Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

mercoledì 16 dicembre 2015

Elogio della fuga




Quando non può lottare contro il vento e il mare per seguire la sua rotta, il veliero ha due possibilità: l’andatura di cappa che lo fa andare alla deriva, e la fuga davanti alla tempesta con il mare in poppa e un minimo di tela... 
Forse conoscete quella barca che si chiama desiderio…
di Henri Laborit.

Questo bellissimo articolo...(continua)


Il tema di questo libro è stato preso come spunto dal sito www.inattivo.info, con un bellissimo articolo che vi consiglio vivamente di leggere. Apprezzo molto l'onestà intellettuale di quei fratelli, ma colgo anche nelle loro parole una battaglia interiore che cerca con forza di giungere a conclusioni sensate e spirituali. Riporto alcuni stralci dell'articolo che, se vorrete, potremo commentare.

* * * * *

...“Nel nostro mondo – scrive Laborit - molto spesso non si incontrano uomini, ma agenti di produzione, professionisti che non vedono più in noi l’Uomo, ma il concorrente, e appena il nostro spazio gratificante interagisce con il loro  cercano di prendere il sopravvento, di sottometterci. Allora se non siamo disposti a trasformarci in hippies o in drogati dobbiamo fuggire, rifiutare, se possibile, la lotta, perché quegli avversari non ci affronteranno mai da soli ma si appoggeranno sempre ad un gruppo, ad un’istituzione”....

...Altri, purtroppo, si ritrovano da soli, si sentono persi, delusi e amareggiati. Si curano le ferite emotive e in casi gravi anche quelle mentali. Altri vanno a ripescare le vecchie abitudini sociali e religiose, le cerimonie, le festività, i compleanni, i libri, i viaggi, le attività sportive, gli hobby. Molti vogliono recuperare il tempo perduto e si buttano con frenesia in ogni genere di attività che gli capiti sottomano. C’è anche chi diventa ateo o agnostico per le incongruenze religiose che ha notato. Ci sono poi i “nomadi spirituali”, quelli che lasciano un gruppo spirituale, di loro spontanea volontà per cercarne un altro simile o addirittura l’esatto opposto...

...In senso biologico, volendo applicare la tesi di Laborit alla religione di appartenenza, si evince che un membro quando non è d’accordo su certe linee fondamentali di pensiero e le contesta dall’interno, non fa altro che accettare una vita conflittuale, fatta di malattie psicosomatiche. Piuttosto che rimanere a lottare all’interno della propria religione e se si vuole evitare che il proprio sistema nervoso vada completamente in tilt, per il biologo e filosofo del comportamento umano, è meglio allontanarsi gradualmente, ricercando la soluzione in quei posti dove potersi esprimere in maniera creativa senza esserne ostacolati. Sono pensieri che possono lasciarci basiti o trovarci in disaccordo con l’autore di questa tesi, ma che inducono alla riflessione su quello che eravamo prima di appartenere a una religione e cosa siamo diventati e cosa ancor più preoccupante su quello che forse non potremo mai più essere.
Ribellarsi e rimanere dentro, porta a un esaurimento nervoso. Per non esaurirsi, alcuni rinunciano a lottare e accettano pur se a malincuore di omologarsi, altri riconoscono i loro errori e si accomodano al loro posto...

* * * * *

Leggete l'articolo sul sito www.inattivo.info 

e l'interessante conclusione dell'autore. 

 Probabilmente troveremo qualche analogia tra i pensieri esposti in quell'articolo, e le nostre riflessioni.





* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?









130 commenti:

  1. Un articolo che merita di essere letto... e su cui dovremmo riflettere !

    RispondiElimina
  2. Ribellarsi e rimanere dentro, porta a un esaurimento nervoso.

    ...se si vuole evitare che il proprio sistema nervoso vada completamente in tilt, per il biologo e filosofo del comportamento umano, è meglio allontanarsi gradualmente,..

    Se leggete l'articolo intero, queste parole hanno un loro perchè...



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se la stessa WT dice di essere imperfetta ...non si è obbligati ad ubbidirgli e la wt non puo prenderci per ribelli , poi se ci sono fratelli che prendono tutto alla lettera FATTI LORO !!

      Elimina
  3. Personalmente l'accusa più difficile da digerire è quando ti dicono che non frequentando più le adunanze e divenendo inattivo (inattivo secondo i canoni wt ovviamente) e come lasciare Geova. Fa niente se magari studi la Bibbia come prima e più di prima, se fai ricerche più approfondite, se preghi più e meglio di prima, se cerchi di essere prossimo a tutti e non solo a pochi, se ti poni nei confronti del mondo e di tutte le persone con tenerezza e misericordia, con generosità e trasporto. La conclusione a cui giungono molti è: se lasci la congregazione hai abbandonato Geova. Mi permetto di dire: NON E' COSI'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, basta leggere il post sulla dissonanza cognitiva togliendosi i paraocchi e tutto diventa più chiaro....

      Elimina
    2. Ciao John ho letto l'articolo e fà moto riflettere sui gruppi religiosi o organizzazioni che limitano la libertà di pensiero in nome del creatore assoluto.Ciao

      Elimina
    3. certo demetrio...quella convinzione di poter giudicare il tuo rapporto con Dio, è veramente una gran presunzione...
      io, peraltro, non ho mai detto di considerare perso il tempo passato nella wt: lo sarebbe stato se non avessi lavorato su me stessa per ottenere i risultati che tu ben esponi. Ma che il merito sia della wt, è molto discutibile, infatti ci sono persone che stanno per anni e decenni in quest'organizzazione, e diventano aridi e spietati. E guarda caso sono quelli che seguono più pedissequamente le direttive...

      Elimina
    4. Demetrio: sensi di colpa inculcati a manetta! Quello che riferisci è uno dei tanti! A me ne hanno detti diversi. Ogni anziano che passava tirava fuori il "suo senso di colpa"
      - Geova ha "bisogno" di essere lodato
      - Stai abbandonando Geova
      - Puoi essere ancora utile in congregazione
      ecc.

      Elimina
  4. Quando sei "all'interno" o ti adatti al sistema WTS o sei fuori,non ci sono compromessi.Se hai opinioni differenti sei marchiato come disubbidente,apostata o altro.E se non sei espulso sei emarginato.Ho sempre sentito frasi del tipo"quello che fai lo devi fare per Geova e non per gli uomini" e sono pienamente d'accordo.Ma i luoghi che frequenti e la tipologia di persone che vi sono e tutta la struttura è legiferata da uomini.Non si scappa, o ti adatti o sei fuori.E così addio all'individualismo,al ragionare con la propria mente ed al poter decidere secondo coscienza.

    Gianni

    RispondiElimina

  5. Meglio sceglierela via di fuga per evitare un esaurimento nervoso o molto peggio. Si ci può sentire come un gabbiano in gabbia ma le lesioni però sono interne e penso che nessun uomo è in grado di dire ciò che è giusto o sbagliato delle scelte che facciamo tanto meno una società dicesi canale di Dio. La fuga non è codardia ma prendere una boccata d'aria e far ossigenare il cervello...Perplessa

    RispondiElimina
  6. Io mi sto defilando sempre più! Loro non mi meritano!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vittorio Sautariello17 dicembre 2015 20:19

      Anche io!!!!il bello che non cerco altri lidi penso e credo che il mio rapporto con Yah sia del tutto personale basta organizzazioni santi e santoni... Viva la libertà dei figli di Dio!!!!

      Elimina
  7. Apostolo Giovanni, fai bene, anzi benissimo

    RispondiElimina
  8. Avevo letto ieri questo articolo del sito Inattivo.info e devo dire che mi ha colpito molto.
    Vado spesso su quel sito perché trovo che i post e i temi trattati sempre profondi e trattano argomenti importanti.
    Trovo molti articoli straordinariamente incoraggianti e positivi.
    I fratelli che fanno parte di quel blog dimostrano una notevole maturità spirituale a dispetto del nome stesso del sito.
    Questo che hai pubblicato è magistralmente scritto caro John e condivido pienamente il fatto che tu lo abbia voluto mettere in evidenza anche qui.
    Bello, perché rispecchia la realtà di tante situazioni dove spesso ricorrere alla "fuga" è forse la soluzione migliore.
    Che Yah possa sostenere ogni singolo fratello e sorella che fa parte del sito Inattivo.info, perché dimostrano la loro voglia di servire Dio, il loro amore per la verità e la loro profonda sensibilità.
    Abbiamo tanto da imparare da molti "inattivi" termine che secondi me andrebbe abolito, perché queste etichette non si addicono tra cristiani e perché non è un rapporto di servizio a determinare se una persona è o meno un attivo servitore di Dio.
    Un forte abbraccio a tutti voi, e che Geova possa starci vicino e sostenerci nelle nostre continue lotte e tribolazioni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fineas, dovresti postare il tuo commento sul sito inattivo.info......meritano le tue parole

      Elimina
    2. In molti articoli di inattivo.info si percepisce forte anche il velo di tristezza per una "verità" che si scopre non essere così limpida e chiara come hanno cercato di propinarcela nel corso degli anni. L'amore sincero, e la convinzione di essere dalla "parte giusta", hanno portato molti di noi in un luogo che doveva essere un "paradiso spirituale", ma una volta svegliati dal sonno... era solo una piccola oasi in un deserto arido (e l'oasi un... miraggio!)

      Elimina
  9. Complimenti agli autori di Inattivo.info per questo articolo molto interessante, ricco di spunti di riflessione e a John C.che l'ha qui riproposto, dandone maggiore visibilità.

    Sono convinto, come diceva H. Laborit, che "La fuga è l'unico mezzo per mantenersi vivi e continuare a sognare". Anch'io, alcuni anni or sono, decisi di fuggire, di defilarmi da quella prigione definita dalla sociologa Miriam Castiglione: "il più rilevante esempio di coercizione psicologica e di manipolazione di massa che il protestantesimo statunitense sia riuscito a partorire nel corso della sua storia".

    La libertà ritrovata non la baratterei con nessun'altra cosa al mondo. Ho ritrovato una serenità ed una pace interiore che non avevo mai sperimentato prima. Sono convinto della bontà della mia scelta e non ho rimpianti e nostalgia di quel lontano passato. Una cosa è certa: Conoscerete la verità e la verità vi renderà liberi!!! Sono una persona libera che è tornata a vivere e a sognare e non potrei mai più tornare indietro. Come ho più volte detto qui ed altrove, ne ho guadagnato in salute e serenità. Ho sperimentato nella mia vita la veridicità di queste parole che spero possiate sperimentare anche voi:

    "La mente che rinuncia, una volta per tutte, ad un'inutile speranza, riceve come ricompensa una serenità crescente" (R. Franz).

    RispondiElimina
  10. S.D. condivido le tue parole " Ho ritrovato una serenità ed una pace interiore che non avevo mai sperimentato prima"!
    al mille x mille :)

    RispondiElimina
  11. sapete perché non potete essere di gradimento a coloro che sono "consapevoli"(davvero..).. poiché la sanità di mente non nega le evidenze (ma 1-contestualizzate caso per caso..nonché, 2- da verificare in diversi campi..primis la pedofilia, arma di infiltrati a go gò.. Si ci sono i casi..ma, andateci piano con le info che ascoltate dai media, altrimenti credete che l'11settembre lo ha fatto Bin Laden..)ma, si ma, non nega consapevolmente neanche le realtà buone.
    Mi sembra che Gesù nel libro rivelazione alle sette congregazioni descriventi la realtà nel "giorno del Signore", le noti in più di una le cose buone..e non solo quelle non buone... Immagino fosse consapevole!

    Si da voi ho la sensazione che si vada su "ciò che è scritto"..lì, fin dove è conveniente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah, sono tanti anni che non faccio le cose per essere di gradimento a qualcuno....

      Elimina
    2. Caro anonimo dell 19,23.... pensala come vuoi, qui cerco di attenermi ai fatti, poi chi commenta è libero di dire la sua, ovviamente...

      Elimina
    3. Si Anonimo delle 19:23, abbiamo capito che bisogna andarci piano solo quando le cose si mettono male per la wts, le stesse cose per le altre confessioni religiose si in questo caso la wts e i tdG si in questo caso no non sono infiltrati a go go'!! due pesi due misure, e tu e altri siete i veramente consapevoli? ma non mi fate ridere, scusa ma a chi credi di prendere in giro? Cresci ne hai tanta di strada da fare, comincia con il levare il pregiudizio, e l'essere obietivo!!!
      Fabrizio

      Elimina
    4. Scusa ma chi sono i "consapevoli"? Quelli che attaccano tutto dell'organizzazione, dal singolo fratello ipocrita passando dagli anziani e sorverglianti vaccari fino ad arrivare ai comitati di filiale, le adunanze, il servizio, il rapportino, le circolari, i segreti, le omissioni, la burocrazia, la direttive però poi se si arriva a dire che il CD ha la sua responsabilità e forse tanto puro non è allora "NO! QUESTO NO!"??? AUGURI DI UN SERENO NATALE E UN FELICE ANNO NUOVO!!!!

      Elimina
    5. Ah vabbè ho visto che ha postato lo stesso messaggio anche sull'altro blog. Allora per lui essere "consapevole" è essere proprio un fedele TdG per i quali i casi di pedofilia sono "bugie degli apostati". AAAAaaah, allora in questo caso DOPPIO AUGURIO! Guarda mi auguro non ti debba ricredere per esperienza diretta...

      Elimina
    6. (Ax80) Lasciamoli blaterare, Victor... La verità sta venendo a galla. Al livello locale qualcosa si muove. Sta avvenendo un timido risveglio. Te ne accorgi da tanti piccoli segnali. Su facebook e su altri social di messaggistica si leggono post di alcuni fratelli, spesso nominati, che mettono in guardia dal respingere notizie "false" sull'organizzazione, spesso citando Scritture fuori dal contesto per fargli dire quello che fa comodo alla watchtower. Il fatto che lo scrivano significa che i fratelli ne parlano sempre di più. Un saluto a tutti.

      Elimina
    7. Cristo disse alle 7 congregazioni... Leggiamo, e chiediamoci, se abbiam la sua visione delle 7...
      Piacere?oh, a Lui di certo vogliamo.
      Ebbene,imitarne il suo atteggiamento desideriamo...dove é la parte che manca(Imitandolo nella visione a 360 gradi..con le cose buone?)

      In quasi, quasi..la maggioranza dei post e commenti rovistate nel blog, manca qualcosa della sua visione nel giorno del Signore?...
      Ho nel mio cuore la visione consapevole delle cose che non vanno..e di quelle che vanno?...PUNTO(altrimenti filosofeggiamo..)

      Elimina
    8. Staccarti?...e dove vai...leggiti le realta congregazionali del 1sec.e (1lett Corinto..entra dentro tale congregaz e le sue carnalità..solo per fare esempio..per non parlare di Israele etc.. Eppure erano popolo di Dio.Dio ha sempre avuto un popolo).
      Se ti vuoi staccare abbi la consapevolezza di dire che non ce la fai a mantenere la tua posizione nella contesa..che non é contro il popolo di Dio,macontro il Diavolo e le sue astuzie..dentro e fuori..(Si, si singoli e neanche pochi..tra noi, tra nominati e non..ma mica 3 e 4 cap di giac é stato scritto allora e oggi a quelli del mondo..)
      Scegli, ma non nascondiamoci...
      É la visione che é poco scritturale..i.tendo conoscitiva delle realtà descritte nella Bibbia..e inciampiamo nell'ignoranza..o seesappiamo..nel non farvi fronte con lo spirito di Geova come fecero i Corinti etc etc...
      Passo e chiudo(a presci.dere non amo i nlog di sport o altro..intendo scrivere. Ho scritto sui post..piú che ai commentatori..ma ora lo fatto..lo trovo strano scrivere a sconisciuti di cui non conosco faccia e...quindi:ad/dio

      Elimina
    9. Ma perchè ti esprimi come il maestro Yoda?!?!? "a Lui di certo vogliamo... Ebbene,imitarne il suo atteggiamento desideriamo". XD... Comunque, al di la degli scherzi, dove sta scritto che Dio avrebbe avuto "un popolo" oggi? Dio aveva scelto il popolo di Israele, scelto e organizzato direttamente da Lui, miracoli dei Suoi rappresentanti, scelta indiscutibile quindi. Poi Gesù, anche li miracoli quindi indiscutibile. Poi nel I secolo la congregazione, anche li miracoli dei Suoi rappresentanti, quindi scelta indiscutibile. Poi però, come predetto, con la morte degli apostoli sorse l'apostasia. E oggi? Quali miracoli hanno compiuto quelli che pretendono di essere il "suo popolo"? Questi che pretendono di essere il "suo popolo" sono stati scelti in base a cosa? Dottrine? Umiltà? Amore? Ammesso che ci fosse un passo biblico che attesti senza ombra di dubbio che anche nel nostro tempo ci sarebbe dovuto essere "un popolo".

      Elimina
    10. Non serve appartenere a qualche chiesa, Gesu´ha combattuto il potere delle religioni organizzate; ogni chiesa organizzata diventa uan ditta o un´associazione a delinquere.
      Ricordiamoci che essere religiosi é una cosa, essere spirituali un´altra, i due concetti NON sono correlati.

      Elimina
    11. NOn ho mai trovato un versetto che attesti la presenza odierna di una "chiesa organizzata o gruppo" e fidatevi, l´ho cercato di continuo ma senza risultati.
      La WTS sie é ARROGATA il diritto di affermare che sia l´organizzazione visibile di Dio, se non é presunzione questa....
      Anche i protestanti credono di essere stati fondati da Cristo, cosi´come lo credono tutte le altre confessioni di matrice cristiana.
      Apriamo gli occhi

      Elimina
    12. Anonimo maestro Yoda... espresso il tuo pensiero tu hai? Il pensiero della WT mi pare da te espresso. Se altro non hai da aggiungere, ritirarmi fossi in te dovrei.
      La forza sia con te.
      Il commento l'hai fatto...
      Ite post est!

      Elimina
  12. Come ho giá menzionato in altri post,

    anche io ho finalmente deciso di staccarmi completamente e di porre fine ai miei pensatissimi disagi interiori.
    Inutile dire che non rimpiango nulla e che sono letteralmente rinato, ho anche incontrato (nel "mondo") persone sincereche mi vogliono veramente bene per cioé che sono e non per cioé che dico di essere o per cio´che faccio.
    Lottare dall´interno é sempre un assoggettarsi, ignorarli é la cosa migliore per se stessi.

    RispondiElimina
  13. ammesso e non concesso che lei lo faccia per ironia(fuori luogo), non è in un club privato, ma in piazza!
    E se ne prende le responsabilità dell'interpretazione altrui...
    Sono nuovo si chiede?...davvero lei è ironico.

    Questa è una cosa della fede: l'identità dello schiavo spesso bistrattato qui..non è stupidaggine.
    Ognuno si scelga, io lo sono a loro senza se e ma..(il che implica riconoscere loro limiti errori etc..ma anche chi sono e rimangono da 100anni!)

    Adesso immagino..i vari adolescenti dal muretto giochino pure con varie battute...(senza argomenti scritturali ..puoi solo denigrare pensando di togliere peso alle parole, qualcuno ci cascherà..altri proprio no..anzi).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pubblico il suo commento, anche se sarebbe educato firmarsi con un nick, come da regolamento.
      Ognuno è libero di mantenere le proprie idee. Riguardo all'identità dello schiavo posso dire solo una cosa. Prenda le pubblicazioni datate, e cerchi (ne troverà diverse) tutte le date profetizzate sulla fine del sistema di cose (dal CD) e rivelatesi errate.

      come promemoria le cito a titolo esemplificativo questo link (km 1974) http://www.gris-imola.it/img/KM_6_1974fr.jpg
      per una copia del ministero del regno citato.
      (purtroppo sul sito jw.org le vecchie pubblicazioni non ci sono)

      Le vecchie pubblicazioni, stampate per oltre 100 anni, riportano numerose date in cui sarebbe dovuta arrivare la fine, ma la fine non è arrivata. Era necessario fare previsioni? No, Gesù lo sconsigliò

      Per finire si legga le seguenti scritture : Marco 13:32; Luca 21:7-9 Deuteronomio 18:20-22 e le applichi come meglio crede. Buona serata

      Elimina
    2. ma lei legge ciò che gli altri commentano?(intendo il mio)
      Ma di che parla?
      Approfondimenti scritturali ne avrei ma in modalità contestualizzata grandangolare etc.. m, tramite un blog..sarei folle.
      Gia a sedersi faccia e faccia,ci vogliono incontri ripetuti...
      Ma mi piacerebbe oh se mi piacerebbe!

      Cmq poniamo fine.
      Grazie per lo spazio ma, la prima volta sarà anche l'ultima.(e quindi non necessita il nick name)

      Elimina
    3. Evidentemente lei è un provocatore, quindi la saluto, consigliandole di non visitare più questo blog

      Elimina
    4. Ah certo prima accusi noi di non avere argomenti scritturali poi quando si chiede a te di portarli "ci vorrebbe troppo tempo". Ora ti chiedo: ammesso che quella di Gesù sullo schiavo non fosse una parabola ma un profezia (e già ti sto facendo un grosso favore) mi dici un base a cosa il CD sarebbe lo schiavo? Quali sono le prove?

      Elimina
  14. Per me non è mai stato un provocatore , perchè non ho mai capito un tubo di nulla di quello che ha scritto.

    RispondiElimina
  15. Da come scriveva l'eretico, sembrerebbe straniero, non di madre lingua italiana. Ma da come si esprime, molto giovane nella verità. Baldanzoso di sogni e speranze. Avrà tempo per sfragnarsi x la strada della sua fede.

    RispondiElimina
  16. Se Daniele dice che" molti lo scorreranno e la conoscenza diverrà abbondante "e paolo "abbiate amore per l'intera
    associazione dei fratelli "è a
    evidente che un popolo c'è. ....
    Ricordate come agiva Gesù coi farisei?
    Usava sapienza e non lo hanno potuto contraddire....
    Se poi ci dovrebbero buttare fuori Geova senz 'altro
    ci aiuterà.
    Però dobbiamo chiederla a Geova tale sapienza non dubitato
    affatto.
    Ricordiamoci che unità non significa uniformità.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si caro RoBerto ma il fatto che esista un popolo non significa necessariamente che debba essere organizzato come i soldatini...
      non significa nemmeno che qualcuno capisca e gli altri no...
      e nemmeno che si debbano costruire edifici...
      e nemmeno che si debbano fare testamenti e lasciti e contribuzioni varie...
      e nemmeno che qualcuno abbia il diritto di giudicare altri....
      e via così.

      come vedi, non è tutto così automatico...

      Elimina
    2. Che molti lo scorreranno... Da dove deduci che questo significa che deve esserci un popolo organizzato? Non può Dio mandare sapienza a singole persone sincere che leggono la Bibbia? Ha bisogno dell'intercessione di 7 americani? Abbiate amore per l'intera associazione... Guarda che Paolo parlava della congregazione del I secolo. Con la morte degli apostoli sorse l'apostasia e la congregazione sparì... Cosa ti convince che la WT sia l'analogo odierno della congregazione cristiana del I secolo? I cristiani di quel tempo avevano doni miracolosi e non si poteva dubitare che erano stati scelti da Dio. Sempre, nella Bibbia, si vede che i rappresentanti di Dio mostravano segni... Oggi cosa ha mostrato il corpo direttivo per dire di essere guidato da Dio? Certo non il dono della profezia questo è sicuro. Dimmelo tu...

      Elimina
    3. E ancora,

      trovatemi il versetto biblico che conferma l´esistenza di una chiesa organizzata in tempi odierni.
      Ve lo dico io: non esiste.

      Teniamo comunque conto del fatto che, ogni credo che diviene organizzato, si trasforma in una DITTA.
      Gesu´ non era un manager e neanche un amministratore delegato.

      Elimina
  17. Caro Roberto. Che Dio ha persone che lo servono è sicuro. Non credo pero che sia la wt. Sicuramente molti tdg sono di cuore retto, ma servono comunque una delle tante religioni umane! Quindi.....

    RispondiElimina
  18. Elvira hai ragione ma la cosa più bella
    di essere Tdg è predicare e fare il bene.
    Una volta una volta una signora cattolica
    ha parlato male del suo prete.
    Certo che non bisogna coprire le cose che
    non vanno, ma non perdere la fede se gli altri sbagliano.
    Quando hai parlato di cose edificanti
    mi è piaciuto tanto.

    H

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, spesso i cattolici parlano male del prete, e i tg dei fratelli, anziani e non...
      ma non sono gli errori dei preti a rendere sbagliato il cattolicesimo, così come non sono gli errori dei fratelli e degli anziani a squalificare i testimoni.
      Sono gli insegnamenti che squalificano una religione.
      E purtroppo molti insegnamenti della wt sono clamorosamente sbagliati...
      ma non solo, spesso proprio questi insegnamenti sbagliati causano i cattivi comportamenti della "base"...
      Quello che edifica sono le scritture, e l'esempio del Cristo. Senza cercare di portare tutto a sostenere vari interessi.

      Elimina
    2. condivido ogni tuo pensiero lelvira, ma non tutti arrivano a questa conclusione, ci vogliono anni e anni, sempre che hai un cuore plasmabile e una mente obiettiva. Predicare non solo con le parole, ma con l'esempio, Gesù è stato un esempio in questo, le Verità sono scritte in unico libro, Gesù le racchiuse in due soli comandamenti. Un mio parente predicava perché amante della Parola di Dio e non faceva parte di nessuna organizzazione religiosa. Oltre a parlare, aiutava con le opere il prossimo. Per RoBerto 62: Nessuno può mettere in discussione la fede dell'uno e quella dell'altro, solo Geova può farlo, e nessun altro... cerchiamo di non imitare i wt che misurano tutto con la materia; ore, frequenza adunanze, sorrisi, e bocca piena nel pronunciare il nome di Dio anche quando non si dovrebbe. Una cosa che noto nei testimoni perfezionisti è che sono lesti ad osservare i comportamenti di altri credi e criticarli, poi quando fai notare loro quello che accade in casa diventano di colpo ciechi e sordi, in alcuni casi irritabili.

      Elimina
    3. Le parole in effetti stanno a zero ...Gesù insegnava e dimostrava....quando insegnò l umiltà ai suoi discepoli, allo stesso tempo gli stava lavando i piedi,......dunque se si pensa che facendo tante ore di predicazione ( PURA TEORIA ) automaticamente si è a posto con DIO , allora vuol dire che dei vangeli si è letto veramente poco.

      Elimina
  19. Cara Elvira vorrei che mi specificassi in breve quali insegnamenti sono sbagliati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insegnamenti sbagliati, INVENTATI di sana pianta, frutto di elucubrazioni ed interpretazioni totalmente arbitrarie:

      Disassociazione
      Ostracismo
      Sangue
      Rapporti di servizio
      Pionierato
      Nomenclature varie INESISTENTI nella Bibbia (pionieri, corpo direttivo, morte adamica)
      Generazione
      144.000 (l´insegnamento non é errato ma l´unto rimanente sta aumentando!!! Il CD si difende dicendo che si tratta di mentecatti. Secondo me loro ne fanno parte)
      Luce progressiva (una marea di intendimenti sbagliatissimi che hanno causato danni a persone fisiche)
      Compleanno (balla colossale quella delle origini, e le cravatte? Sapete da dove vengono?)

      Devo proseguire?

      Elimina
    2. Distaccato, sui 144000 l insegnamento tanto corretto non è! Se scrivi John ti può indirizzare su dove fare ricerche in merito!

      Elimina
    3. La cravatta ha origini fallica ...oltre che massonica.

      Elimina
    4. Veramente ho chiesto a Elvira. ..
      Comunque dopo risponderò.
      Saluto.

      Elimina
  20. Elvira vorrei che mi specificassi in breve quali insegnamenti sono sbagliati (scusa la ripetizione )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro RoBerto, questo post non riguarda gli insegnamenti giusti o sbagliati...e l'intero blog non è fatto per questo scopo....tieni solo presente che la wt ha cambiato spesso intendimenti, e che si basa su una interpretazione autoreferenziale di chi sia lo schiavo...per cui parti di lì, se vuoi...
      ti ringrazio comunque.

      Elimina
    2. Roberto, se mi scrivi una mail ti faccio un elenco di insegnamento sbagliati. Cominciamo con i 144000?

      Elimina
  21. il CD se umilmente dicesse .....secondo la nostra ricerca noi crediamo che le cose attualmente stiano in questo modo.........invece si esprimono sempre come se fosse DIO in persona che parla....per poi ricambiare di nuovo. e continuare a dire che Geova ci continua illuminare.......ma se il CD scriveva un altra Bibbia non faceva prima ?

    RispondiElimina
  22. Per quanto riguarda la Disassociazione,
    l'ostracismo e il sangue penso che una
    base scritturale c'è,per quanto riguarda
    i pionieri e il corpo direttivo una
    questione organizzativa, per l'abbigliamento una divisa.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. RoBerto,per l'ostracismo non c'è alcuna base scritturale, un disassociato non deve fraternizzare, va bene, ma "saluto" in ebraico significava qualcosa come rallegrarsi insieme, non ha senso non salutare più; per il sangue ci sarebbe un discorso lungo che non è il luogo e il momento, ma dovrebbe comunque essere una questione di coscienza.
      Per quanto riguarda il cd, se non ha base scritturale ma è solo una questione organizzativa, bene, ma non definitevi canale tra Dio e uomini, che diventa una bestemmia; abbigliamento una divisa? Siamo preti? Soldatini? Robottini? Ma dai, non scherzare!

      Elimina
    2. Roberto, bisogna vedere fino a che punto la base sia scritturale. Le forzature sono facili da fare!!!

      Elimina
    3. Se vuoi roberto per il discorso sangue ti consiglierei di andare sul sito di Achille lorenzi ( sangue )....vatti a leggere come affronta l argomento in chiave logica e scritturale...vedrai che tutto ti torna chiaro......( avrai molto da leggere ma ne vale la pena )

      Elimina
    4. Roberto... Tipico testimone della WT, altro che Dio...

      Elimina
    5. In pratica a te e molti altri non interessa la verità. Avete già deciso a priori che tutto quello che deciderà il cd è verità, e quindi si trova qualsiasi giustificazione ("penso" che una "base" scritturale c'è... una divisa... questione di organizzazione). E' questo che da potere a 7 uomini di disporre letteralmente della vita e della morte di quasi 8 milioni di persone, oltre i bambini. Perchè se ogni tdg fosse di mente bereana, deciso a non prendere nulla per scontato e verificare che "ogni espressione ispirata" sia in armonia con la Bibbia... allora ne potremmo parlare. Invece no: "hanno deciso così quindi penso che qualche base scritturale o qualche motivazione che noi non capiamo c'è, se l'hanno deciso è per il nostro bene".

      Elimina
  23. Roberto62......Anche per i farisei cera una base scritturale ...che non bisognava lavorare di sabato , ma per Gesù l estremismo non faceva parte della sua persona lui andò oltre.......dunque sulle basi scritturali bisogna ragionarci sopra.............ma il problema che il TDG medio, la sua capacità di ragionare la venduta totalmente a 7 uomini imperfetti...Matteo Cap ..15 v 14.

    RispondiElimina
  24. Non prendete alla lettera tutto quel che dico perché cerco di capire :se in Ebrei 13:17 dice "siate ubbidienti a quelli che
    prendono la DIRETTIVA " e 1 Corinti 14:40
    "ogni cosa abbia luogo decentemente e
    secondo DISPOSIZIONE" è perché GEOVA si
    aspetta un 'adorazione organizzata.
    Se GESÙ parlando ai suoi discepoli che
    sarebbero vissuti in OGNI TEMPO disse che
    la buona notizia "doveva essere predicata
    in tutta la terra abitata"anche quello
    implica un'organizzazione.
    Perciò penso che si sta servendo della
    congregazione cristiana TDG per far
    conoscere una parte del suo proposito.
    Comunque non si può sovrapporre il suo
    Nome con un'organizzazione.
    Geova è Dio onnipotente e "la sua parola
    avrà sicuro successo in ciò per cui
    l'ho mandata "(Isaia 54:11)
    "Poiché è il tempo fissato che il giudizio cominci dalla mia CASA"1PIETRO4:17.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusa ma da dove deduci IN OGNI TEMPO? L'hai aggiunto tu...

      Dove deduci che per predicare in tutta la terra c'è bisogno di un'organizzazione? Gesù non lo disse, se era necessario non l'avrebbe detto?

      Quelle istruzioni inoltre che hai citato erano per il I secolo. Se dopo la morte degli apostoli sorse l'apostasia in base a cosa colleghi la wt alla congregazione del I secolo?

      Attendo risposta con prove...

      Elimina
    2. La WT ha il vizio di prendere scritture qua e la, e adattarle abilmente alle sue vedute , saltando l intero contesto.

      Elimina
  25. Victor, allora la Bibbia è stata scritta solo per i
    discepoli del 1 secolo? Se GESÙ ha detto che avrebbe
    guidato i suoi discepoli fino al termine del sistema di
    cose è ovvio che siamo anche noi un sistema di cose. ..
    poi là nazione di Israele non rappresenta un sistema di cose
    perché non era sorta ancora l'apostasia.

    RispondiElimina
  26. Inoltre Israele continuò ad esistere dopo la distruzione del tempio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che c'entra con quello che ho chiesto? Capisci che non hai risposto alle mie domande ma solo fatto congetture giusto? La Bibbia solo per il I secolo? E perché no, chi può dirlo? Certo alcuni principi sono eterni. Ma da lì ad applicare tutte e profezie ai nostri giorni... Perché vedi, se ci fai caso il CD applica più profezie a se stesso e all'organizzazione che a Gesù. Pare, secondo loro, come se invece di puntare a Gesù la Bibbia indicasse il CD dei nostri giorni. Certo, fra 50 anni le scritture si applicheranno giusto giusto a quel CD, come 100 anni fa indicavano chiaramente il CD o i presidenti WT di 100 anni fa. Capisci cosa intendo? Questo modo di spiegare la Bibbia non ha senso, così puoi fargli dire quello che vuoi.

      Elimina
  27. Isaia45:1"questo è ciò cHe Geova ha detto
    al suo unto, a Ciro".
    Se GEOVA si è servito di persone che
    non erano suoi leali nel corso dei secoli
    per guidare il suo popolo,
    non potrebbe farlo anche adesso?
    Poi Gesù quando parla "di quelli che
    riporranno fede nella tua parola "
    non si sta riferendo ai discepoli di quel
    tempo, ma di ogni tempo.
    Quando Giovanni parla del "giorno del
    signore " parla di congregazioni.rivelazione. 1:10,11
    Se una persona legge la Bibbia in matteo
    e ripone fede in Gesù diventa suo
    discepolo.
    Se diventa suo discepolo riconosce chi
    adora Geova.

    RispondiElimina
  28. Roberto62...lo riconosce attraverso la WT ? al inizio può essere così , fin che poi non ci va a vedere bene dentro.

    RispondiElimina
  29. Geova non si può retringere in un'organizzazione, ma può permettere
    ad n
    un'organizzazione di portare il suo nome?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La dovrebbe scegliere Lui, non dovrebbe essere l'organizzazione in questione ad autonominarsi. Sicuramente Dio non darebbe il suo nome ad un'organizzazione che insegna come dottrine comandi di uomini ed è colpevole di aver sistematicamente tollerato, tramite precise direttive e procedure, crimini di pedofilia. E che continua su questa strada senza ammettere di aver sbagliato.

      Elimina
  30. Allora gli isdraeliti non erano il popolo
    di Dio.
    Ho detto "permettere" non"scegliere ".
    Comunque io non ho la verità assoluta,
    ma tu Victor pensi di averla?
    Questo Blog "testimoni fanno domande "
    Non "ex testimoni che danno rispose ".
    Vorrei trovare qualcosa di condivisibile.
    Il gioco allo sfascio a Me non piace.
    Voglio bene a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roberto62... sentiti libero di fare tutte le domande che vuoi ci mancherebbe , ma non ti devi sentire attaccato se qualcuno non è d accordo , qui nessuno odia,.....vai tranquillo..(-:

      Elimina
    2. Gli israeliti li ha scelti dio, non è stato il contrario. Io non ho nessuna pretesa di verità, infatti non ho fondato nessuna religione. Comunque il titolo del blog....perche un ex non può dare risposte?

      Elimina
  31. In effetti Victor non ha propio torto, anzi.
    Dio scelse il popolo di israele, partendo da Abraamo.
    Dio scelse l' Israele spirituale dei cristiani del primo secolo partendo da quello che Gesù aveva seminato.
    Nessuna di queste nazioni si è mai autoproclamata ma aveva precise credenziali che le identificavano come popolo Suo.
    Stiamo ragionando per ipotesi che i testimoni di Geova siano stati scelti, ma sarebbe molto più interessante discutere sulle credenziali.
    Ad ogni modo, sarà Dio a rivelare su chi ha messo la Sua benedizione.
    Noi siamo pronti perché forse le cose non sono come ce le siamo immaginate o come credevamo.
    Sia fatta la Sua volontà anche in questo caso...

    RispondiElimina
  32. Non ho detto che Geova non ha scelto gli ebrei, Ma che Geova ha permesso di governare il suo popolo a persone sleali.
    È qui che c'è il parallelo con i nostri giorni

    Poi non intendevo"perso nemmeno che non
    sono più TDG MA persone che non credono a
    GEOVA.
    Se sbaglio john mi corregga.
    Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si l'ho capito, però io ti sto dicendo che nel caso degli israeliti Dio ha scelto personalmente quel popolo. Nel passato quando un profeta, la primitiva congregazione cristiana, Gesù stesso, diceva di parlare in nome di Dio produceva segni visibili, miracoli che attestassero questo. O perlomeno quando profetizzavano le loro parole si avveravano. Nel caso della WT: Quali segni ha prodotto per dimostrare di avere il sostegno divino? Non ha avventatamente "profetizzato" la fine del mondo da più di 100 anni a questa parte come "dietro l'angolo" per poi dover cambiare continuamente interpretazione dei passi biblici, tutto in nome di Dio? E la Bibbia non dice chiaramente che quando accade questo è dimostrazione palese che "quel profeta non ha parlato nel Suo nome" e non dobbiamo seguirlo? Le direttive che ha emanato, sopratutto alla luce degli ultimi avvenimenti sulla pedofilia, non dimostrano chiaramente che questa organizzazione non è guidata dalla sapienza divina? E quando messa davanti agli scandali si rifiuta ostinatamente di ammettere il problema e cerca di giustificare e coprire le sue malefatte e si ostina a non voler cambiare le sue procedure, non dimostra che non ha a cuore la verità, il benessere dei fedeli o il biasimo che questo comportamento porterà al nome di Dio ma solo la salvaguardia della sua facciata? E tutto questo, non è proprio quello che vai predicando alle persone di altre religioni come dimostrazioni che non sono approvate da Dio?

      Elimina
    2. Vorrei aggiungere,... che quando si menziona gli errori delle loro aspettative o profezie sbagliate , l organizzazione fa affidamento ai discepoli di Gesù , che anche loro credevano che da li a breve sarebbe venuto il regno......ma la WT non tiene conto di una cosa , che i discepoli non erano guidati dallo spirito santo ma dal loro desiderio umano ..perche lo spirito santo venne il giorno della pentecoste Atti Cap 2 v 4 da li in poi non fecero errori di intendimento............Invece nei nostri tempi , come è possibile che un gruppo di uomini che si dicono GUIDATI dallo spirito santo , abbiano e continuato a commettere errori ?... credo che ci sia qualcosa che non torna.

      Elimina
    3. x Victor, volendo fare i pignoli si potrebbe dire alla Biglino, che non si scelse il popolo, ma fu l'altissimo (Elyon) a dare la porzione di Giacobbe a YHWH, (Deut. 32:9) e dice dopo al versetto 12, "YHWH solo lo guidava. E non c'era insieme a lui nessun dio straniero" (elohim), ma come avrebbe potuto avere aiuto da altri idoli di pietra? Se avesse potuto scegliersi il popolo, avrebbe risparmiato tanto spargimento di sangue causato dalle guerre espansionistiche.

      Elimina
    4. Ma poi basterebbe ragionare sulle guerre che questo psicopatico ha fatto combattere a quel popolo ....ci sono avvenimenti dove venivano uccisi , donne , bambini , vecchi ....non doveva rimanere in vita nessuno..........morire a quel tempo non era come oggi , dove se ti va bene con un colpo di pistola alla testa muori subito , a quel tempo la morte era lenta e dolorosa .., o per un colpo di una spada , o una freccia ecc............. perchè quel sadico non era in grado di farlo lui ? ma come !! con l onnipotenza che aveva, non poteva farli morire senza dolore ............Noooooooooooooo il psicopatico AMAVA IL SANGUE E LA SOFFERENZA voleva che i suoi soldati dimostrassero fede in lui , e voleva sentire come i suoi nemici morissero soffrendo fino al ultimo secondo ...............Se questo DIO è quel DIO grande in cui tutti crediamo ...preferisco la morte ETERNA che Adorare uno così..............e poi i TDG condannano le guerre , ma se si esalano quando sentono questi racconti ........ma mi faccia il piacere....

      Elimina
    5. (Ax80) Il paradosso di tutto questo è quando salmodiano dal podio che bisogna evitare videogiochi violenti perché Dio odia la violenza... Se i massacri dell'antico testamento significano "odiare" la violenza, io sono Leonardo Di Caprio...

      Elimina
    6. Un ogni caso cari amici, erano contesti di vita molto diversi da quelli a cui siamo abituati noi oggi nel 2016.
      Non voglio giustificare le azioni descritte in quei versetti, magari sarebbero da rivedere alcuni libri ebraici che sono stati inclusi nel canone ispirato.
      Ma all' epoca molte guerre che furono sostenute da Dio erano contro nazioni e popoli molto malvagi e guerrafondai.
      Alcuni di quei popoli avevano il culto di Baal, al quale sacrificavano i propi figli nel fuoco.
      C' erano i culti immorali dei prostituti di tempio e anche l' abuso dei bambini era tollerato a quei tempi da alcuni popoli e nazioni con le quali israele entrò in battaglia.
      Sicuramente il discorso è molto più ampio e complesso e non si può racchiudere in poche battute su un blog...

      Elimina
    7. carissimo Riflessivo, cosa ti è accaduto? Questi modi di pensare non fanno parte di quel Riflessivo che ho sempre letto con piacere, io non condivido assolutamente il tuo modo di pensare, ma sono certo che quello che vi è di buono e bello in te in questo momento e sopraffatto dalla sfiducia e dallo sconforto, come a tutti del resto, anche io mi sono posto le stese domande e ho avuto delle risposte facendo ricerche, mi piacerebbe condividerle con te, magari fatti dare la mia email da John.
      Ti abbraccio

      Elimina
    8. Ciao zero assoluto ....guarda che non sono diventato ateo .....puoi benissimo smontare quello che ho scritto...sono tutto orecchie ....mi farebbe piacere avere quelle risposte dalle tue ricerche.

      Elimina
  33. (Ax80) A questo proposito una volta ascoltai un discorso ad un'assemblea dove un fratello sosteneva che siamo vicini alla fine perché adesso l'organizzazione fornisce più dettagli sulle fasi di armaghedon... Ha poi aggiunto, parole sue, che questo negli anni novanta non avveniva perché Geova sapeva che la fine era lontana... Si, come no... Allora sapeva pure del 1975, della generazione del 1914 e via dicendo... Come stiamo messi... È da ridere...

    RispondiElimina
  34. Meno male che Geova lo sapeva ......pensa se neppure Geova conoscesse il suo giorno.......meno male che ci sono questi GRANDI oratori che ci illuminano ..perchè senza di loro saremo tutti senza luce. (-:

    RispondiElimina
  35. Scusami Victor ma se Gioele scrisse circa
    180 anni prima della Distruzione di
    Gerusalemme; 2:1 SI AGITINO TUTTI GLI ABITANTI Del PAESE POICHE' IL GIORNO DI GEOVA È VICINO
    ISAIA circa 150 prima della distruzione
    di Gerusalemme 13:6:URLATEPERCHE'ILGIORNO DI GEOVA È VICINO!
    Sofonia circa 30 anni dalla distruzione
    di Gerusalemme:1:14:IL GRANDE GIORNO DI
    GEOVA È VICINO
    Abdia nelbtempo dalla distruzione di Gerusalemme, qualche anno prima della
    distruzione di Edom:POICHÉ IL GIORNO DI GEOVA CONTRO TUTTE LE NAZIONI È VICINO.

    Questi passi indicano che non è sbagliato
    dire che il giorno di Geova è VICINO molto prima.
    Quello sbagliato è stato indicare date;
    Gesù disse SIATE PRONTI. ...SIATE VIGILANTI e 2 Pietro 3:12 aspettando e
    tenendo sempre in mente la PRESENZA del Giorno di GEOVA.
    Rivelazione 1:3:Felice chi legge ad alta voce
    e quelli che odono la parola di questa
    Profezia. ....poiché il TEMPO FISSATO
    È VICINO. circa xxx secoli prima della
    Fine.
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah certo con questo metro possiamo dirlo per l'eternità che il giorno è vicino!

      Elimina
  36. Fineas ..quel dio non è il vero dio ..sono aggiunte fatte dai guerra fondai per mandar meglio in guerra la gente..DIO è CON NOI....e vaiiiii ....perfino i marines lodano Geova nei loro cantici....molte parti del Vecchio testamento va preso come storia non come insegnamento morale ...isaia cap 2 v 4 qui va al opposto, questo versetto in un sol colpo mette di nuovo tutto in ordine.....l uomo non imparerà più la guerra......ma se è lo stesso Dio (e non credo ) mi vien da dire ...ma come, ma se gli hai insegnato tu ?

    RispondiElimina
  37. Riflessivo che qualcosa non quadra è chiaro. Qualche 15 giorni fa su internet ho scoperto che alcuni prof americani e anche alcuni religiosi sostengono che i masoreti hanno cambiato due lettere del tetragramma. Da hyh sarebbe diventato yhwh. Secondo loro il nome sarebbe AHAYAH. Non so se sia vero! Certo la canzone Days oh Elijah in cui si vedono i marines che cantano a Jehovah mi fa pensare. Inoltre xke il tetragramma compare spesso dentro il triangolo massonico? Ognuno si fa una idea!

    RispondiElimina
  38. Apostolo Giovanni .. questo argomento mi sta molto a cuore , perchè devo capire che razza di dio compare in certe parti della Bibbia......viene detto che dio condannava ( l onnipotente, l iddio del universo, non uno qualsiasi ) gli altri popoli, perchè facevano sacrifici umani ecc.....ok.....ma la cosa che non capirò mai, è che quel dio che condannava ( l iddio del universo ...per ricordarlo ) non è che fosse molto distante da quella mentalità...perchè anche lui faceva fare sacrifici animali , con il grasso che bruciava perchè lo rilassava , anche lui era fissato con il sangue , anche lui era per la guerra ( l iddio degli eserciti ) ma la cosa ancora più strana ...che per mettere alla prova la fede di abbramo voleva il sacrificio di suo figlio ( anche se non se poi lo ha fermato )...e lo ricordo di nuovo, l iddio del universo non a uno qualsiasi, a chi si ASPIRA ? Agli adoratori di baal per non dire maya , atzechi o incas ....ma vi rendete conto ???? ...............come dice biglino.. facciamo finta che sia così..perchè possiamo solo far finta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È propio per questo carissimo riflessivo che preferisco concentrarmi sul esempio lasciato dal Cristo.
      In effetti potrebbe essere che alcuni libri siano di tutt' altra ispirazione fuorché Divina.
      A questo punto speriamo che questo Dio del quale la Bibbia dice che la qualità predominante è l' amore, faccia luce su questo come su tanti altri argomenti.
      Ma non perdiamo la fede caro amico nel Dio che abbiamo imparato a conoscere osservando il modo di agire di Gesù.
      In effetti a noi e nel periodo di tempo in cui viviamo, sono molto più vicini gli eventi e gli avvenimenti narrati nei vangeli e negli atti degli apostoli...

      Elimina
    2. Vorrei farvi notare Giudici 11:31-40
      Trduzione CEI/Gerusalemme: 30 Iefte fece voto al Signore e disse: «Se tu mi metti nelle mani gli Ammoniti, 31 la persona che uscirà per prima dalle porte di casa mia per venirmi incontro, quando tornerò vittorioso dagli Ammoniti, sarà per il Signore e io l'offrirò in olocausto». 32 Quindi Iefte raggiunse gli Ammoniti per combatterli e il Signore glieli mise nelle mani. 33 Egli li sconfisse da Aroer fin verso Minnit, prendendo loro venti città, e fino ad Abel-Cheramin. Così gli Ammoniti furono umiliati davanti agli Israeliti. 34 Poi Iefte tornò a Mizpa, verso casa sua; ed ecco uscirgli incontro la figlia, con timpani e danze. Era l'unica figlia: non aveva altri figli, né altre figlie. 35 Appena la vide, si stracciò le vesti e disse: «Figlia mia, tu mi hai rovinato! Anche tu sei con quelli che mi hanno reso infelice! Io ho dato la mia parola al Signore e non posso ritirarmi». 36 Essa gli disse: «Padre mio, se hai dato parola al Signore, fa' di me secondo quanto è uscito dalla tua bocca, perché il Signore ti ha concesso vendetta sugli Ammoniti, tuoi nemici». 37 Poi disse al padre: «Mi sia concesso questo: lasciami libera per due mesi, perché io vada errando per i monti a piangere la mia verginità con le mie compagne». 38 Egli le rispose: «Va'!», e la lasciò andare per due mesi. Essa se ne andò con le compagne e pianse sui monti la sua verginità. 39 Alla fine dei due mesi tornò dal padre ed egli fece di lei quello che aveva promesso con voto. Essa non aveva conosciuto uomo; di qui venne in Israele questa usanza: 40 ogni anno le fanciulle d'Israele vanno a piangere la figlia di Iefte il Galaadita, per quattro giorni.

      Interessante notare che Yefte si strappa levesti quando vede sua figlia che li va incontro, e perche piangere sulla figlia se questo come vuole far credere la wts, era semplicemente un dedicare la vita a dio?
      Che poi ci sono tante cose che non quadrano, a meno che non cerchiamo giustificazioni e interprettazioni, che ormai sono molto utili dove l'argomento, il passo e' scomodo.
      Fabrizio

      Elimina
    3. sono più che d'accordo con te, Fineas. La figura del Cristo è un'altra cosa, e così Elyon l'Altissimo...la presa di coscienza che forse non tutto non sia come pensavamo, non significa che niente lo sia.

      Elimina
    4. Scusate se aggiungo: secondo Biblistica la costruzione grammaticale delle frasi nel caso della figlia di Iefte fanno propendere per un sacrificio umano, visto che poi di anno in anno le figlie di Israele andavano a commemorare il suo ricordo. La cosa pur sorprendendoci deve ricollegarsi al fatto che in quel tempo "ognuno era solito fare ciò che era retto ai suoi occhi".
      Biblistica afferma: "il senso è quello di celebrare commemorativamente. “Ogni anno le fanciulle d’Israele vanno a piangere la figlia di Iefte il Galaadita, per quattro giorni” (11:40, CEI). “Piangere” è la traduzione esatta del verbo greco usata dalla LXX. La Bibbia del re Giacomo rende con “lamentare” e nella nota a margine ha “parlare insieme”. Le ragazze israelite si ritiravano annualmente per “celebrare”, piangere, lamentare, per “parlare insieme” ricordando la figlia di Iefte. In pratica, commemoravano per quattro giorni all’anno la morte di lei ripetendo i lamenti che la vergine e le sue compagne avevano fatto sulle montagne".
      Appare quindi che TNM addolcisce il senso delle Scritture.

      Elimina
    5. Infatti la figura di Gesu' e' molto diversa, davvero irriconoscibile con il dio del vecchio testamento! A me mi ha sempre stupito l'occasione in cui gli scribi e i farisei gli condussero una donna adultera, che secondo la legge data a Mosè dal dio del vecchio testamento, doveva essere lapidata, e questo e' quello che era una legge un ordine di Yahweh, addirittura, cosa che trovo abominevole, e lontano dall'amore che trasmette Gesu' anche i figli ribelli dovevano essere lapidati, e dai genitori, al contrario Gesu' rifiuta questa orrenda cruenta pratica, e dice chi e'senza peccato scagli la prima pietra, non solo, sempre Gesu dice alla donna, dopo che gli scribi e i farisei se ne erano andati; Nessuno ti ha condannata essa disse: Nessuno, signore. Gesù disse: Neanche io ti condanno.
      C'e un enorme differenza, Gesu vedeva le debolezze umane, aiutava ad affrontarle, faceva capire cosa fare e perche, mostrava umiltà, misericordia, non sacrificio e condanna, non godeva di pratiche cruente per castigare chi sbagliava!! Io sinceramente non riesco ad associarlo a Yahweh, era tutto il contrario.
      Fabrizio

      Elimina
    6. fineas ...Mi associo totalmente ...Gesù è il nostro esempio da seguire.....Grazie fabrizio per la tua riflessione....

      Elimina
    7. Certo se noi vediamo Geova come un Dio
      crudele non consideriamo una cosa che
      Dio ha dato la vita agli uomini ma la vita rimane Sua.
      Questo non vuol dire che Dio si diletta
      nella morte del malvagio; ma ha permesso
      nell'antichità ai suo popolo di
      combattere guerre.
      Le persone morte le risorgerà nel
      nuovo mondo.
      A proposito ci credete?
      Vorrei sapere se condividete i punti
      di vista delle lettere precedenti.

      .

      Elimina
    8. Roberto, mi spieghi quanto da te scritto?
      " ma ha permesso
      nell'antichità ai suo popolo di
      combattere guerre.
      Le persone morte le risorgerà nel
      nuovo mondo

      Quindi dio fa uccidere per poi resuscitare gli stessi che ha condannato a morte? mi spieghi un po? Grazie
      Fabrizio

      Elimina
    9. Non è un rebus.
      Isdraele aveva confini era una nazione. .
      A causa dell'infedeltà gli ebrei erano
      sempre in guerra.
      I cristiani non hanno nazione .
      non vanno in guerra .
      Le persone morte verranno risorte.
      Anche quelle del diluvio? Fammi sapere.

      Elimina
    10. beh mi sembra che dopo un lungo girovagare abbiamo trovato un punto fermo nel Cristo, e scusate se è poco...
      Ora bisognerebbe sapere chi è Elyon...Biglino dice che in pratica questo nome significa "quello che sta sopra"....

      Elimina
    11. Roberto l'unico Dio che trovo accettabile nella Bibbia è quello di cui Cristo era il riflesso. Perchè anche nelle scritture greche, tolta la parentesi vangeli, il Dio ebraico ricompare a promettere fuoco e fiamme nel giorno del giudizio per tutti quelli che non lo adorano, indipendentemente se hanno fatto o no qualcosa di male. Dio permette di combattere guerre? Ma stiamo scherzando?!? E quando comandava di non lasciare in vita nessuno, donne, vecchi e fanciulli... Se Dio è questo allora a me non interessa. Quando verrà il momento gli chiederò solo di spiegarmi perchè ha deciso di massacrare me e la mia famiglia. Ma a un Dio così, mi dispiace, ma non mi inginocchio.

      Elimina
    12. Roberto, mi spieghi che senso ha resuscitare quelli che Yahweh ha condannato, sentenziato di morte e poi li resuscita, sai che questo equivale ad ammettere, che Yahweh ha condannato a morte persone innocenti (che comunque non e' una novità nel vecchio testamento) mi spieghi la mente di un simile dio? Ti rendi conto dell'incapacita di Yahweh? si arrabbia, poi si pente, manda il diluvio per non risolvere un bel niente ecc... Quando Davide fa il censimento del popolo, Yahweh se la prende con gli unici innocenti, il popolo, poi la cosa sconcertante e che lo stesso Yahweh ad un certo punto ferma il suo angelo perche si rende conto dello scempio, si ramarica, "quindi capisce che sta sbagliando"!!
      Ma davvero questo e' Dio?
      Fabrizio

      Elimina
    13. x Roberto62 Guarda che ci sono casi tipo la città di Lais, che se ne stavano tranquilli, poi arrivano i daniti, mettono tutto a ferro e fuoco, e occupano la città, e i figli di Dan si erigono la statua di metallo fuso a loro uso e costume. (Giudici 18) Se qualcuno facesse così oggi nella città dove tu abiti, lo giustificheresti?

      Elimina
  39. Roberto62 ma cosa dobbiamo far sapere ancora, non basta quello che abbiamo scritto ?.....invece di dire le stesse cose che dicono in tanti , confini , territori, guerre sante nel nome di DIO che tuttora si portano avanti da millenni, che ancora oggi condizionano migliaia di fanatici...cosa dobbiamo ancora aggiungere......non facciamo passare per ateo uno che non crede in quel DIO .

    RispondiElimina
  40. Non mettiamoci sopra il Creatore.
    Dio non trova diletto nella morte del
    Non serve parlare di questi argomenti.
    Guardiamo avanti.
    Che soluzione si propone così?
    Il blog serve per edificare, non abbattere.



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roberto; Quindi chiudere gli occhi, questo mi ricorda la wts!!!
      Non voglio essere edificato con le menzogne!!!!!!!!
      Fabrizio

      Elimina
    2. Roberto....il blog affronta vari argomenti poi ognuno è libero di scegliere i suoi argomenti che preferisce e commentarli ............mica qui invitiamo ad andare sui siti porno ?......dunque non capisco cosa significhi ...abbattere.

      Elimina
    3. Voglio dimostrarvi con la logica che YHWH di Gesù non è lo stesso delle scritture ebraiche: Gesù dice Dio è amore, quindi l'amore non è geloso, Quindi YHWH ebraico è un Dio geloso, quindi non possono essere la stessa cosa.

      Elimina
  41. Gesù citava spesso passi del
    Vecchio testamento e poi ha detto
    che é venuto per adempiere la legge .

    RispondiElimina
  42. Già, però Dio è immutabile essendo perfetto, quindi non può cambiare.

    RispondiElimina
  43. Voglio pensare a questo: Dio ci ha creato; poi ci ha dato una dimora e il poter godere della su creazione in diversi modi dal cibo allo svago; ci ha dato l'Amore un sentimento cosi grande ma allo stesso tempo fragile ma che appaga! Se nell'Antico Testamento si parla di un Dio atroce per i massacri fatti, bisogna analizzare il contesto delle sue decisioni giudiziarie visto che è lui il supremo legislatore di tutto, ma cio' significherebbe discutere con il Creatore e non mi pare il caso "fare a pugni con Dio". Mi piace pensare che abbia avuto delle ragioni più' che logiche per avere agito cosi'in passato e ricordiamo che lui legge i cuori! Penso al passo dove Abraamo lo implora di non distruggere le citta' col fuoco per amore dei giusti che potevano esserci e Dio gli rispose che per amor di un solo giusto non lo avrebbe fatto! Mi piace pensare alla sua misericordia e Gesu' volle marcare di piu' il suo amore affinche' noi lo comprendessimo al meglio, questo e il mio modesto parere ovviamente...
    Perplessa

    RispondiElimina
  44. Complottista, x approfondire le tue ricerche, se mastichi un Po di inglese cerca su youtube ahayah asher ahayah, oppure yashiyah. Poi facci sapere! Ci sono video interessanti ma in inglese. Alcuni prof americani sostengono che qualcosa non quadra, o che i masoreti hanno cambiato il nome di Dio o qualcos'altro.facci sapere. Al limite scrivimi una mail

    RispondiElimina
  45. Complottista, anche io come te sto facendo ricerche! Il tema è difficile, ci possiamo fare una idea! Ma la verità assoluta è difficile da dire!

    RispondiElimina
  46. Roberto, secondo te se Gesu avesse smontato la legge di Yahweh, dicendo che era tutto sbagliato, in modo diretto, secondo te chi avrebbe ascoltato Gesu in quella nazione, davvero dal collo duro?
    Ovvio che Gesu usa cautela e tato, solo cosi poteva eliminare il marcio, tradizioni e leggi orrende!
    Per esempio quando, come tu stesso dici che Gesu dice: Io sono venuto ad adempiere la legge, non credi che questo sia stato molto utile per gli Ebrei, piu che dire no la legge era tutta sbagliata!! ragionaci sopra, Gesu ci sapeva fare, sapeva come aiutarli a Gesu veramente amava, non pretendeva adorazione con il terrore, lasciava liberi lui insegnava, dava l'esempio.
    Poi e' molto probabile che Gesu conoscendo molto bene i loro cuori e in quello che credevano, usava e sfruttava le loro stesse credenze ecco perche cita passi del vecchio testamento,ma see tu noti quando Gesu li cita, cita solo quelli positivi che danno un insegnamento buono nella vita, ma d'altra parte condanna la legge, insegna esatamente il contrario di ciò che ha insegnato Yahweh, Yahweh era geloso, egoista voleva tutto per lui, le primizie ecc, Gesu dava, si umilio, Yahweh si esaltava, e lo faceva anche a discapito di vite umane!
    Prova a ad analizzare bene l'insegnamento di Gesu, e quello di Yahweh, ma lo devi fare con sincerità, con amore per la verità e umiltà!!
    Fabrizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E VI FU DETTO ..MA IO VI DICO !!

      Elimina
    2. se poi pensiamo che quando creò il primo uomo YHWH disse"facciamo l'uomo a nostra immagine e somiglianza...."verrebbe da dire:"ecco spiegato perchè nel mondo c'è tanta violenza,spargimento di sangue e affini...."ovviamente è una battuta,che però può far riflettere...

      Elimina
    3. ecco !! l uomo è divenuto simile a ognuno di noi conoscendo il bene e il male.

      Elimina
  47. Poi comunque tante cose scritte nel vecchio testamento mancano di storicità, personaggi, storie ecc!! troppe inesatezze, credo che tanti racconti del vecchio testamento siano allegorie, perche si scontrano con la realta. la scienza, archeologia ecc. classico esempio il diluvio universale!!
    Fabrizio

    RispondiElimina
  48. Io penso che Gesù sia venuto per spiegare la Legge e renderla positiva. In realtà ha dato vita ad una setta dell'ebraismo che ha avuto molto successo tra i gentili. Il concetto del dio d'Israele sembra quasi che si sviluppi nel tempo: iracondo , geloso col suo popolo. Il Dio cristiano invece è amore e positivo. Il Dio d'Israele non attrae molto se non per la potenza che manifesta. Il Dio di Gesù invece non desidera la morte di alcuno. Per fede cerchiamo di armonizzare i due concetti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il dio del AT , è uno dei tanti dei che sono presenti a quei tempi ...stesse caratteristiche e richieste.

      Elimina
  49. Qualcuno pensa che satana cerco di far sacrificare Isacco, cosi la promessa di Dio falliva. Poi Dio vero è intervenuto! Complottista se vuoi contattami. Scusate il fuori tema!

    RispondiElimina
  50. Prima ero la bella addormentata nel bosco...ora sono diventata la principessa guerriera... :D cmq è giusto gradualmente fare le proprie riflessioni per poi distaccarsi da tutta questa babilonia...è giusto fare così per non risentire troppo del distacco netto...io sono stata due anni a riflettere

    RispondiElimina
  51. Tutto puo essere... come puo essere che quel dio e satana , siano 2 facce della stessa medaglia

    RispondiElimina
  52. Il gioco x satana è stato di far cambiare le lettere al vero nome di Dio. Satana vuole che l uomo lo preghi! Semplice basta mettere il suo nome al posto di quello vero di Dio. Ecco xké il tetragramma compare in contesti massonici. Passo e chiudo xke vado fuori tema! Al limite come dice John possiamo sentirci nell altro blog

    RispondiElimina