Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia."
(Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)


venerdì 23 marzo 2018

Ex-Testimone di Geova rompe il silenzio: "Mia madre mi tratta come se fossi morta"



Amber Sawyer aveva solo 8 anni quando è successo.

Stava guardando i cartoni sul pavimento del soggiorno della sua casa del Mississippi quando ha sentito il botto.



Andò a vedere e trovò la sorella di 21 anni, di nome Donna, morta nel suo letto. Si era sparata nel cuore con il fucile da caccia del padre settimane dopo essere stata scomunicata dalla loro chiesa per essersi fidanzata con un non-Testimone di Geova.

Per Sawyer - che sedette sul pavimento della camera da letto vicino al corpo di sua sorella per ore quel giorno, aspettando che sua madre tornasse a casa dal suo lavoro missionario porta a porta - fu l'inizio di un lungo, doloroso viaggio che un giorno l'avrebbe strappata dalla sua famiglia.

Anni dopo, Sawyer venne scomunicata dopo aver cercato il divorzio da un marito violento. Ha finito per lasciare il marito - e la fede. La sua famiglia ha tagliato tutti i legami con lei.

"I figli dei Testimoni di Geova crescono sapendo che se mai abbandonassero la loro religione, i loro genitori li lasceranno - e questo fa paura", ha detto Sawyer, ora 38 anni, in una recente intervista dalla sua casa a Pascagoula.

Sawyer e molti altri come lei stanno ora denunciando le pratiche di inosservanza della chiesa sulla scia di un recente omicidio-suicidio nel porto di Keego che ha ucciso una famiglia di quattro ex testimoni di Geova che sono stati ostracizzati dopo aver lasciato la fede. Le morti hanno scatenato indignazione tra decine di ex-Testimoni che hanno postato su Facebook, forum online, blog e YouTube, sostenendo che la tragedia evidenzia un problema grave, ma raramente pubblicizzato all'interno della chiesa: l'ostracismo verso i disassociati o dissociati sta spingendo le persone più vulnerabili oltre il limite, devastando le famiglie.



___________________________________________
Link alla notizia: www.freep.com del 18 marzo 2018













Stai leggendo questa pagina da un cellulare?





indirizzo email dell'amministratore del blog:



91 commenti:

  1. un'altra tragedia familiare tra i TdG viene alla luce....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se mi è concesso vorrei per un attimo tornare sull’argomento principale del post, cioè la tragedia familiare nella quale una povera ragazza si è suicidata. Bisogna dire, che indipendentemente dalla religione, molte famiglie sono gravemente compromesse in partenza da un punto di vista dell’equilibrio emotivo e dove il concetto dei valori familiari di convivenza e rispetto reciproco sono del tutto inesistenti. Esse sono come delle polveriere con la miccia innescata sempre pronte ad esplodere nella tragedia in qualsiasi momento, dove la violenza fisica e verbale, la minaccia di violenze e della morte stessa sono costanti.

      Parole come: amore, grazie, per favore, scusa, non sono mai state pronunciate, i figli crescono in un contesto permeato di terrore nell’angoscia e nella paura di essere perfino uccisi dai propri genitori.

      Se un bimbo o una bimba riceve da un genitore una pesante minaccia o forti parole di disprezzo come potrebbe essere ad esempio un “padre” che con fare minaccioso punta un coltello verso la figlia o il fucile carico, questa figlia si sente già morta dentro, anzi la morte sembrerà l’unica via d’uscita al terribile dolore emotivo provocato a questa ragazza.

      Un “padre” che tiene in casa un fucile carico con dei figli piccoli, la dice lunga sui rapporti affettivi di questo individuo. Quando poi la religione entra prepotentemente nella famiglia come spesso accade nell’esperienza geovista, non di rado alcuni membri si trasformano dall’oggi al domani in pericolosi fanatici intransigenti. Molti padri e ahi me molte madri in questa setta hanno dichiaratamente affermato che avrebbero preferito vedere i propri figli morti piuttosto che fuoriusciti, e non sarei affatto meravigliato che siano stati proprio loro ad instillare nella figlia questa drammatica possibilità. La cosa ancora più grave però è che la setta non ha nulla da dire sul comportamento ostracizzante dei genitori quali responsabili della morte della propria figlia per l’incitamento al suicidio.

      Elimina
  2. Noto una cosa: se inserisco su Google il termine "Geova" e clicco su notizie, leggo tutti link ad articoli "confezionati" dalla Betel italiana che parlano per lo più dei congressi.

    Se invece inserisco la stessa parola "Jehovah" in inglese compaiono decine di articoli in inglese su notizie raccapriccianti relativi ai TdG.

    Inizio a pensare che in Italia ci sia una copertura mediatica (dietro le quinte) a favore dei TdG...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si ci avevo fato caso anche io, saranno accordi segreti con la Chiesa Cattolia!

      Elimina
    2. Come ben saprai ci sono diversi modi per essere in cime alle ricerche dei browser... Sostanzialmente sponsorizzare, ma anche le notizie e le ricerche effettuare dalle persone nel web. In tutto il mondo gli scandali che stanno continuamente coinvolgendo i Jw con articoli che compaiono im famosi giornali probabilmente riescono ad "oscurare" i link positivi....in Italia essendoci poca stampa che segue i fatti che accadono tra i tdg questo probabilmente non succede...

      Elimina
    3. CB io parlo solo della sezione "notizie" perchè nelle ricerche "normali" google restituisce numerosi articoli di ex e di contestatori della dottrina TdG.
      Nella sezione notizie, invece, compaiono solo le testate giornalistiche accreditate. Ed in Italia, la betel rifornisce sempre la stampa con articoli publiredazionali a pagamento.

      Contravvenendo alle norme (per responsabilità delle testate) perchè al termine dei publiredazionali va per legge SEMPRE inserita la nota che si tratta di un articolo a pagamento.

      Ma se paghi anche un "supplemento" quella nota spesso la fanno sparire.
      Come accorgersi che sono articoli a pagamento? Basta metterli a confronto e vedere che sono identici o quasi...

      Elimina
    4. Anni fa si suicidò una ragazzina ,gettandosi dal balcone, perche era stata segnata...
      Io abito abbastanza vicino al luogo in cui viveva la vittima e conosco fratelli che hanno parenti in quella congregazione. Mi chiedo da anni come sia stato possibile che la notizia non trapelasse...

      Elimina
    5. Ciao anonino io conoscevo quella ragazza è tutta la sua famiglia , non sono di quelle parti ma sono stata in vacanza diverse volte li è mia figlia è diventata amica di R. Ed è venuta anche a trovarci con i suoi genitori . Lei si scriveva con mia figlia e diceva che era molto contenta perché quel mese che poi si suicido' stava facendo la pioniera e aveva iniziato qualche studio biblico, quindi mi sembra strano che fosse stata segnata sennò non avrebbe potuto fare la pioniera. La sua ultima lettera e'arrivata 3 giorni prima del suo suicidio e mia figlia ha ancora conservata quella lettera. Ci sono state molte voci al riguardo, anche peggio della segnatura ma la verità non si è mai saputa veramente. Aveva solo 16 anni povera ragazza

      Elimina
    6. io conoscevo molto bene tutta la sua famiglia e la congregazione, all'epoca dei fatti erano anni che non li vedevo.Come dice Toscanaccia ci sono state molte voci al riguardo, ma la verità non è mai stata detta chiaramente. I fratelli non ne parlano volentieri, ci devono essere state molte pressioni per farli tacere.

      Elimina
    7. the hiden truths26 marzo 2018 23:00

      Stessa cosa dalle mie parti , ed avendola vissuta con un coinvolgimento molto intenso e particolare , posso garantire che fanno di tutto per uscirne fuori il prima possibile da queste vicende e per insabbiare dubbi e sospetti .
      Solo che in questa storia non avevano fatto i conti di aver pestato i piedi ad una persone come me ignorando da che inferni sono stato vomitato fuori vivo ,e cercando pure di farmi fesso e menarmela ,il sottoscritto invece che sentiva puzza di sporche bugie e di cose molto brutte , che non tornavano a chilometri di distanza , ha invece come si suol dire avuto il coraggio di andare fino a casa del diavolo e di scoperchiare il vaso di pandora pagandola poi come fossi stato un criminale, e la vicenda è ancora aperta aspetto le battute finali .
      Adesso che mi sono dissociato sono sconvolto da come in questa cittadina quando ne parlo tutti sono all'oscuro della vicenda e non ne hanno mai sentito parlare , sono stati capaci di rimuovere tutto peggio di una cosca mafiosa

      Elimina
  3. John, si vede che sono indicizzati all'uopo da tecnici, x quanto riguarda l'italiano, è + gestibile. Cosa evidentemente impossibile in inglese. O meglio, se lo indicizzi in italiano, rimani ai primi posti x un po di tempo. Ma se lo fai in inglese, è fatica sprecata, non riescono a stargli dietro, anche se pagano tecnici, ci deve essere una mole immensa in inglese di news che parlano contro la WT, e in quella lingua, non possono fare nulla. BENE COSI'!!

    RispondiElimina
  4. Scusate l'ot
    Domani 24 marzo 2018 alle 19:00, canale CTV in Canada, lo spettacolo W5 trasmetterà un nuovo rapporto sui Testimoni di Geova. Ex-JWs e altri coinvolti

    RispondiElimina

  5. Fra pochi giorni il Culto dei Testimoni di Geova celebrerà quella che loro definiscono il giorno più importante dell’anno, addirittura un giorno di festa, mah…ovvero quella che secondo i loro “calcoli” sarebbe la data della morte del personaggio biblico noto come Gesù Cristo.

    Una giornata (a detta loro) improntata sulla manifestazione dell’amore per antonomasia ovvero quella di essere disposti perfino a cedere la propria vita per gli altri.

    Contemporaneamente però da ogni parte del mondo ci giungono notizie terribili dei comportamenti di questa Setta causate dai loro “responsabili”, che sono di una tristezza indescrivibile e incolmabile come quella appena descritta in questo post.

    Contemporaneamente quello stesso giorno assistiamo sotto i nostri occhi a una scena di spietato ostracismo da parte di una giovane ragazzina, magari pioniera, forse figlia di un nominato, indottrinata fino al midollo da genitori ciechi e fanatici, verso una donna di età avanzata che aveva dato tutto alla “Verità” e che meriterebbe rispetto, che forse l’ha presa in braccio quando era piccola e l’ha vista crescere ( ma a quanto pare in questo caso la regola dei capelli grigi non significa nulla) Forse una donna sola, magari che avrebbe bisogno di qualcuno che l’aiuti ad attraversare la strada. Invece la ragazza si gira per non vederla e forse scuote simbolicamente la polvere dai piedi, come è capitato a volte a me di vedere, poi questa giovane bussa alla porta successiva come se niente fosse, saluta cordialmente, sorride, parla di Dio e d’amore!

    Mi chiedo... (in senso retorico): come sia possibile andare a predicare in quel giorno, presentarsi alle porte delle persone per parlare d’amore!!!? Ma con quale faccia, con quale coraggio!!! Mentre nello stesso tempo progettano l’assassinio sociale dei loro stessi fratelli SAPENDO di essere addirittura in molti casi responsabili della loro morte fisica quale conseguenza delle loro insensibili e meschine decisioni basate su una interpretazione del tutto soggettiva delle Scritture!!!

    Ovviamente queste parole non sono riferite a quelle persone genuine all’interno del culto che sono ignare di quanto accade e che si sacrificano (purtroppo) con cuore sincero.

    E’ terrificante come una società così detta civile possa tollerare una simile aberrazione!!!

    Ribadisco il mio punto di vista già precedentemente evidenziato in più occasioni e mi associo ad altri nel Blog che avvertono la stessa minaccia e cioè:

    al di là della facciata di “love bombing” propagandata dal CD (Disonesti Consapevoli)
    l’associazione religiosa dei testimoni di Geova è alla prova dei fatti, una organizzazione che possiede tutte le caratteristiche macroscopiche peculiari e documentate di una setta PERICOLOSA
    e come tale andrebbe considerata dai governi di tutto il mondo.

    Se poi qualcuno nonostante questo scempio vuole continuare a vederci Dio, beh, faccia pure!
    Dopo tutto: “chi è causa del suo male pianga se stesso”.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beyond
      il 99% lo sa
      solo che crede e si ripete a mente ogni volta che supera l'ingresso della sala che si sta assicurando un posticino in paradiso che sia terreno o ultraceleste.
      Io mi guarderei con gli occhi di un cittadino approdato su Marte con un cannocchiale che osserva stì tipi che parlano da soli pensando di parlare con Dio alzando gli occhi al cielo quando in cielo magari ci sei te che guardi questo folle comportamento. Perché guardiamo in cielo?
      Perché immaginiamo che ci sia un mondo oltre la Terra nell'universo? Allora questo mondo è materiale perché l'universo è materiale. Ci rendiamo conto delle follie che ci hanno portato a credere?

      Elimina
    2. the hiden truths23 marzo 2018 23:54

      @ Beyond
      Purtroppo ormai non solo tra i TDG ma nella società in generale i valori umani e la coscienza addestrata al bene sono sempre più rari , nel nostro di contesto abbiamo visto e subito i frutti amari e crudeli di questo modo di essere ed esistere .
      Potremmo dalle nostre esperienze in mezzo ai TDG attingere una tale mole di conoscenze ed informazioni da scrivere un trattato sull'ipocrisia e la perversità umana da eclissare un Aristotele o Platone nei loro capolavori.
      Alla fine in tutte le faccende umane che sia la politica le relazioni o la religione i meccanismi e
      le miserie sono sempre le stesse , tutte le infinite contraddizioni degli uomini falsi ,vili e corrotti nella mente e nello spirito risplendono come luci in questi contesti .
      Forse e perchè noi risvegliati dentro siamo un po tutti illuministi ed umanisti che soffriamo nel contemplare tanta ingiustizia pena e bassezza umana .
      Una volta credevo di essere atlante che si portava il mondo sulle spalle e che doveva salvarlo , oggi mi rendo conto che tutto ciò che possiamo fare è solo di non smettere mai di agire e fare il bene in ogni aspetto della nostra vita ,e partendo da quelli a noi più vicini questa è la sola luce di cui possiamo illuminare , illuminarci e brillare.
      Il manicomio TDG con tutte le sue stanze degli orrori non è ne più ne meno criminale di tutte le ideologie partorite dalla mente bacata di inutili perversi e folli uomini in tutto il corso della storia , e tra politica e religioni c'è solo l'imbarazzo della scelta .
      Per quanto ne abbiano fatto gli usi più vili diabolici e perversi, delle sue parole del suo messaggio ed insegnamenti , a tutt'oggi se mi dovessero dare la responsabilità di costituire un modo con una umanità giusta ed in pace , userei Gesù come maestro e modello dell'uomo perfetto .
      Tutto il resto del pensiero umano si fa miseramente piccolo davanti alla grandezza del suo esempio , delle sue parole e dei suoi moniti.

      Elimina
    3. Ci sono dei meccanismi interni che non sono facili da sbloccare , nel teatro del regno si vive come in una ragnatela psicologica , ogni discorso è preparato per rafforzare la convinzione del individuo è un sistema che si rafforza costantemente da solo , con l aiuto dei sensi di colpa e l utilizzo di satana che viene usato ad uso e consumo , ecco che si formano le famose catene mentali, che fanno da intrattenimento.

      Elimina
    4. the hiden truths23 marzo 2018 23:55

      @ Beyond
      Purtroppo ormai non solo tra i TDG ma nella società in generale i valori umani e la coscienza addestrata al bene sono sempre più rari , nel nostro di contesto abbiamo visto e subito i frutti amari e crudeli di questo modo di essere ed esistere .
      Potremmo dalle nostre esperienze in mezzo ai TDG attingere una tale mole di conoscenze ed informazioni da scrivere un trattato sull'ipocrisia e la perversità umana da eclissare un Aristotele o Platone nei loro capolavori.
      Alla fine in tutte le faccende umane che sia la politica le relazioni o la religione i meccanismi e
      le miserie sono sempre le stesse , tutte le infinite contraddizioni degli uomini falsi ,vili e corrotti nella mente e nello spirito risplendono come luci in questi contesti .
      Forse e perchè noi risvegliati dentro siamo un po tutti illuministi ed umanisti che soffriamo nel contemplare tanta ingiustizia pena e bassezza umana .
      Una volta credevo di essere atlante che si portava il mondo sulle spalle e che doveva salvarlo , oggi mi rendo conto che tutto ciò che possiamo fare è solo di non smettere mai di agire e fare il bene in ogni aspetto della nostra vita ,e partendo da quelli a noi più vicini questa è la sola luce di cui possiamo illuminare , illuminarci e brillare.
      Il manicomio TDG con tutte le sue stanze degli orrori non è ne più ne meno criminale di tutte le ideologie partorite dalla mente bacata di inutili perversi e folli uomini in tutto il corso della storia , e tra politica e religioni c'è solo l'imbarazzo della scelta .
      Per quanto ne abbiano fatto gli usi più vili diabolici e perversi, delle sue parole del suo messaggio ed insegnamenti , a tutt'oggi se mi dovessero dare la responsabilità di costituire un mondo con una umanità giusta ed in pace , userei Gesù come maestro e modello dell'uomo perfetto .
      Tutto il resto del pensiero umano si fa miseramente piccolo davanti alla grandezza del suo esempio , delle sue parole e dei suoi moniti.

      Elimina
  6. Il mondo intero soggiace non a Satana ma alle religioni. Dio non esiste, è solo una mera consolazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. amen fratello!!
      AHAHAHAHA

      Elimina
    2. Il dio che non esiste è quello creato dalle religioni a immagine e somiglianza dell'uomo o del caposetta.
      Il Dio creatore si rivela a ognuno di noi, come e quando vuole senza usare l'intermediario o caposetta di turno. La ricezione è personale, ma le interferenze sono tante.
      Sal

      Elimina
    3. Resta da scoprire perchè questo "Creatore" (o Intelligenza creatrice universale) ha creato i pianeti, le foglie, la fotosintesi, gli elementi chimici, il movimento molecolare, i nostri corpi e il loro movimento ecc. ecc. proprio con questa forma e non altre. E soprattutto perchè ha creato il campo di gravità, il piombo e l'atmosfera con quelle caratteristiche fisiche che hanno permesso ad una pallottola di uccidere la sorella di colei che ha fatto questo outing. Perchè ha scelto, questo "Creatore", tra le innumerevoli opzioni strutturali che aveva a disposizione in quanto onnisciente ed onnipotente, che l’organismo animale non possa resistere alla penetrazione di un pezzo di piombo (mentre quello di un albero sì)?
      E non bastano certo le risposte fideistiche del tipo: “la ragazza non era più nelle grazie di Geova” oppure “nessuno può sapere i disegni di Dio”: perchè in tal caso è palese che ognuno può inventarsi il “Creatore” che vuole (sia la confessione organizzata attorno ad "eletti" o il fai-da-te individuale): giustificare le contraddizioni o i paradossi del "creato" inevitabilmente rivela il fatto che ciascuno può mutare le caratteristiche psicologiche di Dio (come se avesse un sistema nervoso centrale) a seconda di quello che il proprio momento emotivo abbisogna.

      Elimina
    4. LE FREQUENZE DI DIO

      Evidentemente a quanto sembra, in molte zone del mondo la ricezione del segnale è pessima! Deve esserci una forte interferenza da quelle parti , probabilmente dovuta a qualche tempesta solare. Non si spiegherebbe altrimenti il fatto che una povera donna in Africa o in India sotto il sole cocente in un arido deserto, che tiene in braccio il suo bimbo agonizzante pelle e ossa e che invoca Dio perché gli conceda una sola goccia d’acqua affinché il suo figlioletto non muoia, non riceve alcun segnale!

      Tutt’altra cosa invece è la ricezione del segnale allo Stanley Theater di Gersey City, oppure a Warwick nelle residenze dorate del CD e Company, dotate di ogni confort, con le tavole imbandite mentre vanno a pesca di carpe nel laghetto sotto casa e dove ricevono lo “spirito santo” lì abbiamo campo pieno Loro hanno le mega parabole puntate direttamente col reame celeste sintonizzate direttamente con Dio su frequenze top secret che soltanto loro sono in grado di ricevere.

      Caro Anonimo, non voglio entrare in polemica con te, ma il Dio creatore di cui parli, è il Dio occidentale dei ricchi che possono permettersi l’installazione delle antenne per entrare in comunicazione con Lui il quale a quanto pare evidentemente esaudisce le loro preghiere.
      Quindi: “No antenna? No party!” Per lo stesso motivo i bambini poveri del mondo in Africa e altrove non ricevono i regali da Babbo Natale a Dicembre che scende attraverso la canna fumaria del camino fino al salotto di casa, per il semplice fatto che gli sfortunati del mondo non hanno il camino, non hanno la casa e non possiedono un salotto. A loro Dio non si rivela! Ma la colpa non è di "Dio", o di "Babbo Natale"! Noohhh.. la colpa è di quei disgraziati, peggio per loro che sono poveri!

      In qualunque salsa si voglia presentare questo ipotetico “Dio creatore” sarebbe comunque e sempre responsabile di tutto il male e la miseria e la sofferenza del mondo a tutti i livelli. Non potrebbe mai avere giustificazione. Un essere che possiederebbe tutta la conoscenza dell’universo e tutte le ricchezze e tutta l’abbondanza e tutti i segreti della vita in grado di eliminare all’istante le sofferenze dei suoi figli e non intervenisse, facendoli vivere nella miseria e nel dolore e nella morte, non potrà mai, MAI, ricevere giustificazione alcuna. La sua vergogna sarebbe eterna.!!!

      Elimina
    5. in effetti siano maledette tutte le balle raccontate in nome di dio... il primo strumento per il controllo mentale!

      Ragazzi, più apro gli occhi, più vorrei sfondare il muro a testate per come ci sono caduto con tutti e due i piedi....

      Elimina
    6. XBeyond : la loro risposta a queste spiegazioni sia quali sono: che queste persone muoiono di fame compresi i bambini perché è colpa dell uomo avido che segue satana. È la causa della disubbidienza e perciò è giusto che muoiano perché tanto li riporta in vita e poi si da una chiara prova dell’ingovernabilita dell uomo. Amen 🙏 della serie fortunati che siamo in Occidente

      Elimina
    7. X Beyond:
      Quello che dici su DIO e il male me lo chiedo continuamente, Ipotizzo (perchè le certezze in questo campo sono pericolose) Ipotizzo che abbia fatto fare quella fine al Suo diletto figlio come testimonianza che non c'era alternativa alla sofferenza del genere Umano, tanto che non l'ha evitata neanche a Cristo, evidentemente Noi non abbiamo il quadro completo della Situazione, nell'Universo c'è un ORDINE che cozza paurosamente con il male, ipotizzo che abbia permesso il male come disse Cristo affinche le opere di DIO siano manifeste, se non lo avesse permesso CHI AVREBBE MAI IMMAGINATO DOVE SAREBBERO DECADUTE LE SUE CREATURE!?!? Nel mio piccolo mi è capitato che mio figlio mi ha accusato di non dirigere in modo valido la nostra azienda, cosa dovevo fare? cacciarlo?!?! gli ho dato una parte di soldi e gli ho detto vediamo che sai fare, capace faccia meglio di me, ma non avendo esperienza era difficile, infatti una catastrofe, ma sono stati soldi BEN SPESI perchè a capito di non capire a causa della poca esperienza, ipotizzo che sia capitata una cosa del genere tra gli Angeli di DIO, insomma speriamo che sia così altrimenti siamo TUTTI FOTTUTI!!!

      Elimina
    8. Teniamo conto che noi facciamo ragionamenti basandoci esclusivamente sulla Bibbia ..e ne siamo condizionati , ma la Bibbia non è infallibile ne tanto meno l unico libro che parla di divinità , se credessimo al libro dei veda ..che sembrerebbe avere 20000 anni , avremmo una base diversa nel poter fare dei ragionamenti su Dio.

      Elimina
    9. X Beyond: Il tuo ragionamento per spiegare, giustificare indica chiaramente comunque un'impotenza di colui che non la dovrebbe avere, come dire si ok io non sono perfetto non posso fare di piu', ora dimostrami se tu sai fare di meglio!

      Elimina
    10. Viene detto.... ma Dio ha avuto rispetto del libero arbitrio ....allora come mai interviene con armaghedon a sterminare mezza umanità ? a separare il giusto dal malvagio, selezionando uno ad uno ?...ma poi lascia in vita satana e lo mette ai domiciliari per 1000 anni e poi di nuovo la solita musica ?..... la storia di pinocchio ha molta più logica.

      Elimina
    11. oggi possiamo, grazie alla scienza e all'archeologia, guardare indietro nel tempo.
      Non c'è nessuno che ci guarda e che ci giudica, non siamo il centro dell'universo. Se domani la terra sparisse, l'universo neppure se ne accorgerebbe... siamo meno di un granello di sabbia nell'oceano, ma siamo tuttora convinti di essere il centro dell'attenzione di qualcuno in questo universo sconfinato

      Elimina
    12. L idea che ce qualcuno che ci guarda ci fa rigare un pochino più diritti , voglio ma non posso , guardare ma non toccare .

      Elimina
    13. John ...Bella questa conversazione ...L avvocato del diavolo il gioco del diavolo 2/2 you tube .....sarebbe quasi da postarlo.

      Elimina
    14. Esatto John, siamo il nulla nel nulla del nulla!! E i credenti si affrancano a qualsiasi cosa pur di alleggerire il senso ad un nulla! Siamo qui x caso, e la gente spreca pure questa opportunità buttando la sua vita alle ortiche!

      Elimina
    15. Per caso... non lo so. Quel che so è che ci diamo grandi arie, come la chiesa nel medioevo, pensando che il creatore dell'universo abbia in testa solo il nostro pianeta e la nostra esistenza.
      Io non credo che la materia prenda vita "per caso", ci sono elementi per pensare, comunque, che la materia sia viva in sè.

      Ma non è questo il punto. Quando assistiamo a ingiustizie tutti vorremmo che esistesse un sommo giudice che faccia giustizia, ma ciò non è mai accaduto. Buoni e cattivi col tempo son tutti divenuti polvere, il cattivo ha smesso di far male, il buono ha smesso di soffrire. E se fosse questa la più alta forma di giustizia? Perchè cercarsene altre di cui non si ha riscontro?

      Ma chi vuole controllare la tua mente, ti proporrà sempre un dio di cui lui è l'unico rappresentante: una bella fregatura!
      Anzi, una bella truffa!

      Elimina
    16. Quante riflessioni e anche domande aprono questi commenti. L'inquietudine che si agita in me, il desiderio di trovare una direzione importante che dia un senso alla vita stessa. Se gli altri esseri viventi (piante e animali) soddisfano il loro esistere con nascere, mangiare, trovarsi una tana, continuare la propria specie... può l'uomo avere il continuo desiderio di spiritualità senza che ci siano risposte a questo? E come mai lo abbiamo se non esistessero le risposte? Forse "qualcosa" mi sfugge? Ho ascoltato stamattina il "discorso speciale" ma a quelle promesse future non riesco più a credere. E l'insoddisfazione, con il desiderio di trovare la direzione, è ancora accanto a me.

      Elimina
    17. Scricciolo, io credo che tutto questo nasca dalla consapevolezza dei nostri limiti, cosa che manca al mondo animale. Più un essere e' intelligente più ci saranno dei vuoti da colmare, la consapevolezza dei limiti, di che cosa si va incontro, questo ci spinge a cercare un qualcosa che ci fa stare bene, che non ci faccia sentire da soli ecc.. Ma non cadiamo nell'errore siccome io necessito di questo, ho bisogno di questo, questo ci deve essere perchè io devo colmare le mie carenze, la mia voglia di spiritualità!! Sai quante forme di spiritualità ci sono nel mondo, sai quante figure spirituali dovrebbero esistere?

      Elimina
    18. Purtroppo la nostra comprensione limitata non ci permetterà mai di vedere chiaramente oltre le "cose". Da un punto di vista umano riconosco che la terra è insignificante se considero il nostro universo(ammesso che ne esista solo uno), ma poi leggo i risultati di una ricerca su solide basi scientifiche che dimostra come la materia, tutta la materia, modifichi le sue caratteristiche quando viene osservata. E' incredibile pensare che persino lo scorrere del tempo non sia lo stesso in punti diversi dell'universo e non si parla di fuso orario, ma proprio del tempo... In un futuro non troppo lontano potremmo scoprire che anche l'infinito universo è la realtà creata "collettivamente" dalla mente umana. Gesù stesso disse che era la "fede" ovvero la nostra convinzione che avrebbe potuto modificare la nostra realtà. Nessuno di noi è ancora riuscito a spostare un monte ma non mi stupirei se in futuro fosse dimostrato che ciò che percepiamo sia nei fatti una realtà "virtuale". Non dimentichiamo ad esempio che l'occhio non trasmette al cervello le immagini ma soltanto impulsi elettrici. Così come il tatto, il cervello non sceglie tra liscio e ruvido, ma su frequenze elettriche diverse. Dunque dentro di noi tutto viene ricostruito a "tavolino".

      Elimina
    19. Bellissimo commento Ottusangolo!

      Elimina
    20. Bella riflessione. Si avvicina al mio pensiero.

      io comunque lascerei stare ciò che è scritto in rotoli ritenuti sacri perché contengono una visione molto limitata e personale della realtà, e, anzi, non è da escludere che siano stati scritti appositamente per ingannare le masse.

      Elimina
    21. E se fossimo come su un videogioco così sofisticato da essere di fatto reale!?!
      Dove entità superiori si divertono con Noi???
      Sarebbe agghiacciante ma non me la sento di escluderlo al 100% perchè tornerebbe tutto logico senza acrobazie mentali per cercar di spiegare come vanno le cose.

      Elimina
    22. Io non la metterei necessariamente sul negativo, non credo che noi esseri umani siamo il giochino di qualche entità superiore...anzi....non penso nemmeno che in mezzo a tanta bellezza e perfezione l 'unica creatura "uscita male"siamo noi esseri umani ....comincio a credere che l'oriente con le sue filosofie di gran lunga più antiche anche del cristianesimo,sia più vicino alla realtà dei fatti rispetto a gli occidentali ...sto approfondendo diversi aspetti e fino ad ora mi sembra che le loro spiegazioni filano molto di più di tante baggianate e arrampicate sui muri

      Elimina
    23. x Beyond: Mi aggancio ai tuoi ragionamenti sul creatore, se guardiamo la Lezione 24 di Lele e Sofia, inizia con: -Wow una farfalla, che bella! La madre: Geova le ha fatte belle perchè ci vuole bene e vuole che ci siano solo cose belle
      intorno a noi.... Ora pensa a tutti i tipi di farfalle che conosci. Tutte all'inizio sono dei bruchi... che carini!-
      La realtà è molto più cruda, l'altro giorno sul pino davanti a casa noto un bozzolo filamentoso bianco in cima... TERRORE! Prendo la scala e la cesoia con prolunga, stando ben lontano perchè si tratta di un nido della processionaria, una parente molto meno carina della farfalla, una falena che nello stato larvale detta anche -gatta pelosa- ha dei peli urticanti color rosso marrone che se entrano a contatto con la pelle o le mucose creano fortissime irritazioni. Il mio terrore è per il cane, ho visto foto in rete da paura con cani dal naso e lingua consumati e andati in necrosi per aver annusato i carini vermetti che camminano in processione.
      Grazie creatore che ci vuoi bene e hai creato solo cose belle per noi!.

      Elimina
    24. Complottista la natura ci insegna che il Creatore non ha creato il bene e poi è finita male. La natura, e per natura intendo quella universale, ci insegna che nell'atto creativo è stato creato tutto e il contrario di tutto nelle stesse identiche proporzioni. Se non si trova quindi l'opposto di qualcosa, basta cercarlo, perché “semplicemente” è finito da qualche parte. Di conseguenza il trionfo del bene sul male non è per sua natura possibile. Ci sarà sempre la possibilità di trovare una farfalla da ammirare e un'altra che invece potrebbe farti arrivare in ospedale. C'è solo la possibilità di scegliere, ma scegliere per il meglio non sempre ci impedisce di farci del male, anzi quello che "rimproveriamo" al Creatore e che spesso si muore senza aver avuto nemmeno la possibilità di scegliere... e che milioni di persone oltre che scegliere non hanno avuto nemmeno la possibilità di conoscere e quelli che hanno creduto di conoscere, hanno solo trovato la fregatura..., e siccome siamo stanchi delle fregature, se dobbiamo credere abbiamo bisogno che lui si riveli... Le scritture dicono che Lui si fa trovare, ma è troppo labile il confine tra la sua presenza e la mia immaginazione...

      Elimina
    25. io rimango del idea che questa non è l unica vita , ognuno di noi ritornerà e riaffronterà di nuovo tutto come se fosse la prima volta, se è successo una volta perchè non 2, 3 , 4 , 5 ecc... ditemi il perchè ?

      Elimina
    26. E bravo Riflex!siamo sulla stessa lunghezza d onda a quanto pare!stiamo parlando di reincarnazione?se anni fa mi avessero detto che un giorno avrei preso in considerazione questa possibilità, credetemi che mi sarei autoflagellato! Io non ricordo nemmeno come ci sono arrivato,ma da delle risposte assolutamente logiche sul perché esiste il male e le ingiustizie....e soprattutto responsabilizza ogni individuo,ti fa comprendere che non sei in balia degli eventi, anzi....

      Elimina
    27. Perfino nei vangeli esistono tracce della reincarnazione ..ma si fa finta di nulla , o si cerca di dare una spiegazione da non farla divenire presente , alcuni dicono che dovremmo ricordarci le nostre vite precedenti....ma se analizziamo anche la Vita di Gesù dimostra che non è necessario ricordarsi....lui aveva già tutto dentro qualità morali e spirituali , e solo al età di 30 anni si ricordò di aver già vissuto una vita preumana ,... senza un risveglio della memoria , fino a quel momento è come se avesse vissuto solo quella vita terrena come se fosse la prima ed unica volta ................dunque non ce da meravigliarsi se su questa terra esistono ( da sempre ) persone decisamente più evolute , con una coscienza molto elevata e sensibile ai bisogni degli altri ..lo stesso Paolo disse : che quelli che non hanno legge fanno per natura le cose della legge , essi sono i medesimi che dimostrano come la sostanza della legge sia scritta nei loro cuori......(senza bisogno di essere religiosi o credenti).

      Elimina
    28. Reincarnarsi senza sapere chi ero prima ne sapere chi sarò domani è una continuità di cui volentieri posso fare a meno. Se devo spezzare la vita in questo modo credo sia più utile nella vita spezzare la carta igienica. Amo la mia famiglia e il mio bambino, domani senza saperlo mio figlio potrebbe essere il mio vicino di casa dispettoso che mi mi butta i mozziconi sul balcone...che ne dite?? Più l'uomo cerca di costruire la propria eternità e più apprezzo l'incoscenza della morte.

      Elimina
    29. Veramente non sarebbe proprio così ,ottusangolo, e il fatto di non ricordare le vite precedenti ha una valida motivazione, bada che non si ha ricordo della propria identità ,ma le lezioni apprese rimangono ...posso comunque dire una cosa senza polemica? Ho notato che chi non crede più a niente pare si crogioli nelle sue certezze del niente...lo trovo un atteggiamento masochista al pari di chi ha una fede cieca

      Elimina
    30. @ l.m e per quante volte dobbiamo rincarnarci per fare meno errori.Io ne faccio di continuo e non mi sembra che imparo molto .

      Elimina
    31. Ma vivere vi fa schifo?

      Elimina
    32. Il vero problema di fondo, secondo me, è l'incapacità dell'essere umano di accettare la morte, e quindi la fine di tutto, come ipotetica realtà della vita.
      Ci spaventa a tal punto pensare che tutto possa spegnersi cosi, all'improvviso, che sentiamo la necessità di colmare questo vuoto cercando tra le tante ipotesi quella che più ci aggrada.
      Io non posso né confermare e né mettere in dubbio la teoria della reincarnazione allo stesso modo in cui non lo posso fare con la "speranza" della resurrezione cristiana.
      Sono cose che nessuno può dimostrare e per questo credo che fino a quando sono credenze personali,che vi fanno stare bene, ok.
      Ma se si cerca di influenzare anche altri cercando consensi e approvazione su quello in cui si crede, beh, non so fino a che punto possa essere corretto, specie in un blog in cui ci sono persone che stanno cercando da sé il proprio equilibrio psico-fisico dopo anni di finte speranze e false dottrine in cui si è creduto.
      Una cosa è parlarne, un altra è sostenere com assoluta certezza che il proprio punto di vista sia quello giusto, anche perché ci sono tantissime domande a cui poi uno per onestà intellettuale deve rispondere per dar credito a quello che asserisce di credere.
      Vedi L.M.
      Se esprimi il tuo punto di vista in un posto pubblico come questo, è pur giusto che permetti ad altri di poterti fare delle domande in merito e di chiederti risposte,altrimeti si è allo stesso livello della stessa organizzazione dalla quale siamo usciti, e cioè di credere senza poter mettere in dubbio o porsi domande, e credo sarebbe davvero triste una cosa simile...

      Elimina
    33. Caro Giuseppe, L.M ha espresso semplicemente il suo punto di visto. Il fatto che io sia assolutamente convinto in ciò che credo, di per sé non costringe nessuno. Il confronto, persino il dibattito, è quasi sempre costruttivo. Anche la libertà di scegliere di farsi influenzare o meno da un'altro punto di vista è un'altra conquista ottenuta dal testimone che ha aperto gli occhi.

      Elimina
    34. Giuseppe, sottoscrivo parola per parola. Il fanatismo di una persona si vede anche da questo: esce da una religione e si butta in un altro credo sentenziando l'opinione altrui con la stessa sicumera con cui lo faceva quando seguiva la religione precedente.

      E' diventato ateo? Critica i credenti e li ridicolizza. (a volte un mio errore)

      E' diventato cattolico? Critica aspramente atei e TDG

      Crede nella reincarnazione? La insegna come fosse verità assoluta!

      Insomma si esprimono certezze con la stessa convinzione con cui prima si predicavano tante "balle".
      E si cercano "amicizie" (che poi vere amicizie non sono) solo con chi la pensa come loro.

      Lo stesso atteggiamento settario che avevano in precedenza. Cambiano le idee, non gli atteggiamenti.

      Dovremmo darci una regolata. TUTTI!

      Elimina
    35. John la tua fede si racchiude nella frase: "Basta farsi prendere per il c."

      Elimina
    36. Bè... Ottusangolo... chi sarebbe l'essere umano che io possa considerare come affidabile portavoce di Dio?

      Elimina
    37. Attenzione la reicarnazione per i buddisti non è una speranza ..ma una condanna , perchè bisogna di nuovo riaffrontare tutto ,sofferenza, vecchiaia e morte , sotto un altra veste , in realtà la morte non esisterebbe , ma è solo un evento che fa parte in questa vita o vite ....in parole povere per il buddismo questa vita è una specie di inferno.........be se analizziamo la vita nei suoi minimi dettagli in tutte le sue sofferenze , come possiamo dargli torto ...ma giustamente e umanamente non ci pensiamo e la viviamo sommergendosi di illusioni.

      Elimina
    38. Sulla reincarnazione ci sarebbe tanto da dire ma non è questo il blog adatto, però qualche riflessione la vorrei fare:

      Se ogni persona si reincarna, come mai la popolazione mondiale è in costante aumento? Da dove arrivano le nuove nascite?
      Se ogni persona si reincarna e dimentica la sua vita precedente a cosa servirebbe la reincarnazione?

      Ogni generazione ripete gli stessi errori della generazione precedente. Per vederlo basta osservare i nostri figli che devono provare sulla loro pelle gli errori in cui si infilano, fregandosene dei consigli dei genitori.

      Se invece a reincarnarsi sono sempre le stesse persone, perché ci sarebbero persone di serie A e persone di serie B?

      Quelli di serie B non hanno il diritto di reincarnarsi?

      E se queste sono quelle che non hanno fatto tesoro della vita precedente (e come avrebbero potuto farlo se non ricordano niente?) come mai vengono punite per qualcosa di cui non hanno memoria?

      C'è una entità superiore che decide chi deve reincarnarsi e chi no?
      Questa entità superiore perché non si manifesta chiaramente?
      Giochiamo a "Chi l'ha visto"?

      Non sono un negazionista. Sono aperto a qualsiasi opinione se supportata da prove. Altrimenti rimane solo un opinione, legittima finché vuoi ma NON dimostrabile, quindi da catalogare come una fede come un altra.

      Ognuno crede a ciò che vuole, per carità, ma farne un dibattito in cui si vuole affermare una cosa solo perché ne siamo fermamente convinti è come dire che esistono gli unicorni rosa e dobbiamo crederci perché è così e basta.

      D'altra parte non è la stessa cosa per Babbo Natale? Un sacco di bambini ci credono. Ognuno di essi riceve regali e quindi "è così e basta!"

      Fuggire da una prigione per infilarsi in un altra prigione non è nei miei desideri. Sbaglierò ma preferisco avere le prove di ciò in cui dovrei credere. Auguri. - Simon Pietro

      Elimina
    39. Mi scuso se ho urtato qualcuno,non era mia intenzione ...effettivamente non è questo il posto giusto per discutere certe tematiche...comunque le domande sono legittime e le risposte esistono, a portata di mano ...voglio precisare che io non mi sono rinchiuso da nessuna parte ,sono idee maturate nella mia testa e lì sono rimaste fino a tre giorni fa,anche io rifuggo come la peste qualunque recinto organizzato e gestito da uomini.

      Elimina
    40. Simon pietro.. chi crede nella reincarnazione ..non ce solo questo pianeta nel universo ma miriadi , e non ce bisogno che ci sia un Dio che stia li a guardare e a punirci o premiarci..ma tutto si svolge da se in funzione della legge causa ed effetto ( il Budda la chiamava la legge perfetta), e che la Bibbia chiama ..ciò che uno semina raccoglie ...ognuno di noi avrebbe un debito karmico da portare come risultato di vite passate...comunque sia credere o non credere nella reincanazione poco importa , perchè lo scopo di migliorarsi di continuo è un dovere che abbiamo verso noi stessi e verso gli altri . Comunque sia, ciò che conta è che noi oggi siamo qui con i nostri compiti da portare avanti.

      Elimina
    41. Una verità di fatto molto semplice: la peculiarità del vivere è tale solo, e solo se, viene rapportata al suo opposto, cioè la morte. Senza il suo opposto, come unità di misura oggettiva, non si potrebbe nemmeno distinguere ciò che chiamiamo vita da ciò che non lo è. Non chiamiamo infatti "vita" l'esistenza delle rocce, che non sono soggette alla morte biologica. Le emozioni positive sono tanto più indimenticabili quanto più percepiamo (più o meno consapevolmente) la loro straordinarietà, cioè, la loro difficile ripetibilità. In un'ipotetica vita eterna l'intensità di queste emozioni si perderebbe, poichè esse non sarebbero più rare ma ripetibili all'infinito.
      Il timore della morte è il timore del morire con dolore, del perdere le proprietà, di perdere vite affettive, divertimenti, ubriacature di gioie (nessuno ha paura di perdere malattie e tristezze!) capacità di esprimere se stessi.
      In realtà, se lo si guarda bene, si ha paura che la vita che conduciamo sia sottoutilizzata o utilizzata male, e allora nasce spontaneo il sentimento di una seconda chance.
      Siccome la dialettica, cioè la logica che sa individuare la compenetrazione degli opposti, è l’unica che può ricostruire il fenomeno, l’oggetto di cui si fa esperienza, per quello che oggettivamente esso è, si può affermare, dialetticamente, che i fenomeni sui quali costruiamo il concetto di vita sono tali proprio perché riusciamo a connetterli alla morte.

      Elimina
    42. Ramiro, hai detto cose giustissime. Appoggio completamente la tua idea.
      Comunque credo che si possa vivere bene anche senza avere per forza la risposta a tutte le domande. D'altra parte l'intelligenza degli esseri umani è proprio questa, non quella di trovare le risposte ma farsi le domande giuste.
      Non sono state le domande quelle che ci hanno permesso di aprire gli occhi verso una setta che ci teneva prigionieri?
      Ora abbiamo tutte le risposte?
      Sicuramente qualcuno ce l'ha, ma la maggioranza di noi, credo, che si accontenti di essere fuggito via dall'inganno.
      Per il resto si vive bene lo stesso. - Simon Pietro

      Elimina
    43. Permettetemi una battuta ..perchè siamo diventati TDG ? evidentemente avevamo un debito karmico. (((-:

      Elimina
    44. Karma, Karma :-) il mondo è bello perchè è vario: Ci siamo liberati dalle catene WTS, ognuno può credere a ciò che vuole, l'importante è che non ne venga condizionata l'esistenza, e non se ne faccia proselitismo cercando di convincere altri. E' anche normale però che se l'altra persona persevera sulle proprie vedute, si possa rispondere almeno per par condicio, poi ovvio che non bisogna insistere da nessuna delle parti. Io questo problema ce l'ho in casa, mia moglie ha il settimo chakra completamente chiuso, io guardo il canale FOCUS, programmi sullo spazio e l'universo, lei non si pone la minima domanda, ma questo non ci crea nessun problema, anzi ci facciamo delle grasse risate su questa diversità. Simon Pietro hs scritto:
      -Sbaglierò ma preferisco avere le prove di ciò in cui dovrei credere.-
      Non è affatto sbagliato, è solo un modo di vedere le cose, come non è sbagliato credere in cose non dimostrabili, la scienza nei secoli è andata avanti anche grazie a chi vedeva le cose prima ancora di scoprirle. Si chiama ricerca.
      Io sono perennemente alla ricerca, non so nemmeno bene di preciso di cosa, forse è per questo che sono rimasto incastrato tra i tdg, e quindi devo fare più attenzione.

      Elimina
    45. Ahahah!stessa situazione Complottista!a casa mia i miei gatti si pongono più domande di mia moglie! A me invece si è aperto il terzo occhio e la mia mente va va va;))))

      Elimina
  7. Ciao a tutti personalmente non commento l articolo perche ormai purtroppo questo e' solo uno dei tanti casi tristi e spaventosi accaduti nell organizzazione. Piuttosto vorrei commentare il fatto che il CD spiega che i beneficiari del nuovo patto sono i criatiani unti e Cristo e' il solo mediatore per loro mentre loro sono il tramite per coloro che non hanno la speranza celeste. Inoltre il comando di Cristo continuate a far questo in ricordo di me a chi era rivolto? Agli apostoli quindi solo a coloro che avevano la speranza celeste. Percio la commemorazione istituita dal Cd e' un invenzione fatta da loro dove la partecipazione dei fedeli ha un ruolo di suggestionare e motivare la grande folla a sentirsi peccatrice e a predicare di piu contribuire di piu.... Percio celebrata come fanno i tdg altro non e' che un istituzione umana del CD. Io personalmente ovviamente come gia da due anni non saro' presente.saluti a tutti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La "commemorazione" dei TdG non è cristiana, anzi se esaminata da vicino è anti-cristiana, poiché chiude alla maggioranza la possibilità di sentirsi in comunione con il Cristo, che ha dato la sua vita per essi, questo essendo, secondo le parole stesse attribuite a Gesù il significato del pane e del vino. E il famoso "nuovo patto" era per TUTTI coloro che sarebbero diventati suoi discepoli, senza distinzioni di classe. Daltr'onde anche loro avevano ammesso alcuni anni fà in una nota in calce di uno studio Torre di Guardia che tutti i primi cristiani avevano la speranza celeste! Questa è una chiara ammissione che la dottrina delle 2 speranze non è biblica...

      Elimina
    2. Hai detto bene Simone, celebrare la commemorazione è stato il modo migliore per celebrare se stessi.

      Elimina
    3. La realtà è che la Commemorazione è diventata la scusa buona per sfoggiare abiti nuovi da gale tipo alcuni di quelli che vanno in Chiesa a Natale..
      Mosè qua Mosè là..eh no Dio ha fatto sparire il suo corpo
      Gesù qua Gesù là eh no il corpo non c'è perché è asceso ai cieli.

      Harry Potter non c'è perché..ah no quello è un romanzo.

      Elimina
    4. the hiden truths27 marzo 2018 20:28

      E' solo una Diabolica e suggestiva celebrazione ,atta ad incutere una certa parvenza di presenza divina nelle loro faccende e dottrina-
      Primo come abbiamo abbondantemente provato con le scritture in un altro blog , non ha ragioni scritturali di essere ...."Celebrata "
      Secondo il battesimo è la sola pubblica manifestazione di una certa scelta e volontà nella tua vita .
      Terzo se propio le cose dovessero stare secondo i loro deliri va detto che è la caparra dello spirito santo che ti fà sentire la chiamata celeste e non tracannare vino e sbocconcellare pane davanti agli altri , per comunicargli cosa poi ??? che io andrà in cielo e voi no???
      Quarto nelle prime congregazioni non si distribuiva in giro la voce che quel tale giorno ci sarebbe stato lo spettacolo del calice e del piattino.
      Quinto anche altre confessioni definite quattordisemali la celebrano come i TDG ed allora come la mettiamo con le unzioni tra avventisti mormoni e gli altri ?
      Sesto.......mi fermo qua dai che è meglio perchè se no comincio a mitragliare prove e ragionamenti ad altezza d'uomo a raffica.....

      Elimina
    5. A coloro che pensano di avere certezze (di credo) e che al tempo stesso prendono in giro chi certezze non ha (e magari vive bene lo stesso) dico:

      Occhio che le vostre certezze un giorno potrebbero sgretolarsi come l’argilla in acqua e lasciarvi senza più alcun punto di appoggio

      Elimina
    6. Ben detto John, mi piaci perchè sei sempre equilibrato, anche se a volte non condividi pienamente, ma non fai pesare la cosa.

      Elimina
    7. a volte può sembrare che il mio pensiero contempli alcune certezze. Ma non ne ho, sia in un senso che nell'altro.
      Ho però delle riflessioni che forse un giorno esternerò, ma non vorrei per questo condizionare il pensiero altrui.
      E' anche vero che queste riflessioni contengono domande (senza risposta ovviamente) che però possono aprire la porta a ragionamenti a più ampio respiro.

      Come qualcuno ha detto, spesso si passa un'intera vita a cercare di capirne il senso, piuttosto che viverla intensamente.
      Perchè si ha sempre il timore, a volte, di viverla nel modo sbagliato. E così facendo, probabilmente, sbagliamo sicuramente...

      Elimina
    8. ci piace che ci raccontino delle bugie. Ci fanno star bene! Lo sappiamo pure, tant'è! In amore, nei rapporti sociali, a lavoro, nei cammini religiosi, ecc.. Ci piace sentirci raggirati, come l'effetto placebo raggira la nostra mente. E' innegabile. Ognuno ha il pieno variabile però! Chi si stufa prima di farsi fottere, e chi scopre che gli piace ...
      e chi si rende conto che non ne può +, e manda gli altri a farsi fottere

      Elimina
    9. the hiden truths30 marzo 2018 03:34

      Più che farci raccontare bugie eravamo bambini in quanto a maturità e conoscenza nel discernere le panzane dalle verità,gli abbiamo ingenuamente lasciato rabbonirci i sensi e la ragione, drogati a piccole gocce ma costanti della loro ideologia e follia.
      Oggi credo che saremmo tutti molto ma molto più savi ed accorti , ci siamo semplicemente innamorati ingenuamente della attraente bellezza ,di una scritturalmente infondata dottrina ed organizzazione religiosa.
      Non è una colpa , se dovessi scegliere un coniuge oggi , di sicuro non tornerei a sceglierne uno uguale a quella sposata che alla fine ti ha pure tradito e distrutto una famiglia , oggi saprei che con quel genere di persone non si fa famiglia e non ci si sposa , ma solo oggi dispongo di tutti gli elementi per poter valutare meglio ciò che faccio.
      Quindi credo che l'unica cosa di cui abbiamo tanto peccato si chiama buona fede , eppure le stesse scritture ci mettevano in guardia dall'avere troppa buona fede .....Accertatevi di ogni cosa......L'inesperto pone fiducia in ogni parola .....Esaminarono attentamente le scritture per vedere se le cose stavano cosi......la verità è che lo percepivamo che qualcosa stornava, che uno strano ronzio al cervello non lo riuscivamo mai a spegnere che tutti quei sorrisi e quel "Genuino Interesse " erano fittizi , falsi come la maggior parte degli adepti ,
      Ed è la profonda consapevolezza della loro propia falsità che cercano di rimuovere dal disturbo che gli provoca nella coscienza ,innescando poi quei processi che li portano a diventare dei pittoreschi psicotici pieni di paradossi , problemi di dissonanza e contraddittori comportamenti Cristiani.

      Elimina
  8. Mi ha chiamato una lontana cugina testimone che mi ha pregato di dirle se fossi disassociato o meno per sapere se doveva tenere o bloccare il mio numero. Ho risposto che non ero disassociato. Ho pensato quindi di bloccare il suo... ma poi ho lasciato stare. Purtroppo è questo lo standard di intelligenza che l'organizzazione vuole creare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono stata bloccata da un parente molto vicino...gli ho gridato così tante volte "sporco fariseo ipocrita" che son sicura che non vorrà mai più rivedermi...non che questo mi addolori😂

      Elimina
    2. questi sono talmente esaltati che quando inviai la mia lettera di dissociazione feci in modo che lo sapessero tutte le congregazioni della zona! Odiavo l'idea di essere identificato come TdG! Ed ogni volta che li incrocio gli sorrido in faccia come un ebete... :-)

      Elimina
  9. Ciao a tutti, forse sono fuori tema ma volevo portare alla vostra attenzione questo video

    https://youtu.be/gGV-m6QWgDk

    A me è venuta la pelle d'oca.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. in effetti io mi sento davvero le mani sporche di sangue... per aver sostenuto questa organizzazione amorale per troppi anni!


      Mi viene il vomito solo a intravedere quelle facce... ed il vomito a vedere chi gironzola per le strade con in mano riviste che propagandano falsità...

      Elimina
    2. Morris ha Problemi Mentali agisce come uno Psicopatioc Seriale!!!

      Elimina
    3. A mio parere, analizzando le microespressioni facciali di Morris e la sua gestualità in questo broadcasting: neppure lui crede a quello che dice, in altre parole: mente! Se poi si considera il fatto che si tratta di una registrazione in uno studio televisivo dove la parte (i gesti, le espressioni, le parole) viene provata e aggiustata più volte su indicazione della regia per farla apparire credibile, non rimane molto da dire su spontaneità, sincerità, onestà, risulta essere uno dei tanti prodotti televisivi preconfezionati, niente di più e niente di meno.

      Una volta per predicare, giusto o sbagliato che fosse, la gente rischiava di persona, attraversava fiumi in piena, deserti infuocati, bestie feroci; oggi basta sedersi su una comoda poltrona in uno studio televisivo e farsi incipriare il naso dalle truccatrici.

      Elimina
    4. Morris è un ologramma è come berlusconi è tutto finto ......lui non ce .((-:

      Elimina
  10. Ciao a tutti, volevo ringraziarvi per i vostri pensieri e le vostre riflessioni condivise in maniera onesta e trasparente. Essere nata a cresciuta all interno di questa comunità senza aver avuto possibilità di scegliere davvero se fosse la cosa giusta o meno.. alla lunga può portare a depressione e forti crisi che su una personalità debole possono avere anche gravi conseguenze. In effetti la disassociazione è uno strumento che non capisco non coincide con il libero arbitrio di ognuno ammesso che si creda a questo. Se sono responsabile delle mie scelte in fatto di religione significa che se dovesse essere pagherò io le conseguenze.. perché non rivolgere nemmeno un saluto. Mi sembra un ricatto morale per tenersi saldamente stretti gli appartenenti e questo confermerebbe l idea che si tratta di una organizzazione che ha a cuore altri interessi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Athene ...a mio modo di vedere se esiste la dissociazione ( diritto di non voler essere più un TDG ) è pure giusto che esista anche la disassociazione qualora non si tiene più una certa linea di comportamento ...esempio : se io TDG mi vado ad ubriacare o vado a donne e continuo in quel comportamento è chiaro che sto scegliendo un modo di vivere non coerente ai principi base ...il problema non è la disassociazione ma è l ostracismo, che è un altra cosa, e che è strumento di ricatto morale da parte di questa comunità che attraverso 2 giovanni 10 ha tirato fuori dal cilindro del capello una regola puramente farisaica.

      Elimina
  11. Caro Beyond,
    sei libero di fare tutte le polemiche che desideri, perchè siamo liberi di esprimere le nostre opinioni.
    Sei libero di essere ateo, credente o agnostico.
    Il problema del male o la sofferenza degli innocenti non fornisce nessuna prova del fatto che Dio non esiste. La dittatura WT, o le dittature atee nere o rosse o naziste o religiose che hanno insanguinato la storia non trovano riscontro o l'aprovazione nelle parole di Cristo.
    Il fatto che Dio le permetta, come permette il libero arbitrio e fino a quando lo farà può trovare spiegazioni personali o non trovarne affatto di esaurienti.
    Oltre che sulle scritture bibliche ho trovato sempre interessante da parte mia riflettere sul brano " Il Grande inquisitore" tratto dal capolavoro di Dostoevskij:" I fratelli Karamazov.
    L'argomento non si racchiude in poche battute o in una semplice operazione matematica come 2+2=4.
    Le risposte sicure e semplici le dà la WT o il formicaio di Darwin.
    Sal

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 1 Giovanni cap 4 v 20 - 21 ..chi meglio di questa scrittura può dare il giusto concetto di Dio ?

      Elimina
  12. Il commento duro di Beyond io lo capisco e in parte lo condivido. Mi spiego meglio. All'età di circa 5 anni mia madre mori' e io e mio fratello già da qualche anno vivevamo separati rispettivamente dai nonni paterni e materni. Mio padre conobbe poco prima i tdg e credo che la speranza che essi offrivano ad un uomo vedovo con due figli piccoli lo portò a credere tanto che si battezzo e io e mio fratello col tempo divenimmo tdg. Cogli anni ho scoperto che la stragrande maggioranza di coloro che accettavano la "verita'" erano "disperati" bisognosi di speranza. Il problema a cui non mi permetto di dare un giudizio definitivo nel mio caso non e' la consapevolezza se Dio esiste o meno . Ma la spiegazione che da il CD sul non intervento di Dio la famosa contesa universale. Ammesso e non concesso ci volevano millenni di anni per risolverla? Dio avrebbe permesso a rutherford di incattivire ancora di più il führer con quelle lettere minacciose provocando la morte di centinaia di tdg nei campi di concentramento mentre lui mangiava arance a beth sarim nella sua comoda villa???Perché nonostante il CD affermi che pochi tdg morirono nei campi di concentramento la realta non e questa. Morirono in centinaia.Questo e' solo un esempio. La verità e' che Nell era della tecnologia la verità su questa organizzazione sta venendo fuori. Ed e' triste che mio padre non mi ha mai abbandonato dopo la tragedia e che invece ora che sono fuori mi ostracizzi. Grazie CD di tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il vero persecutore dei TDG non è satana..ma è sempre stata l ignoranza di chi sta al VERTICE, ...quelli sono i veri satana .

      Elimina
    2. the hiden truths25 marzo 2018 00:20

      @ Beyond Simone tutti
      Credo di aver bestemmiato Dio o ciò che conoscevo su di lui fino dalla tenerissima età , quando ti investe una tragedia dalle proporzioni enormi , orfanotrofi , violenze fisiche quotidiane , quartieri abitati dalla peggiore di feccia umana dove vivere e crescere e mille altri mali inenarrabili, credo di aver avuto un conto aperto con questo creatore fin da quando ho preso coscienza che esisto .
      Guardo dalla finestra della mia conoscenza questo mondo e non posso restare inorridito da tutto il male che c'è e che gli uomini si fanno l'un l'altro .
      Gli stessi pensieri di Beyond li avevo pure io ma erano chiusi in un angolo segreto del cuore mentre studiavo per come ha detto Simone potere soddisfare pure ingannandoti un disperato bisogno di speranza o bisogno spirituale , eppure qualcuno disse beati o felici quelli che si rendono conto del loro bisogno spirituale .
      Era davvero la watch Tower il capolinea o la fonte dove ricevere cibo spirituale ?
      Bè credo che alla luce di tutto quello di cui parliamo siamo semplicemente usciti da un girone Dantesco degli orrori , sfruttati ed ingannati nel nostro umano bisogno di speranza da un pugno di deliranti spregiudicati predicatori da circo .
      Non credo e ne sono assolutamente sicuro che Dio abbia a che fare sia con questi cialtroni che tutte le altre religioni , non ho le risposte a tutte le nostre più profonde angosce ed inquietanti pensieri , ma più leggo e conosco le parole di Gesù più ,mi rendo conto che l'altezza la larghezza e la profondità stanno rinchiuse in lui, quel ...basta a ciascun giorno il suo male spiega più di tante parole .
      Dentro ad ognuno di noi c'è quella immaginaria volontà di poter scrivere una " Lettera aperta a Dio " dove chiedergli Mille volte perchè ed il perchè ....di tutto questo immenso smarrito sentiero della vita ,e del mondo con tutto il suo male .

      Elimina
    3. @The Hiden truths
      Leggendo il tuo "dolore"mi rendo conto che spesso si danno pareri o risposte a chi scrive qui sul blog, spesso avventati, senza consoscere veramente come stanno le cose,quel che ha passato la persona , la lettura di queste tue parole fanno veramente riflettere .
      Il tuo finale, quello della lettera a Dio è veramente toccante. Grazie

      Elimina
    4. the hiden truths
      tutto il male che vedi nel mondo è partorito dalla mente umana (eccezion fatta per le malattie - ma anche alcune d'esse sono imputabili agli uomini)

      C'è da dire che oggi sembra che in generale l'umanità soffra molto meno che nei secoli scorsi.
      Ovvio che giornali e televisioni si accaniscano sui fatti più atroci e raccapriccianti.
      Ovviamente, se 100 persone stanno bene ed una soffre, non possiamo dimenticare chi soffre, e delle domande è giusto porsele.
      Mi stai dando lo spunto per riflessioni a più ampio respiro, che forse un giorno pubblicherò!

      Elimina
  13. Matteo 24:48-51

    48 “Ma se mai quello schiavo malvagio dicesse in cuor suo: ‘Il mio signore tarda’,
    49 e cominciasse a battere i suoi compagni di schiavitù e mangiasse e bevesse con gli ubriaconi inveterati,
    50 il signore di quello schiavo verrà in un giorno che non si aspetta e in un’ora che non sa,
    51 e lo punirà con la massima severità e gli assegnerà la sua parte con gli ipocriti. Là sarà il [suo] pianto e lo stridore dei [suoi] denti.

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARE I COMMENTI CON UN NICK

Cliccare sul menù "commenta come..." e scegliere l'opzione nome/URL.
INSERIRE UN NICK a piacere nel campo NOME, cioè uno pseudonimo col quale vi firmerete, poi cliccare su Continua. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi la pagina"come commentare" nel menu orizzontale in alto)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.