Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

martedì 23 febbraio 2016

Chi si è allontanato ha bisogno di misericordia e non giustizia


Un articolo di www.inattivo.info che fa riflettere

"I testimoni di Geova si sono sempre opposti agli errori, spesso li hanno anche condannati con troppa severità, a volte giudicati con spietatezza. Leggendo i Vangeli non si può che rimanere attratti dal modo come Gesù si comportava con i peccatori: con misericordia, mai con severità.  La misericordia indica sia i sentimenti che Dio prova verso le sue creature sia i sentimenti che le creature devono nutrire le une per le altre. Geova è definito «L’Iddio delle tenere misericordie» (2 Cor.1:3). La misericordia ha origine da lui ed è parte della sua natura..."





Come scritto in un altro post, siamo molto bravi a giudicare gli altri, ma meno bravi a giudicarci...

Leggete quest'articolo sul sito www.inattivo.info e commentatelo pure qui sotto.

Di ingiustizie ne abbiamo viste fin troppe !










* * * * *



Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


oppure:





52 commenti:

  1. C'è una frase di questo articolo che è una "verità non scritta":

    E’ incredibile cosa succede ai religiosi: toglietegli tutto ma non toccategli la paura di Dio. Armaghedonisti. Si sentono smarriti. Abituati alla meritocrazia, guai a dir loro che Geova mostra misericordia a tutti i peccatori, che dona il suo amore gratuitamente a tutti, anche a chi secondo loro non lo merita.

    Si predica amore, si terrorizza con la giustizia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lasciamo perdere John..sono stata trattata senza pietà in un comitato..in fretta e furia senza chiedermi niente..altro che misericordia mi hanno spinto nella fossa dove ero in bilico

      Elimina
    2. Mi spiace enormemente Ema, per il trattamento che ti è stato riservato.
      La cosa che può rincuorarci, è la consapevole certezza che il Padre e Suo figlio non sono così.
      La vita di Gesù è piena di esempi straordinari di accoglienza e misericordia.
      La cosa che spesso mi lascia esterefatto del modo in cui agiva Gesù è propio la sua vicinanza verso le categorie di persone più maltrattate ed emarginate alle quali restituiva dignità e onore.
      Si avvicinò a lebbrosi, mangiò con esattori di tasse e quelli che per la legge dell'epoca erano considerati peccatori.
      Parlava alle donne lodandole, anche se a quel tempo non erano tenute in grande considerazione.
      Pianse con chi faceva cordoglio, accolse bambini, e questo articolo che ha postato John dal sito 'inattivo.info' ne è un esempio magistrale.
      La cosa che mi colpisce è questo essere così attivo del Maestro verso la gente.. Lo immagino sempre per le strade a parlare di Dio, magari seduto all'ombra di grossi alberi di ulivo con tanta gente attorno che lo ascolta pendendo dalle sue labbra.
      Lo vedo cenare nelle case dei peccatori, magari confermando loro che il Padre gli è vicino, non li ha abbandonati, e la presenza stessa di Gesù alle loro tavole ne era un esempio.
      Quanto ci sarebbe ancora da scoprire sul nostro Signore e Maestro ed il Suo e nostro Dio e Padre...

      Elimina
    3. Tante volte mi domando se ancora sono preziosa agli occhi di Dio..cerco di fare sempre del bene interessandomi di chi e in difficoltà come ad esempio scrivendo qui con la speranza di rafforzarci a vicenda..come disse l apostolo paolo ai romani..affinche ci sia fra voi uno scambio di incoraggiamento..scusate se con le mie esperienze vi posso stufare.solo quello

      Elimina
    4. Cara Ema79, le religioni riescono ad influenzare le persone anche quando queste si staccano dai loro tentacoli. Cercano di spruzzare del nero nelle menti in modo che le persone non riescano a vedere la luce. Un'attitudine che purtroppo riscontro in moltissimi Tdg che se ne sono usciti per vari motivi, è proprio il fatto di non rendersi conto di quanto preziosi siano agli occhi di Dio, di come una persona può essere un valido discepolo di Cristo senza bisogno di stare nella soffocante zizzanie. Alcuni si danno alla stupidaggini della vita ( le chiamano gioie, ma non hanno forse idea di cosa sia la gioia vera ) e molti invece rimangono in questo limbo.
      Ma se Cristo ci ha comprati a prezzo... perchè vogliamo esser schiavi di uomini?
      Chi o cosa ci impedisce di amare ed adorare Dio?
      Io me ne sono andato con in mente un preciso scopo: Servire Dio con tutto me stesso e senza religioni. E aiutare chi è alla ricerca di Dio.
      Ieri per esempio mi è capitato di parlare con un bravo giovane uscito dal cattolicesimo ma... ancora vagante ed incerto.
      Come Apollo di Atti, ha un paio di cosucce da sistemare ed aggiustare.
      Per esempio non ha ricevuto il battesimo per immersione.
      Non sa come fare per farsi immergere.
      Abbiamo ragionato e... questa mattina mi ha scritto che a breve vuol esser battezzato. Cosa che farò molto volentieri.
      Qualunque discepolo di Cristo ha ricevuto l'incarico di batezzare. Bene, seguiamo le sue parole.

      Elimina
    5. Giovanni, ognuno dice e fa come meglio crede. Ma noto nei tuoi commenti una continua esortazione a predicare, fare discepoli, battezzare. Che sia giusto o sbagliato non sta a me dirlo.
      Ma lo scopo del blog è un pò più... "aperto".

      Poco tempo fa si sono materializzati qui sul blog tre individui diversi.

      Uno che non faceva altro che rimarcare l'ubbidienza alla Bibbia ed allo schiavo fedele e discreto.

      Un'altro che, qualunque tema si toccasse, esortava continuamente ad abbandonare la watchtower, ad additarli come falsi profeti, a smettere di contribuire.

      Un altro ancora continuava a screditare i partecipanti al forum come lagnosi, bugiardi, polemici, e tutti i post come menzogneri e tendenziosi.

      Li ho allontanati tutti e 3, perchè i partecipanti al blog mi scrivevano in privato che non ne potevano più. Ad essere "errati" non erano i loro pensieri o le loro idee, ma la loro monotona invadenza .

      Ora molti apprezzano di cuore i tuoi commenti e il tuo incoraggiamento, ed anche il tuo amore per Dio e per le scritture.

      Fai però in modo che le tue espressioni non diventino un "ritornello" costante. Perchè che si parli di sangue, di pedofilia, o di altre esperienze, se i vostri commenti diventano molto numerosi e monotoni, suonando "sempre la stessa musica", ne limiterò la pubblicazione.

      Non per limitare la vostra libertà di espressione, ma perchè "suonare sempre lo stesso spartito" alla fine diventa stancante anche per i lettori.

      Quello che dico a te lo dico a tutti. Le persone allontanate dal blog erano sia pro-watchtower sia contro la watchtower.

      Decine e decine di commenti, tutti uguali. Questo blog non è un diario personale, ma uno spazio a beneficio di tutti.

      Spero che abbiate la maturità per capire "il senso" del mio intervento.

      Detto questo, apprezzo comunque di cuore la vostra partecipazione

      Elimina
    6. Capito.
      Pensavo solo di risvegliare il buono che c'è in voi, di incitarvi a guardare oltre.
      Comunque ascolterò il tuo consiglo.

      Elimina
    7. nulla di personale. Ma molti avevano preso questo blog come un diario personale.

      Non è il numero di commenti, nè il contenuto, ad infastidire...

      Il problema sorge quando i commenti sono numerosi, ed il contenuto quasi sempre uguale...

      Elimina
    8. Vi apprezzo molto tutti, ma quello che noto è proprio il fatto che siete affossati sulle solite cose e state a guardare il macigno che vi ha schiacciato. Potreste salirci sopra.
      In questo vedo tanta monotonia e nessuna via di uscita.
      Noto che molti di voi son pieni di sensi di colpa e tristezza. Fate bene a parlarne. Ci sarebbe anche un qualcosa in più oltre al solo parlarne, ma forse è prematuro.

      Elimina
    9. Senti gio io non so se mi spiego io sto pian piano risalendo quel sasso come dici ma pensandoci bene incontrarci tutti non penso sia il caso r adunarci pe formare un gruppo di studio..ma se ci siamo stati dentro fino adesso..abbiamo bisogno di respirare un Po prima e goderci la nostra spiritualità in modo sereno senza aggregarsi per forza ma liberamente.Non prenderla male poi quando sarà il momento giusto penso che ognuno di noi prenderà l iniziativa.Ma cerca di capire non offenderti

      Elimina
    10. Caro Giovanni zar, non credo che tanti qui siano schiacciati, perché anche se provati da diverse situazioni spiacevoli e problemi, almeno io, personalmente riesco a percepire una forza immensa che traspare dalle parole scritte da ognuno qui sul blog.
      In particolare, in coloro che hanno alle spalle esperienze di grande sofferenza, vedo una capacità straordinaria di riuscire a rialzarsi e a tornare a stare in piedi.
      Credi davvero che riunirsi in gruppi possa aiutarci a salire su quel macigno che ci ha schiacciati?
      Buon per te.
      Io, personalmente quel macigno non voglio più vederlo, nemmeno salirci sopra.
      Voglio semplicemente ricominciare iniziando da ME, e dal Dio che intendo servire.
      Devo poter ritrovare me stesso e la MIA personale relazione con Dio prima di poter essere in grado di poter fare qualcosa per altri.
      E poi non credo sia inutile quello che facciamo qui, anzi tutt'altro.
      Credi che essere qui e disquisire di vari argomenti valutando i vari punti di vista sia inutile?
      Sei libero di crederlo, ma io so che non è cosi.
      Lo so perché prima su me stesso vedo gli EFFETTI POSITIVI che sto ricevendo stando qui.
      Io trovo forza ed incoraggiamento leggendo di quello che questi miei fratelli e sorelle hanno affrontato e superato.
      Mi da forza vedere come si voglia continuare a mostrare amore per Dio e Suo figlio, nonostante tutto quello che gli uomini hanno fatto di male nascondendo la verità.
      Mi da gioia conoscere questi cari fratelli e sorelle anche privatamente e sentirci, accrescendo il mio bagaglio di esperienza mediante le loro di esperienze.
      Applicare agli altri il nostro personale metro di giudizio credo sia davvero errato e limitativo.
      Tu fai un tuo percorso e va bene per te.
      Ne sono felice.
      Ma non può né deve essere necessariamente così per tutti.
      Ogni persona ha i suoi tempi, le sue motivazioni, i suoi bisogni, le sue certezze come pure le insicurezze...
      Per questo diamo ad ogni cosa il suo tempo.
      Chissà che poi magari un giorno non ci si sieda tutti alla stessa tavola, assieme al Signore...

      Elimina
    11. Vedi caro Giovanni Zar? Alla lunga certi argomenti stancano....

      Elimina
    12. Non capisco Gio, quindi se uno giunge serenamente a conclusioni non religiose significa che ha bisogno che gli venga risvegliato il bene? Io sono convinto che si può essere buoni anche senza dio, anzi, conosco più brave persone atee e agnostiche che credenti. Vedi di non fare l'errore di tutte le religioni, checche tu possa dire di non farne parte. Cioè il considerare chi non la pensa come te come "uno da aiutare". Grazie, ma credo che qui abbiamo tutti ormai le spalle forti da aiutarci da soli. Le tue opinioni sono benvenute, perché dal confronto ci si arricchisce come esseri umani, ma se hai altri fini con i tuoi commenti non sono sicuro che questo sia il posto più adatto.

      Elimina
    13. La religione per un DIO ha fatto molte vittime, l ateismo mai nessuna.

      Elimina
    14. Va bene, non insisto. Purtroppo l'interessamento e la sincerità vengono fraintese... a volte.
      Una sorella disassociata da anni mi scrisse un giorno: Giovanni tu non esisti, non esistono persone disinteressate come vuoi far credere. La tua è una trappola. Poi parlammo al telefono e comprese che invece esistono anche certi altri tipi di persone.
      Niente, mi rendo conto che per alcuni certi passi sono prematuri.
      Ho solo provato a spingere in tal senso per vedere se era possibile smuovervi un po', ma evidentemente è giusto che sia così.
      Ad ognuno i suoi tempi. Sarà perchè vengo da tanti anni di isolalmento e maltrattamenti e mi son abituato ad esser forte e a confidare in Dio da solo.
      In un sito simile dove anche alcuni di voi scrivono, si sono fossilizzati su nomine, incarichi ecc. Tutte cose che penso siano assolutamente inutili perchè sono fuori dal contesto biblico. Praticamente discutono del nulla. Non esistono nomine ora, nessun apostolo nomina più da secoli.
      Siamo al culmine dell'apostasia.

      Pensavo di rammentarvi che siete preziosi agli occhi di Dio e che qualcuno vi ha impedito di correre la corsa. L'inganno mondiale dei secoli scorsi ora ha portato molti a studiare le Scritture, dimenticando le cose basilari, come il partecipare agli emblemi e l'unica e sola speranza per i discepoli.
      Han fatto credere che esistono due classi e son riusciti a tener fuori dal Nuovo Patto ( Patto rinnovato è la traduzione corretta ) molti discepoli a metà. È un astuto inganno.
      Ma non importa, il nostro Creatore conosce bene ognuno di noi e ci ama tantissimo. Al momento giusto aprirà mente e cuore.

      Comunque non mi sembra di avervi incitati al male. Semplicemente desideravo rammentarvi che mai e poi mai Dio abbandona tutti noi, e che le sue promesse sono ben più di quello che ci han fatto credere per anni.
      Scusatemi se ho insistito, forse eccesso di zelo, quello si. Ma secondi fini, Dio mi è testimone... non esiste proprio, non ho mai avuto secondi fini.
      E non è la prima volta che mi vengono attribuiti motivi errati.

      Elimina
    15. Gio Zar, i tuoi motivi saranno anche buoni, ma dopo tante ferite ricevute, qui nessuno ha voglia, al momento, di vedersi, studiare e battezzare.
      Inoltre se pensi sia bene promuovere certe iniziative dovresti creare un blog apposito... qui i partecipanti ne hanno abbastanza !

      Elimina
    16. Si, ho capito.

      Elimina
    17. Gio zar, non te la prendere , ma ognuno trova il suo modo per uscirne ,ma di certo tranquillo che non strisciamo, anzi ,stiamo finalmente trovando una forza che non pensavamo di avere , ognuno a suo modo .Se le tue scelte ti danno pace ,sono felicissima per te .Ma ognuno fa il suo percorso .Comunque se non parli di battesimo e di studio della Bibbia ,ti leggeró sempre con piacere :)

      Elimina
    18. caro Gio, ti ho letto sempre con interesse, perché nelle tue parole c'è una grande sincerità.
      Se mi permetti, vorrei cercare di spiegare quello che forse in molti proviamo.
      Non abbiamo semplicemente più voglia di sentirci fare affermazioni da chi pensa di avere in mano delle verità.
      Stiamo cercando di riappropriarci del nostro "io"..personalmente non ho mai perso la fede e credo di averlo sempre manifestato apertamente...ma non mi passa da nessuna parte del cervello l'idea di credere che chi non la pensa come me non sta correndo la corsa...penso che non ci sia semplicemente più voglia di sentirsi dire quello che si deve fare. Se come dici tu - e io lo credo - al momento giusto il Creatore aprirà menti e cuore, beh, lasciamoglielo fare, con tranquilla serenità! Noi semplicemente vediamo il nostro macigno e confidiamo che Dio ci aiuti a scalarlo...altri sono più avanti o più indietro ma...che Dio sia ogni cosa a tutti!

      Ti volevo dire solo che apprezzo molto il tuo desiderio di essere d'aiuto, che condivido, cercando di custodirlo nel mio cuore se e quando mi sarà richiesto...
      nel frattempo sappi che qui nessuno davvero ti attribuisce cattivi motivi, proprio per niente!
      Con affetto!

      Elimina
    19. Per riflessivo.Sono pienamente d'accordo con te .Le religioni sono la migliore cura che si può fare per diventare atei.Eliminiamole dalla nostra vita e quelle meravigliose leggi universali che Qualcuno ha messo dentro di noi ,sbocceranno e ci renderanno migliori .

      Elimina
  2. Ho letto l'articolo. È successo anche a me di non trovare riscontro tra quello che leggevo e leggo nella Bibbia e il dio terrorista descritto dalla WTS.
    Cristo disse: Chi ha visto me ha visto il Padre.
    E Cristo agiva sempre come il Padre faceva.
    C'è un abisso tra gli Armaghedonisti della WTS e quello che il Messia insegna.
    Io mi ritengo discepolo del Messia e non tengo minimamente in considerazione quello che dice la WTS. In fin dei conti: Chi sono?
    Io mi sono battezzato in dedicazione al Creatore ed ho chiesto il perdono a Dio grazie il sacrificio del Messia.
    Il resto sono invenzioni umane.
    Possono bruciare la cartolina con il mio nome, il mio battesimo è registrato nei cieli.

    RispondiElimina
  3. Se vediamo l'operato di Gesù lui disciplinava in modo severo
    solo i farisei che ostentavano la legge;
    al contrario era misericordioso con le persone comuni o con le persone mansuete.
    Difatti rimarco' di quelli che erano versati nella legge che volevano apparire giusti all'esterno ma all'interno erano malvagi.
    La stessa cosa che desidera la Wt-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I famosi sepolcri imbiancati! Conoscere a menadito le scritture, per poi raggirarle fuorviando il messaggio messianico, potrà pure mietere vittime, ma rimane pur vero, che verso costoro ci sarà un giudizio ed è questo che dovrebbero temere, DIO e' misericordioso, ma anche giusto. Ma questo non è affar mio. Mi occupo solo di fare Il possibile per conoscerlo e apprezzare al meglio la sua guida. E così faccio da quando ho lasciato i tdg , con maggiore serenità, coscienza e senza rapporti numerici competitivi.

      Elimina
  4. Salve fratelli non ho la forza di scrivere..piango i miei occhi gonfi di lacrime non mi fanno vedere ciò che scrivo..stasera mia madre una sorella mi ha fatto ricordare la mia infanzia violata.Non ha fatto una piega perché il corpo direttivo e più giusto e va difeso più della figlia..Dio mi perdoni ma le ho detto di sparire dalla mia vita.Non è stata rabbia ma dolore.lo so ora mi giudicate perché da stasera i legami già erano tesi ma ora finito del tutto.ma se voglio stare in pace penso che sia la cosa giusta.scusatemi lo sfogo.sono triste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Ema, hai fatto bene.
      2Timoteo 3:2-5

      2 Poiché gli uomini saranno amanti di se stessi, amanti del denaro, millantatori, superbi, bestemmiatori, disubbidienti ai genitori, ingrati,

      SLEALI, 3 SENZA AFFEZIONE NATURALE,

      non disposti a nessun accordo, calunniatori, senza padronanza di sé, fieri,

      SENZA AMORE PER LA BONTA',

      4 TRADITORI,

      testardi, gonfi [d’orgoglio], amanti dei piaceri anziché amanti di Dio,

      5 aventi una forma di santa devozione ma mostrandosi falsi alla sua potenza;

      -- E DA QUESTI ALLONTANATI.--

      Allontanarsi in certi casi è l'unica soluzione.
      Chi difende i criminali diviene complice.

      Elimina
    2. Ema79 carissima, qui non ci sono giudici ma vittime e/o oppressi come te, siamo tutti nella stessa barca e tutti remiamo per restare a galla in questo mare tempestoso che è la vita. Quando ti sarai rasserenata potrai vedere chiaramente il tuo futuro, sappi che noi tutti ci siamo... e ci stringiamo vicini l'uno all'altro a te. Non sei mai sola Geova che conosce la persona interiore che sei, saprà confortarti adeguatamente dagli solo un poco di tempo. Ti abbraccio

      Elimina
    3. Grazie a tutti voi..cmq debbo dire che questo gesto drastico mi ha fatto raggiungere una pace interiore che non avrei immaginato,una sorta di liberazione..la wt era la fonte del mio malessere e penso si serviva di lei per farmi sentire male.difatti ogni volta che ci sentivamo litigavamo sempre e poi riflettevo sul fatto che se un uomo volesse tornare a geova era questo il modo?e ciò mi fece convincere sempre più fino a tagliare i ponti con lei definitivamente.Non è stato facile ma doloroso.ora sto meglio ho capito che se volevo raggiungere la pace e viverla dovevo smettere anche da lontano respirare i aria contaminata della wt.sono triste perché l ho persa ma Dio so che mi aiuterà e so di non essere sola ho mio marito mio figlio e ci siete voi come una grande famiglia.un abbraccio

      Elimina
    4. Prova a vederla così ema 79. Non sei tu ad aver perso lei, ma lei ad aver perso te. Se se ne renderà conto, forse potrà recuperare, non solo con te. Se studiasse e meditasse sul serio, evitando di essere indottrinata da chi si presenta subdonalmente con santa devozione , arriverebbe a comprendere che Dio opera con giustizia ma anche con misericordia. Chi invece si erge solo a giudice, dimenticando la misericordia, non fa la sua volontà, dovrebbe pertanto sapere, cosa gli sarà richiesto. Tu vai avanti e confida solo in Geova Dio , lascia tutto nelle sua mani. Tutto diverrà più semplice

      Elimina
    5. Si Raquel giusto ciò che mi dici.spero che capira.ma la vedo dura ha 60anni con l orgoglio calabrese e tosto.siamo due figli di cui l altro sempre il predferito pure che la fa soffrire tutt ora è lo difende a spada tratta mentre io si ho fatto i miei errori ma per lei sono sempre stata la figlia finché ero dentro e ora che sono fuori la figliastra

      Elimina
  5. Lettera aperta a mio figlio/a:
    Ciao , è da un pó che non ti sento,spero che stai bene .Non so più niente di te ,le poche volte che ti fai sentire ti limiti a parlarmi del lavoro e dei tuoi impegni .E pensare che fino a poco tempo fa , mangiavi con noi , mi chiamavi per parlarmi di tutto .Sei sempre stato/a così ,fin da piccolo/a .Mi difendevi a spada tratta e io ho sempre pensato di poter contare su di te .Ti ho cresciuto/a da sola nella 'verità ' pensando di darti il meglio .Ma sempre senza imposizioni .Come tutti i ragazzi hai fatto i tuoi errori ma non ti ho mai giudicato/a o rinnegato/a per questo .Nel frattempo sei diventato uomo/donna e ora hai la tua famiglia ..... eravamo una famiglia .Si perché ora tutto è cambiato.Da quando ti ho detto che non avrei più frequentato le adunanze ,ti sei allontanato/a da me .Ora io capisco che forse ti senti tradito/a e spero che il tempo ti aiuterà a capire .Quello che mi distrugge è il fatto che non riesci a separare la 'madre ' dalla 'sorella in fede' .Io non sono dissociata né disassociata ( e credimi non lo accetto neanche in questo caso ) e proprio non riesco a comprendere come si possa eliminare dall'oggi al domani ,una persona che dici di amare tanto . Tanto tempo fa qualcuno scrisse :" l'amore non viene mai meno " .Questa scrittura credo la conosca anche tu , e io credo che in questa scrittura si parli di amore incondizionato che dovrebbe avere ancora più valore quando si tratta di legami di 'sangue'.Per me nulla è cambiato figlio/a mio ,sono la stessa di sempre , e nulla cambierebbe neanche se tu facessi scelte diverse , perché io ti amo e basta , senza se e senza ma .Forse non ci crederai ma io con Dio ci parlo ancora tanto e credo di non risultare egoista se gli chiedo continuamente che tu possa tornare ad amarmi , per quello che sono ....... TUA MADRE.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco cosa producono gli insegnamenti NON cristiani della Watchtower... e del suo corpo direttivo

      Elimina
    2. cara Zabetta, che aggiungere? tu sarai lì ad aspettarlo quando capirà...

      Elimina
    3. Ti sono vicina

      Elimina
    4. Sai quello che penso cara Zabetta...il coinvolgimento annebbia.... pazienta ancora cara amica, i frutti dei tuoi sforzi col tempo si vedranno... l'amore è un'arma potente che prevale su qualsiasi altro sentimento....tvb

      Elimina
    5. Che cosa triste che una madre debba implorare l'amore dei suoi figli solo perché l'amore di questi figli è "corban", dedicato a Dio. Ma l'amore... non è "un perfetto vincolo d'unione"? Cosa si predica alle persone? Che per amare Dio bisogna ripudiare la famiglia? Non credo che il Cristo intendesse questo nella sua opera di predicazione.

      Elimina
    6. il punto a mio parere è che chi da le direttive si è messo al disopra della legge, decidendo da se cosa è legge o norma o statuto o regolamento da applicare all'interno della WT e quindi dei TdG. Se riflettiamo su un solo aspetto (ma ce ne sarebbero molti altri ) di Galati 22:23 amore... contro tali cose non c'è legge, eppure il CD ha deciso di mettere una legge sull'amore andando contro cio che Paolo ha scritto, si è posto al di sopra mettendo una legge sull'amore decidendo chi-come-quando-perchè si deve amare qualcuno. Che dire di Romani 13:8:11 dove dice di amare il tuo prossimo (senza specificare se a questo si, a quello no, a codesto di meno) mentre il CD si è messo al disopra di Paolo deidendo da se a chi-come-quando si deve amare. Ne potremmo discutere a iosa, ma la realta è che il CD si è autoproclamato Difensore della Dottrina e per questo in modo arbitrario e presuntuoso si è messo a Legiferare sostituendosi di fatto al Capo il Cristo il solo che ha l'autorita di fare cio.

      Elimina
  6. Perchè non mettono questa di esperienza sulla TW ?

    RispondiElimina
  7. Senza parole.
    Fatti forza cara sorella Zabetta..
    Siamo vicini a te come h famiglia...

    RispondiElimina
  8. Non riesco a pensare come una religione abbia portato a tanto.....e non avrei mai pensato a come l'insegnamento wteriano sarebbe penetrato fino al midollo riuscendo a produrre addirittura odio filiale ......ci dicevano che Geova era un Dio misericordioso e questo era quanto insegnavamo ai NS figli e lo credo tutt'ora....ma loro abilmente in questo hanno visto l'adempimento della scrittura che i figli sarebbero sorti contro i genitori e ne vanno fieri......cmq cara Zabetta la situazione creatasi è veramente straziante ma vedrai che la consapevolezza arrivera' anche per lui.....dagli tempo ...anche per noi è stato così..... Sappi che ti sono vicina come penso tutto il blog ...d'altronde anche a questo serviamo.....un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure una religione l ha fatto..inutile parlare della mia esperienza..senza legami affettivi e soprattutto quello di una madre si sta malecredetemi.mia madre per semplice fanatismo religioso ha buttato via un legame profondo..sono dieci anni ormai...zabetta ti voglio bene lo sai.un abbraccio

      Elimina
    2. Beh, qualcuno disse che se un albero è buono o marcio lo si riconosce dai frutti che produce...

      Elimina
    3. Zabetta mi dispiace tanto mi vengono le lacrime agli occhi ad aver letto il tuo appello, ma cmq girando per i vari blog di ex tdg leggo che non sei l'unica MAMMA a lanciare questi appelli di dolore verso i loro figli o al contrario,x Victor io commento poco ma stò leggendo molto e devo compliimentarmi con te e con tanti altri ex tdg o ancora tdg in apparenza perchè costretti dalle circostanze ma che avete compreso in pieno cosa è realmente questa SPA.Fare sodi soldi soldi passando sopra tutto e tutti. asfaltando chiunque si oppone alle infinite amenità che hanno emanato nei decenni.Buona domemica a tutti

      Elimina
    4. Dispiace tanto anche a me.

      In ogni caso qui non scrivono solo ex TDG, qui scrivono un po tutti, inattivi, ex, e fratelli e sorelle "praticanti" ma consapevoli... consapevoli di tante verità nascoste o manipolate da persone NON interessate alla verità, ma solo alla loro reputazione...

      Elimina
  9. innanzitutto, a mio parere, è errato porre chi è fuoriuscito, sempre nella situazione del peccatore bisognoso a cui mostrare misericordia, la pecorella smarrita da prendere in braccio e bla bla, il classico discorso melenso della wts verso inattivi e fuoriusciti che a quanto vedo viene usato anche da chi crede di non essere piu manipolato, si mendica l'attenzione e l'amore di chi? ci si pone in stato d'inferiorita'rispetto a una congregazione o a dei familiari che non vogliono darci il giusto valore, come la povera mamma, con tutto il rispetto, che piange per il figlio che non la guarda nemmeno in faccia, beh forse bisogna cambiare atteggiamento, meno vittimismo, tra l'altro i familiari sanno benissimo che i rapporti non mutano, vedi "manteniamoci nell'amore di dio" pag.209 se non erro, il ks inoltre parla solo di non affidare privilegi ai parenti che frequentano e si associano ai familiari non piu tdg, ora non sara' che i cari parenti ci tengano piu al titolo in congr. che alla cara mammina? giusto una riflessione, per esperienza personale ho visto tdg continuare ad amare i familiari, infischiandosene degli altri( scelte personali relative anche ai motivi della disassociazione, non possiamo infatti pretendere che tutti possano accettare un padre o madre adulteri, un molestatore che ha fatto male ad altri etc.)
    altri invece considerarli deceduti per non perdere la nomina, altri ancora schiumare di rabbia e denunciare i suoceri o i cognati agli anziani, solo per aver sospettato che questi avessero passato del tempo con la nipotina, figlia della figlia disassociata, insomma un bel pappone da buttare nel water.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ringrazio tutti per l'affetto ,non avevo dubbi :) ormai è come se vi conoscessi .Ho scritto questo commento non per 'vittimismo'come scrive liam.
      Caro Liam, quando ho deciso di diventare inattiva sapevo bene a cosa andavo incontro ,ho giá vissuto questa situazione con altri famigliari .Inoltre chi di voi mi conosce sa che non amo il vittimismo.Mio figlio/a sta facendo bene quello che io gli ho insegnato pensando fosse la cosa giusta .Non lo condivido affatto ,ma lo rispetto anche se la cosa mi fa soffrire .Lo scopo del mio commento era quello di sensibilizzare nel limite del possibile tutti quei tdg convinti ,che sicuramente si affacciano su questo blog.Il mio è solo un modo per dire loro :'Pensateci perché quello che oggi mettete in pratica alla lettera con gli altri ,domani potrebbe accadere anche a voi.Chiedetevi se davvero quel Dio d'amore col quale vi riempite continuamente la bocca ,vorrebbe davvero questo ." Vi hanno fatto credere che isolare chi non la pensa come voi sia un atto d'amore nei suoi confronti .Falso ! Non c'è niente di più disumano.Ne abbiamo discusso ampiamente su questo blog, ma se le mie parole e quelle di altri blogger potessero servire a far rinsavire anche solo uno di questi , la cosa mi renderebbe felice. Vi abbraccio

      Elimina
    2. Complottista6 marzo 2016 17:08

      x Liam: per quanto ne dicano i vari ks, ci sono casi (e non pochi) dove il parente (o il caro amico) rompe i rapporti con il dis/disas-sociato che semplicemente non condivide più i dettami dei tdg, senza aver commesso chissà quali peccati, e i casi che ho visto personalmente riguardavano persone con un livello di vittimismo pari a zero. La scusa è sempre la stessa, chiudendo il rubinetto degli affetti, chi si è allontanato ne sentirà la mancanza e sarà invogliato a ritornare... Ma siamo sicuri che questo ricatto funziona? Chi si è allontanato lo ha fatto anche perchè non sopportava più questi giochetti.

      Elimina
    3. e come mai il caro familiare prefesrisce il privilegio al parente? inoltre non mi riferivo a zabetta, ma al fatto che si fa il gioco della wts se si mostra sempre sta sofferenza, e qui che si punta sul ricatto affettivo, sulla sofferenza dell'altro, che quando si lamenta si sente dire "lo hai voluto tu", basta guardare pure lo stereotipo dell'inattivo triste o avvilito,inghiottito dalla solitudine, dipinto nel broadcasting di qualche mese fa...consiglio invece un giro su exjw recovery group, dove appunto ci sono storie di persone che hanno fatto lo stesso percorso ma recuperando prima se stesse, ricostruendosi e grazie a questo sono diventate meno ricattabili emotivamente, posso sembrare dura, ma le cose non cambieranno forse a meno che l'ostracismo, che non è la disassociazione, non diventi una scelta di coscienza.Zabettta la colpa piu che dell'org. io la imputerei a tuo figlio perche volendo potrebbe continuare a fare il figlio.

      Elimina
    4. per quel che mi riguarda, io personalmente mi sono esposta nel caso di un fratello che si è dissociato, sua madre era distrutta, questo ragazzo è stato trattato con una cattiveria inaudita, pensate che gli è stato detto che non poteva salire sul treno a una certa ora del mattino, perche ci saliva un fratello, quindi di situazioni ne ho viste, non vale la pena soffrire per certi elementi che renderanno conto a dio, spero presto, questo ragazzo e stato isolato dai familiari, non gli è stato permesso di assistere al funerale del nonno etc. insomma e stato portato a commettere un atto insano grazie a dio è rinsavito e adesso è in psicoterapia, percio dico teniamoci stretta la nostra vita, lasciamoli nella loro grettezza sti familiari

      Elimina
    5. Complottista6 marzo 2016 19:05

      x Liam: c'è anche da dire che le rotture nei rapporti familiari avvengono pure dove la religione non è presente, per qualcuno magari attaccarsi all'ostracismo è solo una occasione di indipendenza, noi italiani siamo più legati tra parenti, negli usa i figli se ne vanno di casa a 16 anni e non si cercano più di tanto, certo che chi riesce a ricostruirsi una autonomia sarà meno ricattabile emotivamente come dici, ma la mamma resta sempre la mamma...

      Elimina
    6. Liam , ho rispetto per le tue opinioni ma per favore non emettere giudizi .Io sono serena solare e positiva .Ripeto che sapevo bene a cosa andavo incontro .Per quanto riguarda mio figlio/figlia , non so se sei o sei stato tdg .I meccanismi interni sono complicati.Mi spiace che tu abbia completamente frainteso il mio messaggio .Ma sono sicura che gli altri hanno capito cosa intendevo.Io amo mio figlio/a e lui/lei sono sicura che ama me .È questo il punto .Tu dici che non è colpa dell'organizzazione ,ma è lei che ha inculcato che questo Dio viene prima di tutto , e mio /a figlio/a è solo convinto/a che sta facendo la sua volontà .

      Elimina
    7. liam, io non volevo intervenire in questa discussione, ma voglio troppo bene a zabetta e ho visto troppe cose come questa...conosco casi in cui tutti e due soffrono da cani, quello che esce e quello che lo ostracizza, e ti posso dire che è malintesa lealtà che sono stati persuasi a credere sia verso Dio, e invece lo è solo alla stupidità e grettezza umana.
      E paradossalmente può succedere che le persone che amano di più trattino peggio, perché sono stati convinti che si tratta di una condanna a morte...

      Elimina
    8. Grazie lelvira, vedo che hai capito perfettamente cosa intendevo .

      Elimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)