Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia."
(Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)


venerdì 19 gennaio 2018

Storie di ordinaria follia



Ho letto su Facebook una storia allucinante, così ho contattato l'autore ed ho chiesto il suo consenso alla pubblicazione.
Non avevo mai pensato a questo aspetto: le famiglie testimoni di Geova dove moglie e sopratutto i figli ubbidiscono all'organizzazione, hanno spesso la "facciata" di una famiglia normale. Ma cosa accade nelle famiglie dove i figli di 9-10 o 14-15 anni dichiarano la loro volontà di non voler seguire più la religione dei genitori? Pensate che i genitori testimoni di Geova siano sempre dolci e sorridenti con i figli? Ecco uno spaccato di pura follia raccontato da chi ha vissuto quest'esperienza.



Ciao a tutti, da un pó sono qui e non mi sono presentato, sono stato allevato  nella (presunta) "verità" e mia madre è una "colonna portante" della congregazione.
Fin dalla mia infanzia ha iniziato a parlarmi di questi "insegnamenti", ma io sono sempre stato consapevole (non so perché) che mia madre fosse controllata mentalmente da qualcuno.
Da quando hanno tenuto i miei primi studi biblici, io ho sempre affermato la mia contrarietà a questo tipo di incatenamenti, sicuro del fatto che un Dio buono non si comporta in questo modo.

Premetto che sono scappato di casa almeno quattro volte già da molto piccolo, e da li cominció il mio incubo... i giocattoli venivano buttati tutti ad eccezione di quelli che passavano la "dogana" (la chiamavo così) e immaginate quanti pochi me ne rimanessero con cui giocare.
A scuola ero invisibile come un fantasma perchè compleanni, feste, riunioni tra compagni (uscite o pigiama party) fidanzate, erano tutte cose vietate. Una volta portai una mia compagna di classe (che mi piaceva molto) a casa , ma mia madre e le sue cosiddette amiche la fecero scappare con una specie di processo. 
Mia madre e le sue amiche intorno,  lei messa in imbarazzo con le domande più "stronze" che potessero farle con tanto di risate e scherni di quelle quattro befane.

Alla fine chiusi tutto con tutti perché era una vergogna far sapere con chi cavolo vivevo, e poi a scuola si parlava e quindi prima o poi si sarebbe saputo.... ma questo è solo un episodio.

Comunque a 20 anni sono scappato via ed ho trovato rifugio altrove, successivamente è nata mia sorella ed ho potuto mantenere una specie di rapporto con la mia famiglia anche se come potete immaginare, era uno schifo di rapporto. 
Passò il tempo, mia sorella crebbe, potei passare molto tempo con lei anche se i miei preferivano stesse più tempo possibile con mia sorella più grande (fotocopia della madre purtroppo), fino a che mia sorella più piccola non compì 14 anni.
Da allora mi venne detto che la potevo traviare e quindi mi venne negato con lei ogni tipo di rapporto, venni di fatto allontanato anche se ogni tanto li andavo a trovare o telefonavo. 

Tutto questo fino a settembre 2016 perché successe una cosa che io non mi sarei mai aspettato: mia sorella oramai 18enne mi cercò e mi parlò, dicendomi di cose che conoscevo molto bene e che avevo subito anche io (nel post ho raccontato solo l'1% di quello che ho dovuto subire dalla mia famiglia). 
Così le dissi che se avesse avuto piacere, poteva passare da me e restare tutto il tempo che voleva. 

Cominciò a venire tutti i week end raccontandomi un poco di quello che succedeva dentro quella casa, fino a che a maggio 2017 le arrivó tempestivo dai miei genitori il divieto assoluto di frequentarmi.

Adesso vi racconto cosa accadde un giorno: non ero in casa e si presentò alla porta il burattino di mia madre (mio padre, testimone anche lui) che prelevò con la forza mia sorella 18enne (minuta per la sua età)
Venne portata a casa da mia madre, picchiata da entrambi, poi le tolsero le chiavi di casa e da quel giorno venne chiusa a chiave dall'interno.

Mio padre teneva le chiavi e se lui non apriva dall'interno lei non poteva uscire, io che intanto ero fuori Roma ricevetti poi la telefonata di mia madre che come una belva mi disse le peggio cose che si possano dire a un figlio (ho registrato tutto ma ancora oggi  non ho il coraggio di risentire quegli audio). 

Successivamente venni chiamato da mia sorella in lacrime e in crisi di panico che mi pregò di aiutarla (anche di ciò ho tutto registrato). 
Pensavo la stessero ammazzando, così chiesi a mio padre di farla uscire dicendo che mandavo un taxi a prenderla.

Al suo rifiuto chiamai la polizia su richiesta della mia sorellina, che intervenne prontamente e fece aprire la porta a mio "padre".

Portarono mia sorella fuori di lì e la interrogarono nel taxi mentre due poliziotti rimasero con i miei.

Seppi dopo che mentre mio "padre" la picchiava mia madre urlava "ignorala quella non è più la nostra figlia che conosciamo". 

Da quel giorno sparirono, per fortuna, anche se mia sorella ha molta paura che prima o poi essi si ripresentino davanti casa mia.
Lei ha l'ordine, se sola, di non aprire a nessuno.
Spero che qualche trasmissione televisiva si interessi presto alla mia storia.
Spero che chi legge prenda coscienza di chi sono queste persone e questa sètta e che chi ne esce possa affidarsi a una associazione per essere assistito e per riprendere confidenza col mondo e con la realtà, perché da soli è veramente molto dura...



_____________________________


E' chiaro, oggi, che il fanatismo-estremismo dell'organizzazione si riversa poi sulle menti di genitori e figli "deboli", che spesso vanno fuori di testa se qualcuno osa contraddirli.
Il mondo dei Testimoni di Geova è un mondo chiuso, ovattato, dove il dissenso non è consentito a nessun livello.
Sono convinti di vivere in un paradiso spirituale, mentre vivono in una sorta di "castrazione mentale" spesso evidente da chi li affianca sul lavoro o nelle vicende elementari della vita.

















Stai leggendo questa pagina da un cellulare?





indirizzo email dell'amministratore del blog:

96 commenti:

  1. Un'altra tristissima esperienza trovata su Facebook. Ho poi contattato l'autore del racconto per avere alcuni chiarimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti alcune parti della storia mi sembrano strane, non assurde, ma strane...qualche chiarimento ci sta.
      Una famiglia del genere l ho conosciuta anch'io. Padre manesco, moglie assente e senza volontà, figli succubi. Nessuno di loro si è nemmeno diplomato: dopo le medie, subito pionieri regolari. La primogenita fu pure costretta a sposare un uomo di cui non era innamorata, solo perché lui era di buona famiglia (padre anziano, mamma pioniera, lui stesso pioniere e servitore di m.). Che tristezza.
      Le coercizione mentali e le violenze fisiche che si perpretavano in quella famiglia le sapevamo tutti...ma nessuno parlava. Forse perché all'epoca era comune fare così.
      Anch'io sono cresciuta a suon di sculacciate, d'altronde. Non mi era permesso fare la bambina di quattro anni in sala, anche se ne avevo veramente 4 di anni!
      Mai portato una compagna di scuola a casa, era inaccettabile,e nemmeno io potevo frequentare le loro case né incontrarle fuori. Mi era permesso frequentare soltanto ragazze più grandi, già battezzate, perché potevano darmi il buon esempio. Che ridere, invece loro non parlavano che di ragazzi e di sesso...questo prima o poi lo dirò a mia madre!:D
      Forse i miei genitori si rendevano conto, come quelli del altra famiglia che le regole e lo stile di vita imposto dalla religione erano pesanti per noi ragazzi e condivano il tutto con molto svago: gite ,riunioni, escursioni, pizzeria ,feste, cinema ...insomma tutto ciò che poteva distrarci dalla triste condizione in cui vivevamo , era presente in abbondanza.

      Elimina
    2. Anche io ho conosciuto una famiglia cosi...padre servitore..discorsi dal podio. Moglie ubbidiente. Due figlie femmine a una di loro io facevo lo studio(era il periodo che con mio marito andavamo dove c'era bisogno) dopo poco venne fuori tutto..che venivano picchiate..con evidenti segni..coperti poi dai vesttiti accollati. in quei giorni a scuola non le mandava e la madre zitta!!! Ho fatto un casino..fino a parlarne con un sorvegliante di Roma... Niente!!! Lui continuo a fare i suoi bei discorsi dal podio..e le figlie disgustate.. in un'occasione una di loro mi disse:" ma come puo'esistere Dio? Se ci fosse davvero mio padre non sarebbe servitore!!!" Le dissi..." hai ragione".. non sto a dire le conseguenze di questa storia x me..che mio marito era anziano...

      Elimina
    3. Purtroppo cara Randagia,
      ho capito che tra i TdG conta solo una cosa: apparire apparire ed ancora apparire. Tra molti che sono sinceri, altrettanti sono solo una triste maschera di ipocrisia.
      E più fanno carriera più diventano ipocriti.

      L'assurdità è che continuano a credere ad un paradiso tutto per loro!

      Elimina
    4. Incredibile esperienza, @Randagia.
      È vero, l'ipocrisia diventa routine in un sistema nel quale basta compilare un rapportino per dare una parvenza di spiritualità, che poi vabbè, esser spirituali è tutt'altra cosa..
      E come dice John, spesso tra chi fa carriera vi sono quelli peggiori, che farebbero di tutto per nascondere il loro marcio per non perdere le loro preziose nomine, privilegi e quant'altro.
      Quanta finzione, e quanto male di fanno psico-fisicamente continuando questa recita orribile.
      Nella mia ex congregazione, ne ho conosciute a bizzeffe di famiglie che imparentate fra loro, si coprivano a vicenda pur conoscendo sbagli anche gravi.
      Quelli sinceri, genuini, li riconoscervi subito:
      Erano sempre quelli più isolati, lasciati soli perché si tenevano lontano dalle dinamiche e dal modo di fare della maggior parte dei nominati, tutti lacchè e servi del sorvegliante di turno.
      Sono sempre più contento di aver preso le distanze da simile e corrotto sistema privo di una concreti rapporti umani e di spiritualità...

      Elimina
    5. Anziano inattivo22 gennaio 2018 13:39

      Per Randagia:

      Carissima sono un ex anziano la tua esperienza corrisponde a verità, più parli con i sorveglianti dei nominati piu ti zittiscono e aumenta il prestigio dei nominati colpevoli, purtroppo il Corpo Direttivo con e sue disposizione ha sempre protetto il potere che a differenza di Geova proteggeva le pecore indifese.

      Elimina
    6. Piu che proteggere il suo popolo, geova controllava il suo popolo. Ha fatto piu omicidi e sterminio che chiunque altro. perciò il forte potere maschilista e di arroganza proviene proprio da lui. già il fatto che chi studia accetta che essere viventi vengano sterminati , compresi bambini e giovani, con la scusa che sono malvagi dalla nascita ci hanno davvero infinocchiato per bene. il pentateuco è solo un bollettino di guerra altro che amore per il suo popolo e la sua sovranità perche siamo peccatori e meritevoli delle sua ira. in realtà della storia dell'umanità nessuno sa, e ancora stiamo a parlare dell'amore di geova ecc !?!?!? non e mancanza di fede , ma di fatti.

      Elimina
    7. Direi che il pentateuco è solo amore di quel dio per se stesso.
      Pecore indifese: giudici 19

      *grazie a tutti per le vostre parole di affetto

      Elimina
    8. Se i TDG (che si reputano cristiani) li metti nel AT il loro macellaio YHWH, li avrebbe fatti sterminare ( stile isis ) insieme a uomini , donne , vecchi e bambini , tranne le bambine perchè quelle se le teneva una parte per se ...e chissà cosa se ne faceva IL FAMOSO DIO UNIVERSALE delle bambine vergini.......(sempre se ci atteniamo a come è il testo letterale) ..se invece il testo letterale è stato tradotto da cani volutamente oppure no , allora è tutta un altra storia.

      Elimina
  2. Anche se probabilmente molti testimoni di Geova non si rivedono in queste circostanze, è pur vero che quando il limite imposto è estremo, la personalità di qualcuno riesca a volte anche a superare questo estremo trasformando quella che viene considerata dai testimoni la "verga" della disciplina in vera e propria violenza. Se un genitore è particolarmente ossessivo, all'interno dell'organizzazione si sente pienamente giustificato ad avere il controllo assoluto del figlio anche se non è più un ragazzino. Mia madre ad esempio da ragazzo mi ha privato anche del respiro trasformando troppo spesso la disciplina in vero e proprio ricatto. Ricordo il bacio, che nemmeno avevo dato, che una ragazza mi aveva disegnato su un foglio di carta, qualche giorno dopo c'erano due "anziani" a casa mia seduti di fronte a me che mi hanno chiesto che cosa avevo fatto, e quando hanno capito che non avevo fatto niente, mi hanno spiegato che quello era un tunnel senza uscita. Abitavo all'ultimo piano e qualche volta mi capitava di guardare di sotto... Ho scoperto che il tunnel senza uscita è appartenere a questa organizzazione, ciò nonostante ne sono uscito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Abitavo all'ultimo piano e qualche volta guardavo di sotto" e'inqietante...Ti immagino da ragazzino..come devi aver sofferto....Quanti figli di "fratelli" ho conosciuto con gli stessi sentimenti.Spero tu sia riuscito a parlare con quel "ragazzino"...e che quel malessere sia passato.Sempre nel periodo che servivamo come pionieri( mio marito anziano) ci spostavano dove c'era piu' bisogno(non di predicare,ma di aiutare i fratelli a rimanere nell'organizzazione,il compito era questo). Ecco questo mi faceva pensare,noi eravamo piu impegnati a fare studi ai figli di fratelli..alle coppie scoppiate...ai pazzi,perche, ho visto anche questo..sorelle che dovevano essere curate da specialisti con farmaci,invece venivano consigliate di fare cure con l'omeopatia..e pregare...che tutto sarebbe andato a posto!!!!Se potessi tornare a quegli anni..con l'esperienza di ora,quanti ne aiuterei ad USCIRE altro che rimanere nell'organizzazione!!! Se penso a quei ragazzine/ne..mi sento male.

      Elimina
  3. È un caso limite.. La quasi totalità delle famiglie non arriva a questo nemmeno minimamente. È evidente che queta donna ha problemi psicologici seri che vanno al di la dell'appartenenza ad un gruppo religioso. Sembra più un problema legato a persone incapaci di avere un sano rapporto con i propri figli, come chi incatena i propri figli o li segrega in casa. Però c'è da dire che il bene supremo dell'organizzazione di sicuro non l'ha aiutata a risolvere questo problema ma piuttosto li ha resi ancora più convinti che, Machiavellicamente, bisogna fare qualsiasi sforzo pur di ottenere il risultato di avere figli obbedienti alla wt.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono casi limite, hai ragione. Ne ho conosciuta di gente del genere, sia dentro che fuori la congregazione. Ovviamente chi è fuori, può trovare aiuto più facilmente; un genitore che per motivi tanto futili segrega la figlia adolescente, solitamente viene allontanato dalla figlia. E' difficile però che ciò avvenga tra i tdg, dove la follia può essere scambiata per fervore e zelo e anche una semplice amicizia è peccato. Chi chiamerà gli assistenti sociali? Gli anziani? Anche gli insegnanti davanti a comportamenti particolari di bambini "normali" si allertano, ma davanti ai tdg spesso liquidano come "normale" ciò che normale non è (neanche tra i tdg...)
      Badate bene che, inoltre, tra i tdg ci sono molti casi di alcolismo...

      Elimina
    2. Penso che il meccanismo di aiuto iniziale praticato nelle visite ulteri e negli studi biblici..attiri persone con problemi psicologici a volte molto seri... chi fa lo studio e' convinto che l'aiuto di Geova risolve tutto...che la " verita' " fa cambiare chiunque. Niente di piu assurdo.

      Elimina
    3. Si diventa tg: o x cambiare il mondo e aiurare le persone ( da un lato motivo molto nobile) oppure perche' si hanno problemi psicologici seri... Ad ogniuno di noi capirene il motivo. Credo che x liberarsi davvero ispezionarsi e' fondamentale.

      Elimina
  4. Se volete raccontare la vostra storia in forma anonima, scoprite come farlo
    CLICCANDO QUI

    RispondiElimina
  5. Sì... sì... il fanatismo che porta ad essere violenti esiste, e quante scene ricordo di genitori che portavano i loro figli piccoli un pò irrequeti fuori dalla sala mentre si teneva l'adunanza (tipo sala "b" o biblioteca) per disciplinarli con violenza! Meno male che quei figli si sono del tutto allontanati dai TdG, ma in alcuni di loro purtroppo ciò ha lasciato tracce che difficilmente scompariranno (depressione ecc.).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Posso capire il genitore che sculaccia il bambino perché fa chiasso in chiesa, stessa cosa è normale che capiti nella sala del regno. L’articolo però mette in risalto un altro aspetto: la volontà del bambino ormai cresciuto E quasi adolescente di non voler più sostenere intensi programmi a cui vengono sottoposti i proclamatori. Capisco che un genitore possa essere contrariato , Ma picchiare un adolescente e minacciarlo in modo violento, questo va al di là della normale ed accettabile disciplina

      Elimina
    2. Ho conosciuto diversi casi limite che si riscontrano soprattutto lì dove è in gioco la nomina teocratica di uno dei due o entrambe i genitori. Ho visto casi tristi di chi teneva più alla propria facciata che ai figli pretendendo la classica famiglia modello della Mulino Bianco.
      Inutile dire che questi figli dic ui parlo si sono divisi in: 1)ragazzi che hanno appreso dai genitori l'arte di mentire e di celare la vera pesonalità non subendo affatto la doppia personalità da rappresentare dentro e fuori 2)la lealtà di ragazzi che volendo affermare l'unica vera personalità che avevano libera da condizionamenti, hanno lasciato la famiglia con conseguente perdita di nomina da parte dei genitori che nonostante non siano disassociati questi figli, per loro sono come morti.

      Elimina
    3. Io sono stata cattolica e ho tantissimi parenti che lo sono,so bene che un bimbo irrequieto reca disturbo anche in chiesa,ma mai ho visto o sentito dire che un genitore lo ha ripreso come farebbe un genitore testimone di G.
      Quanti figli cattolici non vogliono andare in chiesa? Avete mai sentito dire che vengono obbligati?
      Mentre,quanti genitori testimoni obbligano i propri figli di qualsiasi età,facendo leva sui sentimenti,sensi di colpa o punizioni e percosse?
      C'è una differenza enorme tra una religione e un'altra
      Solo chi è certo di conoscere in assoluto l'unica via per la salvezza è disposto a usare ogni mezzo per 'salvare i suoi cari'
      Non tutte le religioni hanno questa assoluta certezza e questo forte zelo
      In questo momento c'è una cara sorellina di 20 anni in punizione(non può uscire,se non per lavoro,nè usare il cell.) Perchè invaghita di un fratello con mete poco spirituali
      Rimarrà in punizione finchè non dimostrerá di non provare più certi sentimenti verso questo ragazzo (bravissimo ragazzo)
      Il fratello maggiore di questa,è scappato di casa a 20 anni circa,mai battezzato (furbo)
      Ora frequenta l'università e ovviamente i suoi familiari non hanno più rapporti con lui
      Tutti i testimoni non sono persone equilibrate,anche se in ambiti diversi
      Chi non ha la famiglia religiosamente unita,ha più probabilità di perdere le staffe,spinti da tantissimi motivi per loro reali
      Riesco a capirli bene e mi fanno tanta pena

      Elimina
  6. Patty ex zabetta19 gennaio 2018 11:46

    1974 .Ho iniziato a studiare con i tdg a 10 anni. Ho sempre amato la musica e il canto .Ho la fortuna di non ricordare praticamente nulla della mia infanzia ,ma tra i pochi flash,ho 2 ricordi che mi hanno segnata finché vivrò:

    5° elementare ,ero strafelice perché insieme ad una compagna ,non ricordo in che contesto,ma ero stata scelta per cantare una bellissima canzone di Domenico Modugno "amara terra mia ".Ovviamente corro a casa e felicissima dico questa cosa ai miei genitori ,che corrono a chiedere consiglio agli anziani....... e niente...la canzone non ho potuto cantarla ,motivazione ? Era di matrice politica (????)

    2° media ,vengo scelta per fare una piccola recita ,devo fare la parte del marito ,anche in questo caso sono strafelice , corro a casa lo dico a mamma e papà che ancora una volta corrono a chiedere consiglio agli anziani ...... e niente..... non ho potuto ,avrei dovuto interpretare una parte maschile e quindi mettere i pantaloni .... Geova non vuole (????).
    Il resto ve lo risparmio.

    Ho 54 anni .Perché questi 2 episodi hanno segnato la mia vita ?Perché da allora benché non abbia alcun problema a relazionarmi con gli altri (e chi di voi mi conosce lo sa ;) non riesco a lasciarmi andare in nulla, sono completamente bloccata .Grazie( geova ) per aver ucciso la mia spontaneità.
    Breve storia triste :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo tutti un blues da piangere cara Patty....(perigeo)

      Elimina
    2. scusate, ma se quello che dice biglino su geova, i suoi adepti rispecchiano il suo spirito. Odio, maschilismo, autorità assoluta, ubbidienza, pena la morte. se questo è il Dio di amore io, fate Voi.

      Elimina
    3. Patty ex zabetta19 gennaio 2018 16:30

      Lo so Fausto, almeno in questo caso avrei voluto avere l'esclusiva,Ma purtroppo non è così, e quello che sto leggendo dai vostri commenti, lo dimostra .

      Per sisteract Sono d'accordo con gli altri .Tu non hai coinvolgimenti famigliari .... salva i tuoi figli. Dai loro esempio di coerenza,dissociati.Ti ringrazieranno.Altrimenti rischi di tirarli su come bravi tdg , diventi inattiva e loro ti considerano morta ( provato sulla mia pelle).

      Elimina
    4. Condivido pienamente la tua riflessione Anna, perché penso che al di là delle esperienze personali, più o meno dolorose che molti di noi hanno vissuto o vivono tutt'ora, il vero nocciolo del problema stia proprio nel "personaggio" che è alla base del credo dei testimoni di geova.

      Come recita un vecchio detto: "Il frutto non cade lontano dall'albero" I testimoni di geova sono così perché "Lui" era così, o è così...sempre che non l'abbiano già ammazzato, perché a quanto pare fra i sui colleghi erano in molti a volergli fare la pelle.

      Se si accettano i suoi insegnamenti e si esalta la sua personalità criminale è inevitabile che anche i suoi seguaci manifestino le stesse caratteristiche.

      Elimina
    5. Io ho invece ho addestrato i miei 2 figli nella "disciplina" di Geova,ma li ho addestrati così bene che:una volta scoperto il motivo per cui non frequento da oltre un anno,mi hanno invitato a "farmi aiutare" dagli anziani...e mi stanno praticando,per ora,un ostracismo soft nella'attesa che mi ravveda...Vabbè non è la è la prima volta che ne parlo con voi...pazienza...

      Elimina
  7. Buon giorno a tutti,io non sono cresciuta nei tdg anzi sono l'unica,i miei genitori sono cattolici non praticanti,mio marito ha studiato ma non ha fatto progressi...io invece sono battezzata da 3 anni e porto i miei figli con me...
    Perché sono qui? Beh perché dal giorno del battesimo ho iniziato a vedere e sentire cose strane, che prima ovviamente non si vedevano o non mi rendevo conto io, e ho iniziato ad avere delle crisi di coscienza come afferma il fratello Franz dell'omonimo libro. Tante cose non credo che siano volontà di Geova. A oggi mi trovo a fare una scelta drastica...non mi vorrei disassociare ma punterei all'inattivita'. Volevo sapere come ci siete arrivati, e sopratutto come affrontare gli"inquisitori".quello che ho vissuto in questi ultimi anni mi stava portando a cadere in depressione e devo solo ringaziare geova x il marito d'oro che mi ha dato, che ripeto non è un fratello. Io non me la prendo con dio perché sicuramente lui è più sdegnato di ognuno di noi. Io me la prendo con i burattinai, che ripetutamente dicono di avere l'occhio semplice, niente Università, lavori possibilmente part time....ecc. ma loro fanno la bella vita con le nostre contribuzioni..che non do da piu di un anno. Non riesco più nemmeno ad andare a predicare...mi sento un ipocrita. Aspetto qualche consiglio x come fare x diventare inattiva e come fare quando mi verranno a torchiare gli inquisitori o anziani. Grazie a tutti scusate lo sfogo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sisteract
      ciao,mi spiace per i momenti difficili che avrai passato negli ultimi anni...non è facile la situazione di chi ci “vede bene” in mezzo a un branco di persone ottuse.
      Posso chiederti (se ti va naturalmente) per quale motivo preferisci non dissociarti dal momento che non hai vincoli famigliari? (( mi pare di capire che i tuoi figli non siano ancora troppo coinvolti ))

      Elimina
    2. Ciao, Sisteract.
      Capisco bene la situazione. Io ho seguito il percorso della non attività, smettendo di botto di andare in servizio e alle adunanze. Certo, non è facile, lo so. Non tutti possono o vogliono fare in questa maniera. In famiglia siamo in due, io e mia moglie, la pensiamo allo stesso modo e nessuno ci ha fatto pressioni, neppure i nostri genitori tdG. È stato abbastanza agevole.
      Nel tuo caso, smetti totalmente di andare in servizio, riduci gradualmente la frequenza alle adunanze e rifiuta in toto ogni contatto con gli anziani. Ignora eventuali approcci di fratelli che vorrebbero farti cambiare idea. Di' loro gentilmente che hai bisogno di tempo per stare bene e riflettere su molte cose. Non parlare delle tue idee a chi non capirebbe e ti considererebbe filo-apostata.
      Tieni lontani anziani e altri fratelli che vorrebbero informazioni sulle tue scelte.
      Dopo qualche mese si scorderanno di te.
      Tranquilla, funziona. L'ho sperimentato di persona.
      Tra l'altro, io ho anche fatto redigere una lettera, da parte di uno studio legale, in cui puntualizzo la mia condizione di socio decaduto e che la mia adesione, avvenuta quando ero minore di età, è da considerarsi nulla. Reazioni? Nessuna, neppure una telefonata o un messaggio. E io sono legalmente svincolato. Faccio in sostanza ciò che voglio, e pubblico, se mi va, ciò che desidero sui social. Ma non sono mica diventato un peccatore seriale, eh...
      Sii coraggiosa e determinata, in fondo ti stai solo amando.
      Un abbraccio e in bocca al lupo per il tuo percorso.

      Elimina
    3. Ciao Sisteract, mi ritrovo in parte nella tua storia con la differenza che non ho un marito, ho scelto di trovare quello giusto nella verità perdendo solo del tempo e la mia gioventù...Dopo un periodo di irregolarità sono diventata inativa, ho solo informato gli anziani che non voglio più impormi nulla, perché dovrei andare in sala se non me la sento già da tempo?Le cose si devono fare con gioia e non sono un ipocrita.Ovviamente cercano di sapere le ragioni, fare le solite visite ecc.Ho semplicemente detto che non voglio sentire i soliti discorsi, gli ho sentito fin troppe volte.Nessuno può obbligarti a nulla.

      Elimina
    4. se vogliamo essere diretti, è nostro diritto! NESSUNO CI DEVE OBBLIGARE! Volevo fermarmi in tutto, in congregazione! Accennai questo ad un anziano, ricordando il C.P. Articolo 610 ...
      ha funzionato immediatamente, gli anziani si sono parlati, ed è finito tutta la rottura di visite insistenti. Basta farsi sentire e far comprendere che non siamo bambini.
      La paura della denuncia penale funziona in un batter d'occhio!!

      Elimina
    5. @Ryo hai dichiarato di essere un socio decaduto? Sei sicuro che la congregazione non ti abbia considerato come un dissociato? La wt ha detto molto chiaramente che chi non si dichiara più come suo socio aderente è di fatto un dissociato.

      Elimina
    6. Gentilissimo Ryo, dato che è una strada che vorrei percorrere anch'io, ti chiederei la cortesia di contattarmi in privato (autorizzo John a darti la mia mail), necessiterei di alcuni consigli. Grazie in anticipo.

      Elimina
    7. @g.
      Sì, ho dichiarato di essere un socio decaduto, ma il mio battesimo avvenuto all'età di 16 anni non ha potuto produrre legalmente la qualifica di socio, data la minore età e il mancato consenso scritto di almeno uno dei due genitori.
      Il km 1/2007 che tu citi parla specificamente di dimissioni del socio, le quali dànno come effetto una dissociazione formale con tanto di annuncio generico alla congregazione.
      Io non ho fatto riferimento alle dimissioni, ma al mancato svolgimento delle attività previste dallo Statuto.
      Ti confermo che in relazione al mio caso nessun annuncio è stato fatto, e tutti i fratelli delle varie congregazioni della città continuano a salutarmi.

      Elimina
    8. @Bereano
      Certo, nessun problema.
      Ho già scritto a John.
      In bocca al lupo!

      Elimina
    9. @Ryo questa tua dichiarazione è molto importante e potrebbe aiutare molti altri ad uscirne senza essere ostracizzati visto che molti si sono battezzati a quell'eta' come pure mia figlia , potresti dirlo qui come hai fatto nello specifico, te ne sarei molto grata

      Elimina
    10. Ciao Roy
      Ho una domanda anch'io
      Che tu sappia,debbono trascorrere un tot di mesi per essere definiti soci decaduti?
      A me hanno detto che ne debbano trascorrere 6
      Io mollai tutte le attività 5 mesi e mezzo fa
      Vorrei capire se tra pochi giorni potrò ritenermi libera
      Grazie

      Elimina
    11. @toscanaccia
      Guarda, dopo un periodo in cui ho valutato le diverse strade da seguire per definire bene il mio cammino, ho deciso di avvalermi della legge per mettere in chiaro la mia posizione.
      Ma in precedenza ho rifiutato le rare richieste di colloqui con gli anziani, che sarebbero solo stati delle perdite di tempo fastidiose.
      Dal momento che li ho diffidati dal fare il solito annuncio generico "Il tal dei tali non è più testimone di Geova", al massimo potrebbero fare il giro dei fratelli e dire loro di considerarmi alla stregua di un dissociato, soprattutto nel caso qualcuno fosse "turbato" da qualche mio comportamento che va contro le loro regole. Anche se non credo lo faranno, ma la cosa non mi preoccupa.
      Sta di fatto che la legge è dalla nostra parte. E nessuno ha firmato nulla prima o dopo il battesimo. E non è affatto vero che "lo Statuto è solo un aspetto legale, perché quello che conta è solo la legge di Geova", come ti direbbero gli anziani, perché, come afferma il km 1/07, se ci si dimette da soci si viene considerati dissociati.
      E chissà perché in questo caso l'aspetto legale è legato a doppio filo con quello spirituale...
      Chiedi pure a John il mio indirizzo email, poi ti dico.
      Auguri a te e alla tua famiglia per una vita piena e soddisfacente e buona domenica.

      Elimina
    12. Dopo 1 mese si è iregolari
      Dopo 6 mesi senza fare mai rapporto di servizio si è inattivi. Non so se automaticamente diventi socio decaduto.
      Interessante l'annullamento del battesimo pre-maggiore età ma se così fosse l'unica cosa che cambierebbe è l'annuncio che non viene fatto mentre l'ostracismo praticato dalle persone rimane perché basta un'ondata di pettegolezzo per attivare la cellula della tua pericolosità per la loro salute spirituale. Credo che il suo caso sia quasi unico dato che lo salutano ancora.
      Di solito non ti salutano già quando cominci a mancare qualche mese e ti vedono in salute e magari anche felice. Ripudiano il concetto che si possa stare bene fuori da quelle quattro mura.

      Elimina
    13. @priscilla
      Ciao, Priscilla.
      I mesi sono sei.
      Buona domenica a te.

      Elimina
    14. Ciao Jack...
      Permetti una domanda? Sei ancora "attivo"? E se sì, come fai a non diventare schizofrenico? ;))
      Stammi bene, amico.

      Elimina
    15. Pingo(Antonio)21 gennaio 2018 14:08

      Riguardo alla decadenza, espulsione, o dimissioni vi invito a legger l'ultimo rigo dell'articolo 5 dello statuto dove dice che una volta che non si è èiù tdg non si hà diritti più sul patrimonio della società, a questo punto che vuol dire che essndo soci effettiv o aderenti essendo soci si può pretendere di sapere cosa ne fà dei soldi l'organizzazione? chiedo lumi a chi ne conosce di leggi, perchè se cosi fosse ecco perchè nessuno dei semplici tdg ne è a conoscenza di questo statuto, trà le altre magagne.

      Elimina
    16. grazie @ Ryo, sei stato molto chiaro, io sono già inattiva da 1 anno e mio marito da 9 mesi e anche mia figlia e il marito da piu di 6 mesi . A noi sono già venuti una volta gli anziani mentre mia figlia finora è riuscita a evitarli anche se hanno provato in tutti i modi ma mio genero gli ha detto espressamente che non vuole nessuno a casa sua ma prima o poi troveranno qualcosa per farci fuori e sarà allora che gli dirò che gli proibisco categoricamente di fare i nostri nomi dal podio perchè li denuncerò per essere venuti meno alla nostra privacy e che riterrò personalmente gli anziani responsabili di questo e per non averci mai avvisato che con il nostro battesimo avremmo firmato uno statuto di cui noi non conoscevamo l'esistenza e alla quale hanno incluso anche dei minorenni senza il consenso scritto dei genitori e vediamo come reagiscono

      Elimina
    17. ATTENZIONE INATTIVI:
      il socio "decaduto", secondo lo statuto, SEMBRA essere quello che non predica più e non frequenta più, MA questo è valido solo per chi, nella zona in cui abita e dai fratelli della sua congregazione, non è più conosciuto come Testimone di Geova.

      Questo significa che non sono uno o due anni di completa inattività dal mettervi al riparo da comitati giudiziari e/o prese d'atto di dissociazione in base al vostro comportamento.

      ESEMPIO:
      se smettete di frequentare la congregazione della vostra città per 3 o 4 anni, magari dopo 20 anni di militanza, vicini e fratelli ricorderanno ancora il vostro passato da Testimone di Geova. Pertanto non pensate di poter evitare comitati (anche in contumacia) se venite pescati a fare qualcosa contrario alle direttive.
      Diversa è la situazione di chi non si associa più da 20-25 anni e (per esempio) la sua ex congregazione è composta per la maggiro parte da proclamatori che NULLA sanno del passato dell'inattivo.

      A me iniziarono a dare la "caccia" dopo oltre 2 anni di totale inattività, portandomi quindi a dissociarmi per non avere ulteriori "seccature".

      La "minaccia" di non fare l'annuncio in sala serve a poco. Possono anche non fare l'annuncio ma spargere la notizia di bocca in bocca così che l'ostracismo arriva ugualmente!

      Le scappatoie legali servono per i burocrati, quando si sparge la voce che non desiderate più essere considerati TdG nessun giudice potrà obbligare gli altri a rivolgervi un saluto.

      Elimina
    18. Giustissimo, John.
      Il fatto è che come la comunità ci considera è una delle tante regole (ridicole) non scritte, e nello Statuto non si menziona questo aspetto, né l'ostracismo che verrà eventualmente praticato una volta persa la qualifica di socio.
      Se poi vorranno avvertire i fratelli con il passaparola privato, facciano pure. O fare un annuncio in Sala del tipo "Mario Rossi non è più socio aderente della Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova". Ma questa seconda opzione mi pare molto improbabile.
      Ad ogni modo, non mi preoccupa se i tdG non mi saluteranno. E' un loro problema. Non sarò certo io a dover abbassare lo sguardo, dal momento che sto soltanto agendo in armonia con la mia coscienza, ma loro, in omaggio ad un falso senso di lealtà.
      Dal mio punto di vista, e non sono il solo, si torna nella condizione esposta in Matteo 18:17.
      Ma ovviamente secondo la Watchtower questo versetto non si interpreta così...

      Elimina
    19. Grazie Ryo della tua disponibilità... tra l'altro ho scoperto che siamo quasi vicini di casa! Ci sentiamo, cosa ne dici? Ho un po' di domande riguardo alla tua lettera. Fammi sapere...

      Elimina
  8. Anonima Toscana19 gennaio 2018 14:17

    Non è assolutamente un caso limite...purtroppo...i miei figli sono stati letteralmente massacrati in nome della nomina di anziano!! Dovevamo essere una famiglia perfetta.Ma i figli crescono e ...udite udite..si innamorano!! Allora giù cinghiate perché il fratello in questione non è abbastanza spirituale...18 annni...spirituale!! Ma come fa ad essere spirituale!! È solo un ragazzo!! Fosse solo questo...botte per voti poco belli...botte perché una figlia vuole dormire con la mamma...nel lettone ma il caro anziano vuole altro...calci al figlio fino a quasi farlo svenire perché a scuola è un discolo.tutto perché doveva essere una famiglia perfetta e come la nostra tanti altri nella congregazione...figli che venivano con morsi nei bracci e lividi ovunque. Posso dire che ne ho prese tante anch’io solo perché non riuscivo a tenere tutto sotto controllo...come se fosse facile!! Figli...lavoro..servizio..adunanze che fra il prima e il dopo duravano anche 5 ore!! Chi riesce a tenere per così tanto tempo fermo un figlio?? Se poi sono 4...lascio immaginare...morale della favola ora 2 di quei figli non sono più tdg...gli Altri sono dei frustrati pieni di complessi e il caro anziano non è più anziano..e non è più sposato con me!! Solo che tutto questo ha lasciato delle ferite che non si rimargineranno mai...per scoprire poi che tutto questo è stato fatto in nome di una setta!! Che amarezza!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io che pensavo d'essere un caso limite , perché ho preso le sculacciate quando facevo i capricci in sala.
      Quanto mi dispiace per i tuoi figli Toscana.
      Non ho parole, solo provo tanto dolore e tanta tristezza.
      Io sono uscita appena in tempo. Stavo per diventare una madre intransigente e manipolatrice, degna figlia dei miei genitori! È sì, perché i miei erano furbi! Non mi hanno mai detto no, per nessuna cosa! Ad ogni mia richiesta, mio padre mi proponeva di fare una ricerca nelle nostre pubblicazioni, e io da brava ragazza la facevo pure. Poi ne parlavamo e io da brava ragazza prendevo sempre le decisioni più giuste e sagge. Come erano orgogliosi di me!
      Solo che non sapevano che la depressione mi spingeva ad attraversare le strade senza guardare le auto....o a sedermi nei passamani dei balconi.
      Ne sono uscita a diciottanni circa quando mi sono fidanzata e subito sposata. Finalmente a casa mia e lontano dai miei, potevo essere me stessa, ma ho riacquistato la mia spontaneita(quella di cui parla Patti, solo due mesi fa ) quando ho deciso di uscire dalla gabbia di matti in cui sono stata per 37 anni!

      Elimina
    2. Anonima Toscana, mi spiace per la tua esperienza... Tu e i tuoi figli siete stati vittime di maltrattamenti familiari e l'essere tdg non ne è purtroppo la causa, ma solo l'aggravante e la scusa buona. L'"anziano" se non foste stati tdg, sarebbe stato ugualmente maltrattante. Spiace dirlo, ma nel "mondo "anche razzolano male tantissimi, ma solo che non predicano. Conosco gente fortemente cattolica, cresciuta in famiglie molto cattoliche che ha vissuto le stesse stessissime dinamiche. I tdg sono solo uno dei tanti costrutti sociali in cui un essere umano cresce, e degenera...o meno...e la religione spesso DEGENERA, anche la migliore.

      Elimina
    3. Anonima Toscana19 gennaio 2018 16:01

      Sono felice per te!! Io ci ho messo 52 anni..prima mia madre...poi il mio ex marito...ma ora sono finalmente libera!!! Anche se purtroppo ho due figli dentro e mia sorella ancora dentro...

      Elimina
    4. Alcesti.... Un paio di domande...
      ""L'anziano se non fosse stato tg sarebbe stato ugualmente maltrattante.""
      Sei un Esperto di igiene mentale per affermare questo con certezza?
      Chissà se fossero arrivati a tanto se....
      -Sul marito non ricade l'onere di fare prosperare spiritualmente la famiglia in quanto capofamiglia
      -i genitori si sentono moralmente obbligati ad allevare i figli nelle norme di Geova (a dispetto dei propri talenti) pena la distruzione eterna?
      -i genitori si sentono in obbligo di mantenere la parvenza della Famiglia Felice pur di non intaccare il buon nome di geova nonché la propria reputazione (notare che un padre il cui figlio abbandona la verità sente di essere un vero Fallimento in quanto dio ti dice che se fai tutto come dice geova ALLORA le cose DEVONO andarti bene))
      -la moglie deve rimanere sottomessa ingoiando ogni sorta di schifoso rospo amaro in nome della "risposta mite" e altre cavolate simili!

      Genitori crudeli così come mariti che picchiano le donne esistono in ogni estrazione sociale ma almeno non si sentono GIUSTIFICATI dal loro dio!
      Ad ogni modo non sapremo mai se il fanatismo religioso può essere non solo una giustificazione ma anche LA CAUSA di questi comportamenti almeno in alcune famiglie.

      chiedi piuttosto umilmente scusa in nome della tua religione ....
      questo sarebbe più accettabile

      Elimina
    5. Alcesti,io non sono arrivato a quello che ha fatto l'ex marito dell'Anonima Toscana....nel mio piccolo ho fatto la mia parte in tal senso,(meno male...)ma sento mia l'analisi che ha fatto Fenice....E bada bene Alcesti,io prima di diventare tdg,non avevo mai maltrattato nessuno,mai obbligato nessuno a fare quello che volevo io...non se so sono stato chiaro...

      Elimina
    6. Mi addolora leggere le vostre esperienze
      Io scelsi di lasciare il cattolicesimo per vivere nella 'verità' quindi non ho avuto una brutta infanzia come quella di chi nasce in questo contesto,ma ho tanti sensi di colpa nei confronti dei miei figli e marito
      Ci sto davvero molto male che fatico a parlarne
      Mi dispiace di non essere in grado di condividere la mia esperienza
      Anonima Toscana,mi permetto di dirti che ti capisco e che ti sono vicina,anche se non ho il piacere di conoscerti
      Un abbraccio a tutti/e

      Elimina
    7. Anonima Toscana20 gennaio 2018 15:00

      Per @Alcesti...scusa ma leggo ora il tuo commento..io credo invece che questa Setta...non religione...ha cambiato il modo di pensare del mio ex marito..per lui era un’ossessione!! E come lui altri che erano nella mia congregazione.C’era la corsa ai privilegi..tutta la famiglia doveva essere sottomessa!! Ma loro ti assicuro tutto facevano meno che mettere in pratica!! Spadroneggiavano avendo il permesso di farlo ed eccedevano!! Anche il libro degli anziani è un accozzaglia di regole assurde e lui si vantava di poterle mettere in pratica....ma non su se stesso...sugli altri!! Un altro anziano andava in giro con la macchina per vedere cosa facevo i fratelli...specie i giovani...non si sa con quale diritto!! Non è il caso di uno...ma tanti!!

      Elimina
    8. Annoni Mowse,
      una ragazza che ha deciso di aprire il suo canale Youtube
      esternando ciò che pensa in merito all'organizzazione.
      Il canale è stato creato un mese fa e i primi video sono
      stati fatti con una schermata nera dove si sente solo l'audio.
      Nel penultimo video si intravedono i capelli e la bocca
      mentre nell'ultimo video si fa vedere apertamente.
      I suoi speeches hanno una media di 30 minuti circa.
      http://www.youtube.com/channel/UC0MzNZWyA-WdePhOUs2mtww/videos

      E' una ragazza intelligente e rilfessiva.
      Gli argomenti potranno risultarvi superficiali
      ma ciò che voglio mettere in evidenza è che dal punto di vista sociale e psicologico
      credo sia un'ottima terapia per chi raggiunge un livello di consapevolezza
      tale da non riuscire più a sottostare al clima omertoso che si vive dall'interno.
      Esternare liberamente ciò che si pensa nel modo corretto
      è una medicina afrodisiaca per il corpo e la mente.
      Vedere quanto si è condizionati all'inizio da temere addirittura di farsi vedere
      in video per ritorsioni spirituali fino all'ultimo video dove affronta un argomento
      pur sempre semplicistico e alla portata di tutti - a viso aperto -
      mi ha emozionato tanto quanto rivedere un film su Giovanni Falcone
      (ho esagerato? bisogna vivere all'interno e subire quel clima per capirlo)

      Parlate, parlate, parlate apertamente perché la più grande forma di libertà è non temere niente e nessuno!

      Elimina
    9. 20 gennaio 2018, mi segno questa data.
      Ho vissuto un incubo da quando ho dichiarato apertamente in famiglia di nutrire dubbi.
      Oggi comunque mi sono dissociata.
      Non riesco a vivere questa cosa come avrei voluto per quanto il dolore dei miei famigliari mi abbia annientato.
      Comunque ora sono libera. Sopratutto libera di essere me stessa.

      Rinnego definitivamente il mio battesimo, anche se sono convinta che le cose legate in terra, rimangano legate in cielo.
      Rinnego la mia dedicazione ad un dio che non è Amore
      Rinnego il sacrificio di riscatto, nel caso andasse inteso come mezzo di salvezza. Scelgo di morire io piuttosto che qualcuno lo debba fare al posto mio.

      Namastè, buona Luce Anime in cammino

      Elimina
    10. Fenice, capiamo i tuoi sentimenti. Sopratutto i sentimenti che ti legano ai tuoi. Purtroppo in queste situazioni si vive male sia dentro che fuori. A questo punto meglio vivere fuori. Ora sei sopratutto libera di essere te stessa.

      Rinnegare te stessa sarebbe l'antitesi della vita. Vedrai che abbandonando quell'ambiente e smettendo di leggere e di ripetere a pappagallo quello che senti da anni in sala, piano piano il tuo attuale stato di confusione e di dolore si scioglierà, lasciando spazio ad una serenità crescente.
      Stai tranquilla che nessun Dio ha lasciato in mano agli uomini la possibilità di giudicare e condannare in eterno.

      Tutto ciò che serve per vivere è stato piantato nel nostro cuore alla nascita, regole assurde e coercizione a mezzo ricatto emotivo non fanno parte di un'intelligenza superiore ma dell'arroganza umana.

      Rinascerai presto dalle tue ceneri e pian piano vedrai le cose nella giusta ottica.

      Lascia fluire i sensi di colpa indotti e rimorsi che non hanno ragione di esistere.

      Un abbraccio sincero

      Elimina
    11. Mi associo caro John condividendo ogni parola;

      Un abbraccio Fenice,
      Quello che hai scritto mi ha colpito molto.
      Esprimi sofferenza, eppure allo stesso tempo fai un' analisi reale della situazione.
      In poche Righe, si sente tutta la forza e la determinazione che ti animano.
      Mi dà tante riflessioni il tuo pensiero, e ti ringrazio infinitamente.
      Hai detto quello che pensavo ma non riuscivo a dire a me stesso.
      Namastè...

      Il tuo è un risorgere a nuova vita...

      Elimina
    12. Ammiro il tuo coraggio e determinazione,quando si hanno familiari coinvolti,è assai difficile fare una scelta.
      Sei d'esempio.
      Un augurio sincero da parte mia,che tu possa percorrere la via della vita con serenità.

      Elimina
    13. Fenice cara, ti stimo perché hai avuto la forza di mettere un punto, nonostante questo possa aver causato sofferenza ai tuoi familiari . Te sei molto avanti, hai ponderato e sofferto questa decisione, ma apri un nuovo libro per scrivere dei nuovi capitoli, e chissà che i tuoi, decidendo un giorno di leggerne qualcuno, possano chiudere con il loro passato per intraprendere insieme a te quella strada che hai spianato in primis per te, riservando uno spazio libero per loro....ti abbraccio forte ..

      Elimina
    14. cara Fenice, oggi è un nuovo giorno...ti abbraccio.

      Elimina
    15. Bravissima, Fenice!
      Ti stimo moltissimo, da ora in poi hai scelto la vera vita.
      Tagliare di netto per ricostruire, meraviglioso concetto.
      In bocca al lupo anche a te per il tuo splendido percorso.
      Ti vogliamo molto bene.

      Elimina
  9. @Sisteract, non so perché sceglieresti l'inattività piuttosto che la disassociazione dai tdg, non hai neanche la pressione di tdg familiari, quindi non capisco.
    Però una cosa posso dirti hai la responsabilità davanti ai tuoi figli di fare una scelta coerente con le cose che tu stessa dici di aver visto in questa religione.
    Poi se hai paura di disassociarti perché pensi che Geova non ti consideri più degna di lui, allora cerca di capire se quello che insegnano i tdg sia davvero quello che dice Gesù e la Bibbia.
    Ci sono molti siti che esaminano gli insegnamenti dei tdg.

    È vero che casi così estremi accadono perché dietro ci sono persone che con la scusa della religione danno sfogo alla loro innata cattiveria.
    È però anche vero che all'interno dei tdg è altre religioni dove predomina il potere dell'uomo sulla donna , dove le cose che fanno gli adolescenti sono viste tutte come cose peccaminose, dove se non sei d'accordo con loro vieni escluso dalla vita familiare, ecco in questi casi diventano estremisti un po tutti anche chi cerca di barcamenarsi facendo fare ai figli una vita più "norma ".
    Nella mia congregazione c'erano genitori severi all'estremo ( per lo più anziani).
    Un'anziano che picchiava il figlio con la cinta ora il foglio è uscito dai tdg , con serissimi problemi di gestione della rabbia.
    Mi ricordo di un'altro anziano che vedeva il peccato da per tutto, c'è l'aveva in particolare con le donne, una volta perché alla figlia adolescente avevamo messo la lacca nei capelli ( così per gioco come fanno le bambine per farsi belle) ci guardo con una sguardo così cattivo dicendoci che quelle erano solo schifezze e ci tratto talmente a molo modo che c'è ne andammo da casa sua come se avessimo il diavolo alle calcagna.
    Poi c'erano genitori che al contrario per non far soffrire i figli li vestivano il periodo di carnevale a casa, ovviamente senza farli vedere dagli anziani .
    Oppure giovani che a capodanno, con la scusa delle vacanze, si radunavano tutti insieme e poi sempre con la scusa di quelli del mondo che fanno i botti e sono pericolosi, restavano insieme oltre la mezzanotte ( per me era un modo per festeggiare lo stesso e poi magari dire a scuola per chi andava al liceo o a lavoro che avevano fatto le ore piccole).
    Oppure i giovani , quasi tutti quelli che trovano un fidanzato decente, che si sposano prestissimo con tristissime conseguenze. .....lo fanno per non commettere " peccato" .
    La religione vista in questo modo condiziona le scelte di tutti....e spesso in modo estremo.

    RispondiElimina
  10. Anziano inattivo19 gennaio 2018 16:16

    esperienza che dimostra il vero delle famiglie Testimone di Geova.

    Mi congratulo con l'autore dell'esperienza che ha chiamato la polizia per liberare una persona schiavizzata e tenuta prigioniera.

    Anch'io cresciuto come tdG sono stato privato di amicizie e crescita normale perché mio padre era TdG, spesso venivo picchiato davanti a mie compagni perche essi non erano TdG, comunque sono cresciuto e divenni TdG fino a fare un buon progresso, ma come si sa nell'inconscio c'e sempre la verita che viene a galla cioe liberarmi della prigione mentale, ci sono riuscito in eta molto avanzata, ma sono ora libero. I TdG sono una religione che non seguono la Bibbia ma interpretazioni mutevoli di uomini del CD e i danni che causano sono enormi da un punti di vista fisico ed emotivo.

    RispondiElimina
  11. Ricordo ancora molto bene mia madre pluri decorata pioniera regolare , quando agli inizi della sua benemerita carriera teocratica ,mentre lei non faceva nulla ed io e mia sorella lavoravamo full time per permetterle di fare niente tutto il giorno, il sabato ci toccavano le pulizie a fondo..e se quando lei rientrata dal suo sacro servizio riteneva che non fossero svolte come meglio aggradava a lei il suo commento solitamente era...siete proprio due putt...ne ,io credo che purtroppo queste cose avvengono molto piu' frequentemente di quanto si creda..lei e' ancora pluridecorata pioniera regolare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. the hiden truths19 gennaio 2018 21:45

      Io spero mentre scrivo di poter essere il più onesto e franco possibile , di questa " Norma mentale di Geova " nell'allevare i figli ne ho vista veramente poca anche perchè onestamente avrebbe davvero prodotto frutti eccellenti , ragazzi sani ed equilibrati mentalmente con valori veri e radicati nel cuore in piena consapevolezza .
      I peggiori esempi da cui presto si impara e da cui si viene traditi nella fiducia partono propio dai genitori , mentire ,apparire non far mai sapere od intuire quanto in realtà siano no zozzi ma luridi i panni di casa , in sala c'è un'immagine di brillantezza e purezza da vendere, poi la carriera teocratica che se sei uno sfigato di nullità nel mondo è un occasione per crederti qualcosa o qualcuno con moglie isterica ed in malafede a seguito ed i più psicotici psicopatici squilibrati e pervertiti nel cervello arrivano a cose inenarrabili , di cui come scrivo quasi ad ogni intervento ne ho visto e udite che uno sberlone in piena faccia vi farebbe meno male e ci restereste meno intontiti.
      E' anche vero che ho conosciuto persone sincere e di una genuinità disarmante , e talmente in buona fede dal vergognarsi davanti a Dio al solo pensiero di aver dei dubbi o porsi delle domande, nonostante le immense bestialità davanti ai loro occhi.
      Eppure in tutta onestà mi sento in dovere di difendere la bontà ed sanissimi valori ed esempi che avrebbero dovuto apprendere dalla Bibbia e non voglio con questa affermazione attirarmi le ire di chi ormai non ci crede più , lo capisco .
      Ci sono conseguenze a livello mentale e psicologico che questi disgraziati innescano nei figli che nella loro immensa cialtroneria e fanatismo da ignoranti bigotti che non ne immaginano nemmeno una scheggia , ho provato anche a lottare da dentro perchè questi ragazzi mi facevano pena , ma ne ho ricevuto solo ulteriori feriti e vissuto situazioni sconvolgenti .
      La vera trappola è la dottrina e finchè li affronti sul piano etico morale psicologico avranno sempre risposte preconfezionate allevia cervello da rifilarti , i TDG li blocchi solo sbattendogli in faccia tutte le scritturali contraddizioni e perverità della loro dottrina con la bibbia e lì solo che incominci ad aprirgli una crepa nella mente sperando che porti ad una frattura.

      Elimina
    2. Tranquillo, nessuna ira, le opinioni di ttti vanno rispettate.
      Dal mio lato, Mi chiedo dove risiede la crescita personale quando apprendi a vivere seguendo esempi della Bibbia? Ma l’esperienza? Il provare, fallire e riprovarci? Non credete che il fallimento faccia parte della crescita?
      “”Nella vita qualche volta si ha successo, tutte le altre volte si impara”” ma se preferisco affidarmi alle esperienze di vita di gente vissuta 5000anni fa, ah beh ciascuno è libero....

      Non credo nemmeno nel risultato di figli mentalmente equilibrati nel caso di una corretta applicazione dei principi biblici ((i quali rimangono pur sempre un’interpretazione del periodo storico in corso)).
      Un bambino dovrebbe potere sperimentare mentre un giovane adulto deve poter pensare con la propria testa. Non con la testa di mamma o papà o Geova ma unicamente con la propria.
      Serve questo per poter sviluppare la PROPRIA personalità.

      Elimina
    3. the hiden truths19 gennaio 2018 23:04

      Cara Fenice ci sono sbagli da cui non si torna più indietro nella vita , ci sono sbagli con conseguenze molto dolorose per noi e per chi ci vive vicino , ci sono sbagli che invece che tu pagano gli altri , ci sono sbagli che sono cicatrici che non se ne andranno mai , ci sono sbagli che non permetteranno mai la pace e la giustizia tra gli uomini.....non credo che acquistare saggezza ed intendimento siano cose dannose o una visione più umanistica della vita e degli altri ci faccia diventare persone peggiori .
      Perchè non sperimenti a non cambiare l'olio della tua macchina o a non fermarti ad un semaforo rosso? perchè non sei tanto sciocca da nascondere a te stessa a quali tragiche conseguenze andresti incontro , ecco credo che ci siano semafori rossi a cui con totale rispetto della nostra libertà di scegliere siamo invitati a considerare e rispettare credo che sia questo il giusto modo di intendere cosa qualcuno ci voleva comunicare , però sei anche libero di farti tanto del male e di farne agli altri,
      Di un coltello puoi farne un'uso incredibilmente utile come ci puoi uccidere , è da biasimare chi ha inventato il coltello ?
      Se esistono giudici corrotti e vili è da biasimare chi ha istituito la legge ed i tribunali ? ho paura che sul banco degli imputati stiamo rischiando di metterci chi in realtà tutto questo schifo e perversione la odia ,in nome suo perfino agli albori della cristianità è stato ucciso pensando di rendergli sacro servizio e questo è scritto non è mai stato nascosto , forse faremmo meglio a chiederci che razza di animali crudeli e ottusi che siamo come essere umani e stupidamente arroganti.
      In una famosa lettera Paolo disse ai pervertiti Corinti ...Ma voi non avete imparato che il Cristo sia cosi! un abbraccio

      Elimina
    4. Hiden Truths
      ricambio il tuo abbraccio e anche se dissento dal tuo commento, credimi che non è mia intenzione attaccare le tue idee ma mi piace spaziare nell argomento.
      È vero che esistono conseguenze molto (molto!!) dolorose per noi e per gli altri ma questo non giustifica il voler rinchiudersi in una campana di vetro e in una vita (solo apparentemente) perfetta.
      Non so se riesco a spiegarmi, da un lato il trattenersi dal fare una cosa per paura di sbagliare è intollerabile. E se poi invece ti va bene??? Non lo saprai mai...
      E anche quando ti dovesse andare male (malissimo) che ne sai se non sarà proprio quello il momento che ti permetterà di tirare fuori “gli attributi??
      Anche qd a soffrire sono implicato altri. Ciascuno ha le proprie risorse. O potrebbe avere bisogno di trovarle. Non è giusto volere sottrarre ad ogni costo i momenti brutti che potrebbero rivelarsi lo slancio per evolversi come persona.
      E anche quando uno non dovesse migliorarsi ma discendere in una spirale depressiva, quella è la sua reazione, perché non tutti reagiamo allo stesso modo per uno stesso problema ma ognuno secondo le proprie inclinazioni.

      Inoltre si! Credo proprio che il problema sta in quel libro considerato sacro ma che è da sempre L causa di ogni contesa/guerre/massacri/disturbi emotivi. Considera questo: esistono persone non religiose che sono Stupende, che io ammiro dal profondo del anima che sanno cosa sia l’Amore e d’altra parte i tg hanno una parvenza di amore ma in determinati momenti SONO capaci di tirar fuori le peggio cose che nemmeno gli animali si sognerebbero!!!
      Credi a me!
      Nulla acceca di più la ....mente degli incredugli che credere di avere capito la Bibbia.
      _/|\_Buon cammino Anima



      Elimina
    5. Fenice, sono d'accordo con te. Nel mondo occidentale oramai quel libro è entrato nel DNA di molte persone, pur di considerarlo sacro si fanno i peggiori compromessi morali.

      Cito un solo esempio, visto che dicono che gli "anziani" dovrebbero imitare Dio.

      Ti immagini gli anziani che tengono un comitato giudiziario ad un'omicida volontario e adultero, e poi lo perdonano ma gli ammazzano il figlioletto in culla?

      Questo è quello che è successo a Davide, un re che per altri versi i TdG dovrebbero imitare...

      Elimina
    6. E osannare geova come dio di giustizia , ancora meglio.

      Elimina
  12. Quella mi sembra una famiglia di matti ..da film del orrore ...Non aprite quella porta ! ...ci manca quello della motosega e poi il cast è completo.

    RispondiElimina
  13. Ecco, di cos'altro avete bisogno per risvegliarvi? Quante altre persone devono soffrire in nome di geova? Uscite in massa da quell'organizzazione malvagia, tanto per usare un'espressione cara ai tdg, non fatelo solo quando la nave affonderà, sarebbe troppo comodo. Io domattina farò come sempre visita ai tdg qua di Venezia, anche se so già che troverò il solito muro di gomma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A questa ci sto, un uscita di massa, organizzata tutti insieme in una stessa data.
      La wt dimezza i discepoli. Poi come lo spiega?

      Elimina
    2. Albert Lhi,non ho capito il tipo di visita che domattina farai ai tdg...

      Elimina
    3. Rosario, ci vado a parlare, anche se non c'è più sordo di chi non vuol sentire

      Elimina
    4. Beh,ok facci sapere le reazioni,se puoi..grazie.

      Elimina
    5. Un Forista ha domandato se per caso uno dei padri violenti menzionati in queste esperienze, sarebbe stato egualmente violento anche se non fosse mai stato TdG, come per dire...non si può essere certi che fosse il condizionamento di tale religione a renderlo così,...be apporto la mia esperienza che per fortuna mai è arrivata a tali estremi, divenuto fervente TdG da giovane adulto ( provengo dal mondo)spesso mi mostravo alquanto legalistico nelle interpretazioni dottrinali, così quando un bel giorno arrivò per la mia sorella minore ( con più di 10 anni di differenza) il giorno della uscita coi compagni di classe per la fine della terza media eccomi preso dal terrore indotto dalla organizzazione sulle cattive compagnie mondane; uscire in pizeria da soli per la prima volta in una pizzeria di un paese vicino venne vissuta dal sottoscritto come chissà quale pericolo corruttorio per la mente della mia amata sorillina,...così che udute udite, presi la determinazione di esservi presente pure io per tenere sotto controllo la situazione.
      Praticamente li seguii ovunque, nel locale..fuori nel giretto di rito post cena, ( ovviamente non insieme a loro come gruppo...ma sempre nelle immediate vicinanze o seduto al tavolo vicino, fatto degno di nota...non c' erano genitori o famigliari degli altri ragazzi, tutti erano da soli, io l' unico adulto che si era fatto chissà mai quali fisime da dover tener d' occhio mia sorella...che ovviamente si sarà vergognata da morire...arrivai anche a sentire il commento di una sua amica che rivolgendosi quasi agli orecchi di mia sorella le domandava cosa avessi da stargli sempre appresso.
      Altra vicenda,...un giorno succede il fatidico fattaccio che nessun devoto TdG vorrebbe mai accadesse,...mia sorella si fidanza con uno del mondo!
      In famiglia la situazione diventa tesa, ovviamente nessuno la minaccia o le fà seria opposizione perchè non lo frequentasse,...ma i rapporti sereni diventano solo un ricordo, anzi ricordo bene la furia che mi saliva ogni volta che vedevo il tipo e a cui attribuivo la colpa dell' allontanamento sempre più evidente di mia sorella dalla verità.
      Più volte avrei voluto incendiargli l' auto, più volte desiderai riversargli addosso tutte le invettive possibili, una volta rischiò di fare un incidente mortale e io a maledire che non ci fosse rimasto secco.
      Ero cattivo e possessivo?
      Nò! Semplicemente indottrinato!!!
      Ora che mi sono levato di dosso questa religione e le sue influenze dottrinali,..ogni volta che penso a quella serata di fine anno scolastico mi assale una vergogna che salto subito a pensare ad altro, e quando reincontro il suo ormai ex( cosa facile dato il lavoro di entrambi),..dato che poi si lasciarono per fatti esclusivamente loro, ci salutiamo ridiamo e chiacchieriamo senza alcun problema da parte mia...tornassero pure insieme neppure mi dispiacerebbe.
      Da cosa era dovuto quindi il mio atteggiamento?
      Da tutte le fisime e le paure e i sensi di lealtà che la WT mi ha messo in testa negli anni con tutta la spazzatura che ha prodotto.

      Elimina
  14. Dissidente Inattivo20 gennaio 2018 15:26

    È un esperienza terribile, naturalmente sono stati sfortunati a nascere in una famiglia mentalmente disturbata. Il caso ha voluto che fossero Testimoni di Geova, ma sicuramente l'appartenenza ad una "religione" in particolare non è fondamentale, le cose sarebbero andate lo stesso male per questi sfortunati ragazzi. Però bisogna anche dire che questi personaggi dalla psiche disturbata sono personaggi che in ambienti "settari" abbondano. Chi di noi non ha presente, nelle congregazioni che abbiamo o stiamo frequentando, gente che definirla 'eccentrica' è un complimento: persone depresse, gente con doppia personalità o che si possono benissimo inquadrare in un profilo psicologico che tende verso la patologia. Le promesse e il controllo su tutte le decisioni della vita attirano dalla fondazione dei Testimoni questa gente: quante volte abbiamo letto esperienze dalle riviste di personaggi criminali che avevano la peggior vita possibile, letteralmente trasformarsi nella "nuova personalità" e diventare, pionieri, beteliti, anziani e sorveglianti? Questo è quello che racconta la "storiella da mulino bianco" della rivista...ma nella realtà? Veramente pensiamo che uno stupratore, un ladro, o un pedofilo dopo aver studiato il libro "Cosa Insegna la Bibbia" e aver frequentato un po' le adunanze...diventa un Santo? Io dico che una persona non cambia mai fino in fondo, se avevano problemi prima li avranno anche come Testimoni dopo, chi più chi meno, perchè certamente la "Verità" ti potrà anche aiutare a smettere di fumare o "mettete la testa a posto" se fai una vita immorale, dandoti regole rigide e controllando h24 quello che fai, ma molti si sono avvicinati al mondo TdG perchè avevano grossi problemi psicologici che se trattati con un supporto psicologico specialistico magari era meglio! Accettare il messaggio dei Testimoni non è stato altro che un "auto-cura" del tutto priva di efficacia. Faccio un esempio, classico, che a volte si legge nelle riviste: un giovane sbandato, che abusato nell'infanzia, si da all'alcool alla droga e alla vita immorale, raggiunto il limite vuole suicidarsi ma in quel momento prega Dio e da li a poco incontra i Testimoni di Geova...miracolo di Dio? No! È solo che questo ragazzo vede nell'incontro il suo desiderio di "auto-curarsi" così si affida al 100% ai Testimoni. Ci saranno sicuramente cambiamenti dovuti al fatto che lui è convinto che i TdG sono la sua ultima speranza di redenzione, in più si aggiungono il fatto di identificarsi in un nuovo gruppo e il ripartire da 0. Però il problema di fondo resta! I veri problemi psicologici di abuso e di dipendenza nel subconscio rimangono, così si avrà una facciata di cambiamento, ma i problemi più profondi rimangono e andranno a far danni da altre parti. Magari diventando un nominato pedofilo, cosa di enorme attualità. Naturalmente non sarà sempre così, però in questo caso abbiamo una madre con problemi psicologici che diventando testimone ha solo nascosto il proprio problema, un padre dipendente e succube della moglie che anche lui è un caso clinico...e questi sono i risultati. In conclusione la probabilità di imbattersi in famiglie disfunzionali è più alta in luoghi disfunzionali come quelli settari perchè incoraggiano queste persone a farne parte.

    RispondiElimina
  15. Comunque il genitore che pretende il figlio come copia di se stesso (in questo caso solo per una stupida reputazione in congregazione) è una persona triste, manipolata, e anche molto stupida.
    Come è stupido, manipolativo e oserei dire criminale ricattare i genitori con "privilegi" dati/tolti in base alla condotta dei figli.

    Il medioevo contemporaneo... la stupidaggine regna ancora sovrana, ed i diritti umani palesemente ignorati

    RispondiElimina
  16. Ciao a tutti, ho sempre pensato che la wahtchtower sia coinvolta con illuminati e alta massoneria, ma ora ne ho trovato conferma.
    Guardate e vedete: Ti spiego come fare:
    Su google maps scrivere:
    Jehovas Vidners Stævneplads, Helsinkivej, Silkeborg, Danimarca , mi raccomando solo da GOOGLE MAPS, perchè qui si può vedere che è chiaramente la nostra con riporto al nostro sito e FOTO RECENTI che ritraggono appunto la scritta nuova.

    Bene già da google maps si capisce qualcosina, ma ora che sei li apri le stesse coordinate con google earth e rimarrai stupefatto. Una chiara piramide massonica con tanto di occhio.

    Un abbraccio
    Davide

    RispondiElimina
    Risposte
    1. https://www.google.it/maps/place/Jehovas+Vidners+St%C3%A6vneplads/@56.1877429,9.6134649,884m/data=!3m1!1e3!4m5!3m4!1s0x464b8acb27a70b3d:0x71c0aa9404e5cd37!8m2!3d56.1869518!4d9.6158253 Sarà una coincidenza? sarà vero che sono Massoni?...boh? la foto parla chiaro però...

      Elimina
    2. Commento Off Topic, per Davide.

      Dopo una attenta analisi della proiezione dell'immagine sul piano bidimensionale, relativo alla sala congressi della Danimarca, anche se alcune linee sono state volutamente arrotondate, non vi è alcun dubbio che il disegno della struttura e del terreno circostante sia a tutti gli effetti una copia esatta di uno dei simboli per eccellenza della massoneria ovvero il triangolo allungato costituito essenzialmente di due parti: il vertice contenente l'occhio e il tronco della piramide contenente i raggi, i cui simbolismi sono ben noti.

      Nel caso sorgesse qualche dubbio ad esempio nel vedere la forma dell'occhio, suggerisco di adottare un metodo utilizzato dai grandi artisti della pittura cioè osservare l'immagine con gli occhi socchiusi, strizzati, diminuendo la luce che attraversa i nostri occhi, per riuscire a coglierne l'illusione della profondità e la sua apparente tridimensionalità.

      Questo è un metodo molto utile anche per scoprire le cosìdette immagini subliminali eventualmente nascoste in una figura.

      Ma la domanda che rimane è: PERCHE'?

      Elimina
    3. Bè il terreno ha quella forma, non puoi cambiarla. Visto che l'uditorio deve convergere verso il palco, hanno usato la parte dell'appezzamento a forma di triangolo per la sala, ed il resto per il parcheggio. Fin qui nulla di strano.
      Solo il colore delle coperture ed il lastricato circolare intorno al podio conferiscono dall'alto quell'immagine strana..

      Elimina
    4. La sagoma piramidale è simile a quella che ce nel biglietto di 1 dollaro l occhio a schuame ..poi se mettiamo insieme ..messaggi subliminali , nuovo ordine mondiale usato da 1 secolo dalla WT , oggi non lo usano più perchè internet ha scoperto il pentolone visto che i re della terra lo hanno sempre usato ...mettiamoci pure squadra e compasso nella letteratura geovista nella lettera A , con lett con quella faccia da pagliaccio che muove le mani come un massone ...investimenti finanziari molto discutibili , con una WT ben radicata in america e protetta non certo dallo spirito santo ma da un potere molto occulto , con una organizzazione che non ha fatto altro che buttar m...a contro la chiesa cattolica e guarda caso il progetto degli illuminati sionisti ebrei è quella di demolirla ...chissà perchè l islam non lo nominano mai come quasi tutte le forme cristiane AMERICANE con radici occulte... è una guerra di potere su tutti i fronti, l umanità avrà un futuro molto impegnativo statene certi.

      Elimina
    5. E se avessero acquistato quel terreno volutamente per la sua forma?...

      Elimina
    6. Charles Russell era un massone,lui stesso e' sepolto sotto una piramide, non credo che le cose negli anni siano cambiate , suppongo che i vertici dell' organizzazione avranno continuato a praticare.avendo anche il sostegno dai vari poteri occulti per portare avanti la loro societa' per delinquere

      Elimina
    7. Bah io penso che sia solo una coincidenza. Credo che la Danimarca sia poco coinvolta con la massoneria, se quella sala del regno fosse stata costruita negli United States qualche dubbio me lo farei anche io molto volentieri. Sul passato di Russell, sono d'accordo che molto probabilmente sia stato influenzato dalla massoneria o più semplicemente che ne abbia avuto a che fare ma non credo che l' organizzazione sia massonica o abbia avuto un passato da illuminati! C'é da riconoscere però che ultimamente l'organizzazione sia stia comportando un po' come tale....

      Elimina
    8. Di coincidenze mi sa che ce ne siano un po troppe.

      Elimina
    9. Motnahp ancora ha dei dubbi,ha mezzo piede ancora dentro la wts...:-)

      Elimina
  17. Riflessivo, nell' ultimo broadcasting li hanno menzionati i musulmani, ribadendo il loro numero elevato di aderenti! A proposito, un articolo dedicato al broadcasting di gennaio ci cascherebbe a pennello! Un ora e venti minuti ad osannare Warwick e Company.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Li menzionano i mussulmani in quelle circostanze , ma non ne fanno oggetto di critica ...ma ci vanno molto con rispetto , di vignettine sul islam non ne ho mai viste con tanto di imam che inneggia la guerra con tanto di mitraglietta ,oppure menzionare il corano come testo falso e maometto come falso profeta in una adunanza o assemblea o TW ......per quanto riguarda l osannare la WT ... un ora e 20 ad osannare il vitello d oro ? ((-:

      Elimina
    2. Riflessivo, sanno che se li criticassero come hanno fatto con la cristianità, quelli li farebbero esplodere con una bomba....senza pensarci due volte. Ma poi a pensarci bene, la wt nn ha necessità di criticarli....sono uguali come mentalità.

      Elimina
  18. A furia di piccoli indizi il sospetto può anche venire.. Le origini conclamate legate alla massoneria con russel, lo sviluppo piramidale dell'organizzazione, gli anelli al dito dei capi, questa struttura danese con la forma sospetta, il nome governing body trovato solo una altra volta al di fuori dell'organizzazione.. Alla free mason hall di Londra.. Ad indicare la classe direttiva di quella corrente massonica.. Se tre indizi fanno una prova.. Che poi possano essere massoni di poca importanza può anche essere.. Ma che non c'entrano niente con essa.. Non mi sembra plausibile

    RispondiElimina
  19. Riccardo Maggi ( l'ex anziano che diede il suo contributo per la trasmissione delle iene su un caso di pedofilia a Bari) nella sua pagina Facebook l'anno scorso postò le foto di una Bibbia massonica trafugata ad un membro del CD.
    Quanto la storia possa essere vera non lo so,...però dato che si sono accennate prove di collegamenti con la massoneria,...aggiungo anche questa.

    RispondiElimina
  20. Scusate se inserisco il commento qui, ma tanto questo sono i "Congressi", una grande follia collettiva, quindi non vado troppo fuori tema. Qualcuno sa il tema del Congresso di un giorno di questo periodo? Come verranno rimbambiti... ehm... ristorati gli adepti...? Con la storia di stare lontani dalle notizie "false" sull'organizzazione? Qualcuno ne sa di più...?

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARE I COMMENTI CON UN NICK

Cliccare sul menù "commenta come..." e scegliere l'opzione nome/URL.
INSERIRE UN NICK a piacere nel campo NOME, cioè uno pseudonimo col quale vi firmerete, poi cliccare su Continua. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi la pagina"come commentare" nel menu orizzontale in alto)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.