Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia."
(Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)


domenica 22 ottobre 2017

La Torre di Guardia nella tempesta



News -  Posted: Sep 16, 2017Depositata presso i tribunali del Quebec una Class Action contro l'organizzazione

Girando sul web ho trovato un'altra notizia (come se non bastassero) di cause legali mosse contro la Watchtower. A darne notizia è la testata online CBC di Toronto. Riporto il testo dell'articolo originale e la relativa traduzione in italiano.




Questa notizia è riportata a questo link: www.cbc.ca/news


A request to proceed with a class-action lawsuit that accuses the Jehovah's Witnesses of failing to protect victims of sexual abuse has been filed with Superior Court of Quebec, the law firm representing the complainants says.

The request was filed Friday by lawyer Sarah Woods on behalf of congregation members who allege they were sexually abused and feel they were poorly protected by church's leadership in Canada and its parent organization in the United States.

The request was filed in the name of Lisa Blais, a Quebec Jehovah's Witness who alleges she was abused for years by her older brother, also a Jehovah's Witness.

Quebec police probe possible cases of child sexual abuse in Jehovah's Witnesses congregation

Blais says she complained to church officials about the alleged abuses when she was 16, and claims Jehovah's Witnesses did nothing to protect her. The allegations have not been proven in court.

Other cases of alleged abuse are in the process of being evaluated, Woods said.

The request accuses the Jehovah's Witnesses of "having set up and maintained a hierarchical religious organization in which elders, its main authority figures, have been able to commit sexual assaults with impunity."

In the request, Jehovah's Witnesses are also accused of "creating an environment that protects sexual assailants of minors," notably by "hindering denunciation to secular authorities," such as the police or Quebec's Directorate of Youth Protection.

The lawsuit lists two sub-groups of complainants: those claiming they were abused by church elders and those who claim they were abused while minors by other members of their congregation.

Internal process protects pedophiles, says ex-Jehovah's Witness

This lawsuit names as defendants The Watchtower Bible and Tract Society, the parent company of Jehovah's Witnesses in Canada, as well as the religious organization's American headquarters and Governing Body — a group of seven men responsible for developing the policies that regulate life and religious practices of Jehovah's Witnesses.

The lawsuit is seeking $250,000 per complainant for moral and punitive damages.

Radio-Canada says that, if approved by the court, the class-action lawsuit would be the first of its kind against the Jehovah's Witnesses, a religious movement that is already the subject of several individual lawsuits in the United States.

It's now up to the Superior Court of Quebec to determine whether the application is sufficiently substantiated to authorize the collective action.




Traduzione in Italiano
Una richiesta di procedere con una class-action che accusa i Testimoni di Geova di non proteggere le vittime di abusi sessuali è stata depositata presso la Corte Superiore del Quebec, da una società legale che rappresenta i denuncianti.
La richiesta è stata presentata venerdì dall'avvocato Sarah Woods per conto di membri della congregazione che affermano di essere stati abusati sessualmente e ritengono di essere stati poco protetti dalla leadership della chiesa in Canada e nella sua organizzazione negli Stati Uniti.
La richiesta è stata presentata in nome di Lisa Blais, testimone di Geova di Québec che afferma di essere stata abusata per anni da un fratello maggiore, anch'esso testimone di Geova.

La polizia del Quebec sonda possibili casi di abuso sessuale di minori nella congregazione dei Testimoni di Geova.
La Blais afferma che si è lamentata presso gli anziani di congregazione circa i presunti abusi quando aveva 16 anni e afferma che i Testimoni di Geova non hanno fatto nulla per proteggerla.
Le accuse al momento non sono state dimostrate in tribunale.

Altri casi di presunti abusi sono in fase di valutazione, ha dichiarato Woods.
La richiesta accusa i Testimoni di Geova di "aver istituito e mantenuto un'organizzazione religiosa gerarchica in cui gli anziani, le sue figure di autorità principali, non sono state in grado di proteggere alcuni membri dalle violenze sessuali".
Nella richiesta, i Testimoni di Geova sono accusati di "creare un ambiente che protegge gli assalitori sessuali dei minori", in particolare "impedendo la denuncia alle autorità secolari", come la polizia o la Direzione della protezione della gioventù del Quebec.
La causa elenca due sottogruppi di denuncianti: quelli che affermano di essere stati abusati dagli anziani della chiesa e quelli che affermano di essere abusati mentre erano minori da altri membri della loro congregazione.
I comitati giudiziari non sono adeguati per limitare e denunciare i pedofili, dice l'ex testimone di Geova.
Questa causa viene citata come difendenti La Watchtower Bible and Tract Society, società padronale dei testimoni di Geova in Canada, nonché la sede americana e il corpo direttivo dell'organizzazione religiosa - un gruppo di sette uomini responsabili dello sviluppo delle politiche che regolano la vita e le pratiche religiose Testimoni di Geova.
La causa sta cercando di ottenere 250.000 dollari per denunciante, per danni morali e risarcimenti. Radio-Canada dice che, se approvata dal tribunale, la causa con questa class action sarebbe la prima del suo genere contro i Testimoni di Geova, un movimento religioso che è già oggetto di diverse cause individuali negli Stati Uniti.
È giunta alla Corte Superiore di Quebec per determinare se l'applicazione sia sufficientemente motivata per autorizzare l'azione collettiva.



____________


Aggiungo una nota con la stessa notizia riportata da un utente su Facebook:



Testimoni di Geova ed ex aderenti canadesi, hanno presentato un'azione legale contro la leadership religiosa affermando che le sue politiche interne hanno e tutt'ora proteggono, i membri che abusano sessualmente dei minori.
La causa è stata depositata in Ontario per conto di presunte vittime di abusi sessuali in tutto il Canada, dove risiedono più di 100.000 Testimoni di Geova.
"Sembra che l'organizzazione non abbia stabilito politiche atte ad impedire gli abusi sessuali, attuando direttive alquanto inefficienti", ha affermato Bryan McPhadden, l'avvocato delegato dai denunciatari.
McPhadden ha affermato che da quando ha presentato la denuncia di una rappresentanza civile, ha ricevuto innumerevoli telefonate da parte di presunte vittime, interessate ad unirsi alle parti lese dalla Watchtower.
Un altro procedimento contro i Testimoni di Geova è stato presentato il mese scorso per conto delle vittime in Quebec.
Un comitato d'indagine dell'Investigative Report ha scoperto che la società madre della religione, la Torre di Guardia, istruisce i sorveglianti delle congregazioni, o anziani di congregazione impartendo loro direttive atte a nascondere gli abusi sui minori alle forze dell'ordine.

Da più di 20 anni, la Watchtower ha catalogato innumerevoli fascicoli, allegando i nomi dei presunti predatori sessuali residenti nei soli Stati Uniti, censendo molti 'sospettati'. L'organizzazione ha fornito alcuni dei suoi atti ai tribunali civili, ma al momento sono secretati e non possono essere visionati da parte delle forze dell'ordine o dell'opinione pubblica. Tutto questo erode la credibilità di una religione dai tanti scheletri nell'armadio.

_____________


Sono questi eventi, ripetuti a centinaia nel mondo, che hanno portato la Watchtower ad emanare circolari come questa: clicca qui e leggi l'articolo sulla circolare

sopra: una foto della circolare


Che posso aggiungere? Ormai il vaso di Pandora è stato scoperchiato, negare e accusare i media di persecuzione sta diventando anche controproducente. Vedremo cosa accadrà in futuro. Nell'ultima congregazione dove mi sono associato, un nominato mi confidò che vi erano stati ultimamente ben 3 casi di abusi sessuali che gli anziani cercarono di "insabbiare", con discreto successo.










Stai leggendo questa pagina da un cellulare?





indirizzo email dell'amministratore del blog:

56 commenti:

  1. Questa notizia è di un mese fa, ma mi era sfuggita...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa John C. una domanda, nel post principale si legge che la class Act è stata presentata dall'avvocato Sarah Woods, mentre nella parte di facebook si parla di Bryan McPhadden, l'avvocato delegato dai denunciatari, mi chido se sono due class act.distinte o come si deve intendere?
      Comunque una o due, la bufera si avvicina sempre più.

      Elimina
    2. sono 2 azioni separate, il post di Facebook parla di una notizia correlata, poi menziona anche quella riportata dal giornale.

      Elimina
    3. Nessun problema ! i vertici alla massa diranno: ...satana sta perseguitando l organizzazione !

      Elimina
    4. Da alcune ore i media spagnoli stanno riportando la notizia, ad esempio

      http://noticieros.televisa.com/historia/internacional/2017-10-25/demandan-testigos-jehova-solapar-pederastas/

      http://canal44.com/demandan-en-canada-y-australia-a-testigos-de-jehova-por-permitir-abusos-sexuales-contra-ninos/

      Si spera che la notizia si sparga in altre nazioni.

      Elimina
    5. Altro Anziano arrestato per abusi sessuali (traduz. autom.)

      https://translate.googleusercontent.com/translate_c?depth=1&nv=1&rurl=translate.google.ch&sp=nmt4&tl=it&u=http://www.modbee.com/news/article181155966.html&usg=ALkJrhio5uaM9kTktbITROqRhFeEo2LNDQ

      Elimina
  2. è evidente che il canada è + laico sotto certi aspetti, degli stati uniti, che storicamente non inizia mai battaglie verso culti o religioni. I processi negli usa sono verso singoli sacerdoti o prelati accusati di crimini, non la religione in toto.

    RispondiElimina
  3. Scusate se vado un po fuori tema, su YouTube ho visto immagini di assemblee in nord America in cui erano esposte bandiere USA e del Canada. Secondo l'ortodossia dei Tdg il fatto di esporre la bandiera di una nazione rappresenta violazione della neutralità cristiana ? Sono passati quasi 2 decenni da quando non frequento più e non ricordo tutte le sfaccettature della dottrina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naturboy, hai presente le bandiere che sventolano all'ONU? beh nel 2015 all'assemblea regionale di Friburg in Svizzera c'erano le bandiere della JW.ORG che sventolavano davanti alla sala assemblee! Se vai su JW Survey vedi quelle del Cile e su you tube vedi il video, ciao

      Elimina
    2. OK a me interessava sapere se il fatto di esporre semplicemente la bandiera, ad eccezione di fare il saluto, costituisse violazione della neutralità...

      Elimina
    3. Certamente. Per i TdG la bandiera è stata sempre un simbolo di nazionalismo, e dunque esporla in modo evidente viola la neutralità.
      Tempo fà andava di moda dalle mie parti (sono in un paese dove vi sono molti italiani) apporre un piccolo adesivo sul retro dell'auto a forma di bandiera italiana in segno di appartenenza al popolo italiano emigrato; vi immagginerete sicuramente che non mancarono le parti dal podio (anche da Sorveglianti) per spiegare che non era cristiano blablabla...

      Elimina
    4. Sulla bandiera i tdg hanno sempre detto che la rispettano, ma non l'adorano col saluto, cantando inni ecc. Non è proprio così, difatti ricordo che chi indossava magliette con la bandierina cucita, scatenava brontolamenti vari dai puristi.
      Ma ci sono le riviste che parlano chiaro:
      w94 1/11 p. 28
      "Un’altra volta fu detto ai bambini di colorare la bandiera nazionale. Di nuovo Sherezade chiese se poteva fare qualcos’altro. Per spiegare i suoi
      motivi, raccontò alla maestra la storia di Sadrac Mesac e Abednego. — Daniele 3:1-28."

      w02 15/9 pp. 21-25
      Spesso si vedono bandiere alle finestre, sulle porte, sulle automobili, sulle scrivanie o su altri oggetti. Sono anche in vendita capi di vestiario decorati col motivo della bandiera. In alcuni paesi è illegale indossarli. Anche se ciò non costituisse una violazione della legge, cosa
      indicherebbe circa l’atteggiamento della persona nei confronti del mondo? Riguardo ai suoi seguaci, Gesù Cristo disse: “Essi non fanno parte del mondo come io non faccio parte del mondo”. (Giovanni 17:16) Da non trascurare è l’effetto che tale gesto potrebbe avere sui propri compagni di fede. Potrebbe ferire la coscienza di alcuni? Potrebbe indebolire la loro determinazione a rimanere saldi nella fede? Paolo consigliò ai cristiani:‘Accertatevi delle cose più importanti, affinché siate senza difetto e non facciate inciampare altri’. — Filippesi 1:10."

      Elimina
  4. Buongiorno a tutti, forse mi è sfuggito se dalla Commissione Australiana c'è stata sentenza o dichiarazione finale dopo aver ascoltato Jackson. Vi sono informazioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La commissione australiana ha deliberato delle procedure da seguire scrupolosamente per non ricevere sanzioni: clicca qui per leggere l'articolo

      Parallelamente andranno avanti i processi intentati dalle vittime contro l'organizzazione

      Elimina
  5. John, su you tube ci sono addirittura i video dei telegiornali canadesi che ne parlano, ormai in Canada questa storia è di dominio pubblico mi sembra di averlo anche scritto qui di questi altri scandali sulla pedofilia in Canada e credevo che tu ne fossi già a conoscenza. In sala di un mio familiare il sorvegliante con tanto di faccia tosta in un discorso ha detto con viso sdegnato che alcuni fratelli sono andati a chiedergli se fossero vere le notizie che giravano circa la pedofilia e lui con la faccia schifata ha risposto dal podio "come si possono credere che succedano cose del genere nel popolo di Geova, queste sono tutte menzogne create dagli apostati per screditare l'organizzazione del vero Dio! che faccia tosta per non andare nel volgare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte in famiglia ci siamo chiesti se gli anziani o più su , se ci sono o ci fanno, ovvero sembra proprio che caschino dalle nuvole davanti a certe domande, come se non avessere mai avuto sentore di certe notizie.Siamo rimasti col dubbio, se fosse realmente così c'è da pensare che non solo hanno gli occhi foderati di prosciutto , ma anche i tappi negli orecchi,quindi se non vedi più in là del tuo naso cosa ci stai a fare nel posto che occupi?
      In caso contrario, cara Toscanaccia andiamo proprio nel volgare e diamo il giusto nome a quella faccia.

      Elimina
    2. Sanno lo schifo, eccome, ma lo minimizzano o addirittura lo negano. Ti dicono ad esempio che se le leggi locali non obbligano a denunciare gli abusi loro non sono tenuti a farlo. Questa è malafede vera e propria, e un senso morale basso quanto la terra su cui poggiano i loro piedi...

      Elimina
    3. @nicknoky non hanno i prosciutti agli occhi, loro sanno benissimo da anni il problema della pedofilia ma hanno l'ordine dall'alto di negarlo , il libro che hanno gli anziani ne parla di questo e le circolari che gli arrivano gli dicono come comportarsi se c'è un problema del genere nella loro sala, qui ci sono fratelli che sono stati anziani e possono confermare quello che dico, hanno l faccia come il c...!!!

      Elimina
  6. @Naturboy , se vai su you tube ci sono dei video dove fanno vedere all'esterno delle sale del regno in Cile e anche all'interno delle finestre, bene in mostra le bandiere della nazione.Gli è stato chiesto come mai ci fossero le bandiere esposte e loro hanno risposto che siccome il governo in alcuni giorni all'anno impone tutti gli edifici pubblici che devono esporre le bandiere, loro ubbidiscono alla legge di Cesare! Strano vero? Mentre in altre nazioni i fratelli sono finiti in carcere per mantenere la neutralità cristiana! Già però siccome se non le esponevano gli veniva fatta una multa sino a 400 $ americani, che in Chile sono tanti soldi se li moltiplichi per tutte le sale del regno nella nazione, allora per risparmiare si può! Due pesi e due misure????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io per la neutralità (per non fare il servizio civile) ho fatto quasi un anno di carcere. Dove ho rischiato di morire.
      Lasciatemelo dire: BASTARDI!!

      Elimina
    2. Tu hai rischiato di morire, nel mondo per neutralità (non parlo di guerre ma semplicemente di politica), sangue, trapianti (quando erano vietati) sono morte decine di migliaia di persone.

      Avendo un vissuto dentro l'organizzazione, ci dimentichiamo che queste perle di follia le religioni le prendono da Bibbia e Corano.... meditiamo, gente, meditiamo!

      Quando un libro (ampiamente confutabile ed interpretabile) ti parla di ubbidienza a Dio (...toh' sempre rappresentato da scaltri omuncoli..) altrimenti per te scatta la pena di dannazione eterna...

      ...c'è da chiedersi chi c'è dietro la stesura di questi scritti.....

      Elimina
    3. bibbia e corano sarebbero la guida per l umanità ? da cui sarebbero sorte centinaia di religioni a motivo di variate interpretazioni di guru o vertici teocratici ? Mi chiedo ma Dio non poteva semplificare le cose ? invece di lasciarci in mano a integralisti fanatici di cui con questi libri hanno fatto ciò che hanno voluto, e continuano a farlo, tanto le masse dormono sonni tranquilli.

      Elimina
    4. Dio ,Dio, ma ti sei chiesto se veramente quel dio vuole comunicare con l'umanità?Gli interessi amo veramente ,ci vuole veramente lenire le nostre sofferenze?Io sto vedendo mia sorella consumarsi a causa del cancro .la morte è una cosa le sofferenze sono una aggiunta perversa.

      Elimina
    5. Sono libri che dicono di essere ispirati da Dio, ok mi può stare anche bene, ma allora perché hanno contraddizioni interne e sono interpretabili e quindi danno luogo a varie religioni, scismi, riforme e sette varie ? Se Dio è uno, una la sua parola di conseguenza una sola dovrebbe essere anche la religione per l'umanità. Va bene il libero arbitrio, ma come trovare la giusta via in questa babele di culti, ognuno dei quali pretende di essere unico depositario della verità ? Io credo profondamente nel l'Onnipotente ma ho perso la bussola

      Elimina
    6. Naturboy, se un libro che dice di essere ispirato da Dio ha creato tanta confusione e tante guerre, con sètte cristiane che si condannano l'un altra alla dannazione eterna... io due domande su quel libro me le farei, sopratutto se è pieno di immoralità, violenza e spargimento di sangue operato da Dio.

      Elimina
    7. E poi quello stesso Dio ha il coraggio di dire: uscite da babilonia ? ..Mah !!

      Elimina
    8. Capitolo 1
      1 C’era una volta un pezzo di legno. Non era un legno di lusso, ma un semplice pezzo da catasta, di quelli che d’inverno si mettono nelle stufe e nei caminetti per accendere il fuoco e per riscaldare le stanze. 2 Non so come andasse, ma il fatto gli è che un bel giorno questo pezzo di legno capitò nella bottega di un vecchio falegname, il quale aveva nome Mastr’Antonio, se non che tutti lo chiamavano maestro Ciliegia, per via della punta del suo naso, che era sempre lustra e paonazza, come una ciliegia matura. 3 Appena maestro Ciliegia ebbe visto quel pezzo di legno, si rallegrò tutto; e dandosi una fregatina di mani per la contentezza, borbottò a mezza voce: “Questo legno è capitato a tempo; voglio servirmene per fare una gamba di tavolino”.

      Cari fratelli,
      come abbiamo letto nel libro ispirato al nostro profeta Collodi, dobbiamo mantenerci saldi perché presto ceneremo col nostro signore, ben raffigurato dal “burattinaio”. Presto infatti, come il legno che è “capitato a tempo” potremmo sederci a “tavolino” e con Mastr’Antonio cibarci spiritualmente in un paradiso (Pinocchio 1:3). Le prove dimostrano, infatti, che la “Ciliegia” è un frutto prelibato che rappresenta tale condizione (Pinocchio 1:2). Il “pezzo di legno” è il nostro esempio! Non era un “legno di lusso” (Pinocchio 1:1) ma era in grado di “riscaldare le stanze”, proprio quelle in cui a breve dovremmo nasconderci per poterci salvare dal simbolico “inverno” (Pinocchio 1:1). Sia dato anche a noi, grazie alla nostra integrità, di avere la punta del naso “sempre lustra e paonazza” (Pinocchio 1:2), perché sazi della beatitudine di Pinocchio, fin d’ora nel tempo della sua presenza e nell’attesa dell’imminente fine!


      Una sola domanda: se le interpretazioni sono sbagliate, è sempre colpa del libro? O dell’autore? O perché non abbiamo capito quello che c’è scritto e perché è stato scritto?

      Elimina
    9. Bereano, tanto di cappello, complimenti! Salvo il commento!
      :-D

      Elimina
    10. bereano dei un grande!
      chapeau!

      Elimina
    11. Io avevo pensato già da tempo di fare questa operazione con l'Odissea, numerare i versetti e creare la fede 2.0 : i Testimoni di Omero... Ma vedo che mi hai preceduto Bereano... Che dici ci mettiamo in società ? Mentre i nostri schiavi predicano il verbo noi alle Bahamas a goderci la vita e dare direttive

      Elimina
  7. Lo so fa paura...ma provate a pensare che non siamo figli di un dio entità spirituale come descritto nel Libro; anzi che non abbia fatto scrivere nessun libro, che siamo soli nel dover affrontare il silenzio universale, che nessuno verrà a risolverci i problemi e a salvarci. Beh sarebbe il caso di guardarci negli occhi con una responsabilità collettiva e personale diversa. Che dovremmo adoperarci per operare in armonia con gli altri e con il pianeta dove viviamo. Non ci sono ricompense dall'alto ma soddisfazione e il piacere di amare, cercare nel nostro piccolo di contribuire a rendere questo mondo migliore di come lo abbiamo trovato, per consegnarlo ai nostri figli. Ma c'è bisogno di un dio per fare questo? Di testi che hanno creato divisioni, sofferenze e morte? Che hanno legittimato istituzioni religiose e hanno ingabbiato le menti umane? Suvvia proviamo a orientare i nostri pensieri in maniera diversa, laica, alternativa...Concludo citando Schopenhauer:"Le religioni sono come le lucciole,hanno bisogno del buio per poter brillare..." Buonanotte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei accondiscendere con te ipotizzando quello che dici ma personaggi come Davide, Isaia, Geremia, Gesù, l'apostolo Paolo e tanti altri sono realmente esistiti. Anche i miracoli compiuti sarebbero inventati? Un pò come dire tra 1000 anni che il CD fosse ispirato?
      Fino a prova contraria, io personalemnte sono stufo del falso valore che si creano i personaggi cominciando dai pastorelli del presepe che sono convinti di essere in selezione per principiàre nel new world insieme ad Abraamo, Isacco e Giacobbe oppure di essere le stelle nella mano di Cristo, fulminate però.

      Elimina
    2. "Anche i miracoli compiuti sarebbero inventati? Un pò come dire tra 1000 anni che il CD fosse ispirato?"

      Ciao Jack, prova a spiegare con più calma cosa vuoi dire (la frase finale del tuo commento lo fa comprendere, ma puoi fare meglio :-) )

      Elimina
    3. Io credo che siamo creature di Dio, nonostante i libri sacri e le religioni siano opera dell'uomo. Egli ci parla tramite la creazione, il suo linguaggio non è il nostro

      Elimina
    4. Jack, qualche giorno fa ho detto ad una tg venuta ad "incoraggiarmi" ad andare all'adunanza, che se le persone che frequentano le adunanze sono quelle che costituiranno la società del nuovo mondo, e per rimanere in quel "paradiso" bisogna seguire quelle regole stupide per l'eternità in compagnia di persone simili, allora io sono contenta di scendere a questa fermata...

      Elimina
  8. Teresa, mi dispiace per quello che stai passando tu, i tuoi familiari e tua sorella. Anche se non cambia nulla, voglio esprimerti la mia solidarietà. In questo momento io sono ricoverato in ospedale per un banale incidente, ma mi rendo conto che è niente rispetto ad un male terribile come il cancro

    RispondiElimina
  9. X John c. : mi piacerebbe conoscere la tua esperienza, se un giorno me ne vorrai parlare sarei lieto di ascoltare

    RispondiElimina
  10. Secondo sarebbe bello se ognuno di noi esprimessimo una parola di solidarietà per Teresa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per Teresa e per tutti quelli che soffrono: non possiamo esseri vicino fisicamente ma col cuore sì.
      Purtroppo molti di noi, nella propria cerchia di familiari e cari amici, stanno vivendo drammi simili a quello di Teresa... e non ci sono parole per esprimere il dolore che si vive in queste circostanze!

      Elimina
  11. Buon giorno. Ho visto il video della trasmissione Nemo di Raidue, dove si intervista una "sorella" con due bambine piccole. Una roba allucinante

    RispondiElimina
  12. x teresa...è sempre difficile trovare le parole per confortare una persona che vive nel suo dolore ..l unica cosa che posso fare, è un abbraccio forte virtuale ..e dirti : fatti forza !

    RispondiElimina
  13. Naturboy, per me è ancora più allucinante leggere in giro per la rete commenti di persone che gettano fango sulla Redazione dicendo che hanno costruito ad arte l'intervista quando invece si vedono semplici domande senza alcuna forma di pregiudizio e risposte spontanee dalla famiglia che mettono in luce il dramma che si vive nel seguire ciecamente certi dettami. Non dimentichiamo uno di questi: il video di qualche settimana fa sulla disassociazione con una madre che non risponde al telefono.
    Se una testata giornalistica o una trasmissione televisiva trasmettesse quel video senza aggiungere commenti, vuoi vedere che diranno ugualmente che hanno costruito ad arte l'eento per screditarci? Non ci sono parole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pingo(Antonio)23 ottobre 2017 18:18

      Il colmo è quando la tdg dice che in un momento di debolezza spirituale conosce l'attuale marito, incredulo e quindi destinato alla distruzione al più presto essendo che ci si trova per i tdg negli ultimi giorni , degli ultimi giorni anzi ormai siamo già alle porte della GT, hahahahaha

      Elimina
    2. Povere figlie e povero padre, vero martire di questa situazione. Magari si ammazza di fatica per mantenere la famiglia, mentre moglie e figlie in giro a predicare il verbo e poi deve essere pure ammazzato perché è un miscredente

      Elimina
  14. Grazie a tutti e da parte mia vorrei abbracciare tutti gli altri che magari non lo dicono ma stanno vivendo un dolore simile o ancora peggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Teresa , conosco il tuo dolore, purtroppo ho visto mio padre andarsene con un male terribile ed anche una nipote. Ti sono vicina e ti abbraccio forte.

      Elimina
    2. Ciao Teresa, io sono stato fortunato.
      Sette anni fa ero praticamente spacciato ma poi i medici che ho incontrato hanno fatto l'impossibile e adesso sono qua.
      Ricordo le tenebre di quei giorni, la disperazione di lasciare la mia famiglia e soprattutto il dolore di mia moglie.
      Il dolore emotivo di chi sta vicino ad un malato alle volte è più forte di quello del malato stesso.
      Anch"io ho perso le mie certezze davanti alle soffereze che ho visto, spero ancora di trovare delle risposte...
      Ti sono vicino nel tuo dolore.

      Elimina
    3. Grazie Leo ,per la tua vicinanza ,ma non è questo dolore che mi ha fatto ricredere ,ma bensì quello che ho visto e sentito .Poi scoprire tutte le altre nefandezze ha completato l'opera .comunque grazie

      Elimina
  15. Ciao a tutti, volevo esporre il mio pensiero in merito....immagino spesso a come reagiranno i “TdG puritani e zelanti”, quando il motivo della “grande persecuzione/tribolazione” per i TdG sarà dovuto ai metodi medioevali in merito al trattamento dei casi di pedofilia, piuttosto che alla loro “neutralità e purezza cristiana”!
    TheFly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao TheFly credo che diranno che Satana sta toccando "la pupilla del Suo occhio"e aspetteranno...In quanto a Teresa,Leo,Toscanaccia e a tutti coloro che passano dei momenti duri che li abbraccio forte e che questo possa almeno per un attimo rendere più tollerabile il dolore

      Elimina
  16. ho appena sentito in un video su youtube che in Germania dal 2015 da quando c'è stato lo scandalo della Australian Royal Commission 252 sale del regno sono state chiuse a causa dell'esodo dei fratelli per lo scandalo, colui che ha fatto il video ha detto che ha avuto la conferma da un resistente dentro la Betel a Selters,voi sapete nulla? c'è qualcuno che può chiedere conferme a Selters??? questo fratello ha detto che anche in Russia i fratelli stanno aprendo gli occhi e molti stanno lasciando le sale, speriamo che non sia una bufala

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara toscanaccia😉. Potresti linkare il video ?

      Elimina
    2. La Germania dei TDG mi è sembrata sempre strana. Analizzando i rapporti dell'annuario degli ultimi 15 anni, i numeri sono pressochè costantemente fermi o quasi. Sa di manipolato.
      Comunque,
      magari la chiusura verte x la razionalizzazione delle sale del regno che devono essere utilizzate a pieno ritmo da 3 congregazioni.
      Regola che è adoperata anche in Italia. Anche qui dovranno chiudere molte sale.
      Sognare comunque è sempre bello :)

      Elimina
    3. Anonima Toscana29 ottobre 2017 20:11

      Spero tanto non sia una bufala cara Toscanaccia!! Mia sorella abita vicino Selters e io spero sempre che apra gli occhi!!

      Elimina
    4. @ Socrate https://www.youtube.com/watch?v=e0LVvY2QUrM questo è il video in Inglese , se lo capisci buon ascolto

      Elimina
    5. ciao Anonima Toscana , lo spero tanto anch'io e spero che qualcuno possa trovare il modo trovare le conferme, spero che prima o poi tua sorella possa aprire gli occhi , un abbraccio cara

      Elimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARE I COMMENTI CON UN NICK

Cliccare sul menù "commenta come..." e scegliere l'opzione nome/URL.
INSERIRE UN NICK a piacere nel campo NOME, cioè uno pseudonimo col quale vi firmerete, poi cliccare su Continua. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi la pagina"come commentare" nel menu orizzontale in alto)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.