Usando questo sito, dichiarate di aver letto il Disclaimer e le norme sulla Privacy relativa ai contatori Shinystat e whos.among.us.

Un archivio del blog, con tutti i post fino ad oggi pubblicati, elencati per mese, lo trovate in fondo alla colonna centrale.

NORME relative ai commenti alla pagina "COME COMMENTARE".

“Non c’è nulla di male se una persona cerca di confutare gli insegnamenti e le pratiche di un gruppo religioso che ritiene in errore”.
(Svegliatevi! 8 settembre 1997, pagina 6)

sabato 3 ottobre 2015

La revisione del 2013 della Traduzione del Nuovo Mondo



Spiegazioni tratte dal sito jw.org

Nella (discutibilissima, a parer mio) versione del 2013, sono stati tradotti molti termini a "senso", eliminando il significato letterale di molte parole. Leggete tutte le modifiche sul sito ufficiale jw.org (anzi non tutte, alcune sono state fatte sottobanco)

Eppure, sulla prefazione del libro "rivelazione, il suo grandioso culmine e' vicino" gli autori scrissero che le interpretazioni appartengono a Dio.



W11 01 febbraio pag 11-13 dice:
‘Le interpretazioni appartengono a Dio’
Circa 3.700 anni fa, in Egitto due uomini furono rinchiusi in una prigione. Entrambi fecero dei sogni che suscitarono la loro curiosità. Non potendo interpellare i saggi del paese, espressero le loro perplessità a un compagno di prigionia di nome Giuseppe, dicendogli: “Abbiamo sognato un sogno e presso di noi non c’è interprete”. Quell’uomo, che era un fedele servitore di Dio, li incoraggiò a raccontargli i loro sogni, e disse: “Le interpretazioni non appartengono a Dio?” (Genesi 40:8) Solo Geova Dio ha la capacità di spiegare le profezie, proprio come un marinaio esperto è capace di sciogliere nodi intricati. Dopo tutto, fu Dio a formulare, o “annodare”, tali profezie. È logico quindi rivolgersi a lui per conoscerne il significato.

Rivelazione capitolo 1 dice
18 “Io rendo testimonianza a chiunque ode le parole della profezia di questo rotolo: Se qualcuno fa un’aggiunta+ a queste cose, Dio gli aggiungerà le piaghe+ che sono scritte in questo rotolo; 19 e se qualcuno toglie qualcosa dalle parole del rotolo di questa profezia, Dio toglierà la sua parte dagli alberi della vita+ e dalla città santa,+cose che sono scritte in questo rotolo.

Geova ha donato ai lettori un meraviglioso cervello per capire significati ed allegorie, tagliare o modificare qualcosa che per più di 2000 anni è rimasto immutato è una grave responsabilità. 
Già in precedenza molti termini furono modificati, ma 3 piccoli cambiamenti fanno un grande cambiamento.
L'arbitraria manomissione della Bibbia è un grave affronto a quanto predicato e professato per più di 100 anni !!!
Cosa ne penserà l'autore??
Se qui riportassimo paragrafi della torre di guardia modificando arbitrariamente qualche termine, cosa ne penserebbero gli editori?
Inoltre, è stato eliminato con un pretesto, il meraviglioso passo in cui Gesù disse: chi è senza peccato scagli la prima pietra !
A molti sembrano i primi passi verso un apostasia istituzionale...

A voi i commenti...


* * * * *

Stai leggendo questa pagina da un cellulare?

63 commenti:

  1. Io saro anche mal pensante ma temo che la wt abbia eliminato il versetto da te citato per giustificare la continua campagna denigratoria verso le altre religioni a torto o a ragione ma come diceva Giulio Andreotti a pensar male si fà peccato ma a volte si indovina ciao

    RispondiElimina
  2. John la tua e' un affermazione molto profonda e importante,mi riferisco
    all'ultima frase,riguardo all'apostasia istituzionale,se vorremo dirla tutta dovremmo considerare il punto di vista sul grafico del libro Tutta la scrittura,
    dove si puo' tranquillamente disquisire sulla canonicita' di alcuni libri che al
    momento fanno parte del canone biblico.
    Altro che apostasia istituzionale,forse ci sarebbe da rifondare l'intera Bibbia
    scindendo cio' che ispirato da cio' che e' apocrifo.
    Ma sarebbe un discorso molto profondo,che richiederebbe molto tempo e
    preparazione biblica e di lingue,per affrontarlo.


    Unoditanti

    RispondiElimina
  3. ci sarebbe da riesaminare quasi tutto...le traduzioni che ci sono in giro risentono tutte di secoli di oscurantismo...

    RispondiElimina
  4. Qualche tempo fa, in qualche post che non ricordo quale fosse, si fece riferimento al sito, molto interessante, Biblistica, nel quale, tra le altre cose, c'è anche una domanda inerente la TNM:

    "Vorrei fare una domanda.Come mai usate come riferimento maggiormente la Bibbia TNM rispetto alla Diodati o Cei?

    Grazie e vi saluto nell'amore del Signore. In verità usiamo di più la Nuova Riveduta. Se non altrimenti specificato, tutti i passi che citiamo nelle nostre lezioni sono, infatti, tratti proprio da NR. La TNM la citiamo in due casi: quando occorre riferirsi al testo biblico letterale (questa traduzione è
    appunto molto letterale) e quando dobbiamo contestarla. La versione Diodati è forse la migliore versione italiana, ma la lingua che usa è quella del 16°-17° secolo e risulta troppo arcaica per noi. La CEI è traduzione di tutto rispetto, ma troppo di parte. Ecco perché raccomandiamo sempre di avere più versioni bibliche a disposizione e di raffrontarle, ricordando che la Bibbia vera è solo quella dei testi originali."
    http://www.biblistica.org/wordpress/wp-content/uploads/2013/04/La-TNM.pdf
    Ideatore di quel sito è il dott. Gianni Montefameglio, e questo è il suo curriculum: dopo gli studi classici ha seguito studi di psicologia e filosofia, formandosi infine come biblista presso la Facoltà di Scienze Bibliche di Milano, inoltre ha conseguito una laurea in Psicologia, una in Filosofia, una in Teologia e una in Scienze Bibliche.
    Quali sono invece le credenziali dei traduttori della TNM?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco,Giusto Manipolare significa alterare il significato, di un insegnamento,Esempi,Giovanno 1,1 Dove dice che la Parola(Gesù,era Dio,lo cambiano scrivendo UN dio, cosi si cambia l'insegnamento di quel versetto,Gesù da Dio,diventa un dio, piccolo in Ebrei 1,8 ChiamaIl Figlio,o Dio,nella nuovo mondo diventa,Dio è il tuo trono, come se il Figlio si siede sopra Dio,un non senso, ma serve a far sparire che il Figlio è Dio.Questi sono solo 2 esempi, ma ne ho un quaderno pieno,e le parentesi non ci sono,e nemmeno le note in calce.

      Elimina
    2. S:D La nuovo mondo, non ha credenziali, sul sito jw.org,fanno dei nomi,
      i non testimoni di geova dicono.Io sono andato a controllare,4 di questi sono soci passivi, gli altri erano scrittori, architetti,nessuno aveva competenze, per poter dare credenziali.

      Elimina
    3. Ciao Maurizio,
      posso chiederti di riguardare il mio commento del 17 gennaio alle 00:23 per quel che riguarda Ebrei 1,8?
      Per quel che riguarda Giovanni 1,1, dobbiamo fare attenzione a non lasciare un pregiudizio per un altro. Dico questo perché Giovanni 1,1 è i versetto più discusso e sviscerato della storia, ma ognuno in base al proprio pregiudizio tira l'acqua al suo mulino.
      Detto ciò, in base a quanto ho letto finora, la versione della TNM è probabilmente la versione più vicina al senso originale del versetto.
      e non solo per le considerazioni che ne fanno i Tdg. Non credo che sia tanto utile lanciarsi in dissertazioni pubbliche, ma se non fosse per le sue implicazioni teologiche questo versetto non avrebbe assolutamente niente di complicato nella traduzione. Uno studente al primo anno di greco lo tradurrebbe come la TNM. E' la traduzione più naturale.
      Alcuni invocano la regola di Coldwell. Ma se vai a vedere da vicino, la regola è stata inventata a priori, per giustificare la traduzione allineata con la propria teologia trinitaria. Alla regola di Coldwell troviamo quindici eccezioni SOLO nel Nuovo Testamento. Non è una regola.

      Elimina
    4. Se la traduzione del NM sarebbe giusta, ossia: Gesù è un dio, allora abbiamo due dèi, uno grande (geova) e uno piccolo (Gesù). Ma la Bibbia realmente insegna che c'è UN solo Dio che si è manifestato in Tre Persone: Padre, Figlio e Spirito Santo,

      Elimina
  5. Ci siamo chiesti quali sono le credenziali dei traduttori della TNM?Voi le conoscete? Ho trovato in rete queste informazioni e riflessioni che voglio condividere con voi:

    "chi furono i suoi traduttori? Sebbene essi siano volutamente tenuti nell'anonimato, da Raymond Franz sappiamo che essi erano in realtà Frederick W. Franz, Nathan H. Knorr, Milton G. Henschel, Albert Schroeder e George D. Gangas. Cominciamo dal secondo. N.H. Knorr a 16 anni divenne testimone di Geova e a 18 entrò a far parte della Betel di Brooklyn; non ha il minimo curriculum scolastico; George D. Gangas, nasce in Asia Minore, a 11 anni frequenta tre anni di una scuola commerciale, emigra negli Stati Uniti, fa il cameriere in una tavola calda, nessuna frequenza scolastica perché non impara l'inglese se non dopo che entra a far parte dei testimoni di Geova a 24 anni; Albert Schroeder si iscrive all'università e frequenta per soli due anni corsi di lingua, economia e ingegneria, a 20 anni, interrotti gli studi comincia il servizio a tempo pieno; Milton G. Henschel, si battezza a 14 anni, nessuna istruzione; per quanto riguarda F.W. Franz la disputa sulla sua preparazione culturale che ne fece di fatto il solo e unico traduttore della TNM è infinita, e rimando ad altri interventi la questione; basti sapere che anche lui interruppe gli studi universitari, ma si riconosce che era in grado di capire il greco ed era autodidatta in ebraico, un po' poco per dare alla luce la versione più strepitosa della Bibbia dai tempi di Gutenberg ad oggi!"
    "Mi permetto, sommessamente, di azzardare un paragone. Chi sarebbe tanto folle da accettare un intervento chirurgico o una terapia medica importante da qualcuno che non ha mai preso la laurea in medicina e chirurgia, ma vi dicesse che sta dalla mattina alla sera in mezzo a milioni di testi di medicina, che fa ricerche accurate e che quindi è in grado di maneggiare bisturi e ricettario? E se questo qualcuno, per di più, dalle sue letture di medicina se traesse conclusioni rigettate dall'intero mondo scientifico e medico? La risposta è scontata. Aggiungo che se qualcuno lo facesse sarebbe anche perseguibile penalmente; non si vede allora perché nessuno trovi singolare che in questioni delicate come quelle dell'analisi degli scritti da molti considerati sacri, e nell'indirizzare la fede di così tante persone, questo debba essere consentito, non solo ai testimoni di Geova, ovviamente, ma anche a tanti altri, e fra queste persone includo anche chi, sull'altra sponda, senza possedere il bagaglio indispensabile per essere credibile (conoscenza di ebraico, aramaico, greco, latino, dottorati di ricerca, specializzazioni in critica testuale, cronologia del Vicino e Medio Oriente, storia e così via) confuta spesso con un una sicurezza molto fragile le sciocchezze di altri con altrettante sciocchezze. D'altra parte, se vi è un campo nel quale l'erudizione e la specializzazione sono requisiti assolutamente indispensabili per ottenere un buon risultato, questo è quello della traduzione in lingue moderne del testo biblico." http://www.infotdgeova.it/dottrine/scrittori.php

    RispondiElimina
  6. TheFly
    ....nessuno parla mai degli studi di Biglino?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Biglino è autodidatta in lingua Ebraica,e capace di tradurre, dall'Ebraico-All'italiano,ma le sue traduzioni, erano controllate dal professor Ravasi,teologo,e studioso di lingue antiche, senza il suo ok,Biglino non poteva publicare nulla, a differenza dei traduttori della società torre di guardia, come l'ex presidente Franz.

      Elimina
    2. Vedi; Gianfranco Ravasi su wikipedia.

      Elimina
  7. elenco utimi commenti sulla TNM16 gennaio 2017 21:02

    G.15 gennaio 2017 13:08
    E' ovvio che una bibbia non deve tradurre brutalmente parola per parola altrimenti sarebbe un interlineare. La TNM è comunque una traduzione! Mi sembrava di essere stato chiaro: è una TRADUZIONE che ha uno stile molto letterale. Questo li conferisce una serie di caratteristiche interessanti per poter STUDIARE le scritture.. Sai, in principio i testimoni di geova erano nati per studiare la BIbbia... poi a un certo punto hanno smesso.. forse è per questo che ora pubblicano la revisione della BIbbia semplificata che perde tutte le caratteristiche utili della Bibbia attuale che ingiustamente state criticando.

    Mi rendo conto che il blog non consente di trattare questi argomenti, ma quella bibbia ne ha tanti di pregi, avete mai provato a vedete per esempio con quanta precisione viene tradotto il capitolo della creazione in genesi? L'attenzione dello specificare le anzioni in corso di svolgimento e quelle concluse, i termini ricorrenti tradotti sempre nella stessa maniera ecc.. tutte cose che stanno nel testo ebraico e moltissime bibbie trascurano.

    Giordano Bruno15 gennaio 2017 11:33
    Ormai non usano più nemmeno la loro bibbia...anni fa ci dicevano di leggere almeno un versetto di casa in casa.. oggi mi risulta vanno in giro con i tablet a far vedere i loro video spot...Gesù si starà rivoltando nella tomba..!!

    lelvira15 gennaio 2017 12:40
    detto tra noi, io trovo eccellente il vangelo di Tolstoj, molto più aderende allo spirito del Cristo delle traduzioni canoniche...

    riflessivo15 gennaio 2017 12:55
    Qualcuno mi può dire ...ma che cavolo centra tidald ( traduttore biblico ) con i TDG ? ...è incredibile ma pur di esaltare l organizzazione, fanno sentire tutti questi martiri parte di loro.

    Anonimo15 gennaio 2017 13:49
    Viola
    G. le tue riflessioni sulla TNM sono una dimostrazione che non conosci la bibbia in modo scientifico, io sono stata TdG per oltre 40 anni e a TNm e stata manipolata per adattarsi alle mutevoli opinioni del CD.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la traduzione del nuovo mondo, contiene 400 versetti manipolati, che insegnano cose diverse, da tutte le interlineari dal Greco.

      Elimina
  8. elenco utimi commenti sulla TNM16 gennaio 2017 21:02

    G.15 gennaio 2017 16:13
    fammi un esempio concreto, qui, senza linkarmi i soli articoli su internet che ho letto centinaia di volte..



    Victor15 gennaio 2017 19:26
    Ma tu puoi leggere tutti gli articoli che vuoi, ma se scegli solo gli argomenti che sostengono la tua tesi preconcetta è ovvio che rimarrai sempre della tua opinione.
    Un esempio è l'introduzione del nome Geova nel NT.Un altro recentissimo esempio è il cambio di traduzione di Michea 6:8, con la sostituzione del termine "benignità" in "lealtà" e la conseguente applicazione in una prossima torre di guardia alla lealtà al Corpo Direttivo. Questi sono piccoli esempi ma ne trovi diversi.



    Complottista15 gennaio 2017 20:47
    x G: ecco un esempio di manipolazione del testo che avevo fatto notare sul blog parallelo, in Ge. 31:52,53 si legge che Giacobbe e Labano fanno un giuramento dicendo: CEI "Il Dio di Abramo e il Dio di Nacor siano giudici tra di noi". Biglino ha fatto notare che sarebbe stato stupido giurare su un idolo di terracotta e che quindi l'Elohim di Nacor era allo stesso livello di YHWH. La TNM invece in modo disonesto riporta: "L’iddio di Abraamo e l’iddio di Nahor, l’iddio del loro padre giudichi fra noi." La nota a margine sulla parola -giudichi- (che difficilmente si andrà a leggere) riporta: "qui il verbo in realtà è al pl." Capito i furboni? il fatto è che la scrittura continua con: "Ma Giacobbe giurò per il Terrore di suo padre Isacco." Se fosse come la TNM fa intendere, cioè che l’iddio di Abraamo e l’iddio di Nahor sono sempre lo stesso YHWH, che senso avrebbe dire ..ma Giacobbe giurò per... è evidente che c'era una differenza tra i due Elohim.



    Marco16 gennaio 2017 17:51
    Un altro esempio di manipolazione lo troviamo in romani 16:7 dove si parla di Andronico e Giunia. In questo versetto la TNM è l'unica traduzione che aggiunge la parola "uomini" che è assolutamente assente nel testo greco.Anche nella nuova versione del 2013 si trova questa aggiunta estranea al testo originale.
    Chissà perchè hanno pensato di aggiungere una parola in più in questo versetto!



    Joe16 gennaio 2017 18:27
    Ebrei 1:8 - Ma riguardo al Figlio: "Dio è il tuo trono per i secoli dei secoli, e [lo] scettro del tuo regno è lo scettro di rettitudine.

    Dio è il tuo trono? Che significa? Non ha senso!



    G.16 gennaio 2017 19:01
    @Victor per quale motivo dovrei avere una "tesi preconcetta"? Ho gia detto che non difendo i TdG quindi per quale motivo dovrei ostinarmi a difendere la loro bibbia?

    @complottista. ti sei risposto da solo, se è scritto nella nota dove sarebbe la manipolazione? Nel mio vocabolario manipolare la Bibbia significa alterare qualcosa con lo scopo di nascondere una verità. Torniamo al discorso di prima che facevamo io e Levira: se i TdG non leggono le note della Bibbia, di chi è la colpa della Traduzione Biblica o dei TdG?

    @Marco. Perchè sarebbe stata aggiunta una parola in più?



    Complottista16 gennaio 2017 20:42
    x Joe: dalla vecchia interlineare.. "toward but the Son The throne of you the God into the age of the age.. "
    Io ci leggo che il Figlio è Dio nei secoli dei secoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. X G: ti consiglio di consultare una bibbia interlineare.Scoprirai che il termine "uomini" non si trova nel testo greco.

      Elimina
    2. sì infatti, e ti chiedevo perchè è stata aggiunta quella parola secondo te?

      Elimina
    3. X G: questa domanda la dovresti fare a coloro che hanno tradotto la Tnm.Anche io sarei curioso di capire perchè i traduttori si sono presi la libertà di falsare questo versetto.

      Elimina
    4. Ci sono versetti, che dicono chiaramente, che Gesù è Dio,come Tito 2;13. 2Pietro 1;1. Romani 9;5. 1Giovanni 5;20,se li leggi in una qualsiasi interlineare, nella tnm vengono manipolati, con delle aggiunte, per esempio in Tito 2;13 aggiungono DEL cosi sembra che si stia parlando di Gesù,e di Dio,lo stesso in 2Pietro 1;1.in 1Giovanni 5;20 viene addirittura chiamato IL VERO DIO,in Romani 9;5 DIO BENETTO,ecc....

      Elimina
  9. Gioventù Bruciata16 gennaio 2017 23:38

    Vi ammiro, io ancora non sono riuscito a capire chi ha ucciso Golia! Se qualcuno mi aiuta gliene sono grato.

    RispondiElimina
  10. ciao G, scusa il ritardo nel risponderti, ma purtroppo (o per fortuna) sono parecchio preso con il mio lavoro in questo periodo.
    Dove eravamo rimasti?
    alla questione dell'appendice. Vedo cosa dici, nella R8 c'è un'appendice più lunga e si parla di anche di traduzioni. Ti faccio notare, e torno a sottolinearlo, che nel paragrafo conclusivo si dice "per non oltrepassare i limiti del traduttore sconfinando nel camp dell'esegesi, siamo stati estremamente cauti nel rendere il nome divino nelle Scritture Greche Cristiane, esaminando sempre attentamente le Scritture Ebraiche come base. A conferma della nostra versione abbiamo cercato sostegno in versioni ebraiche. in tutti i 237 luoghi in cui il nome divino è stato ripristinato nelle Scritture Greche Cristiane abbiamo quindi il sostegno di VERSIONI ebraiche. Fuorviante? non corrisponde al vero, sei d'accordo?
    le traduzioni in ebraico più quotate dai traduttori della TNM risalgono al 1500 e sono traduzioni dalla King James oppure da versioni latine. Quindi traduzioni di traduzioni. Ora, il fatto che il traduttore all'epoca abbia fatto scelte comuni con i testimoni di Geova non significa implicitamente che siano giuste, sei d'accordo?
    E' il principio di voler mettere il nome divino dove non ci sono assolutamente prove che ci fosse che non rispetta i limiti del traduttore. Tra l'altro, se il nome era così importante e se la Bibbia ci è giunta intatta, come mai il nome si è perso?
    Comunque domani ti dico un sito dove trovi uno studio serio sulla questione dell'introdurre il nome Geova anche in versetti dove è difficile dire se si riferisse al Padre o al Figlio. In particolare Paolo sembra avere la tendenza di citare passaggi del Vecchio Testamento dove si parla di Geova e applicarli a Gesù. Ti cito come esempio Romani 14:6-12. Prova a leggerlo usando Signore e dimmi che non è tutto un discorso logico per indicare Gesù come Signore.
    Per inciso, per me è indifferente qualsiasi interpretazione, per me la Bibbia è un testo umano interpretabile in molti modi.
    Marco ha citato il caso di Giunia e Andronico. Il motivo per cui è stato inserito uomini è che Giunia è un nome femminile, anche abbastanza comune nel mondo greco-romano. Il problema è che di Giunia si dice che era un apostolo, e questo non va bene con la visione maschio-centrica di tanti fondamentalisti cristiani. Per cui Giunia è diventato il primo transessuale della storia! è stato trasformato in maschio.
    Joe parla di Ebrei 1:8. Prima considerazione da fare è che questo versetto si può tradurre correttamente nei due modi, "Dio è il tuo trono" oppure "il tuo trono o Dio..." Quale versione è più probabile?
    innanzitutto il vocativo "o Dio" viene usato solo in tre passi del Nuovo Testamento. è un uso piuttosto raro. Secondo, nell'epistola agli Ebrei, Gesù non viene mai chiamato Dio. Terzo, è una citazione del salmo 45:6-7.
    Il salmo non è rivolto a Dio ma è una descrizione della vita del re. Nella tradizione giudaica, il salmo 45 non è mai stato inteso per riferirsi al re come "Dio".
    quella della TNM è la traduzione più probabile tra le due legittime.
    Tra l'altro mi è piaciuta la tua spiegazione della traduzione di Ezechiele 20:25, ma non mi trovi d'accordo. Il versetto 22 "e ritirai la mia mano" non sta a significare che Geova ha smesso di benedire gli ebrei, ma che si è trattenuto dal versare su di loro il suo furore. Quindi a mio parere, la traduzione letterale "diedi loro" è quella più corretta. La traduzione letterale, tra l'altro, abbiamo detto tutti che è una caratteristica della TNM, tranne poi allontanarsi da questa pratica quando la traduzione è spiacevole e si preferisce edulcorarla un po'. Pregiudizio nella traduzione? Dio deve essere amore. Peccato che non c'è molto dio d'amore nel Vecchio Testamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. d'accordissimo con Tranquillo

      Elimina
    2. per me il problema è che:
      1) non c'è certezza degli originali;
      2) a volte non si può tradurre esattamente una lingua dall'altra se non interpretando, e l'interpretazione giocoforza subisce l'opinione personale;
      3) oltre all'opinione personale entra in ballo anche qualche forzatura volontaria per addomesticare laddove il testo non corrisponde all'idea preconcetta o utile per manipolare altri;
      4) anche qualora fosse tutto perfetto, uno ci vede una cosa e uno un'altra, anche nella migliore traduzione.

      Ciò considerato, entra in gioco una variabile: ognuno adoperi quel cervello che gli è stato dato.

      Elimina
    3. In Romani 16:1,2 si parla di Febe come di "diacono". Quando riferito a uomini la TNM traduce "servitori di ministero" per Febe traduce semplicemente "ministro". Ma il termine è uguale, solo che la TNM deve sostenere la dottrina WT per cui certi ruoli nella congregazione vadano affidati solo ai maschi.

      Elimina
    4. Concordo molto con Lelvira!!!
      Se per John, non e' un problema:
      https://www.youtube.com/watch?v=BK8iFxNOkpk

      Elimina
    5. Non mi sembra che romani 14:6-12 si riferisca tutto a Gesù. Il versetto 11 è una citazione di Isaia dove è Geova a parlare. Inoltre nel ver 6 si parla del digiuno che veniva fatto chiaramente "a Geova" non a Gesù.
      L'unico versetto contestabile è l'8, ma sarebbe corretto sia intendere Signore con Gesù che con Geova. Il problema dell'ambiguità di Kirios si presenta in tutte le Bibbie, anche in quelle in cui ricorre sistematicamente Signore.

      "Tra l'altro, se il nome era così importante e se la Bibbia ci è giunta intatta, come mai il nome si è perso?" E' un'obiezione insignificante. Il dato di fatto è che le scritture hanno subito variazioni. Lasciarle inalterate con la presunzione che Dio avrebbe necessariamente dovuto proteggere ogni parola corrisponde a diffondere ulteriormente le falsificazioni che sono state apportate alle scritture. La Bibbia stessa avverte di non aggiungere ne togliere niente dalla scrittura per non incorrere nell'ira di Dio, non perchè sarebbe stato impossibile farlo. La pratica di togliere il tetragramma è ben nota nell'AT. E' evidente che lo stesso accade con le scritture greche. Lo dimostra anche quello che mi hai scritto sotto, hai detto:

      "È uno studio approfondito sulle 237 ricorrenze di Geova nel nuovo testamento. 112 sono citazioni dal Vecchio Testamento.Le altre ricorrenze sono decisioni arbitrarie dei traduttori. Le prove storiche mostrano che su tutti i manoscritti a partire dal 4 secolo appare solo Kyrios. È difficile immaginare che abbiano fatto sparire in centinaia di manoscritti il nome divino. C'erano cristiani disposti a farsi sbranare dalle fiere, pensi che avrebbero accettato passivamente di cancellare il nome divino?"

      Quindi stai dicendo che per 112 volte il nome divino andrebbe ripristinato. Se i cristiani disposti a farsi sbranare nelle fiere non avrebbero (a detta tua) mai cancellato il nome divino, perchè gli scrittori biblici stessi lo cancellerebbero nel fare delle citazioni dall'AT? Posto quindi che in 112 casi il nome divino era presente nei manoscritti originali, come è possibile che sia sparito da tutti i manoscritti a partire dal 4 secolo? Anche qui, il dato di fatto è che il nome è sparito, anche se non ti sembra possibile, è stato tolto.
      Inoltre rimangono le domande più banali: perchè improvvisamente nelle scritture greche il nome divino nelle 4 consonanti dovrebbe sparire? Come mai invece rimane la forma contratta? Forse perchè la superstizione sul nome divino riguardava solo la pronuncia nel nome completo?

      Elimina
    6. caro G., sei un po' affrettato nel trarre le tue conclusioni. Innanzitutto prendi in considerazione che è possibile che Paolo stesse applicando a Gesù dei versetti scritti riguardo a Geova nell'AT. è quello che fa ad esempio all'inizio dell'epistola agli Ebrei. Non dico che debba essere così, ma il sostituire Geova a Signore preclude questa lettura che non può invece essere esclusa a priori.
      Tra l'altro, non ho mai detto che andrebbe ripristinato il nome divino in 112 ricorrenze. Il lavoro del traduttore si basa sui testi originali o sui testi più antichi a disposizione e nessun testo riporta il nome divino. Ho detto che essendo queste 112 ricorrenze delle citazioni dell'AT, c'è almeno una giustificazione.
      Salti ad una conclusione affrettata quando dici "posto quindi che in 112 casi il nome divino era presente nei manoscritti originali".
      Come facciamo a dire che era presente? dove sono le prove? Al momento attuale rimane solo una teoria, poco accreditata. I fatti ci indicano il contrario, che non era presente nei manoscritti originali e nessuno l'ha tolto. Toglierlo sarebbe stato scatenare una guerra di secessione tra i cristiani. C'erano già centinaia di copie nel III secolo e non si potevano far sparire in silenzio. L'eco di questa cosa arriverebbe fino a noi. Mi dispiace ma le prove indicano il contrario di quello che pensi.
      A me piace il confronto e lo scambio di opinioni, ma non sembra che hai sentito molto quello che abbiamo detto. Ti sei concentrato solo sulla questione del nome divino, e ancora non hai preso in considerazione che se 112 ricorrenze hanno qualche tipo di giustificazione, ne rimangono 125 dove si tratta di esegesi ingiustificata, quella che negano di aver fatto nell'appendice. Queste cose non le hai prese in considerazione perché ti interessano solo i fatti che confermano le tue idee ed eviti quelle che le contestano. Ti invito a leggere il libro che è riportato nel sito che ti ho indicato, è molto interessante.

      Elimina
    7. tranquillo, non perdere la tranquillità. Anche tu stai saltando a conclusioni affrettate dicendo che mi interessano solo i fatti che confermano le mie idee ed evito quelle che le contestano. E' chiaro che alla fine si tratta di soppesare le varie argomentazione individuando quelle più consistenti. Continui a ripetermi che non abbiamo manoscritti del NT che contengono il nome divino, ripetendo una banalità, in quanto nessuno sta mettendo in dubbio questo. Ma il ragionamento secondo cui se ai tempi degli apostoli c'erano copie delle scritture Ebraiche sia in greco che in Ebraico che contenevano il tetragramma e dunque quando queste venivano citate o lette (come fa Gesù con Isaia 61), veniva citato anche il nome divino è del tutto logico. Quindi devi rispondere alla domanda: parchè gli scrittori biblici avrebbero smesso di usare il nome nelle citazioni dall'AT?

      "I fatti ci indicano il contrario, che non era presente nei manoscritti originali e nessuno l'ha tolto. Toglierlo sarebbe stato scatenare una guerra di secessione tra i cristiani. C'erano già centinaia di copie nel III secolo e non si potevano far sparire in silenzio."
      Ma non è vero, dalle traduzioni in greco dell'AT per certo è stato tolto, e da quasi TUTTE, solo pochi frammenti ci sono pervenuti col nome divino, come è possibile? E se è successo con l'AT perchè non poteva succedere con NT? E' possibile che i cristiani stessi avessero cominciato a togliere il nome e non usarlo.

      Circa gli altri casi di ripristino nella TNM ovviamente non c'è nessuna prova, si tratta di una lettura suggerita dal comitato, che come ripeto per la centesima volta non è una manipolazione come si stava dicendo, perchè è scritto chiaramente nell'appendice, che tu definisci ingannevole, ma che a me sembra chiarissimo: il comitato dice di aver RIPRISTINATO il nome perchè ritiene che in origine ci fosse.

      La cosa più strana (per tornare all'inizio della discussione, sulla TNM in generale, non sto cambiando argomento) è che si sta accusando la TNM di non essere attendibile perchè per 237 volte mette il nome divino dove forse in origine c'era, e al contempo, le varie CEI, Diodati, Riveduta ecc.. esaltate dagli "studiosi" sistematicamente per 6828 volte tolgono il nome divino dove per certo è presente nella Bibbia. Questo fa capire che non sono io ad avere idee preconcette, piuttosto sono le critiche mosse alla TNM ad essere tendenziose: se una bibbia qualunque toglie il nome non fa niente è comunque una buona traduzione, se la TNM lo aggiunge ellora è pessima, manipolata, fatta male eccetera eccetera.

      Circa i versetti di romani, sì è vero, potremmo anche dire che Paolo stesse applicando a Gesù le parole originariamente rivolte a Dio. E nello stesso tempo è possibile anche la lettura della TNM, è possibile pure che Paolo stessa parando sia di Geova che di Gesù. E quindi? Dove sta il problema? Di nuovo, la TNM ti dice quello che secondo lei è il giusto modo di intendere quei versetti, e poi ti dice ogni volta "vedi l'app" per ricordarti che quel "Geova" è stato messo lì dal comitato di traduzione. Non riesco ancora a capire dove sta il problema.

      Elimina
    8. Gioventù Bruciata18 gennaio 2017 15:38

      @ G: solo qualche domande e non a scopo di polemica:
      1) Ma tu credi che la bibbia sia veramente ispirata da Dio?
      2) Credi che dopo millenni ti sia arrivata fedele?
      3) Se vuoi una bibbia il più fedele possibile devi aspettare altri 150 anni, quando gli studiosi della Hebrew University di Gerusalemme porteranno a compimento «The Bible Project».
      Già leggendo il seguente link ti può dare idea sull'affidabilità della bibbia.
      Vuoi sapere la mia opinione? Io non credo che la bibbia sia ispirata da Dio e per tale ragione non gli dò il peso di religiosità che gli davo una volta. Per me è un libro di cronache di fatti realmente accaduto entro il 10% e il restante 90% di storie prese dai sumeri seguito da altre cose puramente inventate dai teologi.
      Intanto leggiti questo articolo e ti rendi conto già che la mia ipotesi non è lontana dalla verità.
      http://www.corriere.it/cultura/libri/11_agosto_26/battistini-riscrivere-la-bibbia_0d5efbee-cfe8-11e0-8b29-ded5cf627aec.shtml

      Elimina
    9. Condivido al 100% il pensiero di gioventù bruciata.

      Elimina
    10. Gioventù Bruciata, la penso come te!!
      Aggiungo che per credere nella bibbia come libro ispirato da dio, ci vuole , e si deve ricorre a un uso della fede superiore a quella che ci vuole per credere in dio!!!

      Elimina
    11. Molto interessante questo video che si collega a quello che dice gioventù bruciata.

      https://www.youtube.com/watch?v=w2ESQSWfaSA

      Elimina
    12. gioventù bruciata, visto che me lo chiedi solo per farti sapere in cosa credo:
      1) nel complesso sì. Nel senso che non escludo che possa contenere delle parti spacciate per ispirate ma che non lo sono, potrebbero esserci aggiunte, altre parti possono essere andate perse. Certamente credo nell'ispirazione di ciò che ha detto Gesù.
      2) non necessariamente
      3) se arrivo a 172 anni perchè no.

      Elimina
    13. Ma poi se la Bibbia ammettiamo che fosse ispirata ...ce da farsi una domanda ...ma di quale DIO è ispirata ?

      Elimina
    14. Gioventù Bruciata18 gennaio 2017 22:43

      @ joe molto interessante il video, condivido la sua esposizione dei fatti. Diciamo che è una buonissima partenza per indirizzare i nostri studi; Già sostituendo la parola Dio con Elohim si fa una lettura più dignitosa della bibbia e si rispetta lo scritto originale ebraico.
      @ G. rispetto le tue idee. Io invece sono molto pignolo sulle cose e già esaminando la risposta del tuo punto 1 non metterei la mia vita in mano a nessuna religione, tanto meno farei morire mio figlio se avesse bisogno di una trasfusione di sangue sapendo di vederla in quel modo (riferito al tuo punto 1 ). Ovviamente io non posso esserti di aiuto ma se hai un forte attaccamento per Gesù gli Evangelisti potrebbero esserti di aiuto.

      Elimina
    15. x G: Dici che non riesci ancora a capire dove sta il problema, buon per te, ma vedi che la TNM ha oltre 1000 pagine, secondo te un lettore qualsiasi si va a leggere ogni nota a margine quando è già poco scorrevole la normale lettura? l'esempio del giuramento di Labano è una manipolazione perchè non ti viene il dubbio di controllare se la parola -giudichi- è quella originale o no per come la frase nella TNM è stata confezionata, mi ricorda quei contratti delle assicurazioni dove c'è un piccolo asterisco, e quando vai a riscuotere speranzoso il premio ti dicono -ma non l'ha letta la clausola scritta in caratteri minuscoli?- E' certo colpa tua che non l'hai letta, ma non mi puoi dire che sia un comportamento onesto.

      Elimina
  11. (Raffa)
    Semplicemente wow

    RispondiElimina
  12. volevo esprimere un mio parere ( un pò duro ) nei confronti dei tdG oppure le confessioni protestanti.

    Luther prima e Diodati poi ( vedi conferenza di Dordrecht ) ebbero veramente l'intenzione di tradurre BENE le sacre scritture e dare la possibilità a tutti i popoli di leggere la bibbia nelle loro lingue.

    Ne avevano la possibilità in quanto studiare le lingue antiche come latino, greco ed ebraico ero diffuso nei seminari, infatti Luther stesso era seminarista.

    Man mano che si espande il protestantesimo nel nord Europa viene a mancare la conoscenza delle lingue antiche ( ormai le bibbie come la KJV c'erano già ) ed inizia sopratutto in Gran Bretagna esserci una tendenza;" quello che dicono i Cattolici è falso".

    Invece i seminari cattolici erano i migliori.

    Dai pastori protestanti inglesi semianalfabeti ed idioti come Hislop si arriva in America, dove nasce l'avventismo con le loro teorie/dottrine farlocche di Joseph Smith ( Mormon ), Ellen White, N. Barbour, Charles Russell, e via discorrendo.

    Queste erano persone ignoranti, semianalfabete, ( leggevano solo la bibbia ), deliranti, ciarlatane a livello di elisir di lunga vita e sciroppi contro la caduta dei capelli.

    Hanno prima inventate le dottrine per poi adattare la traduzione biblica e questo è il caso lampante della bibbia.

    Il caso della TNM è quello più clamoroso. La versione della bibbia adattata alle bizzarre teorie del 1914, gli unti, concetti antitrinitari, nomi arbitrariamente tolti o rimessi e via discorrendo.

    Biblistica non è malissimo come sito anche se parte troppo da posizioni avventiste ( i signori che predissero 4 o 5 volte la fine del mondo ) e quindi tante volte anche loro finiscono nel ridicolo.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti il corpo direttivo ha predetto diverse date per la fine che si sono rivelate sbagliate per quasi 140 anni. Quindi quale affidabilità' hanno?
      Se nonostante abbiano identificato dei momenti storici come date per la fine dicendo che la Bibbia lo dice (ma quando mai) come possiamo essere sicuri che le altre idee e interpretazioni sono corrette? E' veramente poco probabile, se no del tutto impossibile.

      Elimina
  13. G. Prova a digitare the tetragrammaton in hebrew versions.
    È uno studio approfondito sulle 237 ricorrenze di Geova nel nuovo testamento.
    112 sono citazioni dal Vecchio Testamento.Le altre ricorrenze sono decisioni arbitrarie dei traduttori.
    Le prove storiche mostrano che su tutti i manoscritti a partire dal 4 secolo appare solo Kyrios. È difficile immaginare che abbiano fatto sparire in centinaia di manoscritti il nome divino. C'erano cristiani dispodti a farsi sbranare dalle fiere, pensi che avrebbero accettato passivamente di cancellare il nome divino?
    Il testo più citato a supporto delle scelte dei traduttori TNM date del 1599. È stato scelto per autorevolezza o perchè si prestava?
    Non sono necessariamente d'accordo con le conclusioni di questo studio, ma ti mostra che certe scelte sono frutto di un pregiudizio, a sodtegno o meno della divinità di Gesù.
    I traduttori TNM non sono trasparenti.
    Avon roberto
    Sono d'accordo con te, ma sarebbe più fruttuoso portare esempi concreti invece di semplicemente accusare genericamente la TNM

    RispondiElimina
  14. Ma poi che centrerebbe Gesù con quel ( presunto ) DIO del AT.. antisemita guerra fondaio e sterminatore di popoli di cui si rilassava con la carne animale che bruciava ..e voleva pure le giovani verginelle ( pure pedofilo lui e i suoi soldati )... e mi fermo qui perchè la storia è lunga a raccontare lo SCHIFO che ce nel VT.

    RispondiElimina
  15. buongiorno a tutti. sono uno studente biblico. per chi fosse interessato rispondo ad ogni domanda e o riflessione.

    RispondiElimina
  16. Per Riflessivo: non riesco a rintracciare il commento dove dicevi dell'ultimo video di Biglino... Cosa devo digitare per vederlo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. matteo d'ambrosio, sei collegato agli studenti biblici romeni?

      Elimina
    2. X Ax80... digiti :mauro biglino il codice masoretico e di leningrado ...e poi ci sono altri nuovi video... basta digitare mauro biglino 2017

      Elimina
    3. Anzi invito tutti a sentire questa intervista a biglino e a un altro pensatore ..fatta da una bella ragazza bionda...Digitare : Mauro biglino 2017 ..in esclusiva la nuova intervista sulla bibbia del famoso saggista. ...lo consiglio a tutti ..molto interessante. dura 45 m.

      Elimina
  17. Anonimo dubbioso17 gennaio 2017 16:28

    Le prove che la Bibbia sia un libro ispirato da Dio,le ho conosciute dalla letteratura e discorsi wts.Essendo che non credo più a una virgola di quanto detto finora da questa setta,di cui sulla carta ancora ne faccio parte,ma sono mesi che non frequento...ne consegue che ho forti dubbi,sull'esistenza di Dio e sulla Bibbia...qualcuno potrebbe suggerirmi qualche lettura che prova l'esistenza di Dio e l'ispirazione divina della Bibbia? Prove razionali,non di fede.Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credere in dio è solo fede,dio è un'entità spirituale,puoi scegliere di andare oltre la tua esperienza umana e vederlo,oppure puoi credere in un creatore,cioè che ci sia qualcuno che ti abbia creato,abbia progettato il tuo sistema nervoso,il tuo cervello etc.letture non ce ne sono,la bibbia pare tu già l'abbia esaminata,hai relazionato il credere in dio ad un'organizzazione di cui formalmente fai parte,se puoi prova a scindere le tue cose(anzi se vuoi)

      Elimina
    2. Gioventù Bruciata17 gennaio 2017 19:57

      Anonimo dubbioso. Ti consiglio di acquistarti il libro " La Bibbia non parla di Dio" di Mauro Biglino. Capirai tante cose e i tuoi dubbi saranno rafforzati.

      Elimina
    3. Anonimo dubbioso19 gennaio 2017 15:35

      Marcus in effetti è così...forse non ho mai avuto fede in Dio,nemmeno prima della wts quindi in giovane età,ora dopo 30 anni mi accorgo che ero dedicato ad un organizzazione non a Dio,e identificavo la wts con Dio.Ma questo perchè loro si sono sempre voluti ergere al pari di Dio...ma quanti come me? credo la metà dei tdg,o no?..

      Elimina
    4. basta fare un piccolo sondaggio nella tua congregazione,chiedere come hanno conosciuto"la verità" ecosa erano prima...poi analizza,poi chiediti le differenze tra spiritualità e religione...li capirai se il tuo era un bisogno spirituale o un'appartenenza,questo non significa che devi ora definirti in qualche modo,tempo al tempo,il pensiero deve diventare duttile e crescere nella ricerca sensata e nella curiosità dell'esplorazione in vari campi,tutto questo può includere la percezione personale di un essere spirituale superiore scisso dalla costruzione umana di esso

      Elimina
    5. un capo o dei leader religiosi si ergono a dei per definizione...i mormoni hanno un profeta e 12 apostoli, i cattolici romani il papa,i tdg il cd...i cristiani hanno una bibbia

      Elimina
  18. TRANQUILLO

    È vero, potrei fare degli esempi, ma sono tanti e quindi eccone qualcuno;

    - la Tnm mette quasi 20 volte la parola " apostata " nel vecchio testamento. Una parola greca!!!!!!!!!
    - mette più di 200 volte il tetragramma nel nuovo testamento
    - manomette tantissime scritture per non far sembrare Gesù il Signore
    - manipola per togliere la deità di Cristo
    - traduce palo per croce

    e potrei andare avanti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gesù pregava a una altra entità che chiamava PADRE questo è quello che ci dicono i vangeli....il termine Signore ...può significare anche.. Signore di se stesso ..come indicare una certa padronanza della sua persona....non per niente Gesù disse ..la verità vi renderà liberi....liberi come lo sono io.

      Elimina
    2. ragioni ancora come un tdG, confronta le seguenti scritture tra la TNM ed una bibbia vera

      GIOV. 15:27 , ATTI 15:
      RIV 1:1 RIV 1:8
      RIV 22:13: RIV 1:17
      1 COR 16:26, GIOV 1:1

      Elimina
    3. se poi vogliamo sdrammatizzare...
      http://digilander.libero.it/ingeberg/Orig/Torah0.html

      Elimina
    4. Avon, su questi versetti si sono spesi fiumi d'inchiostro. Molto dipende dal pregjudizio di partena (soprattutto il pregiudizio inconscio). Il versetto più discusso della storia è Giovanni 1:1 e su questo pendo che abbia ragione dal TNM. Se riesci a procurati "Truth in Translation" di Jason BeDuhn, te lo consiglio vivamente

      Elimina
    5. Tranquillo, io non voglio entrare in merito, perchè sono agnostico e non mi interessa chi abbia ragione il tdG oppure l'evangelico. Sostengo, che i tdG abbiano tradotto la bibbia in base alle loro dottrine e penso che su questo i più importanti teologi siano d'accordo. Per quanto riguarda Giovanni 1/1 credo a quello che dice la nuova riveduta ma non solo, sopratutto perchè è il contrario di quello che dicono i tdG. Ormai, tra profezie sbagliate, dottrine strampalate lo loro credibilità è zero ( anche meno ).

      Elimina
  19. ciao G.
    eccomi, più tranquillo che mai!
    questa nostro piccolo dibattito penso che abbia già provato la pazienza degli altri utenti del blog.
    Volevo dirti riguardo a romani 14:8, che dici potrebbe riferirsi sia a Geova che a Gesù. Prova ad incrociarlo con 2Corinti 5:15, dove dice espressamente "ed egli morì per tutti affinché quelli che vivono vivano non più per se stessi, ma per colui che morì per loro e fu destato." La Bibbia dovrebbe spiegarsi da sola, no?
    Il grande pregio della TNM, ti do ragione, è quello di aver reintrodotto il nome divino dove doveva esserci. Il suo difetto è di averlo introdotto dove non abbiamo prove ci fosse. è probabile che la superstizione del non pronunciare il nome divino fosse così radicata ai tempi di Gesù che davvero non lo abbiano usato neanche gli scrittori del NT.
    Poi, se devo essere sincero, mi sono interessato alle traduzioni bibliche quando cercavo argomenti a favore della TNM, e ne ho trovati.
    Ma come dice Lelvira, per sdrammatizzare eccoti due versetti che per capirli dovrai andare a cercare un'altra traduzione:
    Ecclesiaste 10:11 Se il serpente morde quando non si produce incantesimo, non c'è vantaggio per chi è esperto nell'uso della lingua
    Proverbi 20:21 Un'eredità si ottiene dapprima mediante l'avidità, ma il suo proprio futuro non sarà benedetto.

    grazie per la chiacchierata

    RispondiElimina
  20. Guardate i verbi di isaia nei versetti che riguardano Ciro. Sono trasformati tutti al futuro quando nei testi originali sono al passato. Da qui non si scappa...

    RispondiElimina
  21. Hi there everyone, it's my first pay a quick visit at this web site, and piece of writing is really fruitful in support of me, keep up posting such articles or reviews.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Traduzione:

      Ciao a tutti, è la mia prima visita, una visita veloce su questo sito web e mi sta aiutando veramente, continua a pubblicare tali articoli o recensioni.

      Elimina
    2. Anonima Toscana30 giugno 2017 21:16

      Welcome anonymous ... I am glad to follow this blog .. hope you can read my sister in Germany too

      Elimina

E' OBBLIGATORIO INSERIRE NEL CAMPO Nome/URL (selezionato dal menù "commenta come...") UN NICK con cui firmarsi. Non usate termini scurrili, insulti, calunnie, incitamenti all'odio razziale ed alla violenza, e NON menzionate la persone per nome o cognome reali. Sono vietati lo spamming, il copia-incolla ripetuto, i link a siti non approvati dalla redazione, i messaggi provocatori.
Altrimenti i post non saranno pubblicati o verranno cancellati.
La moderazione dei commenti è insindacabile ed a cura della redazione del blog. Se i vostri commenti non vengono pubblicati potete chiedere spiegazioni scrivendo alla redazione (vedi "come commentare" in alto nella colonna a sinistra)

Grazie

L'indirizzo email del blog lo trovate in fondo alla pagina (non nella visualizzazione per cellulari)

ARCHIVIO

.

Indice Archivio blog