Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

martedì 26 luglio 2016

Siate risoluti per il vostro bene !


"Bisogna vivere come si pensa, altrimenti, prima o poi, si finisce col pensare a come si è vissuto"

       Paul Boarget

Molti di coloro che ci leggono da mesi stanno percorrendo un sentiero simile al nostro. Aprire gli occhi alla realtà è un processo lento, doloroso, e molto personale. Tuttavia, una volta riattivati alcuni sensi che avevamo anestetizzato, spesso la nostra esperienza di vita migliora. Ci liberiamo da angosce, ansia, timori e inutili sensi di colpa.
Attorno a noi, però, molti hanno i "sensi ancora assopiti". Per evitare loro un brusco risveglio a volte si resta immobilizzati nel dubbio tra parlare (e agire) o tacere.
E' ovvio che finchè non faremo mai nulla di concreto per noi o per gli altri, non rischieremo mai di commettere errori.
Tuttavia nascondersi a lungo nel tempo, e rinnegare noi stessi e ciò che realmente pensiamo, a lungo è controproducente, e ciò per i seguenti motivi:



  1. Rischiamo di ammalarci seriamente e non solo a livello psicologico. (è scientificamente dimostrato)
  2. Non impediamo ad altri di cadere "nella trappola del topo". Una volta "entrati", per molti sarà ormai troppo tardi, specialmente se vivono in famiglie (con parenti al seguito) totalmente "allineate"
  3. Non aiutiamo coloro che stanno soffrendo ingiustamente a motivo di coloro che "Legano gravi carichi e li mettono sulle spalle degli uomini, ma essi stessi non li vogliono muovere neppure col dito"
  4. Non aiutiamo i nostri cari a liberarsi di qualcosa che prima o poi li porterà all'infelicità (se non ce li ha già portati)
Quindi come agire? La regola di essere "cauti come serpenti ed innocenti come colombe" è sempre valida. Però non possiamo rimanere con le mani in mano a lungo...



Probabilmente non ci abbiamo mai pensato, ma la soluzione la troviamo proprio nelle...

PUBBLICAZIONI WATCHTOWER !!

Già... ma in che senso? Nel senso che... come abbiamo iniziato a dare testimonianza in periodi di persecuzione, o in famiglie in cui uno o più membri perseguitavano chi studiava, così si può iniziare il percorso inverso.

Facciamo un esempio: la moglie credente che doveva aiutare il marito incredulo (marito con attitudini persecutorie) ad avvicinarsi alla "verità", come avrebbe dovuto comportarsi?

  1. Essendo sempre gentile e premurosa ! Notando un miglioramento nel comportamento quotidiano del coniuge, qualcuno poteva essere indotto a riflettere ! Dal momento che molti TdG allineati, specie tra le mura domestiche, non controllano il loro modo di essere (e ne abbiamo fatto esperienza diretta), possiamo forse essere noi col nostro "esempio" a dare "testimonianza" a loro, non spettegolando, non malignando continuamente sui  fratelli e sull'organizzazione in modo generico?
  2. Dosaggio a piccole gocce. Nell'esempio summenzionato, chi vuole "dare testimonianza" certamente non riempirà l'"incredulo" con libri e riviste da leggere... piuttosto ogni tanto porrà qualche domanda che lo aiuti a riflettere, badando bene di non fornire la risposta... stimolando la riflessione altrui. Poi, forse, col tempo, lascerà un volantino in vista... o solo la copia di un articolo. Possiamo fare lo stesso usando "solo" alcuni spunti di riflessione, magari su argomenti che stanno a cuore all'altra persona. Ad esempio qualcuno potrebbe manifestare un certo disaccordo con alcune regole dell'organizzazione, come l'ostracismo o evitare l'istruzione universitaria. Potremmo iniziare da lì...
  3. Fermezza e risolutezza. Se frequentare le adunanze o andare in servizio ci procure l'orticaria dovremmo fare esattamente... ciò che per anni è stato insegnato a fare ai ragazzi a scuola.
    C'era una torta di compleanno? La si rifiutava con serenità e fermezza, magari col sorriso. Senza inveire sull'usanza  pagana e sul credo dell'altra persona. Quindi, sentitevi liberi di rifiutare con fermezza attività verso le quali non vi sentite più in sintonia! Che siano adunanze, congressi o comitive. Agire con coerenza, ma sempre col sorriso e senza invettive, può rivelare ad altri la sincerità delle vostre idee.
  4. Un pensiero condiviso da molti sembra più accettabile. Un nuovo che inizia a studiare non farà mai progresso se non viene alle adunanze. Deve osservare che milioni di persone la pensano tutte allo stesso modo. Questo è l'aspetto che più influenzerà la loro mente... migliaia di ore in sala del regno a ripetere (insieme ad altre cento persone) sempre le stesse cose... (QUI ABBIAMO UN PROBLEMA!) Non esistono congregazioni per il PROCEDIMENTO INVERSO. Inoltre difficilmente le famiglie non TdG davano l'ostracismo a chi studiava la Bibbia con noi. Invece nel "percorso inverso" (in questa simbolica scala in discesa) manca questo scalino... parlare diffusamente di ciò che pensiamo creerà problemi e non tenerne conto può farci "inciampare" in dolorosi errori... Per questo è utile MA NON saggio, far vedere che ci sono  altri TdG che la pensano come noi. E' rischioso fare nomi e cognomi e presentare subito dei "nuovi amici" che sono in sintonia con i nostri pensieri. Però, a quel punto è possibile far notare che in rete ci sono molti utenti che dicono la loro in merito a regole dottrine e prassi dell'organizzazione. Però anche qui facciamo attenzione, come un interessato veniva invitato in adunanza solo dopo qualche studio, aprire le porte di un blog come questo a chi non è mentalmente preparato, può essere controproducente. 
  5. Ricordate cosa ci veniva spesso ricordato: la verità va presa a piccole dosi...


Non è mia intenzione scrivere un manuale completo sull'argomento. Non ne sarei capace. Ma con le dovute accortezze è possibile compiere un percorso inverso, facendo attenzione a quel pericoloso scalino mancante (impossibilità di associarsi stabilmente a chi la pensa come noi). Le istruzioni sulle tecniche migliori le abbiamo apprese dal nostro percorso nell'organizzazione e dai libri di testo che ci hanno fornito. Il percorso in discesa, abbiamo visto, è molto più rischioso in relazione a possibili "incidenti", ed alla pratica dell'ostracismo verso chi non si allinea al pensiero dominante.. Nondimeno, percorrendo a ritroso la strada, potremo comunque liberarci noi e liberare altri da questa stretta soffocante.





* * * * *




Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


oppure:







76 commenti:

  1. E' giunta l'ora (per chi se la sente, ma con cautela) di passare all'azione !

    RispondiElimina
  2. in realtà è proprio quello che molti di noi stanno cercando di fare.
    Come ben evidenziato, lo scalino mancante è il più difficile, anche se con un po' di accortezza ( e a volte di coraggio...) qualcosa si può fare, pur restando un po' di rischio.
    Diciamo che si possono trovare amici sinceri...e come sempre qualcuno che lo sembra ma non lo è, ma è fisiologico.
    Dipende anche da quello che si ha da perdere. Se abbiamo paura di essere scoperti e di perdere la famiglia, allora la cautela è indispensabile...come sempre, ognuno ha la sua strada.
    Ma i modi di procedere sono validissimi.

    RispondiElimina
  3. spero che molti di quelli che ci leggono soltanto, si armino di coraggio, ed inizino questo nuovo cammino verso la libertà.
    Ricordando che anche i percorsi difficili sono fatti di un semplice passo dopo l'altro. MA SI DEVE INIZIARE X IL PROPRIO BENE!

    RispondiElimina
  4. però una cosa si dovrà ammettere che la Bibbia fa riferimento dei tempi che sta passando l'umanità che il mondo sta andando a rotoli. Secondo il mio parere sta peggiorando di molto se si vedono i notiziari ogni giorno non c'è una notizia buona, persone innocenti che muoio ogni giorno che rimangono uccise in attacchi terroristi. Parola a voi cosa ne pensate e coerente tutto ciò visto che tdg predicano e preannunciano questa fine del mondo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fai ricerche, vedi che in diversi periodi della storia c'è stato un tal predicatore che usava la bibbia per dire che quello in cui viveva era il peggior periodo dell'umanità e che peggio di così non si poteva andare.
      Gli stessi TdG predicavano che il fine 1800 era il peggior periodo della storia dell'umanità.
      Non bisogna farsi prendere dall'emotività, invece considerare la visione d'insieme. Certo che ci sono tragedie, certo che ci sono atrocità, certo che ci sono ingiustizie, chi lo nega questo. Ma IN GENERALE le condizioni del mondo come sono rispetto a 50/100/200/1000 anni fa? C'è più o meno povertà? Si vive più o meno? Più o meno malattie? Ci si può curare più o meno facilmente?
      Se tu volessi scegliere, oggettivamente, un periodo della storia in cui vivere, quale sceglieresti?
      Al notiziario cosa vuoi che ti dicano, le notizie buone?
      I TdG non hanno alcuna affidabilità nel predire la "fine del mondo", l'hanno già fatto diverse volte, fallendo, e ancora il vizio non lo perdono.
      Poi, chi ha detto che il mondo deve finire?

      Elimina
    2. La bibbia in Matteo 24:11 e Matteo 24:5-6 di alcuni personaggi! Dalla descrizione a chi somigliano? Al clero della cristianità o a qualcun altro?

      Elimina
    3. Viviamo in un sistema di massima informazione , dove i telegiornali mettono di continuo notizie negative , se i telegiornali fossero esistiti ai tempi del Antico testamento ...vi lascio immaginare....in confronto l isis sono dei santi.

      Elimina
    4. x WelcomeOn Salento: Se come un tempo, smetti di guardare i telegiornali, ti sembrerà che il mondo sia molto migliore, se invece guardi qualche film o serie ambientato nei secoli passati, tra brigantaggio, molte uccisioni di innocenti, tasse esagerate, legge dalla parte dei ricchi, vita media di 40 anni, igiene e malattie semplici che uccidevano, peste, guerre di invasione, diritti umani quasi a zero, donne che non contavano nulla, dormire in 7 in una stanza, orina e altro che scorreva al centro delle strade, tutti in giro armati, mangiare solo porridge e legumi, lavorare a 14 anni per 12 ore al giorno senza mutua e ferie, potrei continuare...
      Cosa cambia oggi è che l'uomo rovina la Terra, ma già al tempo dei Maya, si sono estinti per i cambiamenti climatici e perchè avevano fatto incetta delle risorse. Poi la Terra ha già subìto cataclismi che queste sono bazzeccole.

      Elimina
    5. Welcom in salento, STUDIA UN PO' DI STORIA E LA DOMINAZIONE DELL'UOMO NELLE VARIE EPOCHE, SCORGERAI COSE INTERESSANTI, predoni briganti, dove la vita non valeva nulla, malattie e virus che hanno sterminato generazioni, che oggi si curano con farmaci da banco, Dominazioni di popoli su altri con annientamento di popoli interi. Si era fortunati se si arrivava a 40 anni! La vita allora si che era una scommessa. Oggi è zucchero! I nostri figli saranno i primi a scorgere la vita che si avvicinerà a 120 anni. E tu mi faiil piagnisteo che oggi la vita dell'uomo e tremenda?
      RISTUDIATI LA STORIA, TE LO RIPETO!

      Elimina
    6. Profondamente ignoranti riguardo a storia e scienza per decenni, fortunatamente non ho MAI smesso di tenermi aggiornato...
      E' tutto un gigantesco "Truman Show" tutta la pantomima messa in piedi dalla Watchtower.

      Assisteremo si a guerre, assisteremo si a catastrofi naturali, assisteremo si a lunghi periodi di tribolazione o persecuzioni per alcune denominazioni religiose.

      Ma scordatevi la selettività a beneficio dei TdG

      Come il diluvio (che venne, sì che venne !!... ma più volte e solamente in alcune aree della terra e NON fu selettivo, checchè se ne dica)
      e poi è stato mitizzato e raccontato per spaventare chi non si sottometteva ad una particolare dottrina o religione !!

      Elimina
    7. WelcomeOn Salento, perdonami, non ti offendere, ma la tua e' grande ignoranza, con una buona dose di indottrinamento.
      Se studi, fai ricerche libere, usando in modo autonomo il cervello, scoprirai che in proporzione con la densita' abitativa prima della nostra era vi era molta piu' criminalità'.
      Mancanza di diritti, bastava il capriccio di uno piu ricco di te, o potente, e il tuo terreno, tua moglie, i tuoi figli, la tua stessa vita era alla mercé di tali persone. Le guerre erano all'ordine del giorno, massacri cruenti, terremoti, esplosioni di vulcani capaci di sterminare decine di migliaia di persone in pochi istanti, per non parlare delle malattie, epidemie che quasi decimarono imperi! E queste sono solo quelle documentate, perche' vedi prima non c'era la capacita' di informazione che noi oggi abbiamo, chissà quante altre vicende e catastrofi non documentate non conosciamo del passato. Anche oggi senza i potenti mezzi di informazione, tu conosceresti solo la piccola realtà che ti circonda (un esempio: dove vivo io, se mi rifarei solo le notizie, della città di Mainz, senza conoscere il resto del mondo, be direi che nel mondo c'e pace, le persone la maggioranza e buona, ecc..) e il tuo giudizio sulle condizioni mondiali sarebbe condizionato da quella piccola realtà.

      Per no parlare delle malattie, oggi curabili, ma qualche secolo fa (ma anche qualche decennio fa) mortali!! pensa solo a un appendicite, o prova ad a immaginare, un mal di denti, un estrazione senza anestesia, otite, la tabe polmonare che degenerava spesso in tisi e presentava un'elevata mortalità, ecc.. chi viveva in queste epoche dove sperare di non ammalarsi, perche la cosa era molto piu seria e pericolosa!!

      Sii sincero se ti fosse data la possibilità di vivere nel medio evo, o prima, tu lo faresti, accetteresti di vivere in quel mondo "migliore" presentato dalla wts?

      Elimina
    8. io rifletterei su quello che la WT vuole farti sapere. Illudendolo che dentro la congregazione si stia nella bambagia. Come ha già detto Connor, costruendo un gigantesco truman show, dove pensa di omettere la verità asserendo poi di non dire bugie. La sottigliezza è sostanziale. La legge la chiama reticenza (quando sai cose e non ne parli), e x queste cose si può anche andare in galera, vedi casi di pedofilia, dove i membri del CD, svicolano come anguille di fronte a tribunali e commissioni.

      Elimina
  5. Certo e che dire delle previsioni del 1975? Addirittura i vertici facendo dei loro calcoli hanno determinato il periodo di creazione dell uomo riportando nelle pubblicazioni che erano trascorsi seimila anni da che l'uomo era stato creato e che il lasso di tempo intercorso tra la creazione di Adamo da quello di Eva era necessario per completarlo ed entrare nel giorno del riposo di Dio. Anche all'epoca le condizioni erano già pessime, in tutto il mondo, e tante malattie portavano la gente ad un'alta mortalità. Oggi con il progresso molte di queste si possono curare e da alcune anche guarire. Dall'altro lato della medaglia le cose peggiorano dal nostro punto di vista: attentati terroristici, crisi economica ed altro....ma scusate non ci sono stati sempre i colpi di stato?? Il nazismo non è stato un governo terroristico? La crisi economica non ha segnato per decenni molti paesi? Il Sudamerica ad esempio specie il Nord di essa non è per caso contrassegnato da povertà miseria e criminalità da decenni e decenni? Allarghiamo i nostri orizzonti, ci sono paesi in cui tralasciando la morte e le malattie si vive ancora bene. In nome di Dio la religione ha usato a suo uso e consumo tutte le risorse per incutere non un sano e reverenziale timore verso Dio, ma un terrore che nulla ha a che fare con il SUO essere, la paura di essere distrutti in eterno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con la scusa che ho un bambino che vede tutto il giorno masha e Orso da una parte non vedere e sentire notizie che accapponanano la pelle fa pure bene ma non si può comunque chiudere gli occhi alla realtà.abbiamo constatato che con le date i tdg non ci hanno mai preso e hanno sempre allarmato inutilmente le persone sul territorio e pure noi che abbiamo lasciato tutto come una casa un lavoro ben pagato oppure chi per scelta non si e fatto nemmeno una famiglia perché sta fine era imminente e poi boh?niente di nuovo sotto il sole,tutto come prima se non peggio e quindi c e da chiedersi:io personalmente cosa sto facendo? Ne vale ancora la pena stare a guardare ed essere passivo a questi scenari accontentandomi pure se intorno a me e tutto sbagliato o cerco di reagire dandomi da fare non permettendo che altri più si impadroniscano della mia vita? Riflettiamo solo tempo che abbiamo sacrificato per tutto ciò che comportava l organizzazione e poi trovarsi un giorno con l amaro in bocca dopo aver scoperto scottanti verità..ognuno agisca come vuole o prima o dopo bisogna scegliere per il proprio bene non ci sono alternative o lasciare tutto quello che avevamo di più caro anche se doloroso per riprenderci la liberta tanto agognata o rimanere per soffrire e far finta di nulla.ognuno nel suo cuore sa cosa e bene e cosa e male ma se vogliamo e desideriamo una vita più serena non ci dobbiamo guardare più indietro ma agire

      Elimina
  6. Più_siincero_possibile26 luglio 2016 12:39

    Occorre essere sinceri e onesti fino in fondo soprattuto con se stessi per dirimere importanti questioni e trovare il giusto equilibrio.

    Inoltre è importante essere costruttivi se si vuole ottenere un qualunque risultato.

    Ora io parto dalle sacre scritture. Si da il caso che qui tutti diamo x scontato che la sacra Bibbia è il metro di riferimento.
    Leggendo le scritture si evince come Dio ha sempre avuto un popolo organizzato. C'erano uomini che prendevano la direttiva a vari livelli c'erano i re... c'erano i giudici.... c'erano i profeti e c'era il popolo. In molti episodi in tutta la storia ebraica si legge di persone che per un motivo o per un altro erano in disaccordo con tale organizzazione. Probabilmente molti di questi avranno avuto le loro ragioni ma non sempre le ragioni dell'uomo sono le ragioni di Dio come si evince dalle scritture e se le scritture sono il nostro unico punto di riferimento dobbiamo coerentemente arrivare a questa conclusione.
    Con questo cosa voglio dire? Voglio dire che in definitiva la posizione di chi dice "io cerco direttamente il mio rapporto con Dio" per quanto possa sembrare frase nobile e giusta cozza con tutto l'insegnamento biblico sia in epoca precristiana sia in epoca cristiana.
    Quindi l'unico modo coerente per pensarla nel modo summenzionato è mettere in discussione proprio il metro che si usa cioè la Bibbia.

    Altrimenti se si accetta la Bibbia si deve poi coerentemente accettare tutto il resto è il fatto che per le scritture Dio ha sempre avuto una sorta di chiamiamola impropriamente intermediazione organizzativa tra lui e gli esseri umani.

    Si tratta allora di capire qual è questo canale.

    Veniamo ora ai tdg.
    Per quella che è la mia esperienza personale l'organizzazione nel suo insieme è sana: i frutti che essa produce sono in linea di massima e nel suo insieme sani. Ci sono anche frutti marci per carità e probabilmente a tutti i livelli ma per quella che è stata la mia esperienza personale anche in anni di servizio alla betel considero sana Nel suo insieme l'organizzazione dei tdg.

    Certo rimangono importanti questioni sulle quali il corpo direttivo si ostina a rimanere fermo su posizioni oggettivamente inconcepibili... vedi disassociazione.... vedi la questione sangue.

    La questione è sempre solo una: l'interpretazione delle scritture in un modo talmente letterale e letteralistico fatto da persone cioè i membri del corpo direttivo che vivono in una dimensione troppo scollata dalla realta e dalla vita quotidiana dei servitori di Dio. E' questo che poi origina dei meccanismi di legalismo e di paradosso che dal mio modesto poco hanno a che fare con la figura del Cristo.

    Dicevo in premessa che occorre essere costruttivi. Dal mio punto di vista occorre che il corpo direttivo prenda in seria considerazione la questione di riformare completamente alcune questioni sulle quali non è più possibile procrastinare oltre.
    Occorre coraggio! Io continuo a sperare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @piu_sincero_possibile

      caro amico, ho fatto il tuo stesso percorso (mentale) diverse volte.
      Ho servito come PR e anziano. Non sono mai stato rimosso dagli incarichi (come a qualcuno piace pensare) ma come molti fratelli, mi sono dimesso io stesso.
      C'è chi gode (purtroppo) a fare il giudice nelle congregazioni, a salire sul podio per avere l'applauso, a stabilire regole da far rispettare.

      Inizia a smontare i mattoncini dall'alto (non dal basso, si fa molta fatica e rischi che il tutto ti crolli addosso) e pian piano ti accorgerai del magnifico "castello di sabbia" nel quale abbiamo vissuto per decenni.

      La nostra mente è eccezionale nel trovare giustificazioni a tutto.
      Se non vuoi, non ci sono ragionamenti che possano convincerti del contrario.

      Persino l'isis fa discepoli tra gli occidentali con tutto il suo orrore, vuoi che sia difficile persuadere altri parlando loro del Cristo e del suo amora per l'umanità? Vuoi che sia difficile usare le scritture come paravento, per affiancare ad esse regole umani inutili e crudeli?

      Ti scrive uno che a 25 anni per la "verità" si sarebbe fatto uccidere senza tanti complimenti, pur essendo nato e cresciuto da cattolico.

      Togliere i mattoncini uno ad uno a partire dall'alto è un processo più lungo, ma meno stressante e con meno traumi... ma chi vi riesce, solo allora può capire appieno perchè alcuni sul blog si esprimono in un certo modo.

      La speranza, molte volte, è solo un parafulmine per la nostra anima.
      Ognuno si crea la speranza che preferisce.

      C'è chi spera che armaghedon sia dietro l'angolo...
      C'è chi spera che il CD presto riceva un'illuminazione dall'alto e faccia riforme...
      C'è chi spera di andare in cielo quando muore...

      Anche i cattolici sperano... i musulmani sperano... gli avventisti sperano... gli induisti sperano... ed ognuno ritiene "falsa" la speranza dell'altro ! Ognuno ritiene "infedele" verso Dio il proprio prossimo.

      Questo non è un elogio dell'ateismo, questo è un prendere a cuore le parole di Gesù "smettete di giudicare..."

      Quando riuscirai ad accettare che le scritture, oltre ad essere scritte da uomini, contengono anche molti "pensieri di uomini", allora, forse, potrai comprendere un pò meglio il pensiero di altre persone....

      Elimina
    2. il vero problema è che il CD non si è mai voluto confrontare con nessuno tranne che con se stesso , il CD non ha fatto altro che scrivere o FAR scrivere i suoi punti di vista senza dare mai il diritto di replicare , a sto punto è facile far passare per verità tutto ciò che si dice senza essere mai contraddetti, e nello stesso tempo farsi chiamare canale di DIO.

      Elimina
    3. più_sincero_possibile26 luglio 2016 14:08

      John mi trovi d'accordo sulla maggior parte delle cose che scrivi

      Non mi è ancora ben chiaro se tu sei ancora un tdg o no. Se hai piacere di rispondere ok altrimenti non è un problema.

      Io non sono più un tdg. Anni fa ho preso le mie decisioni, ho lasciato l'organizzazione, ho pagato a caro prezzo la mia scelta e cammino a testa alta proprio perchè ritengo di aver fatto l'unica cosa giusta per me stesso possibile e coerente.

      Nel momento in cui ho metabolizzato che non ero d'accordo con certe cose me ne sono andato proprio perchè convinto che io da solo non avrei potuto cambiare proprio niente.

      Ma ora con il web forse qualcosa può cambiare... chi vivrà vedrà chissà.
      Sul web, tdg dalla base in su possono dire come la pensano in modo anonimo senza scontrarsi necessariamente con il problema dell'ostracismo se non sono ancora pronti a lasciare l'organizzazione con tutte le sue conseguenze.

      Quando parlo di "sperare" intendo dire che ora con il web per la prima volta a Brooklin possono arrivare consigli dal basso, informazioni che prima (ai miei tempi) per la regola stessa di non ascoltare i cd "apostati" non sarebbero mai arrivate ai piani alti proprio per il modo in cui è strutturata la "piramide organizzativa", cioè decisamente verticalizzata con troppi livelli intermedi.

      Elimina
    4. Io non sono nè dissociato, nè disassociato, ho semplicemente detto alle persone più care che prendevo consapevolmente la decisione di non frequentare più. E che non voglio sentire sermoni e paternali su questo punto.

      Elimina
    5. Scusami più sincero

      Iniziamo con il dire che NON E' ASSOLUTAMENTE VERO che Dio abbia sempre avuto un'organizzazione. Approfondisci un po qui:

      https://jwanalyze.wordpress.com/geova-richiede-unorganizzazione/

      I frutti che produce l'organizzazione sono sani? Non direi proprio: insegna interpretazioni arbitrarie della bibbia (non voglio dire falsità, ma se domani hai una "nuova luce" che dice il contrario di ieri... hai insegnato evidentemente falsità prima o adesso), sono morte persone per divieti di cure mediche (vaccini, trapianti, sangue) che sono stati poi annullati o modificati radicalmente, giovani vengono privati di una buona istruzione e indirizzati a lavori umili per spendere il loro tempo a propagandare le dottrine dell'organizzazione, la misoginia relega le donne ad una posizione marginale in sottomissione assoluta all'uomo (quasi che l'unico scopo della loro vita sia fare le pioniere e accudire i figli), per proteggere la reputazione dell'organizzazione si sono rovinate le vite di migliaia di bambini e famiglie non denunciando pedofili e dovendo adesso pagare milioni di dollari in cause sparse per il mondo (soldi presi dalle tasche di umili proclamatori che lavano scale 10 ore al giorno e di pensionati nella maggior parte dei casi), l'ostracismo legato alla disassociazione (vieni abbandonato da tutti, famiglia compresa, per espresso ordine dell'organizzazione, pratica che ha portato in qualche caso al suicidio dell'ostracizzato). Last but not least... il CD è il portavoce in terra di Dio e non può essere criticato, pena l'espulsione per apostasia. Devo continuare o come frutti sono abbastanza marci? E non sto parlando di azioni dei singoli, ma di frutti dell'albero (organizzazione) proprio. Come fai a dire che produce frutti buoni?

      P.S. Non ritengo la bibbia parola di dio e questo non è argomento di questo blog. Ma non ho problemi a dimostrarti, bibbia alla mano visto che tu ci credi, che l'organizzazione dei tdg non c'entra nulla con la "verità".

      La questione è sempre quella: insegnano i tdg la verità? Se per te si, hai fatto male ad andartene.

      Tu stesso hai detto "in molti episodi in tutta la storia ebraica si legge di persone che per un motivo o per un altro erano in disaccordo con tale organizzazione. Probabilmente molti di questi avranno avuto le loro ragioni ma non sempre le ragioni dell'uomo sono le ragioni di Dio".

      Elimina
    6. più_sincero_possibile26 luglio 2016 14:52

      Victor vero quello che dici, ma quando io parlo di organizzazione sana nel suo insieme intendo dire che l'insegnamento (quello buono ed edificante) produce persone più oneste, migliori nella società: credo che tu non possa negare questo. Per carità ho conosciuto molte persone oneste e buone anche al di fuori ma in termini di % non posso concludere che gli insegnamenti della WT non trasmettano messaggio dal punto di vista didattico positivo e migliorativo per l'uomo medio.

      Nemmeno io ritento la bibbia lo strumento cui fare riferimento in termini ASSOLUTI di verità.
      Sto solo cercando di argomentare invece a coloro che ancora usano la Bibbia che secondo me l'organizzazione dei tdg tutto sommato sia ancora la meno marcia e che talune storture come quelle che hai correttamente evidenziato nascano da legalismi incomprensibili che producono "ingessamento" in quelli che stanno al quartier generale e che hanno potere di emanare direttive che poi diventano "legge" per i tdg.

      PS: a proposito del "vecchio testamento" vabbè chiamiamololo cosi, ho recentemente letto un libro a dir poco sconcertante e che insieme a quello di Franz completa il cerchio definitivamente (forse).

      Elimina
    7. Mi dispiace ma non la penso così. Non vedo assolutamente questa percentuale di persone rese migliori dalla WT. Se è per il messaggio... tutte le religioni, gruppi sociali e di volontariato trasmettono messaggi positivi. Lo so perchè ne ho frequentati. La percentuale di persone buone e cattive tra tdg e non, è esattamente la stessa.
      Poi, di che cattiveria stiamo parlando? A meno di non voler considerare persone cattive tutte quelle che non seguono le regolette comportamentali dei tdg, io nelle cerchie di amicizie "del mondo", colleghi di lavoro, parenti, ex-compagni di scuola o università, non mi trovo in mezzo a stupratori, ladri, assassini, traditori...
      Perdonami ma tu ancora ragioni in termini di dottrina wt.

      https://jwanalyze.wordpress.com/2016/03/22/i-testimoni-di-geova-sono-piu-onesti-e-morali-dei-non-credenti/

      "Sto solo cercando di argomentare invece a coloro che ancora usano la Bibbia che secondo me l'organizzazione dei tdg tutto sommato sia ancora la meno marcia"

      In base a quale metro di giudizio? Insegnano una dottrina più corretta delle altre religioni? Se pensi di si, in base a cosa?

      "talune storture come quelle che hai correttamente evidenziato nascano da legalismi incomprensibili che producono "ingessamento" in quelli che stanno al quartier generale e che hanno potere di emanare direttive che poi diventano "legge" per i tdg."

      Le morti inutili e le vite rovinate dai pedofili io non le chiamerei storture. La chiamerei colpa di sangue. Nella bibbia si dice chiaramente di uscire da organizzazioni colpevoli di sangue per non ricevere le piaghe a questa destinate o no?

      "Quelli che stanno al quartier generale", facciamo nomi e cognomi: i 7 del Corpo Direttivo e i loro stretti collaboratori. Non c'è da sperare in alcun cambiamento, perchè sono loro che danno le direttive. Se speri in un loro cambiamento, allora perchè non sperarlo nei leader spirituali della chiesa, dei buddisti, dei mormoni?

      Perchè applichi ai tdg un metro di giudizio diverso da quello che applichi alle altre religioni?

      E continuo a ripeterti: se pensi tutto questo dell'organizzazione, hai fatto male ad andartene. Se pensi che sia il popolo di dio allora dovresti sapere che devi avere fiducia in lui che a suo tempo sistemerà le cose. Se pensi che sia il popolo di dio e te ne vai non puoi pensare di avere la sua approvazione.

      Non capisco la tua posizione. Faccio ammenda se mi sto sbagliando, ma la tua posizione è tipica dei tdg in incognito che fingono di non esserlo per, a modo loro, voler dare una parvenza di imparzialità nei loro giudizi sulla wt. Scusa 1000 volte se non è questo il tuo caso.

      Elimina
    8. più_sincero_possibile26 luglio 2016 15:47

      X Victor:

      "Non capisco la tua posizione. Faccio ammenda se mi sto sbagliando, ma la tua posizione è tipica dei tdg in incognito che fingono di non esserlo per, a modo loro, voler dare una parvenza di imparzialità nei loro giudizi sulla wt. Scusa 1000 volte se non è questo il tuo caso."

      Ti rispondo subito Victor.
      La mia posizione è presto spiegata: sono anni che sono fuori dai tdg e per caso, soltanto l'altro ieri, mi sono imbattuto su questo e altri forum... Poi per il vero non so perchè mi sono ritrovato a scrivere qui... ma poco importa.

      Quando dico che sono anni che sono fuori dai tdg intendo dire che in questi anni ho fatto altri percorsi, mi sono totalmente distaccato da ogni informazione per mio bene e voluto disinteresse personale.
      Per es. vedo che molti di voi sono decisamente più aggiornati di me su molte delle cose che scrivi sulla WT.
      I miei ultimi aggiornamenti risalgono al libro di Franz.. figurati Victor.

      Per il resto io tendo per me stesso ad essere abbastanza relativista, ascolto l'altrui pensiero e cerco di farmene una idea e di trovare il mio equilibrio. Se ora sono qui a scrivere e parlare dei tdg è sinonimo che forse non l'ho ancora del tutto trovato, o forse si. Chissa :) :)

      Insomma keep kalm and relax!

      Elimina
    9. Sono rilassatissimo, è che cerco di capire cosa vuoi dire. Perchè, sinceramente, se fossi convinto come te che i tdg sono quelli che praticano meglio di tutti gli altri il cristianesimo e hanno la verità... non vedo perchè dovrei lasciarli.
      Cioè, da quello che hai scritto, sei sembrato abbastanza sicuro di questo. Poi mi sbaglierò...

      Elimina
  7. Caro sincero, mi chiedo, se Cristo ha detto che nessuno viene al padre mio se non per mezzo di me, se Paolo conferma che Cristo è l unico mediatore fra Dio e gli uomini, perché sentire la necessità di uomini che si frappongono fra noi è Cristo e Dio? Perché un continuo riferirsi alle scritture ebraiche? Se cristo disse dove 2 o 3 parlano di me io sono in mezzo a loro, perché sentire il bisogno di essere inquadrati in organizzazioni umane?

    RispondiElimina
  8. più_sincero_possibile26 luglio 2016 14:27

    Ciao Apostolo, vero quello che dici ma è pur vero che non puoi negare l'esistenza di una struttura organizzativa (per carità infinitamente più semplice e non paragonabile a quella dei tdg) nel cristianesimo primitivo e apostolico. Allora o è vera una cosa o è vera la seconda, non possono essere vere entrambe, o forse si. Vedi si ritorna sempre al solito discorso della interpretazione... .

    X Riflessivo: secondo te i cristiani non apostoli o che non erano nel direttivo di Gerusalemme... potevano replicare?

    Capisci in quale ginepraio da cui non si esce ci si infila se ogni cristiano che si ritiene tale inizia a dire la sua e pretende di essere ascoltato da un ipotetico presunto direttivo scelto da Dio?




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima della formazione del popolo di israele, qual'era l'organizzazione di dio?
      Dopo la morte degli apostoli e l'apostasia, qual'è stata l'organizzazione di dio?
      Sono le uniche due volte in cui si può parlare di "organizzazione" in un certo senso.
      E' un caso che le uniche due volte che dio abbia per così dire avuto un'organizzazione sia finita male?
      Quando rivelazione dice che la grande folla viene da ogni nazione, tribù, popolo e lingua... ti fa pensare che queste persone erano state radunate da un'organizzazione? Cosa leggi?

      Elimina
    2. Di sicuro l organizzazione era molto più snella di quella wt! Di sicuro la liberta di parola era maggiore, di sicuro non c'èra l ostracismo come ci sta nella wt. Di sicuro non vigeva uno stato poliziesco. Poi in qualsiasi situazione ci sono 2 o più persone c'è un minimo di organizzazione. Anche in questo blog c'è una organizzazione. Poi rovinare la vita fisica, familiare ed emotiva per una interpretazione arbitraria della bibbia non mi sembra di certo cristiano! Conoscerete la verità e la verità vi renderà liberi! Quindi....

      Elimina
    3. Ciao "sincero"...
      Se leggi qualche libro di storia sui primi anni del cristianesimo (vera, non quella interpretata dalla WT), capirai che non solo c'era poca unità trà le prime comunità cristiane (esistevano varie correnti e filosofie), ma questo insieme ad altri fattori, ha portato a derive di ogni tipo, con conseguenze che non stò qui a descriverti.
      Questo per dire che quando una religione comincia a voler essere organizzata, cade nella presunzione e di conseguenza in un sistema totalitario.
      Solo se si lascia ognuno libero di credere e di come credere-beninteso nel rispetto degli altri-allora si evitano molti problemi che purtroppo sono stati causati da praticamente tutte le religione dette "organizzate".

      PS Pare che Gesù disse che 'Dio sarebbe stato adorato in spirito e verità', a significare che non ci sarebbe stata la necessità di nessun mezzo visibile che avrebbe servito come tramite per chi avesse voluto adorare Dio...

      Elimina
    4. x più sincero p: se ci arrivi tu, semplice uomo, a capire che è un ginepraio non avere riferimenti su un ipotetico direttivo scelto da Dio, spiegami come mai non si è posto il problema il diretto Interessato, che è minimo 2000 anni che non interviene per almeno qualche aggiornamento, dato che la vita nel mondo odierno è assai diversa dalla mentalità, usi e costumi dei personaggi biblici ebrei. E noi ci stiamo ancora a scervellare?

      Elimina
  9. Non sono affatto d'accordo con te più sincero possibile .Geova ha trattato non con un'organizzazione in passato ma con un popolo scelto direttamente da lui fra tanti altri.Conosciamo anche il motivo per cui lo ha fatto. Nel primo secolo vennero all'esistenza delle congregazioni e Geova da allora ha trattato non più con popoli ma con singole persone. Non a caso si dice nel Vangelo " chi fa la volonta" di Dio sará salvato. Mi sai dare una spiegazione in merito a Rivelazione 18:4 e rivelazione 7:9? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo che, secondo la bibbia:

      i profeti operavano miracoli che attestavano che dio era con loro, se predicevano una cosa questa si avverava al 100%

      il popolo d'israele fu scelto direttamente da dio, furono dati segni visibili della presenza di dio e i rappresentanti di dio operavano miracoli che attestavano che dio era con loro

      i rappresentati della congregazione cristiana del I secolo operavano miracoli per attestare che dio era con loro

      Il Corpo Direttivo segue qualcuno di questi criteri? Direi anzi:

      fallimento del 100% delle predizioni ed errori dottrinali

      nessun segno tangibile della guida divina, bisogna fidarsi sulla parola

      Elimina
    2. Come già accennato da Socrate se non sbaglio, ciò che spesso sfugge è che l'unica Teocrazia esistente nella storia dell'umanità (correggetemi se sbaglio) è stato Israele.
      A mio parere tutte le confessioni cristiane hanno voluto ricreare il suddetto Stato Teocratico,non avendone ne il diritto,ne le capacità da semplici uomini.
      Se vogliamo continuare a fare paragoni col modello di Israele bisogna paragonare tutto,non solo quello che fa comodo.
      Detto ciò, sono anch'io per l'adorare in spirito e verità nell'attesa che il Regno dei Cieli, per chi ci crede verrà sulla terra.
      Altrimenti se arrivano le manie magalomani e se ci si siete sul saggio di Mosè si scrivono libri come "Il regno di Dio è già una realtà".
      Buon proseguimento a tutti

      Elimina
  10. più_sincero_possibile26 luglio 2016 15:16

    Anna nel vecchio testamento Geova ha trattato con un popolo si legge in virtù della promessa fatta ad Abramo. Detto ciò non puoi negare che in tutto il vecchio testamento ci fosse un direttivo e questo direttivo era composto a seconda delle epoche da re, profeti e giudici. Se non mi convieni almeno su questo allora di che cosa stiamo parlando.

    Per rivelazione 18 4 e Rivelazione 7:9, mia cara Anna possono voler dire tutto e niente.... mi dispiace. Io appartengo alla categoria dei "relativisti" del "tutto è possibile" e diffido di chi (cioè l'uomo nella sua piccolezza e meschinità) ritiene di essere depositario di una "VERITA' ASSOLUTA DIVINAMENTE RIVELATA".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per più sincero possibile : il mio commento voleva dire proprio questo che Dio ha trattato con un popolo quello d'Israele scegliendolo personalmente. ...non fu al contrario che si autoproclamó come fanno oggi tutte le organizzazioni religiose compresi i tdg....i quali vantano di avere la verità e di essere come tu asserisci la meno peggio di tutte per quanto riguarda l'ultima. Forse una volta, ma ora abbonda di nefandezze e ipocrisie. Io ci sono cresciuta ...ho più di mezzo secolo e di strada ne ho fatta per dirlo. Quindi non cadiamo sempre nello stesso errore di paragone che fa di solito lo schiavo che ama guardare la pagliuzza degli altri man poi non guarda la trave che ha. Buona giornata e benvenuto.

      Elimina
    2. Forse una volta.... ma proprio MOOOOLTO forse... XD

      Elimina
  11. più_sincero_possibile26 luglio 2016 15:31

    Per Victor....
    fa riflettere quello che scrivi e che incollo qui

    "Dopo la morte degli apostoli e l'apostasia, qual'è stata l'organizzazione di dio?
    Sono le uniche due volte in cui si può parlare di "organizzazione" in un certo senso.
    E' un caso che le uniche due volte che dio abbia per così dire avuto un'organizzazione sia finita male?

    Interessante riflessione... "piccolo" grande particolare da non sottovalutare :)

    RispondiElimina
  12. più_sincero_possibile26 luglio 2016 16:03

    Comuqnue se volete farvi del tutto male :) in senso ironico mi permetto di segnalarvi una lettura fatta recentemente e che insieme a "Crisi di coscienza" di Franz a me personalmente ha fatto completare probabilmente definitivamente il cerchio. Solo che questo libro è stato scritto a sto giro da un "apostata cattolico" (passatemi l'eufemismo :) ) Eventualmente passo a Connor gli estremi via mail e poi se riterrà sarà lui a parlarne.

    RispondiElimina
  13. Temo che non ci sarà mai una verità definitiva.

    RispondiElimina
  14. Essere risoluti a parlare con i tdg è giusto, senza per quello farlo come i crociati, ma come dice la bibbia "con profondo rispetto".
    Considerato,questo è il mio parere, che la dottrina dei tdg
    è abbastanza aderente alla Verità rivelata dalla Bibbia, anche se con vistose lacune e incongruenze.
    Certo il rischio è di essere sbattuti fuori.
    Si potrebbe iniziare facendo crescere la barba o portando i pantaloni ( per le donne).
    Forse gli anziani si aspettano che sotto pressione e facendo
    discorsi dal podio ad hoc di convincerti.
    Probabilmente potrai ragionare con qualche persona di mente aperta tra i tdg,senz'altro si comincia così.
    Poi,anche nella predicazione iniziare a ragionare su qualche scrittura, come quella della grande folla ( di quella del 1935 che sono tutti morti.....).
    Comunque è difficile che ti buttino fuori se hai creato un consenso, per quello che non consiglio di andare a parlare con gli anziani in primis.
    Perché,a mio giudizio, quello che è più importante è
    "UBBIDIRE A DIO COME GOVERNANTE,ANZICHÉ AGLI UOMINI".
    Geova ha un PROPOSITO, e io voglio essere fra i suoi LEALI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E qual'è questa verità rivelata della Bibbia a cui sarebbe aderente la dottrina dei TdG?

      Elimina
    2. Ali di pietra, continua a sognare, ti regalo un cuscino + grande :)

      Elimina
    3. Sono mesi che gli spiego che questo non è un blog di dottrine, ma non capisce...

      Elimina
    4. Oppure potrebbe sostituire alle pietre le piume per volare nel mondo dei sogni:):):):)

      Elimina
    5. Ma più che dottrine mi sembra uno di quelli convinti che facendo "resistenza" all'interno dei tdg si possano portare a termine delle "riforme" del culto. Liberissimo di sperarlo, ci mancherebbe.

      Elimina
  15. io sono arrivato al punto di non capirci più nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro "riflessivo",
      Credo che staccarsi dai Testimoni di Geova sia un passo imporante verso la libertà, ma lascia molto perplessi.
      Forse si potrebbe iniziare per farsi una cultura sulle origini delle religioni, per comprendere che non è un dio ad aver creato gli uomini e ad esigere adorazione, ma è quella parte superstiziosa della mente umana ad aver inventato l'idea di qualche invisibile divinità.

      Elimina
  16. Carissimo @riflessivo,
    Allora siamo in due!
    😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo pure in tre adesso e sottoscrivo!😊

      Elimina
    2. Non so se lo sapete ma sta per uscire nei cinema il film la ragazza del mondo che parla della storia che ha una sorella con uno del mondo e tra i personaggi c e pure uno che impersona un anziano di congregazione.

      Elimina
    3. Grazie Ema !!

      dal web:
      La ragazza del mondo racconta di Giulia, giovane che vive in un mondo antico e sospeso, fatto di rigore e testi sacri, che esclude con ferocia chi non vi appartiene. Ma quando incontra Libero scopre che invece può avere un altro destino, tutto da scegliere. Quello dei Testimoni di Geova in Italia è una delle comunità più fiorenti d'Europa. "Gli attori, Sara Serraiocco e Michele Riondino, sono straordinari. Ed è fantastico Pippo Delbono che interpreta senza nessuna concessione alla macchietta, il capo di Testimoni di Geova", racconta Gosetti.

      link: http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2016/07/26/news/giornate_degli_autori-144833663/

      Elimina
    4. Il regista ha promesso di essere stato molto realista nel raccontare la storia.tutto sta che quando uscirà a settembre nelle sale e da andarlo a vedere e confrontare.su questo tema non mi sembra che il cinema abbia mai affrontato l argomento e se questo film abbia rispecchiato la realtà come la conosciamo,ci sarà da discutere...😊

      Elimina
    5. Scusa John non so se sia vero ma vorrebbero aprire in altri paesi la new System School per soli testimoni di Geova.una gia esiste in America e li ci sono giovani che vengono addestrati esclusivamente al credo dei tdg e riporre fede cieca soltanto al corpo direttivo.si iscrivono i bambini dall infanzia.se vorrebbero aprirne altre e spero di no poi si parla che gli altri sono fondamentalisti...mah!

      Elimina
  17. Scusate se mi inserisco, ma Cristo per la sua chiesa o congregazione non ha voluto capi, guide, maestri. Non chiamate nessuno condottiero (o guida) perché uno solo è il vostro condottiero il Cristo. Nella chiesa cristiana nessuno ha più autorità degli anziani che vengono eletti dalla comunità in cui servono. La loro autorità tuttavia rimane un' autorità di servizio. Le chiese sono autonome e indipendente. Ogni chiesa organizza la sua opera evangelica. Con questa disposizione non si può ottenere l'unità mondiale come esiste nei testimoni. Tale unità non ha alcun valore agli occhi di Dio perché proviene solo da un'asfissiante e inutile conformismo. Quello che ha stabilito Cristo mette alla prova la genuinità e la spontaneità della fede. L'autorità in materia dottrinale e disciplinare è dettata solo dalle Sacre Scritture. Questa disposizione saggia e amorevole evita che l'apostasia si propaghi a cascata da una chiesa all'altra. Se l'avversario del Regno di Dio corrompe un corpo direttivo, come esiste nei testimoni, tutte le congregazioni della terra sono sopraffatte dall'apostasia, non avrebbero scampo (ed io credo che questo sia avvenuto e la storia di falsità del CD me ne da ragione), Se invece il nemico riesce a sviare una o alcune chiese autonome, le altre sarebbero salve e quando il Figlio dell'uomo arriverà troverà la fede sulla terra?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. rispetto la tua idea,che comunque potrei anche non condividere.
      Tuttavia (e scrivo anche per chi ci legge) questo non è un blog di dottrine... quindi argomentare su chi oggi sia un vero cristiano, in questo blog lascia il tempo che trova.
      Comunque è gradito firmarsi con un nick per non fare confusione con gli anonimi.

      Grazie

      Elimina
    2. il termine apostasia significa letteralmente ...Chi si allontana da DIO ...se per apostasia intendiamo gli errori dottrinali delle varie religioni ritenute cristiane ...non se ne SALVA una ...tutte sarebbero apostate ...il termine apostata viene strumentalizzato da tutti i gruppi a uso e consumo ,una sorta di prevenzione per difendersi dal dissenso interno , oggi si usano questi metodi ...perchè al tempo del inquisizione ti mettevano al rogo senza tante storie.

      Elimina
    3. Ciao riflessivo nella Bibbia si parla solo di apostasia da Dio o da Gesù nel cristianesimo e significa rinnegare Dio. È quello di cui parlavo nel mio commento. L'apostasia da un organizzazione o da una religione è come dicevi tu solo una strumentalizzazione della Parola di Dio che ogni sedicente vera religione utilizza abusivamente.

      Elimina
  18. Caro riflessivo, ti dirò che per un Po ho avuto anche io il tuo stesso senso di smarrimento.oggi pero la mia fede nella Bibbia è più forte di prima. Ti dirò che ho anche qualche soddisfazione! Non puoi capire cosa si prova quando bibbia alla mano si riesce a confutare il tdg di turno! Certe cose non hanno prezzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati quando, prove alla mano, puoi arrivare a confutare la bibbia stessa... due piccioni con una fava. Ahahahah... sorry... non ho resistito!

      Elimina
  19. Cari amici, è da un po' che leggo questo blog. Quando l'ho trovato ho provato un gran sollievo nel vedere che non ero il solo a notare certe "stranezze" e finalmente ho potuto dire alla mia coscienza che non era un secondo fine che mi portava a dubitare di questa organizzazione.
    Non credo di poter insegnare nulla a nessuno...ma vorrei condividere con voi e soprattutto con chi asserisce che il CD è in buona fede, ciò che ho scoperto da poco. Quando si dice che l'ostracismo è fondato sulla Bibbia per me è una bugia.
    Confrontate Luca 10:4 con 2Giovanni 10....come mai in Luca La TNM traduce nell'abbracciarlo non salutarlo (mentre tutte le altre traduzioni riportano non salutare nessuno per la strada) e quindi fa intendere che non va preso alla lettera mentre in 2Giovanni 10 andrebbe preso alla lettera (per di più, se verificate la nota in calce della Rbi8 riporta alla lettera "non rallegrarsi" che è ben diverso dal non salutare)
    È un caso o il CD ha timore di chi fuoriesce?

    Che dire poi della famosa data 1919?( Data in cui il CD è stato nominato Schiao Fedele Discreto)
    Che fondamento biblico ha?

    Con affetto...un servitore di ministero consapevole
    Vigo2014

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 2 giovanni 10 è la scrittura dove la WT fa fiorire l ostracismo ....ma sappiamo tutti di cosa veramente parla.

      Elimina
    2. Alcuni si mettono totalmente contro a ciò che insegna la bibbia.
      Il mio pensiero concorda con ciò che disse Galileo Galilei nel 1600:"la parola di Dio non può errare,ma possono nondimeno errare i propiinterpreti e i propi espositori in vari Modi.."

      Elimina
    3. Ho la mia personale opinione, pensiero sulla bibbia, come tanti altri in questo blog, ma in questo blog non voglio entrare nel merito in quanto il blog non tratta questi argomenti. Detto cio', da qualsiasi fonte provenga un simile comandamento, comandamento che che spinge all'odio emarginazione, razzismo, si qualsia sia la fonte, uomo,wts, bibbia, dio, ecc.. chiunque lo fa, va contro l'essere umano, contro la sua persona, la sua dignita', il suo voler la liberta',nessuno deve rimanere in una gabbia perche' altrimenti ostracizzato!

      Elimina
  20. Ali di Pietra4 agosto 2016 00:00

    Il caso Galileo calza a pennello per dimostrare che un'organizzazione religiosa sbaglia quando condanna una persona perche' ha un intendimento diverso basato sulla parola.
    Se non sbaglio in broadcasting di questo mese vien detto che l'apostolo Paolo ha ubbidito all'invito di sacrificare nel tempio,senza esitare.
    Quindi anche ai TDG viene detto di ubbidire al corpo direttivo e agli anziani,come segno di lealtà.
    A parte il fatto che,se uno riconosce tale autorità è relativa, ma mi pare che con questo esempio si siano tirati la zappa sui piedi...
    Perché era un comando SBAGLIATO, Perché la cosa non dimostra che Paolo ubbidiva CIECAMENTE a loro,e Paolo assecondò la richiesta PER OPPORTUNITÀ, non per senso del DOVERE, visto che comunque i sacrifici si potevano offrire.
    Se si fosse rifiutato sarebbe stato disassociato?

    RispondiElimina
  21. (MartinLuter2016)
    Interessante traccia di riflessione che può essere uno spunto da cui partire.
    Mi fa venire in mente il mito della caverna di Platone, in cui ad un certo punto c'era uno dei prigionieri che aveva fatto esperienza di ciò che stava fuori dalla caverna e che la verità non stava nelle ombre che venivano proiettate e fraintese.
    Chi fa esperienza di una diversa dimensione, spesso diventa un soggetto a rischio pericoloso. Citando da un riassunto del mito si ha che "Resosi conto della situazione, egli vorrebbe senza dubbio tornare nella caverna e liberare i suoi compagni, essendo felice del cambiamento e provando per loro un senso di pietà: il problema, però, sarebbe proprio quello di convincere gli altri prigionieri ad essere liberati. Infatti, dovendo riabituare gli occhi all'ombra, dovrebbe passare del tempo prima che il prigioniero liberato possa vedere distintamente anche nel fondo della caverna; durante questo periodo, molto probabilmente egli sarebbe oggetto di riso da parte dei prigionieri, in quanto sarebbe tornato dall'ascesa con "gli occhi rovinati". Inoltre, questa sua temporanea inabilità influirebbe negativamente sulla sua opera di convincimento e, anzi, potrebbe spingere gli altri prigionieri ad ucciderlo, se tentasse di liberarli e portarli verso la luce, in quanto, a loro dire, non varrebbe la pena di subire il dolore dell'accecamento e la fatica della salita per andare ad ammirare le cose da lui descritte".

    Condivido le osservazioni di molti, è giunto il momento di passare all'azione, ma probabilmente a poco gioverebbe un'azione da "kamikaze" , forse di più pagherebbe una strategia paziente e One-to-One .
    Non esiste un'organizzazione parallela che possa competere . E forse oggi non è più tempo per i Martin Lutero, però da qualche parte, bisognerà pur cominciare.

    RispondiElimina
  22. Salve a tutti, ho creato questa pagina facebook per far conoscere a tutti testimoni e non la verità sulla WT.
    Ho deciso di utilizzare un metodo SOFT in modo da non far chiudere immediatamente la pagina ai nostri fratelli più devoti e farli leggere fino in fondo.
    Aiutatemi a farla diffondere il più possibile, se volete in futuro possiamo anche organizzarci per sponsorizzarla su facebook.
    Innanzitutto entrate , ditemi cosa ne pensate, e aiutatemi a diffonderla il più possibile.
    Grazie
    https://www.facebook.com/jwlaverita/

    (spostato dal moderatore)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davide Torsi...
      Certo che SOFT in questo caso è un eufemismo...
      Direi ULTRASOFT ! Sono curioso di vedere il seguito, tieni conto però che un Testimone di Geova convinto ha parecchio fiuto per scorgere gli "inganni" degli "apostati".

      Elimina
    2. Lo so, ma credo che sia doveroso provare. Si accettano ovviamente consigli. Altri post sono già in programma.. ora bisogna solo diffonderla.

      Elimina
  23. Secondo me l idea della pagina facebook, di blog come questo, video su youtube (ve ne sono di buoni) sono ottimi. È importante anche informare i non tdg, cosi saranno questi a informare i tdg, con un colpo due piccioni!

    RispondiElimina
  24. Mi fanno pena alcuni degli autonominati "consapevoli" :(
    Secondo me si troverebbero meglio qui.
    Che ne dite ? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Due 100 anni e passa di false aspettative la consapevolezza e' d'obbligo.

      Elimina
  25. Il "FRATELLO" JACKSON si sarebbe lamentato nel BROADCASTING di continue "notizie" FALSE all'organizzazione.
    Mi sa che ha contribuito anche lui con quella testimonianza in Australia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una notizia falsa, è che quello che si è presentato davanti alla commissione in australia non era lui......era crozza che è stato incaricato dagli apostati a fare una recita.

      Elimina
    2. Triste a dirsi, Riflessivo, mia madre insisteva nel sostenere che fosse un sosia...!! "Ce ne sono tanti con una fisionomia simile", diceva! Ha accettato che fosse proprio lui soltanto il giorno dopo aver visto il video, non senza aggiungere che "comunque questa è la "verità", perché gli uomini possono sbagliare, ma l'organizzazione è perfetta...!" Roba da matti... E mia madre è una persona intelligente, ha anche studiato molto (dal punto di vista "mondano") in gioventù, quindi figurati...! La religione è davvero l'oppio dei popoli, c'è poco da fare...!!

      Elimina
    3. Ax80...anche nei TDG ci sono molte persone molto intelligenti persone anche di una certa cultura....il problema è quando la sfera emozionale invade quella razionale che porta l individuo ad avere un certo benessere psichico ...ecco perchè viene detto che la religione è l oppio dei popoli.

      Elimina
    4. Se indagavano solo la chiesa gli organi di stampa erano pienamente attendibili.....

      Elimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL (selezionato dal menù "commenta come...") UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.