Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)
Visualizzazione post con etichetta libero arbitrio. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta libero arbitrio. Mostra tutti i post

giovedì 18 maggio 2017

I Testimoni di Geova e la libertà di cambiare



Un anno e mezzo fa ho pubblicato un'articolo che parlava della libertà di opinione tra i Testimoni di Geova. In questi giorni un sito americano ha trattato un tema simile.

Per poter fare delle riflessioni ulteriori, posto nuovamente i link a tutti e 2 gli articoli.

Il primo articolo è questo:...


giovedì 22 settembre 2016

Nascondersi dietro la Bibbia



QUANDO CI SI NASCONDE DIETRO I VALORI MORALI

Nel mondo esistono migliaia di religioni e sètte diverse. Ognuna col proprio credo e con i propri riti. Ma solo alcune vengono riconosciute pubblicamente dai governi nazionali così da poter stringere concordati o accordi con essi per esercitare il proprio culto.
La Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova è una di queste religioni riconosciute. In Italia i suoi ministri di culto approvati dallo stato, hanno la possibilità di celebrare matrimoni legalmente validi e di visitare i detenuti nelle carceri per dispensare conforto religioso. Gode di alcuni benefici fiscali, come la possibilità di ricevere il 5 per 1000 del gettito IRPEF da parte di coloro che ne fanno richiesta in dichiarazione dei redditi. L'organizzazione ha anche la possibilità di chiedere ai vari comuni dello stato Italiano l'uso di terreni idonei per fabbricare i propri edifici di culto. Esiste uno statuto dei Testimoni di Geova depositato ufficialmente negli uffici preposti.

Il tutto con lo scopo dichiarato di diffondere messaggio e valori "cristiani". Se ci pensiamo bene, però, essi non sono gli unici a farlo. Non hanno il diritto di copyright sulla Bibbia...

Ce ne siamo mai resi conto?

Questa premessa è necessaria perchè di seguito pubblichiamo un articolo sulle "psicosette". Rammento ai lettori che definire sètta una religione riconosciuta costituisce vilipendio punibile per legge. Però ci sono delle analogie tra le dottrine e delle procedure attuate tra i TdG che sono molto simili a quelle di altri gruppi religiosi. Vediamo il perchè...


martedì 30 agosto 2016

La libertà di discernere il bene ed il male


Usiamo la libertà di cui parlò Gesù, o quella più restrittiva della mente umana?

"Conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi"


Liberi da cosa? Dai falsi insegnamenti? Ma se qualcuno avesse sostituito un insegnamento falso con un altro, diverso ma altrettanto falso? Sono libero di verificare, senza essere etichettato?

2 Corinti 13:8
"Poiché non possiamo fare nulla contro la verità, ma solo per la verità"

La verità è verità a prescindere. I congressi estivi hanno promosso video emozionali che chiudono la mente ed il cuore a tutti coloro che vogliono sapere come stanno effettivamente le cose. Se un fatto è vero, mi sento libero e tranquillo di farlo verificare a chiunque.
Se invece ho timore della VERITA' allora esorterò gli altri a non guardare, non ascoltare, non pensare... perchè poi ti convincono

Esattamente come facevano un tempo (ad esempio) i cattolici verso i testimoni di Geova.

"sanno parlare bene ! Se li ascolti anche solo una volta, ti abbindoleranno e gli crederai per sempre!"

Si ha timore che si possa venire convinti di qualcosa di diverso...



martedì 12 luglio 2016

I Testimoni di Geova e i dubbi





Come me, mia moglie è stata allevata da genitori Testimoni di Geova ed ha sempre amato leggere. Quando aveva circa 7 anni stava leggendo un libro di scienza e si è imbattuta in un grafico che dettagliava l’evoluzione del cavallo attraverso i secoli.
Era così entusiasta di quello che aveva scoperto che lo corse a dire a sua madre. Sua madre, naturalmente, le disse che il libro era sbagliato e che quello che riportava non era vero. Lei le aveva insegnato che Geova ha creato tutte le cose e che l’evoluzione era una bugia.
Mia moglie punta a questo momento come il primo ricordo che ha di dover reprimere i dubbi, come Testimone di Geova.

Come sono considerati i dubbi dai Testimoni di Geova?

lunedì 25 aprile 2016

Il discepolo scontento


E’ necessario essere attivi, inattivi, ex, appartenere a una qualsiasi religione o non appartenere a nessuna di esse, per essere contenti?

Questa storia non si sa fino a che punto sia reale. Ogni volta che si racconta, è arricchita o spogliata di particolari. Potrebbe essere la storia di tanti e di pochi. L’unica cosa certa è la sua morale. E’ la storia di un giovane, che insoddisfatto della sua vita, si separa da suo padre e dagli affetti più cari. La sua anima è vuota. Per scoprire qual è il suo Sé interiore, decide di vivere con gli asceti. Accetta di diventare discepolo di uomini colmi di abnegazione e ostili ai desideri della vita. Dopo aver soppresso i suoi sensi e i ricordi del passato, scopre che nessun tentativo è valso per fargli conoscere il Sé. Amareggiato e deluso perde ogni speranza. Il discepolo scontento, ha imparato che non si può imparare nulla.
Quando viene a sapere di un maestro saggio, abbandona ogni cosa e si unisce a lui. Diventa suo discepolo. Dopo aver conosciuto i suoi insegnamenti...

ARCHIVIO

.