torna indietro.

      Elimina
    7. C'è un libro illuminante, ricchissimo di citazioni tradotte dai primi volumi fino a quelli degli anni '50, tra le quali compare la citazione di Giò Zar su Rutherford. Lo stesso dichiara di aver ricevuto in sogno il nome "Testimoni di Geova". Il testo è: "Un popolo per il suo nome" di Timothy White, lo si trova in PDF gratis googlando un po'. È uno studio molto accurato, soprattutto nelle fonti e raccomando a tutti di leggerlo. Unica nota: le note in calce e le appendici non sono dell'autore ma del traduttore e spesso, essendo senza fonti, hanno il sapore di calunnia. Tutto il resto è ampiamente documentato.

      Elimina
    8. Bereano ho visto dove scaricare il libro, le note in calce e le appendici sono di un ex TdG di primo livello che conosco personalmente ai tempi che furono in Sicilia, ti assicuro che non è uno stupido ma di grande ingeno, ma quando avro modo di leggere il libro potro dire che ne penso.

      Elimina
    9. Zero, ci sono in italiano ma sono ristampe di un editore estermo. Ai fratelli farebbe più effetto leggerli con il marchio della WTS editrice, altrimenti potrebbero dire che la traduzione non è accurata

      Elimina
    10. Hai ragione John ma quelle che ho io hanno "L' IMPRIMATUR" della WTS&TS, però hai ragione come i cattolici se non hanno l'autorizzazione papale non si devono leggere

      Elimina
    11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  31. Ciao a tutti,mi unisco a voi nel rallegrarmi per aver trascorso già un anno insieme in questo eccezionale blog. Quante emozioni profonde  mi ha suscitato, e diverse:  dalla gioia di conoscervi e trovare conferme e condivisione dei miei pensieri, all'amarezza di dover aprire gli occhi e scoprire la realta' sulla Watch Tower, così lontana dall'ideale in cui avevo creduto per anni. Questa amarezza mi ha tenuta spesso lontana dal blog perché emotivamente è ancora troppo difficile da mandare giù e sento l'esigenza di affrontarla da sola. Ho notato come ognuno trova il proprio modo di reagire, chi come me ha bisogno di isolarsi..chi di rifugiarsi nell'affetto e conforto di un gruppo , chi di scrivere  per sfogo o per dare voce alle proprie riflessioni interiori e condividerle. Apprezzo moltissimo il vostro impegno nel blog e spero che continui a rivelarsi ciò che ognuno cerca in esso sia un aiuto, un rifugio o un sostegno . Un abbraccio virtuale 

    RispondiElimina
  32. (Ax80) A proposito del primo anno di blog, c'è chi sostiene che sia già stato detto di tutto... Sono d'accordo, in parte. Questo perché i magnifici sette non smetteranno mai di stupirci con nuove, esilaranti fantavaccate...! Ricordiamoci del famoso annuncio che dovrebbe esserci a fine settembre nelle congregazioni... Forse sarà una bufala, o forse no. Lo sapremo tra poche settimane. Inoltre volevo segnalare che su Sky, rete National Geographic, ogni venerdì sera sta andando in onda la serie di documentari "fuga dalla setta. Ne ho visto uno spezzone, le similitudini con i testimoni sono spaventosamente simili, soprattutto per quanto riguarda le tecniche di manipolazione mentale. Ottimo materiale per restare svegli, dopo esserci riappropriati della libertà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero alcuni hanno anticipato che ci saranno alcuni annunci sensazionali....stavo pensando a quella delle disassociazioni in massa che ci saranno in Nigeria se la notizia che anziani e sorveglianti hanno concesso la password a quelli di fuori fosse vera. Questo significherebbe che dati sensibili sono stati per così dire "concessi" probabilmente a giornalisti che se diffusi provocherebbero un vero terremoto dal momento che la Nigeria conta un bel numero di proclamatori e molti di essi potrebbero venire a conoscenza di fatti gravi della wt. At tenderemo....chi vivrà vedrà. ..sarebbe ora che tutti aprissero gli occhi e si svegliasdero dal letargo. ..buona domenica a tutti..

      Elimina
    2. Dimenticavo : la password del sito jw.org quella che hanno gli anziani e sorveglianti per accedere a informazioni confidenziali...

      Elimina
    3. (Ax80) Direi che quanto sta accadendo in Nigeria meriterebbe un post a parte. Chissà, il famoso "annuncio" potrebbe riguardare questo, o situazioni simili. Già li vedo, i pecoroni dormienti: "Apostasia!" "Persecuzione!" "Calunnia!". Fanno pena. La verità è che sta arrivando inesorabilmente il giorno in cui dovranno fare i conti con la realtà. Via il velo dagli occhi.

      Elimina
    4. Sta cosa degli annunci mirabolanti ogni hanno in occasione dell'adunanza annuale con i soc... Ops. Per continuare a vendere il marchio bisogna mantenere alta la tensione. ;o)

      Elimina
    5. poi di solito sono delle emerite stupidaggini...ora però sembra che siano un po' preoccupati...

      Elimina
    6. Alla WT sono solo dei venditori di fumo, che sfruttano la buona fede e l ignoranza dei fedeli.

      Elimina
  33. IL Centro San Giorgio da 20 anni fa indagini e pubblica articoli di ricerche.
    Sono forse stati denunciati dalla WTS? Non mi risulta, ed il sito è ancora attivo. Ci sono nomi e riferimenti.

    http://www.centrosangiorgio.com/occultismo/articoli_tdg/pagine_articoli/rutherford_spiritista.htm

    O ci vuole la certificazione CICAP anche per sapere se ora stiamo respirando?

    Ovvio che questi del Centro S. Giorgio non dicono nulla sul cattolicesimo, ma questo penso sia normale.

    O questo del discorso di Russell a Pasadena nel 1913

    http://tdgarchivio.blogspot.it/2011/03/discorso-di-russell-tenuto-nel-1913-nel.html

    Il libro con il disco solare alato ( simbolo satanico da secoli ) non ci sono dubbi su chi l'abbia stampato.

    http://www.centrosangiorgio.com/occultismo/articoli_tdg/pagine_articoli/disco_solare_alato.htm

    Oppure se lo volete leggere:

    http://tdgarchivio.blogspot.it/2011/02/divine-plane-of-age.html


    Anche nascondere i fatti è mentalmente deleterio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai tu... A volte basterebbe usare il proprio cervello, e non aspettare il bollino di approvazione di qualcuno.
      Resto dell'idea che non serve spingersi a tanto per dimostrare che i TdG non insegnano la verità.

      Elimina
    2. Infatti Victor nemmeno volevo inserire quei link. Anche a me non servono. Ma li hai chiesti, e li ho messi.
      Se John vuole toglierli per me va benissimo.

      Elimina
    3. No no perché toglierli? Ognuno che legge può valutare da se.

      Elimina
    4. Mi viene in mente adesso qualcosa che ho letto anni fa nel libro di Massimo Introvigne " I testimoni di Geova già e non ancora".
      Rammento che tale libro l'ho acquistato presso la Sala del Regno e quindi il suo contenuto era stato vagliato dalla Nomenklatura.
      Ad un certo punto il libro diceva che Charles Russel aveva un MATRIMONIO BIANCO.
      Mi sembra evidente che ci troviamo di fronte ad una personalità nevrotica e forse addirittura nevrotica, specialmente se si pensa alla sua estrazione protestante, che non contempla il celibato per gli ecclesiastici.
      Ma con chi abbiamo avuto a che fare per tanti anni??
      Quante ombre ci sono nella "nostra" storia?

      Elimina
  34. Era un po' di giorni che non visitavo il blog, mi è sfuggito il compleanno e, seppur in ritardo non volevo far mancare il mio augurio. Buon compleanno caro blog di John, quante cose sappiamo da un anno a questa parte che prima non sapevamo. Tutto è servito per accrescere conoscenza e consapevolezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bentornato Demetrio, piacere di leggerti...

      ... e sono convinto che ad oggi sappiamo ancora molto poco

      Elimina
  35. John sono nuova nel blog, ci entro da poco tempo. Volevo ringraziarti x esserci e x dare a tutti l'opportunità di esprimere il proprio disagio x aver fatto parte di un'organizzazione religiosa opprimente. Mi son "risvegliata" da un paio di mesi. Grazie x l'informazione che fai.
    Scrivi che, x quanto ti riguarda,in questo blog hai scritto il 90% delle cose che volevi scrivere e che x te basterebbe così x ciò ti sono ancora più grata che lasci questo spazio x avere un sostegno emotivo xe (in questo momento x me ma in futuro x altri nuovi che si aggiungeranno) ce n'è assolutamente bisogno.
    E vaiii John....Sei forte! Grazie, saluto tutti voi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara "Wiki"

      Possiamo solo rallegrarci che in qualche modo tu abbia trovato sollievo nel leggere esperienze vissute da altri, nella consapevolezza che le difficoltà che affronti le abbiamo passate in tanti.

      Vedi, la bellezza del blog la fate voi, con i vostri commenti, facendo capire a tutti i lettori cosa provate nel vivere certe situazioni.

      Io non ho fatto altro che prendere uno spazio vuoto e riempirlo delle vostre esperienze e di qualche spunto di riflessione.

      La cosa che mi addolora è vedere quanto livore, quanti insulti ci piovono addosso dai TdG allineati. Purtroppo a volte è come vedere angeli che si trasformano in demòni... qualcuno ci scrive anche augurandoci una morte dolorosa.

      E' questo quello che insegna l'organizzazione? Un sadico piacere che si prova nella speranza di veder morire coloro che non la pensano come noi? E' un'atteggiamento cristiano? Lascio ai lettori la riflessione, ed a te un ringraziamento per le tue parole. :-))

      Elimina
    2. Ciao "Wikipedia",
      Con un nick così, ne devi sapere di cose :-)
      Un caro saluto, e a risentirci!




      Elimina
  36. John, quando ho scoperto la verità della "verita" la prima sensazione che ho provato è stato sollievo. Certo, ti dico che da una parte mi ha spaesato ma dall'altra ho provato un immenso sollievo xe ha giustificato tutto il mio malessere vissuto anni. Un malessere che mi faceva sentire sempre fuori luogo in congregazione e che mi faceva domandare cosa avessi che non andava. Io ci ho creduto tanto tanto in quello che facevo. A volte son stata talebana e me ne pento. Ma il più delle volte ho cercato di essere una buona sorella x tutti...anche se spessissimo fraintesa. Cmq John ora si cambia pagina.
    Permettimi una battuttaccia ...ce l' ho in mente da un pò...
    E dire che la wt ce lo diceva tutti i mesi di svegliarci con le "Svegliatevi". ;)

    X rispondere a Socrate. Lo so che lo dici umoristicamente ma grazie che fai notare la scelta pretenziosa del mio nomignolo così posso correggere un'eventuale impressione che non voglio assolutamente trasmettere. La mia scelta è solo un tributo a questa preziosa enciclopedia xe è stata il primo tassello che mi ha portata a svegliarmi dal coma wt.
    Simpaticamente vostra Wikipedia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per "Wikipedia":
      Certo che era una battuta, e lungi da me dall'averla pensata a male.
      Un nick può anche essere stato scelto in base a delle affinità o qualche ammirazione.
      Comunque, sei la benvenuta, e sentiti a tuo agio, qui c'è abbastanza apertura mentale.
      Un caro saluto.

      Per John:
      Non mi sorprende affatto che alcuni Testimoni talebani augurino una morte dolorosa agli oppositori, perché poi è quello che insegna la loro organizzazione, che accadrà a tutti coloro che non saranno dalla loro parte ad Armaghedon...
      Forse la tattica migliore è ignorarli ?

      Elimina
    2. Socrate ...vanno compatiti, perchè sono solo dei poveri ignoranti , questa è la tattica migliore.

      Elimina
  37. P.S. Sì, la wt pur parlando d'amore ha installato odio e un sadico piacere di vedere morti coloro che non la pensano come loro. Lo dico con dolore xe fa male vedere questo sadismo nelle persone a me vicine.
    Questa organizzazione è tutto il contrario di ciò che professa.
    Abbiamo tutti fatto un buco nell'acqua entrandoci. Si. Ma siamo tutti stati coraggiosi e, aggiungo anche modesti, xe non ci ha trattenuto il fatto di ammettere a noi stessi che 'ci siamo fatti ingannare o che è stato un fallimento'. Nella vita si sbaglia. Pace. Ma voglio dire ai tdG che scrivono augurando la morte: siete così accaniti xe in fondo in fondo non avete la fibra morale di ammettere a voi stessi, prima ancora che agli altri, di aver preso un gigantesco abbaglio???

    RispondiElimina
  38. Ben venuta Wikipedia, è bello vedere che giorno dopo giorno questo blog si popola di persone, belle persone, che prendono consapevolezza, che alzano la testa e se pur arrabbiate per essere state derubate di parte della loro vita hanno la forza di ricominciare e di intraprendere un nuovo percorso fatto di nuovi incontri nuove esperienze, insomma una nuova e bella vita.
    Questo blog è un posto fantastico, libero, pieno di pensieri e di storie che tante volte mi hanno davvero aiutato.

    RispondiElimina
  39. (Ax80) Mi associo al benvenuto ai nuovi. Che questo blog continui ad essere un punto di sfogo, dialogo e confronto per tutti noi. È difficile. Terribilmente difficile. Sono tra quelli costretti a mantenere una facciata, perché una mia uscita causerebbe una frattura insanabile con gli affetti familiari, a cui sono molto legato. Ho provato a fargli capire qualcosa ma è stato inutile. Hanno subito soffocato i dubbi che gli avevo fatto sorgere. È come dice Wikipedia: si tratta di non voler ammettere di aver preso un gigantesco abbaglio, per loro è meglio vivere nell illusione è continuare a credere, piuttosto che veder crollare miseramente le loro certezze, e realizzare di aver speso la vita in vani sacrifici. È dura. Dura dover svolgere "attività teocratiche" a cui non si crede più. Ormai anche le persone "del territorio" sono informate, è dura pensare che abbiano ragione. Non siamo più credibili. Nulla di quanto detto nel corso della storia s'è rivelato corretto. Nulla. Infatti è stato sempre, puntualmente cambiato con la ridicola scusante della luce progressiva, presa a caso dal contesto di un versetto biblico il cui senso è ben altro. Come faccio a parlare con le persone di qualcosa a cui non credo più...? Penso sia una situazione di molti. Per sviarla faccio il minimo indispensabile, ma non sempre serve. Come stamattina. Tra poco uscirò in servizio a bussare alle porte per qualcosa di cui non sono più convinto. Due piu' due ha sempre fatto quattro. Ci hanno inculcato per decenni che il risultato fosse cinque, fino a convincerci. Ma poi è bastato mettere insieme i pezzi, unire i tasselli per accorgersi di quanto banalmente stiano in realtà le cose. Per quanto mi riguarda il senso di liberazione dalle catene mentali della wt e della religione in generale è durato pochi mesi. Ora è accompagnato dalla frustrazione per dover essere, mio malgrado, "complice di un sistema". Spero di riuscire a mantenere l'equilibrio psicologico, nel tempo. Blog come questo continuano ad essere una grande risorsa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vivere nel inconsapevolezza , è molto piacevole ...il problema è quando ti si aprono gli occhi che diventa frustrante.

      Elimina
    2. Straziante ciò che dici Ax80. Ma non devi x forza mostrarti zelante... in ogni caso, e lo dico a tutti, inutile contestare se poi si è ubbidienti come soldatini.
      L'esempio è sempre l'arma più convincente.

      Ad esempio, potendo, mentre la famiglia va all'adunanza il dissidente potrebbe andare a svolgere 2 ore di volontariato presso malati o anziani. E dire al resto della famiglia che quando questo gesto alternativo all'adunanza verrà apprezzato DAL PODIO allora torneranno a frequentare.

      così non si verrà tacciati di egoismo mentre si ciondola quando la famiglia va all'adunanza....

      È un modo come tanti.... ma sicuramente più efficace

      Elimina
    3. Loro ti dicono che l opera di predicazione è l opera primaria......Ma primaria rispetto a che cosa ? ...MAI SPIEGATO !! perchè se lo spiegassero dovrebbero dire .. rispetto a cose frivole della vita , e dovrebbero pure menzionare opere altre tante importanti, come vengono menzionate in questo blog ...ma questo alla WT non fa comodo spiegarlo APERTAMENTE ....Fateci caso...molte cose che non fanno comodo, le dicono in qualche trafiletto delle TW in piccolo ...tanto da essere apposto con la coscienza e con il lettore .....questi signori sono molto abili a lavorare in maniera subliminale e dare risalto a ciò che interessa a loro maggiormente......stesse tecniche che usano i pubblicitari...e gli americani sono i MIGLIORI nel farlo.

      Elimina

    4. Caro Ax80, hai tutta la mia solidarietà.

      Hai ragione quando scrivi che 'pensi sia una situazione di molti', SIAMO in tanti! Anche se non si può certo generalizzare, credo sia importante che ognuno studi ed attui una personale strategia di sopravvivenza, meglio ancora se di uscita. Un ostacolo incontrato lungo il percorso potrebbe trasformarsi in una risorsa se si ha chiaro in mente l'obiettivo da raggiungere, diversamente potrebbe rappresentare l'impedimento principale della prosecuzione stessa del percorso. Del resto, non è quello che abbiamo già provato sulla ns pelle nei tanti anni nella WT? Chi riuscirebbe a condurre quella vita se mancasse l'obiettivo finale?

      Personalmente esco in comitiva una volta sola al mese e ne approfitto per andare a trovare qualche fratello malato. Il resto lo si conclude con delle visite ulteriori da parte del compagno di turno, che il più delle volte risultano "puzzare di muffa"...
      In questo modo riesco a trasformare un'azione obbligata in qualcosa di utile.

      Attenzione, per me questa è solo una strategia per temporeggiare. Il mio obiettivo è uscire. Non riuscirei a farlo per sempre, sarebbe controproducente per la mia salute mentale!

      I miei legami familiari mi costringono, al momento, a perseguire la strada dell'inattività da raggiungere gradualmente. In altre circostanze avrei tagliato la corda di netto, ma la consapevolezza che non siamo tutti uguali, che ognuno ha i suoi tempi, che fino a pochi mesi fa neppure io avrei soltanto immaginato tutto questo marciume, mi porta a fare "un piccolo sforzo" per sopportare. Dopo tutto, torniamo a bomba, è una vita che faccio sforzi per tirare la carretta in salita, non sarà qualche mese con la marcia a folle e in pianura a rovinarmi la vita! ;o)

      Niente male anche il suggerimento di John. Condivido l'idea che non si possa continuare a fare i soldatini per sempre.

      Elimina
    5. Se per anni abbiamo sacrificato 5 ore a settimana alle adunanze (col servizio arriviamo a 8-10), cosa ci impedisce oggi di dedicare 4-5 ore a settimana nell'aiutare REALMENTE altri? Ognuno lo farà ovviamente per sè, senza ostentare, ma per chi è ancora dentro questo può rappresentare una sorta di "obiezione di coscienza".

      Tu vai all'adunanza? Io vado da quella sorella anziana e malata a farle la spesa o a tenerle compagnia! (o anche a chiunque abbia necessità)

      Una sorta di "servizio civile alternativo" alla militanza nei battaglioni della WTS.

      Se riuscissimo a farlo in molti...

      (lo so, io non ho questi legami forti che mi tengono in catene, ma delle catene comunque forti che mi legavano sono riuscito a spezzarle. I miei sono solo suggerimenti, che potrebbero essere di aiuto a qualcuno)

      Elimina
  40. oltre al benvenuto sincero ai nuovi, vi porto i saluti di Ema79, che vi pensa e vi saluta e spera di poter tornare presto a commentare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella speranza che non le sia accaduto qualcosa di grave, portale i miei saluti augurandole un pronto ristabilimento!

      Elimina
  41. caro Ax80, mi rendo conto che la situazione che vivi dev'essere deprimente al massimo...lo fai per amore e ti capisco, e mi viene di più il rigetto per un'organizzazione che riesce a soffocare la coscienza di persone oneste, con il più vile dei ricatti.
    L'Inquisizione moderna, la sharia, tutto il peggio delle religioni fondamentaliste...
    non so quanto durerà questa tua situazione, spero che tu riesca a mantenere sotto controllo la fustrazione,anche se non è sicuramente facile.

    RispondiElimina
  42. In questi ultimi giorni vi è un afflusso massiccio di persone nuove che si affacciano al blog. Vi prego di mantenervi moderati nei commenti (come sempre) altrimenti potrei decidere di limitare qualcuno.... :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appena leggono qualcosa di scomodo dicono : ...vade retrum !! come nel medioevo. (((-:

      Elimina
    2. Condivido quel che provi caro Ax80.
      La tua è la situazione che molti tdg si trovano a vivere, per colpa di una regola imposta dall'organizzazione e andata all'estremo negli anni '70.
      Noi, ultimamente come famiglia, stiamo avendo il piacere di tornare a contattare molte persone dissociate e disassociate, e la cosa che mi ha colpito di loro è che l'espulsione dalla comunità dei tdg non li ha spinti a ritornare come vorrebbe far credere l'organizzazione watchtower, ma invece sono rimasti lontani e non son più voluti rientrare nelle congregazioni.
      Non è affatto vero che applicando l'ostracismo chi esce ritorna a pentirsi e si riaccosta a Geova. Semmai chi rientra lo fa per gli affetti, i parenti e le persone care che sono tdg o per gli amici che ha, e che una volta che si viene espulsi non ti contattano e nemmeno ti salutano più.
      Ma questo è un ricatto morale bello e buono, perché fa leva su bisogni emotivi fondamentali dell'essere umano, e cioè i legami affettivi, per tener dentro le persone.
      Chi invece ha pochi parenti all'interno o nessuno, difficilmente poi ritorna ad essere un tdg.
      Non capiranno mai che l'amore è quello che unisce ed attrae, e non le innumerevoli "scuole teocratiche" o tutti i discorsi che si fanno dal podio.
      Ci vuole vero, genuino interesse e amore per il prossimo, che va dimostrato non solo a parole, ma con fatti concreti e in modo pratico.
      Ah, una cosa mi preme dire:
      Le persone disassociate che abbiamo ricontattato dopo anni erano felicissime di risentirci ed han parlato di quanto si sentivano male quando ci incontravano per strada, perché in loro era forte il sentimento di indegnità e il senso di colpa per sbagli o 'peccati' commessi.
      Ecco, nemmeno questi sentimenti li han fatti rientrare nei tdg.
      Questo mi ha portato a riflettere ulteriormente sull'assurdità antiscritturale della regola del non saluto a chi viene espulso dai tdg, che serve solo ad impedire a chi sta dentro di poter sapere da altri che sono usciti, verità scomode sull'organizzazione, e a tener quindi sottocontrollo i fratelli.
      Credo fortemente che esser davvero Cristiani ad imitazione di Gesù, sia tutt'un altra cosa...

      Elimina
    3. A parte il discorso anti scritturale che è la cosa primaria ...ma l ostracismo ( di caratura umana ) funzionava fin che non ce stato l avvento di internet che ha permesso di creare blog , e forum da poter dare spiegazioni alternative alla WT e nello stesso tempo un ripristino al dialogo fra ex TDG e TDG che dissentono al interno ( cosa impossibile prima ) ....personalmente vedo tempi duri per l organizzazione a riuscire ancora a mantenere le pecorelle nel recinto, usando il sistema dei sensi di colpa.. ...Con l epoca moderna tutto è cambiato ...la conoscenza si divulgherà sempre più e travolgerà la WT, o nel disastro, oppure ad un grosso cambiamento con grandi riforme fino al punto da non riconoscerla nemmeno più.

      Elimina
    4. Molte cose iniziano a non quadrare a molti comunque, ad esempio mia sorella per tanti anni talebani della fede insieme al marito anziano di congregazione ad un certo punto si dimette e diventa inattivo devo dire che da quel momento iniziamo a risentirci lei viene a trovarmi ed io dopo 23 anni vedo dove abita e la sento vicina come non succedeva da tanto, ci hanno visto insieme fare un giro al mercato e lei dopo aver salutato le sorelle ha continuato a parlare con me. Non mi ha detto niente del motivo, di quello che è successo al marito a me non interessa non c'è bisogno di spiegazioni, stare insieme parlare mentre si mangia un gelato o farsi un regalino ogni tanto per me è una conquista enorme.

      Elimina
    5. Il congresso di questa estate, il video sopratutto della madre che non risponde alla figlia, ha lasciato il segno. Come è logico che accada quando si irrigidiscono le maglie, chi era indottrinato è diventato ancora più indottrinato. A molti, che sono comunque ancora TdG, ha turbato la coscienza e stanno iniziando a non vedere di buon occhio tante cose e farsi delle domande.
      E ne ho sentiti molti in prima persona.

      Elimina
  43. qualche dato:

    negli ultimi 30 giorni hanno visitato il blog oltre 16.500 utenti almeno 2 volte e oltre 7.600 utenti per la PRIMA volta...

    Per un totale di oltre 75.000 pagine lette !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa se solo la metà cominciasse a commentare ....se fanno tanto di liberarsi dai sensi di colpa ...caro john dovrai assumerti una segretaria per gestirti il blogh.. (-:

      Elimina
    2. Anonima infelice10 dicembre 2016 14:43

      Meraviglioso!!! È quello che spero!! Spero che i miei figli aprono gli occhi!! Dopo finalmente sarò libera!! Pesa sempre di più andare alle adunanze solo per facciata...sorridere a tutti anche se arrivi tardi...ascolti discorsi in cui non credi più...un macigno credetemi!!

      Elimina
    3. Ciao Anonima...

      se avessi bisogno di consigli specifici, sentiti libera di contattare il blog via email... ci sono altre "sorelle" nella tua situazione, e magari anche vicino a te...

      Elimina
    4. ed io sono una di quelle, ho mia figlia e un fratello entro ed è sempre più difficile andare alle adunanze, in servizio anche se cerco di andarci il meno possibile e alle adunanze non riesco a risponere più, mi sento un ipocrita non per adesso non posso fare altrimenti. spero che presto la situazione possa cambiare perchè non riesco più con questa farsa, è veramente un macigno da portare! un saluto da Toscanaccia

      Elimina
    5. Anonima infelice10 dicembre 2016 16:05

      Sono Toscana anch'io...per ora mi resta difficile tutto...soffro di depressione e la situazione è complicata...ma sto trovando la forza...un passo per volta...purtroppo la mia età non aiuta..ho quasi 60 anni e mi sentirei persa senza i miei figli e nipoti

      Elimina
    6. Ciao Toscanaccia,
      Forse nel tuo caso un primo passo potrebbe essere l'"inattività", senza dare troppe spiegazioni oltre al dire che per ora non ti senti di fare di più. Sai, ti dico per esperienza che con certa gente meno dai particolari e meno ci tenteranno a indagarti.
      Ci hai mai pensato ?

      Elimina
    7. Il mio post precedente può essere indirizzato ad entrambe le "Toscane"... (-;

      Elimina
    8. il problema che le congregazioni per molti sono un luogo di ritrovo, alcuni vanno al bar , alcuni vanno a giocare a bocce , alcuni al circolo, ce chi va a fare volontariato .... dunque non è facile per alcuni abbandonare la congregazione specie per quelli che hanno tutto li dentro mi riferisco a chi è solo e che non ha amici fuori e che magari ha anche una certa età.... ...perchè abbandonarle, significa rimanere veramente soli in tutto per tutto , in tutto questo ce da rendere conto purtroppo al nostro lato umano, che non centra nulla con il fattore religioso.

      Elimina
    9. Esiste trà i Testimoni un forte senso di gregarismo, che lascia poco spazio all'individualità, ma se a un certo punto della vita ci si rende conto che non ci sente più a suo agio, sarebbe tempo di pensare a rifarsi una vita al di fuori di quella della congregazione, con vicini o colleghi di lavoro, magari con parenti che si sono trascurati, genitori di bambini che frequentano la medesima scuola dei propri figli ecc. Non è facile, ma si può.

      Elimina
    10. toscanaccia carissima, c'è sempre il buon vecchio m,al di testa, attacchi di panico in pubblico...::))
      No, scherzi a aprte, in ogni caso se andando in sala ti senti a disagio, senza dare molte spiegazioni come ti diceva Socrate, defilarti piano piano...penseranno alla depressione, se non esprimi critiche...

      Elimina
    11. grazie a tutti, per me e mio marito non è facile, siamo dentro da 34 anni e proprio per amore di quello che credevamo "la verità"abbiamo rinunciato a tante cose, ad una vita agiata ed un futuro migliore per noi e per nostra figlia ed invece ci siamo ritrovati come si suol dire con una mano davanti e l'altra dietro, a rimpiangere le occasioni perse per un vita migliore nel nuovo mondo e per tutte le menzogne che ci siamo bevuti in tutti questi anni. da pochi mesi, da quando ho scoperto per caso questo blog e anche altri blog, mi sono caduti i prosciutti e mi è crollato il mondo addosso, quanti soldi e tempo buttato via per le costruzioni e per risoluzioni assurde con continue richieste di denaro per poi avere il coraggio di dirci che da noi non si fanno collette, come abbiamo fatto in tutti questi anni a non accorgerci che ci stavano guidando come delle marionette, ancora non riesco a capacitarmi... alla nostra età non possiamo più ricominciare daccapo , avessi saputo prima ....

      per ANONIMA INFELICE : siamo anche coetanei e magari non troppo lontani di congregazione , chissà... un abbraccio da TOSCANACCIA

      Elimina
    12. se inviate al blog i vostri rispettivi indirizzi email posso mettervi in contatto.

      l'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina.

      Molti di noi hanno stretto amicizie in questo modo....

      Elimina
    13. cara toscanaccia, non è vero che non si può ricominciare...io, a 60 anni, ho aperto un blog, scritto e pubblicato un libro, dipingo, ricamo...vivo assolutamente serena,mio marito ha i suoi hobbies, coltiva ortaggi e fa conserve...oltre a quello che si può fare mettendosi a disposizione di chi ha bisogno...non è poco, credimi...
      Non rimpiango niente, quello che sono oggi è l'insieme di tutto quello che sono stata in passato più molto altro, va bene così.
      Il mio indirizzo mail è a disposizione.

      Elimina
    14. Le mie amicizie strette sul blog sono splendide!

      Elimina
    15. Cara Toscanaccia, non hai tutti i torti nel dire che è difficile ricominciare, io capisco molto bene la tua situazione, e posso dirti che purtroppo restare da soli dopo aver passato una vita all'interno della congregazione è lo scotto che si paga, almeno all'inizio.
      Io sono stato disassociato ad aprile di quest'anno e ancora oggi non sono riuscito a farmi dei nuovi amici, ho una compagna, ma non viviamo insieme, e quindi la solitudine molto spesso mi attanaglia, però sono d'accordo con Lelvira, si può ricominciare e si deve ricominciare. Io mi sono dato alla cucina e alla panificazione casalinga, lieviti madre e cose simili, e ho iniziato ad andare in piscina, piccole cose che però mi stanno aiutando. Non posso permettere assolutamente che la mia vita si blocchi ancora, adesso è il momento di tirare fuori tutta la grinta che ho dentro di me, ora ho il mio ideale, essere felice senza condizionamenti mentali da parte di nessuno, e vivere ogni secondo gustandolo pienamente, sopratutto andare a letto la sera senza i rimorsi di coscienza che prima erano soventi.
      Un caro abbraccio.

      P.S. Levira mi indicheresti il tuo blog?

      Elimina
    16. Dici bene Lelvira, c'è una vita dopo JW.org...
      Purtroppo hanno sempre puntato sul "nuovo mondo", bombardando di pubblicazioni sature di illustrazioni di gente felice che si gode cose "dopo" ... di cui potrebbe già godersi oggi, tutto sommato (quante rinunce e sacrifici si sono fatti, rinunciando a molte cose leggittime!). E la felicità non va ricercata in utopie ma in piccole cose attuabili ogni giorno.

      Lelvira, sono curioso di scoprire il tuo blog e il libro. Posso chiederti di mandarmi il link per via del mio indirizzo che John può darti ? Grazie e carissimi saluti.

      Elimina
    17. carissimi, il blog che avevo aperto all'inizio purtroppo ho dovuto chiuderlo perché Splinder ha smesso di funzionare...però ne ho aperto un altro di recente, purtroppo lo curo di meno perché ho un mare di cose da fare...
      se mi contattate privatamente, vi dò l'indirizzo...
      Il libro...vedremo, dai...ora spero che esca l'altro che ho finito...vi terrò informati...

      Elimina
    18. una cosa devo aggiungere...è un blog di poesia, niente a che vedere con qualsiasi religione....o antireligione!

      Elimina
    19. Sento tanta tristezza da parte di chi per un motivo o per l'altro si sente intrappolato in una realtà che non sente più sua. Questo mi dispiace, so cosa vuol dire. Ma le cose possono cambiare, lo so per esperienza. Situazioni che sembrano senza via d'uscita sono destinate a risolversi, certo, a patto di non stare fermi ad aspettare. Muovendosi con calma, ma prendendo una direzione precisa, ci si riesce, credetemi

      Elimina
    20. Benvenute, Anonima infelice e Toscanaccia.
      Conosco quello che si prova quando, dopo trent'anni e passa nel mondo tdG, si accende la lampadina e tutto viene alla luce. Il consiglio di Lelvira è indubbiamente validissimo: smettete di frequentare e di svolgere le varie attività, non date spiegazioni se non generiche (stress, troppi impegni, depressione, ecc.) e sostituite cose e persone.
      Parlate il meno possibile, non fidatevi a priori neppure dei nominati di mente aperta o "amichevoli", perché ciò che dite (ma a volte anche il non detto) potrà essere usato contro di voi: massima attenzione!
      Sono uno degli amici di Lelvira, Spiritolibero, John ed altri. State tranquilli, qui ci sono persone splendide con le quali condividere tempo, sofferenze, passioni ed altro. Noi ci siamo.
      In bocca al lupo!

      Elimina
    21. grazie Ryo, io vi leggo tutti i giorni e faccio tesoro dei vostri consigli, spero un giorno di trovare la serenità che avete voi. un abbraccio , toscanaccia

      Elimina
  44. (Ax80) Buongiorno a tutti e un benvenuto ai nuovi... I dati che ci ha fornito John mostrano che siamo sempre di più, compreso chi non commenta, e questo è un segnale molto significativo... Avrei bisogno di un consiglio: purtroppo per gli uomini è più complicato rimanere nell'ombra, perché ci si aspetta che ambiscano a incarichi o nomine. Non voglio nessuna delle due, sarebbe come sostenere più attivamente questo circo di marionette, ed è già dura così. Come faccio a rifiutarli? Dovrei dirlo apertamente? Per ora sto seguendo la linea del minimo indispensabile, ma non so quanto funzionerà, dato le continue pressioni, più o meno dirette, a "dare di più". Un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro "Ax80" nessuno può decidere per te. Nessuno può sentire quello che senti dentro, quindi i consigli lasciano il tempo che trovano.

      Io mi trovai nella tua situazione, e rifiutai categoricamente qualunque incarico, che non fosse quello delle pulizie ordinarie della sala (lo vedevo più come sostegno ai soliti "poveri" volontari - sempre gli stessi - che come privilegio)
      Però a quel tempo consideravo ancora l'organizzazione in parte "buona" e non avevo completamente aperto gli occhi.
      Oggi, dopo ciò che ho visto con i miei occhi e scoperto, non riuscirei più ad oltrepassare la soglia di quella porta neppure dietro minaccia da parte di familiari. Lo sdegno e il desiderio di coerenza è troppo forte per agire altrimenti.

      Ciò che sento io dentro non è ciò che senti tu... ma di una cosa desidero avvertirti: tu vorresti in qualche modo accontentare moglie, famiglia e fratelli, e contemporaneamente mantenere una posizione “neutrale". Ebbene, ciò è impossibile! l'unico spazio che puoi ritagliarti in modo "neutrale" (e senza conflitti interiori) è l'inattività (intesa come predicazione) e la partecipazione, magari saltuaria, alle adunanze (se non ci andrai è meglio).
      Tutto il resto, col tempo genererà forti conflitti interiori, col rischio di effetti dirompenti improvvisi (malanni, scatti d'ira, depressione)


      prenditi il tempo per riflettere, perchè in una direzione o nell'altra, mi sembra che tu abbia comunque un "muro psicologico" da sfondare, e per far questo occorre un minimo di coraggio e di energia interiore.
      Ricordati che se non inizi a prendere posizione tu, molto difficilmente i tuoi familiari si “sveglieranno”. In qualche modo bisogna iniziare ad agire.

      Sentiti libero di contattarmi personalmente come hai fatto in passato

      Un abbraccio

      Elimina
    2. Concordo con john ...lo si fa per i famigliari ma rimanere dentro per me è diventato un suplizio , ce da farsi venire l ulcera solo a sentire certi discorsi, che facevi già fatica ( con la razionalità ) a digerirli prima che non eri consapevole ...figuriamoci adesso.

      Elimina
    3. aggiungo ai vostri commenti:

      inutile sperare in un "risveglio di massa", la mente umana è misteriosa e capricciosa.
      C'è chi rimane TdG contento di esserlo (forse la metà o poco più) e chi rimane per cause di "forza maggiore" (consapevolmente o meno, non importa)

      Per chi ha familiari fortemente convinti ed allineati: diamo per scontato comunque, che se anche domani il corpo direttivo se ne uscisse con la frase (impossibile) "abbiamo sbagliato tutto, non ci abbiamo capito niente", molti comunque continuerebbero imperterriti ad andare avanti.

      Affrontare l'indottrinamento con la forza, sbattendo davanti al naso del credente dossier di 1000 pagine contenenti processi, condanne, storie di abusi, etc, non sortirebbe comunque effetto nella maggioranza dei casi.

      Siete mai stati a Castel Sant'Angelo a Roma? (dopo cliccate qui)
      Vi sono stati esposti (ci sono ancora?) tutti gli strumenti di tortura che la chiesa cattolica ha usato in passato durante l'inquisizione.
      Cose orribili, fatte nel nome di Cristo. Tutto il mondo lo sa... ma quanto ancora credono che il cattolicesimo sia la "vera chiesa"?
      Purtroppo molti (e non guardiamo solo all'italia, pensate all'america latina).

      Quindi gli indottrinati si affrontano con decisione, fermezza ma anche saggezza. Non c'è una regola generale. Come abbiamo dovuto prepararci per condurre studi biblici, così dobbiamo usare discernimento per riuscire a fare "marcia indietro" nella maniera più indolore possibile.

      Elimina
    4. quello che dice John è molto giusto, purtroppo...intanto fai qualche passettino indietro, si abitueranno...poi anche tu diventerai più deciso...

      Elimina
    5. Riflessivo, hai presente un dente che fa male? Hai paura del dentista? (io molta)
      Spesso si rimanda l'appuntamento col dentista finchè il dolore è insopportabile ed a quel punto il dente non è più curabile e va tolto.
      (per le mie esperienze avute, è stato più doloroso curare il dente che toglierlo, ma non è stato per tutti così)

      Poi quando il dente non ce l'hai più che fai? O resta il buco (e masticare son dolori) o devi metterne uno finto (l'implantologia è dolorosa) oppure ti fai mettere un ponte, ma devi semidistruggere i due denti sani più vicini.

      Continuare ad andare in sala "facendo finta di nulla" è come rimandare l'appuntamento dal dentista.
      Arriverà il giorno che dovrai scegliere tra due tipi di dolore: la devitalizzazione oggi, o l'estrazione domani.

      Ma nel frattempo quanti mesi (o anni) sarai costretto a vivere col dolore?

      Molti chiedono consigli, ma come si fa a darli? Come si può conoscere ciò che realmente hanno nel cuore le persone, i coinvolgimenti mentali ed emotivi, oltre a quelli sentimentali?
      Chi siamo noi per dare consigli?

      Ci sono delle domande che ognuno di noi deve porsi:

      riuscirò a sopportare questa situazione per altri 20 anni o più?

      quanto tengo alla mia unità familiare? Siamo una famiglia che manifesta amore tra i suoi componenti, o siamo già cocci rotti tenuti insieme da un filo di colla?
      Che tipo di amore/affetto proviamo verso i nostri familiari?
      E' una relazione basata solo su sensi di colpa/senso del dovere ?
      I miei familiari nutrono per me lo stesso rispetto che io nutro per loro? A parti inverse come si comporterebbero?

      Mi riesco a vedere come agirei in un clima di "rottura"? La tempesta sarebbe solo momentanea o porterebbe a cambiamenti duraturi?

      Tra i diversi scenari possibili, sto peggio adesso o starei peggio dopo?

      Un'eventuale "tempesta" potrebbe aiutare i miei familiari ad aprire gli occhi?

      Una domanda anche da porsi, sopratutto relativamente ai componenti più anziani della famiglia: ha senso cercare di aprire gli occhi a loro? Arrivati ad un certo punto della loro vita, riesco con saggezza ad eclissarmi senza causare a loro stravolgimenti che potrebbero essere fatali al loro equilibrio psico fisico?

      Verso i componenti più giovani della famiglia (ad esempio figli e figlie di 25-35 anni pionieri o con altri incarichi):
      se un giorno apriranno gli occhi, che diranno di me che gli ho nascosto ciò che avevo capito?

      Un'altra domanda: perchè pur di portare altri nella "verità" dei TdG ero disposto a morire e a combattere il mondo intero, ed invece a fare marcia indietro mi faccio mille scrupoli?

      Elimina
    6. Se io un giorno dovessi essere disassociato ...stanne certo che non sto quì a dar sfogo ai miei lamenti ..mi metto a fare il pioniere in senso inverso ....e divulgherei alle persone del mio territorio tutto ciò che so ...dai miei vicini di casa a tutti gli ex tdg ....andrei negli ospedali , bar , dottore , a lasciare volantini dei vari blog ...sempre con educazione e rispetto.. farei informazione per il lungo e il largo , lo troverei un dovere morale verso me stesso ...john ..il problema che molti ex TDG o inattivi non sanno un bel nulla di tutto ciò , sono in quella condizione per altri motivi , non per una nuova consapevolezza ....ripeto ...rimanere in un blog a commentare può servire.. ma non basta , ce bisogno di altro.....questi vanno smascherati.. oggi con internet è molto più facile farlo , le persone ti ascolterebbero tanto quanto ascoltano un TDG ...per loro non sei un apostata, sei solo uno che da informazioni.

      Elimina
  45. Un fratello che conosco da tanti anni mi ha chiesto con insistenza di andare ad una adunanza.
    La cosa non mi attrae per niente, ma penso che ci andró.
    L'ho avvisato che sorrideró, saluteró ed abbracceró.
    Alzeró anche la mano se mi andrá di farlo e risponderó citando Scritture.
    Che loro mi considerino un apostata non mi interessa minimamente. So bene chi sono e come vivo.
    Chissà, forse qualcuno noterà la mia pace e serenitá e leggerá nei miei occhi l amore che per tutti loro è solo aumentato e perfezionato.
    Poi se qualcuno vorrà contattarmi per qualsiasi cosa... Il mio nome e cognome è pubblico e nel mio sito.

    Penso che questa cosa fará bene anche a me e mi potrà migliorare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non capisco ancora come fai a conciliare le loro vedute con le tue, a dichiarare possibili due versioni contraddittorie. Ma è una tua libertà... da notare però che il tuo punto di vista è condiviso solo da... te stesso. Ma se ti fa stare bene, meglio così....

      Elimina
    2. Avevo gettato giacche e cravatte per stizza. Proprio ieri mi han regalato dei bei vestiti che oggi uso per un pranzo di lavoro.
      Così andrò in Sala in giacca. La cravatta quella proprio no. Niente simboli fallici al collo.

      Elimina
    3. Da rimarcare che andare lì ad ascoltare significa dare credibilità ad un manipolo di persone arroccate in una torre d'avorio, che emanano dottrine per le quali muoiono in migliaia ogni anno.

      Quando capisci questo, quando capisci che la tua presenza lì è un tacito assenso a dei crimini religiosi... bè ognuno farà i conti con la propria coscienza !

      Elimina
  46. Perdonami gio zar, io questi atteggiamenti non li condivido assolutamente. O bianco o nero, se sai che li è un letamaio come puoi andare ad appuzzolirti gratuitamente? Nella vita se vogliamo evolverci dobbiamo circondarci di persone migliori di noi. Se vogliamo volare alto non dobbiamo circondarci di pulcini ma di aquile!! Come si fa ad andare in sala ascoltare quella roba deleteria e stare zitti!! Io l'ultima volta che sono andato in sala ho fatto il lettore voi non avete idea che voglia irrefrenabile avevo di prendere il microfono ed evidenziare tutto lo schifo morale e dottrinale. A quel punto ho capito che non potevo più frequentare...mi stavo ammazzando. E non condivido chi per la famiglia continua a frequentare. Non comprendete che a livello psicologico e fisico vi fate dei danni??? Amando più i vostri famigliari che voi stessi? Una volta che avete perso l'equilibrio psicofisico chi vi aiuterà a ritrovarlo? Per chi poi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche perchè finchè si considera come mostrare amore al prossimo o come essere onesti...

      ma purtroppo molte volte il tema ricorrente è la cieca ubbidienza, l'ostracismo, il donare cose di valore.... cose che col cristianesimo (se vogliamo chiamarlo così) non hanno nulla a che fare.

      un flash mentale che ebbi durante un'adunanza fu un'accostamento di due immagini che mi balenarono nella mente allo stesso istante:

      un'immagine era una sorella ben vestita, tutta agghindata, che porgeva un volantino ad una persona del quartiere, parlando di harnaghedon e dell'ubbidienza a Dio, cui (sempre nella mia mente) si sovrappose quella di un medico volontario (tipo emergency) magari non credente, che rischia la vita ogni giorno per aiutare dei perfetti sconosciuti dall'altra parte del mondo...

      mi chiesi: chi stà imitando il personaggio della parabola del buon samaritano? Da quel giorno iniziai a riflettere e capii ben presto l'assurdità di tutto ciò che per anni avevo "proclamato"

      Elimina
    2. per EMMANUEL:se non capisci come si possa continuare a frequentare amando più i nostri familiari che noi stessi forse è perchè non hai figli, sai bene che se si viene disassociati o se ci si dissocia, i nostri figli dovrebbero tenerci alla larga per non subire essi stessi l'allontanamento dagli altri ed essere marchiati come figli di apostati. l'unico motivo che ci tiene dentro anche se involontariamente è proprio il timore di perdere non la faccia o gli amici che abbiamo dentro ma i nostri figli e solo chi l'ha provato o ha figli dentro può capirlo! con il mio carattere impulsivo faccio fatica a trattenermi e non fare un putiferio, mi mordo la lingua quando invece vorrei urlare tutto lo schifo che provo, sono già sotto il mirino perchè ogni tanto non riesco a stare zitta e tiro qualche frecciatina a destra e a manca e qualcuno ha notato che non faccio più commenti ed esco poco o nulla, quanto resisterò ancora??? un saluto da toscanaccia

      Elimina
    3. forza e coraggio, ti capiamo... vorrei ricordare a tutti che l'inattività può essere un ottimo rifugio SOLO SE ci si astiene dalle critiche.

      Oggi c'è chi, da inattivo, ne è uscito fuori pian piano senza danni. Potevo farlo anche io, ma la mia situazione è diversa.

      Elimina
    4. Beh, per quanto mi riguarda, prima ho sparso i miei dubbi a diverse persone, e dopo aver ricevuto "minacce" da parte di Anziani che mi tenevano sott'occhio, sono diventato inattivo, in seguito anche moglie e figli. Sarò un caso unico ? (-:

      Elimina
    5. Forse espresso con non troppo tatto, ma penso di aver capito il concetto espresso da Emmanuel. E fondamentalmente concordo. é un po' come restare assieme al marito per i figli. Non facciamo il loro bene se ci pensiamo davvero. A volte certi tagli sono momentaneamente dolorosi, ma è il solo modo di aiutare chi amiamo. Mi viene in mente la direttiva che viene data sugli aerei in caso di mancanza d'ossigeno. Viene specificato che le mamme devono prima pensare a sè, solo dopo mettere la mascherina ai figli. Ovviamente questo è per fare in modo che la persona che può prendersi cura del figlio possa continuare aa farlo, anche se sembra una cosa egoistica. Questo è forse il senso di ciò che diceva Emmanuel. Se noi ci distruggiamo psicologicamente, non potremo più essere d'aiuto x i nostri figli. Poi ovviamente è una scelta personale, ma vedo un senso in ciò che ha detto.

      Elimina
    6. Grazie spirito mi hai compreso appieno...ha volte la logica può essere dura da esporre. Ma chi la comprende e la fa propria conquista la libertà. Se mio figlio decide di seguire i comandi di uomini che non conosce personalmente all'amore del proprio genitore non è degno di me. Signori la vita è una e merita di essere vissuta con libertà. Anche perché fino a quando puoi sentire le boiate e zittirti fino a quando puoi vedere ingiustizie e chiudere gli occhi alla realtà ?

      Elimina
  47. Credo che questo sia il tempo propizio perché la consapevolezza prenda piede. È vero che per molti può essere un rischio, ma è l'unica via per aiutare i nostri e noi stessi. Siamo in tanti rispetto a molti anni fa. Blog come questo, ci sono anche in altre nazioni. Il vaso di Pandora è ormai stato aperto.....se abbiamo timore gliela diamo vinta...per quanto è possibile la loro arma di ricatto possiamo contorrcela contro loro stessi.....tentare i emarginarli dai parenti con i quali hanno un buon rapporto pur nn essendo testimoni....sono quest'ultimi che ci fanno da mediatori per svergognarli....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivisibile la tua analisi, Anna.
      E sono d'accordo sul fatto di poter parlare con i parenti dei fratelli che non son tdg.
      A me per esempio in questi giorni per lavoro sono dovuto stare a stretto contatto con alcune persone che hanno parenti testimoni di Geova e non ne parlano per niente bene.
      Queste persone mi hanno confidato che ero l'unico tdg di mente più aperta perché a differenza dei loro parenti bigotti e super fanatici, con me potevano sentirsi liberi di esprimersi e criticare anche aspetti palesemente sbagliati delle dottrine e delle credenze dell'organizzazione wts.
      Queste persone mi hanno detto che per loro è difficile mantenere rapporti pacifici con i loro parenti tdg proprio perché troppo legati dai ragionamenti che le pubblicazioni della società portano a fare ai fratelli.
      Purtroppo l'organizzazione wts tende ad isolare i testimoni facendogli credere che i loro familiari non credenti sono da evitare o quantomeno da non frequentare costantemente.
      Questo crea delle crepe nel tessuto sociale delle famiglie e tende ad isolare sempre di più il tdg e a rendere sempre più difficile i punti d'incontro tra i familiari;
      Cosa che ho testato sulla mia pelle e solo ora sto ripristinando i rapporti con i miei parenti che si sono dimostrati sempre pronti ad accogliermi, a differenza dei fratelli che mi han letteralmente abbandonato da quando ho deciso di non andare più in adunanza e non consegnare rapporto del servizio di campo.
      Quelli che ti fanno sentire continuamente giudicati e condannati sono proprio loro nelle congregazioni e non "quelli di fuori" come li chiamano i tdg.
      Se questo è cristianesimo...

      Elimina
    2. in base a quanto si sta dicendo, vorrei dire a tutti coloro che rimangono per amore, che è una sofferenza veramente difficile da tollerare...
      la genesi della mia inattività per esempio, è cominciata quando mia figlia ha smesso di frequentare; io per un po' ho continuato per amore di mio marito che, pur in disaccordo con molte cose, riteneva che fosse la "verità"...andavo quasi sempre, per un po', ma alla fine ad un'adunanza ho capito che quello che leggevo sulle riviste non lo potevo più accettare, pena la perdita della mia dignità.
      Tornati a casa, ho detto a mio marito che non sarei più andata, e mi è dispiaciuto enormemente per lui, che per un anno ha continuato ad andare da solo all'adunanza, ed era la prima volta che faceva una cosa da solo, dopo 40 anni di matrimonio.

      Lui andava con dispiacere, e io a casa stavo male per lui.

      Il primo anno sono andata alla commemorazione, poi gli ho detto che non me la sentivo di far mediare il mio rapporto con Cristo da persone per cui non avevo stima. Come sempre non mi ha detto niente, ma stavo malissimo per lui...
      non saprei dire quando e come è successo, gli facevo leggere qualcosa dal blog, stavamo ore a ragionare...sulle prime non era tanto contento di ascoltare, sapete com'è, sembra di fare un peccato...alla fine una domenica ho visto che non si preparava, e gli ho chiesto se stesse male. Mi a
      ha semplicemente risposto che non sarebbe andato più. E' andato ad un'altra commemorazione, tornandone deciso a non averci più niente a che fare. Non l'avrei mai creduto.
      Abbiamo fatto per più di 30 i pionieri, quasi 20 pionieri speciali e lui co...credevo che ammettere di non aver più niente da spartire con quest'organizzazione lo avrebbe travolto. Invece ha cominciato la sua nuova vita, si sveglia cantando come quando l'ho conosciuto, mia figlia e i miei nipoti sanno quanto stia bene, e io con lui.

      Lo so che non va sempre così. E che quando si è abituati a fare le cose insieme, soprattutto con i figli, sono decisioni che ti spezzano in due.
      Ma a volte funziona...

      Elimina
    3. E qua ecco la figlia che per prima ha smesso di frequentare. Ovviamente l'avrei fatto prima se non avessi pensato per anni al dispiacere che avrei causato ai miei genitori, all'imbarazzo che avrei causato dato che erao molto conosciuti. Ad un certo punto, ho detto, no!!! Un milione di volte no! Non avrei più retto psicologicamente. E sono rifiorita! prima io, poi i miei figli e ora i miei cari genitori, la mia mitica mamma Lelvira! Non è stato semplice all'inizio, ma lo rifarei un miliardo di volte. Cambierei solo una cosa, lo farei prima

      Elimina
    4. PerLelvira e Spiritolibero
      Provo ammirazione per Voi.
      Apprezzo i lucidi racconti del Vostro allontanamento dai TdG e dei sentimenti che avete prvato in questo viaggio.Mi siete state d'aiuto.
      Grazie.

      Elimina
  48. Cristo non aveva problemi a stare con prostitute, esattori e peccatori. Non si tiró indietro nemmeno per difendere la misericordia divina verso un'adultera.
    Non credo che i semplici Tdg siano degli infami indegni della misericordia divina.
    Se vado un giorno a trovarli non è certo per contestare o baruffare, non risolverei nulla.
    Ma nemmeno andró con la coda fra le gambe come l'ultimo degli infami.
    L'amore che provo per le persone, Tdg compresi, è pieno di misericordie.
    Andró prima, saluteró tutti con la pace negli occhi e nel cuore.
    Poi usciró durante la preghiera in segno che non approvo, poi rientreró.
    E alla fine non me ne andró di soppiatto ma attenderó nel preingresso la fine della preghiera.
    Chissà che effetto fará su alcuni.
    Ho aiutato molti di loro e ben sanno che sono uno che va via dritto e non teme nessuno.
    E sanno bene della mia lealtá e amore senza pregiudizi.
    Per alcuni di voi queste son cose strane, ma è una fase della crescita personale che repoto importamte.
    Poi faró un bel racconto e lo riporteró anche qui.
    L'amore perfetto caccia via il timore e la misericordia trionfa sul giudizio.
    Ritengo che se Dio e Cristo non han temuto di sporcarsi le mani nel soccorrerci tutti... Beh... Possiamo anche noi sporcarci le mani.
    Sono un ex Vigile del Fuoco e non ho paura del fuoco ma un sano timore.
    Non esito, se ne ho la possibilità ed i mezzi, di strappare qualcuno dalle fiamme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Ax80) Misericordia divina verso un'adultera... Peccato che prima di lui il dio che "non cambia" aveva un concetto di misericordia un po' diverso, facendole lapidare senza troppi complimenti, esattamente come i genitori erano tenuti a fare verso il sangue del loro sangue giudicati "ribelli"... Distinguiamo Gesù, che evidentemente aveva un concetto più elevato di misericordia, rispetto a quel dio che "Dio" non sembra proprio. E sempre a proposito di prostitute... Giuseppe scappa dalla moglie di Potifar per non "peccare", mentre un personaggio di nome Sansone ci passava tranquillamente le notti con queste donne "disponibili" senza porsi il problema... Scusate, è che una volta aperti gli occhi è impossibile non far notare queste palesi contraddizioni, alla faccia della coerenza del "Messaggio"...

      Elimina
    2. Non hai aperto gli occhi se parli così, hai solo chiuso quello che ancora di aperto avevi.
      Se leggiamo la Bibbia all'occidentale e senza immergerci nel pensiero e gli usi delle varie epoche prenderemo solo cantonate pensando di capire e di esser giusti.
      Cristo fa vedere esattamente il punto di vista di Dio e di come va vista la Torah nel suo insieme... piena di misericordia.
      Purtroppo dai Tdg abbiamo imparato solo una leggera spolveratura della Bibbia, letta all'americana ed il risultato è quello di far credere che Dio sia un balordo e che la Bibbia sia una favola.
      Infatti spesso leggo argomentazioni di questo tipo.
      Ci si ritrova a giudicare senza conoscere a fondo, ma a giudicare adirittura Dio ed il suo operato.
      Personalmente preferisco tenere il bene di quello che leggo ( ed è tanto ) e lascio in sospeso quello che per il momento non comprendo. Ma non mi permetto di giudicare il Creatore, nel tempo farei solo una pessima figura. Giobbe la fece e nella parabola/racconto di Giobbe l'insegnamento è proprio questo. E Giobbe siamo noi, come successe nelle esagerazioni paraboliche del racconto.
      Comunque non era questo l'argomento.

      Ma ci pensate se tutti quelli che se ne sono usciti andassero di colpo in Sala con la serenità nel cuore e la pace nello sguardo... vi immaginate che reazione potrebbero avere tutti gli altri succubi?
      Io sono un tipo "particolare" ed agisco anche da solo senza problemi.
      Si, ci vuole coraggio, ma soprattutto amore.

      Elimina
    3. Gio Zar... in questo blog non ci servono nuovi "pastori" che ci illuminino sulle dottrine bibliche

      La Bibbia è stata scritta da uomini, interpretata da uomini, e dichiarata parola di Dio da altri uomini. E' sempre stata usata per dominare le masse mentre allo stesso tempo ci si riempie la bocca con le parole "Dio" e "Cristo"

      si è sempre prestata ad essere usata come "spada" psicologica per controllare pensieri ed azioni. Chiunque ne parli come parola ispirata è sempre pronto a condannarti "nel nome di Dio" ognuno in base al suo credo personale...

      Elimina
    4. Mai stato "pastore" pecorone si.
      Fate come credete, continuate a denigrare la Bibbia e a stizzirvi se qualcuno la difende.
      Siete usciti solo a metà.

      Elimina
    5. Gio Zar, perdonami, o no, vedi tu! Nessuno si è permesso di denigrare la Bibbia. Solo espresso opinioni sul fatto che potrebbe essere opera umana e non ispirata. sempre nel massimo rispetto di chi invece crede che lo sia. Con una differenza: chi si pone delle domande e forse non crede nell'ispirazione della Bubbia rispetta chi invece ci crede. Tu? Mi sembri molto contrariato dai dubbi espressi e, x quanto mi riguarda, questo modo di fare è più eloquente di tanti discorsi e parole

      Elimina
    6. Il tipo sta giudicando troppo .... per piacere non permettere di rovinare il clima dei dialoghi, grazie....a tutto C'è un limite

      Elimina
    7. Essere giudicato uscito a metà che non abbiamo i suoi sentimenti ma stiamo scherzando? Ho passato 40 anni in mezzo ai tg non basta?

      Elimina
    8. lo fa continuamente, glielo abbiamo fatto già notare. Ma io sbaglio sempre, sbaglio se censuro, sbaglio se sono tollerante.

      Il moderatore perfetto non esiste, non sono certo io.

      Gio Zar ha vissuto delle esperienze tristissime, non me la sento di bannarlo ad oltranza. Spero che adesso si sia accorto che sta andando oltre lo spirito del blog...

      Elimina
    9. Stai tranquillo john, non hai idea quanto sei prezioso per me. Grazie per il lavoro che fai. Tutti purtroppo abbiamo avuto esperienze tristi nella vita. Altrimenti non saremmo qui. Il tipo ha esagerato e deve essere fermato. Basta giudizi sconsiderati e basta aggressioni gratuite abbiamo già dato. Vorrei tanto chiacchierare piacevolmente con te è possibile?

      Elimina
    10. Gio zar ...Semmai è quello che ce scritto nella Bibbia a denigrare DIO... che centriamo noi ?

      Elimina
    11. Stai tranquillo john, non hai idea quanto sei prezioso per me. Grazie per il lavoro che fai. Tutti purtroppo abbiamo avuto esperienze tristi nella vita. Altrimenti non saremmo qui. Il tipo ha esagerato e deve essere fermato. Basta giudizi sconsiderati e basta aggressioni gratuite abbiamo già dato. Vorrei tanto chiacchierare piacevolmente con te è possibile?

      Elimina
    12. Puoi scrivere alla email riportata in fondo alla pagina, oppure inviarmi il tuo indirizzo email in un commento (che non pubblicherò)

      Elimina
  49. Nessun problema John, me ne vado io.
    Un saluto a tutti.
    IL "tipo"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. poi ritorni e ripercorri sempre gli stessi sentieri... chi vuole essere rispettato deve portare rispetto

      Elimina
  50. A me pare che siete voi a percorrere sentieri strani e che vi da sempre più fastidio la positività e sentir difendere Dio. A denigrarlo invece vedo che viene approvato.
    Tranquilli, ho altro da fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu non difendi Dio, tu difendi l'immagine che alcuni uomini danno di lui. Dio non ha bisogno di essere difeso. L'immagine distorta che uomini danno di lui, invece, può essere discussa.
      Se io metto in discussione certe parti della Bibbia, sto mettendo in discussione la parola di uomini... colui che governa l'universo si farà beffe di noi minuscoli granelli di polvere che bisticciano tra di loro per queste quisquilie...

      Elimina
    2. Saluti e divertiti a mettere giacche senza cravatta all'infinito. La vita è tua puoi farne ciò che vuoi nel rispetto degli altri. Buona vita "tipo"

      Elimina
    3. io credo che Gio Zar sia una gran brava persona, e che abbia bisogno della sua fede, perciò lo rispetto, quello che non va bene sono i giudizi e il tentativo di convincere altri, ma credo che John abbia ragione, è difficile conoscere la mente e il cuore di altri, non ce la prendiamo, la vita è già complicata di suo...

      Elimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL (selezionato dal menù "commenta come...") UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.