Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia."
(Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)


martedì 6 febbraio 2018

Combattere da soli


Credevamo e speravamo che la cattiveria umana non sarebbe durata per sempre. Abbiamo pregato per anni che le ingiustizie su questa terra potessero finire presto. Ci era stato insegnato che oggi sulla terra esiste una grande famiglia di persone che si vogliono bene.



I miei ricordi sono ricordi gioiosi. Sebbene qualcuno abbia vissuto situazioni diverse, magari venendo educato in questa religione fin da bambino, con pressioni e divieti, io non posso dire la stessa cosa.
Io trovai ciò che solo in seguito capii essere una situazione ideale e non troppo frequente.
Un gruppo di persone, per lo più giovani, sincere, gioiose e zelanti. Ho vissuto, sì, l'esperienza del love bombing, ma non aveva affatto l'aria di essere qualcosa di falso o premeditato.

Furono mesi e anni passati in piacevole compagnia, spesso a scopo di svago, spesso davanti a ottimi piatti preparati con passione ed amore.

Ci veniva ricordato, in sala e fuori, che facevamo parte di una grande famiglia mondiale e che solo lì dentro avremmo trovato persone sincere che ci avrebbero mostrato amore nel momento del bisogno.

Approvavamo la rigida disciplina perchè, ci veniva spiegato, essa veniva applicata solo ai peggiori peccatori impenitenti ed era la migliore medicina per farli tornare in sè.

Ci è stato insegnato che mentire è sbagliato e che di dovrebbe dire sempre la verità a qualunque costo. E siamo sempre stati convinti di questo.

Le cattiverie di qualche fratello o sorella non ci indebolivano, perchè sapevamo che la perfezione oggi non è possibile a causa del peccato adamico e quindi certe difficoltà o ingiustizie dovevamo superarle, essere pronti a perdonare, sempre col sorriso ed anche a costo di rimetterci finanziariamente. Perchè, così insegna la Bibbia, è vergognoso portare un fratello in tribunale, di fronte agli increduli. Siamo andati avanti anni, illusi che tutto questo facesse parte di una verità divina. Ma certe cose, purtroppo, ci vogliono anni per capirle.

Sapevamo di non dover essere troppo permalosi, e che quindi non era saggio reagire a certi consigli che ci venivano dati, consigli che erano per il "nostro bene". Così se ci veniva fatto notare che i pantaloni che portavamo noi uomini non avevano la "piega", avremmo dovuto provvedere, ringraziando per il consiglio.
Se la gonna era qualche centimetro troppo lunga o troppo corta, oppure se anche fosse stata della lunghezza giusta, ma non apprezzata dall'anziano di turno, le sorelle avrebbero dovuto avere la saggezza di non indossarla più. Dovevamo essere disposti a gettare nella spazzatura anche qualche disco in vinile che ci era stato regalato non a motivo dei testi cantati ma perchè vi era "il sospetto" che tal cantante tenesse sedute spiritiche prima delle incisioni.

Passarono anni, e col tempo notammo che le critiche si facevano sempre più acide e pressanti, che i nostri sforzi di essere cristiani esemplari non bastavano più, che erano richieste sempre maggiori contribuzioni in denaro per "mandare avanti l'opera".
Fino a che, "amici" ben intenzionati ed anziani troppo zelanti iniziarono a fare perfide insinuazioni sui nostri "motivi" nel servire Dio.
Iniziarono a criticare il corso di studi di nostro figlio, e ad emarginarci se non eravamo ben visti dai personaggi di spicco della congregazione.
Iniziarono a circolare bugie e falsità sul nostro conto fino a diventare vere e proprie calunnie. Peccato che chi ce le avesse riferite, il giorno dopo negava spudoratamente di aver detto certe cose.

Quando la nostra coscienza ci sollecitava nel riferire agli anziani certe ingiustizie o comportamenti scorretti altrui, tutti coloro che dovevano sostenere la nostra testimonianza si voltavano indietro.
Ci accorgemmo che c'erano persone che alle nostre spalle chiedevano ad altri informazioni riservate sul nostro conto.

Fino al giorno in cui capimmo che, oltre ad esserci molte menzogne che circolavano in congregazione,  anche l'organizzazione ci aveva mentito tramite le colonne della Torre di Guardia.
Mentre alcuni di noi per mantenere la "neutralità" dovevano licenziarsi dal posto di lavoro e vivere di stenti, la "pura e santa" organizzazione si affiliava all'Onu e all' Osce.

Intratteneva rapporti con la falsa religione e firmava un trattato di simbolica "non belligeranza". Gli articoli su Babilonia  la Grande non vennero più pubblicati.

In tempi recenti abbiamo scoperto che la regola dei due Testimoni ha consentito di insabbiare migliaia di casi di abusi sessuali e di pedofilia nelle congregazioni, e a volte questi atti terribili sono stati compiuti proprio da chi aveva l'incarico di pascere "il gregge". Sulle reti televisive di tutto il mondo (tranne in Italia) venivano continuamente mandati in onda servizi su questi casi insabbiati dall'organizzazione, mentre i membri del corpo direttivo si affrettavano a dire sul broadcasting di jw.org che queste notizie erano solo menzogne apostate.

Ma, grazie al cielo, arrivò la registrazione video della deposizione del membro del corpo direttivo, Goffrey Jackson, di fronte alla Royal Commission Australiana, ad aprirci gli occhi.

Lì capimmo che al Corpo Direttivo nulla importa di coloro che soffrono nelle congregazioni, che la loro unica preoccupazione era ed è mantenere il calice pulito all'esterno, come gli scribi ed i farisei del tempo di Gesù, mentre lasciano accadere all'interno ogni cosa disgustosa e impura.
Scoprii che nella congregazione che frequentavo vi erano stati 3 recenti casi di abusi sessuali, anche su minorenni, volutamente insabbiati dagli anziani, mentre le stesse vittime si dividevano (e forse si dividono ancora), tra adunanze e sedute di psicoterapia.

Con le nostre ricerche capimmo anche che i casi storici di persecuzione nei confronti dei nostri fratelli e sorelle sono stati volutamente aizzati dalla congregazione centrale mediante lettere minatorie a certi capi di stato, poichè non era possibile che satana non perseguitasse i "veri cristiani".

E quando abbiamo capito tutto ciò, invece di essere creduti, siamo stati trattati peggio degli eretici al tempo di Giordano Bruno. Coloro che si dichiaravano nostri "amici" se avessero potuto avrebbero messo oggi al rogo anche noi.

Ci siamo trovati a dover combattere contro coloro che fino a pochi giorni prima erano nostri familiari amorevoli, ed adesso invece si mostrano "belve feroci".

C'è addirittura chi è stato picchiato dai parenti testimoni di Geova, chi è stato insultato, o diseredato, c'è anche chi è stato licenziato dal datore di lavoro "fratello" venendo bollato come diffamatore.

Per chi ha scoperto davvero certe "verità" il paradiso spirituale s'è trasformato in inferno. Giungono notizie di persone che a motivo della loro diffamazione nella comunità si sono suicidate, non ultima una betelita a Warwick, rea di aver parlato in giro delle menzogne diffuse dalla "santa organizzazione".

Ma il tempo è galantuomo. Le "pecore oppresse" si ritrovano pian piano in gruppi. Si scrutano, si parlano, fanno amicizia tra loro. Grazie ad internet scrivono, postano, denunciano. Ritrovano coraggio.

Torneranno a volare, in cieli puliti, come aquile (per citare un passo tanto caro ai fondamentalisti). Coloro ai quali piace manipolare e farsi manipolare sono avvertiti. Nell'universo ad ogni azione corrisponde una reazione.

Questa reazione non sarà violenta. Sarà potente, sommersa, silenziosa.
E' come una foresta che cresce e nessuno la potrà fermare.
Coloro che desiderano la libertà dalla schiavitù mentale potranno finalmente uscire allo scoperto. La dignità fa posto pian piano al timore.
La coscienza sopita tornerà a parlare.

Non ci fermeremo. Non adesso. Non è il momento di tacere. Non è il momento di glissare. No, a certe cattiverie non mi arrendo. Non ci arrenderemo.

Pensavamo di essere rimasti soli, ma non è così. 
Per ciascuno di noi sta arrivando l'alba, l'inizio di un nuovo giorno.

Io ci sono ed ho iniziato il mio cammino. Non mi fermerò, no, non adesso.
Il mare è fatto di gocce, ognuno di noi ne rappresenta una... e come può uno scoglio arginare il mare?







Sapere quando andar via è SAGGEZZA. Essere in grado di farlo è CORAGGIO. Andare via, a TESTA ALTA, è DIGNITA'! 















Stai leggendo questa pagina da un cellulare?





indirizzo email dell'amministratore del blog:

65 commenti:

  1. Grazie John...questo articolo mi ha dato molta carica emotiva...è proprio vero quello che hai scritto....non devo mollare, non devo darla vinta a quei maledetti che mi hanno condizionato l’esistenza!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'esistenza me la sono condizionata un pò da solo (purtroppo!). Chi ci è nato, invece, è diverso. Specie se la religione è stata vissuta come un incubo, con imposizioni assurde da parte di genitori bigotti.

      Elimina
    2. chi architetta disegni nocivi? ...
      quante volte abbiamo letto questo passo biblico?
      Scoprire che in fondo è la stessa WT a prodigarsi in questo, con paraventi da para.... ha fatto male a molti, andarsene prima possibile, l'unica soluzione, MEGLIO DA SOLI, SE ALTRI NON COMPRENDONO, LA VITA E LA LORO, noi abbiamo fatto la scelta migliore, saggia, e su questo possiamo giocarci gli attributi ragazzi, vero?

      Elimina
    3. Putin ha messo al bando i TdG

      Oggi l’organizzazione ha invitato i proclamatori a scrivere al governo Russo.
      In passato li avrebbe minacciati di imminente distruzione da parte di Dio.
      Con le immaginabili conseguenze.

      Come mai non minacciano più i governi repressivi con l’imminente distruzione da parte di Dio? Si sono evoluti o non ci credono più tanto neppure loro?

      Elimina
    4. Caro John,ti chiedi se si sono evoluti o non ci credono più neppure loro.
      Io sarei più propenso a pensare che non ci hanno mai creduto, ma che ce lo facevano credere a noi, ora che la pentola è scoppiata non riescono più a tapparla e l'unica cosa che possono fare è limitatamente tapparsi la bocca, ormai troppi stanno aprendo gli ochhi.

      Elimina
    5. i TDG strumentalizzano la vicenda russa come un segno della persecuzione dei veri cristiani , quando in realtà i motivi possono essere diversi ..un motivo è l estremismo e possono avere le loro ragioni visto che ben 11 bambini o più sono morti per una trasfusione non ricevuta , oppure l insistenza nel fare proselitismo , il problema pedofilia , ci aggiungiamo pure che questa religione è di radice americana , e questi sono i risultati ..altro che persecuzione .

      Elimina
    6. Ciao a tutti,ho trovato in rete delle informazioni su C.T. Russell,dove viene descritta la sua linea di sangue,ed in cosa erano implicati i suoi famigliari...massoneria...illuminati....per arrivare al nuovo Ordine,di cui ci hanno sempre parlato con ossessione!!http://mondialenuovo.blogspot.it/2011/10/la-linea-di-sangue-russell-daniel.html?m=1

      Elimina
    7. Non è un caso che il termine nuovo ordine mondiale ..la WT spesso lo menzionava ..a cominciato a usarlo sempre meno guarda caso con l evento di internet dove questo termine veniva usato sia da capi di stato, da famiglie di potere , da gente del mondo della finanza , tutto questo da 1 secolo fino dai tempi di george waschington si parla di nuovo ordine mondiale ..e non per niente si trova stampato sul biglietto di 1 dollaro...mi sembra strano che la WT non sapeva che questo termine veniva usato da chi vuole pilotare il sistema.

      Elimina
  2. Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo qui ma è già da un po che leggo e voglio ringraziare tutti voi perché mi state davvero aiutando a fare chiarezza dentro di me...
    Vorrei un chiarimento in merito a questo... "Con le nostre ricerche capimmo anche che i casi storici di persecuzione nei confronti dei nostri fratelli e sorelle sono stati volutamente aizzati dalla congregazione centrale mediante lettere minatorie a certi capi di stato, poichè non era possibile che satana non perseguitasse i "veri cristiani".
    ...è una cosa gravissima se è vera...ci sono le prove che sia davvero vera?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cara Sincera, benvenuta.

      Questa affermazione, grave, trova il suo spunto da due elementi diversi.

      1 le vecchie pubblicazioni cartacee Watchtower dove ci si vanta di lettere inviate dal corpo direttivo a vari capi di stato (tra cui Hitler e Mussolini) avvisandoli che su di loro sarebbe piombato a breve il giudizio da parte di Geova

      2 Fratelli che in quell'epoca ricoprivano incarichi di responsabilità. Il libro di Franz "crisi di coscienza" ci mostra uno spaccato di come prendono le decisioni i fratelli del Corpo Direttivo. Acclamato come "santo unto fratello di Cristo", appena ha umilmente fatto notare certe incongruenze è stato messo alla berlina come diffamatore. Ma la storia dei TdG gli da purtroppo ragione.

      Non so se hai letto questo articolo: http://testimonidigeovachiedono.blogspot.it/2016/05/quando-ubbidire-alla-watchtower-porta-alla-morte.html

      E' opportuno e giusto che ciascuno di noi, prima di credere a varie "notizie" faccia le proprie ricerche e metta a confronto le esperienze che legge sul blog con le proprie.

      Tra le notizie di scandali tra i TdG a volte vengono inserite anche notizie false.

      A noi interessa solo la verità, ma quella con la V maiuscola, non quella "di comodo".

      Se hai altre domande, restiamo a disposizione.

      Elimina
    2. Sincera, il mese scorso pubblicai questo post.

      1937
      Migliaia di fratelli erano nei campi di concentramento.
      A Rutherford parve bene di usare
      alla pag. 361 parole condite di sale per invogliare Hitler a trattare bene i propri fratelli. Ecco a voi:

      La causa dell’insanità di Hitler.
      "La spiegazione scientifica, veritiera, della condotta insana di Hitler sta nel fatto che egli è posseduto dai demoni, pari a quei sette che il signore scacciò da Maria Maddalena e da altri. È stato detto che, proprio come nel caso di Saul, i suoi nervi sono ammalati e ciò gli causa grande sofferenza e insonnia. Egli a volte siede per ore intere senza far altro che ascoltare la musica di Wagner e di Beethoven rifiutando di parlare con nessuno nemmeno di affari internazionali di grandissima importanza. Senza dubbio egli è indemoniato ed è sulla strada della follia, e questo è ciò che si merita. Incidentalmente, l’intero popolo tedesco, impegnato nel suo ‘heil Hitler’ sta in realtà prestando la sua lode ed il suo omaggio al Diavolo, acclamando lui come il loro dio e liberatore."

      Gesù con ventimila suoi fratelli nei campi di concentramento avrebbe usato le stesse parole guidate dallo spirito santo?

      Le parole di Rutherford le trovate scaricando il pdf della Golden Age 1937.
      Il paragrafo di cui parlo è a pag 361:
      https://jw.servehttp.com/awake.php?is=g_E_19370000_1.pdf

      Secondo voi, un ipotetico messaggio di giudizio oggi nei confronti di Putin, Trump etc non porterebbe allo stesso risultato?
      E' questa me la chiamate persecuzione o profezia autoavverante come ci insegna la sociologia odierna?
      https://it.wikipedia.org/wiki/Profezia_che_si_autoadempie

      Elimina
  3. è proprio vero John! In questo ambiente non esiste la VERA amicizia. Sapete quante volte glielo ho detto a mia moglie!Meno male che alcune cose che sono successe da quando ho smesso di frequentarli ( ora dissociato) hanno aiutato mia moglie a capire questa triste realtà.

    RispondiElimina
  4. Grazie,appena ho tempo lo vedo... si ho tante altre domande da farvi...come funziona...? Posso chiedere qui? ...e che non vorrei farvi andare fuori tema raccontando la mia storia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sincera, se vuoi raccontare la tua storia, questo è il post adatto. Ricordati che questa pagina potrebbero leggerla migliaia di persone, quindi se sei ancora nell'organizzazione, stai attenta a non fare nomi e/o fornire troppi particolari personali che possano aiutare i "cacciatori di streghe" ad identificarti.
      Se invece preferisci la riservatezza e vuoi fare domande in maniera riservata puoi scrivere all'indirizzo email in fondo al blog. La tua privacy verrà garantita.

      Scegli tu

      Elimina
    2. Benvenuta, Sincera... Siamo sempre di più, a dispetto dei numeri propagandati e gonfiati da questa organizzazione criminale... John... Quali sarebbero le pubblicazioni che riportavano queste lettere? Vedo se trovo riferimenti in Rete...

      Elimina
    3. AX80 difficile che siano in formato elettronico. Sono libri anni 50 e 60, uno mi sembra fosse quello "Babilonia la grande è caduta". Non ricordo se sia stato ripreso da qualche vecchia Torre di Guardia, di sicuro ricordo di aver letto alcune frasi di una lettera spedita a Mussolini che diceva, tra le altre cose: "Il fascismo ed il nazismo sono emanazioni del demonio e Geova ne ha decretato a breve la loro distruzione" (le parole non sono forse identiche ma la frase era molto simile)

      La frase era inserita in una lettera spedita durante la guerra dalla società direttamente ai governi di Italia e Germania.
      Non me lo sono inventato, il testo era scritto direttamente nelle pubblicazioni Watchtower cartacee di 50 anni fa!

      Ricordo a 20 anni che lessi e rilessi quelle pagine, preso dallo zelo del nuovo proclamatore... erano libri che già 30 anni fa era difficile trovare se non nei fondi rimanenti a qualche congregazione.

      Difficile che qualcuno li abbia scansionati con software OCR rendendone possibile la ricerca in rete

      Elimina
    4. Il libro "I testimoni di Geova e il terzo reich", di J. Penton parla dell'infuocata propaganda contro il nazifascismo
      https://sites.google.com/site/forclinetnue/i-testimoni-di-geova-e-il-terzo-reich-44448233
      Alcuni spezzoni si possono leggere in inglese qui
      https://books.google.ch/books?id=h61sHeXTwXcC&pg=PA29&lpg=PA29&dq=nazism+fascism+watchtower&source=bl&ots=EonpjIta8c&sig=L81-YXgF7ml6o6yg4_ly_88tW8o&hl=fr&sa=X&ved=2ahUKEwjg5o_Sh5HZAhUJ26QKHa16DLUQ6AEwDHoECAsQAQ#v=onepage&q=nazism%20fascism%20watchtower&f=false
      E poi si vantano di essere "neutrali"...

      Elimina
    5. Avvoltoio a digiuno6 febbraio 2018 12:10

      Segnalo questo sito dove si trovano un po di titoli http://www.the-true-jw.org/index.htm

      Elimina
    6. Scusate ma non comprendo, in cosa consiste l'eventuale errore nel condannare il nazismo e il fascismo, non sarebbe stato più grave il silenzio?

      Elimina
    7. Dipende. Se a causa delle invettive pubbliche centinaia di fedeli furono mandati al macello nei campi di concentramento due domande sull'opportunità di certe prese di posizione me le farei, d'altronde non vedo prese di posizione così nette oggi nei confronti di altre realtà sanguinarie, come l'ISIS, ad esempio.

      Nel caso del nazismo, comunque, la questione non è così semplice. All'inizio Rutherford dichiarò in una lettera ad Hitler che gli Studenti Biblici appoggiavano il governo tedesco e ne condividevano gli stessi ideali. Quando tale tentativo di conciliazione non riuscì a togliere il bando, allora iniziarono le invettive che contribuirono ad intensificare la persecuzione degli Studenti Biblici in Germania.

      Per una trattazione approfondita, vedi qui: http://www.jwfacts.com/watchtower/hitler-nazi.php

      Elimina
  5. Ciao John grazie.... ti ho già scritto per email qualche giorno fa e ti ho raccontato qualcosa restando però anonima... mi sto facendo tante domande in questo periodo...mi ha fatto aprire gli occhi la falsità che ho visto.. volevo chiedervi "se la segnatura è scritturale", leggendo 2 tessalonicesi3:6-15 non mi pare che si possa segnare per "qualsiasi" motivo... ma si parla di chi non lavora e si intromette in quello che non lo riguarda vivendo sulle spalle dei fratelli (visto che i primi cristiani vivevano in comunione dei beni e quindi chi non lavorava viveva sulle spalle degli altri..) L'organizzati invece ammette la segnatura per "tantissimi altri motivi" e praticamente diventa un'arma nelle mani degli anziani.. mi pare che l'organizzati vada "oltre ciò che è scritto" nella Bibbia... che ne pensate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sincera ... a volte in alcuni discorsi oppure commenti veniva detto , che non necessariamente deve essere scritto nella Bibbia quello che l organizzazione scrive o dice, dunque non domandiamoci mai DOVE STA SCRITTO dobbiamo avere fiducia nello schiavo !! ..io mi chiedevo ...Ma allora chi me lo ha fatto fare di cambiare religione ? perchè scomodarsi tanto se poi alla fine dobbiamo ubbidire sempre al uomo ? come vedi si cambia suonatore ma la musica è sempre uguale , forse al inizio una musica diversa ti attira con tanto di pifferaio magico , ma poi quando riprendi il lume della ragione e cominci a portele TU LE DOMANDE e non più le riviste TW , ti accorgi dopo un po di tempo di essere uscito dalla porta per poi rientrare dalla finestra.

      Elimina
    2. Grazie riflessivo per la risposta alla mia domanda... io ho sempre pensato che tutto invece ciò che si faceva e si diceva fosse "scritto" nella Bibbia...si definiscono "la verità" e le altre religioni invece insegnano "dottrine di uomini"...mi sarò fatta condizionare dall'amore con cui sono stata accolta che poi però ha lasciato il posto a giudizi giudizi giudizi...
      Ho un'altra considerazione da fare... il termine "pioniere" non solo non è scritto nella Bibbia ma va contro ciò che dice Gesù in Matteo 23:8-12... voi siete tutti fratelli, disse Gesù, per quale motivo quindi è stato inserito questo titolo?? Chi lo ha inserito e quando? Ho fatto ricerche ma non ho trovato nulla... Non bastava che chi faceva 70 ore di servizio al mese le faceva "nel segreto" senza che tutti lo sapessero a parte Geova? Dico questo perché ultimamente sto notando che i pionieri si sentono superiori ai semplici proclamatori e invece dovremmo essere tutti fratelli senza giudicarci di continuo per sciocchezze....

      Elimina
    3. Sincera ...su quella famosa frase del pioniere, me la sono posta anche io anche sotto effetto narcotico , e devo dire che non lo mai sopportata, con tanto di domande e di applausi , credo che serva solamente per far sentire un pochetto importante chi svolge l opera a tempo pieno , ma poi perchè una domanda da presentare ? perchè un privilegio ? devi essere un esempio (((-: esempio ??? e di che ? ma se sono proclamatore non devo essere già un esempio ? un proclamatore va a predicare e condurre studi tanto quanto un pioniere o un missionario ecc..molte cose se le inventano solamente per pompare i fedeli che fa da carburante per l organizzazione . non ce nessuna logica in molte cose che fanno ...... questa non è altro che un organizzazione umana che con Dio non centra proprio un bel nulla, come tutto il resto delle religioni.

      Elimina
  6. Ciao Sincera, un benvenuto anche a te... Quello che dici John è vero, noi che abbiamo scelto da soli di entrare in questa organizzazione non possiamo dare la colpa a nessuno, ma semplicemente al nostro forte desiderio di trovare la verità... Peccato che era solo tutta una facciata... L'amore, l'ipocrisia, la cattiveria col tempo sono venute fuori e c hanno permesso di aprire gli occhi. Le ricerche poi e le varie esperienze di altri ci hanno aiutato a capire che non eravamo noi sbagliati, ma che c'era qualcosa di più grosso dietro.
    Le richieste continue di soldi... Qualche settimana fa il sorvegliante vedendo il nostro fondo congregazione ha ben pensato di contribuire in maniera più sostanziosa ad una risoluzione che già prevedeva 200€,a 250€ al mese per non ricordo quale motivo. Ma ogni tanto cambiano il nome delle risoluzioni e chiedono sempre altri soldi.
    Tutto ciò in cui credevo negli ultimi anni, si sta sgretolando come un castello di sabbia.... E la mia coscienza non ha retto più...
    Credo che questa settimana faranno l'annuncio nonostante i vari tentativi d farmi restare, magari inattiva....
    Ma non è concepibile una cosa del genere. Io non voglio più far parte di una organizzazione menzoniera... Che di cristiano ha ben poco, e che condanna a morte persone con una fede incredibile.
    No, mi dispiace, QUESTA NON È LA VOLONTÀ DI DIO.

    Io spero che si possa fare qualcosa per coloro che sono dentro, ma mi sono resa conto che non si può parlare, hanno il paraocchi e il paraorecchi..
    Penso che solo qualcosa a livello di stato, con dei controlli da parte delle autorità potrebbe cambiare qualcosa anche se penso che questi fratelli e sorelle sarebbero disposti a morire per la società.. Piuttosto che cedere, pensando che sia la persecuzione tanto attesa.

    Grazie sempre a tutti per le vostre esperienze. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. the hiden truths8 febbraio 2018 20:18

      @ Sisteract
      Brava hai detto tutto in quattro parole, per quelli dentro non puoi fare nulla ,se non lo vogliono loro , spesso e volentieri sono uccelli nati o infilatisi in una gabbia con la porta aperta.
      Gli hanno inculcato nel cervello che volare è diabolico ed è un peccato contro Dio , aggiungici il comfort di mille dolci bugie e l'illusione di essere in un paradiso spirituale e l'arredamento della gabbia è perfetto.
      Ci vuole una mente davvero alla ricerca della verità perchè è propio la verità che la dentro non c'è, e non torna nella somma dei conti , l'hanno violentata sia nei fatti che nelle scritture di cui tanto ne fanno un uso diabolico ed incoerente con il loro stesso messaggio.
      E' propio se ami la verità che te ne scappi via il più lontano che ti portano i piedi inorridito e scioccato da tanta presunzione,malafede ed arrogante millantata guida divina .
      Ma a noi resta il dovere morale di continuare a scrivere e provare fino alla fine che erano solo dei cialtroni, non il canale di Dio ed il popolo di Dio

      Elimina
  7. Anziano inattivo6 febbraio 2018 13:06

    Bello questo articolo "Combattere da soli" corrisponde a verità che si prova nei TdG e la crude relata quando poi si scopre che e una setta religiosa.!

    RispondiElimina
  8. Ottimo articolo John.
    Ne approfitto per riportare anche qui la battaglia della wt contro una casa editrice tedesca per un libro autobiografico pubblicato da un ex fratello nel 2014 eche ha riscosso molto successo arrivando al 22esimo posto in classifica tra i libri più venduti in Germania.
    Lì ha aperto gli occhi a molti tedesci.

    Goodbye, Jehova!: Wie ich die bekannteste Sekte der Welt verließ - Misha Anouk

    E' un'autobiografia. Per chi conosce il tedesco si può acquitare qui:
    https://www.amazon.de/Goodbye-Jehova-bekannteste-Sekte-verlie%C3%9F/dp/3499628910

    Su JWSurvey, si dice che Il 29 dicembre 2017, l'avvocato della wt ha intentato una causa contro la Rowohlt Publishing Company.
    Goodbye, Jehova! è stato pubblicato nel 2014 con lo pseudonimo dell'autore Misha Anouk ed è stato ben accolto in Germania, raggiungendo il 22 ° posto nella lista dei best-seller tedeschi.

    Sono stati scritti molti libri in diverse lingue contro di loro eppure - in questo caso e più di tre anni dopo - la wt ha deciso di contestare un libro che apparentemente sta avendo un grande effetto sui suoi membri di lingua tedesca.
    Qui l'articolo tradotto con Google di JWSurvey:
    https://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=y&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fjwsurvey.org%2Fnews%2Fgoodbye-jehovah-hello-courtroom-watchtower-brings-lawsuit-publishing-company&edit-text=&act=url&authuser=0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho letto questo libro. L’autore descrive, per fortuna con un pizzico di ironia, la triste esistenza dei giovni che crescono in famiglie TG. Le vicende raccontate sono viste con gli occhi di un giovane che si rende conto di vivere una vita che non ha scelto e di cui vuole liberarsi. Uno dei motivi del successo di questo libro è che tanti giovani TG si sono rivisti in questa autobiografia, si sono resi conto di aver vissuto le stesse assurde esperienze e molti, alcuni di mia conoscenza, hano lasciato l’organizzazione.

      Elimina
    2. Naturalmente volevo scrivere "Hanno lasciato l'organizzazione". Purtroppo quando si scrive di fretta in una lingua non propria... Desidero aggiungere che in Germania nelle congregazioni non ci sono più giovani; sotto molti aspetti i ragazzi sono più coraggiosi degli adulti e non hanno paura di combattere per conquistare la loro libertà. Quindi non è strano che wt faccia causa a chi arreca tanto danno nel loro ovile.

      Elimina
    3. Per la lingua non ti preoccupare, cara Jane...
      Strano che Watchtower perda tempo e denaro a fare causa a chi si oppone, quando Gesù aveva detto che si doveva porgere l'altra guancia, e che i nemici andavano amati... Ma è sempre più chiaro che lei, di cristiano, ne ha poco.

      Elimina
  9. Come non essere d'accordo con questo articolo cosi realistico. Grazie John . Anche l,aforisma è appropriato e rende bene l'idea di come sia importante guardarsi dentro mentre ci si relaziona con la realtà che si sta vivendo e valutare se e il caso e se è giunto il momento di un sobbalzo " umile " di dignità , in risposta a forme di abuso lontane dagli insegnamenti di compassione pace misericordia riscontrabili nella vita di Gesu e in tutti gli scritti circa il famoso cristianesimo primitivo che tutti abbiamo pensato di incarnare magari anche modestamente ma sinceramente. Desidero dare anche il benvenuto a " sincera " che mi sembra tosta.

    RispondiElimina
  10. Ciao Sincera, un benvenuto anche da parte mia.
    Avviso Jhon che il libro Babilonia è caduta l'ho da qualche parte in cantina...il più è ricordarsi dove.
    Però mica ti ricordi dove hai letto quelle lettere a hittler e Mussolini? A inizio libro,..metà, tre quarti...insomma per cercarle non vorrei leggermi tutto il libro daccapo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedi troppo! Le pubblicazioni che ho letto io non riportavano le lettere integrali ma solo degli stralci.

      Ovvio che un dittatore che riceve minacce dal capo di un'organizzazione religiosa (minacce via lettera, seppure non dirette ma relative al giudizio di Dio) e minacce pubbliche su riviste distribuite per strada, non tratta con gentilezza gli adepti, specie se renitenti alla leva.
      Quelle lettere han fatto sì che i fratelli ricevessero trattamenti ancor più disumani per ripicca del dittatore.

      Elimina
    2. Ciao Spazio1999, se possiedi il dvd della wt dove ci sono tutte le pubblicazione dal 1970 ad oggi puoi dare un'occhiata anche al libro " Babilonia è caduta" che è del 1972.

      Elimina
    3. x Spazio1999: Credo che questi riferimenti ti bastino

      Annuario 1987 p. 299
      In quell’atmosfera (1939) il popolo di Geova distribuì coraggiosamente l’opuscolo Fascismo o libertà, ... Quell’opuscolo definiva Hitler ‘un rappresentante di Satana’

      g95 22/8 p. 9
      Rutherford parlò regolarmente alla radio, pronunciando vigorose conferenze sulla natura satanica del nazismo. Le conferenze venivano ritrasmesse in tutto il mondo e distribuite in milioni di copie in forma stampata.
      Il 2 ottobre 1938 pronunciò il discorso “Fascismo o libertà”, in cui accusò Hitler senza mezzi termini. “Il Diavolo ha messo al potere il suo rappresentante Hitler, un individuo di mente perversa, crudele, iniqua e spietata"

      Annuario 1978 p. 219
      La polizia nazista norvegese venne a confiscare gli opuscoli della Società Fascismo o libertà ... Fu confiscata tutta la letteratura pubblicata dalla Società trovata in casa loro, e fu detto ai fratelli che se non avessero cessato l’attività di predicazione sarebbero stati mandati in campo di concentramento.



      Elimina
    4. Se non ricordo male nel dvd "stand firm" si dice qualcosa su rutherford che parlando alla radio (al sicuro dall'america) aveva parlato di Hitler dicendo che era un rappresentante di Satana... la prima volta che ho visto quel dvd avevo giustamente pensato "Ma Rutherford è fuori di testa?vuole che Hitler si vendica su tutti i fratelli?" poi invece negli anni successivi quando l'ho rivisto pensavo "ah che bravo rutherford... Che coraggioso a dire la verità cioè che Hitler è un satanico"...peccato che sarebbe stato coraggioso se andava in Germania a dirglielo in faccia...facile parlare con un oceano in mezzo!

      Elimina
    5. Rutherford sarà stato sotto l effetto del whisky.

      Elimina
    6. io il libro Babilonia la grande è caduta c'è l'ho nella mia libreria di casa, vedrò di trovare qualcosa al riguardo e ve lo scrivo

      Elimina
    7. @riflessivo
      Nooooo! forse era sotto l'effetto dello:
      SPIRITO DI VINO

      Elimina
    8. Al link che avevo messo ieri:

      https://www.jwfacts.com/watchtower/hitler-nazi.php

      si parla della vicenda e ci sono le lettere in versione integrale.

      Elimina
    9. Considerate sembra sia pronto un proclama di condanna hai governanti. non mi stupirebbe che alle brutte facciano fare un proclama contro i governi e li istighino ad una repressione nei loro confronti, annunciando poi è scoppiata la grande tribolazione e non sappiamo quanto durerà, garantendosi altri anni ed incassi di denaro per sostenere i fratelli in difficoltà, facendoli rinchiudere ancora di piu nelle loro congregazioni a mo di carbonari.

      Elimina
    10. Anziano inattivo7 febbraio 2018 17:02

      X Spazio 1999 -La Dichiarazione dei fatti fu un tentativo di ingraziarsi Hitler non riuscendoci Rutherford lo provocò, confronta i documenti riportati da Penton.

      Elimina
    11. @Marcus, potresti dirmi a che pagina guardare sul libro babilonia è caduta? sto cercando di trovarlo ma è troppo "palloso" da leggere tutto , grazie

      Elimina
    12. Marco... Stai scherzando, spero...

      Elimina
    13. io non mi meraviglierei ..i psico americani fanno di tutto affinchè si adempi ciò che è scritto ..ad una provocazione ce sempre una reazione ...come ho sempre sostenuto, i veri PERSECUTORI dei TDG, sono i loro VERTICI....da sempre.

      Elimina
  11. Mi piacerebbe saperne di piu sulle lettere minatorie ai capi di stato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Randagia e Sincera , benvenute nel blog anche da parte mia.
      Come è stato detto mi pare da John se avete il Cd che veniva distribuito fino a 3/4 anni fa ( io ho il 2014) se mettete la voce Hitler per fare un paradosso c'è più riferimenti a lui che a Gesù, per vari motivi ogni WT ogni Gi(svegliatevi) dal 1970 in avanti basta mettere Hitler e trovate qualcosa, fra cui anche cose che possono interessarVi.
      Il brutto di quei tempi, causa spazi come si usava nel CD non c'erano figure quindi certe cose non le trovate se non citate che sò la foto di uno stralcio di giornale non lo vedrete, ma potrete leggere, anche se in maniera incompleta le notizie riportate.
      Sono talmente tante che avrei voluto citare qualcosa, ma anche a motivo di non essere tacciato di furto di materiale di proprietà dalla WT, e anche per le tante notizie che potete trovare scegliendole fra quelle di vostro interesse , ho preferito citare solo il Dischetto in questione.
      Spero lo abbiate o comunque che troviate qualcuno che ve lo presti per poterlo istallare .

      Elimina
  12. Il post di oggi,John, è davvero bello. Condivido in pieno l'ultima frase, ma voglio sottolineare la prima parte di questo pensiero. Sapere quando andare via è tanto importante come l'azione stessa, come ben dici tu, ciò denota la saggezza. Ed ogni caso è diverso, ogni singolo caso, ognuno di noi sa se è arrivato al limite della sopportazione, ciascuno sa se farlo prima gradualmente oppure dando un taglio netto. In questo periodo ho trovato molto incoraggiante la lettura di un libro scritto da un grande pensatore Joseph Campbell, che ha esplorato nei suoi studi teologici la base comune tra mitologia e religioni, per farvi interessare e non annoiare, il suo primo libro scritto alla fine degli anni 40, L'eroe dalle mille facce (the Hero with a thousand faces) ispirò George Lucas nella produzione di Star Wars, tanto che in alcune ristampe, c'è la faccia di Luke Skywalker sulla copertina. Vi lascio questa citazione:
    “Follow your bliss.
    If you do follow your bliss,
    you put yourself on a kind of track
    that has been there all the while waiting for you,
    and the life you ought to be living
    is the one you are living.
    When you can see that,
    you begin to meet people
    who are in the field of your bliss,
    and they open the doors to you.
    I say, follow your bliss and don't be afraid,
    and doors will open
    where you didn't know they were going to be.
    If you follow your bliss,
    doors will open for you that wouldn't have opened for anyone else.”
    Ma come facciamo a sapere quale è il nostro "bliss".
    “The way to find out about happiness is to keep your mind on those moments when you feel most happy, when you are really happy — not excited, not just thrilled, but deeply happy. This requires a little bit of self-analysis. What is it that makes you happy? Stay with it, no matter what people tell you. This is what is called following your bliss.”
    Nella nostra comune ricerca della felicità, probabilmente era necessario che ci incontrassimo qui. Buona serata e notte a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bel pensiero Risveglio, provo a tradurlo per chi non conosce l'inglese:

      "Seguite la vostra felicità.

      Se segui la tua felicità,
      ti metti su una specie di tracciato
      è stata lì tutto il tempo ad aspettarti,
      è la vita che dovresti vivere
      è quello che stai vivendo.
      Quando puoi vederla,
      inizi a incontrare persone
      che sono nel campo della tua gioia,
      e ti aprono le porte.
      Dico, segui la tua felicità e non aver paura,
      e le porte si apriranno
      dove non sapevi che si sarebbero aperte.
      Se segui la tua felicità,
      le porte si apriranno per te, porte che non avrebbero aperto a nessun altro. "
      Conoscerai cosa significa "beatitudine".
      "Il modo per scoprire la felicità è di tenere a mente quei momenti in cui ti senti più felice, quando sei veramente felice - non eccitato, non solo elettrizzato, ma profondamente felice. Ciò richiede un po 'di autoanalisi. Cos'è che ti rende felice? Fai ciò che senti, non importa quello che le persone ti dicono. Questo è ciò che viene chiamato seguire la tua felicità. "

      PS il termine bliss significa letteralmente beatitudine ma in italiano non rende bene.
      i sinonimi sono: gioia, felicità, piacere, estasi, euforia,

      Elimina
    2. Grazie John, non ho tradotto per non allungare ancora di più il commento, grazie per avere tradotto tu. C'è davvero un mondo da scoprire dalle opere di Campbell. A presto, a rileggerti volentieri e un abbraccio virtuale a tutta la community che passa in questo blog.

      Elimina
    3. ciao,per me la vera felicita,non e'vivere in modo libero e incondizionato;ripredersi la propria liberta'intellettuale,senza che gli altri pensino al posto tuo,dandoti dei consigli velati dicendoti che sono per il tuo bene....per proteggerci dal mondo malvagio...personalmente trovo che la gente di fouri,sia molto meglio di tanti fratelli in sala!!!Francamente posso dire che io e mia moglie siamo stati aiutati dalle persone del mondo,sia nell ambito lavorativo che nello svago...I fratelli quando smetti di andare in sala,spariscono tutti..Da questo si capisce,quanto in questa organizzazzione sia finta la fratellanza...l'amore tanto proclamato non e'altro che (love bobbing)praticato da piu'sette per attirare ed illudere i poveri malcapitati..E'triste a dirsi,purtroppo quando si e'dentro,impegnati,assorti nei privilegi,non ci si accorge di nulla...per fortuna grazie ad internet ci siamo svegliati...

      Elimina
  13. Ringrazio tutti per i vari consigli. ;)

    RispondiElimina
  14. Se pensassimo a tutti quei ragazzi e ragazze che sono stati deviati dallo studio perchè l'unico loro obiettivo nella vita deve essere geova e la predicazione grazie alla WT, capiremmo tante cose!Io ancora non riesco a credere poi a tutte quelle persone che si riducono l'orario di lavoro per potersi occupare del ministero!Senza contare a quelle coppie che rinunciano ai figli perchè qualcuno ha fatto credere loro che li avranno nel nuovo mondo.Pensate che ingenui!Ma come si fa a chiudere occhi e orecchie in questo modo per inseguire poi cosa?Poi per parlarvi della frutta vi racconto della storia di quelli famosi unti che andranno a vivere in cielo con dio mentre invece le altre pecore dovranno stare sulla terra. Immaginate questa sciena di marito e moglie che si salutano e lui gli dice si dobbiamo separarci e lo faccio per dio........e se questi fossero una di quelle coppie con l'unto in mezzo? Come faranno nella futura vita paradisiaca ad avere figli? Bho ai posteri l'ardua sentenza.....scenderà sulla terra ogni tanto per fare l'amore...... che tristezza!Ma come può un dio fare tutto questo? Se per lui siamo tutti uguali come potrà fare questa distinzione? Aprite gli occhi il 99% sono baggianate!

    RispondiElimina
  15. Complimenti carissimo John,
    Questo articolo è molto bello e rispecchia i sentimenti, le riflessioni, che tante volte anch'io ho fatto e ho provato.
    Ed è molto bella la conclusione del post, nel quale dici di non volerti arrendere, e di voler continuare a smascherare tutto il male che c'è , anche perché questa comunity di persone che si stanno "risvegliando" aumenta sempre di più, e quindi aumentano anche le persone che hanno bisogno di essere aiutate, sostenute.
    Sono con te John, e sono sicuro che tanti commentatori del blog e non solo la pensano allo stesso modo.
    Rinnovo la mia disponibilità via mail se qualcuno volesse scrivere anche solo per poter sfogarsi o "parlare" del dolore che sta vivendo.
    Complimenti John per quello che stai creando con questo spazio virtuale che inizia a diventare sempre più reale per tanti.
    Credo che questo sia l'unico blog davvero neutrale che tratti le tematiche relative alla wts in maniera schietta ed obbiettiva, senza essere mai eccessivamente critico se non c'è ragione di esserlo, e né di parte volendo illudere i tdg di improbabili riforme e cambiamenti dei dirigenti organizzativi.
    Una semplice parola:
    GRAZIE,
    a te e a tutti coloro che hanno contribuito e continuano a contribuire alla crescita del blog...
    Vi abbraccio.

    RispondiElimina
  16. Buongiorno a tutti, mi congratulo con John per i risultati aggiornati circa la visibilità del blog, è impressionante! Ne segnalo un altro, interessante e davvero ben fatto, e' questo: https://jwanalisicritica.wordpress.com Il risveglio procede a grandi passi.

    RispondiElimina
  17. :( sono un po’ giù.
    Questa mattina ho rotto il ghiaccio con la mia nuova situazione da esiliata.
    Andata a fare la spesa c’erano 4 ex “sorelle”.

    Chi ti squadra neanche fossi un Alieno e chi invece non sa più dove girarsi pur di non incrociare il tuo sguardo. Che scemenza!!!
    Ma solo per questo imbarazzo dovresti capire che c’e qualcosa che non quadra!
    Ma vi pare che il Gesù che seguono si sarebbe comportato così?

    Boh io non so come ho fatto a bermi queste disposizioni anche io....ah già vero...a un certo punto la mia coscienza mi ha spinto a RIFLETTERE.



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai Fenice cosa mi hai fatto venire voglia di fare? (E stasera a casa lo farò) Di cercare una mia vecchia amica tdg disassociata più di 20 anni fa, pochi anni prima che io diventassi inattiva! Deve essere stato terribile per lei perdere le sue amiche (me compresa), voglio chiederle scusa...

      Elimina
  18. Prigioniero (nick assegnato)20 febbraio 2018 21:04

    Chi ne e fuori si e liberato dalle cattiverie di finti amici e santi.ha pagato un prezzo molto alto'ne valso la spesa.chi invece non puo esporsi per motivi .... non vede l'ora di gridarlo ai quattro venti.Tempo al tempo e ogni cosa avra la sua verita. Adesso ho il coltello in mano con la lama e se tiro mi faccio male. Capite?

    (caro amico ti chiediamo di firmarti con un nick, grazie)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Prigioniero, siamo in molti nella stessa situazione e ti capiamo. Io pur essendo inattiva da molto tempo, non posso fare di più per svicolarmi come vorrei, perché perderei la casa in cui vivo e probabilmente anche il lavoro...
      Tieni duro, il lavoro più difficile l'hai fatto: ti sei risvegliato...

      Elimina
    2. Bravo Prigioniero, rimani lucido e calcolatore.
      Lo so che quando si ha aperto gli occhi, si vorrebbe scappare a gambe levate.
      Ma prendiiti il tempo per valutare bene pro e contro.
      Qualsiasi direzione sceglierai, sii consapevole che ti costerà energie e risorse mentali.

      Se opti per rimanere dovrai fare continui compromessi con il tuo desiderio di libertà e la tua trasparenza. Dovrai scendere a patti con la tua coscienza costantemente, richiede energia.

      Se opti per uscire sai bene a cosa andrai incontro. Si avrai la tua libertà ma dovrai gestire tante situazioni nuove, la rabbia, la delusine ecc.
      Di nuovo con un grande dispendio di energie.

      Tutto è fattibile ma ricorda di proteggere in primis la tua Persona. Non esporti troppo anzi non parlare con nessuno (TdG ovvio, qui sfogati pure) finché non avrai chiara la strada e le modalità.

      Buona strada Anima in cammino

      Elimina
    3. Ciao Fenice,
      E' vero quello che dici, qualsiasi scelta fare dopo il risveglio costerà un sacco di energie.

      Rimanere e scendere a patti con la coscienza? Ecco questo sì che ha un costo elevato. Porterebbe la persona dritta ad un esaurimento nervoso. Come si può andare avanti se non si crede più?

      Uscire anche ha un costo elevato. A me personalmente quello che più preoccupa è fare del male alle persone che mi vogliono bene.

      Mi ero battezzato nella speranza che la verità mi rendesse veramente libero, invece sono finito in una gabbia.

      Qualsiasi scelta farò, avrà un costo elevato per me e per coloro che mi vogliono bene. Sono molto ma molto stanco.

      Un saluto a tutti voi, vi leggo da un bel po' ma solo ora ho deciso di condividere questi pensieri

      Elimina
    4. Prigioniero relativamente.ho altri che come me ci sosteniamo.sono ex A.da oltre quarant'anni,ne ho visto di cotto e di crudo,ho sopportato pensando che questa fosse la verita.mi dicevo non esite la perfezine,bisogna andare avanti.Mi sono sbagliato,perche ce differenza tra imperfezione,e volonta di schiavizzarti.internet ha apetto gli occhi a molti.peccato che non si puo combattete con le stesse armi.peccato che davanti alla realta di prove si piegano le spalle, e si chiudono gli occhi.
      Prigioniero?

      Elimina
    5. Rispondo a te Dirk Gentle ma vale per tutti i nuovi che si affacciano: fa bene potersi sfogare e non sentirsi soli in questa trappola. E' dura uscire ma anche rimanere, ti credo che dici che sei molto stanco, tutta l'attività che comporta il vivere la famosa -verità- si riesce a sostenerla solo avendo delle mete davanti, quando non ci credi più, diventa faticoso solo il pensiero di vestirsi e andare in sala. Ma lo è anche a livello mentale. Il vantaggio di uscire è che devi faticare solo per un limitato periodo, che è anche il più duro, ma poi la strada diventa in discesa. In linea generale, ho imparato con l'età e l'esperienza, che chiunque viene a bussare a casa tua per proporti qualcosa, che sia un nuovo contratto luce o gas, o la vita eterna, il vero affare lo sta facendo lui, o meglio chi lo manda, perchè nessuno di solito viene a cercarti per regalarti qualcosa.

      Elimina
    6. Concordo con complottista, una cosa buona è quando non ce denaro di mezzo e ci si preoccupa e si cita concretamente il prossimo. Tutto cio che chiude inscatolato separato che faccia distinzioni tra giusto e sbagliato ricco o povero bene o male ecc è da evitare, abbiamo capito che nessuno ti regala nulla.

      Elimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARE I COMMENTI CON UN NICK

Cliccare sul menù "commenta come..." e scegliere l'opzione nome/URL.
INSERIRE UN NICK a piacere nel campo NOME, cioè uno pseudonimo col quale vi firmerete, poi cliccare su Continua. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi la pagina"come commentare" nel menu orizzontale in alto)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.