Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 20 gennaio 2017

un cambio di procedure auspicabile



Sembra che le regole su come agire in caso di atti di pedofilia stiano cambiando. Recentemente alcune persone sono entrate in possesso di un documento riservatissimo che dovrebbe sancire un cambiamento epocale nel modo di approcciare il problema della pedofilia da parte dei testimoni di Geova. Questa lettera per ora valida solo per Regno Unito e Irlanda, potrebbe essere un apripista per il resto del mondo, in futuro. 



Ecco quanto riporta il sito www.geova.org:



Primo punto: Tutte le direttive sugli abusi sui minori che un tempo erano scritte su lettere circolari “super confidenziali” e che erano solo a disposizione degli anziani, ora sono  state racchiuse in un documento dal nome “Politiche sulla salvaguardia dei minori”.
Questo documento è accessibile ora a QUALSIASI TESTIMONE DI GEOVA ne faccia richiesta agli anziani. Resta da vedere quanti saranno informati della sua esistenza. Crolla quindi il mito del “segreto assoluto” sulla pedofilia all’interno delle Congregazioni. Gli abusi sui minori diventano un argomento “pubblico” come quello sulle trasfusioni di sangue. (nota: il documento non contiene tutta la parte che riguarda il modo di procedere degli anziani, che resta “confidenziale”).


Secondo punto: L’abuso sui minori non viene considerato solo un peccato, ma un crimine contro lo Stato.
Terzo punto: La congregazione non deve più istruire i minori. L’istruzione dei minori è un compito lasciato esclusivamente ai genitori.
Quarto punto: Le congregazioni non approvano ne incoraggiano nessun tipo di attività regolare che include i minori. Non potranno esistere giornate dedicate ai bambini, cori di bambini su base regolare e altre cose simili. La congregazione non si occupa dei minori in nessun modo.
Quinto punto: Se un anziano viene a conoscenza di un caso di abuso su di un minore, deve avvisare OGNI ALTRO ANZIANO DELLA CONGREGAZIONE al più presto possibile. Gli anziani dovranno immediatamente assolvere OGNI ADEMPIMENTO LEGALE in armonia con la Legge dello Stato (in questo caso inglese) secondo il principio di Romani 13:1. In aggiunta, ogni membro della Congregazione (anche se non è un parente o un anziano) che viene a conoscenza di un abuso di un minore può avvisare per conto proprio le autorità. La congregazione non intraprenderà nessuna azione contro di lui.
Sesto punto: Se gli anziani sono a conoscenza che un bambino corre il SERIO RISCHIO POTENZIALE di essere abusato da un adulto, devono rivolgersi immediatamente alle autorità, ad esempio alla polizia o agli assistenti sociali.
Settimo punto: Il Comitato di Filiale (non il Corpo Direttivo…) si fa garante dell’applicazione di queste direttive. (Tradotto: Il sedere a rischio è il loro, non quello di Warwick).

leggete il resto dell'articolo a questo link: http://www.geova.org/esclusiva/


Dopo oltre trent'anni, migliaia di cause e milioni di dollari spesi in risarcimenti, qualcosa si sta muovendo, anche se temo che questo fascicolo verrà usato solo in quei paesi dove il problema pedofilia tra i TdG abbia già creato molti danni. Ma il tempo è galantuomo, staremo a vedere.
Mi piacerebbe comunque che dell'esistenza di questo documento si parlasse all'interno di un articolo di studio della Torre di Guardia.






* * * * *



Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


oppure:




25 commenti:

  1. se questo fascicolo sarà realmente stampato sarà un notevole passo avanti, ma anche una prova per i TdG ottusi che fino ad oggi il corpo direttivo ha clamorosamente sbagliato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cambamento epocale sugli studi e sulla responsabilità dei genitori...ma verrà salutato come luce progressiva e ne usciranno felicemente vincenti...a meno che non si sappia della pedofilia...

      Elimina
    2. Sono felice di questi ottimi risultati. Cambiamenti positivi che vengono grazie al coraggio di molte vittime considerate apostate da questa organizzazione "cristiana". Spero che la stessa lotta si faccia contro la pratica diabolica dell'ostracismo che pratica l'organizzazione, che divide famiglie e rompe rapporti di una vita.
      Puo' darsi che anche questa battaglia riusciremo a vincerla, senz'altro non grazie a questi movimenti religiosi che dichiarano di amare un Dio di amore ma che in pratica segue la presunzione di alcuni individui.

      Elimina
    3. questi cambiamenti, come al solito, saranno capiti da alcuni ma fraintesi dai più...saranno la solita verniciata all'edificio fatiscente...però serviranno sicuramente per chi sinceramente cerca di capire che cosa sta succedendo.

      Elimina
    4. da come ho compreso queste nuove direttive sono arrivate dopo lo scandalo in australia

      Elimina
  2. "*Secondo punto*: L’abuso sui minori non viene considerato solo un peccato, ma un crimine contro lo Stato."
    Ma verrà considerato anche come crimine contro il minore?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cosa significa"la congregazione non deve più istruire i minori"?

      Elimina
    2. i Leo...la persona del minore non viene nemmeno considerata...

      Elimina
    3. Marcus secondo quello che capisco io forse vuol dire che gli studi li fanno i genitori o nessun altro...
      cosa che nel mondo del Mulino Bianco sarebbe auspicabile, ma nella realtà...mah...

      Elimina
  3. Con la storia della luce progressiva , praticamente passano sempre per un organizzazione illuminata e progressista , quando in realtà non fa altro che cercare di riparare tutti i danni che si è creata in casa, e le innumerevoli sofferenze che ha causato ad altri .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (sveglio) ben vengano queste nuove direttive ma che non dicano però che sia nuova luce! Essere libero di denunciare un pedofilo non mi sembra NUOVA LUCE mi sembra solo un diritto e un DOVERE normale verso la comunità e lo stato. Mi viene da pensare che non ci sarebbe stato alcun cambiamento se non ci fossero stati tutti questi scandali e soprattutto esborsi in denaro in risarcimenti!

      Elimina
    2. Sveglio ...non è nuova luce...è CIBO A SUO TEMPO !! Significa che prima Geova voleva che i pedofili non venivano denunciati ...poi successivamente grazie alle autorità e alle denunce di EX tdg , Dio illumina con lo S.S il suo presunto CANALE terrestre ...si vede che per tutto questo tempo non si erano capiti ..si vede che cera un interferenza satellitare. (-:

      Elimina
  4. Effetivamente geova.org ha anticipato un po' tutti ( anche i siti inglesi ) e questo cambiamente avrebbe portato ad un "accordo" tra Charity Commission e sede tdG del Regno Unito ( indagini che comunque andranno avanti ). Nel frattempo sui giornali negli USA appaiano annunci per "offrire" assistenza legale alle vittime minorenni di abusi tra i tdG. Non solo, hanno iniziato anche a fare degli spot telesivi ( canale E, molto seguito ). Metto la foto dell'annuncio su fb

    RispondiElimina
  5. Questo cambiamento risulterà per la stragrande maggioranza dei Testimoni come la prova evidente che l'Organizzazione è guidata dallo S.S. e che, in armonia con il peggioramento delle condizioni mondiali ed il conseguente aumento dei pericoli per i minori, la WT è all'avanguardia nel provvedere istruzioni e protezione.
    Comunque sia, meglio tardi che mai.
    Ignazio di Loyola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che renderlo pubblico per tutti sia pericoloso. Significherebbe ammettere a tutti che il problema esiste. Probabilmente è un fascicolo che resterà nascosto in congregazione e verrà tirato fuori solo in caso di necessità.

      Elimina
    2. Ma i grandi psicologi americani sapranno metterla giù in maniera da far credere a tutti, che la WT è un organizzazione di prevenzione ...e giù con i pompamenti teocratici ,... tanto la massa è talmente infatuata ( oltre che disinformata ) del organizzazione , che gli puoi raccontare tutto ciò che ti pare.

      Elimina
  6. Di cosa ci stiamo entusiasmando, non capisco...
    Se il problema non fosse venuto a galla grazie al coraggio di pochi (a cui se ne sono aggiunti altri), e se alcune autorità secolari (troppo poche) non lo avessero preso in mano, avrebbero senza dubbio continuato a comportarsi da farabutti, dunque...

    RispondiElimina
  7. Questa cosa ha, secondo me, due chiavi di lettura. Una, la più importante sicuramente é positiva in quanto ci sarà, almeno in teoria, una maggiore tutela per le vittime di abusi. E questa è senz'altro la priorità, indipendentemente dalle motivazioni che sono a monte delle decisioni. Poi c'è un'altra chiave di lettura.... Secondo me, purtroppo l'organizzazione ne uscirà di molto rafforzata. A chi si farà qualche domanda, potranno far vedere che le direttive ora sono queste e che è il frutto del grande amore per i più deboli. Prima il problema non si poneva quasi, ma appena ci si é resi conto della gravità, si è subito provveduto. Che questo non è assolutamente vero lo so io, lo sapete voi, ma chi è dentro vive in una realtà distorta ed è totalmente plagiato psicologicamente e andrà così purtroppo. Questa é un'altra genialata di chi muove le fila di tutto. Tra l'altro molto ben fatta e ideata. L'unica cosa positiva è che, nonostante i motivi tutt'altro che nobili, ci sarà qualche tutela in più per le vittime. La cosa negativa é che hanno segnato un grosso punto per continuare ad imbambolare chi sta dentro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se le cose continuano così indubbiamente il risultato sarà questo.
      Non è detto che non esca fuori anche in Italia qualche scandalo che faccia parlare i media, nel qual caso qualcuno rifletterà.
      Ma senz'altro molti, assolutamente imbambolati, come dici, e del tutto indifferenti alle sofferenze di molti minori, ne trarranno motivo di vanto.
      Così va il mondo...

      Elimina
    2. Dici bene Spirito Libero....."in teoria " ci sarà più tutela per gli abusati.....Non dimentichiamoci che una cosa simile è accaduta per chi in qualche paese
      veniva disassociato solo perche decideva in coscienza di farsi trasfondere, la direttiva con la nuova luce attuale, è, che chiunque
      accetta trasfusioni, automaticamente si dissocia, quindi la pensata a tavolino raggiunge gli stessi risultati che portano poi all'emarginazione chi ha fatto valere la propria coscienza. Quante congregazioni leggeranno la lettera che nel Regno Unito la filiale avrebbe inviato? La fratellanza verra messa a conoscenza delle nuove direttive? O sussisteranno solo sulla carta stampata? Vedremo col tempo i risultati, una cosa è certa, non è stata una iniziativa volontaria quella della filiale inglese, ne tanto meno della sede centrale, dal momento che il problema investe molte nazioni, per cui essere indotti ad adottare certe soluzioni può essere positivo se messe in atto, altrimenti diventa tutta una politica di facciata......


      rifiutando le trasfusioni veniva disassociato, ora chi si lascia trasfondere, per motivi di coscienza automaticamente si dissocia, giacché le due cose "disassociazione" e " dissociazione" sono

      Elimina
    3. Ti dissoci dalla tua condanna a morte ...così facendo la WT sembra quasi che non passa per estremista, visto che non è lei a disassociarti per aver accettato la trasfusione....la sanno una più lunga del diavolo.

      Elimina
    4. Con questa mossa ipocrita stanno tentando di ingraziarsi la Charity del Regno Unito che in questo momento stà indagando. Dalle ultime notizie avrebbe anche consegnato i documenti che le erano stati richiesti dalla Commission, ma questo perché costretta.
      Credo comunque che questi ultimi sviluppi non la esenteranno dalle conseguenze di tutto il male che è stato fatto a causa delle sue scellerate politiche.

      Elimina
  8. Anziano riflessivo
    Circa la pedofilia, in Italia, qualche anno fa una nota trasmissione delle reti Mediaset, mise in evidenza tale problema; purtroppo bon si è più parlato.

    RispondiElimina
  9. per la JW resta però in piedi la necessità dei due testimoni per incriminare un tdg pedofilo. E questo non permette una salvaguardia dei minori all'interno delle congregazioni. Con le nuove norme è come se la JW si lava le mani e invece di preferire un giudizio interno, si lascia che ognuno cerchi di salvaguardarsi affidandosi a enti della società: ma la società non era considerata demoniaca e incapace di applicare rettamente la volontà di Dio? Perchè in questo caso si mettono in balia a loro i minori?

    RispondiElimina
  10. Avvoltoio a digiuno
    anche nel profondo nord ne sanno qualcosa:
    http://icelandreview.com/search/site/JEHOVAH

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)