Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)
Visualizzazione post con etichetta poveri. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta poveri. Mostra tutti i post

venerdì 10 marzo 2017

il futuro dei beteliti e dei pionieri speciali



Ho sempre apprezzato le persone sincere. Ed ho sempre apprezzato i loro sforzi per fare ciò che è giusto, anche quando va a loro discapito.
Sento un forte desiderio di giustizia quando qualcuno si approfitta dell'ingenuità altrui. 

Ovviamente ci sono situazioni diverse. Un inganno può portare alla perdita di una somma di denaro anche modesta. Altre volte possono esserci perdite più ingenti.
Poi ci sono inganni che condizionano un'intera esistenza, ti portano a vivere una vita di rinunce, sperando in un futuro migliore. Magari ti lasci guidare, sperando di avere intorno a te persone sincere di cui ti puoi fidare.
Passa il tempo, e ad un certo ti accorgi di essere povero e solo... alcuni devono arrivare a trovarsi in quelle situazioni per iniziare a farsi delle domande su come hanno speso la loro vita.

mercoledì 1 giugno 2016

La generosità dei primi discepoli di Gesù


La generosità dei primi discepoli di Gesù 
Nel libro biblico degli Atti degli Apostoli è narrata la storia di come è  nata, si è sviluppata ed è cresciuta  l'Ekklesia dei primissimi discepoli di Gesù. Nei primi capitoli si evincono le difficoltà a cui questi primi cristiani andarono incontro, le loro paure, le insicurezze dovute alla perdita del loro caro Maestro e poi alla sua successiva risurrezione ed ascensione ai cieli. 
Eppure nonostante la minaccia sempre più pressante dei sacerdoti del tempio e dei farisei che gli ordinarono di non parlare più di Gesù, la loro fede grazie anche allo Spirito Santo che Dio gli infondeva, permise potentemente a quei primi cristiani di dichiarare intrepidamente la buona notizia del Regno. 

domenica 20 marzo 2016

Sul monte di Geova... si provvederà...?


Per questo oggi si usa dire: “Sul monte di Geova si provvederà”   Genesi 22:14 

"Mettete al primo posto il Regno, e tutte queste cose vi saranno aggiunte" fu una promessa di Gesù. E molti testimoni di Geova, negli anni, hanno preso a cuore queste parole. Si sono messi a disposizione dell'organizzazione ovunque ce ne fosse bisogno. Molti altri hanno rinunciato ad una carriera secolare per fare i pionieri o i missionari, e molti giovani hanno preferito non continuare gli studi, mettendosi al "servizio di Dio", e confidando che presto le condizioni del mondo sarebbero cambiate.


mercoledì 24 febbraio 2016

I cristiani le la "religione pura"



Giacomo 1:27
La religione pura e senza macchia davanti a Dio e Padre è questa: soccorrere gli orfani e le vedove nelle loro afflizioni, e conservarsi puri dal mondo.
(Nuova Riveduta)


COSA DICE LA BIBBIA: COME RICONOSCERE LA VERA RELIGIONE?

Domenica ho avuto il piacere di assistere all’”Assemblea di Circoscrizione dei Testimoni di Geova” dal tema “Imitiamo Geova!” (Efesini 5:1). Ovviamente, dopo un’intensa mattinata coronata dal discorso sul battesimo, tutti aspettavamo con ansia il discorso pubblico “Cosa pensa Dio della religione?”. 
Da sempre il discorso pubblico è considerato il momento clou dell’assemblea e chi può essere più qualificato per svolgerlo se non il “Sorvegliante” in persona?
 In effetti, il discorso si presentava bene, almeno inizialmente… Come il titolo prometteva, era necessario fare dapprima una disamina del fallimento di tutte le religioni del mondo per poi arrivare a esporre il solito “decalogo” di istruzioni (lo troviamo anche su molte nostre pubblicazioni…) per comprendere quale sia la vera religione oggi. 

In tutto questo, una scrittura è stata a dir poco illuminante: Giacomo 1:27...



martedì 9 febbraio 2016

Un video da commentare...



a sinistra: una zelante sorella in veste "convenevole"...
a destra: una "volgare" persona "del mondo" orribilmente tatuata...

di cosa hanno più bisogno quei bambini, di una rivista o di cure urgenti?


Ma un samaritano che viaggiava per la strada venne presso di lui e, vistolo, fu mosso a pietà.E accostatosi fasciò le sue ferite, versando su di esse olio e vino. Quindi lo mise sulla propria bestia da soma e lo condusse a una locanda, avendone cura.
(Luca 10:33-34)


Mi è arrivato un messaggio con questo video. Mi sono venute in mente due scritture. La prima è quella menzionata sopra...

martedì 15 settembre 2015

MENO ORE, PIU' AMORE...




Sempre più spesso nelle congregazioni, i deboli ed i bisognosi vengono lasciati soli. Non si tratta di casi sporadici, purtroppo, ne vediamo a decine con i nostri occhi, senza contare lettori (fratelli e sorelle) che ci informano di casi simili.
In alcuni casi la congregazione si è mossa solo quando questi cari fratelli sono stati visti fare la fila alle distribuzioni della caritas o della croce rossa.

Vogliamo riflettere ancora una volta su alcuni passi biblici:

1 Corinti 13:13 Ora, comunque, rimangono fede, speranza, amore, queste tre [cose]; ma la più grande di queste è l’amore.

Che tipo di amore? Il sito  wol.jw.org ci viene in aiuto:



martedì 8 settembre 2015

COME AGISCE UN CRISTIANO: RICORDATE IL BUON SAMARITANO?





dal blog proclamatoreconsapevole.blogspot.it



commento:


Sto guardando il telegiornale e parlando della situazione drammatica dei migranti, anche il papa ha invitato tutte le parrocchie ad accogliere o assistere almeno una famiglia di migranti. In vaticano ne accoglieranno due di famiglie ( certo ....potrebbero accoglierne a centinaia anche solo dentro Castelfandolfo ). Allora mi sono chiesto: ma noi che facciamo ? Questa mattina sono uscito in predicazione, risultato ? Due volantini in due ore di territorio. Ok predicare, ma di fatto cosa sta facendo la WT per manifestare amore anche in senso pratico in questo caso di vero bisogno ? C'erano famiglie di italiani che hanno provveduto spontaneamente a generi di prima necessitá per questi migranti. E noi ? Certo che con questa bufera sullo scandalo pedofilia, sarebbe un buon segno farsi trovare in prima linea anche in questo caso. Io proporrei di togliere sussidi a CO e pionieri speciali ( potrebbero lavorare come il missionario apostolo Paolo ) e usare il denaro delle contribuzioni per fare qualcosa di pratico per gli altri, oltre che predicare e casomai preoccuparsi quasi esclusivamente dei nostri fratelli in caso di calamità.

1 Giovanni 4:20
20 Se qualcuno fa la dichiarazione: “Io amo Dio”, eppure odia il suo fratello, è bugiardo.+ Poiché chi non ama il suo fratello,+ che ha visto, non può amare Dio, che non ha visto"

che ne pensate?




* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?

ARCHIVIO

.