Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us


Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra
Un
archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla pagina

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE"

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”. (Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 6 novembre 2015

Ostracismo dato e ricevuto: due pesi e due misure




OSTRACISMO: UNA FORMA DI PERSECUZIONE


L'ostracismo (in greco antico ὀστρακισμός, traslitterato in ostrakismós) era un'istituzione giuridica della democrazia ateniese volta a punire con un esilio temporaneo di 10 anni coloro che avrebbero potuto rappresentare un pericolo per la città.
Secondo Aristotele l'ostracismo fu ideato da Clistene nel 510 a.C.;[1] alcuni, appoggiandosi a un frammento di Arpocrazione, datano la sua istituzione a circa vent'anni dopo, quando ve ne fu la prima applicazione (vittima fu Ipparco di Carmo, della famiglia dei Pisistratidi).

La parola ὀστρακισμός deriva dal termine ὄστρακον, che significa "coccio di vaso di terracotta" o "conchiglia". In un mondo in cui il papiro scarseggiava (era un costoso prodotto importato dall'Egitto) bozze, appunti e votazioni venivano eseguite su frammenti di vasellame.


Affinché la votazione risultasse valida, dovevano partecipare almeno 6000 cittadini. Il cittadino colpevole che riceveva una maggioranza semplice [Nel caso di numero maggiore, l'esito era più severo?] dei voti veniva esiliato per 10 anni, pena la morte se fosse rimasto nell'Attica (la regione in cui sorgeva Atene, che era grande quanto tutta la regione e quindi la polis più grande della storia greca). Il cittadino poi tornava in possesso dei diritti civili e politici, le sue proprietà non venivano confiscate ed egli poteva nominare una persona che gestisse i suoi affari e gli girasse eventuali proventi. Il provvedimento non colpiva inoltre i familiari, ai quali rimaneva permesso frequentare la polis o continuare a vivervi.  (Estratto da Wikipedia)

L'ostracismo nel passato come adesso lo ritroviamo in qualche forma più o meno estrema in tutte le culture e religioni di tutti i continenti. Viene usato per estromettere qualcuno da un gruppo sociale, da una comunità, da una società o da un gruppo familiare. L'ostracismo viene messo in pratica anche da numerose religiosi Cristiane che si definiscono Paladini della Libertà Religiosa, criticando nel contempo altri che nell'imporre le proprie vedute religiose praticano l'ostracismo a chi non vi si adegua.
           

ARTICOLI DELLA TORRE DI GUARDIA

Ad esempio ricordo una esperienza (tra le tante) riportata nella Torre di Guardia del  1/2/2003  pag.25 dove viene riportata la Biografia di un Testimone di Geova: Pericles Yannouris, che raccontandosi menziona alcuni aspetti interessanti:  

"L’umidità della cella mi gelava le ossa. Mentre ero lì seduto, con addosso solo una coperta leggera, vedevo ancora lo sguardo glaciale della mia giovane moglie, che due giorni prima, quando i miliziani erano venuti a prelevarmi da casa, avevo dovuto lasciare sola con i nostri due bambini malati. In seguito mia moglie, che non condivideva la mia fede, mi mandò un pacco con un biglietto che diceva: “Ti mando queste focacce e spero che tu possa ammalarti come i tuoi figli”. Sarei mai ritornato vivo a casa e avrei rivisto la mia famiglia? QUESTO fu solo un episodio di una lunga e difficile lotta per la fede cristiana, una lotta che ha comportato opposizione in famiglia, ostracismo della comunità, battaglie legali e persecuzione accanita. Ma come e perché una persona pacifica e timorata di Dio come me finì in un posto squallido come quello?
Prime prove a causa dell’opposizione
Sono felice che Dio non mi considerasse in quel modo. Nel febbraio del 1945 mio fratello Demosthenes, che si era convinto che i testimoni di Geova insegnassero la verità, mi diede l’opuscolo Comfort All That Mourn (Conforto per tutti quelli che gemono). Il suo contenuto mi colpì. Smettemmo immediatamente di frequentare la Chiesa Ortodossa, ci unimmo al piccolo gruppo di Sitia e demmo testimonianza della nostra nuova fede agli altri nostri fratelli. Tutti accettarono la verità biblica. Com’era prevedibile, la decisione di abbandonare la falsa religione causò l’ostracismo e l’ostilità da parte di mia moglie e della sua famiglia. Per un certo periodo mio suocero si rifiutò perfino di parlarmi. "

La Torre di Guardia con il suo articolo mette giustamente in risalto in modo critico come la Chiesa Ortodossa Greca causò l'ostracismo verso chi non voleva adeguarsi ad un credo in cui non si rispecchiava e di come tutta la famiglia e la comunità unita causassero  sofferenze a Yannouris.
Noi tutti ci sentiamo vicini non solo a lui ma anche a tutti coloro che vengono in qualsiasi modo perseguitati.
Eppure nelle stesse pagine della Torre di Guardia del 2016 nell'articolo di studio Impariamo dai leali servitori di Geova  si scrive quanto segue:                    

"7) Quando un parente stretto viene disassociato, può essere difficile decidere a chi dimostrare lealtà. Ad esempio una sorella di nome Anne ricevette una telefonata dalla madre disassociata, che voleva andare a trovarla perché il fatto di essere isolata dalla famiglia la faceva soffrire molto. Anne fu molto turbata da questa supplica della madre, e le promise che le avrebbe risposto per lettera. Prima di scriverle, Anne rifletté su alcuni princìpi biblici (1 Cor. 5:11; 2 Giov. 9-11). Nella lettera ricordò con tatto alla madre che era stata lei con il suo comportamento errato e con la sua mancanza di pentimento a tagliare i ponti con la famiglia. Anne le scrisse: “L’unico modo in cui potrai stare meglio è quello di tornare a Geova” (Giac. 4:8). 



17) Abbiamo bisogno di coraggio per essere leali a Geova. Molti di noi hanno resistito coraggiosamente alle pressioni di familiari, colleghi o autorità secolari per dimostrarsi leali a Dio. Per esempio Taro, che vive in Giappone, è cresciuto considerando fondamentali la lealtà e l’ubbidienza ai genitori. Non era ubbidiente solo per senso del dovere; voleva davvero fare felici i suoi genitori. Quando iniziò a frequentare i Testimoni di Geova, i suoi genitori si opposero e per Taro fu davvero difficile dire loro che aveva deciso di assistere alle adunanze cristiane. Taro racconta: “Si arrabbiarono così tanto che per anni mi proibirono di andarli a trovare a casa. Pregavo per avere il coraggio di attenermi alla mia decisione. Ora il loro atteggiamento si è addolcito, e posso andare da loro regolarmente”.



Questo post non si vuole addentrare nel prendere in esame le motivazioni dell'ostracismo, le sue conseguenze e in che modo sarebbe giusto applicarlo secondo i principi biblici, per questo si rimanda ad altre argomentazioni. Quello che colpisce è la forma di contraddizione  nell'applicare  due pesi e due misure sullo stesso argomento ( Prov. 20:23). In effetti sembra che venga utilizzata una bilancia truccata nella Torre di Guardia perchè quando sono i Testimoni di Geova ad  applicare l'ostracismo è perchè "Dio lo vuole", quando invece sono altre religioni ad applicare l'ostracismo verso di noi, li mette in cattiva luce perchè "Dio non lo accetta".
       

INCORAGGIAMENTO PER CHI E' OSTRACIZZATO

Vorrei finire con una parola di incoraggiamento per tutti coloro che soffrono a motivo  di questa forma di persecuzione, l'Ostracismo. Rivolto non solo a chi è disassociato o dissociato ma che dentro di se ama Geova ed è  chiuso nel proprio dolore nell'avere peccato verso di lui. Ma rivolto anche a tutti coloro che hanno subito delle ingiustizie da parte di "anziani" (di congregazione) insensibili che abusano della loro posizione, infine rivolto anche a tutti quei fratelli e sorelle inattivi o perchè costretti, o per una propria scelta, e che stanno subendo un tipo di ostracismo più leggero, ma che causa ugualmente sofferenze emotive.

A tutti dedico questa semplice illustrazione.
"Un professore mostra ad una classe una banconota da 50 Euro e chiede: chi la vorrebbe? Tutti gli alunni alzano la mano. Il professore allora stropiccia la banconota, la piega e la ripiega, poi buttandola a terra la pesta con le scarpe più volte e poi chiede ancora alla classe; la volete ancora? Tutti gli alunni alzano ancora la mano.  A questo punto il professore dice: Non importa cosa ho fatto a questa banconota da 50 Euro, vale ancora 50 Euro. A causa di offese, scherni o ripudi della gente, crederete di non valere più nulla, ma in realtà il vostro valore non è cambiato, chi vi conosce bene sa quanto valete. Anche quando non sarete nel pieno delle vostre facoltà e sembra che il mondo intero vi crolli addosso ricordatevi sempre che  IL VOSTRO VALORE RIMARRA' SEMPRE LO STESSO"

Geova e Cristo ci conoscono bene (Salmo 103:14), e danno ad ognuno di noi un valore cosi elevato da aver sacrificato la vita più preziosa, quella di Gesù (Giovanni 3:16).


In qualsiasi condizione possiamo trovarci adesso, non prestiamo attenzione a chi ci guarda in maniera critica, non ascoltiamo le parole offensive o di disprezzo, ma facciamoci forza per alzarci in piedi poichè chi ha il coraggio e la forza di rialzarsi merita rispetto, e non deve essere giudicato.

“Egli sta in piedi o cade al suo proprio signore. In realtà, sarà fatto stare in piedi, poiché Geova può farlo stare in piedi”. (Romani 14:3, 4) 



dal collaboratore "Zeroassoluto"


* * * * *

Aggiungo che 1 Corinti 5:11, analizzando il contesto e l'epoca, si riferisce a qualcuno che apertamente e pubblicamente in maniera sfacciata tiene questi comportamenti errati, mentre 2 Giovanni 9-11  nel contesto è messo in relazione con l'anticristo. Si riferisce a persone che negano la venuta del Cristo ed esortano gli altri ad avere una condotta malvagia, infatti Giovanni parla di "opere malvagie",
Gesù ha sempre odiato i malvagi ma si è sempre mostrato compassionevole con i peccatori.
La nostra organizzazione invece dà del malvagio a chi ci ostracizza e poi ci insegna ad ostracizzare i nostri fratelli. Pensate davvero che ogni disassociato abbia compiuto azioni così malvagie da meritare tutto questo? Pensate davvero che il Cristo si sarebbe comportato così?

Un post sui disassociati pubblicato a settembre




* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?

139 commenti:

  1. Molti di noi sanno cosa significa. Debolezza e malvagità vengono sanzionate allo stesso modo, per non parlare poi degli innocenti. Chi sanera' queste ferite?

    RispondiElimina
  2. per il momento non aggiungo nulla:




    15 Se i vostri genitori fanno qualcosa che vi rende difficile rispettarli, cosa dovreste fare? Cercate di vedere le cose dal loro punto di vista. Non vi hanno forse “generato” e non vi hanno provveduto il necessario? (Proverbi 23:22) Non sono spinti dall’amore per voi? (Ebrei 12:7-11) Parlate loro rispettosamente, spiegando con mitezza come vi sentite. Anche se il modo in cui vi rispondono non vi piace, evitate di esprimervi in maniera irrispettosa. (Proverbi 24:29) Ricordate che Davide continuò a rispettare il re Saul anche quando questi smise di seguire i consigli di Dio. Chiedete a Geova di aiutarvi a dominare i vostri sentimenti. “Dinanzi a lui versate il vostro cuore”, disse Davide. “Dio è per noi un rifugio”. — Salmo 62:8; Lamentazioni 3:25-27.
    w 00 15/6

    18 Non dovreste onorare similmente i vostri genitori? Qui “onorare” significa riconoscere l’autorità debitamente costituita. (Confronta 1 Pietro 2:17). Nella maggioranza delle situazioni tale onore è dovuto anche se i genitori non sono credenti o non danno il buon esempio. Dovreste onorare ancora di più i vostri genitori se sono cristiani esemplari. Ricordate inoltre che la disciplina e le istruzioni impartite dai vostri genitori non hanno lo scopo di imporvi indebite limitazioni. Hanno lo scopo di proteggervi affinché ‘continuiate a vivere’. — Proverbi 7:1, 2.
    w 92 15/10

    Il libro biblico di Proverbi avverte di non mancare di rispetto ai genitori. Proverbi 23:22 consiglia: “Non disprezzare tua madre solo perché è invecchiata”. In maniera incisiva Proverbi 19:26 dice che “chi maltratta il padre e caccia la madre è un figlio che agisce in maniera vergognosa e disonorevole”.
    g 03 8/11

    Ma l’onorare i genitori consiste solo nell’ubbidire loro da minorenni? No. Gesù Cristo indicò che bisogna continuare a onorare i genitori finché sono vivi. Smascherando la tradizionale veduta dei Farisei, Gesù disse: “Dio disse: ‘Onora tuo padre e tua madre’; e: ‘Chi insulta padre o madre sia messo a morte’. Ma voi dite: ‘Chiunque dice al padre o alla madre: “Quello che ho, mediante cui potresti ricevere beneficio da me, è un dono dedicato a Dio”, non deve affatto onorare il padre’. E così avete reso la parola di Dio senza valore a causa della vostra tradizione”. — Matt. 15:4-6.
    Nello stesso modo, l’apostolo Paolo mostrò che per onorare genitori e nonni bisogna anche sostenerli materialmente. In merito alla responsabilità della congregazione e dei figli verso le vedove, egli scrisse: “Onora le vedove che sono effettivamente vedove [cioè che non hanno familiari che le aiutino]. Ma se qualche vedova ha figli o nipoti, questi imparino prima a praticare la santa devozione nella loro propria casa e a rendere dovuto compenso ai loro genitori e nonni, poiché questo è accettevole dinanzi a Dio. . . . Certo se alcuno non provvede per quelli che son suoi, e specialmente per quelli che sono membri della sua casa, ha rinnegato la fede ed è peggiore di uno senza fede”. — 1 Tim. 5:3-8.
    Questo fatto di onorare genitori e nonni anziani è quindi una cosa da considerare con molta serietà. È un’esigenza cristiana. Non tenerne conto equivale a rinnegare la fede cristiana. Chi trascura i bisogni degli altri, specialmente dei suoi parenti, è privo d’amore. Se l’amore per i genitori che vede e che hanno avuto cura di lui lascia a desiderare, non può amare Dio. — 1 Giov. 4:20.
    g 76 8/4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Lelvira tutti riferimenti utilissimi ... sei una risorsa senza limiti ... grazie un abbraccio forte

      Elimina
    2. Zeroassoluto......Stupenda trattazione ...................

      Elimina
  3. A proposito di immagini subliminali.
    Invito tutti i lettori a controllare la torre di guardia edizione studio del 15 agosto 2015, pag 14 figura centrale (uomo con la candela). Tra il braccio e la spalla si intravede un volto demonico (tipo urlo di non monk). Fate sapere la vostra impressione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Domani esce un articolo sulle immagini...

      Elimina
    2. mah, io non ci vedo un granché...

      Elimina
  4. Benché la Bibbia faccia una netta distinzione tra veri e falsi insegnamenti, Dio lascia a ognuno la libertà di decidere. (Deuteronomio 30:19, 20) Nessuno dovrebbe sentirsi obbligato a seguire una forma di adorazione che considera inaccettabile o a scegliere fra le proprie credenze e la propria famiglia. Studiare la Bibbia divide la famiglia? No. Anzi, la Bibbia incoraggia marito e moglie che seguono religioni differenti a restare insieme. — 1 Corinti 7:12, 13.

    g 7/09 pp. 28-29

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le direttive del CD contrastano quanto affermato nella svegliatevi, Victor. Questo vale x le altre religioni ma NON per la nostra

      Elimina
    2. Victor, ecco il punto; la Bibbia incoraggia le famiglie a restare unite, la wt incoraggia a dividerle...

      Elimina
    3. Infatti mi chiedo con che faccia tosta pubblichino certi consigli quando poi sono i primi a non applicarli.

      Elimina
    4. caro victor, il punto che essendo Custodi della Dottrina hanno una immunità perchè altrimenti non si comprende come applicano perfettamente le scritture ad altri ma mai a se stessi. O si dimenticano delle seguenti scritture citate da Gesù il Capo e da Paolo l'Apostolo scelto direttamente dal Cristo.
      Luca 6: 41 in poi
      "Perché guardi dunque la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello, ma non osservi la trave che è nel tuo occhio? 42 Come puoi dire al tuo fratello: ‘Fratello, permettimi di estrarre la pagliuzza che è nel tuo occhio’, mentre tu stesso non guardi la trave che è nell’occhio tuo? Ipocrita! Prima estrai la trave dal tuo occhio e poi vedrai chiaramente come estrarre la pagliuzza che è nell’occhio del tuo fratello."
      Romani 2: 1 in poi
      "Perciò sei inescusabile, o uomo, chiunque tu sia, se giudichi; poiché nella cosa in cui giudichi un altro, condanni te stesso, in quanto tu che giudichi pratichi le stesse cose. 2 Ora sappiamo che il giudizio di Dio, secondo verità, è contro quelli che praticano tali cose."


      3 Ma hai tu questa idea, o uomo,+ mentre giudichi quelli che praticano tali cose e tu pure le fai, che sfuggirai al giudizio di Dio?+

      Elimina
    5. Custodi della Dottrina, quando l'ho sentito pensavo fosse il seguito di Guardiani della Galassia della Marvel!!!

      Elimina
    6. c'è un po di signore degli anelli in tutti noi...

      Elimina
    7. Ultimamente mi chiedo se non hanno paura del giudizio di Dio!
      Perche anche se cercano di nascondere, e il fatto che cerchi di nascondere indica che tu sai che quello che hai fatto e stai facendo e' sbagliato, perche se no non ci sarebbe motivo di occultare, quindi loro sanno molto bene che stanno sbagliando, ma credono nel Dio che predicano che vede il loro operato?
      Fabrizio

      Elimina
  5. Meno male che non tutti i fratelli lo applicano alla lettera, alcuni distinguono caso da caso

    Ragazzi pensavo fosse più facile gestire un blog, ma grazie di partecipare :-)

    RispondiElimina
  6. Dato che ieri in più commenti si parlava di immagini subliminali, l aver fatto notare quella a pag 14 figura centrale (uomo con la candela- tra spalla e braccio si intravede un volto tipo urlo di monk) della torre di guardia x lo studio 15 agosto 2015 penso di non essere andato fuori tema!

    RispondiElimina
  7. bisogna distinguere e valutare le situazioni, il fanatismo cieco fa vergogna, ovvio ognuno di noi decide anche in base alle conseguenze del peccato, quanto influisce sugli amici, la famiglia etc. forse nel 1952 quando si decise di applicare l'ostracismo i motivi erano puri, forse si voleva dare piu valore alla nostra identita' cristiana ed evitare che cattive influenze o un certo lassismo pervadesse le congregazioni, il problema invece ora e rivedere un po di situazioni.

    RispondiElimina
  8. Penso che se non si affrontano i problemi dottrinali veri non cambierà mai niente. Diventerà una boa alla deriva con milioni di vittime

    RispondiElimina
    Risposte
    1. errare è umano, perseverare è diabolico....

      Elimina
  9. a proposito di shunning i mormoni hanno, martedi, introdotto lo shunning per i gay e le coppie dello stesso sesso, saranno da ora in poi considerati apostati, ed i loro figli, o meglio i figli di coppie che gay che vogliono battezzarsi come mormoni devono avere 18 anni e aver lasciato la casa dei genitori e non avere nessun contatto con loro...questo fa comprendere che negli states l'ostracismo è considerato parte del cristianesimo in generale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per non parlare dell ostracismo che pratica scientology! E in qualche misura anche gli amish.

      X Giovanni.
      Sono convinta forse sbagliando, che non serve a niente parlare di dottrine per riuscire a cambiare qualcosa. Qui puo cambiare le cose solo chi ha il potere di farlo perche al comando, ma noi poveri bereani con queste discussioni possiamo solo lavorare su noi stessi e basta!
      L unico che cambiera le cose, sara Dio! in base alle profezie di amos gioele e rivelazione, le mura delle wt devono cadere!!!ma cadranno per volonta divina non certo per la ns voglia di capire come stanno le cose!
      A loro le ns discussioni non li scalfiscono minimamente! Magari li irritano, ma questo avra lo svantaggio di renderli ancora piu ferrei e intrasigenti!
      Si salvi chi puo!

      Elimina
    2. giusta considerazione Serena la condivido in toto.

      Elimina
    3. l'America vuole comandare il mondo...

      Elimina
    4. le confessioni sono tutte amerocentriche.
      Tutto ruota a abitudini e tradizioni americane, anche se poi le portano nel vecchio continente o in asia. E' la stessa cosa x i multilevel marketing, Il modello è americano, è va plagiato chiunque a ciò.
      Stessa cosa la WT. Certo ciò stride parecchio, con l'organizzazione che dice di non far parte del mondo, e soprattutto (dice) detestare il mondo commerciale dominato da satana, se poi utilizza i suoi metodi stocastici x tradizione.
      Appunto 2 pesi e due misure. Dal podio si dice detestare gli strumenti di Satana. Ma poi io (WT) li adopero eccome, perchè sono ottimi x manipolare le masse, e non mi si deve dire nulla!

      Elimina
    5. Diventa sempre più importante fare una profonda distinzione tra la fede e questa 'organizzazione' che pretende di essere approvata da Dio. Arrivati a questo punto tutti i fratelli e le sorelle sinceri dovrebbero comprendere che saremo giudicati non in base all'applicazione delle regole e regolette che i tanti clowns dietrofrontisti e voltagabbana mettono e tolgono a loro piacimento e secondo convenienza ma nella misura in cui avremo amato Geova e il suo proposito. Risulta ormai sempre più evidente che gran parte della massa di danaro che chi sta ai vertici ha maneggiato è stata in larga parte usata per opere che ben poco hanno da spartire con la diffusione dell'opera a livello mondiale, come, ad esempio, mantenere la gloriosa casta di 'pretoriani' acefali delle case betel di tutto il mondo. Bisogna far venire meno le contribuzioni e 'colpire' le poltrone che i tanti scaldasedie che sono ai vertici hanno incollate ai loro grassi sederi, ormai disabituati al movimento. Bisogna far comprendere loro che i soldi servono per la predicazione e per la rivendicazione del nome di Dio e non per i loro bisogni! Questa è gente che capirà che il vento è cambiato solo quando avrà l'acqua alla gola. Fino ad allora continueranno ad avercela a morte con i presunti 'apostati', ma non perché essi siano una potenziale minaccia per il popolo di Dio; piuttosto perché molti di questi 'oppositori' denunziano ingiustizie e veri e propri crimini avvenuti molte volte nelle congregazioni. Essi rappresentano perciò una minaccia molto forte per le posizioni di privilegio e di autorità che i tanti capi e capetti occupano! Ecco perché li si scredita e si cerca di fare intorno a loro il vuoto! ma tutto ciò ha ben poco a che vedere con la difesa della fede. E lo dimostra il fatto che nelle posizioni di comando, come giustamente notato da qualcun altro nei suoi commenti, non ci si fa scrupolo di adottare i mezzi del mondo, specialmente nella gestione del danaro, nonché coprendo i tanti scandali che avvengono e sono avvenuti fino ad oggi. Dobbiamo farci furbi e fermare totalmente qualsiasi contribuzione. Questo è l'unico sistema per condurre questi 'signori' o 'guardiani della dottrina' (termine legato all'Inquisizione medievale!) ai comportamenti di amore e perdono insegnatici dal nostro Signore Gesù! Non abbiate paura fratelli e sorelle! Il terrorismo psicologico e l'ostracismo sono gli ultimi artigli che queste tigri di cartone hanno a loro disposizione!!! Rob

      Elimina
  10. Parlando di due pesi e due misure, vi chiedo. Perché il tdg può fare il poliziotto e non il finanziere? Perché tu battezzato Cornelio che era ufficiale dell esercito romano? Chi mi può togliere questi dubbi! Cerco il vostro aiuto.

    RispondiElimina
  11. puo fare il vigile, il poliziotto, il finanziere ma non avere privilegi in congr.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però rimane il fatto che sei sotto il ministero dell'interno. Cosa x il quale, tempo addietro, non si faceva nemmeno il servizio civile.
      Anche fare il vigile urbano, con porto d'armi annesso, penso sia lo stesso.

      Elimina
    2. ti rispondo in base alla mia esperienza personale, nella mia congr. c'è un comandante dei vigli urbani, è una sorella, ed in un'altra congr. c'è un fratello poliziotto, porta l'arma, figlio di un anziano, ma non puo avere privilegi, lui è battezzato cmq. la sorella invece fa i discorsi alla scuola , pulisce la sala, e cosi via.

      Elimina
    3. L'attuale discriminante è se lavora per il ministero della difesa, in questo caso non può essere tdG. Quindi non possiamo essere carabinieri, guardia di finanza e militare.

      Elimina
    4. Mi hanno riferito di fratelli disassociati perchè hanno iniziato a fare i sindacalisti. Che io sappia un sindacato difende dei diritti... invece lo relazionano con i partiti politici

      Elimina
    5. Bene Lucio, sono anni che la guardia di finanza è alle dipendenze del ministero dell'Economia. Il mio parere personale è che finché non imbracci un fucile o partecipi ad azioni di guerra, tutto dovrebbe essere lecito. Stanno facendo pressioni su padri di famiglia impiegati presso la guardia di finanza, settore amministrativo, perchè si licenzino, pena impossibilità di battezzarsi. Un abuso di potere bello e buono

      Elimina
  12. "Privilegi"... Alcuni vocaboli che usiamo non hanno senso, tipo questo. O meglio, fanno pensare ad una sorta di arrivismo teocratico. Io preferisco chiamarli incarichi. Scusate il fuori tema. :-) Buongiorno. (Ax80)

    RispondiElimina
  13. infatti sono compiti o incarichi pratici, che ognuno condivide per civilta', tipo pulire la sala, occuparsi dell'acustica, aiutare chi deve prendere posto, o chi ha bambini, accertarsi che non ci siano disturbatori, questo accade in tutte le chiese, o nei luoghi dove i sono associazioni no profit, invece si è arrivati a farsi guerra pure per pulire i ...

    RispondiElimina
  14. una voce insistente in queste ore, da un noto blog americano, indica come stoppate le disassociazioni, sostituite con "riprensioni" e "segnature" dal podio. In attesa di ulteriori chiarimenti. Fosse che fosse la volta buona?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Navigatore, ti prego di postare il link. Non credo proprio sia possibile. Significherebbe aprire la porta dell ovile e lasciare uscire decine di migliaia (o centinaia di migliaia) di persone che rimangono dentro l'organizzazione solo per il timore dell'ostracismo.

      Elimina
    2. Mah... Sono d'accordo con John... Questo significherebbe un potenziale esborso di milioni di dollari alle vittime dell'ostracismo, se queste li citassero per danni morali o altre violazioni alla dignità della persona... (Ax80)

      Elimina
    3. La disassociazione è per me sacrosanta... è l'ostracismo quello sbagliato. Ma chi non vuole più essere cristiano, per il suo comportamento o per scelta, è giusto che non faccia più parte della congregazione. Senza trattarlo da spazzatura però.

      Elimina
    4. Si, vero anche questo. Non è il provvedimento in sé lo sbaglio, ma come viene applicato. Ma questo lo sappiamo tutti, tranne i watchtoweriani più talebani. Solo che dai "piani alti" ancora orecchie da mercante... (Ax80)

      Elimina
    5. Navigatore ti esortiamo a darci info più dettagliate perchè come dice John e Ax80 avverrebbe uno svuotamento delle congregazioni e si innescherebbero rpocessi infiniti da tdg che hanno subito ostracismo con le direttive della WT e ce ne sarebbe di materiale stampato per condannarli anzi sulla tg di febbraio 2016 per lo studio ribadiscono il concetto consigliando di contattare i disassociati solo per via epistolare fossero anche i familiari più stretti altro che essere più indulgenti Ciao

      Elimina
    6. Hai ragione, Pingo, visti i presupposti per me si tratta di fantarealta'. Eppoi c'è da aggiungere una cosa: anche ponendo il caso che fosse vero non sarei pronto a scommettere che ci sarebbe automaticamente una fuoriuscita così larga. Questo perché in molti prenderebbero il cambiamento come un "provvedimento divino", interpreterebbero la cosa come fosse Geova stesso che voglia testare la loro fede. Non so se mi sono spiegato. L'indottrinamento "watchtower uguale Geova" è ancora molto forte. Chi si è svegliato ha capito da tempo che questa organizzazione cambia intendimenti a seconda della convenienza, vedi 1975, 1986 anno della pace, quindi pace e sicurezza quindi armaghedon, alcune riviste che hanno scritto testualmente che la fine sarebbe arrivata entro "il nostro secolo", quello scorso, il dare per certo che la generazione del 1914 avrebbe visto la fine e moltissimo altro, salvo poi dare la colpa, "all'interpretazione di alcuni". Come l uscita dall onu avvenuta guida ad solo appena sono stati scoperti, il prezzo della riviste cancellato guardacaso solo quando in America uscì una legge che gli avrebbe imposto il pagamento di una tassa, uscirsene come fosse la scoperta dell acqua calda che "amare il prossimo" significa anche opere di bene, non solo predicazione, sempre guardacaso proprio quando mandano a casa moltissimi beteliti in tutto il mondo... E gli esempi potrebbero continuare all'infinito. Cambiamenti basati su pure convenienze umane a seconda dei tempi. (Ax80)

      Elimina
    7. Correggo il mio precedente commento da "chi non vuole più essere cristiano" a "chi non vuole più essere TdG".

      Elimina
    8. Riporto la voce di corridoio ... :
      ... ma ho sentito da una buona fonte che la WT ha dato istruzioni agli anziani ai membri disfellowshipping rinviate dal male / peccato lordo fino a ulteriori istruzioni fornite dalla sede centrale. Ho sentito alcuni Testimoni di Geova sono stati appena rimproverato privatamente o pubblicamente. Qualcun altro ha sentito niente di simile questo di recente?

      il sito del blog, con la discussione specifica

      http://www.jehovahs-witness.com/topic/5105131322343424/true-heard-rumor-wt-postphones-disfellowshipping-until-further-notice

      il roumors è partito 1 giorno e mezzo fa.

      Elimina
    9. E se fosse vera?
      La segnatura in fondo è simile. Non salutare, ne parlare, ne intrattenersi, fuori dal contesto sala del regno!
      Potrebbe essere verosimile, nel frattempo colui che ha peccato, non si allontana poi tanto dalla congregazione, mi sembra un esca ..., x i cosidetti inattivi, a cui la WT tiene molto, a farli ritornare dentro.

      Elimina
    10. Mi chiedo poi come giustificheranno le disassociazioni passate (sempre che sia vero) e le basi bibliche sulle quali queste venivano sentenziate? Comunque (sempre se e' vera la notizia) evitano la disassociazione, per non praticare l'ostracismo, hanno paura che tra un po anche su questi fronti cominceranno a perdere delle cause giudiziarie con il consequente risarcimento?
      A mio parere, ultimamente mi sembra che si siano scavati la fossa da soli
      Fabrizio

      Elimina
    11. Andiamoci cauti cari fratelli con le notizie.
      Certo sarebbe già un passo avanti.
      In effetti sarebbe più coerente con il pensiero degli apostoli del primo secolo.
      Riprensioni pubbliche da parte della congregazione abolendo i comitati giudiziari antiscritturali.
      Speriamo per il meglio;
      Chissà che il Capo della congregazione non stia purificando in questo modo il popolo di Dio.
      Vedremo, io ho piena fiducia in Geova e so che sarà Lui a favorire il cambiamento, e non l' iniziativa di gruppetti che si nascondono dietro un blog e si ergono a profeti e messaggeri di Yah.
      Un caro saluto amati amici,
      Fineas.

      Elimina
    12. Le direttive sulla disassociazione sono chiare e non verranno smantellate con un colpo di spugna. Invece è possibile aggirare l'ostacolo usando la disassociazione col contagocce e invitare gli anziani a fare ampio uso della riprensione pubblica. Ma ormai il problema passa in secondo piano rispetto al netto calo di consensi che ha il CD ed il relativo calo di contribuzioni

      Elimina
    13. La disassociazione 'sacrosanta'? .......la disassociazione non ha nessuna base scritturale!

      Elimina
    14. Mmah... non mi pare che non ci sia nessuna base scritturale... vedi meglio... stiamo parlando dell'ostracismo che non ha nessuna base scritturale. Ma espellere un "peccatore" impenitente (definiamo meglio, chi non vuole più seguire le regole bibliche/wt/xxx/quellochevuoi) dalla congregazione o permettere ad una persona che non vuole più essere considerato TdG di uscire non vedo cosa ci sia di antiscritturale. Forse è il termine disassociazione che pare brutto? "Non essere più considerato TdG" suona meglio?

      Elimina
    15. John iltuo ragionamento non fà una grinza e del resto ricordiamo cosa ha dichiarato David Splane durante l'udienza tenutasi in Australia per i casi di pedofilia per evitare l'ostracismo bastava diventare inattivo e quindi questo cosa da a intendere che questa praticasia antiscritturale che illegale non verrà mai abolita e ripeto del resto sulla tg del mese di febbraio 2016 per lo studio il consiglio ordine è di contattare i disassociati o dissociati solo per via epistolare fossero anche familiari stretti e cmq rivolgiamo un pensiero misericordioso a tutti i tdg che dal 01:01:2016 sitroveranno letteralmente in mezzo a una strada e da quel che leggo saranno migliaia

      Elimina
    16. credo sia sacrosanto il diritto di un'organizzazione a stabilire delle regole, e di non considerare aderente chi non vuole rispettare più le regole.Fin qui niente, fermo restando che si tratta di regole a volte più umane che scritturali.
      Dovrebbe essere anche garantito il diritto del singolo a non voler più essere considerato aderente...
      fin qui siamo nell'ambito di un rapporto civile. Il discorso cambia con il modo in cui vengono considerati i "fuorusciti", qui il problema è reale e serio. Ma ho idea che non potrà durare per sempre...tenere la gente prigioniera non ha mai funzionato.
      In tutto questo non c'è assolutamente bisogno di tirare in mezzo Dio, che suppongo piuttosto distante da questi mezzucci.

      Elimina
    17. Lelvira cara, come abbiamo avuto modo di dire anche tu in passato in altri posti, che però il diritto di stabilire delle regole non è assoluto, nel senso che prima ne devi dare ampia diffusione e chiarire senza nulla nascondere a chi si vuole associare, devi giocare a carte scoperte (mi è piaciuta questa tua frase), invece la WT gioca a poker texano, dove le carte scoperte sono solo 3 su 5, le altre le tiene ben strette, oltre ai vari assi che tiene nascosti, e questo si chiama barare, visto che ai nuovi non che si avvicinano non viene detto tutto, e neanche i vecchi erano a conoscenza di certe cose, cosi che tuuti si ritrovano soggetti a regole che fin dall'inizio erano occultate.

      Elimina
    18. Sono i motivi di scomunica che andrebbero rivisti. Molti di essi sfociano nel diritto personale e nel libero arbitrio, che sono cose inalienabili. Perché dovrei essere disassociato per fumo? Perché fa male al corpo ... allora perché non disassociare il mangione, colui che mangia pasticcini ed è diabetico, quello che mangia amburger e patatine fritte e che beve coca cola (chi dice che non fa male alzi la mano) ... etc. etc.

      A ciò aggiungiamo che la disassociazione si porta dietro l'ostracismo che conosciamo e la misura e colma.

      Quindi il mio pensiero è che la disassociazione come istituto è giusto che esista, ma deve essere ristretta solamente a questioni strettamente attinenti alla fede e non deve esondare in altri campi.

      Elimina
    19. perfettamente ragione zero!

      Elimina
    20. Ciao Lelvira e Zeroassoluto la questione di rispettare le regoge di una società è sempre condizionato dal fatto se le regole dello statuto della medesima non sono illegali nello stato in cui la società opera e per quel che riguarda l'ostracismo in Italia come lo si applica e illegale ma no solo in italia ma viola la carta dei diritti dell' uomo firmata da tutti i paesi democratici del mondo e cmq vorrei farvi riflettere se me lo permettetesù 2 questioni in merito a ciò forse non ci azzecca allora perchè da un pò di tempo la WT ha fatto ritirare le schede con intestazione del rapporto di predicazione di casa in casa 1 e 2 pechè dal 2014 la wt non copre più legalmente gli anziani cheapplicano le direttive della WT? non è che sanno che lle direttive a volte sono illegali? scusate la mia cattiveria ma diceva Giulio Andreotti a pensar male si fà peccato ma molte volte ci si azzecca a voi le riflessioni buonasera

      Elimina
    21. Lelvira, non so se sai che io ho cambiato mail gia da tempo e che quella che hai non è valida, io cambiandola mi si sono cancellate quelle che avevo, anche la tua, se vuoi puoi chiederla a John C. che autorizzo a dartela. Ti abbraccio

      Elimina
    22. Caro Pingo concordo con te, ma sono due aspetti diversi, io e Lelvira si parlava delle regole imposte o nascoste ai nuovi, tipo associazione coatta, dissociazione o disosiazione con l'ostracismo, ecc, pensa che dopo anni vi sono persone che non sanno di fare parte di una associazione a vita, non sanno bene le regole dell'ostracismo, ecc,
      Quello che dici tu invece sono i cambiamenti che si fanno strada facendo, (resta sempre inteso se sono illegali o meno), il punto è che se si cambiano dopo le regole del gioco chi vi partecipa deve sempre avere la possibilità di aderire o meno, con la WT le cose non stanno cosi, perchè è lei a decidere cosa, come, quando cambiare e tu devi obbligatoriamente accettarle se non lo fai te la fa pagare come ben sappiamo. Ribadisco come ho già detto in un precedente commento che la WT gira e rigira le carte come gli conviene A LEI al momento, sono 120 anni che lo fa quindi nulla di nuovo sotto il sole.
      Ti abbraccio

      Elimina
    23. Concordo con Lelvira, un organizzazione ha diritto ad espellere chi vuole, se questi non rispettano le regole vi sono in essa. Il problema pero e' che l'organizzazione, deve essere trasparente, non nascondere chi essa realmente e'. Poi, ok tu espelli, ma che c'entra l'ostracismo, l'incitare parenti e amici, famigliari ad escluderti da ogni rapporto civile? si prende atto che la persona in questione non appartiene piu alla wts come socio, ma e' un essere umano, semplicemente la pensa diversamente, e questo non e' un reato!! Non ha niente a che vedere con Dio!!
      Fabrizio

      Elimina
    24. Allora ...che un'organizzazione abbia delle regole che chi aderisce deve rispettare, è legittimo .ma ripeto , la disassociazione non ha basi scritturali. Quindi il pensiero di Dio è altra cosa .Ma noi continuiamo a mettergli in bocca cose che non ha mai detto .......

      Elimina
    25. Caro Zeroassoluto ma figurati se chi fà lo studio a un interessato gli dice tuttte le regole e regolettte che ci sno adrendo alla wt scapperebbero di corsa io è da un pò che ho scaricato lo statuto e poco alla volta me lo stò leggendo e che io ricordi mica prima di battezzarti ti fanno leggere lo statuto come si fà in ogni società che si rispetti prima di aderirvi caro Zeroassoluto meno male che circa 20 anni fà mi sono ritirato lentamente da tutte le attività teocratiche diventando inattivo ma nel frattempo ho visto cose inenarrabili nel mondo tdg avendo ancora 2 nipoti dentro con i quali ho un ottimo rapporto ma mi si stringe il quore a vedere certe cose e mi fermo qui sennò mi sbilancio troppo e poi posso cadere hahaha cioa un pò di humor

      Elimina
    26. Zabetta, infatti, la wts, e' un organizazione umana!
      La disassociazione e' una sua regola, non c'entra niente con la bibbia!!!
      Il problema e' proprio questo, la wts, distorce alcune scritture, singoli versetti per cercare di trovare una base a quello che anche lei sa che non e' biblico.
      Mi ricordo le parole di Gesu: E così avete reso la parola di Dio senza valore a causa della vostra tradizione (regole)
      Fabrizio

      Elimina
    27. Scusami Zabetta facendo un esempio pratico... mettiamola su un chiaro comando scritturale... chi "pratica la fornicazione" e non vuole cambiare condotta può continuare a far parte della congregazione? Così, per capirci.

      Elimina
    28. sì, il problema è confondere una congregazione di persone che pensano di essere governate da principi scritturali, con un'organizzazione che vuole controllare la vita della gente con regole arbitrarie...
      come giustamente diceva demetrio, si dovrebbero limitare ad aspetti chiaramente dichiarati nelle Scritture, e a modalità sempre in linea con lo spirito delle stesse. Il di più....
      Questo modo di fare e disfare toglie alla persona la possibilità di esercitare il libero arbitrio, costringendo alcuni a fingere di essere quello che non sono, per non perdere i "diritti civili" arbitrariamente gestiti senza che se ne venga informati con chiarezza prima di sottoscrivere l'impegno, e continuando ad aggiungere clausole vessatorie...

      Elimina
    29. Il comando del non saluto era riferito solo agli apostati .Lascino a noi la decisione di come trattare un peccatore impenitente. Pensino a fare di noi cristiani maturi capaci di usare le nostre facoltà di ragionare. Poi la decisione saggia la prenderemo noi senza bisogno di introdurre regole umane .

      Elimina
    30. cioè tanto per capirci se io continuassi a frequentare le adunanze come si comanda...io sarei segnata...perché? ho 4 orecchini all'orecchio...bello no? :D
      Pensate un po' cosa hanno dovuto sentire le mie orecchie...roba da matti

      Elimina
  15. Fineas bisogna vedere fino a che punto Dio usa una organizzazione che ha avuto legami con la massoneria. Non ditemi che sono invenzioni che mi cadono le braccia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Apostolo Giovanni, io non ho mai guardato al passato o agli errori che sono stati commessi
      Dico solo che Geova se deve smuovere qualcosa, lo farà a livello globale.
      Gesù con i suoi apostoli fecero succedere il finimondo nel sistema giudaico dell' epoca, tutti sapevano chi era e da dove veniva.
      Se ci deve essere un cambiamento, tutti devono conoscerlo e aver la possibilità di poter cambiare, non pochi "prediletti" che agiscono nell' ombra.
      Chi non bazzica sul web come facciano noi come può venire a conoscenza di tutto quello che stiamo apprendendo?
      Dio non può trascurare quelle persone che non sanno.
      Io sono sicuro che se staremo fermi tra breve vedremo la salvezza da parte di Geova.
      Egli è l' Iddio vivente, ed il Suo nome sarà presto santificato davanti agli occhi di tutte le nazioni...

      Elimina
  16. Ha ragione John, anche in considerazione del fatto che la rivista di febbraio contiene ancora un articolo di segno totalmente opposto, leggendone alcune parti direi il solito estremismo. Si continua con considerazioni strumentali e ridicole. (Ax80)

    RispondiElimina
  17. jw leaks non ne fa menzione...

    RispondiElimina
  18. Il mio pensiero è che allo stato attuale ho è una bufala oppure è stata messa in giro apposta per tastare il terreno, nel senso che visto che l'idolo Dollaro sembra vere distolto lo sguardo di beneplacido alla WT, si sta cercando di spremere;
    Fase 1) i fratelli in vigore - ma visto che i risultati sono scarsi si passa alla;
    Fase 2) gli inattivi - ma sembra che i risultati prospettati non sono granchè;
    Fase 3) i disassociati non in aria di apostasia beninteso- ma che possono contribuire per gratitudine verso Dio e alcuni di essi sono benestanti.
    Fase 4) i dissociati - per lo steso motivo dei disassociati.
    A tutti naturalmente facendo credere che sia la volontà di Dio per la sua organizzazione WT.
    Siete a conoscenza degli ultimi scandali del vaticano ? A una donna è stato chiesto cosa ne pensava del comportamente dei vescovi ecc, la risposta è stata: " a me poco importa io credo in Gesù, se loro fanno queste cose di nascosto in effetti si stanno nascondendo dietro la croce", una frase significativa e molto perspicace.
    Allo steso modo la WT e chi la dirige fanno le cose che fanno, ma si stanno nascondendo dietro il nome di Geova cosi da non apparire facendo credere che sia Geova a volerlo. Ma loro stessi sanno e insegnano un modo di pensare di Dio che è geloso del suo santo nome e lo disse chiaramente in
    Esodo 20:7 "non ti devi servire del nome di Geova in modo indegno, poichè Geova non l'ascerà impunito chi si serve del suo nome in modo indegno"...
    a ogniuno riflettere in che modo i membri del CD e il suo enturage si stanno servendo del suo nome........in modo degno o indegno?

    RispondiElimina
  19. Mi chiedo chi tra loro e chi pecca per debolezza (ma non pecca contro lo spirito e/o gli anticristi), e la dirigenza della WT, ripeto mi chiedo........chi sta peccando veramente in modo grave e sta perseverando in esso? A ogniuno darsi la risposta secondo coscienza.

    RispondiElimina
  20. Ho visto il programma di JW broadcasting di novembre che parla estesamente degli inattivi e a un certo punto c'è l'esperienza di una sorella che dopo essere rimasta inattiva per sette anni è ritornata attiva. Afferma che i familiari l'hanno sostenuta pur non insistendo mai perché ritornasse. Mi sono chiesto: perché questo non vale anche per chi è stato disassociato? Non sarebbe più facile far ritornare chi è stato espulso se non ci fosse un tale distacco? Poi facevano vedere una sorella che si interessa di una inattiva, cosa non possibile con una disassociata visto che gli unici che la possono avvicinare sono gli anziani (maschi).

    RispondiElimina
  21. Ho letto il volantino "Ritorna a Geova", sono rimasta disorientata leggendo di quella sorella rimasta inattiva che celebrava le feste mondane e pagane (e dio solo sa cos'altro facesse...) e poi è rientrata come nulla fosse... la trovo un'altra contraddizione. Disassociano per molto meno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta che rientri nel carrozzone va bene tutto!

      Elimina
    2. benvenuta cara lettrice... non so come chiamarti perchè non ti sei firmata. Verissimo quello che hai scritto, condivido !

      Elimina
  22. Vorrei la libertà dagli schemi
    dalle ore da raggiungere
    dai privilegi da rincorrere.
    libertà dalla paura
    di essere dissassociati,
    infangati, ostracizzati.
    Libertà di porre domande
    e di cercare risposte
    di poter ragionare e non accettare a prescindere tutto,solo perché "è la verità".
    La vera libertà,
    che non seppellisce la capacità di pensare,non atrofizza le coscienze.
    La libertà dei figli di Dio,
    di salutare i peccatori, aiutare i bisognosi, sostenere i deboli.
    Vorrei la vera libertà di adorazione,
    di espressione e di pensiero,
    perché la prigione peggiore è quella mentale, dalla quale è quasi impossibile uscire.
    Semmai un giorno vedrò questa libertà in un ekklesia,
    allora sarà la che troverò la verità, la Vera via.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella poesia, complimenti.

      Elimina
    2. ciao Fineas quello che tu auspichi e non solo tu ma anche sù proc cons sarebbero le riforme che non potranno mai essere attuate tanto è vero che hanno fatto delle riforme solo a livello organizzativo giusto per buttare fumo negli occhi ma trasparenza finanziaria abolizione di ostracismo indiscriminato ammissione di aver nascosto abusi sessuali sui minori abolizione di regole e regolette che non hanno ne capo e ne coda e innanzitutto non sono scritturali queste riforme te le puoi sognare chi vivrà vedra ciao

      Elimina
    3. si è difficile che possa accadere...

      Elimina
  23. Caro Fineas purtroppo la vera libertà la danno solo Geova e Suo Figlio, dove c'è lo zampino umano c'è sempre l'invasione delle libertà altrui facendoti credere di sentire una falsa libertà, ma quando capisci che la loro morale ti fa star male e stride con la tua coscienza , allora i conti non tornano........quando entri conosci un Geova meraviglioso, poi più passa il tempo e questo Dio diventa sempre più pretenzioso ed oppressivo e se lasci l'organizzazione per chi vuole rientrare sembra quasi che ti facciano un piacere ........questi non dispensano libertà ma sudditanza alle loro interpretazioni.....Geova non c'entra proprio nulla .......

    RispondiElimina
  24. Volevo aggiungere una cosa circa la parola "inattivi" che l'organizzazione spesso usa , devo dire mi disturba molto, nel senso che noi saremo inattivi per la wt perchè non siamo più sotto le loro disposizioni ma non lo siamo per Geova visto che quando conosci ed ami Geova come fai a non parlare di Lui? perciò l'opuscolo "Ritorna a Geova" sarebbe stato più corretto "Ritorna alla wt"....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai detto bene Naomi "per chi vuole rientrare sembra quasi che ti facciano un piacere"...ma io dico:se una persona ti dice che è pentita assumendosi tutte le responsabilità davanti a Geova,non pratica nessun peccato ,quale base scritturale c'è per farlo strisciare come un verme per "molti mesi,un anno o più"(cit.libro organizzati)...cosa credono,che il pentimento si vede dal frequentare regolarmente tutte le adunanze?la parabola del Figliol prodigo non insegna affatto questo...un mio caro amico anziano di lunga data mi ha confidato che intende dimettersi dal suo incarico...non ne può più di comitati senza nessuna base scritturale che decidono sulla vita di persone imperfette come lui...

      Elimina
    2. Se questo anziano si dimette x questo motivo va tutto il mio rispetto. Spero dia un segnale forte che anche altri lo capiscano!

      Elimina
  25. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspetta, moment! Perchè se non esiste una religione allora nemmeno Dio? Occhio, non fare l'errore comune a tutti i TdG di fare l'equazione WT=Dio!

      Elimina
    2. Ciao Victor purtroppo è proprio questo che hanno inculcato nelle menti la wts tramite le pubblicazioni e del resto l'hanno anche dichiiarato che solo il cd sono l'unico canale con Dio pero a me sorge un dubbio forse non hanno pagato sempre regolarmente il canone con il gestore del satellite visto che il più delle volte sono stati fallimentari e fallaci gli intendimenti ricevuti avendo ricevuto il segnale a tratti Ciao Victor scusa la mia ironia ma ogni tanto mi scappa

      Elimina
    3. la religione è un affare umano in cui Dio non si lascia certo intrappolare!

      Elimina
  26. L'ostracismo è una pratica che viene usata per allontanare ed evitare i disassociati e quindi troncare ogni rapporto con loro, ma molto spesso, è usato anche con fratelli e sorelle all'interno della congregazione per fargli cambiare comportamento o idee.
    Infatti , è quello che ci è capitato a noi, una famiglia tranquilla e felice timorata di dio che serviva Geova in modo leale fino a quando a causa di questa crisi perdo il mio lavoro e mi viene data la possibilità di riprendere gli studi in una scuola serale e così diplomarmi. Si avvicinano due anziani e mi danno questo amorevole "consiglio": "perchè non lasci la scuola, ti fai mantenere da tuo padre e nel frattempo non fai il pioniere?". Al mio rifiuto persi tutti gli incarichi di congregazione, venimmo accusati di non aver voglia di lavorare, di essere sporchi e molti fratelli ci evitarono come la peste negandoci addirittura il saluto.
    Ma anche ad altri fratelli il trattamento è stato lo stesso. Per esempio, un fratello che è stato anziano per diversi anni ha perso il lavoro, è stato sfrattato di casa, equitalia gli ha sequestrato il furgone che usava per lavorare, ebbene è stato abbandonato a se stesso e deve andare alla caritas per mangiare.
    Un altro fratello della mia congregazione è stato disassociato perchè puliva gli uffici della caserma dei carabinieri.
    Il risultato di tutto ciò? Ebbene nella mia famiglia i miei fratelli sono fuoriusciti e non ne vogliono più sapere dei testimoni di Geova; mia madre è caduta in depressione e non c'è una sorella in una congregazione di 90 proclamatori che la incoraggi; mio padre è continuamente deriso, umiliato, vessato. Per esempio, una domenica mio padre è arrivato un pò prima in sala per accendere il riscaldamento in modo che i fratelli arrivando trovassero la sala calda e accogliente. Ebbene, arrivano gli uscieri di turno e spengono il riscaldamento e aprono le finestre svolgendo l'intera adunanza con le finestre aperte nonostante che siamo a dicembre e non c'è stato nessuno che abbia aperto bocca.
    Ma Gesù non insegno amore, pace, il perdono, guariva i malati, sfamava le folle?
    Gesù non accettava prostitute, esattori di tasse e non perdonò Pietro nonostante lui lo avesse rinnegato?
    Ma noi testimoni di Geova non dovremmo imitarlo?

    Proclamatore sardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che tristezza, caro fratello, che tristezza ! A questi fratelli piace dominare il prossimo e ricevere il plauso dagli uomini? Questa sarà la loro ricompensa, come dicono le scritture. O si illudono di fare una fine diversa dai demoni? Come stanno dimostrando la loro fede mediante le loro opere? Come stanno dimostrando di non essere dei "rimbombanti cembali"?

      Intendiamoci, io non posso e voglio giudicare nessuno, ma se la descrizione corrisponde al vero, tramite le scritture sono già giudicati...


      Elimina
    2. (Ax80) Simile alla mia esperienza, proclamatore sardo. Non nei contenuti, per fortuna molto molto meno seri, ma nelle modalità. In ogni caso il discorso non cambia. Fratelli che vanno a mangiare alla Caritas? Chissà perché queste esperienze non si trovano su riviste e annuari... Solo storie dorate su come "Geova abbia provveduto". Manipolazione mentale e giochetti psicologici per far si che la maggioranza dei fratelli continui a dormire. Sempre più felice di avere aperto gli occhi, è come se mi fosse caduto un velo.

      Elimina
    3. Anonimo, una conferma alla lettera pubblica che Francesco sarais ha reso disponibile

      Elimina
    4. È vero! Molte volte ti fanno mobbing con giochetti da bambini da prima elementare! Si vergognassero!

      Elimina
    5. Mi spiace abbiate subìto questo tipo di trattamento io per le mie idee controcorrente sono stato più fortunato, o meglio ho trovato controparti più intelligenti. Mi permetto di segnalarvi un libro che mi ha aperto un mondo nuovo sui propositi di Gesù, vi ho messo una piccola prefazione qui:
      http://www.fileconvoy.com/dfl.php?id=gf35c666a9b028458999765427c040eb5e69bb8708

      Elimina
    6. Caro fratello sardo, se la tua esperienza fosse soltanto un'eccezione a quanto accade solitamente ti direi porta pazienza, considerala una prova da superare e prega Dio che che coloro che prendono la direttiva si rendano conto di quanto si sono allontanati dall'esempio del Maestro.

      Purtroppo la tua esperienza non è eccezione, è semplicemente uno spaccato di quel che accade in molte congregazioni dove si presentano i medesimi problemi. Tutto ciò mette a nudo l'inadeguatezza dell'organizzazione a provvedere aiuto e sostegno ai propri deboli, a coloro che per qualche motivo non ce la fanno a tirare avanti e cosa ancora più triste, il tutto avviene non per inadempienza delle direttive ricevute, che sarebbe grave ma isolerebbe chi disattende le stesse, ma semplicemente perché le direttive in tal senso non esistono o sono del tutto prive di senso e di portata pratica. Agli alti vertici non conviene che le congregazioni possano liberamente organizzarsi per provvedere agli ultimi perché a loro in questo modo giungerebbero molti meno quattrini, così mettono in giro la favola che non si fanno collette, mentre le congregazioni del primo secolo le facevano proprio per fronteggiare i problemi da te esposti.
      Per giunta si finisce per dire che ci devono pensare le istituzioni del mondo perché paghiamo le tasse e quindi sono loro che devono farsi carico del problema, così che da una parte condannano questo mondo in quanto governato da Satana e dall'altra mettono i nostri fratelli più deboli in mano alle istituzioni mondane per poter avere un pezzo di pane, incuranti del loro dovere cristiano nei confronti di questi.

      MA DOVE VOGLIAMO ANDARE CON QUESTI PRESUPPOSTI!!!

      Elimina
  27. Vi ringrazio per il sostegno ricevuto, tutte le cose che ho descritto anche sono irreali e illogiche, sono realmente accadute.
    Da una decina di anni a questa parte nel sud della Sardegna è successo di tutto e alcuni anziani nelle nostre congregazioni sono inadeguati, incompetenti e se provi a fare qualche domanda non sanno che dire, non sanno che fare e poi da lì inizia l'incubo.
    Il fratello che si procura il cibo alla Caritas è stato un anziano per diversi anni, lui e sua moglie sono persone squisite, amabili e avvicinabili, hanno aiutato anche finanziariamente diversi fratelli e sorelle nel bisogno e adesso che si trovano loro nel bisogno sono stati scaricati dalla congregazione che li ha accusati di essere dei ladri, dei truffatori e che si meritano tutto quello che gli è capitato.
    Ma dov'è l'amore fraterno predicato da Gesù?
    Poco tempo fa in congregazione è stata fatta una risoluzione per sostituire un gazebo in legno all'ingresso della sala, nonostante la congregazione sia composta principalmente da pensionati, lavoratori precari e disoccupati.
    Ma è più importante un gazebo in legno che un essere umano?
    Invece di mandare soldi alla sede di Roma con assegni senza condizioni, con assicurazioni, titoli azionari e obbligazionari e lasciti, perchè non si contribuisce per i più bisognosi, verso quelli che stanno soffrendo letteralmente la fame?
    Ma la congregazione degli atti degli apostoli non provvedeva anche per i bisognosi, le vedove egli orfani?

    Proclamatore sardo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo le congregazioni di oggi sono ben lontane dall'essere cristiane. Si spendono soldi per schermi HD che ci condizionano mentalmente e non ci danno la possibilità di giudicare serenamente cosa è giusto e cosa è sbagliato, e per chi è nel bisogno non si fa nulla. Si fanno le cose solo per ricevere il plauso degli uomini e ci si dice bravi da soli... siamo un popolo di farisei incalliti che parlano parlano di Cristo senza neppure pensare a ciò che diciamo...

      Elimina
  28. Come considerare l'ostracismo? Se l'apostolo Paolo in Corinti dice di "qualcuno chiamato fratello '" che commette peccati gravi e non si pente
    "RIMUOVETE L'UOMO MALVAGIO DA VOI"
    e di non mangiare nemmeno con un"TAL UOMO",è chiaro che con la personA si
    interrompe una relazione.
    Diverso il caso di chi esce da un'
    organizzazione per altri motivi.
    Nessuno deve avere il monopolio della fede di altri.
    Bon nuit
    .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Roberto, mi piace la tua ingenuità, giustamente... I tuoi commenti sono molto utili a coloro che hanno le loro facoltà di percezione ancora funzionanti, perché dalle tue parole è evidente come sia molto difficile per alcuni "svegliarsi dal sonno" indotto dagli insegnamenti WTS.
      Ti ricordo la scrittura che dice "guai a colui che dice che il male sia bene..." Isaia 5:20

      Elimina
  29. Voglio riprendere un attimo il discorso ostracismo ........un TDG ha un fratello o qualsiasi famigliare , con gravi problemi con alcol oppure droga .....questo un giorno smette perchè diventa TDG .....ma con il tempo ricade nel problema ....viene disassociato , a sto punto per questa persona non cè più speranza , perchè se un tempo che non era TDG i famigliari lo potevano aiutare ....con la disassociazione e l ostracismo ed un eventuale emarginazione gli si dà il colpo di grazia....dunque con questo sistema disciplinare assurdo , alla fine era molto meglio che non diventava un TDG........( questi casi esistono )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io conosco una sorella che ha una figlia disassociata. Questa sorella viene colpita da una grave malattia debilitante, è sola e non può lavorare.
      L'unica che può aiutarla ed è disposta a farlo volentieri è la figlia disassociata. I fratelli ovviamente nè possono né vogliono occuparsi in prima persona della sorella in difficoltà.

      Dovrebbe rifiutare l'aiuto e morire di fame?

      E se fino ad ora non l'avesse neanche guardata, come consigliato, sarebbe corretto ora rivolgersi a lei? E la figlia accetterebbe di aiutarla?

      Nel caso in questione la mamma non aveva rifiutato i contatti con la figlia, e non sono sorti problemi.

      Elimina
    2. Cara lelvira, e' proprio questo atteggiamento che mi disgusta tantissimo. Suppiniamo che una ragazza che ha la depressione e' disassociata o dissociata, sarebbe giusto che i fratelli la evitano non avendo nessuna comprensione del problema di salute? Certe situazioni e malattie possono recare effetti permanenti. Allora per la loro posizione disumana arrivano a distruggere una persona? Come possono pretende che dopo aver abbandonato una persona possa questa considerare di tornare?
      Questo e' anche scioccante per il fatto che spesso l'ostracismo viene praticato a persone buone e che hanno lasciato per motivi obiettivi di coscienza. Queste persone calpestano del tutto la dignita' umana e il principio di amore che un essere umano ed un Cristiano dovrebbe avere.

      Elimina
    3. fa davvero male pensare che esistano situazioni simili.
      Il fatto è che nella Parola di Dio non vi sono scritture che fanno minimamente pensare a questo tipo di approccio o disciplina nei confronti dei peccatori.
      La Bibbia dice di evitare solo coloro che possono essere un vero problema per altri fratelli e sorelle, eppure una volta notato il sincero pentimento si è esortati a perdonare benignamente colui o colei che si è allontanato/a.
      ancor più per quanto riguarda il legame affettivo e familiare, dubito che l'isolamento di un familiare per farlo "tornare a Geova" possa avere risultati davvero positivi.
      inutile cercar di tenere per forza dentro chi non vuole starci, usando l'ostracismo come deterrente.
      L'amore per Dio dovrebbe spingere le persone a continuare a servirlo, e non la paura di essere ripresi o dissassociati.
      in questo credo che i tdg hanno sbagliato alla grande, non tenendo conto dei principi di amore, misericordia e benignità insegnati dal Maestro, Gesù.

      Elimina
    4. Fineas, una persona che lascia l'organizzazione non e' un peccatore per definizione. Allora la possibilita di avere un rapporto con Dio esiste solo da 140 anni circa? Nessuno uomo puo' permettersi di trattare un essere umano cosi! E totale pazzia.
      Allora che giudizio si meriterebbe il corpo direttivo che riveste una posizione fittizzia mai assegnata da Dio? Il versetto di Matteo si riferisce a tutti Cristiani e non ad alcune persone in Americam questa e' la comprensione logica di quel versetto. Chi allora piu meritevole di ostracismo una persona sincera che non puo dare appoggio ad illusioni o persone che sono distributori di speculazoni. Io dico che nessuno deve essere trattato come fanno loro pure tali individui.

      Elimina
    5. Rifletto su molte scritture , che fanno luce sul l'atteggiamento che un seguace di Cristo dovrebbe avere.
      In prima analisi penso alla famosa regola aurea, qui Gesù è chiaro al riguardo ed chiaro anche quello che era il suo atteggiamento verso i peccatori, sue le parole che espresse con baldanza agli ipocriti farisei...."sono venuto a CERCARE i peccatori," i sani non hanno bisogno del medico, ma i malati si.." Perciò l'atteggiamento che il nostro modello ci ha lasciato, se non erro, è di sanare tutti coloro che sono malati.
      Adesso rifletto su chi fossero quei peccatori a cui si rivolgeva Gesù, è noto con piacere che erano israeliti, parte del suo stesso popolo, testimoni di Geova..MA ....PECCATORI... Perciò se il tutto lo trasportiamo a nostri giorni, nelle nostre congregazioni, tra il " nostro popolo.." Questi peccatori tanto ricercati dal Cristo in quale posizione si troverebbero ,???
      Sarebbero : SEGNATI. O DISASSOCIATI O INATTIVI .....?
      Chissà ? Certo sarebbero ostracizzati dai detentori della fede...:-(, ma sarebbero invece oggetto di totale attenzione da parte del nostro Signore e Maestro , come in realtà ha fatto ignorando le regole farisaiche ipocrite che rendevano pesante il carico da portare agli adoratori di Geova di allora.. E che ci ha insegnato ad amare, a pascere, a non giudicare e a trattare anche i più ostinati con la stessa compassione con cui anche noi siamo trattati da lui. Ci incorda qualcosa la sua frase..." Giudizio senza misericordia ...." Interessante sarebbe approfondire cosa volesse dire con misericordia...
      Gesù ATTIRAVA col suo modo di essere, anche i lebbrosi, le donne impure che si nascondevano, le prostitute....erano attratte da lui..perché il suo messaggio era lenitivo e sapeva davvero sanare spiriti affranti e peccatori.
      Che privilegio aver conosciuto il Cristo....che tristezza invece è vedere come i suoi SEDICENTI fratelli con il loro clan vorrebbero offuscare i suoi insegnamenti!
      Ma non ci riusciranno... A noi è richiesto di avere orecchio per udire ciò che lui stesso ci dice...non dimentichiamolo.
      Il male che questi personaggi fanno non passa inosservato al,padrone di casa .

      Elimina
    6. E' anche strano che l'organizzazione considerava antiscritturale la pratica della scomunica. Come si puo' saltare da punti di vista opposti cosi? E' veramente una pratica leggittima o lo si usa come ricatto? Le scritture parlano di questa pratica per situazione estreme, per peccatori incallitti, di persone che negavano Cristo, la rissurrezione, ecc. L'organizzazione adotta questa pratica solo in questi casi o ne sta abbusando? Poi, se la societa' si appella ai vari tribunali per la liberta', perche dovrebbe negarla ad altri? Se io decido per esempio di essere Cristiano e studiare in famiglia o con dei conoscenti che diritto hanno di essere cosi crudeli anche se sono Cristiano e vivo correttamente? Quindi da qualsiasi punto di vista l'organizzazione sta praticando qualcosa di veramente disumano e crudele. E col tempo quando le loro interpretazioni saranno mostrate fasulle ne dovranno rendere conto.

      Elimina
    7. (Ax80) Si sono già dimostrate ampiamente fasulle, Filemone. Per quanto riguarda gli aspetti che menzioni, per carità, non dirlo agli indottrinati di turno, ti risponderebbero con la vaccata della "luce progressiva"...! Campioni nel negare l'evidenza. Ma il vento cambierà a favore del risveglio collettivo!

      Elimina
    8. è chiaro che se uno non rispetta la fede del altro (che non significa che non avere un dissenso o un oppinione diversa ) questo si ostracizzerebbe da solo.. è umano .......ma chiedo se la chiesa cattolica avesse applicato l ostracismo di chi è passato da cattolico a TDG ....mi chiedo che vita avremmo avuto in questa società ?

      Elimina
    9. Avere un dissenso e' umano. Ma che due fratelli carnali arrivano a non vedersi piu' per un motivo cosi vile e' un'assurdo. Due persone per esempio che andavano perfettamente d'accordo non vedersi per scelte personali. Che schifo!

      Elimina
  30. Ma poi la WT ha il coraggio di fare i suoi bei discorsetti sui farisei , ma non si rendono conto che loro sono i VERI farisei del 2000...e non solo su un aspetto ma su molti.

    RispondiElimina
  31. red fox, è sicuramente questo uno dei motivi per cui Gesù latita sempre più negli studi all'adunanza. Da gennaio a parte per la Commemorazione, di Gesù non si è mai parlato. Neanche parlando del perdono di Geova, come se fosse possibile parlare del perdono di Geova senza menzionare l'unico che ce lo ha fatto conoscere appieno!
    e hai ragione riflessivo, togliendo Gesù rimane solo l'aspetto farisaico, che pare piacere molto di più alla WT

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho una nonna che forse non rivedrò mai più.ha 85anni e ha l halzaimer.l ultima volta che l ho vista e stata sei anni fa e l ostracismo applicato dalla mia famiglia mi ha allontanata da lei.forse non saprò più niente quando lei non ci sarà piu perché la mia famiglia mi ha cancellata dalla loro vita mia madre compresa e sapendo quanto questo comando sia innaturale e non Cristiano,lo applicano con naturalezza e decisione.l ostracismo e una pratica dannosa e putroppo nel nostro paese a livello di credo religioso non esiste una legge che tuteli l ostracizzato perché l ostracizzato ha solo il dovere di crepare in silenzio affinché torni a Geova così ti danno la risposta impacchettata con un bel fiocco i signori della wt non pensando alle conseguenze psicologiche che subisce l ostracizzato e di vittime sulla coscienza ne hanno tante sempre se una coscienza l hanno mai avuta.per esperienza posso dire che essere ostracizzati dalla famiglia e doloroso.io non so più niente dei miei ormai sono tagliata fuori,sono morta per loro e avolte la rabbia mi fa bollire il sangue. I ostracismo e una pratica contro ogni legame affettivo e la wt gode quando vede famiglie che si sfasciano e la cosa più brutta c e chi sostiene questa "amorevole disciplina" applicandola con freddezza e sadismo.ora avendo una mia famiglia mi rendo conto quanto siano importanti i legami affettivi e non permettero 'mai ad altri di intromettersi come ha fatto la mia famiglia che ha anteposto un comando non Cristiano ad una figlia e nipote allontanandoci per sempre.posso sinceraente capire chi come me e stato ostracizzato ma ce l ho fatta.ogni tanto penso ai miei non lo nego ma quando penso a ciò che ho vicino a me unmarito premuroso e un bambino che mi da tanta gioia,la tristezza svanisce e un messaggio che posso dare è non arrendersi perché Dio nel nostro cammino ci fa incontrare persone che ci aiuteranno perché Dio non ci lascia soli come vogliono farci credere ma al contrario vuole che ci riprendiamo la nostra vita e che siamo felici.e di persone qui ce ne sono tante che Dio ci sta facendo conoscere perché ognuno di noi soffre e qui possiamo trarre forza con le nostre esperienze e nel nostro piccolo aiutarci a rialzarsi l uno con l altro

      Elimina
    2. Carissima Ema sto malissimo quando leggo esperienze come le tue, se penso che finché siamo dentro contribuiamo a questa sofferenza è pazzesco.
      Io ho la mia cara sorella che si è dissociata molti anni fa, anche lei perché consapevole di tante ipocrisie, e non nascondo che per anni ho cercato di scuoterla con amore per farla tornare, adesso no, lei è libera, non lo,posso più fare... Anche perché non ha alcun senso, oltretutto anch'io con mio marito sto valutando seriamente come sganciare del tutto il rapporto Wt.
      Mi dispiace Ema che non potrai vedere la nonna e che la tua famiglia sia accecata da regole a dir poco pagane...pensiamo al sacrificio dei bambini ...non so se ti è possibile in qualche modo comunicare con i tuoi, sono sicura che comunque ci hai provato, ma hai detto una cosa splendida dicendo che la TUA famiglia , Marito e figlio, sono la tua gioia.
      Ma aggiungerei che hai la stima di chi ti conosce, io ti sto leggendo da un po' e devi aver un gran cuore..., inoltre hai l'amore di Dio , quello vero, non filtrato da regole e punizioni,
      La Wt non gode quando incrina i rapporti familiari, no ...GLI SONO NECESSARI PER LA SUA STESSA SOPRAVVIVENZA, PERCHÉ CHI ESCE FAREBBE APRIRE GLI OCCHI a tutti coloro con cui entra in contatto...noi siamo pericolosi per lei perciò vuole isolarci.
      È la sua pianificata strategia diabolica.
      Tu persevera ad aiutare le persone affinché non siano rimbambite dall"amore" che vendono a profusione.....come dice un mio caro amico consapevole, AMORE DI PLASTICA!
      Un abbraccio cara.

      Elimina
    3. Cara fox scusa se risp ora ti ringrazio del tuo sostegno sei molto carina anche se non ci conosciamo.il muo cuore e ferito da queste assurdità e perciò cerco di dare agli altri un po di forza.la mia vita venche sono giovane ha avuto più risvolti negativi che positivi ma questo non mi ha scoraggiata al contrario mi ha dato più grinta ed essere tenace.ti ringrazio che hai capito ciò che volevo fare essere d aiuto anche per te nel mio piccolo.un abbraccio forte a te

      Elimina
  32. cara red fox, anche tu devi avere un gran cuore! Se e quando ti va, fatti dare la mia mail dal nostro John...
    un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con vero piacere :-)))un abbraccio lelvira.

      Elimina
  33. Risposte
    1. A dire il vero, non solo sull'ostracismo...

      Elimina
    2. Verissimo negano tutto... questi per vanagloria rifarebbero le crociate... anzi le fanno, verso i reietti dell'organizzazione !

      Elimina
  34. interessante questo video ....l ostracismo praticato dai testimoni di geova è basato sulle scritture ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E la domanda ancora più interessante sarebbe: se fosse davvero basato sulle scritture (una madre che ripudia un figlio a vita solo perchè abbandona la religione) sbaglieremmo a non praticarlo o sbaglierebbero le scritture a comandarlo?

      Elimina
    2. Per victor: semplice , la Bibbia non può e nn deve essere una guida da prendere alla
      Lettera. Ci sono molte situazioni bibbliche che se le praticassimo e le prendessimo alla lettera potremmo finire in galera .

      Elimina
    3. Mi fa ridere biglino quando dice ..che il Dio del VT sarebbe da denunciare e fargli un processo per crimini contro l umanità.

      Elimina
    4. Facendo finta che siano vere le cose scritte nel vt se tu riflessivo , fossi stato una donna un uomo i un bambino madianita , vorrei veder se la prendevi tanto a ridere , e subire le atrocità di quel eloim......

      Elimina
    5. Davi... il mio è un ridere per chi crede che questo signore del VT sia il vero DIO ...sono molto consapevole che quello che è scritto nel VT sarebbe tutto da rivedere , e che quei passi scritturali sono la radice e lo strumento di tanti morti per degli ideali religiosi, che ce li portiamo avanti da ben 6000 anni....il vecchio testamento è IL VERO BABILONIA.

      Elimina
    6. Scusa riflessivo , mi cospargo il capo di cenere come Davide . Ho preso una cantonata . Leggo e scrivo alcune volte tra una pausa e l'altra sul lavoro è così capisco male e commento peggio . Ci tengo a dire visto che abbiamo citato Biglino è il vt che le ipotesi di Biglino non sono tanto inverisimili , anzi. Ogni volta che ho provato a giustificare certi racconti e accostarli al dio d'amore , che mi stavano propinando i tg c'era sempre qlcs che non tornava alla fine mi fidavo delle spiegazioni , anche se non c'era nessuna logica. Mentre Biglino riesce a fare ragionamenti logici con le sue traduzioni e per me molto tasselli trovano il loro posto . Lo scoglio più grande e realizzare finalmente che non c'è nessun dio che pensa per te , che ti ama , e che ha un futuro per te . Finita questa esperienza terrena ce ne andremo come tutte le cose viventi sulla terra .

      Elimina
    7. Biglino comunque non dice che Dio non esiste, dice solamente che di Dio non sa nulla, se per Dio intendiamo quello universale e onnipotente ..l errore è pensare che Dio sia racchiuso tutto in quel libro....comunque mi auguro che non siamo solamente chimica destinata alla terra, credo che ci sia qualcosa di molto misterioso che continuerà anche dopo questa esistenza , ma senza mai saperlo di aver vissuto in questa vita ........pensa solamente di essere qui tu e io in un blog in una certa epoca a scriverci, per me questo è già un mistero, come lo è tutta la vita del resto.

      Elimina
    8. penso anch'io che la vita non sia solo chimica, e ci sarebbe molto da discutere su questo in effetti.
      Semplicemente non si può costruire la propria vita sul timore di un dio capriccioso e vendicativo che sta lì a misurare i centimetri delle gonne e ti fulmina se festeggi un compleanno; quello è il parto di menti contorte che vogliono tenere sottomessi gli altri, e non ha niente a che fare con la Causa Prima e Motore dell'Universo...
      e questo non lo nega nemmeno Biglino.

      Elimina
    9. Un Dio che impone l'ostracismo e fa mettere poi nelle salette le foto di abbigliamento con le misure in centimetri degli abiti consentiti... Lasciate quel mondo a coloro i quali piace vivere così. A tutti gli altri consiglio di uscire e rifarsi una vita propria. Restare per quieto vivere causa più sofferenze (alla lunga) di tutte le altre soluzioni.
      Certe malattie psicosomatiche possono portare anche ad una rapida morte fisica...

      Elimina
    10. Anch'io non escludo niente ma non voglio e non posso più modificare la mia esistenza sulla speranza che forse la vita non sia tutta qui. Intanto vivo quello che ho e se dopo la morte c'è qlcs ben venga , ma non mi faccio più illusioni. Troppp tenpo ho buttato a discutere con la gente di quello che speravo di cui non avevo nesshna prova , assurdo!!!!

      Elimina
    11. Davì, purtroppo a volte, in certi casi, i sogni aiutano a vivere. Il problema non è il sogno o la speranza della fede cristiana.

      Il problema è legare a questa speranza regole assurde imposte dall'alto. E guarda caso, queste regole, vengono giustificate storpiando i passi biblici.

      Per assurdo, potrei rivolgermi ai fondamentalismi in questo modo: "se Cristo non approvò la lapidazione dell'adultera o dell'uomo che violava il sabato, sicuramente salverà anche me"

      Per molti credenti anche questa è una storpiatura, ma sono comunque una parola contro l'altra di persone che brancolano nel buio

      Elimina
    12. Scusate leggevo i commenti legato all'ostracismo e parlo perché anche io come un po' tutti ho subìto questa"punizione".Il semplice fatto che non si è d'accordo con certe direttive automaticamente diventi un sovversivo della fede,senza domandarti perché pensi diversamente ma punirti subito senza avere la possibilità di difenderti e questo mi ha fatto male.Ricordo una coppia sposata della mia congregazione con cui avevo una bella amicizia basata sulla sincerità e il rispetto che andava oltre gli schemi stabiliti dal modello americano che ci era imposto.Una volta al mese si concedevano un weekend saltando l'adunanza e ciò dopo varie volte fece insospettire gli anziani che vennero da me senza successo a chiedermi informazioni.Io risposi con educazione che non sta a me controllare ciò che facevano,che sono una coppia sposata e sono maggiorenni e padroni delle loro azioni.Ero stata incolpata di essere complice consapevole della loro condotta disordinata pensate che parolone!Rimasi delusa e provai sentimenti di ribellione che mi portarono ad analizzare varie situazioni che mi fecero capire presto che ero incappata in un meccanismo perverso.Purtroppo il mio pensiero mi allontanava dagli affetti piu cari e questo i miei non lo hanno mai capito .Ho sofferto tanto,ma se penso che era per stare meglio in futuro,sono felice di essere andata via senza rimpianti.Un abbraccio a tutti voi

      Elimina
    13. Certo è, in tutto questo insieme di ipotesi, idee, pensieri, chissà se ci si potrà mai avvicinare a quello che è il mistero della nostra esistenza. Facciamo bene a riappropiarci delle nostre vite, del nostro cervello dato per troppo tempo in mano ad altri, eppure, la domanda a cui forse più si è cercato di dare una risposta nel corso della storia umana, quella sul perché esistiamo, è sempre presente nelle mie riflessioni, e a volte fatico tanto nelle ricerche per trovare anche solo un barlume di verità al riguardo.
      Certo è che leggervi, spesso mi aiuta in tal senso...

      Elimina
    14. Gioventù Bruciata2 febbraio 2017 11:20

      @ Fineas... da un pò di tempo le mie ricerche sono concentrate sui racconti Sumeri. Trovi la tua risposta su questo articolo:
      http://altragenesi.blogspot.it/2016/09/le-7-guaritrici-anunnaki-e-lesperimento.html

      Elimina
    15. si Gioventù Bruciata, è un'interessante ipotesi...che non esclude l'esistenza della Causa prima, ma che certo assegna a quello che viene chiamato Dio un'essenza del tutto diversa...
      Personalmente sono convinta che Dio non sia un'entità personale come abbiamo pensato per anni...

      Elimina
    16. il DIO universale come lo rappresenta in molte parti la Bibbia e le religioni, lo considero per molti versi bambinesco e pure limitato, se non addirittura offensivo al intelligenza umana.

      Elimina
    17. Fineas-Giuseppe2 febbraio 2017 14:56

      Vi ringrazio della vostra attenzione e delle vostre risposte, cari amici/che.
      Alla fine,tutti noicondividiamo il percorso di tdg, che in un modo o nell'altro ci accomuna e ci fa sentire vicini gli uni gli altri.
      Per questo vi chiedo con tutto il cuore di continuare ad essere quello che siete, che traspare dai vostri commenti, perché al di là di speculazioni filosofiche o ragionamenti teologici, quel che rimane è il nostro essere, l'essenza di quello che siamo, e che tanto impreziosisce questo blog, e che penso possa ancora fare tanto per aiutare concretamente anche altri..

      Se mi è consentito, vorrei ringraziare John per aver aperto questo blog un anno fa e per la vostra presenza costante con i vostri interventi.
      Vi abbraccio...

      Elimina
    18. Gioventù Bruciata3 febbraio 2017 01:01

      @lelvira ...ormai da un pò di tempo sto esaminando i parallelismi fra racconti Sumeri e quelli biblici e gira che ti rigira ormai non ho dubbi, la genesi biblica è tratta da racconti sumero-accadici. Lo stesso Yhawh nasce da quei racconti che in seguito gli Ebrei fecero diventare il Dio biblico monoteista che conosciamo. Detto questo il racconto della creazione di Adamo e Eva Sumera che ho linkato è fantastica, di gran lunga più dettagliata di quella biblica. Alcuni particolari vengono in risalto solo dalla bibbia ebraica, nelle traduzioni sono "nascosti" i passaggi.

      Elimina

E' OBBLIGATORIO FIRMARSI CON UN NICK (QUALSIASI) Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)