Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

giovedì 18 maggio 2017

I Testimoni di Geova e la libertà di cambiare



Un anno e mezzo fa ho pubblicato un'articolo che parlava della libertà di opinione tra i Testimoni di Geova. In questi giorni un sito americano ha trattato un tema simile.

Per poter fare delle riflessioni ulteriori, posto nuovamente i link a tutti e 2 gli articoli.

Il primo articolo è questo:...




http://testimonidigeovachiedono.blogspot.it/2016/01/i-testimoni-di-geova-e-la-liberta-di-opinione.html




Il nuovo articolo, tradotto da Victor, è quest'altro:

https://jwanalyze.wordpress.com/2017/05/11/i-testimoni-di-geova-riconoscono-che-le-persone-hanno-il-diritto-di-cambiare-religione-basta-che-non-sia-la-loro/

E' evidente che una volta entrato nell'organizzazione non hai più alcun diritto di opinione in merito alla religione e sopratutto in merito all'organizzazione...









* * * * *




Stai leggendo questa pagina da un cellulare?



indirizzo email dell'amministratore del blog:


33 commenti:

  1. interessante questo articolo...

    RispondiElimina
  2. È una grande fortuna che i testimoni siano solo una minoranza. Se il corpo direttivo avesse avuto i numeri per governare, saremmo stati impiegati tutti gioiosamente nelle costruzioni come ai lavori forzati, naturalmente non si sarebbe saputo più nulla dei dissidenti. Che fine avrebbero fatto? Mi vengono in mente i forni crematori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colomba bianca20 maggio 2017 09:12

      Buongiorno a tutti, anche a me Ottusangolo, è quello che mi sforzo di far capire..il comportamento della wt porta la mente inesorabilmente a quegli orrori. Hai detto benissimo.

      Elimina
  3. Giusto ottusangolo,infatti anche nel loro futuro mondo ,chi non fosse stato in accordo doveva essere distrutto,era già previsto .che scempiaggine. Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colomba bianca20 maggio 2017 09:16

      @teresa e Ottusangolo, infatti li trasportavano con il treno verso i campi di lavoro alias campi di concentramento, e la wt invia continuamente immagini di treni in partenza con bambini felici dentro e la scritta nuovo mondo o paradiso sopra.
      Che paradiso è se intorno ci sono cadaveri e dolore?
      Lo stesso della follia collettiva del nazifascismo.

      Elimina
  4. Buongiorno a tutti. Credo che il titolo di questo post non possa essere ridotto solo alla libertà di cambiare credo. Nelle adunanze non si fa altro che blaterare di quanto la verità "renda liberi", e di "libero arbitrio", ma di fatto assistiamo alla negazione di ciò che questi concetti dovrebbero rappresentare. Adesso che vedo tutto da una prospettiva più ampia, sorrido con una certa inquietudine davanti ad espressioni del tipo "prendere decisioni sagge", o "affidarsi a Geova PRIMA di prendere una decisione". Troppo spesso sia l'una che l'altra si traducono in rinunce di vita per affidarsi non a "Dio", ma ai dettami del Corpo Direttivo. Le uniche "decisioni" a cui sembrano incoraggiati i Testimoni sono relative a "come poter fare di più nel servizio di campo", a scapito di qualsiasi altra cosa lecita. Penso a quello che disse un membro del Corpo Direttivo ormai 13 anni fa, durante un assemblea: "andare all'università è come spararsi un colpo alla testa..." e via dicendo. Quanti in questi lunghi 13 anni in cui la fine è sempre stata dietro l'angolo, avranno rimpianto di aver dato ascolto a quelle parole deliranti...? Ovviamente questo non è che un esempio. "Prendere decisioni sagge", nella neolingua dei Testimoni, equivale alla completa negazione di legittime libertà individuali, che di fatto impediscono alle persone di cambiare ed evolvere. Solo una volta presa consapevolezza di questo si smette di essere burattini nelle mani di uomini che hanno sempre affermato tutto e il suo contrario, forti del fatto che nella mente dei poveri indottrinati sono considerati quasi alla stregua di un dio in terra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo AX80, prima dicono che tutto il mondo è nelle mani del demonio, poi nel mondo pescano a piene mani:

      laureati per la Betel, fondi per le religioni, fondi per gli "enti caritatevoli" (che loro non sono), associazione con l'ONU, creazione di dottrine assurde prese da un unico versetto biblico manipolato...

      Il bello è che qualcuno qui dentro vorrebbe fare campagna mediatica contro di loro, non accorgendosi che oggi fa più discepoli l'ISIS che i testimoni di Geova.

      Dopo tanto documentarmi ho capito che oggi le vere vittime dei TDG sono i loro figli indottrinati che lasciano gli studi per servire a tempo pieno l'organizzazione.

      La vera campagna di sensibilizzazione dovrebbe nascere invece nelle scuole, dove andrebbe promossa la solidarietà, l'altruismo, il volontariato. Dove c'è questo tipo di cultura i TDG faticano a prende piede.

      Nel terzo mondo, dove imperano violenza, fame, povertà, quello è il terreno più fertile per l'indottrinamento. E forse anche, le condizioni ideali perchè il TDG medio si possa sentire protetto "dal mondo"

      Elimina
    2. È vero le vittime innocenti sono propri i figli, ho deciso di lasciare l'organizzazione quando mio figlio di 10 anni, ha cominciato a sviluppare complessi e sensi di colpa. Quando gli ho detto che non saremmo più andati all'adunanza è rinato. Nel momento in cui un piccolo ha bisogno di crescere e di giocare avrei dovuto fare pressione su di lui perché consegnasse le sue ore di servizio suonando imbarazzato anche alla porta dei suoi amici, pena la morte. Lo trovo vergognoso e scandaloso. Un vero abuso all'infanzia. Naturalmente non avrebbe potuto nemmeno chiamarli "amici" altrimenti gli avrei dovuto spiegare anche il perchè, un vero schifo!

      Elimina
  5. Quello dei bambini figli ovviamente dei tdg è un tema delicatissimo caro ottusangolo.Come hai riportato per tua esperienza personale è un fatto serio in quanto non è facile come dicono i volponi di questa organizzazione e cioè che loro(i più piccoli) gli amici li hanno all'interno dell'organizzazione.Sono costretti i più piccoli a ubriacarsi con tutte quelle ore di adunanze, discorsi speciali, congressi.....e non è finita il servizio di campo.Come riportavi giustamente un ragazzino quando sente che è più importante predicare piuttosto che giocare è normale che sentendo i propri compagni di scuola "del mondo" dei loro momenti di svago possa sentirsi in crisi.E' inutile possono dire quello che vogliono ma l'essere zelanti per le strade va a discapito del proprio io.Si passano decine di anni per poi accorgersi di aver veramente sprecato la propria vita.Io mi chiedo come fanno quelle coppie divise cioè dove solo uno dei due coniugi è tdg.Ad esempio a scuola come si comportano gli fanno fare regolarmente la religione cattolica?Non credo proprio.Non gliela fanno fare? E cosa dice chi dei due ha un'altra religione?Mi piacerebbe sentire delle testimonianze a riguardo.Anche perchè loro hanno l'abilità di colpire le famiglie proprio facendoli sentire in colpa e poi via via uno dei due cede per le troppe pressioni, chi è debole perde il proprio coniuge pur di rimanere tdg, chi è più forte, apre gli occhi e scappa pigliandosi tutte le conseguenze del caso disassociazione compresa.Chi non conosce il loro modo di pensare potrebbe dire perchè non li lasciano in pace fino all'adolescenza o addirittura alla maggiore età? Perchè saranno troppo maturi per poterli plagiare e farli diventare loro adepti.Il bello che loro dicono deve essere convinto lui quando diventare un tdg.Il punto è che trovandosi in una famiglia di tdg non è il battesimo che lo fa diventare ma lo è già da piccolo il battesimo è solo una formalità perchè magari nella quotidianità va in servizio, all'adunza, ai congressi, inoltre interviene durante lo studio tdguardia quindi è un tdg a tutti gli effetti soprattutto perchè non può frequentare gente che non siano figli di tdg.

    RispondiElimina
  6. infervorato, ecco una coppia divisa! per la verità non c'entro molto, per fortuna i miei figli sono già grandi e non hanno mai voluto saperne della Wts. E io per fortuna ho sempre pensato che fosse inutile forzarli, quindi ci sono state poche scene spiacevoli per forzarli a venire alle adunanze. poche ma ci sono state e me ne pento.
    però effettivamente per come si sono messe le cose sono i figli dei Tdg le vittime designate e non c'è molto da fare per aiutarli. Però.... però i giovani occidentali hanno sempre più presto accesso esclusivo (senza ingerenza dei genitori intendo) alla rete, che li porta poi anche inevitabilmente a sentire l'altra campana.
    comunque volevo anche sfogarmi da marito di una zelantissima tdg. Siamo su cammini divergenti e ci allontaniamo inesorabilmente. E non ne faccio una colpa a lei e neppure a me, la vita ci ha portato a scelte differenti e fa niente se mi considera un traditore giuda mentalmente malato ecc.. Fa niente se sulla riviste per ogni volta che si parla di amare il prossimo ci sono cinque ricorrenze di odiare ciò che Geova odia, essere saggi nelle scelte delle compagnie, evitare ciò che è malvagio (gli apostati) ecc.
    quello che mi fa rabbrividire è che mia moglie non capisca neanche lontanamente perché una persona non dovrebbe voler vivere con lei. Pensa che essere tdg l'abbia resa così migliore, l'abbia perfezionata e abbia tolto i suoi lati negativi, che solo Satana possa impedirmi di vederlo e apprezzarlo... e non c'è verso di dirle che in realtà quello che ha tolto è la sua personalità, per indossare la nuova personalità torreguardiana.....
    ecco, questa incomunicabilità è uno dei più grossi problemi che ho, abbiamo sviluppato due lingue diverse, abbiamo due visioni così diverse del mondo e di noi stessi, che a volte mi chiedo tristemente che senso ha ancora condividere questo tetto che mi sembra l'unica cosa che condividiamo....
    grazie amici per avermi lasciato sfogare... credevo di gestire questa cosa ma sto sbroccando...letteralmente
    grazie John per questo luogo terapeutico


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colomba bianca21 maggio 2017 09:31

      Buongiorno Tranquillo, mi dispiace davvero tanto per la tua situazione, ma sono sicura che con la tua grande forza emotiva e interiore che dimostri quotidianamente a tutti noi nel blog riuscirai a sciogliere come la neve sotto il sole lucente tutte le difficoltà che ora ti sembrano così grandi.
      Ti auguro di riuscire a vedere il sole brillare anche nelle ombre di questa vita..e soprattutto di diventare tu la luce che illumina le giornate di tua moglie. A me sembri una persona davvero speciale. Sono sicura che lei lo riconosce benissimo, è solo ammalata, ha il suo animo ottenebrato da idee cancerogene che la fanno vivere priva di senno.
      Abbi pazienza e concentrati sul tuo cuore e la tua grande sensibilità..vedrai che tutto all improvviso si risolverà come meglio desideri. Un abbraccio.

      Elimina
    2. Caro Tranquillo, purtroppo è una situazione comune, il tg si sente migliore e non ammette repliche...
      Però si capisce anche il tuo desiderio di salvare il rapporto,e penso che anche lei ci tenga.
      Per questo, puoi provare a mettere, per così dire, il cuore sul tavolo e manifestarle le ue esigenze, senza rimproveri e recriminazioni che possono solo portare allo scontro...
      Si dice che si prendano più mosche con un cucchiaio di miele che con una botte di aceto...

      Naturalmente il tuo sconcerto è evidente, e giustificato; ma fare muro contro muro, credo che tu stesso non lo faresti, non mi sembri il tipo.
      Molto probabilmente anzi avrai già provato a farlo...
      però da quel che capisco vi volete bene, prova in tutti i modi amorevoli...
      Mi dispiace nel profondo del cuore, pensando ch anch'io ho contribuito a far diventare tg alcune donne...a mia discolpa posso dire solo che ho sempre dato anche a loro il consiglio di essere molto dolci e ragionevoli...

      Elimina
    3. Grazie per il tuo commento tranquillo!Io a volte non capisco se devo provare ad ignorare in toto ciò che fa il mio coniuge oppure provare delicatamente a farle aprire gli occhi.Quello che mi preoccupa è che abbiamo una bimba e sinceramente non la voglio tdg.Non voglio che anche a lei il credo geovista possa toglierle la libertà di vivere.Sono molto deciso su certe cose, quindi se il mio coniuge non capisce determinate cose ho l'impressione che l'unica soluzione è la separazione con grandissimo danno alla nostra bimba.Ho fatto una grossa cavolata quando qualche hanno fa ho creduto di poter condividere le giornate con un "adepto" dei tdg.Per la mia bimba sono disperato!Posso dire dopo questa esperienza che i tdg influiscono anche su chi non lo è e soprattutto non condivide il loro credo.

      Elimina
    4. Non immagini tranquillo quanto nervoso mi sale leggendo di come reagisce tua moglie. Ho sempre più certezza che la WTS ha solo in cuore di mantenere agganciato il popolo di predicatori da mungere, non importa loro se si disgregano le famiglie. Pure a me è capitato che un collega di lavoro al quale ho fatto quasi lo studio tanto si parlava dei tdg nelle pause di lavoro, ad un certo punto quando io mi sono allontanato e lui ha iniziato a fare carriera teocratica, come tua moglie è arrivato a dirmi di non portargli più niente da leggere di materiale contro, perchè non desiderava rinunciare a quella meravigliosa speranza. Lo capiscono benissimo cosa c'è che non va, ma il desiderio di sentirsi persone speciali in questo mondo che tende a uniformare tutti, è troppo forte, preferiscono chiudere gli occhi, altro che libertà di cambiare.

      Elimina
    5. Caro Tranquillo, mi dispiace molto per la tua situazione. Io non sono sposato,e quindi non posso dire di comprendere appieno il tuo disagio. Però, anche se per altri motivi,credo di poter capire quella orribile sensazione di sentirsi "ricattati" ....in un certo senso. Da una parte,magari,hai una persona alla quale tieni molto. Ma,dall'altra, c'è tutto un mondo al quale senti di non appartenere più. Ti basterebbe FAR FINTA di accettare ancora quel mondo,con tutto ciò che comporta,per poter appianare ogni " divergenza " con la persona cara. Ti basterebbe FAR FINTA di non vedere, di non capire,e tutto andrebbe a posto. Ti basterebbe FAR FINTA di condividere e approvare,un intero modo di approcciarsi alla vita e al prossimo che tu,invece,non puoi più sostenere. Ed è davvero simile ad una forma di RICATTO AFFETTIVO.... anche se,probabilmente, l'altra persona nemmeno lo capisce. Magari il resto farò fatica a capirlo,Tranquillo... ma questa sensazione, invece,la comprendo bene. Ale

      Elimina
  7. Credo Infervorato tu abbia centrato il punto. Tranquillo, è triste sapere che sono molti come te a vivere lo stesso dramma. Per fortuna mia moglie ha capito e mi ha seguito. Mia madre invece è una testimone “zelante”, termine che nella realtà si traduce più spesso in “estremista”. Lei ha conosciuta l'inconfutabile verità dell'organizzazione quando ero adolescente. Ricordo un episodio quando andavo alle superiori(ero quindi piuttosto grandicello), dissi a mia madre che sarei tornato a casa prima perché dopo qualche ora di lezione, l'insegnante avrebbe portato la classe a visitare una chiesa vicina. L'insegnante non mi permise di andare a casa ma disse che sarei potuto restare fuori dalla chiesa. Quando mia madre non mi vide tornare a casa, mi raggiunse a scuola, mi fece entrare in macchina che sembrava un diavolo, mi disse che avremmo fatto i conti a casa e parlato con gli anziani, ero “terrorizzato”... Probabilmente erano altri tempi, e per fortuna oggi non mi sembra che i testimoni siano ormai così “zelanti”.

    RispondiElimina
  8. ....ottimo articolo come tutti quelli tradotti da Victor, buonissima idea riproporlo ,in modo da dare più visibilità possibile a queste informazioni, scusate la digressione fuori tema ma purtroppo non riesco a trovare nulla in rete, qualcuno ha qualche notizia riguardo all' adunanza speciale che si è tenuta oggi?...es nome oratore , breve riassunto, " gemme spirituali " all'orizzonte??....."cibo a suo tempo imperdibile"?😁😁

    RispondiElimina
  9. .....scusate ho dimenticato la firma riguardo al commento sulle informazioni circa l' adunanza speciale.
    BRYANT

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bryant, ben trovato! L'adunanza speciale...? Io ho rifiutato di andarci, ci è andata mia madre. Niente, le solite minestre riscaldate. "Perché è urgente predicare", "perché non dobbiamo fermarci proprio adesso" e bla bla bla... Niente di nuovo, insomma.

      Elimina
    2. Sostanzialmente l'adunanza speciale non ha aggiunto ne tolto nulla delle solite cose.
      All'inizio viene raccomandato di non
      registrarla.(!).
      Il punto piu controverso riguarda il caso di un bambino che aveva un tumore sul collo.
      I genitori hanno cercato un ospedale per operarlo
      fino a che dopo un po di tempo viene trovato un ospedale che accetta di operarlo senza sangue.
      I medici, vista probabilmente la gravità chiedono l'autorizzazione al giudice per un'eventuale trasfusione coatta.
      Dopo alcuni giorni comunque il figlio muore e viene ribadito che ha resistito fino in fondo per mantenere "l'integrità".(Nessun accenno che hanno aspettato troppo tempo e la situazione probabilmente si era aggravata)
      Unaltro accenno riguardo ai fratelli del Malawi,che hanno subito forti persecuzioni a causa dell'integrità verso Geova.Vien spiegato che l'opera non è più al bando e che si è potuta
      costruire la filiale. All'inaugurazione sarebbe anche intervenuto un fratello di 100 anni,arrivato con "mezzi di fortuna" . (Anche qui non mi pare che l'opera fosse al bando c'è stato solo l'imposizione da parte del CD di rifiutare una tessera).

      Elimina
  10. Esploratore

    Per tranquillo... ricorda chi è il vero nemico.

    Non è tua moglie, lei è una vittima come tanti.

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. ....l' aspetto del sangue adesso che non sono più' indottrinatio, ero anziano e' molto "preso" , mi fa venire i brividi, grazie per le informazioni che mi avete dato, mia madre e' andata ho provato a chiederle qualcosa ma faceva troppo la misteriosa e quindi ero curioso, ma vedo che alla fine non c'è niente di nuovo, non capisco solo perché non permettano la registrazione, forse solo per dare un alone di mistero, per dare più importanza alla solita minestra riscaldata.....un ultima cosa ,fine a se stessa, ,chi era l'oratore ? ...un menbro del cd o il classico rappresentate di qualche filiale sparsa nel mondo....tipo filiale del Congo ecc....😊😊
    BRYANT

    RispondiElimina
  12. Per Bryant e per chiunque voglia sapere cosa è stato detto al "discorso speciale" riporto un'esperienza presa dalla Rete di una persona che ha assistito. Copio e incollo. "Un oretta fa sono andato a sentire il discorso speciale ... Beh è stata una perdita di tempo, purtroppo non ho potuto registrare perchè me lo hanno proibito ma ho sentito buona parte del discorso del leccapiedi della watchtower Breaux che ha fatto un discorso sul fatto che "geova" molto presto esaudirà qualsiasi desiderio del cuore se i tdg si impegneranno a fare di più nel servizio perchè siamo sempre più vicini alla fine e ha detto di non mollare, Breaux poi oltre che blaterare sulle ingiustizie del mondo senza mai dare una risposta ha sventolato trionfante il cadavere e la storia di Iared un ragazzo morto a causa di un tumore che poteva essere salvato con una trasfusione di sangue ma che non ha accettato per essere fedele a "geova", ed in ultimo ha parlato della compassione che i tdg devono avere per tutti, tra me e me mi sono detto "Speriamo non la stessa compassione che usano per le vittime degli abusi pedofili che coprono e sui disassociati (Tra l'altro nella rivista di oggi si ribadisce ancora la lealtà a geova di non parlare con i disassociati) ... E così me ne sono andato schifato tra i fratelli che dicevano di Breaux "Quanto è umile!!!", credo che un idolatria e un rincoglionimento così non ce l'abbiano nemmeno le fan di Justin Beiber quando se lo trovano davanti .... Adesso per un po troveremo tutti tdg "compassionevoli" come Breaux ha detto, ma poi tranquilli che tutto ritorna come sempre, cioè un mare di ipocrisia, egoismo, ignoranza e mediocrità."

    Come dargli torto? Da voltastomaco.

    RispondiElimina
  13. Nn state male nel frequentare le adunanze sapendo tutto questo?

    RispondiElimina
  14. Forse la registrazione non la permettono perché portare come esempio di integrità , un bambino che ha un tumore e la cosa piu rilevante è che ha evitato una trasfusione di sangue, è una cosa che solo gli stomaci degli indottrinati possono reggere.
    Quando ero tdg, neanche nei momenti di maggiore "esaltazione religiosa " ho considerato edificanti queste esperienze.
    Ve lo immaginate ,se la registrazione di un discorso del genere finisce in mano ai medici di ospedali specializzati nella cura dei tumori infantili? !!!!
    O dei genitori di questi bambini? !!!!
    E invece li a far leva sui sentimentalismi e con l'ammonimemto sottinteso " un bambino si è lasciato morire per restare fedele a Dio è tu di che ti vuoi lamentare? "

    Uno bambino che non ha deciso....
    Dei genitori che stavano soffrendo ....

    Mi viene in mente solo una cosa

    MALVAGI. ....SONO MALVAGI!!!

    Scusate lo sfogo ,ma mi è capitato di conoscere persone che hanno avuto queste esperienze. Non si gioca su situazione così dolorose!!!!!

    Ecco perché non potrei più entrare in una sala .....
    Smisi di andarci quando mentre l'oratore faceva il suo discorso , ho dovuto usare tutte le mie forze per non alzarmi e dirgli " MA che cavolo dici?!!!!!!!" Solo scempiaggini.
    Ma da 15 ad oggi sono peggiorati.
    Immagino che per chi ancora frequenta dev'essere dura.
    Ma se potete sganciatevi !!!!non sottovalutate la pressione che qyeste cose fanno sula vostro stato d'animo e sulla vostra SALUTE FISICA.
    Se avete raggiunto la consapevolezza agite per il vostro bene.
    Elisa

    RispondiElimina
  15. Ma ascoltando il discorso ho sentito che al bambino la trasfusione è stata fatta per ordine del giudice,e l'oratore sembra quasi che dia la colpa della trasfusione per la perdita del bambino.
    Per quanto riguarda la registrazione era stato detto anche di non diffondere informazioni su vasta scala.
    Andrà' a finire come è stato per l'inaugurazione di Cameri,cioè che la partecipazione non sarà più libera,ma su invito. Mica che venga qualcuno esterno o qualche giornalista che capisca Roma per Toma.

    RispondiElimina
  16. ......grazie sono PROFONDAMENTE SCHIFATO.....quando arrivi a citare l' esperienza di un bambino morto, come esempio di lealtà a Geova, allora stai veramente raschiando il fondo del barile, mi viene il volta stomaco ma è più forte ancora il dispiacere nel vedere che se si permettono di fare discorsi di questo tipo, senza suscitare emozioni negative, l' indottrinamento e' ancora a livelli altissimi......la WT andrà avanti all' infinito......bisogna mettersi l' anima in pace, ma ogni persona che apre gli occhi e' una conquista, e questo è possibile anche grazie a blog come questo......👍🏻👍🏻👍🏻

    RispondiElimina
  17. Peggio ancora la trasfusione ha ucciso un bimbo con un tumore. ....ripeto avessero il coraggio di farlo sentire a un esperto nel settore.
    Elisa

    RispondiElimina
  18. Anche il passaggio della torre di guardia riguardo al seguire profili sui social network,definiti un'inutile perdita di tempo.
    Internet fa paura,PR quello non nominano mai l'esistenza di siti formativi e informativi,Luca che qualche pecorona guardi troppo fuori dall'ovile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questi del CD non stanno per niente bene , e chi gli da retta stanno peggio di loro.

      Elimina
  19. Infatti Roberto! Si condannava il seguire profili di persone che non sono servitori di Geova, tra l'altro...allora neanche posso seguire un cantante o un calciatore secondo questo ragionamento idiota, è la stessa cosa....poi diceva più o meno 'vi immaginate Gesù o Paolo che postavano foto su un social tutti i giorni? ' a parte la scena ridicola che mi è apparsa nella mente, io non immagino nemmeno Gesù che si mette in mostra su un broadcasting o che fa lo gnorri in tribunale....

    RispondiElimina
  20. (Sveglio)Non si condannava l'uso dei social ma soltanto il fatto di non perdere troppo tempo su di essi. Comunque hanno insistito come sempre sulle trasfusioni e si evitare i disassociati. E io che mi aspettavo qualche ammissione di colpa per il caso australiano! 😏

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sveglio, ti piace vincere facile!
      Negheranno fino allo sfinimento, e sono bravissimi a giramenti di frittata, da record mondiale.

      Elimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)