Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Per capire come "nasce" questo blog, leggere le pagine info sul blog nella colonna a sinistra.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

venerdì 23 ottobre 2015

Trappole "teocratiche" e comitati giudiziari



 Trappole "teocratiche" e comitati giudiziari contro innocenti Testimoni di Geova


Il libro KS (Sorveglianti per pascere il gregge ed. 1991), ad esclusivo uso degli anziani, invita i pastori  ad agire anche da giudici nella congregazione. Usa le scritture di Tito 1:9-14 ed Isaia 32:1-2 per rivendicare questo "ruolo" all'interno della congregazione. Il loro giudizio dovrebe quindi rappresentare il giudizio della congregazione intera.

Sicuramente un bravo pastore è come un "rifugio in una terra esausta" ed in grado di aiutare spiritualmente chi si sente come una "canna schiacciata ed un lucignolo fumante"
“Non schiaccerà la canna rotta e non estinguerà il lucignolo fumante”. (Matt. 12:20; Isa. 42:3)

Per le buone qualità che dovrebbe mostrare un pastore, basta leggere il sito jw.org e relative pubblicazioni. Sicuramente vi troverete anche delle belle esperienze !

Purtroppo oggi tra molti nominati vige una mentalità "aziendalista". Gli interessi propri, del "buon nome" della congregazione e dell'organizzazione vengono messi sopra tutto e tutti.


Imposizioni di regole ormai superate, inutili e spesso dannose, stanno causando molta sofferenza e dolore a numerosi fratelli e sorelle sparsi nel mondo.


Paolo avvertì i sorveglianti cristiani di Efeso che dopo la sua partenza “oppressivi lupi” si sarebbero infiltrati fra i veri cristiani e non avrebbero trattato il gregge con tenerezza, ma avrebbero cercato di trascinare dietro di sé “i discepoli” (non semplicemente cercando di fare discepoli, ma cercando di sviare i veri discepoli di Cristo). (At 20:29, 30) E in 1 Timoteo 4:1-3 scrisse: “Comunque, l’espressione ispirata dice esplicitamente che in successivi periodi di tempo alcuni si allontaneranno dalla fede..."


Pensate che queste parole si applichino solo alle altre religioni?

Consideriamo cosa disse Gesù:
 “molti . . . si tradiranno e si odieranno gli uni gli altri” e che “l’amore della maggioranza si raffredderà”. (Matteo 24:3-12)

In effetti, coloro che oggi soffrono all'interno delle congregazioni per colpa di fratelli e sorelle poco amorevoli, capiscono bene di cosa si sta parlando.

Addirittura molti si stanno accorgendo che nelle congregazioni sono anche presenti dei moderni "Diotrefe". Fratelli che svolgono il loro incarico in maniera superficiale, trascurata, a volte spietata (consapevolmente o meno). Fratelli che trovano ogni scusa per osteggiare chi non la pensa come loro, o chi non condivide le loro prese di posizione.

Perchè li menzioniamo? Perchè siamo vicini a coloro che soffrono e vorremmo dar loro dei consigli su come difendersi quando è palese un abuso di autorità !"

Bisogni locali, commenti, o visite pastorali potrebbero, in questi casi, trasformarsi in veri e propri incubi. Appoggiati da altri "paladini della propria fede", questi pastori altezzosi minano a fare sentire in colpa chi non ubbidisce alle loro direttive. Del "giogo piacevole" e del "carico leggero" di Gesù, in questi casi, non vi è alcuna traccia !

Facciamo un breve elenco (parziale) di situazioni reali che stanno facendo soffrire fratelli e sorelle in ogni parte del mondo.

Situazioni in cui i nominati vogliono mettere becco ed imporre le loro direttive.

  1. Quando entrano nelle gestione dei rapporti parentali con familiari disassociati
  2. Quando entrano nelle gestione delle vostre proprie amicizie/frequentazioni
  3. Quando entrano nella scelta di studi superiori e/o lavoro
  4. Quando difendono chi ci ha danneggiato/derubato/calunniato in maniera evidente
  5. Quando non difendono le sorelle da mariti percotitori/violenti
  6. Quando non credono alle molestie ricevute, da parte di sorelle o minori
  7. Quando si mettono di mezzo nelle separazioni tra coniugi
  8. ................................
Sicuramente la lista si può allungare, forse ho dimenticato altri aspetti importanti (potete suggerirli voi, li aggiungerò all'elenco). 
Il tema parla di "trappole teocratiche", perchè?

In alcuni casi anziani, o altri nominati, hanno avvicinato in 2 o 3 un fratello/sorella per "chiarire" una questione, o intromettersi nella loro vita.
Poi hanno riportato quanto discusso agli anziani della congregazione, come "due o tre testimoni" oculari di qualche affermazione (magari mai fatta, ma messa in bocca da loro), o qualche presunta azione della "vittima" per far "giustiziare"  il malcapitato o malcapitata di turno.

Il poveretto (o poveretta), sperando di ricevere giustizia, spesso ha incautamente  scritto alla Betel... col risultato che la filiale, lavandonese come sempre le mani, ha rigirato la lettera agli anziani di colui o colei che desiderava giustizia. Invece di trovare sollievo per le ingiustizie subite, vi sono state nuove minacce e riprensioni !
A volte la vittima è stata pure disassociata "per apostasia". Impossibile, pensate? Leggete cosa dice il KS sui motivi di disassociazione:




In alcuni casi questi cari fratelli e sorelle sono stati addirittura disassociati perchè la loro richiesta di giustizia era vista come "un' azione deliberata a infrangere l'unità della congregazione".

In qualche caso, l'intervento di qualche buon pastore, o sorvegliante di turno, ha impedito l'ingiustizia. Raccontando queste cose, anche il sottoscritto potrebbe essere accusato di "minare la fiducia dei fratelli nella disposizione di Geova".

Ma chi promuove l'ingiustizia non può essere considerato una "disposizione di Geova", almeno così la pensano molti di noi.

Ora vorremmo essere di conforto a chi soffre o ha sofferto a causa di ingiustizie, e sarebbe bello proporre un "vademecum" del proclamatore accorto. Ma le situazioni sono così diverse tra di loro e le implicazioni così differenti che non è possibile.


Ecco però 2 cose che dovremmo tenere a mente:

  1. Mai essere soli a conversare con qualcuno che può metterci in difficoltà. In caso di "visite pastorali" dai dubbi motivi, accertatevi di essere sempre 2 contro 2 e mai soli contro 2, e neppure 2 contro 3. Chiedete la presenza del coniuge, di un familiare o di un amico fidato (e "discreto": il suo parlare a vanvera potrebbe causarvi ulteriori difficoltà)
  2. Di recente le nomine di anziani vengono fatte dal sorvegliante viaggiante e NON dalla filiale, sapete il perchè? L'organizzazione non vuole responsabilità, se qualcuno vi giudica ingiustamente o vi causa problemi, potete intentargli una causa giudiziaria personale. La filiale locale NON interverrà col suo reparto legale. Sapendo questo, i molestatori di turno, se minacciati di azioni legali, potrebbero battere in ritirata e lasciarvi in pace.

Se vivete delle situazioni disagiate a motivo della cattiveria altrui potete contattare questo blog in privato tramite l'indirizzo email tdgchiedono(at)yahoo.it  (al posto di (at) inserire il simbolo @ ). 
Non abbiamo tutte le soluzioni al problema, ma se possibile un'orecchio attento ed un consiglio benevolo potranno darvi un pò di ristoro. 


John C.




“Non farà Dio giustizia ai suoi eletti che gridano a lui giorno e notte?”  (Luca 18:7)

“Quando il Figlio dell’uomo arriverà, troverà veramente questa fede sulla terra?” (Luca 18:8)





* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?

40 commenti:

  1. Un tema che desideravo trattare da tempo. Attendo opinioni e consigli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo per completezza: lo stato italiano riconosce completa autonomia alle religioni, pertanto eventuali azioni legali contro disassociazioni ingiuste sono perse in partenza. Invece azioni legali per calunnie, diffamazione, omissioni di crimini (se provate) possono essere giustamente intentate

      Elimina
    2. Il problema è sempre l stesso: i comitati giudiziari non sono scritturali, e meno ancora lo sono indagini, pedinamenti e trappole varie...che invece vengono vivamente sostenute e incoraggiate, mettendo a volte i fratelli l'uno contro l'altro, con l'incoraggiamento a controllarsi a vicenda...niente a che fare con il Cristo, ovviamente...

      Elimina
    3. confermo, un nostro anziano fece notare pubblicamente che calunniare e un reato passibile di denuncia ai carabinieri, non ci ando tanto per il sottile, quindi concluse dicendo di badare a cosa diciamo dei fratelli.

      Elimina
    4. Ci sono fratelli nominati che con la scusa di aiutarti a rispettare le regole stabilite dalla congregazione centrale o dalle circolari del cd pretendono di limitare la tua libertà di parola di movimento e di circolazione. Si avete capito bene !
      Ho saputo di un fratello che nella fase temporale della sua separazione dalla sua ex moglie disassociata, veniva continuamente monitorato nelle sue frequentazioni con sorelle nubili o comunque liberi da impegni matrimoniali. Quando il fratello chiedeva spiegazioni del perché non poteva frequentare sorelle libere gli veniva detto che lui siccome risultava ancora coniugato con la sua ex moglie, ogni frequentazione veniva considerata illecita e gli intimavano di smettere di frequentarsi anche solo per telefono o sms o whatsup. Fuori da ogni logica scritturale e anche di diritto civile certi nominati non hanno capito lo spirito cristiano di chi vive situazioni simili e si limitano ad applicare le disposizioni a pena di segnatura o disassociazione. Intanto le scritture dicono che se un cristiano è vittima di adulterio e non intende perdonare il suo coniuge fedifrago è libero dal voto matrimoniale e può risposarsi se lo desidera. Ovviamente questo è possibile quando ottiene un divorzio civile. Ma sapete quanto tempo impiega un fratello in Italia ad ottenere un divorzio civile ? Se mi consentite ve lo spiego in breve tenendo conto dell'attuale legge sul divorzio del 2015.
      Se è fortunato nel fare subito una consensuale con l'ex coniuge di solito in pochi mesi si viene convocati dal presidente del tribunale che emette una sentenza o provvedimento provvisorio sui termini del mantenimento ,dell'affidamento di eventuali figli e sul patrimonio. Se questi provvedimenti soddisfano entrambe le parti allora si prosegue con la separazione consensuale che decorre per 6 mesi in attesa della sentenza definitiva di separazione .Sono passati circa 1 anno dalla richiesta di separazione . Dopo i sei mesi di decorrenza dalla prima udienza davanti al presidente deve passare in giudicato la sentenza e passa un altro mese. dopo l'Omologa della sentenza definitiva di separazione chi dei due coniugi intende fare la richiesta di divorzio deve presentare istanta di libero status ed essere convocato di nuovo dal tribunale e passano altri 2 o 3 mesi se il tribunale non è incasinato con il calendario. Una volta ottenuto il libero status questi deve essere trascritto all'ufficiale di stato civile dove risiede il richiedente e dopo di che si è liberi di risposarsi. Se non ci sono intoppi sono passati circa 1 anno e mezzo beneficiando della legge sul divorzio breve che privilegia solo la consensuale, immaginate che se tutto si trasforma in separazione giudiziale i tempi raddoppiano e posso volerci dai 2/3/4/5 anni per ottenere un divorzio civile.

      Elimina
    5. continua......
      Ora la domanda che dovrebbero farsi gli anziani che trattano questioni con i fratelli interessati sono :
      1)Come si sente un fratello che è stato tradito e ingannato dal coniuge,privato dei suoi beni patrimoniali, gravato dal mantenimento dei
      figli ,vivere lontani da essi con una madre che non mostra pentimento e ostacola la vita del fratello innocente che ora dovrà vivere in isolamento con tutte le conseguenze del decadimento psicologico e la fragilità emotiva che la sua situazione gli ha provocato ?
      2) Quali difficoltà incontra un fratello separato con figli a carico dovendo cercarsi un nuovo alloggio in questi tempi di crisi economica e scarsità di entrate retributive ?
      3) E' solo normale cercare la compagnia di una persona che possa restituirgli quel bene e quel affetto perduto, ma .......non può fino a quando non è libero. Quindi per 2/3/4/5 anni questo fratello è off-line in standby.
      Domanda :
      4) Quale principio scritturale impedisce ad un fratello di frequentare una persona per il solo obbiettivo di svago o ricreazione ,naturalmente in compagnia di altri e comunque tra fratelli ?
      La legge di Cesare non impedisce di frequentare qualcuno durante il periodo che segue la separazione legale perché la residenza coniugale è stata revocata dal tribunale e cessano pure la fedeltà coniugale e la reciproca assistenza morale ed emotiva i due coniugi condividono solo l'affidamento dei figli.
      Ma l'organizzazione ha aggiunto una regola alle scritture ,mentre la scrittura dice è libero di sposarsi dopo il divorzio , la regola del cd dice : può frequentare qualcuno dopo il divorzio.
      Poi siccome tra i membri del corpo direttivo c'era un separato è stata inventata la dichiarazione di fedeltà coniugale che però in Italia viene concessa solo agli stranieri che non possono divorziare nel loro paese e in rarissimi casi e solo a chi viene raccomandato dagli anziani locali. Per tutti gli altri c'e una sofferenza fatta di controlli e privazioni,ammonimenti minacce di segnature e di comitati giudiziari per chi viene meno alla regola del cd di non frequentarsi. Triste a dirsi molti fratelli cadono vittima della fornicazione visti i tempi lunghissimi che devono aspettare.
      Concludo dicendo che prego per quei fratelli e sorelle che devono affrontare tutto questo e che passano in osservato alle adunanze, vengono evitati data la loro situazione.
      Anziani all'ascolto mostrate UMANITA' e imparate dal CRISTO nel trattare questi minimi!

      Elimina
    6. Purtroppo Uria, la realtà è un altra. E figurati se gli anziani possono tenere in considerazione esortazioni scritte su questo blog!
      Comunque il tuo intervento è da apprezzare.
      Ci fosse solo un briciolo di umanità in più, nelle congregazioni, e forse ci sarebbero molte meno persone che soffrono

      Elimina
  2. Aah ... il Cristo non c'entra? In effetti qualche dubbio ce l'avevo, come dire, una sensazione di amaro in bocca di cui non comprendevo la provenienza, ... adesso ho capito. Un vero peccato e ... perdonatemi l'ironia.

    RispondiElimina
  3. quindi chi viola i princi pi di purezza che contraddistinguono il cristiano o pratica impenitentemente il peccato non deve essere espulso, allora teniamoci i pedofili se i comitati giudiziari non hanno senso, si puo discutere di come si svolgono questo si ma devono esserci per protezione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti Liam il post riguarda gli abusi e le modalità con cui si svolgono

      Elimina
    2. Non ho messo nell'elenco cose attinenti con i principi cristiani

      Elimina
    3. Liam capisco cosa intendi ma non banalizziamo troppo il concetto. Come tu stesso ammetti, i comitati giudiziari si portano appresso tutta una serie di problematiche che spesso sono peggiori del male che vogliono estirpare. Queste "problematiche" di volta in volta assumono nomi diversi e talvolta sovrapponibili: incompetenza, arbitrarietà, disomogeneità di giudizio, pregiudizio, giustizialismo, etc. etc.
      A monte di tutto ciò spesso c'è una totale mancanza di opere pastorali volte ad aiutare i fratelli in difficoltà, per non parlare degli innumerevoli e irragionevoli motivi di disassociazione, cose che non trovano alcun riscontro scritturale. Si arriva a disassociare persone malate mentalmente e psicologicamente che in funzione di queste patologie possono avere dei comportamenti sbagliati. Questi vanno aiutati non disassociati se vogliamo imitare il Cristo. Se poi vogliamo semplicemente purificare l'ambiente da persone che presentano criticità allora un buon esempio ce lo ha dato Hitler il quale per ottenere una razza purificata aveva pensato di cremare coloro che erano fuori dai canoni prestabiliti.

      Perdonatemi l'iperbole.

      Elimina
    4. Chi non vuole i comitati giudiziari allora desidera vivere senza regole morali ! Come si fa nella cristianità

      Fratello uno

      Elimina
    5. Si parlava d'altro ... non fare finta di non capire.

      La crescita spirituale deve essere alimentata dall'amore non dalla paura e di conseguenza i comitati giudiziari devono rappresentare un'eccezione non una regola.

      Elimina
    6. Per fratello Uno,
      Senza i comitati giudiziari no, ma neppure con quelli attuali.
      Fare un comitato perché un fratello ha guardato materiale pornografico o perché un giovane si è spinto un po oltre con la fidanzata, o ancora perché un giovane si è fumato qualche sigaretta mi sembra eccessivo eppure succede. Poi però facciamo finta di non vedere il fratello che fa lavorare altri fratelli a nero, l'anziano alticcio, o il fratello che non restituisce i soldi... o ancora chi è avido! Scusatemi ma se uno conosce il sistema sa come resistere al sistema stesso!
      Di solito ad essere disassociati non sono quasi mai i notabili e i loro parenti, perché?

      Elimina
    7. Ricordo anni fa che il figlio di un anziano in vista lascio incinta la fidanzatina, ... per farla breve il giovane cambio congregazione e non venne disassociato e il padre continuo a servire come anziano e a fare parti alle assemblee.
      Domanda: è stato fatto tutto secondo giustizia o il sistema si è piegato alle esigenze dei singoli?
      Possiamo avere fiducia in un simile sistema umano? Anzi qualcuno direbbe teocratico?

      Elimina
    8. Gesù voleva vivere senza regole morali? Eppure non parlò di comitati giudiziari. Descrisse come gestire i peccati con i famosi 3 passi che stranamente la wt applica solo a questioni come frode o calunnia.

      Elimina
    9. Fratello uno, ma sei sicuro che il tuo concetto di moralita' sia giusto?

      Creare degli insegnamenti in base ad interpretazioni arbitrari della Bibbia e insegnarli in lungo e in largo come volonta' o promesse di Dio e' morale?
      Tu trovi delle prove conclusive nella Bibbia che Dio si sia servito di piramidi per far conoscere la data della fine?
      Trovi prove solide nella Bibbia che Gesu' si riferisca a due generazioni sovrapponibili?

      Allora perche' trovi morale che delle idee di alcune persone fanatiche vengono insegnate come verita? E perche' trovi morale che delle persone perdino il contatto con la famiglia perche' non sono conventi che queste speculazioni non siano affatto cose vere?


      Per quando riguarda l'insegnamento sul sangue, io vedo che almeno 2, 3 persone ogni anno muoino per aver rifiutato il sangure. Spesso sono giovane donne che hanno delle complicazioni al momento del parto. Trovi morale che dei bambini cresceranno senza mamma, che un marito e genitore vivranno il resto della loro vita senza la loro amata persone accausa delle solite interpretazioni estremistiche della Bibbia?

      Trovi morale che si cerca di stabilire la validita' dell'insegnamento con qualche scrittura sminuendone altre che insegnano misericordia, amore? Trovi morarale che persone che ammettono che il loro cibo spirituale puo' essere imperfetto ma esigono di essere ascoltati come Dio anche su cose cosi importanti come la vita di una persona?


      Trovi morale che degli anziani partecipano a comitati giudiziari giuducando delle persone e nello stesso tempo commettano peccati, e poi vengano assolti per protegeggere l'onore dell'organizzazione (perche' questo e' il vero motivo del trattamento speciale agli anziani in caso di peccati commessi in passato)?

      Trovi morale che l'organizzazione invoca i diritti di liberta' relisgiosa per se e poi li nega ad altri?


      Io penso che se uno abbia un concetto anche rudimentale di moralita' dovrebbe abbondonare immediatamente questa religione.

      Elimina
  4. Articolo molto interessante e direi anche rincuorante. Io sono capitato in un caso del genere fra quelli descritti, ma non scrissi alla filiale, bensì parlai col co che però era già stato preparato e imboccato. Sembrava una specie di animale da circo addestrato a dovere! Cosa non può fare il potere di una forchetta ....!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se sai smanettare sul web, potresti avere una visione piu chiara su questi tediosi argomenti, intendo dire che ci sono lettere della betel oltre al ks che danno disposizioni su come devono comportarsi gli anziani nel caso di formazione o no di un cg...ps.il lettore usi discernimento...non posso dire dove questo materiale si trovi per ovvi motivi, ma e meglio esserne a conoscenza per sapere come muoversi.

      Elimina
  5. sugli anziani che non vengono disassociati c' è una ragione...pare che se geova li ha benedetti nonostante il peccato e siano rispettati, se la cosa non è risaputa non è necessario un cg....sembra assurdo ma e cosi, da una parte puo essere comprensibile dall'altra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. allora che dire se uno diventa inattivo e si sente meglio di prima?

      Elimina
    2. capisci bene che questo ragionamento può portare lontano...

      Elimina
    3. Liam, a chi ha molto, sarà richiesto molto ...
      se un nominato non è più libero da accusa, come può ricoprire nomine che richiedono privilegi e responsabilità di comportamento?
      E che si perdono i requisiti facilmente x SM o proclamatore. Ma a farli un A. il passo cambia, e si adopara un altro registro. E si privilegia il nominato di alto pregio in su.
      Sul "una volta benedetti"ci andrei piano, e qui fanno l'errore.
      Perchè sembra il ragionamento cattolico "una volta salvati, salvati x sempre".

      Elimina
  6. off topic, ho l'impressione che qualcuno si stia divertendo trollando qui e nell'altro blog, replicando alcuni nickname ...deve essere un bravo webmaster

    RispondiElimina
  7. interessante la frase riportata ne KS " Coloro che deliberatamente diffondono (testardamente sostengono e parlano di ) insegnamenti contrari alla verità biblica insegnata dai Testimoni di Geova sono apostati."
    Ergo, poichè il CD è Guardiano della Dottrina, si è apostati se si sostengono insegnamenti contrari a quelli insegnati dal CD che è l'unico auto-autorizzato ad interpretare la Bibbia e dire quali insegnamenti seguire.
    E' vero che alcuni sono degli oppositori veri apostati dell'insegnamento biblico servi del loro padrone Satana, ma non lo sono tutti, per molti altri anche il solo dissentire, non capire, chiedere spiegazioni o addirittura pensare in modo diverso si diventa automaticamente apostati.
    A volte si è apostati e disassociati per un insegnamento che magari il mese dopo cambia e se non ci si adegua subito al nuovo insegnamento si diventa apostati lo stesso pena la disassociazione, tutte queste regole valgono per tutti, ad esclusione però del CD che puo fare cio che vuole poichè ha una IMMUNITA DIPLOMATICA e quindi non soggetto a nessuna accusa tanto meno un Comitato Giudiziario per apostasia avendo cambiato l'intendimento precedente.
    Meno male che siamo tutti fratelli allo stesso livello, ma quando mai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. caro zero, qui sta il busillis...siamo tutti uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri...è la vita...

      Elimina
  8. Anonimo Salvatore29 ottobre 2016 19:19

    Caro j C (giudice inflessibile), ti ricordi le parole di Gesù in Matteo 7:1-6 ? ......leggile.
    Ti ricordi le parole di Levitico 19:16 ?...leggile.
    Ti ricordi le parole di 1Corinti 5:12-13 ?......
    Circa il pentimento per un peccato, o meglio per una pratica di peccato, hai letto 2Corinti 7:10-11 ?...
    Tu saprai che quando viene analizzata una grave trasgressione, lo scopo non è quello di allontanare il fratello dalla congregazione, ma quello di aiutarlo affinchè non ricada in quel peccato. Se si è pentito,sarà un vittoria contro Satana. Non dimenticare mai che chi giudica è Geova attraverso l'applicazione dei suoi giusti principi. Gli anziani sono semplici pedine che si sforzano di ubbidire a Geova sapendo che dovranno renderne conto a Lui. Mettendo al primo posto l'amore e la misericordia. E' una gravosa responsabilità e non come è stato descritto : una forma di autoritarismo sadico. Analizzate bene le scritture|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non tengo comitati giudiziari

      I testimoni di Geova non hanno ricevuto alcuna autorità speciale dal creatore ed i VOSTRI comitati giudiziari sono farlocchi e senza valore alcuno. Nessun uomo può giudicare un altro nel nome di Dio, chi lo fa si macchia di sozzure indicibili. Giudicare nel nome della legge e' una cosa ma giudicare nel nome di Dio e' demonico

      La vera storia e le vere cose nascoste dai TDG stanno venendo finalmente fuori, storie di ignoranza presunzione ed arroganza

      Elimina
    2. E dimmi, caro anonimo salvatore, costringere una "sorella" a raccontare i particolari di un rapporto sessuale di fronte ad una commissione formata da soli uomini come lo chiameresti? Amorevole provvedimento o autoritarismo sadico? Io un'idea ce l'avrei...

      Elimina
    3. Anonimo salvatore ....quello che hai appena commentato lo sappiamo a memoria....Noi condanniamo il sistema giudiziario estremistico farisaico ...e lo facciamo ragionando su quei passi scritturali che hai citato tu.....ci dici che dobbiamo analizzare le scritture ! ...ma che stiamo a fare qui in questo blog, a raccontarci se gli asini volano ?

      Elimina
    4. x Anon. Salvatore: leggere una tua frase - Se si è pentito,sarà un vittoria contro Satana.- non so perchè ma mi richiama alla mente le frasi usate nei processi dell'inquisizione, dove non contava il benessere della persona ma solo allontanare con bigottismo ogni possibile contaminazione della "pura" ecclesia, arrivando alle torture. Gesù ha poi cancellato tutte le vecchie usanze ebraiche dove il favore divino bisognava guadagnarselo, col Suo esempio ha fatto capire ai farisei che da quel momento in poi l'amore di Dio sarebbe stato un dono e non una ricompensa, insegnando agli uomini a non giudicare, come l'adultera di Giovanni 8:11 ah già ma quello è un versetto scomodo.

      Elimina
    5. Purtroppo Giovanni cap 8 v 1 per la WT non è più ritenuto ispirato.........mentre 2 RE cap 2 v 23 e 24 lo è ancora . (-:

      Elimina
    6. "Gli anziani sono semplici pedine", sì, ma di una setta totalitaria, diretta da persone che dovrebbero essere tutte squalificate in blocco perché mancanti, secondo i requisiti per i sorveglianti elencati in Tito, che dice trà l'altro che dovrebbero 'essere liberi da accusa', cosa che non soddisfano più da anni né quelli del CD né chi per loro nelle congregazioni, date le gravi accuse da parte di molte vittime e autorità secolari, di cattiva gestione degli abusi sessuali (gestione volta, come oggi sappiamo, a soffocare invece di denunciare tali gravi reati).

      Elimina
    7. anonimo salvatore, qui hai sbagliato blog, il testo di "sacro" x molti di noi, non ha + nulla. Quindi puoi citare altre scritture... ma non le riconosciamo come ispirate, quindi, è inutile venir qui a fare battaglie spirituali.
      Le "scritture" sono state pilotate da millenni. Se tu vuoi continuare a sognare e fare il PETER PAN, fa pure. QUI SIAMO CRESCIUTI! Se vuoi sognare di aver compreso il messaggio farlocco della bibbia fa pure, fatti prendere in giro DAI PIFFERAI MAGICI DELLA WT! Ma ricorda il viaggio della vita e breve, e si arriva presto in "stazione", presto ti accorgerai di aver sprecato tutto il viaggio correndo dietro a quello che dice la WT!

      Elimina
    8. Cari anonimo salvatore,
      tu che credi cecamente alla bibbia, ti cito un solo caso di come la bibbia sia una accozzaglia di leggende miste a tradizioni e leggende vai su:
      https://it.wikipedia.org/wiki/Pleiadi_(mitologia)
      scorgerai come l'apocalisse si è presa una leggenda greca e la manipolata e resa nuova x un culto che stava nascendo adattandola a "congregazioni" ...
      e la WT CREDULONA NON CI HA CAPITO UNA EMERITA MAZZA, ILLUDENDOSI E FACENDO ILLUDERE ALTRI!
      Ma non ti rendi conto di quanto sei puerile ed immaturo, sognando queste cose alla tua età?
      SVEGLIATI!

      Elimina
    9. Su ragazzi, non c'è bisogno di attaccare anche la bibbia. Se anonimo salvatore è convinto della divinità di questo libro mi sta bene. E' possibile lo stesso, bibbia alla mano, dimostrare che i tdg non insegnano la verità, o in questo caso che comitati giudiziari e ostracismo non hanno alcun fondamento biblico.

      Elimina
    10. Per Salvatore : gli anziani sono semplici pedine di un'organizzazione che si erge da sola a " popolo di Dio ", nessuna nomina è fatta dallo Spirito Santo....in sede di comitato giudiziario se una persona dice di essere pentito ma viene cmq disassociato, in base a quali criteri si puo definire sincero o no il suo pentimento? Sai quanti giovani sono stati sbattuti fuori anche se si dichiaravano pentiti, trovando dinanzi a se anziani giustizieri? Magari anche anziani che danno lavoro ai fratelli senza inquadrarli e poi dal podio predicano che per essere accetti a Dio occorre essere "onesti e avere un'onesta coscienza"?..... Eh già...risposta preconfezionata: ma gli anziani sono uomini imperfetti possono sbagliare....esiste il comitato d'appello....bella cosa!!!!! Mi dici per favore quali basi scritturali ci sono per ricorrere ad eventuali comitati di appello, oppure le scritture che mostrano che si possono conferire diplomi alle varie categorie di servizio teocratico dando così risalto alle caste?? Se hai risposte basate sulle scritture scrivi ....vedo dai commenti precedenti che sei ferrato quindi nn ti sarà difficile mostrarmele.

      Elimina
    11. Anonimo salvatore ha fatto il suo primo commentino , e molto probabilmente sarà anche l ultimo......lui è più un tipo da forum TDG online.

      Elimina
    12. Non è il primo, ma critica sempre e non si firma, quindi non lo pubblico. Ma d'ora in poi, per chi non si firma, creo io un nick se decido di pubblicare...

      Elimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

Indice Archivio blog