Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 5 febbraio 2016

La contesa universale...


DAL DIARIO SEGRETO DI UNA SERVITRICE DI GEOVA DEL PASSATO


“Il mio nome è Cheren-Appuc, ho venti anni  e sono la piccolina della famiglia essendo l’ultima di dieci figli. Ho sette fratelli e due sorelle. La nostra è una famiglia agiata; abbiamo una bellissima casa, un bel giardino con una meravigliosa fontana, tanti servitori e tante proprietà. Il mio papà, uomo irriprovevole e retto,  è un punto di riferimento per noi. E’ sempre presente con discrezione nelle nostre vite e i suoi consigli ci sono stati utili in più di un occasione perché lui è una persona saggia e amorevole...



La mia mamma è molto bella e attraente, mi dicono che assomiglio a lei perché ho i suoi stessi occhi, inoltre lei ha un carattere forte e autoritario. E’ lei che dirige la servitù, decidendo le spese da fare in casa per mantenerci in buona salute, forti e belli. I miei fratelli sono molto uniti e sono conosciuti come grandi lavoratori, onesti e apprezzati dalla comunità nella quale viviamo. Hanno ognuno la propria vita, i propri amori e i propri sogni comuni a tutti i giovani di oggi.

Sono innamorata del migliore amico di mio fratello Davide, il secondogenito. Il mio amore si chiama Natan ed è bello come il sole. Ha gli occhi neri e profondi, i capelli corvini mossi come le onde del mare e le labbra sensuali e carnose che delineano un sorriso stupendo. Suo padre è commerciante e tratta i suoi affari dalla Siria fino all’Egitto. Oltre ai cammelli, ai bovini e alle greggi di pecore, commercia in spezie che acquista dai mercanti che vengono dall’oriente e i suoi guadagni sono buoni. La mia famiglia vede di buon occhio Natan perché è un giovane per bene e timoroso di Geova, il nostro stesso Dio.

Anche io sono apprezzata dalla famiglia di lui e i nostri genitori hanno già dato la loro benedizione per la nostra unione. Nelle feste del raccolto e della vendemmia le nostre famiglie si radunano insieme e si banchetta fino all’alba con canti e danze  permettendoci in questa occasione di stare molto vicini.
Sono due anni che sono promessa a lui in matrimonio e fra due lune finalmente potrò coronare questo sogno che si realizzerà il quindicesimo giorno di Sivan. 
Darò a Natan tanti figli come mia madre ha fatto con mio padre. A noi piace la famiglia numerosa perché questo è indice della benedizione di Geova. Lui vuole il nostro bene e sicuramente farà in modo che possa avere la gioia di sposarmi e invecchiare con Natan in una casa piena di figli e nipoti che rallegreranno la nostra  vecchiaia.
Mi vedo già con il mio primo bambino, che chiamerò Azaria come suo nonno, tra le braccia mentre Natan ci guarderà con amore e tenerezza. Il nostro bambino somiglierà a lui e sarà vivace ed allegro. Lo faremo crescere nel timore e nell’amore per il nostro creatore Geova Dio. Il mio cuore già batte forte al solo pensiero che tra poco avrò tutto questo.
Ma ora basta parlare di me, di Natan e del mio bimbo Azaria. Un ultimo sguardo agli uccellini che volteggiano sulla nostra bella fontana in giardino e poi... via! Mi preparerò per la grande festa che stasera si terrà in casa di mio fratello Efraim, il primogenito, e di sua moglie Rebecca in occasione delle offerte per le primizie a Geova.
Domani vi parlerò di come Geova Dio potrà benedire tutti noi ed esaudire i nostri desideri. “

FINE DEL DIARIO

... Purtroppo Cheren-Appur non potrà raccontarci più niente. Quando era nella casa del primogenito insieme a tutti i suoi fratelli, le sorelle, gli amici, le amiche e la servitù, la casa è crollata a causa di un gran vento dalla regione del deserto che ha colpito i quattro angoli della casa causando la morte di tutti quanti. Soltanto uno dei servitori che era all’ingresso della casa ha potuto mettersi in salvo avendo così l’ingrato compito di portare la cattiva notizia ai genitori dei giovani. Tutti morti!

Cheren-Appur è morta. Il suo Natan, dopo aver pianto la sua morte per molti anni, alla fine ha dovuto ricominciare a vivere e si è sposato con un’altra donna, Sara che gli ha dato tre bellissimi figli. Insieme a questa moglie è invecchiato, nella grazia di Dio, circondato dai suoi figli e dai suoi nipoti che forse hanno ascoltato più volte la triste storia di una ragazza deceduta in un tragico incidente.

E’ vero che il padre di Cheren-Appur, il fedele Giobbe, è stato ricompensato con la nascita di altri figli e figlie e che le ha chiamate di nuovo con lo stesso nome. Ma il sogno di Cheren-Appur che fine ha fatto? Chi potrà ridarle quello che ha perso? Chi potrà ridarle il suo Natan e suo figlio Azaria mai nato? Certo. Sarà risuscitata e potrà farsi una nuova vita. Ma non sarebbe la stessa vita, la stessa cosa. Io personalmente non la vorrei diversa da quella che avevo sognato e inseguito per tutti  miei anni.

La cosa triste è che questo è stato il cattivo risultato di una scommessa fatta e accettata per motivi che difficilmente potrebbero essere spiegati alle ignare vittime di questa tragedia. 
Come spiegare che il figlio ribelle di Dio, Satana il diavolo in persona, stava alla presenza di suo padre in casa sua, nei cieli, sfidandolo addirittura con una scommessa tanto inutile quanto assurda?
La valutazione del libero arbitrio, non era già in corso di valutazione con la cacciata di Adamo ed Eva dall’eden?
A cosa sarebbe servita un’altra dimostrazione nel caso specifico?

Se lo applichiamo alle direttive della WTS potremmo ragionare su quanto segue.
Ma un figlio ribelle a Dio, un disassociato quindi, potrebbe mai stare alla presenza di un fedele servitore di Geova, nella sua casa, sfidandolo in materia teocratica?
E il fedele servitore di Geova, che non solo gli rivolge la parola ma addirittura fa scommesse con lui, ha un comportamento sensato? 
Tutto perso per Cheren-Appur. E tutto per una scommessa... Nelle mani di chi stiamo, veramente?


Marzia Duemilaundici     







* * * * *



Stai leggendo questa pagina da un cellulare?








89 commenti:

  1. Grazie Marzia, hai toccato un argomento che per anni ha fatto riflettere molti...

    RispondiElimina
  2. E qui ogni parola da aggiungere si fa veramente pesante...

    RispondiElimina
  3. Una sola postilla (che vuole un po' essere una provocazione...): Giobbe 1:4 dice che si riunivano "ciascuno nel PROPRIO giorno", il che fa anche pensare a una festa di com****nno (scusate, non ho ancora il coraggio di dirlo).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Ax80) Giusto, fa pensare ad un compleanno, non ci avevo mai fatto caso... Ringrazio Marzia per il post, altra dimostrazione che se queste considerazioni le abbiamo fatte un po' tutti, ci sarà pure un motivo. Il motivo è che c'è qualcosa non torna. Una presunta scommessa tra Dio e il Diavolo, fatta sulla nostra pelle, non è né giusto ne' amorevole. Punto. È quello che pensano in molti, ma quasi nessuno ha il coraggio di ammetterlo a sé stesso.

      Elimina
    2. Anche Gesù ebbe un confronto con satana su temi scritturale ...non lo mando via ..ma rispose alle scritture che satana menzionava, con le scritture stesse ....il CD invece trova la scusa che non dobbiamo contendere con gli ex ....io invece lo trovo solo un modo per non avere confronti con chi ne potrebbe sapere più di tè.

      Elimina
    3. Anche questo è un bel pensiero, riflex. Se Gesù avesse rifiutato il confronto ,non sarebbe nemmeno stato Gesù. Sarebbe stato identico a chi lo accusava. Vale anche per Geova. Gesù imita solo suo padre. Ale

      Elimina
    4. Per Bereano. Scusa se aggiro la provocazione con il seguito della scrittura che dice: "E avveniva che quando i giorni di banchetto avevano fatto il giro completo, Giobbe mandava e li santificava; e si alzava la mattina di buon’ora e offriva sacrifici...".

      Ora è difficile credere che si parli del compleanno di ciascuno perché altrimenti questo avvenimento non sarebbe descritto come "fatto il giro completo" essendo il compleanno di ciascuno in un diverso periodo dell'anno. Da più l'idea che una stessa festa venisse celebrata per una settimana, come avveniva nelle festività ebraiche, un giorno per ciascun figlio maschio, nella propria casa. Al termine della settimana il patriarca "si alzava di buon'ora" ecc...

      E poi, per quanto riguarda il compleanno, non si fanno auguri o relativa festa negli anniversari di matrimonio o simili? Cosa cambia "Buon compleanno" dal "Buon giorno", "Buona domenica", "Buon week end"...

      E quando il primo maggio tanti fratelli fanno i pic-nic sul prato con la scusa che è un giorno di non-lavoro, non potrebbero essere scambiati da comuni festaioli agli occhi dei passanti?

      Quello che conta è il cuore. Poi è normale che il Creatore venga esaltato anche in occasione del genetliaco di una persona. Non è detto che tutti i festeggiamenti (compleanni compresi) debbano finire in eccessi o con l'omicidio di qualcuno.

      Elimina
    5. Dal libro Perspicacia....

      *** it-1 p. 525 Compleanno ***

      È dunque certo che Giobbe 1:4 non si riferisce a un compleanno, com’è invece senza dubbio il caso in Genesi 40:20. Sembrerebbe che i sette figli di Giobbe tenessero una riunione di famiglia (forse una festa di primavera o della mietitura) e che nel giro di una settimana ciascun figlio tenesse un banchetto in casa sua “nel suo proprio giorno”.

      Elimina
    6. Grazie Marzia della tua precisa risposta. La mia era ed è solo un'ipotesi che, non per offendere, ha lo stesso valore di quelle esposte qua sopra, Perspicacia compreso. Io, ad esempio, ho più figli. Quando tutti in famiglia, genitori compresi, nell'arco dell'anno abbiamo compiuto gli anni, uso dire (indipendentemente da Giobbe) che "abbiamo completato il giro"... Altre scritture lascerebbero pensare che festeggiare o meno un compleanno sia accettabile (Luca 2:10-14) mentre altre, per assurdo, lascerebbero pensare che festeggiare il matrimonio o l'anniversario di matrimonio sia sbagliato (1 Sam. 18:27; 1 Re 9:16). Secondo me, la risposta la troviamo semplicemente in Rom. 14:5,6,10. Giobbe 1:4 resta nel campo delle "possibilità".

      Elimina
  4. Premetto di avere sempre creduto (e ci credo tuttora) alla questione della contesa universale altrimenti non riuscirei a spiegarmi il motivo per cui Dio
    non ha eliminato subito colui che è diventato Satana e tutti coloro che lo hanno seguito.
    La nascita di Cristo come uomo e la sua morte sono una conseguenza di quella questione ancora aperta. La sua morte, seppur temporanea (e agli occhi di Dio forse di una piccola frazione temporale relativa alla sua realtà) gli è sicuramente costata molto. Gesù cessò di esistere come essere vivente nell'universo. Per tale motivo non posso credere che la questione della contesa sia una invenzione. Non avrebbe senso essere arrivati fino ad oggi se non per dimostare qualcosa a qualcuno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono ovviamente riflessioni...

      ognuno poi trae le proprie conclusioni...

      Elimina
    2. Certamente John,sono mie riflessioni...

      Elimina
    3. mi riferivo anche alle riflessioni che leggi nei post. Si vuole condividerle, spiegarle, argomentarle... ma non imporle...

      Elimina
    4. x Gianni G: So che YHWH chiedeva i primogeniti come offerta, e gli israeliti potevano pagare un riscatto con un agnello al posto del proprio figlio, Gesù lo ha fatto per tutti noi, ma non riesco a capire perchè ha dovuto riscattarci nel senso che siamo ancora del tutto immersi nel peccato con tutte le varie conseguenze. Non vedo cosa sia cambiato.

      Elimina
    5. X Complottista: Gesù ha dimostrato che un uomo perfetto (come lo era stato Adamo)è stato in grado di essere leale a Geova sino alla morte. (Non dimentichiamo che nel corso della storia anche molti uomini inperfetti sono morti leali a Dio.) Inoltre con la morte di Adamo tutta l'umanità aveva perso la speranza della vita eterna, riacquistata con la morte di Gesù. Per Dio è sempre valsa la regola dell'anima per anima, anche quando si è trattato di mettere in mezzo il figlio.

      Elimina
  5. Sulla questione del possibile festeggiamento del compleanno,dopotutto,che io ricordi, non esiste nessun esplicito comando riferito ad esso;ne di festeggiarlo ne di non farlo.La WTS ci ha inculcato che è sbagliato farlo,ai tempi di Giobbe, per fortuna dei servitori di Geova di quei tempi,la WTS non esiteva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcune riflessioni
      https://jwanalyze.wordpress.com/feste-di-compleanno/

      Elimina
    2. Victor,grazie moltissimo del link postato. Un articolo ben scritto, chiaro e coerente. Se penso al modo di pensare davvero "piccolo" cui costringe la WTS mi viene una grande tristezza. Essa stessa ha sempre suggerito di fare ricerche, di meditare, di andare a fondo delle questioni e non essere superficiali. Mi chiedo cosa direbbero i fratelli fondamentalisti(anzieni&Company)di fronte alle argomentazioni esposte nell'articolo del link!

      Elimina
  6. (NOTA...a proposito: leggo spesso commenti di alcuni che vorrebbero inculcare ad altri le proprie convinzioni. Il blog è nato per uno scambio di idee. Non possiamo costringere gli altri a pensarla come noi. Se restano della loro opinione, facciamocene una ragione)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal 6 febbraio dovevo risponderti ALE.
      Non ho ben capito perché ti sei offeso.
      Io avevo messo in evidenza scritture che mi sembra
      dimostrino che Geova salvaguardera'le persone miti.
      Certo che tu e Marzia siete stati severi con me.
      Non andiamo da nessuna parte così.



      Elimina
  7. (Ax80) Non perdiamoci in riflessioni fuori tema sul compleanno e concentriamoci sulle domande poste dall'articolo... Difficile dare una risposta, o semplicemente "accettare", vero? "Scommessa tanto inutile quanto assurda"... Hai proprio ragione, Marzia...

    RispondiElimina
  8. Grazie Marzia dell'articolo. Questa storia della scommessa mi fa riflettere che se Dio con i mali non prova nessuno perché permise a Satana di mettere alla prova il fedele Giobbe con tutte quelle sventure ossia mali????
    Perplessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate tante per capire ma chi stiamo accusando Dio o la Wt?
      Non mi tornano i conti....sebbene ho cambiato pensiero riguardo la WT credo che
      Avere dei dubbi sulla contesa universale vada al dila della comprensione umana.

      Elimina
    2. Caro anonimo,la tua domanda rivela una realtà taciuta. Contesa universale a parte,molti dei commenti dei "consapevoli" che si leggono qui vanno ben oltre la critica alla wt. Non è solo l'uscita dai tdg che viene incoraggiata, è la stessa Bibbia che nella migliore delle ipotesi viene messa in biblioteca tra Pinocchio e Moby Dick. È tutto un inganno architettato a tavolino da forze oscure già dalla stesura della Bibbia. Se fosse solo una "consapevolezza" dovuta alla delusione dai testimoni di Geova allora dovrebbe avvenire una migrazione verso le fedi più consolidate come quella cattolica. Operazione che andrebbe spiegata bene a sé stessi perché passare dal CD a papa Francesco che per far parlare del suo giubileo deve esporre 2 cadaveri siliconati alla venerazione dei devoti, bisogna anche che un ex tdg si spieghi qualcosa. Per non parlare della mancanza di libertà che si protesta con lo stesso papa che fa processare 2 giornalisti di un paese straniero perché hanno rivelato documenti e notizie su come si spendono i soldi destinati ai bambini e i poveri. . Sarà per questa difficoltà di spiegare scelte contraddittorie che molti a questo punto gli danno addosso alla Bibbia stessa e a Dio in persona. È una cosa che deve far riflettere. Il filone letterario caro a Dan Brown sta facendo molti figli e molto business. Se questi risultati sono frutto di una vera "consapevolezza" allora io sono babbo natale. Meditate gente.

      Elimina
    3. Per quel che riguarda se si sta accusando Dio o la Wt, il racconto è aperto a ogni "interpretazione" e a ogni commento. Si è fatta un'esposizione di fatti così come descritti nella Bibbia e ognuno può trovarci la morale che vuole.
      In merito all'uso della parola "consapevolezza" mi sembra che qui non siamo nel blog che contenga quella parola (e sì che ce ne sono diversi) quindi ognuno deve prendere coscienza del proprio percorso spirituale senza che nessuno possa "incoraggiarlo" a lasciare o a migrare verso alcunché.
      Se poi qualcuno decide di mettere la bibbia vicino ai libri di Dan Brown, pinocchio o moby dick, questo molto dipende dallo spazio che ognuno ha in biblioteca.
      Per quanto riguarda, poi, il sentirsi babbo natale... direi che questo posto è già occupato dai degni rappresentanti del CD della WTS.
      Meditate gente... (ma funziona davvero?)

      Elimina
    4. E cosa ha fatto "Dio" (dunque per chi ci crede ancora e fà della Bibbia un idolo) di concreto per le "sue" creature, a parte abbandonarle a se stesse ma reclamando lo stesso un adorazione esclusiva pena la morte, e (secondo la dottrina) un sacrificio umano vano, Gesù?
      Ci rendiamo conto che ogni parola della Bibbia considerata da molti "parola di Dio" trasuda la morte più che la vita, e che tutte le "belle promesse" fatte anche alle persone più fedeli non si sono minimamente adempiute ? E che tutti continuano a cadere come mosche ogni giorno ? Cosa stà aspettando ancora il "Dio" della Bibbia ?
      ...

      Elimina
    5. Marzia hai il mio pieno supporto e sostegno, il punto è che i più invitano a meditare per tornare sottomessi alla WT, ma mai ho letto da costoro di meditare per rafforzare la propria relazione direttamente con Dio o incoraggiare in tal senso, che in fondo è SOLO QUELLA che è sottolineata e indicata in tutta la storia delle scritture stesse. Costoro come ha scritto John e che sottoscrivo non sono buoni nè, per la WT visto che la tradiscono disattendendo le direttive emesse e senza alcun pudore visto che continuano a farlo, nè per gli altri che continuano a criticare con spavalderia accusandoli di cose di cui loro stessi non sono liberi di parola.

      Elimina
    6. Socrate... benchè il tuo punto di vista possa essere condiviso da molti... dal momento che mi pare di capire che tu non sia credente... mi spieghi la tua presenza su diversi forum o blog che riguardano i TDG ? Senza polemica, mi raccomando

      Elimina
    7. ma vedi un po' te. E guarda un po'. Ma a Dio non ci pensa nessuno, hai ragione Zero...perché non viene nemmeno preso in considerazione il fatto che uno sia arrivato alla semplicissima conclusione che Dio esiste e si può avere un'ottima relazione con Lui, senza passare attaverso organizzazioni, e nemmeno sempre attraverso interpretazioni mirabolanti della Bibbia. Non è previsto evidentemente che un essere umano possa semplicemente vivere con una buona coscienza, deve per forza far parte di questo schieramento o di quell'altro...possibile che non si possano adoperare anni di studio biblico semplicemente per vivere bene? Bisogna insultare questo, incoraggiare ad andare di qua di là un altro, mettere in dubbio la parola di uno o dell'altro...
      E se quello che fanno gli altri non mi piace, non sarà mica un dramma! Io per esempio ho una vita piena e soddisfacente, il blog è un mezzo per confrontarsi senza obbligare o essere obbligati, senza fare ironia gratuita o apprezzamenti sgradevoli su altri esseri umani....qalche volta si impara, qualche volta si dissente...e allora? Se pensavamo tutti la stessa cosa volevamo sposare tutti la stessa persona...o volevamo abitare tutti nella stessa casa...saremo o no padroni di rispondere solo a Dio?
      O qualcuno si vuol mettere al posto di Dio e dobbiamo rendergli conto? Perché almeno ci regoliamo...
      Ah, a proposito, Cristo, chi era costui?
      E non è detto in senso ironico, o non solo...

      Elimina
    8. cara Lelvira ci sono tanti in giro che si credono dei moderni Apostolo Paolo. Solo che si dimostrano una pessima e lontanissima copia non conforme.

      Elimina
    9. Semplice John. Sono stato TdG per più di 3 decenni e anche con nomina (puoi saperne di più sull'altro sito che sai) ma arrivato a un certo punto mi sono reso conto che la mia "fede" era stata solo "intelettuale" e non veramente risentita (seguito a certe esperienze di vita sconvolgenti e osservando la miseria di questo mondo).
      E mi chiedo quanti TdG attivi sono veramente spirituali (nel vero senso e non quello taroccato della WT) avendo una fede in Dio risentita...

      Elimina
    10. ah, Socrate qui si apre un mondo... che è meglio non toccare su questo Blog. Meglio su un forum, che lì si possono aprire sezioni dedicate...

      Elimina
    11. Cara Lelvira, tante volte mi sono trovato d'accordo con te ma propio per la ragione che tu menzioni secondo la quale il mondo è bello perché vario e non perché si è tutti uguali, devo dissentire un po' da quello che è il tuo pensiero, e per diverse ragioni scritturali:
      A partire dal fatto che i primi discepoli di Gesù si adoperavano per fare il bene e non solo, anche per leggere le sacre scritture insieme e per aiutare altri a conoscere il Cristo e la buona notizia del regno. Oltre a questo erano pronti ad essere imprigionati,fustigati per difendere quello in cui credevano e la loro fede.
      Poi vuoi parlare di Gesù? Che facciamo adesso, mettiamo in dubbio addirittura chi sia il Cristo? Beh allora è davvero finito tutto, e a questo punto "mangiano e beviamo perché domani moriremo"...

      Condivido che non serva organizzazione umana ad adempiere la volontà di Geova ma che le singole persone si possono, anzi si debbano adoperare per seguire le orme di Gesù nella propia vita imitando quello che lui fece ed osservando i suoi comandamenti credo sia doveroso quanto meno per definirci suoi discepoli.
      Poi il risentimento verso qualunque organizzazione o sistema umano non deve intaccare la nostra personale relazione con Dio e farci declinare le nostre PERSONALI responsabilità verso di Lui...
      Per questo non penso che basti solo compiere opere di bene o gesti di pietà, anzi va fatto questo più altro...

      Elimina
    12. Caro Fineas, la mia frase sul Cristo è proprio per ribadire che, se crediamo al valore sel suo sacrificio, non possiamo permetterci di ignorarlo e di non sapere chi sia e quale sia stato il suo ruolo...sembra infatti che di tutto si parli, tranne di questo...
      Se tu fai questa domanda, chi è il Cristo, credo che riceverai una quantità di risposte discordanti...di questo mi stavo lagnando.
      Dicevo che qualcuno vorrebbe che, uscendo con la testa dalla wt, si sia candidati a entrare nella cc o in qualche altra organizzazione, anche qualcuna fra le ultime nate...ma come faremo a seguire le orme di Cristo, se non ne parliamo nemmeno più?
      Mi sembra che il suo promettere di stare con noi fino al termine del sistema di cose, sia piuttosto sottovalutato...che la sua forza di Logos non sia presa in alcuna considerazione...per questo dicevo, in modo abbastanza ironico, che bisognerebbe riflettere su chi sia davvero il Cristo e come la sua vita possa influire sulla nostra.
      Quindi caro Fineas dico proprio quello che dici tu, e mi dispiace profondamente che la figura migliore di cui parlano le scritture sia molto ma molto in ombra, mentre dovrebbe essere un modello...
      ti risulta infatti che la maggioranza ormai si chieda come avrebbe agito il Cristo? O che sia davvero riconoscente a quanto ha fatto?

      Elimina
    13. Concordo su questo tuo pensiero, Lelvira.
      In effetti ci dilunghiamo spesso in prolisse conversazioni e dibattiti che hanno molte volte come fine il nulla.
      E ci si dimentica di quello che deve essere il punto fermo su cui dovremmo meditare e magari esporre i nostri pensieri e cioè proprio Gesù.
      Ma non si può pretendere che tutti la pensano come noi, semplicemente perché forse per altri ci sono altre priorità a cui dare risalto o mettere in evidenza.
      Ma non capivo ciò che realmente volevi dire quando ragionavi che si potrebbe anche solo servire o essere accetti a Dio facendo il bene e basta.
      Sappiamo entrambi quello che il nostro principale esempio ha fatto per rivendicare la sovranità di Geova.
      Gesù non aspettò rinchiuso in una casa che le persone andassero da lui per essere istruite intorno al Padre Suo, ma si adoperò per andare a portare questo messaggio, i suoi insegnamenti, tutti.
      Spesso non si riposava tanto considerava importante che le persone potessero udire le verità spirituali del Padre.
      Faceva indubbiamente tanto bene, guarendo le persone, sfamandole, confortando i poveri e gli oppressi.
      Condannava gli ipocriti e i malvagi.
      Ma parlava di Dio e incoraggiò anche i suoi seguaci a fare altrettanto.
      Per cui non volevo che passasse un messaggio diverso da quello che è stato l'esempio di Gesù.
      Solo questo, poi sai la stima che ho nei tuoi confronti...

      Elimina
    14. Pienamente d'accordo con voi,Fineas e Lelvira. Capisco la delusione,la rabbia e tutto il resto...capisco pure che uno possa arrivare a concludere che Dio non esiste. Quello che,invece, continua a lasciarmi perplesso,è questa attitudine generale di voler buttare via,o dimenticare, IL PACCHETTO COMPLETO. Dio,Gesù,WT,ultimi giorni,contesa,ecc,ecc...sembra si voglia archiviare tutto quanto IN UN UNICO BLOCCO. Esiste una CONTESA? siano o non siamo negli ULTIMI GIORNI? la WT ha avuto o non ha avuto UN RUOLO nel disegno di Dio? e un sacco di altre domande simili. Mi vanno bene tutte le risposte, per carità. Quello che non capisco proprio, è questo desiderio di fare "di tutta l' erba un fascio ". Sembra che l' atteggiamento mentale sia il seguente: "abbiamo riposto la nostra fiducia nella WT,e quella ci ha tradito e deluso. Quindi,TUTTO quello imparato in quel posto va rimosso e cancellato. La Bibbia? anche la Bibbia dice tutto e niente, quindi INUTILE PROVARE A CAPIRLA. Dio? Beh,Dio ha mostrato di essere INCONOSCIBILE e nessuno può dire di conoscerlo. Quindi,anche riguardo a questo ,INUTILE PROVARCI.".....cioè, mi sembra che il clima generale sia quasi sempre questo. Esiste,almeno , la possibilità che questioni come LA CONTESA,gli ULTIMI GIORNI,ecc,ecc...possano essere SPIEGATE IN ALTRO MODO,senza dover etichettare il tutto come ROBA DA WT CHE DEVE ESSERE SMALTITA E RIPUDIATA TUTTA IN UN UNICO E GIGANTESCO BLOCCO??? Ale

      Elimina
    15. Non vorrei monopolizzare la conversazione del blog per cui questo sarà il mio ultimo intervento almeno per oggi, desiderando lasciare spazio arche agli altri fratelli e sorelle;
      Mi trovi pienamente daccordo Ale, perché spesso ho riflettuto su quanto hai detto.
      Molte cose che abbiamo studiato o compreso, quelle positive e giuste secondo le sacre scritture, dovremmo tenerle care e continuare ad apprezzarle.
      Io personalmente ho capito tante cose, apprendendo verità bibliche che non conoscevo. Si, è vero, magari su altre cose col senno di poi mi sobo reso conto che erano frutto di errate interpretazioni consapevoli o meno ma non per questo penso che si debba buttare tutto a prescindere e rinnegare quanto ci batteva il cuore mentre scoprivamo alcune verità straordinarie su Geova Dio.
      Ora il percorso da fare sarà diverso, ma penso che comunque ci debba essere un PERCORSO, una VIA, da seguire, vuoi in maniera personale o cercando di capire chi verrà impiegato da Dio a tal riguardo. Per questo penso che non possiamo abbandonare Dio per colpa di errori di altri...

      Elimina
    16. Per John...
      Ok, passo e chiudo.
      Ma prima vorrei chiedere a tutti voi, se me lo consetite, quali sono le vostre aspettative.
      Siete arrivati a buon punto, essendovi staccati "virtualmente" dalla morsa di molte ideologie fallaci e fallite di WT, ma il mistero sugli intenti di molti di voi permane.
      Io ad esempio sono inattivo da quando ho capito (tempo passando) in che razza di culto sballato e ottuso ero caduto, e nel quale non vi è nessuna possibilità di aprirsi senza essere stigmatizzati come apostati, nel quale non hai diritto di avere dubbi senza che ti si definisca "poco spirituale".
      Non vado oltre perché avrei molto da dire, ma sarei curioso di capire se vi aspettate qualcosa da quella che è ancora la vostra religione, o se altro.
      Un caro saluto a tutti voi.

      Elimina
    17. Non fraintendermi, Socrate, stavo parlando delle interpretazioni dottrinali. Non ti stavo chiedendo di tornare all'altro forum !! :-))

      Come vedi qui commentano in tanti, ognuno con un opinione diversa.
      Ognuno dovrebbe dirti come la pensa... in ogni caso ci sono moltissime persone con esperienze simili alle tue. Magari non molti sono diventati atei, ma sicuramente hanno una diversa veduta della Bibbia e del cristianesimo rispetto al passato

      Elimina
    18. (Ax80) Ale... "Senza dover etichettare tutto come roba da wt..." "Non buttiamo tutto in blocco"... Rimanendo nel contesto della wt stessa, sono frasi che hanno poco senso, e ti spiego perché: poniamo il caso che tu compri una macchina nuova, bella, sportiva, fiammante... Dopo qualche tempo rompi i finestrini, parabrezza incluso... Diresti che non è da buttare, o che il suo valore è rimasto invariato,solo perché il motore funziona ancora...? La storia e il tempo hanno dimostrato che c'è qualcosa che non torna fin dalle BASI. O già rinneghiamo di aver insegnato che la generazione del 1914 non sarebbe dovuta passare? Questo solo per citare una delle numerosissime cantonate, a cui si è cercato di porre rimedio facendo del revisionismo storico, quindi mancando anche di onestà, tra le altre cose. Capisci quello che intendo? Mi sono spiegato? Sono venuti a mancare i presupposti per nutrire ancora fiducia. Ricordiamo che si definiscono portavoce di Dio in terra. Con un minimo di obiettività, sono stati smentiti clamorosamente dalla realtà dei fatti. È molto più umile un atteggiamento del tipo "non sappiamo come stanno realmente le cose, e forse non lo sapremo mai".

      Elimina
    19. Ti sei spiegato bene (Ax80) e io mi sento pure di capirti. Ma,per quanto mi riguarda, il problema è sempre lo stesso. Non sono LE PAROLE,ma IL SENSO che noi diamo ad esse. Dici che vengono a mancare LE BASI. Ti capisco ma,anche in questo caso,dipende da quello che tu intendi con la parola BASI. io,evidentemente, non gli do il significato che gli dai tu. Le MIE BASI non hanno NULLA a che fare con il 1914,con la figura dello SCHIAVO,né con alcun tipo di DOTTRINA. Purtroppo (o per fortuna) io, lì dentro, mi sono sempre sentito una PECORA NERA,e come tale sono stato trattato. Ci sono nato lì dentro,e poi ci sono cresciuto. Quindi, PER TUTTA LA VITA. Ma,per tutta la vita,io ho anche COLTIVATO qualcosa che ESULA da tutte le cose menzionate sopra. Ho conosciuto,giorno per giorno, una certa PERSONA, e l' ho conosciuta a livello STRETTAMENTE PERSONALE. le qualità e il modo di ragionare di questa persona,ESULANO da ogni possibile DOTTRINA,da ogni possibile DATA,e da ogni possibile persona o ORGANIZZAZIONE che parla a nome suo. Non ho bisogno che altri mi parlino A NOME SUO,perché è tutta la vita che IO PARLO CON LUI E LUI PARLA CON ME. questo è il significato che IO do alla parola BASI. Devo buttare via,insieme a tutto il resto,ANCHE QUESTO? Ale

      Elimina
    20. (Ax80) Giusto, Ale. Qui convergiamo sullo stesso punto: per avvicinarci a Dio, chiunque sia e per come lo si intenda, non abbiamo bisogno di alcuna organizzazione umana. La wt ha dimostrato di non essere ne' peggiore ne' migliore delle altre. Si è arrogata un ruolo che non ha, e che non ha MAI avuto. Partendo da questo presupposto, ognuno tragga le proprie conclusioni...

      Elimina
    21. E la cosa davvero PARADOSSALE,è che ho semplicemente MESSO IN PRATICA quello la WT,tra una assurdità e l'altra, ha sempre detto di fare,anche se LEI STESSA ha fatto poi dell' atro. "Fate quello che dicono, ma non fate quello che fanno " Ale

      Elimina
    22. Socrate io personalmente non ho alcuno scopo. Mi sono liberato dalla wt, quello che credo su dio e il resto non ha importanza, quello che rivendico è la libertà di poter anche non credere. Come ho messo in discussione in maniera critica le dottrine wt e averne scoperto la natura, rivendico la libertà di poter discutere in maniera critica dio, l'operato di dio, la sua esistenza, la Bibbia ecc.ecc. Per i credenti non dovrebbe essere scandaloso questo, D'altronde anche Abramo lo fece no? Figurati per un non credente...

      Elimina
    23. Io condivido appieno il commento di riflessivo. Piu esamino la wt e la massoneria con l obiettivo del nuovo ordine mondiale più capisco che la wt e Dio abbiano poco in comune. Vorrei sottolineare il fatto che russel non era un personaggio qualunque. Russel apparteneva a una delle famiglie degli illuminati. Sono sempre più convinto che la wt sia stata studiata a tavolino da menti sopraffini!

      Elimina
    24. Personalmente sono delusa dalla WT, ma non per questo mi sento di mettere da parte la mia personale relazione con Dio, o addirittura metterne in dubbio l'esistenza. Non ho mai costruito le mie basi congetturando date, non mi importa quando viene la fine, nel senso che se Dio ha deciso una data, bisogna che prendiamo atto che ha una sua tabella di marcia, rispettando la Sua volontà a voler concedere la vita a chi vuole( per sua immeritata benignità). Le indicazioni bibliche sono chiare. Nessuno conosce la data e l'ora, tanto più il CD che spavaldamente ha voluto fare congetture... io direi speculazioni. La mia delusione è ben altra.... "la limitazione fortemente imposta della libertà personale"... del pensiero e della parola. Capite che è un REATO?? Mi sento violentata nella coscienza a dover continuare a seguire regole umane, che fanno passare per norme bibliche. E la cosa che più mi ha fatto stare male è essere additata come una poco spirituale, una che non sta bene mentalmente, o una Cora, se non sei in linea con i loro passi. Altro che catene ergastolane, Gesù promise che la "Verità" ci avrebbe resi liberi, la conoscenza di Lui, delle sue qualità, l'invito a seguire il suo percorso ci avrebbe resi liberi, condannando Egli stesso quegli abominevoli farisei che caricavano il popolo imponendo loro comandi di uomini come dottrine. C'è qualche somiglianza tra quel sistema e quello che noi finora abbiamo sostenuto? Io a questa domanda mi sono data anche la risposta.

      Elimina
    25. x Apostolo G: non sono del tutto sicuro che la WTS sia stata studiata a tavolino, prova a leggere alcuni libri di Russell, e vedrai che era realmente convinto di quanto pensava e sosteneva, credo più a un influsso indiretto della massoneria con finanziamenti, poi la WTS come del resto altri gruppi protestanti, hanno fatto tutto da soli in quell'ambiente anticattolico.

      Elimina
    26. Basti pensare alla questione degli amici che iniziarono a studiare con Russell. Non erano persone qualunque. Per non parlare di chi finanzio il fotogramma e i diritti di stampa della american standard version bible. La storia che Russell inizio a studiare con amichetti la bibbia è una storiella. Erano tutte persone di un certo calibro.

      Elimina
    27. è piuttosto deludente leggere qui un articolo che sembra accusare Dio, o comunque minare la fede in lui e nella bibbia stessa. Questo blog dovrebbe far riflettere, ma non di certo negativamente. Parlo da persona che ha apprezzato vari vostri articoli, non da ipocrita: e proprio per questo vi dico, non andate oltre, accusando Dio o criticando cose delle quali più che probabilmente non abbiamo piena comprensione.

      Elimina
    28. Sono delusa da questo vostro articolo che più che riflettere sembra voler insinuare dubbi su Dio.

      Aquila

      Elimina
    29. Aquila, le apparenze a volte ingannano. L'articolo esprime un dubbio che ebbero diversi servitori di Dio nel passato. E' una domanda che viene naturale... ma non soffermarti su quello. Soffermati sul fatto che se Geova non dette l'ostracismo ad un malvagio, è del tutto disumano darlo ad un semplice peccatore.

      ricorda questa scrittura

      Romani 14:1
      Accogliete [l’uomo] che ha debolezze nella [sua] fede, ma non per prendere decisioni su intime opinioni. 2 Un [uomo] ha fede di mangiare di tutto, ma chi è debole mangia [cibi] vegetali. 3 Colui che mangia non disprezzi colui che non mangia, e colui che non mangia non giudichi colui che mangia, poiché Dio l’ha accolto. 4 Chi sei tu da giudicare il domestico di un altro? Egli sta in piedi o cade al suo proprio signore. In realtà, sarà fatto stare in piedi, poiché Geova può farlo stare in piedi

      se secondo te la sorella che ha scritto l'articolo mostra questa debolezza, invece di risentirti, potresti edificarla con un tuo commento...

      Elimina
    30. I dubbi si affrontano e si superano, in un modo o nell'altro. Metterli da parte non serve a nulla. Se non c'è modo di risolverli qualcosa allora non quadra. Io la penso così.

      Elimina
    31. Sono daccordo Victor.
      per raggiungere un obbiettivo comune c'è bisogno di mettersi in gioco, confrontandosi e affrontando ogni situazione, anche quelle più scomode, insieme, per tentare di capire, in fondo, come poter raggiungere quell obbiettivo.
      Per me è capire meglio come servire Dio, non so gli altri.
      Ma il confronto che si ha personalmemte mi sta aiutando ad uscire fuori da tanti schemi, anche quando mi trovo a leggere di apparenti contraddizioni su Dio stesso.
      La verità non deve aver paura di essere affrontata, mai, ancor più quella per cui Gesù fu pronto a morire...

      Elimina
  9. Bella domanda e bel dilemma da sbrogliare o lasciar perdere se non si vuole andare al di la' della comprensione umana al quale Dio ha posto dei limiti! Credo che un po' tutti siamo delusi da anni di inganni da parte della WT io per prima mai e poi mai avrei pensato di far parte della massa dei delusi e ingannati, ed ecco che tutta la rabbia repressa negli anni salta fuorie e domina pensi che accusare o prendersela con qualcuno sia una forma di sfogo oltre che ribellione agli schemi WT! D'altronde non so se lo disse Stalin che la religione è l'oppio dei poveri ossia un sistema per tenere a bada e controllate le masse!
    Buon week end a tutti da Perplessa

    RispondiElimina
  10. Eppure 12 anni fa quando decisi di battezzarmi...sentivo l'operato di Dio nelle mie preghiere....e quella forza interiore con un senso di calma quando affrontavo delle prove.
    Oggi è cambiato...non sento più quella pace interiore...e non vedo più la speranza del nuovo mondo come ricompensa per l'umanità obbediente....anzi questo termine mi infastidisce.

    Ma sono anche giusto ad una conclusione che Dio è rimasto lo stesso di sempre....io no!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io pure come te ero felice poi sono rimasta delusa nonché arrabbiata di come certi uomini riescano a raggirare le masse senza pensare alle conseguenze..Dio non cambierà mai ma l uomo sempre e pur di essere come lui è disposto a tutto pure sfidando la sua stessa intelligenza contorta e imperfetta per ambire a un posto influente nella società senza pensare alle conseguenze.come un giorno un fratello si sveglia ke vuole cambiare direttive sul servizio e la massa gli va dietro come anche cose più quotidiane tipo istruzione lavoro e famiglia e tutti gli fanno dietro e se la pensi diversamente sei bollato ed emarginato dalla congregazione.quindi ti dico che che Dio non c entra niente con queste nefandezze Ma sono tali uomini da tenere alla larga e sperare ke Dio li tolga di mezzo e nel frattempo continuare a pregare ke il marcio venga sempre più fuori.ciao

      Elimina
  11. Ciao Stefano, quella sensazione di calma e forza interiore era influenzata dall'effetto placebo che la WT ha inniettato nelle nostre menti. ....ma puoi ritrovare la tua pura relazione con Dio con semplicità tu e l'uditore di preghiera che ascolta tutti indistintamente!!!! Buona serata
    Perplessa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Ax80) Anonimo, piu' in generale è solo una suggestione che replicano anche i monaci buddisti, come tanti altri. E senza necessariamente ricorrere alla meditazione. Studiati come si formano le convinzioni. Approfondire alcuni aspetti della psicologia fa capire come tutto sia riconducibile a una pura questione mentale.

      Elimina
    2. effetto placebo ..molto interessante ....la WT e vana marchi hanno usato le stesse tecniche ....la vana marchi ti diceva, metti il sale nel acqua, e se un giorno ti accorgevi che era un imbroglio lei ti diceva : che tutta la negatività ti sarebbe entrata in casa , e i fedeli sotto l effetto della paura ubbidivano ...e l effetto placebo lavorava in loro, rendendoli schiavi con sensi di colpa , invece la WT ha usato il nuovo mondo per far stare tutti bene .....e similmente a vana marchi, per i fuori usciti morte e distruzione eterna otre che una vita senza scopo ....e anche li si sono usati sensi di colpa per renderti schiavo .........Gesù disse la verità vi renderà liberi ....non solo da superstizioni o tradizioni ...ma anche da chi si crede il canale di dio, quando sanno bene di non esserlo affatto .

      Elimina
  12. Resta solo da vedere se i tdg si rendono conto o meno della situazione in cui si trovano. È significativo che la retta di tendenza dei battesimi è orientata a una costante diminuzione. Con una certa attendibilità x il 2016 in italia si prevedono circa 4600 battesimi! A livello mondiale ci dovrebbe essere una ulteriore diminuzione di 10000 battesimi. X il 2016 si potrebbe toccare la crescita 0.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già possiamo quasi parlare di decrescita visto che su oltre 200000 battezzati, da considerare quanti di questi bambini o adolescenti poi visti i recenti input, sono aumentati solo di circa 18000.

      Elimina
  13. Volevo portarvi al attenzione di un punto trattato nella TW di domenica scorsa ....per quanto riguarda il ripristino del nome di DIO nella bibbia specie nella traduzione del nuovo mondo ....ebbene sono stati fatti molti commenti tra cui che satana ha tentato più volte di distruggere la Bibbia , ma nonostante ciò il testo sacro è arrivato a noi grazie alla protezione di Geova....poi nello stesso tempo si allude sempre a satana di aver insabbiato il nome di DIO nelle Bibbie ......ma mi pongo una domanda ..se la Bibbia sarebbe stata protetta da DIO , come mai per circa 2000 anni , il suo nome non è comparso( o in minima parte )nella sua parola la Bibbia ?......ma che cavolo di ruolo ha sto satana? ................se vado avanti così comincio a dare ragione a biglino...quando dice che è solo uno strumento...e che i veri satan sono chi sta al potere.

    RispondiElimina
  14. faccio ricerche7 maggio 2016 13:33

    faccio riferimento alla contesa tra Dio e Satana e mi chiedo:
    anche i non TdG parlano di una Guerra tra Dio e Satana. Il culto di Satana e' marcato sulla terra. Dio esiste mi torna difficile credere che non ci sia. Quindi mi chiedo: forse a noi sembra che non avvenga nulla perche noi viviamo in una dimensione ma nel universo ci sono altre dimensioni ed il fattore TEMPO e' ben diverso. Quello che sulla terra sono migliaia di anni lassu sono una manciata di secondi. Questo immenso Universo mi commuove e allo stesso tempo mi mette soggezione. personalmente credo a questa contesa e proprio per questo i TdG mi spaventano e non poco. Mi chiedo: Satana potrebbe rendere bello e perfetto cio che alla fine non e'? perche solo i TdG possono godere dell attenzione di un Dio? Conduco una vita tranquilla e parlo tantissimo con tanti di religione (quante ore saranno mamma mia) altro che pioniera. Forse Dio non guarda nei cuori di chi lo prega e chi si comporta bene e parla ad altri? Conosco tante cose die TdG ma non tutto, conosco tanti dentro l organizzazione, ma non mi convince mai nulla quando si ragiona..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma esattamente... Nella bibbia.. Di questa "contesa universale"... Dove se ne parla? Dato che è cosi importante per le sorti dell'universo ci sarà almeno un passo che ne parla in modo chiaro e non interpretabile no?

      Elimina
    2. E' lo stesso che avere paura dell'inferno...ma ce lo vedi un Dio che ti giudica in base a qualcosa che non ti dice?
      E purtroppo di questa paura campano le religioni...

      Elimina
  15. faccio ricerche7 maggio 2016 14:59

    faro' ricerche se ce scritto o no nella bibbia :-) Fatto sta cmq che Gl avvenimenti mondiali in atto da tempo come la massoneria ecumenica , la volonta di mettere tutto sotto un governo mondiale ecc a voi Cosa fa pensare? In parallelo il fatto che Dio esiste ....io delle domande me le faccio... Cio che pero' non capisco e' se Dio e' Onnisapiente e Onnipotente e vede tutto perche non ha previsto che ci sarebbe stato Satana e che le persone avrebbero sbagliato e poi sofferto ecc... poi porta il Diluvio e se e' vero che doveva lasciare il tempo per dimostrare che l umanita' capisse che solo lui puo governare perche Porto il Diluvio per poi non aver risolto nulla? ufff

    RispondiElimina
  16. faccio ricerche7 maggio 2016 15:17

    Victor: sono andata a guardare il sito die TdG e li viene menzionato il caso di Giobbe dove Satana sfido Dio dicendo che se l uomo viene messo alla prova e gli si tocca fino all osso poi rinnega Dio e non gli e' fedele. A quanto dicono in quel caso Satana apri una sfida che ha coinvolto l intera umanita'. Cmq in YouTube ho visto diversi Video che non sono dei TdG e riportano ad esempio l impegno delle societa' segrete nel voler governare il mondo e tenere alto il culto di Satana. Mi chiedo allora indipendentemente dai TdG per quale motivo associare l economia mondiale al culto di Satana perche volere questo potere mettere in ginocchio il mondo intero in onore di Satana. penso che qualcosa di questa contesa sia Vera. E' un mio parere poi chiaramente non so come tanti altri che si pongono i dubbi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Conosco bene le spiegazioni jw. Ma sono interpretazioni...

      Elimina
  17. Se si fa riferimento al avvenimento di giobbe....be satana avrebbe già perso e il dualismo sarebbe già cessato da quel momento ( Visto che dice che TUTTI gli uomini sono egoisti ), e la contesa non avrebbe più motivo di esserci ... personalmente credo che satana dice delle verità relative , come ad esempio che l uomo serve DIO per egoismo ...questa è una verità relativa , perchè dipende dal essere umano e dai suoi motivi , a mio modo di vedere ...anche satana ha un suo ruolo importante , paradossalmente è il miglior testimone , se serviamo Dio per egoismo, oppure no.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ragazzi permettete ad una vecchia befana bisbetica di dire la sua?
      Tutti questi ragionamenti sono fortemente inquinati dalla wt...
      bisogna uscire da questo circolo vizioso...
      pensare in modo alternativo...vedere le cose da diverse angolazioni...prima fra tutte riconoscere che la Bibbia sia scritta in modo simbolico e oltre a tutto abbondantemente manipolata...
      Bisogna scavare molto a fondo e togliersi le verità preconfezionate. Provate a vedere che cosa pensavano gli ebrei di satana; dopo tutto erano loro che preservavano la Bibbia...

      Elimina
    2. Post Scriptum8 maggio 2016 09:46

      Senza tirare in ballo la Wt lelvira... Cosa pensavano QUALI ebrei di Satana? Al tempo di Gesù i farisei ci credevano ma i Sadducei no, questi ultimi nemmeno alla risurrezione anche perché riconoscevano solo gli scritti di Mosè. Ci sono cose che nel VT sono appena accennate, come la risurrezione, in Isaia e Daniele. Infatti Gesù parlando ai sadducei cita anche la scena del roveto ardente (quindi Mosè) come prova dell'insegnamento della risurrezione ma penso che secondo Biglino lì non si parli affatto di risurrezione. Gesù oltre ad essere ebreo ...era Gesù, e per Gesù Satana esisteva.

      Elimina
    3. bè "il diavolo lo condusse su un monte insolitamente alto..."....

      Gesù disse:"“Vedevo Satana già caduto dal cielo come un lampo...”

      Comunque se ci leviamo un pò di terra dagli occhi.... ma se iniziamo qui a parlare di Bibbia, dottrine e Biglino, non finiamo più... inizieremo a discutere ed ognuno alla fine si terrà le proprie idee.... vi invito a considerare l'argomento sul blog "la bibbia tra storia e scienza".

      Elimina
  18. A parte che la figura di satana e si va a vedere il significato della parola come la spiega molto bene Mauro Biglino (E nessun teologo o Rabbino ha mai lo ha mai smentito, anzi!!)si capisce bene che questo termine veniva assunto da tanti, tanti satana, cioè oppositori, e se si fanno delle ricerche e' evidente, quindi satana non e' riferito solo ad una figura, quella che ha sempre usato la religione,in contrapposizione a dio (che poi yahweh era uno dei tanti elohim) compresi i tdg o wts. Poi lo stesso fatto o racconto di Giobbe avrebbe gia risposto!! (poi, dove la bibbia dice che riguarda tutta l'umanita?) quindi la contesa universale e solo un invenzione della wts, non e' neanche biblica, lo stesso Gesu non ne fa menzione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fabry P... (da che parte comincio? uffff)

      senza nulla togliere a Mauro Biglino, che rispetto come studioso e opinionista, il citarlo come autorità ogni 3 x 2 me lo sta facendo odiare e diventare antipatico.

      Rispetto come studiosa e opinionista anche la portinaia del mio palazzo ma non vengo a citarla nel blog come se fosse un'autorità indiscussa.

      Scusami... baci baci a tutti.

      Elimina
    2. Come tutti sappiamo , satana significa oppositore...uno che fa resistenza ....tutti possiamo essere dei satan per qualcuno , anche i signori del CD possono esserlo in qualche modo ....poi che ci fossero degli elohim ( sempre sostenendo la tesi di biglino ) fossero in disaccordo con altri elohim ( in cui furono espulsi ) ...be che ci sarebbe di strano. ...tra ricercatori e scienziati sarebbe più che normale. (-:

      Elimina
    3. Marzia ...autorità biglino ? ci mancherebbe altro !! ..ne abbiamo avute anche troppo dei magnifici 7 ....le sue rimangono teorie e tali devono rimanere.....ma di teorie a sto mondo ce ne sono migliaia più di quelle che dice biglino.

      Elimina
    4. marzia non è idea solo di Biglino...lui è solo un divulgatore intelligente...ma gli ebrei non credono nella figura di satana così come è comunemente inteso in ambiente cristiano.
      Ci sarebbe da farsi molte domande...

      Comunque, da "consulenza ebraica"

      n Giobbe il satan non è assolutamente Satana, entità inesistente nell'Ebraismo. Si trata di accusatori umani che contestano a D-O la possibilità che anche un giusto come Giobbe possa poi crollare sotto il peso delle avversità. Il satan è letteralmente la pubblica accusa, al pari della pubblica accusa in un tribunale e in Giobbe è simbolica. Satana non c'entra nulla. Anche in quel caso satan è preceduto dall'articolo "hasatan".


      Mi dirai che non siamo ebrei...ma Gesù aveva quel tipo di cultura, in fondo...andrebbe almeno di esaminarlo...

      Mi piace il tuo modo di essere.

      Elimina
    5. Chiedo perdono se ho espresso così brutalmente la mia orticaria per Biglino, che continuo a rispettare come studioso e opinionista.

      Per quanto riguarda il conoscere di più intorno a Satana o a chi esso rappresenti, ben vengano studi e curiosità. D'altra parte la curiosità e la fame (o sete) di conoscenza ci ha fatto uscire dal torpore in cui eravamo sprofondati.

      "Siate affamati" disse in un discorso il fondatore della Apple. Soltanto avendo fame il lupo esce dalla tana e soltanto essendo curiosi e affamati di verità possiamo progredire di bene in meglio.

      Mi associo a riflessivo quando dice che delle opinioni degli altri possiamo farne a meno. Abbiamo già dato per troppo tempo. Ed è interessante riguardo al paradosso del "miglior testimone".
      Così come mi associo a lelvira che ritengo una donna saggia e preparata. I suoi commenti e le sue argomentazioni denotano sempre un gran bagaglio di conoscenza e umanità. Complimenti sinceri cara lelvira.

      Buon fine settimana a tutti

      Elimina
    6. Fin troppi mali (e assurdi) si sono attribuiti al "Diavolo", quando è stato l'uomo ad esserne l'unico in causa.
      Per altro, certi fenomeni detti "paranormali" di cui molti sono stati testimoni - e addiritura animali - avranno cause che non si possono spiegare con le attuali conoscenze del mondo della fisica.

      Elimina
    7. Cera un TDG che gli si accesa un paio di volte di colpo la televisione di notte ..e lo svegliava mentre dormiva , questa esperienza a cominciato a raccontarla , lui ha cominciato a dire che cerano gli spiriti in casa sua , e cominciava ad andare in paranoia ....per poi scoprire ( grazie ad un collega di lavoro ), che non era altro che spegneva il televisore con il telecomando e rimanendo accesa con il puntino rosso , questo faceva si che se veniva un lampo o uno sbalzo di corrente gli si accendeva il televisore ....da quando lo spense del tutto il fenomeno non si è più ripetuto.

      Elimina
    8. scienza o paranormale?

      guardate questo video e ditemi se nell'antichità poteva essere considerata stregoneria:

      video spettacolare

      Elimina
  19. faccio ricerche7 maggio 2016 19:54

    mi domando; se non esiste Satana ok? allora Cosa sono le manifestazioni di spiritismo? Non esistono? Gli ebrei possono dire la loro , ma io so che esistono pratiche e che ci sono manifestazioni, questo dovrebbe bastare penso. Poi penso che parlando die TdG perche di questo stiamo trattando vadi indagato a fondo la discnedenza di Russell ne scoprirete delle belle. Prossima volta che vengono i TdG alla mia porta e mi vogliono lasciare pubblicazioni o inviti li faro' accomodare e gli faro' domande e gli faro' vedere delle cosine vediamo se sapranno rispondermi. E' importante indagare sul fondatore...le amicizie , la discnedenza di sangue...ecc ecc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esistono? Guarda caso quando poi vengono chiamati osservatori seri e critici a verificare queste presunte manifestazioni.... Non si manifestano mai! Conosci il CICAP? Un giretto sulle loro ricerche me lo farei...

      Elimina
  20. Manifestazioni di spiritismo ? è ciò che non conosciamo ancora a livello scientifico , non per nulla nel antichità erano molto di più, perchè molte cose non si conoscevano ....mi son sempre chiesto ma come è possibile che ai tempi di Gesù e sopratutto in quei luoghi cerano molti indemoniati ? ..semplice , perchè la schizzofrenia e la paranoia ( malattie mentali ) non si conoscevano, e che la Bibbia ( tradotta male ) le associava a possessioni demoniache .....fate caso , dove ce ignoranza ce demonismo e spiritismo .

    RispondiElimina
  21. Purtroppo molte persone hanno vari tipi di disturbi che vanno oltre la malattia o la schizofrenia.
    Ho conosciuto casi orribili di disturbi particolari detti comunemente"demonici".
    Purtroppo per anni ne ho subiti di atroci e tremendi. Non ho mai fatto nulla a favore o in sfida con quel campo. Ne sono uscito 5 anni fa, da solo e grazie alle Scritture e la preghiera.
    Ho perso un bimbo di tre anni come culmine di questi attacchi e tanto altro.
    Purtroppo ho la prova diretta dell esistenza di esseri particolarmente criminali e potenti.

    RispondiElimina
  22. faccio ricerche8 maggio 2016 00:23

    Gio zar sono dispiaciuta per quello che ti e' successo... penso che la preghiera sia l unica Cosa Vera che possiamo considerare pulita.

    RispondiElimina
  23. Ti ringrazio "faccio ricerche".
    Tutto quello che avviene nell'universo succede sempre dentro a delle leggi fisiche immutabili e stabili.
    L'uomo nel tempo e con la ricerca, a volte anche per caso, è riuscito a fare cose straordinarie, ma qualsiasi cosa possiamo fare è sempre dentro le leggi gia esistenti.
    Purtroppo conosciamo ben poco e ancor meno sappiamo usare e muoverci in queste leggi naturali.
    Non ci vedo nulla di strano che ci possano essere altri esseri che sappiano usare in modi particolari queste leggi immutabili.
    La spiegazione scientifica c'è sempre in ogni cosa che succede, solo che di pochissime cose sappiamo darne spiegazione.
    Se altri esseri sanno usare queste leggi in modo più profondo e completo, non mi meraviglia per niente. Comprendo solo che qualcuno ne sa più di me, di noi umani.
    Se dopo questi esseri usano la loro scienza e conoscenza per danneggiare o sviare non mi meraviglia affatto.
    Gli esseri umani fanno esattamente la stessa cosa. Chi conosce di più generalmente usa la sua conoscenza o tecnologia per opprimere e soggiogare.
    Non ho il minimo dubbio che esistano forme di vita diverse da noi e invisibili ai nostri occhi. L'universo pullula di cose che non vediamo eppure esistono. Solo che per certi esseri non abbiamo gli strumenti meccanici o elettronici per vederli.
    Ma non tutto va visto per esser certi che esista.

    Ho vissuto cose che vanno ben oltre il televisore che si accende. Da Tdg ho avuto occasione di aiutare diversi fratelli e sorelle con problemi particolari. E nella predicazione spesso le persone si confidavano con me.

    Personalmente ho avuto disturbi "strani" fin da piccolino e quasto ha influito fortemente nella mia vita, specialmente perchè nessuno ti sa aiutare in un modo appena sufficente.

    Diversi anni fa andai da uno psicologo e gli feci leggere una mia lettera dove elencavo una serie di problemi e testimonianze successe a me e famiglia. Lui lesse la lettera e rimase sconcertato e mi rispose: Nella mia esperienza di psicologo e di credente posso dire che ci sono due tipi di fatti.
    Circa il 50% sono dovuti a malattia organica e mentale, l'altro 50% sono avvenimenti che vanno oltre cio che la medicina contempla.

    Sempre anni fa mi capitò di parlare con una psicologa. Compresi, mentre eravamo a cena con il suo compagno, che aveva dei problemi "particolari".
    Con tatto "gettai l'amo" cioè, piano piano accennavo a problemi particolari. E come sempre succede, chi ha di questi problemi desidera aiuto, ma ha il terrore di parlarne e di NON esse creduto. Quando comprese che conoscevo qualcosa del settore... si confidò. Alla fine del dialogo, continuato anche fuori del ristorante, mi disse: Tu non sai che sollievo mi stai dando. Ho parlato con diversi colleghi e amici e tutti mi volevano convincere che ero schizofrenica o altro.

    Ma di esperienze ne conosco tantissime. Questa è solo un accenno. Le cause dei problemi di questa donna psicologo? Era stata fidanzata con un satanista e lei non sapeva nulla di certe sue pratiche. Quello che mi raccontò è atroce e spaventoso, degno di un film di Dario Argento.

    RispondiElimina

ARCHIVIO

.