Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 15 aprile 2016

Quando la tua biologia diventa la tua biografia


Come probabilmente saprete, vi è una stretta relazione tra il nostro corpo e la nostra mente. Molti fratelli e sorelle manifestano disturbi fisici particolari. A cosa è dovuto?
Esiste una relazione tra ciò in cui crediamo e come ci sentiamo? Dovete sapere che è stato scoperto...






Di Bonnie Zieman (tradotto da Victor)
In un recente post di Facebook, Bo Juel ha iniziato una conversazione interessante sulla maniera in cui le persone lasciano la Watchtower e se in qualche modo non hanno delle sensazioni di malore fisico e/o mentale. I commenti sul suo post dimostrano che ognuno ha la propria esperienza personale sia dentro la setta che nel lasciarla.
Ma, detto questo, vi è un numero non trascurabile di Testimoni di Geova che lasciano la setta con una miriade di problemi psicologici e fisici.
Questo articolo riguarda i numerosi problemi fisici che i fuoriusciti dei Testimoni possono arrivare a sperimentare. Basterebbe leggere i post e i commenti a gruppi di discussione di ex-Testimoni di Geova su Facebook per rendersi conto che un sacco di TdG sono afflitti da problemi fisici apparentemente inspiegabili che includono diversi dolori, fibromialgia, sindrome dell’intestino irritabile, sclerosi multipla, stanchezza cronica, problemi di cuore, ecc, ecc, ecc.
Una nuova ricerca sta facendo luce sugli effetti di una infanzia stressante. Questa ricerca dimostra che infanzie negative, difficili (come quelle che abbiamo avuto da bambini TdG) possono effettivamente causare cambiamenti strutturali nel cervello, cambiamenti nel funzionamento del sistema immunitario, cambiamenti nella nostra capacità di rispondere adeguatamente alle sollecitazioni. Questi cambiamenti fisici, ora documentati, possono influire sul nostro stato di salute da da adulti.
childhood-disrupted-2-190x300Se sei cresciuto come Testimone di Geova e sei ora affetto da problemi fisici o malattie potresti leggere: Childhood Disrupted: How Your Biography Becomes Your Biology, and How You Can Heal, che è stato scritto dalla scienzata e scrittrice Donna Jackson Nakazawa.
Questo libro può aiutare a capire alcuni sintomi che manifestiamo e la nostra “storia” di salute, da persona che potrebbe aver vissuto stress cronico e/o avversità nell’infanzia. Sono rimasta così assorta nella lettura che l’ho letto tutto in una volta. E’ veramente RILEVANTE per tutti quelli nati nei Testimoni o che hanno trascorso parte della loro infanzia essendo cresciuti nella setta.
La buona notizia è che anche se la nostra infanzia potrebbe avere influito sul nostro stato di salute, ci sono metodi reali e sperimentati per riavviare e recuperare la nostra salute. Molti di questi metodi sono descritti nel mio libroEXiting the JW Cult: A Healing Handbook.
Ma il libro che sto raccomandando come un must da leggere, oggi, è Childhood Disrupted: How Your Biography Becomes Your Biology, and How You Can Heal.
Chi è Bonnie Zieman? (nota dell’editore)
Bonnie-Zieman-300x243Testimone di Geova di terza generazione, Bonnie Zieman ha trascorso i suoi anni formativi (a Toronto, Canada) nella setta integralista apocalittica. Indottrinata a diffidare del “mondo” e di qualsiasi tipo di istruzione superiore, Bonnie rifiutò le offerte di borse di studio per l’università per diventare un predicatore volontario (pioniere) per la Watchtower Bible & Tract Society.
Sposò un anziano della setta e servirono insieme come “pionieri speciali”, dove c’era “maggior bisogno”, in una provincia francofona del Quebec, Canada. Dopo trenta lunghi anni in quello che finalmente ha realizzato essere una setta, Bonnie iniziò il processo di uscita dalla setta e, infine, ha ottenuto l’ istruzione superiore che le era stata negata mentre era dentro.
Dopo il tirocinio in due scuole di psicoterapia (Gestalt e Psychosynthesis) e aver ottenuto un master nell’insegnamento, Bonnie è diventata una psicoterapeuta con licenza e ha lavorato in uno studio privato per oltre venti anni. Essendo impegnata con gli studi, la formazione e il tirocinio presso una clinica privata, Bonnie non si era tenuta aggiornata sulla comunità dei Testimoni e degli ex-Testimoni.EXiting-the-JW-Culf-cover-199x300
Una volta appreso delle migliaia di persone uscite dalla setta, e dell’impatto che la politica dell’ostracismo stava avendo su quelle vite (isolamento dalla famiglia e dagli amici, depressione dilagante, attacchi di panico e suicidi), ha deciso di applicare la sua conoscenza ed esperienza per essere di aiuto. Scrivere una “manuale di guarigione” sembrava la cosa ovvia e il suo libro, Exiting the JW Cult: A Healing Handbook, è stato presto pubblicato.
Bonnie sta ora lavorando su un libro di memorie dei suoi trent’anni di vita nella setta, la lotta per uscirne e le sfide affrontate cercando di creare una nuova vita, una volta fuori. Ora ritirata dalla pratica privata come psicoterapeuta, Bonnie, il suo marito ex-Testimone, i suoi tre figli adulti e quattro nipoti possono godere di una vita libera da controlli repressivi, indebita influenza e indottrinamento sperimentati nella setta nota come Testimoni di Geova.


* * * * *




Stai leggendo questa pagina da un cellulare?



oppure:






106 commenti:

  1. La vita di un tdg é semplicemente contro natura, e tutto ciò che è contro natura fa male alla mente e al corpo; anche quando sembrerebbe che questi problemi non esistano, in effetti sono solo ben mascherati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Riflettevo in questi giorni quanti casi di depressione ho notato in congregazione. Conosco un anziano che sta male da quasi un anno. Disturbi di vario genere, gastrici, intestinali, cutanei... a volte non riesce neppure ad uscire di casa per andare a lavoro, mentre il suo medico brancola nel buio.

      Lo cito con affetto, perchè degli anziani che ho lasciato là dentro è sicuramente il più umile, il più affettuoso, il più sincero ed il più amorevole del gruppo.

      La dissonanza cognitiva è evidente in lui perchè so che si accorge di tutte le storture dell'organizzazione e le accetta esteriormente, ma nel suo inconscio il conflitto è grande. E' del tutto fuori posto nell'ipocrisia generale di QUELLA* congregazione.


      *non tutte le congregazioni sono uguali, ma in molte di esse i fratelli vivono dei disagi impressionanti. Mi rattrista vederli così...

      Elimina
    2. Cosa penseresti John di una congregazione di 30 proclamatori nella quale ci sono 3 giovani con disturbi alimentari (anoressia e bulimia)?

      Elimina
    3. io vedo congregazioni con 70 proclamatori e 10-12 persone con gravi problemi di depressione e/o schizofrenia... il problema reale è che è una dottrina che ti imprigiona. C'è chi in prigione si adatta e non vuole più uscirne e chi invece si ammala....

      Elimina
    4. Qualche mese fa in famiglia abbiamo consultato uno psichiatra per dei seri problemi di un parente.
      Abbiamo spiegato a questo medico alcune dinamiche relazionali nell'ambito della congregazione. Costui non era prevenuto nei confronti dei tdg, ha ammesso di non conoscere questo gruppo.
      Quando gli abbiamo spiegato i dettagli dell'operato degli anziani nei confronti di questo nostro parente ha definito tali azioni come VIOLENZA. Premetto che in tale situazione non erano implicati peccati o comportamenti discutibili.
      Il problema di questi anziani è quello di considerare priva di valore una persona semplice e modesta, come pure i suoi sentimenti. Hanno trattato questo nostro parente come una bestia, dando credito ad accuse totalmente infondate lanciate dalle persone che contano in congregazione. Ovviamente non hanno chiesto scusa una volta chiarite le cose. Intanto a questo mio parente è crollato il mondo addosso, la fede e le amicizie che pensava di avere sono sfumate.... egli sono rimasti dei gravi disturbi nervosi che questo medico cercherà di curare.

      Elimina
    5. Ricordo una Svegliatevi! di qualche anno fa che parlava della depressione
      Tale rivista raccomandava esclusivamente l'uso dei famaci antidepressivi.
      Sono d'accordo che i farmaci sono indispensabili, però vanno affiancati alla psicoterapia in modo da correggere imeccanismi mentali che hanno portato la persona alla depressione.
      La wt non è favorevole al fatto che i suoi fedeli si affidino alla psicoterapia perchè questo potrebbere far emergere le malefatte della religione verso la persona che soffre di depressione.
      Ciò che mi irrita è che il male che è stato fatto dalla wt non è stato compiuto in buona fede, ma con premeditazione ed arguzia e soprattutto fregandosene delle conseguenze sulla vita delle persone.
      Loro si avvalgono della consulenza di psicologi per preparare i loro video propagandistici, ma i loro fedeli non devono consultare uno psicologo se soffre come una bestia per depressione, ansia, attacchi di panico ecc.
      Per non parlare di persone con gravi disturbi psichiatrici, come la schizofrenia, che se fanno qualche cazzata vengono disassociate senza pietà.

      Elimina
    6. proprio oggi ho parlato con una sorella che mi ha contattata dopo quasi 30 anni...non ne può più e non sa perché...non parla con nessuno perché la conoscono come una sorella sempre edificante, si sente obbligata a star bene anche quando sta male e ad esserci per tutti tranne che per sé...
      mi ha spezzato il cuore sentirle dire che ha voglia di morire, mi sono sentita impotente e le ho fatto alcune domande per capire come si pone davanti alla wt...il discorso è aperto ma mi chiedo fin dove posso arrivare davanti ad una persona appesa ad un filo, ci vorrà molta delicatezza da parte mia e molta forza da parte sua..Pensate, in 30 anni, non ha una sola persona di cui si fida e parla con me a distanza di migliaia di km...
      e sono sempre più numerosi.

      Elimina
  2. Arrivi a pensare che Dio approvi il sacrificio di ogni tua aspirazione, l'annullamento dei tuoi desideri più normali, come quello di avere una famiglia o dei figli, che si compiaccia di vederti arrivare a casa distrutto dopo giornate passate a fare cose che non ti migliorano insieme con persone che non avresti mai scelto come amici ma che ti costringi ad amare perché hanno l'etichetta di fratelli...
    poi molti diventano addirittura atei, sia dentro che fuori l'organizzazione, perché un Dio così, chi vorrebbe adorarlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E ci credo che molti ex tdg diventano atei cara Elvira!
      Dopo anni di bombardamenti psicologici per convincerci che questa è l'unica religione che Dio approva...se tanto mi da tanto!

      Elimina
    2. Io con l'esperienza che no avuto sono giunto alla conclusione che la religione è in tutto e per tutto un medicinale,a qualcuno fa bene perché allevia alcuni malesseri,in altri può avere effetti collaterali anche gravi se si superano le dosi,e comunque non andrebbe somministrata ai bambini sotto i dodici anni!
      (Scusate il sarcasmo).

      Elimina
    3. anonimo italiano16 aprile 2016 12:03

      Io non lo considero sarcasmo, ma un doveroso monito! Un utile bugiardino.

      Elimina
  3. Seguo da molto tempo questo sito, sono ancora oggi un appartenente a tale religione con incarichi in congregazione di un "certo spessore"; ma da alcuni anni sto avendo anche io la mia "crisi di coscienza" ho molti dubbi su diversi argomenti e dottrine, spero di cuore che un giorno potrò dissiparli o addirittura rendermi conto che è davvero tutto un bluff. Complimenti per il vostro lavoro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, caro Anonimo. Se sei sincero, onesto e alla continua ricerca di una certa verità, i tuoi dubbi sulla WT e i suoi insegnamenti non si dissiperanno mai. Anzi, incominciando a vedere le cose da una prospettiva più ampia di quella molto ristretta che ci ha imposto tale "religione", ti rendi conto dell'alto grado di condizionamento mentale di cui sei stato vittima. Ma certo non devi aver paura delle sorprese. Un caro saluto.

      Elimina
    2. Approfondisci i tuoi dubbi e capirai il male che hanno fatto e che faranno a milioni di persone sincere

      Elimina
    3. anonimo italiano16 aprile 2016 12:07

      Capire non è mai sbagliato, a suo tempo farai le tue scelte. Non seguire nessuna sirena, né chi ti dice "è la vera religione", né chi vuole tu smetta. Le scelte sono personali e come tali vanno fatte senza spinte, ma pure senza rimpianti. Un grosso saluto.

      Elimina
  4. 2000 anni fa un Signore disse di accontentarsi di poter mangiare e vestirsi. Oggi la WT ci marcia anche troppo. Ma carta canta, Egli disse ciò. Oggi mi chiedo se queste parole sono esse stesse castranti, per la propria crescita emotiva e culturale. Se dopo 2000 anni sono state costruttive x l'umanità oppure sono state le protagoniste dell'oscurantismo culturale. Forse sensa di esse l'essere umano avrebbe avuto + slancio culturalmente, e saremmo molto avanti dopo 2000 anni.
    I culti cristiani sono castranti x la crescita culturale?
    Voi che ne pensate?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non solo quelli cristiani, tutte le religioni bloccano e hanno sempre bloccato la crescita culturale e il progresso dell'umanità. E voglio specificare che ho scritto "LE RELIGIONI", che non ha niente a che vedere e non vuole nulla togliere alla ricerca personale della spiritualità o del credere se esiste dio o meno.

      Elimina
    2. La religione è sempre stata una schiavitù, e la schiavitù è sempre stata castrante...

      Elimina
    3. Le religioni sono al servizio delle persone disordinate ed immature , io ero fra quelli ....ma poi quando metti in ordine le cose e riacquisti la tua lucidità mentale allora capisci che è un illusione ..di cui ti sei servito ed ne sei stato servitore.

      Elimina
    4. non è consigliato l'ascetismo, nella bibbia, le parole di gesù vanno intese nel senso di non diventare vittime di un'altra schiavità chiamata, materialismo, avidità, arrivismo, ora c'è libertà di scelta, c'è chi vuol dedicarsi al prossimo e limita i tempi lavoratvi allo stretto necessario, parlo di volontari in vari settori, o di chi parte per i paesi poveri come i medici senza frontiere, ed altri che pur avendo uno spirito cristiano vivono la quotidianità in modo normale e dignitoso, nel primo secolo abbiamo lidia, sicuramente benestante che viene menzionata da paolo come esempio, e lo stesso apostolo delle nazioni che lascia una vita agiata per servire il signore accontentandosi del minimo.

      Elimina
    5. non so se avete visto il video nel broadcasting, c'è una coppia apparentemente infelice, che ha beni materiali, poi ad un certo punto lascia tutto per lavorare come lavavetri e fare i pionieri, beh questo è quello che non bisogna idealizzare, perchè la realtà è ben diversa, con gli imprevisti della vita non possiamo certo lasciare un lavoro remunerativo, non si tratta di non aver fede, ma di essere equilibrati, purtroppo si fa leva sempre sulle emozioni del momento, sullo spirito di pioniere etc. io invece ho visto ex pionieri speciali diventare avidi e materialisti all'eccesso appena hanno potuto lasciare il servizio, adesso disprezzano pure la roba acquistata ai mercati, quindi il punto è il nostro atteggiamento rispetto al denaro.

      Elimina
    6. la crescita culturale è una scelta che l'individuo attua secondo le proprie aspirazioni, se vuole farlo, non significa andar in giro a fare gli sbruffoni, è qualcosa per te ed in te, che ti migliora anche nell'interazione con il prossimo, questo vale anche nelle congregazioni, io leggo kant, ma non lo propagando, perchè so che non è indispensabile e non potrei nemmeno condividere le mie impressioni con i fratelli, non mi piango addosso per questo e vado dritto per la mia strada.

      Elimina
    7. liam proprio da questo atteggiamento nascono i malesseri psicofisici. tu dimmi che razza di ambiente è uno nel quale non si possono condividere con gli """"""amici"""""" le proprie passioni e i propri interessi: quello meglio non che non lo dico perchè l'altro inciampa, quell'altro non lo dico perchè considerato demonico, faccio questo meglio che non lo dico se no pensano che non sto mettendo al primo posto il regno e via dicendo. alla fine parli solo di bibbia e un ciao alle adunanze e chi si è visto si è visto. hai proprio centrato in pieno il senso dell'articolo.

      Elimina
    8. (Ax80) Victor, bel pensiero, hai ricalcato esattamente ciò che penso, anzi, quello che è sotto gli occhi di tutti.

      Elimina
    9. un esempio di condizionamento:
      Il processo a Galileo Galilei, sostenitore della teoria copernicana eliocentrica sul moto dei corpi celesti in opposizione alla teoria geocentrica, sostenuta dalla Chiesa cattolica, iniziò a Roma il 12 aprile 1633 e si concluse il 22 giugno 1633 con la condanna per eresia e con l'abiura forzata delle sue concezioni astronomiche.
      Quante altre volte la religione ha frenato il progresso? Etichettando come demonico chi si spinge oltre e si promette di acquisire nuove conoscenze? Oggi non è cambiato nulla! Dominare i proclamatori a pensare a quello che vuole il CD. Nasconde la paura che se si lascia che l'essere umano si accultura, lascia la fede. Qualsiasi fede. La WT, non sfugge a certe dinamiche. In barba agli effetti che può avere sui proclamatori, come molti in questo post stanno testimoniando1

      Elimina
  5. Lelvira, vero, come si può amare un dio che ti toglie la pace, le tue aspirazioni, che chiede e ti fa fare una vita di sacrificio, fingere di amare, amare, delle persone solo per appartenenza a un organizzazione? Questo è il dio che ha creato la wts, lo ha creato a sua immagine e somiglianza, con tutti i suoi difetti e debolezze!!! Purtroppo è una setta, e anche io ho buttato anni della mia vita li dentro, pensando di fare la volontà di dio!!

    RispondiElimina
  6. Conosco pionieri regolari giovani che non riescono più a camminare , hanno fatto ogni specie di accertamento e a livello fisico non gli trovano niente .Le congregazioni sono piene di persone che soffrono di attacchi d'ansia e di panico ,sviluppano allergie anche se non sono mai stato allergici,tantissimi di loro hanno problemi di sovrappeso ma nonostante le diete,non perdono un etto .Psoriasi, dermatiti ,problemi digestivi ,tutto questo senza che si trovi una causa .C'è molto su cui riflettere , ma loro non riescono a capirlo perché sono 'felici per contratto'.
    P.S questo libro di può trovare in italiano ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le depressioni e gli stati d'ansia nascono dai rapporti con altri della congregazione, così come stati confusionali, l'ho visto coi miei occhi, più ci stai insieme e più ti ammali se capiti in una congregazione di vaccaroni

      Elimina
    2. i single in sala soffrono di sovrappeso o obesità, è un'altra delle cose che ho notato, ricordo una pioniera speciale che mangiava un kg di nutella al giorno oltre a porzioni anomale di cibo, alla fine le hanno dovuto fare un intervento allo stomaco per curarla dall'obesità, eppure era sposata con un anziano, quindi idealmente erano la coppia felice che vediamo nel video"cos'è il vero amore", non è l'unico caso comunque.

      Elimina
    3. X Zabetta Ciao tù menzioni un caso di pr che orami sono adulti ma io vedo che addirittura la figlia di mio nipote di soli 7 anni stà avendo problemi psicosomatici, ha fatto analisi di ogni genere ma è sana coemun pesce e mi nipote non comnetnto le stesse analisi le ha fatte fare da più laboratori, ma non è risultato niente chiedendo che cosa possa essere tutti i medici a qui si e rivotlo gli hanno detto che dovrebbe cambiare stile di vita e ambiente ma figurati se cambia e i problemi proseguono, l'ultimo lamenta sempre mal di testa fino a fargli fare una risonanza magnetica ma per fortuna non ha niente e poi mi fanno ridere quando si definiscono il popolo felice ciao.

      Elimina
    4. Popolo felice ? ....be se hai la mente che naviga ogni 24 ore nel futuro paradiso come un figlio dei fiori può essere.....ma io per ora preferisco rimanere nella realtà.

      Elimina
  7. Per essere sincero ho imparato tante cose positive come testimone. Pero' tante cose li ritenevo innaturali e mi creavano una certa tensione emotiva. Spero che chi ha dubbi possa iniziare un nuovo percorso senza premura e senza farsi del male. Bisogna abbandonare i sensi di colpa e le paure. Fuori ci sono diversi tipi di persone. Magari si iniziera' a stringere amicizie con persone che hanno affinita' con noi. Ma e' bello quando si inizia a considerare tutte le persone uguali. Sono proprio gli insegnamenti di Gesu' che mi hanno aiutato. Purtroppo l'organizzazione ha offuscato lo spirito vero Cristiano e si e' costruito un Dio a sua immagine.

    RispondiElimina
  8. ......mi chiedo: quando leggiamo, ascoltiamo, vediamo attraverso jw video ogni tipo di esperienze che " la verità" li ha aiutati ad avere una personalità, una forma di libertà, una speranza per il futuro è, addirittura innumerevoli persone che sono state aiutate a sconfiggere la depressione, l'ansia ed altro ancora.....è tutto falso?????? Vorrei capire

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, non sono persone false, ci credono davvero, a questo ologramma della felicità...
      Non voglio entrare nel merito della sincerità di chi le ha convinte di questo, ma certamente so che per 30 anni io sono stata convinta di essere felice, e mi ce ne sono voluti altri 10 per convincermi che non era vero...ora, dopo uno strenuo lavoro di ricostruzione, nel quale ho dovuto buttar via molta zavorra mentale accumulata in decenni - e probabilmente ancora non tutta - posso dire di aver raggiunto uno stato di serenità (felicità é una parola grossa) che pensavo irraggiungibile ad di fuori della wt.
      Come certe mogli maltrattate dal marito che si convincono che lui le picchia per amore, per correggere i loro difetti, per le loro colpe...

      Elimina
    2. (Ax80) Anonimo... Molte esperienze sono gonfiate ad arte... Eppoi se anche fosse, è normale che su qualcuno possa essere stato così, ma lo è stato soprattutto per una disposizione interiore. I presunti cambiamenti dati dall'interpretazione del messaggio biblico fatta dalla wt, e sottolineo, "interpretazione" del messaggio biblico, possono essere ottenuti anche da altre fonti, non soltanto "grazie" alla Bibbia stessa. Ancora una volta, ci troviamo di fronte a una questione psicologica puramente umana. Ormai esperienze del tipo "prima andavo in giro ad ammazzare la gente ed ora grazie alla Bibbia non ci vado più" hanno assunto un significato relativo, seppur lodevole. Gli esempi umani sono pieni di persone violente cambiate completamente anche, e sottolineo "anche" grazie ad altri tipi di percorsi dati alla loro vita. Quanto ai "principi", ne erano stati annunciati di simili già migliaia e migliaia di anni prima della Bibbia stessa, tipo Buddha sull'importanza di evitare rabbia e rancore. Ma se questo ed altre cose le fai notare all'indottrinato di turno, "eh, ma Satana..." Come vedi, è possibile uscirne solo con un'assunzione di consapevolezza.

      Elimina
    3. Anonimo, cosa osservi tu nell'ambito di una congregazione ? Io conosco varie persone affette da disturbi come depressione, bipolarità, fibriomialgia ecc. e che sopravvivono grazie a medicinali e cure da psicologi e psichiatri.
      Le (non direi affatto "innumerevoli") esperienze propagandate da WT/JW per pubblicizzare l'effetto miracolo della religione geovista, sono genuine ? Difficile dirlo, ma anche se lo fossero 1. ciò non rappresenta la situazione reale e 2. persone che cambiano in meglio ve ne sono molte anche al di fuori, aiutate addiritura da altre religioni.
      Credo purtroppo che più passerà il tempo, più vedremo casi problematici a livello salutare (e mentale) svilupparsi in seno alla folla di TdG, per le delusioni di ogni tipo (in primis, dottrinali) che questa religione ha suscitato e susciterà ancora.

      Elimina
    4. C'e' gente che diventa mormone o Moonie, e sono felici. Il problema nasce quando capiscono che la loro non e' la verita' e che l'amore del gruppo esiste a condizione che la pensi come loro. Allora si capisce di essere in una specie di carcere e si cade in depressione.

      Elimina
  9. Anonimo , anche Hitler fece trasmettere un bellissimo documentario dove gli ebrei risiedevano sereni in belle case con bei parchi ,ma tu sai meglio di me che la realtà è ben diversa .Per capire però , non chiedere a noi ,guardati in giro .Quando esci in servizio stai attento a quante volte
    si parla di eventi gioiosi .
    In congregazione vai oltre il 'ciao sto bene grazie ' (e già ti andrebbe bene se ti rispondono così, perché in realtà questa rientra tra le domande che non devi mai fare ad un tdg, dal momento che la maggioranza comincia a snocciolare un rosario di malattie e disgrazie,e quando non ne hanno di proprie ,snocciolano quelle degli altri) , e guarda negli occhi i fratelli .Cosa vedi?
    Le frasi più abusate sono :'meno male che il nuovo mondo è vicino '....
    'Nel nuovo mondo avremo tanto tempo per fare quello che ci piace....'
    Ma santa polenta !
    Vivete ora ! Gioite ora! Godete ora delle piccole cose ! Credete ora che i sogni si possono realizzare! Dedicatevi ora alle vostre passioni !
    Invece cosa accade ? Accade che tutto questo si posticipa a quando verrà il nuovo mondo .
    Ma allora io mi chiedo : 'Perché la creazione è così bella ORA, se non possiamo goderne affatto ?'

    RispondiElimina
  10. da dire che ci sono numerosi tdg che vivono la loro vita allegramente, basta farsi un giro su fb e vedi tutt'altro che i cristiani made in wts, tra party, palestre, abiti improponibili, e così via, sembrano dei criceti sulla ruota, figli di anziani incastrati tra licei, corsi di musica, lingua etc. adunanze, vacanze, questa è la new generation pare...i figli di quegli stessi ottusi aguzzini che annullavano le personalità dei ragazzi di un decennio fa.

    RispondiElimina
  11. non so da voi, ma qui in una zona del sud, diversi che se la credono nelle congregazioni, si fanno corsi di pnl, di leadership, di crescita personale hmmmmm, mi chiedo come mai? R. Re va più forte di Lett lol, caduta di autostima, frustrazione?

    RispondiElimina
  12. Spesso vengono fatte delle parti dal podio che invitano a predicare con CONVINZIONE ....perchè le persone notano se siamo convinti oppure no..........MA VI RENDETE CONTO CHE QUESTA è UN IDIOZIA TOTALE ???? ma se uno è convinto di avere la verità ....CHE COSA DEVE DIMOSTRARE ???? la convinzione gli verrà spontanea ....non ha bisogno di esserlo ......da questo si capisce benissimo che si è come in una azienda che istruisce i suoi dipendenti a vendere un prodotto e che vogliono essere sicuri che i loro dipendenti siano i primi a crederci....PAZZESCO !!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido Riflessivo.
      Non ho mai realmente compreso il bisogno di tutte queste scuole e delle varie parti da svolgere Imitando quello che si sarebbe fatto in servizio davanti alle porte o agli studi.
      La verità è limpida, pura e travolge chi la trova e chi ne viene coinvolto.
      Cristo stesso ne diede l'esempio quando con parole semplici e vere colpiva dritto ai motivi e sentimenti delle persone spronandole a cambiare e non peccare più, ma ad accostarsi al Padre invece.
      Tutte queste scuole purtroppo si sono dimostrate fallaci, in quanto non si è aiutato veramente a forgiare insegnanti migliori della buona notizia, ma solo rappresentanti di riviste, video, libri e di tutto fuorché Dio.
      Il non aver confidato veramente nello spirito di Geova credo sia stato il più grande errore.
      È ora ne pagano lo sconto milioni di tdg sinceri che non sono capaci di ragionare con la propria mente addestrata sulle scritture, ma solo in virtù di articoli torre di guardia ed intendimenti mutevoli.
      Che Dio possa far splendere un sole di giustizia e verità nei cuori di tutti...

      Elimina
  13. conosco una sorella single, che ha passato i 40, non trovando partner, esclama, che lo troverà nel nuovo mondo!!
    NON HO PAROLE, SULLA STUPIDITA' DI CERTI FRATELLI E SORELLE!!
    Hanno spento il cervello da tempo! Con questi modo di ragionare, è tempo perso!!

    RispondiElimina
  14. Liam, dimentichi i prossimi giorni festivi del 25 aprile e del 1 maggio, dove anziani si sbracciano a organizzare feste che coinvolgano la congregazione, perchè devono dimostrare di essere un "popolo felice" a tutti i costi! Tanto poi li vedi che lì fanno i soliti gruppetti, quelli che detestano l'altra cricca, i giovani che sono tutto sorrisi, ma hanno una doppia vita, le sorelle digitali che nonostante sono li, chattano e wazzappano con lo smartphone, manco morissero da li ha poco, che devono scrivere le ultime volontà, cagandosi di pezza tutte le altre "sorelle" ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhhhhhhh per non menzionare la mega festa del lunedi dell'angelo lol, si adesso c'è pure il dj ingaggiato dall'anziano, tutto per unire la congregazione, con visione del broadcasting se possibile, foto su whatsapp spedite in tempo reale ad amici e parenti, se poi non vai sei guardato/a con sospetto, tipo me che non ci vado mai

      Elimina
    2. Qui in una congregazione vicina alla mia il dj è proprio lui,il coordinatore come si chiama ora.Ha l'impianto,canta,fa cantare chi vuole lui,fa ballare...

      Elimina
    3. il cca...scommetto che fa il pioniere lol

      Elimina
  15. Questo è il popolo del felice iddio!

    RispondiElimina
  16. ..purtroppo è difficile capirlo subito perché se davvero si ama quella che si pensava fosse la "verità" oltre a star male si continua a pensare di dover andare avanti e la dissonanza cognitiva crea un vero e proprio inferno nella testa: Ci si fa violenza, continuando nonostante la sofferenza, pensando di farlo per un bene superiore..ci si ammala, si soffre, si finisce col pensare che sia normale. Non lo è e di sicuro Dio non vorrebbe questo. Anche perché a soffrire sono sempre le persone di cuore. Vi ringrazio dei vostri articoli...aprire gli occhi è amaro, ma necessario. Lo dico dopo aver patito davvero tanto: Dio non ci abbandona, sarà molto triste nel vederci star male, altro che pensare di continuare "per lui". Un abbraccio a chi, in un modo o nell'altro, ha il cuore rotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. thinker .....nel illusione psicologica tutti stiamo bene...è inutile negarlo ...devo ammettere che anche io avevo un senso di benessere interno , ma man mano che crescevo nella mia consapevolezza che cera qualcosa che non andava ..notavo che quello spirito santo di cui la WT decantava , in realtà non è altro che il frutto di condizionamento emotivo psicologico che porta ognuno di noi a operare .... una forma di ibridazione tra la volontà di DIO e quella umana ( WT ) per questo motivo i signori americani si fanno chiamare il canale di DIO ...per non essere distaccati troppo da DIO stesso ..,..........se un giorno dovessi essere disassociato ...apriti o cielo !! per la prima volta farei il PIONIERE A TEMPO PIENO dando informazioni a tutto e a tutti andrei a predicare nel mio territorio tutto ciò che cè su internet ...stanne certo.

      Elimina
    2. Riflex, alle persone dei TDG non importa nulla, mentre ai sinceri e devoti fratelli puoi dire di tutto, non ti crederebbero neppure di fronte all'evidenza ... Già provato, nessun risultato...!

      Elimina
    3. Riflessivo io leggo il blog,come vedi commento...e sono ancora attivo anche se con rapporto falso.Ma il giorno che diventerò inattivo o come dicono loro "non è più t.d.G."riprenderò completamente la mia vita,cercando di dimenticare questi 30 anni di rinunce e sacrifici!!!!Forse sarò egoista,al contrario di molti qui del blog che aiutano ad aprire gli occhi..

      Elimina
    4. comincia a riprendertela da ora...pian piano, ritagliati i tuoi spazi per quel che ti piace fare o non hai potuto fare, famiglia permettendo

      Elimina
    5. Rosario ....io se prenderei questa iniziativa non lo farei per cattiveria ma per principio , diffondendo i vari siti alle persone del territorio, poi ci penserebbero loro ad aprire gli occhi ai tdg .

      Elimina
    6. riflessivo,come ti hanno detto già altri,inizia a prenderti i tuoi spazi un po' x volta ...

      Elimina
  17. Negli anni '90 lessi un libro del dott. Jerry Bergman intitolato: "I testimoni di Geova e la salute mentale". Secondo l'autore la percentuale di malattie mentali riscontrata tra i TdG supererebbe la media normale di 4 volte superiore a quella riscontrata tra la popolazione in generale. E poi hanno pure il coraggio di definire gli ex tdG "mentalmente malati"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. S.D ... ma ci credi davvero che la WT pensa che gli ex siano mentalmente malati ? Qualsiasi persona che esce da un gruppo e dissente dalle loro credenze, l arma di difesa più efficace è dargli del malato. ......è del tutto umano.

      Elimina
    2. Non qualsiasi gruppo... Sette e culti.

      Elimina
    3. Mi viene in mente ciò che capitò a Giordano Bruno. Per esercitare un suo libero pensiero. La fine che gli fece fare il Vaticano ...
      La WT attua la stessa dinamica. Se pensi questi ragionamenti, a suo dire troppo liberi, "sei sotto influenza e dominato dal Diavolo". Era il 1500/1600. La WT, ha atteggiamenti oscurantisti e castranti. Alcuni se ne stanno accorgendo.

      Elimina
  18. Ogni verità preconfezionata toglie lo spirito di una lunga e continua ricerca di dio fatta di riflessioni e meditazione ,scavando in noi stessi e osservando tutto ciò che ci circonda, dando in questa estenuante ricerca un senso a tutte le cose . Probabilmente non giungeremo mai ad una meta ma sicuramente potremo arrivare alla piena consapevolezza di essere delle persone libere se non altro di pensare autonomamente .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x Zabetta: Un cavallo di battaglia nei discorsi dal podio, era che sì, è un lavaggio del cervello, ma almeno è fatto con acqua pulita (= la bibbia). Sto leggendo un libro di psicologia giuridica, il titolo è -Trattato della menzogna e dell'inganno- lo trovo fantastico, perchè parla della "verità" e di quanto mentiamo ogni giorno, specie a noi stessi. Arrivare al punto di pensare autonomamente è una meta molto difficile da raggiungere, complici i mass-media,
      siamo influenzati continuamente anche da chi ci sta vicino. Il problema più grosso tra i tdg, è che si vive in mezzo ai sensi di colpa, sono questi a determinare dissonanze tra quello che si deve fare rispetto a quello che si vorrebbe.
      Questo tipo di disagio si ripercuote sul fisico. Sono così potenti questi sensi di colpa, che ricordo ancora le sorelle che scappavano in bagno singhiozzando per qualche applicazione fatta dagli oratori, discorsi fatti per generare ansia come anche quelli pubblici dal podio della domenica, che iniziano con elenchi di disgrazie varie, per poi fornire la soluzione del nuovo mondo. Almeno una volta era così.

      Elimina
    2. Purtroppo i sensi di colpa instillati dalla wt nel profondo della coscienza nel corso di decenni mi ha portato ad avere un carattere remissivo nei contrasti con gli altri.
      Alcuni di questi contrasti mi hanno portato a gravi sofferenze emotive, sviluppando alla fine cancro conseguente direttamente da questo stato di prostrazione durato diversi anni.
      Sono passati ormai 5 anni e i medici mi hanno dichiarato guarito.
      Ho capito che non ha senso soffrire per la stupidità e per la cattiveria di certe persone che vogliono il controllo della tua vita; nessuno può vantarsi di avere il monopolio della fede e della vita altrui.
      Sono ufficialmente inattivo da alcuni mesi, ho tante cose da fare, ho una moglie straordinaria e due figli di cui posso essere orgoglioso.
      Non mi è facile avere fede a motivo della grande sofferenza che ho visto negli ospedal, per tutte le persone che ho visto morire durante il mio percorso di guarigione, ma desidero trovare una fede autentica.
      Grazie alle persone speciali i cui interventi in questo blog mi hanno aiutato a schiarirmi le idee!
      Ho scorto grandi sofferenze nei loro trascorsi ma anche grande forza per continuare a VIVERE. Grazie a tutti loro.

      Elimina
    3. caro Leo, innanzitutto complimenti per la tua determinazione nel combattere il male, e te lo dice una che sa...
      sì, è vero, si finisce per danneggiare se stessi con degli scrupoli irragionevoli,mentre si trascura quello che veramente può farci del bene, una sana attività che metta a frutto i nostri talenti e capacità.
      La fede non troveremo nessuno che ce la scodelli su dei libri con illustrazioni da Mulino Bianco...e anzi dovremo lavorare su noi stessi per smantellare i luoghi comuni su Dio, che ci sono stati abilmente inculcati nel corso di molti anni...ma non è impossibile.
      Ti auguro il meglio di ogni cosa che si possa avere.

      Elimina
    4. x Leo: Vivendo, crediamo di essere eterni, di avere sempre tanto tempo davanti, e guai se non fosse così, però esperienze come la tua, e che hai affrontato con coraggio, aiutano a darsi una svegliata, a cominciare a vivere ogni giorno pienamente senza aspettare chissà quali premi futuri. Per esperienza, dopo che son guarito da una malattia grave, ho iniziato a vedere le cose diversamente e ho deciso di non sprecare il tempo perchè è così prezioso!

      Elimina
    5. Leo io da questo distacco Porto ancora gli strascichi.a 36anni sono cardiopatica,ho il cuore stanco e affaticato e la pressione che sballa.proprio venerdi sono caduta a terra che ero svenuta ma se non fosse stato per mio marito che mi ha sempre sostenuta e ti dico che sono stata pure peggio,ora non sarei qui a parlarne.Tante cause di malattie psicosomatiche sono dovute da tanta manipolazione mentale che ci ha condizionato a vivere controvoglia e in modo forzato rinunciando a fare quello che desideravamo anche se ciò era giusto,che non aveva niente di antiscritturale.Siamo sempre stati costretti a vivere secondo precetti assurdi e poi quando ci liberiamo da certe catene,il fisico comincia a reagire e si scatenano divetsi fattori,come se si volesse disintossicare e così sfoga tutto quello che tenevamo dentro..sono reazioni a catena di un fisico che vuole buttare fuori tutto ciò che è nocivo e così chi più chi meno abbiamo tutti subito le conseguenze da questo distacco.possiamo farcela ,e se siamo positivi e viviamo e facciamo ciò che desideriamo e ci reca felicità, possiamo guarire e poi parlare con persone come queste che sono qui che condividono con me le stesse esperienze mi danno tanta gioia e mi trasmettono positività..grazie a tutti voi.

      Elimina
    6. Quindi Leo ti faccio i miei migliori auguri per tutto

      Elimina
    7. Emanuela, ho appena letto il tuo commento in cui menzionavi alcune patologie di cui soffri. Mi dispiace veramente. Solo in parte posso dire di capirti veramente, perché le nostre condizioni di salute variano da persona a persona. Volevo dirti che ti sono vicino e che Dio conosce bene i nostri stati d'animo. (1 Corinti 8:3)
      Non mollare mai, e resta sempre unita a tuo marito. E comunque non sei mai sola! Ci siamo anche noi. E Dio ti considera importante.
      Un sincero abbraccio.

      Elimina
    8. Grazie per il sostegno.persone molto vicine a me che non ti aspetteresti mai mi hanno pure detto ben ti sta...hai lasciato geova che non lo sapevi che prima o poi avresti pagato?penso che nell' ignoranza e stupidità quanti cari amati fratelli ci hanno rivolto frasi benevoli come queste piene di conforto??chi esce fuori o cerca di stare dietro alle quinte a vedere come va a finire loro pregano la sorte degli altri dicendo non succeda mai a me o meglio loro che io..quando ero in congregazione un fratello che decise di rimanere inattivo gli anziani facevano battute e commenti sarcastici su di lui perché era single e viveva da solo.poi ci fu il momento che cadde in depressione per una sorella che non aveva corrisposto isuoi sentimenti e così gli anziani poterono inzuppare il pane con la loro lingua zozza dicendo che se fosse rimasto attivo non sarebbe depresso e che gli stava bene non ascoltare i loro consigli.purtroppo ilproblema viene sempre dai piani alti della wt il loro motto o sei con loro o contro di loro e se vai controcorrente il prezzo che paghi e sempre molto alto.però nella mia esperienza ho pure incontrato persone sincere come me che portano avanti una causa nobile come questa:il coraggio di parlare e smascherare ogni abominio che la wt ha sempre promosso e ci siamo liberati dall inganno di una sfacciata asserzione di santità.vi ringrazio tutti amici cari.andiamo avanti e lottiamo sempre perché Dio ricompensera'i suoi veri leali.Grazie a te ryoga e a tutti voi.

      Elimina
    9. Coraggio Ema. Non mollare. Non sei sola...

      Elimina
    10. A Roma si dice boia chi molla...io non mollo di certo..wt io non te temo!grazie carissima

      Elimina
    11. Coraggio, Emanuela! E anche a voi, sorelle (e fratelli)!
      Ce la faremo! Nessuno potrà mai farci sentire una nullità senza il nostro consenso!

      Elimina
  19. Hai ragione, Zabetta.
    Abbiamo studiato troppe volte La Torre di Guardia con l'ausilio della Bibbia e non la Bibbia con l'aiuto de La Torre di Guardia. Sembrano due cose simili, ma la differenza è ENORME.
    Se ritorniamo ad uno studio incentrato sulle Scritture (meglio se con l'Interlineare ed altre versioni, in aggiunta alla TNM) sicuramente Geova non lesinerà il suo spirito, e riusciremo anche noi, nella nostra vita, a dare un senso alla scrittura di Efesini 3:18. In fondo, coscienza e libero arbitrio non ci mancano, vero? La cosa importante è farne un buon uso.

    RispondiElimina
  20. Non è che cambia molto leggere prima luno e poi l altro .....tanto alla fine per capire la Bibbia devi sempre passare dagli uffici della WT......te lo dicono loro che senza l aiuto dello schiavo non puoi comprendere il significato delle scritture......nella sottomissione comprende anche questo .....loro sono i sapienti e noi dobbiamo essere gli umili.

    RispondiElimina
  21. Lungi da me fare dei semplicismi che possono socnfinare nelle leggende metropolitane: ciò sarebbe in antitesi sia con la mia cultura che con la mia tendenza caratteriale. Detto questo però nel periodo che ho studiato con i Tdg e man mano che comniciavo a conoscere le loro realtà concrete individuali e familiari non potevo non notare come fosse straordinariamente alto il numero di sorelle (sì specialmente sorelle) con seri problemi di salute. Ora, va sottolineato che statisticamente (e deriva dall'aspetto ideologico infatti) gli ambienti religiosi attraggono persone con problemi di salute (specie seri) poichè questo alimenta il bisogno di fede in un avvenire migliore conquistato attraverso la miracolistica palingenetica, ma in questo caso potevo notare come donne tra i 30-55 anni entrate nella "Verità" perfettamente sane con il tempo avevano sviluppato varie patologie specialmente cancerogene. Ora molti studi di prevenzione oncologica indicano nello stress psico-fisico l'origine di uno sviluppo psico-somatico (nelle donne in particolare dovute al ciclo mestruale e ai processi metabolici ivi coinvolti) del disagio che può sfociare in rilevamenti oncologici (anche benigni s'intende).
    E' indubbio che la vita della fedele zelante Tdg sia stressante. Lo è doppiamente: sia come fedele Tdg che come moglie Tdg (un pò più rilassate sono le donne Tdg coniugate con "increduli" poichè in casa non si prolunga la disciplina congregazionale: non sono soggette a controlli sul rispetto delle norme teocratiche da parte del marito).
    La pressione quindi è notevole, ancorchè subita inconsapevolmente e quindi altrettanto inconsapevolmente vissuta: ma ciò non significa che gli effetti metabolici nefasti dello stress (produzione di radicali liberi ed eccessiva ossidazione delle cellule) possano portare ad evoluzioni psico-somatiche.
    Non è strana, dopo tutto, la focalizzazione della WTS sul controllo del corpo degli adepti: riguardo emoterapie, gestione della sessualità ecc.
    Nelle riviste made in WTS leggevo sempre, negli articoli di carattere sanitario, la volontà della WTS di controllare i corpi dei suoi seguaci. Frasi del tipo: "i cristiani Tdg sanno che...", "i cristiani Tdg dovrebbero fare...". Insomma, una sorta di richiamo al fatto che i fedeli Tdg, i loro corpi, sono proprietà privata della WTS (per "servire Geova" ovviamente): essi dunque agiscono sì come individui ma secondo le "istruzioni" della WTS, sennò niente "salvezza".
    Alla faccia dell'autodeterminazione che la WTS rivendica giuridicamente per sè di fronte agli ordinamenti giuridici degli Stati...

    Baci a tutti1

    Sbirulina




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più che altro, essendo i loro pensieri concentrati sul nuovo mondo, molti fanno fatica ad accettare la morte e le malattie come eventi ineluttabili
      Sebbene alcuni manifestino una forte fede di fronte ad un lutto, molti altri invece cedono facilmente alla disperazione perché non si aspettavano di vivere qualcosa di simile nella loro vita

      Elimina
  22. suggerimenti per un libro? sto per finire il secondo di tolstoj, mi piace spaziare nella letteratura mondiale, un buon metodo per migliorare la propria" biografia" e salute, lol.

    RispondiElimina
  23. Sbirulina,parli da psicologa o hai preso info. da articoli scritti da psicologi.Complimenti,sinceri.A proposito sapete se è vero che in Italia c'è un team di psicologi che "studia" il comportamento dei testimoni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ci sono due che sono stati allevati come tdg che sono psicologi e fanno terapia a chi è in difficolta, non ricordo i nomi, si puo chiedere in forma privata alla page degli ex su fb

      Elimina
  24. adesso non facciamo l'errore di cadere nelle esagerazioni.
    Lavoro a contatto col pubblico, e di gente malata e depressa ce n'è abbastanza anche tra i non Testimoni.
    Ma è indubbio, che specie i fratelli e le sorelle più zelanti (che vivono nell'ansia di non fare abbastanza e nei sensi di colpa) la depressione ed il burnout sono molto frequenti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diciamo che molte persone risentono delle cattive condizioni del mondo e sono depresse a prescindere.
      La differenza sono le tensioni inutili che si creano per mantenere uno stile di vita troppo sopra le righe e contraddittorio...

      Elimina
  25. Non ce la siamo scelta noi questa esistenza , ci è stata imposta dal momento che nasciamo.

    RispondiElimina
  26. (Ax80) E a proposito di malattie psicosomatiche causate dalle rinunce di vita e dai conflitti psicologici alimentati da questa "organizzazione" c'e' da segnalare l'ennesima manipolazione mentale sul video proiettato in sala in programma questa settimana, dove un fratello in un'intervista dice di "essere stato tradito da un fratello che... andava all'universita'..." Ma guarda a volte le coincidenze... Un particolare che poteva essere tranquillamente omesso, è stato inserito apposta a conferma della paura paranoica che la wt ha dell'istruzione, quando non fa comodo ai suoi scopi, è ovvio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più apro gli occhi e più vedo cose orribili.... che tristezza !!

      Elimina
    2. della serie: non lo diciamo noi, ma uno pseudo fratello, che guarda caso viene filmato ... dicendo una frase molto ambigua, ma che fa effetto sui decerebrati che lo guardano!

      Elimina
  27. hmmmmmm allora sarò guardato con sospetto hmmmmmm

    RispondiElimina
  28. Il video "educativo" di una persona tradita dal "fratello in fede" poichè questo s'è messo a frequentare l'università...già queste sono le tipiche tecniche di indottrinamento fondamentalista. Servono a costruire una tipo di mentalità da setta catacombale rispetto la vita sociale. Costruire un mondo fittizio configurato su disegnetti stile presepe entro il quale il fedele deve immaginarsi la propria vita al riparo dai mali del mondo. Anche il concetto di affrontare i mali del mondo viene presentato come si presentano gli elementi deterrenti ai bambini dell'asilo da parte di educatori antiquati.
    Questo modus operandi "educativo" - funzionale a costruire un certo modus mentis - era diventato l'oggetto principale delle mie osservazioni critiche durante i miei studi biblici. Ai miei "insegnanti" dicevo sempre: perchè volete che ritorni alla mentalità di una bambina che non vuole crescere perchè impaurita dal sapere cosa fanno mamma e papà nella camera da letto? Perchè posso sapere come funziona un consiglio regionale che produce leggi pubbliche e non posso sviscerare i paradigmi esegetici delle pubblicazioni WTS per verificare se sono contradditori?
    Perchè posso sapere le movimentazioni di denaro dell'azienda dove lavoro ma non quelle dell'organizzazione che mi invita ad entrare in essa in quanto mi dice di possedere la "Verità"?
    Perchè devo vivere da schizofrenica? cioè: nelle incombenze per la mia esistenza materiale devo comportarmi, inevitabilmente, da adulta responsabile che indaga le cose per affrontarle propriamente, mentre nella spiritualità che mi offrite devo restare (o ritornare) bambina ingenua che non deve guardare dietro le quinte di chi mi propone a scatola chiusa questa "Verità" inerrante...

    Ecco una paio di osservazioni in merito alla duplicità mentale indotta dalle dottrine WTS che inducono quello stress da esistenza duplice che può essere psicosomatizzato in sviluppi patologici laddove l'organismo presenta già carenze strutturali.


    Baci

    Sbirulina


    RispondiElimina
  29. (Ax80) Mi torna in mente il caso di quella persona che si suicidò all'assemblea tenuta a Roma nel 2001... Allora ero soltanto un ragazzino senza consapevolezza, credetti senza alcun dubbio che si trattava "solo di un individuo fortemente squilibrato", come venne fatto passare... Ora, col senno di poi, tutto torna... Mi chiedo quali pensieri dovettero passare nella sua testa, tanto da spingerlo a compiere quel gesto... Adesso, grazie a questo blog e alla conoscenza disponibile in Rete, forse lo sappiamo... È triste. Davvero triste rendersi conto di aver svenduto il cervello a sette esaltati d'oltreoceano. Riprendiamocelo.

    RispondiElimina
  30. Sarebbe il momento di uscire allo scoperto e rivelare verità taccioate da tanto tempo.ormai cosa possono farci più di essere disassociati.lo so non è facile ma la gente deve sapere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una volta lo studio era solo per i facoltosi .la classe contadina non aveva diritto a sapere altri menti si rischiava un'insurrezione di popolo.lo stesso si può dire di noi.il tempo passa,il cerchio si stringe e loro non hanno più argomenti convincenti e la gente umile di cuore e sincera come noi vuole sapere perché sono accadute certe cose e ci informiamo costantemente su tante cose che ci hanno sempre nascosto rimanendo spesso scioccati e smarriti nonché traditi da un sistema che pensavamo fosse giusto e onesto più di tante organizzazioni del mondo,che credevamo fosse il solo che promuoveva la vera pace e la libertà tanto agognate e poi rimanerne fregati.ora che siamo venuti a conoscenza di scottanti verità per la wt ora siamo gente scomoda e ribelle e loro sanno quanto polverone esce da questa gente sincere e con ogni mezzo cerca di farla tacere facendo chiudere gli occhi ad altri anche di fronte all evidenza dei fatti e farci passare per pazzi o apostati perché siamo stufi di queste nefandezze e ci stiamo ribellando perché siamo amanti della giustizia quella vera.ho notato con gioia che stanno scrivendo altre persone nuove che amano la vera giustizia e mi auguro che in questo blog saremo molti di più..uno speciale ringraziamento a John che fa ogni giorno grandi sforzi per tenere in piedi questo blog dando ad ognuno di noi la possibilità di commentare e scambiarci incoraggiamento.con affetto a tutti voi ema

      Elimina
    2. Sono più di quelli che crediamo che hanno aperto gli occhi, ne sono sicuro. Solo che la maggior parte sono intrappolati per l'ostracismo. Lo dimostrano i numeri, già l'anno scorso la crescita è stata praticamente 0, il 2016 probabilmente vedrà una diminuzione. Le contribuzioni diminuiscono, ovviamente quando in una cosa non ci credi, anche se continui ad andare in sala, sicuramente non contribuisci. Le cause di pedofilia fioccano e il ridimensionamento è continuo.

      Elimina
  31. Tranquillo victor ...ci pensa la rinuncia di un bambino ad un gelato a contribuire .(-:

    RispondiElimina
  32. anonimo italiano21 aprile 2016 23:38

    Possiamo sempre imitare la vedova... con due monete di minimo valore... dopo di che "rien ne va plus"...

    RispondiElimina
  33. Continuo ad avere notizie di un sempre maggior numero di fratelli e sorelle che soffrono di disturbi psicosomatici anche gravi.

    Vi è invece un notevole riscontro di miglioramenti di disturbi cronici per tutti coloro che lasciano l'organizzazione, o comunque sospendono la frequentazione alle adunanze. A molti questo non piacerà... ma chi sta meglio si goda tranquillamente la ritrovata salute... e l'Iddio della pace sarà con lui (cit.) :-))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah sicuro John...mio marito ed io ne siamo una conferma...negliultimi tempi dovevo prendere medicinali per sopportare lo stress delle adunanze...e mio marito era diventato una copia in bianco e nero di quell'uomo sempre allegro che avevo sposato...
      L'ho visto rinascere e riprendere i suoi colori...
      I miei nipoti confermano.

      Elimina
    2. Confermiamo anche io e mia moglie. Personalmente avevo un malessere che non sapevo da dove provenisse. Avevo la continua sensazione che qualcosa non andava, che c'era qualcosa di strano, "un tarlo nella testa da diventarci matto" (cit. Matrix). Mia moglie sempre stressata, pianti.
      Appena abbiamo fatto 2+2 e capito che eravamo prigionieri di una setta e che quella non era la verità, smesso di essere TdG... rinati! Una serenità mai provata prima! Provare per credere!

      Elimina
    3. provato, provato Victor e confermo pienamente, mi sento adesso VIVO, purtroppo come ho avuto modo di commentare mi sono rimaste le conseguenze che non guariscono, mi sono talmente avvenlenato di stress e nervosismo, che sono in cura per alcune tipologie di malattie e prendo diverse pastiglie al giorno, oltre ad avere riconosciuta l'invalidita per tali conseguenze. Ma mi sento VIVO e sereno oltre al fatto che magicamente mi restano piu soldi in tasca, quando prima con lo stesso stipendio non sbarcavo il lunario. Confermato anche da un mio amico inattivo, che è riuscito a comperarsi una piccola casetta per la vecchiaia risparmiando da tutte quelle spese che sosteneva quando era un attivo TdG.

      Elimina
  34. disturbi psicosomatici e psichici post-culto o di chi ancora frequenta, postiamoli qui

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stata la bulimia, ne ho sofferto da ragazzina. Sono la prima di 4 figli, mia madre malata da sempre praticamente e mio padre anziano io Battezzata a 11 anni e pioniera a 14 finite le medie, avevo già l ansia da prestazione, non volevo deludere nessuno e mangiavo fuori misura. La situazione cambia quando inizio a lavorare al mercato, in breve tempo perdo molti kg. Fuori casa stavo bene anche se il lavoro era molto faticoso, in predicazione inizio a non sentirmi a mio agio. Una lunga crisi di fame compulsiva l ho avuta quando è morta mia madre, era un paio di anni che ero disassociata e da tutto il parentado mi sono sentita dire che era stato il dolore e la vergogna che le avevo procurato, l unico che mi difende è mio padre, che più volte disse di lasciarmi in pace. Dopo un annetto vado dallo psicologo altrimenti non ne sarei uscita. le cose migliorano parecchio ripercorre parecchi kg. Quando morì mio papà 3 anni fa per me è stato un duro colpo da quel momento ho scoperto davvero l isolamento vero, come se io fossi morta davvero, e di nuovo momenti di fame compulsiva ma da non ricordarsi quello che si ha appena mangiato, appena mi avvicino verso casa mia si apre una voragine nello stomaco tanto che se so che sono da sola in quei periodi sto fuori casa il più possibile. Da diversi mesi sto di nuovo meglio, ma certi disturbi sono sempre dietro l angolo e bisogna sempre stare allerta. Un saluto a tutti

      Elimina
    2. cara Debora, il fatto di essere qui a parlarne è già parte della terapia...
      Ognuno di noi ha pagato il suo pegno...
      Mio marito ha passato anni di allergie alimentari, al punto che dovevamo muoverci sempre con l'iniezione pronta e chiamare il 118...appena smesso di andare in sala, si mangia pure le pietre senza risentirne...qualcosa vorrà dire...
      da parte mia gli ultimi tempi andavo in sala con il Valium...poi ad un certo punto mi sono guardata allo specchio e mi sono detta, ma tu sei quella che dice di essere felice?
      Non è stato facile ribaltarsi la vita, ma piano piano sempre più piacevole.
      Ora ho ricominciato a fare le cose che mi piacciono, ho pubblicato due libri, uno è uscito la settimana scorsa ed è già in alcune librerie; mio marito ha la passione del suo orto, coltiva e conserva ortaggi...piccole cose quotidiane di gente normale...la figlia, i nipoti, gli amici...
      nell'appartamento sopra il mio abita una famiglia di fratelli; non ci possono pensare a quanto noi siamo sereni, vengono giù quando sono tristi a farsi consolare o se la moglie non ce la fa più a sopportare le lamentele del marito...ma dico, due inattivi come noi!
      La migliore delle soddisfazioni è che la serenità è interna e profonda, pensiamo al passato senza rancori o risentimenti...non erano i tg che dovevano avere la pace che sorpassa ogni pensiero?
      Sei giovane, nonostante il tuo vissuto ci sono sicuramente ancora molte sorprese positive per te!

      Elimina
    3. una "verità" che nuoce gravemente alla salute... sarà che contiene veleno nascosto? La maggior parte di quelli che ne escono guariscono miracolosamente da qualche malanno

      Elimina
    4. È vero. In questo periodo sto bene, come mi è stato consigliato faccio qualcosina di volontariato, nel mio stesso cortile c è un associazione che pulisce la verdura e la frutta che mercati generali e commercianti regalano perché non bellissima. Ci sono tante persone che danno una mano, pensionati ragazzi sospesi da scuola che poi magari rimangono ad aiutare anche dopo che la ''punizione ''è finita e ancora stranieri che danno una mano a chi li ha aiutati nel bisogno. Nella bella stagione facciamo qualche festa in cortile con musica e piatti preparati da noi, dopo un po di reticenza da parte dei più anziani adesso sono davvero molti a scendere da casa e passare un bel pomeriggio. Sono veramente più serena e questo fa bene oltre che a me anche alla mia famiglia. Ultima cosa, che per me è importante ho ricominciato a vestirmi e anche con dei bei colori basta solo coprirsi come un sacco. Un ringraziamento a tutti per i consigli e l incoraggiamento.

      Elimina
  35. Volevo ringraziare @lamiaesperienza perché hai aggiunto un tassello nuovo. "Anche senza preghiera". Invece tutti quelli che ho conosciuto finora era solo "tramite preghiera". Dentro o fuori TdG. quindi Interessante.

    @lelvira. Accennavi all vero amore e capire meglio gli altri. Anche io ho capito davvero cosa significa amare il prossimo solo dp il distacco dai TdG....assurdo. E poi ultima news pazzesca per chi non frequenta più, ora hanno la fissa di fare tutte le cose insieme MA all'interno del gruppo di servizio.(12-14 persone ma effettive 6-8)Così ti senti dire: non posso uscire con te non sei del mio gruppo, non posso invitarti a cena non sei del mio gruppo, non ti aiuto col tablet aiuto solo quelli del mio gruppo. Amore all'ennesima potenza. Non dovevano "allargarsi" nell amore??
    Ancora scusate l'OT

    Un ultima cosa: il mio caro coniuge (dono prezioso conosciuto in congregazione) non apre gli occhi ma guarda caso si sente male quando frequenta le adunanze. Aspetto che prima o poi riesca a fare 2+2 e nel frattempo lo aiuto a non colpevolizzarsi per questo!!! Che fatica....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ragazzi buon giorno vi sono grato dell'interesse mostrato. Vi rassicuro che mi recherò da uno specialista, abbastanza presto. Oggi sto meglio. L'affetto percepito e l'interesse mostrato genuini in 40 anni di tdg non mi è mai stato dato. Dovevano capire se eri attivo esemplare ecc .Vi prego peace and love per me siete preziosi 💐💐💐

      Elimina
    2. Sopravvissuto siamo contenti che hai la volontà di reagire.Ci siamo passati in questo vortice di disagio e paura ma ce l abbiamo fatta e stiamo ritrovando la pace e la felicità.Ti auguro di cuore tutto il bene che meriti.

      Elimina
    3. Luxetamor prendi quello che ti dico come una cosa a fin di bene.Gia che il tuo coniuge ha rigetto per le adunanze può essere positivo perché il suo organismo sta iniziando a reagire per espellere le tossine in un certo senso e sono sicura che il suo processo di guarigione non tarderà a manifestarsi.Un abbraccio di cuore per voi.

      Elimina
    4. Grazie .... 😀😀😀

      Elimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL (selezionato dal menù "commenta come...") UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.