Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

martedì 8 settembre 2015

1914, la profezia: QUESTA GENERAZIONE E GLI ULTIMI GIORNI






siamo sicuri dell'intendimento ?

Numerosi intendimenti passati erano errati...


«In verità vi dico: non passerà questa generazione prima che tutto questo accada» — Matteo 24:34

Russell, nel quarto volume degli Studi sulle Scritture, edizione 1908, a p. 604, sosteneva che la “generazione” menzionata nel versetto succitato includeva un periodo di tempo che partiva dal 1780 e giungeva fino al 1914. Nulla di quanto Russell aveva profetizzato si avverò, ma questo non scoraggiò i suoi successori. Il secondo presidente della Watch Tower Society insegnò che la “generazione” era da intendersi come la generazione dei cristiani eletti per la vita celeste[12].



Nel 1958 la “generazione” diventa l’intera umanità[13]. Nel 1963 diventa la generazione di persone nate dopo il 1914[14], anno in cui era stata prevista la fine del mondo. Dopo che la previsione non si realizzò, il Corpo Direttivo affermò che in realtà, quell’anno segna l’inizio degli Ultimi Giorni e la presenza spirituale di Cristo sulla Terra. Successivamente viene detto che:
“Possiamo essere altrettanto sicuri che, della generazione vivente nel 1914, alcuni vedranno il maggiore adempimento della profezia di Cristo Gesù e la distruzione con cui essa culminerà.”[15]
Quindi, solo le persone che in quell’epoca erano in grado di capire cosa stesse succedendo sono quelli di cui parla la profezia. Lo Svegliatevi! del 22/4/1969, pp.13,14, dice che ormai i più giovani che nel 1914 erano consapevoli degli avvenimenti ormai avevano 70 anni, quindi il tempo rimasto prima della fine non è molto.






Nel 1981 la “generazione” includeva
coloro che nel 1914 avevano almeno 10 anni.[16] Si erano così guadagnati cinque anni rispetto al 1969.

Nel 1986, dato che la fine non arrivava e la “generazione” continuava ad invecchiare, si ritornò alle posizioni del 1963, ovvero che la profezia riguarda tutto coloro che sono in vita dal 1914[17]. Con un calcolo della durata massima delle generazioni,[18] la Torre di Guardia scrisse che l’umanità non avrebbe superato il 2000[19].

Fino al 1995, a pagina 2 di ogni Svegliatevi! era scritto che la rivista infonde fiducia nella promessa del Creatore di stabilire un nuovo mondo prima che finisca la generazione che vide gli avvenimenti del 1914[20]. L’1 Novembre del 1995, il Corpo Direttivo pubblica l’ennesimo nuovo intendimento sulla Torre di Guardia: in sostanza, “questa generazione” deve riferirsi ai popoli della terra che vedono il segno della presenza di Cristo ma non cambiano condotta.
La Torre di Guardia, in risposta a chi li ha chiamati falsi profeti, ha risposto che non hanno mai detto di aver fatto predizioni in nome di Dio, quindi non sono falsi profeti. Peccato che sia falso, perché il Corpo Direttivo ha scritto:
Tramite Cristo Gesù, Geova ha dato questa parola profetica: “Questa generazione [del 1914] non passerà affatto finché tutte le cose non siano avvenute”. (Luca 21:32) E la fonte dell’infallibile profezia ispirata, Geova, farà adempiere le parole di suo Figlio entro un periodo di tempo relativamente breve. … Come le profezie di Gesù relative a Gerusalemme si adempirono nell’arco della vita della generazione del 33 E.V., così le sue profezie relative al “tempo della fine” si adempiranno entro l’arco della vita della generazione del 1914. … Sì, potete vivere e vedere il promesso nuovo ordine, assieme ai superstiti della generazione del 1914, la generazione che non passerà.[21]
Come si può notare la Società ha fatto una profezia in nome di Dio e la sua profezia si è rivelata falsa. Cosa dice la Bibbia su coloro che si servono del nome di Di
o e della Sua parola per fare false predizioni?

Ecco cosa si legge in Deuteronomio 18:21-22 (TNM):
E nel caso che tu dica nel tuo cuore: “Come conosceremo la parola che Geova non ha pronunciato?” quando il profeta parla nel nome di Geova e la parola non avviene o non si avvera, quella è la parola che Geova non ha pronunciato. Il profeta la pronunciò con presunzione. Non ti devi spaventare di lui’.

Nel 2008, il Corpo Direttivo pubblica un ulteriore intendimento del significato di “questa generazione”. Anziché essere composta dalle persone incredule, si tratta dei cristiani fedeli, i 144.000 Unti.[22]

MA I NOSTRI CARI FRATELLI CHE HANNO PREDICATO UNA VITA, RINUNCIANDO A TUTTO PER AVVERTIRE LE PERSONE, ADESSO CHE MOLTI SI SONO ADDORMENTATI NELLA MORTE COME PURE MOLTE DELLE PERSONE A CUI HANNO PREDICATO.... SE POI LA MORTE CANCELLA OGNI PECCATO.... a cosa è servito?

Sopratutto, è giusto intimorire i fratelli dicendo fate di più, contribuite di più... affermare di essere guidati dallo spirito di Geova, quando si sa di brancolare nel buio?

[12] Torre di Guardia, 15/2/1927, p. 62
[13] Torre di Guardia, 1958, p. 636
[14] Svegliatevi!, 8/3/1963, pp.28,29
[15] g74 22/4 pp. 19-20 Il genere umano a un bivio nel 1914: Perché?
[16] w81 15/4 p. 31 Domande dai lettori
[17] Svegliatevi! 8/12/1986, p. 12
[18] Svegliatevi! 8/4/1988, pp. 13-14
[19] w89 1/1 p. 12 “La mano di Geova era con loro”;
[21] w84 15/10 pp. 6-7 1914: La generazione che non passerà
[22] Torre di Guardia, 15 febbraio 2008, p.23-24


* * * * * *


In conclusione, la data del 1914, la cui cronologia inizierebbe nel 607 AEV: in questo post, una lettera del corpo direttivo ammette che la data è errata... leggetelo voi stessi !


* * * * * *




Un sito scrive così  relativamente ai dubbi:

I Testimoni di Geova e il dubbio

Perché in un Testimone di Geova  si verifica la «crisi di rigetto» dell'Organizzazione religiosa in cui è inquadrato? Spesso questa crisi si manifesta quando il Testimone di Geova comincia a riflettere sulla struttura religiosa, all'interno della quale vive, quando questa per un qualsiasi motivo gli crea un serio problema; ciò può accadere sia come conseguenza di un caso fortuito sia in seguito ad eventi di ampia portata che investono aspetti dell'ideologia proposta dal Corpo Direttivo. In entrambe le circostanze dei dubbi interrompono il tranquillo scorrere della quotidianità programmata per il Testimone ed accade che egli sia indotto a riflettere sulla sua esperienza, essendo stimolato a porsi  domande di un certo rilievo sulla natura dell'Organizzazione cui ha aderito. Accade spesso che questi dubbi provochino la messa in discussione di cardini che sostengono l'intera struttura: l'indiscutibilità del Corpo Direttivo, la coerenza di certi insegnamenti, la validità scritturale di alcuni comportamenti… Quando il Testimone di Geova mette in discussione la struttura, i presupposti sui quali si fonda l'adesione all'Organizzazione vengono messi in crisi e il Testimone comincia a riesaminare criticamente la propria posizione religiosa.
La stessa letteratura della Watchtower ha dovuto ammettere che diversi Testimoni di Geova «si sono allontanati perché la fine dell'attuale sistema di cose non è venuta nel tempo in cui l'aspettavano»....











* * * * *


I commenti sono stai chiusi per limiti di capienza

Potete commentare questo articolo inserendo i vostri commenti a questo link:

http://testimonidigeovachiedono.blogspot.it/2017/06/questa-generazione-e-il-1914.html



* * * * *

251 commenti:

  1. Sulla "Generazione del 1914",
    dal libro di Franz, crisi di coscienza, pag 296 edizione italiana:
    Franz menziona la seduta del corpo direttivo del 7 giugno 1978. Egli scrive che: 

    "Schroeder aveva suggerito che l'espressione "questa generazione" adoperata da Gesù in matteo 24:14 andava applicata alla generazione di "unti", e che finchè uno di questi fosse rimasto in vita quella "generazione" non sarebbe passata. Ovviamente queste osservazioni erano contrarie all'insegnamento dell'organizzazione e non erano state autorizzate dal Corpo Direttivo. Quando fu sollevata la questione, dopo il ritorno di Shroeder, l'interpretazione suggerita da quest'ultimo fu respinta e fu deciso di pubblicare una "Domanda dai Lettori" in un succesivo numero di La Torre di Guardia, che riaffermava il vecchio insegnamento relativo a "questa generazione" . "

    Oggi invece a chi viene applicata la scrittura?Proprio agli unti. Ecco come la watchtower è andata avanti negli anni passati. I libro di Franz mette in luce come diversi fratelli avevano dubbi, visto che in Matteo Gesù dice che "quando vedrete queste cose la vostra liberazione è vicina" . Come poteva essere vicina se poi coloro che hanno visto il 1914 sono morti?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro John in merito al tuo post mi permetto di dare 2 risposte in merito ai continui cambiamenti di date la prima è che la luce progressiva non deve cambiare in continuazione annullando la precedente e la secona è errare umanum est ma perseverare est diabolicus e la WT in questo e in tanti altri casi ha perseverato e come se ha perseverato e ora stà iniziando a raccoglierne i frutti avvelenati sempre saluti rispettosi a tutti quelli che mi leggono sperando che mi fai passare questo mio commento ciao

      Elimina
    2. Bella questa ricostruzione che hai fatto dell'evoluzione storica delle mutevoli interpretazioni relative a "questa generazione"!!! Ne manca una però, caro John, quella partorita nella w 15/4/2010, ossia quella della sovrapposizione di generazioni di unti!!!Continuano caparbiamente ad arrampicarsi sugli specchi!!! Franz, nel libro da te citato, pubblicato nel 1983, prevedeva profeticamente quello che sarebbe accaduto e che è accaduto esattamente 25 anni dopo con la pubblicazione della w 15/2/2008. Condivido le sagge e ragionevoli conclusioni alle quali pervenne R. Franz: " La teoria della durata della generazione del 1914 sta mostrando d'essere come un divano che è troppo corto per essere comodo, e i ragionamenti fatti per coprire questo divano dottrinale sono simili a un lenzuolo troppo stretto, non adatto a coprire, nel nostro caso i freddi fatti della realtà. " Poiché il divano è stato troppo corto per stirarsi, e le stesse lenzuola tessute sono troppo strette quando ci si raccoglie" Isaia 28:20)" (Crisi di coscienza pp. 293-307)

      Elimina
    3. Caro John è una cosa naturale che molti fratelli nei decenni sono rimasti delusi e hanno abbandonato la WT e Ribadisco la WT ela stessa società che fin dall inizio ha creato le aspettative ora è inutile che fanno rettifiche io ricordo bene nel 73 che le aspettative reano nel 75 nuovo regno senza malattie risurrezione dei nostri cari defunti se dopo aver conosciuto la bn avessero aderito alla WT e altro che ora non stò qui ad elencare perchè la farei troppo lunga e come infatti io obbiettai che allora per in cambio ad aderire e credere in Geova sarei stato premiato e a me sembrò strano che per comportarsi cristianamente sarei stato premiato ma non in base alla propria coscienza al credere in Cristo e Geova fine a se stesso cmq poi passai sopra e sonoandato vanti ma è già da un oò che sono diventato inattivo perchè tante e troppe cose sono state smentite dai fatti checche ne dica la WTS ha dimenticavo vogliamo accennare alla data del 1925 con costruzione della casa per accogliere tutti i patriarchi dell antico israele e c che dopo il 25 il Giudice Rutheford se le goduta lui e tutto il suo staffa alla facia della crisi del 29 che imperversava negli usa saluti a tutti

      Elimina
    4. La generazione, e' un chiodo fisso. Se non fosse che il tempo gli ha dato torto aprire gli occhi no?, invece si insiste sempre sulla generazione, spostando prontamente tutte le volte che arriva la smentita del tempo, la fine di questo sistema! Poi chi lo fa notare, non condivide viene etichettato come cattivo uno che fa inciampare o addirittura come apostata!! Ma allora che dire dello stesso cd che da attese errate, non e' questo fare inciampare, e apostatare la parola di Dio? Notate che ogni volta le frasi del corpo direttivo erano queste: cosa voleva dire Gesu'; Gesu' voleva dire che questa generazione non sarebbe passata, non diceva, forse Gesu puo darsi indichi che la generazione del 1914 non passera, ma vedremo se il tempo mostrerà questo, invece no, si dicevano sicuri!! e la cosa grave e che asserivano che Gesu' e non loro aveva predetto che chi e' vissuto da distinguere il segno nel 1914 avrebbe visto la fine!! E secondo voi Geova, Gesu' sentendosi mettere in bocca queste parole saranno stati contenti? A voi la risposta.
      Fabrizio

      Elimina
    5. Fabrizio concordo con quello che tu dici e ritengono che sia una cosa trascurabile in quanto esseri umani è stata l imperfezione a fargli fare una profezia errata con sonseguenze disastrose e diciamo che ci può anche stare ma forse non tutti sanno che non è l unica data fallita ha creato disastri alla fratellanza penso che già hai fatto ricerche in tal senso e già sai come stanno le cose in merito alle date della wts diversamente ti consiglio di digitare Beth SARIMe vedrai cosa fù capace di combinare il giudice Joseph Ruteforhd in riferimento alle date ciao e tieniti forte

      Elimina
    6. Pingo, credo di aver spulciato quasi tutto, e come dici tu non e' una volta!!!
      Beth Sarim, la casa dei principi, si conosco molto bene!
      E so anche dei viaggi in prima classe, e di come se la spassava mentre i fratelli in europa venivano portati nei campi di concentramento.
      Fabrizio

      Elimina
    7. Fabrizio allora anche tu come me hai tolto ogni freno mentale e quindi ti sei comportato da vero bereano e quindi hai fatto ricerche a 360 e quindi ti sei liberato di tutti quei tabù inculcatici dagli insegnamenti made in wts buona vita a te ciao

      Elimina
  2. coloro che sono morti avranno una ricompensa da giusti....non così coloro che li hanno ingannati...io spero per loro che non l'abbiano fatto consapevolmente...

    RispondiElimina
  3. Sovversivo No Stop13 settembre 2015 22:56

    ESSENDOCI STATE MOLTE SUPPOSIZIONI ed errori di calcoli che poi si sono rivelata fallaci , qui la decisione di occultare e non dare spiegazioni sugli errori delle date pubblicate in edizioni passate ! perciò libri prima del 2000, le vecchie pubblicazione non verranno messe online perché non possono giustificare con la bibbia in mano i vari cambiamenti ai nuovi che possono fare ricerche, mentre per noi all'interno è dovere accettare senza fare domande...perciò alle vecchie pubblicazione non se ne farà menzione e incoraggiano a distruggerle... nasce così con JW.org un nuovo capitolo dei testimoni di Geova, un rinnovamento sia mediatico, per attirare gente, sia incominciare a dare nuova linfa ed una sottospecie di nuovo intendimento ma non lo dicono troppo con convinzione per la fine, per incoraggiare i vecchi testimoni delusi e avanti negli anni , e dare un rimbambimento sulla fine imminente ai nuovi... e solo questione di marketing teocratico ... infatti tra un po tratteranno solo questioni di vita quotidiana come essere amorevoli, gentili,come condurre una vita pianificata e altruistica... insomma ci sarà questo nuovo momento ZEN !!! incoraggeranno gli anziani ad essere compassionevoli avvicinabili e così via, insomma sulla carta stampata e video ci sarà un bombardamento alla vita del Mulino Bianco e Figli dei Fiori, poi cominceranno a mettere storie alla De Filippi ( in america piace molto ) fratelli disabili, storie strazianti, miracoli a cielo aperto, storie di animali di compagnia (tra un po usciranno gli articoli) ecc insomma ciò che temevamo si stà avverando. UN TOTALE DISALLINIAMENTO SPIRITUALE ALLE COSE TERRENE !!! poveri Noi !!!!

    RispondiElimina
  4. Un sorvegliante che fece da istruttore in una scuola teocratica dalle mie parti disse che questo modo di fare del corpo direttivo di cambiare spesso intendimento si chiama bordeggio, come quello che fanno le navi per acquistare stabilità e non ribaltarsi. Quindi su questo io confiderei nelle buone intenzioni dei fratelli.
    000spaccato8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E quello di espellere e ostracizzare chi non è convinto come si chiama? Quindi su questo io NON confiderei nelle buone intenzioni dei fratelli.

      Elimina
    2. Si infatti io nemmeno attribuirei buone intenzioni a tappeto ma c'è da valutare da caso a caso e cio a cui mi riferivo io è diverso da ciò di cui parli tu. Cmq in effetti le scritture dicono di essere di mente sana cioè equilibrati e non "estremisti" dando l'ostracismo. Purtroppo la verità viene tergiversata e anche con facilità .
      000spaccato8

      Elimina
  5. Al di là di questo, vorrei chiedervi cosa ne pensate personalmente riguardo a ciò che Gesù disse in merito alla generazione. Per favore rispondete numerosi, mi interessa molto il parere di compagni di fede consapevoli e che pensano con la loro testa. In sintesi io credo che sia cmq un fattore importante che indica che la grande tribolazione è alle porte: se osserviamo la situazione mondiale fuori e dentro la congregazione, sembra che tutto sia sull'orlo del collasso.
    000spaccato8

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro Anonimo del 15.10.2015.23:24. unica e perentoria risposta. Matteo 24:36 ciao

      Elimina
    2. Pingo, in effetti è vero quello che tu dici ma è altrettanto vero ciò che è scritto in matteo 24:33,34. Non si può dire sulla scorta del versetto 36 che non sappiamo il momento preciso e quindi brancoliamo nel buio, altrimenti saremmo come le persone che non esaminano le cose spiritualmente e quindi, ad esempio, non riconoscono il segno del termine del sistema di cose.
      000spaccato8

      Elimina
    3. Al contrario noi riconosciamo questo segno composito, e alla luce del l'immediato contesto di matteo 24:36 e dell'intero capitolo e del contesto scritturale, possiamo vedere chiaramente che "la fine è più vicina di quando divenimmo credenti" e il segno trova un adempimento sempre maggiore e di piu vasta intensità.
      000spaccato8

      Elimina
    4. Dovremmo individuare prima l'azione nefasta e di persecuzione contro i cristiani a livello mondiale e la grande apostasia determinata dall'affermarsi dell'ultimo anticristo che inaugurano la grande tribolazione per una durata di almeno un triennio. Finora non sembra ancora che vi sia questa evidenza. Ma potrebbe essere questo il segno di una fine prossima.

      Elimina
  6. Molti hanno capito che il particolare della generazione si applicava solo al I secolo. Oggi, estinta la generazione del 1914 non sanno più che pesci prender3 e si sono inventati le generazioni sovrapposte. È degno di nota che se ne parli tra fratelli, il 90% non l'ha capita, e anche coloro che l'hanno capita, non ci credono...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me invece è bbastanza chiara. Il vero problema è quanto sia solida la base scritturale... ! In un edizione di jw broadcasting un membro del cd chiamó in causa gli ultimi versetti di genesi ... ma lì se non erro o non ho capito male, dice che giuseppe vide perfino la terza generazione dopo efraim. Quindi si parla di diverse generazioni e non una sola. E ammettendo che sia una sola generazione, ci sarebbe cmq un'incongruenza nella spiegazione del cd perché nel brano di genesi mi sembra di capire che si parli di 5(!) gruppi e non 2. Insomma c'è molta poca coerenza in questa nuova spiegazione. Spero di non aver delirato�� che dite?
      000spaccato8

      Elimina
  7. Ottime informazioni caro John. Che aggiungere?... Il lettore usi discernimento... Secondo me si sono arrogati dei poteri che spettano solo a Geova. IN QUANTO AL GIORNO E ALL'ORA NESSUNO SA SOLO IL PADRE.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Appunto sorella Aiuto che io sappia nella bibbia che io sappia non vi e menzionata nessuna data della venuta del nuovo regno e su un evento cosi importante Gesù si sarebbeespresso in maniera chiara e inequivocabile invece i vari CD che si sono succeduti hanno vouto farei il mago otelma e poi essendo risultate fallaci le date sono stati i fedeli ad aver capito male ma insomma circa 8 milioni di fedeli tutti scemi? per me come minimo sono stati offensivi poi se qualcuno continua a giustificare le tante cose storte che hanno diciarato con la scusa che siccome sono uomini e quindi sono imperfetti che rimangano pure di questa idea buonanotte a tutti

      Elimina
  8. In effetti la bibbia dice il lettore usi discernimento. Quindi sembrerebbe che non tutto ciò che disse Gesù avesse un doppio adempimento.
    000spaccato8

    RispondiElimina
  9. Gesù disse "questa generazione non passerà" e non passò LETTERALMENTE! Quindi, anche volendo prendere per buono il fatto che sta cosa ha un secondo adempimento, come fu LETTERALE la prima volta sarà LETTERALE anche la seconda. Quando inizieranno gli "ultimi giorni", non passerà UNA GENERAZIONE fin quando tutto non sarà avvenuto. Gesù era semplice e diretto nel dire le cose, non aveva bisogno della lavagnetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ... ho dimenticato di specificare "per me".... eehehehe, non vorrei essere dogmatico ed essere costretto a non parlare più a chi non è d'accordo XD

      Elimina
    2. In base all'immediato contesto, io direi che ha un duplice adempimento visto che gli avvenimenti nel contesto sembra che si adempiano anche nei nostri gg. Però potrei sbagliare. Io mi chiedo se nelle scritture ci siano delle prove che indichino in modo chiaro il possibile nesso tra la generazione e i nostri gg. Io direi che sarebbe utile aspettare e vedere se anche l'ultima spiegazione del cd sia corretta o meno, dopotutto non sembra che ci sia una spiegazione chiara al riguardo.
      000spaccato8

      Elimina
    3. Appunto Victor e invece iniziando da Russell si è voluto prender la briga di mettersi a fare i calcolo della data del nuovo regno iniziando con la generazione del 1914 e andando avanti negli anni e molti non sanno che negli USA la data del 1925 mando in mezzo alla strada tantissimi ingenui fratelli che vendettero le case e si dedicarono alla predicazione continua e poi alle proteste per la delusione del mancato nuovo mondo il cd se ne usci con il dire che i fratelli avevano capito male e avevano frainteso come successe anche nel 75 e io l ho vissuta e allora le riviste sono state chiare e ancora una volta siamo stati tutti scemi ad aver capito male in questi frangenti Totò direbbe ma mi faccia il piacere rivolgendosi al CD e cmq Victor ti stò leggendo da un pò di giorni sù questo blog e mi sembri una pentola a pressione che stava per scoppiare e che si è aperta la valvola e si stà svuotando di pressione haha e cmq concordo in tutto con i tuoi commenti scusa se forse sono stato irriverente nei tuoi confronti ma sai qualche battuta spero che me la passi visto che la situazione è tragica ciao

      Elimina
    4. Lo Spirito Santo lavora sul CD come lavora su tutti noi: quanto più lo cerchiamo tanto più opera e ci guida.

      Ma resta fermo il fatto che Geova non può benedire scelte o opinioni che non collimano con i principi biblici e con lo spirito che contengono, anche se tali scelte vengono fatte dal CD. Che il CD ne cerchi ardentemente la guida ne sono convinto e fiducioso, che poi riescano ad agire sempre secondo tale guida... beh il tempo e gli avvenimenti hanno reso palese che non è così.

      Dire poi "Geova ha guidato le cose perchè in quel momento era meglio così" o "per fare pulizia" "o quello che volete) sono affermazioni che sono molto vicine all'idea di misteri della fede della chiesa cattolica e personalmente rabbrividisco quando le sento.

      Nello specifico: il 75. Io non c'ero, quindi mi perdonerete se ho una visione non proprio corretta, anzi correggetemi se sbaglio.
      Se è stato direttamente il CD del tempo a buttarsi a pesce sul 75 o qualcuno a qualche assemblea che ci ha pigiato oppure la maggioranza che si è illusa, beh poco cambia: non ci sono state "manovre" per correggere tale situazione o articoli specifici per invitare alla cautela.. quindi almeno in parte la responsabilità ricade su chi ha omesso questi correttivi.

      Dire poi come sento a volte "eh ma almeno molti si sono sbloccati, si sono battezzati, ha dato impulso al ministero" sono discorsi semplicistici e molto pericolosi. A causa di questo per gli anni successivi fino ad oggi ci siamo tirati addosso aspre critiche e non sappiamo nemmeno quanti, a causa di pregiudizi derivati da ciò, non si sono avvicinati alle verità bibliche. Qualsiasi vantaggio momentaneo ci sia stato lo abbiamo scontato poi con gli interessi.
      Dal mio umilissimo e modesto mio punto di vista Geova non ha assolutamente benedetto questa cosa. Nell'ideale comune il nome di Geova è stato accostato ad un errata aspettativa umana e questo è stato un grosso biasimo. Io la vedo così.

      Il CD attuale sta tentando di mettere le pezze a situazioni che si trascinano da molto, anche perchè non possono fare altrimenti.
      Se i metodi sono corretti lo vedremo anche qui col tempo. La buona volontà è lodevole ma ci vuole aderenza alle scritture, amore per la fratellanza, impegno e soprattutto riconoscere i propri limiti e il resto lasciarlo nelle mani di Geova. Da parte di tutti certo, ma per primo il CD.

      Elimina
    5. Su altro blog è stato postato questo commento, che ne pensate?

      Elimina
    6. Scusa Pingo leggo solo ora il commento. No non è tanto per la pressione ahahhaha, è che uno innanzitutto quando si affaccia in un ambiente nuovo, un blog, inizia a scrivere con un po' di cautela. Poi man mano si inserisce qualche commento un po' più audace, per testare la "libertà d'espressione". Anche perchè "nell'altro blog" pareva si potessero esprimere opinioni liberamente, invece ho scoperto che censurano perchè non si può dire nulla che imputi una qualche responsabilità al CD: è sacro e non va criticato. Per quanto riguarda il commento di anonimo, boh, non sono assolutamente d'accordo ma questo ormai penso non sia più un segreto ;o)
      Mi risulta difficile credere che il CD ATTUALE cerchi ARDENTEMENTE la guida di Dio, perchè alcune cose sono così chiaramente esposte nella Bibbia che molti di noi si chiedono "ma come fanno a non arrivarci!". La buona volontà non basta poi ("zelo verso Dio ma non secondo accurata conoscenza" non la citiamo spesso?), perchè allora sarebbe vero che tutte le religioni in fondo portano a Dio no? Cioè tutte le religioni sono nate con le buone intenzioni e hanno qualcosa di buono in loro, se no non le seguirebbe nessuno. Se siamo "negli ultimi giorni degli ultimi giorni" e abbiamo la verità il nostro non dovrebbe essere più un tentativo a buone intenzioni. Il sentiero ormai dovrebbe essere chiaro e limpido, siamo con il sole allo zenit, tutto dovrebbe essere chiarissimo, altro che "nuova luce" (non mi pare che dalle 11.30 del mattino alle 12 vedi meglio... quella è la luce). Scusate se sono così crudo nelle mie "esternazioni" ma mi piace avere un confronto di opinioni sano e diretto, fare "nomi e cognomi" come si suol dire, senza usare mezze parole.

      Elimina
    7. Allora Victor anche io faccio come fai tù quando accedo le prime volte sù un nuovo blog e non ripeto quello che hai già detto riguardo ad essere chiari nelle direttive impartite dal CD ce le possiamo sognare se hai modo di leggere organizzati per fare la volonta di geova a pag 22 ribadisce che è il CD il canale tramite geova impartisce le direttive che noi dobbiamo seguire anche se non ne comprendiamo il significato a me vine in mente un motto di mussoliniana memoria se non erro recitava credere obbedire e combatter correggimi se sbaglio ciao

      Elimina
    8. John,sul 75 la betel ciha ciurlato con manico, nella questione, eccome!
      Ricordo che si veniva dal Vietnam e guerra attinente, Cuba con le missili/bombe nucleari puntati sugli USA!
      Un sorvegliante mi raccotò che alla betel ci credevano tantissimo, tanto da approntare scantinati enormi, riempiti di scatolame e razioni varie ...

      Elimina
    9. Victor, l'altro blog, ha oltrepassato il picco di interesse scaturito, ed è in declino. Perchè si è visto dove portano con i post che pubblicano!

      Elimina
    10. Questo la dice lunga sulla genuinità dell'altro blog:

      007 mission impossible27 ottobre 2015 09:15

      Non lasciamoci coinvolgere in diatribe con altri siti . Non facciamo come Valentino Rossi che ha ceduto alle provocazioni di Marquez e si è giocato forse il mondiale della MotoGP!!! Il tempo va sempre a favore dei servitori di Geova onesti e sinceri . Resistiamo alle inutili provocazioni che tendono solo a distrarre dallo scopo vero di ogni servitore di Geova : riportare onestà e fiducia nell'organizzazione DI Dio.

      Fabrizio

      Elimina
    11. Amici i blog servono a commentare quanto scritto nel blog stesso. Mi dispiace che il Primo a menzionare un altro blog sia stato proprio io. Adesso però cerchiamo di invertire la tendenza e di occuparci quanto scritto sulle nostre pagine…

      Elimina
  10. Ma delle parola di Gesù nche disse "molti verranno e diranno:il tempo si è avvicinato. NON andate dietro a loro"... ne vogliamo parlare?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che il nocciole del problema sia proprio qui, in questo voler servire a tutti i costi con in mente una data...umanissimo, d'accordo, ma pericoloso, come abbiamo avuto modo di sperimentare...ora sarebbe giunto il momento di finirla, di dedicarsi a migliorare la propria persona spirituale senza preoccuparsi di quando e come...

      Elimina
    2. La realta e proprio questa : molti hanno entrato nella comunita (di tdG) per paura di perdersi la vita (poiche "il tempo" era troppo vicino)
      e non per amore di Dio e Sue "vie"
      cosa segue ? - Gesu da la risposta (Marco 8:35)
      " perché chiunque vorrà salvare la sua vita, la perderà; ma chi perderà la sua vita per amor mio e dell'evangelo, la salverà."
      La parabola di Gesu e valida oggi >>> Matteo 13:47-50

      il straniero

      Elimina
    3. Sinceramente se si leggono le vecchie pubblicazioni della wts, con il metro che usa oggi il cd, e se esso fosse colpito da amnesia direbbe che e' tutto materiale apostata!!
      Fabrizio

      Elimina
    4. Questa è un altro aspetto che mi ha fatto riflettere. Il CD sostiene che Cristo abbia ispezionato la WT dal 1914 a al 1919 e nel 1919 abbia scelto la WT come organizzazione. Mi sono sempre chiesto perchè abbia ispezionato e raffinato solo la WT. Comunque, al di la di questo, la domanda fondamentale che mi sono fatto è: Cosa può aver spinto Cristo a scegliere la WT nel 1919? Le dottrine e gli insegnamenti di allora oggi porterebbero alla disassociazione (fumo, natale, compleanni, croce solo per fare alcuni esempi banali).

      Elimina
    5. mah caro Victor...ormai ho sentito tutto e il contrario di tutto, e ho visto che i risultati in termini di opere non sono il massimo. Sono qui ad osservare, ma nel frattempo mi sforzo di affinare come posso le mie qualità cristiane...l'è dura, ma qualche piccolo risultato si può cercare di ottenere...tutto ciò esaminando magari il frutto dello spirito, o quel bellissimo libro di Giacomo...o i Salmi o qualunque scrittura trovi adatta...l'importante è non cadere nella trappola dell'indifferenza o del ritenere tutto inutile...equivarrebbe a vanificare gli sforzi fatti per decenni, che invece dal punto di vista diquel che capisco delle scritture sono preziosi.
      Si ottiene anche il risultato di avere la mente e il cuore sereni, e non mi sembra poco...

      Elimina
    6. Si certo lelvira, no ma io non considero per nulla gli sforzi che ho fatto, o che molti hanno fatto, inutili. Perchè li ho fatti con sincerità quindi non ho nulla di che rimproverarmi, inoltre nella congregazione ho incontrato quella che è poi diventata mia moglie quindi non posso che essere felice per questo. Il segreto è li: anche se ci si dovesse rendere conto di aver seguito una strada sbagliata... pensare comunque che quella strada ci ha portato ad essere le persone che siamo oggi, quindi considerare le cose positive del nostro "viaggio". Se ci si convince di questo allora tutto diventa più semplice.

      Elimina
    7. Io devo essere sincero, in tutta onesta credo che la wts non sia quello che vorrebbe far credere, e sinceramente credo che si siano resi conto anche loro, quello che manca e' l'umiltà ed e' proprio questa qualita' che dovrebbe contraddistinguere i veri cristiani!!!
      Prima senza conoscenza, senza internet mi appariva tutto cosi bello, difendevo (sbagliando) a spada tratta la wts, davvero sembrava d'essere in un paradiso spirituale, ma come dice:Luca8:17
      17 Poiché non c’è nulla di nascosto che non divenga manifesto, né alcuna cosa accuratamente occultata che non diventi mai nota e non venga mai allo scoperto.

      oggi davvero questa scrittura sembra che si applichi proprio al cd!!
      Fabrizio

      Elimina
    8. Victor ma siamo proprio sicuri che Cristo abbia scelto proprio la wt? Quando Geova scelse Israele naturale e in seguito quello spirituale, in entrampbi casi dimostrò il cambiamento con modalità e manifestazioni sovrannaturali. Ma nel 1919 cosa accedde di così evidente? Assolutamente niente! È evidente che la situazione era ed è più simile a ciò che accadde col ministero terreno di Gesù: premesso che a quel tempo la nazione ebraica, unico popolo di Dio era divisa in alcune sette (farisei, sadducei, esseni, ecc) ma facevano tutte parte di una sola religione cioè quella ebraica anche se era contaminata da vari elementi della cultura greca, ora all'inizio del suo ministero Gesù purificò il tempio ma non scelse nessuna setta, poi alla fine del suo ministero purificò di nuovo il tempio e di lì a poco morì la legge fu messa al palo, la nazione ebraica rigettata ( con tutte le sue sette) e istituita la congregazione cristiana ovvero un nuovo popolo, dico nuovo ..... oggi intorno al 1919 sembrerebbe che Gesù abbia ispezionato il tempio ma l'evidenza lascia intendere che non sia stato scelto nessuno, tra non molto alla sua venuta ispezionerà di nuovo il tempio, ma questa volta ci saranno cambiamenti epocali. A noi sta coltivare l'umiltà l'onestà e l'amore per Geova suo figlio Cristo e per la verità in modo tale da essere pronti ad adeguarci ai profondi cambiamenti che stanno per aver luogo.

      Elimina
    9. WARNING, PARERI PERSONALI: Le mie erano domande che mi hanno portato a concludere di no. Anche volendo prendere per buona tutta la cronologia 1914/1919 non c'era nulla nella WT del 1919 per cui Cristo avrebbe potuto sceglierla. Poi sulla cronologia lasciamo perdere... FINE WARNING

      Elimina
    10. Victor, hai fatto delle riflessioni condivisibili. Effettivamente sono domande che meritano delle risposte altrettanto soddisfacenti..Se posso dare una spiegazione, ed è l'unica che ho trovato condivisibile, è che Gesù ha scelto la wt perchè l'ha trovata pronta a modificare i suoi intendimenti con quelli biblici; infatti, quelle credenze sono state modificate, c'è stato un raffinamento nel corso del tempo,e quindi via compleanni, natale, fumo etc...

      Elimina
    11. Victor anche il mio è solo un parere personale. Però mi collego all'interessante commentodi anonimo 15:10 (usate un nick di fantasia per favore) per riflettere anche che sicuramente una prima ispezione in quel periodo o poco prima c'è stata: si dico poco prima perché io sto riflettendo seriamente sulla possibilità molto realistica che il giorno del Signore e, quindi la presenza di Cristo sia iniziato nel ı sec., sempre allora sia stato istituito il regno e iniziò la guerra in cielo protrattasi per un periodo sconosciuto ma cmq fino all'inizio del sec. scorso o fine di quello precedente quindi ecco la prima ispezione - purificazione, la quale infatti potrebbe essere avvenuta molto probabilmente poco prima del 1918/19, quando russel era ancora in vita e non vennero fatte scelte e modifiche strampalate, ma tutto ciò che veniva messo in discussione, per quanto ne so io, si cercava veramente la base scritturale, è vero c'erano diverse cose che non andavano, di cui alcune già menzionate, ma quante cose positive cerano che oggi mancano?(non c'era l'ostracismo! tanto per fare un esempio) e fra le cose fondamentali c'era la disposizione nobile di mente e di cuore di studiare le scritture con sincerità senza preconcetti per conformare la propria vita agli insegnamenti scritturali. Ricordiamo, infatti che Gesù disse che a meno che non diveniamo bambini non possiamo entrare nel Regno dei cieli, al Padre disse hai rivelato (le verità scritturali) ai bambini, poi chi si umilia sarà esaltato e, inoltre, le scritture dicono anche che Geova dà immeritata benignità agli umili. Quindi è possibile che vennero scelti proprio quegli umili studenti biblici proprio come nel ı sec. Gesù scelse i suoi discepoli ma Geova non aveva ancora rigettato gli ebrei, e anche allora scegliere quel gruppetto per raffinarlo non significò rigettare le chiese della cristianità. È vero che dovevano cambiare molte cose e venivano da un background religioso corrotto, le chiese avevano una forte influenza pagana, ma anche al tempo di Gesù i suoi discepoli non erano certo impeccabili e, anzi!, guarda un pò come russel nutrivano aspettative errate riguardo al regno e a Gesù e facevano congetture sui tempi e, oltre a questo, facevano parte di un sistema raligioso molto corrotto fortemente influenzato dalla cultura greca e in questo contesto la condizione spirituale delle persone comuni quali erano pure gli apostoli era questa: "mal ridotti e dispersi come pecore senza pastore", come la definì Gesù. E ricordiamoci che di lì a poco anche la straordinaria congregazione primitiva si corruppe perfino nello spirito, ma non per questo c'era da sollevare dubbi sul fatto se il figlio di Dio avesse realmente scelto gli apostolo e unto i 120 dicepoli a Gerusalemme oppure no, anzi lo spirito indicò chiaramente che la corruzione interna era secondo l'operazione di satana (operazione, lett."operare dentro") e anche che l'incendio che c'era fra loro accadeva come per una prova( Gesù stesso disse che satana aveva richiesto i discepoli per vagliarli come il grano); ebbene, come allora così anche oggi l'elevato grado di corruzione che vediamo non giustifica dubbi sulla scelta degli studenti biblici, la quale scelta non significa il ripudio, per ora, delle chiese della cristianità e le stesse prove, la stessa operazione di satana, affliggono anche oggi le congregazioni per lo stesso motivo, altrimenti se noi tdg fossimo già il ristabilito popolo di Dio, il paradiso spirituale restaurato, perché mai compiere una seconda ispezione e relativa purificazione (aggiungerei ormai imminenti)?
      Quindi alla fine è un pò tutto da rivedere ma niente è stato ne è inutile, piuttosto cogliamo gli aspetti positivi di tutto ciò e facciamone tesoro.

      Elimina
    12. Vorrei aggiungere solamente che, benché Geova scegliesse i discepoli di suo Figlio, questi avevano ancora bisogno di imparare l'umiltà. A loro Gesù "a meno che non diveniate ....", dovvette impartire diverse lezioni di umiltà. Figuriamoci quanto è grande la misericordia di Geova.

      Elimina
    13. Si ma ti rendi conto che tutta la pappardella che hai scritto, scelta degli apostoli=scelta della wt, 1919, "raffinamenti progressivi" sono tutte libere interpretazioni e MOLTO azzardate applicazioni all'era moderna e alla wt delle scritture vero?

      Elimina
    14. Purtroppo caro victor le dura a far comprendere che se si vuole essere veri bereani si devono fare ricerche a 360 senza escludere niente è nessuno e non solo fare ricerche sulle pubblicazione made in wts e ppoi non sò se hai visto sù focus la scoperta archeologica riguardo all eden ciao ne riparliamo

      Elimina
    15. Il problema credo sia proprio questo, accettare la verita, sempre la verita', ma non e' cosi facile!
      Fabrizio

      Elimina
    16. No Pingo. Cosa devo cercare per trovare l'argomento di cui parli?

      Elimina
    17. Non saprei ho visto un rpogramma sù focus e un archeologo ha stabilito conprove archeologiche sul campo che la storia dell eden gli israeliti l hanno ripresa dai sumeri che come molti sanno hanno inventato inventato la scritura individuando anche il luogo che si trovava all incrocio di 4 fiumi e quindi con terreno molto fertile e questo archeologo ha individuato anche i 4 fiumi di cui uno prosciugato gli altri 3 sono tigli eufrate e un altro di cui non ricordo il nome e che nasce nell attuale Irak ciao

      Elimina
  11. acquachiara e moglie27 ottobre 2015 15:36

    Carissima lelvira siamo daccordo sul tuo commento delle 8:17 ....noi abbiamo vissuto in pieno quel periodo ,... tristissimo, e soffocante ..............
    Ma lo raccontiamo a distanza di oltre 40 anni con positività, certo molti non trarranno le stesse conclusioni, e li capiamo.....comunque , oggi come dice mia moglie , sembra si stia vivendo lo stesso periodo del 75 .....daccordo la vigilanza come disse Gesù ,ma non con il patema .....certo Harmaghedon , ogni giorno che passa è un giorno in meno alla data stabilita da Geova . MA E' LA SUA DATA , non la nostra , e non dobbiamo viverla nel "terrore" , come se tutto fosse in funzione , come dici tu : è pericoloso, certamente , noi dobbiamo viverla con la gioia nel cuore , come se venisse tra 5 minuti , la stessa gioia ci deve accompagnare nella consapevolezza che lui ci approva. Noi la pensiamo così da una vita , oggi ancora di più......voi cosa ne pensate ?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. perfettamete d'accordo acquachiara...se uno ha capito il senso del cristianesimo non corre in vista di una data, ma è guidato dall'amore per Dio e per il prossimo, che non finiscono mai.
      Spingere i fratelli a servire perché la fine sembra imminente, oltre a prestarsi alla delusione come è già successo, perché, per quanto imminente possa essere, il nostro calcolo del tempo non è detto che corriponda a quello delle scritture.
      E poi, se sapessimo che moriremo prima della realizzazione delle promesse, che significa, che non avremmo più responsabilità cristiane? tutti i dibattiti intorno alle date, oltre ad essere impossibili da dirimere, distraggono dal vero fine, quello di un cuore puro senza ipocrisia.

      Elimina
    2. che sintassi! Mi si è cancellato un pezzetto di commento, scusate che non ho controllato...

      Elimina
    3. acquachiara e moglie27 ottobre 2015 18:57

      si. cara lelvira hai centrato il punto, x quello che ci riguarda, quando concentriamo il nostro cervello all' ipotesi di una data ....scompare la parte più bella di noi........quella di spenderci x Geova e x il prossimo con tutto il cuore, e quando parliamo di prossimo siamo convinti che ci sono molte persone che anelano il nostro aiuto , e che Geova ce le pone accanto.....si tratta di guardare con gli occhi dell'amore ........cari fratelli sono intorno a noi,.......... i nostri famigliari , i nostri vicini di casa, i nostri colleghi, i nostri compagni, i nostri amici,...... i nostri fratelli ...che dite ? quando siamo impegnati in questa opera d'amore.......la data ..........non ci passa ........ Gesù disse: da questo conosceranno che siete miei discepoli.....se avrete amore fra voi, e un discorso pubblico diceva : l'amore contraddistingue la congregazione cristiana.......
      speriamo di non aver annoiato nessuno , e nemmeno scoraggiato , ma che bello sarebbe sentire tanti altri commenti a riguardo , grazie .

      Elimina
    4. Anche io come Victor ritengo questi argomenti un offesa alla ns intelligenza! Io so solo che se Ctisto fosse stato vivo al momento della distruione di Gerusalemme da lui predetta, avrebbe avuto 70anni! Qualche apostolo qualche anno in piu, e qualcuno in meno. Ma tutti dentro gli anni di una generazione! Cio significa che la fine non é iniziata nel 1914. Ma probabilmente sono iniziati solo i tempi di afflizione! Se la prima guerra mondiale è il risultato di Satana scacciato dsi cieli, la seconda guerra cosa significa? E la relativa pace di cui dal 45 si gode cosa significa? Se la fine iniziava il 14, la guerra doveva essere il preludio della grande tribolazione! Ma somo passati 100 anni e tutto fa capire che si sono male interpretate le scritture! Per questa mancanza di correzzione stanno ancora inseguendo una data!!
      Per fortuna Cristo ci ha avvertito in ogni modo!
      Trovo che il ns compito cristiano, sia quello di cui correttamente hanno parlato sia Lelvira che Acquachiara.

      Elimina
    5. Serena e Acquachiara, sono molto belli i sentimenti che provate... e di sicuro saranno condivisi da molti fratelli che leggono il blog

      Elimina
  12. I Testimoni di Geova e il dubbio
    Perché in un Testimone di Geova si verifica la «crisi di rigetto» dell'Organizzazione religiosa in cui è inquadrato?.... ho inserito questo testo nel post perchè lo ritengo interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel mio caso i recenti cambi di intendimento, una per tutte la "generazione sovrapposta". Ho detto "basta, questo è un insulto alla mia intelligenza". Mi sono sentito come Neo quando si risveglia nella vasca di Matrix, per gli appassionati ;o)

      Elimina
    2. Nel mio caso il rigetto è verso la religione in genere .Dopo 42 anni ho tirato le somme e i conti non tornano , e non mi riferisco alle profezie non adempiute, perché come lelvira e acquachiara ,anche io non ho mai vissuto questa fede in aspettativa di qualcosa .Ho solo pensato che l'esempio di Gesù fosse il migliore da seguire a prescindere. I conti non mi sono tornati nel senso che con il passare degli anni ,tutto quello che si spacciava per 'spirituale' si è rivelato molto carnale , con regole ,regolette, ipocrisie , omertà , finta fratellanza e felicità ,tutti o quasi si sono ridotti a seguire un copione , e chi non lo fa soffre terribilmente .Questo mi ha fatta giungere alla conclusione (ma riguarda solo me ed è un mio parere personale ) che il Creatore in realtà non sa proprio cosa farsene delle religioni ,lui guarda i nostri cuori ,e se sono puri non gli importa di altro .Ecco perché ora rigetto tutto , tranne quei valori universali che Dio ha messo dentro ognuno di noi ..........

      Elimina
    3. ....a questo proposito trovo bellissimo il pensiero di Tiziano Terzani :' NON CI SONO SCORCIATOIE CHE POSSONO INDICARE IL CAMMINO , OGNUNO DEVE FARE QUESTA STRADA DA SOLO .I LIBRI SACRI, I MAESTRI, LE RELIGIONI ,POSSONO AIUTARE,SERVONO, MA COME GLI ASCENSORI CHE CI PORTANO SU FACENDOCI RISPARMIARE LE SCALE.
      L'ULTIMO PEZZO DEL CAMMINO CHE CONDUCE SUL TETTO DAL QUALE SÌ VEDE TUTTO IL MONDO, QUELL'ULTIMO PEZZO VA FATTO A PIEDI .......DA SOLI .

      Elimina
    4. John, ho visto che hai chiuso i commenti nel post precedente .Concordo con te su quello che hai scritto.Permettimi di aggiungere che trovo di cattivo gusto parlare male degli altri Blog. Non serve a niente .Io posso essere o non essere d'accordo con la loro linea ma di certo grazie a loro ho cominciato ad aprire gli occhi .detto questo ,ognuno è libero di commentare o meno , di leggere o meno .

      Elimina
  13. Facciamo un esempio: io ho un amico in cui ho fiducia, mi da un apuntamento per fare un colloquio di lavoro di cui io ho tanto bisogno, mi dice, ci vediamo domani mattina alle 8, io vado al'apuntamento alle 8, aspetto 5,10,30,60 minuti lui non si presenta, io gli telefono e gli chiedo io sono qui per l'apuntamento e' gia passata un ora, lui mi dice scusa, ho avuto un imprevisto, facciamo domani mattina alle 9, di nuovo i vado alle 9 all'apuntamento ma di nuovo lui non si presenta, di nuovo io gli telefono, scusa mi avevi detto che ci saremo visti oggi, visto che l'altra volta hai avuto un imprevisto; lui mi risponde, a scusa ho sbagliato oggi avevo un altro impegno, facciamo domani mattina, domani ti assicuro che ci incontriamo, non ti preoccupare, l'indomani mattina io sono in orario per l'apuntamento, ma passano minuti ore ma lui non si fa vivo.... Secondo voi io lo chiamo di nuovo per un nuovo apuntamento? quando tradisci la fiducia che ti aspetti?
    Fabrizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema non è questo ! Geova Dio non ha parlato mai con nessun uomo dicendo giorno ed ora del suo giudizio. Anche Gesù avvertì che molti avrebbero commesso questo errore. E' scritto a chiare lettere nei vangeli. Eppure... non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere !
      Continuare a fare calcoli vuol dire provare piacere a brancolare nel buio

      Elimina
    2. John, facciamo delle riflessioni: (2Pi 1:20-21) 20 Poiché sapete prima di tutto questo, che nessuna profezia della Scrittura sorge da privata interpretazione.*+ 21 Poiché la profezia non fu mai recata dalla volontà dell’uomo,+ ma degli uomini parlarono da parte di Dio+ mentre erano sospinti dallo spirito santo... Deuteronomio 18; 20 “‘Comunque, il profeta che ha la presunzione di pronunciare in mio nome una parola che io non gli ho comandato di pronunciare+ o che parla nel nome di altri dèi,+ quel profeta deve morire.+ 21 E nel caso che tu dica nel tuo cuore: “Come conosceremo la parola che Geova non ha pronunciato?”+ 22 quando il profeta parla nel nome di Geova e la parola non avviene o non si avvera, quella è la parola che Geova non ha pronunciato. Il profeta la pronunciò con presunzione.+ Non ti devi spaventare di lui’.+
      Fabrizio

      Elimina
  14. *** Scrittura di mercoledì 28 ottobre 2015 ***
    Mercoledì 28 ottobre
    Questa generazione non passerà affatto finché tutte queste cose non siano avvenute (Matt. 24:34)
    Sappiamo che la “generazione” di cui parlò Gesù comprende due gruppi di cristiani unti. Il primo riconobbe il segno della presenza di Cristo nel 1914. Questi non erano semplicemente in vita nel 1914, ma erano stati unti con lo spirito come figli di Dio quello stesso anno, se non prima (Rom. 8:14-17). Il secondo gruppo che rientra in “questa generazione” è composto da cristiani unti che non solo erano in vita, ma sono anche stati unti con lo spirito santo mentre quelli del primo erano ancora sulla terra. Oggi le parole di Gesù ci danno la garanzia che almeno alcuni di “questa generazione non [passeranno] affatto” prima di aver visto l’inizio della grande tribolazione. Questo dovrebbe convincerci ancora di più che manca davvero poco prima che il Re del Regno di Dio intervenga per distruggere i malvagi e portare un giusto nuovo mondo (2 Piet. 3:13). w14 15/1 5:15, 16
    ***************************************************************************************
    Ancora con questa storia? Mi sento un tantinello presa per i fondelli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno perso la ragione!!! Ho l'impressione che sia il solito sistema per terrorizzare in vista di una data, anche se si guardano bene ora da indicare con una certa precisione!!
      Si dimenticano (son de coccio!!) che hanno apena fallito con questo sistema!
      Fabrizio

      Elimina
    2. Mi piace il "sappiamo che". MMAH!

      Elimina
    3. Cari fratelli anch'io come altri provengo dal blog proclamatore consapevole ma purtroppo lì non vedo speranza di convertire alla consapevolezza l'intera associazione di conseguenza penso che ognuno di noi debba cambiare personalmente per non sentirsi continuamente deluso. La wt continua a parlare come se fosse sempre stata presente negli avvenimenti biblici in tutti questi secoli rendendosi spesso ridicola con particolari così a binoccolo.....io ho sempre pensato che più che scelti da Geova siano loro che hanno scelto di provare a seguirLO , come d'altronde fanno altre religioni, ognuno nel suo modo, ma dire poi che sia stato Gesù o Geova a sceglierli, certo la musica cambia....

      Elimina
    4. Il percorso per liberarsi da un indottrinamento può essere solo personale. Non possiamo fare nulla anche perchè il livello di controllo mentale e così alto che qualsiasi frase in odore di "apostasia" provoca una chiusura immediata della mente e del dialogo. In blog come questo ci si cerca tra "svegliati" per esternare ciò di cui non possiamo parlare con chi ancora dorme.

      Elimina
    5. Concordo pienamente con victor e con la prima frase del commento di naomi. Quel sappiamo che la dice lunga....
      Cmq un consapevole che conosco di persona ritiene che sia utile fornire delle piccole pillolette di verità in modo da tastare il terreno per vedere anche se il terreno permette. Io fino ad ora non ci ho mai provato cmq.

      Elimina
  15. Per chi desidera approfondire il significato di "questa generazione" consiglio la lettura dell'articolo “Aspettando Godot. L'interminabile attesa" a questo link http://www.infotdgeova.it/modifiche/godot.php
    In esso sono contenute le citazioni di innumerevoli dizionari, commentari, enciclopedie bibliche sul significato da attribuire a "questa generazione".
    Oltre alla ricchezza di documentazione contenuta nell'articolo, ho apprezzato anche il tono ironico usato dall'autore che sul finale mi ha fatto morire dalle risate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. interessante, in poche parole demolisce l'idea che ci sia un secondo adempimento dell'espressione "questa generazione". Ho isolato questa frase: "Sfugge però al Corpo Direttivo quanto lo stesso libro di Proverbi saggiamente dichiara in 13:12, e cioè che “l’aspettazione differita fa ammalare il cuore”. E in quanto a differimento di aspettative, il Corpo Direttivo è campione intergalattico".
      Buona lettura!

      Elimina
    2. Il ragionamento non fa una piega!! Dentro di me comunque anche io ho sempre pensato che Gesu' stava indicando la fine del sistema giudaico, e sinceramente i fatti non lasciano dubbi. Per quanto riguarda un secondo adempimento per come lo ha sempre insegnato la wts, le basi sono troppo campate in aria, non trovano riscontro, anzi smentite!
      Comunque e' interessante che colui che si definisce il canale di Dio si faccia smontare con estrema facilita' da coloro che vengono definiti apostati, senza capacita nelle argomentazioni di dimostrare che questi sbagliano, ma solo con la accusa di non ascoltare o non leggere tali informazioni perche apostate!
      Fabrizio

      Elimina
    3. È quello che ho sempre sostenuto anch'io, la logica è chiara come due più due uguale quattro. Vogliamo parlare della recente veduta sulla grande tribolazione? È chiaro che dopo decenni in cui non succede niente, in armonia con Rivelazione in cui viene detto che la venuta di Cristo sarà invisibile, e quindi improvvisa, ennesima marcia indietro in cui affermano che non sarà un periodo così tragico come paventato per anni. Meglio per tutti ovviamente, ma le parole di Gesù in cui indica che la vita delle persone sarebbe continuata più o meno normalmente fino all'ultimo non apre alla possibilità di grandissimi sconvolgimenti. Chissà se anche "la grande tribolazione" non sia stato un riferimento confinato all'epoca, visto il contesto in cui se ne parla,abbinato alla generazione. Ma questa è solo un'opinione personale. (Ax80)

      Elimina
    4. Aggiungo per amore dell'argomento che anche la famosa profezia dei sette tempi appare molto campata in aria: in effetti si parla solo di Nabucodonosor che avrebbe perso le capacità mentali per sette anni, non si parla mai di Gerusalemme e del Regno! Inoltre il capitolo 3 che precede la "profezia" e il 5 che segue parlano di cose storiche, non di profezie, quindi il contesto non è in linea con una profezia. Da questo scenario a dire che ci sono sette tempi di 360 giorni che vanno a qualificarsi in 2520 giorni/anni ne passa! Ricordo che Russel era affascinato dai numeri della piramide di Cheope!

      Elimina
    5. benritrovati cari fratelli!posso dire una cosa riguardo al 1914?secondo R.Franz già alla fine degli anni 70 alcuni componenti DELLO STESSO CORPO DIRETTIVO nutrivano dubbi in proposito!tantevvero che composero la bozza di un articolo secondo cui gli ultimi giorni sarebbero iniziati nel 1957,anno in cui i russi mandarono il loro missile nello spazio...l'articolo però non fù votato dalla maggioranza e tutto rimase com'era...anzi,com'è...il suggerimento di uno di loro fù quello di non parlare per un bel pò del 1914 sulla letteratura,in modo che la cosa passasse in secondo piano e fratelli non ci pensassero più...interessante,come notò lo stesso Franz,che se lo stesso dubbio fosse venuto a dei semplici fratelli,gli stessi sarebbero stati tacciati di apostasia...

      Elimina
    6. Bentrovato LM, grazie del tuo intervento

      Elimina
    7. Comunque e' chiaro che Gesu quando parlava degli ultimi giorni si riferiva al 70 EV, se si legge il contesto e' chiarissimo!!
      Luca 21: 20 “Inoltre, quando vedrete Gerusalemme circondata+ da eserciti accampati, allora sappiate che la sua desolazione si è avvicinata.+ 21 Quindi quelli che sono nella Giudea fuggano ai monti, e quelli che sono in mezzo ad essa si ritirino, e quelli che sono nelle campagne non vi entrino,+ 22 perché questi sono giorni per fare giustizia,* affinché tutte le cose scritte siano adempiute.+ 23 Guai alle donne incinte e a quelle che allattano in quei giorni!+ Poiché ci sarà grande necessità nel paese* e ira su questo popolo, 24 e cadranno sotto il taglio della spada e saranno condotti prigionieri in tutte le nazioni;+ e Gerusalemme sarà calpestata dalle nazioni,* finché i tempi fissati+ delle nazioni non siano compiuti.*

      Io credo che nella bibbia non si parli di un altri ultimi giorni, se sbaglio accetto con prove scritturali la dimostrazione che ci siano altri ultimi giorni!
      Fabrizio

      Elimina
    8. Caro Fabrizio l apostolo Paolo il timoteo 3:1 parlo di ultimi giorni e non si riferiva certo a Gerusalemme...questo sistema ha di sicuro i giorni contati ..

      Elimina
    9. E' vero serena!!
      Fabrizio

      Elimina
    10. Serena, comunque c'e' da dire che Paolo scrive prima del 70 EV, quindi anche in questo caso ho un forte dubbio!!
      Paolo non e' morto versoil 64 e il 67? Non e' che anche lui si riferiva al 70? (mia personale interpretazione)
      Fabrizio

      Elimina
    11. Fabrizio hai ragione tu, non è una tua personale interpretazione. Basta leggere le Scritture nel loro contesto, senza schemi mentali. A chi era indirizzata la lettera? Non era forse indirizzata a Timoteo? L'apostolo Paolo nel descrivere come sarebbero state le persone in generale, a chi diede il consiglio "e da questi, allontanati"? Stava parlando di condizioni che si sarebbero verificate in un lontano periodo futuro? I suoi scritti indicano il contrario, come si può leggere anche in Rom. 1:29-32.

      Elimina
    12. S. D l archivio di Achille Lorenzi è ricco di documentazione dal quale si possono attingere info e documenti incontrovertibili ciao

      Elimina
    13. Oltre tutto la furbizia degli scrittori è estrapolare dei singoli versetti e poi tramite le pubblicazioni wts fargli dire tutto e il contrario di tutto alla Bibbia anzi mi correggo tdnm e oltre tutto nell ulima si sono permessi di togliere il versetto chi non ha commesso peccati scagli la prima pietra e poi si permettono di eti chettare come apostata chi non crede più nei loro fallaci intendimenti

      Elimina
    14. Grazie Pingo per la segnalazione, Lo so che quel sito è ben documentato.

      Elimina
    15. Ciao Pingo, la tua casella email o è errata o è piena, non riesco a risponderti :-)

      Elimina
  16. Fabrizio dubito che Paolo si riferisse a Gerusalemme. La scrittura dice : sappi questo, che negli ultimi giorni CI SARANNO...... É futuro. Gerusalemme non fu distrutta x quelle caratteristiche ma x altri motivi. Poi anche in Pietro 3: 1-18 puo chiarire meglio.
    Io ho trovato un sito molto molto bello. e-watcman prova a dargli uno sguardo. É in inglese pero....

    RispondiElimina
  17. Scusatemi, aiutatemi a capire. Se Paolo ha indirizzato solo a Timoteo quelle parole, e solo in quel tempo avrebbero trovato riscontro, allora qual é il senso della scrittura che dice che tutte le cose scritte anteriormente furono scritte x ns istruzione, affinche x mezzo d essa avessimo speranza? le scritture greche hanno duemila anni ormai! Secondo questo ragionamento, niente di cio che é scritto nella bibbia vale x i ns giorni! Ma gioele, zaccaria ezechiele daniele e rivelazione, parlano in modo diretto e chiaro di profezie che devono adempiersi? O sono esclusivamente x il loro tempo anche quelle cose scritte? É indubbio che le prifezie sugli.ultimi giorni si adempirono su Gerusalemme! Ma i vangeli descrivono ulteriori aspetti che al tempo di Gerusalemme non si verificarono. Quelli sono futuri!
    Se non crediamo agli.ultimi giorni di questo sistema non si puo neanche credere che sia vicino il regno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un bell'esercizio mentale, ma dubito che ci si possa arrivare in fondo...ognuno troverà sempre i suoi motivi per sostenere una tesi o un'altra...io ho risolto salomonicamente: cerco di vivere ogni giorno come se fossi eterna e come se dovessi morire tra cinque minuti.
      Capisco che sembri una posizione un po'...nichilistica, e probabilmente l'ho maturata in un momento in cui ho dovuto forzatamente affrontare l'argomento...ma credeteci, è il modo più sereno di vivere.
      Ciò non toglie che sia appassionante cercare di capire.

      Elimina
    2. Scusate, ma son dovuto scappare di corsa al lavoro, come vi ho gia detto i faccio il barman e gli orari sono un po pazzi!! Allora, Serena io credo che il forte indottrinamento per anni e ancora ci abbia condizionato, e non poco, la wts ci ha sempre dato questo insegnamento questa aspettativa della fine del nostro sistema di cose, ma sinceramente non trova riscontro nelle scritture, ne Gesu' ne Paolo sembra che stiano parlando del nostro tempo, ma del sistema giudaico, siamo intelletualmente onesti, leggi attentamente il contesto, e' evidente, Che poi le scritture siano state ispirate e scritte per nostra istruzione e speranza e' un'altra cosa, non e che se parla della fine del sistema giudaico automaticamente esse diventano inutili!!
      Fabrizio

      Elimina
    3. Per quanto riguarda il regno, anche li e' difficile capire, perche quando Gesu lo fa parla di un regno celeste.
      Sinceramente ci sono delle cose che non riusciamo a capire, ma non facciamo l'errore della wts, che ha osato dove non avrebbe, con le conseguenti figuracce, errori, errori che il tempo senza pietà ha confermato. Il mio consiglio Serena e': Servi il tuo Dio senza aspettative, ma perche tu hai nel cuore ciò che buono, ama la verità, anche se questa e' scomoda, non e' quella che abbiamo sempre creduto, o che vogliamo!!
      Fabrizio

      Elimina
    4. Ti cambierebbe qualcosa se non fosse vicino?

      Elimina
    5. "Ma i vangeli descrivono ulteriori aspetti che al tempo di Gerusalemme non si verificarono. Quelli sono futuri! "
      ~~~~~~~~~~
      Vero, Serena , le parole di Gesu sono infatti per "li ultimi giorni" di questo mondo (or sistema sotto la potenza di Satana)..
      semplicemente il "context" di qualche verso biblico, or dichiarazione ispirata NON decide la verita
      La Verita e di Dio, e quando si analizza un certo aspetto dobbiamo tenere conto di "contesto" della verita :
      il "contesto" e come segue: Dio non creo "la nazione Giudeea" , ma "il uomo" che si multiplico e divenni "l'humanita"
      dopo pecato di Adamo tutto l'humanita ha avuto bisogno di riscatto
      le cose acadute fra il popolo Giudeo (Israele) sono state "ombre" della realta
      Gesu letteralmente venne fra i Giudei, ma i suoi insegnamenti, il suo esempio ed il suo sacrificio sono pet tutta l'umanita
      ... questo e il "contexto" biblico ...
      Gesu commando che "il Vangelo" sia predicato alle tutte le nazioni ..non solo a nazione Giudaica, cosiche "gli ultimi giorni" e "il giorno di giudizio" sono le "ultime" per il sistemo che include "tutte le nazioni" (l'umanita vivendo a quel tempo)
      Le cose accadute con li ebbrei sono state "le ombre" della realta,
      le ombre non sono "la verita" , la realta e "la verita ...
      è per questa ragione che Giovanni ispirato a detto:
      " Poiché la legge è stata data per mezzo di Mosé, ma la grazia
      e la verità sono venute per mezzo di Gesú Cristo." Giovanni 1:17
      ... oggi, le cose che adempiono il proposito originale di Dio stanno accadendo nell'umanita (or fra li uomini vivendo nei nostri tempi) , cose che significa "la realta" delle ombre accadute con Israele antico - ma per capirele abbiamo bisogno di "vista spirituale" 1 Corinzi 2:12-16
      seeker4godskingdom@gmail.com

      Elimina
  18. Caro Fabrizio io servo Dio come giustamente dici, senza aspettative e senza date da attendere in vista del suo regno. Non condivido il resto. Il fatto di aver capito che la wt è quel che é, questo automaticamente non esclude che il messaggio della bibbia sia il suo regno COME IN CIELO COSI IN TERRA. Non dimentichiamo che la speranza che si é aggiunta é la celeste e non la terrena! Qui mi fermo, perche l argomento diventa complesso. Se uno non crede a questo indipendentemente da quando questo si realizzera, è un fatto personale! Mi spiace pero vedere che dal credere a tutto si è passati a non credere a quasi nulla e mettere tutto sul relativismo. La tua parola è verita disse Cristo. E al contrario di quanti studiosi vogliano demolire questa credenza, credo che se la bibbia arrivata fino ai ns giorni cosi come é, è per opera divina. Quest opera divina ha un messaggio. Liberi di credere oppure no.
    Sono aperta al dialogo per capire sempre meglio le scritture, ma se alla base, chi partecipa a questo blog, ha perso questa fiducia, credo che questo blog non faccia per me. Rispetto le idee di chiunque, ma amerei condividere idee dubbi e perplessita con chi effettivamente nutre le mie stesse speranze. Se no a che scopo confrontarsi? Per cambiare idea? Mah!
    Scusate l orario e la franchezza...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, confrontarsi serve anche, oserei dire SOPRATUTTO a cambiare idea.

      Elimina
    2. Piu volte ho dovuro cambiare idea su varie aspetti. E sono disposta a cambiarla ancora. Cio che ancora non ho cambiato é la mia fede in Dio e la certezza che la sua parola è verita e non verra mai meno. La certezza del regno in CIELO E SULLA TERRA non è un opinione che posso cambiare! Il fatto che sia vicino o lontano, che io lo possa vedere o no, non mi cambia di una riga!! E questo non c entra con l isegnamento wt che é dimostrabile come piu del 50% dei suoi insegnamenti siano sbagliati! La mia non é una difesa della wt che ho abbandonato, é una difesa di cio che dice Dio. Non paragonabile ad una opinione di uomini o ad un insegnamento religioso. Dio prescinde da tutto cio. Ma ripeto, se per alcuni di voi, la wt ha prodotto dubbi anche sulle promesse di Dio, allora questo blog non fa per me!
      Condivo e cambio idea su aspetti umani, ma non su Dio.

      Elimina
    3. Rispetto la tua scelta, io però sono disposto a cambiare idea su qualsiasi cosa se provata con ragionamenti e fatti. Non dico di averla cambiata su Dio, ma potrei anche. Perchè non dovrei? Se ti senti di cambiare blog perchè alcuni qui potrebbero pensarla in questo modo... beh lasciatelo dire hai abbandonato la wt ma non i suoi indottrinamenti. Nel caso, e non sto dicendo che io lo sia, solo per farti capire, ti dicessi che fossi diventato ateo o agnostico, perchè dovresti andare via dal blog scusa? Fin quando qui si rispetta l'opinione di tutti, si scrive educatamente non vedo perchè dovresti andare via. E' un retaggio della wt ostracizzare e allontanarsi da chi non la pensa come noi o possa farci venire un dubbio.

      Elimina
    4. Caro Victor anche io rispetto le tue idee. Se pero sono entrata in questo blog è perche vorrei confrontarmi con chi la pensa come me in fatto di credenze. Se no andavo in un altro blog senza nessuna connottazione religiosa precisa! Non ho niente contro atei e/ o agnostici ci mancherebbe! Cambiare blog non è ostricizzare. É seguire il mio bisogno di incoraggiamento reciproco su una base comune che é Dio e le sue promesse!

      Elimina
    5. Ciao Serena, io ti sto solo riportanti quello che io, tu e tanti altri possono leggere nella bibbia, non sono mie parole!
      Poi io ti ho scritto quello che penso leggendo i passi sopra menzionati, a te cosa fanno pensare? Certo che se li vedi con una nuova mente libera, non condizionata da un indottrinamento, e leggi veramente quello che vi e' scritto, e queste smontano le tue aspettative che ti erano costruite o che ti eri costruita, che fai scappi? la verità non sempre piace ma tale resta, e io quest'ultima cerco!
      Certo come dice anche Victor, quello di allontanarsi da chi non la pensa come noi, e' un retaggio della wts, e senza offesa questo resta fortemente anche in te. Io, e credo anche gli altri ti vogliono bene anche se la pensi diversamente, io, sono pronto ad ascoltare, con le scritture dove sbaglio, e nel caso fare marcia indietro!
      Ciao Serena.
      Fabrizio

      Elimina
    6. Boh non lo so, non capisco il senso della parola "confrontarsi" se messa insieme a "chi la pensa come me". Ecco allora chiamalo "incoraggiamento" non confronto. Ma in un blog che lascia liberi tutti di commentare è così, non puoi trovare solo "chi la pensa come te".

      Elimina
    7. Cari fratelli credo che abbiate frainteso e interpretato a modo vostro cio che ho scritto. Pazienza!

      A Pingo volevo invece dire, ( prendendo in considerazione che potesse essere un pensiero generale, e non esplicitatamente x la sottoscritta) di astenersi dal dare un giudizio su una persona che non conosce, e di cui non ha la piu pallida idea su quali studi io possa aver fatto in qualita di bereana o altro!
      Il fatto che crediamo a cose differenti vuol forse dire che io non ho approffondito e tu si?? Bene!! Mi fa piacere che tu l abbia fatto! Ma dovrsi scusarmi se le ricerche ci hanno condotto a differenze idee e credo. Per me il pensiero di Dio viene prima di chiunque altro!
      E credimi che di studi ne ho fatti, anzi, sono ancora in corso!
      Detto questo vi auguro una buona serata!

      Elimina
    8. Scusami serena stai facendo tutto tu. Qui penso che tu sia la benvenuta, almeno per quanto mi riguarda, qualsiasi sia il tuo modo di pensare e qualsiasi siano le tue conclusioni e convinzioni. Sei stata tu a dire che se qui trovi persone che hanno perso la fede il blog non fa per te e te ne saresti andata, che il tuo scopo è confrontarti con persone che la pensano come te. Per me non c'è nessun problema a stare o conversare con persone che non la pensano come me, sempre usando un linguaggio rispettoso ci mancherebbe.

      Elimina
    9. Allora Serena se il mio modo di commentare ti dà fastido io sono disposto a leggere soltanto perchè non vorrei essere la causa del tuo abbandono del blog ma cmq vorreis molto sommessamente ricordare che ci si confrona se si hanno idee diverse il pensiero unico appiattisce il cervello ciao distinti saluti senza rancore visto che ho notato astio nel tuo ultimo commento

      Elimina
    10. Conosco Serena, non è astio... si è solo sentita a disagio ad essere entrata in una discussione dove alcuni hanno dato la possibilità di intendere che hanno dubbi sulla Bibbia e su Dio. Essendo un forum che raccoglie cocci di cuori andati in frantumi per colpa della watchtower, è da capire. Non avete sbagliato nulla, magari tutti avessero la vostra delicatezza.... Serena, ti vorremmo ancora con noi :-)

      Elimina
  19. Scusate, ho trovato questo video, vorrei chiedere a voi che ne pensate?
    https://www.youtube.com/watch?v=F-PXgL33-jc
    Fabrizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabrizio, è molto più interessante se ci spieghi il tuo punto di vista. Mettere link e sentire altri dottori della fede che parlano, alla lunga può essere stancante e noioso

      Elimina
    2. ohn, dal mio punto di vista non fa una piega.
      PS: Se non va bene puoi eliminare il commento con il video, non mi offendo, volevo solo sentire il vostro pensiero.
      Fabrizio

      Elimina
  20. Serena, condivido quello che scrivi anche se ovviamente non posso impedire a qualcuno di pensarla diversamente. qui sicuramente troverai tante persone che la pensano come te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. carissimi fratelli,
      non ci siamo proprio più abituati a un confronto sereno!
      Io credo che la fede in Dio e nelle Scritture qui non la metta in discussione nessuno, poi quello che ognuno di noi crede di capire, è un discorso troppo personale, abbiamo già visto quanto sia deleterio cercare di uniformare tutti allo stesso pensiero.
      Credo anche che spesso sia difficile discostarsi dal pensiero ufficiale della wt, e al contrario, per altri, l'opprimente cappa di ortodossia a tutti i costi spinga a cercare di dimostrare gli sbagli.
      Gli sbagli ci sono, sono vistosi, hanno fatto danni...ma non sono tali da farci perdere la fede. Che poi qualcuno sia diventato insofferente, e qualcun altro invece trovi strani insegnamenti che si discostano da ciò che ha imparato per anni, è solo normale.
      Credo infine che al di là di questo per tutti noi sia importante non far morire la nostra spiritualità-
      In questo periodo c'è una gran discussione sulle parole di Jackson, inattivi si, inattivi no...bisognerebbe prima capire che cosa significa inattivo.
      Noi siamo qua a cercare di capire come servire meglio Dio, questa non è inattività.
      Il fatto che qualcuno possa aver deciso per un certo periodo di tempo di non predicare qualcosa che non gli è più chiaro, è solo sintomo di sincerità e serietà, la definizione di inattivo è molto arbitraria in questo caso. Se poi invece uno avesse deciso di non occuparsi più di cose spirituali, lasciamo anche costoro nelle mani di Dio che sa e giudica i motivi del suo cuore.
      Non rischiamo di cadere nella trappola di giudicare per conto nostro.

      Elimina
    2. Serena, tu credi in Dio e nella Sua Parola, questo è quanto di meglio ci si possa aspettare...non scoraggiamoci, ognuno di noi ha fatto un percorso doloroso ma diverso...ma sono sicura che se scavassimo nel cuore di ciascuno di noi, sotto la delusione, la tristezza, tutti i sentimenti del dolore, troveremmo una gran voglia di continuare a servire Dio; il come...beh, work in progress...

      Elimina
  21. Buona serata a tutti cari amici.
    Volevo chiedervi un informazione se era possibile, approfittando della possibilità che viene offerta su questo blog di esprimersi con libertà.
    Volevo chiedervi se siete a conoscenza di altri siti su cui si discute con libertà delle dottrine e delle profezie gestiti da fratelli.
    Non menzionate quello di g.org perché già lo conosco e non condivido alcuni atteggiamenti di coloro che lo gestiscono.
    Grazie, se john preferisce può girare i link sulla mia mail.
    Un abbraccio a tutti, e restiamo uniti amati fratelli e sorelle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no che io sappia solo proc consapevole e questo. Gli altri sono siti di apostati dichiarati, che spesso aggiungono menzogne e falsità. Obiettività poco o nulla

      Elimina
    2. poi ci sono i tdg online, lo scrigno dei tesori.....ma sono come talebani............................................................................................................... ah uno obiettivo è inattivo.info, dimenticavo. Ho trovato spunti per gli ultimi post

      Elimina
    3. Ciao John ma sai io ogni tanto girando sul web vedo dei link che portano a dei blog esteri ma non ci vado in quanto poi ci capirei ben poco in quanto non sono un poliglotta e capire una cosa per un altra non mi và e poi non credo proprio che non ci siano altri blog simili a questo blog in altre nazioni io non penso che solo in italia ci sia questa caduta di fette di prosciutto dagli occhi di tanti fedeli tdg Ciao

      Elimina
    4. Purtroppo i più interessanti a mio avviso sono in lingua inglese, jwsurvey e jwfacts ad esempio. Poi ce ne sono anche in lingua spagnola... insomma dai... almeno l'inglese cerchiamo di masticarlo ehhehehehe...

      Elimina
    5. Armando Ciccone2 maggio 2016 09:16

      Ho un po' di mesi di ritardo, ma non conoscevo il blog.
      Se posso permettermi, trovo molto interessante questo blog:
      http://www.baruq.uk/index-it.html
      Sono traduzioni di articoli di siti inglesi, tipo quello di watchman e perimeno.
      Se può essere utile…

      Elimina
  22. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  24. Ad esempio, in una pubblicazione dei Testimoni di Geova si legge: “Molti giovani cristiani hanno deciso di non andare all’università. Molti riscontrano che l’addestramento offerto nelle congregazioni dei testimoni di Geova – in particolare la settimanale Scuola di Ministero Teocratico – li pone in netto vantaggio quando si tratta di trovar lavoro. Pur non possedendo una laurea, questi giovani imparano ad essere equilibrati, esperti nell’arte di esprimersi, e abbastanza capaci di assolvere responsabilità” (I giovani chiedono… Risposte pratiche alle loro domande, pagg. 178-179, sottotitolo “Alternative all’istruzione universitaria”. Qui si una usa sottile astuzia: “Molti giovani cristiani hanno deciso di non andare all’università” (Ibidem), ma in verità non è una libera decisione ma un condizionamento (cfr. il sottotitolo); l’alternativa, poi, all’università sarebbe una adunanza settimanale di meno di un’ora in cui tutti (scolarizzati o no) si cimentano in prove di “oratoria”. Vantare questa cosetta al di sopra dell’Università è solo ridicolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho aggiunto questa perla dal sito di biblistica.it

      Elimina
    2. Terrificante !!!! Meno male che questo 'mondo ' ha reso le superiori obbligatorie ,altrimenti anche i nostri figli avrebbero solo la terza media e ad andare di lusso , si ritroverebbero come i loro genitori (cioè noi) allegramente a pulire i cessi .....scusate la crudezza , ma ogni tanto le cose vanno chiamate con il loro nome.

      Elimina
    3. John, sullo stesso sito è interessante esegesi biblica/scritture greche/chi è lo schiavo fedele e discreto.

      Elimina
    4. Infatti l'istruzione prevalente dei TdG prima dell'obbligatorietà delle superiori è la III media. Chi è diplomato ha dovuto passare per poco spirituale, genitori che venivano richiamati/rimossi blablabla come avviene oggi per gli studi universitari. C'è la differenza però che diversi di quelli che hanno iniziato a lavare scale 25/30 anni fa anni fa ora hanno la "ditta di pulizie", consistente nel far lavorare sottopagati e sfruttati i poveri fratelli che non trovano alcun lavoro (vista la crisi pazzesca di questi anni). E fanno la bella vita.... quando si dice la benedizione per aver messo il regno al primo posto eh...

      Elimina
    5. ho avuto il sorvegliante in visita un mesetto fa,e ha detto pari pari le stesse cose,cioè la scuola di ministero è migliore dell'istruzione universitaria,pensare all'istruzione superiore come mezzo per affermarsi in questo mondo è una menzogna satanica....oibò....conosco tante di quelle sorelle con un capitale intellettuale invidiabile che grazie a queste scemenze si ritrovano(non tanto allegramente,per la verità)a pulire i cessi e in nero,anche...questo come lo chiamiamo?felicità allo stato puro?senza contare che molti iscritti alla scuola di ministero, dopo vent'anni non hanno fatto il minimo progresso...

      Elimina
    6. Io conosco una coppia di pionieri che ha tolto la figlia dalla scuola con la quinta elementare...c'era già l'obbligo fino a 14 anni, non so come abbiano fatto...ma a quel tempo forse gli assistenti sociali non erano tanto attivi come adesso..

      Elimina
    7. Lucio, molto interessante la disamina sullo "schiavo" al link che hai segnalato... Nello stesso articolo, colpiscono anche le parole riportate da Gesù... "Yeshùa inizia la sua risposta con una raccomandazione: “Guardate che nessuno v’inganni!” (Mr 13:5; cfr. Mt 24:4; Lc 21:8). Poi passa a descrivere il “segno” composito che doveva precedere la distruzione di Gerusalemme e il suo ritorno. Infine, contro i falsi profeti che – pretendendo di richiamarsi a lui (Lc 21:8) – avrebbero annunciato: “Il tempo è vicino” (Lc 21:8), dice chiaramente: “Quanto a quel giorno e a quell’ora, nessuno li sa, neppure gli angeli del cielo, neppure il Figlio, ma solo il Padre” (Mr 13:32). Contro quegli impostori che avrebbero fissato date proclamando che “il tempo è vicino”, aveva già raccomandato ai suoi veri discepoli: “Non andate dietro a loro”. – Lc 21:8. Soffermandosi su questi passi, uno due domande se le fa... (Ax80)

      Elimina
    8. Piccola riflessione da una parte la wts scoraggia gli studi universitari e in special mod materie umanistiche ma dall'altra i tdg laureati in quei settori che possono tornare utili hanno una corsia preferenziale basta che lavorino a gratis mhaaa

      Elimina
    9. Sembra che parli proprio della wts!!
      Fabrizio

      Elimina
    10. L.M. carissimo se è la migliore scuola che si possa fare cioè la scuola di ministero è migliore dell'istruzione universitaria, allora che diano un diploma, così nei concorsi pubblici o nei colloqui di lavoro ci daranno un punteggio piu alto dei laureati, e tanti troveranno un lavoro ( ma quando mai, ci rideranno in faccia), a dimenticavo, ma se il lavorano non lo trovano la colpa è la loro, perchè non hanno voglia di lavorare.
      Commento un poco (tanto) ironico da parte mia.

      Elimina
    11. Ma avete notato sullo studio di questa settimana "imitiamo la loro fede?" Parlando dei tempi di Noè viene ricordato come a Dio tutto è possibile, e fino a qui nulla da dire, se non che il paragrafo continua menzionando di quando Geova fermò "il sole". Un inesattezza scientifica incredibile, avrebbero dovuto scrivere "fermo' la terra", semmai! :-) (Ax80)

      Elimina
    12. caro Zero,ironicamente hai detto la verità...la teoria è una cosa ma la pratica è un'altra...se per avere un certo tipo di lavoro è richiesto un determinato titolo di studio,la conoscenza delle lingue e cose simili,che gli dico,che non ce li ho,però sono iscritto alla scuola di ministero,che fa lo stesso?.....il sorvegliante ha detto pure,guardando l'uditorio:"voi siete fortunati...la fuori la gente è ignorante".......e quì stavo per auto flagellarmi seduta stante......

      Elimina
    13. “Noi sappiamo che questo vecchio sistema di cose sarà ben presto distrutto ad Armaghedon, perciò, che ragione c'è di frequentare la scuola secondaria mentre potremmo essere liberi per avvertire gli altri?”.
      (La Torre di Guardia 15/8/1953 p. 260)

      “Il liceo e l’università… potrebbero distogliere la mente dall’ammaestramento teocratico e dai suoi principi.… Dio non approva nessuna parte del vecchio mondo, comprese anche le sue istituzioni d’istruzione che divulgano le sue filosofie”.
      (La Torre di Guardia 1/11/1956 pp. 662, 663)

      “l’aperta immoralità degli studenti universitari oggi non è un segreto e le indicazioni mostrano che peggiora. Volete trascorrere parte dei pochi anni rimasti prima di Armaghedon in tale atmosfera pericolosa?”
      (Schema discorso N. 45 1/67 p. 2)

      “Se siete giovane, dovete anche considerare il fatto che non invecchierete mai in questo attuale sistema di cose. Perché no? Perché ogni evidenza in adempimento della profezia biblica indica che questo corrotto sistema deve finire fra pochi anni… Perciò, da giovane, non potete mai adempiere alcuna carriera che questo sistema offre. Se siete nella scuola superiore e pensate all’istruzione universitaria, significa almeno quattro anni, forse anche sei o otto anni ancora per laurearvi e intraprendere una professione. Ma dove sarà allora questo sistema di cose? Sarà molto avanzato nella strada che porta alla sua fine, se non in effetti scomparso!”.
      (Svegliatevi! 8/11/1969 p. 15)

      “ ‘Ma per quanto tempo un ragazzo dovrebbe andare a scuola?’ possono chiedere. I genitori devono deciderlo. Se la legge del paese richiede un certo numero d’anni di istruzione, i cristiani sanno che devono “essere ubbidienti ai governi e alle autorità quali governanti”. Ma se è stato raggiunto il minimo legale, i genitori devono determinare che cosa farà il ragazzo”.
      (La Torre di Guardia 15/9/1971 p. 574)

      “… i figli… hanno l’obbligo di adeguarsi alle decisioni dei genitori per quanto riguarda il numero di anni di scuola che dovranno frequentare… Sarebbe incoerente che un giovane, di sua spontanea volontà, prolungasse eccessivamente gli studi secolari oltre ciò che richiedono la legge e i suoi genitori… altri anni di istruzione universitaria possono essere un laccio… Inoltre, l’atmosfera delle università esercita una corruttrice influenza sulla morale, incluso il pericolo del vizio della droga”.
      (La Torre di Guardia 15/7/1977 p. 447)

      “Completati i suoi anni d’istruzione secolare obbligatoria, che farà della sua vita? Rispondendo a questa domanda, il libro [Organizzazione] mostra che nel caso di una persona dedicata e battezzata non dovrebbe esserci dubbio”.
      (Ministero del Regno 9/81 p. 3)

      Ma, si potrebbe obiettare, non tutti i cristiani che vanno all’università perdono la fede o muoiono per un’overdose. Questo è vero. Alcuni laureati sono diventati validi e operosi componenti della congregazione cristiana. Ma è anche vero che non ogni bambino che gioca in mezzo al traffico di una strada finirà sotto una macchina. Alcuni ne escono indenni e diventano adulti. Ma è un motivo sufficiente per lasciare che i vostri figli giochino per la strada in mezzo al traffico?”.
      (La Torre di Guardia 1/1/1983 p. 14)

      “Andare all’università… o imparare un mestiere?… non c’è nulla di male se i genitori incoraggiano i figli a imparare un mestiere anziché andare all’università”.
      (Svegliatevi! 8/4/1985 p. 15)

      “Che dire però dell’istruzione superiore che si riceve al college o all’università? Un’idea diffusa è che sia indispensabile per riuscire nella vita. Tuttavia molti che intraprendono tali studi finiscono per riempirsi la mente di idee deleterie. Per ricevere tale istruzione si sprecano preziosi anni della gioventù che si potrebbero usare meglio nel servizio di Geova. (Eccl. 12:1) Forse non c’è da stupirsi se, nei paesi dove molti hanno conseguito questo tipo di istruzione, quelli che credono in Dio hanno raggiunto il minimo storico. Anziché cercare la sicurezza nell’istruzione superiore di questo mondo, il cristiano confida in Geova”.
      (La Torre di Guardia 15/4/08 p. 4 §10 – rivista per lo studio)

      Elimina
    14. Grazie John, per averci segnalato il sito Biblistica. E' un sito interessantissimo.Ho appena finito di leggere lo studio sullo schiavo fedele e discreto!!! E' ben fatto e ben argomentato. E va a confermare quello che abbiamo detto anche in altre occasioni, ossia che si tratta di una parabola: " Il “servo fedele e prudente” non è qualcuno in particolare: è un servo, ogni servo, che persevera e si mostra leale. Può essere chiunque, se rimane fedele". Pertanto, l'interpretazione che ne dà il CD rientra in quella che l'autore del sito definisce "Distorsioni moderne della parabola di Yeshùa". Ne consiglio la lettura a tutti, questo è il link
      http://www.biblistica.it/wordpress/?page_id=3544

      Elimina
    15. Le credenziali dell'ideatore del sito Biblistica sono di tutto rispetto. " ... dopo gli studi classici ha seguito studi di psicologia e filosofia, formandosi infine come biblista presso la Facoltà di Scienze Bibliche di Milano, Inoltre, ... ha una laurea in Psicologia, una in Filosofia, una in Teologia e una in Scienze Bibliche". Quali sono invece le credenziali dei singoli componenti del CD di Brooklyn?

      Elimina
    16. Quello che mi piacerebbe sapere è se ha avuto contatti coi testimoni visto che spesso cita la TNM, comunque mi ha fatto una buona impressione che quanto scritto sul sito può essere divulgato solo citandone la fonte, perché "gratuitamente avete ricevuto, gratuitamente date".

      Elimina
  25. In particolar modo gli studi umanistici vengono scoraggiati xke se si conosce un Po di greco antico si riesce a vedere le manomissioni che si fanno alla bibbia. Un ingegnere invece che fa i calcoli per il cemento armato delle sale fa sempre comodo. Meno male che i giovani di oggi non stanno più a sentire certe storielle dal podio!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e sempre meno le ascolteranno!

      Elimina
    2. Grazie John. ...di anni ne sono passati ..harmaghedon non è arrivato. L'unica cosa certa è che di cessi , nel frattempo, ne ho puliti tanti :-/

      Elimina
  26. Caro Lucio, non so se l'ideatore del sito biblistica abbia avuto contatti con i TdG. Comunque sul suo sito alla sezione domande, viene riportata la domanda e la relativa risposta sul perché usano la TNM. Eccola a beneficio di tutti:
    "Vorrei fare una domanda... Come mai usate come riferimento maggiormente la Bibbia TNM rispetto alla Diodati o Cei?
    Grazie e vi saluto nell'amore del Signore. In verità usiamo di più la Nuova Riveduta. Se non altrimenti specificato, tutti i passi che citiamo nelle nostre lezioni sono, infatti, tratti proprio da NR. La TNM la citiamo
    in due casi: quando occorre riferirsi al testo biblico letterale (questa traduzione è appunto molto letterale) e quando dobbiamo contestarla. La versione Diodati è forse la migliore versione italiana, ma la lingua che usa è quella del 16°-17° secolo e risulta troppo arcaica per noi. La CEI è traduzione di tutto rispetto, ma troppo di parte. Ecco perché raccomandiamo sempre di avere più versioni bibliche a disposizione e di raffrontarle, ricordando che la Bibbia vera è solo quella dei testi originali. ".
    http://www.biblistica.org/wordpress/wp-content/uploads/2013/04/La-TNM.pdf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il CO al corso anziani ci ha detto che la TNM nella parte ebraica è molto letterale, per questo spesso è prolissa nelle espressioni. Mentre immagino che nella parte greca si siano presi qualche licenza tipo nell'aggiungere il nome Geova.

      Elimina
  27. Effettivamente, come dice Lucio la TNM, per quanto riguarda il Vecchio Testamento scritto in ebraico è molto letterale, tanto che, non traducendo il modo di dire dei contemporanei di quegli scritti, in alcuni casi le frasi perdono il loro reale significato. La lingua greca invece andava tradotta alla lettera perchè molto più precisa di quella ebraica che ha parole con molti significati. In questo caso invece i traduttori hanno inserito nel testo principale in un solo volume, ciò che inizialmente si trovava nelle note. Questo trova conferma nella introduzione alla TNM del 1966. Per cui il Nuovo Testamento, in molti punti dove la dottrina del CD non coincide con la Scrittura, non è una traduzione ma un suo commento al testo

    RispondiElimina
  28. Per quanto riguarda la traduzione mi piacerebbe averne una fatta da esperti riconosciuti!

    RispondiElimina
  29. Riguardo alle traduzioni bibliche, un punto che si trascura è che le scritture sono state date ad un popolo semitico-mediorientale, con un modo di vedere, idiomi, sfaccettature tipiche che non sono del mondo occidentale e quindi non di facile comprensione. Tenendo conto che chi li scriveva era un mediorientale e quindi scriveva con le sue percezioni e culture tipiche del luogo. Purtroppo quando si vuole tradurre la Bibbia da occidentale non tenendo conto del resto si fanno molti errori anche madornali, se poi addirittura si fa anche una traduzione della traduzione tipo da inglese a francese se ne agiungono perchè bisogna tenere conto, della mentalità anche del popolo francese ad esempio, che è diverso da quello inglese. A mio parere le migliori traduzioni sono la LXX e la Vulgata sia perchè il tempo è più vicino agli avvenimenti storici sia perchè i traduttori sono piu consapevoli della mentalità e della cultura del luogo.
    Potrei fare diversi esempi ma ne faccio uno generico:
    se un occidentale vede per la prima volta una automobile pensa: "come funziona?", se invece la stessa automobile la vede un mediorientale si chiede:" Come mi può essere utile a me?". Vedete che il tipo di approccio è diverso e quindi diverse saranno i comportamenti relativi o l'eventuale descrizione che si farà dello stesso oggetto ai propri contemporanei, che certamente tanto saranno diverse e maggiori queste diversità tanto sarà piu ampia con il passare del tempo o con le descrizioni che ne faranno le generazioni future. Molto complesso (anche per me non è stato facile la prima volta capirci qualcosa)?
    La TNM è una traduzione occidentale-americanatizzata, quindi è facile trovarvi incongruenze e inesatteze se non errori madornali, se non adirittura come le altre religioni condizionate dal credo personale di chi traduce.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. volevo precisare quando dico che le migliori traduzioni sono la LXX e la Vulgata intendo dire che non conoscendo ne le lingue originali ne la loro mentalità ogni altra pubblicazione dovrebbe almeno essere tradotta direttamente da queste, es: LXX - Italiano, LXX-Inglese, ecc, ecc, non da LXX-Inglese poi Inglese-Francese, poi Francese-Tedesco, ecc, ecc.

      Elimina
  30. Zero condivido il tuo pensiero. Tradurre è sempre un Po tradire. Come prima cosa è un compito da professionisti. Poi confrontare più versioni è ottimo. Conoscere le lingue originali sarebbe il top! Io confronto diverse versioni. Addirittura secondo alcuni studiosi il nuovo testamento fu scritto in origine in ebraico!

    RispondiElimina
  31. La 70 è una buona traduzione, la vulgata di Girolamo dalle mie ricerche mi risulta più una parafrasi che una traduzione, ma su questo lascio il campo agli esperti

    RispondiElimina
  32. I vostri commenti, le riflessioni, e la realta delle cose mi lascia perplesso! Niente da obiettare nei vostri ragionamenti, perche tutte le persone intelligenti e che usano la ragione sanno che le cose stanno cosi, la mia perplessità sta nel fatto che se la bibbia e' la parola di Dio, nelle traduzioni c'e' qualcosa che non mi convince, nel senso: possibile che il suo pensiero e il suo messaggio a l'umanita sia cosi difficile da renderlo chiaro a tutti? Non dovrebbe l'aspiratore preservarne il contenuto senza che esso ne sia modificato?
    Fabrizio

    RispondiElimina
  33. Le Sacre Scritture sono chiare e ci mettono in guardia:

    "E nel caso che tu dica nel tuo cuore: “Come conosceremo la parola che Geova non ha pronunciato?” quando il profeta parla nel nome di Geova e la parola non avviene o non si avvera, quella è la parola che Geova non ha pronunciato. Il profeta la pronunciò con presunzione. Non ti devi spaventare di lui."
    (Deuteronomio 18:21-22)

    “In quanto a quel giorno e a quell’ora nessuno sa, né gli angeli dei cieli né il Figlio, ma solo il Padre." (Matteo 24:36)

    "Badate che nessuno vi svii; poiché molti verranno in base al mio nome, dicendo: ‘Sono io’, e: ‘Il tempo stabilito si è avvicinato’. Non andate dietro a loro." (Luca 21:8)

    “Non sta a voi acquistar conoscenza dei tempi o delle stagioni che il Padre ha posto nella propria autorità." (Atti 1:7)

    Non prestate "attenzione a false storie e genealogie che finiscono nel nulla" (1 Tim. 1:4)

    "Diletti, non credete ad ogni espressione ispirata, ma provate le espressioni ispirate per vedere se hanno origine da Dio, perché molti falsi profeti sono usciti nel mondo." (1Giov. 4:1)

    Avete bisogno d'altro per decidere di non prestare più attenzione a false storie e a "generazioni che si sovrappongono" e che puntualmente finiscono nel nulla? E di "Non confidate nei nobili, né nel figlio dell’uomo terreno, a cui non appartiene alcuna salvezza" (Sal.146:3)?

    "Geova Dio è Colui che stabilisce chi sono i suoi veri messaggeri. Li rende riconoscibili facendo avverare i messaggi che pronuncia tramite loro. Geova è anche Colui che smaschera i falsi messaggeri. Come? Non facendo adempiere i loro segni e le loro predizioni. In questo modo dimostra che i messaggi di tali sedicenti pronosticatori scaturiscono in effetti dai loro falsi ragionamenti, sì, dai loro stolti pensieri carnali!" (La Torre di Guardia 1/5/1997 pag. 8 § 1)

    "Poiché dalle tue parole sarai dichiarato giusto e dalle tue parole sarai condannato”. (Matteo 12:37)

    RispondiElimina
  34. Dai nostri archivi:"Conosceranno che un profeta è stato in mezzo a loro":
    "Ha Geova un profeta per aiutare le persone, per avvertirle dei pericoli e per dichiarare cose avvenire? A queste domande si può dare una risposta affermativa. Chi è questo profeta? ...Questo profeta non fu un uomo, ma un gruppo di uomini e donne. Fu il piccolo gruppo di seguaci delle orme di Gesù Cristo, chiamati a quel tempo Studenti Biblici Internazionali. Oggi si chiamano cristiani testimoni di Geova. ...Certo, è facile dire che questo gruppo agisce quale "profeta" di Dio. Darne la prova è un'altra cosa. Il solo modo in cui questo si può fare è di considerare la storia? Che cosa mostra?" (La Torre di Guardia 15/9/1972 pag. 549)
    Noi l'abbiamo considerata la storia dei TdG, ed ecco quello che ci mostra sin dal suo inizio:
    (Fine prima parte)

    RispondiElimina
  35. Siamo nel XIX secolo, seconda parte di quel secolo, Russell ed il suo piccolo gruppo di Studenti Biblici, seguendo gli insegnamenti e le attese dei Secondi Avventisti,come Jonas Wendel,George Storrs, Nelson Barbour, ecc. , reduci questi ultimi da quella che gli storici delle religioni chiamano la Grande Delusione del 1844, come dicevamo Russell convinto da questi secondi avventisti credeva che il ritorno di Cristo sarebbe avvenuto nel 1873/1874. Poi quando arrivò quell'anno e non accadde nulla, si giustificarono dicendo che Gesù era comunque tornato, ma in maniera invisibile. Era iniziata l'invisibile presenza di Cristo. Nessun errore di calcolo. Nel 1878 Cristo sarebbe stato intronizzato e i santi sarebbero stati risuscitati e i viventi rapiti nei cieli. Arriva il 1878 e nulla accade. La fine giungerà nel 1914 con il termine dei tempi dei gentili, i famosi 2520 anni,che iniziati nel 607 termineranno nel 1914. Arriva il 1914 ed accade la cosa sbagliata al momento giusto, l'inizio della prima guerra mondiale, anche se nulla di quello che il "profeta" aveva in realtà profetizzato si realizzò. La fine non tarderà, attendila, è dietro l'angolo:1915 e poi 1918 e poi 1925 e nel 1941 dicevano dalle colonne della Torre di Guardia che mancavano pochi mesi ad Armaghedon. Niente, la guerra finì e il secondo "profeta", Rutherford, morì, dopo aver promesso "Milioni ora viventi non morranno mai", ed era il 1920 ed oggi invece sono tutti morti, lui compreso, il che dimostra quanto sia stolto riporre la nostra fiducia nell'uomo. (Sal. 146:3) E dal momento che l'uomo non impara mai nulla dalla storia, è destinato a ripeterla. Siamo nel 1966 e il "profeta" Franz annuncia trionfante che la fine è vicina. Quanto vicina? Molto vicina, come Armstrong fondatore della Chiesa di Dio Universale, (La Pura Verità), anche Franz credeva che la fine sarebbe avvenuta nel 1975, anno in cui scadevano, secondo i suoi calcoli i 6000 anni di storia umana. E quindi in quell'anno sarebbe incominciato il settimo millennio che sarebbe coinciso con il Regno millenario di Cristo. Niente di tutto ciò accadde, ma imperterriti continuarono a "profetizzare" che la fine sarebbe avvenuta prima che la generazione del 1914 passasse. Max 70/80 anni. "Entro il XX secolo"!!!Non dubitate! E' una promessa del Creatore!!!Ed eccoci quà, sono trascorsi oltre 100 anni dal 1914 e pure quella generazione, come i precedenti "milioni or viventi" del 1920, sono finiti nella tomba!!! Ma non è finita. Dal cilindro del "profeta" è spuntata la doppia generazione che si sovrappone! Che dire ancora? Noi la storia l'abbiamo esaminata e considerata e che cosa è emerso?: "Conosceremo che un falso profeta è stato in mezzo a loro"!!! Anzi, in mezzo a noi!!! Ma abbiamo imparato a seguire, meglio tardi che mai, i saggi consigli ispirati:"Non andate dietro a loro","Non ti devi spaventare di lui", del profeta che parla con presunzione, come il profeta di Brooklyn. Di "Non confidate nei nobili, né nel figlio dell’uomo terreno, a cui non appartiene alcuna salvezza".
    Abbiamo, finalmente, smesso di prestate "attenzione a false storie e genealogie che finiscono nel nulla" (1 Tim. 1:4)
    (Fine seconda ed ultima parte)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie SD. Mi pare che non ci sia nulla da aggiungere. Chi è in possesso delle riviste in questione, sa bene che quelle date erano state proclamate. Solo chi non le ha mai lette od è in malafede può affermare il contrario. Oppure chi ha ancora il velo sugli occhi... ma oramai il danno è fatto !

      Elimina
    2. 90 minuti di applausi....

      Elimina
    3. Racchiusa egregiamente la storia dei cent'anni....

      Elimina
  36. Vorrei dire che trovo molta malizia da parte della WT , quando dice ..che molti fratelli si sono allontanati perchè la fine non è venuta nel momento in cui la aspettavano.....neanche quì la signora WT si prende le sue responsabilità ,.... perchè invece non dice che molti se ne sono andati , perchè non avevano più fiducia in quella organizzazione ? CHE CENTRA DIO ?????? CHE CENTRA LA LORO FEDE ????? certo !! come sempre i cattivi se ne vanno e i buoni rimangono nel organizzazione ....la WT come per abitudine , ha sempre lanciato il sasso e nascosto la mano ...prima ti chiede ubbidienza e sottomissione , poi scarica abilmente le proprie responsabilità sulla massa , dicendo la famosa frase........MOLTI HANNO CREDUTO O PENSATO , senza dire che era la stessa WT a portare quel pensiero..............IO TROVO TUTTO QUESTO ..VERGOGNOSO E FALSO !! OLTRE CHE UNA PESSIMA UMILTA......mi chiedo con che coraggio dicono, di avere lo spirito di DIO, questo e puramente spirito umano , per non dire peggio.

    RispondiElimina
  37. Ricordo chiaramente negli anni '90 ad una assemblea di distretto, il sorvegliante di d. nel discorso di chiusura aveva fatto intendere che forse quella era l'ultima assemblea, e così nel tempo rimasto prima di tornare a casa tutti si consultavano per capire se avevano dedotto bene....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero hai sentito bene e anche noi tutti... quanta presunzione e sicurezza continuano ad ostentare!!!

      Elimina
    2. sì,come la commemorazione del 2014 che doveva essere l'ultima....

      Elimina
  38. Io pensavo fu detto solo da noi che sarebbe stata l ultima commemorazione. Invece anche da voi vedo! L ultima x il 2014:-)

    RispondiElimina
  39. A livello di ogni singolo individuo, in questa vita, tutti gli anni può essere l ultima commemorazione ..la WT deve finirla di continuare a buttare braci sotto i piedi ai fratelli.

    RispondiElimina
  40. (Ax80) Ragazzi, qualcuno ci ha capito qualcosa sull'applicazione delle ossa secche di Ezechiele...? :-) Ennesima interpretazione arbitraria. Adesso il 1919 non segna più la "prigionia spirituale", perché "l'evidenza scritturale dimostra che..." Tra qualche anno "l'evidenza scritturale" mostrerà un'altra cosa. Eppoi un'altra cosa ancora. :-) Non sanno più che pesci prendere, così sparano nel mucchio. Tanto molti di questi "pesci" continueranno ad abboccare. :-)

    RispondiElimina
  41. no AX80, non l'ho neanche letta. cosa dovrebbe significare? A me piace quando dicono "evidentemente intendeva bla bla" dove "evidentemente" viene regolarmente usato per qualcosa che evidente non è affatto.

    RispondiElimina
  42. continuano con questa pseudo-profezia inventata, riportata sul sito dei "consapevoli" (inconsapevoli però di stare ancora "dormendo" un sonno profondo), ancora con questo ridicolo 1914, e le generazioni che passano e si sovrappongono per "tenerlo vivo", quando ormai puoi crederci solo grazie alla "dissonanza cognitiva".
    Un insegnamento che non ha nessuna base, nè storica, nè biblica....

    RispondiElimina
  43. Leggo questa mattina, sul blog "procl consapevole" l'esperienza di un disassociato da oltre 10 anni, che adesso sta facendo di tutto per rientrare, perchè teme l'inizio della grande tribolazione.
    Vorrei potergli dire che i suoi timori sono infondati, e che le tribolazioni future che sicuramente prima o poi verranno, NON saranno selettive a favore dei TdG.
    Nella storia della terra nessuna catastrofe è mai stata selettiva in base alla RELIGIONE delle persone colpite.
    Una catastrofe può essere selettiva in base alle caratteristiche fisiche di chi è colpito a resistere di più agli eventi naturali (a lungo in acqua dopo un naufragio, gelo, caldo afoso) ma MAI in base alle opinioni religiose di chi è colpito.
    E se proprio un giorno il "creatore onnipotente" volesse compiere un'azione del genere, sicuramente lo farebbe in base al comportamento degli individui, non in base alle dottrine che professano!
    Quindi, anche a voler essere bigotti in tal senso, un TdG non avrebbe nessun merito speciale rispetto ad una persona di qualunque altro credo che agisca in maniera altruistica e sincera!

    RispondiElimina
  44. E anche oggi, che un nuovo terremoto ha colpito il centro italia, qualcuno sentirà i soliti bigotti dire che questo è un segno... si un segno della loro credulità!
    Un pensiero a tutte le persone colpite da questo disastro...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cari fratelli stanotte il centro Italia e stato colpito dal terremoto,ci sono morti e feriti e un paese devastato.la paura e tanta c e ancora lo sciame sismico e purtroppo si ipotizza Che Possano esserci altre scosse.siamo vicini a chi e stato colpito e preghiamo per tutti.un abbraccio.sono spaventata

      Elimina
    2. Innanzi tutto, il mio pensiero va a chi si stà indaffarando per cercare di salvare chi ancora lo potrà essere, e anche per chi ha perso un caro in questa notte tragica.
      Purtroppo il sisma ha colpito nel cuore della notte, prendendo alla sprovvista.
      È vero, c'è chi, come i Testimoni di Geova, strumentalizzerà questo evento; per me invece, queste tragedie causate dalla natura contro cui l'uomo può fare poco sono la chiara prova dell'assenza di qualsiasi entità divina capace di compiere miracoli...

      Elimina
    3. Dinnanzi a tragedie come questa, mi rendo conto di quanto poi sia inutile perdersi in dibattiti, e che forse non sia piuttosto il momento per unirci e fare qualcosa di buono per le nostre comunità.
      Un pensiero per il dolore di queste famiglie...

      Elimina
    4. Un terremoto del genere del sesto grado in Giappone non sarebbe caduta nemmeno un grondaia ...purtroppo ci sono paesi che sono costruiti con sassi e terra , e basta veramente poco per devastare tutto ......come diceva un geologo ...Non è il terremoto che uccide, ma è la casa che ti cade in testa.

      Elimina
    5. Sono d'accordo con te Riflessivo...mi accodo a quanti sono addolorati per questo triste evento e il mio pensiero è di vicinanza alle famiglie per le gravi perdite subite.

      Elimina
  45. Un pensiero a tutte le vittime e condoglianze a chi ha perso una persona cara , difronte a tragedie ce poco da commentare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a volte facciamo recriminazioni su quanto abbiamo subito, poi calamità come il terremoto di oggi ci riportano alla realtà e i nostri problemi diventano improvvisamente piccoli in confronto al dramma umano che ha colpito l'Italia centrale.
      Per questa sera abbandoniamo le nostre ragioni e rivolgiamo un pensiero di cordoglio per tutti coloro che hanno perso la vita e per quanti stanno gemendo ancora sotto le macerie!

      Elimina
    2. Oltre al pensiero per la tragedia possiamo fare qualcosa di pratico anche a distanza e usare magari il blog in un modo veramente utile e concreto.
      Ecco i link di cosa fare e cosa invece evitare di fare.




      http://www.greenme.it/informarsi/ambiente/21160-terremoto-rieti-come-aiutare



      http://www.bigodino.it/lifestyle/terremoto-cosa-potete-fare-per-aiutare-a-distanza.html



      Nel secondo link dovrebbe esserci anche il numero solidale che è stato attivato per aiutare la popolazione ma se potete informatevi anche personalmente.
      Notte a tutti...

      Elimina
    3. Non so se nei vostri comuni e attivo un servizio di raccolta per i beni di prima necessità.raccomandavano oltre a donare sangue,pannolini latte in polvere acqua in bottiglia e biscotti per i bambini oltre alimenti non deperibili.da me lo stanno facendo da ieri.nei comuni del frusinate dove io risiedo sono gia dislocati diversi punti di raccolta.nel nostro piccolo possiamo fare molto.un abbraccio a tutti

      Elimina
    4. Vediamo se la wt si muove in tal senso.ma in questi paesi distrutti non ci sono solo fratelli sotto le macerie ma pure gente del mondo che va aiutata.finora addirittura la comunità ebraica ha attivato un centro di raccolta sangue e pure la comunità valdese sta dando una mano.mi chiedo se la wt si sta muovendo o aspetta a braccia conserte che Dio sistemi le cose mentre la gente sta morendo.ci sono piu di 260morti finora ma dare un aiuto concreto con tutto ciò che ha a disposizione sarebbe una gran cosa...ma visto che ci sono persone del mondo ....avete capito cosa voglio dire.adfirittura vorrebbero annullare il jackpot del superenalotto e donare 127mln di euro per i terremotati.magari fosse cosi...sono solo ipotesi.

      Elimina
    5. Di sicuro predicheranno che in Matteo 24 era predetto. Poi si salvi chi può!

      Elimina
    6. Personalmente posso dire ...che ce un grande volontariato e ragazzi eccezionali che si tirano su le maniche , e che stanno dando il massimo per quella povera gente , molte persone operano nel silenzio da sempre , senza bisogno di suonare la tromba.

      Elimina
    7. i tg andranno a dare i volantini...

      Elimina
    8. Persone del mondo di satana, da evitare, non stare in compagnia (secondo la wts) che aiutano il prossimo, con i fatti!! E come ha scritto Lelvira i tdg sicuramente andranno a fare i psicologi approfittando delle disgrazie altrui per fare proseliti!!

      Elimina
  46. Ecco. A al proposito è utile ricordare a tutti i faciloni, creduloni e virtuosi della sempliciotteria "apocalittica" che se i terremoti dovessero essere parametro dell'inizio della "grande tribolazione" allora qualcuno dei seguaci di codesta mentalità dovrebbe spiegarci se l'arco di tempo di questa "vigilia" è abbastanza ampio da poter legittimamente indicare come parametro anche i terremoti che si verificheranno nell'anno dell'era comune 2356.
    Questo quesito sorge spontaneo dal momento che uno tira le somme sulla distanza storica tra grandi eventi "annuncianti" questo evento apocalittico. Dunque (presento una tabella molto breve e semplice):

    - cataclisma dell'arcipelago Santorini: circa 1700-1600 avanti l'era volgare;

    - terremoto di Sparta: 464 a.EV

    - Creta: 365 EV

    - Antiochia: 526

    - Sicilia: 1169

    - Kamakura: 1293

    - Valdivia: 1575

    - Calabria e Sicilia: 1783

    terremoto di S. Francisco: 1906

    terremoto di Messina: 1908.

    Ovviamente la lista è lunghissima (specie nei terremoti documentati dall'epoca classica sino al XVIII secolo) e ciascuno di questi eventi ha avuto esiti devastanti. Si tratta infatti di grandi fenomeni sismici.
    E allora, quali gli estremi temporali per individuare la vigilia della "grande tribolazione"?

    Ma c'è di più. Nei cataclismi recenti (terremoti o tsunami) le comunità di TDG non sono state risparmiate dalle morti e dalle distruzioni.
    Ecco i link di due esempi in tal senso:

    questo articolo è un'intervista a due TDG del Friuli che testimoniano la distruzione delle case di fratelli nel 1976

    http://www.info.fvg.it/friuli/testimoni-geova-terremoto-friuli-19762016/05-05-2016-36142

    mentre questo link è fonte WTS e parla del supetifone Hayian che nel 2013 ha colpito le Filippine. La WTS denuncia i morti TDG, la distruzione delle case di fratelli in fede e il crollo di Sale del Regno

    https://www.jw.org/it/news/notizie/per-area/filippine/supertifone-haiyan/

    Allora, qualcuno spiega con quale criterio funziona il metodo di contabilità temporale della dottrina WTS dei "segni" apocalittici?
    E' sufficiente che ciascun fratello immagini ciò che più edifica la propria fede e poi si sente con la coscienza a posto e si esalta nel trasmettere agli altri suoi fratelli in fede questa sollecitazione emotiva?
    Con ciò da testimonianza di maturità spirituale?

    Ramiro





    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vengono questi disastri ...il TDG medio è contento perchè aumenta la sua convinzione che siamo alla fine , poi se crollano degli edifici religiosi ancora di più ..come ho sentito un commento di una sorella che ha detto: Una cosa positiva ce stata... che è crollato un campanile ...quando lo sentita me ne sono andato , perchè mi veniva l istinto di mandarla a quel paese ....quando sono arrivato a casa, ho saputo la notizia che da quel crollo ci sono state vittime.....rendiamoci conto di che razza di elementi ci sono nelle congregazioni.....altro che cristiani !!

      Elimina
    2. La wts ha creato e sta creando dei mostri!!
      Ricordo quando ci fu stato il terremoto in Giappone, se non sbaglio nel 2011, ero ospite a casa di mia sorella (Roseto degli Abruzzi) anche lei tdg, ricevettero una visita di loro amici una copia tdg, che loro ammiravano molto.
      Si comincio a parlare del terremoto, e del disastro delle centrali nucleari di fukushima, la moglie si vantava del disastro della centrale dicendo che in un giro di 6 messi, un anno sarebbe tutto il pianeta sarebbe reso invivibile a causa della nube radioattiva della centrale nucleare, quindi da li imminente armageddon!!

      Io a un certo punto non ce l'ho fatta piu' e mi sono messo a parlare facendole notare che gli esperti nel settore (scienziati ecc..) davano previsioni preoccupanti ma non tali.... Tutti, compresa mia sorella e mio cognato mi si sono rivoltati contro, arrabbiati, dicendomi che io non ero nessuno, non ero uno scienziato, invece lei aveva studiato chimica!! Ancora li non ho retto e gli ho detto: quindi tu che hai studiato chimica ne sai piu' degli scienziati ed esperti nel settore, perche' si da il caso che non sono io che fa queste previsioni, ma loro. e loro in tutta la loro sapienza mi hanno risposto: la sapienza dell'uomo e stoltezza presso dio, non vorrai dire che ne sanno piu della bibbia? queste cose sono il segno. a questo punto mi sono arreso e ho salutato, me ne sono andato.
      Questo e per capire come li hanno ridotti!!

      Elimina
    3. Riflessivo sono arrabbiata pure io di fronte a queste affermazioni insensate prive di ragione.c e da notare che questi tg rimasti si sono ancora di più incattiviti e i sentimenti hanno dato il posto a odio e razzismo allo stato puro.come una droga che ha annebbiato il loro cervello,così lo stesso effetto lo sortisce il loro fanatismo religioso rendendoli impassibili,crudeli e sadici specie in avvenimenti come questi.non dobbiamo meravigliarci di questo,ormai sono diventati tutti cosi.la loro indifferenza non che pure la loro contentezza e dovuta da tutte le dottrine che la loro mente ha assorbito.una persona normale come nel tuo caso e in tutti noi prova rabbia e dolore.ricordiamo che questo l hanno chiamato il terremoto dei bambini..non dimentichiamo questa frase agghiacciante,la vittima piu piccola aveva otto mesi e di bambini morti ce ne sono tanti e chi ha perso un figlio può comprendere ciò che si prova e loro pensano a fare mostra di una fede vergognosa facendo battute irriverenti.una sorella saggiamente mi ha detto che Dio ricompenserà secondo le loro opere e aggiungo pure che Dio paga pure di domenica se per questo..la spavalderia e l arroganza si pagano

      ,

      Elimina
    4. (Ax80) Sempre in tema di stranezze ve ne dico un altra. È capitato spessissimo che mia madre senta telefonicamente sorelle che non vede da molto e che queste le dicano di aver passato periodi di grave depressione e turbamento interiore "senza causa apparente". L ultima in ordine di tempo, pochi giorni fa, si rallegrava del fatto che "grazie a Geova" i medici le avessero indovinato la cura. Troppi casi per essere solo coincidenze.

      Elimina
    5. Se cerchi di farli ragionare e il ragionamento va contro la SANTISSIMA ORGANIZZAZIONE , loro diventano aggressivi , e li vedi l indottrinamento a che livelli è , puoi dire di tutto ma non mettere mai in dubbio i 7 santoni americani , perchè a quel punto i loro occhi diventano come quelli di psico ....provare per credere .

      Elimina
    6. Ma la questione che ho sollevato resta: di fronte a tali cataclisma entrare (o far già parte) del popolo di Geova non è un antro di sicurezza.
      Terremoti e tsunami hanno distrutto case di membri della fratellanza, hanno distrutto Sale del Regno e ucciso anche TDG.
      Se ogni cataclisma è un segnala per la imminente fine della falsa religione poichè fa crollare chiese, templi, pagode ecc. come mai anche il popolo di Geova, e le Sale della "vera religione" vengono mortalmente colpiti?
      Che parametro valutativo è questo? Lo chiedo analizzandolo nella stessa logica WTS.


      Ramiro


      Elimina
    7. Ma poi è normale che è più probabile che cadono le chiese rispetto le sale del regno , le chiese sono state costruite secoli fa con pietre , mentre le sale del regno sono di moderna costruzione , basse e per di più antisismiche ......non si riesce proprio a capire che cosa centri la protezione DIO in tutto questo.

      Elimina
    8. Tanto più che crollano anche le Sale del regno e vengono uccisi anche i TDG.

      Ramiro

      Elimina
  47. Mi meraviglio che vi meravigliate: la WT da sempre ha creato mostri, non dimentichiamo le copertine delle riviste con le persone stritolate e sanguinanti, gli edifici crollati intorno (specie le chiese) e loro beati e sorridenti in fila verso il paradiso. Sono abituati a spegnere i sentimenti di pena e pietà verso le persone in vista di questo disastro biblico globale. Così quando capitano disgrazie odierne, anche se li tocca di persona, sono anticipazioni di quanto aspettano, e in un certo modo anche le uniche conferme che tutta la loro strana adorazione ha un senso. Ricordo durante una alluvione, era stato detto dalla protezione civile di non mettersi in strada se non per motivi gravi. Molti tdg sono andati ugualmente all'assemblea a Leinì e sono rimasti bloccati, tanto che è dovuto intervenire un elicottero per portare medicine ai tdg bisognosi. I giorni seguenti erano tutti infervorati perchè per loro era stata una esperienza eccitante, si erano sentiti quasi alle porte di armaghedon. Morale, la lezione non è servita loro per niente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molti la ragione l hanno totalmente regalata alla WT.

      Elimina
    2. Condannano le droghe ma questo tipo di uso della religione é una droga a tutti gli effetti!

      Elimina
  48. (Ax80) E intanto sulla rivista studiata la settimana scorsa scrivevano "per quanto riguarda la grande tribolazione, non possiamo in alcun modo indicare l’anno esatto in cui inizierà, e ancor meno il giorno e l’ora..." Ah no...? Dopo aver scritto migliaia di articoli triti e ritriti sul fatto che si poteva essere assolutamente certi che tutto sarebbe avvenuto entro la generazione del 1914, ora, di colpo, non lo sappiamo più...! Luce progressiva o ennesima marcia indietro...? Il bello è che tra qualche tempo riusciranno a far dimenticare anche l insegnamento sulla generazione del 1914, sono sicuro che ci sarà perfino chi lo negherà, com è stato per molte altre cose....! Ma quando si sveglieranno... Quando...?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo hanno dovuto dire addio alla presunzione ...ora dopo tutte le stupidaggini che hanno detto , per forza di cose devono stare con i piedi per terra.

      Elimina
    2. Non è detto che tutti si vogliano svegliare. Anche dopo aver messo alle strette qualcuno... la risposta alla fine sai qual'è stata? "Si ma così, vivere senza speranza è brutto." Quindi ad alcuni non importa se quello in cui credono sia vero o no, anzi non lo vogliono proprio sapere. Si sentono insoddisfatti della vita che hanno e si aggrappano a qualsiasi cosa gli possa dare la speranza che la vita che fanno adesso è momentanea e in futuro avranno una vita soddisfacente e tutto quello che desiderano. Così mettono da parte anche i propri hobby e le passioni, l'istruzione, la cultura, un lavoro soddisfacente, l'impegno nel sociale (che poi sono tra le cose che possono anche rendere la vita degna di essere vissuta) per cercare di guadagnarsi il paradiso.
      Ecco perchè qualcuno definì la religione "l'oppio dei popoli".

      Elimina
    3. Condivido Victor.
      Una volta un mio parente tdg, mi disse chiaramente che non voleva ascoltare nessuna cosa potesse fargli avere qualche dubbio sullo 'schiavo fedele' e sull'organizzazione wts, anche se fosse stata vera ed inequivocabile.
      Molti vogliono solo vivere in un certo modo, perché probabilmente stanno bene così e non vogliono cambiamenti o "scossoni" nella loro pacata e tranquilla quotidianità.
      Molti si limitano solo ad esistere, a durare il più possibile sulla terra, ma non a VIVERE, cercando il senso profondo della loro vita, interrogandosi o fermandosi a riflettere su quello che stanno facendo, se sia giusto o sbagliato.
      Ci si limita a vivere una vita preimpostata da altri, a fare cose che vogliono altri e a pensare come pensano altri, in una società massificata dove l'individuo ha perso la sua unicità di essere vivente per conformarsi alla massa, qualunque essa sia e tutto questo è triste, molto delimitante delle capacità stesse che ognuno di noi ha e può sviluppare.
      Questo stato di cose,non serve altro che a rendere più facile il lavoro a chi vuole controllare e comandare il genere umano, perché in una società dove tutti agiscono come automi, dove si è relegato la propria coscienza ed il proprio pensiero ad altri, sarà più facile muovere le folle dove più conviene, per il proprio tornaconto e potere.
      Di tutto questo mi sono stancato non poco...

      Elimina
    4. Condivido te Fineas come Victor: io avevo stampato i dati del SEC sui fondi JP Morgan della WTS, perchè un collega di lavoro non credeva che ci fossero depositati oltre 100 milioni di dollari, ebbene quando gli ho portato il foglio non l'ha voluto prendere.
      Però della nostra esperienza tra i tdg ci rimane di buono che ci ha fatto svegliare, non siamo più automi come dici, rispetto alle persone in genere, abbiamo acquisito una nuova libertà di pensiero e vediamo cose che forse se non avessimo dovuto liberarci dalle maglie della WTS, non ce saremmo mai accorti. Io ho ridotto il tempo dedicato al lavoro, ma trovo molti che faticano a capirmi e che non è lo scopo della vita.

      Elimina