Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 3 giugno 2016

La prova indiziaria


Il pedinamento del presunto peccatore

Dal libro KS (Pascete il gregge di Dio), pagine 60-63 


Quando intraprendere un'azione giudiziaria

Stare deliberatamente, regolarmente e senza necessità in compagnia di persone disassociate

che non siano propri parenti, pur avendo ricevuto ripetuti consigli. — Matt. 18:17b; 1 Cor. 5: 11, 13; 2 Giov. 10, 11; w82 1/1 pp. 25-26. 


A meno che non lo si faccia di fronte una sala del regno, o nella piazza del piccolo paese dove ogni sera si raduna tutta la popolazione, per contestare il fatto servono "soffiate" e pedinamenti. Oppure incaricare i vicini di casa di tenere d'occhio i malcapitati.


dal KS (tutte le citazioni dal KS in corsivo)............



11. Prove (confermate da almeno due testimoni) del fatto che l’accusato ha trascorso tutta la notte nella stessa casa con una persona del sesso opposto (o nella stessa casa con un noto omosessuale) in circostanze sconvenienti. — 



Se sorgono domande circa la libertà scritturale di risposarsi, vedi 12:12.



̇  Prima di formare un comitato giudiziario, gli anziani dovrebbero valutare la situazione con discernimento. I due hanno trascorso tutta la notte da soli? Ci sono prove dell’esistenza di un rapporto sentimentale? La situazione e` stata determinata da ragioni plausibili, come un’improvvisa emergenza? 




̇  In assenza di circostanze attenuanti verrebbe formato un comitato giudiziario` sulla base di consistenti prove indiziarie di porneia. 




̇  A seconda dell’atteggiamento dell’accusato potrebbe anche configurarsi la condotta sfrontata.




Considerate i seguenti esempi: 


. ̇ Un fratello sposato trascorre un’esagerata quantità di tempo con la segretaria dopo l’orario di lavoro, ma insiste nel dire di non avere alcun interesse sentimentale per lei. Preoccupata, sua moglie 
informa gli anziani, che gli danno energici consigli. In seguito il fratello dice alla moglie che la sera partirà per un “viaggio di affari”, ma lei, insospettita, lo segue insieme a un parente** fino a casa della segretaria. Vedono che la segretaria lo fa entrare in casa alle 22,00, e continuano a sorvegliare la casa per tutta la notte finchè lo vedono uscire alle 7,00. 
Quando gli anziani gli parlano, il fratello ammette di aver trascorso la notte da solo con la segretaria, ma nega di aver commesso adulterio. In un caso del genere gli anziani hanno una base per intraprendere un’azione giudiziaria, perché ci sono consistenti prove indiziarie di porneia e potrebbe anche ravvisarsi una condotta sfrontata. Il coniuge innocente potrebbe sentirsi in coscienza libero di divorziare e risposarsi; gli anziani non intraprenderebbero nessuna azione nei suoi confronti se prendesse questa decisione.

* * * * *

Il caso summenzionato può essere realistico e giustificato, quello che non è giustificato è che quel paragrafo, messo in relazione ad altre parti del KS dove viene detto "gli anziani indagheranno" o "si accerteranno della cosa", autorizza di fatto i nominati ad intromettersi nella vita altrui senza alcun diritto. Molte volte al solo scopo di ottenere obbedienza con le minacce.

**(appostamenti con un parente: molte volte invece si sono visti anziani fare appostamenti, chiedere informazioni sulla vita del fratello ai vicini di casa - fratelli e non - forzare e frugare nelle cassette postali. Se li cogliete il flagrante e li denunciate  rischiano grosso.)
la legge dice:


Si configura il reato di violazione, sottrazione o soppressione di corrispondenza (art. 616 c.p.) quando taluno prende cognizione del contenuto di una corrispondenza chiusa (violazione), a lui non diretta, oppure sottrae o distrae, al fine di prenderne o di farne da altri prender cognizione, una corrispondenza chiusa o aperta, a lui non diretta (sottrazione), oppure, in tutto o in parte, la distrugge o sopprime (soppressione). Il reato è punito, se il fatto non è preveduto come reato da altra disposizione di legge, con la reclusione fino a un anno o con la multa da 30 euro a 516 euro.
Se il colpevole, senza giusta causa, rivela, in tutto o in parte, il contenuto della corrispondenza, è punito, se dal fatto deriva nocumento ed il fatto medesimo non costituisce un più grave reato, con la reclusione fino a tre anni.
Il delitto è punibile a querela della persona offesa.
Agli effetti delle disposizioni di questa sezione, per «corrispondenza» s'intende quella epistolare, telegrafica o telefonica, informatica o telematica (quindi anche l'e-mail) ovvero effettuata con ogni altra forma di comunicazione a distanza.



* * * * * 

dal KS 

Nei seguenti esempi un’azione giudiziaria probabilmente non sarebbe giustificata:



Un cristiano avanti negli anni che vive da solo chiede a una persona del sesso opposto di trasferirsi a casa sua per assisterlo. Nulla fa pensare a un legame sentimentale, e non ci sono motivi per sospettare che venga commessa immoralità sessuale.



Dopo aver trascorso una serata fra amici a casa di una sorella nubile, un fratello si reca a piedi alla stazione ferroviaria per prendere il treno che lo porterà casa. Dopo aver aspettato per un po’, scopre che l’ultimo treno è già partito.Il fratello ritorna a piedi a casa della sorella, ma quando arriva sono ormai andati via tutti ed e piuttosto tardi. La sorella gli permette di dormire in soggiorno, mentre lei dorme nella propria stanza da letto.



Un fratello celibe va a trovare una coppia sposata e si trattiene per diversi giorni. Una notte, quando tutti sono già a letto, il marito viene chiamato al lavoro per un’emergenza e non torna a casa fino al mattino. Sua moglie e il fratello celibe rimangono soli in casa tutta la notte, dormendo in stanze diverse.



12. Gli anziani non possono applicare una stessa regola ad ogni caso; ciascuna situazione è diversa. Dopo che due anziani hanno investigato a fondo una questione, il corpo` degli anziani dovrebbe usare giudizio nello stabilire se e stata commessa una grave trasgressione. Se non sono sicuri sul da farsi, gli anziani dovrebbero consultare la filiale.

* * * * * 

A parte il caso estremo della segretaria (oggigiorno chi vuole farla franca non seguirà certo l'esempio citato nel libro) ci sono decine di casi simili, anche qui servono pedinamenti e intromissioni nella vita altrui.

Pedinare e seguire continuamente una persona è reato per la legge italiana.



Tra le altre cose viene detto nel link:

Anche se motivato da gelosia, da amore, o dal sospetto di un tradimento, il pedinamento è un reato quando crei un turbamento nella vittima.

Pedinare una persona, anche se accecati dall’ossessione amorosa o dalla gelosia, può costituire un serio rischio perché, a meno di non essere visti e di non creare alcun turbamento nella vittima, si può subire un processo penale. Il pedinamento, infatti, può essere un reato.

La condizione è, appunto, che la vittima, accorgendosi di essere seguita, subisca un disagio e venga spaventata, temendo per la propria sicurezza.
A dirlo è la Cassazione con una recente sentenza. In particolare, la Suprema Corte ha confermato la condanna nei confronti di un uomo che, vittima della gelosia, aveva pedinato l’ex moglie con l’auto....



Cosa si vuole mettere in risalto con questo post? 

Che voi stiate agendo in armonia con i principi biblici o meno, i nostri fratelli si arrogheranno sempre il diritto di spiarvi, controllarvi e giudicarvi. 

Anche quando NON state facendo nulla di sbagliato.





* * * * *



Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


oppure:




52 commenti:

  1. E' interessante questo aspetto menzionato nel KS...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro John, ecco perchè fino a quando qualche talpa non lo ha messo in rete era un libro che doveva essere custodito gelosamente dagli anziani e in caso di rimozione doveva essere consegnato alla congregazione, se lo si legge bene e scevro da ogni tabù mentale si possono rilevare molti consigli"comandi" che hanno valenza penale, ed è per questo motivo che da circa 2 anni la bethel non dà più assistenza legale se un fratello sentitosi oltraggiato in qualsivoglia maniera denuncia qualche anziano, gli anziani ora si trovano trà 2 fuochi, eseguire le direttive impartite dal cd e il rischio di beccarsi qualche denuncia con relativi esborsi per difendersi legalmente e casomai anche risarcire con la tasca propria il denunciante che bellezza.

      Elimina
    2. Trovo positivo che la Betel non fornisca più assistenza legale agli anziani, perchè in questo modo costoro saranno più propensi ad usare il cervello prima di applicare certe direttive.

      Elimina
    3. Però questo non viene detto agli anziani... che bello soli!

      Elimina
    4. Ciao Lucio, scusa non dirmi che la bethel non ha emanato una circolare diretta a tutti i CCA da poi comunicare a tutti i corpi degli Anziani di non essere più coperti dall'organizzazione in caso di denuncia da parte di qualche fratello ritenutosi leso da un cg? non ci credo non è possibile.

      Elimina
    5. Ricordate che qualora minacciate qualcuno di denuncia, dovete poi agire di conseguenza altrimenti resta solo una minaccia.
      Se siete disposti a farlo, dite alla persona davanti: "Io denuncio te, Nome e Cognome, per avermi diffamato, calunniato e distrutto moralmente, emotivamente e psicologicamente".

      E' importante far capire che la denuncia va fatta alla persona e non a quello che rappresenta in quel momento altrimenti continuerà a difendersi in base a ciò che vuol far credere possa rappresentare.

      Elimina
    6. Eh no caro jack. Invece va denunciata proprio la figura che rappresenta, insieme all'organizzazione che emana le direttive. Poi se vi saranno anche responsabilità individuali lo stabilirà il giudice. Se uno ritiene di poter denunciare qualcosa e vuole farlo è proprio l'istituzione che va denunciata. Così la sentenza farà anche storia e potrà essere applicata ad altri casi. Ho l'impressione che tu voglia far uscire sempre pulita la WT. Invece no. È l'organizzazione e il suo CD che devono essere obbligati a cambiare le politiche. E questo può essere fatto solo con sanzioni legali e finanziarie.

      Elimina
    7. Posso citare un caso estremo che nulla ha a che fare con quello di cui parliamo.
      Durante i vari processi ai criminali nazisti dopo la seconda Guerra Mondiale molti alti gerarchi che avevano evidenti responsabilità se la sono cavata con pene molto lievi, mentre moltissimi semplici soldati o funzionari di secondo piano, che si erano limitati ad obbedire agli ordini, sono stati condannati a morte. Della serie "l'ubbidienza salva la vita".
      In ogni caso ritengi giusto che ognuno risponda delle proprie azioni.

      Elimina
    8. Victor probabilmente mi sono spiegato male.
      Il mio intento è far capire a coloro che abusano della loro posizione che pagheranno personalmente e individualmente le conseguenze di quello che fanno, a di là dell'organizzazione che rappresentano.
      Vedrai poi come si applicheranno di più a fare i bravi pastori.

      Elimina
    9. credo che sia così... dal momento che gli anziani vengono nominati dal co e non più dalla filiale, la responsabilità è circoscritta al corpo e alle singole persone. Poi saranno eventualmente i relativi corpi di anziani a rivalersi sulla società, ma poco e niente ricaveranno perché è già da tempo che si sono lavati le mani. Quelli studiano la notte per il giorno... non hanno avvocati..ma i..e!!

      Elimina
    10. Se le procedure seguite sono scritte in circolari e nel famoso ks i "mandanti" sono i sette americani - c'è poco da fare.
      Se poi non vengono seguite o vengono fraintese, allora la responsabilità è dei singoli. Se l'anziano è stato nominato anni fa, un giudice non si chiede tanto chi l'ha nominato, ma perché ha sbagliato: ha seguito procedure che contrastano con le norme vigenti? - ovviamente pagheranno sia gli esecutori che i mandanti.

      Elimina
    11. Ciao Lucio potrei avere gentilmente una risposta alla domanda che ti ho fatto nel msg, del 04.06.ore 12:25.Giusto per una mia curiosità grazie,ciao

      Elimina
    12. Scusami, pensavo la tua fosse una domanda retorica. No, non siamo stati informati di nulla. Anche il cambio betel - sorvegliante per le nomine è avvenuto in maniera molto coincisa, nessuna spiegazione se non quella scritturale (?).
      Io seguo i blog da più di due anni e quindi so ciò che "bolle in pentola", ma la maggioranza dei fratelli (compresi gli anziani) si fidano e quindi non sospettano.

      Elimina
    13. certo che la trasparenza è un frutto che li identifica come veri seguaci di Cristo....no trasparenza no amore....

      Elimina
    14. Pingo, io fino allo scorso anno (aprile 2015) ero anziano, e ti assicuro che non era arrivata nessuna circolare e comunicazione in merito a ciò.
      In realtà io mi ricordo che qualsiasi minaccia dovessero ricevere un CG, deve essere girata all'ufficio legale di Roma, cosa poi accade dopo questo non è dato saperlo...io spero che le denunce possano cominciare a fioccare, almeno vediamo che succede...sono proprio curioso :-))))

      Elimina
    15. caro Saulo caspiterina ma vi rendete conto che menti diaboliche dirigono questa spa?a nche io ho letto il paragrafo del ks del 91 se ben ricordoche per tutte le problematiche dovevate subito contattare l'ufficio legale, ma vi rendete conto voi anziani che questa è una bella è propria carognata, da una parte impartiscono le direttive che dovreste far rispettare, ma poi se qualcuno denuncia i capi se ne lavano le mani, per gli anziani ancora in carica riflettete bene da chi vi dirige, gurdatevi la pelle, e dire che c'è ancora qualche tdg che insiste a voler chiedere delle riforem perchè ritiene che non è il cd a stabilire le direttive, abbiamo visto come hanno fatto le riforme il cd,mi auguro questi onesti e ingenui tdg che non fanno la fine di don chisciotte alla fine della storia,cmq grazie per la cortese risposta Saulo.Cmq sappi Saulo che quella direttiva fù resa pubblica appena fù emanata e l'ho letta su un sito cosidetto "apostata".

      Elimina
    16. Caro Lucio, la risposta che ho dato a saulo alla sua risposta al mio interrogativo rivolto a te vale anche per te, grazie mille per la solerzia nel rispondermi, se mi permetti di darti un consiglio,occhio alle direttive che ricevete che ormai come hai ascoltato esistono microtelecamere, meglio perdere la carica di anziano che ritrovarsi invischiati in qualche processo penale.Ciao

      Elimina
    17. Tengo le antenne alte. Grazie. Ormai siamo come organizzazione un colabrodo, qualche giorno fa c'era una circolare sul sito jw, ma la stessa era in copia anche in altro sito contrario. Prima o poi arriveranno i veri problemi legali anche qui in Italia.
      Io sono per la libertà di pensiero ed espressione. Chi non desidera più essere tdG dovrebbe essere libero di lasciare senza ostracismo. Mi viene in mente anche un esempio biblico: al tempo di Gedeone chi non se la sentì di affrontare il nemico fu lasciato libero di tornarsene a casa.
      Il vero problema è che i sette americani non sanno più che pesci pigliare e quindi emanano direttive poco ragionevoli e molto umane, sempre più autoritarie. Del resto si sa che quando finisce la ragione inizia "violenza", in questo caso sociale.

      Elimina
  2. Interessanti gli aspetti legali. Io non ho notizia di cose clamorose, ma sicuramente degli abusi sono stati fatti nel corso del tempo. È importante capire che la sensibilità è diversa da 20 o 30 anni fa e quindi è possibile incorrere in sanzioni per chi fa un abuso, sia esso il coniuge, padre, parente o anziano di congregazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Lucio, puoi sterne certo, gli abusi si sono fatti eccome, nel corso del tempo. Io a proposito di fatti clamorosi ne sono a conoscenza di uno che avvenne negli anni '80 nella "culla della democrazia", la Grecia. Era esattamente il 1987 e ad Atene alcuni ex tdG si riunivano in case private per edificarsi spiritualmente. A questi incontri partecipavano anche dei tdG, ancora formalmente associati. Nel corso di uno di questi incontri, alcuni ex tdG si accorsero che c'era un piccolo camper sull'angolo della strada con il finestrino posteriore coperto con della carta, ma al centro vi era un'apertura, incuriositi si avvicinarono e videro all'interno 2 uomini attrezzati con apparecchiature per le riprese televisive. Gli occupanti del camper, Nikolas Antoniu, anziano dei tdG, e Dimetre Zerdes, membro della filiale greca, colti in flagranza di reato, cercarono di fuggire, ma furono inseguiti ed acciuffati da un poliziotto che stava nei paraggi e arrestati per violazione della privacy. Nelle riprese confiscate si vedevano i volti ripresi in primo piano dei partecipanti a questi incontri privati che sarebbero servite come prova per convocarli in un comitato giudiziario, cosa che si era già verificata in un incontro precedente e 3 persone erano state identificate e disassociate. La storia finì su tutti i giornali ellenici, anche perché ci fu un processo che suscitò molto clamore. I 2, ovviamente, e come era giusto che fosse, furono condannati e per i TdG greci non fu una bella pubblicità! Ne avevate mai sentito parlare di questa storia?

      Elimina
    2. No, mai. Pur essendo attualmente anziano non mi presterei mai a tanto. Basterebbe venisse applicato Romani 13:1-4.

      Elimina
    3. io ci credo Lucio...ma purtroppo quelli che lo fanno sono la maggioranza...magari meno platealmente ma credimi...

      Elimina
    4. Come lelvira ben sa, quando non hanno prove per far fuori qualcuno a loro scomodo, lo inseriscono alla voce 'indagato' inventando di sana pianta ipotetiche mostruosità partorite da menti macabre.

      Esempi:
      1) Una sorella che vogliono pressare in congregazione tenendola fuori da ogni ritrovo va in vacanza. Quando torna cercano in tutti i modi di sapere e capire attraverso amicizie in comune o i social dove sia andata tale sorella e con chi fosse. Utilizzano qualche giovane rampante il quale ogni tanto prova a chiederle amicizia sui social, che lei rifiuterà categoricamente. Se non riescono così, si avvicinano con domande sfrontate e dirette. Se nemmeno così riescono ad ottenere informazioni, la sorella resta archiviata con categoria 'sotto indagine a tempo prolungato' e nel frattempo costruiscono castelli in aria tra membri dell'elite con consorti, figli e leccapiedi al seguito in cui devono girare voci, alle quali quasi quasi comincia a crederci anche la sorella in questione tanto che sono convincenti, che la indicano come libertina che fa le sue scappatelle fornicando a destra e manca. In poco tempo si ritrova allontanata da amiche e sorelle varie, perché è una fornicatrice.

      2) Un fratello benestante, imprenditore nell'edilizia, ha case e appartamenti che decide di tenere vuoti. Qualche A pretende di entrare in possesso di uno di essi 'gratis'.
      Il fratello è contento di tenerli sfitti, ma di non lasciarli occupare a chi vorrebbe approfittarsene con la scusa degli interessi del Regno. In questo caso, gireranno voci che il fratello in questione ha le case vuote perché gliele hanno pignorate ergo non è spirituale e non può accedere alla nomina come ipotetico pastore. Nel frattempo diranno al CO, il quale non si raccapacita come quel bravo fratello non fosse stato proposto come futuro A, che stanno indagando su un presunto pignoramento e probabilmente il fratello sarà un giocatore incallito e avrà perso cifre considerevoli. Devono indagare, ecco.

      Ci sarebbero tantissimi altri esempi ma non immaginate nemmeno dove potrebbero arrivare delle emnti malate soprattutto con un relativo potere nelle mani.

      Elimina
    5. Se fossero fatte sulla mia famiglia queste " indagini" scatterebbero le denunce immediatamente

      Elimina
    6. Tempo fa ebbi un grosso problema di salute..di certo in quel momento avrei desiderato una parola di conforto, invece un anziano con molta sfrontatezza pretese di avere la mia cartella clinica..non era nessuno per sapere i fatti miei..era una minaccia alla privacy bella e buona e cosi risposi che se avesse insistito con quella spregevole richiesta andavo di corsa dai carabinieri e cosi non mi chiese più nulla...ma la cosa non fini li..quando stavo un po' meglio cercavo di andare all adunanza e c erano pure fratelli che con molta ignoranza mi trattavano come un appestata..fu un brutto periodo ma l influenza di quell anziano ebbe la meglio su certi fratelli che agirono in quel modo nei miei riguardi.non fu facile ma non persi la speranza che tutto potesse tornare alla normalità.pregai Dio sempre più e finalmente arrivo il giorno che tutto fini..fu una liberazione

      Elimina
  3. se ti vogliono disassociare, ti marcano stretto fino allo sfinimento, e sono capaci di fare il processo alle tue "sole intenzioni"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mia figlia è stata disassociata in contumacia senza nemmeno riceverne comunicazione prima, il comitato d'appello ha ribaltato il "verdetto" perché lei con i documenti alla mano ha potuto dimostrare che mentre l'avevano "vista" in situazioni scabrose...lei era prima a 1500 km di distanza a casa di fratelli e poi ricoverata in ospedale. Ironia della sorte, impegnata a rifiutare una trasfusione...con l'unico supporto di una suora che andava a trovarla per incoraggiarla....
      Nessuno del primo comitato ha nemmeno chiesto scusa o subito una minima disciplina.
      Mia figlia ha chiesto agli anziani se la sua reputazione era ristabilita.
      Alla risposta affermativa, ha detto che sarebbe stata l'ultima volta che la vedevano, e non è mai più andata in sala...
      I pedinamenti e le indagini erano stati avviati dal co. Che semplicemente era in disaccordo con mio marito, allora anziano, che si era opposto a tenere la scuola in uno scantinato non a norma e pericoloso per i fratelli...
      Non potendo prendersela con lui, hanno cominciato a bersagliare la figlia, usando l'autorità di indagare data dal ks.
      La consistente prova indiziaria...era il fatto che mia figlia non era a casa nello stesso periodo in cui mancava per i fatti suoi un ragazzo che studiava.
      Surreale.

      Elimina
  4. Quello che trovo sconcertante é che questi qui danno per scontato che se mi trovo da solo da qualche parte con una persona di sesso opposto al mio automaticamente pensero´ al sesso e commettero´qualcosa di sbagliato!
    Mai sentito parlare di amicizie?
    Il punto é che vogliono mettere in testa agli altri cio´che hanno in testa loro!!! Non siamo mica animali, non abbiamo sempre il chiodo fisso del sesso in mente invece per loro si, qualunque cosa tu faccia.
    Sono maliziosi

    RispondiElimina
  5. Ma queste sono le ultime direttive. Se no perché cambiano continuamente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cambiano continuamente perché è roba di uomini...l'ultimo che arriva ci mette del suo. ognumo cambia secondo le sue ersonali manie...e quando al governo c'è un malvagio il popolo sospira, dice la Bibbia...

      Elimina
  6. in effetti pedinano e seguono per molto meno.

    Che si sappia però, che indagano peggio di un pubblico ministero !

    Mi ricordate quando Gesù Cristo ha fatto, o autorizzato cose simili?

    RispondiElimina
  7. Per colpa loro ora sono un maniaco sessuale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. quando fate certe affermazioni abbiate la bontà di spiegarle

      :-)

      Elimina
    2. Nel senso che reprimono qualsiasi desiderio perché la tua lealtà deve essere totale alla wts..e cosi essere totalmente dipendente da loro..hai normali desideri? Non importa, fai di più nel servizio a Geova. Più ti senti triste perche le cose non vanno come vuoi tu e più ti dicono affidati a noi, fai quello che ti diciamo, che c è cosi tanto da fare..cosi ti passa tutto e vedrai che Geova ti benedirà..e i tuoi desideri saranno accontentati..poco importa se passeranno 50 anni..le risposte di Geova non hanno mica i nostri tempi..In realtà, la tua mente è rovinata, perché non capiscono che non tutti siamo uguali e ognuno ha esigenze diverse..

      Elimina
    3. Omero, puoi essere più preciso?
      Parli dei 'normali' desideri umani di avere un coniuge al proprio fianco?
      Se è così, sei incappato nei falsi confortatori.
      Un vero confortatore, da un lato ti dice quelle parole che hai menzionato: "approfitta per dedicarti di più al servizio riempiendo la mente di pensieri positivi" e dall'altro lato, se ne hanno possibilità, ti organizzano ritrovi, cene, feste dove possano esserci ipotetiche brave sorelle che potrebbero interessarti.

      Non sono obbligati perché non sono un'agenzia matrimoniale ma chi ama i fratelli ed è un pastore potrebbe arrivare anche a questo per dimostrare tae amore per le sue pecore.

      Elimina
    4. @Omero: Aggiungo che se il desiderio è quello che ti ho indicato, non devi sentirti sporco perché è NORMALISSIMO e se nessuno ti dà una mano, riprendi possesso dei tuoi pensieri e te lo vai a cercare da solo il coniuge anche se devi farti un'adunanza in più in altre sale dove non conosci nessuno.
      Gira, divertiti e crea da solo le occasioni!

      Elimina
    5. Ma siamo davvero sicuri che sposarsi SOLO nel Signore si applichi ancora oggi e che debba applicarsi ai single ??

      Elimina
    6. Non solo occorre capire anche perché a quell'epoca questo comando o consiglio fu dato alle vedove..... Per Red Fox : Non credo che il consiglio di Paolo si applicasse ai single...qualche versetto più indietro parla delle vergini, il versetto "incriminato" è rivolto alle vedove, ma sarebbe interessante capire quale sia l'interpretazione giusta da attribuire a quel versetto. Ti abbraccio :)))))

      Elimina
    7. Questo lo vedo più come un principio umano , che cristiano ....perchè è logico che se si hanno più cose in comune ...il matrimonio è più forte.......il problema che ogni cosa che leggiamo nella Bibbia , chiunque ne fa un problema religioso .

      Elimina
    8. Non è detto che ogni singolo Testimone sia "nel Signore". Essere "nel Signore" significa osservare gli insegnamenti di Dio e di Cristo, e nelle Scritture non si specifica l'appartenenza o meno a un dato gruppo religioso. Questo può essere uno spunto di riflessione.
      Inoltre, se nemmeno un apostolo si permise di obbligare una donna a sposare questo o quello, come deve considerare Dio un gruppo di persone che obbliga a scegliere qualcuno in particolare, cioè un aderente alla loro fede religiosa?

      Elimina
    9. Jack Reacher, da come scrivi si evince che dai per scontato che solo i testimoni di Geova (la wts) abbia in mano la verità, che sia la vera religione. Domanda: cosa ti rende cosi sicuro? Conosco molti casi di coppie tdg (che erano ritenute esemplari) che hanno sfasciato la famiglia, pur restando tdg, dimmi dove sta la differenza tra una coppia tdg e una che non lo e'? Sei sicuro che gli uomini e donne tdg siano migliori di chi non lo e', spiegami il perche'?
      Grazie!

      Elimina
    10. Quindi da tutto questo ragionare ancora una volta si evidenzia l'ingerenza della Wt nella vita dei suoi seguaci... Sottoponendo a notevole stress psicologico ed emotivo i propri adepti ,o , come più correttamente andrerbbero definiti, i suoi SOCI ADERENTI..
      Con il risultato di un popolo INFELICE , frustrato, invidioso e pettegolo..e ignorante biblicamente parlando.....tutto questo perché QUESTA È LA VIA ... :-(((
      Non c'è da meravigliarsi, quindi, se ci son migliaia di persone che una volta aperti gli occhi scelgono un'altra strada...
      Quella della consapevolezza!
      Anna ti abbraccio anch'io ! :-))))))

      La mia nonna mi diceva sempre " chi ragiona col cervello di un altro SI FRIGGE il suo"..... Sante parole!

      Elimina
  8. Questo schifo ha ragioni storiche tra la dirigenza wt, questa malsana politica fu adottata per gli scandali sessuali veri o presunti dei palazzi alti in cui il presidente di turno, come un imperatore uso il pugno di ferro, se non erro Knorr. Da qui l'intrusione, l'invasione, lo spionaggio, le ruffianerie diffuse e tutto il patologico che ne consegue. Va abbattuta la tana delle tigri da dove viene diramato l'editto minaccioso. Vi saluto

    RispondiElimina
  9. E' molto interessante quello che dice la scrittura di Efesini 4:7 che parla di doni negli uomini, e nel V. 11 si menzionano questi doni apostoli, alcuni come profeti, alcuni come evangelizzatori, alcuni come pastori e maestri.
    Ecco, senza dubbio si nota un particolare, manca il dono del giudizio, cosa che queste persone (e ahimè anch'io a suo tempo) si sono arrogate invece di fare.
    Non solo, ma nel farlo infrangono la privacy altrui, infrangono la legge di Cesare, insomma tutto fanno che attenersi al messaggio biblico.
    In 1 Corinti 13:4 si parla delle sfaccettature dell'amore e al V. 7 si legge che l'amore copre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.
    Essere disassociati e quindi subire l'ostracismo sulla base di "prove indiziarie" credo che non rifletta assolutamente la scrittura sopra citata.
    Ad maiora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Saulo.
      Infatti i CG sono illegali e cessarono con il cessare della Legge. Inoltre, che competenze possono avere i tre membri del Comitato circa il ritenere pentito o meno l'individuo?
      E' ovvio che sono un'invenzione della Watchtower per opprimere i suoi membri.

      Elimina
  10. Io sono arrivato a un punto in cui sono stufo di sentirmi dire cosa devo pensare, cosa devo dire e cosa devo fare.. E non è neanche tanto il fatto di ostracizzare il problema, anche se può essere una cosa dolorosa. Sinceramente, se mi ostracizzassero ora mi fanno un favore, cosi evito i"sto bene, grazie" vari e altre frasi comuni..e poi non vedo questa religione senza ostracismo, regole, etc..non durerebbe molto, XK solo con l ostracismo, il timore, le minacce si possono difendere verità strampalate..il problema vero è se JHWH è Dio, se la genesi non è altro che racconti presi da altri testi o miti..se quello che ci viene inculcato ogni santo giorno come verità assoluta,che dobbiamo obbedire al creatore Geova perché lui scruta i cuori, conta i nostri capelli..etc etc.. è in realtà la verità o una delle tante verità..o falsità. e mille altre contraddizioni..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna ancora capirlo se YHWH è un Dio locale ( ebraico, uno dei tanti ) o se è il Dio universale ...comunque si chiami , io mi rivolgo sempre a quel DIO onnipotente che Gesù mi ha insegnato .

      (continua sull'altro blog)

      Elimina
    2. (Ax80) Riflessivo, a questo proposito nei "punti notevoli" di questa settimana si sono toccati aspetti allucinanti... Fratelli che commentavano come se niente fosse il fatto che Yhwh, l'essenza dell'amore, abbia voluto lo sterminio totale di tutte le popolazioni residenti nei territori occupati da Israele... Per cosa poi? Per non "mischiarsi" con loro...! Soltanto adesso, con occhi nuovi, mi rendo conto del totale abominio di questa cosa... Un dio "d'amore", che può "tutto", possibile non abbia trovato alternativa ad un vero e proprio genocidio...?! Cosa più grave, Israele si rifiuta di sterminare tutti in suo nome e Dio gliene fa una colpa, punendoli...!! E tutto questo per i "fratelli" è sinonimo di "amore" e di "giustizia"...!! No ragazzi, qualcosa non torna. Checché ne dica la watchtower sul "Dio d'amore", queste sono incongruenze belle e buone!

      Elimina
    3. verissimo,Ax80,anche a me durante l'adunanza della scorsa settimana mi si stava rivoltando lo stomaco!!!porca miseria,in teoria le adunanze dovrebbero ristorare...e poi,israele non doveva rendersi impuro perchè da quel popolo doveva venire il Messia,quando poi volutamente,tra gli antenati del Messia,possiamo annoverare: una prostituta,un assassino adultero,una moabita....molto logico!comunque io personalmente sono arcistufo degli argomenti trattati,presi tra l'altro quasi sempre dal vecchio testamento,tipo la W di ieri:ma Dio non poteva concedere la vittoria a israele senza mettere di mezzo una povera ragazza(la figlia di Iefte)che non c'entrava un tubo?ma Dio fa le scommessine sulla pelle degli altri?prima Adamo ed Eva sbagliano e ci andiamo di mezzo tutti,tanto per fare contento Satana...poi Giobbe,che se ne sta li' tranquillo e beato,all'improvviso si ritrova morto di fame,lebbroso,senza moglie e senza figli sempre per una scommessina fatta con satana...ieri l'esempio di Iefte...ma non poteva andarci lui a servire al tabernacolo,invece di mandare quella povera diavola ?e Dio che accetta e approva tutto cio'????io penso sia come dice Riflessivo sopra,o almeno lo spero,altrimenti siamo tutti nella m....

      Elimina
    4. (Ax80) Esatto, L.M ,mi trovi d'accordo su tutta la linea. Hai ragione tu, ha ragione Riflessivo, e a questo punto credo che abbia ragione anche la Scienza... Non so se ho reso l'idea sulle convinzioni che sto maturando... Questo è argomento da altro blog, aggiungo soltanto che non possiamo più tenere gli occhi chiusi, far finta di niente. Personalmente trovo che teorie più razionali abbiano molta più logica, senso, e coerenza...

      Elimina
    5. Come dice biglino .........facciamo finta che sia così.....perchè possiamo fare solo finta.

      Elimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)