Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

giovedì 4 febbraio 2016

I TDG e la vendita delle sale assemblee in Italia



SALE DEL REGNO E SALE ASSEMBLEE IN VENDITA: L'OPINIONE DI FRATELLI E SORELLE



Prato, Treviso, Roseto, Siracusa: sono solo alcune delle sale delle assemblee dei  Testimoni di Geova, messe in vendita. Per anni fratelli e sorelle hanno speso risorse materiali, tempo e denaro per la loro costruzione. E lo hanno sempre fatto generosamente e con gioia.
Come si sentono oggi, sapendo che presto alcune di queste strutture saranno acquistate ed utilizzate da altre organizzazioni, religiose e non?

Pubblico di seguito alcune esperienze tratte da email ricevute da lettori di questo blog:







ESPERIENZE


1) Premetto che quando i miei hanno conosciuto la "Verità", io ero una bambina di soli nove anni, e da subito l'ho amata. Ero entusiasta ogni volta nel radunarmi con i fratelli  e amichetti della mia stessa età. Non sapevo che qualche quindicina di anni  dopo sarei stata testimone di alcuni" progetti " che avrebbero dato una svolta alle attività del Regno. Prima di allora ci radunavamo in sale del Regno piccole e scomode, e anche le assemblee a cui assistevamo nei vari periodi dell'anno venivano tenuti in locali come cinema, alberghi o stadi in occasione del distretto. Infatti ricordo tutti quegli anni in cui insieme ai miei fratellini e genitori assistevamo per tutti i quattro giorni all' assemblea di distretto allo stadio S. Paolo di Napoli, con temperature climatiche che raggiungevano sovente i 40°.

Come avete capito sono una sorella del sud,  cresciuta in una famiglia di Testimoni di Geova, e scrivo per testimoniare la mia  gioia e l'entusiasmo che avrei vissuto in maniera più piena  negli anni avvenire ,   specie nell'apprendere che dopo tanti anni di sacrifici seppur fatti con amore, avremmo finalmente potuto disporre di un luogo di culto tutto nostro, senza condizionamenti, al fine di adorare Geova in unità, insieme ad altre migliaia di testimoni.

Non poteva essere migliore la scelta, trattandosi di un posto in mezzo al verde della natura, un edificio realizzato nel centro di un bellissimo paesaggio, Forchia, in provincia di Benevento.
Mi sto riferendo alla seconda metà degli anni '80  in cui prevaleva lo spirito di collaborazione  e di sostegno, nonché la forza motivante a voler concretizzare un progetto di non facile fattura umana, in quanto Forchia è un paese fortemente influenzato dal clero, e quindi  le ingerenze non sarebbero mancate.

Dopo l'annuncio nelle rispettive congregazioni, seguirono i preparativi e l'invito a collaborare tutti nella misura in cui ciascuno disponeva. Contribuzioni in denaro, tempo ed energie, nonché il desiderio di iniziare e completare la costruzione, coinvolsero la mia famiglia e anche altre con lo stesso ritmo .
In quel periodo io e mio marito avevamo formato una famiglia, avevamo una bambina piccola a cui badare, oltre al lavoro secolare di entrambi, ci organizzammo, così da dare ciascuno il proprio contributo. Personalmente fui molto felice di sostenere il mio caro marito, per tutti i fine settimana, e per tutto il periodo di ferie spettanti, sfruttandoli per i lavori di costruzione.

Anche se fisicamente non ero presente, lo ero senza dubbio con la mente e con il cuore. Il merito lo devo al mio fedele compagno il quale ogni volta che rientrava aveva sempre delle belle esperienze da raccontare, e ad ogni traguardo cresceva sempre di più il nostro apprezzamento.
Arrivò finalmente il giorno della Dedicazione, se non ricordo male era il 20 settembre del 1987, fummo tra gli invitati, per chi vi  ha partecipato può capire la contentezza che abbiamo provato tutti, immaginando anche quella che provavano  altri fratelli  nelle diverse regioni d'Italia.

Successivamente, a fianco alla Sala principale, fu realizzata un'altra struttura, quella all'aperto, che preferisco, ma che si può usare solo d'estate per forza di cose.
I ricordi sono tanti, sono belli… ed è per questo che mi rattrista non poco  apprendere che alcune strutture realizzate da  fratelli in altri posti d'Italia  con grandi sacrifici come i nostri , in cui hanno impiegato tempo, energie, debbano essere vendute ad altri acquirenti.
La mia perplessità è che questi edifici erano stati realizzati per promuovere gli interessi del Regno .
La loro vendita ha lo stesso scopo?
La mancanza di trasparenza e la scarsa informazione  non aiutano a rispondere alla mia domanda…


* * * * *


2) Io conosco abbastanza bene la sala di Siracusa, in vendita da anni, dopo essere stata il pomo della discordia per un sacco di tempo… 
il terreno è stato donato da un fratello benestante che desiderava fortemente la costruzione di una sala assemblee, poi ci furono episodi poco chiari e la costruzione si fermò (più o meno nel periodo in cui una cinquantina e più di fratelli si dissociarono) poi riprese ma ci volle una gran quantità di tempo per finirla.
I fratelli faticarono e ci misero molto denaro, come sempre. Il fratello che aveva donato il terreno è morto, anche la moglie credo, e non mi risulta che i figli siano testimoni di Geova ma il senso non cambierebbe. Perché se adesso vendono, viene meno lo scopo per cui quel fratello aveva fatto il gesto… e per averlo conosciuto di persona ed esserci uscita in servizio almeno un paio di volte la settimana per qualche anno posso dire che ci teneva davvero tanto.
Si raccontano molte cose ma non potrei provarle quindi...


* * * * *


3) Ricordo quando lavorammo alla costruzione della nuova sala del Regno.
C’erano davvero pochi fratelli capaci che si mettevano a disposizione e per la maggior parte delle volte erano le sorelle che si prodigavano per le varie mansioni fa da fare.
Infatti c'erano sorelle che si improvvisavano "muratori",  "imbianchini", falegnami ecc.
Alla fine la sala fu terminata tra mille difficoltà e peripezie.

Ricordo poi quando anni fa partecipai ai lavori di manutenzione di una sala assemblee a Benevento.
Avendo lavorato nel ramo edile notai i materiali costosi comprati ma che non erano adatti per quello che si doveva fare.
Alla fine comunque cercammo il modo di finire i lavori e ce la facemmo.
Notai quanto materiale c'era accantonato nel deposito della sala assemblea, parecchie scorte in esubero che non so per quale motivo erano state comprate.
Alcune volte ho partecipato a vari altri lavori di manutenzione sempre in quella sala assemblee e se da un lato c'era uno spirito di collaborazione tra i vari fratelli semplici e operai,  notavo la competizione e a volte la rivalità che si creava tra i vari capomastri, e questo nonostante alcuni fossero anziani e nominati in vista.
Alla fine io lo facevo per Geova e per i fratelli e non ho mai dato eccessivamente peso a quelle situazioni.

Ricordo anche quando in un occasione si dovevano fare le pulizie alla sala assemblee e tutti noi (fratelli semplici) eravamo impegnati con strofinacci, scope e detersivi a volontà a pulire i pavimenti, la sedie  ecc.  Mentre gli anziani ed i vari responsabili delle nostre congregazioni erano negli  uffici giù a far non so cosa.
Ricordo quando venne in visita da noi un sorvegliante nuovo che si chiamava P.O.
Gli anziani lo cercavano perché  il giorno seguente c'era  il primo giorno di assemblea e il sorvegliante invece, a differenza loro, era a pulire, e a sgobbare assieme a noi altri che eravamo anche pochi per il lavoro che c'era da fare.
Quello fu uno schiaffo morale davvero grande che il sorvegliante diede agli anziani e a tutti quelli con particolari responsabilità.
Quello fu uno dei pochi sorveglianti che ho apprezzato davvero tanto per le tante belle qualità che aveva. Addirittura mi dicevano che lui faceva doni e opere di bene ai fratelli nel bisogno delle varie congregazioni che visitava...

* * * * *


4) Ho partecipato occasionalmente alla costruzione di Sale del Regno e di una Sala Assemblee, sia in Italia che all’estero, tra gli anni 1980 e il 1997 . 
Devo dire che per me era come se partecipassi ad una scampagnata nel senso che era piacevole stare in compagnia dei fratelli e, nelle pause si mangiavano cose buone; oltre al fatto che le sorelle ogni tanto, specialmente in estate, venivano a portarci stuzzichini e bevande rinfrescanti. A volte si facevano molti Km ma non ci pesava; certo vi  era sempre chi lavorava, chi si dava da fare in qualcosa e chi lo scansava, ma non ci si faceva caso, era bello stare tutti insieme. Si tornava a casa stanchi nel corpo ma felici nello spirito. Ho anche contribuito finanziariamente per la loro costruzione e anche per altre pur non lavorandoci o non utilizzandole perchè pensavo che alla fine altri miei cari fratelli avrebbero potuto radunarsi gioiosamente come facevo io. 

Poi ho scoperto, visto che nessuno lo diceva, che le Sale una volta costruite non appartenevano più ai fratelli o alla circoscrizione, bensì alla WTS che ne poteva disporre come riteneva opportuno.
La cosa non mi andava a genio, ma alla fine non ci pensavo più di tanto. Adesso sapere che le vendono non mi stupisce, ma certamente mi amareggia, pensando anche a quei fratelli che per tali occasioni hanno donato molto più di me in denaro, beni e salute: e questo è il benservito per i sacrifici fatti. 
Io non ho più contribuito per le assemblee, mentre dal 1 Gennaio 2015 non ho più dato (e non darò mai più) un solo centesimo di contribuzione a prescindere.


* * * * *


Queste sono alcune esperienze. Ne avete altre da raccontare? Non ho aggiunto le firme: gli autori che lo vorranno, potranno affermare la  titolarità  della propria esperienza nei commenti al post.

Chiedo a tutti i lettori di esprimere il proprio parere ed i propri sentimenti sul tema. Cosa ne pensate? Come vi sentite vedendo ciò che sta accadendo al frutto del vostro lavoro?





Elenco sale assemblee: Bitonto (BA) - Cairo Montenotte (SV) - Caltanissetta (Sicilia) - Cameri (NO) - Forchia (BN) - Francavilla Angitola (VV) - Imola (BO) - Leinì (TO) - Medole (MN) - Milano (MI) - Prato (PO) - Roma (RM) - Roseto degli Abruzzi (TE) - Siracusa (Sicilia) - Solarussa (OR) - Treviso (TV)














* * * * *





Stai leggendo questa pagina da un cellulare?


indirizzo email dell'amministratore del blog:


155 commenti:

  1. Vi ringrazio per le vostre esperienze... eccole pubblicate !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa John ho letto ora ma la wt non sta spostando la sede a warvik e visto che sta vendendo li a Brooklyn? Vorrei capire

      Elimina
  2. Solo una chicca per evidenziare lo spreco di soldi:
    Alla Sala delle Assemblee di Roma, dopo venti anni dalla costruzione, sono state chieste delle contribuzioni per il rifacimento delle tubature dei bagni.

    Ogni proclamatore, secondo i calcoli (annunciati nelle varie sale del regno), doveva versare nel corso di sei mesi dai 50 ai 75 auro secondo la disponibilità.

    Considerando il numero dei proclamatori che utilizzano quella sala, le tubature avremmo potute farle in oro. Invece no. Oltre il danno, la beffa. Non esiste la tubatura dell'acqua calda e anche in inverno le sorelle devono lavarsi, lavare i propri bambini e lavare in terra con l'acqua gelata.

    Capisco la difficoltà di mettere le tubature dell'acqua calda come normalmente si fa in tutti i bagni (ma forse nei bagni degli alloggi signorili adiacenti esistono) ma allora... a che servono i rubinetti monocomando che sono stati istallati?
    Non erano sufficienti semplici rubinetti da pochi euro, visto che l'acqua calda NON ESISTE?

    Ora vendono questa struttura e si tornerà a fare le assemblee nelle sale prese in affitto perché più conveniente,dicono...

    Ma non lo sapevano anche prima di spendere tutti quei soldi?
    Gesù disse che quando qualcuno vuole costruire qualcosa prima fa i calcoli.
    Loro che calcoli si sono fatti? Quelli di poter intascare più soldi possibili a spese degli altri?

    Sono estremamente delusa e amareggiata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo bereano4 febbraio 2016 20:22

      Io alla sala delle assemblee di Roma ho lavorato per circa 6 mesi. I bagni per uomini li montammo di notte alla luce di lampade pochi giorni prima dell´inaugurazione. Lavoravamo senza assicurazione infortuni. Fummo invitati in ufficio a gruppi di fratelli dove venimmo invitati a renderci disponibil per il grande progetto di costruire sale assemblee in punti strategici in Italia. Entro il 2000 il progetto doveva essere ultimato. Era il 1984 e la fine era vicinissima. Mi offrii volontario. un fratello chiese: ma se la fine e´vicina, perche´costruire tutte queste sale? Per essere indipendenti dal mondo, che spesso ci rendeva difficile affittare stadi e palazzetti. I fratelli che portarono avanti i progetti non avevano NESSUNA formazione nel settore costruzioni. L´unico era un fratello, resposanbile di cantiere che era un semplice muratore di appartamento. Ora la manutenzione supera la spesa di affitto di strutture esterne. Le sale vanno vendute per finanziare progetti in parti del mondo dove non hanno soldi. Ad esempio in Africa. A noi venne detto che le sale erano nostre e una volta costruite ne avremmo goduto i frutti. La stessa domanda si pone: se la fine e´vicina perche´costruire sale in Africa? Ma come puo´essere vicina la fine se al massimo1 miliardo di persone hanno contatto con la verita´?

      Elimina
    2. x bereano: a proposito di assicurazioni, la cosa che più mi è stata antipatica alle assemblee durante il servizio di uscieri ai parcheggi, è che ci avevano fatto firmare una liberatoria, che in caso ci fossimo fatti male, o investiti con tutte quelle auto, non avremmo dovuto pretendere nulla in quanto volontari. Ad esempio alla sala di Cairo, un pensionato di 68 anni è caduto dal trabattello mentre svolgeva lavori di manutenzione, ed è morto.

      Elimina
    3. Io so di familiari di persone che si sono fatte male o sono morte sui cantieri, che hanno chiesto risarcimento alla società con la minaccia di fare causa, e sottobanco sono stati sborsati una valanga di €€€€

      Elimina
  3. c'è una tremenda amarezza nel vedere tutto ciò, sempre di + sensazioni che tutto ciò non ha nulla a che fare con il Creatore.

    RispondiElimina
  4. x Marzia 2011: Hai fatto bene a ricordare i lavori di manutenzione, non so quante volte ho sentito annunci per la sala assemblee di Leinì (TO) però voglio anche dare un motivo tecnico alle vendite; con le normative edilizie antisimiche entrate in vigore da pochi anni, in certi casi non è conveniente adeguare con lavori enormi e ristrutturare, conviene più demolire e rifare da zero, a questo punto se riescono a vendere scaricano le inadempienze normative sugli acquirenti, già è dura per l'edilizia residenziale privata... figuriamoci per locali frequentati da molte persone dove le norme sono ancora più severe, ed è giusto che sia così. Certo però che ai tdg sembra che non si finisca mai di costruire e chiedere soldi.

    RispondiElimina
  5. immagino la fatica l'impegno e le rinunce che molti hanno fatto....una domanda: Perché quando si devono unire le forze veniamo sollecitati da molteplici annunci, mentre invece quando si mettono in vendita queste strutture pochi sanno, e se sanno gli altri, è solo grazie a un passaparole?....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate ma sapere se il complesso di sale che si trova a Roma a via prataporci e stato venduto?so che le congregazioni di una volta non ci sono più che hanno fatto accorpamenti ma che mi sapere dire?grazie

      Elimina
    2. Scusate ma non ho avuto nessuna tua sulle sale di Roma a via pr ataporci .Scusate l insistenza

      Elimina
  6. Concordo speranza.
    Ci vorrebbe molta più trasparenza.
    Grazie John perché così possiamo fare luce anche su questo altro aspetto...

    RispondiElimina
  7. Qualcuno sa, prove alla mano e non sentito dire, quali sono le sale assemblee che andranno vendute o che lo sono già state?

    RispondiElimina
  8. Intanto in questi giorni si sta leggendo una lettera dove ci invitano a offrirci volontari sia alla Betel (ma se li mandano via?????) sia al lavoro di costruzioni...almeno così ho capito,mentre leggeva la lettera facevo altre cose..:-)

    RispondiElimina
  9. Purtroppo i nostri datori di lavoro teocratico ci hanno preso in giro, hanno venduto le sale assemblee e io dovetti rinunciare al mio lavoro secolare a causa di un loro irragionevole divieto, conseguentemente per via delle difficoltà economiche ho perso la fede a causa loro e loro si limitano a chiamarmi apostata e a rovinarmi la vita che mi é rimasta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto Corrado. Conosco anche io storie simili alla tua, di questa gente che gode a fare i signori sulla fede di altri. Gesù disse che la loro ricompensa sarà solo questa. Non avranno altro da Dio... nulla... nemmeno un minuto di vita in più

      Elimina
  10. Scusate, riguardo alla costruzione delle sale dei tdG mi è stata riferita una cosa, che io reputo falsa. Ovvero che la sede centrale anticipa i soldi, i tdG costruiscono fornendo manodopera volontaria e gratuita a seconda di disponibilità e capacità, si impegnano comunque a restituire i soldi avuti in anticipo ma la costruzione viene intestata alla società Watchtower. Vi prego, ditemi che mi hanno detto una bugia o che ho capito male io. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto Pierpaolo

      E' esattamente come dici.

      Per la costruzione di una sala del regno, tempo fa i TDG locali costituivano un'associazione e la Sala veniva intestata all'associazione locale, e in caso di vendita della stessa, i soldi non venivano ridati ai contribuenti, ma dovevano servire per acquistarne una nuova.
      Ad oggi dovrebbe essere ancora così.
      Per le sale assemblee è diverso, sono intestate alla congregazione centrale italiana, che risponde direttamente all'organizzazione mondiale.
      Se decidono di venderle e tornare a fare le assemblee negli stadi, nessuno potrà opporsi

      Elimina
    2. grazie della risposta, probabilmente avevo male interpretato la spiegazione

      Elimina
    3. x Pierpaolo, può succedere anche che il prestito è talmente oneroso che non riescono a pagare le rate pattuite nel tempo (es. 15 anni) a quel punto la WTS chiede una cifra fissa al mese per sempre (inferiore ovvio alla rata del prestito)

      Elimina
  11. Scusate,ma la sala assemblee di cerchia è nella lista di quelle destinate a alla vendita?
    Mi interessa in modo particolare saperlo perché anche io ho collaborato al sul ampliamento,quando furono costruiti gli alloggi sul retro della struttura esterna una quindicina di anni fa circa.
    Ricordo che alcune sorelle prepararono uno squisito pranzetto per i fratelli che lavoravano e nonostante avessimo lavorato gratis un responsabile ci "esorto'" a mettere delle contribuzioni per quello che avevamo mangiato...fu per me una situazione fantozziana! :)

    RispondiElimina
  12. Jhon scusa volevo dire forchia,puoi correggere il mio post?

    RispondiElimina
  13. Ciao a tutti, da fonti di un certo livello mi risulta che Roseto non si tocca. Troppo centrale. Comunque vengono interessate le sale molto vicine tra di loro, l'ideale sarebbe avere sale a 200/250km l'una dall'altra e comunque che non abbiano problemi di adeguamento alle normative attuali. Credo che per esempio in Liguria la situazione sia di sale troppo vicine, almeno da quello che mi hanno detto. Per il resto d'Italia non saprei.

    Marco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. io su roseto la so diversamente la storia ...

      Elimina
    2. navigatore parla, non tenerci sulle spine...

      Elimina
  14. come ho avuto modo di dirlo precedentemente, conosco in gruppo immobiliare che sta trattando l'acquisto del lotto.

    RispondiElimina
  15. come ho detto precedentemente, il gruppo immobiliare in trattativa, è il medesimo che è interessato all'acquisto della filiale. Tutti e 2 i lotti. Da ultimi riferimenti di 2/3 mesi fa, riferiscono d stare a buon punto ... che in gergo vuol dire che si stanno mettendo d'accordo sulla somma! Quando raggiungano una cifra che sta bene a tutte 2, non so! Indubbiamente l'immobiliare ha fiutato che la WATCH TOWER ha fretta di monetizzare ..., stiamo a vedere, quanto si tira la corda ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro navigatore,ma di questa cosa chi ne è a conoscenza?voglio dire,lo sanno solo gli addetti ai lavori?gli anziani di Roseto e zone limitrofe ne sono a conoscenza?se le trattative vanno a buon fine(per il gruppo immobiliare),i fratelli che lì fanno adunanze e assemblee,quando lo sapranno?grazie se vorrai rispondere...

      Elimina
    2. Come a milano, lo sapranno all'annuncio sulla sede della assemblea successiva alla vendita....

      Elimina
    3. LM, smentiranno fino all'utimo ..., mi ricordo il custode S. N., che ha il figlio (Marco) in Betel o comunque spesso li, a domande della betel se si vendeva, ha smentito fino all'inverosimile, sempre a dispensare buonismo e rassicurazione, quando sapeva tutto da tempo.
      Per Roseto è uno smacco tremendo! Ammetterlo dopo tutto quello che si è fatto, dagli anni 80!
      Come ha detto John, faranno come a milano e prato, con gli anziani con le spalle al muro e a cose già fatte!

      Elimina
    4. grazie navigatore...e dire che S.N. a vederlo sembra il più innocuo e inoffensivo degli uomini,ma in realtà ha avuto,almeno in passato,dei begli intrallazzi e ha fatto le sue belle cappellate...sono d'accordo con te che sarà davvero uno smacco per tutti!tranne per gli abitanti di Roseto,che quando ci sono le assemblee si ritrovano alle prese con un traffico assurdo e un paio di volte so che c'è scappata anche la lite...vabbè,staremo a vedere...

      Elimina
    5. L.M. il personaggio mensionato (N.S.) è responsabile di un C.G. aperto da 20 ani, ma mai chiuso! Mi chiedo che rilevanza abbia (PAPAVERIMOLTO ALTI ...), da dover procrastinare una chiusura del caso così a lungo. Ogni tanto "gli Uffici Betel", domandano ... e lui, ci mette delle belle pezze, x spostare + in la l'inevitabile! Bell'esemplare dico io ..., Una dimostrazione di come (se conti ...) alla betel, tutto è giustificabile e se ne trova una spiegazione di comodo. Soprattutto la vendita delle sale assemblee. La motivazione che ho sentito maggiormente, è che "non sono a norma" delle nuove disposizioni antisismche! Solo che è una balla, perchè parlavo con esponente del clero, mi ha confidato che per i luoghi di culto "SUSSISTE UNA DEROGA"!!
      Ma alla WT fa comodo fare cassa, e rigirarsi le motivazioni come meglio crede.

      Elimina
    6. oh bene,è commovente vedere come ci prendono allegramente per i fondelli!non ce lo facevo così,il tappetto di S.N.!meno male che almeno non sta più a scrocco nell'appartamento adiacente alla sala,visto che ha la casa di proprietà!certo che agli intrallazzoni non c'è mai fine!

      Elimina
    7. Dove andavo io in sala c era adiacente una specie di magazzino per tenere gli attrezzi di pulizia e un appartamentino in cui alloggiava un Anziano che era in sala da noi.lavori fatti di fretta e crepe sui muri.rubinetti dei bagni che perdevano e parti di pavimenti rotti e vedevo fratelli che venivano a fare rattoppi e come se non bastasse ci doveva essere la scuola dei pionieri di cui ho fatto parte e già era ultimata e in che condizioni...i soldi che non bastavano mai.risoluzioni per contribuire perché i materiali erano costati più del previsto e si è andati fuori con il prestito..in quel periodo i fratelli erano esausti sia per le energie ma sopratutto con i soldi

      Elimina
  16. domani una circoscrizione di Milano terrà il congresso a Torino, perchè la sala assemblee di via Imbonati è stata venduta. Detto da chi è in partenza per Torino...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma non fanno prima a vendere la WT ? Cosi finiscono di continuare a creare problemi.

      Elimina
    2. riflessivo riflessivo... dalle mie parti si dice che "u cumannari è megghiu ro f****", cioè "comandare è meglio di andare a letto con le donne". vendere la wt? come potrebbero?

      Elimina
    3. victor..l'ho già sentita...allora sappi che ho vissuto per molti anni dalle tue parti...e ci sono stata molto bene!

      Elimina
    4. Victor....ahahahahah!e c'è chi non si accontenta,vuole comandare e anche f*******....in genere ste persone sono definite "mafiose"...

      Elimina
    5. Victor e Lelvira io ci sono nato, come disse L'apostolo Paolo in una circostanza

      Elimina
    6. Se venderebbero la wt sarebbe finito tutto😨.Ma già lo avevo chiesto scusate se siete di Roma sapere se le sale di via prataporci sono in vendita?sapevo di si

      Elimina
    7. Se venderebbero la wt sarebbe finito tutto😨.Ma già lo avevo chiesto scusate se siete di Roma sapere se le sale di via prataporci sono in vendita?sapevo di si

      Elimina
  17. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  18. Scusate , ma siete sicuri che la Sala Imbonati è stata venduta?
    Vorrei fare questo ragionamento che a un certo punto non mi torna.........allora io e la mia famiglia abbiamo partecipato pienamente all'acquisto ed alla costruzione di una Sala ......la Wt ha acquistato il terreno e tutti i fratelli hanno lavorato duramente con impegno....poi alla fine si devono restituire i soldi diciamo prestati ci per, come ci dicono, permettere ad altri fratelli di poter costruire altre sale......poi dobbiamo contribuire per il mantenimento della sala costruita , poi ancora ci hanno chiesto di contribuire per almeno due anni per la sala di Cameri ed oltretutto passati i due anni non si è saputo quasi nulla se continuare o cosa fare........insomma alla fine c'e molto che non torna.....siamo sempre a restituire o dare soldi e non ci troviamo in cambio nulla se non dove andare tre volte alla settimana a sentirci dire che le sale e tutto il resto sono NOSTRE poi quando le vendono sono le LORO........Veramente c'e molto che non torna ......mi piacerebbe vedere se chiedessimo una ricevuta x ogni contribuzione se la darebbero poiché visto che siamo soci dovremmo avere dei dividendi......cmq è un vero rompicapo ben allestito......io per la wt non spreco più ne soldi ne tempo e preferisco donare ad associazioni che gestiscono ragazzi disabili , tra cui il mio, che oltre al pensare al futuro pensano anche al presente .....ma questa è un'altra storia........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Naomi quando doni, doni. Poi devi mantenere quanto donato... ma se la cosa donata poi viene venduta... per averne una nuova devi donare ancora, qualcun altro incassa ! (sale assemblee, per le sale del regno dovrebbe essere diverso)

      Elimina
    2. Per la sala assemblee di via Imbonati, mi è stato riferito telefonicamente da un fratello del posto che era in partenza per l'assemblea di Torino. In congregazione gli avevano spiegato che il motivo dello spostamento dell'assemblea in Piemonte era proprio l'avvenuta vendita dell'immobile di via Imbonati. Di certo c'è il fatto che i fratelli di Milano hanno tenuto l'assemblea a Torino... se la vendita fosse in corso o avessero già firmato il contratto, non mi è stato detto

      Elimina
    3. Naomi no fa una grinza il tuo ragionamento ma il problema non è a valle ... ma a monte. Lamentarci non serve a niente... prendere posizioni sì... e più in tanti siamo... più è probabile che le macchine si fermino perché non c'è più benzina... a buon intenditore poche parole. Chi vuol capire capisca.

      Elimina
    4. Per Naomi: ( non è il tuo caso vedo) ... e neanche il mio..... ma di moltissimi che si lamentano a destra e a manca e alla fine ritornano ad inchinarsi e mettere mano al portafoglio. QUESTI SONO COMPLICI!!!!! E dal momento che le loro lamentele sono pubbliche lo sono ancora DOPPIAMENTE!!!!! Quando lo capiranno????????

      Elimina
  19. X la sala assemblee di Roseto degli abruzzi, sbaglio o il "bar dei broters ..." hanno venduto (con cambio gestione), perchè anch'essi hanno notizie di prima mano sulla vendita della sala assemblee?

    RispondiElimina
  20. anche in spagna non scherzano sullo svendere sale assemblee.
    un blog spagnolo informa che è in vendita la sala assemblee di Maiorca.
    http://johnhenrykurtz.blogspot.it/2016/05/profecia-cumplida-se-vende-el-salon-de.html

    RispondiElimina
  21. Buonasera...sono anonima infelice..ieri sera all'adunanza una sorella mi ha detto che la sala assemblee di Prato non è stata venduta e che si raccontano bufale..ne sapete qualcosa?? Grazie è un caro saluto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'adunanza per votare la risoluzione sulla vendita gli anziani l'hanno avuta un anno fa, e ne è stata approvata la vendita. Questo è sicuro.
      Come è sicuro che c'è stata la trattativa. Se abbiano firmato un preliminare o meno, se ci siano accordi diversi, personalmente non lo so.
      Ma non è certamente la vendita o meno di una sala assemblee che farà cambiare l'opinione di molti sulla watchtower...

      Elimina
    2. Ti posso assicurare che la mia opinione non è cambiata..purtroppo ho capito fin troppo bene in che situazione ho vissuto in tutti questi anni...ma leggo che molti sono nella mia solita barca...un saluto da Anonima infelice

      Elimina
    3. Cara anonima, comunque qui sei sempre la benvenuta !
      :-))

      Elimina
    4. Da Anonima infelice. Grazie... Vi leggo tutti i giorni!!

      Elimina
    5. ciao anonima, anch'io sono delle tue parti e so per certo che la sala assemblee di Prato è in vendita ma non so se l'anno già venduta, chi dice sì chi dice no ma so che chi va nella sala di Prato gli è stato detto che devono cercarmi un terreno per costruire la sala perché da lì devono andarsene

      Elimina
  22. Se una cosa viene fatta ci sono delle ragioni esempio oggi sono in commercio prodotti certificati per la sicurezza prima del bum economico no.Poi c'è una legge che vieta l'allarmismo.Io se avessi 1 edificio in cemento armato e laterizio costruito prima del 90 soggetto ad umidità e infiltrazioni e non pensasi al fattore economico l'abbatterei.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E grazie anonimo, anche io se avessi manodopera di volontari e spese sostenute da contribuzioni di altri farei nuove tutte le case del mio vicinato, ma così è vincere facile.

      Elimina
    2. Ma cosa stai dicendo? Allora se uno abita in una casa costruita prima degli anni 90, alla prima infiltrazione o muffa secondo il tuo criterio dovrebbe essere abbattuta... ma riprenditi per piacere, la sala di Roseto è perfetta, a norma, meglio di uno stabile nuovo con tutte le normi vigendi in opera...inventatene un'altra

      Elimina
    3. Ciao Matteo ...sarà dura che ti risponda ..quel commento rissale a 1 anno fa, ed è pure anonimo.

      Elimina
  23. si ma non criticare se sentirai parlare ancora di vittime in luoghi pubblici.Bello come è accaduto sentir dire caduto soffitto durante .... i luoghi pubblici sono soggetti a + sollecitazioni ma se non conosci una materia pota gli alberi a novembre e dicembre;è come fare l'operatore ecologico senza guanti e ferite aperte.la materi in un certo senso è viva ma x noi che di natura non abbiamo umiltà non vediamo i limiti e le differenze.QUINDI SCUSA NON VOLEVO GIUSTIFICARE NESSUNO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x Anonimo: dato che conosco bene la materia e la normativa, so anche che il patrimonio edilizio del nostro Paese è ampiamente a rischio di vulnerabilità sismica, e se sono edifici aperti al pubblico si è obbligati per legge agli adeguamenti antisimici. La WTS è ovvio che deve sanare le vecchie costruzioni anche per non far ricadere la colpa del sangue in caso di danni a persone. Peccato che i soldi non li mette, pure dopo essersi intestata i locali. Questa cosa non la spiegavano quando ci chiedevano i soldi per i lavori di costruzione e la manodopera, ci dicevano che così non pagavamo più l'affitto, ora invece ogni volta che c'è una manutenzione da fare o una demolizione, a pagare e lavorare son sempre i soliti proclamatori, questo intendevo per vincere facile, allora non era meglio stare in affitto? Ma poi guarda che le sale delle assemblee vengono vendute, non rifatte ex novo sullo stesso sito demolendo le strutture esistenti, eppure per i compratori c'è il vantaggio di tenerle o ricostruire, come mai non ci ha pensato il comitato costruzioni WTS?

      Elimina
    2. Complottista, dovresti sapere che per luoghi di culto sussistono anche deroghe. Edifici e chiese della chiesa cattolica, non potrebbero restare aperte, secondo la normativa, eppure lo sono. Non so se è compreso nel concordato tra stato e chiesa, ma sussiste la deroga comunque.

      Elimina
    3. x navigatore: E' vero ci sono le deroghe, anche sui controlli di sicurezza antincendio. Eppure i decreti ministeriali esistono, ma anche i luoghi di culto minori che non fanno parte del patrimonio storico, come le sale dei tdg, possono trarre vantaggio da agevolazioni di vario tipo, a partire dai permessi sui terreni e sulle costruzioni, fino agli sconti sugli oneri di urbanizzazione, e come dice John Connor, è un bel business al momento che vendono, ma anche io mi chiedo se non esiste un qualche tipo di controllo, non è giusto che si costruisce con le agevolazioni da luogo di culto e poi si vende al valore commerciale di costruzione civile.

      Elimina
  24. Secondo qualcuno la vendita procede a rilento perchè mancano compratori, oppure offrono importi inferiori alle aspettative (ma chi, oggi, ha bisogno di auditorium per 2000 persone?). E certe strutture, per riconvertirle ad altri usi, necessitano di ingenti somme di denaro.
    Il mantenimento "forzato" di strutture che necessitano comunque di manutenzione, potrà essere la scusa per spremere ancora di più le tasche dei poveri proclamatori ignari...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi ci sono molti più venditori che compratori..e il vero affare lo fanno i compratori.....il problema che tanti ragionano ancora con i prezzi di 8 anni fa , in piena speculazione immobiliare dovuta ai mutui facili , stessa cosa fa l organizzazione.

      Elimina
    2. secondo alcuni ben informati, con alti capitalisti bancari, si sboccherà tutto dopo le elezioni americane.

      Elimina
    3. obama, e poi la clinton, a dire cosa riferiscono, sono pericolos per la WT. Perchè intederebbero tassare le no-profit, con progetti di legge da diversi mesi presenti nelle camere di governo americane. D'altra parte la WT, ha messo già le mani avanti, infatti le pubblicazioni in inglese non si stampano + su suolo americano ma in CANADA! Rientra in questa ipotesi vendere + immobili possibile x evitare la futura tassazione.
      Niente di nuovo, era 1991, che improvvisamente le pubblicazioni divennero a libera contribuzione, anche allora il governo americano varò le tasse su pubblicazioni religiose sul prezzo di copertina. e voilà, la WT se ne uscì con la novità! La WT è attentissima alle tasse, lo è sempre stata.
      E pensare che la massa si beve la storia di liberare capitali vendendo sale assemblee e filiali varie x darli dove c'è + bisogno!

      Elimina
    4. non capisco una cosa: i terreni sono stati presi grazie a intesa con lo stato, a prezzi bassi o regalati (alcuni), in zone non strategiche dal punto di vista commerciale. Le strutture sono degli auditorium creati per conferenze. Quale "ghiottoneria immobiliare" possono rappresentare? Con tutti gli immobili e terreni in vendita, perchè qualcuno (che non sia una "chiesa" o comunità di fedeli) dovrebbe avere interesse per questi immobili? Ma davvero pensano di guadagnarci? Oppure la dismissione e la svendita ha come unico motivo che si fa fatica a raccogliere contribuzioni per il loro mantenimento-guadagno? (eh, si, alla WTS non basta raccogliere fondi per il mantenimento, devono farci una bella "cresta" sopra, a meno che non pensiate che tutti i soldi chiesti ad ogni congresso servano solo al mantenimento...)

      Elimina
    5. ..caro John, la tua riflessione è interessante. Infatti, almeno negli USA, sono cambiati i progetti delle Sale. Ora sono progettate e costruite in modo tale da poter essere adattate per diventare locali commerciali.

      Elimina
    6. dovranno iniziare a costruirle in città, se poi le vogliono rivendere.

      Però che business: prendi terreni a costo agevolato ( o regalati ) costruisci con le contribuzioni e la man0 d'opera volontaria, e poi rivendi il tutto con margini dell'80%... ed i fratelli, sempre in coro: "il regno è vicino"... e continuano a farsi spennare!

      Elimina
    7. Pingo (Antonio)23 ottobre 2016 20:36

      Ciao John, e chiamali fessi? quelli che manovrano la parte finanziaria della wts?, poi permettimi di correggerti le povere vittime di questo colossale inganno si fannotosare, perchè non dimentichiamoci che amano auto definirsi pecore.

      Elimina
    8. Fessi ???? tutto tranne che fessi !!.....se fossero fessi la WT sarebbe fallita da tempo.

      Elimina
  25. ieri 24.12 a roseto e a treviso riunione di tutti gli anziani di competenza. Annuncio che saranno in vendita oltre 20 edifici, tra cui qualche sala del regno.
    Quindi la totalità delle sale congressi è in vendita.
    Ammissione che la betel è venduta.
    La tempistica delle vendite effettive, non si sa, ma è evidente che sono tutte già su piazza, al miglior offerente ..., si ricorre al "carro di geova" che va veloce ... (a che pro'?) si ricorda la nuova norma che una congregazione deve avere il luogo del congresso entro 250 km. Che significa che ... ipoteticamente gli abruzzesi potrebbero e dovrebbero andare a fare il congresso a Roma o viceversa. Naturalmente tutti i dindi delle vendite vanno alla sede mondiale, non l'hanno detto, ma pareva scontato ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene !!! il carro di Geova va avanti a tutta forza......tanto a dar da bere ai cavalli ci pensano le contribuzioni dei fratelli.

      Elimina
    2. siamo stati creduloni per troppo tempo !!

      Elimina
    3. Con un po' di fantasia, ve la immaginate una rivolta di tutti coloro che hanno contribuito alla costruzione degli edifici con denaro o lavoro, impegnando i fine settimana, le ferie?
      Immagino una occupazione dei locali con picchetti, come a dire "questa è casa nostra" e se volete vendere ci dovete rimuovere con la forza. Se poi ho capito bene queste adunanze avvengono a decisioni già prese, sono solo informative e non c'è alcun dibattito, gli anziani poi se non vogliono rovinare la loro carriera teocratica non possono far altro che accettare in silenzio. A quando una rivolta?

      Elimina
    4. A quando una rivolta?
      E perchè mai? A cosa potrebbe servire?
      Non credo si possa riformare un sistema così sbagliato a tutti i livelli.
      E poi questi signori hanno un'arroganza che impedisce loro di correggere anche la sola facciata...

      Elimina
    5. Infatti Complottista scrive "con un pò di fantasia"...

      no, nessuna rivolta, è una situazione dove l'assalto all'arma bianca li rafforza, gli farebbe pensare di essere perseguitati...

      meglio portare a loro conoscenza dei fatti, goccia a goccia ma con costanza...

      Elimina
    6. Navigatore
      l'unica rivolta è smetter di contribuire su tutto. TUTTO! Nemmeno le monetine!!!

      Elimina
    7. Però l'idea di @complpttista non era male, eh!
      😅😁

      Elimina
    8. Perseguitarli significa farli sentire dalla parte del giusto.....la WT è stata ed è molto abile a prevenire con le scritture qualsiasi evento.

      Elimina
    9. Gioventù Bruciata25 dicembre 2016 23:35

      @ complottista, sono soldi vostri e sudore delle vostre fatiche! Il principio è semplice: VOI chiedete in prestito alla Betel i vostri soldi che avete donato negli anni nelle vostre cassette contribuzioni per costruirvi una vostra sala assemblee, VOI ci mettete i materiali, mano d'opera e i soldi di anticipo; LORO raccolgono i frutti!!! ovviamente VOI continuate a pagare sennò non siete spirituali.

      Elimina
    10. Leo ha ragione, la domanda a quando la rivolta? è retorica, come dire quando mai accadrà? La WTS ha da sempre scoraggiato iniziative personali, anche le più innocue come riunirsi in gruppi per discutere sulla bibbia o gite in pulmann tra fratelli, quindi il solo pensiero di organizzarsi per fare una dimostrazione di scontento è pura fantasia, non dimentichiamo poi che la delazione è sempre in agguato. Io per fortuna ho aperto gli occhi già al tempo della costruzione della locale sala del regno, ho partecipato ai lavori per ben 1 giorno! E soldi dalla mia famiglia non ne hanno visti, specie dopo che ho scoperto il giro dei mini appalti a Roma sui materiali per la costruzione. Invece per la sala assemblee di Leinì ho fatto lavori e messo soldi, ma non tanti, mi spiace più per mia nonna che aveva messo parecchio prima di costruire. Un giorno gli uscieri le avevano chiesto di andare vie dalla zona delle sedie per allestire i battesimi, e lei aveva risposto che quei mattoni e quelle sedie earno in parte sue... grande nonna.

      Elimina
  26. Gioventù Bruciata25 dicembre 2016 23:28

    Io mi chiedo, ma qualcuno dei Tdg non gli viene da farsi delle domande? dove vanno a finire tutti questi soldi? a costruire 2 capanne in Africa e dire che sono stati usati per l'opera del regno? Ma ancora contribuite? e fatevele due domande cavolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oramai costruiscono solo nei paesi sotto sviluppati , con 2 canne di bambù e il tetto di sterco di elefante loro sono apposto ..ed ecco che i risultati vanno a finire sul annuario ...mentre da noi continuano a vendere ed ad accorpare , e i fratelli fanno sempre più KM per andare alle adunanze ...è già siamo alla fine ...ma se siamo così vicini alla fine, perchè VENDI ? tanto siamo alla fine !....che hai una cosa o che non ce l hai, che ti cambia cara WT ? non va a finire tutto nelle macerie di Armaghedon ? oppure siete uomini di poca fede ? (-:

      Elimina
    2. @riflessivo , ce l'hanno la fede ce l'hanno.
      Hanno fede che ci siano ancora tanti che contribuiscono.

      @ Gioventù bruciata
      A molti è venuto da farsi domande, infatti li trovi sui vari blog a lamentarsi della situazione, ma ancora siamo troppo pochi ,

      Elimina
    3. Gioventù Bruciata26 dicembre 2016 11:21

      Ancora siete troppo pochi a lamentarvi? Vuol dire che il CD ha fatto una buona operazione di lobotomizzazione!! Cosa pensano gli altri che l'opera si espande e che quindi si deve vendere? Le ditte quando vendono capannoni vuol dire che sono ad un passo dal fallimento non che sta crescendo!!!

      Elimina
    4. Navigatore
      L'unica protesta che gli può far male, sono la cessazione delle contribuzioni.
      Da Gennaio niente contribuzioni x 6 mesi!! E vedi come abbassano la cresta!

      Elimina
    5. Ma come si fà a continuare ad avere fiducia nei numeri propagandati dai loro rapporti?! Molte Sale si stanno vendendo (alcune trapelano sul web - http://www.loopnet.com/locations/kingdom-hall-of-jehovah's-witnesses/listings/) - e ciò ha un solo significato: il calo dei frequentatori, altro che le chiacchiere che si possono leggere su alcuni siti... Nella zona in cui mi trovo, da quattro congregazioni italiane, in due decenni ne sono rimaste solo due.
      L'"età d'oro" dei Testimoni di Geova è ormai dietro.

      Elimina
    6. Stessa cosa nelle mie vicinanze 4 congregazioni si sono accorpate in un unica sala ...stessa cosa in un altra zona ....e ho saputo che tanti fanno una 40a di km per andare alla adunanza....... altro che annuari taroccati.

      Elimina
    7. Gioventù Bruciata26 dicembre 2016 13:02

      @ Anonimo delle 11:49: purtroppo se non contribuiscono i fratelli si tirano la zappa nei loro piedi. Ai 7 nani non gli frega niente dei fratelli che non contribuiscono, chiudono e vendono e i soldi devono essere spediti a loro. Chi si fa più male voi o i 7 nani? Siete incatenati purtroppo e dovete ballare, gli fate più male se diventate inattivi.

      Elimina
  27. Ipotizzo che saltata la profezia Pilastro la generazione 1914 ad alti livelli si sono resi conto che il CD non è lo SFD ne tanto meno minimamente guidato dallo SS, per cui lo hanno messo da parte, specie di Golp, e ora gestiscono esclusivamente con fini Economici, poi tanto il bilancio non è pubblico per cui i soldi incassati da tutti questi immobili nessuno sa dove vanno, per gli immobili di Brooklyn c'è il sospetto che siano state fatte triangolazioni per poterli affittare e ricavarci rendita, cosa che come associazione la WT$ non può fare direttamente, insomma classica AMERICANATA!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gioventù Bruciata26 dicembre 2016 11:30

      Condivido il tuo punto di vista ed aggiungo che la WT presto chiuderà la denominazione WT per sostituirla definitivamente con JW.Org per uno scopo ben preciso. Far confluire i soldi delle vendite su questa nuova società e chiudere la WT. Il motivo? Sa che dovrà pagare molti dollaretti per i casi di pedofilia ed essendo fallita la WT, che è quella incriminata, non pagherà un bel niente. Proprio come succede con le ditte, appena ci sono molti debiti si chiude e si riapre con altro marchio e nessuno prende soldi.

      Elimina
    2. jw.org è un dominio internet non una associazione. Se devono cambiare lo faranno nei tempi e nei modi consigliati dal loro ufficio legale.

      Ormai trasudano di malafede in maniera evidente.

      Ma l'avete visto già anni fa come Jaracz rispondeva ad una giornalista che gli chiedeva della pedofilia? Neanche un papa moderno...

      Elimina
    3. Pingo (Antonio)26 dicembre 2016 11:49

      X Unknown , ciao ho letto il tuo commento sull'altro blog, e fai più ch bene a non andare più in predicazione, non sia mai che rincontri qualche cattolico fondamentalista a cui in passato gli hai fatto notare i casi di pedofilia nella cc e sà di tutto quello che stà venendo fuori trà i tdg potresti rischiare qualche sonora bastonatura come disse Totò in miseria e nobiltà.

      Elimina
    4. Sono d'accordo con quanti scoraggiano a contribuire......neanche un centesimo per la gestione della propria sala.......e vedi dopo tante resistenze come abbasseranno la cresta

      Elimina
    5. (sveglio) contribuire? Da quando ho saputo dei risarcimenti per pedofilia non metto nemmeno un euro. Già contribuire per le auto aziendali dei sorveglianti mi stava stretto. Quando e soprattutto SE il cd ammetterá e chiederá perdono sulla pedofilia ALLORA tornerò a contribuire almeno per la gestione della mia sala.

      Elimina
    6. Pingo (Antonio)26 dicembre 2016 14:47

      Xanna1a,ciao forse non si è ancora capito che a chi gestisce la parte finanziaria della wts orami non gli frega un tubo se contribuite o meno, tanto sanno che tutto il marcio che c'è nella gestione a tutti i livelli stà venendo a galla e allora stanno vendendo tutto il vendibile e come torre di guardia chiuderanno trasformandosi in JW. ORG . poi chi ci stà ci stà a farsi prendere in giro bene con le solite promesse , invece chi ha cervello li abbandona, tanto hanno già super tosato il greggein quasi 140 anni di prese per i fondelli. APRITE GLI OCCHI a chi ha ancora qualche speranza che qualcosa possa migliorare nella spa made wts.

      Elimina
    7. Sveglio... tieni conto che un'organizzazione umana e fallace come le altre (e più delle altre) non puoi pensare che trasmetta agli altri una dottrina "vera".

      Molti oggi vorrebbero sganciarsi dall'organizzazione tenendo per "buona" la sua dottrina.... è solo dissonanza cognitiva. Andando avanti poi capisci... ed una volta capito, hai capito... non puoi tornare indietro!

      Elimina
    8. Pingo, indipendente da quel che pensano nel quartier generale lì a Brooklyn, smettere di contribuire e di portare altri adepti tramite la predicazione darà il colpo di grazia alla watchtower ed anche se cambieranno gestione in jw.org, se i fratelli consapevoli continueranno a non contribuire e a non portare altri fedeli nelle loro file presto dovranno arrendersi inesorabilmente al peso eccessivo di tutta la mega struttura che hanno creato.
      Colpendoli al loro punto debole e cioè gli introiti economici e all' afflusso di nuovi proclamatori-venditori, non avranno vita facile.
      Questa società si regge in piedi grazie alle contribuzioni dei fedeli che vengono tramutate in costruzioni ed immobili di valore e in titoli di società.
      Poi c'è la manutenzione e costruzione a gratis dei luoghi "sacri".
      Togli questo è già avrai un bel terremoto alla base di questo gigante mangia soldi pseudo-religioso.
      Poi il resto lo stanno facendo i vari blog, siti internet e blogger che denunciano le magagne e gli imbrogli dei sette nani...

      Elimina
    9. Pingo (Antonio)26 dicembre 2016 21:26

      X F che Fineas concordo sù tutto quello che dici ma il mio appello era diretto a chi ancora crede che la banda bassotti possa fare delle riforme sostanziali nell'interesse del gregge, è chiaro che non si deve più ne contribuire e neanche più fare nuove vittime è questo era rivolto a chi ancora spera probabili future riforme a nell'interesse della massa dei tdg ignara di quello che c'è dietro a questa SPA. CIAO

      Elimina
  28. Anche se cambieranno denominazione non possono esentarsi dalla responsabilità che i sette si sono presi, dal momento che si sono dichiarati i custodi della dottrina. Possono scappare pure in Siberia, verranno perseguiti fino lì. ...a meno che non ci sia un bel cambio di gestione anche come membri. Poi i fedeli di oggi che vorranno continuare a tenere i prosciutti sugli occhi, continuino a farlo, e a farsi premere come i limoni.

    Per Pingo: anch'io credo che stiano vendendo per defilarsi, ma chi si definisce consapevole, ma frequenta (io non più ) inizi a non contribuire più per luce acqua etc ....se tutti lo facessero le sale si chiuderebbero o venderebbero prima....cmq molte congregazioni stanno perdendo molti adpeti, e si co sono costretti a farli accorpare.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pingo (Antonio)27 dicembre 2016 00:10

      X anna1a, confermo tutto quello che hai scritto, e non aggiungo altro.Ciao.

      Elimina
    2. (sveglio) John io so benissimo che il cd non ammetterá mai di aver sbagliato. La mia era una provocazione nel dargli una possibilità...ho capito molto bene che, visto che non si fanno problemi a nascondere la pedofilia, chissà su quanti temi fanno la stessa cosa! Infatti non cerco assolutamente di cercare nuovi adepti.mica voglio che altre persone siano ingannate? Ma sapete bene che non ci si può esporre più di tanto.

      Elimina
    3. @sveglio

      no, non ti puoi esporre... poi passano settimane, mesi, anni... e quindi le tue azioni indicheranno la scelta che avrai fatto (restare e sostenere l'inganno, oppure dire come la pensi e pagarne le conseguenze)

      Elimina
  29. e se dietro la vendita delle sale congressi ci fosse qualcosa come, l'eliminazione delle assemblee di 1 giorno, facendo rimanere solo le estive?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gioventù Bruciata27 dicembre 2016 20:30

      Basta che vi fate dare i soldi indietro delle vostre contribuzioni e non che se li intascano loro. eliminano le assemblee di 1 giorno? Un Bene per VOI! Meno immondizia nel cervello!

      Elimina
    2. Come rimpiango le 3 assemblee estive ...con 40 gradi sotto il sole cocente e umidità al 80%100 ..e la cravatta sul gargarozzo e ogni tanto sentivi le ambulanze della protezione civile che portavano via qualche fratello o sorella anziano di età.....e il fratello esaltato accanto che mi diceva : per non sentire caldo devi concentrarti e far finta che ce fresco è tutto psicologico...e io gli rispondevo: e ma io ci provo ma non ce la faccio ce troppo caldo ..e lui mi rispondeva : prega Geova....per me quelle assemblee erano solo un suplizio.

      Elimina
    3. hmmm io da qualche anno diserto le assemblee,quelle estive sarebbero letali per me,ma anche quelle di un giorno,però sono sempre il più preparato sul materiale presentato,chissà come mai...ogni volta che chiedo lumi,tutti non ricordano o le sparano a caso, tipo una sorella che quando le ho chiesto del video finale mi ha detto"quale video, non c'era il video alla fine" ippure quando ho inviato eternal flame sono stato accusato di diffondere menzogne dicendo che era la colonna sonora usata nel video...cioè non riconoscevano nemmeno il soundtrack

      Elimina
  30. Gioventù bruciata...tranquillo ..i fratelli già dicono che l organizzazione sta stringendo la cinghia perchè siamo vicini alla fine....senza sapere che la WT sta stringendo la cinghia dei fratelli ......mentre la loro la tengono bella larga......altro che fine..ma quale fine ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gioventù Bruciata27 dicembre 2016 22:28

      Se uno non è completamente lobotomizzato delle domande se le deve fare. Solo i robot eseguono i comandi provenienti da software e se questi gli dice di sbattere la testa contro il muro 100 volte questi lo eseguono. Almeno 1, dico 1, domanda ve la potete fare? Tipo: Se vendi perchè la fine è vicina, perchè tu CD ti sei costruita la nuova ed imponente sede mondiale a Warwick, nello stato di New York???? Se fino a ieri era lo spirito santo che vi guidava a costruire, ora è sempre lo stesso spirito santo che vi è venuto in sogno per farvele vendere? e perchè i MIEI soldi ricavate dalle vendite le vuoi te e non spartite fra le congregazioni che hanno contribuito? ( volevo fare 1 domanda ma non essendo lobotomizzato me ne vengono di più in modo naturale).

      Elimina
    2. Ma è semplice caro amico.....perchè loro spingono sulle emotività ...e visto che la massa dei TDG ha una fede emotiva perchè è legata agli eventi, dicono o lo fanno capire che la fine è vicina ...così facendo la WT si intasca il dinero ( come dicono in spagna) una volta arrivato il dinero per coprire tutti i loro guai ...ed ecco che arriva il nuovo intedimiento, con il cibo preparato dallo schiavo fedele e instabile ...e così che la fine non è più così vicina.

      Elimina
  31. Penso che se uno non è più d'accordo con un'organizzazione non è nemmeno obbligato a rimanerci, non ha senso criticarla ma al tempo stesso rimanerci. La fine è realmente vicina ? Beh, incominciano a crederci anche gli atei, basta vedere l'anomalo aumento delle temperature che potrebbe scatenare lo scioglimento degli idrati di metano che è 20 volte più potente dell'anidride carbonica in quanto ad effetto serra. La crisi economica mondiale sta inducendo varie organizazzioni non religiose ( multinazionali ) a riorganizzarsi con tagli di posti di lavoro, eliminazione dei vari benefit e la Società non ne è esente la crisi colpisce tutti e se un fratello perde il lavoro non contribuisce più, sicuramente vi è stato un calo delle contribuzioni a livello mondiale anche perchè l'opera attualmente si stà espandendo in paesi poveri che ben poco hanno da contribuire e quindi è molto probabile che strutture che una volta si potevano mantenere oggi siano più un peso anche se a mio parere con le tecnologie attuali le assemblee si potrebbero benissimo fare in streaming. Ho scelto appositamanete il nick Coerenza perchè la Bibbia, la parola di Geova, non ha mai fallito e non fallirà mai e quindi solo attenendosi agli insegnamenti in essa contenuti si avrà successo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che questo sistema sia instabile non ce bisogno che lo dica la WT ...e che si possa scatenare una crisi globale può anche essere ...ma poi che venga il regno di DIO è tutto da vedere....come ho già detto in precedenza ...se DIO ha permesso 2 bombe atomiche (e da li il sistema umano è ripartito) , può permettere di tutto.

      Elimina
    2. Gioventù Bruciata7 gennaio 2017 18:36

      Caro Coerenza la cosa coerente che hai detto è all'inizio del messaggio: "non ha senso criticarla ma al tempo stesso rimanerci". Sono d'accordissimo ed io infatti mi sono allontanato da essa, pagandone le conseguenze. Se non si pagassero le conseguenze i Tdg sarebbero forse la metà di adesso, ma proprio ad esagerare. Dovresti dirlo sull'altro blog ai tuoi fratelli "ribelli" perchè quando lo scrivo io mi censurano il commento. Ora ti faccio una domandina giusto per capire, ormai ne sento tante di cose strampalate: Se si dovesse verificare lo scioglimento degli idrati di Metano su scala mondiale, l'Ateo muore e chi confida in Geova no??? Io sono stato "Esentato" dal contribuire per l'opera del regno e quindi tocca a voi mantenere la baracca che vi piaccia o no è un problema vostro. Mi porteresti un esempio dell'infallibilità della bibbia, parola di Geova??

      Elimina
    3. Caro Coerenza, la maggior parte di chi commenta qui è da mò che si è allontanato...gli altri restano per via del vergognoso ricatto dell'ostracismo antiscritturale che divide le famiglie, e che grida vendetta davanti a Dio...per cui non è per niente carino dire che non ha senso rimanerci, a gente tenuta prigioniera...

      Elimina
    4. Il catastrofismo cronico dei Testimoni di Geova è allucinante!
      Comunque...

      Elimina
    5. La Bibbia non ha mai fallito?
      Solo una questione di punti di vista...
      Dio ha fallito creando gli uomini (se ne è rammaricato),
      Ha fallito scegliendo il popolo ebreo; ha dovuto cambiare,
      Ha fallito emanando leggi ma che lui stesso ha reso poi vane,
      Ha fallito mandando un "messia" che non si è più visto da 2000 anni, nosostante le sue promesse di ritorno,
      Ha fallito perché il sacrificio umano del "messia" che doveva servire alla redenzione dell'umanità è tuttora, dopo 2000 anni, inoperante,
      ...
      Ma forse questi fallimenti sono solo dovuti al fatto che la Bibbia è solo "parola di uomini" col tempo disillusi.

      Elimina
    6. Coerenza, ciò che dici e' scritto solo sulle pubblicazioni watchtower

      Basta che inizi a leggere altrove ed apri un po' il cervello, e l'evidenza dice tutto l'opposto

      Catastrofi? Ci sono sempre state e ci saranno, ma mai selettive per religione.

      Tutti quelli che scrivono qui la pensavano come te, finalmente ci siamo svegliati, MA NON grazie alla rivista che esorta a farlo

      Elimina
    7. Coerenza, citami dove a bibbia non ha mai fallito?
      In quanto a coerenza:

      Ebrei 6,18 è impossibile che Dio mentisca

      2-Tessalonicesi 2,11 E per questo Dio invia loro una potenza d'inganno perché essi credano alla menzogna

      Re-1:22,23 Ecco, dunque, il Signore ha messo uno spirito di
      menzogna sulla bocca di tutti questi tuoi profeti;

      Sapeva eppure quanto sadismo, dov'è la coerenza dell'amore, della dell'odiare il sacrificio umano ecc?:

      Ezechiele 20:25 Allora io diedi loro perfino statuti non buoni e leggi per le quali non potevano vivere. Feci sì che si contaminassero nelle loro offerte facendo passare per il fuoco ogni loro primogenito, per atterrirli, perché riconoscessero che io sono il Signore.

      E questa e una goccia nella bibbia!!!

      Elimina
    8. Che "la fine" sia vicina iniziano a crederci anche gli atei? E, di grazia, quale sarebbe la fonte di tale informazione?
      Coerenza ascolta, è un consiglio "fraterno" che ti do. Io rispetto qualsiasi posizione religiosa e non. Per te stesso però, cerca di documentarti a 360°. Se leggi una dichiarazione del genere, statistiche sulle catastrofi, nei libretti WT assicurati che siano veritiere, andando a consultare enciclopedie e siti di statistiche VERI. Un esempio su tutti: la WT dichiara(va) che dal 1914 i terremoti sono aumentati. DICHIARAZIONE ASSOLUTAMENTE FALSA e smentita andando a consultare i siti di monitoraggio dei terremoti. Quindi, quando leggiamo qualsiasi cosa nelle riviste WT, che siano dichiarazioni di esperti, statistiche, poi accertiamoci che corrispondano a verità. Perchè la WT ha il vizio di manipolare e falsificare questi dati.

      Elimina
    9. Mi chiedo ...ma se la WT dicesse: Secondo un nuovo calcolo e secondo le profezie abbiamo capito che la fine arriverò fra 200 anni ...cosa accadrebbe alla fede di milioni di credenti TDG ? che si darebbero alla pazza gioia e alla vita mondana ? chissà magari ci sarebbe un esplosione del materialismo , o chissà magari molti si metterebbero a lavorare di più facendo pure straordinari , forse i pionieri sparirebbero ....questo per dire che la fede del TDG medio è legata solo dagli eventi, sembra quasi che il mondo più va di male in peggio e più la fede viene rafforzata e più si è contenti di essere TDG, perchè ci si sente dalla parte giusta , dunque paradossalmente.. , terremoti, calamità di vario genere , pestilenze , carestie , guerre , sono tutte cose che fanno solo bene , l importante che non vengono a casa nostra allora tutto cambia .....ma non disse l apostolo Paolo ...di camminare per fede e non per visione ?

      Elimina
  32. ciao Coerenza e benvenuto.
    dici bene, essere coerenti è prioritario. Anche io mi sono dissociato e la gestione dei casi di pedofilia è stata la linea rossa che avevo tracciato dall'inizio. Per me non c'è spazio per l'imperfezione umana in questo caso, c'è l'accettare di essere complici di chi con regole sbagliate favorisce i pedofili a scapito delle vittime. In quanto alla fine, penso che stiamo andando verso un periodo mooooolto difficile, come ne usciremo non lo so. Purtroppo non credo che ci sarà un happy ending by God. Dovremo sfangarcela da soli e non so se ne saremo in grado. Staremo a vedere.

    qualcuno ha news di Cameri? è in vendita, ma non si trovano compratori? o cosa succede? se qualcuno ha updates, grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gioventù Bruciata8 gennaio 2017 13:18

      @ Tranquillo: Sarà col tempo messo in vendita tutto il parco sale assemblee, sempre se si trovano i compratori dato che queste strutture non attirano gli imprenditori, e saranno sostituite con i Broadcasting. I fratelli saranno felici perchè non patiranno più il caldo d'estate e il Cd sarà felice perchè si intasca i soldi. E Vissero tutti felici e contenti!

      Elimina
  33. Il problema di fondo è che siccome è stata abrogata la legge mosaica,le assemblee non sono affatto scritturali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. volendoti dare ragione la legge mosaica mica è stata abrogate ieri pm, ma 2.000 anni fa. Quindi si è costruito sale assemblee che erano anti scritturali? Ma non erano benedizioni di Geova appena costruite??

      Elimina
  34. conferma ufficiale della vendita della sala dei congressi di Roseto. Le assemblee estive a luglio x gli abruzzesi si faranno a fine luglio al palasport di Roma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gioventù Bruciata10 gennaio 2017 12:15

      Finalmente un pò di milioncini di eruo per i 7 nani!! Bravi fratelli, continuate a contribuire per un "mondo migliore".

      Elimina
  35. acclarata la vendita della sala assemblee di Roseto, le 2 congregazioni che si radunano li, verranno sciolte e smistate un po quà e un po' la, oppure qualcuno sa che fine fanno?

    RispondiElimina
  36. Ma le sale assemblee, la casa di Geova, non dovevano servire anche da rifugio in caso di calamità?

    RispondiElimina
  37. Si, dovevano essere le stanze interne di cui parla la Bibbia e all'occorenza servire per rifugiarsi in caso di calamità. Mentre le diocesi vengono allestite per dare riparo ai
    senza tetto, le sale assemblee vengono
    vendute, in barba ai fratelli che in questi
    giorni sono al gelo nelle zone investite dal
    gelo e terremoto.Si sono "PRESTO" allertati
    ....a VENDERE

    RispondiElimina
  38. Tra le varie scuse x motivare le vendite, vi è la principale: i costi di energie varie arrivati alle stelle. Peccato che tutte le ale assemblee da anni hanno impianti fotovoltaici e x acqua calda. Quindi x x acqua calda ed energia elettrica, costi azzerati. Quindi a che si aggrappano, all'acqua x i servizi igienici? Non si rendono conto che basta una ricerca su google maps, x verificare che tutti i tetti degli edifici della sale sono provveduti di enormi parchi di pannelli solari e fotovoltaici?
    Non si rendono conto che sono ridicoli?

    RispondiElimina
  39. se ci credessi ancora, penserei che quello che sta succedendo in abruzzo, sia un segno che la sala assemblee di Roseto non si debba vendere ..., ad oggi domenica 22 gennaio dopo una settimana, sussistono 10 mila utenze in provincia di teramo ed anche nelle stesse frazioni di Roseto, zone isolate che non hanno gas, e niente energia elettrica. Si parla che non si ricordi una nevicata così da almeno 150 anni!!! Certo che chi voleva un segno per dimostrare la volontà di Geova nel vendere la sala assemblea di Roseto, è stato accontentato ...

    RispondiElimina
  40. Anonima infelice13 febbraio 2017 12:17

    Ho letto poco fa questo commento in pr che cito testualmente: Mi giunge notizia che stiano facendo sopralluoghi anche nelle sale italiane per verificare se hanno impianti a norma e in caso contrario fare i lavori di adeguamento. Ora mi chiedo se questa fase non sia l'anticipo della svendita in massa delle proprietà wts per rifare sale con la jw...operazione immobiliare? E io aggiungo ma questi credono sempre alla befana??? Rifare sale??

    RispondiElimina
  41. Ho sentito della vendita della sala di Roseto.Non li frequeto più da diverso tempo essendo comunque un associato.Ad alcuni che per questa mia scelta mi guardano storto ho voluto ricordare che quando loro neanche credevano io ho levigato quasi tutto il pavimento esterno e anche parte del granito all'entrata e ora li ringrazio per la loro indifferenza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo, il signor N.S. custode della stessa, che penso tu conosca, negava la messa in vendita da alcuni anni, mentre sapeva tutto, come negava la vendita della filiale. Adducendo a becere chiacchiere ... Il gruppo bancario interessato all'acquisto della betel, già anni fa era interessato alla sala assemblee di Roseto. Hanno abbassato le pretese x la zona di Roma, hanno raggiunto un accordo li, ma a Roseto essendo in zona commerciale, la WT vorrebbe ricavarci di +, ma penso che da qui ad un anno si caleranno le braghe pur di vendere come è accaduto a NY! OLTRE 30 PROPRIETà VENDUTE ALLA METà DEL LORO VALORE IMMOBILIARE! Quando si dice ho "bisogno"!

      Elimina
    2. Bisogna continuare a contribuire per gli interessi del regno. (-:

      Elimina
  42. 3 anni fa quando seppi che il gruppo immobiliare era interessato agli immobili, non ci credevo. Poi i mesi a seguire mi hanno smentito. Soprattutto perchè mi dissero da chi erano andati a NY. La sua precisazione mi smonta tutt'ora: siamo andati dai proprietari della WATCH TOWER! - mi disse - Se ci ripenso tutt'ora, comprendo come gli americani, anche nei culti fanno le cose in grande. Se scoprirebbero chi c'è dietro sarebbe la fine. Ma il gioco è stato strutturato bene, con eventuali piani B, C e D, se dovessero arrivare avvicinarsi a scoprire qualcosa. Solo che non hanno fatto i conti con una altra fonte, che oggi comandano il mondo, LE BANCHE. Infatti solo alle alte sfere (BANCHE CHE OPERANO A LIVELLI MONDIALI E NON CONTINENTALI) del mondo bancario sanno chi si cela dietro la WT. Sarà x il fatto che in svariati decenni hanno investito immensi capitali, provenienti dalle contribuzioni mondiali. Sono così tenuti in considerazione che vengono sempre invitati a riunioni annuali di EDGE FOUND, investimenti a fortissima speculazione.
    Che stupidi coloro che ancora versano denaro nelle casse della WT, ANCHE IN CONGREGAZIONE!
    SE SAPESSERO!

    RispondiElimina
  43. Sapete,mi è venuta in mente una strana idea,ditemi la vostra se può essere.Fino a poco tempo fa i TG hanno goduto sempre di maggior libertà e di maggior riconoscimento dei diritti da parte ... (il commento è stato censurato perchè l'utente non si è firmato)

    RispondiElimina
  44. Per quanto riguarda le voci che si spargono a roseto degli Abruzzi. L'Architetto Pietro Iaconi, a domanda se "è lui che forse acquista la sala delle assemblee di Roseto, non risponde no ma nemmeno si ...." Ma conferma invece che è lui o una sua società immobiliare che ha acquistato il lotto della Filiale di Roma.
    rivolgendosi direttamente ad Atlanta dai proprietari della Coca Cola.
    Specializzato nel commerciale di grandi dimensioni.
    L'architetto risponde a chi vuole saperne di più.
    http://www.ordinearchitettiteramo.it/?post_type=matricola&architetto=84

    RispondiElimina
  45. è interessante notare chela WT HA LA QUERELA FACILE SE GLI SI AFFIBBIANO NOTIZIE FALSE, ancor di più se si BIASIMA IL NOME DI GEOVA! Ma questa notizia che l'architetto Iaconi ha acquistato la filiale dalla Coca Cola company, non viene smentita affatto. Chi tace ... acconsente. Nel Rosetano la voce si sparge sempre +, anche xkè molti tdg sono nel campo edile, e conoscono benissimo il noto architetto (IACONI PIETRO)... forse già in diversi sono andati a chiedere chiarimenti di persona, o hanno conferito con la segretaria, ED HANNO SCOPERTO LA VERITA'!

    RispondiElimina
  46. Oggi nella buca delle lettere ho trovato l'invito per il congresso 1-3 settembre, peccato che da Torino per andare a Cameri dovrei spararmi 100 Km di andata e 100 Km di ritorno, eppure a suo tempo avevo contribuito ai lavori per la sala assemblee di Leinì, anchè lì non vicinissima, ma fattibile. Se devo farmi 200 Km vado al mare piuttosto. Altro che "Non ti arrendere!".

    RispondiElimina
  47. Se il motivo delle vendite e' il problema'adeguamento,perché' non lo dicono chiaramente? Probabilmente non è quello! Sarebbe una buona scusa a loro vantaggio.Alcune sale sono di recente ristrutturazione come quella di Leini che per altro non è stata idonea per il congresso di zona,Malo sarà per le prossime assemblee di circoscrizione.Quindi o è a norma o non lo è.

    RispondiElimina
  48. scusate, non sapevo dove scrivere ma ho trovato su youtube un video molto interessante, fa vedere la sala assemblee in Danimarca che dopo 10 anni che è stata messa in vendita, il 1 settembre 2017 è stata venduta alla modica cifra di 17.000.000 di Kr. Per i prossimi 2 anni l'affitteranno e dal 2019 sarà di proprietà del comune di Silkegorg. La cosa più interessante e che guardandola dall'alto si vede una piramide con l'occhio! il video su youtube si chiama:Jehovah's Witnesses -- Denmark -- THE SMOKING GUN - Extensive research . Roba da non credere, guardate! il video è in inglese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. incredibilmente vero....un altra prova di chi sta dietro le quinte.

      Elimina
    2. Mah... Sì, d'accordo il video, ma sulla "piramide" credo sia una coincidenza... La di vede se si "vuole" vederla... Solita pareidolia...

      Elimina
    3. Guarda come quelle stradine sono fatte sopra al occhio da farne il disegno tipo delle scuame , è la stessa immagine fax simile ..della piramide che ce nel biglietto di 1 dollaro , almeno che anche quella sia una pareidolia.

      Elimina
    4. Un altra forma piramide e occhio, intenzionale o no chi lo sa, è nel centro di Pittsburgh, città dove è nata la WTBS, da Google Map vista satellite, dove si uniscono i due fiumi per dare origine al fiume Ohio c'è un parco che è il vertice della piramide.

      Elimina
  49. La WT non aveva emanato l'editto bulgaro che nelle sale assemblee in vendita sarebbero cessate le assemblee x i costi troppo alti di gestione? Nella primavera scorsa avevano informato i proclamatori che erano le ultime assemblee o sbaglio? Mo che fanno? si rimangiano i costi procapite, e diranno che bastano anche quello che si troverà nelle cassette contribuzioni?
    Adesso torna come sempre sui suoi proclami con un colpo di spugna e puuff?
    A Roseto nella sala assemblee oggi vi è un congresso! Nel parcheggio pieno spiccano le 10 opel astra SW bianche. Alle 9 già pieno.
    Voi sapete nulla di altre sale assemblee che disattendono l'annuncio fatto e si rimangiano tutto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche nella sala assemblee di Prato la settimana scorsa ci sono state 2 assemblee, una sabato è una domenica, anche questa è in fase di ristrutturazione perché in vendita ma fuori norma, a coloro che vanno nella sala del regno attigua è stato detto che devono trovare un terreno per ricostruire la sala del regno visto che quella appartiene alla sala assemblee e verrà venduta. Dicono che l'assemblea è stata fatta soltanto per la circoscrizione a cui appartiene Prato ma le altre in Toscana le faranno in palazzetti presi in affitto

      Elimina
    2. x Roseto, confermate assemblee fino a primavera 2018 con le relative scuole x nominati. Ma non si era detto che costavano troppo mantenerle? e quindi via e tutto in vendita? Fanno prima proclami: "l'ultima assemblea"! Poi tutti di nuovo dentro come nulla fosse?!

      Elimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL (selezionato dal menù "commenta come...") UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.