Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

martedì 22 marzo 2016

I Testimoni di Geova ed i diritti umani


I nostri "diritti", come TDG, valgono di più di quelli "del mondo"?


Vengono aggiornate di frequente, sul sito jw.org, le notizie relative a fratelli ingiustamente detenuti in ogni parte del mondo a motivo della loro fede. Queste notizie ci causano molta tristezza, e speriamo davvero che presto le loro sofferenze possano cessare.
Oggi, nel XXI secolo, la libertà di espressione e di pensiero di un individuo, è universalmente riconosciuta da gran parte dei governi di questo mondo.
Ma resistono ancora diverse nazioni, in cui questo diritto è negato.
L' ONU, in diverse occasioni, si è fatta promotrice di questo diritto riconosciuto ormai un pò da tutti, sopratutto da chi vive in paesi dove regna un regime totalitario...




Lo ha riconosciuto anche il corpo direttivo, pubblicando sul sito istituzionale jw.org questo riquadro:


Siamo perfettamente d'accordo con tutto ciò. Dov'è allora il problema?

Il problema è che proprio nella Congregazione Cristiana dei Testimoni di Geova, il diritto alla libertà di pensiero viene da sempre calpestato. Non mi riferisco certo a chi crea problemi ai fratelli, o li attacca con maldicenze o calunnie.

Ma il semplice affermare di non essere più d'accordo con le linee guida dell'organizzazione, può causare alla persona indicibili sofferenze. Chi non è d'accordo sulle direttive o su certi insegnamenti, deve tacere, pena l'espulsione e l'ostracismo. Anche ai propri genitori e familiari stretti, viene imposto di non rivolgere ad essi nemmeno un saluto! Ecco cosa suggerisce il manuale KS "pascete il gregge di Dio" in dotazione agli anziani di congregazione, alla pagina 66 (edizione 2010):


Ancora, la Torre di Guardia del 15 luglio 2011, pag 30-32
Cosa faranno adesso questi cari genitori? Ubbidiranno alle chiare istruzioni di Geova? O si sentiranno giustificati a frequentare regolarmente il loro figlio disassociato sostenendo che si tratta sempre di “necessarie questioni familiari”? Nel prendere la propria decisione, i genitori non devono trascurare di chiedersi cosa pensa Geova di quello che stanno facendo...

(si dà sempre per scontato che il disassociato abbia commesso chissà quali crimini, mentre a volte, semplicemente, ha manifestato dissenso verso qualche direttiva o insegnamento)

Il tutto mi ricorda un esempio biblico, menzionato nella w12 15/11 pp. 26-27

Gesù narrò una parabola su uno schiavo che aveva un grosso debito.
Lo schiavo doveva al suo signore l’equivalente di quanto un bracciante avrebbe guadagnato in 60.000.000 di giorni; eppure il signore gli annullò il debito. Lo schiavo, uscito, incontrò un suo compagno che gli doveva una cifra corrispondente alla paga di soli 100 giorni di lavoro. Il debitore lo supplicò di avere pazienza, ma egli lo fece gettare in prigione. Quel modo di agire fece infuriare il loro signore. “Non dovevi . . . avere misericordia del tuo compagno di schiavitù, come anch’io ebbi misericordia di te?”, chiese al primo schiavo. “Allora il suo signore, spinto all’ira, lo consegnò ai carcerieri, finché non avesse pagato tutto ciò che doveva”. — Matt. 18:21-34.

In quella rivista viene fatta l'applicazione circa il perdonare il proprio fratello. E questo intendeva anche Gesù. Ma si può applicare anche al caso della rivendicazione dei propri diritti. Diritti che l'organizzazione davanti a sè, reclama, ma che dietro, ipocritamente nega.
Probabilmente perchè si rende conto che le sue direttive non stanno in piedi nè secondo logica, nè secondo l'amore che insegnò Cristo. E allora vuole tappare la bocca a chi dissente.

Ma è possibile battersi per la libertà di opinione e di pensiero nella congregazione cristiana, e poi negarla ai suoi aderenti, minacciandoli di separarli anche dai loro affetti più cari?






* * * * *




Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


oppure:











107 commenti:

  1. Queste le grandi contraddizioni...

    RispondiElimina
  2. eh, caro John...ma è per il tuo bene!

    RispondiElimina
  3. E’ interessante che l’articolo sul sito jw.org conclude con le parole:
    “I Testimoni di Geova e tutti i cittadini turkmeni sperano ardentemente che il governo onori pienamente gli impegni internazionali presi in relazione al rispetto dei diritti umani, incluso il diritto fondamentale alla libertà di pensiero, di coscienza e di religione.”

    Questo mi ricorda i “diritti” dei bambini che dicono: "Quel che è tuo è mio, quel che è mio è MIO!" e spiegano:

    Se mi piace, è mio.
    Se è nella mia camera, è mio.
    Se l'ho avuto poco tempo fa, è mio.
    Se ti sembra mio, è mio.
    Se è mio, non sarà mai tuo.
    Se l'ho visto per primo, è mio.
    Se hai qualcosa e mi piace, è mio.
    Se non lo uso più, e' mio lo stesso.
    Se pensavi fosse tuo, scordatelo.
    Se è rotto, ... è tuo.

    Ecco! Se è rotto (quindi la persona è inadatta per la società WT perché ha aperto gli occhi) è tuo!
    Nessun contatto, nessun diritto ad avere un’altra opinione, niente di niente. In parole povere: crepa da solo!

    Praticamente è la “politically correct” di questi individui. Complimenti !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione Marzia! Tutte quelle persone amiche, da quando non frequento si sono allontanate! Solo chi la pensa come me mi è rimasto accanto e mi frequentano anche se loro sono attivi ma emarginati in congregazione. ..perché ormai nei tdg attivi, vige la regola ognuno pensa per se'!
      Perplessa

      Elimina
  4. Ma tutte le sette agiscono in questo modo, perchè stupirsi? Andate a vedervi le battaglie legali che fa Scientology per mantenere il proprio status fiscale o la propria "libertà", e poi vedete cosa succede a qualcuno che vuole abbandonare la setta. Li siamo proprio al maltrattamento fisico, ai sequestri di persona e allo stalking, ancora la WT non è arrivata a tanto. Guardatevi il docu-film Going Clear e poi fate le dovute proporzioni.

    RispondiElimina
  5. Quando eravamo entrati nella wt nessuno ci ha mai detto che la nostra libertà sarebbe finita...a maggior ragione la libertà di pensiero...poi quando siamo andati a sbattere contro un muro di regole assurde ci hanno etichettati come apostati perché cercavamo solo di esprimerci e dare una nostra opinione a tal riguardo.in un paese come ilnosteo dove ancora vige la libertà di pensiero mi viene da concludere che la wt come fa ad arrogarsi come promotrice dei diritti umani se poi tale libertà viene negata ad ogni singolo cristiano?e' un altra delle sue numerose contraddizioni..Si sta sgretolando con le sue stesse mani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le istituzioni sono ben consapevoli del modo di fare della WT, ema79. L'ostracismo, assieme alla questione del sangue, è il motivo per cui la WT non ha avuto, e spero avrà mai, l'intesa con lo stato italiano per l'8x1000.
      Nei paesi anglosassoni, se continua a scherzare con il fuoco, sta rischiando di perdere lo status di ente di beneficenza.
      Qui che abbia il 5x1000 direi che le vada di lusso.

      Elimina
    2. Concordo Victor con quello che hai detto!In Italia, la Wt con dei legali ultra pagati immagino con i soldi delle tasche dei tdg e un tempo anche delle nostre, si avvale di tutti i diritti per far prevalere la sua parola e poi propaganda a manetta delle vittorie legali! Ma attenzione mai contraddirla, se non sei d'accordo quella è la porta, e noi quella porta l'abbiamo presa, ma arriverà il giorno che quella porta la prenderanno in faccia la WT, aspetto questo!
      Perplessa

      Elimina
  6. Sto cercando di dare un senso a tutto questo. Credo allora che dal primo secolo in poi i teologi abbiano preso possesso di questi libri, hanno teorizzato delle dottrine, e le hanno diffuse. Nel 1800 in America, visto lo strapotere della chiesa romana cattolica,hanno pensato di indebolirla cercando tutte le contraddizioni in essa. Russell e company hanno fatto questo lavoro grazie alla massoneria, poi ognuno ha preso la sua strada. Ognuno con le proprie allucinazioni ha dovuto riproporre vecchi temi in chiave moderna, sapendo che prima o poi la gente si sarebbe stufata di tutte queste tattiche di manipolazione.e sapendo che ogni era ha il suo inizio e la sua fine.la fine arriva sempre grazie a un degrado morale diffuso.la religione ha avuto la bravura di dare norme morali che comunque danno un senso alla vita. La wt, come altre, dice ai suoi adepti: io ti do la verità, io sono guidato da Dio, segui tutto ciò che ti dico e ti andrà bene, allontanati e tutto ti andrà male, e cmq perderai la vita. Non ascoltare nessuno tranne me, altrimenti sarebbe un caos e tu ti perdi e sarai un peso per me, XK tu non mi darai il tuo cuore, il tuo impegno. I diritti umani li stabiliscono io, stabilisco io cosa è bene e cosa è male...mi sbaglierò..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo sono come un virus virale che si diffonde nel mondo ed è in continua crescita la popolazione e dei tdg perché ancora di più oggi la gente si aggrappa alle loro false speranze e come via d'uscita si abbandonano alle loro dottrine.
      La società è potente più che mai perché ha il denaro (miliardi di dollari) che girano nelle loro banche.
      Per finire porgo questa domanda sperando che qualcuno dia una risposta se sempre ce ne sarà una:
      Se tanto aspettano con ansia la grande tribolazione è Armageddon, perché in America hanno investito più di un miliardo di dollari per edificare più di trentamila ettari di terreno? Se la distruzione è alle porte perché costruire perché espandersi se da lì a poco tutto sarà distrutto?
      Non accumulate ricchezze in terra ma in cielo ... Ah sì.. loro stanno proprio accumulando miliardi di dollari di beni sulla terra che verranno tutti spazzati via dal giudizio divino... Mah chi li capisce!!!

      Elimina
    2. Ciao Gianluca, benvenuto!
      La tua domanda credo che intrinsecamente abbia anche la risposta caro amico!

      Elimina
    3. Benedizioni = benedare = beni materiali= mantenere dei vagabondi religiosi.

      Elimina
  7. Le contraddizioni nella wt sono sempre più evidenti, e irreformabili. Sarebbe necessario solo che dicano: ci siamo sbagliati a reclamare i diritti per noi negandoli ai nostri associati, lasciando così finalmente liberi di esprimere le proprie convinzioni. Ma evidentemente ciò non conviene alla wt perchè perderebbe molti aderenti.

    RispondiElimina
  8. Questa riflessione sull'ambiguità di JW.org, sul fatto dei diritti umani, è quanto mai calzante! Spesso la wt si è eretta "paladina dei diritti umani", "pioniere della libertà d'espressione e di religione" mettendo in mostra molte cause vinte nei tribunali. Per questo sono felice! Bravi! La libertà è il fondamento della nostra società moderna ed è giusto combattere per essa sempre! Per la libertà di espressione!.....Giusto la libertà di espressione! Libertà di espressione che quanto mai dovrebbe essere d'obbligo per la sezione news riguardante i Testimoni di Geova: nel bene e nel MALE! Sì perché è quanto mai bizzarro andare sulla sezione notizie e non leggere neanche un minimo trafiletto sulle "piccole" problematiche australiane, dove un membro del CD è stato chiamato in causa in prima persona per chiarimenti! Forse i "giornalisti" della sezione news del sito ufficiale (che non dimentichiamo recita:"l'unica fonte AFFIDABILE di notizie sui Testimoni!")erano distratti! Come se il Corriere della Sera mettesse in prima pagina le disavventure giudiziarie degli italiani all'estero e si dimenticasse di scrivere della convocazione davanti al Consiglio delle Nazioni Unite del Premier italiano per crimini contro l'umanità! È solo un esempio ma credo che renda l'idea. Questo fatto (l'occultare certe notizie in favore di altre) da solo rende l'idea del controllo dell'informazione tipico di chi ha qualcosa da nascondere! Meditate gente! Meditate! Un saluto Anonimo222

    RispondiElimina
  9. AI FAMIGLIARI E PARENTI STRETTI NON è VIETATO STARE IN COMPAGNIA COL PARENTE DISASSOCIATO. DIFATTI GLIA ANZIANI SI DEVONO LIMITARE A DARE CONSIGLI AL RIGUARDO E AL MASSIMO A NON CONCEDERE SPECIALI PRIVILEGI. NULLA DI Più
    PER INTENDERCI NON VIENI DISASSOCIATO SE STAI IN COMPAGNIA DI TUO FIGLIO-PADRE-FRATELLO,ECC... CHE è DISASSOCIATO O DISSOCIATO

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beato te Z, che vivi nel mondo dei sogni .Prova solo a non andare più in sala per qualche mese e ti accorgerai che per fratelli/parenti tdg ,sarà come se tu non fossi mai esistito.Provare per credere !
      P.S. Non c'è bisogno di gridare ...Non siamo sordi :)

      Elimina
    2. Sempre per Z: w febbraio 2016 -
      7 Quando un parente stretto viene disassociato, può essere difficile decidere a chi dimostrare lealtà. Ad esempio una sorella di nome Anne [1] ricevette una telefonata dalla madre disassociata, che voleva andare a trovarla perché il fatto di essere isolata dalla famiglia la faceva soffrire molto. Anne fu molto turbata da questa supplica della madre, e le promise che le avrebbe risposto per lettera. Prima di scriverle, Anne rifletté su alcuni princìpi biblici (1 Cor. 5:11; 2 Giov. 9-11). Nella lettera ricordò con tatto alla madre che era stata lei con il suo comportamento errato e con la sua mancanza di pentimento a tagliare i ponti con la famiglia. Anne le scrisse: “L’unico modo in cui potrai stare meglio è quello di tornare a Geova” (Giac. 4:8).

      Mmmmmm.....mi sembra che qui si dica tutt'altro.Ma se sei convinto che è questo che Dio vuole , contento tu!

      Elimina
    3. Rettifico. W per lo studio FEBBRAIO 2016

      Elimina
    4. Z; ma di cosa ti sei strafatto? A mio figlio che stavamo insieme 2 giorni ogni 4/5 mesi perchè vivevamo distanti gli sono stati dati i come li chiami tu "consigli" ma in realtà ordini, che non stiamo piu insieme da anni e mi ha contattato ultimamente solo per comunicarmi una decisione presa (senza neppure dirmelo prima o informarmi) che adesso sara ancora piu difficile incontrarci, visto che lavorera gratis per le sale saltuariamente e per il resto del tempo quando non lo possono sfruttare puo morire di fame per suo conto e per questo motivo è stato indotto a licenziarsi da un buon lavoro, anche quanto gli faccio avere un dono in denaro, neppure mi contatta per un semplice grazie. E la mia è una testimonianza dei tanti o delle miglia di tanti. Lascia perdere quello che scrivono, è la realtà dei fatti che conta. Magari è possibile che rari Anziani lungiumiranti siano piu equilibrati ma sono una rarità. Sotto il tappeto e nenche cosi ben nascosta cè tanta di quella spazzatura. Quindi prima di sparare le atomiche, vivici nella vita reale.

      Elimina
    5. Z; se poi consideriamo che verso quelli del mondo si DOVREBBE essere onesti (uso il condizionale visto le molte esperienze di disonesta dei TdG ) invece verso i disassociati se vi sono dei contenziosi legali si possono anche ignorare le sentenze o le ingiunzioni dei Giudici o dei tribunali, perchè verso i disassociati si puo agire come si vuole, e questo non solo con il beneplacido di Anziani e Sorveglianti, ma che vengono poi gli stessi anche ricoperti di privilegi, pensa un po.

      Elimina
    6. Bereano CONFUSO22 marzo 2016 15:12

      Caro Z,
      Che motivo ci sarebbe di togliere speciali privilegi se, come tu asserisci, non fosse vietato?

      Elimina
    7. E tanto per rinfrescare la memoria gli scrittori hanno ricordato di tenersi lontani dai disassociati e dissociati,per Z secondo te le manifestazioni pubbliche fatte da ex tdg contro l'ostracismo che subiscono dai loro familiari e ex confratelli sono tutti mitomani?.

      Elimina
    8. se una cosa è vietata di disassociano, se si limitano a toglierti i privilegi è tutt altra cosa...

      Elimina
    9. Comunque Z, quella da te sopracitata è la versione ufficiale del meraviglioso sito (specchietto per le allodole) JW.ORG. La realtà di circolari e pubblicazioni per tdg è ben diversa .E ripeto,per essere dimenticati non è necessario essere disassociati/dissociati, basta solo diventare inattivi e per incanto per i tdg si diventa 'ectoplasma'.

      Elimina
    10. E pensare che dedicavo anche 100 ore al mese a propagandare questo "amore" di cristianesimo... 🙈
      Oggi pur restando "fratello" me ne guardo bene di appoggiare queste direttive

      Elimina
    11. Z, l'unico che ti puo salvare, é se sei proclamatore. Ma se sei nominato, il disassociato appena maggiorenne "deve andare fuori di casa", pena il decadimento dei privilegi. Ma ricordo un proclamatore a cui tolsero "il privilegio di lettore TG e usciere di sala e microfono. Perchè si ostinava a non mollare e manteneva il punto, di non cacciare di casa il figlio.

      Elimina
    12. Cioe, in pratica, la colpa del comportamento dei tdg è dei disassociati perché sono loro che si sono allontanati? Come disse uno: "Non sono io a essere razzista, sono loro che sono neri!"...

      Elimina
    13. Ma anche se non ti disassociano ...lo sei in maniera virtuale dalla massa ..perchè ti considererebbero poco maturo e una cattiva compagnia .....almeno che si è in una congregazione che gli anziani stessi non seguono le direttive americane ...così da non fare nemmeno i bisogni locali.

      Elimina
    14. Z il problema e se non ti ci trovi un mezzo a certe situazioni meglio informarti da chi sta passando in modo veramente reale la situazione di ostracizzato.la wt ti condanna eccome se hai un parente disassociato e pure se ci stai insieme pure per due chiacchiere.datte na svegliata!

      Elimina
    15. Una madre che la figlia era diciassettenne rimasta incinta non poteva cacciarla di casa...detto da anziani amorevoli..in quel caso l ha scampata perché 18anni non li aveva fatti e la sorella sua madre l ha tenuta con se..Ma ti rendi conto che direttive assurde z?e poi non venire a raccontarci che da te so bravi e buoni.allora sono da disassociare tutti perché detto da te vanno controcorrente..cmq come dice Marzia leggi a destra il post come vengono trattati veramente i disassociati e poi parla

      Elimina
    16. Z il problema e se non ti ci trovi un mezzo a certe situazioni meglio informarti da chi sta passando in modo veramente reale la situazione di ostracizzato.la wt ti condanna eccome se hai un parente disassociato e pure se ci stai insieme pure per due chiacchiere.datte na svegliata!

      Elimina
  10. nella mia congregazione ci sono casi di parenti tdg che frequentano regolarmente disassociati parenti e non vengono disassociati. semplicemente non hanno nessun privilegio speciale. venitemi a trovare e lo vedrete coi vostri occhi: congregazione g***o a****a provincia di b**i

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora, caro Z, mi spiace ma questo avviene nella TUA congregazione, perché io so di famiglie di cari fratelli e sorelle che sono stati ripresi pubblicamente per il semplice fatto che salutavano o aiutavano dissasociati.
      Questo che tu dici rende ancor più grave la situazione perché significa che nelle congregazioni i corpi di anziani fanno un po' come glie pare.
      Ma io apprezzo e sostengo tutti coloro che mostrano amore, anche ai fratelli dissasociati, perché non si può mai, e dico mai, criticare né giudicare un gesto di umanità, generosità e di vacinanza, a prescindere per chi venga fatto.
      L'amore che ci ha insegnato il Cristo, mi spiace dirlo, ma è UN ALTRA COSA...

      Elimina
    2. Caro "z", se frequento parenti disassociati che "privilegio speciale" perderei? Quello di non pulire i cessi o di non fare discorsi di esercitazione? Perderei il "privilegio" di dedicare 90 ore al mese del mio tempo per andare vicino a un espositore in attesa di qualcuno che si avvicina? No, perché proprio non riesco a capire il senso di quello che hai scritto. Caro "z", forse è il caso che leggi l'esperienza che viene narrata nel post "Disassociazione e rapporti familiari" evidenziato nella colonna di destra. Poi potremo riparlarne. E comunque bisogna passarci personalmente e non per sentito dire. Riscontrerai che un conto è parlare della morte e un conto è morire. Il resto sono solo parole al vento...

      Elimina
  11. Caro fratello Z… purtroppo non ci siamo. E guarda che anch'io decenni fa la pensavo esattamente come te.
    Le direttive potrebbero avere un senso se il disassociato fosse sempre un omicida, un pedofilo incallito, o qualcuno che ha abbandonato la famiglia e si rifiuta di provvedere al suo sostentamento.
    E bada bene che ho detto potrebbero.
    Poi, il fatto che le direttive vengano disattese, ciò non significa che non vengono applicate dalla maggior parte dei Fratelli.
    Anche io conosco straordinari esempi di amore e lealtà cristiana che si comportano come dici tu, ma se ascoltassero la direttiva il risultato sarebbe ben diverso.
    Appena avrò tempo ti mostrerò i contenuti delle riviste di qualche decennio fa che asserivano che oggi i disassociati sono fortunati, perché se ci fosse la pena di morte sarebbero lapidati.
    Ovviamente siamo felici che ci sono dei fratelli che non seguono le direttive in questo senso, ma a questo punto chiediamoci: queste direttive vengono da Dio o vengono dagli uomini?
    Perché se vengono dagli uomini, i testimoni stanno facendo la volontà dell'uomo e non stanno facendo quella di Dio, come Gesù insegno'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pena di morte ? allora non solo i disassociati, ma anche ogni persona che rifiuta di diventare un TDG sarebbe condannato a morte ....mi sa che su questa terra rimanerebbero veramente pochi, con questa mentalità da isis.

      Elimina
    2. Ecco cosa succede a prendere delle singole frasi e renderle fuori dal contesto. Capisco bene rabbia e frustrazioni per vicissitudini varie ma così si esagera

      Elimina
    3. Z, quali sono le singole frasi prese dal contesto?
      Grazie!

      Elimina
  12. Per Z......DIFATTI GLI ANZIANI SI DEVONO LIMITARE A DARE CONSIGLI AL RIGUARDO E AL MASSIMO A NON CONCEDERE SPECIALI PRIVILEGI. NULLA DI Più ....
    Ma quanto sono carini questi anziani che si limitano a dare consigli e via dicendo.....allora vuoi forse dire che ci sono delle spAccature all'interno ed alcuni anziani si discostano dalle vere direttive? A questo punto mi vengono in mente tre categorie di adepti:
    1- quelli che sono in piena sintonia
    2 - quelli che continuano a lamentarsi ma trovano sempre un motivo per restare aggiustandosi a piacere le direttive cosiddette scritturali
    3 - quelli che grazie a Dio diventano consapevoli e non sopportano più le ipocrisie e le spaccature in tutti i sensi e che quindi si allontanano o silenziosamente o dissociandosi....
    Se poi nella tua carriera wateriana l'ostracismo ti risulta
    Sconosciuto , beh allora speriamo proprio non ti succeda.....auguri

    RispondiElimina
  13. Le esperienze che avete citato riportano decisioni personali di chi ha voluto letteralmente nn avere contatti con parenti disassociando. Libero di farlo oppure no. Quello che voglio dire è che gli anziani non hanno diritto di imporre loro punti di vista in merito, oltre che dare dei consigli. Non ti ricorderanno mai di disassociazione se hai rapporti con loro o se siedi con lui a tavola se ci vivi insieme (mi riferisco all esperienza strappa lacrime citata). Se dovessero farlo si sbagliano e di molto e troveranno la loro strada?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro z, dici: "...decisioni personali di chi ha voluto letteralmente non avere contatti con parenti disassociati".

      Decisioni personali? e secondo te queste sono "decisioni personali"? Non sono piuttosto le direttive che vengono date dal corpo direttivo? Che poi le direttive siano ambigue appositamente per generare sensi di colpa questa è un'altra cosa. D'altra parte Paolo diceva "se la tromba da un suono indistinto chi si preparerà alla battaglia?"

      Visto che sei nuovo di questo blog forse sarà illuminate leggere il post seguente con i relativi commenti e ti darai un idea di come le "decisioni personali" si ripercuotono su chi dovesse malauguratamente prenderle:

      http://testimonidigeovachiedono.blogspot.it/2016/01/mostrate-amore-ai-vostri-cari.html#comment-form

      Spero che tornando su questo blog tu possa firmarti un po' più che "z". Non vorrei che Don Diego De La Vega se la prendesse a male... - Marzia

      Elimina
    2. Credo che il buon Diego nn se la prenda e mi auguro che il risentimento che mostri per l argomento forse dovuto a qualche esperienza personale o oculare possa non offuscare il tuo giudizio.
      Non tutto accade come nei post pubblicati. Ritorno a dire come ho fatto in altri blog simili che non tutte le congregazioni sono piene di anziani che sono ansioso di disassociando e spaccare famiglie e che non tutte le disassociazioni sono totalmente ingiuste.

      Elimina
    3. Contento tu, z... comunque non ho risentimento personale. Ne avrei se fossi costretta a sottostare malvolentieri a certe regole che nulla hanno di cristiano. L'insegnamento del Cristo ci ha reso liberi e chiunque va oltre ciò che è scritto va contro Dio stesso, anche se pretende di parlare in nome suo.
      Poi, che le direttive siano seguite o meno da anziani di diverse congregazioni, che ognuno agisce secondo coscienza e secondo conoscenza, questo è un altro paio di maniche. Qui non si discute sul comportamento individuale dei fratelli, anziani o no che siano. Si parla di direttive sbagliate che nulla hanno dell'insegnamento di Cristo. E queste direttive vengono esposte tramite l'organo ufficiale dei Testimoni di Geova, la torre di guardia, tramite le circolari riservate agli anziani e tramite il libro ks che i proclamatori non hanno. Poi ci sono le scuole per gli anziani che integrano queste direttive. E meno male che Gesù non ha lasciato regole ma solo due grandi principi. Poi disse "Conoscerete la verità e la verità vi renderà liberi". Se Gesù vivesse oggi sarebbe segnato o disassociato. AI suoi tempi, il popolo di Geova l'ha ucciso. Vedi tu...

      Elimina
    4. Non ci sono regole "ufficiali" del CD che riferisco malvolentieri. Sono cibo a suo tempo. Se poi in specifiche congregazioni ci sono regole eccessivamente strette o larghe vivo la cosa con serenità sforzandomi di non perdere la gioia.
      Ricordo a me stesso che al timone c'e' sempre Geova e che qualsiasi cosa ingiusta ocprova da affrontare può solo rafforzare la nostra personalità cristiana perché Geova non permette che ci accada nulla che non. Possiamo sopportare. Se permette qualcosa che può sembrare ingiusto ( disassociazione compresa) farà anche la via di uscita.
      Se capirai questo la tua visione delle ingiustizie sarà meno pungente e più vicina al pensiero di geova

      Elimina
    5. Esatto Marzia, ci sono direttive che vengono impartite nelle scuole di addestramento di anziani, servitori e pionieri, unicamente a VOCE e viene detto chiaramente di non prendere note scritte o appunti, insomma non le troveremo mai scritte su nessun libro, neanche sul ks, ricordo una sorella che dopo la scuola dei pionieri era tornata tutta infervorata criticando aspramente una famiglia che non aveva tagliato del tutto i ponti col figlio disassociato, ma prima della scuola non era mai stata così estrema, mi ero meravigliato del cambiamento. Dipende poi tutto alla fine da come vengono applicate queste direttive dai corpi degli anziani.

      Elimina
    6. caro Z, il KS alle pagine 60-61, tra i motivi di disassociazione, recita così:

      Sebbene questo non sia un elenco esaustivo, le seguenti cose possono implicare una condotta sfrontata se il trasgressore ha un atteggiamento insolente e sprezzante, reso evidente dal fatto che le pratica:
      ̇ Stare deliberatamente, regolarmente e senza necessita` in compagnia di persone disassociate
      che non siano propri parenti, pur avendo ricevuto ripetuti consigli.


      quindi, come vedi, stare in compagnia di disassociati PUO' portare alla disassociazione
      (qui non dice che siano pentiti o meno o che stiano frequentando le adunanze, parla di TUTTI i disassociati)

      Poi, c'è chi lo trova giusto, chi no. Come al tempo di Gesù, alcuni lo ascoltavano, altri no. Ma non mi sembra che questa direttiva sia in armonia con gli insegnamenti del Cristo....

      Elimina
    7. Ks pag 66 par 6 che avete citato dice che NON si intraprenderebbe un azione giudiziaria. Più chiaro di così....

      Elimina
    8. Non automaticamente... non subito... non se lo fai di nascosto... (e deve essere un parente stretto)

      caro Z, nella "mela marcia" della direttiva, ti sforzi di salvare il pezzetto sano?

      Prendiamo il caso di fratelli disassociati "ingiustamente" (o con molta leggerezza, esistono numerosi casi)

      C'è chi li ha visti in completa indigenza, ed è stato severamente ammonito di non aiutarli.

      Esperienze viste con i miei occhi, e con gli occhi di altri partecipanti al blog...

      scritturalmente parlando, il saluto andrebbe negato solo a:

      - chi rinnega il Cristo (non un'organizzazione terrena)
      - chi si comporta male e ti incita a fare lo stesso (chi ti contamina)

      un disassociato, del quale non sai neppure il motivo per cui è stato espulso, non merita di essere trattato così.

      Altrimenti fammi tu un esempio di Gesù, nel quale ti vedi autorizzato ad aderire a simili regole....

      ti invito anche a leggere questo articolo:
      sull'esempio di Gesù

      Elimina
    9. Scusami se mi intrometto Z stò seguando un pò i tuoi commenti,allora se il cd fa scrivere cche il cibo spirituale a suo tempo viene comunicato tramite la letteratura,allora ti nvito un pò a documentarti sulle tg e sulle sv e ancora ti diro di più leggiti la tg di giugno 2016 che è già disponibile sul sito ufficiale,e io aggiungo una esperianza personale allora nel lontano 74 sai cosa mi disse chi mi faceva lo studio? allora mi disse che una volta io battezzatomi tdg, una vilta cercato di convertire anche i miei genitori e loro non si sarebbero convertiti tdg io nei loro confronti dovevo disconoscerli e dovevo far diventare il cuore di pietra,e io queste parole crudeli non le dimentichero fino a che morirò, e non venirmi a dire che sono idee personali degli anziani,perchè ricorda bene che non si muove foglia che il cd non voglia medita Z medita

      Elimina
  14. Per quel che riguarda la disassociazione; è vero: ci sono casi e casi. Come il fratello Z ha scritto vi sono casi in cui fratelli continuano ad avere rapporti con familiari disassociati e gli anziani reagiscono solo con timidi consigli e chiudendo un occhio e mezzo (soprattutto se anche loro hanno parenti disassociati e sanno cosa significa) in altre congregazioni "a vecchio stampo" le cose possono andare molto diversamente. Ma anche in queste congregazioni "illuminate","moderne"le cose possono cambiare se passa un Sorvegliante che solleticato da qualche "fratello zelante"prende coscienza delle maniche larghe degli anziani! Le direttive sono quelle! Forse del discorso di Morris ci ricordiamo solo dei suoi gusti verso l'abbigliamento attillato; io però mi ricordo molto bene la parte che fece sui disassociati e non era certo una visione idilliaca! È inutile girarci attorno: bisogna limitare al minimo le frequentazioni con i disassociati, se sono familiari, e non bisogna proprio averne se sono amici o conoscenti! Se poi allarghiamo l'orizzonte delle regole vediamo che si può avere contatti se il tale vive nella stessa casa! Va bene che oggi con la crisi i figli se ne vanno oltre i 30 anni o più, ma se il familiare ha una sua indipendenza, questa "protezione" cade! E chi trasgredisce,secondo la versione ufficiale deve essere ripreso! Punto! Ultimo bisogna dire che quelli che "trasgrediscono" (compresi anziani e altri nominati) mezzo passo fuori dall'Organizzazione ce l'hanno già! Chi soffre sono quelli che hanno a che fare con gli ultra indottrinati-fondamentalisti. Che piacciono tanto all'Organizzazione! E vengono sempre visti come un esempio. Anonimo222

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In più, se sei ripreso, ma anche se non righi dritto, la wt spinge gli adepti a vedere quel fratello come una cattiva compagnia, da stare alla larga, e magari quella persona è generosissima, gentile, premurosa, onesta etc, cosi o ti ravvedi e pedali o ti isolano, fino al punto di metterti con le spalle al muro, o con noi o contro di noi..o te ne stai bello li tranquillo..altro che diritti umani..

      Elimina
    2. Bisogna essere razionali e non farsi condizionare da un sistema disumano che non ha nulla in comune con il Cristo e l'amore che insegnava...
      Jacum dai geis

      Elimina
    3. Quello che scrive Omero lo sto vivendo sulla mia pelle! Esatto! A parte poche persone in congregazione che continuano ad avere rapporti con me: scambiando 2 chiacchere e invitandomi a casa quando ce n'è l'occasione; per gli altri sono un fantasma! E il bello che non sono disassociato, disordinato o segnato. Ma solo inattivo da qualche anno. Frequento poche adunanze al mese e rifiuto gli aiuti degli anziani. Questo basta per far attivare alla maggioranza della congregazione gli anticorpi per un possibile "non allineato". Ti spingono ad uscire del tutto se non sei allineato al 100% con le direttive. Puoi essere inattivo ma in sala non ci devi mettere piede, se un inattivo continua a frequentare questo è avvertito come un pericolo anche se non è stato segnato. Tale è il controllo mentale e la paura inconscia instillata per chi non segue la massa. Il concetto è: "sei battezzato? Allora devi fare come noi in tutto e per tutto. Se non lo fai vuol dire che sei contro di noi, non segui le direttive e sei un pericolo per la spiritualità della congregazione". Questo comportamento rivolto "all'anomalia" parte dagli anziani, passa ai Servitori, fino a quasi tutti i fratelli,i quali vogliono fare "carriera" e certamente se mi trattassero come uno di loro gli anziani comincerebbero a vedere con sospetto anche loro. È un meccanismo perverso, ben congegnato, tipico delle società chiuse che strozza sul nascere ogni tipo di dissenso. Rimangono i veri amici, si contano sulle dita di una mano, ma ci sono. Certo è che se mi disassociassero allora anche loro... ma non ci penso adesso. Anonimo222

      Elimina
  15. Jacum dai geis22 marzo 2016 21:34

    Come scriveva Etty Illesum, per farsi maltrattare bisogna essere in due: una che maltratta ed un'altra che si lascia maltrattare.
    La wt continuerà a maltrattare persone che non se lo meritano finchè queste continueranno a permetterglielo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magnifica Etty Illesum!

      Elimina
    2. Jacum dai geis22 marzo 2016 22:38

      Finalmente qualcuno che ha letto gli scritti di quedta donna straordinaria!

      Elimina
    3. Caro Jacum, e non un solo libro, e non una volta sola!
      Un altro pianeta.

      Elimina
    4. Paradossalmente non ci vorrebbero grandi sforzi per buttare giù la Watch Tower. Basterebbe disubbidirle in massa e interrompere il flusso di denaro delle contribuzioni. Ma la mentalità vigliacca e accomodante di molti, all'interno delle congregazioni, che preferiscono un incarico per pavoneggiarsi dal podio o per tiranneggiare le pecore, impedisce tutto questo. Da inattivo ieri ho assistito alla commemorazione. Beh, devo dirvi che la crisi si sente. L'oratore ha fatto un discorso piatto e senza vigore e molti sembravano più ostentare i propri abiti 'migliori' che concentrarsi sul significato della Commemorazione. E' proprio vero che finché vi sarà questa massa acefala (mi si perdoni il termine) la WT avrà gioco facile. Mah....però, a dirvi il vero, credo che nelle alte sfere oggi abbiano davvero timore. La fuga dalle congregazioni è ormai un fatto pienamente visibile. Decisamente non vorrei affatto essere nei panni dei dirigenti di questa società editoriale quando Geova e Gesù porteranno il loro giudizio! Joan

      Elimina
  16. Vorrei dire,al fratello Z,con cognizione di causa perché per ora sono ancora un anziano , che dopo numerosi richiami se la frequentazione continua si può ricorrere alla disassociazione.
    Questo non lo dico io ma il famoso libro degli anziani il KS 2010 ,non ti cito la pagina così mentre lo sfoglierai ,lo trovi in rete in PDF, ti renderai conto delle molte idiozie a cui noi anziani dobbiamo sottostare.
    Un Anziano Stanco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. " ti renderai conto delle molte idiozie a cui noi anziani dobbiamo sottostare."

      AMEN ! viva la sincerità !

      Elimina
  17. L'ipocrisia regna sovrana, ma non solo nei magnifici 7, anche nei loro difensori a spada tratta, come Z di zorro. Lui dice candidamente che le esperienze riportate non sono direttive, ma gente che "liberamente" sceglie di agire in un certo modo. Ora io spero che z sia ingenuo e basta, perché se non lo fosse meglio che si astenesse dal commentare qui e cercare di prenderci in giro che non siamo nati ieri. Visto che le esperienze sono solo scelte personali e non vogliono dare alcuna direttiva, caro z, come mai non vengono narrate anche quelle di fratelli che scelgono invece di continuare a frequentare i parenti disassociati?

    RispondiElimina
  18. Jacum dai geis23 marzo 2016 07:46

    Chi si sottomette a "queste idiozie" non fa altro che sostenere questo sistema perverso. Costoro dovrebbero chiederdi perchè lo fanno; non certo prr la vita eterna, perchè Dio non richiede certe cose. Forse non vogliono perdere il plauso degli uomini?
    ...deprecabile...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E certo jacum!dopo questi rimangono soli,i fratelli sì vergognano di loro perché poi diventi un delinquente,un anarchico della wt.sta gente pensa solo a mantenere il posto sul podio,essere al centro del mondo nelle assemblee come i farisei che si pavoneggiavano con frange e abiti in bella mostra...amano farsi notare..con quei discorsi che di Cristiano nemmeno l ombra.ma mi facciano il piacere..E la vita eterna non c'entra

      Elimina
    2. E certo jacum!dopo questi rimangono soli,i fratelli sì vergognano di loro perché poi diventi un delinquente,un anarchico della wt.sta gente pensa solo a mantenere il posto sul podio,essere al centro del mondo nelle assemblee come i farisei che si pavoneggiavano con frange e abiti in bella mostra...amano farsi notare..con quei discorsi che di Cristiano nemmeno l ombra.ma mi facciano il piacere..E la vita eterna non c'entra

      Elimina
    3. Penso che l'ipnosi sia progressiva...quando entri non ci pensi perché sei entusiasta di quello che ti sembra verità...poi piano piano si aggiungono cose che non sapevi e ti senti un po' in colpa perché tutta questa brava gente che ti ha sommerso con il love-bombing sembra che sia felicissima di vivere così e ti senti tu un po' sbagliato...finalmente cominci a pensare che le tue perplessità siano immaturità...e per la wt è fatta, con l'aiuto del senso di colpa che un po' più un po' meno abbiamo tutti, la wt è come una mamma che ti dice che sei un bambino cattivo ma lei ti ama lo stesso...
      Quando la tua intelligenza ricomincia a funzionare, devi smontare tutto quello che hai faticosamente costruito, anche mortificando te stesso...
      puoi anche dare un calcio o sparare una bomba, ma poi devi fare i conti con le macerie e le schegge impazzite...
      La vita eterna non credo c'entri più di tanto, in effetti.
      Il plauso degli uomini? Può darsi...persone frustrate che lì dentro trovano una dimensione.
      Ma molta parte la fanno le abitudini acquisite, le sinapsi abituate a sentire un certo tipo di discorso...

      Elimina
    4. Si è un trito e ritrito della solita pappa con parole diverse ma la pappa e ultrascaldata..un bambino non mangerebbe la stessa pappa anche camuffandola.così un critiano si rende conto che è un prodotto scaduto che non è più appetibile e cerca di farlo notare e che succede?viene cacciato della serie o te magni sta minestra o te butto dalla finestra!se vuoi stare con loro pure che è rifatta la minestra quella passa la wt!che squallore

      Elimina
    5. Esatto lelvira, ed è il motivo per cui la WT mette in guardia dal frequentare "apostati" o leggere le loro argomentazioni. Perchè il singolo fratello che inizia a pensare e vedere che qualcosa non va si convince di essere lui sbagliato, dato che vede attorno a lui invece tutte persone "convinte"(!!) di quello che dicono e fanno e "felici"(!!) di vivere così. Poi quando vedi invece che non sei il solo a fare certi pensieri e giungere a certe conclusioni... beh, allora la WT non ha più presa su di te. Ed è questo che le fa paura.

      Elimina
    6. Lelvira, hai ragione riconoscere che siamo stati imbecilli, creduloni, sognatori e immaturi e tosta. Ma x la propria dignità è un percorso da fare. una presa di coscenza obbiettiva. Voltare pagina. Altrimenti non se ne esce, ci si continua a farsi del male ed a permetterlo, siamo sempre noi stessi. Inutile puntare il dito su singoli uomini o organizzazioni. Siamo uomini liberi, siamo noi che lo permettiamo. Rimane solo da tirare le somme, farà male, molto male. Ci piaccia o no. Se si vuole crescere.

      Elimina
    7. Lelvira quello che hai scritto è un quadro perfetto di quello che è la realtà WT ......inoltre loro ti abituano a vedere il mondo dal punto di vista negativo ...come se al di fuori della realtà WT ce solo il male , tutto questo per rafforzare la tua convinzione che solo nel organizzazione esiste il bene...queste tecniche vengono utilizzati da chiunque vuole intrattenerti nel gruppo .....la paura è uno strumento per controllarti e dare una motivazione forte a rimanere dentro............e alla fine si può dire che funziona, nella stessa maniera come la chiesa cattolica lo ha fatto con l inferno.

      Elimina
    8. Purtroppo hai ragione Lelvira. E' come la rana quando entra nella pentola dell'acqua fredda. Non si accorge della fiammella accesa sotto la pentola. Pian piano il tepore le fa piacere. Si accorge solo troppo tardi che l'acqua bolle e che non ha più la forza di uscire. Per alcuni è così.

      Per altri è come il pesce attratto dall'esca e che viene preso all'amo. Quando si accorge che sta per essere tirato su e sta per morire allora comincia a tirare. E' disposto a strapparsi la bocca, mezza faccia, pur di vivere.

      Questo è quello che è successo a molti di quelli che, rendendosi conto che questa organizzazione non viene da Dio e non ci porta verso la vita, è disposta a "rimetterci la faccia" con amici, parenti e conoscenti pur di non morire spiritualmente ed emotivamente.

      Questa consapevolezza reca sofferenza e dolore ma è l'unica via d'uscita verso la libertà.

      Poi zorro può dire ciò che vuole. Se è in buona fede spero che apra gli occhi. Se è un altro controlen può cuocere nella sua acqua o rimanere attaccato all'amo con la speranza che non venga mai tirato bruscamente fuori dall'acqua ed essere mangiato.

      Elimina
    9. Ricordo una TG che parlava di un esperienza di una sorella che aveva avuto la figlia disassociata. E lei per svariati anni nemmeno un semplice come stai le rivolgeva. Quando poi la disassociata è tornata a Geova, ha detto: ringrazio mia madre perché ha rispettato le direttive ed è rimasta leale a Geova non rivolgendosi nemmeno un saluto. Se sono tornata a Geova è stato solo perché ho visto in lei questo zelo e devozione...Adesso sono andato a memoria, le parole precise non le ricordo, ma il senso era esattamente questo. Più chiaro di cosí..e poi, se gli anziani non rispettano le direttive, si dice, Geova farà pulizia..Zorro, tempo al tempo..

      Elimina
    10. In parte non e' colpa loro se tdg come Z, Controlen, ragionano cosi, e in qual certo senso li capisco!
      Mi ricordo anche io tanti anni fa ragionavo come loro, e tanti altri tdg attuali, la convinzione e la sicurezza di avere la verità instillata dalla wts e' devastante, ti leva la capacita di vedere le cose con mente lucida, e' il grosso del problema e' proprio questo che credono di avere la mente libera!
      Come detto mi ci rivedo, anche io credevo di avere la verità, la mente libera, ci sono passato come tanti qui che commentano, in questo stato, stato di annebbiamento, dove tutto ciò che e' al di fuori della wts, tdg, tutto e' falso sbagliato, le critiche sono dei nemici, apostati, guidati da satana ecc.. senza rendersi condo che basterebbe aprire veramente la mente ed analizzare la wts in modo neutrale, e non da appartenente, perche se lo si fa da appartenete be ovvio, ognuno tira l'acqua al suo mulino, ma con questo metodo, tutte le religioni hanno la verità!

      Elimina
    11. Ricordo una TG che parlava di un esperienza di una sorella che aveva avuto la figlia disassociata. E lei per svariati anni nemmeno un semplice come stai le rivolgeva. Quando poi la disassociata è tornata a Geova, ha detto: ringrazio mia madre perché ha rispettato le direttive ed è rimasta leale a Geova non rivolgendosi nemmeno un saluto. Se sono tornata a Geova è stato solo perché ho visto in lei questo zelo e devozione...Adesso sono andato a memoria, le parole precise non le ricordo, ma il senso era esattamente questo. Più chiaro di cosí..e poi, se gli anziani non rispettano le direttive, si dice, Geova farà pulizia..Zorro, tempo al tempo..

      Elimina
  19. è una ragnatela psicologica ...ma molti accettano tutto questo , perchè gli da un senso di protezione , oltre che di sicurezza ...inoltre come abbiamo gia detto , la WT porta a vedere il sistema tutto malvagio , una specie di sodoma e gomorra , che i parte può anche essere vero , ma è solo una faccia della medaglia ....si sa che il sistema è un misto tra il bene e il male ....ma la WT nelle sue riviste e nei suoi discorsi fa solo vedere il lato buio delle cose .....non leggerete mai le opere di bene che vengono fatte da persone non TDG ma solo il gramo ( drogati , alcolizzati , divorziati , gente che ammazza i genitori , terrorismo ecc.....tutto questo è solo una mentalità bigotta religiosa ...e per niente obiettiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo commento è azzeccatissimo Riflessivo! Mi ha fatto riflettere la seguente frase: "molti accettano tutto questo perché gli da un senso di protezione". Lo penso anch'io, ed è quello che penso per tutti quei Testimoni che girovagano su internet facendosi prodi difensori del corpo direttivo sempre e comunque. Mi ricordo dei vecchi discorsi pubblici in cui gli oratori dicevano: "Testimoni di Geova si è 24 ore su 24; non è una religione è un modo di vivere!". Questi difensori internettiani non stanno difendendo una "religione" ma la loro società! Tutto il loro mondo, la loro vita! E allora è inutile che gli racconti e gli fai vedere le magagne della Società dall'800 ad oggi, inutile parlargli delle false profezie, dell'ONU o della pedofilia. A loro non interessa! A loro in verità non interessa nemmeno se sono nel giusto o nel sbagliato! Gli interessa solamente che tutto il loro "mondo" continui. Un mondo fatto di adunanze, servizio, torre di guardia con i fratelli il sabato con giochino teocratico, assemblee e così via! Fino a morte non ci separi. Da un certo punto di vista li capisco, non condivido ma li capisco: se sono nato e cresciuto dentro, mi sono sposato dentro, ho i miei amici e parenti dentro, mi conoscono e ho una certa cerchia di affetti, magari lavoro anche con i fratelli e quindi sono dipendente al mondo TdG al 100%...ma chi me lo fa fare di buttare all'aria tutto all'età di 30/40/50 anni! Io non sono così e preferisco vivere una vita vera, fatta di errori e strade che molte volte ci si pente, ma SONO I MIEI ERRORI e non ho rimpianti perché le scelte le ho volute io, non posso sopportare di vivere una vita, magari più facile sotto certi punti di vista, ma artefatta, in cui tutto è stato preimpostato dalla nascita alla morte. Per questo io preferisco la libertà ed è per questo nella congregazione non mi sono mai integrato al 100% anche quando mi impegnavo di più. E alla fine mi ha portato fuori dall'Organizzazione, per adesso mentalmente ma sicuramente, presto o tardi, anche fisicamente; ma altri invece preferiscono lottare per mantenere la loro "società". Comprensibile. Anonimo222

      Elimina
    2. x Anonimo222: Oltre al senso di protezione dato dall'appartenere alla grande famiglia dei tdg, c'è un altro fattore che rende difficile staccarsi, è l'avere una meta futura eccezionale e uno scopo grandioso nella vita, cioè salvare delle persone. Rinunciare a questi non è facile, specie per le persone che conducono una vita mediocre, ma che in sala hanno la possibilità di insegnare dal podio, decidere sulla vita degli altri fratelli ecc.
      Quando ti allontani scopri che puoi fare ancora tante cose utili per gli altri e per te stesso, la frase che più abbiamo ripetuto tra noi familiari divenuti ex-tdg è stata: ma come abbiamo fatto a perdere così tanto tempo...

      Elimina
    3. Comunque sia ..essere o non essere più un TDG rimane sempre un esperienza di vita...con cose positive e cose negative ....se non fossimo mai stati dei TDG ,in questa vita , avremmo fatto altre esperienze nel bene e nel male , dunque alla fine prendiamola come un esperienza , anche dalle esperienze negative si impara ( questa è la vita umana).....perfino Gesù su questa terra imparò dalle cose che soffrì.

      Elimina
    4. La wt ha sempre preferito mettere in evidenza le sue virtu e non le sue mancanze.trovate nelle pubblicazioni se hanno mai chiesto scusa se hanno fatto cilecca su un punto di vista inerente profezie,disassociazione,trasfusioni e via dicendo.se avessero tentato di mediare per lo meno raddrizzare il tiro forse tanti fratelli sarebbero tornati sui loro passi e forse non c era bisogno di ideare questo blog ma le cose sono sempre andate peggio perché l arroganza e l orgoglio hanno fatto breccia su questi signori della fede tramutandola in una ideologia fanatica e ingiusta e chi ne e dentro la difende pure sapendo che stanno esagerando e al contrario chi cerca di difendersi viene isolato e maltrattato.l unica cosa che rimane e confidare in Cristo e continuare a portare avanti il nostro pensiero

      Elimina
  20. è online il programma dei prossimi congressi. Giro di vite sui disassociati?

    tratto dal programma:

    15:20 SIMPOSIO: Sosteniamo lealmente la giustizia di Geova ̇
    Odiamo cio` che Geova odia (Salmo 97:10; 119:104)
    ̇Evitiamo i peccatori impenitenti (1 Corinti 5:11-13)

    e poi, al posto del discorso conclusivo, alla domenica un FILM:

    15:25 FILM: “Speriamo in cio` che non vediamo”
    (Romani 8:25)


    cibo spirituale o manipolazione mentale?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si....poveri ora hanno veramente paura .Per me la buona notizia è che non sarò lì a sentire la vagonata di castronerie che diranno.
      Mi chiedo però cosa di peggio ci possa accadere .All'atteggiamento disumano verso gli ex tdg si aggiunge quello altrettanto disumano verso gli inattivi (cioè il mio caso ) . Ho già perso figlio/nuora fratello/cognata, per tutti i tdg che ho conosciuto in questi 42 anni non esisto piu .I miei genitori mi considerano già morta però gli servo e quindi poveri sono costretti a parlarmi ......cos'altro mi possono togliere ?

      Elimina
    2. Tra questi comportamenti che descrivi e l'insegnamento cristiano c'è la stessa affinità che hanno le tenebre con la luce.

      Io ho deciso che ai talebani della fede d'ora in poi, risponderò solo con le scritture (che le capiscano o meno non mi importa)

      Guai a quelli che dicono che il bene sia male e che il male sia bene, quelli che mettono le tenebre per la luce e la luce per le tenebre, quelli che mettono l’amaro per il dolce e il dolce per l’amaro!” — Isaia 5:18-20.

      A tuo figlio puoi citare bene questa

      Per esempio, Mosè disse: ‘Onora tuo padre e tua madre’,+ e: ‘Chi insulta padre o madre finisca nella morte’.*+ 11 Ma voi dite: ‘Se un uomo dice a suo padre o a sua madre: “Qualunque cosa io abbia mediante cui potresti ricevere beneficio da me è corbàn*+ (cioè un dono dedicato+ a Dio)”’,* 12 non gli lasciate fare più nessuna cosa per suo padre o sua madre,+ 13 e così rendete la parola di Dio+ senza valore con la vostra tradizione che avete tramandato. E fate molte cose+ simili a questa”.

      Elimina
    3. anonimo italiano24 marzo 2016 10:19

      Bei riferimenti...

      Elimina
    4. Evitiamo i peccatori impenitenti (1 Corinti 5:11-13)

      Leggendo questa Scrittura mi si forma una chiara immagine mentale.
      1Corinzi 5:11 ma quel che vi ho scritto è di non mischiarvi con chi, chiamandosi fratello,

      sia un fornicatore,
      ( chi copre la pedofilia e ne è complice alla pari? )

      un avaro,
      ( Chi delle contribuzioni non rende conto e non da nulla ai poveri? )

      un idolatra,
      ( chi vuole adorazione e ubbidienza assoluta? )

      un oltraggiatore,
      ( chi ha inveito contro le vittime della pedofilia chiamandoli "bugiardi" nel video ora sparito di JWTV ? )

      un ubriacone,
      ( chi era quel secondo presidente alcolizzato e burbero degli anni "20 ? )

      un ladro;
      ( chi ha rubato anni, dignità, Scritture, vita, ecc. a semplici persone sincere? )

      con quelli non dovete neppure mangiare.

      L'immagine che mi si forma in testa è ben chiara e non riesco ad associarla con un singolo fratello, ma con una grossa società oltreoceano.

      Con uno del corpo direttivo no, non mangerei affatto.
      La Scrittura è chiara.

      Elimina
    5. Ho semplicemente ribrezzo e repulsione..ma loro con quali diritti fanno questi discorsi e si permettono di continuare a fare del male?Ieri con che cuore hanno osservato la morte di Cristo?io me lo sono domandato non so voi..ma Cristo quand'era in vita non si sognava di trattare i peccatori in questo modo.sono schifata è abominevole

      Elimina
    6. Ottima analisi Gio Zar. Infatti la scrittura non parla dei cosiddetti "apostati" o "disassociati" perché questi non sono chiamati "fratelli". Quindi il quadro che hai fatto è corretto.

      Elimina
    7. il problema che i fratelli hanno venduto la loro capacità di ragionare alla WT... di conseguenza questi ragionamenti non se li fanno proprio.

      Elimina
  21. Grande Gio Zar ti sei piazzato, sarebbe a dire tutto vero, e quoto al 100 per 100.

    RispondiElimina
  22. Giò Zar ti stimo!Un altra cosa che vorrei dire,e non se vedo fuori tema è questa:ho notato con piacere che i partecipanti a questo blog,ma anche in quell'altro "ambiguo",questo no,è un blog chiaro.Dicevo i partecipanti sono,siete,tutte persone con un certa cultura.In alcuni scorgo anche una cultura superiore alla maggioranza forse universitaria,o forse siete persone che studiano in autonomia non solo le scritture.Ripeto è un complimento!Ma mi fa anche pensare che chi ha una cultura scolastica/generale medio-bassa,fa fatica ad essere "consapevole".John C. se hai inteso il concetto potresti far nascere una discussione su questo argomento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ro.qui ognuno in base alle esperienze vissute cerca di dire con coraggio ciò che pensa.siamo stati un Po tutti coinvolti da un sistema che ha demolito i nostri diritti facendoci divenire delle marionette manovrate dalla wt a suo piacimento ed aver spezzato i suoi fili ci ha reso liberi.ora e tutto diverso siamo qui con la libertà di parlare pensare e scambiarci pensieri in completa autonomia e rallegrandoci, piangere e confortare.la scrittura che ha menzionato gio zar rispecchia come la wt mettendo sempre avanti i disassociati invece sono loro di cui si parla e ci si deve allontanare.quei personaggi orribili sono loro non noi.mi sono incoraggiata a leggere quelle parole perché io anche se disassociata non mi ci vedo per niente come anche altri qui perché i veri peccatori e la wt con la loro condotta arrogante e malvagia.

      Elimina
    2. Più della cultura personale, in questo blog c'è qualcosa di più: libertà di espressione, ed è una cosa tutt'altro che scontata. Il blog di geova.org è senz'altro ben fatto, lo seguo spesso, a volte sono perfettamente d'accordo altre no. Però non commento perché ho notato che quando si erge una minima critica o pensiero discordante da quello del "guru" Teofilo la redazione non è molto democratica. Ho commentato un po'in proclamatoreconsapevole ma anche lì non puoi esprimerti liberamente al 100% e poi mi sembra che portino una battaglia persa in principio. Non parliamo di tdgonline che reputo un posto veramente malsano dove dialogano solo moderatori con il vezzo dell'insulto. Mentre il sito infotdgeova rimane interessante solo per le risorse documentate. Il forum lascia a desiderare ormai e inoltre è molto "filo-cattolico". Anonimo222

      Elimina
  23. ho ricevuto stamattina questo messaggio:


    Cattive notizie
    I Fratelli hanno perso il caso della Russia. 😞

    Non sappiamo il motivo per cui Geova ha permesso, ma ha sempre buone ragioni quando lo fa.

    Di solito quando SEMBRA NON CI SIA VIA DI USCITA A UN PROBLEMA, Geova ha sempre sostenuto il suo popolo e santificato il suo nome in modo meraviglioso, quindi, anche questa battaglia che è stato momentaneamente persa non stenderà la sua ombra sulla grande vittoria ad Armageddon.

    Ora facciamo bene a intensificare le nostre preghiere per I nostri fratelli russi che si trovano ad affrontare un possibile bando.
    🙏🙏🙏

    Nel frattempo la grande tribolazione è un passo più vicina, quindi abbiamo bisogno di rafforzarci per quello che potrebbe accadere presto. 🙏🙏🙏


    Queste notizie sulla "persecuzione" le diffondono, e quelle sulle altre cause?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dal sito in inglese

      JANUARY 16, 2017
      RUSSIA
      Russian Appellate Court Dismisses Witnesses’ Appeal Against Warning

      On January 16, 2017, the Moscow City Court dismissed the Witnesses’ appeal that challenged the legality of the Prosecutor General’s warning issued against their national headquarters. The three-judge panel rejected all arguments filed by the Witnesses’ attorneys and rendered its decision after a 10-minute recess. The decision upholds the October 12, 2016, Tverskoy District Court decision that ruled in favor of the Prosecutor General’s Office. The warning, dated March 2, 2016, is now enforceable. However, it is still unclear what implications the warning will have on the Witnesses’ religious freedom in Russia.

      Elimina
    2. Se io stanotte vado a predicare nei quartieri spagnoli di Napoli, oppure in via prè a Genova ed esco con le ossa rotte o denudato ..non posso poi andare in giro a dire che satana mi perseguita.....dunque alla fine ognuno si prende le sue responsabilità in quello che ubbidisce, in quello che crede e in quello che fa....questo vale per tutti gli esserei umani.

      Elimina
    3. è la stessa scusa, del "perchè la fine è vicina" la adoperano x vendere le sale assemblee. Paura di avere i beni confiscati! la scusa!)
      Ma sappiamo bene com'è.
      Certo che gli brucerà, aver perso in Russia!

      Elimina
  24. Quella della persecuzione e' una favola.

    Quindi loro si appellano alle leggi di Cesare per praticare la loro religione in piena liberta', perche' e' un loro diritto.

    Pero', nello stesso momento non permettono assolutamente che un testimone lasci la loro religione se la reputa sbagliata. Pena, perdita' degli affetti.

    Come non fanno a non notate il controsenso non lo so.

    Quello che accade in Russia e' sbagliato, ma e' ancora piu' sbagliato il comportamento settario, estremistico che ha l'organizzazione in tutto il mondo.

    RispondiElimina
  25. Buonasera a tutti;
    Interessante lelvira il tuo commento al messaggio che dici ti è arrivato in merito al bando in Russia ai tdg.
    Indubbiamente se è vero che la causa è stata persa per i motivi che ricordo elencava il governo russo, come la letteratura estremista ecc. Potrebbe iniziare ad accadere lo stesso anche in altri paesi.
    Ci sono equilibri precari a livello politico che stanno iniziando a venire meno, anche se non ne parlano i telegiornali.
    La gente sta aquistando sempre più consapevolezza e sembra stia iniziando a "svegliarsi" e a prendere coscienza della condizione di schiavitù sotto la quale i "poteri forti" vogliono tenere le masse.

    A me spiace ogni tipo di repressione e di imposizione nei confronti delle persone e sto male solo a pensare che c'è chi viene messo in prigione per motivi religiosi, perché credo fortemente nella libertà di pensiero altrui qualunque esso sia.
    Nel caso dei tdg però, la colpa principale è di chi ha scritto e pubblicato le cose riportate nelle pubblicazioni wts, e purtroppo ne fanno le spese chi ha solo creduto al loro inganno e ha messo in atto ciò che leggeva.
    Dovrebbero prendersela invece con i diretti interessati, ovvero coloro che hanno stilato quelle dottrine estremistiche, pretendendo "adorazione" e devozione dai loro adepti senza che potessero dissentire o porre domande su quelle medesime dottrine.

    Dovrebbero pagarla i vertici organizzativi wts, per tutti i danni che hanno fatto e che continuano a fare senza mostrare umiltà e cambiare le loro assurde interpretazioni bibliche.
    La mia speranza è che i fratelli, anche in russia , possano aprire gli occhi ed uscire con i loro piedi prima di farne le spese...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo temo che i fratelli soffriranno e i 7 nei palazzi americani ne trarranno il beneficio sotto forma di plauso per la loro fermezza nel sopportare la persecuzione, consolati solo da piccoli agi e comodità...

      Elimina
    2. Giusto per parlare di un testimone che è andato a chi l'ha visto per la scomparsa del padre,è stato disassociato perché chiedeva agli anziani di collaborare con la giustizia. ( C'è il video su yu tube)

      Elimina
    3. Fineas ..è il passato che non passa mai ...anche rutheford mentre si mangiava arance e beveva wisky nella villa di bet sarim ...i fratelli erano i germania a subire la persecuzione nazista.

      Elimina
  26. Anch'io sono d'accordo con il pensiero di Fineas e Lelvira, ma credo che una scossa possa aiutare questi fratelli a svegliarsi da questa setta fraudolenta. Io lo spero fortemente, l'importante è che questi fratelli non subiscano danni fisici, e non vengano intaccati i loro beni o lavori, per una volta i governi se la prendessero con le filiali che servono per diffondere falsità e illusioni. Col metro con la quale misurate, sarà rimisurato a voi. In questa organizzazione chi dissente viene tacciato senza poter usufruire di nessun diritto, spesso viene emarginato anche dalle famiglie, a causa di regole bislacche come quella della WT. ...essi invece si appellano alle leggi quando la loro libertà di espressione viene minacciata, e ricorrono agli appelli per averla vinta....ora con questa sentenza, hanno ricevuto la loro ricompensa. Mi dispiace solo per i fratelli sinceri della base....per il vertice che ben venga la sua distruzione. ( anche se so che questo nn avverrà ) .....i demoni sopravvivono sempre.

    RispondiElimina
  27. In Russia i Testimoni di Geova stanno 'raccogliendo ciò che hanno seminato'. È stata data loro l'opportunità di adeguarsi alle richieste del governo (che trà l'altro non vieta la pratica della religione ma quella del proselitismo e di alcune pubblicazioni), ma con caparbietà hanno continuato a sfidarlo.
    A volte ci si scandalizza sentendo certe notizie, ma non pensate a come sarebbe un modo governato da soli Testimoni di Geova ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non penso che donerebbero terreni o darebbero permessi x luoghi di culto per altre religione come fa oggi "il mondo di satana" per loro. Penso che metterebbero l'inquisizione nuovamente. Perche' ovviamente loro hanno la verita' e gli altri sono tutti sbagliati. Insomma darebbero sfogo alla loro presunzione in una maniera piu' spettacolare.

      Elimina
    2. Vedi Socrate si sa che la persecuzione in ogni forma e sbagliata e per questo sono dispiaciuta.parlavo con una mia amica ieri del disappunto che ho quando tu sfidi il nemico e poi se ti risponde con il fuoco dici che la grande tribolazione si avvicina e che bisogna aspettarsela..ma per piacere..una favola letta tante volte che ormai siamo saturi.non ti puoi lamentare se con arroganza afidi il governo..se ti viene detto non fare proseliti basta,ti attieni a queste restrizioni e ti stai zitto e vivi quietamente lo stesso finche si può.scusa la schiettezza

      Elimina
    3. @Socrate mi trovi daccordo, per quel che ne so i fatti sono come tu dici , invece secondo la WT deve vincere la caparbietà, sfidare tutti a tutti i costi, ma in Russia non sono in Usa , loro hanno i loro punti di vista e vanno rispettati, vuoi fare proselitismo, fallo in maniera che non sia tale da sventolarlo ai 4 venti, ma no noi dobbiamo essere i martiri a tutti i costi, ora diranno che Geova vuole così e che avrà i suoi buoni motivi e bla bla bla.
      tanto hanno sempre ragione, avendo il coltello dalla parte del manico.
      Lo stesso discorso vale per Ema , si vivi quietamente , fai passare del tempo , magari otterrai quel che vuoi, c'è n'è già stato uno che ha combattuto contro Golia.

      Elimina
    4. (Raffa) una volta in servizio...una parente di una sorella della mia sala mi dice" so che in Russia vi stanno bloccando, come mai?" E io" ritengono le nostre pubblicazioni estremiste..." e lei " beh, effettivamente vedendo come si comporta anche Tizia (la sorella della mia sala) a volte penso anche io che siate degli estremisti" mi fece ridere ma aveva pienamente ragione...l'atteggiamento di alcuni testimoni è pari a quello di estremisti di altre religioni...nn è questo il modo che aveva Gesù( meno male) se no nn staremmo ancora qui a parlare di lui...ma saremmo felici che è morto

      Elimina
    5. Io 30 anni fa sono finito in carcere per seguire le direttive wt, che non consentivano di svolgere il servizio civile mentre allo stesso tempo dei tg di mia conoscenza facevano i poliziotti (portando la pistola).
      Mi dispiace veramente che i tg in Russia debbano soffrire per assecondare i capricci di alcuni signori ameticani e non per seguire il Cristo.

      Elimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)