Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

"Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia."
(Svegliatevi! Luglio 2009 p.29)


sabato 2 settembre 2017

Jw.org: un marchio sfruttato



Stavo navigando sul sito ufficiale dell'Ansa (sito www.ansa.it) quando mi sono imbattuto in questa pubblicità (clicca sulla foto sopra per ingrandirla)

Non credendo ai miei occhi (trattasi di pubblicità di Google Adsense) ho cliccato sul banner pubblicitario, ed è uscita questa schermata...









Si possono avere infinite personalizzazioni cliccando su questo link:
https://www.redbubble.com/people/jwstuff

La commercializzazione del marchio è nata nel 2014:
http://www.jwstuff.org/

I dati dell'intestatario del dominio sono riservati sul sito ICANN WHOIS


Raw WHOIS Record


Domain Name: JWSTUFF.ORG
Registry Domain ID: D173619585-LROR
Registrar WHOIS Server:
Registrar URL: http://www.godaddy.com
Updated Date: 2016-08-21T01:52:09Z
Creation Date: 2014-08-15T22:39:17Z
Registry Expiry Date: 2020-08-15T22:39:17Z
Registrar Registration Expiration Date:
Registrar: GoDaddy.com, LLC
Registrar IANA ID: 146
Registrar Abuse Contact Email:
Registrar Abuse Contact Phone:
Reseller:
Domain Status: clientDeleteProhibited https://icann.org/epp#clientDeleteProhibited
Domain Status: clientRenewProhibited https://icann.org/epp#clientRenewProhibited
Domain Status: clientTransferProhibited https://icann.org/epp#clientTransferProhibited
Domain Status: clientUpdateProhibited https://icann.org/epp#clientUpdateProhibited

Ora mi chiedo, chi sta usando questo marchio? Privati che sfruttano la popolarità di jw.org tra i Testimoni di Geova? L'organizzazione stessa?

Fosse vero il primo caso, cosa ne pensano i vertici di jw.org? Se fosse l'iniziativa a fini di lucro di un privato come agirebbero? Farebbero finta di non vedere?
Avrebbe senso combattere chi diffonde il marchio jw.org per lucro e poi spendere milioni di dollari per pubblicizzarlo tramite le pubblicazioni ed i proclamatori?

Perchè sapete, mentre qualcuno (la WTS o privati "parassiti") lucra con quel marchio, nell'organizzazione si prendono ufficialmente queste iniziative...




Anche qui c'è da rimanere perplessi... lascio a voi ogni possibile commento in merito!













Stai leggendo questa pagina da un cellulare?





indirizzo email dell'amministratore del blog:

13 commenti:

  1. Adesso c'è chi paga per pubblicizzare il logo JW

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho aggiornato la pagina con i dati di registrazione: il marchio commerciale è stato registrato nel 2014 e la WTS tace... chissà...

      Elimina
    2. Il dominio è stato registrato su Godaddy.com che permette di creare siti mascherando i dati personali. Un sito parallelo è Jwleather.com, ma voglio ricordare che il legale procuratore del trademark per il logo JW.ORG, è Steven B Simonis, membro della società St. Onge Steward Johnston & Reens LLC che si occupa della tutela delle proprietà intellettuali. Sembra sia il figlio di Gerald Frank Simonis, cioè il Segretario/Tesoriere della WTS. Con gente esperta in quel settore non possono sperare di fare affari senza chiedere il permesso, è più facile che abbiano fatto accordi commerciali.

      Elimina
  2. i giovani ebeti, manipolabili, ci saranno sempre, sopratutto queste 2 italiane nella foto ...

    RispondiElimina
  3. Dissidente Inattivo3 settembre 2017 13:07

    I mercanti del tempio....una volta qualcuno entrò nel tempio di Gerusalemme e indignato perchè il centro di adorazione di suo Padre era diventato terra di conquista per i commercianti, li prese a calci nel sedere. Primo e ultimo racconto in cui Cristo perse il suo self-control, neanche quando lo arrestarono o lo insultarono pesantemente...solo questo episodio. Ora chi sono "i mercanti del tempio"? Come reagirebbe Cristo oggi? Si metterebbe la maglietta jw.org? Giocherebbe con i Lego dei banchetti? Comprerebbe i vari ciondolini e le varie borse? Soprattutto: si metterebbe in ridicolo come quelle due giovani pioniere che stanno facendo lo stesso lavoro che fanno chi si veste da Topolino e Paperino a Disney Word? Oppure andrebbe a parlare con i 7 dell'Ave Maria nella nuova reggia di Warlick a prenderli a pedate sul loro "ispirato con luce progressivo" posteriore? Domande che sullo studio Torre di Guardia non ci sono! Chissà come mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah no, Geova e Gesù guarderanno sicuramente dall'alto quelle ingenue ragazze infilate in quelle maschere da libro e daranno il loro sorriso di approvazione. Fa nulla se tra 100 anni il "cibo" a suo tempo sarà diverso ed il contenuto di quei libri sarà nuovamente stravolto come il secolo scorso...

      Elimina
  4. Grande dissidente, mi associo totalmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dissidente Inattivo4 settembre 2017 00:51

      Grazie Actarus, sai...in Sala del Regno, spesso, chi faceva discorsi sul podio, per scoraggiare a fare alcune cose assolutamente normali per le persone comuni, partiva il ritornello: "cosa avrebbe fatto Gesù? Fratelli pensate: ve lo vedete Gesù che va all'Università? Oppure che si iscrive in una squdra di calcio? Oppure che gioca con i videogiochi?" Allora...se loro fanno questo bel gioco "cosa farebbe Gesù" perchè non lo posso fare anch'io con loro?

      Elimina
    2. Buonasera, sono un disassociato da oltre vent'anni e mi fa piacere che si faccia luce sulla verità. La cosa che più non sopporto della W.T. è l'ostracismo verso i disassociati o dissociati, oppure disassociare chi riceve una trasfusione di sangue, tutto il resto se ne può parlare, ma voi pensate che nella chiesa cattolica o in altre confessioni religiose si sta meglio? Più vai in profondità e più lo schifo viene su, allora io mi domando si sta facendo tanto per far uscire tdg da questa religione o setta, ma la si sta portando a Cristo? Perché vedete che in questa società, con tutta questa libertà si può finire ugualmente in un baratro, sotto tutti i punti di vista

      Elimina
    3. Giusto Aquila...mi sa che sia per questo che ci sia l'incoraggiamento a "uscire da esse", tutte le religioni...

      Elimina
    4. Cristo, vuoi dire quel personaggio che non ha più dato segni di vita da duemila anni ???

      Elimina
    5. Non ne sono tanto convinto ielvira, ho il dubbio che in qualche modo si segua qualche altro Dio il Dio denaro il Dio consumismo il Dio egoismo etc. etc io credo che la vera religione cioè Gesù Cristo, comunque ti trasforma, ti rende una persona migliore un marito migliore un fratello migliore un amico migliore

      Elimina
    6. io parlo di religioni organizzate Aquila...Cristo è un altro discorso...

      Elimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARE I COMMENTI CON UN NICK

Cliccare sul menù "commenta come..." e scegliere l'opzione nome/URL.
INSERIRE UN NICK a piacere nel campo NOME, cioè uno pseudonimo col quale vi firmerete, poi cliccare su Continua. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi la pagina"come commentare" nel menu orizzontale in alto)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.