Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

mercoledì 7 giugno 2017

Religioni diverse, ma parlano tutti in nome di Dio...


"Noi non seguiamo uomini, noi seguiamo il nostro condottiero, il Cristo"

Questo è lo slogan di tutte le religioni che si professano cristiane. 
In primis la chiesa cattolica che, come afferma lei stessa da secoli, si vanta di essere seguace di Cristo in virtù del fatto che i suoi papi sarebbero i successori di San Pietro, il discepolo di Gesù a cui il maestro si rivolse con queste parole:
"Tu sei Pietro e su questa pietra edificherai la mia chiesa" Matteo 16:18

Ogni confessione "cristiana", dalla chiesa ortodossa, a quella protestante ed evangelica, vanta le proprie (presunte) credenziali, per affermarsi quale "unica portavoce" di volontà divine.



A questa gara di millantatori appartengono anche i Testimoni di Geova. Benchè anch'essi si vantino di annoverare tra le proprie fila gli "unti del Signore", non fanno altro che ricalcare le orme delle altre chiese.

Come credenziali si vantano di essere gli unici a far conoscere il nome di Dio (YHWH nella forma Geova - falso, l'han fatto altri per secoli prima di loro), di essere gli unici che "predicano" e fanno discepoli in ogni parte del mondo (falso, ci sono molte chiese che battezzano più fedeli di loro), e gli unici che insegnano le "verità" della Bibbia.
Una verità, però, che ha bisogno di decenni e decenni di "luce progressiva" per essere ben spiegata (per usare un eufemismo).

Infatti tutte le pubblicazioni stampate fino all'anno 2000 non si trovano quasi più, nelle versioni digitali alcuni testi sono stati riscritti per evitare figure imbarazzanti, mentre le pubblicazioni dagli anni '20 agli anni '80 sono pressochè introvabili, e spesso ne viene fatta richiesta dall'organizzazione stessa ai singoli proclamatori che le detengono ancora, con lo scopo allestire nuove biblioteche o "musei" (in realtà saranno distrutte per cancellare ogni traccia di errori passati).

In realtà, ogni organizzazione, benchè affermi di essere approvata  da Dio, è guidata e amministrata da uomini.

A loro dire, l'ubbidienza a Dio, passa per l'ubbidienza a persone che si vantano di avere il giusto intendimento delle scritture.

Per la chiesa cattolica, se non ubbidisci ad essa (ed al papa) rischi di finire all'inferno dopo la morte, per i Testimoni di Geova, la non ubbidienza agli anziani ed al corpo direttivo significa essere ribelli e distrutti ad armaghedon. Trovate le differenze.




Un membro del corpo direttivo dei Testimoni di Geova


Ora, chi dirige le varie organizzazioni religiose, non abiterà in Vaticano e non indosserà certo i vistosi abiti papali. Ma è risaputo che, in molti paesi, questi telepredicatori sfoggiano orologi d'oro, belle auto, e belle case immerse nel verde.

E uno spettatore del broadcasting sul sito JW.ORG non potrà fare a meno di notare la stretta somiglianza di lessico, gestualità, enfasi, abbigliamento, postura che c'è tra i membri del corpo direttivo dei TDG e gli altri telepredicatori televisivi.

Somiglianza anche nello sfoggio di vistosi oggetti d'oro (vedi immagine sopra). Qualche talebano della fede asserisce che quegli oggetti indossati in effetti non siano d'oro vero ma dei falsi, delle imitazioni di poco valore.

Se così fosse, sorgerebbe la domanda: perchè questi signori dovrebbero fingere di indossare vistosi oggetti d'oro? Quale sarebbe lo scopo? 

Non sono gli stessi che esortano i fratelli a fare contribuzioni alla sede mondiale anche con donazioni di preziosi e gioielli? Perchè dovrebbero poi evidenziare ai telespettatori che indossare certi monili è piacevole? Quindi anche se questi oggetti fossero delle semplici imitazioni, l'opinione di chi osserva sarebbe la medesima, se non peggiore!



In sostanza, se volete essere rassicurati che state servendo Dio nel modo giusto, sempre a degli uomini dovrete ubbidire. Ci sarà sempre qualcuno che, citando la Bibbia, vi dirà anche che Davide, Salomone e Mosè hanno peccato, per questo  è giusto ubbidire a uomini imperfetti.

Imperfetti per imperfetti, scegliete voi quale sarà il vostro capo, se il Papa, il corpo direttivo dei Testimoni di Geova o qualsiasi altro predicatore televisivo.

Se siete contenti voi, va bene così. Ma il sospetto che Dio non si celi dietro la figura di NESSUNO di questi IMBONITORI, è forte... come è forte il sospetto che siate vittime di un grande imbroglio.





* * * * *





Stai leggendo questa pagina da un cellulare?



indirizzo email dell'amministratore del blog:

9 commenti:

  1. Se sei vittima di un imbroglio non puoi accorgertene, altrimenti che imbroglio sarebbe?
    Se sei vittima di una setta è difficile che tu lo capisca, altrimenti non sarebbe una setta !!

    RispondiElimina
  2. Anziano riflessivo

    Grazie john di queste riflessioni
    Per chi come me, ha aperto gli occhi, queste tue le considera verità; ma per chi è ultra convinto che sta facendo la volontà di Dio essendo tdg, purtroppo tali riflessioni non gli riguardano, anzi più saranno in tanti ad avanzare lamentele ed opposizione nei confronti di tale organizzazione, più si convincerà che questa è la verità.
    Com'è strana la mente umana!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è lo stesso problema che incontra un TDG quando predica ad un cattolico convinto. (-:

      Elimina
  3. La cosa buffa è che la WT$ quando deve parlar male delle altre religioni, non solo tira fuori l'argomento denaro, ma usa illustrazioni dove si vedono predicatori con gli stessi orologi e anelli della foto di Samuel Herd qui sopra. Un esempio di tale incoerenza lo si può vedere sulla torre di guardia 1 luglio 2013 a pag. 4 Se avessero messo S. Herd sarebbe stato uguale.

    RispondiElimina
  4. Quando l'organizzazione parla di coloro che frequentano le chiese dice "che le acque si sono ritirate", per sottolineare ill fatto che ormai solo le vecchiette ci vanno...
    Ma no è assolutamente vero...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è meglio che si guardino le loro di acque.

      Elimina
  5. Che siate religiosi o meno, che siate in sintonia col blog o meno, applicate a voi stessi queste parole:

    FACCIAMO ATTENZIONE A: Se pensi sia più “Spirituale” diventare vegetariano, comprare cibi bio, praticare yoga e meditare, ma poi ti ritrovi a giudicare coloro che non fanno tutte queste cose, sei caduto in una trappola dell’Ego.
    Se pensi sia più “Spirituale” andare in bici o con i mezzi pubblici a lavoro, ma poi ti trovi a giudicare coloro che vanno in macchina, sei caduto in una trappola dell’Ego.
    Se pensi sia più “Spirituale” smettere di guardare la TV perchè annulla il cervello, ma poi ti trovi a giudicare coloro che ancora la guardano, sei caduto in una trappola dell’Ego.
    Se pensi sia più “Spirituale” evitare di leggere quotidiani e riviste di gossip, ma poi ti trovi a giudicare coloro che li leggono, sei caduto in una trappola dell’Ego.
    Se pensi sia più “Spirituale” ascoltare musica classica o i suoni della natura, ma poi ti trovi a giudicare chi ascolta la musica commerciale, sei caduto in una trappola dell’Ego.
    Bisogna sempre stare attenti al sentimento della “superiorità”. Esso è infatti l’indizio più importante che abbiamo per capire che stiamo incorrendo in una trappola dell’ego. L’ego si nasconde abilmente in pensieri nobili come quello di iniziare una dieta vegetariana o usare la bicicletta per poi trasformarsi in senso di superiorità nei confronti di coloro che non seguono lo stesso percorso “spirituale”.
    Mooji

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio così John.
      Lascia che ti faccia i complimenti per le risposte che dai a tutti.
      Come fai ad avere sempre la parola giusta per ciascuno, me lo spieghi?:))
      Sei molto molto equilibrato.

      Aggiungo altre massime trovate su internet:

      Chi è spirituale tende a disinteressarsi
      -dei conflitti/discussioni
      -dall'interpretare i comportamenti degli altri
      -dal giudicare
      -dalle preoccupazioni
      Mentre apprezza
      -ciò che lo circonda
      -ciò che accade
      -gli altri

      E già che ci sono volevo salutare @Colomba Bianca, grazie allo scambio con lei mi sono notevolmente evoluta nella mia spiritualità. :)

      Elimina
  6. L'organizzazione ha per i Testimoni di Geova lo stesso posto che occupa Maria per i devoti cattolici. "Ave Organizzazione piena di grazia il signore è con te, tu sei benedetta tra tutte le religioni".

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)