Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 22 gennaio 2016

Bulimia e suicidio: nel libro degli anziani KS





Il libro per gli anziani KS "pascete il gregge di Dio"... 


Nel cercare di amministrare la “giustizia” in congregazione, gli anziani potrebbero trovarsi di fronte delle persone che stanno vivendo dei disagi psichici. E’ molto difficile fare valutazioni di questo tipo, distinguere tra un comportamento volontario, ed uno indotto da una patologia.

Sappiamo cosa accade spesso nel mondo, ad esempio, quando viene compiuto un efferato delitto. Di solito si sente dire nei telegiornali che tale imputato si è dichiarato colpito da seminfermità mentale. E’ uno stratagemma che usano molti avvocati per difendere i loro clienti, al fine di risparmiargli qualche anno di carcere. Ma chi è che deve attestare e riconoscere questa seminfermità mentale? Il giudice? Non sia mai ! La questione viene affidata a medici legali qualificati i quali (pur considerando un certo margine di errore) predisporranno le dovute analisi per l’imputato e daranno il loro parere.

Cosa accade invece quando ad affrontare una persona instabile psicologicamente sono un gruppo di anziani di un comitato giudiziario? Che direttive hanno ricevuto? Che precauzioni vengono esortati a prendere per tutelare la “pecora smarrita” dal punto di vista medico?




Esaminiamo 2 situazioni:




1 - Il comitato giudiziario per “ghiottoneria”

(Premessa - Dubito che oggigiorno vengano tenuti comitati giudiziari per questo tipo di trasgressione, e se vi sono stati, dovrebbero essere molto rari. E’ solo ragionevole aiutare una persona che fa un’errato uso del cibo, sappiamo che la maggior parte dei problemi di salute arriva da una cattiva od eccessiva alimentazione.)

Ciò che mi impressiona, però, è la descrizione che fa il libro  “Pascete il gregge di Dio” - KS del 2010, alla pagina 67. Più che un “ghiottone”, mi sembra la descrizione di una persona affetta da bulimia. Ma la bulimia è universalmente conosciuta come una patologia psicologica. 

Vediamo cosa è scritto nel KS a pag 67:

19. Ghiottoneria: (Prov. 23:20, 21; w04 1/11 pp. 30- 31) Il ghiottone mostra abitualmente di non sapersi padroneggiare, mangiando con ingordigia anche fino al punto di avvertire un senso di malessere o addirittura di sentirsi male. La ghiottoneria non si determina dal peso di una persona, ma dal suo atteggiamento verso il cibo.  

(chi è affetto da bulimia non è sempre sovrappeso, anzi)
tratto da un sito internet:
Si parla di bulimia quando esiste uno smodato bisogno di mangiare, patologico e condizionato psichicamente. Normalmente alla fine dell'attacco di fame il bulimico vomita quasi tutto quanto ha ingerito ed è quindi in grado di conservare quasi inalterato il peso. Una donna bulimica appare perfetta, severa, arrogante, fredda, distaccata. Suscita ammirazione e a lei non è facile avvicinarsi. E' un tipo giudizioso, cerebrale, razionale, dalla quale non si vorrebbe essere giudicati.....
Di norma la fame smodata condizionata a livello psicologico conduce all'obesità quando l'eccessiva quantità di cibo non viene espulsa o viene espulsa troppo raramente...

capiamo quanti rischi di errori di giudizio vi sono?

è pur vero che a pagina 94 del libro KS si viene esortati a tener conto della situazione psicologica dell’accusato:

11. Ogni caso e` diverso. Il comitato giudiziario dovrebbe tenere conto di tutte le peculiarità del caso, comprese eventuali circostanze attenuanti. Ad esempio, in passato il trasgressore può essere stato vittima di qualche abuso. Le circostanze attenuanti non giustificano la trasgressione. (g93 8/10 p. 4) Nondimeno, discernere tali circostanze aiuterà il comitato giudiziario a comprendere meglio il trasgressore e il suo atteggiamento. Tuttavia, in assenza di frutti degni di pentimento non ci sarebbe la base per mostrare misericordia. 
12. Lo stesso vale per quanto riguarda trasgressori che soffrono di problemi mentali o emotivi. (Vedi 6:16). Se la persona è in grado di assolvere in maniera ragionevolmente accettabile le normali responsabilità nei confronti di se stessa e della comunità , e se gli altri in genere la considerano responsabile di ciò che dice e fa, la congregazione non può passare sopra alla sua trasgressione. Nondimeno, il comitato giudiziario dovrebbe trattare tale persona con considerazione e pazienza ed essere particolarmente consapevole della necessita` di usare discernimento nel valutare il suo pentimento. Se invece il comitato giudiziario si rende conto che le condizioni mentali della persona sono talmente gravi che gli altri in genere non la ritengono responsabile delle sue azioni, puo` raccomandare al corpo degli anziani che non venga preso nessun provvedimento giudiziario, spiegando le ragioni della propria raccomandazione. 

Ma ci sono 2 problemi:

A) Già spesso gli anziani, pieni di sé, leggono superficialmente le istruzioni (ho visto negli anni commettere errori banali e macroscopici per superficialità), queste precisazioni non dovrebbero essere fatte 25 pagine dopo !

B) La valutazione, così come descritto, viene rimessa comunque nelle mani degli anziani. Sono essi medici o psicologi? 

Come distinguere un "ghiottone" da una persona affetta da bulimia? Non viene spiegato.

Se  un TDG viene messo in guardia contro l’istruzione superiore, a chi mettiamo in mano la salute dei nostri fratelli? Non punto il dito sulla direttiva in sé, ma sulla totale assenza di assennatezza, buon senso ed amore di chi ha scritto quei paragrafi ! Non è nemmeno contemplato l’uso di un qualsiasi certificato medico, e neppure consigliata una visita specialistica. E non dico al fine dell’udienza, ma nemmeno come ipotetico consiglio. 

(vedi nota sotto** l'argomento veniva solo sfiorato a pag. 54 sul tema degli abusi sessuali)



Veniamo ad un secondo punto. 

2   Qui si parla della decisione di disassociare un individuo. A pagina 86 del KS si legge:

Se l’accusato minaccia il suicidio
16. Se nel corso di un caso giudiziario l’accusato minacciasse il suicidio, potrebbe essere meglio che il comitato sospendesse l’udienza e lo aiutasse a ritrovare l’equilibrio emotivo. (Vedi 7:12). Gli anziani dovrebbero assicurargli che e loro desiderio aiutarlo, e poi trattare l’argomento della depressione e del suicidio, servendosi delle Scritture e delle pubblicazioni bibliche. (Prov. 3:11, 12; 4:13; Ebr. 12:5, 6, 11-13) A seconda della sua condizione emotiva, potrebbe essere meglio far questo uno o due giorni dopo. Gli anziani potranno prepararsi ripassando articoli che li aiutino a trattare la persona depressa con sensibilità. (w00 15/9 pp. 3-7; w88 15/10 pp. 25-29; 15/11 pp. 21-24; w82 1/11 pp. 9-14) Il comitato giudiziario dovrebbe evitare che il caso si protragga inutilmente, poichè ciò potrebbe essere stressante per l’accusato. Gli anziani dovrebbero scrivere delle note per l’archivio confidenziale, riportando le date delle conversazioni nonchè le scritture e gli articoli esaminati. Le note andranno firmate e archiviate col resto della documentazione relativa al caso. Se sorgono domande su un determinato caso, il comitato giudiziario dovrebbe mettersi in contatto con la filiale.

Anche molti che non sono psicologi sanno che un potenziale suicida non è fuori pericolo dopo un paio di giorni di “buoni consigli”. Ovviamente, per qualcuno, la minaccia di suicidio potrebbe essere la strada più “furba” al fine di passare indenne un comitato. Ma anche qui, in queste direttive, non vedo saggezza. Amore zero. Neanche la lontana menzione di un possibile intervento medico o psicologico. Interessa solo che il “caso” venga chiuso in fretta, in un modo o nell’altro. Bisogna farsi bastare le pubblicazioni disponibili.

Se è ignorante chi scrive, immaginate la maggiore ignoranza di chi metterà in pratica certi consigli.
Capisco bene l’impossibilità di far collaborare medici direttamente con i comitati giudiziari. Ma di insensibilità da parte di nominati ne abbiamo già vista in quantità infinita. Non è difficile immaginare come queste “direttive” saranno ancora una volta come "coltelli" in mano a gente del tutto impreparata, ma anzi “indottrinata” per compiere altri assurdi misfatti.

Questo potrebbe, forse, andare bene se l’espulsione o la disassociazione fossero un mero atto amministrativo. Ma sappiamo tutti cosa vi è implicato. Ostracismo ed isolamento. Che in caso di problemi psicologici, possono avere effetti devastanti !

notate questo paragrafo, tratto da un sito di psicologia:

Il profilo a rischio di suicidio

Il profilo a rischio presenta i seguenti elementi:

  • personalità fragile, depressiva, ansiosa;
  • isolamento conseguente a un vedovanza o alla perdita dei relazioni sociali o familiari;
Mi sento in ansia per migliaia di fratelli e sorelle...

Non resta che sperare nella saggezza dei nominati. Ma se saggezza non ne ha chi sta sopra di loro… la vedo male !




* * * * *



nota ** 

trattando il tema sugli abusi sessuali, a pagina 54 del KS leggiamo:

22. Va detto che gli anziani in quanto tali non sono` esperti di igiene mentale ne ́ psicoterapeuti, bensì pastori spirituali. (1 Piet. 5:2) ... Non è necessario dedicare del tempo a leggere pubblicazioni secolari che trattano temi di psicologia o psichiatria. Non dovreste assumere un ruolo paragonabile a quello di uno psicoterapeuta. Una persona che soffre di gravi disturbi mentali o emotivi può avere bisogno dell’aiuto di uno specialista. — w88 15/10 p. 27.

neanche documentarsi per capire, qualora lo si volesse fare spontaneamente ! 

no comment !





* * * * *
Stai leggendo questa pagina da un cellulare?

72 commenti:

  1. allora ragazzi, io sono basita.
    Giusto per amore di cronaca, io di base sarei insegnante di quelli che oggi si chiamano di sostegno, a suo tempo si diceva specializzata in oligofrenia (letteralmente "poca mente") e conosco la grandissima difficoltà che incontra chi si occupa di questo soggetto. Personalmente, per quanto addestrata a questo scopo, mi sono sempre documentata molto quando avevo a che fare con qualche ragazzo problematico e non mi sarei mai azzardata ad interferire nella vita di persone con problemi psichici. Qui si autorizzano allegramente dei perfetti ignoranti in materia a gestire situazioni difficilissime...ci si riunisce dopo uno o due giorni? E che cosa cambia? Si potrebbe avere davanti un mistificatore, è chiaro...ma se uno arriva al punto di minacciare il suicidio pur di non perdere l'associazione con i fratelli, non viene in mente a nessuno che è perlomeno fortemente alterato e che un simile pensiero non dovrebbe nemmeno sfiorare la mente di una persona perfettamente in sé? E che se si riuniscono di nuovo con lo stesso spirito e lo stesso intento non cambierà niente?
    Mio marito per anni ha combattuto contro i mulini a vento, creandosi non poche difficoltà come anziano e co, io non capivo perché volesse dimettersi un giorno si e l'altro pure...quando l'ha fatto ha cambiato carattere, ora si sveglia cantando...
    Come capisco mio marito che per anni arrivav

    RispondiElimina
  2. boh mi si è cancellata parte del commento...
    volevo dire che arrivava a casa depresso e nervoso e mi diceva che avrebbe voluto andare a stare in cima ad una montagna...ora è ringiovanito! Gli sono passate le allergie alimentari e la tosse stizzosa...un altro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lelvira, SVILUPPARE MALATTIE PSICOSOMATICHE LA DICE TUTTA!
      Brutto segno! Eppure il messaggio di Cristo, dovrebbe rendere liberi. Ma non è così!
      Ci riflettevo pure io, da quando non frequento più, sto una meraviglia.
      E quindi mi è sorta la domanda: "la verità vi rederà liberi" E' UN ESCA? In realtà qualsiasi percorso di fede su base cristiana, mette le catene o sbaglio?

      Elimina
  3. E' inammissibile come si possono mettere delle armi cariche nelle mani di bambini capricciosi e irresponsabili
    Nel corso degli anni questi pseudo-giudici hanno fatto più danni nelle congregazioni che benefici nei confronti del gregge.
    Lascereste la vita di vostro figlio nelle mani di queste persone? Io non lo farei.
    E se è vero che il sacro servizio rende le persone felici, come mai una pioniera felice, moglie di un anziano felice e che servivano felicemente nella congregazione dove in seguito mi sono associata si è impiccata nella stanza della Betel di Roma dove alloggiava?
    Mah... forse la troppa felicità rende folli, o forse non basta essere anziani per stabilire se una persona ha bisogno di aiuto oppure no. Senza un parere medico, o forse più di uno, si rischia di commettere gravi ingiustizie senza neanche preoccuparsi più di tanto.
    D'altra parte, non disse Gesù che "viene l’ora in cui chiunque vi ucciderà immaginerà di avere reso sacro servizio a Dio"?
    Questi morti sono sulla loro coscienza e io mai vorrei trovarmi al posto loro quando dovranno comparire davanti a Dio per rispondere dei loro misfatti.
    Sono d'accordo con te, cara lelvira, e con tuo marito...
    Da quando ho mollato i TdG anche io vivo più serena e felice.

    RispondiElimina
  4. Proprio ieri sera ho ricevuto un messaggio da una giovane sorella sulle pagine facebook che mi intimava "piantatela, smettetela, se non siete contenti andate via, non vi vogliamo con noi, noi siamo un popolo felice!"

    Quando le ho chiesto cosa pensava della questione Australiana, l'ha attribuita ai giorni malvagi, all'imperfezione ed ha comunque ribadito che lei serve Geova, non il CD, e che se hanno sbagliato se la vedranno con Dio.

    Non ho prolungato la conversazione, perchè ho capito che era inutile.

    Ma le regole nell'organizzazione chi le fa? Le Torre di Guardia, con i cui insegnamenti si deve andare a braccetto, chi le scrive? Lei, a quale organizzazione indirizza le persone? A chi invia le sua contribuzioni in denaro?

    E' giovanissima, e diceva a me che ho passato decenni nell'organizzazione che sto parlando cose che non conosco...


    “Per capire chi vi comanda basta scoprire chi non vi è permesso criticare” (Voltaire)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace x la sorella! Non sa quello che dice! Fai attenzione comunque!

      Elimina
    2. Assurda risposta tipica e preconfezionata, sentita un milione di volte addirittura da nominati.
      E se fosse capitato a LEI di subire un abuso da parte di un "servitore di Geova", senza nessuno che l'incoraggiasse a denunciare il crimine, o persino essendo spinta a soffocarlo per la "buona reputazione della pura organizzazione" ? Credo che la penserebbe molto ma molto diversamente...

      Socrate69

      Elimina
  5. Intanto la novità di oggi è che agli annunci di riassociazioni ora si potrà applaudire. Nella Tg di maggio forse ci saranno ulteriori novità sui disassociati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Opinione personale:

      dunque, il motivo per cui si esortava a non applaudire era questo: qualcuno poteva essere ancora ferito nei sentimenti per la precedente condotta errata del riassociato.

      Esempio: se il fratello era stato disassociato per truffa, e magari aveva fatto perdere alle vittime i risparmi di una vita, oppure in altri ambiti aveva causato colpevolmente un danno fisico permanente a qualcuno, l'applauso alla riassociazione avrebbe potuto ferire i sentimenti di chi si portava ancora dietro i danni di quella condotta errata.

      Io penso che sarebbe bastato valutare le circostanze di volta in volta, e autorizzare gli applausi alla riassociazione se nella congregazione non ci fossero state vittime della sua condotta errata.

      Elimina
    2. Dove si può leggere di questo cambio di procedura? Circolari? Rivista...

      Elimina
    3. (Ax80) A me è bastato leggere l'ultima parte di questo articolo per convincermi ulteriormente del fatto che ci vogliono ignoranti, perché un popolo ignorante è più facile da manipolare. Non sia mai che studiando seriamente psicologia si venisse a sapere che le tecniche usate dalla wt sono delle vere e proprie tecniche di condizionamento mentale, alcune delle quali trovano riscontro nella programmazione neurolinguistica e vengono ampiamente usate, guardacaso, nelle tecniche di vendita o dalle singole persone che le conoscono per autosuggestionarsi, inducendo un determinato stato d'animo. Fidatevi, le ho studiate e le studio tutt'ora per interesse, sono pare pare a quelle insegnate dalla "satanica sapienza di questo mondo", che quando fa comodo viene usata eccome! Applausi per la riassociazione? Sempre più consoni di alcuni che partono a pappagallo durante le assemblee. Per il resto, mi sorge una domanda: ma non è che queste timide aperture, se tali si possono definire, servono soltanto per pararsi da eventuali richieste di risarcimento, dopo quelle che già stanno esborsando per i casi di pedofilia? Scusate, ma io ormai mi aspetto di tutto. Comunque ben vengano, se il principio è buono.

      Elimina
    4. Le timide aperture da come le vedo io. È come dare una aspirina a un malato terminale! Si prolunga solo l agonia!

      Elimina
    5. dopo tutte le pene che fanno passare a un disassociato,cosa volete che se ne faccia dell'applauso?dopo che lo fanno strisciare,gli fanno abbassare la testa,gli fanno domande da inquisizione tenendolo sul filo di lana per più di un anno,tutto nella più totale indifferenza dei cari e giusti e puri fratelli...ho una sorella che sta facendo i passi per la riassociazione e sto vedendo in prima persona quanto le direttive del cd sono degne di cervelli ottenebrati e malvagi...ha fatto un grave errore,per carità,è stata disciplinata e ancora sta pagando le conseguenze del suo sbaglio,ma cavolo,non si è mica mangiata dei bambini...ma come se la prendono la briga davanti a Dio(se ci credono)di annientare una persona in questo modo!!!oh,certo,si fa tutto per la purezza della congregazione...ora vi cito Luca 18:9..."Ma disse anche quest'illustrazione ad alcuni che in se stessi CONFIDAVANO DI ESSERE GIUSTI E CHE CONSIDERAVANO GLI ALTRI COME UNA NULLITA'..."e la parabola è quella del fariseo e dell'esattore di tasse...il fariseo ringraziava Dio di non essere come il resto degli uomini RAPACI,INGIUSTI,ADULTERI....ma guarda un pò,Gesù invece di condannare gli adulteri condanna il fariseo che si considerava più giusto degli altri e giustifica l'esattore di tasse per il suo ATTEGGIAMENTO UMILE...anziani,scendete dal piedistallo,quando un disassociato entra in sala una volta,due,dieci,non fate finta che non ci sia,anche voi siete peccatori privi della gloria di Dio!ma d'altronde non fate un passo se non consultate prima il vostro manuale dal colore che più azzeccato non si poteva,,,mi scuso con gli utenti del blog se ho usato parole forti,ma credetemi sono veramente deluso e amareggiato...se c'è qualche anziano che vuole rispondere,spiegando il motivo di un tale accanimento,sono tutt'orecchi... Un fratello come tanti...

      Elimina
  6. E come dovrebbe pagare il CD ? ogni anno muoiono più di 1000 TDG per rifiuto di trasfusioni di sangue ...come paga il CD per questo estremismo dottrinale farisaico ?...........che devono dire ....Scusate fratelli se non ci avevamo visto chiaro ..ma non è colpa nostra se la luce diventa sempre più chiara, ma voi non avete ubbidito a noi , avete ubbidito a Dio , dunque quei sacrifici inutili per pura ignoranza nostra , vi saranno ripagati nel nuovo mondo....Matteo Cap 15 v 14.

    RispondiElimina
  7. Esattamente,il punto è proprio questo. Le situazioni sono diverse e invece si fanno le stesse cose per tutti e questo è assurdo. Che lo stiano capendo tardi come al solito?

    RispondiElimina
  8. 1000 morti all'anno? Scusa Riflessivo ma da che cilindro tiri fuori queste cifra? Per amor di verità mica per altro.

    RispondiElimina
  9. Ci sono situazioni di alcuni che hanno una doppia vita tradiscono la moglie ...divorziano... poi si risposano in comune fanno i passi per rientrare, e non solo rientrano con il coniuge nuovo .....mettetevi nei panni del coniuge tradito.. che deve fare applaudire ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, purtroppo ormai come si dice "come si muovono pestano una m***" ;o)
      Il problema è che avendo creato negli anni un'infinità di regole farisaiche che hanno scontentato e danneggiato molti non è facile ora cambiarle. Danneggi altri o semplicemente come puoi giustificarti con quelli che per quelle regole hanno sofferto?

      Elimina
    2. è proprio così ..victor la tua analisi è il problema dei problemi , come spiegare il tutto delle inutili sofferenze , mi chiedo se il CD ne è consapevole di questi errori , oppure è semplicemente convinto di quello che crede ...o addirittura lui stesso ne è sotto scacco e non sa come venirne fuori.......staremo a vedere.

      Elimina
    3. Oh mammamia Victor, con la tua frase mi hai fatto venire il buonumore, voglio solo dire in più che è normale che non vogliano coinvolgere degli specialisti. A parte che con le varie e tantissime scuole di pensiero in ambito psicologia/tria non si sa mai in quali mani si finisce, però un buon specialista potrebbe far ragionare troppo il tdg bisognoso di aiuto, con conseguenze che si possono immaginare.

      Elimina
    4. (Ax80) Riflessivo, io propendo per la seconda ipotesi. Sanno benissimo che si sono ingrovigliati da soli. Qualsiasi mossa ne escono male, sia economicamente che come danno d'immagine. Certo, il buon senso suggerirebbe comunque la scelta del male minore ovvero "chiediamo scusa, abbiamo sbagliato". Quella professione d'umilta' che tanto predicano e pretendono dalla base, insomma. Stiamo chiedendo troppo? Lo vedremo.

      Elimina
    5. Abbiamo sbagliato è una frase pericolosa da dire da chi ha sempre puntato il ditino verso gli sbagli degli altri. abbiamo sbagliato potrebbe provocare uno shock di risveglio in tanti. Perché la domanda successiva sarebbe "in quali altre cose allora vi siete e vi state sbagliando"? Non è facile uscire dalla situazione quando ci si è dichiarati "canale di dio".

      Elimina
    6. Ax80.....quella frase umile ...abbiamo sbagliato chiediamo scusa ...sono consapevoli del danno psicologico che farebbero ...tieni conto da come senti parlare il TDG medio ti accorgi che la sua fede è costruita su un castello di sabbia in questo caso sulla torre di sabbia ( guardia ).....in più il canale di DIO diverrebbe oscurato per sempre......certo l unica cosa che dovrebbero fare, dare l ennesimo nuovo intendimento sul vero ruolo del CD ....dovrebbero togliersi l abito di canale di DIO ( dire che è, ed è sempre stato Gesù giov 14 v 6 )...dire apertamente che sono schiavi buoni a nulla come lo siamo tutti ....autodefinirsi solo un ricercatore delle verità scritturali come tanti , rendere più responsabile ogni singolo tdg lasciando maggior libertà di coscienza in molti punti ovviamente senza creare un disordine babilonico ......ma la vedo dura.

      Elimina
    7. Caro fratello Riflessivo,rispondo al tuo commento delle 11:09....premetto che sono contro ogni tipo di doppia vita,ma se si verificano tradimenti all'interno di una coppia purtroppo ne io ne tu possiamo sapere cosa succedeva all'interno di quella coppia..il tradimento è deplorevole in tutti i sensi,ma raramente uno lo fa per malvagità,più spesso le responsabilità di una crisi matrimoniale sono da dividere per entrambi i coniugi...so di mariti e mogli che hanno fatto l'impossibile per tenere a galla il matrimonio,hanno parlato a cuore aperto col coniuge,hanno cercato aiuto esterno,ma l'altro non era interessato a risolvere i problemi,non gliene importava nulla di vedere la moglie o il marito stare male...capita la circostanza,un'altra persona che invece si interessa di te e umanamente io capisco se uno cade e pecca,non sto dicendo che è giusto,ma comprensibile...metti che il coniuge tradito non perdona,divorziano...l'altro che deve fare secondo te?restare zitello a vita?il tradito è solo e sempre una povera vittima innocente? Un fratello come tanti

      Elimina
    8. Uno come tanti -Concordo con te

      Elimina
    9. ci sono anche quelli che tradiscono e non vogliono il perdono.... anzi sperano proprio di non ottenerlo dal coniuge tradito !!! per me non c'è comprensione per coloro che tradiscono mi dispiace, specie se sono impenitenti.

      Elimina
    10. Ciao fratello come tanti... hai fatto stra benissimo a puntualizzare il mio commento ....il mio commento era legato al applauso della riassociazione e ho voluto ricordare che ci possono essere situazioni particolari tra cui quello che ho menzionato .....poi sul discorso delle cause di un tradimento ...be ci sarebbe da aprire un altro post.

      Elimina
    11. grazie Riflessivo per la precisazione...caro Zeroassoluto,solo chi vive certe situazioni,in prima persona o perchè le vede vivere ad un familiare,può conoscerne le sfumature...da fuori è molto facile giudicare categoricamente,specie se si ha la fortuna di avere una famiglia felice...un fratello come tanti

      Elimina
    12. Pensa come stiamo messi ora si può battere le mani a un riassociato ma trattare un disassociato con dignità non sia mai..un giorno parlavamo io e un fratello e se ne avvicinò un altro che ci disse che era stato riassociato..con sua risp il frat rispose sono contento che geova ti ha perdonato ora che vuoi la medaglia?Non era cinismo ma dire semplicemente che ciò e una cosa personale.ammetto di più come si faceva prima di faceva l annuncio della riassociazione e poi i fratelli dopo l adunanza venivano a salutarti ma no così come se sia spettacolarizzata sta cosa tra l altro seria.siamo diventati fenomeno e da baraccone da non credere sono ridicoli.

      Elimina
    13. In sala da me c era una sorella tradita che si era risposata e aveva un figlio avuto dal precedente matrimonio.Pensa se al traditore gli battessero le mani ..ora è vero che si è rifatta la sua vita la sorella ma per rispetto certe cose non dovrebbero succedere e se fosse gli anziani sarebbero i sadici o stupidi.dovrebbero valutare bene chi e il disassociato in questione non urtando la sensibilità di altri fratelli

      Elimina
  10. Visto che si sta già tornando a riparlare di Iene (il programma), trovo utile questa pagina su tdg onLine
    http://testimonidigeova.freeforumzone.leonardo.it/d/11232360/-Le-Iene-tra-bufale-e-balle/discussione.aspx

    Naturalmente vale per tutti, TdG e non. Sempre per amor di verità mica per altro, ma è sempre bene pesare le cose su una bilancia onesta per trarre POI le proprie conclusioni.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah, però precisano che quando si parla di scandali della Chiesa cattolica sono vere, le altre (quasi) tutte bufale.

      Si si, hanno ragione, l'ostracismo non esiste, i suicidi neppure, sono nostra invenzione.

      Diciamo che non curandosi troppo delle fonti a volte ci prendono a volte no. Ma citare quel sito TDGONLINE... che è più falso delle IENE stesse... mah !!

      Elimina
    2. Ho dato una occhiata anche io John al sito e i commenti trasudano di ipocrisia bella e buona, ma la pensano cosi ed è giusto rispettare la loro opinione, solo che chi conosce veramente le cose sa leggere quel che si dice e quello che si omette di dire.

      Elimina
    3. io non posso leggerlo quel sito,mi fa igarbugliare le budella e gli intestini....

      Elimina
  11. Mi piacerebbe leggere l'opinione, relativa ai PARAGRAFI del KS, di persone che lavorano nel campo della psicologia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Jhon che vuoi commentare, dalla mia esperienza triennale a diretto contatto con i malati psichiatrici, posso solo dirti che tutto è imprevedibile, la mente è un fragile capello che puo spezzarsi in ogni momento, molti sono in cura e seguiti e proprio quando meno te lo aspetti (o non te lo aspetti affatto) si suicidano con lo stupore degli stessi operatori specializzati. Altri che sono in cura da anni non sembrano neppure malati, anzi sono molto intelligenti. Da noi abbiamo ideata il detto: "matti si ma non stupidi". Immagina quindi come si puo essere messi nelle mani di chi " non sa fare la O nemmeno con il bicchiere" se poi aggiungi anche la prosopopea di essere qualcuno o qualcosa la frittata e bella che fatta.

      Elimina
  12. Caro John temo che sia molto difficile che trovi qualche serio psicologo trà i tdg io a parte il ks ho letto sempre sulle tg e le sv che nei momenti di sconforto e in casi di depressione bastava pstudiare di più e andare di più in predicazione cioè produrre,e cmq io conoscevo una famiglia di fratelli tutti e 2 in depressione poi il marito si è impiccato,evidentemente gli anziani gli avevano consigliato di studiare di più anziche rivolgersi a un bravo psicologo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io conosco diversi casi di fratelli/sorelle in cura psichiatrica e di altri ho sentito notizie, sono piu di quel che si possa pensare, infatti quando un paziente dice di essere o essere stato un TdG ormai gli adetti sanitari non se ne stupiscono per nulla. Si le riviste dicono di andare dagli Anziani bella questa! Per aggravare il loro problema dicendogli che non sono spirituali e che hanno peccati nascosti quindi Geova non li benedice! Poi sto fatto alla fine di scaricare e dare sempre la colpa al Creatore di ogni cosa, non riesco a mandarla giu!

      Elimina
  13. John,la pagina di tdg on Line che ti ho citato contiene numerosi casi,documentati da altre fonti, che mostrano il modo spesso scorretto e manipolatorio che usano le Iene nei loro servizi. Lo neghi?
    Se hai letto tutta la pagina chi ha iniziato quella discussione riconosce che lui stesso in passato dava maggior credito alle Iene e che,come succede spesso, ti accorgi di come uno lavora solo quando ci incappi di persona. Il linkaggio d i pagine che citavano le Iene per denunce a preti pedofili erano vecchie di alcuni anni e non erano postate da lui. Mi pare che anche nel tuo blog non tutti avete le stesse posizioni sugli stessi argomenti. Quindi cerca di essere più onesto quando commenti le cose che dici di leggere. Che arrivi troppo presto a conclusioni errate io ne ho la prova provata perché hai scritto ieri che sono 007 dietro altro Nick e su questo,io, so per certo che hai toppato. Poi se vuoi ritenere i servizi le Iene una fonte autorevole di informazione corretta fai pure. . .influirà sul feedback del tuo blog e farà selezione.

    Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi l unica fonte autorevole è jw broadcasting! Hai ragione post scriptum!!

      Elimina
    2. Non reputo quella trasmissione depositaria di verità assolute. Ma che le accuse di falsità partano proprio dal sito di coloro che della falsità fanno il loro cavallo di battaglia, mi sembra alquanto ipocrita.

      Su questo blog quando si sbaglia, si ha il coraggio di fare pubblica ammenda, e ritrattare gli argomenti. Cosa che altrove NON avviene.

      Un esempio. Ieri hai risposto alla mia replica a 007, ed io ho frainteso come se tu stessi ammettendo di essere lo stesso utente. Dopo ho capito che avevo frainteso, ed ho cancellato il mio intervento. Ho anche pubblicato i tuoi commenti finiti per errore nello spam (blogger a volte mi fa questi scherzi).

      A volte capita di sbagliare, l'importante è ammetterlo.

      Tempo fa pubblicai in un post foto degli orologi d'oro esibiti dai conduttori di broadcast.jw.org
      Quando ho avuto il dubbio che potessero essere dei tarocchi, le ho subito eliminate, ed ho postato il mio pensiero nei commenti.

      Prova a fare un giro nei vari blog, e accertati se questa prontezza a fare marcia indietro di fronte ad un errore, la riscontri anche li...

      Elimina
    3. Ma poi prima vediamo sto servizio poi giudichiamo. Mettere le mani avanti screditando la trasmissione a priori ma sa di carbone bagnato...

      Elimina
  14. Ci mancherebbe altro che le Iene fossero depositare di verità assolute! Di certo sono depositarie di molti servizi scorretti,falsi e manipolati. Non dico tutti,ma il loro metodo è sbagliato nei fondamenti. La mia citazione di una,ripeto UNA, pagina di tdg on Line non è certo un endorsement all'intero forum,il cui metodo apologetico non mi trova per niente d'accordo. Leggo anche io che a volte difendono cose indifendibili e si arrampicano sugli specchi. Ma io infatti ho solo postato quella pagina e solo su quella aspettavo commenti,invece tu ti sei messo a parlare di altre. Anche questo è metodo e ne prendo atto. Io trovo pregevoli pagine anche su siti che nell'insieme giudico negativamente,ma questo non mi acceca dal vedere il buono che ci può essere, e tu?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Churchill diceva che nessuno ha mai completamente torto: perfino un orologio fermo è esatto due volte al giorno....

      Elimina
    2. Ragazzi, ho avuto un incubo. Ho sognato che tra i testimoni di Geova esistono i pedofili, i quali se confessano vengono disassociati ma non assicurati alla giustizia, così possono fare ad altri ciò che non possono più fare dentro le congregazioni. L'incubo proseguiva, il CD emanava delle direttive strane che non permettevano alle vittime o ai loro parenti di denunciare i colpevoli. Così molti negavano di esserlo e continuavano a fare le loro cose. Poi di questo fatto se ne sono accorte le autorità secolari e hanno condannato la WT a risarcire alcune vittime, ma ovviamente ce n'erano molte, quindi la WT ha iniziato ad aver paura e così ha messo in atto tutta una serie di iniziative per limitare i danni. Ha cominciato a vendere immobili, licenziare beteliti e ps, a chiedere soldi in tutte le salse senza darne ragioni, ha sospeso tutti i cantieri e i progetti di costruzione, mamma mia un disastro. Poi per fortuna mi sono svegliato e tdgonline mi ha spiegato che era stato solo un incubo. Meno male, che paura ragazzi, che nottatacia!!

      Elimina
    3. ollapeppa, demetrio! Che fantasia! Freud chi sa che ne direbbe!

      Elimina
  15. Quando si vuole dare un immagine di sé tipo:siamo un popolo felice, tra di noi non si ruba,non c'è immoralità, pedofilia, etc.e cosa più importante chi ne fa parte è felice..."deve" essere felice! (Il popolo di geova è un popolo felice...)
    Allora si innesca un meccanismo per cui è meglio sbarazzarsi delle zavorre che possono danneggiare questa immagine sofisticata che la wt vuole far passare agli occhi delle persone ignare e allora disturbi mentali o no meglio che certe persone si accomodino fuori...tanto anche se ci fosse stato un errore a breve geova mettera tutto a posto!
    Mi viene in mente un documentario visto in TV in cui si parlava della Corea del Nord, strano ma vero questo paese ha un discreto flusso turistico, e mi ha fatto sorridere che si pretende che i turisti seguano un percorso prestabilito (guai a uscire da esso! )in cui tutto sembra perfetto ed esalta il governo dell'attuale dittatore!
    Secondo voi sarebbe azzardato da parte mia se paragonassi la politica WTS con quella della Corea del Nord?

    RispondiElimina
  16. Mi chiedo se quando si parla di "religione" (mi riferisco a quella dei tdg) sia normale (scusate il gioco di parole ) parlare di disagi psichici, malattie psicosomatiche, manuali in cui si troverebbe risposta ad ogni domanda e questione, comitati giudiziari e blog in cui in modo anonimo gli utenti esprimono i propri disagi e disappunto!? Secondo me no. Questa non può essere la Verità, non può essere la vera religione. É solo un grande inganno.Tutto ciò non contribuisce né a rendere felici né liberi. Ma la colpa non é della Bibbia né di Dio, ma di coloro autoproclamatosi unico canale fra Dio e gli uomini.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domanda: cosa pensate di quei fratelli o sorelle che sono in cura da anni per gravi distubi psichiatrici, che commettono "gravi trasgressioni" e in conseguenza di ció vengono disassociati senza pietá??
      E' evidente che l'ostracismo in questi casi ha caratteristiche criminali.
      Sono indignato. Grazie a tutti per il coraggio di raccontarsi.

      Elimina
    2. Ne ho conosciuti, purtroppo, di casi in cura psichiatrica... disassociati per trasgressioni gravi, ma non gravissime... e costretti poi all'isolamento da amici e familiari !

      Elimina
    3. una riflessione:ho notato,almeno dalle mie parti,che chi esce dalla congregazione o diventa inattivo,non sono più i giovani,come spesso accadeva in passato,spesso perchè attirati da ciò che il mondo poteva offrire quanto a libertà e divertimenti...negli ultimi cinque anni circa,nelle mie zone,sono state disassociate un sacco di persone adulte,tutte sposate e qualcuna con figli,inclusi nominati che hanno fatto un botti improvviso...quello che penso io è che non è più l'attrattiva che esercita il mondo a far uscire,ma la causa è all'interno,gente che ne ha piene le scatole di come funzionano le cose,di matrimoni lampo senza essersi presi il tempo di conoscersi,di intendimenti strambi che ti fanno pensare bene di riprenderti in mano quello che ti resta della tua vita...voi cosa pensate?anche da voi succede questo?

      Elimina
    4. L.m. dove hai messo mano! Meglio non parlare!

      Elimina
    5. Io direi che valgono entrambe le cose, certo principalmente il mondo attira maggiormente i giovani con tutti i divertimenti e distrazioni, mentre chi ha una eta maggiore se ne va principalmente perchè la misura è piena e non ne può più.

      Elimina
    6. si L.M., sono quelli che hanno passato una vita nella wt che non ne possono più...i giovani sono molto più abulici, spesso sono tg come i loro genitori erano cattolici, poco praticanti, anche se in apparenza attivi... almeno in generale è ovvio.

      Elimina
    7. (Ax80) Per quanto possa sembrare paradossale l' aver cominciato a pormi nuove domande sulla nostra organizzazione lo devo proprio a un membro del corpo direttivo! Se Morris non fosse venuto a pronunciare quel discorso, io non sarei su questo blog! Ricordo che cominciai a cercare in rete per avere anticipazioni su quello che avrebbe detto, all'epoca credevo ancora che fosse una sorta di semi-dio, mi aspettavo chissà quali rivelazioni! È cominciato tutto da lì. Poi i contenuti del discorso stesso, sul quale più di qualche "fratello" ha manifestato perplessità, e l'arrampicata sugli specchi circa la "doppia generazione" hanno fatto il resto! Da questo cammino di ricerca è nata una libertà mentale mai provata prima.

      Elimina
    8. Esatto ax. Il mostrarsi continuamente in TV è l'errore più grosso che abbiano mai fatto, in quanto ci si rende conto con chi si ha a che fare. Poi sentirgli dire certe cose. Diciamo che loro stessi stanno aiutando il risveglio di molti.

      Elimina
    9. buonasera se a qualcuno può interessare qusta sera c' il servizio alle Iene per quel che riguarda la pedofilia trà i tdg

      Elimina
  17. Io il termine canale di DIO lo trovo blasfemo ...e offende l intelligenza umana ....mi chiedo con che coraggio si giudica il papa che si fa chiamare padre in terra .....gli americani sono stati furbi hanno solo sostituto la frase ,solo per non andare contro la scrittura in modo letterale, ma il concetto è tale e uguale, fatto sta che per capire la bibbia devi prima passare dagli uffici della WT, e anche se dovessi avere ragione da un punto di vista scritturale ..devi essere sottomesso a loro e ubbidire perchè disubbidire significa andare contro Geova .....dunque tirando le somme , alla fine il CD non dirà mai di essere DIO, ma nei fatti lo è diventato nel vero senso della parola.....dunque CHI è veramente IL VERO PADRE IN TERRA ?

    RispondiElimina
  18. Scusate fratelli ma mia sorella è
    invalida,ma io non ne ho trovato psichiatri competenti.
    Ho trovato solo persone che mettono la
    gente in comunità.
    E non né trovi nessuno che vada contro...mia sorella è obbligata a stare
    a 175 km.
    Direi che sono distributori di farmaci.
    Mia sorella l'ha aiutata GEOVA,altro che.
    .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa roberto62 ...ma io non ho capito bene quello che volevi dire puoi approfondire ?

      Elimina
  19. Io sono in crisi dopo il discorso di Morris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. (Ax80) Anch'io, anonimo. È cominciato tutto da lì. Ma nel mio caso da una parte è stata una crisi liberatoria.

      Elimina
  20. Come si fa a credere che affidare delle persone agli
    Psichiatri migliorino.
    Per esperienza personale ho visto che se si tratta
    con gentilezza, rispetto e se si educa la persona
    con dei valori si ottengono risultati eccellenti.
    Queste cose le possono fare chiunque.
    I farmaci sono necessari solo in alcuni casi.
    Comunque le case farmaceutiche spingono per creare
    Dipendenze.
    Gli assistenti sociali per mettere gli invalidi in
    comunità.
    È una questione di bisness.
    Non troverai mai un psichiatra che dice che la persona
    sta bene a casa.
    Quando è dentro è dentro.
    Comunque Geova ha dato a mia sorella una speranza
    per il futuro.
    Quando viene a casa due TDG gli fanno lo studio sul
    Grande insegnante e va all 'adunanza.
    Anche risponde con parole semplici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Roberto62 senza dubbio sei una persona sensibile. Mi dispiace per i problemi di tua sorella, che certamente non si possono risolvere con un farmaco e qualche visita medica ogni tanto.
      Non sono d'accordo con te quando affermi che gli psichiatri sono inutili, che cercano solo di piazzare medicinali per le case farmaceutiche....che basta trattare questi malati con rispetto e amore...
      Purtroppo non tutti i disturbi mentali si possono affrontare in questo modo: per schizofrenia e disturbo bipolare per esempio i metodi che tu hai descritto non funzionano assolutamente. Questo purtroppo te lo dico non perché l'ho letto su qualche libro ma perché l'ho sperimentato in famiglia. Le sofferenze in seno alla famiglia in questi casi sono indicibili e se non ci si rivolge a degli specialisti le cose possono solo PEGGIORARE. Dopo che ci si é rivolti a dei medici i problemi non scompaiono, su questo siamo d'accordo. Ma se non fai niente le cose PEGGIORANO. Del resto anche Gesú disse che i malati hanno bisogno del medico...
      Aggiungo inoltre che gli anziani di congregazione possono fare ben poco in queste situazioni, possono dare sostegno emotivo ai familiari di coloro che sono malati, ma molto spesso non riescono a fare nemmeno questo.
      Ti auguro che Geova possa darti la forza mentre fai ció che è possibile nell'accudire tua sorella.

      Elimina
  21. Quello che volevo mettere in evidenza è che come tante
    malattie la tendenza della scienza medica non è quella
    di curare ma di creare Dipendenze.
    Chi mette sul mercato farmaci ha questi interessi.
    Per quanto riguarda gli psichiatri oltre a prescrivere farmaci cosa fanno?
    Se ti opponi ti possono dichiarare malato di mente. ...
    La tua parola è nulla .
    Non troverai nessuno che faccia
    una perizia contraria (a meno
    che non li riempi di soldi ).
    Poi al di là di tutto è Geova ché
    Può dare la pace a una persona.
    Pregare e lodare GEOVA aiuta.
    non dimentichiamolo mai.
    .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. RoBerto62, mi sembra di capire che hai avuto esperienze negative con i medici e mi dispiace.
      Comunque volevo ricordarti che esistono medicinali che possono dare sollievo nel caso di alcuni disturbi, come ad esempio gli antipsicotici che consentono a certi malati di non avere allucinazioni.
      Privare un malato di queste cure non mi sembra amorevole. Poi siamo d'accordo sul fatto che i medici non possono guarire tutte le malattie e che non tutti i medici sono uguali.

      Elimina
  22. La disassociazione per chi l ha provata non è una passeggiata fa male e logora in tutti i punti di vista.mentalmente ti distrugge perché tutti gli affetti ti vengono a mancare più gli anziani che incoraggiano Aol estremismo per ke tu sei un veleno ora che può contaminare la congregazione,sei alla stregua del peggior criminale per ke la tua fedina spirituale e macchiata e chissà quale crimine potrai commettere.e l unica cosa che ti dicono come fosse un ricatto ke se rivuoi conquistare la fiducia della congregazione e dì geova e tornare sui tuoi passi e accettare incondizionatamente tutto quello che ti viene detto anche contro il tuo pensiero altrimenti sei fuori di nuovo.il libero arbitrio a questo punto non ha più senso ,e una dittatura mascheratada perbenismo.Gesù non ha mai voluto questo cm anche suoPadre e invece uomini senza dignità e rispetto continuano a calpestare la dignità di un disassociato ostracizzandolo pensando che si ravveda.ma noi disassociati o inattivi continuiamo a mettere tutto nelle mani del Creatore che ci sostiene e ci fa trovare la vera felicità. E se capita di stare giù preghiamo e sosteniamoci a vicenda qui e sicuramente ci farà sentire meglio. Un abbraccio di cuore a tutti voi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ema79...il tuo commento è giustissimo , ma se un fratello lo leggesse, direbbe che stai mettendo al primo posto il sentimentalismo che DIO ...è questo il problema !! ....dunque tutto ciò che diciamo dovrebbe essere sempre sostenuto dai passi evangelici .......così da smontare la strumentalizzazione che la WT fa di certi passi scritturali , stessa cosa vale per le trasfusioni di sangue ... anche in questo caso la WT ti fa capire che devi amare più DIO che la tua stessa vita ...quando sappiamo invece che le scritture dicono ben altro, e che non è DIO che è estremista, ma è la WT che fa della gran confusione, insegnando IGNORANZA ALLO STATO PURO ....creando dei seri problemi di coscienza.

      Elimina
    2. Riflessivo ma cosa dico all ultimo?che dobbiamo mettere tutto nelle mani del creatore non è sentimentalismo ma senso di giustizia.forse mi sarò spiegata male ma il senso e questo.Io non sono sentimentalista ma arrabbiata per come si rigira la frittata ingiuriosamente verso i fratelli.Non so se ora mi sono spiegata meglio

      Elimina
  23. Certo che lo fai per senso di giustizia ..ma perchè hai capito che le cose non stanno come dice la WT....ma per tutti i fratelli che credono nella spiegazione che da la WT sulla bibbia ...per loro uno che saluta un disassociato ..pensano che sia sentimentalismo ....che sia un immaturo .....perchè la loro ubbidienza principalmente è verso una istituzione religiosa , che associano a DIO stesso .....se tutti i fratelli sapessero VERAMENTE che stanno solo ubbidendo a esseri umani imperfetti , e non a DIO,( DIO SA QUELLO CHE DICE ) la WT domattina chiuderebbe i battenti....come tante altre religioni .

    RispondiElimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)