Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia." (Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)
Visualizzazione post con etichetta il manifesto. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta il manifesto. Mostra tutti i post

sabato 16 dicembre 2017

Il Manifesto menziona i Testimoni di Geova


"Il Manifesto", giornale comunista, menziona la notizia di cui ha parlato ieri sera il TG5, cioè dello scandalo pedofilia in Australia all'interno delle varie comunità "cristiane". Il giornale, giustamente, menziona anche il problema in relazione ai Testimoni di Geova.
Più volte negli ultimi anni abbiamo trattato il problema sul blog, ma una lettura di questo articolo da parte dei Testimoni di Geova "convinti", dovrebbe far capire loro che sono simili a tutte le altre confessioni religiose. Non possono vantarsi di nessuna superiorità o nessuna millantata "maggior purezza" rispetto alle altre confessioni religiose.

ARCHIVIO

.