Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 7 aprile 2017

Non aprite quella porta...



Prima che apriate quella porta ed accettiate una visita dai testimoni di Geova, lasciate che vi metta al corrente di alcune cose delle quali difficilmente vi parleranno durante i primi incontri o lo studio che eventualmente inizierete.

Allora, iniziamo dalle basi:
Sappiate che fra le altre cose, se vi battezzerete come testimoni di Geova non avrete altro modo di lasciare questa religione/organizzazione se non dissociandovi o facendovi disassociare, pena la scomunica e l'ostracismo coatto di tutta la comunità dei TdG alla quale vi associavate.




Ora siete liberi di esporre dubbi, perplessità e di porre domande, poiché siete solo studenti, ma se diverrete testimoni di Geova (TdG) battezzati ogni vostro dubbio, dissenso in merito a dottrine e decisioni del corpo direttivo dei testimoni di Geova verrà preso come una vostra "debolezza spirituale" e potrete facilmente essere etichettati come "apostati" o "ribelli", se non sovvertitori ed "oppositori della verità", certo, la loro verità.

Perché il punto è proprio questo, che i testimoni di Geova come organizzazione considerano verità non tanto quel che dice la Bibbia, o Parola di Dio, ma piuttosto quel che il loro "schiavo fedele" fa scrivere nelle pubblicazioni e nei periodici che si studiano nelle migliaia di congregazioni associate. Se provate, scritture alla mano, a controbattere alle loro dottrine o a smascherare le loro credenze sbagliate, vedrete che eviteranno il dialogo congedandosi con un classico: "faremo ricerche al riguardo", sempre che ritornino per continuare la conversazione.

Perché la questione è proprio questa e cioè per crescere ed aumentare nei rispettivi quartieri di appartenenza, la comunità di testimoni di Geova ha bisogno di trovare e di aver a che fare con persone culturalmente poco istruite ed informate, che conoscano poco o nulla della Bibbia e della storia del popolo ebraico, come pure di storia delle religioni. Hanno bisogno di persone che accettano senza resistenza tutto quel che propina il loro "corpo direttivo", e che si faccia poche o nessuna domanda in merito a se è giusto o sbagliato ciò che gli viene insegnato. Da un lato liberano le persone da dottrine pagane o da tradizioni umane, per renderle poi schiave di altrettanti insegnamenti umani e pensieri di uomini.

Per cui io vorrei che si faccia luce e chiarezza su tutto quello che realmente significa diventare un testimone di Geova, mettendo in risalto soprattutto quelle cose che molto probabilmente le persone scopriranno solo quando già saranno dentro l'organizzazione, e magari avranno perso i contatti con tutti gli amici e parenti "del mondo" considerati "cattive compagnie" dagli stessi organi dirigenti del TdG. 

Ma nessun parente o amico "del mondo", che io ricordi, mi ha ostracizzato o smesso di salutare quando son diventato un TdG, cosa che invece i capi geovisti incoraggiano verso chi esce fuori dalla loro organizzazione o se ne allontana.

Questo è solo uno spunto di riflessione, e se vorrete, ognuno potrà aggiungervi cose che ritiene che le persone "del territorio" debbano sapere in merito al modus operandi dell'organizzazione WatchTower e dei suoi accoliti.

Solo per ragionarci insieme...


Fineas




* * * * *




vedere anche il post: diciamo tutto apertamente?






* * * * *




Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


oppure:




indirizzo email dell'amministratore del blog:



63 commenti:

  1. Grazie Fineas per il tuo contributo al blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colomba bianca7 aprile 2017 07:39

      Buongiorno. Grazie Fineas, anche io credo sia importante comunicare questa verità a chi sta ancora studiando. Lo hai fatto egregiamente.

      Elimina
    2. Grazie Fineas, ottima idea questa, anche perchè quando si inizia a studiare coi tdg, molte cose non si possono sapere, e poi se dopo anni uno non è più d'accordo con cambi di dottrine o semplicemente si viene a sapere che scoperte scientifiche vanno a cozzare con l'intendimento tdg, non si può parlarne con nessuno di loro, e se uno decide di allontanarsi perchè non si condivide più certe vedute o modi di fare, si diventa per loro parte dell'anticristo, come scritto sul volume Perspicacia 1 a pag. 160:
      Quelli che abbandonano volontariamente la congregazione cristiana diventano pertanto parte dell’“anticristo”

      Elimina
  2. Buongiorno, e grazie a voi per il contributo che potrete apportare al blog.
    Il mio è solo un "suggerimento" per concentrarci su uno degli aspetti per i quali il blog stesso è nato, e cioè fare informazione sul mondo tdg a 360 gradi e magari fornire "assistenza" a chi convive con le ferite derivanti da anni di militanza in questa religione.
    Spero vivamente in utili consigli da parte di tutti e di leggere un po' meno "discussioni" su dottrine, teorie o argomenti che esulano dall'effettivo scopo del blog.
    Grazie John, e un saluto con affetto a tutti...

    RispondiElimina
  3. Esploratore
    Concordo fineas, deve diventare un punto di partenza questo blog non di fine.
    In merito al tuo post aggiungo la pratica odiosa che a funerali/ matrimoni non puoi entrare se non nella sala del regno. Mentre invece vengono inviati calorosamente quelli del mondo durante questi eventi in sala, solo per subire propaganda.
    L'ho sempre trovata una grave mancanza di rispetto. Orgogliosi di essere intoccabili e unici detentori della verità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È difficile rispondere a questo post (come avvisare chi entra nelle file TG)

      Molte delle cose insegnate (amore-unità-valori) funzionano A PAROLE. Per rendersi conto che nei FATTI è tutt'un altra cosa (e cioè gerarchie-competizione-piccoli giochi di odio) bisogna 1) averci vissuto e sopratutto 2) non amare/prendere parte/avere un ruolo in quella finzione.

      Faccio un esempio: la pioniera incoraggiata a prepararsi la "borsa del terremoto" sente che mamma WT si interessa di lei. Si sente valorizzata. Ama questa sensazione.
      Poi però quando sa che tu non ci pensi proprio a farti la suddetta borsa non ha problemi a risponderti "pero quando non avrai niente da mangiare non venire a piangere da me" 🙃alla faccia dell'amore!

      Solo se riesci a provare un amore più grande ti rendi conto che lí dentro di amore non c'è ne veramente e ti viene impedito di "allargarti" nel tuo.

      Elimina
    2. Niente messa per la domenica delle palme. Ma martedì niente commemorazione per lei. Può supplicarmi anche in aramaico....non riesco proprio ad evitare il muro contro muro per quanto rispetti tanto i vostri consigli e sono certo che sono quelli più giusti ma c'è troppa rabbia ancora dentro me.

      Elimina
    3. Caro Franco Mancino, ho provato una strana sensazione leggendoti.
      Ho provato profondo disgusto per tutte le religioni che si contrappongono le une alle altre, tutte interessate a esercitare il loro potere sugli altri e a tenersi strette le loro "proprietà" fatte di carne e ossa...
      Un profondo senso di frustrazione pensando a persone adulte che invece di cercare di esercitare il loro grande potere di usare le proprie qualità per conoscere quello che sta al di fuori, accettano di essere messi sotto la "protezione" di qualcuno che per un motivo o per l'altro viene considerato il tramite con il dio...e chiude loro gli occhi della mente e del cuore.
      Il papa, i 7 papi americani, Maometto, Joseph Smith...una coscienza collettiva che cambia solo il nome e qualche dogma, ma il cui risultato è sempre e solo quello di tenere lo spirito imprigionato e ingabbiato nel nulla.

      Forzare una persona perché passi da una schiavitù a un'altra, imporsi perché non passi da una schiavitù a un'altra...e nessuno sforzo per liberarsi da legami che sono solo nella mente...
      Tutte le guerre, tutto l'odio, tutta la rabbia...solo per cambiare padrone, e non essere mai padroni di se stessi.
      Che tristezza!

      Elimina
    4. Franco, ama tua moglie, come non ci fosse un domani, ma si intransigente sui tuoi punti fermi. Non mollare di un millimetro. Fagli sentire cosa perde se seguita a frequentarli. Sii passionale, falla ragionare con cuore, mostragli cosa perderebbe se continua a frequentare oppure osa battezzarsi.

      Elimina
  4. Anziano riflessivo

    Condivido quanto postato da fineas. Quante volte ci capita di incontrare persone che sanno come stanno realmente le cose e ci pongono domande, quesiti che non solo non sappiamo come rispondere, ma "ordini dall'alto" ci impongono di lasciar perdere, poiché intavolare discussioni con persone del genere, comporta solo perdita di tempo che potremmo dedicare a chi è realmente disposto ad accettare "il messaggio di salvezza". Quante volte ascoltiamo da discorsi che ci impongono di fare ciò!!!
    In pratica ci hanno sempre detto di cercare i meritevoli, ma da quanto sto appurando grazie a voi, i meritevoli sono coloro che accettano TUTTO tacitamente.

    RispondiElimina
  5. Grazie Fineas per le tue riflessioni, semplici ma nel contempo difficili da digerire per noi che ci siamo a suo tempo ritrovati invischiati in questo "culto". Avessimo avuto strumenti come questo blog magari in tanti ci saremmo risparmiati tante sofferenze.
    Ecco perché è importante che chi non è tdg e legge queste informazioni, le legga in modo serio, ci mediti su e sia realmente consapevole a cosa andrà incontro se deciderà di aderire ai tdg.
    Tra l'altro vorrei aggiungere, che oggi chi si battezza, non avrà neppure modo di andare a leggere le vecchie pubblicazioni WTTS, dove sono riportate tutte le loro previsioni sbagliate, i loro cambiamenti dottrinali e tutte le altre belle cose che pian pianino hanno tolto per cercare di ripulirsi a beneficio degli ignari nuovi studenti.

    RispondiElimina
  6. Buongiorno a tutti.
    Mi ha fatto pensare molto il passaggio in cui Fineas dice che i tdg, per fare lo studio, hanno bisogno di persone che non fanno domande e non si oppongono a quello che insegnano .
    Infatti quando iniziammo lo studio come famiglia io frequentavo le scuole medie, ero molto brava a scuola e amavo particolarmente la storia e la letteratura.
    Pensando erroneamente che lo studio fosse un luogo dove si poteva conversare liberamente, facevo tantissime domande.
    Confrontando anche le cose che mi dicevano , con quello che imparavo a scuola .
    Ad un certo punto ( forse stanca di tutte le mie interferenze ) la pioniera che ci faceva lo studio ( sorella amorevole e matura , ma de che!!!)
    Disse: Elisa sembra una persona intelligente con le sue domande , invece dice solo cose stupide che si possono smontare con niente.
    Purtroppo ero solo un'adolescente , insicura, che non riusci a controbbattere.
    Da li mi chiusi in me stessa e lo studio filo liscio , con il battesimo di tutti. Che tristezza.

    Elisa

    RispondiElimina
  7. Per spronare a studiare la Bibbia portano all'attenzione del malcapitato le due famose scritture che sono Efesini 5:10 e Atti 17:11, ma poi se si diventa tdg è come se queste scritture non avessero più nessuna validità visto che si deve accettare TUTTO quello che propina il corpo direttivo senza fare uso della capacità critica.
    Quindi attenzione a tutti i colori che ancora non si sono battezzati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero Marco, quando inizi a studiare ti dicono che non solo puoi, anzi devi apostatare dalla tua religione e metterla in discussione su ogni aspetto però non ti devi azzardare a fare altrettanto con loro. Un altra cosa antipatica che non viene detta è la continua richiesta di denaro sotto mentite spoglie di contribuzioni volontarie, e anche se non ti puntano un fucile addosso, sanno come farti venire i sensi di colpa se non contribuisci. Io quando frequentavo la CC nonostante le collette col piattino non ho messo neanche lontanamente tanto denaro quanto coi tdg.

      Elimina
  8. Colomba bianca7 aprile 2017 11:49

    Magari un modo per aiutare chi sta studiando è suggerire delle domande da fare durante lo studio, con delle riflessioni volte a smascherare alcune rigide interpretazioni del messaggio di geova. O addirittura per smascherare invenzioni vere e proprie che riguardano il messaggio di dio. Per esempio, quando chiesi alla mia amica circa le donazioni di sangue, lei mi rispose che ognuno è libero di decidere una volta compreso il volere di dio. Che esiste il libero arbitrio, mi disse. Io mi accontentati della risposta, in effetti ambigua, in quanto lascia intendere che , dopo adeguata formazione circa la volontà di dio sull' uso del sangue, ognuno fosse poi libero di esercitare il proprio libero arbitrio all interno di un rapporto con geova, strettamente jndividuale. Invece non avevo fatto la domanda più importante."Ma se un TdG accetta una trasfusione, cosa accade ? ci sono ripercussioni all interno dell' associazione nei suoi Confronti? Perché è importante che chi studia, conosca la verità sulla associazione in cui sta decidendo di entrare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo tradotto tempo fa una cosa del genere:

      https://jwanalyze.wordpress.com/domande-da-rivolgere-ad-un-testimone-di-geova/

      Elimina
  9. Libera maremmana7 aprile 2017 12:02

    Ti ringrazio fineas per la tua riflessione .. purtroppo è così i tdg dicono di allontanarsi dalle cattive compagnie ma non si rendono conto che al di fuori della sala ci sono tante persone che ti accolgono a braccia aperte .. io per ora ne ho conosciute poche ma sono disposta a conoscerle tante ..solo per colpa delle religione non avevo compagnie ma adesso voglio vivere la vita perché è una sola .. ti ringrazio ancora Fineas..buona giornata a tutti..!!

    RispondiElimina
  10. io andrei alla fonte del problema: LA BIBBIA. Le sue vere origini, e come è diventata tale nel mondo. Similitudini ad altri testi sacri, ad altre latitudini. L'unico e togliere il "valore eccessivo" che gli è stato accreditato, ingiustamente.

    RispondiElimina
  11. Alle persone che "studiano" bisognerebbe dire anche che da qualche anno a questa parte dovranno sorbirsi ore ed ore di discorsi da parte di un rappresentante del corpo direttivo, a cadenza regolare... Ho appena saputo che il prossimo venti maggio se ne terrà un altro... Vediamo cos'altro partoriranno da questa "maratona" di vaccate...

    RispondiElimina
  12. Complimenti, Fineas, per l'ottimo vademecum!
    Da un anno non frequento più, e sono rinato, assieme alla mia famiglia. Ho sempre evitato di parlare delle mie idee, ed evitato anziani e sorveglianti. Zero colloqui con chiunque e zero visite pastorali. Nessuno ci ha invitati alla Commemorazione! Incredibile! Più comodo il volantinaggio porta a porta che il sincero interesse.
    Ma a me va più che bene, così non perdo neppure tempo con loro.
    Il tanto sbandierato amore verso chi si "raffredda" (secondo loro, perché io sono molto attivo in senso mentale e spirituale!) è totalmente inesistente.
    Però vanno a spiare gli stati di WhatsApp... Ridicoli...
    Nel caso, invece, dovessi riscontrare intromissioni nella mia vita privata, c'è già la lettera di dimissioni pronta da firmare e datare.
    E si chiuderà inesorabilmente un ciclo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonio ex Rosario9 aprile 2017 16:12

      Ryo a me gli stati di wh non li spiano,perchè ho bloccato tutti i potenziali "spioni"...:-) e comunque anche a me nessun invito alla commemorazione,nemmeno da parte di mia moglie ancora attiva,inquadrata,indottrinata (a suo tempo anche da me,sigh)...

      Elimina
    2. Salve, anch'io sono inattivo e non frequento le adunanze da un anno e mezzo ed in questo tempo ho accuratamente evitato di incontrare anziani e vagabondi vari, pur essendo sempre stato cordiali con chi suonava al mio campanello per incoraggiarmi.
      Non ho MAI espresso critiche e lamentele su nulla, tanto che un anziano si è lamentato con me che non si capisce cosa penso.
      Sono rimasto stupito che ad oggi non mi sua ancora stato recapitato l'invito per la commemorazione.
      Questa non è altro che un'ulteriore conferma che a queste persone non interessa nulla di me; le amicizie che pensavo di avere erano qualcosa di finto...
      Fin'ora ho avuto solo conferme del fatto che lasciare la congregazione sia stata una cosa giusta. Solo questo è importante.

      Elimina
  13. Ryo, hai fatto bene a non frequentarli più e a non parlare con nessuno delle tue idee!
    Anche io ho fatto come te per quasi 5 anni rifiutando le visite di anziani, sorveglianti di circoscrizione e di distretto. Anche quando ho deciso di scrivere la lettera di dissociazione ho evitato di spiegargli i motivi della mia decisione.Sono sempre stato dell'idea che certe persone meritano di essere ignorati totalmente e loro sono fra questi.
    Tanti auguri a te e famiglia per la vostra nuova vita!

    RispondiElimina
  14. Quando si fa lo studio , il CD o schiavo fedele e discreto non viene molto menzionato è una figura quasi simbolica , quando si fanno domande ogni volta si fa riferimento alla bibbia seguendo sempre il ragionamento apparente logico della WT , questo accade agli inizi, man mano che lo studio avanza il legame tra l insegnate e lo studente si rafforza , si comincia a frequentare le adunanze e tutto comincia a diventare famigliare, del organizzazione si sa in base a come tutto ci viene spiegato dalla WT , e si comincia ad entrare in una rutin che è piacevole ..gli inviti a cena , la predicazione se stai in campagna è pure bello , gli aiuti che si hanno dai fratelli di cuore ecc.....tutto questo va bene fin che non sei consapevole ...ma quando cominci a riapropriarti del tuo cervello ..li iniziano i guai , i conflitti interiori, domande, riflessioni , dove ti porta a vedere tutte le contraddizioni in questa religione , poi arriva internet ed ecco che arriva il colpo di grazia ...e ti chiedi ! allora non sono solo, e smetti di farti quei sensi di colpa che sono serviti alla WT solamente per tenerti buono.

    RispondiElimina
  15. Qualcuno ha scritto che per essere felici è essenziale essere stupidi. Lo stupido può sentirsi sempre allegro pur essendo astemio. Purtroppo l'infelicità, se mai si presentasse, di quanti sono usciti dall'organizzazione si presenta all'intelligenza di persone piene di domande. La ricerca degli interessati da parte dei testimoni si traduce in realtà nella ricerca degli stupidi che in mancanza di domande potranno finalmente trovarle sotto un paragrafo. Diventare testimoni li renderà ancora più felici...beata ignoranza.

    RispondiElimina
  16. C'è una contraddizione di base che riguarda gli studi biblici.
    Sia nel video che riguarda come condurre studi biblici, che anche nell'articolo appena uscito su jw.org,c'è la domanda "sarete obbligati a diventare testimoni di Geova",a cui viene risposto di no.
    Comunque, da qualche anno a questa parte viene
    ,al termine dello studio,considerato l'opuscolo"chi sta facendo la volontà di Geova oggi?".
    Questo non è studio biblico, ma si inserisce nello studio preparando lo studente che accetta questa impostazione, a fare progresso.
    Quindi la risposta non sarete obbligati a diventare testimoni di Geova e fuorviante, perché ci si aspetta che dopo un tot di tempo freguenti le adunanze, risponda alla torre di guardia ed esca in servizio.
    Se non fa tutto questo inevitabilmente lo studio viene interrotto, meno che nei casi forse che la persona sia debilitata.
    Anche nelle visite si è vincolati ad accertarsi se fanno progresso, e se uno si ostina a visitarli solo per scambiare due parole, gli vien detto di cercare i meritevoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è proprio questo uno dei punti che volevo mettere in risalto, caro @Roberto62, e cioè il fatto che una volta avviato lo studio biblico con i tdg ed aver raggiunto poi successivamente il battesimo, dopo si è come chiusi dentro un cerchio invisibile che non puoi più oltrepassare.
      Se cambi idea nel frattempo o vuoi farti le tue ricerche, magari osando contestare o solo sollevare un piccolo dubbio sulle dottrine insegnate dallo "schiavo", vieni classificato come poco spirituale o addirittura apostata se inizi a parlarne apertamente.
      L'unico modo per uscirne è non voler più essere un tdg, ma in quel caso verrà sempre fatto un comitato nel quale si verrà dissasociati dalla comunità, e questo significa "morire" agli occhi di tutti gli altri fedeli, perché non rivolgeranno nemmeno più un saluto a chiunque viene scomunicato.
      Non credo che in questo vi sia libertà di espressione o di culto, nè tantomeno il rispetto per i diritti fondamentali della persona.
      Ognuno è libero di fare e credere ciò che vuole, sempre nel rispetto degli altri, per cui non vedo per quale ragione se non sono più d'accordo con il "corpo direttivo" debba essere dissociato e classificato come una "cattiva compagnia" da evitare.
      Più vado avanti nel mio percorso di consapevolezza e più ci vedo in questa organizzazione religiosa la mano di uomini che stanno facendo di tutto pur di tener ancora in piedi questo "colosso americano", la watchtower, che inizia a fare acqua da tutte le parti.
      Il nemico principale di tutte le sette religiose che vogliono tener schiavi i loro adepti è l' INFORMAZIONE, per questo è sempre più importante che si parli di tutto quello che vorrebbero tener nascosto.
      Questo blog è un ottima "cassa di risonanza" in tal senso, e spero continui sempre ad essere usato nel modo più appropriato.
      Ancora una volta ringrazio John per la mole di lavoro non facile che fa gratuitamente e di cuore a beneficio di molti che continuano ad affacciarsi al blog le prime volte...

      Elimina
    2. Non mi riferivo nel commento a come è costretto ad agire una persona quando è diventato testimone di Geova.
      Piuttosto il metodo di studio ti porta ad avere come unico riferimento l'insegnamento della Wts.
      Anche supponendo che lo "schiavo" sia in buona fede (cosa che abbiamo stabilito che non è ) non è ammissibile a chi studia rivolgersi a fonti diverse
      da quelle indicate ne avere un intendimento diverso della Bibbia altrimenti viene troncato lo studio.
      '' questa concezione conosco pionieri che nonostante abbiano trovato persone che volevano confrontarsi sulla Bibbia,non "facevano progresso" secondo loro, denominati "perditempo" ed erano sempre alla ricerca dello studente modello.
      C'è sempre l'idea che tutte le informazioni che si raccolgono dal mondo vengono dal "mondo di satana",
      peccato che le pubblicazioni Wts sono piene di citazioni. ..

      Elimina
  17. Si come il mangiare senza voglia FIA dannosa alla salute,così lo studio senza desiderio guasta la memoria e non ritiene cosa ch'ella dirgli.

    Fuggi quello studio del quale la risultante opera more insieme all'operante d'essa

    Tristo è quel discepolo che non avanza il maestro

    Col tempo ogni cosa va variando

    Citazioni di Leonardo da Vinci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao a tutti ho gia commentato alcune volte in questo blog. Sono Davide di Parma. A me al momento sara' che sono fresco di allontanamento l unica cosa che mi fa rodere dentro e' il fatto che i miei familiari(genitori e fratello in particolare) non mi abbiano dato nemmeno la possibilita di mettergli un dubbio. E' stato facile per loro usare la parola ragioni come un apostata e ora che sono fuori da quella follia mi rendo conto di come tale parola venga utilizzata facilmenta dalla comunita tdg.
      Comunque la fuoriuscita di massa avverra solo quando tra altri vent anni saranno qua a scrivere che la fine si sta avvicinando.
      Adesso dato che la generazione ormai era ultracentenaria hanno cambiato intendimento. Ma pur cambiandolo non puo durare all infinito l inganno. Saluti a tutti

      Elimina
    2. Colomba bianca9 aprile 2017 07:38

      Buongiorno a tutti, avete toccato due argomenti che mi stanno a cuore. L 'ostracismo e la libertà di studiare su fonti alternative ai loro intendimenti la bibbia. Il primo, l ostracismo, non riesco a capire la base scritturale. Esiste? Oppure, ma in altre religioni è utilizzato questo Atteggiamento? Il fatto che delle persone siano costrette a considerare, MORTE, altre persone della propria famiglia, solo perché non condividono più lo stesso credo religioso, è stato valutato attentamente dalle istituzioni ? Perché credo sia un crimine contro l umanità. Così come uccidere in maniera disumana, anche il considerare, per tutta la propria vita come morta la propria figlia, i propri nipoti, i propri figli, i propri genitori, quando invece non lo sono, è altrettanto disumano,
      Il secondo concetto, l impossibilità di avere un pensiero critico circa il loro indottrinamento, non è lo stesso una limitazione fondamentale al libero pensiero dell'essere Umano? La rivoluzione francese era per la libertà uguaglianza e fratellanza. Libertà di essere, di pensare, di criticare..ed era il settecento. Secondo me anche il divieto di poter LIBERAMENTE fare ricerche, dubitare, criticare, pensare, parlare, anche questo possa ritenersi un crimine contro l umanità. I valori della rivoluzione francese sono gli stessi valori su chi si basa lo stato americano, vedi guerra civile per abolire la schiavitù, e su cui si basano tutti, TUTTI, gli Stati europei. Abbiamo combattuto guerre e lotte civili ovunque durante l ottocento, per affermare la possibilità dell'uomo di essere libero, LIBERO, nel pensiero, nell anima...si sono formati gli stati DEMOCRATICI, la possibilità di tutti, gli esseri umani, TUTTI, di poter essere liberi di scegliere, di pensare, di parlare. Secondo me, lo ripeto, con forza, l ostracismo, e il divieto di leggere oltre dalle pubblicazioni wt, o di esprimere il proprio pensiero il LIBERTÀ sono crimini contro l umanità intera, Intera. L'altra cosa che non capisco è come ci siano riusciti con me. Come mi abbiano convinto per anni a credere, Credere, che tutto quello scritto non da loro fosse opera del demonio e per questo non Credibile e pericoloso.
      Un giorno, a pranzo, mio figlio di venti anni che io ho educato con la mente LIBERA , ariosa, spaziosa, critica...mio figlio che ha occhi grandi come quelli dei bambini e profondi come quelli degli anziani, mi ha guardato negli occhi e serissimamente, mi ha chiesto: ma tu , credi veramente, lo credi dentro di te, che tutto quello che ti circonda sia gestito dal Diavolo? Credi che tutte le persone che hanno creato il tuo mondo, scienziati, scrittori, filosofi, uomini di immense passioni e speranze, che ci hanno anche donato la libertà di espressione, di essere che abbiamo oggi, rappresentino tutti il diavolo? Credi veramente che se mangi un uovo di pasqua o fumi una sigaretta poi c è un dio che ti Uccide?
      Io sono rimasta immobile senza rispondere.
      Lui ha continuato a guardarmi, ho visto l uomo che avevo creato, la libertà che gli avevo donato.
      Eppure , nonostante avessi capito, dal profondo, che aveva ragione, mi ci sono voluti gli scandali della pedofilia per uscirne.
      Mi chiedo, e qui chiudo, cosa mi avevano fatto per anestetizzarmi il cervello? siamo sicuri che durante le loro riunioni non accada qualcosa, qualcosa che nessuno ricorda, che ci venga immesso nella testa, tipo lavaggio del cervello, fatto deliberatamente e senza farcelo Capire?

      Elimina
    3. Cara Colomba, hai toccato un argomento serissimo e importante; io nel corso degli anni ho visto un progressivo cambiamento nel modo di indottrinare del tg, dove prima c'era uno studio della Bibbia anche versetto per versetto (sbagliato o giusto, non è questo il punto) oggi c'è solo un progressivo martellamento basato su pochi pensieri elementari, e sulla graduale incapacità di pensiero autonomo.

      Che questo sia dovuto ad un uso strategico e sempre più disinvolto di strumenti come ad esempio la PNL o anche qualcosa di più sofisticato? Personalmente lo ritengo molto probabile, e anche volontariamente attuato; la cosa su cui non mi sento di pronunciarmi sono i motivi, ma è un discorso molto delicato.

      Elimina
    4. Come due scritture "non siate inegualmente aggiogati con gli increduli ",non significa che non si deve stare con gli increduli.
      Significa piuttosto di non fare tutte le cose insieme agli increduli,comel'asino può stare insieme al toro.
      "Tutto il mondo giace nel potere del malvagio"non significa che il mondo è malvagio ma che le persone subiscono questa influenza.

      Elimina
    5. Cara colomba.. putroppo la nostra mente è facilmente manipolabile ....è come quando comperi un prodotto ( a volte costoso ) e ti rendi conto solo con il tempo che non era così neccessario , e ti accorgi che è stata l abilità del rapresentante a saper valorizzare quel prodotto più di quanto valga . La stessa cosa fanno la religione , la politica , maghi maghetti , madonne e santini e santoni , lavorano sul nostro stato d animo sulle nostre debolezze , e da li inizia un processo di condizionamento ma anche di auto condizionamento , che ti da quel senso di piacere ( efetto placebo )di appagamento illusionistico che ti porta a stare bene come in un paradiso artificiale ...invece non esistono paradisi su questa terra ..REALI , l unico paradiso è dentro di noi, e solo e sempre stato dentro di noi, il resto è solo fuffa.

      Elimina
    6. Buongiorno a tutti e buongiorno a te, Colomba! Hai scritto un pensiero molto bello, mi ci ritrovo quasi del tutto, tranne che per un aspetto marginale rispetto al tema trattato: il fumo. Dio non ti uccide per una sigaretta, è vero, ma nel frattempo è il fumo stesso che fa molti più danni... Non fumando non è che facciamo un favore alla wts, lo facciamo a noi stessi. "Evitate ogni contaminazione di carne e di spirito" è forse uno dei pochi principi non interpretabili, in cui si può essere d'accordo senza riserve... Detto questo, tuo figlio ha fatto un ragionamento su cui riflettere, chiunque ha chiuso i legami con qualsiasi religione organizzata puo' rispecchiarvisi pienamente!

      Elimina
    7. Bella la domanda di tuo figlio Colomba, ma quando si è dentro si vede solo il bicchiere mezzo vuoto perchè il mondo DEVE essere malvagio nel suo insieme altrimenti non può arrivare armaghedon. Non che tutto sia rose e fiori, c'è tanta malvagità e interessi, ma è così per ogni livello sociale, a partire dalla lite col vicino di casa perchè ognuno guarda ai propri bisogni senza curarsi degli altri. I potenti hanno semplicemente più mezzi, più potere e più beni da gestire, ma allo stesso tempo l'umanità sa e ha saputo creare delle meraviglie in ogni campo, vedere satana dietro a tutto è veramente riduttivo e semplicistico.
      Sull'ultima tua domanda non c'è bisogno di pensare a qualche tecnica segreta, è molto più semplice: la programmazione del cervello viene svolta con la ripetizione continua. Metodo efficace che basta già da solo. Pensa che alla scuola dei pionieri insegnavano a dirottare i discorsi verso lo spirituale nel caso qualche confratello avesse sollevato dubbi o lamentele.
      Così come ci vuole tempo per indottrinare un nuovo studente biblico, altrettanto ce ne vuole per deprogrammare il cervello e tornare ad avere la lucidità per allontanarsi.

      Elimina
    8. Cara Colomba bianca, non sono molto bravo con pensieri filosofici, cerco di dire la mia sull'argomento.
      Quando ho conosciuto la famosa "verità" in effetti ci poteva stare di accettare tutto quel che ci veniva detto, senza pensare che ci facciano incosciamente il lavaggio del cervello, io credo più per come ci erano presentate le cose, un gruppo di persone guidate dallo Spirito Santo che erano istruite dallo stesso,e che davano cibo a suo tempo.
      Stando così le cose ecco che tutto ciò che leggiamo è oro colato, le opinioni e gli argomenti trattati dagli altri non appartenenti a questa religione era solo apostasia.
      Purtroppo a questa maniera ci siamo atrofizzati il cervello e abbiamo preso le cose come ce le davano già pronte da mandar giù.
      Tutte le malefatte della WT erano nel silenzio più assoluto, guai a leggere qualche cosa di diverso dalle pubblicazioni WT,men che meno usare internet, poi è scoppiata la bomba, credo proprio che si siano dati la famosa zappa su i piedi, spingendo la fratellanza ad usare i mezzi tecnologici, si è aperta la voragine dove erano nascoste tutte le zozzerie di tutti i tipi e che sarebbero dovute stare ben nascoste.
      Da lì svergognati dai max media e dai vari blog, sono stati costretti a fare ammissioni del tipo lo schiavo non esiste e lo schiavo non è ispirato.Proprio recentemente facendo presente la cosa con una sorella, mi ha risposto che se lo avevano fatto era un segno di umiltà, si ho detto e quanti secoli ancora ci vorranno per umiliarsi di tutto il resto, ma purtroppo le cose sono viste sempre in favore della WT, finche non si accorgeranno di vedere le cose come dice qualcuno con gli occhiali rosa. Molti però sono crollati, e mi ci ritrovo anche io, cioè se lo schiavo, quello per cui ho dato tutto me stesso per "troppi" anni, ho dato i miei momenti migliori di vita ora mi dice non esiste, che devo fare? ora capisco chi in casi analoghi prende un fucile e si fa giustizia.
      Ho però una parte di lucidità che mi è rimasta, quella di credere ancora in Geova e quindi cerco di portare paziena e aspettare che intervenga, per fare pulizia nella sua casa, cominciando da chi dirige.
      Così potremo assistere ad una vera libertà quella dei figli di Dio.

      Elimina
    9. Seguo il ragionamento di AX80 ..galati 6 v 7 dice ..Dio non è da beffeggiare qualunque l uomo semini , questa pure mieterà....il buddismo lo chiama Karma ce chi la chiama giustizia ..la famosa legge causa efetto ...Ma facciamo attenzione ad una cosa ..Dio non è da beffeggiare ! ...vuol dire che è Dio stesso a punirci ? NO !! sono le conseguenze di questa legge ....dunque ogni azione che noi compiamo corrisponde ad un risultato..a volte ne siamo consapevoli e a volte no.

      Elimina
    10. si Colomba bianca, la nostra energia smuove la materia.
      La domanda sarebbe: esiste un energia più potente ( e più pura) che può smuovere molta più materia?

      Vorrei partecipare all argomento su "Bibbia e scienza" ma i miei commenti non passano.
      Un suggerimento?

      Elimina
    11. x Rugiada: ho notato che su bibbia storia e scienza da un po' di tempo i commenti devono essere autorizzati da un sistema automatico che ti chiede di risolvere piccoli quiz per vedere se sei un essere umano o un robot, si chiama captcha e devi cliccare su foto di auto, alberi montagne cartelli in base a cosa ti chiede.

      Elimina
  18. Cara Levira, hai perfettamente ragione. Ma vedi, io non voglio portare mia moglie nella chiesa cattolica. Voglio solo che esca dai testimoni di Geova perché amo la libertà almeno quanto te e solo i TG ti rendono prigioniero è vittima in una gabbia ed in un sistema di sole privazioni e rinunce. Non dimenticarti che ho un solo figlio tredicenne a cui non vorrei mai tarpare le ali ! E' cintura marrone di karate e tra i primi della classe. Vuole andare all'Universita' e fare lo scienziato. Pensi che in quel circo di matti sarebbe possibile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco, che cos'hai da offrirle in cambio, la domenica delle palme?
      La messa?
      Le convenzioni sociali?

      Se provi a volare TU, magari ti viene dietro, ma se strisci attraverso altre cose terra terra, non vedrà la differenza...
      e le imposizioni sono quanto più ci sia di terra terra...

      Per il figlio, tirare su un figlio è un lavoro per aprire il suo cuore e la sua mente, non semplicemente, lì puoi e lì non puoi...
      Ragionare insieme, studiare insieme, giocare insieme...volare, mio caro Franco, non strisciare appesantiti dalla rabbia.

      Hai mai pensato che tua moglie possa avere un bisogno spirituale insoddisfatto? Non lo colmerà la wt, ma nemmeno la messa.

      Studia, cerca, ragiona, rifletti, e condividi.
      Scusa la franzhezza, ma il tuo atteggiamento non sarà d'aiuto né a te né a lei.

      Se la wt si nutre dell'ignoranza, uscitene insieme, non c'è alternativa.
      Comincia tu visto che te ne rendi conto...

      Elimina
  19. Stanne certo Navigatore. Devo solo trovare le giuste argomentazioni e le chiedo a tutti, quando mi dice che non vuole scegliere tra me e Dio. Io provo a dirle che Dio non è di proprietà dei TG, ma lei dice che solo li ha conosciuto la verità. Mi servirebbero importanti argomentazioni per convincerla che la verità non la perde se esce dai TG.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Per Franco.
      Mi permetto anche io un consiglio schietto, ...tanto ormai siamo di casa...
      Il parere mio che ti leggo è che hai davvero tanta rabbia, troppa.Renditi conto che la rabbia che ti porti dentro non fa bene ne a te, ne a voi.

      Pensaci un po':
      La rabbia nasce dalla situazione e non da tua moglie eppure ora la stai riversando verso tua moglie e non verso la situazione.
      Chi ne paga le conseguenze è unicamente il vostro rapporto.

      Prova forse ad analizzare cosa esattamente è alla base di questo sentimento (per altro giustificato)...
      -ti senti tradito?abbandonato? impotente?
      hai paura? Hai già vissuto una situazione simile, (un affetto ti viene sottratto) è una storia che si ripete?

      Circoscrivi la tua rabbia per poterla analizzarla e si dissiperà da se.
      Poi vedrai che troverai in te una forza nuova per procedere. Ma non finché avrai tutta questa rabbia in te.

      Scusami per questa piccola intrusione nella tua vita.

      Elimina
  20. Lelvira, io sono già uscito da WT per il semplice fatto che non ci sono mai entrato . È lei che vorrei che uscisse. Con mia moglie condivido tanto, viaggiamo,andiamo in palestra insieme, ragioniamo su tutto. Il bisogno spirituale è nato quando a mia insaputa,questi eretici le si sono avvicinati facendo presa sulla sua depressione e sulla sua forte sensibilità e timore degli eventi negativi del mondo. Le hanno fatto vedere Satana dappertutto, anche nei film che si vedono a casa offrendo un rifugio e protezione anche per mio figlio. Manco fossero i Carabinieri, che balordi !

    RispondiElimina
  21. Grazie Rugiada. Paura, solo paura per un mondo che non ci appartiene, le feste che non si festeggiano, i parenti, gli amici. Le possibili implicazioni su mio figlio. Pensa che solo lei sta frequentandolo. Nessun familiare è testimone, tutti cattolici, tutti contro. Sopporta un ostracismo quasi al contrario, ma non molla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco credo di essermi spiegata male.
      Lei dovrebbe uscire dalla sala.
      E tu dalla chiesa.

      Con la testa, dico...

      Elimina
    2. per quanto riguarda i figli, spetta a loro decidere, presto diverrà maggiorenne, quindi darei attenzione sul tuo rapporto con tua moglie. a mali estremi poi, ognuno sceglie se avvicinarsi al culto che crede gli faccia bene, tua moglie vuole sognare? Lasciala sognare!
      Importante che tu non ti faccia prendere al laccio e la segui ... conosco coppie navigate che lei e credente e lui un ateo convintissimo!Non disperare, perchè alla fine rimane il vostro rapporto personale. Se lei dovesse andare avanti, amala, non punirla, daresti motivo ulteriore xchè pensi alla separazione, come soluzione!

      Elimina
    3. x Franco: Secondo la mia esperienza non puoi fare alcun baratto con tua moglie, non saresti mai in grado di competere con chi gli offre vita eterna in paradiso con tutti gli annessi. L'unica è demolire le certezze che gli stanno insegnando. Visto che hai tempo fino a martedì, puoi accettare di accompagnarla alla commemor. e magari invitarla a guardare con te un filmato inerente la bibbia, giusto per imparare nuove vedute. Ti scarichi un video di Biglito adatto tipo Pergine Valsugana del 10/9/2016 e insieme lo guardate alla TV. Non sono video religiosi ma di divulgazione, e se tua moglie è istruita avrà certamente la capacità di apprezzare alcuni punti, o perlomeno gli lasceranno qualche salutare dubbio.

      Elimina
    4. franco mancino... senza satana, la WT sarebbe molto ma molto meno forte....satana è la loro vera forza, come tutti i gruppi religiosi di stampo biblico.

      Elimina
    5. Franco devi solo avere pazienza vedrai che piano piano capirà pure lei non tutti riescono a capire subito che le cose non vanno ma quando ti toccano da vicino la cosa cambia io sono testimone e da un paio d'anni non frequento più mia moglie ci va ancora ma piano piano sta zoppicando pure lei cosa e successo abbiamo una figlia che va all'università ed hanno cercato in tutti i modi di non farla andare ora si è laureata ma ci continuano a fare pressione e mia moglie sta capendo pure lei che ti indottrinano come vogliono loro

      Elimina
  22. Chiaro, Lelvira. Ma solo lei dalla sala, io in chiesa vado rarissimamente, con i piedi e con la trsta😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il fatto è che forse uno si contenta, e invece un altro ha bisogno di qualcosa di più coinvolgente...e quello che offrono tutte le religioni è il VUOTO...se a qualcuno serve di più, dovrebbe poter trovare di più.

      Elimina
  23. Ciao, Leo. Ma da inattivi non battezzati, deve essere per forza recapitato l'invito per la commemorazione oppure si può andare direttamente in Sala?

    RispondiElimina
  24. Ciao Franco,
    ovviamente tutti possono andare senza essere invitati; un inattivo verrebbe accolto con grande entusiasmo...
    per carità...

    RispondiElimina
  25. Anonimainattiva10 aprile 2017 13:10

    Caro Franco Mancino, commentando ora su questo blog, riguardo al "Falso Profeta" mi è venuto in mente un modo in cui potresti far riflettere tua moglie senza "attaccare" il suo credo direttamente. Al prossimo studio, cerca di partecipare anche tu, e poni una domanda davanti a tua moglie alle sorelle che le fanno lo studio. Prova a chiedere loro di spiegarti Deuteronomio 18:20-22, è una scrittura che a me, ha FATTO RIFLETTERE MOLTISSIMO, e mi ha anche "schoccata", se vogliamo.. Te la trascrivo, in caso tu non abbia famigliarità con le scritture. "Comunque,il profeta che ha la presunzione di pronunciare in mio nome una parola che io non gli ho comandato di pronunciare o che parla nel nome di altri dei, quel profeta deve morire. E nel caso che tu dica nel tuo cuore: 'Come riconosceremo la parola che Geova NON ha pronunciato?' Quando il profeta parla nel nome di Geova e la parola NON avviene o non si avvera,QUELLA è la parola che Geova NON ha pronunciato. Il profeta la pronunciò con PRESUNZIONE. Non ti devi spaventare di lui" (Deuteronomio 18:20-22) dalla Bibbia (TNM) dei TdG. Potresti chiedere a tua moglie prima in privato, in modo da ragionarci su SOLO VOI DUE: 'Chi è che dice di essere il profeta di Dio sulla terra e che predice la fine del mondo con date che NON si sono avverate?'... Spero ti sia utile, caro Franco. Un abbraccio a tutti voi...

    RispondiElimina
  26. Ecco che bisognerebbe fare chiarezza davvero su tante cose, riguardanti il mondo tdg. Le persone dovrebbero essere messe al corrente di TUTTI gli aspetti a cui andranno incontro una volta presa la decisione di battezzarsi come testimoni di Geova.
    In un passaggio di qualche commento si ipotizzava l'inclusione della pratica dell' ostracismo nei crimini contro l'umanità, e son d'accordo, perché annienta l'umanità stessa della persona sulla quale viene applicato. Forse, essere isolati da parenti, affetti, figli, genitori, amici, da un giorno all'altro per mezzo di un annuncio fatto dal podio, è peggio che morire veramente, perché pur essendo vivi, su diventa invisibili e si scompare dalla vita, dalle attività di tutta la comunità tdg alla quale ci si associava.
    E questo lo si deve sapere e spiegare per bene, perché le persone devono poter essere pienamente consapevoli di quello a cui vanno incontro.
    E poi, vorrei davvero capire quanti disassociati ritorneranno dentro le congregazioni spinti dall'amore per Dio, o piuttosto dal desiderio naturale di essere riaccettati​ dalla comunità e dai propri parenti.
    L'ho sempre detto e lo dirò fino alla fine: la pratica di istracizzare chi viene espulso è solo un ricatto morale, senza il quale sono convinto oggi i tdg sarebbero molto meno di otto milioni nel mondo.
    Non c'è amore, perdono, bontà o misericordia in questa pratica per giunta anche anti-scritturale.
    Spero vivamente, che tanti tdg possano rendersene conto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo con te sono inattivo da diverso tempo non o nessuna idea di disassociarmi personalmente se incontro un amico anche se dissociato o disassociato lo saluto come prima tuttavia sono molto più disgustato verso un padre o un figlio che non parla a un genitore che per chi impone tale regola

      Elimina
  27. Anche rimanere tdg solo per evitare di essere considerato un reitto da parenti, figli e genitori è peggio che morire veramente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonima Toscana11 aprile 2017 16:56

      Si Marco...è peggio che morire veramente!! Se non avessi due figli dentro ti posso assicurare che avrei già mandato la lettera di dissociazione!! È terribile dover andare alle adunanze o sentire commenti del tipo: su tanto ora nel nuovo mondo si sta tutti bene...è dietro l'angolo..

      Elimina
  28. Personalmente non ho ne parenti ne amici ne familiari testimoni di geova l'unico sono io ma se un mio familiare dovesse essere disposto a non rivolgermi più la parola per un annuncio dal podio sarei io a cacciarlo di casa un genitore ti a dato la vita e a diritto ad avere amore e rispetto in ogni caso questo vale anche per un figlio il malvagio e' chi applica la regola piu' di chi la impone

    RispondiElimina
  29. D'accordissimo con te,Condor!

    RispondiElimina
  30. Ed è proprio questo che dovrebbe far riflettere sui danni che provoca questa prassi dottrinale di ostracizzare chi dissente o vuole semplicemente non far più parte dei tdg.
    Nonostante gli organi dirigenti della wts cerchino in tutti i modi di affermare il diritto di osservare il proprio credo nei paesi in cui sono presenti i tdg, essi non usano lo stesso metro di giudizio verso i propri fratelli, scomunicando e imponendo questa pratica del non saluto verso qualunque tdg che non si uniforma al pensiero dello "schiavo".
    Questa non è coerenza. In ogni circolo o associazione vi sono leggi o regole da osservare per poterne continuare a far parte, ma in una religione che per lo più si definisce "la verità", nella quale i suoi leader spirituali sono considerati "portavoci di Dio", ci si dovrebbe aspettare quantomeno un "approccio" superiore verso queste dinamiche che possa essere d'esempio per tutti.
    Ma i "frutti" dimostrano invece cosa realmente si celi dietro alla facciata di plastica, tutto sorrisi e slogan, che da anni ci ha abituati a vedere il 'corpo direttivo'.
    Persone che soffrono terribilmente l'allontanamento dalla comunità e dai familiari per via della dissasociazione, sensi di colpa per la sensazione di non riuscire mai a fare abbastanza, paragonando la propria vita a video dimostrativi dove si vedono famiglie che lasciano lavoro, casa, tutto, per andare a servire in paesi lontani migliaia di km dalla loro terra d'origine. Non dicono però nei video che fanno vedere nelle congregazioni che
    Poi, quando non servi più, ti rispediscono a casa senza che tu abbia potuto costruirti qualcosa per il futuro o avere il minimo indispensabile per andare avanti.
    Quanti principi vengono violati e non rispettati dalla stessa watchtower che invece debbono essere legge, sacri per i fratelli?
    Sarebbe interessante poterne parlare, magari in un post futuro...

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL (selezionato dal menù "commenta come...") UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.