Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

lunedì 23 gennaio 2017

...vi renderà liberi ?


"la verità vi renderà liberi"

Questo è uno dei motti principali che amano ripetere i Testimoni di Geova, propagandando una "libertà divina" che dovrebbe essere un toccasana per chiunque abbracci questa religione.
Ma è veramente così? Cosa si nasconde dietro a questa promessa?
Leggiamo un articolo pubblicato su una "Svegliatevi" nel 2012:






dalla svegliatevi del maggio 2012




“La verità vi renderà liberi”: Come?


MILIONI di persone pensano di essere libere quando invece non lo sono. Molti, ad esempio, sono schiavi delle superstizioni. Altri hanno paura dei morti e cercano di placarli offrendo loro doni costosi. Altri ancora, non sapendo con certezza cosa accada quando una persona muore, nutrono una paura morbosa della morte stessa. È possibile essere affrancati da simili pesi mentali, emotivi e persino economici? Certo! E le parole di Gesù Cristo citate sopra indicano che esiste un solo mezzo per ottenere tale libertà: la verità. Ma di cosa si tratta? Della verità in generale o di una verità specifica?
Gesù si espresse in maniera chiara. “Se rimanete nella mia parola”, disse, “conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi”. (Giovanni 8:31, 32) La “parola” di Gesù, ovvero i suoi insegnamenti, si trova nella Bibbia.
Dicendo “la verità vi renderà liberi”, Gesù si riferiva principalmente all’essere liberati dal peccato e dalla morte. Comunque conoscere la verità della Parola di Dio ci libera anche da cose come superstizione, timore dei defunti e paura morbosa della morte. Come?
1. Libertà dalla superstizione. Molti credono che determinati oggetti o numeri portino sfortuna. Altri prendono decisioni importanti solo dopo aver ricercato un segno di buon auspicio o aver consultato l’oroscopo o un medium.
Come la verità della Bibbia rende liberi: Nei tempi biblici anche alcuni servitori di Dio divennero superstiziosi, arrivando persino al punto di adorare “il dio della Buona Fortuna” e “il dio del Destino”. Come vedeva Geova Dio la cosa? “Continuaste a fare ciò che era male ai miei occhi”, disse. (Isaia 65:11, 12) Quanto al ‘consultare un medium spiritico’ per ricevere consigli, la pensava allo stesso modo: “Chiunque fa queste cose è detestabile a Geova”. — Deuteronomio 18:11, 12.
Superstizioni e medium sono nocivi perché fanno parte delle “macchinazioni del Diavolo”, che Gesù definì “il padre della menzogna”. (Efesini 6:11; Giovanni 8:44) Se aveste bisogno di consigli su una questione importante, vi rivolgereste a un bugiardo? Ovviamente no. È saggio, pertanto, evitare qualunque cosa abbia a che fare con “il padre della menzogna”.
Per prendere decisioni sensate occorre la sapienza che si basa sull’accurata conoscenza dei princìpi biblici e del proposito di Dio per l’umanità. “Geova stesso dà sapienza; dalla sua bocca procedono conoscenza e discernimento”, dice Proverbi 2:6.
2. Libertà dal timore dei morti. Molti credono che gli “spiriti” degli antenati possano influire su chi è ancora in vita. Ritengono che, per non incorrere nelle ire di tali “spiriti”, sia necessario placarli offrendo loro sacrifici di vario genere. Di conseguenza molti si indebitano fino al collo a motivo dei soldi che spendono in sacrifici e cerimonie sontuose.
Come la verità della Bibbia rende liberi: La Bibbia rivela la verità sulla condizione dei morti. Gesù, ad esempio, disse che i morti dormono. (Giovanni 11:11, 14) Cosa intendeva? La risposta si trova in Ecclesiaste 9:5: “I viventi sono consci che moriranno; ma in quanto ai morti, non sono consci di nulla”. È come se i morti dormissero profondamente, in uno stato di assoluta incoscienza. E dato che hanno cessato di esistere, non possono né danneggiarci né aiutarci.
Alcuni, però, sostengono di aver avuto contatti con i morti. Com’è possibile? Anche in questo caso la Bibbia dà la risposta. Ci dice che agli albori della storia umana diversi angeli si ribellarono a Dio. (2 Pietro 2:4) Questi spiriti malvagi, chiamati demoni, cercano di ingannare gli uomini. (1 Timoteo 4:1) Un modo in cui lo fanno è spacciandosi per le persone defunte, promuovendo così la menzogna secondo cui i morti continuerebbero a vivere sotto un’altra forma o in un altro reame.
3. Libertà dalla paura morbosa della morte. La morte è un vero e proprio nemico, come dice la Bibbia. (1 Corinti 15:26) Pertanto è normale che non vogliamo morire e che la sola idea ci spaventi. Tuttavia non è necessario avere un timore eccessivo.
Come la verità della Bibbia rende liberi: Oltre a rivelare la verità sullo stato in cui si trovano i morti, la Bibbia indica anche che Dio intende riportarli in vita tramite una risurrezione. “L’ora viene”, dice la Bibbia, “in cui tutti quelli che sono nelle tombe commemorative udranno la sua voce [cioè di Cristo] e ne verranno fuori”. — Giovanni 5:28, 29; Atti 24:15.
Sotto quale forma “verranno fuori”? Con le varie risurrezioni che compì, Gesù lasciò presagire cosa accadrà. In ciascun caso la persona tornò in vita con sembianze umane, le stesse che aveva prima di morire. (Marco 5:35-42; Luca 7:11-17; Giovanni 11:43, 44) Questo si concilia con il significato della parola “risurrezione”, cioè “l’alzarsi”. Rivolgendosi all’anziano Daniele, Dio disse: “Riposa [o dormi nella morte]: ti alzerai per la tua sorte alla fine dei giorni”. (Daniele 12:13CEI) Senz’altro queste parole avranno dato conforto a Daniele, permettendogli di affrontare la morte con coraggio e dignità.
Il compito di Gesù consisté in parte nel “predicare la liberazione ai prigionieri”, quelli che erano schiavi di false dottrine. (Luca 4:18) E dato che sono disponibili tramite la Bibbia, ogni giorno i suoi insegnamenti continuano a liberare altre persone. Ci auguriamo di tutto cuore che la verità della Bibbia vi liberi in modo permanente.
VI SIETE CHIESTI...
In che modo la verità biblica libera da
● superstizione? — Isaia 8:19, 20; 65:11, 12.
● timore dei morti? — Ecclesiaste 9:5; Giovanni 11:11, 14.
● paura della morte? — Giovanni 5:28, 29; Atti 24:15.












* * * * *

Analizziamo adesso i 3 punti principali di questo articolo e cerchiamo di capire se un Testimone di Geova è veramente libero



A) Libertà dalla superstizione

Per  superstizione si intende un insieme di credenze o pratiche rituali proprie di società antiche, specialmente legate a culti pagani, e, oggi, di ambienti culturalmente arretrati, fondate su presupposti magici e soprannaturali.

Possiamo quindi includere azioni che per credenze popolari, potrebbero portare "sfortuna", come rompere uno specchio, passare sotto una scala o posare un cappello sul letto. A queste potremmo aggiungerne a decine, in relazione alla nazione o alla città in cui ci troviamo.

Peccato però che oggi di persone superstiziose non ce ne siano poi molte, anche se scherzosamente alcuni le menzionano riferimenti alla superstizione ogni volta che accade qualcosa che sembra abbia relazioni con essa.

C'è anche da chiedersi: quante persone che NON sono Testimoni di Geova, oggi modificherebbero l'intera loro esistenza per una superstizione, specie nei paesi più acculturati?

Gli stessi Testimoni di Geova, invece, subiscono grandi limitazioni nella loro vita, grazie alla loro interpretazione di "antiche credenze", che spacciano come verità ma che sono moderne superstizioni create ad arte per condizionare il loro comportamento.

Vediamone alcune:

1) Possono festeggiare alcune ricorrenze come un anniversario di matrimonio ma NON il compleanno, perchè secondo loro è vietato dalla Bibbia. Prendono ad esempio degli antichi compleanni finiti poi con un'omicidio. Ma non esiste nella Bibbia alcuna condanna verso il compleanno, benchè oggi chiunque di loro volesse festeggiarlo, verrebbe allontanato ed ostracizzato come un criminale.
Non possono augurare buon compleanno a chi lo festeggia, nè augurare un buon anno nuovo ma, in maniera RIDICOLA, si inviano tra loro milioni di messaggi di auguri di buon anno teocratico ogni 1° settembre.

2) Gli studi universitari sono concessi ma altamente scoraggiati. Tant'è che i nominati non possono frequentare l'università, nè possono farlo i loro figli, a meno che non siano impegnati come evangelizzatori a tempo pieno (come se ciò "compensasse" il loro "peccato" di frequentare l'università) vedi questo link sulle circolari. Se un TdG vuole mantenere una buona reputazione deve rinunciare agli studi universitari.

3) Non possono sposare una persona di una fede religiosa diversa. Se si fidanzano con una persona che non è ancora battezzata col loro credo, vengono evitati (a scopo di svago) da tutta la comunità. Se il loro coniuge è invece un "credente" e successivamente si dovesse allontanare dall'organizzazione manifestando il proprio dissenso, verranno presto esortati a separarsi dal coniuge "apostata" (vedi articolo sul blog di pochi giorni fa)

4) Non sono liberi di scegliere la professione che preferiscono. Tra impieghi proibiti per motivi di "neutralità" (tra i quali lavorare come carabiniere o in guardia di finanza) o scoraggiati perchè li farebbero assentare alle adunanze (tipo i lavori a turni o attività che implichino il rientrare tardi a casa), ed altri impieghi NON visti di buon occhio nella loro comunità, il campo dell'attività lavorativa si restringe parecchio.

5) Non possono neppure salutare un amico che si è allontanato volontariamente dalla loro organizzazione (dissociato) o contattare familiari nella stessa situazione che NON vivono sotto lo stesso tetto. Vengono fatti sentire in colpa se anche solo tentano di contattarli per email o tramite lettera.

6) Non possono compiere azioni di "buona educazione" come partecipare ad un brindisi o ad un compleanno di un amico non credente, vivono come un "peccato verso Dio" il solo dire "salute" quando qualcuno starnutisce.

7) Non possono dissentire in alcun modo sull'interpretazione della Bibbia proposta dal "corpo direttivo" tramite le pubblicazioni dell'organizzazione. Non possono parlare con i loro "fratelli" dei loro dubbi e perplessità riguardo gli insegnamenti dell'organizzazione, pena l'essere espulsi come apostati.

8) Non possono accettare una trasfusione di sangue neppure se in pericolo di vita. L'accettazione della stessa senza un successivo e pronto "pentimento" comporta l'immediato allontanamento ed ostracismo del fedele dalla comunità come dissociato.

9) Non possono partecipare a feste di carnevale o feste in maschera in generale. Devono limitare i loro contatti a scopo di svago con colleghi, parenti od amici che non professino la loro fede. In caso contrario, se il loro comportamento fosse notato da qualche fratello in fede, possono aspettarsi "visite pastorali" che servano da ammonimento verso la loro condotta.

10) Non possono avere rapporti sessuali prematrimoniali, pena la disassociazione e l'ostracismo da parte della loro comunità. Anche i rapporti sessuali tra coniugi sono regolamentati e suddivisi in atti consentiti ed atti vietati perchè "contro natura" (i dettagli nelle loro pubblicazioni). Questo causa spesso problemi di relazione nella coppia, inibizione, sensi di colpa, che inducono molti di loro a rivolgersi a psicoterapeuti e psichiatri.

11) Non possono svolgere molte attività sportive perchè considerate troppo competitive e/o non adatte ad un cristiano. In alcune congregazioni vengono severamente ammoniti i giovani che vi prendono parte.

12) Non possono partecipare ad alcuna attività politica, e neppure avvalersi del diritto di voto, che siano elezioni o anche solo un referendum. In passato alcune circolari (poi re-interpretate) vietavano ai testimoni anche il votare per un rappresentante di classe negli istituti scolastici.

penso che possa bastare, anche se mi vengono in mente molti altri esempi.

Non voglio qui affermare che un "cristiano" (come lo intendono i Testimoni di Geova) debba necessariamente essere libero di fare ciò che vuole, ma gli esempi sopra riportati dovrebbero far riflettere a chi predica agli altri una "verità che rende liberi". 

B) Libertà dal timore dei morti.

Domanda: per essere liberi dal timore dei morti occorre essere Testimone di Geova? Quanti, specie nella cultura occidentale, hanno timore dei morti? Non certo gli atei e gli agnostici.

Piuttosto, quanti Testimoni di Geova vivono nel timore di essere attaccati da spiriti malvagi, come spesso narrano le loro pubblicazioni?

Una paura (il timore dei morti) che non esiste quasi più oggigiorno, se non in casi isolati, è stata sostituita dal terrore generalizzato degli attacchi demonici. Un bel risultato, non credete?

C) Timore della morte

Il timore della morte è un fatto assolutamente naturale ed istintivo che spinge l'essere umano verso la sopravvivenza. Il timore della morte è presente anche nei Testimoni di Geova, anche se essi non l'ammetteranno mai.
Che siano in volo su un aereo che presenta avaria ai motori, che siano indifesi di fronte ad un animale feroce (squalo, orso, leone), che siano minacciati di morte da un terrorista, essi manifesteranno in media le stesse paure di qualunque essere umano.
Per quanto riguarda poi i non credenti, o comunque coloro che in presenza di patologie letali, che scelgono la strada dell'eutanasia, possiamo dire che essi siano preda del terrore della morte? 

O per quanto riguarda (purtroppo) i soldati di ogni guerra, possiamo dire che essi vivano nel terrore della morte?
La serenità di fronte ad un pericolo di morte imminente è prerogativa di singoli testimoni di Geova, nella stessa misura di singoli cattolici od aderenti ad altre religioni. Tale serenità l'hanno manifestata anche molti individui che si sono sempre dichiarati atei. 


In conclusione la "verità" dei Testimoni di Geova, rende liberi o schiavi di altri uomini che vogliono fare i "signori sulla loro fede"?



A voi le conclusioni 




John















* * * * *


Stai leggendo questa pagina da un cellulare?

oppure:




indirizzo email dell'amministratore del blog:





161 commenti:

  1. "conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi"... ma davvero?

    RispondiElimina
  2. (Simone) è da un po' che seguo questo blog e devo riconoscere che tutto quello che scrivete purtroppo è vero. Giusta questa cosa RIDICOLA di augurare buon inizio di anno teocratico, buon anniversario di matrimonio ma non il buon compleanno. La cosa triste è che siamo cresciuti con queste idee e che le abbiamo inculcate ai nostri figli. Sto realizzando che ho buttato la mia vita nell'inseguire un sogno di libertà che non è realmente tale. Chiedo scusa se qualcuno si sente colpito, ma non avete idea di come posso sentirmi io dopo quasi 50 anni di "verità", quella che mi avrebbe reso libero. Buona serata a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonima infelice23 gennaio 2017 21:23

      Caro Simone...ben venuto tra noi.Ci facciamo compagnia...io ho passato nella"verità"53 anni e pensa che ne avevo 5!! In un anno ho avuto un risveglio traumatico...ho pianto lacrime amare..quel che è tragico che non posso uscirne...ho due dei miei 4 figli dentro e mia sorella con la sua famiglia..che amarezza!!

      Elimina
  3. Caro John, nelle religioni non esiste nessuna verità capace di renderci liberi.Il motivo è semplice: ogni religione che crede di possedere "la verità" non si rende conto che quella che propinano è solo la "loro" verità!
    Quindi ogni verità riconducibile ad ogni religione non è superiore o inferiore ad altre.Nascono tutte dal desiderio di avere il controllo mentale dei propri adpeti.
    Purtroppo come si legge nel testo di una canzone di G.Gaber" il falso è misterioso e assai piú oscuro se è mescolato insieme a un po di vero".

    RispondiElimina
  4. Ciao Simone , benvenuto, molti che scrivono in questo blog hanno dedicato molti anni di lealtà a questa organizzazione pensando di dedicarli a Dio. Non sei solo, ci siamo anche
    noi, io ne ho spesi 45....è dura lo so,
    nessuno in questo blog potrà smentirmi, ma
    ce la si può fare. Ho conosciuto persone
    meravigliose che sanno di che tipo di
    sofferenza si parla, per quello non vi è
    descrizione, solo ognuno sa, e chi sa, capisce
    quale sofferenza profonda si prova, questo
    perché chi è puro di cuore , ha investito tutta
    la fiducia in un'organizzazione che si vanta
    di essere l'unica approvata, per poi scoprire
    che è marcia fino alla cima. Spero di leggerti ancora .....un abbraccio

    RispondiElimina
  5. (Sofferente)
    Sul terzo punto vorrei aggiungere: Peggio del timore della morte trovo la paura di morire o perdere i propri cari ad Armagheddon, che secondo me é peggio dell'inferno dei cattolici. Bel cambio che abbiamo fatto!

    RispondiElimina
  6. In realtà i TdG HANNO ECCOME paura della morte, che sia la distruzione per mano di Geova o la morte "naturale", a differenza di altre fedi o di atei o agnostici che l'accettano come realtà ineluttabile. E' l'atavica promessa "positivamente non morirete" a tenerli dentro, in ultima analisi. Anche quando riesci a far breccia nel loro indottrinamento e quasi convincerli delle contraddizioni della loro fede, ecco che la paura della morte e la promessa del nuovo mondo li riportano tra i ranghi: "ma tu così che speranza hai?", molti chiedono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutte le religioni danno una speranza senza la quale non avrebbero nessun motivo di esistere ...da questa speranza si crea un benessere psicologico così da creare un piccolo paradiso artificiale dentro se stessi ....i TDG prendono quasi in giro le altre speranze e le altre fedi , ma non si rendono conto che nello stesso tempo prendono in giro anche se stessi ..visto che anche loro vivono di promesse illusionistiche e di indottrinamenti, da creare una forte prigionia mentale ...ma come dice un detto:..Non importa a cosa credere ..l importante è crederci.

      Elimina
    2. Se ci fate caso, i tdg hanno sempre avuto un concetto della libertà solo come privazione: liberi dalla superstizione, dalla paura della morte, dai falsi insegnamenti, dai vizi ecc. Ma la vera libertà, quella positiva e propositiva che si può leggere in qualsiasi dizionario, è la condizione di chi ha la possibilità di agire senza essere soggetto all'autorità o al dominio altrui, il diritto di operare le proprie scelte e di agire secondo le proprie convinzioni senza ledere gli altri e rispettando le regole sociali, il diritto di ogni individuo di professare le proprie opinioni. Per ottenere questa libertà c'è voluto tempo, sforzo e il sacrificio di tante persone che hanno lottato, la stessa libertà che permette ai tdg di professare la propria fede, e che essi stessi rivendicano a gran voce, ma che incoerentemente negano ai propri fedeli. Nessuna setta potrebbe esistere se concedesse la libertà ai propri adepti.

      Elimina
    3. al contrario,in base alla mia osservazione c'è molta superstizione,in contrasto a quello che paolo invece espose,alcuni tdg più illuminati stanno facendo un lavoro al contrario per liberare altri dalle superstizioni popolari,tipo il cuore non si puo tenere in casa,intendo oggetti,composizioni con spighe di grano nemmeno e castronerie varie...che non sto ad elencare fino ad arrivare a livelli più alti lol lole un labirinto

      Elimina
  7. La condizione di un T.G. è simile ad un recluso in carcere che in cambio di un'ora d'aria in un cortile, dove alte mura nascondono tutto facendoti vedere solo uno spicchio di cielo. Con il tempo subentra assuefazione,abitudine e spirito di adattamento ,dimenticando che è recluso e gli viene negata ogni forma di libertà esterna. E'libero, ma solo di muoversi entro il penitenziario nel contesto di molte regole restrittive. Ma sapete cosa spesso succede? Che reclusi che escono dopo molti anni sono talmente disorientati nel confronto con la vita di fuori che preferiscono tornarvi commettendo qualche reato. Per assurdo dentro si sentono protetti e tranquilli nell'avere tutto ciò di cui hanno bisogno. Simile è il concetto di libertà che i reclusi T.G. hanno verso il supercarcere W.T.S.

    RispondiElimina
  8. Soprattutto quando diventano anziani d età per loro la speranza più che altro della resurrezione diventa un ossessione. Ad esempio mio padre poco più che settantenne quando non stava bene aveva dei fratelli anzianotti che venivano sempre a trovarlo e che tra l'altro mi hanno sempre salutato anche se disassociata, parlavano praticamente solo della speranza della fine di questo mondo e della resurrezione addirittura vedevano sempre il video di un cantico sulla resurrezione e tutte le volte erano commossi. Non so quanto gli interessassero i vari cambiamenti, diventati anziani d età o malati a loro importa solo la speranza. Mio padre si è fatto cremare per essere messo vicino a mia madre convinto che sarebbero resuscitati insieme, Geova sicuramente avrebbe ascoltato questa sua preghiera dopo essere stato fedele e integro fino alla morte. Era mio padre era anziano e stava morendo cosa potevo dirgli se non rispettare quello che diceva e voleva. Un saluto a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, a volte bisogna valutare se forse non si fa più male ad una persona disilludendola.

      Elimina
    2. Le vostre riflessioni Victor e Debora sono giuse e sensate. Quando vorrei che un poco della stessa considerazione e altruismo lo mostrassero loro. Queste persone anziane nutrono la speranza della resurrezione, allo stesso tempo non si fanno problemi e dire che le persone che fanno parte di altri gruppi religiosi saranno distrutti. Che sentenze! Perche'? i loro insegnamenti non sono scritturali. Mentre i loro possono essere bagliati per piu' di un secolo. Ignorano che quelle persone sono persone come loro, e che nutrono pure le loro speranze. Mi accorgo che persone giudicate malvage da loro sono in grado di mostrare piu' empatia, amore e considerazione.

      Elimina
  9. Devo ritenermi fortunata allora, mio padre tolto all inizio della disassociazione mi ha mai detto che sarei stata distrutta o che lo sarebbero stati i mei figli, anzi mia sorella mi riferì che lui rifiutava l idea che i suoi cari sarebbero morti distrutti , che Geova vedeva i cuori e lui sapeva come ero io. Era indottrinato ma la coscienza ancora la usava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh certo, perchè neanche la loro mente riesce ad accettare del tutto le loro assurde dottrine. A tutti quei TdG che leggono e hanno familiari che hanno lasciato la setta, mi dispiace dirlo così ma non c'è altro modo: LA VOSTRA DOTTRINA E' CHE I VOSTRI CARI VERRANNO UCCISI DA GEOVA AD ARMAGHEDON, non si scappa! Per quanto vogliate cercare di indorare la pillola la vostra dottrina è chiara. Non ha senso dire "Geova vede i cuori" perchè altrimenti la vostra opera di predicazione sarebbe inutile (di fatto lo è comunque dato che non riesce comunque a raggiungere tutti gli abitanti della terra). Non ha senso avvertire se poi "Geova legge i cuori". Li legge allora per tutti e non serve a nulla predicare loro.

      Elimina
    2. Victor ....il problema che il loro dio geova non legge i cuori , perchè non ha nulla a che fare con il vero dio.....è un dio limitato e carnefice come lo sono loro insieme a tutta la WT fanatica e estremista.

      Elimina
    3. Una persona della mia famiglia un giorno è scoppiata a piangere, dicendo che aveva paura di vedermi morire il giorno della fine...non sapevo se provare tristezza o rabbia in quel momento. Tristezza perchè, ti si spezza il cuore a vedere che ci credono a tal punto da starci così male per te, rabbia perchè, o sei uno di loro o sei visto come un carcerato in attesa della pena di morte. Non è bello essere considerati come dei mostri dai propri famigliari.

      Elimina
    4. eh la peppa,io sarei scoppiato a ridere,e gli avrei detto che anche a me sarebbe dispiaciuto vederlo morire

      Elimina
    5. Anonimo 1451 ne so qualcosa.mia madre mi disse che le dispiaceva che Geova stroncava mio figlio ad armaghedon perché io e il padre siamo due mondani..non mi meraviglia piu niente perché sono solo dei soprusi intimidatori che non hanno fondamento.Lei crede che sia cosi e la lascio fare perché arrabbiarsi non serve,ti ci ammali solo tu..un consiglio se posso dartelo:FREGATENE

      Elimina
  10. Che poi quanto liberi possono essere se non credono alle superstizioni, non credono agli spiriti dei morti, ma vedono demoni ovunque? Sono ossessionati, quindi cosa c'è di tanto diverso da chi crede nella sfortuna o nei fantasmi? Semplicemente il fatto che per loro è sempre opera di satana e dei suoi amichetti demoni. Vivere in questo terrore costante non è libertà, è paranoia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tant'è vero che diversi soffrono di disturbo ossessivo-compulsivo senza rendersene conto.Ecco perchè prima di dissociarmi ho detto ad un anziano che molti hanno bisogno di un psicologo.

      Elimina
  11. Io non so come fanno a pensare di essere gli unici ad avere l'approvazione e la salvezza da parte Dio dato che sono i sostenitori di un'organizzazione che in un certo modo può essere definita "protettrice dei pedofili".
    Mah.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco io sono arrivata al punto che sono emeriti pazzi perché qui il condizionamento mentale come spesso si vuole edulcorare la questione,non c entra un fico secco,ma solo crudeltà,perversione e malvagità con tutte le intenzioni possibili.Dio se si vuole credere che esista ha dotato all essere umano di un cervello per farlo lavorare al meglio poi se un giorno sette cervelli marci pomuovono regole che proteggono questi criminali,tu genitore che fai?se la materia grigia la fai girare al suo verso rifletti,Aspetti un momento e dici...io devo fare qualcosa..devo proteggere mio figlio che qui e in pericolo e scappi ma se non lo fai tu sei complice di questo crimine,come se tuo figlio lo consegni al carnefice con il tuo beneplacito altrimenti sottoponi il criminale alle autorità competenti e Dell.ostracismo te ne freghi.

      Elimina
  12. Una volta una signora TDG mi disse di essere libera ed io risposi;

    - libera di dover mettere una gonna lunga alle adunanze
    - libera di dover predicare
    - libera di dover fare rapporto con ore di servizio
    - libera di dover essere sottomessa al marito
    - libera di dover subire violenza dal marito e stare muta
    - libera di dover subire eventuali comitati di soli uomini
    - libera di poter essere depressa ma non poterlo dire
    - libera di poter rispondere come la Wts vuole

    Non mi ha risposto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pingo (Antonio)25 gennaio 2017 19:25

      X Avon Roberto hahaha, che vuoi che ti rispondesse? hahaha l'hai inchiodata, cattivone!!!

      Elimina
  13. Tutti abbiamo percorsi k richiedono più o meno margine di scelta, le variabili potrebbero essere stabilite da luoghi e culture in cui si nasce e si cresce, se ad esempio x disgrazia nasci in un luogo genere corea del nord . . . avrai probabilmente un percorso genere famiglia indottrinata fondamentalista, quale k sia la tua religione, se invece nasci in norvegia e la tua famiglia è altamente liberale, le tue strade saranno decisamente più differenziate, e la varietà crea ricchezza e miglioramento x chi vi può attingere; mio pensiero x condividere con voi tutti, oltre k la buona notte, anche uno dei tanti punti di vista circa la definizione di libertà, e se fossi risultata banale chiedo scusa, potrebbe essere a conseguenza di 20 di lettura pubblicazioni Soc TdG ? ? ? Ah ah ah ah ah ah ah ah ah Poco male come cura leggo voi, grazie x il ricco scrivere !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah ah Lucy sei una sagoma.....è sempre un piacere leggerti. Condivido il tuo pensiero, a volte, nascere in un posto, piuttosto che in un altro , è questione di vita o di morte, di fortuna o di sfortuna.

      Elimina
  14. ....i tdg sono liberi di fare ciò che vogliono...fino alla fine della catena, come i cani nei cortili...

    RispondiElimina
  15. Ti diranno sempre che è per la tua protezione.
    Questo è vero fino a un certo punto.
    Cmq sia una dottrina che influenza massicciamente l'aspetto più pratico della vita rassicura i deboli e le persone molto indeciso che cercano appunto una "via" da seguire...francamente anche io riconosco di averne avuto bisogno nella mia giovinezza.
    Nel momento in cui scopri le magagne pesanti dell'organizzazione ti cascano sia il velo dagli occhi che le braccia e capisci che forse è ora di mettere in moto il cervello, fare del proprio meglio nella vita e nel proprio rapporto PERSONALE con Dio (alla quale non rinuncio, semplicemente da un po mi da fastidio che oltre l'unico mediatore che c'è tra Dio è gli uomini se ne mettano di mezzo altri che possibilmente ti vorrebbero senza le facoltà di ragionare o nel momento in cui ragioni devi essere allineato a loro per cui tanto vale...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche un convento da una certa protezione.

      Elimina
    2. mi viene in mente The Truman Show....

      Elimina
    3. Pure la moschea ti protegge 😃😂

      Elimina
  16. (sveglio) se essere liberi significa essere schiavi di tante regolette assurde...! Talmente liberi che non si può nemmeno uscirne senza farsi male!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se decido che Dio e' misericordioso e capisce che salvare una vita per una trasfusione non e' per offenderlo ma per il grande amore che sia per un figlio o familiare, ho la liberta' di far fare o accettare una trasfusione? Ho la liberta' di accettare un componente primario del sangue? Il loro concetto di liberta' e' un illusione, hanno messo sette uomini presuntuosi a posto di Dio.

      Elimina
  17. le parole del vangelo, sono la più grossa menzogna. Il cristianesimo, è un giogo come un altro, tutti i culti mettono pesi sui fedeli. Il paravento che il cristianesimo renda libero, è una grossa parakulata.
    La WT, non fa nulla che non facciano già da secoli altri culti, prendono in giro i fedeli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scusa navigatore, più che il vangelo, o più che le parole di Cristo, quello che fa danno sono le applicazioni clericali, di tutte le chiese...
      Poi se Gesù dice che si deve amare Dio e il prossimo, che sono gli unici due comandi, non mi sembra poi così pesante...

      Elimina
    2. qualsiasi culto prende la base sul suo testo di riferimento, mormoni, cristianesimo, bahai, islam, ecc. ..., ma il giogo sul credente è sempre presente, in minura variabile, mascherato, ma presente. Non dimentichiamo che i culti sono stati creati, proprio x tenere buoni i popoli, dietro una parvenza di rassicurazione e conforto e speranza.

      Elimina
    3. hai assolutamente ragione sulle religioni, ma personalmente credo che se tutti amassimo il prossimo come noi stessi non sarebbe tanto difficile...

      Elimina
    4. Navigatore, rileggi il tuo commento delle 15,57

      se vuoi essere di aiuto a qualcuno forse dovresti usare una forma diversa di ragionamento per dire certe cose. Penso che tu lo possa capire da solo senza che debba fartelo notare...

      Elimina
    5. il sermone del monte è abbastanza chiaro e comprensibile anche per i bambini ...il problema è il resto delle scritture ( fino a rivelazione )che può portare a varie interpretazioni a cominciare dalla parabola dello schiavo fedele e discreto .

      Elimina
    6. JOHN, lo scopo del blog è quello di far aprire gli occhi, oppure e continuare a sperare nei sogni?

      Elimina
  18. Fermo restando che ormai il concetto del "ci vuole un'organizzazione" mi è crollato proprio....proviamo ad immaginare un gruppo (o tanti piccoli gruppi, anche indipendenti l'uno dall'altro) dove si ricorda l'insegnamento del "ama Dio è il prossimo come te stesso". E basta.
    Dove ognuno ha libertà di parola e di esprimere le proprie opinioni e soprattutto le proprie Esperienze dell'aperitivo fatto qualcosa di buono verso Dio è verso il prossimo.
    Dove la legge primaria è la coscienza addestrato unicamente secondo questo principio. Dove c'è spirito di condivisione, niente edifici più o meno lussuosi intestata solo a qualcuno, tutti i raduni tipo 1 o 2 volte a settimana non di più. Dove c è un orario di inizio ma non c'è una fine, della serie, hai tempo, vuoi fermarti ancora un po per raccontare una bella esperienza o ascoltarla? Bene, fermati, la mamma e il papà che hanno i bimbi piccoli, senza troppe richieste possono sentirsi LIBERI di tornare a casa per farli dormire se no il giorno dopo sono degli zombie a scuola ecc.
    Tanti piccoli luoghi aperti a tutti dove si racconta o si propone come poter svolgere opere di altruismo, dove non si fa carriera,dove si è tutti sullo stesso piano. Dove nessuno decine il bastone del giudizio, dove se hai un problema con qualcuno cerchi di risolverlo, dove se chiedi supporto vieni consigliato, non giudicato e magari espulso...
    Lo so non deve essere semplice, richiede tanto buon giudizio ma non essendoci interessi di mezzo forse nascere be la voglia di partecipare in maniera edificante e non il peso come molte volte abbiamo provato, anche se abbiamo provato ad autoconvincerci che lo abbiamo sempre fatto volentieri.
    È soprattutto...un gruppo dove se te ne vai perdi solo l'incoraggiamento a resistere alle pressioni della vita, non la stima o più subdolamente ancora perdi il saluto e quindi la dignità. Un bestemmiatore che non è stato un tdg se lo conosci e lo incontri lo saluti lo stesso, poi te ne vai, dipende da te o da che cosa ci devi fare ecc...ma non lo scrivi a priori facendo finta di non vederlo...guarda te.

    Ps. Utopia vera :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. una chiesa intendi,dove una o più persone si radunano se cristiane per parlare di come migliorarsi,scambiarsi esperienze,supportarsi nel mettere in pratica i principi etc.cosi un sistema a raggiera coinvolgente ed accogliente sarebbe bello,senza carriera,regole farisaiche e numeri da segnare a fine mese

      Elimina
    2. credo che molti culti siano cominciati così....

      Elimina
    3. chiedo scusa,ma che voi sappiate, bambini di otto,nove anno hanno dovuto subire comitati giudiziari ui in italia contro la volontà dei genitori?perchè questo viene affermato in un blog qui noto,lo hanno postato un paio di ore fa

      Elimina
    4. credo che non lo terranno tanto perchè a mio parere è una cosa da denuncia se viene segnalato all'autorità giudiziaria

      Elimina
    5. "a questo proposito vi lancio una provocazione:che ne dite di comitati giudiziari tenuti a bambini di 8,nove e dieci anni?ne sono stati tenuti,ne ho notizia certa da altri anziani e sorveglianti di circoscrizione.Alcuni me lo hanno confessato imbarazzati.Questi ultimi comunque,non hanno fatto nulla per impedirli.Ho addirittura notizia certa di comitati giudiziari tenuti a minori fatti solo"per dare una lezione" per cui senza alcun fondamento,ovvero inventati.

      Elimina
    6. "Questo con l'avallo dei Sorveglianti di circoscrizione.Cosa nota e certa alla filiale,ma che nessuno ha voluto analizzare nonostante le preghiere dei genitori". il post è di G.l'ho riportato fedelmente,mi ha turbato

      Elimina
    7. Gioventù Bruciata27 gennaio 2017 00:58

      Marcus non dirai sul serio che fanno comitati a bambini?!
      Questo è da denuncia senza ma e senza se!! su quale blog lo hai letto?

      Elimina
    8. Marcus, l'hanno già tolto!!!!
      L'ho letto anch'io sul sito dei consapevoli, un post sulla nuova direttiva valida solo nell'UK. Mi ha stupito vederlo lì, è roba pesante più di molte accuse su siti non allineati. E in effetti la mannaia della censura è piombata implacabile su chi diceva di avere evidenze probatorie di quanto diceva. Spero che se è vero quello che ha detto, allora che salti fuori perchè fare un CG a bambini è inconcepibile, immorale e sopratutto illegale.
      Bravo marcus che hai riportato il testo fedelmente per tutti noi e per i consapevoli a cui è giunta la notizia ma non hanno fatto a tempo a leggerla là

      Elimina
    9. grazie tranquillo per aver confermato,altrimenti sarei passato per calunniatore,l'ho riscritto appunto perchè volevo conoscere di più al riguardo,ho un'amica che scrive sul blog e pare che qualcuno le abbia confermato che sia vero,il post doveva essere cenurato,rischiava di diventare un caso per inchiesta a mio modesto parere per due motivi;i comitati giudiziari sono illegali e la wts ha negato l'esistenza,secondo un minore di 14 anni sottoposto ad un cg contro la volontà dei genitori,in italia è illegale,quindi l'autore del post o non ci sta con la testa o sta facendo qualche giochetto,intanto ha scritto che"quotidianamente"ci sono notizie di abusi...credo che il post verra eliminato presto andate a leggere

      Elimina
    10. Beh marcus, in effetti la cosa che sembra più probabile è che la notizia fosse falsa. Anche se non mi stupirei di nulla. Il post non è ancoda stato cancellato, ma tanti tanti commenti si.
      Censura censura autocensura. Crepe che si allargano. Diventa sempre più difficile esonerare il CD dalle sue colpe. Ci si chiede il perchè di tante situazioni e tutto porta verso i vertici.

      Elimina
    11. si hanno fatto comitati anche a bambini di 6 mesi voi non state bene per niente

      Elimina
    12. Non 6 mesi.... a bambini comunque battezzati

      Chiunque è battezzato potrebbe subire un comitato e questo è IMMORALE se riferito a minori


      Anonimo firmati con Nick se vuoi commentare rispetttando cosi le regole del blog

      Elimina
    13. Si, il buttarla in caciara con le esagerazioni è tipico di chi non ha argomenti.

      Elimina
    14. Anonimo prima di fare questa domanda ..dovresti chiederti prima... come si faccia a battezzare un bambino di 6 anni.

      Elimina
    15. Anonimo vuoi sapere una cosa la wt per far vedere l'aumento battezzerà i bambini prima di nascere .troverà un appiglio biblico(es.Sansone e Giovanni il battezzatore).preparati Teresa

      Elimina
  19. Personalmente penso che, indipendentemente dal credere o no nell'ispirazione della Bibbia e del vangelo, una vita improntata all'amore e al rispetto, possa solo recare beneficio. Uno poi può credere o no, ma l'essenza del messaggio dei vangeli é quella. Quindi solo positiva. Capisco però anche chi vede la Bibbia x intero come un libro che ha privato miliardi di persone della libertà. Forse è una posizione un po' estremista, ma non lontanissima dalla verità. Che poi sia stata l'interpretazione malata di alcuni a sortire quest'effetto é una realtà palese.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo riprendere ancora per un attimo la rivista di febbraio dove dice che non sono infallibili .....rileggendo bene il tutto ...a noi tutti è sfuggito un particolare ....quando dicono ...Gesù non aveva detto che lo schiavo avrebbe dispensato cibo spirituale PERFETTO....Peccato che Gesù non dica nemmeno il contrario ...Gesù non ha neppure detto che lo schiavo avrebbe dispensato cibo spirituale IMPERFETTO ....dunque il CD dice questo per sostenere abilmente tutto il suo ragionamento e per giustificare (senza nessun sostegno scritturale) tutti i suoi errori , prendendosi l autorità e la giustificazione a continuare a farli, continuando allo stesso tempo a considerarsi il canale di DIO.

      Elimina
    2. (sveglio) unico canale di Dio? Strano, perché Jackson alla Royal Commission australiana ha detto che sarebbe da arroganti pensare di essere l'unico canale impiegato da Dio. Può essere che nella tgw si siano scordati di inserire questo pensiero. Chissà cosa penserebbero, sentendo quelle parole, tutti i fratelli e le sorelle!

      Elimina
    3. l'avevo notato ahhhhhhhhhhhhahh cibo con glutine e lattosio

      Elimina
    4. Hanno superato il senso del ridicolo. "Gesù non aveva detto che lo schiavo avrebbe dispensato cibo spirituale perfetto..." Peccato che la stessa Bibbia dice che OGNI regalo e ogni dono PERFETTO viene da Dio". Questo non dovrebbe valere tanto più per chi si ritiene guidato da Lui...? Basterebbe soltanto questa scrittura a smontarli. Hanno oltrepassato il limite di decenza.

      Elimina
    5. E' evidente che ormai possono ingannare solo gli ignoranti e le menti deboli, bisognose di una speranza, incapaci di vivere senza che ci sia un altro che li costruisca la vita, come pensare e ragionare.
      Le menti sveglie, libere, che fanno un buon uso della ragione, non possono far altro che vedere quanta ignoranza e malafede regna nel mondo dei tdg, davvero oggi mi vergogno moltissimo di averne fatto parte, ma sono felice che la mia determinazione voglia di libertà, coraggio di affrontare le conseguenze, mi abbia reso un uomo libero, libero di pensare e dire cio che penso!!!!

      Elimina
  20. Adesso che sono totalmente disintossicato e riesco a vedere le cose senza il coinvolgimento emotivo, posso dire tranquillamente, così come avete detto voi, e senza paura di essere smentito, che non è assolutamente vero che la presunta verità insegnata dai tdg con a capo i 7 bau bau rende liberi. C'è un controllo totale su tutto, anche sulle scelte di coscienza, perché se malauguratamente questa scelta fa "inciampare" qualcuno è sbagliata, e quindi si vive sempre con il terrore. Ricordo di fratelli o sorelle (ma lo facevo anch'io) che quando ricevevano visite spostavano tutto ciò che poteva essere frainteso, cd, dvd, riviste, libri.
    Pensate una volta una sorella mi disse che era turbata perchè leggevo Focus, rivista che a parer suo era satanica dato che promuove l'evoluzione piuttosto che la creazione.
    E che dire di quando la moglie di un anziano mi disse che Risiko essendo un gioco di guerra non era da cristiani?
    Esempi così se ne possono citare a bizzeffe, il punto è che questa religione rende schiavi altro che liberi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, Saulo. Ogni dettaglio, anche il più banale, in quella gabbia di folli diventa sindacabile. Si vive con l'ansia di dover giustificare qualsiasi cosa, qualunque scelta, casomai a qualcuno venisse in mente di sentirsi "turbato". Come non bastassero leggi, regole, regolamenti, decaloghi, osservazioni, indicazioni, "suggerimenti" promulgati da oltre oceano. Da quando non li frequento più ho ricominciato a respirare.
      Ignazio di Loyola

      Elimina
    2. Saulo, quando ci facciamo una partita a Risiko ?

      Elimina
    3. Gioventù Bruciata27 gennaio 2017 01:08

      Saulo e Ignazio... sono felice che vi siete disintossicati dal controllo mentale dei 7 nani....tornate a vivere. non avete idea di quanto sia rilassante tornare a casa dopo una giornata di lavoro e non avere più il pensiero di fare di fretta per andare all'adunanza, magari facendoti la barba di fretta!! ora si vive.

      Elimina
    4. Io non h piu il pensiero di sottolinearmi il giornalino o preoccuparmi che gonnellina mettermi o come portare i capelli..e tutto piu bello e rilassante,mi godo la mia famiglia,gioco con la ps4,un consiglio..COMPRATEVELA che mo costa meno e pure i giochi sono calati di prezzo..o se allo stadio non potete andare,un abbonamento per vedere la vostra squadra comodi sul divano..buona vita carissimi!

      Elimina
    5. Su Risiko mi sembra proprio un esagerazione, anche riguardo a Focus, difatti ricordo che a casa di fratelli che conoscevano i miei, Focus c'era, ma chi gli ha detto niente? Alcuni di loro in coscienza si sentono a posto con quello che guardano, leggono, ascoltano, altri invece sono proprio eccessivi in tutto. M'infastidisce però quando certi fanno tranquillamente una cosa, ma vanno cambiando idea non appena arriva qualcun altro di loro a dire che non è appropriata... e meno male che poi siamo noi al di fuori a farci influenzare da satana o dalle altre "persone del mondo"! Dare retta a tutto quello che dicono gli altri fratelli, anche se tu in partenza non lo ritenevi sbagliato, non è farsi influenzare? Soprattutto quando non si fanno nemmeno sfiorare dall'idea che certe cose sono una bufale, o storie messe in giro per fare paura (un pò come le catene che girano su internet)... come la storia dei pupazzi dei Pokemon che uccidevano nel sonno: Qualche genio ha avuto la bella idea di pubblicare un articolo del genere su qualche giornale italiano (non ricordo se Panorama o Gente) ed apriti cielo! Da lì i Pokemon erano diventati il male assoluto...per cosa? Per una cretinata scritta da un giornalista che magari non era/è nemmeno TDG? Se un domani qualcuno va scrivendo che Peppa Pig ha influenze sataniche per qualche motivo, vedrete che prenderanno la cosa per vera e faranno smettere immediatamente i loro bambini di guardarlo...

      Elimina
    6. bella uesta dipeppa pig,hmmmmm mi sa che me la gioco in sala

      Elimina
    7. Da Svegliatei del 30 febbraio 2017
      IL PUNTO DI VISTA BIBLICO: Cartoni animati discutibili.
      Milioni di bambini nel mondo seguono assiduamente Peppa Pig, generando una giustificata preoccupazione dei genitori cristiani che si chiedono se sia pericoloso permetterne la visione ai propri figli.
      Non sta a noi dare delle regole, ma la coscienza addestrata di un genitore dovrebbe suggerire quale condotta adottare. Tutto il mondo giace nel potere del malvagio, e se un cartone animato come P.P. ha avuto un enorme successo mondiale, è già un chiaro indizio della sua natura. Ma quali sono i valori che trasmette alle giovani menti dei piccoli
      telespettatori? Peppa è un maiale in una famiglia di maiali, animali considerati impuri nelle scritture ebraiche, e menzionati nei vangeli come rifugio di demoni scacciati, e da Pietro, associati agli apostati.In ogni episodio viene presentato un piccolo dramma infantile, che alla fine si risolve ridendo senza ritegno e sguazzando nel fango. La figura dei genitori viene sminuita e ridicolizzata, così come la figura del padre, che invece di essere un autorevole capofamiglia, è presentato come inetto, incapace e pasticcione, il quale ognitanto esibisce un sonoro rutto. A volte al padre vengono rivolte frasi tipo -stupido papà!-. Peppa sovente ha un comportamento saccente e arrogante, non è certo il modello
      di comportamento che un genitore si aspetterebbe dal proprio figlio. Desideriamo che i nostri figli imparino questo tipo di comportamenti? Giuseppa, una madre cristiana (i nomi sono stati cambiati), ha dovuto prendere la difficile decisione di togliere l'audio originale e sostituirlo con quello scaricabile dal sito jw.org da alcuni episodi di Lele e Sofia. Presto verrà il tempo quando su tutta la terra i bambini guarderanno unicamente Lele e Sofia. Se avete altre domande da PORCI, ne prossimi numeri le prenderemo in considerazione, è già al lavoro un comitato scrittori per analizzare Masha e Orso (i nomi non sono stati cambiati).

      Elimina
    8. complottista, ma dove hai preso questo testo??

      Elimina
    9. ahhhhahhhhhhhhhhhhhhh

      Elimina
    10. potrebbero assumerlo a Wallkill....scrive in perfetto stile wt...

      Elimina
    11. avrei altre domande da Porci,mi è capitato durante una v.u di osservare che la nipotina di un anno guardava barbapapà,questi esseri potrebbero trasmettere influenze sataniche e bloccare il progresso della v.u?

      Elimina
    12. Che nei cartoni animati possono esserci insegnamenti sbagliati e poco educativi questo potrebbe essere al di la di quello che dice la WT ..inoltre nei cartoni animati a volte ci sono messaggi subliminali di sfondo satanico e sessuale ...è chiaro che poi il vero obiettivo della WT è quello di tenere i fedeli il più possibile vicino al organizzazione ...strumentalizzando per suo interesse quella la famosa scrittura ..che tutto il mondo giace nel potere del malvagio.

      Elimina
    13. Perdonatemi, non ho resistito visto il tema Peppa, e ho tirato giù un testo stile WT prendendo spunto da discussioni sul web, in passato avevo scritto "il gatto è per i cristiani?" per dimostrare che su ogni argomento è possibile fare una versione colpevolizzante della WTS. Forse vi è sfuggita la data della Svegl-atei :-)

      Elimina
    14. Ahahahahah grande complotti sta ben scritto!

      Elimina
    15. Sembrava vero, complottista, chissà xe... allucinante! Rendersi conto del plagio e riderci sopra può essere una valvola di sfogo. Troppo forte😆

      Elimina
    16. Complottista, comunque mi hai convinto. Se lo leggono a Warwick sicuramente ne faranno un articolo. E' davvero un cartone animato diseducativo. Fa concorrenza a Lele e Sofia :-))

      Elimina
    17. Io ho seguito con assiduità tutti gli episodi di masha e orso anche perché mio figlio ci va matto.la storia parla di questa bambina russa che va spesso a trovare il suo amico orso e altri amici animali che le vogliono bene anche se combina le marachelle tipiche di un bimbo Della sua età.ci sono dei personaggi cattivi come due lupi che non lo sono perché anche se vorrebbero mangiarsela,sono dei maldestri e poi c e l amico orso che la protegge sempre dai pericoli e da questi lupi pasticcioni.ora analizzando la questione di questo cartone,troviamo il comportamento pericoloso che potrebbe danneggiare i nostri figli!solo per il fatto che stanno riscuotendo successo a livello mondiale in automatico sono da considerarsi satanici?la bimba in questione mostra il suo carattere vivace e ciò che ne consegue ma e un atteggiamento normalissimo e guai se i bimbi non avessero la loro vivacità perché ci sarebbe da preoccuparsi ma viene invece scambiato per atteggiamento maleducato e impertinente perché la wt vede sempre con la malignita e vuole sopprimere l innocenza dei bambini.la bambina come nel caso di peppa pig sarà soggetto a divieti perché sarà ritenuto un modello comportamentale non idoneo allo stile di istruzione wt.ora voglio pensare a quella specie di genitori che si fanno traviare da queste scempiaggini quando poi come ben sappiamo ci sono cose assai ben piu gravi di una maialina e una bimba che fanno divertire i loro piccoli spensierati..spero che apriranno la loro scatola cranica e ragionanino con il loro cervello ma sarà purtroppo una lotta in cui le vittime sono i loro stessi figli..da togliergli la patria potestà.

      Elimina
    18. Detto cosi il commento pare serio rifacendomi a complottista che ha ragione😃.ora bisogna vedere se pure le mutande che portiamo si possono portare.anzi se possono porta'?

      Elimina
    19. Ci vedono satana dappertutto, e una psicosi, isteria di massa!!!
      Ma chi e' satana? Il personaggio antagonista di dio inventato dalla teologia, dalle religioni?

      Come se la mente umana non fosse capace di fare, azioni, usare la fantasia nel bene e nel male (relativa secondo la nostra morale ecc..) senza che dietro ci debba essere un qualcosa (in questo caso satana) a partorire certe azioni, certi insegnamenti ecc..

      Ma non e' che siamo noi, proprio la nostra natura? Fatevene una ragione, e non addossate le colpe di insegnamenti, azioni sbagliate, a qualcun altro che non sia umano per mettere a tacere le nostre frustrazioni!!

      Vorrei proprio analizzare le prove che dietro queste cose c'e' stana, chi ne e' in grado mi porti queste prove, grazie!!

      Elimina
    20. Pingo (Antonio)28 gennaio 2017 13:49

      E menomale che per la banda bassotti e pr conseguenza i cosidetti apostati sarebbero malati mentali, io ritengo invece che solo i tdg più con il cevello funzionante solo al minimo delle sue capacità può accettare e far sue tutte le imposizioni regole e regolette avallate dalla banda bassotti, rivolto ai tdg che hanno ancora qualche dubbio di dove si trovano a sguazzare meditate profondamente.

      Elimina
    21. Be che satana è una figura di comodo di tante religioni non ci sono dubbi...perchè è un personaggio come il jolly per giocare a scala 40 con tanti ruoli ..lo puoi mettere dove ti pare dove ti fa più comodo, è come se dicesse a l uomo religioso... Fai di me ciò che vuoi ! non vedrei che altro ruolo potrebbe assumere questo signore. ....mi sembra come la canzone di Cocciante ...povero diavolo che pena mi fai. (-:

      Elimina
  21. tranquillo se la notizia fosse stata falsa avrebbero cancellato l'intero post perchè colui che lo ha scritto sarebbe un bugiardo...lui affermava di dire la verità altrimenti non l'avrebbe scritto,secondo il post ha subito altri tagli anche stamattina piu un giro di parole per giustificare un'altra affermazione...cmq chi ha letto ha letto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gioventù Bruciata27 gennaio 2017 13:15

      Marcus io non dubito che la cosa sia vera anche perchè se questi bambini si battezzano già a 9 anni sono a tutti gli effetti Tdg e come tali disassociabili!! Per essere disassociati ci vuole il comitato...

      Elimina
    2. Ci credete che ho la nausea a leggere certe cose? Se non fosse che ci sono altri "prigionieri" da liberare... vorrei non parlarne più per tutto il resto della mia vita

      Elimina
    3. Bambini gia condannati alla gogna della disassociazione!ma non bastano gli adulti?gia hanno avuto la loro infanzia violata da tante regole del cavolo poi devono subire l ulteriore violenza Della dissociazione che gia per un adulto e'traumatizzante,figuriamoci per loro.Non riesco a immaginare un bambino davanti a un comitato di mostri che aspettano con quel ghigno di malvagità di fare fuori un minuscolo ma per loro un trasgressore da epurare come tutti,non importa l età,ora non fa piu differenza per queste canaglie balorde.Mi auguro che se ci sono ancora genitori che amano davvero i loro figli, he escano presto da questa setta che schiavizza e porta alla morte certa e non libera nessuno.

      Elimina
    4. si pure io stacco se no...

      Elimina
    5. ti capisco fino in fondo John...intanto per ora sempre per gli stessi motivi tuoi ne parlo sì, ma dopo aver acquistato la mia pace e un gran distacco da queste pazzia...

      Elimina
  22. Buonasera a tutti voi. Inserisco qui una riflessione trovata su Internet, perché credo che la "libertà" sia anche e soprattutto libertà mentale, quella che indaga, e non si accontenta di risposte poco sensate. Lascio a john il diritto di spostarla altrove, se ritiene. Intanto la sottopongo a voi, perché solleva domande interessanti cui spesso abbiamo avuto risposte vaghe, che almeno nel mio caso non hanno per nulla convinto. Segue il breve testo:
    "Adamo ed Eva sono stati creati perfetti, senza alcun difetto né fisico né mentale né intellettuale. Per questo motivo hanno potuto avere dei figli quasi perfetti visto che i figli sono nati dopo che essi avevano peccato. Dopodiché i figli si sono accoppiati tra di loro e non con i loro genitori. Più avanti fu data la legge che i matrimoni non dovevano più essere fatti tra parenti stretti. Comunque sorgono delle domande: quando Caino fu cacciato via con chi fondò la nuova comunità? Di CHI aveva paura quando lasciò la sua famiglia? È evidente che aveva paura di incontrare persone che non discendevano da Adamo ed Eva. Chi erano queste persone?
    Anche Abramo era sposato con sua sorella Sarah ma la legge arrivò con Mosè.
    Purtroppo la pedofilia esiste da sempre e sembra che l'età delle bambine vergini nei tempi biblici fosse molto bassa, alcuni scrivono che l'età minima fosse di 3 anni di età e che ancora oggi qualcuno lo ritiene accettabile purtroppo. Per una ricerca vedi il significato della parola "taf" riportata in Numeri 31:18.
    (taf) m ‎(no plural forms) [pattern: קֶטֶל]
    Meno male che nel nostro paese ci sono delle leggi a tutela dei minori!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello di caino è lo stesso ragionamento che fa biglino , se non cera nessuno perchè caino aveva paura ( nessuno tocchi caino ) solo che i teologi ti dicono che non bisogna guardare in questo caso la cronologia biblica ..nel senso che le scritture accorciano tutto..solita scusa anti contraddizione....per quanto riguarda numeri cap 31 mi piacerebbe capire con quale astuzia i soldati riuscirono a scegliere le vergini.

      Elimina
    2. Se copiamo il testo Ebraico e lo traduciamo in google translate
      וכל הטף בנשים אשר לא־ידעו משכב זכר החיו לכם׃
      la prima parte tradotta e': E tutti i bambini delle donne....

      http://biblehub.com/text/numbers/31-18.htm

      Certo i loro standard erano migliore di quelli delle nazione vicine. Ma per favore....

      Elimina
    3. Gioventù Bruciata28 gennaio 2017 00:33

      Ax80.. adesso è troppo tardi per darti delle risposte argomentate, ma ti voglio dire che sei sulla buona strada. Ho trattato pochi giorni fa con una persona che mi sta spiegando le cose dalla bibbia Ebraica ed abbiamo trattato proprio il passo di numeri 31 ed altri. Per adesso ti confermo che l'età è 3 anni + 1 giorno e che il termine è "taph" non taf. Giusto per darti un aperitivo: Isacco sposò Rebecca all'età di 3 anni.

      Elimina
    4. X Ax80 Caino poteva temere i futuri nascituri e alla Sua fuga effettivamente non esserci nessuno, teniamo presente che vivevano quasi 1000 anni

      Elimina
    5. Adamo ed eva avrebbero dovuto raccontare l accaduto ai loro successivi figli, afinchè questi futuri figli vendicassero abele ....Dio nel fra tempo pone un segno su caino su una cosa che sarebbe capitata in un futuro ?............davvero strana come storia....mi convince molto ma molto di più biglino.

      Elimina
  23. Bella riflessione dell'utente Renato su infotdgeova. Oggi stavo pensando proprio la stessa cosa.
    http://forum.infotdgeova.it/viewtopic.php?f=17&t=22982&p=344089#

    RispondiElimina
  24. sono un testimone di geova attivo, ma non ho mai sopportato quelli e quelle che ci descrivono come persone infallibili, siamo imperfetti anche noi e non facciamo eccezioni, basti pensare che geova tramite la bibbia ci dice che per arrivare alla perfezione deve prima arrivare armaghedon e poi da li passare 1000 anni. inoltre non ho mai sopportato gli estremisti e le estremiste, che vedono il male su tutto quello che fa parte del mondo, che giudicano le altre persone in congregazioni poco spirituali, che devono sempre fare le correzioni e gli appunti di precisazione a chiunque, che se non ci sono loro le congregazioni non vanno avanti, le classiche persone che poi si sentono brave e spirituali, ma che poi sono limitate anche loro come noi, e che applicano la propria giustizia, ma mi fanno ancora più schifo quelli e quelle che li esaltano (purtroppo in congregazione mia ci sono) e gli anziani che gli danno sempre ragione, perchè se li arruffianano, che qualsiasi cosa questi e queste gli dicono, anche se non vero gli credono sempre.
    Sud Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto Francesco. Poi se posso vorrei farti una domanda, per curiosità, su quello che hai scritto su perfezione e 1000 anni. Ma solo se vuoi e se ti senti di rispondere.

      Elimina
    2. ciao francesco,per esempio senza di me la congregazione non va avanti ma nemmeno indietro,la migliore cosa per chi vive in comunità molto coese è l'indipendenza emotiva,cioè non permettere che situazioni tipiche,quali da te descritte provochino o condizionino le tue emozioni,altrimenti non potrai effettuare un'analisi lucida di alcuni schemi e strutture...della comunità

      Elimina
    3. a victor: certo che puoi farmi domande.
      anzi ti devo hiedere scusa, ma in questi mesi non ho frequentato il post.

      Elimina
    4. infatti io quelle persone le lascio stare, le lascio cuocere nel loro brodo.

      Elimina
    5. a victor: dimmi, cosa vuoi sapere ?

      Elimina
  25. inoltre non è libertà quando gli anziani ti prendono di mira per una cosa che hai fatto non consona, ma non è nè peccato nè trasgressione, che ti opprimono e ti giudicano subito male, che ti fanno poi ripensare anche al loro conto, che magari poi forse non te la senti più di parlare con loro i pastori del gregge come si chiamano, perchè poi qualsiasi cosa fai trovano il male. ma questo succede a chi non è un leccaculo, perchè poi loro i ruffiani sanno fare la parte anche se sbagliano più degli altri. poi ovviamente dipende anche chi sei, se sei figlio, moglie, parente o caro amico degli anziani sei sicuro.

    RispondiElimina
  26. Prima di andare a nanna date uno sguardo sul blog proclamatore consapevole. C'è l'ultimo argomento:la verità perduta. Una disamina del relatore che lascia ben sperare...Forse qualcuno comincia a usare le proprie facoltà di ragionare in maniera...consapevole.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. salvatelo perchè prima dell´alba lo cancelleranno ! ...da qui si vede che sono allo sbando totale.

      Personalemente mi piace l´introduzione del §8 citò:
      Si può pensare che Dio abbia delegato ad un gruppo di persone imperfette il controllo mentale di altre persone imperfette?
      Come puo passare un´eresia del genere sotto la mano ( pardon occhio ) di 007 ?
      è da tempo che mi sono seduto con Popcorn e CocaCola per godermi lo spettacolo JW ( mo pero me faccio na pausa superbowl)

      Elimina
  27. Se qualcuno vuole visitare il blog "Arancione". E pieno di articoli interessanti.

    RispondiElimina
  28. depeche mode where's the revolution,
    mi ricorda che chi vuole cambiare le cose, deve agire, anche nel prorio piccolo, ma muoversi. Se decisamente vogliamo fare una rivoluzione, e smascherare la WT, SI DOVREBBERO ORGANIZZARE I VARI BLOG, A LIVELLO NAZIONALE, MA ANCHE INTERNAZIONALE E UNIRE LE FORZE IN UN OBBIETTIVO UNIVOCO. Altrimenti staremo qui a piangerci adosso.

    RispondiElimina
  29. Questi ragazzi hanno creato un video veramente fatto bene. In pochi minuti fanno capire la logica difettosa "dell'organizzazione di Geova"

    https://www.youtube.com/watch?v=_KNqVhnZr4A

    Se siete interessati posso fate la traduzione, magari si potrebbe creare un post solo per questo video.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppo forti!!!

      Elimina
    2. Anonima infelice22 febbraio 2017 15:18

      Ho letto i commenti sotto il video Joe....deve essere ben fatto da come ne parlano!! Purtroppo non capisco tutto...sarebbe bello averlo in italiano!!!

      Elimina
    3. Personalmente sarei curioso , con la traduzione in italiano.

      Elimina
    4. bella la parte dove lui parla delle news sulla Chiesa C. coinvolta in abusi sessuali sui bambini e lei dice di aver saputo dalle news che anche i tdg sono coinvolti in scandali di abusi sui bambini, ma lui dice che in questo caso non bisogna credere alle news.

      Elimina
    5. ((-: si potrebbero mettere nelle vignette del cruciverba.

      Elimina
  30. quello che vedo io è che le migliaia di persone che lasciano l'organizzazione smettono di soffrire di disturbi psicosomatici, riacquistano il sonno se l'avevano perso, e sono molto più serene.

    Evidentemente non sono le persone ad essere "sbagliate", ma la "verità" spacciata quanto tale ed invece fondata su congetture umane. Un'alterazione della realtà che nuoce a corpo e spirito delle persone...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È vero l'unica cosa che ti da fastidio è vedere le persone a cui vuoi bene intontolite dalla 'verità' e vorresti scuoterle parlagli con il cuore in mano ma sai che non servirebbe a nulla anzi forse otterresti l'effetto contrario ,questo fa male .senti un fuoco dentro . Teresa

      Elimina
  31. Una semplice riflessione, x coloro che ancora credono in un creatore:
    “Non mi sento obbligato a credere che lo stesso Dio che ci ha dotato di sensi, ragione ed intelletto abbia inteso permetterci di rinunciare al loro utilizzo.”
    GALILEO GALILEI

    RispondiElimina
  32. Pongo questa riflessione in forma di domanda .....Adamo quando peccò si mise in moto il processo di invecchiamento e alla fine morì ...ma perchè la stessa cosa non è accaduta a satana , che tuttora è vivo e vegeto , e lo sarà pure per altri 1000 anni ? anzi sarà DIO a distruggerlo, perchè se non fosse vivrebbe in eterno .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. riflessivo,
      qui si apre una disputa dal concilio di Nicea, ovvero se Gesù e Satana siano stati generati come figli o creati. La tradizione vede il Cristo come figlio, mentre Satana come creatura. Ma la logica è che tutte 2 (secondo il contesto biblico) siano creature di Dio. In quale forma siano essi, non è dato sapere, ma il racconto è fallace, nella questione. la nostra biologia si basa sulla chimica del carbonio, noi siamo soliti definire un pianeta idoneo ad accogliere la vita se esso è ricco di ossigeno, idrogeno, carbonio, azoto, ecc.
      Ma queste "creature" angeliche come sarebbe collocate, nel nostro "sistema"?
      quando dici vivo e vegeto, è nel senso umano che parli.
      La base è che l'intero messaggio che contiene la bibbia è una accozzaglia di concetti misti a tradizioni e leggende, legati a momenti storici diversi, frutto anche di culture legate alla paura del futuro. Ergo, si necessitava di un condottiero da identificare, x gli ebrei prima, per i cristiani poi.
      Con il senno di poi (oltre 2000 anni), si comprende tutto molto meglio, su cosa siano "le sacre scritture".

      Elimina
    2. quando dico vivo e vegeto lo dico in base come questo signore viene descritto dalle religioni ..che è una persona spirituale con una sua natura ben specifica ...dunque DIO avrebbe creato tutte queste creature angeliche perfette ed immortali , poi un bel giorno satana e i suoi angeli disubbidirono ma non subirono la conseguenza della morte ..fatto sta che per farli morire viene detto che DIO li distruggerà....diversa la sorte di adamo dove invece la legge del peccato ha effetti diversi .

      Elimina
    3. Pensando ad alta voce......
      Potrebbero anche essere delle creature composte di PURA ENERGIA,le quali vibrano ad una frequenza che le relega in una dimensione diversa da quella che conosciamo. Nulla si crea,ma tutto si trasforma. Ciò che è ancorato ad una dimensione MATERIALE,può trasformarsi in energia,così come l'energia può cristallizzarsi in materia ( vedi presunti angeli che hanno deciso di materializzarsi prima del presunto diluvio). Ma l'energia in quanto tale,non può "morire" allo stesso modo in cui muore una creatura ancorata ad una dimensione materiale. Il concetto stesso di TEMPO,potrebbe benissimo essere diverso per le creature puramente energetiche, rispetto a quelle materiali. Un fotone, ad esempio,NON HA TEMPO,e non invecchia mai,perché viaggia costantemente ad una velocità tale, per cui il tempo stesso CESSA DI ESISTERE(o di avere,quantomeno, il senso che noi gli attribuiamo). È singolare anche la somiglianza tra le creature che la bibbia ( o altri testi sacri) definiscono ANGELICHE,rispetto ad altre creature che,invece,vengono oggi definite ALIENE(vedi ad esempio le ricerche e le teorie di Corrado Malanga). Queste ultime, vengono spesso descritte come creature di PURA ENERGIA,le quali, essendo ancorate ad una dimensione diversa dalla nostra, ed essendo ormai impossibilitate a migrare in quella materiale (altro riferimento alle restrizioni post diluviane imposte da Dio agli angeli decaduti),necessitano di UN OSPITE(corrispettivo di "indemoniato", ad esempio) ,oppure di UN TRAMITE(corrispettivo di un " medium),per comunicare ,o interagire,con la dimensione abitata da noi.......vabbe,ci sarebbe troppo da dire su questo argomento ....
      Cmq, io personalmente,non escudo affatto la possibilità che esista un QUADRO D' INSIEME ,che possa riunire e convogliare , in un' UNICO CONTESTO ARMONICO, tutte quelle teorie(scientifiche e non),e tutte quelle credenze(bibliche e non),che oggi ci appaiono SCOLLEGATE LE UNE DALLE ALTRE. il linguaggio verbale, in questo senso, sarebbe un IMPEDIMENTO AGGIUNTIVO, e non certo un aiuto. Perché, dietro a PAROLE DIVERSE,oppure dietro a INTERPRETAZIONI DIFFERENTI della realtà che osserviamo, così come della storia del nostro universo e della nostra specie, e che spesso appaiono addirittura INCOMPATIBILI TRA LORO,potrebbero invece nascondersi LE STESSE VERITÀ DI FONDO. Ale

      Elimina
    4. Ma quando viene detto che gli angeli si materializzavano in che modo lo fecero ? A sto punto significherebbe che avrebbero un certo controllo della materia e che hanno un certo potere , e questo potere non sarebbe così lontano da chi ha ( sempre facendo finta ) creato adamo, che dalla polvere DIO lo avrebbe creato e gli avrebbe soffiato l energia necessaria alla vita , che in realtà sarebbe quella stessa energia di cui gli angeli sarebbero fatti ...dunque sommando il tutto anche noi allora potremmo avere quella parte energetica che però sarebbe ingabbiata nel corpo fisico e che le religioni chiamerebbero anima , spirito o mente ....argomento che merita di essere approfondito .

      Elimina
    5. Anonimo, a me la stria degli angeli, materializzati x copulare con le donne terrestri ha fatto sempre ridere. Se si studio il corpo umano si comprende che un essere umano è dominato nel dna dagli ormoni che regolarizzano la libido, che poi spinge a procreare ...
      se una creatura spirituale x giunta asessuata, non dominata da ormoni, senza quindi libido motivante, da cosa scaturirebbe la "voglia" a copulare?
      Poniamo il caso dell'energia che viaggerebbe in maniera superiore, al posto della bassa carnalità dell'essereumano, come si pone lo spazio tempo? Se x Dio un giorno e 1000 anni x noi, lo sono anche le sue creature con cui interagisce, quindi? Fosse come la macchina del tempo, del famoso libro in cui tu sei li che guardi e centinaia di anni ti passano davanti in pochi secondi, e secondo il contesto biblico x Dio e di riflesso le sue creature angeliche x loro tutti, il ritmo del tempo viaggia alla stessa velocità!
      Che poi qui si entrerebbe in una altra critica, l'inseminazione di Maria madre putativa di Gesù, fatta in uno spazio tempo differente tra creature, ma che necessitava di trovarsi nell'esatto centesimo di secondo, azzeccando anche il ciclo mestruale e beccando l'uovo. Sappiamo quanti milioni di semi raggiungono l'ovulo e solo uno lo penetra, a volte no ...
      discorso complesso, perdonatemi, ma con un po' ci si arriva, a vedere le contraddizione e incongruenze di eventuali dinamicità di esistenze che viaggiano con tempi e su rette parallele ma diverse.

      Elimina
    6. Genesi cap 6 ..sarebbe un esperimento genetico, creare una razza ibrida , più che un volere avere un rapporto sessuale vero e proprio ..il libro di enoc considerato apocrifo approfondirebbe l argomento. ( sempre facendo finta ) la bibbia per certi argomenti usa poche righe non racconta mai tutto e non è certamente un libro che approfondisce, ritengo molto limitato leggere solo la bibbia , se poi uno non vuole crearsi confusione in testa può anche farlo ..ma però non dovrebbe MAI dire di avere la verità, sarebbe pura illusione.

      Elimina
    7. In effetti, riflessivo, Malanga suggerisce una cosa molto simile. Ovvero,che " l'anima " sia una specie di nucleo energetico intrappolato nel DNA, e che alcuni di questi " alieni " mirino proprio a strappare agli umani questa loro energia vitale. Questa sarebbe la motivazione di alcuni rapimenti alieni, secondo lui. Quello che mi ha colpito, è la somiglianza tra il comportamento e le motivazioni di alcuni di questi esseri alieni( ve ne sarebbero di diverse razze), e quelli che la tradizione cristiana chiamerebbe "demoni". È vero anche quello che dice navigatore,ovviamente..... le eventuali contraddizioni sono sempre dietro l'angolo. Ma trovo lo stesso interessante, a livello puramente personale,tutti quei possibili PUNTI D'INCONTRO tra teorie,credenze, o rami di ricerca,così apparentemente lontani tra loro. Tra l'altro, le teorie di Malanga, così come tante cose che dice Biglino,combacierebbero anche con il quadro di insieme descritto dalle teorie complottiste( David Icke e Nuovo ordine mondiale,ad esempio). Ovviamente, si sta solo "fantasticando".... almeno per il momento. Ale

      Elimina
  33. Faccio qui questo commento perchè quello della contesa è chiuso......Stavo riflettendo sul avvenimento di giobbe , quando satana asserisce che gli uomini servono Dio per egoismo ...a sto punto Dio lancia la sfida a satana dicendo di metterlo alla prova per dimostrare se giobbe rimarrà integro , oppure no.......satana accetta e lo colpisce con delle piaghe .....Allora io mi domando ...ma satana CON TUTTA LA SUA INTELLIGENZA e SAPIENZA sapeva che aveva a che fare con L IDDIO ONIPOTENTE CHE CONOSCE IL FUTURO ? .........faccio una domanda a voi : voi giochereste ( scommettendo soldi ) con una persona che sa come finirebbe la partita?..........in conclusione ..o sto satana è un CRETINO ...oppure satana SA che quel DIO con cui ha scommesso non è ONNIPOTENTE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, però non è detto che Dio avesse fatto una vera e propria previsione su Giobbe. Se prendiamo per vera la questione della prescienza selettiva si potrebbe ipotizzare che Dio si sia limitato a vedere la fede genuina di Giobbe e a dargli fiducia, e Satana sapendo che non si trattava di una previsione divina aveva sperato nel peggio. L'ho buttata così.

      Elimina
    2. A questo punto la stessa domanda vale per la genesi.
      Perché provarci a sviare le persone, se tanto l'impresa è descritta come fallita in partenza...?
      o sei cretino...o sai di avere una chance...oppure non esistono...
      Altra alternativa: i consapevoli sono sempre visti dagli altri come ribelli e cattivi. Chissà che non fosse il primo consapevole della storia che a modo suo ha cercato di avvisare l'umanità ;)

      Elimina
    3. infatti il problema non è Dio se ha fatto o no una previsione ...satana non può conoscere i pensieri di DIO.. dunque cosa poteva sapere se era o no una previsione divina ?.....Ma una cosa la dovrebbe sapere ! che se quello è L ONNIPOTENTE di fatto dovrebbe conoscere il futuro ( sempre se lo considera veramente onnipotente ) .....invece tutto cambia se quel Dio non è onnipotente, perchè a sto punto la sua parola valerebbe quella dell oppositore e tutti e 2 avrebbero bisogno di prove visto che entrambi sarebbero 2 Dei limitati, e nessuno dei 2 non sarebbero in grado di leggere i veri motivi..............il mio ragionamento è solamente per far capire che quel DIO e pari al suo oppositore in quanto a sapienza e intelligenza , con i suoi stessi limiti ..sempre facendo finta che quella storia sia vera.............un particolare : satana e Dio hanno una cosa in comune... ..le piaghe.

      Elimina
  34. Anziano inattivo18 giugno 2017 16:29


    riflessivo Sei grande il tuo commento del 18 giugno 2017 15:44

    è semplicemente grande, non ci avevo mai riflettuto.


    Il tuo commento annulla e atterra la STUPIDA DOTTRINA CREATA DAL CORPO DIRETTIVO DEI TDG SULLA CONTESA DELL'INTEGRITÀ DELL'UOMO ESTRAPOLATA DA GIOBBE.

    RispondiElimina
  35. Leggetevi questo: il serpente del eden un ingegnere genetico?/ nuova auras.

    RispondiElimina
  36. Qui vicino a me stanno facendo una grigliata , oltre a farmi venire fame ..il fumo mi sta calmando. (((-:

    RispondiElimina
  37. Se ci legge ancora Uria ...gli voglio dire solo questo: La verità non la possiamo cambiare, la possiamo solo scoprire .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella questa;)vedi ti ha fatto bene l odore riposante di cadeveri bruciati;)) che la verità non possiamo cambiarla ok,ma scoprirla neppure,direi che possiamo scoprirne una piccola parte per i mezzi che abbiamo

      Elimina
    2. Sempre per la serie "si fa per ragionare"....

      che poi tutta la storia di genesi non spiega le malattie negli animali.
      Lasciando stare raffreddori &Co dovuti a virus ma perché un diabete? Perché un tumore?
      Queste forme di malattie non dovrebbero esistere in seguito alla ribellione umana come conseguenza dell'allontanamento dalla Fonte della vita?
      Allora cosa c'entrano gli animali?

      Elimina
    3. Un testimone di geova malato ti risponderebbe che comunque gli animali devono morire in qualche modo,che non sono come noi che siamo fatti per vivere per sempre,perché noi abbiamo il desiderio di vivere......(loro no......)e le conseguenze del peccato le pagano anche loro perché essendo nostra proprietà devono subire anche loro maltrattamenti e malattie e morte! Ovviamente non ha nessun senso ciò che ho scritto..le verità è che noi siamo come formiche,né più ne meno..ma con l unica differenza che noi ci crediamo di essere simili a un dio..una volta ho sentito dire una cosa intelligente,non è dio che ha creato l uomo a sua immagine,e l uomo che ha creato dio a propria immagine per giustificare tutte le nefandezze..e la bibbia e servita a questo,solo cavolate per descrivere un dio con sentimenti umani perlopiù malvagi,egoista,egocentrico,dittatore,vendicatore,razzista,omofobo..ne avrei tanti altri aggettivi...

      Elimina
    4. ma ci avete pensato ai pesci dei mari salati al tempo del famoso diluvio? SOMMERSI DI ACQUA DOLCE FINO AL MONTE + ALTO DELLA TERRA? La biologia dove la mettiamo?
      Morirebbero tutte 2 le razze o sbaglio? O morirebbe solo quelle di acqua salata e sopravvivrebbero quelli di acqua dolce. Non si sono abituati cellularmente xkè il tutto è avvenuto come uno tsunami di 40 giorni o sbaglio? Pìù ci rifletto e + noto incongruenze mastodontiche ...

      Elimina
    5. Cato riflessivo,

      Non ho smesso di monitorare questi post nemmeno se sono a lavoro o in ferie.
      Non amo l'attenzione e me ne sto in disparte,volentieri.
      Non ho nessuna verità da offrire sugli argomenti trattati fin qui.

      La conoscenza diverrà abbondante su tutta la terra.
      Come lettore della Bibbia nutro poche certezze ma sufficienti per mantenere una solida speranza sul futuro.

      Una delle certezze assolute su cui mi trovi d'accordo è che ci sono verità bibliche e verità teocratiche.
      Quelle immutabili sono bibliche e non devono essere interpretate perché non sono suscettibili di cambiamento. Diverse sono quelle teocratiche create ad-och per mantenere un certo potere sulla massa dei credenti e che vengono cambiate al bisogno per correggere il tiro andato male.
      C'è sempre una logica nelle rivelazioni bibliche,come quella che dice che prima della predetta fine saranno gli angeli a dichiarare la buona notizia a tutta la terra e tirare fuori una grande folla da tutte le nazioni.
      La verità non va cercata nel passato ma ci verrà incontro dal futuro.
      Mi auguro che ciascuno sappia cogliere i segni inequivocabili che Gesù, come un lampo farà vedere su tutta la terra.

      Quello che abbiamo visto finora negli scorsi 2000 anni è solo un anteprima della scena finale di un film che sarà diretto dal più grande regista dell'universo.

      Oggi le religioni si contendono il palcoscenico mondiale , ma non riceveranno nessun premio come protagonista, se è vera l'indicazione " uscite da essa" allora non c'è un posto dove andare ma dobbiamo aspettarci una situazione mondiale chiara, lampante.
      Allora discerneremo la tenda di dio che risiedera con l'uomo. E sarà di nuovo disponibile l'albero della vita.

      Ora possiamo solo farneticare,criticare, e fare i sapientoni.
      Domani saremo tutti protagonisti del nostro tempo e ciascuno sceglierà cosa fare e di questa scelta se ne parlerà per millenni.

      Buone vacanze a tutti quelli che possono.

      Come diceva un saggio, se parli sempre, potrei dire solo ciò che sai, ma se ascolti potrai imparare cose nuove.
      Resto in ascolto......
      Passo è chiodo.....Totò.


      Elimina
    6. Buongiorno a te Uria

      Salve ragazzi! Se posso vorrei segnalare dei video che trovo altamente nutrienti per la spiritualità, che sono le conferenze di Pier-Luigi Caselli.

      Non conoscevo nulla di budda o krishna, ho scoperto che sono delle figure illuminanti al pari se non di più di Gesù. Chissà anche quel Maometto che di solito viene escluso, vista la ferocia di alcuni seguaci.

      Non posso fare a meno di riportarvi due parole.
      Questi grandi Maestri, non hanno insegnato un ,,credo,, ma un modo di vivere. Certo era un modo talmente puro e alto che i discepoli nel corso del tempo si sono disfatti del modo di vivere e hanno formato il credo.
      E poi ognuno, a suon di campane, campanelli o massacri (crociate), bombe cerca di far aderire gli altri al proprio credo.
      Come se per Dio contasse la quantità anziché la qualità. Soffermarsi sulla quantità è tipico dell'uomo e non del divino.

      Quantitá= materia= possedere = materialismo

      Invece se un insegnamento è superiore e migliora la persona che importa da quale pulpito arrivi? Se io voglio fondere cristianesimo-buddismo-sé interiore perché altri si devono scandalizzare? E urlare al tradimento?

      Cosa insegna la scienza moderna?
      C'è quello che dice ,,io sono particella, è il meglio,,
      quell'altro dice ,,no, io sono onda, questo è il meglio,,
      Ma se andasse bene essere sia onda che particella? Come di fatto è la materia?

      Tra le più belle parole di Gesù ,,adorare con Spirito e Verità,,
      Una Verità che è un cammino personale che ognuno deve ricercare...
      Uno Spirito che è libero e che per elevarsi non può appartenere ad una religione.
      La religione dev'essere come il guscio dell'uovo: protegge finché serve ma nel momento della crescita viene abbandonato







      Elimina
    7. Da anni ascolto Caselli, lo trovo altamente formativo per la coscienza, brava Rugiada che ne hai parlato...Caselli fra l'altro è laureato in fisica e sa quello di cui sta parlando...

      Elimina
    8. Ecco, giusto Uria, è un film, non la realtà, come d'altronde molte cose descritte nella Bibbia, che se letta bene, non hanno ne testa ne coda...

      Elimina
    9. Ciao uria....tu dici menzionando un versetto biblico , che la conoscenza diverrà abbondante su tutta la terra....e in che modo secondo tè ?

      Elimina
    10. Be' Riflex,

      Le conoscenze di storia, geografia e scienze ormai sono divulgate ampiamente in tutte le culture.
      La conoscenza di come sono nate e sviluppate le religioni anche.

      Pure le conoscenze relative alla psicologia si insegnano nelle università ... 😎

      Elimina
    11. Uria ci crede sapientoni ...io mi sento solamente un povero ignorante ( e non lo dico per apparire umile ) che ha tanta sete di conoscenza , voglio capire , voglio imparare ...voglio evolvermi , voglio essere libero di esprimermi ...e ringrazio john e questo blog che mi da l occasione di poterlo fare.

      Elimina
    12. Questo blog dà solo spunti di riflessione, caro Riflex.
      Per crescere interiormente bisogna viaggiare, allacciare relazioni con persone di differenti culture, leggere, documentarsi, studiare a 360 gradi.
      Anche se qui possiamo esternare certi pensieri, non limitiamoci ai blog, altrimenti "ignoranti" si era, ed ignoranti si resta...

      ;-)

      Elimina
    13. Gioventù Bruciata20 giugno 2017 18:03

      @ riflex...hai tanta sete di conoscenza, vuoi capire, vuoi imparare, vuoi evolverti..ecc. ecc.
      ma lo sai che queste cose senza leggere libri non è possibile averle?
      Se ti limiti alla sola lettura di blog, come dice giustamente John ignoranti si è ed ignorante si resta. Solo i libri aprono il cervello. Tu leggi libri??

      Elimina
    14. io intendevo che ognuno di noi può dare una certa conoscenza , la conoscenza la puoi ricevere da un tuo vicino di casa , da una persona che incontri , da un confronto con un libero cittadino , andando a vederti una conferenza , leggendoti anche un libro ....il blog diciamo che è un modo virtuale per poterci confrontare ..ma è chiaro che non può e non deve sostituire la tridimensionalità della vita, ci mancherebbe altro.

      Elimina
    15. Dimenticavo ...anche guardando il broadcasting. (((-:

      Elimina
    16. Si leggere e importante,ma sempre con spirito critico..quindi leggere si ma non fissarsi per qualcosa perché l'ha scritto qualcuno..ci vuole una certa distanza nella lettura,io come riflessivo mi ritengo di sapere poco sul serio,e quindi ne so più di quelli che credono di sapere tutto senza volerlo:)ma mi sento di consigliare a tutti di parlare con noi stessi,riflettere tanto e non fidarsi di nessuno..delle volte ci fissiamo tanto su avere CONOSCENZA,VERITÀ,e poi non capiamo cose semplici..cioè per spiegarmi,ce gente che lavora da mattina a sera come schiavi per qualche migliaio di euro,se non meno,e poi vuole avere conoscenza...cioè ma dico io..prima di avere conoscenza sarebbe meglio avere logica,e non buttare la propria vita nel cesso a fare un lavoro che non ci piace come schiavi per potersi comprare una macchina nuova,casa più grande,conto in banca per avere sicurezza..se uno fa lo schiavo nelle scelte della propria vita che vuole conoscenza e verità?altro esempio che faccio sempre ormai vi sarò venuto gia a noia per questo..tutti cercano amore,pace,serenità e conoscenze divine e poi se ne fregano se in quel momento hanno stanno masticano un vitellino o un coniglio..ma se uno non si domanda come ci è arrivato quell'animale nella sua bocca e non si scandalizza di ciò che sta facendo con tanto gusto come può sperare di sentirsi illuminato da qualche conoscenza????e un utopia...questi sono 2 esempi talmente ovvi ma che molti neppure prendono in considerazione perché comunque noi non abbiamo ricevuto solo il controllo mentale dei testimoni di geova,tolto quello ce ne sono altri..quindi prima di cercare tanto in profondità,guardiamo di capire quello che abbiamo alla nostra portata almeno....i miei esempi sono solo per rendere l idea,spero non si offenda nessuno.

      Elimina
    17. penso che tu abbia molte ragioni, caro curioso...la strada è lunga...

      Elimina
    18. Uria riporto le tue parole....."Ora possiamo solo farneticare,criticare, e fare i sapientoni".
      Infatti tu ami farlo il sapientone e il filosofo oserei dire(è un mio pensiero).
      Io posso dirti che siete falsi perchè anche durante le adunanze riportate solo quello che conviene.
      Esempio in merito al rifiuto di imbracciare le armi ho sentito che il tutto risale al periodo della prima e poi si affermò durante la seconda guerra mondiale.
      Io mi chiedo perchè i capi non vi dicono chiaramente quello che hanno fatto in Mexico alcuni fratelli a te cari che hanno comprato la targeta pur di non essere imprigionati o subire umiliazioni?
      E quelli del Mali invece sono stati torturati e uccisi per rimanere leali al vostro caro Geova?
      ... a scusa adesso verrà fuori la storia della coscienza perchè quando vi conviene è così.
      Peccato che queste cose gli anziani di turno non hanno le °° per riportarlo a tutti durante una adunanza anzi alcuni magari non sono neanche al corrente di queste cose.
      Se vi ritenete una religione mondiale come mai in un luogo si agisce differentemente rispetto ad un altro?

      Elimina
  38. Le persone che non li conoscono i tdg, possono rimanere colpiti dal loro (apparente) modo di essere.E' vero, alcuni scrivono sembrano felici, bussano alle nostre porte sorridenti e soprattutto con la soluzione dei problemi di questo mondo contenuta nella bibbia.
    Purtroppo non è così e come alcuni hanno scritto non è vero che sono liberi.Loro vivono nella gabbia realizzata dalla WT.Non sono liberi di fare nulla al contrario di quello che dicono.In più tornando alla felicità lo sono ribadisco apparentemente al di fuori delle loro case chi li conosce e chi è un tdg consentitemi di dire sveglio si sarà reso conto dei vari conflitti interiori che affliggono quotidianamente alcuni dei loro cari fratelli.Purtroppo quando parli con loro pensano di essere i figli di Dio.Io trovo ridicoli quei consigli, quei modi di fare che portano padri di famiglia a ridursi le ore del proprio lavoro pur di seguire il pensiero di uomini.Eppure ogni uomo che ha la fortuna di trovare una donna e sposarla promette di amarla e rispettarla e io credo che in questo c'è sottinteso il fatto di caricarsi di responsabilità e non farle mancare nulla ne a lei ne ai futuri figli.Ecco futuri figli perchè ho avuto modo di constatare personalemente che in tanti sono spaventati.Quasi c'è una vocina che gli ronza tra le orecchie "non serve avere figli tanto li avrete nel nuovo mondo", o cose di questo genere.Senza contare che quelli che li hanno i figli devono fin da piccoli educarli ad una vita umile (eccezione fatta per quei volponi che invece li indirizzzano a seguire anche l'università), un lavoro umile, li scoraggiano per quello che riguarda lo studio tanto anche li si diventerà colti è istruiti nel nuovo mondo.Ora io mi chiedo ma come si fa a vivere una vita di privazioni con la speranza del nuovo mondo? E se questo non arriverà mai? Cosa farete?Io consiglio alle menti sveglie di analizzare questo materiale che ognuno di noi porta in questo blog perchè è fatto di esperienze di qualcuno che si è reso conto di non essere nel giusto e vuole comunicarlo ad altri affinchè non cadano anche loro in questa gabbia.Concludendo ognuno di noi può vivere liberamente seguendo i principi bibblici ma non per questo la sua vita deve significare essere uno schiavo del corpo direttivo.Poi ci sono all'interno chiari controsensi, intendimenti che cambiano causando malcontento(alle persone sveglie),scritture che prima contenevano un qualcosa che dopo anni è smentita e così via.Peccato che in tanti non hanno la mente libera per afferrare queste osservazioni!

    RispondiElimina
  39. Avete notato inoltre come vi propinano video di fratelli che hanno e stanno dedicando la loro vita non a Dio oserei dire io ma al corpo direttivo?Ma questo secondo voi qual'è lo scopo? Catturare l'attenzione dei più deboli e far diventare anche loro estremi seguaci gente che mettono al primo posto questo sistema e non la loro vita, la loro famiglia, ecc ecc.Potrei riportare come paragone questo"quando una persona da qualcosa in beneficienza se non si vuole fare propaganda lo fa e basta ....altri invece lo sbandierano ai quattro venti ma per cosa? Per mettersi in mostra.Quindi sono video esperienze create appositamente....alcuni a mio avviso non sono neanche reali....però un'occhio critico si accorge che sono creati come esempi per catturare le coscienze e portarle a fare quelle cose, portarle a fare quella vita.

    RispondiElimina
  40. il meccanismo di condizionamento è abbastanza semplice ....Dio e Gesù non li vede NESSUNO ...il CD lo vedi BENISSIMO e sai che è li. ( come il papa ed altri ancora ) . dunque viene più facile ubbidire a uomini che vediamo in carne ed ossa.. non ce bisogno di FEDE.

    RispondiElimina
  41. Cosa dire poi riguardo i congressi?Perchè nessuno di voi scrive che il prossimo congresso costerà a lui e alla propria famiglia x euro?Domanda è giusto secondo voi imporre questo tipo di riunioni assemblee ecc, ecc, per le tasche di ognuno di voi?Perchè non li organizzano in videoconferenza nelle vostre sale del regno in modo da poterli vedere in più giorni ma si da la possibilità a tutti e non si impone di spostarsi per x km e soprattutto andare a spendere dei soldini per seguire tutto ciò?Secondo voi è giusto tutto ciò? Vediamo se qualcuno ha voglia di rispondere in merito grazie!

    RispondiElimina
  42. Credo che sia interessante notare le analogia e le connessioni che le loro tecniche di Persuasione coercitiva hanno con molti nuovi gruppi settari...https://youtu.be/5i0SAnmGMBw buona visione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 5 assemblee al anno hanno un costo e pure alto ..tra viaggio , albergo , mangiare fuori ....specie per le famiglie con figli ....per non parlare del caldo estivo 40 gradi negli stadi , con cravatta , ascelle a base di colla di pesce , bambini irrequieti, tutti sotto effetto narcotico , ogni tanto ambulanze che portano via qualcuno con qualche malore , e i giornali del giorno dopo che parlano della fede dei TDG ...e tutti ad esaltarci , io nemmeno da TDG convinto consideravo tutto questo ragionevole ......o forse non ero troppo convinto ? mah !!

      Elimina
  43. Quando la dottrina "ti piace", ed hai forti amicizie dentro, quando ti senti appagato e "predestinato" alla salvezza, non ti passa neanche per la mente di verificare se ciò in cui credi ha delle basi o meno... pensi di essere "libero", invece sei legato, tutta la tua vita è legata ad una dottrina creata ad arte !!

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL (selezionato dal menù "commenta come...") UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.